Archivio della Categoria 'Comunicazioni di servizio'

Spilamberto e L’Unità (d’intenti), animalismo e zanzare, Arquata resiste, Renzi e i 3 comitatini, cibo e salute ad Acquasanta Terme, mutatis mutandis a Calcata

Spilamberto si prepara alla festa (dell'Unità)

Il Giornaletto di Saul del 1 agosto 2014 – Spilamberto e L’Unità (d’intenti), animalismo e zanzare, Arquata resiste, Renzi e i 3 comitatini, cibo e salute ad Acquasanta, mutatis mutandis a Calcata

Care, cari,

Spilamberto live. Ed Unità (d’intenti) – Ieri mattina colazione popolare da Maria, il bar dei vecchietti e degli extracomunitari. Panini era già lì ad aspettarci. Ma è partito subito per impegni. Così invece di chiacchierare per apprendere i retroscena “pubblicamente non trapelati”, ad esempio quelli relativi alla concessione gratuita per un mese ai musulmani spilambertani della mensa di una scuola, per festeggiare il ramadam (prima durante e dopo), ci siamo dovuti accontentare delle news passate dai giornalacci del potere. Sul tavolo la Repubblica ed il Resto del Carlino. Su Repubblica abbiamo letto, sotto una foto che ritraeva il lancio di un razzo, che Obama ha rimproverato Israele per aver bombardato a Gaza troppe scuole e troppi ospedali, tutti assieme, ci vuole un po’ di ritegno poffarbacco, altrimenti l’opinione pubblica pensa male. L’articolista, sfidando la censura, si è spinto ad affermare che a Gaza “c’è odore di morte (e di merda)”. Le notizie locali di Modena, sul Carlino, invece riferivano della crisi galoppante, della corruzione imperante, dell’aumento delle tasse e della delinquenza comune ed organizzata, dei morti e feriti, etc. Sul tavolo del baretto mancava la solita Unità, forse Maria tende al risparmio, o forse L’Unità è chiusa o non si sa bene se resta o parte, se viene salvata con soldi pubblici o coi soldi “privati” oppure definitivamente messa a tacere. Però una lancia a favore dell’Unità, in quanto foglio socialdemocratico, voglio spezzarla… Il giornale ha mantenuto un piccolo legame col popolo, almeno nel linguaggio, fornendo un’alternativa “possibilmente democratica” all’informazione deviata e sionista di Repubblica. Sarà per questo che a Spilamberto si sta organizzando la “sua” festa, quella cioè che ancora si chiama la “festa dell’Unità”, non si sa bene se sarà la festa di tutto il PD unito o di una parte o semplicemente la festa delle salsicce con barbera, ma una qualche festa simil-democratica si farà, magari tenendo conto degli elettori musulmani ed ebrei, ovvero con almeno un piatto senza carne di maiale, sostituto da “prelibatezze” kosher ed halal…. Dopo Errani, l’Emilia cambia…. Ed anche il PD è cambiato, con renzie, e procede spedito verso le “riforme”, salvo intoppi al Senato, con voti segreti andati a male…..

Post Scriptum – Ho fatto il test degli Angeli e viene fuori che io sono Ariel: “La tua intelligenza e saggezza è illuminante per tutte le persone a te vicine. Riesci a dispensare intorno a te le tue energie positive facendo prendere coscienza alle persone delle molteplici bellezze del mondo. Prevedi in anticipo gli sviluppi della vita non facendoti cogliere mai impreparato.”

Animalismo ed auto-difesa – Scrive Franco Libero Manco: “Anche gli animalisti più impegnati di fronte agli attacchi insidiosi di mosche o zanzare non sanno resistere alla tentazione di sopprimere questi animaletti giustificandosi con la difesa della propria incolumità. C’è chi ha terrore dei ragni, chi dei topi, chi delle salamandre, chi dei serpenti, chi degli scorpioni; alcuni hanno terrore degli uccelli, altri dei cani e perfino dei gatti. Così succede che alcuni animalisti, di fronte alla paura di un eventuale pericolo, cadano in contraddizione con la loro etica in difesa del mondo animale e….” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/07/31/animalismo-auto-difesa-e-lotta-alle-zanzare-ed-altri-insetti-nocivi/

Varenna. Mostra all’aperto – Scrive Franco Farina: “Mostra all’aperto sotto il portico di fronte alla Galleria Lalli Home in Contrada G. Pirelli n. 16, sul lungolago, nella vecchia Varenna, fino al 10 Agosto 2014, dalle 10 alle 19. Info. artefarina@alice.it”

Il da farsi, per sopravvivere – Scrive Ferdinando: “…dicevo sempre di voler entrare in una nuova dimensione dell’essere… ed ora eccomi qua! Mi resta solo la poesia ma che me ne faccio!? Sono su una zattera nel mare del nulla, aspetto un po di venticello per scegliere la direzione da intraprendere. Caterina, la mia fidanzata, dice di aprire un… bar!”

Mia rispostina: “Un bar? Un bar….? Meglio una sala da tè!”

Scanno. “Xterra” (Recensione) – Scrive Sara Di Giuseppe: “Sono come l’Abruzzo, gli atleti di questo XTerra Triathlon off-road a Scanno: tosti e allegri, spigolosi e infaticabili, scanzonati e saggi. Vengono da ogni paese d’Europa ma oggi somigliano tutti a questa terra aspra, “così bella quando è bella”, quei corpi infangati sono come altorilievi sbalzati sulle rocce a precipizio, rispecchiati nel verde intenso dei pendii boscosi…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2014/07/scanno-xterra-triathlon-off-road.html

Cantiano. Andar per tartufi – Scrive Camminare in Appennino: “Sabato 16 e Domenica 17 agosto 2014, un’esperienza indimenticabile nel territorio d’elezione del tartufo. 2 giorni con un esperto cercatore di tartufi nel bosco a cercare le varietà estive della “mitica” trifola e a scoprirne i segreti della raccolta ammirando il particolare rapporto di lavoro che c’è tra tartufaio e cane. Info. 335.1230615″

Arquata resistente – Scrive Blackout: “Mercoledì 30 luglio centinaia di persone per tutto il giorno sono state per le strade di Arquata, Serravalle e Pozzolo per provare ad impedire la realizzazione degli espropri preliminari alla realizzazione del Terzo Valico. E’ stata una lunga giornata di lotta. I No Tav No Terzo Valico sin dalle prime ore dell’alba hanno dato vita a tre presidi, nelle zone dove i proprietari delle case avevano deciso di resistere. Imponente la presenza delle forze dell’ordine in assetto antisommossa…” – Continua con appuntamento di fiaccolata ad Arquata del 3 agosto 2014:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/07/3-agosto-2014-fiaccolata-ad-arquata-e.html

Tecnologia e perdita della memoria – Scrive Paolo Danieli: “Stanno avvenendo cambiamenti pesantissimi che incidono sulla nostra libertà. Ma poiché avvengono continuamente e gradualmente non ce ne rendiamo conto appieno. Cioè, capiamo che cambiano i nostri strumenti di lavoro e le nostre abitudini, ma stentiamo a prevederne le conseguenze. Prendiamo il computer. Tutto ormai passa da lì. Il nostro lavoro e il nostro tempo libero. Il computer sta diventando la nostra memoria e Wikipedia ha sostituito le enciclopedie”

UE. In attesa di quella armata, comincia la guerra economica contro la Russia – Scrive Anna-Maria Campogrande: “La politique de l’UE n’est plus fondée sur des faits vérifiés mais s’écrit sous la dictée de Washington, entre deux visionnages de vidéos “Youtube” douteuses. Moscou est déçu par l’incapacité de l’UE à jouer son propre rôle dans la politique mondiale. L’UE est apparemment prête à sacrifier son économie..” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/07/31/ils-ont-gagne-la-guerre-economique-va-commencer-avec-la-russie-moscou-nous-avons-honte-pour-lunion-europeenne/

Abruzzo. Conferenze – Scrive Olis: “BENESSERE CONSAPEVOLE con Nitamo Montecucco e Carlo Di Berardino, 8 Agosto, ore 21.00. OLIS: Via Toscanini, 14, Montesilvano. INGRESSO GRATUITO. Successivamente Nitamo Montecucco terrà una meditazione su psicosomatica, il 9 e 10 Agosto 2014, a Pettorano sul Gizio (AQ) c/o Centro la Castaldina. Info. michelemeomartino@tiscali.it”

Renzi e quei tre o quattro comitatini contro la trivellazione dell’Adriatico – Scrive Greenpeace Italia: “Recentemente il Presidente del Consiglio Renzi ha definito ”tre, quattro comitatini” chi combatte ogni giorno contro l’inquinamento da fonti fossili, dimostrando di preferire gli interessi delle multinazionali energetiche a quelli delle comunità locali…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/07/renzi-il-petroliere-e-quei-tre-o.html

Ancaiano. Communitas – Scrive Loredana: “Communitas e rito. Workshop di Teatro Fisico e improvvisazione condotto da Loredana Piacentino e Hadi Habibnejad (Act Theatre Project), 5, 6 e 7 settembre 2014, presso la Comune di Bagnaia Ancaiano Sovicille (SI). Info. acttheatreproject@gmail.com”

Piumazzo in poesia – Scrive Almo: “1 AGOSTO alle 20,30 al mercato Eticalmo di Piumazzo, MAURIZIO TONELLI. Un contadino che vuole essere artista, un artista che è contadino. Tra musiche, poesie e… galline! Info. almo.info@gmail.com”

Piedicava di Acquasanta Terme. Cibo e salute – Scrive Carlo Cruciani: “L’Ecomuseo della Via Salutaria organizza una importante Giornata del Paesaggio presso il Mulino ad Acqua di Piedicava di Acquasanta Terme di proprietà della famiglia Angelini. L’appuntamento denominato “Quando non c’era la trebbiatrice” è per Domenica 10 agosto 2014 dalle ore 16. In questo evento si prosegue nel solco della evasione intelligente e degli aspetti culturali legati alla terra ed alla sana alimentazione…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/07/piedicava-di-acquasanta-terme-10-agosto.html

Partiti falliti (per colpa di Grillo) – Scrive Franco Bechis: “Casta coi conti in rosso: i partiti sono tutti falliti. La partitocrazia italiana è ufficialmente fallita. I partiti si sono tagliati da soli i viveri pubblici per resistere all’assedio di Beppe Grillo e delle polemiche sui costi della politica. Ma non sono riusciti a ridurre davvero i costi operativi, né a sostituire i soldi pubblici con soldi dei propri sostenitori”

Calcata. Furto di mutande in piazza – Ricordo a Calcata, parecchi anni fa, la lite furibonda fra due donne, che si contendevano lo stesso maschio e si accusavano l’una l’altra di furto di mutande… Cioè la prima (quella che era stata lasciata) accusava la seconda (l’accaparritrice dell’ex marito) di essersi fregata un paio di sue mutandine stese ad asciugare nella pubblica via, per ignoti (ma sospetti) motivi di carattere sessuale…. Quella lite in piazza fece scalpore nel vecchio borgo.. e in fondo rimpiango quei tempi gloriosi in cui ci si contendeva la preda in modo “naturale”, ovvero quando i maschi cercavano le femmine e le femmine i maschi, mentre oggi… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/07/calcata-furto-di-mutande-in-piazza-e-la.html

Mutatis mutandis, ciao, Paolo/Saul

………………….

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Abbiamo fissato ciò che è volatile, occorre volatilizzare quel che è fisso; in altri termini, abbiamo materializzato lo spirito, occorre spiritualizzare la materia.” (Eliphas Lévi)

………………..

Camminiamo arroganti
tra cocci, resti e stracci,
su spiagge
che odorano di marcio.
Nei sentieri dei boschi,
tra cartacce
e vetri rotti,
tutto distoglie
dalla contemplazione
fino a dimenticare
ciò che è naturale.
Quando lo scempio
sarà finito
saremo ancora coperti
dalle foglie del fico?
Ci sarà concesso
di riprendere possesso
di questa Terra?
Forse dovremo 
scansare i resti
dell’umanità,
ma non saremo invasi
dalla mediocrità
e, magari, potremo
ritrovare ancora
nell’incanto del sole
la serenità.

(Franca Oberti)

Commenti disabilitati

Escursione a Spilamberto, agricoltura contadina, obiettivo finale NATO, debito finto, uovo di Pasqua, il mondo governato dalle donne

Panaro a Spilamberto

Care, cari,

Spilamberto. Escursione con la luna quasi piena sul Panaro – Scrive Caterina: “Io e Paolo abbiamo pensato di fare un picnic al Panaro venerdì 8 agosto 2014, con incontro alle 19.19 e partenza da Via Gibellini, ingresso del percorso Natura, con ognuno un po’ di cibo vegetariano da condividere. Arriveremo in un punto non molto lontano (20 minuti circa di cammino) dove si può scendere al greto del fiume. Aspetteremo la notte godendoci la natura, mangiando e parlando o stando in silenzio ascoltando il rumore dell’acqua che scorre, per far poi ritorno alla luce della luna quasi piena…..”

Mio commentino: “Tra l’altro l’8 agosto è un giorno estremamente favorevole, in cui ricorre il mahasamadhi di Nityananda il mio nonno spirituale. – Di seguito un articolo correlato: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2011/10/il-rapporto-guru-discepolo-nella.html

Lombardia. Ammazza foreste – Scrive Salviamo il paesaggio: “Rallenta la legge contro il consumo di suolo, accelera invece la svalutazione dei boschi e delle foreste lombarde, ancora molte in montagna ma più rare nella cementificata pianura, con abbattimenti indiscriminati più facili e senza alcuna compensazione. Questo purtroppo ha deciso il Consiglio Regionale della Lombardia con il Progetto di Legge 124 denominato, ancor prima dell’approvazione, legge Ammazza Foreste.”

Emilia Romagna. Agricoltura Contadina – Scrive Agribio: “Nella regione Emilia Romagna sono state recentemente approvate tre leggi che hanno una sia pur marginale attinenza con mondo contadino una legge a tutela dei dialetti locali, una sulla promozione degli investimenti in Emilia-Romagna e una legge sull’economia solidale che contiene alcuni riferimenti e riconoscimenti a una parte delle forme di agricolture contadine…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2014/07/emilia-romagna-approvate-leggi-in.html

Salento. Ulivi secolari da salvare – Scrive Giuseppe Altieri: “Nessun Batterio killer. Occorre una cura Agroeco-Biologica Territoriale e gli Ulivi continueranno così a vivere, come da millenni, insieme ai Batteri e agli altri esseri viventi dell’ecosistema. Sono i Disseccanti chimici e i Pesticidi che squilibrano il terreno e l’agroecosistema, predisponendo le piante agli attacchi degli agenti patogeni. Infatti, nel mezzo del cosiddetto focolaio di infezione da Xilella, c’è un’Azienda Biologica che non ha nessun sintomo di malattie sugli Ulivi, curati con metodi Naturali e ben potati…”

Civitanova Marche. Le mots e les choses – Scrive Sara Di Giuseppe: “Ascoltare oggi ciò che sempre ci diciamo dentro – con rabbia e frustrazione, pena e ribellione – è un così efficace alimento all’indignazione, che riusciamo perfino a perdonare i 45 minuti di ritardo (!) nell’inizio del programma: ma solo a lui, Bergonzoni (arrivato in orario, anzi in anticipo), non certo all’organizzazione. “Proseguiamo uno spettacolo ma lo spettacolo è finito, l’essere umano è già distrutto, guarda come vive…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/07/civitanova-marche-les-mots-et-les.html

Europa vaporizzata – Scrive Paul Craig Roberts: “La propaganda straordinaria condotta contro la Russia dai governi statunitense e britannico e dai ministeri della propaganda noti come “media occidentali” ha lo scopo di portare il mondo ad una guerra che nessuno potrà vincere. I governi europei devono scuotersi dalla noncuranza, perché l’Europa sarà la prima ad essere vaporizzata a causa delle basi missilistiche statunitensi che ospita per garantire la sua sicurezza….”

Nato. Obiettivo finale: guerra atomica cominciando dall’Europa – Scrive Manlio Dinucci: “In Ucraina, mentre la Nato intensifica l’addestramento delle forze armate di Kiev, finanziate da Washington con 33 milioni di dollari, si stanno riattivando tre aeroporti militari nella regione meridionale, utilizzabili dai cacciabombardieri dell’Alleanza. In Polonia si è appena svolta una esercitazione di parà statunitensi, polacchi ed estoni, lanciati da C-130J arrivati dalla base tedesca di Ramstein. In Ungheria, Romania, Bulgaria e Lituania sono in corso varie operazioni militari Nato, con aerei radar AWACs, caccia F-16e navi da guerra nel Mar Nero…” – Continua:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/07/30/nato-obiettivo-finale-guerra-atomica-cominciando-dalleuropa/

Politica israeliana – Scrive Jimmy Carter: “.. Penso che il grande cambiamento è che i leader israeliani hanno deciso di abbandonare la soluzione dei due Stati. La loro politica è ora di confiscare territorio palestinese, e hanno annunciato pubblicamente che i palestinesi devono riconoscere non solo Israele, ma Israele come stato ebraico, anche se il 20% della comunità israeliana non sono ebrei. Netanyahu ha inoltre deciso che anche la valle del Giordano deve essere sotto il controllo israeliano. Quindi, questi fattori indicano che Netanyahu ha deciso che la soluzione dei due Stati non è quello che vuole. Vuole quello che viene chiamato il Grande Israele, Eretz Israel”

Il debito è finto ma gli interessi sono veri…. – Scrive E.M.: “…i furbi ricevono come «restituzione» una gran massa di ricchezza che non hanno prestato affatto: è solo un flusso a senso unico che, prodotta dalle mani degli italioti, viene convogliata nelle tasche di raffinati malviventi e da quelli fatta sparire: trasferita verso lidi lontani….” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/07/il-debito-e-finto-ma-gli-interessi-si.html

Commento di Vincenzo Zamboni: “Dal 1913 la Fed emette moneta debito per gli Usa. che scaricano il problema imponendo prestiti forzosi alle altre nazioni, finalizzati al doppio rientro dei capitali: nelle proprie aziende, cui sono vincolate le spese del prestito, e nella restituzione con interesse, che in mancanza di moneta bastevole avviene tramite appropriazione di ricchezza in beni reali. Tutti lo sanno, se appena hanno dato uno sguardo al panorama dei flussi economici internazionali, e John Perkins lo ha confermato ampiamente. Un intero paese, l’Irak, è stato messo a ferro e fuoco perché il suo governo rifiutava i prestiti capestro americani, e la stessa operazione è tentata ora in Ucraina”

Ronciglione e l’Uovo di Pasqua – Scrive Gabriele La Malfa: “Dallo studio e dalle spedizioni sull’isola effettuati negli anni da Accademia Kronos si è scoperto che i primi colonizzatori non furono i polinesiani, come si crede comunemente, bensì le popolazioni Nazca del Perù…. Oltre a ciò si parlerà della leggenda in cui alcuni studiosi credono e cioè che l’isola di Pasqua sia ciò che rimane del misterioso continente Mu che, come Atlantide, più di 10.000 anni fà sprofondò nell’oceano Pacifico” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/07/1-agosto-2014-ronciglione-e-luovo-di.html

Cancro. Cure naturali effettive e cure tossiche costose ed inutili – Scrive Paola Botta Beltramo ancora sul tema delle cure per il cancro: “…alcune persone, guarite a seguito della consapevolezza delle cause delle loro malattie, con il metodo del dr. Hamer, racconteranno il loro vissuto durante un incontro che la presidente del gruppo teosofico di Aosta organizzerà il prossimo ottobre e al quale parteciperà anche una giornalista. Al contrario il presidente (poi condannato per truffa ndr) dell’Emilia Romagna, Vasco Errani, durante una trasmissione Porta a Porta, affermò che avrebbe voluto rendere mutuabile quella chemioterapia che costa dieci volte quella attuale mutuata. Conosco più di una persona che ha usato queste cure costosissime invano, dilapidando patrimoni familiari. Per ipocrisia questi fatti non vengono raccontati”

Se il mondo fosse governato dalle donne – Verosimilmente sia sulle coste dell’Africa che nell’India pre-ariana il matrismo originario sorse e prosperò. Ma oggi osserviamo che il cambiamento nelle relazioni fra il maschile ed il femminile può essere considerato un termometro per misurare il decorso della malattia nella specie umana. Tale malattia prese origine con l’avvento dell’era oscura, definita in India Kali Yuga, che si fa risalire a circa 5000 anni fa. L’inizio di quest’era…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/04/matrismo-la-donna-come-punto-dincontro.html

Giornaletto. Zanasi e le oche – Scrive Franca Oberti: “Ciao Paolo, sicuramente avrai ricevuto il testo di Claudio Zanasi, che mi sembra molto interessante. Forse mi è sfuggito dai tanti Giornaletti che ho visionato in due giorni. Se hai un link, invece di inserire tutto il testo, lo metto agli amici di FB. Grazie e grazie per tutte le notizie che passi… Un caro saluto a te e Caterina. P.S. le mie oche stanno benissimo, ogni tanto vado a trovarle e mi fanno una festa incredibile, si lasciano persino accarezzare… meravigliose!”

Mia rispostina: “Cara Franca, sì avevamo pubblicato il testo: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/07/perdita-del-bene-comune-moneta-debito-e.html – Ti seguo su FB, vedo che inserisci sempre articoli dal Giornaletto, grazie! PS – Le oche provano simpatia ed affetto come qualsiasi altro animale, questo ci fa capire che tutti gli esseri viventi sono nostri fratelli, dovremmo tenerne conto nella nostra dieta alimentare. A questo proposito ti consiglio la lettura di questo articolo: http://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2014/06/12/anche-le-piante-sono-dotate-di-intelligenza-e-coscienza/

Ah, sapevate che le oche salvarono i romani dai Galli invasori? Esse sono il simbolo della capacità di difesa di Roma, attraverso “l’avviso”. Speriamo che idealmente avvisino i romani odierni sui pericoli che incombono sul loro (e sul nostro) capo! Ciao, Paolo/Saul

……………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La natura è beata, ma è assolutamente inconsapevole di esserlo. E senza la consapevolezza, cos’è la beatitudine?” (Osho)

Commenti disabilitati

Eventi bioregionali, mutazioni climatiche e negazionismo, No Muos, renzie campanaro, il rettile che è in noi, fra spirito e materia

Riciclaggio della Memoria

Il Giornaletto di Saul del 30 luglio 2014 – Eventi bioregionali, mutazioni climatiche e negazionismo, No Muos, renzie campanaro, il rettile che è in noi, fra spirito e materia

Care, cari,

Vicende bioregionali – Scrive Ferdinando: “Ciao Paolo, ho letto il resoconto dell’incontro tenuto a Montesilvano, seguo spesso il Giornaletto di Saul, ho saputo che la Rete Bioregionale si è divisa in più parti anche se ne ho poche notizie in generale. Mi ricordo che stavi a Calcata, mi pare! Ora ti sei trasferito nelle Marche?”

Mia rispostina: “Ferdinando carissimo, sì mi sono trasferito a Treia, una bellissima cittadina storica in provincia di Macerata. In cui si conserva ancora il gusto di vivere a metà strada fra città e campagna. La Rete Bioregionale è rimasta integra, ma alcuni se ne sono allontanati per fondare un nuovo gruppo che si chiama “sentiero bioregionale”. La ragione principale risiede nella differenza di vedute circa l’alimentazione più idonea per l’uomo, in chiave di ecologia profonda. Secondo la nostra visione, della Rete intendo, una alimentazione bioregionale fondamentalmente vegetariana…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/07/treia-e-le-vicende-della-rete.html

Appignano. Cantico delle api – Scrive Giorgio: “Il CANTICO DELLE API, dall’agroindustria alla scomparsa delle biodiversità. 30 LUGLIO 2014, ore 19.00, CONTRADA CARREGGIANO 26 – APPIGNANO (MC). Info 333.4200084″

Valcarecce. Mercatino Seminasogni – Scrive Giovanni: “Mercatino estivo del Seminasogni, 2 e 3 Agosto 2014, a Valcarecce vicino ad Apiro (MC) a casa di Pamela e Marco. In caso di pioggia si tiene in casa. Info. prehistoricfuture@hotmail.com”

Mutazioni climatiche e negazionismo scoperto – Scrive Andrea Signini: “L’estate 2014 passerà alla storia, credetemi. Un’estate senza sole è un dramma: la luce delle giornate lunghe serve a penetrare a fondo nelle nostre orbite oculari e permettere alle retine di fissare elementi necessari a dire al cervello di produrre sostanze antidepressive. Togliendoci il sole ci deprimiamo. E lorsignori lo sanno. Per questo ci stanno attaccando coi cieli coperti… (continua) – Integrazione di Tanker Enemy: “Come si può contestare l’evidenza delle operazioni chimico-biologiche, la frattura che hanno determinato nella storia del pianeta Terra? Si tenta di insabbiare la verità, essendo in malafede. E’ questo il caso preciso dei negazionisti:essi non possono non aver compreso le questioni inerenti alle attività di guerra climatica….” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/07/mutazioni-climatiche-e-negazionismo.html

No Muos repressi – Scrive Rossana: “A 29 attivisti No Muos sono stati notificati altrettanti divieti di dimora. È chiaro l’intento, attraverso questa limitazione della libertà personale, di far fallire il corteo previsto il prossimo 9 agosto. Gli attivisti colpiti dai provvedimenti provengono da ogni parte della Sicilia, da Siracusa a Palermo, da Catania a Caltanissetta. Non potranno, nel periodo del campeggio No Muos dal 6 al 12 agosto, accedere al territorio niscemese. In questo modo tentano di intimidire una protesta che non da segni di cedimento, nemmeno dopo il montaggio delle parabole, nemmeno dopo il voto di Camera e Senato. Lo scopo repressivo è chiaro ed inequivocabile. Ma non saranno i divieti a fermare gli attivisti No Muos. ”

Renzie suona le campane a morto per la democrazia – Scrive Fabrizio Belloni: “Oggi abbiamo un ex Fascista, un ex Nazistoide, un “Savoiardo”, ex trinariciuto migliorista, alla presidenza della Repubblica. Dopo tre (TRE!) presidenti del consiglio NON eletti, Letta, Monti, Renzi, si vorrebbe cambiare la composizione delle Camere. Drogata maggioranza alla camera, drogata e fasulla dal premio di maggioranza aberrante, si vuole annullare il Senato, inteso come Camera dei Senatori eletti. Cioè ci si sta avviando verso una forma di Parlamento sempre meno rappresentativa della voce dei Cittadini. Sbarramenti feroci annulleranno i rompiscatole, escludendo le minoranze rumorose. E la cosiddetta Camera Alta (il Senato), sarebbe solo l’espressione degli apparati di Partito, oltretutto con pochi poteri effettivi….” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/07/renzie-il-becchino-scava-la-fossa-alla.html

Religioni beduine e teosofia – Scrive Paola Botta Beltramo: “La teosofia non è una religione -sintesi di scienze-religioni-filosofie è il sottotitolo della Dottrina Segreta- penso che H.P. Blavatsky sia stata calunniata perchè scrisse che nell’Antico Testamento esistevano più Elohim, tra i quali quello di Israele. Biglino è attaccato per le stesse affermazioni. C’è chi afferma che egli vuole affossare religioni e favorire massonerie ma dimenticano costoro che molti americani, compresi i presidenti, giurano sulla Bibbia…”

Tener buono il rettile che è in noi – Scrive Angelo Bona: “…forse non sai che esistono dentro il nostro cervello due mandorle, due centraline che governano la paura e l’aggressività. Si chiamano amigdale e gestiscono le emozioni. L’amigdala è la sede della memoria emozionale e di lontani stati d’animo legati ad eventi passati ed anche antichissimi come quelli accaduti in nostre ipotetiche vite precedenti. L’amigdala è quindi un archivio della nostra memoria esistenziale e karmica che entra in funzione prima che noi comprendiamo razionalmente l’accaduto. E’ molto importante dire che queste due “mandorle” situate dietro i nostri occhi governano le reazioni occultate nella parte piú antica del nostro cervello, quella che deriva filogeneticamente dai rettili..” – Contina: http://retedellereti.blogspot.it/2014/07/amigdala-come-tener-buono-quel-rettile.html

Libia. Italiani in fuga – Scrive Yure: “Fuga dalla Libia in fiamme, via più di 100 italiani. Prima gli si fa la guerra poi si scappa a gambe levate. Cerchiamo pure di ricordare la fine che è stata riservata al leader Qadafi e alla sua famiglia. Ad ogni modo lo scopo perseguito dal sistema imperialista è stato raggiunto, pur se l’italietta non ne trarrà vantaggi, chiamata solo ad eseguire il suo ruolo di servo dei potenti. Rottwailer Obama, capobanda dei mercenari, ringrazia. Renzi, ovvio, sorride….”

Decadenza del PCI e deriva verso l’atlantismo – Scrive Nuovo Partito Comunista Italiano: “… Sospinti da illusioni, mossi dallo sciocco proposito di migliorare la società borghese o mascherandosi dietro pretesti di vario genere, Togliatti e Berlinguer hanno trasformato la concezione di Gramsci della “guerra di posizione” (la guerra popolare rivoluzionaria) delle masse popolari contro la borghesia e il clero, nell’integrazione del PCI nella Repubblica Pontificia e nella NATO….” – Continua:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/07/29/il-pensiero-di-antonio-gramsci-nella-storia-del-partito-comunista-italiano-e-la-deriva-verso-latlantismo-iniziata-da-togliatti-e-belinguer/

Renzie. Fine corsa – Scrive Libero: “Il “bacio della morte” a Matteo Renzi, Vittorio Feltri lo dà su Il Giornale. Dove paragona il premier in carica a Mario Monti. Roba da far toccare ferro e pure qualcos’altro anche a uno baldanzoso come l’ex sindaco di Firenze. Secondo Feltri, a soli cinque mesi dalla salita “al trono” dell’ex Rottamatore, il vento su Palazzo Chigi ha già cambiato direzione e il presidente del Consiglio si trova nei guai. La sua parabola appare sempre più simile a quella del bocconiano…”

Fra spirito e materia – Scrive Edgar Morin: “Quali che siano gli sviluppi futuri della microfisica, non si ritornerà più all’evento semplice, isolabile, indivisibile. Si tratta di far nascere una nuova concezione della scienza, che contesti e sconvolga le pietre angolari dei paradigmi e l’istituzione scientifica stessa. L’informazione non è una cosa inscritta in un segno, ma una relazione attiva che esiste solo in e attraverso un processo organizzazionale. Il Gene non risolve il mistero dell’auto-organizzazione, ma lo pone nella sua complessità….” – Continua con vari pensieri di saggi e scienziati: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/07/pensieri-elevati-fra-spirito-e-materia.html

Ciao, ciao bambina…. https://www.youtube.com/watch?v=ygiHfNMwpdI – Ciao, Paolo/Saul

………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Sono quella
che va via, sempre,
via con la casa
che può solo restarmi dentro
il sangue – la mia casa che non ha posto
in nessuna geografia.”
(Sujata Bhatt)

Commenti disabilitati

Sanità e cittadini, osservatori ambientali, Palestina laica, settimana ecozoica ad Orvinio, religioni beduine, il codice dell’anima

Il Giornaletto di Saul del 29 luglio 2014 – Sanità e cittadini, osservatori ambientali, Palestina laica, settimana ecozoica ad Orvinio, religioni beduine, il codice dell’anima

Care, cari, Istituzioni distanti e cittadini vicini – Scrive Mirella: “Carissimo Paolo, scusa se ti do già del “tu” anche se non ci conosciamo, sono una lettrice del vostro Giornaletto da un paio di anni (mi sembra) e mi piace molto. Mi piacerebbe anche conoscervi di persona, ma non so quando questo possa accadere. Vorrei risponderti per quanto riguarda la tua visita oculistica al policlinico di Modena. Concordo con “Santa ” Caterina che avere un appuntamento nel giro di 2 giorni è davvero un colpo di C…, del resto però ne hai anche tutti i diritti. Diciamo che l’universo ha voluto farti un regalo. Sono un’infermiera che lavora a Bologna in un ospedale come il policlinico di Modena, posso capire lo smarrimento di una persona quando entra in certi luoghi, come dicevi tu: -Nell’immenso ospedale pieno di scale, androni, sale, salette, diramazioni, cartelli, cartelloni, piani, ascensori, uffici, scartoffie, infermieri, medici vaganti, pazienti…- Succede anche a me d’incontrare persone vaganti con un foglio in mano senza nessuna idea di dove devono andare (o sbattere la testa)e chiedermi disperate delle indicazioni, a volte, quando il mio tempo me lo permette le accompagno anche a destinazione, ma questo è a parte. La voglia di risponderti mi è venuta per due motivi…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/07/visita-oculistica-modena-sistema.html

Mia rispostina: “Cara Mirella. Sicuramente i semplici dipendenti come te, e come l’oculista Rosa che mi ha visitato con accuratezza e simpatia, sanno compiere il loro dovere e sono consapevoli di essere cittadini come tutti gli altri, che magari all’occorrenza sanno di potersi trovare “dall’altra parte” e quindi si comportano umanamente. E posso rassicurarti che -in fondo- anche nelle più alte cariche dello stato esistono persone degne e rispettose della costituzione repubblicana e fungono da buon esempio per il buon funzionamento delle istituzioni. Ricordo ad esempio diversi anni fa in cui scrissi all’allora Presidente della Consulta (che non nomino per non metterlo in imbarazzo, anche se non ricopre più la carica), in cui gli feci presente come il cittadino qualunque fosse distante dalle istituzioni ed emarginato dai meccanismi farraginosi del potere costituito” – Continua in calce al link sopra segnalato

Rispostina di Caterina: “…mi inserisco anch’io… capisco la tua amarezza nel leggere quella critica da parte di Paolo, ma lui è, per principio, un po’ negativo nei confronti di tutto quello che è il sistema e comunque, in effetti, le lungaggini della sanità per avere un appuntamento le conoscerai meglio di me. Penso che si riferisse più che altro a questo aspetto e alle complicazioni che prendere un appuntamento per un semplice controllo della vista comporta (appuntamento col medico curante, impegnativa del medico curante, prenotazione al CUP, attesa di, a volte (spesso) mesi per avere l’appuntamento) Sembra che facciano apposta affinché ci si affidi alla Sanità privata e fortuna che siamo in Emilia Romagna! Meglio mantenersi in salute e non aver bisogno di medici e ospedali.” – Continua in calce al link sopra segnalato

Accademia Kronos. Osservatori ambientali – Scrive Filippo Mariani: “Come diventare Osservatore Ambientale? Basta fare richiesta alla Direzione di AK, la quale immediatamente invierà il regolamento e i moduli da compilare. Fatto questo, dopo l’approvazione dell’Ufficio di Presidenza, al nuovo Osservatore Ambientale verrà spedita la tessera, il prontuario e la carta intestata con la quale potrà intraprendere tutte le azioni legali o di semplice segnalazione alla stampa locale, alle autorità preposte, nonché alle altre associazioni o comitati di difesa ambientale locali…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/07/diventare-osservatore-ambientale-e.html

Sulla necessità del caso – Scrive Paola Botta Beltramo: “Non a caso succedono eventi, come quello citato nel commento di questo articolo http://retedellereti.blogspot.it/2014/07/curare-attraverso-la-comprensione-delle.html – E in questo successivo http://retedellereti.blogspot.it/2014/07/nuova-medicina-germanica-ed-i-concetti.html – che dovrebbero modificare la percezione universale di molte cause del male, eventi che, per i personaggi coinvolti, per le conseguenze e scoperte successive, possono far comprendere, anche agli exoteristi, perché i personaggi coinvolti vengono definiti agenti del karma collettivo..”

Palestina. Dalla trappola non si fugge – Scrive Vincenzo Mannello: “Quando Israele agisce o reagisce, sono migliaia di morti e feriti. Nessuno la ferma e neppure è in condizione di fermarla. Fa quel che vuole, come e quando ritiene piú opportuno con il consenso, assolutamente maggioritario, del proprio popolo. Temono, gli israeliani, solo due cose: la guerriglia urbana, casa per casa, ed i kamikaze. Hamas non si arrende? Ci penseranno droni e bombe, oppure sicari in trasferta. Qualcuno difende davvero i Palestinesi? Chi voglia farlo è impotente davanti alle armi israeliane ed alla copertura politica degli Usa. Mai il “buon” Bibi permetterà la nascita di uno Stato Palestinese e neppure chi guiderà Israele nel futuro lo farà, lo sappiamo tutti…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/07/28/palestina-blindata-via-terra-e-via-mare-dalla-trappola-non-si-fugge-ci-si-muore-e-basta/

Commento di M.B.: “E per mantenersi in esercizio, in questi stessi giorni l’aviazione israeliana ha compiuto almeno nove incursioni in Siria, bombardando le postazioni dell’esercito di Assad con missili guidati. Utile per dare una mano all’ISIS, i terroristi islamici preferiti da israele, addestrati dalla CIA e pagati dai sauditi..”

Palestina laica – Scrive 99 Posse: “In Palestina non c’è solo Hamas, ci sono partiti diversi come in Israele e come in qualsiasi altra parte del mondo. In Palestina ci sono anche forze laiche e anticapitaliste. Il più grande colpevole di quello che sta succedendo a Gaza è semplicemente il capitalismo. E tutti i suoi figli, sionismo, colonialismo, nazionalismo, li trovi sempre lì a distribuire disuguaglianza, morte, distruzione e profitti per pochi. Perché non sono gli ebrei che bombardano Gaza, ma idioti che si nascondono dietro un’idea di nazionalismo religioso, che si chiama sionismo…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/07/viva-la-palestina-laica-ed.html

Mio commentino: “Idioti o religiosi che siano, intanto, da parte loro, anche ieri è stata compita l’ennesima strage di donne e bambini palestinesi….”

Cagliari. Lettere da Gaza – Scrive Fawzi: “Solidarietà col popolo palestinese: cineforum, reading, dibattiti, ore 20,30, Piazza san Domenico – Cagliari: 29 Luglio. Tears of Gaza di Vibeke Løkkeberg, documentario. 1 agosto. Jaffa. La meccanica dell’arancia di Eyal Sivan, documentario. 2 agosto Gaza: guerra all’informazione di A. Maria Selini, documentario. 4 agosto. Voci per Gaza. Reading di scrittori sardi. 5 agosto. Voci per Gaza. Reading di scrittori sardi. 7 agosto. Lettera da Gaza di Ghassan Kanafani lettura di Alessandro Congeddu. 8 agosto. Roadmap to Apartheid di Ana Nogueira e Eron Davidson, documentario. Info. fawzi@tiscali.it”

Orvinio. Settimana ecozoica – Scrive Stefano Panzarasa: “Dal 18 al 24 agosto 2014 nei boschi del Parco dei Monti Lucretili, ad Orvinio (Ri), una settimana molto diversa, dedicata ad attività culturali e pratiche. L’Era ecozoica, l’era della consapevolezza ecologica, è una visione dell’ecoteologo Thomas Berry, e propone le idee e pratiche dell’ecologia profonda e del bioregionalismo: uno stile di vita semplice e sobrio, l’economia del dono e del baratto, l’alimentazione crudista e vegana, la pace, l’ecospiritualità, l’amore per la natura e l’intima connessione con essa…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2014/07/orvinio-dal-18-al-24-agosto-2014.html

Comunanza. Ammazzare le donne è facile – Scrive Fefè: “1° agosto 2014, ore 18, a COMUNANZA, delizioso paese a pochi chilometri da Ascoli Piceno, nella Biblioteca Civica Pietro Spinucci (Palazzo Pascali/Via Rossini 2): AMMAZZARE LE DONNE E’ FACILE, la ballata dell’uomo triste. Con l’autrice Giuseppina Pieragostini, Anna Annibali e Leonardo de Sanctis. Info. fefe.editore@tiscali.it”

Giornaletto. Commento precisazione sulle religioni beduine – Scrive Giorgio Vitali: “..Mauro Biglino, meglio tardi che mai, ha dimostrato che il MONISMO ebraico, fatto passare come superiore a quello NEOPLATONICO, era ed è in realtà una forma di FETICISMO di CLAN, un TOTEMISMO avente come oggetto di religione un “qualcosa! ” che la bibbia stessa NON DENOMINA come divinità. Da qui l’ipotesi “personale e del tutto legittima” di Biglino trattarsi in realtà di un EXTRATERRESTRE. Lo scontro dei primi secoli di evoluzione del cristianesimo ci mostra con la massima evidenza uno scontro essenziale fra una visione OLISTICA e unitaria dell’Universo (poi ripresa da Giordano Bruno, Campanella e tanti altri …” – Continua in calce: http://saul-arpino.blogspot.it/2014/07/il-giornaletto-del-28-luglio-2014-la.html

Extraterrestri vicini – Scrive Sabina Pieragostini: “Ora lo ammette anche il capo della Nasa: sarebbe sorprendente se la Terra fosse l’unico pianeta abitato nella vastità del cosmo. Charles Bolden si è spinto pure un po’ più in là, affermando che la scoperta di tracce di vita aliena è vicina, vicinissima. Una dichiarazione riportata con enfasi da vari organi di informazione, perché sembra la conferma ufficiale di quanto dicono da tempo molti ricercatori: no, non siamo soli nell’Universo”

Case di Terra – Scrive Ferdinando: “Buongiorno paolo in questi ultimi anni ho girato per il meridione ricercando e studiando l’architettura rurale, vegetazione, agricoltura tradizionale etc. Ho frequentato diversi ecovillaggi dove ho costruito casupole in terra e in terra e paglia, in particolare al giardino della gioia sul Gargano, all’arcipelago Sagarote a Diamante in Calabria. Ho fatto laboratori con bambini sulla terra cruda, costruzione di giocattoli con materiali naturali e altri laboratori sulla ecologia del seme e semi antichi con un piccolo teatrino didattico, usando un po’ tutte le tecniche dall’espressione vocale e corporea, dal canto al suono dall’azione teatrale alla mimica gestuale. Info. f.renzetti@casediterra.it”

Il codice dell’anima. Recensione – Scrive Simone Sutra: “James Hillman, psicologo americano con propensioni mistiche, ci conduce – con altalenanti risultati in quanto alla scorrevolezza del testo e alla digeribilità dell’argomento- in uno studio appassionato dell’impronta particolare dell’anima, alla luce soprattutto di quella che lui definisce la “teoria della ghianda”; secondo la quale ciascuno di noi possiede, in nuce…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/07/il-codice-dellanima-di-james-hillman.html

Anima mia, sopportami, finché vivo! Saul/Paolo

………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“…You must really have had surfeit of being the person you are now see the urgent need of being free of this unnecessary self-identification with a bundle of memories and habits. This steady resistance against the unnecessary is the secret of success.” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

La partenza finale, progetto bioregionale, superiorità d’israele, Spoleto: Mask, tempo impazzito, religioni beduine, la necessità del caso…

Il Giornaletto del 28 luglio 2014 – La partenza finale, progetto bioregionale, superiorità d’israele, Spoleto: Mask, tempo impazzito, religioni beduine, la necessità del caso…

Care, cari, il 28 luglio di 10 anni fa partiva Tiziano Terzani per il suo ultimo viaggio. Proprio l’altro ieri stavo parlando con Mara, Tina e Caterina, dopo i canti della sera, dell’importanza che ebbe per la mia ricerca “astrologica” la lettura, direi lo studio, di un Indovino mi disse, il libro memoria di Terzani sugli incontri avuti in Cina con gli indovini cinesi. Quando lo lessi per la prima volta avevo sessanta anni, anzi li avevo appena compiuti, essendo il libro un regalo ricevuto da Roberto Caivano. All’inizio restai un po’ scettico sul suo contenuto, anche perché la mia esperienza sull’I Ching e sull’astrologia cinese, per me rappresentava un discorso puramente simbolico e psicologico caratteriale mentre Terzani ne parlava essenzialmente in termini di “previsioni” spazio-temporali degli eventi a venire. Certamente quell’aspetto mi risultava alieno, non consono alla mia considerazione, ma evidentemente anche esso faceva parte dell’utilizzo sia del Libro dei Mutamenti che del sistema archetipale ad esso collegato. Già la prima avvisaglia, in termini “utilitaristici”, del sistema zodiacale cinese la percepii alcuni anni prima con le avventure dello Scimmiotto di pietra e dei suoi amici (libero adattamento del famoso libro del XVI secolo di Ch’eng-en Wu), anche in esso -in termini fantastici- si parlava delle implicazioni pratiche del sistema zodiacale ed elementale, soprattutto in chiave di credenze popolari. Ma fu con il libro di Terzani che mi resi conto che il sistema zodiacale cinese era vivo e vegeto anche ai nostri giorni. Da lì cominciai a capire ed accettare che il “risvolto pratico” di quel sistema non poteva essere ignorato. Questa capacità di sintesi fra il concreto e l’astratto è tipica, tra l’altro, del pensiero cinese ed orientale in genere. Appare evidente anche nella formulazione del sentire Zen, in cui mai si rinnega l’esperienza sensoriale rispetto a quella metafisica… Beh, oggi posso ringraziare Tiziano Terzani per avermi illuminato nella visione sincretica di un percorso…

Progetto bioregionale – Scrive Stefano Panzarasa: “Ciao Paolo, ho letto del prossimo incontro collettivo ecologista (http://retedellereti.blogspot.it/2014/07/montecorone-aspettaci-primi-approcci.html). Sembra proprio un bel posto e con gente interessante. Complimenti per averlo trovato. Come sempre spero di poter venire, io sono sempre accanto al bioregionalismo (e a te). Ti ho inviato un cd (l’hai ricevuto?) per farti vedere quello che eravamo stati capaci di fare ogni giorno, sto cercando di ricominciare, qui da me ma non è facile…”

Mia rispostina: “Caro Stefano, non sono a Treia se il CD l’hai mandato lì lo riceverò quando torno a metà agosto, per la vacanzetta conviviale ecologista: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/05/treia-dal-22-al-24-agosto-2014-tre.html

Vladimir Putin, teme avvelenamento – Scrive G.Q.: “Vladimir Putin ingaggia assaggiatore full-time per capire se i suoi pasti sono avvelenati. Come tanti leader storici il cibo se lo deve portare da casa … e fa proprio bene. Come ai tempi del cristianissimo Medioevo. I Papi insegnano”

Pistoia. Cavalli soppressi alla Giostra dell’Orso – Scrive Essere animali: “Ci sentiamo molto vicini alle due ennesime vittime dell’arroganza di questa violenta società. Non riteniamo giusto che nel 2014, più di 500 anni dopo la fine del medioevo, l’uomo si ostini ancora a perpetrare violente e insignificanti rievocazioni storiche, mettendo a rischio la vita di animali umani e non umani innocenti. Mentre sui primi c’è comunque la libertà di partecipazione, ai secondi non viene data MAI scelta…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2014/07/pistoia-cavalli-soppressi-per-giostra.html

Palestina. Riconoscimento – Scrive Respirare: “Riconoscimento dello stato di Palestina. Riconoscimento del diritto di due popoli a vivere in due stati liberi, sovrani, sicuri, democratici, rispettosi dei diritti umani. Liberazione di tutti gli ostaggi, di tutti i prigionieri politici, di tutti i detenuti per le loro opinioni.”

La “superiorità” d’Israele – Scrive Maurizio Barozzi: “Quando anni addietro dicevamo che Israele, fondato su una presunzione di superiorità razziale, rivendica per sé tutte quelle terre e non avrà pace fino a quando non costruirà il grande Regno d’Israele dal Nilo all’Eufrate, con tanto di ricostruzione del Tempio, molti facevano spallucce. Gli ingenui di centro-destra-sinistra poi ancora oggi vanno dicendo che l’unica soluzione sarebbero due Stati in pace per due popoli, ecc. Sognano il lavoratore ebreo fianco a fianco del lavoratore palestinese, e non sanno che in Israele ci sono ebrei di serie A (i puri) e di serie B (gli spuri), poi i non ebrei, i goyim…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/07/1000-o-piu-di-mille-superato-il-numero.html

Commento di G.V.: “QUEL CHE I GIUDEI HANNO ATTRIBUITO AI NAZISTI E’ QUELLO CHE è SEMPRE STATO NELLE LORO MILLENARIE INTENZIONI. UNA PROIEZIONE ALL’ESTERNO DEI LORO PENSIERI PIU’ RECONDITI.”

Renzie il barzellettiere – Scrive Il Manifesto: “Per la prima volta il presidente del Consiglio ammette che le stime del governo sulla crescita sono errate ma, a suo dire, “gli italiani aspettano con ansia la legge elettorale e l’abolizione del Senato”. Il 23 luglio 2014 il presidente del Consiglio è uscito dalla bolla in cui vive e sembra avere riconquistato un parziale contatto con la realtà….” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/07/27/barzelletta-di-renzie-gli-italiani-tengono-moltissimo-alle-mie-riforme/

Russia. Volontà di pace – Scive Medvedev, primo ministro russo: “La crisi ucraina ha complicato il nostro rapporto con l’Unione Europea. l’Europa dipende dalle forniture energetiche russe e la Russia conserva la sua reputazione di fornitore affidabile, ma vuole essere sicura di protezione dei propri interessi economici. Inoltre le società statunitensi ed europee vogliono cooperare con le aziende russe. Ora è il momento di abbandonare i formati politici e prestare particolare attenzione alle piccole e medie imprese che tendono ad essere meno politicizzate”

Spoleto. Mask (recensione) – Scrive Sara Di Giuseppe: “Seconda edizione di European Young Theatre, ancora a Spoleto: stessa scuola – l’Accademia Silvio D’Amico – con un riconoscibilissimo “marchio di fabbrica”; e che siano pazzescamente bravi è evidente da subito. Il Largo che li ospita è un perfetto teatro a cielo aperto, per fondale il muro di contenimento a vista con la grande fontana in basso, per quinte gli edifici della piazzetta; una sola fila di sedie e tutto il resto è pubblico assiepato ovunque, appollaiato sui muretti e sui gradoni della salita: quelli che lo sapevano e sono venuti apposta, e quelli che passavano di lì e si sono fermati..” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/07/spoleto-festival-dei-2-mondi-mask.html

Elbrus di pace – Scrive Mondo in Cammino: “Siamo riusciti ad ottenere i nominativi dei 6 ragazzi che parteciperanno al primo anno del progetto “la pace svetta”. Si tratta di un campo interetnico ed interreligioso (musulmani e cristiani) che si terrà sull’Elbrus la montagna più alta d’Europa, sul versante della repubblica caucasica della Karachaevo Cherkessia, e più precisamente nella città di Dombay dal 10 agosto al 21 agosto 2014. Info. info@mondoincammino.org”

Tempo impazzito. Roma più fredda di Oslo – Scrive AK: “Si, avete capito bene, in Norvegia fa più caldo che in Italia. L’altro giorno (tra il 25 ed il 26 luglio 2014) dopo un buon acquazzone a Roma alle ore 14 la temperatura massima raggiungeva i 28 gradi, nella stessa ora molto più a nord in Norvegia ad Oslo si registravano + 33° C. e in altri luoghi del sud della Norvegia si toccavano i + 34° C. Non di meno la situazione meteoclimatica generale in Svezia dove si sono anche qui raggiunte punte massime di + 33°C. A Stoccolma si sono superati i 32°C….” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/07/clima-impazzito-roma-28c-e-ad-oslo-33-c.html

Italia strana – Scrive S.A.: “32 morti. 110 feriti. Danni fisici e morali per i 4197 passeggeri sopravvissuti. 1,5 miliardi di euro spesi per il recupero. 12 milioni di euro di danni per il Giglio. 921 giorni di duro lavoro per centinaia di persone. E Schettino è in vacanza a Ischia. L’ennesimo paradosso Italiano. Con tanto di battage mediatico, come si trattasse di un divo della tv..”

Religioni beduine – Scrive Joe Fallisi: “Giudaismo, cristianesimo, islamismo. Religioni che scaturiscono dalle razze nomadi, desertiche, beduine, è ovvio che hanno determinati valori e determinate culture. Il sesso, i rapporti con gli altri, la guerra, il commercio, lo vedono e lo sentono in un particolare modo, diverso da altre razze. E la Bibbia è la base di queste “specificità”… indubbiamente… e perché mai, per quale orrida forma di masochismo cosmico gli eredi dei divini Greci e dei Romani dovrebbero sottomettere il collo a ’sto beduinume lurido, fetente?”

La necessità del caso. Recensione – Scrive Simone Sutra: “Ancora il tema della sincronicità, però affrontato in maniera piuttosto originale, cioè dal punto di vista degli strani “incontri” che costellano la nostra vita e ci mettono a confronto con situazioni che spesso non riusciamo a catalogare, per la loro evidente appartenenza a un livello di strutturazione estranea a quelli che sono i parametri abituali della ragione, del buonsenso, della premeditazione; in una parola, del determinismo di cui siamo – per abitudine tramandata dall’ufficialità culturale – adepti (o forse la parola è: “assuefatti”?)…” – Continua:
http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/07/la-necessita-del-caso-di-jean-francois.html

Che sia per caso che ora vi saluto? Ciao, Saul/Paolo

………………………………

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“L’attaccamento alle credenze è il più grande cappio. Essere liberi significa sapere che uno non sa…” (Wu Hsin)

……………..

“Alle fronde dei salici.
E come potevamo noi cantare
Con il piede straniero sopra il cuore,
fra i morti abbandonati nelle piazze
sull’erba dura di ghiaccio, al lamento
d’agnello dei fanciulli, all’urlo nero
della madre che andava incontro al figlio
crocifisso sul palo del telegrafo?
Alle fronde dei salici, per voto,
anche le nostre cetre erano appese,
oscillavano lievi al triste vento.”

(Salvatore Quasimodo)

………………………….

Commento precisazione sulle religioni beduine:

….ci sono alcuni elementi importanti che giustificano l’avversione per questa strana gente la quale, con la massima indifferenza, la provoca. E’ una presupponenza che risale a tempi biblici ( tempi beduinici per meglio dire) e che si ripercuote secolo dopo secolo con una frequenza ritmica. PRIMA è stata la dichiarazione di essere un popolo DIRETTO FIGLIO DI DIO,per cui gli altri sono puzza, muffa, fuffa, cacata di cammello, poi, e questo è clamoroso, l’inserimento forzato e mistificatore all’interno del Cristianesimo allo STATO NASCENTE. [ Da notare che popolazioni rudimentali e primitive come i Kazari, o meglio, cazzari, adottarono a suo tempo la religione ebraica per le potenzialità che questa aveva CONTRO IL CRISTIANESIMO AVANZANTE IN QUELLE ZONE.]
Due note essenziali: Mauro Biglino, meglio tardi che mai, ha dimostrato che il MONISMO ebraico, fatto passare come superiore a quello NEOPLATONICO, era ed è in realtà una forma di FETICISMO di CLAN, un TOTEMISMO avente come oggetto di religione un “qualcosa! ” che la bibbia stessa NON DENOMINA come divinità. Da qui l’ipotesi “personale e del tutto legittima” di Biglino trattarsi in realtà di un EXTRATERRESTRE. Lo scontro dei primi secoli di evoluzione del cristianesimo ci mostra con la massima evidenza uno scontro essenziale fra una visione OLISTICA e unitaria dell’Universo ( poi ripresa da Giordano Bruno, Campanella e tanti altri pensatori post-rinascimentali), che implicava una CONCEZIONE della divinità del tutto spiritualizzata, e la concezione TOTEMISTICA del cristianesimo inquinato di ebraismo ( solo in un secondo tempo mitigata dalla elaborazione trinitaria intervento della filosofia classica). Nel cristianesimo ebraizzato ed ebraizzante il DIO è una persona, l’equivalente di una divinità o SEMIDIVINITA’ pagana. Capire questo concetto significa capire tutto. PLOTINO, (il filosofo che aveva tentato di sistematizzare in una sola concezione filosofica tutte le istanze contenute nel NEOPLATONISMO) scriveva: Cerco di ricondurre il DIVINO che è in ME al DIVINO che è nell’Universo.
Il filosofo bruniano Guido Del Giudice scrive: la modalità di esplicazione dello Spirito è quella di un’espansione circolare a partire da un centro che, in accordo con l’immensità del Cosmo, NON è UNICO MA UBIQUITARIO. Per Bruno lo SPIRITO ORDINATORE si diffonde nel nostro corpo, a partire dal cuore, al quale alla fine ritorna ( vedasi la concezione di Ugo da San Vittore, che fu fatta propria da Dante, che muoveva da una visione unitaria dell’Universo in sintonia col concetto ermetico di Uomo Microcosmo: VIS VITALIS EST IN CORDE QUAE AD TEMPERANDUM FERVOREM CORDIS AEREM HAURIENDO [ATTINGENDO] ET REDDENDO VITAM ET SALUTEM TOTI CORPORI TRIBUTI. (DE ANIMA, II, 12).)
“COME GLI ORDITI DELLA TELA DEL RAGNO CHE CONVERGONO AL CENTRO IN MODO DA ENTRARE E USCIRE PER LA MEDESIMA VIA PERCORSA E PER LA MEDESIMA PORTA”…..
LA STESSA IMMAGINE DELLA TESSITURA UNIVERSALE ERA STATA USATA DA CHUANG TZU PER DESCRIVERE L’USCITA DI TUTTI GLI ESSERI DAL GRANDE TELAIO COSMICO, PER RIENTRARCI QUANDO è IL LORO TURNO. PER LUI IL NOSTRO DESTINO, LA NOSTRA ATTIVITA’ SONO PARTE INTEGRANTE DEL FLUSSO DEGLI ESSERI, SOGGETTO ALL’AZIONE DEL CIELO E DELLA TERRA, CHE VEDIAMO CONTINUAMENTE ALL’OPERA SOTTO I NOSTRI OCCHI IN TUTTE LE MANIFESTAZIONI DELLA NATURA. QUASI PER EFFETTO DI UN RIBOLLIMENTO, GLI ESSERI ENTRANO NELLA VITA; QUASI PER EFFETTO DI UN RIFLUSSO, RIENTRANO NELLA MORTE. UNA TRASMUTAZIONE LI HA FATTI VIVI, UNA TRASMUTAZIONE LI FA MORTI. NOTA MIA: QUALE AMPIEZZA E MAESTà DI VISIONE, CHE SEMBRA DANTESCA! QUALE MODERNITA’ DI CONCEZIONE!!!!
TORNANDO AL NOSTRO DISCORSO INIZIALE, ci serve l’esempio di una dichiarazione per far capire quali sono le forze in campo e perché certe guerre assumono i toni di guerre di RELIGIONE:
Remy de Gourmont, a proposito del Protestantesimo, scrive ” UN GIUDAISMO MODERNIZZATO”.
Quindi, si capisce come le forze politiche dell’ebraismo abbiano trovato terreno fertile ed alleanza politico-economica nel mondo protestante. PER QUANTO ATTIENE ALLA NECESSITA’CITATA DA PAOLO DI COMPATTARE IL GRUPPO, CHE TENDE DA SEMPRE A SFUGGIRE ALLA SORVEGLIANZA DEI RABBINI, COME INSEGNA LA LORO STORIA E COME CI SPIEGA L’AVVERSIONE VISCERALE AI “MATRIMONI MISTI” , BEN VENGANO QUESTE GUERRE GENOCIDARIE SCATENATE DA ISRAELE CON LO SCOPO DI ALLONTANARE E DISTRUGGERE GLI AUTOCTONI ( secondo abitudini ancestrali di tutti i conquistadores ) MA QUESTI MASSACRI HANNO ANCHE LO SCOPO DI DISTACCARE LA POPOLAZIONE EBRAICA DELLE POPOLAZIONI CON LE QUALI VIVONO IN ARMONIA, COL CREARE UN RISCHIO PERMANENTE PARI A QUELLO PERCEPITO DALLA MEDIA DEGLI ISRAELIANI COME DA INCHIESTE ED INTERVISTE COSTANTEMENTE PROMOSSE. CHI CONDUCE LA GEOPOLITICA SIONISTICA PROGRAMMA QUESTI MASSACRI A TALE SCOPO.
Giorgio Vitali

Commenti disabilitati