Archivio della Categoria 'Comunicazioni di servizio'

Il Borgo dei borghi, governo possibile, ciclisti asfaltati, la diga di Sivens, bugie sulla Siria, l’ideale immaginario, continuum spaziotemporale

Treia

Il Giornaletto di Saul del 21 ottobre 2014 – Il Borgo dei borghi, governo possibile, ciclisti asfaltati, la diga di Sivens, bugie sulla Siria, l’ideale immaginario, continuum spaziotemporale

Care, cari – Il Borgo dei borghi – Il 19 ottobre 2014 Treia ed Offida, due cittadine delle Marche, si sono sfidate nel corso della trasmissione Kilimangiaro di Rai Tre per ottenere la palma di “Borgo più bello”. La tenzone ha risvegliato lo spirito campanilistico dei due luoghi e, per quanto ho potuto assistere, qui a Treia, c’è stato un gran parteggiare per la città del cuore. “Ogni scarraffone è bello a mamma sua” recita un proverbio napoletano, ma in questo caso debbo dire che lo scarraffone Treia è veramente bello, tant’è che ci abito anch’io. A dire il vero non ho mai visitato Offida e non dubito che anche quel centro sia particolarmente attraente, come lo sono tutti i centri storici d’Italia, arroccati su colline e circondati da solide mura, il che ci fa intuire che furono costruiti in periodi di insicurezza politica. Forse quei tempi stanno tornando ed è per questo che persino la televisione, simbolo di una società distratta e consumista, si sta interessando al destino delle piccole città d’Italia. Beh, Treia ha vinto la gara del “Borgo dei Borghi”…. – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2014/10/20/treia-come-era-e-treia-come-e/

Governo. Eliminazione possibile? – Scrive Vincenzo Zamboni: “Il governo va semplicemente eliminato. Probabilmente bisognerebbe aumentare le forme di boicottaggio contro di esso. Voi che modi proponete per abbatterlo?”

Mia rispostina: “Caro Vincenzo Zamboni, ti voglio bene. Voglio però essere crudo: finché vige la paura quotidiana per garantirsi la sopravvivenza, il desiderio di mantenere il proprio stipendiuccio, la propria posizione nella società, la necessità di soddisfare le esigenze di famiglia, dei figli, dei nipoti, dei nonni, etc. etc. non ci saranno speranze di uscire dal tunnel… E lo vediamo dalla situazione in cui siamo, anche se ormai non vanno più a votare almeno il 50% dei cittadini, si fanno i governi d’inciucio, destri e sinistri, per mantenere lo status quo… Finché anche solo un terzo degli italiani appoggerà questo sistema, ovvero finché un terzo della popolazione ci mangerà dentro e sopra (ivi compresi militari, poliziotti, statali, regionali, provinciali, comunali, enti, etc. etc.) non se ne esce. Mettiti l’animo in pace e continua a nuotare nella melma, campa finché puoi. Certo non rinunciando a “combattere” nei modi consentiti (ovvero non correndo rischi di galera, omicidio e suicidio)…. Agire nel possibile è consentito… per tutti”

Commento di Paolo Bonacchi: “Per cambiare pacificamente la forma di stato e di governo occorre in primo luogo conoscere la altre forme di stato e di governo. Fra queste, ignorata volutamente dai media che sono organizzazioni al servizio dello stato centralista, la forma di stato FEDERALE che in Italia pochissimi conoscono, perché letteralmente distrutta dell’ignoranza di Bossi e adesso del centralista Salvini, con la complicità dei giornali e della televisione…”

Mia considerazione: “…in tal senso ricordo l’opzione bioregionalista: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/03/federalismo-ecocompatibile-per-una.html

Ebola. Conviene – Scrive Libre: “Rubare l’Africa agli africani: è il piano del dottor Ebola. Ebola è una psyop costruita dalla Cia per indebolire la popolazione africana, impedendole l’accesso alle sue enormi risorse…”

Savignano. Salvatori di semi – Scrive Aldo Nardini: “27ottobre 2014, c/o la Fontana – Via Belvedere 4- Garofano di Savignano sul Panaro (Modena), incontro aperto ai soci di Agri.Bio, Civiltà Contadina e a altri interessati: conservazione della biodiversità, nuovi progetti e in particolare ampliamento dell’orto sperimentale a Spilamberto ed attività del locale gruppo seed savers. Info Palbel@libero.it”

Roma. Ciclisti asfaltati – Scrive Gianfranco di Pretoro: “Cari amici ciclisti, guardiamo in faccia la realtà. Sulle strade asfaltate provinciali e statali romane si rischia troppo. Mentre l’alta velocità degli automezzi potrebbe essere controllata, l’umore omicida e la distrazione folle di chi guida NO! A questo punto chi può scappi da quest’ambiente. Lo so, costa tanto, ma è una guerra che abbiamo perso perché gli amministratori della Capitali e quelli della Regione Lazio se ne fregano di noi sognatori senza tempo. Mica pensano a difendere i deboli….” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/10/roma-ciclisti-asfaltati-causa-mobilita.html

Sivens. Manifestazione – Scrive Isabella: “25 ottobre 2014 nel bosco di Sivens: no alla diga! – Vi invitiamo a conoscere il movimento che si sta formando attorno all’ennesimo scempio ambientale inutile, finanziato da fondi comunitari. Ci rendiamo conto che le distanze sono notevoli e sarebbe meraviglioso poter sempre manifestare fisicamente, con la propria voce, con il proprio corpo il dissenso, la ribellione ma…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2014/10/25-ottobre-2014-diga-di-sivens.html

Syria? No problem: lie – Scrive Declan Hayes: “Syria is like a hunted animal, being slowly killed one American arrow at a time. In Syria’s north east, the Islamic State forces, obviously trained, supported and supplied by their regional allies, Turkey in particular, inflict heavy losses on the outgunned Syrian Arab Army forces. In the north, roving bands of Western armed and funded “moderate” gangs, aided and assisted by Turkey, plunder isolated Christian communities at will, slaughtering the inhabitants and, crucially, ripping the heart out of these communities. …” – Continua:
http://paolodarpini.blogspot.it/2014/10/obamas-option-syria-problem-solved-lie.html?showComment=1413806525268#c4346173119146091412

Commento di G.A.: “…USa-ti/IsrEnglishDeutchIt… fanno finta di combattere l’ISIS e invece li appoggiano con i caccia, scaricando la colpa sugli altri. La Siria non cadrà!”

Scandicci. Vita dopo la morte – Scrive Il Sentiero: “20 Ottobre 2014, ore 19,30, CONFERENZA CON RAUL MICIELI “LA VITA DOPO LA MORTE”; cosa succede quando moriamo, l’aldilà, processo post-mortem, ad OFFERTA LIBERA . Il Sentiero, Piazza Modigliani 5 Scandicci (Fi). Info. il-sentiero@hotmail.it”

Nicolosi. Museo vulcanologico chiuso – Scrive Vincenzo Mannello: “Chiuso per inventario, rigorosamente scritto con pennarello in (solo) italiano. Così recita il foglio di carta posto all’ingresso del Museo Vulcanologico dell’Etna di Nicolosi. Per inventario, come un qualsiasi negozio di una normale attività commerciale. Con una, prima, evidente differenza: la mancanza della banalissima indicazione “dal…. al…”. – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/10/20/nicolosi-museo-vulcanologico-delletna-chiuso-per-inventario-permanente/

Ringraziamenti dalla Siria – Scrive Ouday Hr Soso: “Un grazie di cuore alla delegazione Solid che si è recata in Siria in segno di solidarietà portando aiuti concreti al mio popolo siriano. Un altro ringraziamento al gruppo dei giornalisti indipendenti che ha voluto accertare del complotto contro la Siria. Inoltre, ringrazio il dott. Giamal che insieme al sottoscritto ha reso possibile tutto ciò. Infine, un grazie di cuore al Popolo Siriano che sta insegnando al mondo i valori della Sovranità, Libertà e Resistenza. Viva la Siria, viva il suo Presidente Bashar Al Assad”

Un mondo comunitario (immaginario) – Scrive V.Z.: “Immaginiamo un mondo in cui ogni luogo di lavoro esiste in forma cooperativa, nel senso che i suoi lavoratori, indipendentemente dai loro compiti specifici, siano ciascuno proprietario della quota corrispondente a 1/n della proprietà globale. Per essere più precisi, ognuno è proprietario della quota corrispondente al rapporto n/m tra le sue ore lavoro individuali e il monte ore complessivo, quota che viene determinata alla fine di ogni mese, in corrispondenza alle ore di lavoro effettuate. La gestione delle decisioni è democraticamente determinata attraverso discussioni confronto e votazioni nelle quali…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/10/un-mondo-comunitario-ed-armonico.html

Settignano vegano – Scrive Camilla Lattanzi: “Sabato 1 e Domenica 2 novembre 2014 c/o la Casa del Popolo di Settignano (Firenze): progetto vegano con Restiamo Animali. Info. e programma: milladp@gmail.com”

Continuum spazio-temporale – Il computo del tempo (la nascita del calendario) è un’operazione puramente convenzionale basata sull’idea di voler fornire continuità ad un evento ritenuto particolarmente importante per una data civiltà che -da quel momento- sancisce la sua fioritura. Sappiamo infatti che sono esistiti ed esistono vari calendari, ognuno con un suo particolare inizio. Alcuni inizi sono stati più significativi e sono perdurati nei secoli altri invece sono stati effimeri e si sono esauriti dopo breve tempo, basti pensare ad esempio al calendario fascista.. che durò pochi decenni. Nell’antichità remota l’uomo riconosceva la vita come un continuum, senza apparente inizio né fine, il calcolo del passaggio del tempo era immaginato su una scala ellittica che ripeteva cicli e stagioni secondo un ordine stabilito dalla natura… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/10/il-computo-del-tempo-yuga-dopo-yuga-e.html

E’ tutto un continuum… Ciao, Saul/Paolo

………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Having understood what the consciousness is and the life force is, I have never gone to anyone and asked whether my view is correct or incorrect. Once you have understood the whole point, there is no need for you to stay here any longer. As to myself, having understood this life force and the consciousness, I do not have any interest at all in either one.” (Nishargdatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Treia a Kilimanjaro, progetto contro Ebola, Vladimir Putin a Milano, Piazzetta del Sole a Teramo, armi nucleari in Italia, stare nel Tao qui ed ora

Treia da lontano

Il Giornaletto di Saul del 20 ottobre 2014 – Treia a Kilimanjaro, progetto contro Ebola, Vladimir Putin a Milano, Piazzetta del Sole a Teramo, armi nucleari in Italia, stare nel Tao qui ed ora

Care, cari, forse qualcuno dei lettori vorrà avere notizie sul come è andata la gara fra Offida e Treia, che si sono contese la palma di borgo più bello delle Marche, alla trasmisisone di Rai 3, Kilimanjaro. Allora sappiate che Treia ha ottenuto 111 voti di preferenza e quindi è risultata “vincitrice”. I treiesi ieri sera esultavano in piazza e su facebook…. Certo Treia è una bella città ed ha “vinto” grazie all’impegno di tutti coloro che si sono coinvolti: chi è andato in studio, chi ha votato al telefono e chi ha diramato le notizie e soprattutto chi a Treia ci abita e quindi la rende viva!… Vi pare?

Progetto contro ebola e fame nel mondo – Scrive Marinella Correggia: “ Caro Paolo, non ce la faccio a venire a Treia per la presentazione del tuo libro, Riciclaggio della Memoria, il 30 e il 31 ottobre 2014 ho un lavoro di “sopravvivenza”… Però senti, perché non mi mandi il pdf del libro così faccio la recensione per il mensile del Monde Diplomatique? Poi senti Paolo, vorrei parlarti di un progetto che mi sta a cuore, da quando avevo 20 anni ed ero veg, contro la fame nel mondo ed ecologista. Non potremmo pensare di coinvolgere i numerosissimi veg d’Italia – spesso indifferenti perfino all’ecologia e soprattutto al Sud del mondo (come se là umani e animali non soffrissero allo stesso modo), in un progetto per cui con 5 euro a testa all’anno si finanziano progetti di comunità locali nella direzione del vegetarismo e dell’ecologia, dalla spirulina alla rigenerazione di frutteti, dalle cucine solari ed essiccazione alle cure naturali invece di quelle multinazionalfarmaceutichevivisettriciaffariste..” – Continua con mia risposta:
http://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2014/10/19/proposta-equo-solidale-vegetariana-per-il-terzo-mondo-anche-per-combattere-il-morbo-ebola-inviata-da-marinella-correggia/

Brasile. Lettera del Movimento Negro Brasiliano in favore di Dilma Rousseff: “Le elezioni presidenziali del 2014 sono un momento particolare della vita politica del Brasile, specialmente per la popolazione negra. Non possiamo permettere regressi e nemmeno il ritorno dei gruppi conservatori e contrari alle azioni costruttive. Il razzismo, la povertà e il machismo impattano sulla cittadinanza delle donne negre e le tengono in una situazione quotidiana di violenze fisiche e psicologiche. Sappiamo che il Programma di Governo, iniziato con il Presidente Lula, è fortemente impegnato con la linea politica del movimento negro brasiliano, motivo per cui le organizzazioni firmatarie di questa lettera appoggiano la Presidentessa Dilma Rousseff”

Durante la visita a Milano del presidente russo Vladimir Putin ci sono state polemiche e critiche sui soliti giornalacci per il fatto che egli ha fatto oscurare le finestre dell’albergo con drappi neri, portati appositamente dalla Russia (con commenti salaci del tipo: “Putin non ama la luce…”), e non solo questo, egli ha anche fatto venire un aereo attrezzato a cucina con le provviste per sé ed il suo staff, ed altre “rivelazioni” da gossip cretino. Beh, la sera a cena con Berlusconi ha mangiato tranquillamente e se non ha voluto consumare i manicaretti dell’albergo è perché sa bene come funzionano certe cose, Putin non è stato colonnello del KGB per nulla. Basta una polpettina con un veleno a lunga scadenza ed il gioco è fatto… e per quanto riguarda le tende alle finestre è la stessa cosa, ovvero con i mezzi di spionaggio moderni cosa ci vuole a decifrare le parole pronunciate attraverso le immagini labiali? Insomma un po’ di privacy non guasta, soprattutto conoscendo gli ospiti… Ma non è di questo che volevo parlare, anche se come introduzione non ci sta male, stamattina ho ricevuto una Lettera Politica di Giorgio Maria Cambi: “Come farsi del male da soli e vivere infelici e scontenti..” in cui si parla dell’amore dei russi per l’Italia (in particolare per Venezia), di italiani magliari in Russia, delle sanzioni masochiste contro la Russia, etc. E’ vero che i russi hanno sempre amato Venezia, tra l’altro ricordate quella storia che raccontai al proposito del nome “Putin” che si significa “bambino” in veneto? Dal che se potrebbe quasi dedurre un’origine veneta del nostro presidente russo, però è semplice fantasia mitologica… Anche se, chissà…? Ma lascio da parte queste illazioni e vengo al contenuto della Lettera Politica summenzionata. – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/10/ai-russi-piace-litalia-ma-agli-italiani.html

Soldi spesi per la guerra – Scrive Manlio Dinucci: “Obama, dopo l’incontro di Andrews, ha rimarcato che «distruggere l’Isis resta una missione difficile» e che «siamo appena agli inizi di una campagna a lungo termine». Non c’è dubbio, dato che l’Isis -costruito dai Paesi sunniti del Golfo a partire dall’Arabia saudita e dal fronte Usa, Turchia, Gran Bretagna- corrisponde alla strategia statunitense che, dopo aver demolito con la guerra lo Stato libico e aver quasi demolito quello siriano, mira a balcanizzare l’Iraq, smembrandolo in tre regioni semi-autonome (kurda, sunnita, sciita) o in tre distinti Stati. In questa lunga e costosa guerra viene portata l’Italia. I soldi non mancano: nella legge di stabilità, quelle per le «missioni di pace» (leggi missioni di guerra) vengono definite «spese indifferibili»…. L’Italia che taglia la sanità torna in Iraq, con armi e 300 istruttori per il Kurdistan iracheno”

Commento di G.V.: “QUANDO LORSIGNORI SI RENDERANNO CONTO CHE LA MASSA SALE DI GIORNO IN GIORNO, CAPIRANNO CHE PER LORO è FINITA, MENTRE LA MASSA, CHE PRIMA DI DECIDERE DEVE VEDERE CONCRETAMENTE CHE LE COSE SI STANNO ASSESTANDO AL MEGLIO, SI PRECIPITERà SENZA FRENO SUI BERSAGLI. A QUESTO PUNTO LORSIGNORI CHIEDERANNO UNA TREGUA E FORSE PROPORRANNO DELLE CONCESSIONI. MA SARà TROPPO TARDI”

Teramo. Piazzetta del sole – Scrive Aro: “…siamo ancora in attesa di un dialogo con le istituzioni per meglio comprendere ciò che è successo ma nel complesso tutto Bene… Comune…. il Dialogo è purificatorio. Ed è per questo che vi invitiAmo a leggere e condividere questo scritto che è testimonianza e docuSento, e confrontarci personalSente: SABATO 22 NOVEMBRE 2014 ALLA PIAZZETTA DEL SOLE DI TERAMO, DALLA MATTINA FINO A SERA.” – Continua:
http://retedellereti.blogspot.it/2014/10/teramo-22-novembre-2014-incontriamoci.html

Roma. Marino Paragay – Scrive Arfio: “La Spettacolarizzazione non aiuta la legittima battaglia di molti romani sul registro delle unioni civili. Marino è sempre più affetto dalla sindrome renziana della propaganda da spot pubblicitario. Con l’aggravante di non essere Renzi”

Mio commentino: “Rammento la mia proposta risolutiva in merito alle libere unioni: http://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2014/10/08/amore-libero-basta-matrimoni-gay-o-non-gay-che-siano/

Roma. Veterinaria – Scrive AVA: “23 ottobre 2014, ore 17,30, C/O AVA, piazza Asti 5/A Roma, conferenza di Sergio Canello, veterinario: Alimentazione appropriata e terapie naturali per tutelare la salute dei nostri amici animali. Info. 3339633050”

Armi nucleari? Sì, grazie… – Scrive Antonio Mazzeo: “In Italia è stimata la presenza di una novantina di bombe atomiche B61 ad Aviano (Pordenone) e Ghedi di Torre (Brescia). Si tratterebbe di tre sotto-modelli con differenti potenze massime di distruzione: le B61-3 da 107 kiloton, le B61-4 da 45 kiloton e le B61-10 da 80 kiloton. Grazie al piano di ammodernamento, le testate saranno dotate di un sistema di guida di precisione e direzione e saranno riadattate per essere trasportate e teleguidate dai cacciabombardieri F-35 che stanno per essere acquisiti dalle forze armate di Stati Uniti e di alcuni paesi partner (primo fra tutti l’Italia)….” – Continua:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/10/19/italiani-pronti-alla-pugna-armi-nucleari-si-grazie/

Job Act. Alternative a.. – Scrive Luigi Crocco a commento dlel’articolo http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/10/job-act-la-finta-occupazione-e-la.html -: “Bene! E’ arrivato il momneto di pensare a ricostruire le regole sul occupazione e il lavoro come la Germania aumentando in Italia i redditi bassi da 252 a 15.000 euro nel finanziare tutte le imprese per ridurre gli oneri assicurativi INPS 60% più alti del mondo a 8 milioni di salariati e altri in attesa di occupazione a tempo indeterminato col progetto sulla risoluzione Europa in Eurobbligazioni valevole in tutto il mondo.. – Info. luigi.crocco@gmail.com”

Mondo. Tutti i sei milioni di ebrei morti – Recensione dai giornali in cui si parla di “sei milioni” di ebrei morti, iniziando dal 1900 – Scrive Andrea Carancini: “Sorprendentemente, il numero dei sei milioni di vittime è ritornato più volte nei giornali americani di prima della guerra, ben prima anche che il nazionalsocialismo e il suo concetto di soluzione finale, decretata nel 1942 (Conferenza di Wannsee) si manifestassero….” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/10/tutti-i-sei-milioni-di-ebrei-morti.html

Commento di Anonimo: “…ma come potevano esserci 6 milioni di ebrei? Poi contando quelli scappati prima i rimasti sarebbero dovuti ammontare ad una percentuale tipo che in Europa continentale il 10% della popolazione era ebrea! Comunque… non c’è mai stato un riccone ebreo crepato o portato nei campi di lavoro, ma solo poveri cristi (Cristo era ebreo dopotutto) sacrificati in funzione del gran gioco sionistico per la creazione di Israele. Gli orrori non finiscono mai…”

Ronciglione. Nell’Universo c’è vita – Scrive A.K.: “Si è tenuto domenica 12 ottobre 2014 a Ronciglione un convegno sul tema della vita nell’universo. La prima parte dell’incontro è stata introdotta dal presidente di Accademia Kronos, Ennio La Malfa, il quale ha illustrato il percorso della scienza per giungere all’affermazione definitiva che nella nostra galassia, grazie ai vari telescopi orbitanti, si sono scoperti già 320 sistemi solari che al loro interno hanno pianeti alcuni dei quali con le caratteristiche della Terra. Oltre a ciò si è riferito dell’esperimento effettuato tra la NASA e l’Università della Tuscia sulla capacità dei muschi e delle alghe unicellulari di resistere nello spazio ai raggi cosmici e alle temperature estreme. Esperimento che ha dimostrato come certe forme di vita microscopica possono viaggiare nel cosmo e…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/10/nelluniverso-ce-vita-speriamo-di-si.html

Mio commentino: “Qui si parla estensivamente di Nibiru, il pianeta viaggiante, che si prevede entrerà presto nel sistema solare con conseguenze imprevedibili: http://www.aamterranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Perche-Marte-si-e-trasformato-in-un-pianeta-inospitale

Monte San Vito. Perimetro Provvisorio – Scrive Fulgor Silvi: “Spazio per l’Arte. Evento/Incontro Inaugurazione: Sabato 25 Ottobre – ore 17.30 a MONTE S. VITO (AN) – Via G. Spontini 25. Info: fulgorsilvi@libero.it”

Stare nel Tao – Quel che esiste ha in sé la qualità dell’Essere. E’ auto-esistente. Questo non significa che è statico. Poiché essere ed esistere sono consequenziali, in ogni trasformazione dell’esistere l’essere permane. L’essere è una “qualità” intrinseca inamovibile e stabile in ogni movimento del divenire. Questa è l’intuizione dell’ecologia profonda e della spiritualità laica ed è pienamente riscontrabile anche nel pensiero taoista. Il Tao non si figura come una “perfetta immobilità”, esso è il substrato inscindibile di ogni mutazione, pur restando indivisibile nella sua propria natura. Le forme espressive del Tao, che si manifestano attraverso i moti energetici (Yin e Yang), sono immagini della sua pienezza in movimento, forme espressive utili a comprendere, nella simultaneità dell’infinito e contemporaneità dell’Essere, le sfaccettature degli eventi nel divenire, dei singoli aspetti trasformativi che… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/10/taoismo-un-permanere-costante-nellessere.html

Hic manebibus optime… Ciao, Saul/Paolo

………………………..

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Indagine.
Può esistere lo sforzo nel pensiero?
Oppure è un semplice pensiero dello sforzo?
Allorché eserciti la volontà cosa pensi?
Non è solo un pensiero di volontà?
Quindi la “scelta” non è che il pensiero della scelta.”
(Saul Arpino)

……………………..

“Karma is only a store of unspent energies, of unfulfilled desires, and fears not understood. The store is being constantly replenished by new desires and fears. It need not be so forever. Understand the root cause of your fears-estrangement from yourself; and of desires -the longing for the self, and your karma will dissolve like a dream.” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

L’inganno dell’illuminazione, dialogo interreligioso, una patria per i kurdi, produrre i propri semi, libertà e spiritualità laica

U.G.

Il Giornaletto di Saul del 19 ottobre 2014 – L’inganno dell’illuminazione, dialogo interreligioso, una patria per i kurdi, produrre i propri semi, libertà e spiritualità laica

Care, cari – L’inganno dell’illuminazione. Anni addietro mi venne l’idea di scrivere le memorie sugli incontri da me fatti con donne e uomini di “conoscenza”, il testo l’avevo chiamato “Incontri con i santi”. Certo alcuni di questi cosiddetti “santi” appaiono come esseri umani un po’ anomali, e di difficile accettazione da parte delle masse di cercatori tradizionali… Una di queste “persone” particolari da me incontrate fu Uppaluri Gopala Krishnamurti, uno completamente fuori dal coro… Di seguito la narrazione del nostro incontro ed una cernita di suoi detti… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/10/29/uppaluri-gopala-krishnamurti-e-linganno-dellilluminazione-%E2%80%93-alcuni-brani-scelti-da-gianfranco-bertagni-e-narrazione-dellincontro-avuto-con-u-g/

Roma. Paragay – Scrive D.G.: “Il sindaco di Roma Ignazio Marino, tra gli applausi della sala, ha fatto la prima trascrizione nel registro di Roma del matrimonio di una coppia omosessuale, MARILENA E LAURA, contratto all’estero: “Oggi è una giornata memorabile, importante perché veniamo riconosciute pubblicamente come coppia” hanno detto le coniugate…”

Mio commentino: “Consiglio i sindaci ed i governanti di leggersi la mia proposta risolutiva: http://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2014/10/08/amore-libero-basta-matrimoni-gay-o-non-gay-che-siano/

L’Italia torna alla guerra in Iraq – Scrive Manlio Dinucci: “L’Italia invierà armi e militari nella regione di Erbil in Iraq, per rafforzare «le capacità di autodifesa dei curdi» contro l’avanzata dell’Isis: lo annuncia la ministra della difesa, Roberta Pinotti. L’annuncio viene dato due giorni dopo che il capo di stato maggiore della difesa, l’ammiraglio Luigi Binelli Mantelli, ha partecipato in rappresentanza dell’Italia alla riunione, nella base militare di Andrews presso Washington, delle massime autorità militari dei 22 paesi della coalizione la cui missione ufficiale è «degradare e distruggere l’Isis». Gli alleati degli Usa, oltre a effettuare attacchi aerei in Iraq e Siria, forniscono «armi e assistenza alle forze irachene e all’opposizione siriana» (contro Assad) e «miliardi di dollari di aiuti», definiti «umanitari»…”

Mio commentino: “Il piano sionista di sbriciolamento del medio oriente procede. Così si elimina ogni opposizione allo stato israeliano e si va contemporaneamente contro l’interesse della Russia. La formazione di un nuovo kurdistan (precedentemente disciolto con la distruzione dell’Impero Ottomano fra 4 stati) rinascerà con i territori prelevati all’Iraq ed alla Siria (per il momento). Poi si vedrà cosa si potrà fare con i kurdi dell’Iran. Certo Erdogan avrà anche lui i suoi problemi ma troverà un modo per barcamenarsi. Nel gioco usasraeliano l’antagonismo ISIL kurdi è un grande vantaggio, ed infatti entrambe le fazioni sono foraggiate e utilizzate per destabilizzare la regione. Tra un po’ sarà necessario intervenire in Siria , per sedare le rivolte e gli eccidi, e così si potrà dare una botta ad Assad ed alla Russia. Ricordate la storia dei MIG rubati alla Siria e pilotati da piloti iracheni filo ISIL? Beh con questa scusa o l’altra tra un po’ gli alleati occidentali potrebbero chiedere una no fly zone in Siria, propedeutica per la successiva invasione (come avvenne in Libia). Tra la crisi Ucraina in corso e la necessità di mantenere la base di Tartus non si sa come reagirà la Russia. Ma in qualsiasi modo reagisca sarà un vantaggio per usasrael, se reagisce male scoppia la guerra, che loro vogliono, se abbozza se la prende in saccoccia e un altro passo avanti per la conquista del mondo è fatto.”

Memento – Scrive Marinella Correggia: “Tre anni fa, il 20 ottobre 2011, nei pressi della città di Sirte, in Libia, veniva assassinato Mu’ammar Gheddafi: l’epilogo di un’altra “missione umanitaria” della NATO costata più di diecimila morti e che ha gettato quello che era un relativamente prospero paese in un abisso di miseria, violenza, sopraffazione.”

Una patria per i kurdi – Scriveva Ocalan dal carcere turco: “Sin da quando io sono stato incarcerato in condizioni di isolamento su un’isola per gli ultimi 14 anni, è difficile vedere come posso essere credibilmente descritto come una fonte di paura per chiunque eccetto forse i miei rapitori. Tale descrizione sminuisce i quattro decenni di lotta per la libertà dei 40 milioni di curdi, che mi vedono come rappresentante della loro volontà e che hanno riposto la loro fiducia nei miei sforzi per raggiungere una soluzione pacifica e democratica della questione curda…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/10/una-patria-per-i-kurdi-ocalan-il-mio.html

Ready to war – Write Patrick J. Buchanan: “… This weekend, al-Qaida’s Syrian wing, Jabhat al-Nusra, lost 16 jihadists in an incursion into the Bekaa Valley. Who defended Lebanon and fought the terrorist intruders? Hezbollah, which we have declared a terrorist organization. Whose side are we on in the Hezbollah vs. al-Qaida war? … Hence, the neocon war drums have begun to beat for U.S. strikes on Iran..”

Dialogo fra buoni musulmani e buoni cristiani – Scrive Il Dialogo: “Alla celebrazione della XIII Giornata ecumenica del dialogo cristiano-islamico del 27 ottobre 2014, sono oltre 140 le associazioni che hanno aderito all’appello che quest’anno ha come tema: «LE RADICI COMUNI: COMPASSIONE E MISERICORDIA – Praticare l’accoglienza reciproca e la riconciliazione». Il gruppo promotore nazionale della giornata, formato da associazioni cristiane e musulmane, ha anche lanciato l’appello dal titolo:«Cristiani e musulmani contro ogni violenza e guerra nel nome di Dio»…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2014/10/giornata-ecumenica-del-dialogo.html

Treia. In gara a Kilimanjaro – Scrive Franco Capponi: “La Città di Treia, di cui mi onoro di esserne Sindaco, è inserita da anni nel circuito dei “I Borghi più belli d’Italia”. Treia quest’anno è stata selezionata per partecipare alla trasmissione televisiva “Kilimangiaro” in onda su RAI TRE domenica 19 ottobre 2014, a partire dalle ore 15:00. Ci sarà uno spazio dedicato al concorso “Il Borgo dei Borghi”. Si può televotare, per Treia, chiamando al 894.222 oppure inviando un sms al 478.478.4, aggiungendo il codice numerico che ci contraddistinguerà….”

Integrazione di David Buschittari: ” IL NUMERO ATTRIBUITO A TREIA E’ IL 2 – Come votare: DA TELEFONO FISSO: chiamare il numero 894.222, attendere che la voce ci chieda di digitare il numero del Borgo scelto (2) e digitarlo dalla tastiera. DA CELLULARE: inviare un SMS con scritto 2 al numero 478.478.4 Si potrà votare dalle 16:00 alle 18:30″

Mio commentino: “Consiglierei di organizzare una pubblica proiezione magari sotto all’ex mercato coperto così da richiamare maggiore attenzione sulla trasmissione..”

Perché il Job Act è completamente inutile – Scrive K.P.: “NON risolverete il problema con il Job-Act. Nel causare turnover forse potrete togliere dalle liste di disoccupazione DUE persone per UN posto di lavoro. Ma non avete creato UN posto di lavoro: ci avete solo messo DUE persone sopra, a turno. Le riforme di Renzi non servono assolutamente a NIENTE. E non servono a niente perché servono solo a togliere gente dall’insieme dei disoccupati, ma non a creare lavoro. Miglioreranno forse le statistiche, ma non la realtà. Scavare una buca per nascondere la terra non funziona. Se anche sembra che il terriccio ammucchiato sia li’ “ma aspetta che finisco di scavare e sparisce”, quando si interra il passato, ci si trova di fronte ad una nuova montagna….” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/10/job-act-la-finta-occupazione-e-la.html

Tratta degli schiavi – Scrive Lorenzo Pennacchi: “L’immigrazione clandestina oggi non è un’invasione, ma una tratta di schiavi. Gli immigrati non “rubano” il lavoro, ma rappresentano l’esercito di riserva del capitalismo planetario, un sistema capace di infangare la dignità e minare la sicurezza di tutti. Il problema non sono le persone, ma il fenomeno in sé. Continuare a sostenere questo tipo di immigrazione, che di scambio tra culture non ha veramente nulla, significa semplicemente legittimare le logiche neo-liberiste. Le stesse logiche che hanno ridotto i paesi del “nord” alla crisi (culturale, sociale, economica) e, più o meno indirettamente, quelli del “sud” alla miseria.”

Lettera aperta ad Enrico Tranfa – Scrive Adriano Colafrancesco: “Caro Enrico Tranfa, visto il poco apprezzamento da parte della classe politica delle Sue dimissioni dalla magistratura – gesto nobilissimo che svela il Suo radicale dissenso dalla decisione di assolvere l’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi dalle imputazioni di concussione e prostituzione minorile che in primo grado ne avevano invece determinato la condanna a 7 anni di reclusione, sono a esprimerle solidarietà tramite questo esplicito atto di autoaccusa, con la presuntuosa pretesa –tutt’altro che infondata- di interpretare il sentimento profondo di milioni di italiani….” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/10/18/lettera-aperta-a-enrico-tranfa-presidente-della-corte-d%E2%80%99appello-nel-processo-ruby/

CIA. Omicidi psichedelici – Scrive V.Z. “Mary Pinchot, ammiratrice di Timothy Leary, sosteneva assieme ad Allen Ginsberg che se Kennedy e Krushev avessero preso l’Lsd insieme sarebbero scomparse le incomprensioni ed iniziata l’era della pace mondiale, ma fu trovata misteriosamente uccisa in un parco a soli 43 anni (poco dopo che Kennedy era stato ucciso a Dallas, in modo parimenti misterioso), così il tenero progetto per le sorti del pianeta abortì nel nulla. Peter Jannet, che conosceva personalmente la signora dice di aver scoperto che furono centinaia (!) gli omicidi politici organizzati dalla Cia negli Usa. Se ciò fosse vero (è possibile, ma come fare a controllare?) ciò significherebbe che la violenza del potere imperiale è di natura ancora peggiore di quanto già noto…”

Ascoli Piceno. “Produrre i propri semi” – Scrive Carlo Cruciani: “Come dice il Prof. Salvatore Ceccarelli, il miglioramento genetico, i contadini di tutto il mondo lo hanno sempre fatto, da millenni, senza studiare sui libri o andare a scuola. Piantando semi di diverse specie hanno selezionato quelle che più piacevano e si adattavano alle diverse tipologie di clima e di terreno. Ma, a partire dal secondo dopoguerra, è successo che le grandi corporations delle sementi, hanno man mano espropriato le popolazioni delle migliaia di specie orticole e cerealicole sostituendole con alcune decine bisognose dell’uso di fitofarmaci, pesticidi, anticrittogamici, veleni in genere per la salute…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/10/ascoli-piceno-25-ottobre-2014-produrre.html

Legno illegale. Regolamento zoppicante – Scrive Salva le Foreste: “E’ passato un anno e mezzo prima che il governo italiano si decidesse a pubblicare un regolamento attuativo del Regolamento Europeo del Legno (EUTR), rischiando per un soffio una sanzione europea per inadempienza. Ma il testo, approvato in fretta e furia, fa acqua e non sarebbe sufficiente a scoraggiare le importazioni di legname di origine dubbia…”

Libertà e spiritualità laica – Il saggio osserva le azioni svolgersi senza che vi sia alcuna propensione o intenzione o giudizio in lui. Spontaneamente ogni cosa avviene confacentemente e conseguentemente al “destino” designato. Il destino è la risposta alla naturale interazione (e predisposizione) dei vari elementi coinvolti… Siccome tutto succede automaticamente non vi è alcuna “preferenza” nell’agire del saggio. Anzi il suo stesso agire è (apparentemente) intenzionale solo agli occhi degli “altri”, giacché per il saggio ogni cosa accade di per sé. Ogni evento vissuto accade semplicemente in sua presenza e lui ne è il testimone silenzioso e distaccato. Il suo agire (o stato) può essere paragonato al sonnambulismo, od al sonno da sveglio. Ed inoltre anche il concetto di “destino” e di azione ha un senso unicamente nella mente dell’osservatore ancora identificato con l’esterno, ovvero di un ego che si identifica con l’agente e con le sue azioni. Ma il momento -come già detto- che tale identificazione è distrutta ogni altro concetto collegato scompare… – Continua:
http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/10/la-spiritualita-laica-e-attuabile-in.html

Ed anche tutto questo è avvenuto per conto suo…. Ciao, Saul/Paolo

………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Ogni sentiero porta all’irrealtà. I sentieri sono creazioni coll’intento di trasmettere una conoscenza. Perciò i sentieri e i movimenti (religioni) non possono condurre alla Realtà poiché la loro funzione è di coinvolgerti nella dimensione dell’apprendimento, mentre la realtà viene prima di questo.” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Il messaggio di Masaru Emoto, prana e orgone, destino contadino, scontro di civiltà, omofobia e sesso, psiche e meditazione

il messaggio di Masaru Emoto

Il Giornaletto di Saul del 18 ottobre 2014 – Il messaggio di Masaru Emoto, prana e orgone, destino contadino, scontro di civiltà, omofobia e sesso, psiche e meditazione

Care, cari – Il 17 ottobre 2014 una grande anima ha lasciato il corpo: Masaru Emoto (nato a Yokohama, in Giappone, il 22 luglio 1943). Studioso e ricercatore giapponese, che ha dedicato la sua vita a studiare le correlazioni esistenti fra la parola, il pensiero e l’Acqua. L’elemento Acqua, nella scienza archetipale cinese e giapponese, è rappresentativo della saggezza.. poiché l’acqua è in grado di trasmettere i messaggi. Se passa in mezzo ai fiori profuma, è pura ed è fragrante, al contrario se scende in una cloaca è putrida e puzza come gli elementi che vi si sciolgono. Insomma l’Acqua è messaggera per antonomasia… E non sarà un caso che proprio questo uomo dell’estremo oriente, sicuramente imbevuto della cultura cinese, Masaru Emoto, abbia riscoperto (anche dal punto di vista scientifico) il valore ed il significato dell’Acqua. Gli studi di Masaru Emoto, sulle diverse qualità presenti nei cristalli di ghiaccio, dimostrano che il messaggio spirituale e psichico viene portato dall’acqua… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/10/17/masaru-emoto-si-e-disciolto-nella-vita-universale-il-17-ottobre-2014/

Messaggio del figlio: “Mio padre, il dottor Masaru Emoto, è trapassato in pace. Aveva 71 anni. Penso che tutto quel che ha fatto lo fece con amore. Per tutti noi fu un padre amato, la nostra assieme a lui è stata una vita davvero felice. Mio padre aveva sempre lavorato per promuovere il potere dell’amore e gratitudine e la sua opera, da parte di questa famiglia e del personale del laboratorio, continuerà….” – Continua in calce al link soprastante

Commento di Franca Oberti: “Era un vero Maestro, ci ha fatto capire l’importanza dell’armonia universale… per chi l’ha capito…. Lo rimpiangeremo, anche se sappiamo che è passato semplicemente ad altra dimensione… non è più visibile, ma lui ora sa”

Prana e orgone. Ognuno di noi ha provato che nella forte emozione, o quando la nostra concentrazione è più elevata, automaticamente si interrompe il flusso del respiro “si resta senza fiato” si dice popolarmente. Questo “restare senza fiato” è anche un aspetto dello yoga in cui si cerca di ottenere il controllo sulle divagazioni mentali. Persino grandi maestri come Ramana Maharshi, che insegnava la via dell’auto-investigazione come metodo per la ricerca del Sé, raccomandava una sorta di pranayama per chi non si sentiva pronto all’indagine diretta sul “chi sono io”…. – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2014/10/17/prana-energia-vitale-od-orgonica-secondo-wilhelm-reich-ramana-maharshi-e-patanjali/

Kobane, oh cara! – Scrive T.M.: “L’eroica difesa di Kobane circondata dai barbari jihadisti dell’Isil merita tutto il nostro sostegno, le guerriere catturate e decapitate, nei video di quegli oscuri figli di un inferno medievale, le torture, la messa in schiavitù di migliaia di cristiani e yazidi, crudeltà inaudite, tutto questo sono quanto il mondo sta lasciando fare ed in particolare il regime turco…”

Kobane. Presto libera? – Scrive Irib: “Una comandante curda ha detto alla Bbc di augurarsi che la città di Kobane sarà liberata molto presto, già nei prossimi giorni, dall’assedio delle forze terroristiche. I terroristi dell’Isis sono stati ricacciati da gran parte della città, secondo Baharin Kandal, ad eccezione di due piccole sacche di resistenza a est di Kobane…”

ISIS. Duri a morire – Scrive C.C:: “Isis, secondo l’Osservatorio per i diritti umani in Siria, è in possesso di tre caccia MiG catturati all’aviazione siriana ed ora guidati da piloti iracheni, disertori dell’aviazione di Baghdad…”

Destino contadino – Scrive Sarvamangalam: “Nel suo libro “Economia all’idrogeno” Jeremy Rifkin aveva fatto notare che il cibo prodotto secondo l’attuale procedura industriale standard richiede, a parità di calorie fornite, 10 volte più consumo energetico di quello prodotto con i metodi agricoli pre-industriali. Si può provare ad obiettare che in tal modo si fornisce lavoro a 10 persone invece che ad una sola, ma ciò risulta insensato se consideriamo che le altre 9 persone potrebbero essere impiegate in altre attività produttive utili….” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/10/destino-contadino-ovvero-se-chi-produce.html

Acqua nell’universo – Scrive V.Z. A commento dell’articolo sull’origine dell’acqua http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/10/formazione-dellacqua-sulla-terra-e-nel.html -: “Interessante….. peraltro, siccome gli elementi, a parte l’idrogeno, sono originati nel nucleo delle stelle, il Sole ha solo 5 mld di anni, ci sono stelle molto più antiche in un universo di quasi 15 mld di anni”

Mio commentino: “Che strano… ora mi torna in mente una teoria cosmogonica indiana secondo la quale il primo elemento che si è formato nell’universo è appunto l’acqua”

Viterbo. Consiglio comunale disertato – Scrive Gianluca De Dominicis: “Sono indignato per l’ennesima seduta di consiglio comunale di Viterbo saltata per mancanza del numero legale. Vorrei ricordare ai consiglieri comunali che la candidatura era libera e che quindi nessuno di noi è stato costretto e che se impegni di lavoro o familiari impediscono di seguire in maniera consona gli impegni derivanti dal proprio mandato sarebbe forse più giusto considerare la possibilità di fare un passo indietro…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/10/viterbo-quel-che-non-succede-al.html

Milano. Eventi by the side – Scrive V.M.: “…dopo l’incontro a Milano tra Vladimir Putin e Angela Merkel Irib informa che «Il risultato del vertice sulla crisi ucraina è stato “buono”. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin lasciando l’hotel Westin Palace a Milano” ». Ma gli UEisti si sono intromessi negli affari interni dell’Ucraina, hanno finanziato ed armato un golpe, messo un miliardario loro servo al potere, minacciato di pulizia etnica i russofoni e la Merkel ancora si lamenta e minaccia Putin e la Russia?”

Mio commentino: “Forse sarà il caso che sentiamo anche l’altra campana, quella russa: https://www.facebook.com/video.php?v=651223644997718

Scie chimiche – Scrive Universo 7P: “Secondo quanto riferiscono analisti militari russi, l’India e la Nigeria avrebbero costretto ad atterrare e posto sotto sequestro due aerei “chimici”. Secondo il parere di analisti militari russi, sarebbe in atto a livello globale una vera e propria nuova guerra fredda attorno ai piani di geoingegneria clandestina portati avanti dalle forze armate statunitensi e delle altre nazioni del blocco della N.A.T.O. Si starebbe formando, infatti, un fronte sempre più compatto di paesi determinati a fermare quella che molti non esitano a definire una pratica criminale di alterazione climatica indotta, che da anni viene perpetrata con il massiccio utilizzo di aerei che deliberatamente irrorano nell’atmosfera alluminio, bario, cadmio e altre sostanze nocive che ormai molti scienziati indicano, oltre che come causa dei repentini mutamenti climatici in atto, anche come la principale causa dell’aumento esponenziale di malattie neuro-degenerative”

Scontro di civiltà – Scrive Antonio Palma: “Il procedimento è già iniziato a causa della “CRISI”, ovviamente pilotata, generando per effetto il fallimento di migliaia di piccole medie imprese; la svendita, la chiusura o la ri-locazione di industrie primarie; la privatizzazione di infrastrutture e servizi sociali importanti … ecc, mentre il debito e gli interessi continuano a crescere, il che dimostra che i padroni del debito hanno creato la “spirale perfetta” perpetua. Possiamo da ciò dedurre altri effetti collaterali: l’incremento della criminalità e della corruzione, sempre a scapito della popolazione civile; l’incremento del parassitismo e clientelismo, pagati dal settore privato; l’inversione delle funzioni di tutte le istituzioni….” – continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/10/17/scontro-di-civilta-italia-quel-che-sta-per-succedere/

Ferrara. Per l’economia – Scrive Claudio Zanasi: “21 ottobre alle 21 nella Sala Estense (piazza Municipio) – Ferrara. Cittadini ferraresi per l’Economia e Comunità Emmaus propone “Money 93 90″, conversazione teatrale su economia, finanza sistema monetario. Ingresso libero. Info. z_antares48@yahoo.it”

Patto di stabilità e instabilità sociale ed ambientale – Scrive Marco Bersani: “Così, nell’ennesimo, spesso rituale, dibattito che si scatena su tutti i mass media ogniqualvolta una parte del territorio finisca sott’acqua, devastando le vite di intere comunità, continua una strana afasia sulle reali cause di ciò che succede. Non sono di quelli che pensano che la colpa vada addossata ai sindaci di turno, anche se questi ultimi non possono bearsi ad ogni piè sospinto dei voti ricevuti e poi chiedere comprensione per la propria impotenza tutte le volte che sono chiamati a gestire l’ennesima tragedia. Dando la colpa al solito patto di stabilità…” – Continua:
http://retedellereti.blogspot.it/2014/10/patto-di-stabilita-un-buon-metodo-per.html

Palestina riconosciuta – Scrive G.D’E.: “…il collasso totale delle Borse Valori, su cui è imperniato il sistema della DOMINAZIONE TOTALITARIA-ATLANTICA, basato sull’usura della ‘razza-pura/finanza’ di Wall-Street/Francoforte contro Nazioni e Popoli, ed imposta col terrore militare mondiale che ne distruggono i relativi STATI, come già Iraq, ItaLybia, ed oggi Siria, A SCOPO DI SACCHEGGIO, avrà qualcosa a che vedere con la delegittimazione della STELLA UNCINATA, avvenuta a Londra, col riconoscimento dello Stato Palestinese, come da Charta delle Nazioni Unite?”

Omofobia e sesso – Scrive Diego Fusaro: “Condannati come omofobici non sono soltanto coloro che usano violenza ma anche quanti pensano che per natura i sessi esistenti siano due. L’ideologia mondialista gender mira alla creazione ed all’esportazione di un nuovo modello antropologico, pienamente funzionale al capitalismo dilagante: l’individuo senza identità, isolato, infinitamente manipolabile, senza spessore culturale, puro prodotto delle strategie della manipolazione….” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/10/omofobia-tutti-i-sessi-si-porta-via.html

Consiglio al M5S – Scrive Claudio: “Se Grillo si limitasse a fare da cassa di risonanza, sponsor e sostenitore e la leadership politica del Movimento 5 Stelle passasse ad Alessandro Di Battista (https://www.youtube.com/watch?v=1F3fZmREUgU) secondo me il M5S avrebbe maggiori possibilità di raggiungere il massimo risultato possibile di consenso elettorale in questo paese degradato, colluso, corrotto ed inquinato da decenni di parassitismo partitocratico criminale, soprattutto fornirebbe una speranza agli onesti che in questo paese sono minoranza (significativa, ma sempre minoranza) e sono sempre stati i più penalizzati, beffati, turlupinati, depredati, mortificati, ecc..”

Psiche e meditazione – Scrive Nisargadatta Maharaj: “Si dice che qualcuno “è morto…”. E cosa cosa è successo? La forza vitale se n’è andata ed anche il principio che sta dietro a questa forza – che è la coscienza- anch’esso è scomparso. Ho spiegato questo principio, analizzandolo nei particolari, in tutti questi anni. Ma…” – Continua:
http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/10/vita-e-morte-psiche-e-meditazione-sul-se.html

Mio commentino: “Viviamo in un mondo dove il falso e l’artifizio hanno preso il posto del vero e del semplice. Questo è il meccanismo -dell’apparenza- che prende il posto del “naturale” -dell’intrinseca verità. E’ il gioco sterile dell’esteriorità. Che è un miraggio. Semplice barbaglio proiettivo di una immagine costruita nella mente.”

E pure oggi vi saluto, ciao, Saul/Paolo

……………………………

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Indipendentemente dall’incontrarvi un maestro o no ogni sentiero è valido solo per la mente. Secondo la mia esperienza il rapporto con un maestro non ha lo scopo della trasmissione di qualsivoglia dottrina o insegnamento spirituale bensì di percepire il “tocco” o “profumo” della sua realizzazione. Le sue parole sono un sotterfugio, solo un attirare l’attenzione, per trasmettere la sua grazia attraverso la sua mera presenza” (Saul Arpino)

…………………….

“È stata lei, l’anima, ad agire.
Io, l’umana, ero stanca.
Un soffio di vento, ed ecco mossa la coltre di cenere, l’umana.
L’anima, di fuoco, è di vampata in un attimo.
Lei vede, sa sempre tutto.
L’umana no, non vuole, spegne, ricopre…
Ma il vento, soffia sempre più forte.”
(Simonetta Borgiani)

Commenti disabilitati

Quotidianità bioregionale, Vandana Shiva all’Expo, kurdi a Roma, Usa alla guerra, Clinton l’onanista, Liu Bo Wen, l’origine dell’acqua

Il Giornaletto di Saul del 17 ottobre 2014 – Quotidianità bioregionale, Vandana Shiva all’Expo, kurdi a Roma, Usa alla guerra, Clinton l’onanista, Liu Bo Wen, l’origine dell’acqua

Caterina

Care, cari – Quotidianità bioregionale. Scrive Caterina: “…ieri ho incontrato un uomo (italiano) con cui abbiamo avuto modo, pur in breve tempo, di scambiare notizie interessanti. Fa dei lavori edili in Marocco, a dire il vero aveva dei dipendenti marocchini che con lui hanno acquistato una certa professionalità e che poi hanno pensato bene di tornarsene al loro paese: il Marocco è un paese in grande sviluppo (da un certo punto di vista – quello dell’ambiente, della Natura, anche troppo), si costruiscono strade e palazzi, il lavoro c’è, non c’è burocrazia, c’è solo lo Stato, non ci sono altri enti che possono dire la loro e succhiare soldi, anzi, parlava di una “monarchia illuminata”. Tanto che anche lui, chiamato dai suoi ex dipendenti, ora fa dei lavori là. Dice che chi sgarra può avere a che fare con delle galere non proprio confortevoli, delle “gattabuie”, ma chi fa bene può star tranquillo. Ha una moglie russa. Gli ho chiesto: “Ma proprio della Russia-Russia?”. Alla sua risposta affermativa gli ho chiesto: “E Putin?” Lui mi risponde: “Putin va bene. Certo non è come qui che si parla tanto di democrazia, democrazia…. là ci sarà pure un po’ più di severità, ma le cose filano lisce”. Poi nel pomeriggio sono stata al mercatino da Maria a Vignola. Giro proficuo: ho dato via diversi inviti per l’incontro dell’8 novembre 2014 a Montecorone e ho fatto scorta di bellissime verdure: finocchi, rapanelli bianchi e rossi. un piccolo cardo, scalogni, patate, insalata e cavolo nero…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2014/10/16/quotidianita-bioregionale-in-emilia/

Mia rispostina: “Ed anch’io ieri ho fatto rifornimenti… l’amico Alberico mi ha lasciato al baretto una cassetta piena di chayote, in omaggio. Trattasi di un frutto/ortaggio di origine sudamericana, molto spinoso e grasso. Il foglietto illustrativo dice che “si cucina come una normale zucchina: fritto, stufato o bollito. Previene l’arteriosclerosi, ha effetti diuretici e favorisce lo scioglimento dei calcoli renali… Siccome -a detta di Alberico- si conserva anche per alcune settimane avremo occasione di assaggiarlo quando verrai a Treia il 31 ottobre per il Riciclaggio della Memoria…”

Vallerano. La condizione in cui viviamo – Scrive J.G.: “Non è facile chiedere un aiuto in un momento di bisogno, è molto umiliante (però sempre meglio chiedere come fare altre cose, ovviamente). Ti prendono per quel sfigato, quel “incapace”, quel perdente… sapete come è facile, oggi, trovarsi in una situazione del genere? La povertà è di tutti. Addio ai vecchi poveri, la crisi uccide le famiglie. Basta una perdita del lavoro, una spesa fuori dal badget, qualsiasi cosa… sappiamo tutti. Non è facile presentarsi in un negozio (altrimenti dove, solo là trovi – e non sempre – la responsabile del locale Caritas) ed essere obbligati a parlare di se stessi. Di denudarsi davanti altre persone. Di essere giudicati (dietro le spalle…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2014/10/la-condizione-in-cui-viviamo-vallerano.html

Commento di C.G.: “….la tua lettera è molto, molto toccante. Iniziare a vedere la ricchezza di un Paese (inteso come Nazione) in termini di risorse umane e solidarietà sociale e non più attraverso il reddito medio pro capite ed il PIL (che tristezza) significherebbe trovare la chiave di un radicale cambiamento..”

Luis Alberto Orellana – Scrive M5S: “15.000€/mese da senatore + 500€ al giorno di missione per la delegazione del Consiglio d’Europa + 500€ al giorno di missione per la delegazione dell’Assemblea parlamentare dell’Iniziativa Centro Europea -> il M5S gli chiede di restituire i soldi, lui si sente improvvisamente in dissenso dal gruppo, si fa cacciare, passa al Misto e poi salva il Governo col suo voto determinante sul DEF, questione di portafogli…”

Messaggio aperto a Vandana Shiva – Scrive Teodoro Margarita: “Sarei lieto di sapere, signora Vandana Shiva, come fa a spiegare la sua adesione ad Expo 2015 “Energia per la vita. Nutrire il pianeta” mega-evento, è dimostrato dalle molteplici inchieste in corso, infiltrato da ‘ndrangheta e malaffare, evento che ha già sepolto 1800 ettari di buona terra coltivabile sotto una coltre di cemento, sarei lieto di sapere cosa ha a che vedere, lei, da sempre impegnata dalla parte dei contadini e contro le lobbies dell’agroindustria e contro gli OGM , proprio con quelle stesse multinazionali come la Nestlè, la DuPont, ora in pompa magna protagoniste di Expo?…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/10/vandana-shiva-va-allexpo-2015.html

Kobane. Perché è aggredita dall’Isis? – Scrive Almanar: “Gli djihadisti del “califfato” danno l’assalto alla città siriana di Kobané ed Ankara non vuole portare soccorso ai difensori della città. Perché? Kobané non è semplicemente una città della provincia siriana vicino alla frontiera turca. Ospita il quartiere generale del Comitato Superiore dei Curdi (DBK) “il governo provvisorio” dei curdi in Siria…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/10/kobane-retroscena-sullattacco-isis-e.html

Commento di D.S.: “Mayssa, nome di battaglia Narin Afrin, è lei che comanda la difesa di Kobane. E’ lei, donna, a guidare l’eroica resistenza della città curda contro gli integralisti islamici assassini dell’Isis. Se catturata, sarà violentata, torturata, decapitata. Ed è li che combatte. Combatte per il suo popolo, ma combatte per tutti noi. Non dimentichiamola!”

Roma/Kobane. I collegamenti – Scrive Alessia Montuori: “Non aiutiamo i kurdi perché la Turchia li considera “terroristi”…? Ma anche i partigiani che combattevano i nazi-fascisti erano considerati “banditen”, banditi. Poi riconosciuti patrioti e difensori dei valori della democrazia, anche grazie a loro oggi viviamo in quella che chiamiamo democrazia, e che però rischia sempre più di diventarne un inutile simulacro, se ci si disabitua a prendere posizione dalla parte del giusto per “rispettare le leggi…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/10/16/se-cade-kobane-la-prossima-a-cadere-sara-roma/

Clinton l’onanista e la guerra nei Balcani – Scrive Antonella: “Qualcuno alla Casa Bianca in pieno scandalo “Monica Lewinsky” si prodigò scomodando la Bibbia ed il Talmud per salvare Bill Clinton. Più precisamente per convincere l’America che quella storia con Monica Lewinsky non era mai stata un “rapporto sessuale”, ma soltanto “onanismo”. Così Clinton ed il suo staff chiesero il parere di una studiosa ebrea, esperta in Talmud, per giustificare la scappatella e la menzogna raccontata al popolo americano. Secondo me tutta la vicenda-scandalo fu un avvertimento mafioso per spingere quel gnoccolone idiota di Clinton a fare la guerra nei Balcani.”

Non siamo superstiziosi, anzi, però siccome oggi è venerdì 17 ho pensato di riciclare un vecchio articolo su questo giorno: “Misteri oltre il tempo e lo spazio in un venerdì 17 memorabile ed unico…” – Affari religiosi e mondani che ancora legano la corona d’Inghilterra al vaticano. Forse sarà stata la congiunzione del venerdì 17 forse un “omen” giunto dall’aldilà, non lo so… Di sera mi trovavo davanti al mio cappuccino bollente in un baretto di Treia. Il vantaggio di questo baretto è che hanno l’intera collezione di giornali nazionali e locali: Il Corriere della Sera, Repubblica, Il Messaggero, Il Resto del Carlino, Il Corriere Adriatico.. etc. Ed avendo afferrato il corposo fascicolo de Il Corriere della Sera mi sono seduto nella penombra del grottino davanti ad una finestrella aperta sul vuoto della campagna marchigiana e lì .. ho visto.. – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/07/fantastoria-misteri-oltre-il-tempo-e-lo.html

Guerra in M.O. Trovata nuova scusa – Scrive Britesco: “ …il New York Times ritira fuori le fantomatiche armi di Saddam per propagandare la nuova guerra ”buona e giusta” in Iraq e Siria: “È uno dei più grandi segreti della lunga e amara avventura degli americani in Iraq. Dal 2004 al 2011 le truppe statunitensi scoprirono i resti di circa 5.000 armi chimiche. Appartenevano al terribile arsenale del regime di Saddam Hussein. In almeno sei casi soldati Usa venuti a contatto con agenti letali e sono rimasti contaminati e feriti, anche gravemente. Ma tutto è stato tenuto nascosto dal Pentagono. Ora la paura è che parti di quell’arsenale, di cui si sono perse le tracce, possa essere finito in mano ai jihadisti dell’Isis o di al Qaida.”

Giornaletto e Jobs Act – Scrive Ermanno Cavallini: “Se ho ragione (e paradossalmente spero vivamente di no), il JOBS ACT non avrà alcun effetto. Il motivo è che la volontà che fa lobby sui politici vuole traghettare L’Europa e l’Italia in particolare, verso un nuovo modello con pochi ricchi, una risicata classe media (perlopiù burocrati) e una nuova grande maggioranza di nuovi poveri ( tenuti volutamente in stato di bisogno e quindi ricattabili)…” – Continua in calce: http://saul-arpino.blogspot.it/2014/10/il-giornaletto-di-saul-del-15-ottobre.html

USA. Pronti alla guerra (sempre) – Scrive Irib: “Il segretario alla difesa statunitense Chuck Hagel ha esortato i militari americani di essere preparati al fatto che si possa “avere a che fare” con l’esercito russo moderno e pronto al combattimento, il quale, secondo Hagel, “è alle soglie della Nato”. Hagel ha evidenziato ciò osservando che i compiti dell’esercito americano diventeranno più variegati e complessi. Attualmente nella zone della responsabilità del Comando del Pacifico degli Usa ci sono 80 mila soldati, nella zona del Comando centrale ce ne sono 40 mila. Altri 28 mila militari sono in servizio in Europa. Diverse migliaia sono schierati in Africa e Sud America.”

La leggenda di Liu Bo Wen – Secondo la leggenda, quando era ancora giovane, Liu Bo Wen un giorno andò sulla montagna per leggere delle poesie, quando improvvisamente nella parete della montagna si aprì una porta, dalla quale usciva un suono terrificante. Spinto dal suo coraggio e dalla curiosità, Liu Bo Wen entrò e si ritrovò in una caverna profonda. Liu bussò alla parete e il muro di pietra si aprì e rivelò una scatola che conteneva quattro rotoli del Libro della Guerra….” – Continua:
http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/10/saggezza-cinese-e-larte-della-guerra-di.html

Banche fraudolente – Scrive V.Z.: “…l’economista Nino Galloni fa notare che le banche nel loro bilancio inseriscono i depositi dei clienti registrandoli come passivo. Tutto ciò è semplicemente assurdo, un vero falso in bilancio (ancora!). Il bilancio di una banca, come quello di chiunque, deve registrare gli attivi e i passivi dei SUOI soldi: quelli che guadagna e quelli che spende. NON devono comparire in alcun modo i soldi di un altra persona! Questa evidente bugia, registrare a bilancio quale passivo denaro non proprio, a cosa serve? A diminuire l’attivo di esercizio, in modo da diminuire la ricchezza tassabile. Una semplice frode, insomma.”

L’origine dell’acqua – L’acqua della Terra è più antica del Sole e proviene molto probabilmente dal disco di gas e polveri dal quale si è formato il nostro Sistema Solare. La scoperta, pubblicata sulla rivista Science, indica che l’acqua nell’universo potrebbe essere più comune di quanto si pensasse e che, di conseguenza, potrebbe essere numeroso il numero di pianeti in grado di ospitale la vita. “Identificare l’origine dell’acqua sulla Terra è centrale per comprendere l’origine di ambienti capaci di incoraggiare la vita e per valutarne la presenza nello spazio…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/10/formazione-dellacqua-sulla-terra-e-nel.html

Acqua. Chissà se riusciremo a conservarla per le generazioni future? Vi saluto e vi abbraccio con affetto, Paolo/Saul

…………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“If you look into living process closely, you will find cruelty everywhere, for life feeds on life. This is a fact, but it does not make you feel guilty of being alive. From the animal point of view, being killed is not the worst form of dying; surely preferable to sickness and senile decay. The cruelty lies in the motive, not in the fact. Killing hurts the killer, not the killed” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati