Archivio della Categoria 'Comunicazioni di servizio'

Treia: la disfida del bracciale, facebook il censore, Marina di Massa: Festa della Riscossa Popolare, agricoltura e merda, stele di Rosetta, Molise: erbe e cammini di montagna, Gesù nella “spelunca latronum”…

Il Giornaletto di Saul del 23 luglio 2019 – Treia: la disfida del bracciale, facebook il censore, Marina di Massa: Festa della Riscossa Popolare, agricoltura e merda, stele di Rosetta, Molise: erbe e cammini di montagna, Gesù nella “spelunca latronum”…

Care, cari, dal 26 luglio al 4 agosto 2019, la città di Treia rivive le antiche tradizioni attraverso un connubio unico di storia, cultura, sport e gastronomia, dando vita a una delle più belle e antiche manifestazioni folkloristiche d’Italia. Per l’occasione la città si veste a festa, ornandosi dei vessilli dei quattro rioni impegnati nel gioco del Pallone col Bracciale: il blu del Borgo, il verde del Cassero, il viola del Vallesacco ed il giallo dell’Onglavina. La manifestazione comprende non solo partite agonistiche, ma anche eventi culturali, intrattenimenti, una sfilata storica in costume ottocentesco rappresentativa dei personaggi che abitavano i rispettivi quartieri… – Continua: https://treiacomunitaideale.blogspot.com/2019/07/treia-dal-26-luglio-al-4-agosto-2019.html

Mio commentino: “E noi ci saremo. Caterina ed io non possiamo perdere questa occasione… Siete invitati anche voi a partecipare”

Perché Facebook mi censura gli articoli? – Qualche amico mi chiede “…come mai Facebook ti censura? Non mi sembra che i tuoi articoli siano volgari, tendenziosi o trattino argomenti scabrosi, forse si tratta di un errore, hai provato a scagionarti presso l’ufficio competente?” – Beh, a riprova dell’inutilità di qualsiasi spiegazione da parte mia riporto un dialogo relativo ad un argomento “controverso” riportato su Il Giornaletto di Saul di qualche tempo fa (Articolo oscurato da Facebook) – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/07/ecco-perche-facebook-censura-gli.html

Montecorone di Zocca. Cercasi presenze amiche – Scrive Pietro: “Ho uno spazio abitativo in più di fianco al mio, che vorrei fosse abitato, non è tanto grande ma c’è tutto quello che serve per stare bene, chiedo una partecipazione a portare avanti e condividere il progetto nella sua completezza che poi esprimerò meglio nei dettagli quando ci conosceremo. Contattatemi: 059989639 – cell. 340.2148222”

Marina di Massa. Festa della Riscossa Popolare – Scrive PCARC: “Oggi è sempre più evidente che è possibile lottare contro la morte lenta delle aziende e la devastazione dei territori, che quello che serve non sono CIG e sussidi ma un lavoro utile e dignitoso per svolgere attività che servono. Siamo sicuri che è possibile gestire le attività produttive in modo pianificato ed ecocompatibile, gestendo la contraddizione fra salvaguardia dell’ambiente e lavoro. Di ciò se ne parla durante la Festa della Riscossa Popolare che si tiene a Marina di Massa dal 1 al 4 agosto…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/07/22/festa-nazionale-della-riscossa-popolare-nel-parco-di-ricortola-marina-di-massa-ms-dall%e2%80%99-1-al-4-agosto-2019/

Commento di J.: “Qualcuno si chiede: perché gli italiani non si ribellano? Semplice è la risposta: 2 milioni vivono di politica: parlamentari, ministri, consulenti, portaborse, consiglieri, presidenti, sindaci, responsabili di enti pubblici e di partiti, etc. etc. Il “giro di affari” supera i 20 miliardi annui…”

Agricoltura e merda – Il fosforo è indispensabile per l’agricoltura e di conseguenza per la sopravvivenza dei 7 miliardi di umani che calpestano il pianeta Terra. In varie occasioni ci siamo occupati di questo “elemento” durante vari incontri bioregionali in cui hanno portato la loro esperienza personaggi di un calibro notevole… – Su questo tema ripropongo un significativo articolo inviatoci dal compianto Giorgio Nebbia – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/07/22/agricoltura-e-merda-la-sopravvivenza-dipende-dal-fosforo/

Gaza. Tiro a segno sionista – Scrive Giorgio Stern: “67° venerdì di dimostrazioni a Gaza; 122 feriti, tra cui 45 bambini, quattro donne , tre paramedici e tre giornalisti. 19 luglio 2019, sessantasettesimo venerdì della Grande Marcia per il Ritorno, i soldati israeliani hanno continuato a sparare sugli inermi che manifestano all’interno della Striscia di Gaza. Sparano a colpo sicuro, protetti dalla complicità internazionale, dalla complicità della informazione ovvero della manovalanza giornalistica. Dalla complicità degli intellettuali eburnei, dediti a ripetere i soliti ritornelli per non vedersi esclusi dalla TV e dagli editori…”

Ballando sotto le stelle… – Scrive Giorgio Vitali a integrazione dell’articolo https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/07/ballando-sotto-le-stelle-notizie.html?showComment=1563786682593#c4220686859574614382 -: “”Molto opportunamente l’amico Arpinate ha inserito nell’articolo da me inviatogli una foto “di gruppo” in cui compare la giovane “suorina” piuttosto “suonata”, che con le manine congiunte fa il segno del cuore. Prendo lo spunto da questo quadro piuttosto idilliaco perché ci ricorda i sempre presenti elementi di propaganda che il Sacro Soglio usa immettere nel “circuito visivo” dei propri fedeli. Ed è questa iconografia che intendo ulteriormente mettere sotto la lente della analisi politica e culturale…” – Continua in calce al link indicato

Molise. Erbe e cammini di montagna – Scrive Antonio D’Andrea: “Programma agosto 2019 a Capracotta (Isernia) e in Molise: La Foresta Terapia e i preziosissimi doni delle Erbe Spontanee, della Montagna, del Camminare e della vita Conviviale. Pianta del mese: malva…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/07/capracotta-agosto-2019-foresta-terapia.html

La scala evolutiva tra matriarcato e patriarcato – Scrive G.L.P. a commento dell’articolo https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/07/la-scala-evolutiva-tra-matriarcato-e.html -: “…da decente conoscitore di archeologia, concordo stavolta in tutto quello che hai scritto. Non sapevo che la Gimbutas si fosse occupata anche di questo aspetto. La conoscevo come scopritrice di aspetti nuovi dei periodi storici successivi e delle migrazioni dei popoli Kurgan…”

Integrazione: “Joseph Campbell e Ashley Montagu ritennero paragonabile il contributo scientifico di Marija Gimbutas alla Stele di Rosetta e la decifrazione dei geroglifici egizi. Campbell scrisse la prefazione ad una edizione del The Language of the Goddess (1989), prima che la Gimbutas morisse, e spesso diceva di quanto profondamente si rammaricasse che le sue ricerche sulle culture del neolitico dell’Europa non fossero disponibili nel tempo in cui lui stava scrivendo The Masks of God…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2012/08/mariagrazia-pelaia-e-marija-gimbutas-il.html

Diritti e delitti – Scrive Gianni Padrin a commento dell’articolo di Caterina Regazzi https://retedellereti.blogspot.com/2019/07/ecologia-alimentare-diritti-e-delitti.html?showComment=1563791315516#c7086977347541563246 -: “…consapevole dei cambiamenti climatici, che saranno MOLTO + DISASTROSI rispetto alle attuali dichiarazioni di chi è geologicamente incompetente, aggiungo: le associazioni velenifere agricole, in primis la Maldiretti…” – Continua in calce al link

Gesù nella “spelunca latronum” – Scrive G. Bonconte Montefeltro: “Gesù è terribile. Pare l’arcangelo posto sulla soglia del Paradiso perduto. Non ha spada fiammeggiante fra le mani, ma ha i raggi negli occhi, e fulmina derisori e sacrileghi. In mano non ha nulla. Solo la sua santa ira. E con questa, camminando veloce e imponente fra banco e banco, sparpaglia le monete così meticolosamente allineate per qualità, ribalta tavoli e tavolini, e tutto cade con fracasso al suolo fra un gran rumore di metalli rimbalzanti e di legni percossi e grida d’ira, di sgomento e di approvazione…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2017/12/la-moneta-impura-e-la-mitezza-di-cristo.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Devi essere ricco, ma non di ricchezze materiali. La vera ricchezza è una qualità del tuo essere. La tua ricchezza è data dall’autenticità, dalla sincerità, dal tuo essere veritiero, dall’amore, dalla creatività, dalla sensibilità e dal tuo essere meditativo. La società ha orientato la tua mente verso cose mondane e tu hai dimenticato completamente che la tua mente è stata deviata…” (Osho)

Commenti disabilitati

La Luna ed il Sole nella società umana, la civiltà della Dea, una società ideale bioregionale, disinteresse dei politicanti per le tematiche ecologiste, Guiglia: eventi a Casa Val di Sasso, alimentazione sostenibile, making peace with the Earth…

Il Giornaletto di Saul del 22 luglio 2019 – La Luna ed il Sole nella società umana, la civiltà della Dea, una società ideale bioregionale, disinteresse dei politicanti per le tematiche ecologiste, Guiglia: eventi a Casa Val di Sasso, alimentazione sostenibile, making peace with the Earth…

Care, cari, il 20 luglio 2019 abbiamo partecipato, Caterina ed io, ad una manifestazione sull’”Allunaggio”, ovvero la ricorrenza dei cinquanta anni della discesa sul suolo lunare di alcuni esseri umani (almeno così dice la storia ufficiale). Ascoltando i vari discorsi tenuti nelle piazzette di Montecorone da vari poeti e commentatori dell’associazione “Risorgimonte” si è parlato anche del paragone nell’immaginifico popolare del rapporto tra “Il Sole e la Luna”. Ovviamente in riferimento al maschile ed al femminile, presente in ognuno di noi, ma anche riguardo ai diversi modi espressivi manifestati nei due generi. Un commento in particolare ha colpito la mia fantasia “guardare il sole acceca la vista mentre guardare la luna ispira i poeti”. Infatti di canzoni sulla luna ce ne sono a bizzeffe mentre sul sole ben poche… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/07/21/la-scala-evolutiva-tra-matriarcato-e-patriarcato-i-diversi-modi-descrittivi-della-convivenza-fra-esseri-umani/

Nota: “…la nostra specie e la società umana hanno bisogno di riscoprire l’unitarietà della vita che si manifesta nei suoi diversi aspetti. Il Sole e la Luna. Femminile e Maschile, entrambi necessari come i due poli (positivo e negativo) che trasmettono la corrente della vita…”

La civiltà della Dea rivisitata – Il traguardo spirituale dell’ecologia profonda è quello di inserire nella quotidianità lo stimolo alla ricerca ed alla riflessione spirituale integrandolo con gli aspetti laici della nostra esistenza. Una considerazione che ritengo utile portare in luce è quella del riallineamento con i canoni della natura. Infatti malgrado la dovizia di doni benefici offerti alla vita di ognuno la Terra sta riflettendo il grande cataclisma di una umanità che vuole ribellarsi alla vita. Il riallacciarsi all’aura della Terra è il dovere al quale noi umani siamo chiamati… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2016/07/la-civilta-della-dea-di-marija-gimbutas.html

Commento di M.D.G.: “Oggi possiamo dire forse quali sono le cose che si celano dietro le narrazioni femministe. Presumo che ogni cultura ancestrale abbia edificato valori orientamenti e norme secondo una simmetria di genere, la difficoltà è nostra nel comprenderli! Avevo letto anni addietro lo sfogo della Gimbutas sulla appropriazione dei suoi studi da parte del movimento femminista e le sue precisazioni in merito, giustamente la Eisler – per recuperare ha cercato di edificare una teoria gilanica, ma resta vittima di un fraintendimento ideologico di fondo…”

Verso una società ideale bioregionale – Noi bioregionalisti ed ecologisti profondi stiamo tutti lavorando, sia pure in modo disgiunto e differenziato, ad un cambiamento della società. In generale, per come capisco dalle situazioni in cui mi vengo a trovare sembra molto difficile poter trovare sinergie d’intenti e collaborazione disinteressata. Ciò è dovuto al fatto che ognuno di noi si è fatto un’idea particolare di quelle che debbono essere le priorità per attuare questo “cambiamento”… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/07/verso-lattuazione-di-una-comunita.html

Governanti e malattie – Scrive Roberto Tumbarello: “ …a preoccupare i tedeschi – ma anche l’Europa – è la salute di Angela Merkel. La Cancelliera è spesso aggredita, persino nelle cerimonie ufficiali, da un tremore irrefrenabile che dura alcuni secondi. Si ostina a nascondere la verità: dice di stare bene e di non correre pericolo. Però, quando riceve un ospite straniero, ascolta gli inni nazionali seduta in poltrona. Così non si nota se trema e si assicura pure che nessuno gliela porti via…”

Disinteresse dei politicanti per le tematiche ecologiste ed alimentari – Scrive Franco Libero Manco: “Come è possibile tanta ristrettezza di percezione? Come non valutare l’inarrestabile ampliamento della “famiglia” dei vegetariani e ambientalisti? Come non considerare la mattazione, la caccia, la vivisezione, la pesca settori destinati a sparire nel giro di pochi decenni perché il pianeta terra non ha la possibilità di nutrire un popolo di carnivori? Come è possibile che la classe politica ignori l’importanza di quest’enorme serbatoio di voti e si lasci condizionare da organismi ormai al declino?” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/07/21/universalismo-e-diete-non-violente-nel-disinteresse-dei-politicanti/

Mio commentino: “Lasciamo che gli animali vaghino liberi sulla terra e non facciamo del nostro stomaco un cimitero…”

Alimentazione sostenibile… – Scrive Caterina Regazzi: “Un discorso che si sente spesso, da parte dei “carnivori” è: “gli allevamenti intensivi hanno ragione di esistere perché siamo tanti (specie umana) su questa terra e tutti hanno “diritto” di mangiare carne”. Si, ma può essere un diritto che l’uomo possa tenere animali in maniera non conforme alle necessità biologiche ed etologiche delle specie allevate, inquinando l’ambiente con gli effluenti degli allevamenti, che oltretutto possono essere contaminati da residui di sostanze dannose, come gli antibiotici, i detergenti utilizzati per pulire, i disinfettanti? O questo non è piuttosto un “delitto”?…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2019/07/ecologia-alimentare-diritti-e-delitti.html

Il totem democratico – Scrive C.M.: “La parola “democrazia” è un totem, una grande illusione. un miraggio e una divinità. Aristotele diceva che la democrazia degenera facilmente in demagogia. Berlusconi diceva che l’italiano ha la capacità di comprensione dei concetti di un ragazzino, e l’Istat dice che 7 italiani su 10 sanno leggere ma non capiscono il senso di quello che leggono. Al popolo puoi far dire o pensare quello che vuoi: basta avere il controllo dei media…”

Guiglia. Eventi culturali a Casa Val di Sasso – Scrive Maria Bignami: “Il 27 luglio a Casa Val di Sasso, Giorgio Siligardi propone: Efficacia e graduatoria sulle medicine. L’animo, la psicologia e il corpo umano. Il 28 luglio William Vescovini propone “PARLACI DI TE”. Eventi della tua vita che ti fa piacere condividere…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2019/07/guiglia-27-e-28-luglio-2019-eventi.html

5 Terre Art Festival – Albe e Tramonti 2019 – Scrive Luca Natale: “La terza edizione del 5 Terre Art Festival – Albe e Tramonti, prodotto da Teatro Pubblico Ligure con la direzione artistica di Sergio Maifredi, avrà luogo dal 24 luglio all’8 agosto 2019, nel Parco Cinque Terre. Info: luca.natale@parconazionale5terre.it”

Nonviolence and making peace with the Earth… – Bioregionalism and nonviolence are an active contradiction, their implementation is immersed in contradiction, another thing is “formal coherence” … that descriptive formality, which adapts to the demands of “growth” and consolidated customs… – Continue (con testo italiano):
https://bioregionalismo.blogspot.com/2019/07/bioregionalism-nonviolence-and-making.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Per comprendere il mondo la poesia è necessaria quanto la scienza…” (Henry Beston)

Commenti disabilitati

“Oltre la Bibbia”, Viterbo: in memoria di Alfio Pannega, il rumore che uccide, dipartita di Francesco Saverio Borrelli, rapporti Italia Russia, memoria collettiva nella materia…

Il Giornaletto di Saul del 21 luglio 2019 – “Oltre la Bibbia”, Viterbo: in memoria di Alfio Pannega, il rumore che uccide, dipartita di Francesco Saverio Borrelli, rapporti Italia Russia, memoria collettiva nella materia…

Care, cari, Mario Liverani, che insegna Storia del Vicino Oriente Antico all’università La Sapienza di Roma, è autore del volume “Oltre la Bibbia. Storia antica di Israele”, egli sostiene che non possono essere considerati storici i racconti più celebri del Vecchio Testamento, come le vicende di Abramo e dei Patriarchi, la schiavitù in Egitto, l’Esodo e la peregrinazione nel deserto, la conquista della terra promessa, la magnificenza del regno di Salomone… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2018/07/storia-antica-disraele-e-linvenzione.html

Guru Purnima 2019 – Commento ricevuto da Patrizia al resoconto di Caterina - https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/07/16/resoconto-del-guru-purnima-del-14-luglio-2019-tenuto-a-vignola/comment-page-1/#comment-464 -: “Bene. Di Celebrazioni “Guru Purnima” ne vorrei almeno una a settimana. Purché sia presente anche Upahar. Sono rimasta affascinata dalla sua potente Presenza. Amo il suo modo di Cantare, la sua capacità di trascinare nella Dimensione Spirituale… mentre si manifestava, guardandolo negli occhi trasognati ho potuto scorgere col Cuore: lo Sguardo del Divino… Grazie”

Viterbo. In memoria di Alfio Pannega – Scrive Peppe Sini: “Si è svolta il 19 luglio 2019, a Viterbo, presso la Sala del Consiglio Comunale, la presentazione dell’edizione 2019 della “Guida ai servizi socio-assistenziali di prima accoglienza a Viterbo per le persone senza dimora” realizzata dall’associazione “L’Altro Circolo”. Nel corso dell’incontro è stato anche ricordato Alfio Pannega, alla cui memoria la Guida è dedicata…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2019/07/sala-del-consiglio-comunale-di-viterbo.html

Viterbo. Rosicamento – Scrive Massimo Erbetti: “Se fai approvare il restauro della torre civica inciuci con la maggioranza, se fai esposto alla corte dei conti e all’anac per l’appalto ponte sui rifiuti inciuci con Viva Viterbo, se pianti 60 alberi inciuci con la Lega, se rimani in aula per votare l’incompatibilità di un consigliere inciuci con la destra, se sei l’unico a votare a favore del vincolo dei 1600 ettari sei disfattista, se denunci che gli assets di Robur non sono mai mai stati trasferiti con atto formale in Talete, fai terrorismo e spargi odio e rabbia, se denunci chi salta sulle fontane storiche sei contro chi fa eventi, se fai una conferenza stampa insieme a parte dell’opposizione per denunciare la nullità politica dell’amministrazione Arena inciuci col PD. Fatevene una ragione, il movimento 5 stelle sta solo dalla parte di Viterbo e dei viterbesi…”

Estate selvaggia. Il rumore che uccide – Scrive Maria Sorbi: “Come convivere con i rumori dei locali notturni e delle feste di paese? Roba da esaurimento nervoso. Lo dice anche l’Organizzazione mondiale della sanità, che denuncia: «Più del 30% delle persone è esposto a livelli di rumore superiori a 55 decibel durante la notte». Il problema è che non si tratta solo di fastidio o di convivenza difficile. Il rumore e la mancanza di sonno possono provocare anche guai (seri) di salute: abuso di sonniferi, malattie cardiovascolari, stress, nevrosi, problemi a livello cognitivo durante il giorno e di conseguenza calo del rendimento nello studio o nel lavoro… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/07/20/estate-selvaggia-ed-il-rumore-che-uccide/

Dipartita di Francesco Saverio Borrelli – Scrive ADNKronos: “Francesco Saverio Borrelli è morto il 20 luglio 2019 a Milano, dopo una lunga malattia, all’età di 89 anni. L’ex magistrato ha guidato il pool di Mani Pulite, l’inchiesta giudiziaria che ha segnato la fine della Prima Repubblica…”

Commento di V.B.: “Nel 1992 molti si illusero che “Mani Pulite” fosse un’operazione che avrebbe spazzato via dall’Italia la corruzione e la mala politica. I principali esponenti del vecchio regime (definito la Prima Repubblica), Andreotti, Craxi, Forlani, furono defenestrati. La Democrazia Cristiana si dileguò. Il Partito Socialista fu ridotto ad un gruppetto. Ma si trattò essenzialmente di un passaggio di consegne ad un nuovo regime (la Seconda Repubblica), probabilmente perché – senza voler togliere nulla alla buona fede di molti giudici – dopo la caduta dell’URSS i vecchi esponenti del regime non erano più utili ai poteri forti nazionali ed internazionali…”

Condizionamento USA nei rapporti Italia Russia – Scrive Manlio Dinucci: “…la politica estera e militare dell’Italia viene decisa non a Roma ma a Washington, in barba al «sovranismo» attribuito all’attuale governo. Le relazioni economiche con la Russia, e anche quelle con la Cina, poggiano sulle sabbie mobili della dipendenza italiana dalle decisioni strategiche di Washington. Basta ricordare come, per ordine di Washington, venne affossato il gasdotto South Stream Russia-Italia, con perdite di miliardi di euro per le aziende italiane. Con l’assoluto silenzio del governo italiano… – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/07/condizionamento-usa-nei-rapporti-tra.html

Congo. Coltan maledetto – Scrive Pandora: “La maledizione delle miniere di coltan in Congo: https://www.pandoratv.it/la-maledizione-delle-miniere-di-coltan-in-congo/ - Questo documentario, attraverso la storia personale di Bernard Kalume Buleri, indaga la condizione delle miniere nella Repubblica Democratica del Congo, uno dei Paesi più poveri al mondo, eppure uno dei più ricchi di risorse naturali, soprattutto di coltan). Dalla schiavitù sotto la colonizzazione belga alla brutalità odierna delle miniere controllate dai miliziani…”

Memoria collettiva nella materia… – se vogliamo conoscere la storia è necessario intromettersi nel magazzino della funzione mnemonica, che è presente comunque in chiave olistica ed olografica in ognuno di noi. In India questo magazzino si chiama Akasha, Jung lo chiamò Inconscio collettivo, gli esoteristi lo chiamano Aura della Terra. Come fare ad attingere a questo archivio misterioso e sempre presente?.. – Continua: http://www.lteconomy.it/blog/2019/07/20/bioregionalismo-e-memoria-collettiva-nella-materia-e-nella-psiche/

Ciao, Paolo/Saul

……………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Le persone originali danno sempre fastidio alla società. Non sono così facili da manipolare, rimangono se stesse. Cercheranno di vivere la propria vita non secondo uno schema, ma secondo la loro visione…” (Osho)

Commenti disabilitati

Un carcere auto-gestito, cattive banche e cattiva moneta, il Camilleri resuscitato, specie a rischio di estinzione, le persecuzioni di facebook, Von der Leyen ringrazia il m5s, disinformazione oscura, specie a rischio di estinzione…

Il Giornaletto di Saul del 20 luglio 2019 – Un carcere auto-gestito, cattive banche e cattiva moneta, il Camilleri resuscitato, specie a rischio di estinzione, le persecuzioni di facebook, Von der Leyen ringrazia il m5s, disinformazione oscura, specie a rischio di estinzione…

Care, cari, Al Presidente del Consiglio – Al Ministro della Giustizia – Alle Commissioni Parlamentari Preposte – Il sottoscritto firmatario, in considerazione delle condizioni pessime in cui versano i detenuti e del costo altissimo sostenuto dalla comunità nel mantenimento degli attuali Istituti carcerari, invita gli Organi dello Stato, le Camere e le Commissioni Parlamentari preposte a intraprendere un esperimento di riorganizzazione carceraria che sia realmente educativo e induttivo al pieno reinserimento sociale dei sottoposti al carcere… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/07/19/proposta-di-carcere-auto-gestito-2/

Offese diplomatiche – Scrive James Hansen: “Fa sempre piacere quando le persone importanti si scambiano gli insulti, come il Primo Ministro israeliano Golda Meir che abbassò la cresta al suo Ministro della Difesa, Moshe Dayan, dicendo:  “Non essere così umile Moshe, non sei poi tanto grande” – oppure l’apprezzamento espresso dallo statista francese Georges Clemenceau, abbastanza avanti con gli anni, nei confronti del Primo Ministro inglese David Lloyd George: “Oh, se solo potessi pisciare come lui parla!” Sfortunatamente, il recente scambio tra il Presidente americano, Donald Trump, e l’Ambasciatore inglese a Washington, Sir Kim Darroch, non ha toccato livelli così rarefatti. Ha avuto piuttosto il tono di uno scontro verbale in una scuola elementare: “Sei un cretino!”, “No! Tu sei un cretino!” Comunque sia, quello delle offese diplomatiche è un ricco capitolo del comportamento umano…”

Cattive banche e cattiva moneta – Scrive Roberto Gallo: “Nel silenzio estivo, le banche stanno nuovamente facendo i “loro sporchi comodi”. Ancora una volta la Germania fa i propri comodi, licenzia 18.000 persone e crea una “bad bank” da 77 mld (cioè espunge i crediti irrecuperabili dal bilancio e li mette in una struttura “neutra” dai contorni giuridici evanescenti – il capitalismo piega il Diritto)…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/07/19/cattive-banche-e-cattive-monete/

Alitalia precipita – Scrive Rete Ambientalista: “Dopo il crollo del Ponte Morandi, di cui il 14 agosto si celebra l’anniversario e per il quale la famiglia Benetton era stata insignita dal “Movimento di lotta per la salute Maccacaro” del Premio Attila. All’indomani della tragedia (43 morti), il Vicepremier Di Maio aveva garantito -entro il primo anniversario-  il ritiro delle concessioni autostradali ai Benetton (Atlantia). Lo stesso Di Maio fino a ieri ha definito Atlantia “Un’azienda decotta che farebbe perdere valore ad Alitalia”. Oggi i Benetton sono  addirittura tornati in ballo come probabili azionisti della stessa compagnia di bandiera Alitalia…”

Il Camilleri resuscitato – Scrive Sara Di Giuseppe: “…Il 17 luglio 2019 Camilleri muore e i giornali resuscitano: stampa, tv, informazione tutta, forza ragazzi fiato alle trombe che oggi si vende. È il giornalismo italiota, bellezza. Camilleri lo conosceva, nei suoi romanzi è frequente il ritratto impietoso di certa informazione: locale e nazionale, certo molto diffusa, fatta di servilismo, opportunismo, superficialità…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/07/il-camilleri-resuscitato.html

Le persecuzioni di facebook – Scrive Oliver Turquet, riguardo alle censure operate da FB nei confronti de Il Giornaletto di Saul e del blog “Bioregionalismo Treia: “Ciao Paolo, ma FB ti da delle spiegazioni “ufficiali”? Perché su questa cosa dei ban di FB le cose stanno diventando un po’ strane, se non pesanti. Siccome a te ti bannano da un bel po’ penso che tu abbia capito perché: qual’è a tuo avviso il punto decisivo? Ed anche qual’è il confine tra stupidaggini informatica (l’algoritmo che cerca i seni nudi, per es, e che fa fuori tutte le pagine sui popoli originari), moralismo da 4 soldi ed intenzionale censura. Insomma credo che dovremmo approfondire, capire e poi protestare. Abbracci e solidarietà…”

Mia rispostina: “Non c’è nulla per cui protestare, solo prendere atto di ciò che è. Non si tratta di algoritmi o di seni nudi ma di verità scomode e non opinabili che causano disturbo al sistema. Poi le giustificazioni possono essere le più banali: spam, contenuti offensivi, incitamenti all’odio, etc. Tutto sommato trovo che la reazione di FB sia perfettamente giustificata. Accerchiato ma non battuto, osservo la censura che fa la cosa giusta per la ragione sbagliata. Mentre la semina a spaglio continua… e qualche semino non cade solo su terreni aridi o in mezzo alle pietre e germoglia”

Von der Leyen ringrazia il movimento 5 (s)tonni – Scrive Giuseppe Palma: “Per essere eletta, alla von der Leyen servivano 376 voti. Non uno di meno. Ne ha ottenuti 383, appena 9 in più della maggioranza richiesta. Senza i 14 voti del M5S, non sarebbe mai stata eletta. I 5 Stelle hanno determinato l’elezione di una tra le più terribili sostenitrici dell’austerità e dei vincoli di bilancio. Se fosse saltata la sua elezione, oltre a verificarsi un fatto storico senza precedenti, avrebbe probabilmente avuto fine l’egemonia dell’asse franco-tedesco, che tanto male ha fatto – e fa – al nostro Paese…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/07/von-der-leyen-ringrazia-il-movimento.html

Giorgio Nebbia non piaceva al sistema – Scrive Rete Ambientalista: “Giorgio Nebbia definito “ecologista anticapitalista” avendo affermato che «gli effetti negativi dei cambiamenti climatici potrebbero essere contenuti con una limitazione delle attività inquinanti, ma qualsiasi tentativo in questa direzione è finora fallito perché danneggia potenti interessi economici, gli affari, le finanze, le imprese, i produttori di petrolio e di energia o gli sfruttatori delle terre agricole e delle foreste.»…”

L’importanza della disinformazione oscura – Scrive Adriano Colafrancesco: “Una banda di delinquenti a banda armata su scala globale – ormai padrona di un’umanità portata alla greppia dei pc e degli smartphone sempre più tossici e inquinanti dei cervelli, oltre e più che dell’etere – si sostituisce, a nostra (impotente) “saputa”, a stati, leggi, tradizioni e sovranità, col pretesto ignobile di una evoluzione in cui, asseriscono senza vergognarsene minimamente, siano le macchine governate da “pochi” a governare i destini di “tutti”.. E’ tempo di svegliarsi, prima che sia troppo tardi ….” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/07/19/you-tube-facebook-google-media-di-regime-e-simili-limportante-e-oscurare/

Imperialismi in lotta – Scrive Teoria e Prassi: “Il caso dei 65 milioni di fondi russi alla Lega si inquadra in una duplice cornice di contraddizioni interborghesi, a livello internazionale e nazionale. Che la Lega sia uno strumento nelle mani della superpotenza imperialista USA in primo luogo, e dell’imperialismo russo in secondo luogo, è cosa arcinota. Trump e Putin, mentre rivaleggiano in diverse aree del mondo, hanno un obiettivo in comune: indebolire e disgregare l’UE imperialista…”

Specie a rischio di estinzione – Scrive Luigi Campanella: “Sono un milione le specie animali e vegetali che rischiano di sparire in ,pochi decenni e, se la natura è in pericolo, lo siamo anche noi: pochi infatti considerano che 3⁄4 delle nostre colture alimentari essenziali alla nostra nutrizione, richiedono l’impollinazione degli insetti e l’abuso di pesticidi minaccia questi impollinatori. Vertebrati, farfalle, api, insetti, scoiattoli, pipistrelli, ricci, sono alcune delle specie più esposte e più in pericolo di non sopravvivere…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/07/sos-biodiversita-planetaria-un-milione.html

Ciao, Paolo/Saul
……………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Durante il cammino si può fallire molte volte. Lasciate che accada; in fondo il fallimento capita solo a una persona che cerca il successo. Ma non perdete l’entusiasmo e l’interesse: provate e riprovate” (Amritananda Mayi)

Commenti disabilitati

Mark Elliot Zuckerberg non ama me ma un altro, carne: fine della corsa, distruzione del patrimonio arboreo equatoriale, Treia: proposte per il miglioramento della qualità della vita, Francia: force de frappe, un altro giro di giostra nell’Universo, notizie ecclesiastiche da ridere…

Il Giornaletto di Saul del 19 luglio 2019 – Mark Elliot Zuckerberg non ama me ma un altro, carne: fine della corsa, distruzione del patrimonio arboreo equatoriale, Treia: proposte per il miglioramento della qualità della vita, Francia: force de frappe, un altro giro di giostra nell’Universo, notizie ecclesiastiche da ridere…

Care, cari, non solo Il Giornaletto di Saul è stato bannato da Facebook, anche il collegamento al blog “Bioregionalismo Treia” è stato impedito dal social di Mark Elliot Zuckerberg. Ecco cosa mi dice il team della censura mediatica se provo ad entraci per leggere un articolo: “Non puoi accedere a questo link da Facebook. Il link che hai provato a visitare non rispetta i nostri Standard della community”. In pratica tutti gli articoli pubblicati sul Blog “Bioregionalismo Treia” non sono più raggiungibili da Facebook, è stato bloccato l’accesso al blog. Potete leggere gli articoli soltanto cliccando il link sul browser (se non l’avete memorizzato è questo: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/) o attraverso il motore di ricerca Google cercando “Bioregionalismo Treia” ed entrando nel sito (sperando che anche Google non ci censuri)…

Carne. Fine della corsa… – Scrive Francesco Pullia: “Molti di noi inorridiscono al solo pensiero che a tavola ci possano servire carne di cane o di gatto. Il sistema di credenze alla base delle nostre abitudini alimentari si fonda infatti su un paradosso: reagiamo ai diversi tipi di carne perché percepiamo diversamente gli animali da cui essa deriva. In modo inconsapevole abbiamo aderito al carnivorismo, l’ideologia violenta che ci permette di mangiare la carne solo perché le cose stanno così…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/07/fine-della-corsa-la-grande.html

Vignola. L’acqua cotta è servita! – L’acqua cotta è una antica specialità contadina, composta di erbe selvatiche, croste di pane, croste di cacio ed altro ancora, il tutto ribollito e servito caldo. Durante la degustazione, che si tiene all’aperto, saranno presenti contadini e artigiani con le loro produzioni ed anche qualche musicante per rallegrare il convivio. L’evento è per Domenica 28 luglio 2019, dalle ore 18, in Via dei Gelsi a Vignola, presso La Bifolca di Maria Miani. Info: 333.9639611

Distruzione del patrimonio arboreo equatoriale – Scrive Salva le Foreste: “Un team di scienziati ha scoperto che le compagnie del legno non sono in grado di ottenere profitti da una foresta tropicale dopo il primo prelievo, e sono continuamente costretti a prelevare alberi ad alto fusto da nuove aree di foreste primarie non sfruttate. L’analisi mostra che anche il cosiddetto prelievo sostenibile ben raramente può essere definito come sostenibile dal punto di vista della composizione della foresta…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2019/07/la-distruzione-del-patrimonio-arboreo.html

Oh, luna luna tu… – Scrive Elletti: “Lo so, sono uno di quei pochissimi che della conquista della Luna gli importa poco o niente, anzi sono un fortissimo critico di tale vicenda. Sono giorni che in televisione non si parla d’altro, il 20 prossimo trasmissione speciale sulla conquista del satellite avvenuta cinquanta anni fa il 20 luglio del 1969. Che cosa ha comportato tale conquista? Solo la dimostrazione di una ipotetica supremazia tecnologica dell’America sulla Russia…?”

Mio commentino: ”Senza considerare che l’allunaggio del 1969 viene sempre più considerato una “bufala” o quasi (https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/09/03/teorie-sul-falso-allunaggio-perche-io-penso-che-il-documentario-sullo-sbarco-vada-comunque-visto/4597281/). Da varie fonti credibili viene posto un dubbio atroce: Cinquanta anni fa sono sbarcati gli americani sulla Luna, una sola volta senza alcun seguito? La cosa è alquanto strana. Senza considerare i dubbi sulla veridicità delle foto e dei filmati che riprendono lo sbarco degli astronauti. Dove è avvenuto in realtà quello sbarco? Come mai oggi gli americani se vogliono andare nello spazio debbono ricorrere alla Soyuz russa?”

Treia. Proposte per il miglioramento della qualità della vita – “L’attuale amministrazione di Treia, non dovrebbe accontentarsi di quanto realizzato dalla precedente amministrazione, ma rilanciare con maggiore vigore un’azione finalizzata a stimolare, assecondare e valutare i progetti innovativi con un’apposita commissione o “Consulta”delle Associazioni” per verificarne la fattibilità ed esporli pubblicamente, stabilire i limiti, le modalità, le caratteristiche e tempistiche, degli interventi, dando supporto tecnico e legislativo, con annullamento o sconti di imposte alle iniziative che saranno ritenute valide e opportune. – Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2019/07/treia-proposte-socialmente-utili-per-un.html

Ancora sul “Russia Gate” di Salvini, su Acerbo e su Il Manifesto del 16 luglio – Scrive J.E.: ”La trappola a Salvini, probabilmente fatta scattare oltreoceano a monito della sua sudditanza atlantica, non può essere equiparata alla lotta politica internazionale bipolare dei tempi della guerra fredda. Non me ne dolgo di certo, che il porco sia stato preso con le mani nel sacco, con informazioni a mio avviso intenzionalmente fatte trapelare da Mosca per farle pubblicare dagli Usa, per dire all’Italia e a USuocera che neppure là sono scemi, e che il Belpaese si dia una regolata in politica estera fuori dagli schemi predisposti da Parigi e Berlino (che d’altra parte in Africa e non solo fanno la guerra e la fanno all’Italia alla faccia sia di Trump che dei neo-con)…”

Francia. Force de frappe – Scrive Manlio Dinucci: “Mentre il disarmo nucleare resta sulla carta, aumenta la possibilità di proliferazione e la corsa agli armamenti si svolge sempre più sul piano qualitativo. Lo conferma l’annuncio fatto, alla vigilia della parata del 14 luglio 2019, dallo stesso presidente Macron: la Francia creerà a settembre un nuovo comando nazionale della Forza militare spaziale, con un primo stanziamento di 3,6 miliardi di euro. «La nuova dottrina militare e spaziale, proposta dalla ministra della Difesa e da me approvata, costituisce una vera questione di sicurezza nazionale». Si intensifica così la militarizzazione dello Spazio…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/07/18/corsa-allo-spazio-o-corsa-alla-guerra-la-francia-insegue-il-suo-sogno-di-force-de-frappe/

Un altro giro di giostra nell’Universo… – Scrive Simon Smeraldo: “I simboli che offre la natura non sono casuali, né fini a se stessi, ma rappresentano realtà pertinenti ad un altro ordine di cose, quello non visto, ma più sostanziale. Essi sono stati modellati sulla psiche umana, affinché essa potesse percepire in modo mediato realtà superiori: nel caso del Sole che gira intorno a noi la coscienza di un progetto, di un’intelligenza il cui fine è “illuminare” l’uomo (non nel senso illuminista) fornirgli luce, calore e quell’energia che lo può elevare verso stati più alti dell’essere…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2016/12/dallemipirismo-allo-scientismo-e.html

Mio commentino: “Nell’infinito-eterno non esiste né centro né periferia, né inizio né fine, né creazione né distruzione”

Notizie ecclesiastiche da ridere – Scrive Giorgio Vitali: “In una seguitissima trasmissione televisiva, chiamata Ballando sotto le stelle… spettacolo in cui noti attori/attrici/saltimbanchi e quant’altro si esibiscono danzando con ballerini professionisti, è comparsa una “suorina” quella stessa che in precedenza si era esibita cantando note canzoni alla moda. Questa “suorina” fa capire ad occhi abbastanza attenti che siamo vittime di reiterate e subentranti operazioni di marketing pseudo-ambientale e soprattutto pseudo-religioso…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/07/ballando-sotto-le-stelle-notizie.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Nessun altro ti costringe a vivere in un inferno: sei tu a sceglierlo. La mente vede il negativo e lo diventa, perpetuando così la miseria. Più negatività hai nella mente, più negativo diventi e più negatività accumuli. Il simile attrae sempre il simile e questo va avanti da vite intere! Manchi l’estasi della vita a causa di questo approccio negativo” (Osho)

Commenti disabilitati