Archivio della Categoria 'Comunicazioni di servizio'

L’amore e l’etica sorgono dal cuore… non stanno nei libri (più o meno sacri)

pensiero multidirezionale

Non v’è pensiero che non sia condizionato dal cuore, la parte di noi che più di ogni altra qualifica il nostro livello di sensibilità (frutto della nostra vera evoluzione interiore) mai disgiunto dalla dimensione spirituale. Diceva l’illuminata scrittrice francese Simone Weil: “La compassione è un miracolo più grande del camminare sulle acque”. Ma c’è una virtù al di sopra di tutte, la CONDIVISIONE, che nasce dalla volontà di immedesimarsi nella condizione dell’altro e condividerne l’esigenza vitale: attitudine della più alta conquista umana.

E’ il cuore che rende positivo il pensiero, se c’è la volontà di lasciarsi permeare dalle sue vibrazioni. Chi ha un grande cuore non è mai ingiusto, violento, egoista: l’egoismo, infatti, figlio dell’indifferenza, è agli antipodi del cielo. Tutta la storia dell’uomo passa attraverso il cuore della gente. Chi potrebbe nuocere al suo simile se condividesse le sofferenze della sua vittima? Come si potrebbero concepire le tirannie, gli stupri, la schiavitù, le droghe, le mafie, il razzismo, i campi di sterminio… se nel cuore dell’uomo albergasse la bontà e la condivisione?
Come potrebbe un assassino uccidere se percepisse il devastante dolore che produce alla vittima e alla sua famiglia? Come potrebbe il ladro, lo spacciatore di droga prestarsi a tali pratiche se condividesse il danno della vittime? Come potrebbe il vivisettore lasciare la scimmia, il cane o il gatto nell’agonia del cranio trapanato? Come potrebbe la gente mangiare carne avesse la capacità di immedesimarsi nel terrore del vitello, agnello o coniglio che ha nel piatto? Come potrebbe il cacciatore spezzare il volo di un uccello?

Se c’è la guerra nel mondo dipende dal cuore degli uomini, incapaci di percepire il valore della vita, il dramma della morte, della devastazione. Se c’è la fame nel mondo, le malattie, la miseria, l’emarginazione, dipende dal cuore dell’uomo insensibile alla condizione e al dolore degli altri, al diritto di ognuno di una vita degna di essere vissuta.

Nessuna azione delittuosa potrebbe essere concepita dalla mente, e poi messa in atto, se il cuore non la condividesse. Nessun delitto potrebbe mai essere concepito. Nessuno sarebbe senza lavoro, senza casa, senza aiuto, senza sostegno. Nella sensibilità del cuore e della coscienza umana sta il segreto di un mondo migliore.

Il pensiero di tutti i grandi pilastri della morale e della spiritualità del mondo, coloro che rappresentano il meglio dell’umanità, hanno indicato non la scienza, non la politica, non l’economia ma il cuore come fonte di risoluzione dei grandi problemi umani.

Per rendere più giusto e sensibile il cuore dell’uomo è necessario conoscere le cause del suo male; occorre chiedersi perché mai l’essere umano, per sua natura animale mite, sprovvisto di ogni arma naturale ad offendere (artigli, zanne, corna, zoccoli) sia divenuto la creatura più violenta e crudele, volta all’annientamento della sua stessa specie.

Probabilmente la causa risale ai nostri antichi progenitori, che dopo milioni di anni vissuti da pacifici fruttariani, si trasformarono in raccoglitori/cacciatori/predatori. Per necessità di sopravvivenza iniziarono ad uccidere gli animali, si abituarono alla vista del sangue, alla soppressione dell’altro, alla morte, all’insensibilità verso la vittima. Il processo inverso richiede inevitabilmente il superamento di questa sanguinosa lotta tra noi e il resto del creato, superando la nefasta visione antropocentrica che considera solo l’uomo degno di diritti e lascia inalterata la sua propensione a massacrare ogni forma di vita, compresa l’umana.

E’ inutile sperare nel buon comportamento dell’uomo verso il suo simile se è abituato a causare ogni sorta di ingiustizia e di violenza nei confronti di miliardi di animali senzienti, ad ignorare la loro sofferenza e il loro diritto alla vita. Solo la coscienza biocentrica che valorizza e rispetta il “piccolo”, induce al rispetto anche del “grande”. Il processo inverso (che considera solo l’essere umano degno di diritti) ha prodotto danni nella coscienza e solo sventure.

Non si può amare solo un componente la famiglia e ritenere legittimo massacrare il resto dei componenti e poi sperare che l’uomo non abbia attitudine al delitto, che non si ferma a seconda della specie. E’ come autorizzare un bambino a rompere ogni oggetto di casa, eccetto uno, per poi stupirsi della sua propensione alla distruzione. Ma se si educa il bambino a valorizzare e a rispettare le piccole cose come potrebbe non valorizzare e rispettare le grandi? Come potrebbe l’uomo uccidere, torturare, schiavizzare il suo simile se nutre riguardo per l’animale? Non v’è essere umano abituato al rispetto del lombrico, della farfalla, della formica, dell’albero che si sia manifestato violento verso i suoi simili, salvo eccezioni. Non v’è essere umano attento a non privare le api del loro miele, le uova alle galline, il latte alle mucche che possa poi manifestarsi ladro verso le cose degli uomini.

Franco Libero Manco

Commenti disabilitati

Buonasera Marche, Scandicci in tram, Rio Vicano, “boveri gregy”, la Fisica del Tao, cianobatteri nelle acque, fede e magia…

buonasera Marche show

Il Giornaletto di Saul del 26 febbraio 2015 – Buonasera Marche, Scandicci in tram, Rio Vicano, “boveri gregy”, la Fisica del Tao, cianobatteri nelle acque, fede e magia…

Care, cari non possiedo alcun apparecchio TV e nemmeno guardo di straforo le trasmissioni televisive. “Forse esagero nel mio boicottaggio”, mi son detto, ed allora la sera del 24 febbraio ho voluto rimediare. Non piazzandomi davanti alla TV, per carità, ma assistendo alla creazione di uno show che avveniva al teatro comunale di Treia. Si tratta della prima trasmissione di “Buonasera Marche”, uno spettacolo parlante itinerante, dell’emittente locale “E’ TV Marche”, che racconta le Marche e le sue eccellenze, ed il primo appuntamento è stato Treia. D’altronde Caterina stessa mi aveva informato di questo evento e non ho voluto mancare alla sceneggiata. Di spettatori non ce n’erano molti, forse a causa della pioggia e del freddo, e così ci hanno fatto accomodare nelle prime file, tutti compatti, per dare un senso di presenza. Il conduttore, Maurizio Socci, ha invitato in prima fila un paio di belle ragazze, “altrimenti sembra che ci siano solo maschi” ha detto, e fatalità le ragazze si sono sedute proprio di fronte a me, una bionda ed una bruna. La ripresa è partita con un primo piano del pubblico e quasi sicuramente anch’io sono sono stato immortalato.
Lo spettacolo è iniziato con una recita del gruppo teatrale treiese “Teatro in Corso” fondato da Sabrina De Luca, poi sul palco si sono susseguiti alcuni giocatori e dirigenti della A.S. Volley Lube di Treia, che quest’anno ha vinto lo scudetto nazionale. Tra uno scherzo e l’altro il programma è andato avanti con la presentazione di alcuni buoni esempi di lavoro marchigiano, con Nando Ottavi costruttore di macchine da caffè, Antonio Centocanti produttore e promotore di vini, Enzo Angeletti presidente della cooperativa Talea di Treia. Quest’ultimo già l’avevo conosciuto durante una mia precedente visita alla cooperativa, una persona che viaggia in sedia a rotelle ma che dimostra il massimo della vitalità e della gioia di vita. – Continua:
https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/02/25/treia-alla-prima-di-buona-sera-marche-cero-anchio/

Mio commentino: “Buonasera Marche a Treia, una trasmissione che in fondo rappresenta i valori essenziali della vita: mens sana in corpore sano. Lo sport per mantenersi in forma, il mangiar bene ed il vino genuino per la salute, un caffettino per il tono, una casa comoda che da sicurezza, una donna che garantisca la continuità ed un teatro in cui raccontare la storia…”

Amelia. Borghesia bigotta – Scrive Fulvio Di Dio: “Sabato 28 febbraio alle ore 18.00 c/o la Sala comunale F. Boccarini, presentazione dei libri “In tournée” di Giorgio Crisafi e “Signore & signori… Alberto Lionello” di Chiara Ricci. Insieme agli Autori interverrà anche il compositore Arturo Annecchino. In occasione di questo importante incontro, a seguito del quale avverrà la proiezione del film Signore & signori di Pietro Germi (Italia, 1955), indagheremo su alcuni aspetti della società borghese, in cui le “buone intenzioni” vengono sopraffatte dal grottesco e dall’ipocrisia.”

Scandicci. Viaggio di rappresentanza, in tram – Scrive G.R.: “Confesso che quando ho visto le prime immagini di Mattarella e bella compagnia sulla tranvia che li portava a Scandicci, ho notato subito che c’era qualcosa che non quadrava, che suonava falso Innanzitutto, quel mezzo pubblico insolitamente deserto, con a bordo, oltre all’illustre ospite, solo autorità varie e uomini del seguito o delle scorte…e poi, mi sono chiesto: “Come mai non ci sono notizie e foto del viaggio di ritorno..” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/02/25/a-scandicci-in-tram-con-ritorno-in-lettiga/

Commento di E.M.: “…avremmo bisogno di una politica seria e forte e invece abbiamo sceneggiate buffonesche anche ai livelli più alti, inutili vetrinette di insulsa e ipocrita “sobrietà” che non rappresenta nulla e che, in termini di decoro e sicurezza delle istituzioni, è solo un avvilente e rischioso teatrino. Il suo curatore di immagine ha un po’ esagerato con il finto sobrio”

Ronciglione. Rio Vicano da salvare – Scrive Raimondo Chiricozzi: “Il Comitato provinciale AICS da tempo chiede l’impegno della politica per il recupero della storia della Città di Ronciglione, delle sue ferriere, cartiere e ramiere, che hanno reso vitale il vallone di lacerazione percorso dal Rio Vicano, emissario del lago di Vico. Per discutere tutto ciò proponiamo una riunione aperta ai cittadini e alle associazioni da tenersi il giorno 27 febbraio 2015 in Ronciglione..” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/02/ronciglione-proposta-di-contratto-di.html

Finanza in ribasso ed aumento dell’oro – Scrive Iconicon: “Secondo Greenspan un evento di grande impatto sta per verificarsi sui mercati. La Fed non può infatti completare la strategia di uscita delle politiche di accomodamento straordinarie senza provocare un evento di grande impatto sui mercati. In una conversazione privata con l’analista Brien Lundin a margine della New Orleans Investment Conference, l’ex presidente della banca centrale ha espresso preoccupazioni per il futuro. Motivo per cui preservare i propri risparmi è la strada maestra da seguire. Il debito circolante statunitense è diventato così grande, che prima o poi una svalutazione monetaria dovrà materializzarsi. Tra 5 anni il prezzo dell’oro sarà sensibilmente più alto”

“Boveri gregy” – Scrive Vincenzo Zamboni: “Forse semplicemente al governo in Atene non capiscono un cazzo, cosa che disgraziatamente tra i politici è molto più frequente di quanto sarebbe conveniente. Siamo nella crisi economica (eurocostruita) più lunga da 200 anni a questa parte, e chi temporeggia che temporeggia a fare (novello Quinto Fabio Massimo Cunctator?), e cosa aspetta? Che un sistema implicitamente fascista diventi esplicitamente fascista, in modo irreversibile?..” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/02/boveri-gregy-in-mano-al-cunctator.html

Milano. Laica – Scrive Italia Laica: “Milano, 4 Marzo 2015 (ore 16.45-19.00) si terrà nella biblioteca di Politeia (c/o Università degli Studi di Milano), la Tavola Rotonda sul tema “L’Io in azione. La filosofia di G.E.M. Anscombe”

Giulia e la Fisica del Tao – Scrive Ferdinando Renzetti: “Giulia forse è uno dei doni più belli che abbia ricevuto dalla vita. Nel suo modo di essere riesce a coniugare sapientemente l’energia femminile chiusa e conservatrice che custodisce il focolare domestico, Estia, e l’energia maschile, Hermes, commerciante navigatore viaggiatore e costruttore sempre alla ricerca di nuove opportunità di conoscenza. questo continuo coniugare usando le parole di Margherita Yourcenare immobilità con velocità suprema conduce alla vertigine, quello che mi piace di Giulia è proprio questa idea di vertigine che mi provocava costantemente…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/02/giulia-e-la-fisica-del-tao.html

Reggio Emilia. Libraria – Scrive I.L.: “Reggio Emilia, Giovedì 26 febbraio 2015, ore 17.45, Via Bismantova, 7 Presentazione del libro di Domenico Gallo: “Da sudditi a cittadine”. Dialogherà con l’Autore il Prof. Lorenzo Capitani”

Ucraina. USA ready to send more weapons – Write Jure: “’President Barack Obama to send weapons to Ukraine’s government despite objections by Germany and other key European allies. Any decision to send more sophisticated weaponry to Ukraine will require greater collaboration between the U.S. and Ukraine to ensure troops can manage those systems in the field. What would such a move mean for U.S. Troops?..”

Cianobatteri nelle acque balneari – Scrive Arpat: “Un gruppo di studiosi dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) ha da poco licenziato delle linee guida per la gestione delle fioriture di cianobatteri nelle acque di balneazione. Lo studio si pone l’obiettivo di affrontare al meglio la presenza di questi organismi, forieri di cianotossine e in grado di avere diversi effetti tossicologici sulla salute umana, la cui presenza sta aumentando costantemente grazie all’eutrofizzazione e ai cambiamento climatici. Le linee guida sono finalizzate alla tutela della salute dei bagnanti e dei frequentatori delle spiagge rispetto alle possibili vie di esposizione (orale, cutanea, inalazione)..” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/02/eutrofizzazione-acque-balneari-e.html

Castelnuovo di Farfa. Escursione – Scrive Guida Ambientale: “1 Marzo 2015, ore 10.45 – Castelnuovo di Farfa (RI). Suggestiva e sorprendente escursione in uno degli angoli più integri, spettacolari e meno conosciuti della Bassa Sabina: le “Gole del Farfa”, dichiarate Monumento Naturale dalla Regione Lazio nel 2007. Partendo dall’ameno borgo di Castelnuovo di Farfa, attraverso una stradina di campagna, scenderemo di quota fino a raggiungere le sponde del torrente, che incide un canyon di notevole bellezza. Info. 329-8194632”

Fede e magia – Scrive Giorgio Vitali – Un interessante argomento è sollevato da una allieva di Pordage, teosofa, mistica e visionaria al tempo di Cromwell, che giunge alla “magia” per una via del tutto singolare. Tratto fondamentale di tutti i mistici è che essi insegnano l’unificazione del proprio sé con il Dio della loro religione: e questo è anche il caso della Jane Leade. Ma in lei, al seguito della identificazione della volontà umana con quella divina, quella partecipa anche della “onnipotenza” di questa, e ottiene dunque un potere magico. Ciò che dunque altri maghi credono di dovere al loro “patto con il diavolo”, lei lo ascrive alla sua “unione” con il suo Dio” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/02/razionalismo-forza-magnetica-fede-e.html

La pazienza è una grande virtù… Ciao, Saul/Paolo (https://www.youtube.com/watch?v=PNpfxzVRFWQ)

……………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani, perciò oggi è il giorno giusto per amare, credere, fare e, principalmente, vivere.” (Dalai Lama)

Commenti disabilitati

Amianto che copre, progetto agricolo bioregionale, truffa del debito pubblico, Uqbar Love, Tevere: contratto di fiume, pensieri spirituali laici

Circolo VV.TT. Calcata

Il Giornaletto di Saul del 25 febbraio 2015 – Amianto che copre, progetto agricolo bioregionale, truffa del debito pubblico, Uqbar Love, Tevere: contratto di fiume, pensieri spirituali laici

Care, cari. non tutto è amianto quel che copre – “L’amianto – è noto agli specialisti – fa male (e/o può far male) a chi lo estrae e lavora, se non usa cautele d’obbligo, ed a chi lo “danneggia” deteriorando tetti o recipienti costruiti, a suo tempo, in fibra di amianto. Dannosissimo per chi lo “maltratta”, o lo “sfilaccia, distruggendolo”. Chi scrive, per esempio, impedì che il proprio serbatoio idrico, di accumulo acqua nel condominio ove vive la famiglia, fosse “asportato e distrutto” (avrebbe potuto sostituirlo con altro di fibra di vetro o analogo, ma anche questo NON è detto che non possa avere le identiche caratteristiche – o forse peggiori! per la composizione imprecisa), e continua imperterrito a goderne l’utilità, a patto che NESSUNO SCONSIDERATO lo manometta. Mezza Francia (e non solo!) ha tetti coperti da fibra d’amianto! Il problema della letalità dell’amianto fu ingigantito SOLO per far chiudere quelle cave (e “destinarle ad altre attività più dannose” – le discariche, per esempio!) e per FAVORIRE improvvisate imprese di smaltimento…” (Parere di A.P.)

Mio commentino: “Al proposito di coperture in amianto ricordo la polemica relativa allo stabilimento di Melfi della Barilla (http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2011/02/helene-benedetti-barilla-eternit-gianni.html) che poi ha avuto le verifiche degli enti preposti che definiscono idonee le strutture. Il nostro Benito Castorina aveva comunque consigliato a Barilla, anche se si ritiene in regola, di sostituire in ogni caso le coperture in cemento-amianto con pannelli fotovoltaici di Beghelli o Moncada, fabbriche italiane di fotovoltaico, per ottenere energia gratuita come ha fatto lo stabilimento della Lamborghini di Sant’Agata Bolognese, di cui ho conosciuto personalmente un dirigente…”

Città di Castello. Progetto agricolo bioregionale – Scrive Che Passo: “Siamo Michela e Roberto e viviamo in Umbria dal 2010, ma siamo, rispettivamente emiliana e siciliano di provenienza. Abbiamo lasciato i nostri precedenti lavori (cooperazione internazionale e produzione audiovisiva) e mossi dalla voglia di prendere in mano la nostra vita e dirigerla verso una scelta più consapevole, responsabile e attenta ai ritmi della vita, abbiamo costituito un’associazione e preso in affitto un casale con un po’ di terra. Facciamo ospitalità rurale e cerchiamo di produrre del cibo dalla terra mettendo in pratica i principi della permacultura e dell’agricoltura naturale. Cosa ci ha portato a vivere sul cammino di San Francesco?.. – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/02/progetto-agricolo-bioregionale-sul.html

Sirolo. Passeggiando sotto la luna – Scrive Riccardo Mencarelli: “Giovedì 5 marzo, alle 17,15, vi aspetto nel piazzale davanti al municipio di Sirolo per la rinnovata escursione serale sotto la Luna piena. Valgono, naturalmente, le stesse raccomandazioni degli eventi serali precedenti che, vabbè, ripeto: abbigliamento comodo e resistente, scarpe robuste con la suola in gomma artigliata (il meglio sono gli scarponcini da trekking). L’escursione durerà circa 2 ore ed avrà come tappe l’inizio del sentiero che scende alle Due Sorelle, la grotta del Mortarolo ed, eventualmente, il belvedere sud. Info. mencarelliriccardo2@libero.it”

Crisi economica e truffa del debito pubblico – Scrive Vincenzo Zamboni: “Il “costo del denaro” (non convertibile) è ab origine una truffa, trattandosi dell’unica merce producibile a costo nullo (basta includere nella emissione la frazione necessaria a pagare le spese di emissione), ma in attesa di riuscire a ridurre i banchieri alla loro condizione naturale di tipografi alle dipendenze del Ministero del Tesoro è comunque possibile agire in modo da erodere il potere fraudolento che in passato si sono accaparrati, a danno della collettività, e percorrere così la strada che permetta progressivamente la riconquista della sovranità monetaria del popolo. Senza la quale, come ha specificato l’economista Bruno Amoroso, è impossibile uscire dalla crisi…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/02/liberarsi-dal-giogo-del-falso-debito.html

Integrazione dell’autore: “Attraverso i prestiti la banca NON fornisce denaro, bensì solo conteggio scritturale, creando dal nulla un falso debito al cittadino e un falso credito a sé stessa. La banca finge di prestare soldi che non ha. Un reato per il quale 150 anni fa negli Stati Uniti si poteva venire impiccati. Draghi, Shultz e gli altri capibanda, assieme ai loro complici, dovrebbero essere arrestati, posti in condizione di non nuocere, e processati per associazione a delinquere, falso in bilancio, truffa, furto, istigazione al suicidio, e una ventina di altri reati.”

Uqbar Love si presenta – Scrive Paolo Mario Buttiglieri: “Uqbar Love, settimanale diffuso gratuitamente via email di offerte di lavoro, cucina bio vegana e vegetariana, matriarcato, yoga, massaggi, scambio di ospitalità, osho, lorenzo milani, massaggio dell’anima, libero baratto, libertà, tangerine dream, popul vuh, amore, attrazione, dipendenze affettive, poesia, racconti..” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/02/uqbar-love-di-paolo-mario-buttiglieri.html

Greci ed italiani e sinistri creduloni – Scrive Fernando Rossi: “Sono rimasti Tsipras, Civati e Vendola a fingere di non capire che c’è una GUERRA in atto. Credere che Banche e Multinazionali, strumenti controllati dalla grande finanza (USraele e i loro BCE e NATO), lascino ‘libero’ il popolo greco dentro la LORO UE e il LORO EURO, non è l ‘ottimismo della speranza, … ma un modo per ingannare anche gli italiani, … raccontando loro che non si deve uscire dall’UE e dall’Euro, … che è, invece, l’unica possibilità che ancora ci resta per uscire dalla dittatura della grande finanza globalizzatrice e riconquistare la nostra sovranità nazionale. Tsipras è un po’ arrabbiato, dice che in America gli avevano garantito che avrebbe vinto le elezioni e dopo lo avrebbero aiutato; lo stesso Soros, che gli aveva pagato il viaggio, gli aveva detto: Stai sereno…, quel brutto cartello sulla sua porta, è lì solo per scherzo (c’è scritto: lasciate ogni speranza voi che qui entrate)..”

Tevere. Contratto di Fiume – Scrive Consorzio Tiberina: “La mattina del 27 febbraio 2015, in Campidoglio, nascerà il Comitato Promotore fra Istituzioni per un Contratto di Fiume del Tevere a Roma. Si tratterà del terzo Comitato a carattere istituzionale per Contratti di Fiume nel Lazio, dopo quello varato a Magliano Sabina per la “Media Valle del Tevere”; questo a sua volta seguiva quello a carattere interregionale (Lazio, Toscana e Umbria) organizzato sul fiume Paglia dal Consorzio Tiberina..” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/02/campidoglio-contratto-di-fiume-per-il.html

Roma. Tutta vita – Scrive Marina Salvadore: “Conferenza del prof. Michele Trimarchi: La vita non invecchia mai. Giardino dei Bimbi, Via Giuseppe Chiovenda 36 – Roma. 7 marzo 2015, ore 10. Ingresso Libero. Info. isn.npf@gmail.com”

Roma. Arte – Scrive Roma Capitale: “Venerdì 27 febbraio e sabato 28 febbraio 2015, due giornate all’insegna di arte video per riflettere sul senso del contemporaneo e declinarne ricchezza e fragilità attraverso molteplici sguardi. Sala Santa Rita, Via Montanara ad. Piazza Campitelli, ingresso libero. Info 060608″

La contro-riforma del “matteo” – Scrive Giulio Marcon: “la riforma (anti) costituzionale approvata dal governo renzi è affiancata da una riforma elettorale (l’Italicum) che prevede il premio di maggioranza al partito vincitore delle elezioni. Il combinato disposto delle due riforme dà di fatto ad un partito politico (che potrà avere la maggioranza assoluta alla Camera anche con una maggioranza relativa dei voti dell’elettorato) il potere e la responsabilità di dichiarare lo «stato di guerra»…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/02/24/la-contro-riforma-del-%E2%80%9Cmatteo%E2%80%9D-il-piccolo-bullo-fiorentino/

Torri di babele, gemelle – Scrive Camminiamo nella Natura a commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/09/13/twin-towers-torri-gemelle-11-settembre-2001-qualcosa-non-quadra-la-favola-dellattentato-terroristico-sfatata/ -: “La consapevolezza, è vero, si diffonde; ne ho prova continuamente, qui in web, ma anche parlando con persone qualsiasi, come è successo un paio d’ore fa con un tale che non avevo mai visto prima. Ma resiste una grande paura ad esprimersi e sotto sotto anche il desiderio, l’esigenza infantile, a subire una situazione di comodo… nonostante la lucida consapevolezza”

Ucraina. La resa dei conti – Scrive Vineyard of the Saker: “Secondo molte fonti, tutta la parte meridionale dell’Ucraina in brandelli è pienamente sotto il controllo dell’oligarca che finanzia gli squadroni della morte neonazisti. Bisogna poi aggiungere a ciò il fatto che la maggioranza della Rada è composta dagli stessi comandanti di battaglione e nazistoidi vari per capire perché Poroshenko sia in posizione di grande pericolo. La triste realtà è che non vi è praticamente nessuno in Ucraina capace di disarmare questi cosiddetti “battaglioni di volontari”. Oramai vi sono migliaia di fanatici nazisti in uniforme che vanno in giro armati e che impongono a tutti la loro legge della giungla. Di sicuro sembra che il futuro del Banderastan sarà un miscuglio di Somalia e Mad Max – uno stato fallito, una economia completamente devastata, ordine sociale collassato e la legge di squadracce armate…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/02/ucraina-la-resa-dei-conti.html

Chi sono io Francesco? Libraria – Scrive Raniero La Valle: “Gentili amici, esce domani 26 febbraio in libreria un mio libro dal titolo “Chi sono io Francesco?”, nel quale si cerca di capire qual è la vera novità di questo papa, vista non tanto come una novità nella Chiesa quanto nello stesso annuncio cristiano. In un capitolo si dà conto della questione dell’origine del male. Info. raniero.lavalle@tiscali.it”

Carmagnola. Voci e storie – Scrive Mondo in Cammino: “Si svolgerà a Carmagnola (TO), il 21 marzo 2015, un evento che sarà onorato dal ricordo di Vera Politkovskaya per la mamma Anna e dalla testimonianza di Ella Kesaeva, presidente de “La voce di Beslan”, a 10 anni dalla tragedia. Info. info@mondoincammino.org”

Pensieri spirituali-laici – Scrisse Zygmunt Bauman: “Nel tempo della “modernità liquida”, i punti di riferimento si sciolgono in un indistinto “reale”. In esso la memoria di ciò che è stato perde la sua solidità che diventa, per così dire, incolore..” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/02/pensatori-spirituali-laici-citazioni.html

Disse Yogimao: “Pensare molto porta normalmente l’individuo a creare problemi là dove prima non ce n’era nessuno.” – Ciao, Paolo/Saul

…………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La saggezza è lasciar crescere ciò che nasce, gustare ciò che è maturo e lasciar perdere ciò che è morto.” (Keshavji S.)

Commenti disabilitati

La contro-riforma del “matteo”, il piccolo bullo fiorentino

il bullo di Firenze

Bravissimi i Parlamentari del PD (di destra, di centro e della “sinistra tremula”) e quelli dei suoi alleati. Hanno restaurato la monarchia in Italia affidando lo scettro «al nuovo Re: il bullo fiorentino».
(Il manifesto)

La notte del 13 febbraio 2015, la Camera dei Deputati — senza le opposizioni che avevano abbandonato l’aula — ha modificato, nell’ambito della riforma della seconda parte della Costituzione, anche l’ex articolo 78, quello che norma le modalità della dichiarazione dello «stato di guerra».

Ora basterà, con la modifica approvata, un voto della Camera dei Deputati (e non più, anche del Senato), con la maggioranza assoluta dei componenti. Addirittura in una prima versione, il governo aveva previ-sto la maggioranza semplice, cioè dei presenti. I deputati pacifisti avevano proposto che la maggioranza fosse qualificata, almeno dei due terzi. Visto che l’articolo 11 della Costituzione ci dice che «l’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa», se questa deve essere dichiarata (evidentemente in casi eccezionali, estremi e solo per motivi di difesa dei confini), allora che sia una decisione il più condivisa possibile. I loro emendamenti sono stati bocciati.

Perché la modifica di venerdì notte è gravissima? Perché la riforma costituzionale è affiancata da una riforma elettorale (l’Italicum) che prevede il premio di maggioranza al partito vincitore delle elezioni. Il combinato disposto delle due riforme dà di fatto ad un partito politico (che potrà avere la maggioranza assoluta alla Camera anche con una maggioranza relativa dei voti dell’elettorato) il potere e la responsabilità di dichiarare lo «stato di guerra». Un’aberrazione.

Pare che questa modifica sia stata fortemente voluta dai vertici delle Forze Armate e dalle ministre Roberta Pinotti e Maria Elena Boschi, assistite dagli accademici molto «agguerriti» della Fondazione Magna Charta, quella di Gaetano Quagliarello, una cima del pensiero costituzionale. Dal 1947 il Parla-mento non ha mai dichiarato lo «stato di guerra», anche se di guerre — presentate come interventi umanitari e in nome dei diritti umani — ne ha fatte tante: Iraq, Kosovo, Afganistan e ora forse tra qual-che giorno la Libia. Mai l’articolo 11 della Costituzione è stato così disatteso. L’ex articolo 78 era di fatto un articolo «simbolico», che dava comunque al Parlamento un ruolo per una decisione così drammatica: la riforma costituzionale voluta da Matteo Renzi ha fatto di questo articolo il simbolo di un’altra cosa, la predominanza del governo sul parlamento.

Matteo Renzi sembra avere seguito le orme del vecchio Sidney Sonnino quando invocava: «Torniamo allo Statuto». Il vecchio Statuto Albertino infatti dava al Re il potere di dichiarare guerra. La modifica dell’ex articolo 78 di venerdì notte — similmente — dà questo potere al governo e al suo nuovo Re: il bullo fiorentino.

Giulio Marcon

Fonte: http://www.eddyburg.it/2015/02/la-guerra-di-re-matteo.html?spref=fb

Commenti disabilitati

Treia: società e politica, Uria: viaggio bioregionale, i costi del quirinale, interessi sul debito pubblico, seminari agricoli gratuiti…

basta che voti - Treia

Il Giornaletto di Saul del 24 febbraio 2015 – Treia: società e politica, Uria: viaggio bioregionale, i costi del quirinale, interessi sul debito pubblico, seminari agricoli gratuiti…

Care, cari, la confusione e le incertezze sulle azioni renziane su Senato, Italicum, e Costituzione ha lasciato a molti grandi perplessità. Tant’é vero che anch’io, all’interno del Circolo PD di Treia, sto lavorando per fare chiarezza su quanto sta avvenendo in Italia e “provare a capirci e chiarire ciò che fumogeni ed insulti hanno oscurato”. – Il mio impegno politico e democratico resta intatto, non intendo demordere, anzi ritengo giusto e doveroso lavorare ad una possibile alternativa alla deriva renziana. Ma quel che più conta è riportare la politica a livello della “persona”, del luogo, e in questi giorni sto infatti impegnandomi, assieme ad altri compagni democratici, per promuovere le primarie del PD, che si terranno il 1 marzo 2015, per l’indicazione del candidato ufficiale a Presidente della Regione Marche. Il mio impegno sarà anche nella presenza, in qualità di scrutatore, nella sezione per le Primarie nella Mediateca di Via Lanzi, al centro storico di Treia. Il 24 febbraio 2015, la mattina, mi incontro a Treia con alcuni volenterosi in una piccola riunione organizzativa per… – Continua:
https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/02/23/treia-societa-e-politica/

Opposizione controllata – Scrive A.V.: “Dopo la fine del fenomeno Grillo quale altra valvola di decompressione popolare si inventerà la politica italiana?”

Rovine certificate: “Antropocene” è il termine coniato dal chimico olandese Paul Crutzen negli anni ottanta per descrivere l’era geologica attuale, in cui l’uomo e le sue attività sono le principali fautrici delle modifiche territoriali e climatiche della Terra. È il neologismo, dunque, che definisce l’epoca in cui viviamo, caratterizzata dal massiccio impatto dell’uomo sul pianeta. Un impatto che resterà nel registro geologico a lungo, anche dopo che le nostre città saranno ridotte ad ammassi di rovine… (https://www.youtube.com/watch?v=RHxnXwWb_FU)

Tramando di arti e mestieri bioregionali – Scrive Franca Oberti a commento dell’articolo http://www.aamterranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Torniamo-al-tramando-di-arti-e-mestieri-bioregionali -: “La catena della conoscenza ha saltato una generazione e ora ci sono “spacciatori” di conoscenza ricavata da letture e “furti” nelle cascine ancora funzionanti. Trovo vergognosa questa impossibilità di tramando come si faceva un tempo. Nel mio piccolo ho tramandato tutto quello che ho potuto, credo che i miei figli me ne siano grati..” – Continua in calce al link segnalato

Cagnano Varano. Viaggio bioregionale – Scrive Sebastian: “Quella notte avevo dormito a Cagnano Varano, un borgo dietro un’altura sul lago di Varano, viuzze strette, scale, scalette, tutto bianco calce. Mi avevano raccontato di quella strana storia dell’antica città di Uria sepolta da un maremoto quando il lago era ancora mare aperto, così gli uri avevano ricostruito il paese dietro l’altura per proteggersi, infatti non si vede il mare. Dopo la colazione al bar del paese avevo intrapreso la strada fino alla grotta di san Michele, il paesaggio secco di fine estate, sterpaglie, qualche ulivo, mandorlo, fico, capre, pecore. I cagnanesi, un tempo pastori…” – Continua:
http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/02/percorrendo-la-via-della-luce.html

Montesilvano. Libraria – Scrive Michele Meomartino: “1 marzo 2015, Olis: Via Toscanini, 14 – Montesilvano (PE). Presentazione del libro: La Divina Commedia e il simbolo nascosto, di Maria Grazia Lopardi. Info. 393.2362091″

Chiesanuova. Costellazioni – Scrive Lucia: “Domenica 15 Marzo ore 15, ASDC La Luna e Il Sole, Via Milano 9 Chiesanuova di Treia: “Le costellazioni possono far ritrovare il senso dell’accaduto” – Conduce Iris Acconcia. Info. 349 2682483″

New York. Fiction 2001 – Scrive Camminiamo nella natura a commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/09/13/twin-towers-torri-gemelle-11-settembre-2001-qualcosa-non-quadra-la-favola-dellattentato-terroristico-sfatata/ -: “Quando vidi uno dei primi filmati che annunciavano il disastro non posi l’attenzione sugli aeroplani che impattavano ma sulla modalità sorprendente con la quale le torri crollavano…come se fosse una demolizione controllata. Figuriamoci se mi sorprende che,magari,i velivoli fossero solo degli ologrammi. Per altro nelle visioni successive, pur non essendo un esperto di aeronautica, trovavo una certa innaturalità nell’evento: gli aerei sembrano letteralmente scomparire. Una bella fiction, ma solo una fiction.”

Mattarella e il costo del Quirinale – Scrive Arrigo Colombo: “In una fase in cui il debito pubblico è altissimo, in cui si dovrebbe risparmiare il più possibile. In una fase in cui centinaia di migliaia di persone sono senza lavoro, centinaia di migliaia di famiglie soffrono, gran parte di questo denaro dovrebbe servire agli scopi della ricostruzione. Che pensa Sergio Mattarella, persona onesta, di lasciare il Quirinale e scegliere una residenza dignitosa ma anche modesta, per un uomo modesto?” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/02/23/quanto-ci-costa-il-quirinale-una-vergogna-per-la-nazione/

Scansano. Religione – Scrive Amleto: “Lodi, al centro Arcobaleno di Scansano (Gr) Loc. Preselle, Giuseppe Melacarne terrà un incontro su “Simbologia dell’anima”. Info. amleto.marzocchi@hotmail.it”

Accademia della libertà – Scrive Giorgio Vitali a commento dell’articolo “http://retedellereti.blogspot.it/2012/04/accademia-della-liberta-intenti-e.html -: “La circolazione delle idee agisce in profondità ma richiede molto tempo. il risultato però c’è e si vedrà in futuro.“

La strategia di Sun Bin – …il talento militare di Sun Bin fu invidiato da un suo compagno, Pang Juan, che sognava di diventare il miglior stratega militare, ma era conscio dello speciale dono di Sun. Per assicurarsi che nessuno potesse rivaleggiare con lui, anni dopo, dopo esser diventato un generale nello Stato di Wei, Pang ingannò Sun chiedendogli di venire in suo aiuto, per poi accusarlo di tradimento. Per punizione Sun Bin avrebbe dovuto subire l’amputazione dei piedi; ciò lo avrebbe privato di ogni possibilità di essere un generale. Sun non si rese subito conto dell’inganno di Pang, ma quando scoprì la verità, scappò verso Stato di Qi e fu ben accolto… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/02/larte-della-guerra-di-sun-bin-assedia.html

Commento di V.Z.: “A proposito di strategia militare, voglio rammentare che l’anno scorso i russi hanno inviato alla Nato, per conoscenza, i manuali descrittivi dei loro ultimi missili strategici a testata multipla con discesa random (quindi casuale, imprevedibile) di una decina di bombe termonucleari.”

ISIS. Bufale cinematografiche – Scrive A.F.: “In un articolo di Maurizio Blondet denunciata la scoperta di una troupe di Hollywood mentre gira ennesimo fanta-video dell’ “ISIS”. Ecco il modo in cui si “inventa” il nemico: come nei racconti dell’Uomo Ragno che vola appeso alla ragnatela, come la tragi-commedia di Charlie Hebdo dove un Kalashnikov uccide senza ferire a sangue, come nel WTC dove giganti di acciaio e cemento sono spezzati dall’alluminio avionico di burro… Il problema non è che ci raccontino frottole, ma che qualcuno prende tutto per oro colato…”

Commento di F.R.: “Come fanno allora, i media, le logge massoniche e i partiti del centrodestrasinistra, che ci spiegarono che le risorse finanziarie ‘nascoste’ all’estero da Saddam e Gheddafi, furono scovate e bloccate in 12 ore, a non capire che è la grande finanza, con le sue banche, multinazionali e servizi segreti degli stati da lei controllati, ad essere il vero ‘PADRINO’ dell’ISIS ?”

Commento di F.C.: “…da qualche tempo che iniziavo a pensare che non esiste “l’esercito dell’isis”, ma bensì trattasi di piccoli cellule di non più di 100 unitá cada uno (ci è mai stata mostrata una foto/video/ripresa satellitare che mostri un grande esercito compatto?) nelle quali ai miliziani vengono mostrati film costruiti dai servizi americani o israeliani dove gli viene fatto credere dell’esistenza del “grande califfato”. Le operazioni di guerra importanti vengono invece gestite dai servizi suddetti…”

Interessi sul Debito Pubblico – Scrive Caterina Regazzi: “ Non credete che il debito pubblico italiano dipenda anche dagli interessi che ci dobbiamo pagare sopra? Come mai che nonostante tutte le manovre il debito pubblico continua ad aumentare? A me pare un suicidio assistito il fatto che al debito si debba aggiungere debito, a chi li stiamo pagando questi interessi? Non certo allo Stato, anzi è lo Stato che li sta pagando alla BCE ecc. ecc. Avete mai sentito parlare del divorzio fra la Banca d’Italia e il Tesoro? ….. Nel 1981, con il cosiddetto divorzio tra Ministero del Tesoro e Banca d’Italia, quest’ultima non fu più obbligata a pagare il debito attraverso l’emissione di moneta. Da questo momento in poi, lo stato italiano doveva reperire in toto capitali sui mercati privati, ciò comportò un’esplosione del debito pubblico a causa degli alti tassi d’interesse” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/02/discorso-sul-debito-pubblico-con-gli.html

Commento integrazione di Giorgio Vitali: “NELLA PREZIOSA RIVISTA L’UOMO LIBERO, IL DIRETTORE, FABRIZIO FIORINI, CI RICORDAVA CHE I 3/4 DEL COSIDDETTO “DEBITO PUBBLICO” SONO COSTITUITI DAGLI INTERESSI DA PAGARE AGLI STROZZINI DELLA BCE o agli GNOMI D’OLTRE OCEANO (WALL STREET, Bretton Woods: FMI, Banca Mondiale, Banca dei regolamenti e quant’altro) CHE STAMPANO BANCONOTE DAL NULLA….” – Continua in calce al link segnalato

Pavullo. Incontri salutistici – Scrive Serena: “Abbiamo programmato un paio di incontri sul tema “Alimentazione e salute”, che vorremmo approfondire in questo anno di attività. Sarà Sabine Eck a condurre i primi due incontri previsti, già molto conosciuta e apprezzata nei circuiti dei GAS e dell’economia solidale. Gli appuntamenti si terranno a Pavullo presso la Sala Consigliare in piazza Montecuccoli..” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/02/pavullo-alimentazione-e-salute-con.html

Povera Grecia. Scrive Francesco De Paolo: “Mi scuso con i greci per questa illusione”. Trema la terra sotto Syriza. Tutti i quotidiani greci danno conto della dura presa di posizione dell’eurodeputato Manolis Glezos, eroe nazionale che nel ’43 salì sull’Acropoli e ammainò la bandiera nazista e grande sostenitore di Tsipras.  L’eroe, questa la notizia, si dissocia dalle scelte economiche del neo premier. In un appassionato editoriale verga che “rinominare Troika Istituzioni e il Memorandum come misure non cambia la situazione”. Il motivo sta nel fatto che durante la campagna elettorale Syriza aveva promesso di abolire in toto il regime di austerità contenuto nel memorandum, mentre il sì greco all’Eurogruppo di venerdì scorso vuol dire accettare ancora quel vademecum, in cambio di credito per altri quattro mesi…”

Commento di Martin Armstrong: “Il governo greco si impegna ad inasprire le tasse e a tagliare i dipendenti pubblici. Veramente non so come certi idioti possano essere alla guida dei governi. Come si può rivitalizzare l’economia in questo modo? La Grecia ha firmato la sua condanna a morte. Più deflazione per tutti per assicurare ancora che i creditori possano ottenere tutto il loro bottino alle spese delle popolazioni. Non c’è nessuna speranza di riforma senza un pieno ribaltamento.”

Commento di V.Z.: “Che cosa ha provocato l’accordo, se pur a breve termine, tra governo greco e Bce? Una rete di ricatti e minacce, un piano prestabilito, oppure qualcos’altro? Al loro posto, io comincerei a vendere titoli di stato a russi e cinesi.”

Roma. Seminari agricoli gratuiti – Scrive Coraggio: “Siamo felici di annunciare l’apertura delle iscrizioni alla terza edizione dei seminari gratuiti  “Coltiva il tuo futuro”. Andiamo avanti con i nostri seminari gratuiti, ospitati nella aziende agricole delle Terre pubbliche romane, tra contenuti, informazioni, aggiornamenti, degustazioni e il verde dei campi coltivati. I seminari, che si terranno in marzo aprile 2015, vogliono fornire strumenti per ideare e creare nuove attività agricole, trasformare la sensibilità ecologica degli aspiranti agricoltori in opportunità di lavoro e affinare le strategie e le scelte di chi opera nel settore…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/02/roma-dalle-terre-pubbliche-al-lavoro.html

Roma. Arte – Scrive Velste: “Art Today Via Sallustiana 27 A – Roma, Sabato 28 Febbraio 2015, ore 18,00: Conferenza di Antonio Bonifacio LE QUATTRO PORTE DEL CIELO da Lascaux a San Miniato. Info. velste@libero.it”

Londra. Affari finanziari, al rialzo – Scrive Fortuna Giusti: “..i giornali vanno letti, ma solo da pagina 87 in poi: boxino in taglio basso. Solo là trovi “LE” Notizie, con la N maiuscola. Quella del 23 u.s., sul supplemento economia del CORSERA, riguarda il celebre Magistrato, con la M maiuscola, RAFFALE CANTONE, ALTO GARANTE DELL’ ANTI-CORRUZIONE…. Il quale è andato al LONDON STOCK EXCHANGE, Tempio di Ogni Virtù, a fare da Testimonial ai ‘prodotti finanziari, derivati e company, ’strutturati’ dall’agente di borsa Nouriel Roubini, lo pseudo-economista/lobbysta che ha licenza di scrivere sui giornali per domandare sempre nuovi Piani di Liquefazione per Banche e Compagnie, migliaia di miliardi a botta, a spese degli Stati indebitati! Latore dell’invito il napoletano PASQUALE TERRACCIANO, Ambasciatore a Londra, e ‘figlio d’ A.A.A.rte’ nel ramo specifico: A.A.A.LTA FINANZA. La borsa di Londra, dopo l’augusta presentazione, è scattata all’insù, come bandiera lungo scorrevole pennone.”

Salvare la Costituzione – Scrive Walter Tocci: “Diminuiscono i voti degli elettori e aumentano i premi di maggioranza ai partiti. Si rischia il governo maggioritario in una democrazia minoritaria, come si è visto nel voto di domenica. La politica si indebolisce ma pretende di fare tutto da sola, trascurando le garanzie e i contrappesi, come si vede nella revisione costituzionale. Le garanzie diminuiscono anche per i lavoratori che possono essere licenziati con motivazioni false. Bastano quelle economiche a nascondere quelle discriminatorie. Davvero non riesco a convincermi che bisogna peggiorare la legge Monti-Fornero per creare sviluppo. (…)” – Continua:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/02/23/walter-tocci-costituzione-stravolta-disaffezione-politica-e-premi-di-maggioranza-a-gogo-cosi-finisce-la-democrazia-in-italia/

Mi sento molto vicino alle opinioni di Walter Tocci. Ciao, Paolo/Saul

………………………………….

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“E’ meglio accendere una piccola candela che maledire l’oscurità” (Confucio)

…………….

“Se vuoi essere creduto sii onesto. Se vuoi essere onesto sii sincero. Se vuoi essere sincero sii te stesso.” (Anonimo)

Commenti disabilitati