Archivio della Categoria 'Comunicazioni di servizio'

Convertire l’esercito, straniamori al potere, Wesak e Magnalonga 2015, le strade di Roma, erbacce all’Hortus Urbis, le pulci dell’Italicum…

convertire l'esercito

Il Giornaletto di Saul del 17 aprile 2015 – Convertire l’esercito, straniamori al potere, Wesak e Magnalonga 2015, le strade di Roma, erbacce all’Hortus Urbis, le pulci dell’Italicum…

Care, cari, si avvicina il 25 aprile. Per la difesa dei valori della Resistenza e soprattutto per la difesa dei termini costituzionali che impediscono all’Italia di ricorrere alla guerra come mezzo di risoluzione dei conflitti internazionali, sento ancora il dovere di ripetere la nostra proposta: “La difesa e salvaguardia dell’onore nazionale non possano risultare dalle continue guerre di aggressione sostenute dai nostri governi e che ledono il principio stesso costituzionale di rinuncia alla guerra. Con le armi atomiche e chimiche di distruzione di massa, che ormai contraddistinguono il sistema militare delle nazioni egemoni, la presenza di un esercito mercenario è solo un invito all’aggressione. E la presenza sul suolo patrio di basi munite di arsenali atomici e di missili (sotto il diretto controllo alieno) non aiuterebbe assolutamente la causa della difesa della nostra patria. Perciò in occasione di questo 25 aprile 2015 credo sia opportuno chiedere al governo la totale smobilitazione delle forze armate e l’abbandono della partecipazione alla NATO, facendo dell’Italia una nazione neutrale pacifica e permettendo, attraverso il risparmio così effettuato, di affrontare la corrente congiuntura economica… – Continua con integrazione commento di Giulietto Chiesa:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/04/16/uscire-dalla-nato-trasformare-lesercito-in-unorganizzazione-di-servizio-civile/

Ucraina. USA pronti alla guerra – Scrive Ron Paul Institute for Peace and Prosperity: “The first group of US Army paratroopers has arrived in Ukraine for “Operation Fearless Guardian,” a mission to train the US-backed government’s national guard.The US move will involve training three battalions of Ukrainian troops in infantry tactics at a time when OSCE monitors have noted Kiev’s increasing violations of the “Minsk II” ceasefire agreement. The US military has joined the fight.”

Avanti con la produzione mortuaria – Scrive Alfonso Navarra: “Il delirio di onnipotenza della CASTA AL POTERE, chiamiamola per comodità tecnocrazia, perché si presenta come governo dei tecnici ispirato dalla Scienza, non è da prendere sotto gamba ed il giocare a fare esplodere centinaia, fino ad oltre 2.000 bombe atomiche ne è stata una delle sue più irresponsabili e tragiche espressioni. Se oggi gli Stranamore hanno smesso di fare esplodere le bombe “reali”, prima a cielo aperto, poi sotto terra, è perché hanno imparato a studiare le detonazioni atomiche simulate con i supercomputer: quindi la progettazione e la sperimentazione di nuove armi nucleari può benissimo andare avanti, come di fatto sta succedendo…” – Continua:
http://retedellereti.blogspot.it/2015/04/produzione-mortuaria-e-delirio-di.html

Maggio è festa – Anche quest’anno il Circolo Vegetariano VV.TT. celebra la ricorrenza del Wesak, in cui si festeggia la nascita del Buddha, in corrispondenza del plenilunio di maggio. Il giorno preciso sarebbe il 4, ma considerando che il 1 maggio, festa di San Giuseppe, sono stati già programmati a Treia degli eventi naturalistici, ecco che festeggeremo in due date. A Treia (Mc) il 1 maggio è prevista una passeggiata campagnola che si svolge dalla mattina alla sera nel perimetro attorno la città, all’insegna della solidarietà e della salutare attività fisica. La manifestazione denominata “magnalonga”, è organizzata dalla Proloco e comprende una sorta di pellegrinaggio in varie località sacre con tappe di ristoro. Vista la nostra adesione, abbiamo chiesto che siano predisposte anche degustazioni vegetariane, questo come segnale di ampliamento di coscienza verso una dieta alimentare nonviolenta…- Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/04/15/treia-e-vignola-festeggiamenti-per-la-luna-piena-di-maggio-2015-magnalonga-e-wesak/

Staffolo. L’economia che uccide – Scrive Aurora Severini: “23 aprile 2015, ore 21.00. Biblioteca Comunale “Corrado Danti” – Staffolo Via del Maestro, 32. Giacomo Galeazzi, scrittore e giornalista de “La Stampa”, vaticanista fra i più accreditati, presenterà il suo libro: Papa Francesco questa economia uccide”. Sono bastate poche frasi del Pontefice contro “l’economia che uccide” per bollarlo come papa marxista”

Azione globale contro i trattati globali – Scrive Piattaforma Comunista: “Il 18 aprile 2015 si svolgerà una Giornata di azione globale per fermare le trattative sulla “liberalizzazione” degli scambi commerciali e degli investimenti e per promuovere un’economia che assicuri il pieno soddisfacimento delle esigenze materiali e culturali dei lavoratori e dei popoli, preservando l’ecosistema. I principali strumenti della “liberalizzazione” oggi si chiamano TTIP, CETA e TISA.” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/04/18-aprile-2015-giornata-di-azione.html

Commento aggiunto: “Il governo Renzi, i capi del PD e delle destre ci raccontano che con questi accordi ci sarà più occupazione. E’ una spudorata menzogna! La stessa ILO calcola che in conseguenza del TTIP si perderanno almeno 600 mila posti di lavoro nella UE. Togliamo ogni legittimità al governo Renzi che vuole rovinare il nostro futuro!”

Tutte le pulci dell’Italicum – Scrivono Miguel Gotor e Giorgio Mauri: “Sintesi: 1) nell’Italicum non funziona il meccanismo dei 100 capolista bloccati che produrrà un parlamento a maggioranza di nominati. 2) il capolista bloccato controllerà “pacchetti” di preferenze con cui … determinare l’elezione anche del secondo e del terzo arrivato [sistema monarchico] 3) questo nuovo assetto neo-centrista di un solo partito di governo pigliatutto come ai tempi della Dc, si realizzerebbe senza però che ci siano più le condizioni storiche che hanno consentito a quel sistema di funzionare per quasi cinquant’anni: la Guerra fredda come fattore di stabilizzazione di un bipolarismo senza alternanza, partiti strutturati e un sistema proporzionale…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/04/16/le-pulci-dellitalicum-sorcio-nero-nato-dallinciucio-renzusconico/

Mio commentino: “Nel medioevo oscurantista vennero sterminati i gatti perché espressione del demonio. Con il risultato che i topi, carichi di pulci infette e senza nemici naturali, infestarono di peste l’Italia”

Commento di Roberto Polidori: “L’Art. 116 del Regolamento della Camera dice chiaramente che, in caso di votazione segreta su legge elettorale, la fiducia NON PUO’ ESSERE CHIESTA (ed è lapalissiano: il voto di “fiducia” è per sua natura palese). A sua volta il voto segreto scatta se richiesto da almeno 30 parlamentari. La “minoranza di sinistra” del PD, se esiste, deve dimostrarlo ora: è l’ultima occasione.”

Parco dell’Appia Antica. Erbacce – Scrive Hortus Urbis: “Corso pratico e teorico di botanica per imparare a riconoscere le specie vegetali del Parco dell’Appia Antica, esplorando prati e boschi parlando degli usi in cucina, in medicina e nell’artigianato delle specie osservate. Si imparerà ad utilizzare speciali chiavi botaniche per poter determinare autonomamente le specie vegetali e scoprire l’importanza e l’utilità delle piante…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/04/campar-derbacce-allhortus-urbis-nel.html

Castelfidardo. Ricorrenza – Scrive Felice Prosperi: “Convegno: “La persona e l’opera artistica di Mariano Prosperi”, sabato 18 aprile 2015 a Castelfidardo nel Civico Auditorium S. Francesco, alle ore 17:30. Info. mencarelliriccardo2@libero.it”

Pollenza. Presenza carolingia – Lo studioso Medardo Arduino presenta la sua opera sulla presenza carolingia nel Piceno. Pollenza 18 aprile 2015, h. 17, Sala Convegni del Comune: “Trenta secoli di storia delle Marche, baricentro culturale d’Europa”

Le strade di Roma – Tutte le strade portano a Roma… o forse il contrario? Forse tutte le strada partono da Roma e vanno altrove.. dico io. E lo dico a ragion veduta, infatti pur essendo nato a Roma ecco che il destino mi ha fatto lasciare irrimediabilmente la patria avita mettendomi sulla strada del pendolarismo in quel territorio che un tempo fu Stato della Chiesa. Faccio avanti ed indré fra le Marche e l’Emilia Romagna. Però non dimentico le origini.. e anche quest’anno festeggerò il Natale di Roma, il più semplicemente possibile, nella città di Treia, che la mia compagna Caterina Regazzi mi ha fatto conoscere, anche lei come me nata a Roma e da essa fuggita alla ricerca di… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/04/tutte-le-strade-partono-da-roma-e-vanno.html

Roma. Natali – Scrive Raffaella Rosa: “ L’Associazione Tradizionale Pietas organizza i festeggiamento per i Natali di Roma. Sabato 18 Aprile: presso Art Today Gallery in Via Sallustiana 27/a, alle ore 17:30 Conferenza su “La nascita delle Virtù di Roma” con Giuseppe Barbera, Ingresso libero. Info 3287378069”

Alternativa seria – Scrive G.M.: “Se si confeziona un partito serio, di sinistra, autonomo da lobby, senza politici di professione e/o sindacalisti nelle sue fila, ci votano TUTTI! Elezioni regionali, Camusso al Corriere della Sera: «Non voterei Pd né altro partito» La leader della Cgil: «A sinistra nascerà qualcosa di nuovo, ma non deve essere il sindacato a promuoverlo»”

Nullità cartelle equitalia. Delucidazioni – Scrive Floriana Baldino: “…al fine di accertare la giuridica esistenza di un atto notificato dall’Agenzia delle Entrate, bisogna verificare chi ha firmato l’atto. Se avete in mano una cartella di Equitalia, dovete vedere, nella pagina relativa al dettaglio del debito, chi ha iscritto a ruolo quella somma. L’iscrizione a ruolo deve essere fatta da un dirigente, altrimenti anche la cartella è inesistente perché ab origine è inesistente l’atto…” – Continua:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/04/nullita-di-cartelle-equitalia-e-di-atti.html

Come finalino non c’è male, eh…? Un bel colpo di coda, ciao, Saul/paolo

…………………………

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Le parole.
Alcune d’amore
Altre di perdono
Ed altre ancora d’imposizione o d’inganno
Siamo in tanti ad ascoltarle o riceverle
Hanno tutte uno scopo
Di gloria o d’incanto
Di sofferenza speranza o di piacere
A volte il silenzio è meglio delle parole
Un sorriso un saluto
Guardarsi negli occhi
Leggere, scrutare nel profondo i sentimenti
Per scoprire le parole non dette
Quelle che ti fanno sentire bene
e sono la medicina di tutti i tempi
Per grandi e piccini
L’amore in parole o in silenzio
Come l’abbraccio di un bambino
O della tua metà
Per dimostrare quanto è grande l’amore
Anche senza parole.”
(Anthony Ceresa)

……………………

“Cara!” esclama un uomo d’affari in rovina. “Mi è venuta un’idea geniale per risparmiare! Impara a cucinare, così potremo licenziare la domestica!” – “Io ho un’idea ancora migliore!” risponde la moglie. “Impara a far l’amore, così possiamo licenziare l’autista!” (Osho)

Commenti disabilitati

L’alternatività, salvare gli ulivi del Salento, bombing democratico in Yemen, c’era una volta la Sinistra, genuino clandestino a Loreto, uomo natura animali…

alternatività

Il Giornaletto di Saul del 16 aprile 2015 – L’alternatività, salvare gli ulivi del Salento, bombing democratico in Yemen, c’era una volta la Sinistra, genuino clandestino a Loreto, uomo natura animali…

Care, cari, il problema dell’alternatività, si chiami “bioregionalismo”, “vegetarismo” o si chiami “essere di sinistra” è che tale attributo dà spesso alla persona che lo incarna un senso di superiorità. A volte questa supposta superiorità si può obiettivamente riconoscere come legata ad un fattore di consapevolezza della propria natura da cui scaturiscono “scelte” che sono in sintonia con se stessi e possibilmente con il resto della vita, visto che facciamo parte di un tutt’unico che si influenza vicendevolmente. E’ ovvio che se il vegetariano, l’ecologista, o chiunque impersoni questo senso di superiorità desidera diffondere il proprio “credo” non può pensare di essere accettato e ascoltato o meno ancora seguito se butta in faccia agli altri questa supposta superiorità. Se pensiamo di essere… (Caterina Regazzi) – Continua:
https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/04/15/il-problema-dellalternativita-riflessioni-per-la-festa-dei-precursori-treia-25-e-26-aprile-2015/

Mio commentino: “… è un viaggio lungo un percorso evolutivo senza pretenziosità… Ecco il sentiero bioregionale e spirituale per il nuovo millennio”

Giornaletto. Sempre meno Italia – Non so perché ma il nostro Giornaletto di Saul viene letto sempre di più all’estero e sempre meno in Italia. Ieri l’indice delle letture dava (nell’ordine): Russia, Germania, USA, Italia, Ucraina, Libano e Serbia.

Lecce. Sit-in per salvare gli ulivi del Salento – Scrive Forum Ambiente e Salute: “Giovedì 16 aprile 2015 ore 11,00. Tutti sotto la Procura di Lecce per chiedere di fermare ruspe e motoseghe e si accerti tutte le responsabilità di questa mostruosa vicenda che vuole il Salento e i suoi millenari ulivi e ogni specie vegetale e d’insetto cancellati per sempre compiendo un vero e proprio BIOCIDIO senza il minimo scrupolo! I cittadini del Salento si raccolgono attorno alla Procura della Repubblica per chiedere il ripristino di quello stato di legalità che la maxi-frode biocida della “Xylella” e il folle piano su di essa costruito portando il Salento tutto in un baratro..” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/04/sit-in-in-procura-lecce-per-fermare-il.html

Esiste il libero arbitrio? Scrive Uberto Tommasi: “I topi possono ereditare per via biologica l’informazione appresa dalle generazioni precedenti e codificata da modificazioni epigenetiche del DNA in grado di cambiare la struttura neurale, in particolare nelle regioni responsabili dell’olfatto. È questa la conclusione di un nuovo studio pubblicato sulla rivista “Nature Neuroscience” da Brian G Dias e Kerry J Ressler dell’Howard Hughes Medical Institute a Chevy Chase, nel Maryland, che introduce un nuovo elemento per la comprensione dei meccanismi biologici che consentono di trasmettere alle generazioni successive non solo il patrimonio genetico ma anche i comportamenti appresi…”

C’era una volta la Sinistra – Scrive Sarvamangalam: “Sono 24 anni di fila che l’Italia è partecipe di guerre di aggressione coloniale imperialista contro gli altri popoli, senza sosta alcuna né interruzione di sorta, manco il tempo per tirare il fiato e respirare, una fallimento umano e civile miserabile quant’altri mai, una vergogna sanguinaria così radicale e profonda che tutti (quasi) fanno finta di niente ed evitano persino di parlarne, hanno paura anche della parola, sopraffatti e asfissiati dalla valanga dell’ideologia di “Nato uber alles”, e della devastante sionistra…” – Continua:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/04/15/cera-una-volta-il-pci/

Gender nelle scuole – Il parere di papa Bergoglio: “La coppia, uomo e donna, sono l’immagine di Dio, non i singoli. Rimuovere le differenze tra i due non risolve il problema, è il problema. Per evitare il fallimento del legame familiare bisogna valorizzare la donna”

Speranze per un cambiamento (il 10 ottobre 2015) – Scrive Oscar Angel Citro: “Chi oggi parla della possibilità di vivere nella gioia è considerato un folle. Ebbene, io sono il folle più folle tra tutti! Secondo me c’è la possibilità reale di cambiare in pochi giorni il destino dell’umanità. La domanda del lettore sorgerà spontanea: come si fa?..” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/04/incredibile-ma-forse-vero-levento-che.html

Mio commentino: “Ma in fondo cos’è una data? Il mondo cambia ogni anno, anzi ogni secondo.. e sicuramente cambierà anche il 10 ottobre 2015”

Il bombing democratico continua. Yemen martoriato da “saudiusaisrael” – Scrive Marinella Correggia: “Intere famiglie con bambini piccoli della Comunità yemenita, cittadini di altri paesi arabi e italiani hanno protestato martedì 14 aprile 2015 davanti all’ambasciata dell’Arabia saudita a Roma contro i bombardamenti in Yemen da parte della coalizione guidata da Riad. L’aggressione, iniziata il 28 marzo, ha già causato moltissime vittime civili e la distruzione di infrastrutture: nel paese più povero del mondo arabo. I sauditi si dicono i depositari dell’islam ma uccidono musulmani..” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/04/saudi-arabia-longa-manu-usaisrael.html

Commento di Marco Palombo: “Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha votato una risoluzione sulla guerra yemenita proposta dalla Giordania (presente nel Consiglio) e scritta dai paesi del Golfo che stanno bombardando il paese. Nella risoluzione non si condanna l’ aggressione militare straniera (opera di chi ha scritto la risoluzione) e si pone l’ embargo solo alle armi per i combattenti Houti. La Russia si è astenuta ed ha criticato il documento ma ha permesso la sua approvazione…”

Loreto. Genuino Clandestino – Scrive Giovanni Dalla Casa: “Siete tutti invitati il 1° Maggio 2015 a partecipare al Genuino Clandestino Marche a Loreto. Potete venire con il banchetto dei vostri auto-prodotti genuini, oppure a farvi un giro e passare una bella giornata in allegria. Per le adesioni dei banchettisti rivolgersi a..” – Continua:
http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/04/loreto-1-maggio-2015-mercato.html

In memoria di Gunter Grass – Scrive Gianni Caroli: “Seppellire Guenther Grass è impossibile, perché egli è ben lungi dal restare in silenzio, perfino oltre la morte. A girarsi indietro, orfani della centuria più lunga, a colpo d’ occhio, nel profilo altimetrico così accidentato, scopriamo la dimensione smisurata di un homunculus, il bimbo che non cresce, il tamburino ossessivo Oskar de Il Tamburino di Latta il Poema del Secolo, che tale ne è la prosa…”

Rapporto uomo natura animali – …la vita malsana e virtuale della società moderna, che si svolge in contesti urbani distaccati dalla natura, ci porta a dover avere un rapporto con gli animali molto finto. Ce li portiamo in casa, come ho visto fare persino con maiali, conigli, serpenti, topi, etc. Oppure li ignoriamo, in quanto appaiono davanti a noi solo in forma di pezzi di carne. I pochi selvatici residui si arrabattano a vivere nel loro habitat, alla meno peggio, sempre più ristretti. Da quell’habitat “naturale” noi siamo esclusi (perché non più avvezzi a vivere nelle poche foreste rimaste) e pensiamo di conoscerli solo perché li guardiamo alla TV o su internet.. – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/04/alienazione-e-riavvicinamento-al.html

Avviciniamoci a noi stessi e saremo vicini a tutti. Ciao, Paolo/Saul

…………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Este es el tiempo
de renovar la poesía.
Actuamos diariamente
como poetas y personas
de esperanza.
Ahora llega la estación
de las flores
y tenemos que colaborar
con un jardín de amor,
distribuyendo las alegrías
que inventamos
bailando y volando
con las nuevas
mariposas Monarcas.
Que la Pascua, Pessach
y la Primavera (en el norte)
puedan renovar tus deseos
de felicidad.”

(Teresinka Pereira)

Commenti disabilitati

Psicosomatica vegetale, tempo della peste, tempio dell’(in)giustizia, gender per l’infanzia, fermare la crescita, re(nzie) è nudo, la fine del mondo…

psicosomatica vegetale

Il Giornaletto di Saul del 15 aprile 2015 – Psicosomatica vegetale, tempo della peste, tempio dell’(in)giustizia, gender per l’infanzia, fermare la crescita, il re(nzie) è nudo, la fine del mondo…

Care, cari, nell’antichità –sotto forma di proverbi e detti popolari- sono stati tramandati alcuni “segreti” sulle qualità delle piante, Purtroppo in Europa in seguito alla grande persecuzione legata all’oscurantismo religioso molti di questi segreti e parecchi liberi pensatori finirono in cenere… Perciò molti “saperi” scomparvero o vennero travisati e contorti. Ciononostante in varie parti del mondo restò la preveggenza, sia a livello istintuale sciamanico (come nel caso delle tribù primitive dell’Amazzonia che conoscono tutte le qualità delle loro piante) sia a livello di tradizioni popolari più o meno valide. In questo contesto si inserisce la classificazione delle piante e delle loro qualità sulla base del colore, del sapore e della forma… Questa descrizione psicosomatica –ad esempio- è tutt’ora eseguita nel sistema integrato cinese in cui psiche e natura sono considerate strettamente interconnesse. Questi aspetti sono utilissimi nell’individuazione delle carenze di oligo-elementi… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/04/14/psicosomatica-vegetale-e-proprieta-psichiche-delle-piante/

Mio commentino: “Di questi temi se ne parlerà alla Festa dei Precursori che si tiene a Treia il 25 e 26 aprile 2015, soprattutto durante l’esplorazione erboristica, guidata da Aurora Severini, nell’orto della cooperativa Talea di Santa Maria in Selva di Treia, che si tiene il 26 aprile alle h. 15. Partenza dalla sede del Circolo Vegetariano alle h. 14.30. Per programma particolareggiato vedere al link soprastante

L’Italia al tempo della peste. Docufilm di Fulvio Grimaldi – Scrive Fulvio: “Il documentario illustra e denuncia alcune delle più significative aggressioni, civili e militari, al territorio, volute da una strategia fondata sul disprezzo dell’ambiente e della autodeterminazione delle comunità. Sullo sfondo di una situazione nazionale e internazionale, dominata dagli interessi dell’élite globale, incontriamo l’Ilva di Taranto e le industrie dei veleni di Brindisi, i gasdotti progettati per la Puglia, l’offesa a Venezia delle Grandi Navi e del Mose, le trivelle petrolifere che sconvolgono la Basilicata..” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/04/litalia-al-tempo-della-peste-grandi.html

Attenti al TTIP – Scrive Giuseppe Onufrio: “Ciao Paolo, sai che un accordo sul libero scambio fra Europa e USA sta per toccare i tuoi diritti e quelli dell’ambiente? Si tratta del TTIP, un negoziato pieno di lati oscuri, che antepone gli interessi delle grandi multinazionali a quelli dei cittadini, e che si sta svolgendo a porte chiuse. Nelle prossime settimane il Parlamento EU dovrà pronunciarsi sul TTIP: SCRIVI SUBITO ai Parlamentari europei e chiedi di BLOCCARE IL NEGOZIATO!”

Milano. Anti TTIP – Scrive Amalia Navoni: “A Milano sabato 18 aprile 2015 manifestazione in piazza Duomo dalle 17 alle 19. Al mattino ore 11 Flash mob in tre piazze: Piazza Duomo, Via Ventura (zona fuori salone), Via Savona (zona fuori salone) persone coperti da lenzuola con scritte contro TTIP..” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/04/14/18-aprile-2015-il-mondo-si-mobilita-contro-ttip-e-trattati-di-libero-scambio/

Dipartita. Edoardo Galeano – Scrive Doriana Goracci: “Il Diritto al Delirio non morirà, lo scrisse Eduardo Galeano che è volato via dopo una lotta dura e lunga contro il cancro ai polmoni: aveva 74 anni. Ci ha fatto sognare. “Sul muro di un locale di Madrid c’è un cartello che dice: ‘È proibito il canto flamenco’. Sul muro dell’aeroporto di Rio de Janeiro c’è un cartello che dice: ‘È proibito giocare con i carrelli portavaligie’. Il che vuol dire che c’è ancora gente che canta e c’è ancora gente che gioca…”

Giornaletto e cibo spazzatura – Scrive Franca Oberti: “Caro Paolo, ho letto dell’iniziativa di Beppe Grillo contro la McDonalds e mi è venuta in mente quella storia nata in Sardegna dove un ragazzo che aveva aperto un locale con un nome simile a McDonalds e si era trovato a dover cambiare perché denunciato… Ora sono loro, ma sono colossi e chi li tocca?..”

Violato il Tempio dell’(in)Giustizia – Scrive Giorgio Vitali: “Un caro amico di recente mi ha comunicato di aver sentito durante una delle trasmissioni relative all’Assassinio al palazzo di giustizia (Titolo di un noto dramma del drammaturgo TIERI) questa immarcescibile frase: E’ stato violato un Tempio. A parte il fatto che OGGI tutti i templi sono stati violati e soprattutto da parte di quelli che avrebbero dovuto conservarli, se c’è un TEMPIO che non ha più niente da salvare è proprio quello della giustizia italiana…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/04/il-tempio-dellingiustizia-gia.html

Integrazione di Gianni Caroli: “..”C’è una brutta atmosfera nei confronti della magistratura”, è la frase che alcuni media riportano attribuendola, ma chissà come essa viene riportata, all’ex-magistrato CHE SMISE LA TOGA SUBITO DOPO AVER SUBITO A NAPOLI LA REPRIMENDA DI PAOLO MIELI, 23 gennaio 1999, il quale accusava il Pool di essersi fatto ricattare da Massimo D’ Alema, mercé la famosa pubblicazione de un UNICO NUMERO DEL SETTIMANALE ‘IL SABATO” apposta acquistato da Alfio Marchini (della famiglia di celebri ‘cassieri’ del P.C. Italiano di Togliatti) che conteneva ‘promesse di rivelazioni’..” – Continua in calce al link soprastante

Gender porno nelle scuole – Scrive Giuseppe Federici: “…i nostri bambini, giovanissimi e giovani sono sottoposti ad un vero «lavaggio del cervello» attraverso una serie di silenti iniziative che «puntano all’omosessualizzazione della società ed alla dissoluzione della famiglia», così come la storia la consegna, così come la natura la vuole. Questo stato di cose ha dei risvolti sociali tremendi, oltre a «favorire la denatalità ed il business del gender». È bene, dunque, che le famiglie italiane sappiano cosa sta accadendo nelle scuole echi sono mandanti (e/o finanziatori) ed esecutori di questi «Progetti ispirati al gender»..” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/04/tribuna-gender-nelle-scuole.html

Novità sulle azioni pacifiste – Scrive Marco Palombo: “In questo inizio settimana la petizione per l’uscita dalla Nato ha forse avuto una svolta importantissima.
https://www.change.org/p/la-pace-ha-bisogno-di-te-sostieni-la-campagna-per-l-uscita-dell-italia-dalla-nato-per-un-italia-neutrale – Ha raggiunto le 5.000 firme con molte di queste arrivate negli ultimissimi giorni. Il prossimo appuntamento ora è il 21 aprile con la conferenza stampa al Senato ma un obiettivo importante sarà aggiungere alle migliaia di firme, che dimostrano il consenso alla proposta, l’impegno di numerosi attivisti in carne ed ossa che presentino l’ iniziativa nei “territori”. Buon lavoro a tutti noi e mobilitiamoci anche contro l’aggressione saudita allo Yemen…”

Fermare la crescita – Scrive Giuseppe Turrisi: “Il nostro futuro non può continuare a riempire le città di immondizia, rifiuti industriali, inquinamento.. Questo è pacifico, e non dico niente di nuovo, cosi come dire che la “qualità” deve prendere il posto della “quantità”. Tale concetto infatti lo si può annoverare oramai tra il “luoghi comuni”. Siamo tutti annoiati dal sentire parlare per “luoghi comuni” ma di fatto non facciamo niente per smentirli o trasformarli in concetti che valgono il tempo stesso che si spreca..” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/04/la-civilta-dellimmondizia.html

Commento di Joanna Gierszewska: “Lo sapevate che le migliori esperienze europee nei servizi della raccolta differenziata sono italiane? Lo sapevate che sono tutte gestite da società e consorzi pubblici? E che un’Italia che a fatica raggiunge il 40% di raccolta differenziata brillano esperienze di gestioni oculate, di servizi di eccellenza, con livelli di differenziata elevatissimi, bilanci in utile e tariffe eque?”

Jobs Act. Il re(nzie) è nudo – Scrive Infolampo: “I dati Istat dicono che il tasso è zero, la riforma non produce posti di lavoro” spiega la segretaria generale Cgil a Tgcom24. La posizione della segretaria generale Cgil sulla “grande riforma” del governo Renzi è nettissima: “I dati Istat dicono che il tasso è zero. È una finzione dire che una norma produce posti di lavoro, semmai può distruggerli ma non crearli…” – Continua:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/04/14/jobs-act-in-mutande-camusso-il-renzie-e-nudo/

Sondaggi sul renzie – Scrive V.Z.: “La luna di miele è finita, dopo un anno di governo Renzi e la sua manifesta incapacità di risolvere o quanto meno alleviare i principali problemi degli italiani, cioè disoccupazione sempre più diffusa, incertezza lavorativa, impossibilità di accedere a mutui, pensioni da fame, eccetera. Dalle ultime rilevazioni statistiche di Datamedia il crollo della fiducia in Matteo Renzi: dal 25 marzo all’8 aprile 2015, è di ben due punti percentuali”

Accordi armati – Scrive Sputnik: “…il Cremlino toglie il bando alla vendita del potente sistema di difesa aerea all’Iran che renderà un attacco aereo alle strutture nucleari di Teheran quasi impossibile. La consegna della nuova arma, l’Almaz-Antej S-300PMU-1, sarà una seria questione, a seconda di dove gli S-300 saranno basati…Questi nuovi missili terra-aria cambiano l’intera storia…”

Una bella fine del mondo – In questo momento storico sembra che tutti attendano la “fine del mondo” con ansia, nel senso che finalmente potranno tirare un sospiro di sollievo. Non bastavano le profezie dei pastorelli di Fatima, di Nostradamus, di Giordano Bruno… Evidentemente si cerca una giustificazione paranormale alle frequenti scosse sismiche che stanno facendo tremare il pianeta, all’aumento delle malattie, all’inquinamento, alle guerre ed all’incertezza sociale, energetica ed economica che contraddistingue la nostra società. Impazzimento collettivo ed energia atomica fuori controllo sono un binomio interessantissimo per descrivere una bella fine del mondo con il botto… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/04/fine-del-mondo-ultima-spes-discorsi.html

Alla fine, tutto finisce e tutto ricomincia, sempre… Ciao, Saul/Paolo

……………………………..

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Non è sempre semplice dire la verità, specialmente quando si deve essere brevi.” (Sigmund Freud)

……………

Quando ti perdi
e non mi trovi
nel labirinto della mia mente
ricordati la password: ti amo”
(Paolo Mario Buttiglieri)

……………………..

“Ricordate, io non rispondo affatto alle vostre domande, non è quello il mio compito anche se, dall’esterno, sembrerebbe che lo stia facendo. Io non rispondo affatto alle vostre domande, io tento, in un modo o nell’altro, di sottrarvi tutti i vostri interrogativi. Non vi do risposte, perché è impossibile darvene: si può solo portar via la domanda in quanto tale! Un giorno, quando tutte le domande vi saranno state sottratte, si troverà l’unica risposta nell’unità del discepolo e del Maestro” (Osho)

Commenti disabilitati

Jobs Act in mutande – Camusso: “…il re(nzie) è nudo!”

il re(nzie) è nudo

“I dati Istat dicono che il tasso è zero, la riforma non produce posti di lavoro” spiega la segretaria generale Cgil a Tgcom24.”

Il Jobs Act non crea nuovi posti di lavoro. La posizione della segretaria generale Cgil sulla “grande riforma” del governo Renzi è nettissima: “I dati Istat dicono che il tasso è zero. È una finzione dire che una norma produce posti di lavoro, semmai può distruggerli ma non crearli. Non si
crea lavoro con la riforma”. Lo ha detto il 12 aprile 2015 a Tgcom24, secondo quanto riporta l’agenzia Dire, definendo il Jobs Act come uno
“specchietto per le allodole”.

Per Camusso “riduce i diritti, si investe sul rendere i lavoratori più ricattabili, una via di competizione al ribasso. È il secondo governo che interviene sullo Statuto dei lavoratori, ma la disoccupazione resta significativa. Non è vero che diminuire le tutele aumenta l’occupazione”.

La segretaria generale, infine, sottolinea anche che nel provvedimento “non c’è l’abolizione delle perverse forme di precarietà, il grande annuncio non è stato rispettato”.

Fonte: file:///C:/Documents%20and%20Settings/Utente/Documenti/Downloads/infolampo150413.pdf

Commenti disabilitati

Ecologia fisiologica, crisi e debito, Vignola: mercato contadino in festa, i pesticidi uccidono la libido, incubatoio di nuovi batteri mortali…

ecologia

Il Giornaletto di Saul del 14 aprile 2015 – Ecologia fisiologica, crisi e debito, Vignola: mercato contadino in festa, i pesticidi uccidono la libido, incubatoio di nuovi batteri mortali…

Care, cari, è giusto che si cerchi di andare in profondità nella comprensione del nostro rapporto con gli animali. Certamente, pur assumendo uno stile di vita vegetariano, non possiamo escludere una complementarietà nei rapporti con tutti gli esseri viventi e con gli elementi naturali. La vita vive sulla vita, noi umani siamo di famiglia frugivora ed i frugivori fanno un limitato uso di uova e di prodotti di origine animale, questo dice la loro “ecologia fisiologica”. Ma oggigiorno vediamo che i consumi in tal senso sono aumentati enormemente soprattutto in seguito all’allevamento industriale. E non solo per ricavarne carne ma anche altri prodotti cosiddetti “secondari”: latte, pelle, corna, etc. Avete visto ad esempio quanti milioni di galline vengono tenute in batteria per le nostre uova…? Però non voglio negare all’uomo la possibilità di avere un rapporto simbiotico con la gallina od altri pennuti. Ad esempio ricorderete l’ultima gallina che abbiamo avuto a Treia… – Continua:
https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/04/13/complementarieta-nel-rapporto-uomo-animali/

Sirolo. Escursione notturna – Scrive Camminiamo nella Natura: “Aprile era il mese dedicato alla dea Venere ed il suo nome deriva dal latino aperire (”aprire”) per indicare il periodo in cui si “schiudono” i fiori. Potrebbe altresì derivare dall’etrusco Apro e a sua volta dal greco Afrodite. Stavolta l’escursione notturna prevede, come una delle sue mete, la grotta del Mortarolo che anticamente fu luogo di culto di Venere, ed ancor prima della Dea Cupra picena. Appuntamento davanti al municipio di Sirolo alle 21.00 del 19 aprile 2015. Info. mencarelliriccardo2@libero.it”

Crisi e debito.. dal nulla – Scrive Vincenzo Zamboni: “…gli stessi vertici Bce sanno ed ammettono, quando è il caso, che la gigantesca crisi non è provocata dalla spesa pubblica, un settore che casomai ha funzionato per decenni e decenni come generatore di ricchezza sociale, espressa dalla somma di beni prodotti dal lavoro pubblico più aumento di capacità di spesa e circolazione indotti dal loro pagamento, bensì dalle politiche economiche completamente deregolamentate del neoliberismo finanziario privato, che ebbe origine planetaria dalla deregulation voluta da Ronald Reagan (presidente Usa) ed Alain Grennespan (presidente Fed), e trovò poi la sua grande espansione ai tempi del cosiddetto “turbocapitalismo” propugnato da Bush e Cheney, in uno dei periodi in assoluto peggiori della storia USA….” – Continua:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/04/13/crisi-e-debito-dal-nulla/

Celebrazioni 25 aprile – Scrive Luisa: “Sempre sul discorso del 25 aprile e della discussione sulla presenza delle bandiere sioniste, è uscita questa lettera all’Anpi: http://www.frontepalestina.it/?q=content/appelli/lettera-anpi-un-25-aprile-di-liberazione – Invito chi tra noi è socio Anpi a firmarla, e chi conosce sezioni Anpi a presentarla e chiedere che sia approvata. E’ importante, perché è l’unica voce critica levata internamente all’organizzazione. Le adesioni vengono costantemente aggiornate. Poi, rimango dell’idea che anche il BDS dovrebbe pronunciarsi in merito, dal momento che la comunità ebraica ha accusato i palestinesi di nazismo. E per chi può, partecipare a Roma (pomeriggio da piazza San Paolo) e Milano (ci sarà presidio con volantinaggio dalle ore 14.30 piazza S. Babila, poi partecipazione al corteo della Liberazione) alle manifestazioni portando una bandiera palestinese, o anche, perché no, nella propria città.”

Roma. Protesta contro i bombardamenti sauditi – Scrive Marinella Correggia: “Per fortuna la pur micro-manifestazione di No War di sabato 4 u.s. davanti all’ambasciata saudita ci ha messo in contatto con la comunità yemenita a Roma. Così la mattina del 14 aprile 2015, dalle 10 alle 14, manifesteremo insieme, sempre là davanti. E’ importante una presenza decente in numero perché cercheremo di invitare i giornalisti e i politici fra le 12 e le 13. I nostri amici yemeniti aspettano una solidarietà attiva.” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/04/13/arabia-saudita-osceno-regno-feudale-in-guerra-contro-i-popoli-contro-il-clima-e-contro-la-vita-sul-pianeta/

Dalema da persecutore a perseguitato – Scrive Fernando Rossi: “Sono personalmente testimone, anno 1998, di uno squallido summit tra D’Alema e alcuni dei sui suoi (la maggioranza dei quali passò poi a Berlusca), di fronte all’Hotel Annunziata a Ferrara, tema: chi aveva le scarpe inglesi più care. E’ ricchissimo, e Napolitano gli ha garantito una nuova prebenda, ma per lui il potere è una droga e non si da pace di essere fuori dal giro…, in più, i magistrati che prima lo temevano, ora che il leone è morente, vanno a ‘vedere’ …L’unica cosa decente fatta dai ‘ nuovi proprietari’ renziani del PD è che lui ora soffre un po’… nulla rispetto a quello che lui ha fatto agli Jugoslavi, irakeni, afghani, libici e italiani ma in attesa del giudizio divino, non è male vederlo ora sulla graticola.”

Vignola. Mercato contadino in festa – Scrive Monica: “Inaugurazione del mercato contadino all’Ostello di Vignola, mercoledì 22 aprile che è anche la Giornata Mondiale della Terra. Indicativamente dalle 17 al crepuscolo. Aspettiamo le vostre idee e proposte per festeggiare la natura e il meraviglioso mondo che ci circonda in una cornice bellissima come l’Ostello di Vignola, portate cartelli e striscioni e giochi e colori e sopratutto festeggiate questo giorno insieme a noi…” – Continua:
http://retedellereti.blogspot.it/2015/04/vignola-giornata-della-terra.html

Armigeri cristiani – Scrive Jure Ellero: “Un’imboscata per eliminare due cronisti che facevano domande scomode. Le rivelazioni sulla morte della Alpi e di Hrovatin in una docu-fiction su Rai 3. Ancora una volta si svela il ruolo centrale della distruzione della Jugoslavia come strategia di lungo termine del disordine internazionale attuale targato Usa. Anche il Papi Francesco si è accodato alla truppa revisionista in vista del 25 Aprile in Italia e del 9 Maggio a Mosca, parificando Nazismo e Comunismo nella condanna delle Atrocità Storiche ecc., mancando ovviamente di citare gli olocausti dei monoteismi europei. Tanto perché i giochini siano chiari…”

Commento di Uberto Tommasi: “Ora con la giusta condanna (dopo 100 anni) della strage degli armeni ha indicato dove ci sarà una nuova guerra. Probabilmente le continue forniture di armi all’Isis hanno messo la Turchia nel mirino degli Usa…”

I pesticidi uccidono anche la libido – Scrive T.N.: “Alti livelli di antiparassitari riducono della metà il numero di spermatozoi e a un terzo quelli normalmente formati. I residui di pesticidi, dunque, hanno un importante impatto sulla salute umana secondo l’Università di Harvard. Vi è una stretta relazione tra consumo di frutta e verdura con residui di pesticidi e quantità e qualità dello sperma maschile…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/04/residui-di-pesticidi-nel-cibo-riducono.html

Modena. Animali – Scrive Leidaa: “18 aprile 2015, h. 9.30, Sala Pucci, Via Canaletto 110, Modena. SPERIMENTAZIONE ANIMALE: UN CRIMINE CONTRO LA SCIENZA. Indo. leidaa@leidaa.info”

Pescara. Mu come musica – Scrive F.R.: “Succedono cose incredibili: Marianne nelle città, Gino Coppino ne combina di tutti i colori, al suo orto uomini picti, lucius cardo mundi, maia de cuius manus, maghi con lituo, nuovi mutoid, Leyla and the revolution e tanto altro, se avessi un po’ di tempo per scrivere vi racconterei tutto ma visto che il giorno della gran consulta si avvicina…. P.S. Il solito Sebastian, con gli occhiali grandi di Gandhi, senza lenti, (per Caterina) dice: ogni musica ha la emme maiuscola..”

Pozione millenaria antibatterica – Scrive Riccardo Lautizi: “Affascinante (ri)scoperta scientifica! Trovato in uno dei libri più antichi di medicina inglese un rimedio in grado di distruggere il 90% dei batteri, resistenti ai moderni antibiotici. La pozione è stata scoperta in un polveroso manoscritto del medioevo, conservato alla British Library, e i ricercatori dell’Università di Nottingham l’hanno tradotta, riprodotta e testata…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/04/medicina-daltri-tempi-pozione.html

Cambiar vita – Scrive Gianluca Carmosino: “Chiedono di tirare la cinghia ancora un po’, di lavorare un po’ di più, di correre di più. Ma questo sistema non è riformabile. Abbiamo bisogno in realtà, di ricostruire comunità locali che abbiano alla base principi di condivisione e fiducia in cui sperimentare nuovi stili di vita. La buona notizia è che sempre più sempre più persone lo hanno capito e in silenzio, hanno cominciato a intraprendere questo cammino..”

Cambiamento climatico pernicioso – Scrive Arpat: “Il cambiamento climatico porterà danni agli ecosistemi naturali, tra cui notevoli perdite in termini di biodiversità e un aumento dei tassi di estinzione; particolare preoccupazione destano ecosistemi come le barriere coralline, la foresta amazzonica e la tundra. Questi cambiamenti rischiano, inoltre, di rallentare crescita economica, erodere la sicurezza alimentare globale, aumentare le disuguaglianze e influire negativamente sulla salute umana, con impatti disastrosi nei paesi a basso reddito e le zone costiere basse…” – Continua:
http://paolodarpini.blogspot.it/2015/04/il-clima-cambia-non-si-sa-se-in-meglio.html

Post mortem, Religioni, satanismo e destino – Scrive A.F. a commento dell’articolo http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/03/post-mortem-ed-illusioni-dure-morire.html -: “Non credo che l’approccio più corretto sia si tipo “casuale” o “empatico” o “animistico”. Vorrei fare una considerazione sulla corrente “nichilista” la quale, fondamentalmente, nega che esista il Male, sia come personificazione sia come concetto spirituale. Ebbene, quando si conosce il Male, si vede che la sua negazione porta anche alla scomparsa del suo opposto, il Bene e, come fa dire Dostojvsky a Karamazof “se Dio non c’è, tutto è permesso”: non a caso Aleister Crowley, il perfido mago nero, considerato un guru dai Beatles, aveva come motto “fa ciò che vuoi”. Quattro parole per distruggere i dieci comandamenti…”

Acquacoltura incubatoio di nuovi batteri mortali – Scrive Gabriele La Malfa: “Un super batterio, causato dall’uso irresponsabile dell’uomo, è già presente in molti mari del mondo, anche qui nel Mediterraneo. Un super batterio che a volte fa strage di delfini ed altri cetacei che poi finiscono moribondi sulle nostre spiagge. La causa è la somministrazione massiccia di mangime con antibiotici che viene dato ai pesci allevati nelle vasche (pescicoltura) o in mare aperto dentro vasti recinti formati da reti (maricoltura). Queste “stalle” del mare diventano così incubatoi per nuovi ceppi di batteri super resistenti i quali poi vanno ad infettare le acque circostanti…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/04/acquacoltura-incubatoio-di-nuovi.html

La guerra della pizza – Scrive Beppe Grillo: “Il M5S presenterà un ricorso all’Agcom per chiedere di oscurare lo spot di McDonald’s che prende di mira la pizza italiana. Il messaggio dello spot è che un fast food McDonald’s – simbolo per eccellenza del junk food, cioè del cibo-spazzatura – sia più buono della pizza, simbolo della cucina italiana e del mangiar bene. Non possiamo permettere che McDonald’s ridicolizzi il fiore all’occhiello e il simbolo della gastronomia italiana senza battere ciglio…”

Ormai il cibo industriale di qualsiasi genere non è più cibo, è veleno… Bisogna ricorrere alla raccolta di erbe spontanee, come fecero i nostri avi. Ciao, Paolo/Saul

…………………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“L’impulso all’amore cresce con l’elevarsi dell’uomo; ma allo scopo non è sufficiente la saggezza. Noi ci perfezioniamo grazie ai nostri atti di amore, così il mondo diventa più ricco grazie alle nostre azioni d’amore, poiché l’amore è l’aspetto creativo nel mondo” (Rudolf Steiner)

Commenti disabilitati