Archivio della Categoria 'Eventi'

Luna Piena del 9 luglio 2017 – Guru Purnima a Borgo Shanti di Modena

Eventi Paolo D'Arpini 28 giugno 2017

La celebrazione del Guru Purnima del 9 luglio 2017, proposta dal Circolo vegetariano VV.TT., in collaborazione con il gruppo di canti Aria di Stelle, si tiene quest’anno presso il Centro Borgo Shanti di Paola Del Vecchio nella campagna modenese.

Il festeggiamento della Luna Piena di luglio è per noi una tradizione che si ripete ormai da parecchi anni, iniziata a Calcata si è svolta in seguito a Treia, a Bologna ed ora a Modena.

La notte del plenilunio di luglio, del Guru Purnima, è la più misteriosa e suggestiva. In essa si concretizza l’aspirazione umana di collegare le cose che stanno in alto con le cose terrene, mediante una comprensione simultanea. L’influsso benefico della luna piena ci aiuta a riconquistare l’autonomia intellettuale, salvandola dalle oscure trame speculative in atto in questi tempi di egoismo e ignoranza. Questa giornata è dedicata da tempo immemorabile al Guru, il Maestro spirituale, che si manifesta sia all’esterno che all’interno di noi, e che ci consente di raggiungere la meta dell’auto-realizzazione. Ciò avviene nel silenzio e nell’intimità del nostro cuore. Si dice infatti che il Guru primigenio, Dakshinamurthi, istruisse i suoi discepoli attraverso il silenzio.

Una preghiera dedicata al Maestro, che canteremo durante la celebrazione, dice: “Oh Guru, conducimi dalle tenebre alla Luce”. E la luce non può avere che due vie espressive: la conoscenza (jnana) e l’amore (bhakti).

Programma del 9 luglio 2017:

Ore 19 – Ritrovo a Borgo Shanti, Stradello Armenone, 89 – Modena (zona dell’ippodromo del trotto, laterale a via Contrada)

ore 19.30 – Puja con recitazione dell’inno “Jyota se Jyota” accompagnato da ostensione di luci ed accensione di incensi e canfora

ore 19.45 – Canto corale di mantra dedicati al Guru, con accompagnamento di vari strumenti musicali

ore 20.15 – Breve meditazione guidata da Mara Lenzi

ore 20.30 – Distribuzione del Prasad (offerta rituale di cibo benedetto) da ognuno portato

La manifestazione è gratuita – Prenotazioni: Mara 329.6984065 – Caterina 333.6023090 – Paola 335.6830555

Commenti disabilitati

…il tempo passa e non aspetta! – Montecorone di Zocca, 24 e 25 giugno 2017: solstizio estivo, collettivo ecologista e compleanno di Paolo D’Arpini

Eventi Paolo D'Arpini 11 giugno 2017

“I segreti provano ad entrare nelle orecchie, non impedirli, non nasconderti. Oh Amato, non farci mancare musica e vino, non lasciarci respirare una sola volta senza essere dove Tu sei.” (Jalaluddin Rumi)

“il tempo passa e non aspetta” dice il saggio, e non sappiamo quando e come avverrà la chiamata finale. Dobbiamo perciò essere accorti e attenti a vivere il giorno per giorno, nella consapevolezza che domani è solo un’ipotesi. Ed allora che senso ha programmare un qualcosa oltre l’oggi? Perché non lasciare che le cose avvengano senza il nostro intervento? Immaginate una scultura alla quale state lavorando ogni giorno. Se vi fermate gradualmente la bellezza svanirà. Così non possiamo mai smettere di purificarci, di migliorarci e di coltivare la bellezza che è in noi. Un giorno otteniamo buoni risultati ma appena interrompiamo lo sforzo ecco che subito scivoliamo all’indietro. E il tempo ci sorpassa senza avvisarci!

La celebrazione della vita non può essere interrotta, mai, ed anche quest’anno celebro per la 73a volta l’avvento del Solstizio Estivo (se mi sarà concesso). Dovete sapere che quando giunsi a Calcata, nella metà degli anni ‘70 del secolo scorso, nel paese vecchio risiedevano solo i vecchi che dicevano di “voler morire lì dov’erano nati” e così aspettavano giorno dopo giorno, anno dopo anno, che l’evento si compisse. Giungeva una nuova primavera ed alle porte dell’estate, se sopravvissuti, esclamavano “anche quest’anno l’abbiamo sfangata, ed avremo qualcosa in più da raccontare!”. Dicevano così perché di solito la morte sopraggiungeva in inverno e raramente d’estate. Oggi non son più a Calcata, anzi non so nemmeno bene dove sono, in questa mia esistenza senile da pendolare, fra Treia e Spilamberto. So però che il 24 ed il 25 giugno 2017 sarò qui a festeggiare il Solstizio Estivo e la mia sopravvivenza.

Quando si avvicina la data del mio compleanno, che coincide all’inizio della buona stagione, penso ad organizzare una bella festa e siccome sono anche un po’ megalomane la chiamo “Incontro Collettivo Ecologista”. Presuppongo con ciò che parecchi amici vecchi e nuovi siano presenti, per -assieme- raccontarci le avventure di un altro anno di vita ecologica e spirituale. Un anno colmo di esperienze da condividere e ritrasmettere. Insomma una saga del tramando in cui è concentrato il vissuto proiettato in ciò che resta ancora da vivere.

L’Incontro Collettivo Ecologista e il festeggiamento del mio compleanno di quest’anno, si tengono a Ca’ Lamari di Montecorone di Zocca (Mo), nell’antica dimora rurale di Pietro Rossi, in mezzo ai boschi del parco di Rocca Malatina, nei due giorni del solstizio estivo, il 24 e 25 giugno. Questo vuole essere un invito a partecipare!

Paolo D’Arpini

P.S. Caterina dice che finalmente sto attuando il bioregionalismo poiché sono “presente” ovunque c’è la mia presenza…

Programma dell’incontro collettivo ecologista 2017: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/05/programma-del-collettivo-ecologista.html

Commenti disabilitati

Per una festa della donna diversa – 12 marzo 2017 a Guiglia

Eventi Paolo D'Arpini 2 marzo 2017

“Per una Festa della Donna diversa”
Domenica 12 marzo 2017 alle 15 e 30
Casa Valdisasso di Maria e Tiziano

Le donne portano un’esperienza da condividere dove sia stata gratificata da un maschio

i maschi portano un ringraziamento a una donna

Portiamo qualcosa da condividere per la merenda

Ecco fanciulli.
Allora fissiamo per domenica 12 marzo 2017. Proporrei che ogni femminuccia portasse un’esperienza da condividere dove sia stata gratificata da un maschio e i maschi (se ci saranno e se vorranno) portassero un ringraziamento alla donna, che sia compagna, madre, figlia….Tutti in cerchio, con merenda finale.
Non si sa in quanti saremo, comunque per dare spazio a tutti non inizierei dopo le 15.30 circa. Che ne dite?

Grazie di cuore per aderire a questo incontro.
Bacioni a presto. Maria Bignami e Caterina Regazzi

Via Castellino,381
41052 Guglia (MO)
tel. 059 795841
casavaldisasso@alice.it

Commenti disabilitati

Treia: 33a edizione della Festa dei Precursori – 23, 24 e 25 aprile 2017

Eventi Paolo D'Arpini 22 febbraio 2017

Eventi Previsti

23 aprile:
Ore 10.00 – Appuntamento in Vicolo Sacchette 15/a (Porta Montegrappa) – Passeggiata erboristica sotto le mura alla ricerca di erbe di campo commestibili
Ore 13.30 – Picnic nel Giardino del Circolo con gli alimenti veg e le bevande da ognuno portate
Ore 16.00 – Discorso sulle erbe e sulla dieta naturale bioregionale etica e presentazione di libri in sintonia

24 aprile:
Ore 11.00 – Assemblea del Circolo Vegetariano VV.TT.
Ore 16.00 – Sessione poetica e musicale sul tema della “Comunità Ideale”
Ore 21.00 – Meditazione e canto di mantra

25 aprile:
Ore 9.30 – Laboratorio gratuito di ceramica neolitica. Prenotazione necessaria
Ore 13.30 – Picnic nel Giardino del Circolo con gli alimenti veg e le bevande da ognuno portate
Ore 16.00 – Presentazione di “La Civiltà della Dea” di Marija Gimbutas, curatrice e traduttrice Mariagrazia Pelaia. Segue tavola rotonda sul tema
Ore 22 – Canto di mantra con accompagnamento di strumenti musicali

Info e prenotazioni: Tel. 0733/216293 – 333.6023090 – circolovegetariano@gmail.com
Circolo Vegetariano VV.TT. – Vicolo Sacchette 15/a – Treia (Mc)

La manifestazione si svolge con il Patrocinio Morale del Comune e della Proloco di Treia

(seguirà scaletta particolareggiata delle partecipazioni e degli interventi)

Commenti disabilitati

Spilamberto, 6 gennaio 2017 – Befana degli animali

Eventi Paolo D'Arpini 3 gennaio 2017

Sono ormai diversi anni che portiamo avanti  la tradizione della Befana degli animali, sin da quando il Circolo era ubicato nella valle del Treja.  L’idea mi venne considerando la quantità di cibo che durante le feste natalizie viene gettata nei cassonetti. Ho pensato che sarebbe stato buono non mandare sprecato quel ben di Dio così iniziai ad invitare gli amici di buon cuore  a portare gli avanzi ancora commestibili da noi per poi assieme recarci a fare una passeggiata nella natura e lasciare qui e lì delle offerte alimentari per gli animali selvatici. Credo che destinare  una parte del cibo che andrebbe gettato nella pattumiera ai  selvatici  sia una buona azione che non può fare alcun male alla natura od a noi stessi.

Questa distribuzione l’abbiamo continuata anche durante i miei trasferimenti, talvolta si è tenuta a Treia, nelle Marche, tal altra in Emilia, come avverrà quest’anno. Appuntamento a Spilaberto all’ingresso del Sentiero Natura di Via Gibellini, alle ore 14.30, venire muniti di pan secco e granaglie.

Paolo D’Arpini
Info. 333.6023090

Integrazione:
“Non so qual’è il confine fra l’uomo e gli animali, quali sono i loro reciproci diritti e doveri, qual’è il punto d’incontro della sopravvivenza reciproca, senza causare sconvolgimenti ecologici, non so nulla di questo, mi limito io stesso a sopravvivere come posso, a volte combatto a volte recedo, non mi pongo modelli, sono anch’io un animale che ha bisogno della natura, sono una espressione della natura.”

Commenti disabilitati