Archivio della Categoria 'Comunicazioni di servizio'

Conservazione degli alimenti industriali e sostanze tossiche in essi contenute

alimenti industriali

Per la durata e la conservazione dei cibi industriali generalmente vengono utilizzati conservanti e agenti sintetici per ritardare e inibire, appunto, la crescita di funghi e muffe.

Queste sostanze però una volta liberate nel corpo privano di ossigeno le cellule rubandone le sostanze nutritive e creando un ambiente favorevole per le malattie.

Continui sono gli studi che vengono effettuati a riguardo di questi argomenti.

Gli ingredienti più tossici presenti nel settore alimentare sono:

Sodio benzoato (E211)

Questo assassino furtivo si trova in quasi tutti i vasi e bottiglie, come condimento per l’insalata, sottaceti, salse, maionese, quasi tutte le bevande analcoliche e succhi di frutta, e anche in prodotti alimentari etichettati come “naturali”. Secondo uno studio del professor Peter Piper, del dipartimento di biologia molecolare e biotecnologie dell’Università di Sheffield, il sodio benzoato testato su cellule vive di lieviti distrugge aree del DNA nelle stazioni energetiche cellulari, i mitocondri.

Olio di canola

Questo olio è di derivazione vegetale ed è presente in più del 30% di tutti i prodotti. Olio di canola è in realtà una selezione dell’olio di colza e può causare enfisema e insufficienza respiratoria, che alla fine portano al cancro. L’olio di colza è inadatto all’uso alimentare a causa dell’alta concentrazione di acido erucico, che per la sua tossicità è fortemente limitato per legge, con un limite massimo tollerato del 5% nei grassi alimentari (legge comunitaria in vigore dal 1º luglio 1979, Direttiva 76/621/CEE, del 20 luglio 1976). Essendo però un olio estremamente economico, in Italia è attualmente utilizzato dalla ristorazione commerciale.

Glutammato monosodico (MSG)

La FDA permette 20 “pseudo” nomi per esso, tra cui estratto di lievito Ajinomoto autolyzed, Vetsin, MSG, gelatina, caseinato di calcio, proteina vegetale idrolizzata (HVP), proteina testurizzata, glutammato monopotassico, idrolizzato pianta Poteina (PHP) Estratto di lievito, acido glutammico, caseinato di sodio, lievito, proteine vegetali idrolizzate, Senomyx, carragenina, aromi naturali, esaltatore di sapidità, o il numero E620, E621, E622, E623, E624, E625, E627, E631, o E635 per citarne alcuni. Solo perché un prodotto dice “No MSG” non significa che non c’è! Approfondire qui.

Sodio nitrato e nitrito di sodio (nitrosammine)

È usato per fertilizzanti, esplosivi, e come solvente nell’industria della pulizia a secco. Questo ingrediente mantiene le molecole di emoglobina nel sangue di trasportare l’ossigeno ai tessuti del corpo. È considerato un “super-sale” (come glutammato monosodico) aggiunto a cose come hot dog, salsicce e pancetta per aumentare la durata di conservazione, colore e sapore. Il nitrito di sodio è usato principalmente come conservante alimentare e fissativo del colore nei prodotti a base di carne. Spesso usati in combinazione con altri sali noti nella vulcanizzazione: sali di sodio nitrito e nitrato e potassio (E249). Il suo uso impedisce intossicazione batterica, specialmente botulismo. Gli studi da parte delle autorità sanitarie degli Stati Uniti alla fine del 1970 hanno dimostrato che l’uso di nitrito di sodio come additivo alimentare provoca il cancro.

Margarina

Il corpo non può integrare gli acidi grassi trans nelle membrane, causando strutture deformative cellulari. Ricchissima di grassi vegetali idrogenati che accelerano l’invecchiamento e degenerano i tessuti.

(Dimethylpolysiloxane) è una sostanza chimica industriale utilizzata in stucchi e sigillanti. Questo componente è usato soprattutto in fast food bocconcini di pollo e uova. Un derivato del petrolio, viene utilizzato come stabilizzatore in profumi, resine, vernici e prodotti chimici collegato ai tumori gastrici e danni al DNA.

Antischiuma

Dimethylpolysiloxane) è una sostanza chimica industriale utilizzata in stucchi e sigillanti. Questo componente è usato soprattutto in fast food bocconcini di pollo e uova. Un derivato del petrolio, viene utilizzato come stabilizzatore in profumi, resine, vernici e prodotti chimici collegato ai tumori gastrici e danni al DNA.

Antiagglomeranti

I prodotti chimici che assorbono l’umidità. Questi vengono aggiunti al sale da tavola prodotti e alimenti in polvere. Essi sono spesso composti di fosfato, carbonato, silicato e ossido di composti contenenti alluminio. L’alluminio è collegato alla malattia di Alzheimer ed è utilizzato anche nel vaccino contro l’influenza.

Colori artificiali

Petrolchimica olio sintetico, antigelo e ammoniaca. È vietato nei cosmetici, ma ancora consentito negli alimenti. Indebolisce il sistema immunitario. Causa di tumori della vescica e testicoli.

Emulsionanti

Carragenina, polisorbato 80 e oli vegetali bromurati (OLS). Di solito si trova nel latte al cioccolato, formaggio, gelato, latte in polvere e gelatina. La BVO rimane per anni nel corpo. Polisorbato 80 è anche in molti vaccini.

Dolcificanti artificiali

Aspartame, acesulfame K, sucralosio, sorbitolo, Truvia, e, naturalmente, saccarina. A causa del suo gusto dolce, questi dolcificanti chimici ingannano il corpo e producono dipendenza per lunghi periodi di tempo.

Consigliamo di acquistare consapevolmente, di alimentarsi possibilmente in modo naturale e magari di produrre più alimenti con le nostre mani.

Fonte: zapping.altervista.org

Commenti disabilitati

Religione o spiritualità?, NWO, il solito imbroglio, banche popolari, buddismo: scienza esatta, vivisezione, esaustione cattolica….

Paolo Mario Buttiglieri

Il Giornaletto di Saul del 25 gennaio 2015 – Religione o spiritualità?, NWO, il solito imbroglio, banche popolari, buddismo: scienza esatta, vivisezione, esaustione cattolica….

Care, cari, così scrive Paolo Mario Buttiglieri su Uqbar Love: “Le religioni non hanno niente a che fare con il mondo spirituale. Ma sono organizzazioni che si basano sul bisogno psicologico di molte persone di sicurezza, di appartenenza a un gruppo, di avere una figura mitologica a cui affidarsi, un sostitutivo della figura paterna, un super padre e della figura materna una super madre. La religione è una droga psicologica, la spiritualità è lucidità estrema, cioè vedere il mondo materiale con un certo distacco. L’uomo spirituale è più simile al naturalista che all’uomo religioso. L’uomo spirituale vive con gioia e si diverte per lui la vita è “lila” gioco cosmico, l’uomo religioso non si diverte e per lui la vita è “maya” illusione e quindi vivere è un dramma.”

Mio commentino: “Anche il materialista, come pure l’ateo, appartiene alla categoria “religiosa” ed in verità entrambe le posizioni, sia quella del credente che quella dell’ateo sono indimostrabili, dal punto di vista empirico. L’unica dimostrazione possibile è quella della posizione “panteista” (per intenderci la stessa di Socrate, Platone, Taoisti, buddisti, spiritualisti laici, Giordano Bruno, etc) in cui si afferma che la realtà è esattamente quel che è, ovvero sia il manifesto che l’immanifesto. Vedi anche: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2008/08/03/lapnea-del-credere/

Buchenwald. Uno sguardo obiettivo – Scrive Roberto Anastagi a commento di http://paolodarpini.blogspot.it/2015/01/buchenwald-another-more-objective-look.html -: “Caro Paolo Mi sono letto il lungo articolo in inglese di Mark Weber sul campo di Buchenwald che hai pubblicato sul Giornaletto di ieri. Posso dire che ormai non ho più dubbi sulla “storia manipolata” dei campi di sterminio tedeschi. Non conoscevo il terribile comportamento dei comunisti e peggio ancora il loro comportamento successivo nei campi che si trovavano nel territorio da loro occupato. E’ terribile scoprire certe cose, sinora tenute nascoste, sulle atrocità che l’umanità ha fatto e seguita a fare. Nel mese di marzo ci vengono a trovare i nostri cari amici tedeschi di Monaco presso i quali ho avuto per quasi 20 anni la mia residenza in Germania. Non ho mai avuto il coraggio di sentire il loro parere su quanto è accaduto in Germania durante il periodo nazista ma ora ho un forte desiderio di provarci. Lo farò con molta cautela in modo di non affrontare un argomento di cui non desiderano parlare. Grazie Paolo per le tante cose che scopro attraverso il tuo Giornaletto.”

Banche popolari ed il solito renzie – Scrive Marco Bersani: “Molto si è già detto sul decreto del governo Renzi che impone alle Banche Popolari con asset superiori a 8 miliardi la trasformazione nell’arco di 18 mesi in Società per azioni… – Tra l’altro, e senza nessuna esaltazione a priori delle banche popolari -divenute nel tempo e nei fatti altro dalla loro storica “missione”- restano i dati incontrovertibili forniti dalla CGIA di Mestre. Che sbugiarda il solito Renzi che ha così commentato il provvedimento del governo «Ci sono troppi banchieri e facciamo poco credito» alle imprese…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/01/marco-bersani-banche-popolari-e-banche.html

La Russia si prepara – Scrive C:C.: “La fuga dei capitali dalla Russia nasconde un’altra verità, taciuta dalla stampa tradizionale. Le voci sulla Russia che starebbe vendendo le sue riserve auree, è ormai chiaro, sono molto esagerate, dal momento che non solo Putin non sta vendendo ma le riserve auree russe hanno toccato il livello più alto degli ultimi sei mesi e vicino al record di aprile 2013: poco più di 46 miliardi dollari. D’altra parte, c’è un altro trend che continua per i russi. Per il 20° mese consecutivo, la Russia ha continuato a sbarazzarsi dei titoli di Stato Usa.”

NWO. I soliti imbrogli – Scrive NPCI: “È del tutto inutile discutere delle dimensioni del piano Draghi perché non è dalla mancanza di soldi che viene la crisi dell’economia reale (cioè della produzione di beni e servizi). La crisi che sconvolge la vita di miliardi di esseri umani non è una crisi monetaria… (.). La borghesia imperialista cerca in mille modi di seminare illusioni, di far credere che la crisi generale del capitalismo sta per finire, che le cose si aggiusteranno, che non c’è alternativa al corso delle cose. Bergoglio e la sua Corte, la CIA e il Mossad, Tsipras con Syriza danno spettacolo e occupano la scena mondiale. La coppia Renzi-Berlusconi recita nel teatrino della Repubblica Pontificia. Mario Draghi a Francoforte e i suoi compari in trasferta a Davos lanciano e progettano manovre finanziarie. I gruppi imperialisti mondiali cercano di distrarre l’attenzione dalla realtà, di far dimenticare la crisi del capitalismo, il disastro sociale e ambientale, l’abrutimento e la miseria, la fame e la guerra che essi stessi impongono all’umanità….” – Continua:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/01/24/nwo-bando-alle-illusioni-non-cediamo-agli-imbrogli/

Un presidente dietro le quinte – Scrive A.C.: “Di Veltroni mi posso fidare:
https://www.youtube.com/watch?v=G3dmHUBnnRk – Parola di B. negli abboccamenti con R. per l’elezione del nuovo capo dello stato che prevede, tra l’altro, Gianni Letta come segretario generale del Colle. Il pregiudicato ha già messo in chiaro che spetterà allo spregiudicato fornire l’indicazione del nome e quello di Veltroni è collocato nella primissima fascia! Il tutto a dispetto delle voci degli italiani che vedono Stefano Rodotà al primo posto nei sondaggi della rete….”

One Billion Rising – Scrive Jane Fonda: “Sono Jane Fonda e in questo momento sono in Italia, a Roma. So che anche qui, il 14 febbraio, ci sarà One Billion Rising, per porre fine alla violenza sulle donne. La violenza sulle donne e’ un’epidemia che ha contagiato il mondo intero. In Italia, come in tutti gli altri Paesi, la gente deve sollevarsi e ballare, cantare, gridare e pretendere che la violenza sulle donne non sia più tollerata. Vi chiedo di unirvi a me: sarò negli Stati Uniti e penserò a voi qui in Italia. Aderite a One Billion Rising…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/01/14-febbraio-2015-one-billion-rising.html

Torino. Convegno – Scrive Giuditta Ansante: “Ho il piacere di invitarLa alla nuova edizione del Convegno IL FUTURO E’ QUI che si svolgerà a Torino presso l’Hotel Royal il 22 marzo 2015. Info. ilfuturoequi2@gmail.com”

Buddismo. Scienza esatta – Scrive Joe Fallisi: “A me interessa per gli spunti di liberazione che può dare OGGI, quell’antico sguardo cristallino, chiamato “buddismo”. Anzi, mi sembra che essendo, prima che “religione”, una grandiosa disciplina – atea– di disvelamento degli errori-illusioni della mente, proprio nel regno della menzogna universale e della servitù volontaria compiuta possa rivelarsi particolarmente efficace. Fermandoci per un istante (eterno), almeno con la meditazione, la natura del desiderio e la sua valenza intrinseca in rapporto alla autodeterminazione dell’individuo ci può finalmente apparire sotto una luce diversa. Molte certezze svaniscono ma si è come sgravati da un incubo….” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/01/unica-scienza-esatta-il-buddismo.html

Giornata della memoria. Nuove religioni – Scrive Salvatore: “…senza nulla togliere alla valenza di tale giornata, sarebbe utile che il “non dimenticare” sia esteso anche ad altri genocidi che hanno insanguinato il Novecento, che nonostante non siano conosciuti come la Shoah, non per questo devono essere lasciati nel dimenticatoio”

Vivisezione. Tortura legale – Scrive Doriana Goracci: “Quella che sto per raccontarvi non è una favola a lieto fine ma un Grande Passo in avanti con un processo reale per animalicidio che si è concluso al Tribunale di Brescia  dove è stata riconosciuta la colpevolezza di 3 imputati su 4, la sussistenza dei reati (maltrattamento ed uccisione) e il principio per cui anche se con il massimo sfruttamento economico e per scopi scientifici, gli animali vanno rispettati e tutelati, come prevede la legge. Punto…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/01/vivisezione-la-tortura-esiste-ancora-ed.html

Roma. Vegani – Scrive AVA: “In Piazza Asti 5/a, Roma, ore 17,30, 29 gennaio 2015, Dr. Giuseppe Cocca, Medico Chirurgo: Gli strumenti più semplici ed efficaci per proteggere l’organismo dalle peggiori patologie moderne. Info. 3339633050″

Religioni in esaurimento. “Il karma è karma” – Infine tutti i nodi vengono al pettine e la congrega vaticana ha sommato migliaia di nodi. Non mi riferisco solo agli scandali recenti, come ad esempio la pedofilia o le speculazioni economiche, ma  alle innumerevoli colpe accumulate nei secoli: le finzioni dottrinali, la vendita delle indulgenze, la sperequazione fra maschi e femmine, la persecuzione di eretici e streghe, la prevaricazione e l’intimidazione delle masse succubi ed impaurite, le falsità storiche su innumerevoli fatti e persone, l’oscurantismo, le guerre sante, ecc. Per la legge del contrappasso sembrerebbe che la religione cattolica, e di conseguenza quella cristiana, non abbia scampo e sia destinata semplicemente a scomparire in una nuvola fumosa di vergogna. Ma non è giusto dare tutte le colpe al cristianesimo. Le devianze sono iniziate ben prima della nascita di questa religione e sono pure continuate dopo di essa. La matrice del monoteismo con un dio “personale” è nell’ebraismo, da esso sono poi sorti sia il cristianesimo che l’islamismo….” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/01/il-karma-e-karma-e-per-la-chiesa-e.html

E con ciò vi saluto, Paolo/Saul

………………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Perché a decider tutto sono due
se entrambi hanno sol occhio di bue?
Fu pria del nazaren diverso patto,
con la cazzuola eretto il manufatto
(e fu potente l’aretino Licio
se portò a Roma il toscan sul picio).
Non può degli italiani disfar tetto
senza giammai da lor essere eletto
(il vanitoso complice vecchietto
spesso non ebbe comportamento retto).
Chè, mentre sempre più mostra panzone,
magra e sbilenca è sua costituzione.
Quella che abbiamo vien da Resistenza,
da ruota fortunata scende scemenza.
Ricattando otto pavidi e quattro puttanelle
obbrobri sostituiscon cose belle.
Nomina femminile è apparsa lemme
e sostenuta dai soldi di O.G.M.
Le ministre poi ve le raccomando
del visagista s’occupan come e quando.
Saria più saggio metter nella cesta,
almeno una su tre persona onesta
(la parità di genere a ciò non è servita, anzi).
Niente si fa contro la corruzione
perché da questa nasce bieca unione.
Se a metter primi soldi furon mafiosi
agli ultimi donar son gli omertosi
banchieri e industriali senza onore.
E’ colpa loro se viviam l’orrore.
Ah schiava Italia, di briganti ostaggio,
quando ritroverai un uomo saggio?
ITALICUM E’ ANTICOSTITUZIONALE
OPERA E’ DI SPORCO MAIALE.”

(Luigi Caroli)

italicum

Commenti disabilitati

Sturamento lavandino, Minaccia OGM, deep democracy, soluzione finale rivisitata, Würzburg eolico, le 13 lune e l’archetipo mancante

sturamento lavandino

Il Giornaletto di Saul del 24 gennaio 2015 – Sturamento lavandino, Minaccia OGM, deep democracy, soluzione finale rivisitata, Würzburg eolico, le 13 lune e l’archetipo mancante

Care, cari, fin da ragazzina i miei genitori mi lasciavano per qualche giorno a casa da sola e mai mi è successo un inconveniente domestico. Oggi che abito in una casa praticamente nuova spesso e purtroppo succede qualche guasto: le lampadine si fulminano a ritmo vertiginoso, gli scarichi si otturano, il contatore e salvavita saltano, i muri si scrostano per la muffa, la serratura di casa si blocca, ecc. ecc. Quando me ne vado per qualche giorno e lascio qui mia figlia ventenne, mi chiedo sempre se se la caverebbe con quei contrattempi che a volte succedono. L’ultima avventura si è verificata tra mercoledì sera e venerdì a mezzogiorno. Mercoledì sera stavo facendo un piccolo riposino sul letto quando sento venire dalla cucina un rumore misterioso; mi sono alzata di volata e sono andata a verificare cosa stesse succedendo. Il rumore, sordo e gorgogliante, proveniva dallo scarico del lavandino. Apro l’acqua e vedo tristemente che non va giù. Per sentito dire so che quando fa così è lo scarico condominiale che si è otturato, allora corro dal capo del condominio a spiegare l’accaduto, chiedendo che si chiami appena possibile la manutenzione. Mi risponde che deve essere il mio scarico che non va dato che è da poco tempo che abbiamo chiamato l’autospurgo. Torno in casa e aspetto un po’. Io e Paolo ci siamo messi a cercare per tutta la casa la ventosa di gomma sturalavandini inutilmente. Abbiamo guardato nel sottolavello e rovistato negli armadietti dei due bagni, negli sportelli della credenza in cucina, negli angoli nascosti del tinello ma.. – (Caterina Regazzi) – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/01/23/ecologia-domestica-le-case-non-sono-piu-quelle-di-una-volta/

Roma. Culto mitraico – Scrive Biblio Goi: “Lunedì 26 Gennaio 2015 Ore 19.00 conferenza “Metamorfosi solari nel ‘500: la fortuna di Mitra nel Rinascimento” di Mino Gabriele, Teatro Il Vascello (Via Giacinto Carini, 78 – Roma). Interverrà Stefano Bisi”

La minaccia alla vita degli organismi geneticamente modificati – Scrive Michele Trimarchi: “Mi viene da sorridere quando ascolto le affermazioni di grandi specialisti, come genetisti, biologi, chimici, biochimici, infarciti di un sapere che nega a priori l’Intelligenza della Natura e con tali affermazioni decidere il destino dell’ecosistema e dell’intera umanità. Come possono i giudici decidere “OGM si” e “OGM no”, come possono gli uomini politici o anche religiosi, come possono gli economisti (categoria, questa, da tenere costantemente sotto osservazione) assumersi la responsabilità del benessere psicofisico e spirituale della Natura e dell’umanità?..” – Continua:
http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/01/gli-organismi-geneticamente-modificati.html

BCE. Le sconce proposte – A integrazione dell’articolo https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/01/22/era-il-22-gennaio-a-treia-notizie-minute-dal-circolo-vegetariano-vv-tt-e-notizie-importanti-dalla-bce/ – scrive Gianni Caroli: “DRAGHULA IL VAMPIRO nella urgenza d’infondere NUOVA LIQUIDITA’ alla ingordigia pluto-giudaica/terroristica E’ STATO COSTRETTO, dalle forti resistenza Nazionali al suo piano di ‘facilitazioni’ agli strozzini, a FRAZIONARE IL RISCHIO DI CREDITO, ALL’80% DEL TOTALE Banca Centrale x Banca Centrale: A NOI ITALIANI, GIA’ GRAVATI DI UN INTERMINABILE DEBITO, E’ COME SE AGGRAVASSIMO LA NOSTRA SITUAZIONE DI DEBITORI ETERNI.”

Altro commento di V.Z.: “La frode consiste nel far credere che ci sia bisogno della banca centrale per stampare i foglietti denominati “denaro”, che non indicano alcun valore depositato presso l’emittente, bensì solo valore creato dall’accettante che cede in cambio prodotti del lavoro. E’ un furto, insomma: la banca ruba. Bertolt Brecht ed Ezra Pound erano giustamente d’accordo, su questo punto.”

Deep Democracy. In giro per l’Italia – Scrive CIR: “Cara Umanità Splendente! Evento imperdibile, arriva la Deep Democracy in Italia!  con una Facilitatrice di eccezione Ana Rhodes direttaSente dall’ecovillaggio di Findhorn! Siete invitati a venire numerosi dal 3 al 15 marzo 2015 a Roma, Firenze, Milano e Torino. Sappiate che Questo Tour nasce dall’idea di far conoscere questa splendida e magica metodologia per comprendere se stessi e gli altri e arrivare ad aprire una scuola…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/01/roma-firenze-milano-torino-dal-3-al-15.html

C’era una volta internet, ora c’è solo facebook – Commento di Franca Oberti all’articolo https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/01/22/cera-una-volta-internet-ora-ce-solo-facebook/comment-page-1/#comment-24 – “Caro Paolo, mi sono trovata in sintonia con te, da subito. Poi ho proseguito senza capire che non eri più tu a scrivere… infatti il tono era ben diverso e mi stupiva, anche se l’ho trovato interessante ed esplicativo di come certe tendenze e dipendenze si evolvono o involvono poi nel tempo…” – Continua in calce al link segnalato

Mia rispostina: “Cara Franca, il mio era un riferimento generale all’uso di facebook (quasi esclusivamente dedicato al gossip) ed alla riedizione di articoli arbitrariamente riaggiustati ad usum delphini magari senza nemmeno citarne la fonte

Soluzione finale. Quel che ci è stato nascosto – Scrive Gianfredo Ruggiero: “Nella drammatica vicenda della persecuzione hitleriana vi sono alcuni aspetti poco noti e poco dibattuti, mi riferisco alla collaborazione tra regime nazista e organizzazioni sioniste per agevolare il trasferimento degli ebrei tedeschi in Palestina e l’atteggiamento ipocrita dell’Occidente che, se da un lato esprimeva solidarietà agli ebrei vessati dai nazisti dall’altro si rifiutava di ospitarli. Altra questione poco dibattuta riguarda le linee ferroviarie da cui transitavano i convogli carichi di ebrei. Gli alleati sapevano fin dagli inizi del 1942 dell’esistenza dei campi di concentramento eppure, nonostante i massicci bombardamenti alleati che ridussero in macerie la Germania, le linee ferroviarie utilizzate dai tedeschi per trasferire gli ebrei nei campi di lavoro non furono mai attaccate…” – Continua con importanti notizie: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/01/soluzione-finale-quel-che-ci-e-stato.html

Commento di R.A.: “Un articolo di grande interesse. Quello che mi ha fatto riflettere di più è quanti avvenimenti importantissimi del secolo scorso sono stati tenuti nascosti sopratutto da Inghilterra e USA che hanno voluto che le loro orrende malefatte non venissero conosciute mentre pensavano solo ai loro interessi come ancora accade oggi giorno.”

Commento di M.B.: “Da quanto scritto si capisce che la faccenda ebraica era voluta e fu pianificata molto tempo prima del cosiddetto olocausto. E se tanto mi dà tanto, questo nemmeno c’è stato o per lo meno non nella grandezza che in ogni momento ci fanno ricordare fino alla noia. E se c’è stato davvero, non rimane che perdonare e passare oltre, cercando di fare in modo che non si ripeta più, dal momento che, comunque, è stato molto meno grave (in quanto a numeri) degli olocausti dei nativi di tutto il mondo perpetrati dalla Chiesa (oltre cento milioni), per non parlare dell’inquisizione e delle stragi effettuate durante la caccia agli Albigesi, ai Catari ecc. ecc. ecc..”

Buchenwald. Uno sguardo obiettivo… – Scrive Mark Weber: “Buchenwald è ampiamente considerato come uno dei più noti “campi di sterminio” della Germania in guerra. In realtà questa immagine attentamente coltivata ha poco somiglianza con la realtà. Oggi, più di sessant’anni dopo la fine della seconda guerra mondiale, il campo merita un altro sguardo più obiettivo…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/01/buchenwald-another-more-objective-look.html

Roma. Memoria – Scrive Assessore Cultura: “Anche quest’anno la Casa della Memoria conferma il suo ruolo a Roma per le celebrazioni intorno al “Giorno della Memoria” proponendo dal 26 al 30 gennaio 2015 una ricca programmazione, con proiezioni di film, documentari, testimonianze e interviste, conferenze, letture e presentazioni di libri e una mostra. Tutte le iniziative sono ad ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili. Info. esterne.dipcultura@comune.roma.it”

Würzburg – No alle pale eoliche – Scrive Comitato: “..oggi ci rivolgiamo a voi con una richiesta che ci sta personalmente molto a cuore e che riguarda la Terra della Pace della Fondazione Gabriele Internazionale. Questa Terra della Pace è Opera di azione per l’unità tra uomo, natura e animali, dove gli uomini si prendono cura degli animali e gli animali si sentono al sicuro e non devono patire di stenti. E’ una Terra sulla quale – per quanto sia possibile – la natura, gli alberi e anche i minerali vengono protetti e rispettati. Ma ora, a soli 50 mt di distanza, le autorità di Würzburg hanno autorizzato la costruzione di una pala eolica di 184 m..” – Continua con petizione: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/01/23/wurzburg-no-alle-pale-eoliche-al-confine-della-terra-della-pace-della-fondazione-gabriele-internazionale/

Olivier Turquet. Le migliori interviste – Scrive il medesimo: “Con molta emozione annuncio l’uscita del mio libro “Interviste per cambiare il mondo”, in formato elettronico presso Multimage: https://www.bookrepublic.it/book/9788899050177-interviste-per-cambiare-il-mondo/ – Questa la quarta di copertina: Olivier Turquet raccoglie in un solo volume le sue migliori interviste realizzate nel corso di una lunga carriera di “giornalista militante”; da due preziose interviste al fondatore del Movimento Umanista,a un’intervista a se stesso nei panni di un Indiano Metropolitano; persone di numerosi mondi (cultura, politica, arte, giornalismo, cinema) a cui chiedere come cambiare il mondo. Un libro di Pressenza, l’agenzia internazionale per la Pace, la Nonviolenza, l’Umanesimo, la Nondiscirminazione”

Le 13 lune e l’archetipo mancante – Ricordate Matusalemme? Ma senza soffermarci su di lui ricorderete tutte le storie di tutte le tradizioni in cui si narra come nell’antichità mitologica gli uomini vivessero per centinaia di anni. Beh, nella remotissima antichità il computo del tempo non veniva fatto in “anni”, essendo quello il risultato di una valutazione e comprensione successiva, il tempo scorreva e veniva calcolato sulla base di fatti visibilmente più efficaci. Si calcolava in lune. Tutti i calendari dell’antichità erano calendari lunari. L’età delle persone si stabiliva sul numero delle lune… – Continua: http://www.aamterranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Le-13-lune-e-l-archetipo-mancante

Oh, grande meraviglia, la capacità d’inventarsi nuove teorie! Ciao, Saul/Paolo

…………………………..

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Quanto più uno vive solo, sul fiume o in aperta campagna, tanto più si rende conto che non c’è nulla di più bello e più grande del compiere gli obblighi della propria vita quotidiana, semplicemente e naturalmente. Dall’erba dei campi alle stelle del cielo, ogni cosa fa proprio questo; c’è tale pace profonda e tale immensa bellezza nella natura, proprio perché nulla cerca di trasgredire i suoi limiti.” (R. Tagore)

…………………………

“Words can bring you only up to their own limit; to go beyond, you must abandon them. Remain as the silent witness only.” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Facebook e l’informazione spuria, nutrire il pianeta, stop TTIP, vegani antesignani, la Siria laica di Assad, Platone l’anti-democratico…

facebook il bugiardo

Il Giornaletto di Saul del 23 gennaio 2015 – Facebook e l’informazione spuria, nutrire il pianeta, stop TTIP, vegani antesignani, la Siria laica di Assad, Platone l’anti-democratico…

Care, cari, proprio in questi giorni stavo notando come le notizie e gli articoli che appaiono su internet nei vari blog e siti informativi vengono molto spesso manipolate, trasformate e ridicolizzate attraverso il gossip di Facebook. Non si fa in tempo a pubblicare qualcosa di serio che subito viene rivenduta a prezzi stracciati ed il senso modificato sino alla totale trasformazione. Da nero diventa bianco, oppure viceversa. Avevo capito come Facebook fosse un pericolo per l’informazione già alcuni anni addietro, quando mi ero iscritto e poi cancellato. Poi ho pensato che comunque è meglio esserci che non esserci, e mi sono re-iscritto con il nomignolo di Saul Arpino. In fondo nel bisbiglio del pissi pissi bau bau, dei mi piace, dei commenti kilometrici sul nulla, delle immagini demenziali condivise da vagonate di “amici” ci poteva stare anche qualche informazione “vera”. In fondo non siamo anche noi mescolati in questa massa amorfa di alienati che è la società moderna? Cosa possiamo farci… non possiamo mica seguire l’esempio di Friedrich Wilhelm Nietzsche che non ce l’ha fatta più a sopportare l’imbecillità umana e si è suicidato. Noi precursori non dobbiamo suicidarci, dobbiamo solo essere presenti senza aspettative… se vogliamo che una traccia di intelligenza permanga nell’umanità. Beh, ho scoperto che qualcuno la pensa come me (o quasi), leggete l’articolo che segue e giudicate voi… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/01/22/cera-una-volta-internet-ora-ce-solo-facebook/

Montegranaro. L’Uomo Libero – Scrive Mario Consoli: “Il giorno 30 gennaio, alle ore 21,30, a MONTEGRANARO, presso la Biblioteca Comunale (Via Conventati 18), verrà presentata la rivista L’Uomo Libero. Info. info@uomolibero.com”

Milano. Nutrire il pianeta – Scrive Costituzione Beni Comuni: “Si tiene a Milano il 7 febbraio 2015 un convegno su “Expo: nutrire il pianeta o nutrire le multinazionali?”. In questi ultimi mesi di lavori per la realizzazione di Expo 2015, la nostra città ha visto di tutto, dall’illegalità allo sperpero di ingenti risorse economiche per l’organizzazione di Expo in una città che avrebbe urgenza di ben altri interventi. Inutile dire che questi episodi hanno colpito molto negativamente l’opinione pubblica, e noi per primi…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/01/milano-7-febbraio-2015-expo-nutrire-il.html

Roma. Casa sana – Scrive decrescita felice: “Siete tutti invitati a partecipare alla conferenza “Voglio una casa sana”. Parleremo del carattere sostenibile e delle potenzialità del risanamento e riqualificazione energetica delle nostre case. Scopriremo quali sono le detrazioni fiscali e gli incentivi statali per il 2015. L’appuntamento è a Roma, Domenica 8 Febbraio 2015, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 presso la Città dell’Altra Economia (Largo Dino Frisullo, metro B Piramide)”

Torino. Stop TTIP – Scrive Comitato: “Stop TTIP, conferenza a Torino il 31 gennaio 2015 – Il TTIP, Transatlantic Trade and Investment Partnership (il trattato di libero scambio tra Unione Europea e Stati Uniti d’America) che si sta negoziando in segreto. E’ una trattativa di liberalizzazione commerciale che sferra l’ennesimo attacco frontale da parte di lobbies economiche, Governi e poteri forti contro i diritti del lavoro, della persona, dell’ambiente e di cittadinanza…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/01/campagna-stop-ttip-iniziativa-torino-31.html

Mio commentino: “Anche noi ieri sera saremmo dovuti andare a Modena ad assistere ad una conferenza di Marco Bersani sullo stesso tema… Purtroppo un guasto negli scarichi delle acque bianche di casa, con rischio di allagamento, ci ha impedito di farlo. Seguirà un resoconto (forse)..”

Iniziare a cambiare – Scrive Sebastian: “Domenica mattina passeggiavo per la città con le antenne dritte in cerca di corrispondenza con i luoghi che frequento seguendo il mio instant karma, annusando l’aria nella scelta della pista da seguire. Mentre camminavo ho visto una scritta nera sull’asfalto del marciapiede vicino una panchina. Dopo un po’ ripasso vedo di nuovo la scritta con tante candele spente attorno. Cammino e dopo circa 500 metri decido di tornare indietro perché volevo saperne di più. Ho trovato la lattina di vernice nera con cui avevano fatto la scritta la notte precedente e tutte le candele attorno tipo una specie di rito esoterico…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/01/mulini-vento-e-semi-bioregionali.html

Silvio e Matteo. Celebrato il matrimonio – Scrive Alberto Maggi: “Ora è ufficiale. E sono i numeri dell’aula del Senato a dirlo. Silvio Berlusconi ha salvato Matteo Renzi. L’Italicum sarebbe stato bocciato, visti i dissensi nel Partito Democratico, senza i voti dei parlamentari dell’ex Cavaliere, pur tolti i ‘ribelli’ azzurri che fanno capo a Raffaele Fitto. Molto probabilmente la conseguenza di un no alla legge elettorale sarebbe stata la caduta del governo…”

Israele: premiati i “macellai” di Gaza – Scrive Disarmo: Il governo israeliano ha deciso di premiare 53 soldati che si sono ‘particolarmente distinti’ durante l’ultima offensiva contro la Striscia di Gaza dell’estate scorsa che ha provocato la morte e il ferimento di migliaia di civili innocenti. L’iniziativa è scaturita dai risultati di un recente rapporto che ha evidenzato il numero sempre crescente di militari israeliani che si suicidano per le pressioni psicologiche conseguenti al servizio obbligatorio. Il numero dei suicidi tra i militari israeliani è addirittura raddoppiato nel 2014…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/01/22/premiata-macelleria-israeliana-medaglie-ed-encomi-per-la-rapida-eliminazione-di-migliaia-di-palestinesi-a-gaza/

Vitorchiano. Immondizia – Scrive Joanna Gierszewska a commento dell’articolo http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/01/vitorchiano-e-tutta-una-discarica.html -: “Vitorchiano è quasi sotto casa mia, concordo in pieno, purtroppo. Da noi regna l’inciviltà. Manca educazione ambientale da parte di tutti. Fuori dalle mura c’è una piccola discarica, una serie di sacchetti dell’immondizia lasciati a terra (buttati giù dall’alto), tutti di colore diverso, in barba alla raccolta differenziata…”

Jainisti. Vegani antesignani – Scrive Franco Libero Manco: “I giainisti credono che l’esistenza in questo mondo significhi inevitabilmente sofferenza: né le riforme sociali né quelle dei singoli individui possono impedirla. L’unico modo per sfuggire alla sofferenza è fuggire completamente dall’esistenza umana, per questo credono che le vite, o reincarnazioni, sono in numero indefinito… (…). Ma le buone azioni da sole non sono sufficienti ad attuare la liberazione. Il modo per eliminare il vecchio karma consiste nel ritirarsi il più possibile da tutti i coinvolgimenti del mondo” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/01/22/la-religione-vegan-animalista-ai-tempi-di-mahavira/

Giornaletto e parole bioregionali – Scrive Franca Oberti a commento dell’articolo https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/01/21/semi-suoni-e-parole-bioregionali/ -: “Caro Ferdinando, non sempre riesco a leggerti, ma questa volta ho cercato di arrivare fino in fondo perché l’argomento mi interessava. Peccato che tu non riesca a trasmettere tutto quello che hai in testa: una ricchezza infinita e meravigliosa! Volevo aggiungere ai tuoi pensieri qualcosa sulla credenza” – Continua in calce al link segnalato

Quando… la democrazia si fa serva.. – Scriveva Platone: “…quando questa città si copre di fango accettando di farsi serva di uomini di fango per poter continuare a vivere e ad ingrassare nel fango; quando il cittadino accetta che, di dovunque venga, chiunque gli capiti in casa possa acquistarvi gli stessi diritti di chi l’ha costruita e c’è nato; quando i capi tollerano tutto questo per guadagnare voti e consensi in nome di una libertà che divora e corrompe ogni regola ed ordine, c’è da meravigliarsi che l’arbitrio si estenda a tutto, e che dappertutto nasca l’anarchia e penetri…” – Continua:
http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/01/platone-democrazia-anticamera-della.html

Caprino Veronese. Permapicultura – Scrive Alessandro: “A Caprino Veronese, sul lago di Garda, incontro su una apicultura in armonia con la vita delle api. Palazzo Malaspina Nichesola (Loc. Platano). Info. permapicoltura@inventati.org”

Siria. Perché Assad non piace ai “democratici” americani – Scrive Fernando Rossi: “1. In Siria, non c’è nessuna banca centrale Rothschild. 2. La Siria ha vietato gli alimenti geneticamente modificati e la coltivazione e l’importazione degli stessi. 3. La Siria è l’unico paese arabo che non ha debiti con il fondo monetario internazionale, né con la Banca mondiale, né con chiunque altro. 4. La famiglia Assad appartiene all’orientamento tollerante alauita dell’Islam. 5. Le donne siriane hanno gli stessi diritti degli uomini nello studio, sanità e istruzione…” – Continua:
http://paolodarpini.blogspot.it/2015/01/perche-la-siria-di-assad-non-piace-ai.html

Commento di C.N.: “L’America non solo ha ucciso milioni di persone in tutto il mondo ma ha anche distrutto culture, dissolvendo tessuti sociali tenuti insieme da costumi ed usanze rispettose dei contesti naturali. Ha ucciso le coscienze facendole ammalare d’opportunismo. Massacrato i sentimenti sostituendoli coi soli sensi del potere e il denaro…”

Sarà quel che “dio” vuole! Ciao, Paolo/Saul

………………….

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“The entire universe is your Guru. You learn from everything, if you are alert and intelligent.” (Nisargadatta Maharaj)

……………………………

Sunetto dedicato a la furnarina

mi ha dato
un cuscino di stelle
una cespo di foglie fresche di bosco,
e un panino con semi e lacrime di gioia

fuori al forno trovo sempre una signora che vende la frutta
in genere legge un giornale composto di numeri per un gioco
tipo il lotto, cosi le ho chiesto: che ci dicono i numeri oggi?
i numeri non ci dicono il futuro! ha risposto,
cosi abbiamo iniziato a parlare della seque!nza di fibonacci
della sezione aurea e di pitagora concludendo che tutto
il mondo e’ numero!

sono andato alle poste a pagare una bolletta
ce un enorme e bellissimo espositore che invita a interagire con  libri
colorati e giochi per bambini cosě ho preso un libro pianola e ho
iniziato a suonare, l’operatrice mi ha richiamato piů  che
altro perché si consumavano le batterie e il gioco e’ in vendita.
le ho risposto: vero, se tutti si mettessero a suonare
un bel casin qua dentro, anche se non tutti sanno suonare l’inno allagioia!
mi ha stampato in faccia un bel sorriso!
alla asl per mio padre anziano ho messo
degli occhiali verdi senza  lenti trovati sulla spiaggia
e ho detto sorridendo alle dottoresse
che ho aderito alla campagna 100 lacrime mille sorrisi!
bravo! non lho detto io!
vuoi vedere che funziona veramente!

(Case di Terra)

Commenti disabilitati

Premiata macelleria israeliana… medaglie ed encomi per la rapida eliminazione di migliaia di palestinesi a Gaza

macaellai israeliani

“L’esercito israeliano pretende di essere l’esercito ‘più etico’ del mondo. Tuttavia ancora una volta la realtà prova che occupazione ed etica non possono stare insieme. Quando giovani armati vengono mandati in missioni di polizia in mezzo a persone sotto occupazione e prive di garanzia, quando il governo tenta di reprimere con la forza la lotta per l’indipendenza di un popolo assoggettato, tutto è pronto per l’oltraggio alla popolazione civile e per i crimini di guerra.”

Il governo israeliano ha deciso di premiare 53 soldati che si sono ‘particolarmente distinti’ durante l’ultima offensiva contro la Striscia di Gaza dell’estate scorsa. “Protective Edge” ha provocato la morte e il ferimento di migliaia di civili innocenti. Secondo quanto riportato dai media israeliani, il Luogotenente generale Benny Gantz, capo dell’esercito israeliano, ha approvato l’assegnazione delle medaglie su suggerimento del Brig. Gen. Harel Knafo, a capo di un comitato militare.

L’iniziativa è scaturita dai risultati di un recente rapporto che ha messo in evidenza il numero sempre crescente di militari israeliani che si suicidano per le pressioni psicologiche conseguenti al servizio obbligatorio. Il numero dei suicidi tra le fila dei militari israeliani è addirittura raddoppiato nel 2014 rispetto all’anno precedente. Eppure i vertici militari israeliani negano categoricamente che possa esserci una connessione tra i casi di suicidio e l’ultima offensiva su Gaza, come riporta anche il Jerusalem Post.

“Non abbiamo notato alcun collegamento tra i casi dei suicidi e le operazioni militari”, ha riferito un alto ufficiale dell’Idf, aggiungendo che l’esercito sta facendo tutto il possibile per prevenire i suicidi. Anche tralasciando per un attimo i dati del 2014, il quadro che scaturisce dalle informazioni inerenti agli anni precedenti è significativo: tra il 2007 e il 2012 (periodo in cui sono comprese ben due offensive israeliane contro i civili palestinesi: “Piombo fuso” nel 2008-2009 e “Pillar of Cloud” nel 2012) 133 militari israeliani si sono tolti la vita, secondo i dati diffusi tre mesi fa dal Centro di Informazione e Ricerca della Knesset; di essi l’82% svolgeva il servizio obbligatorio e il 74% era di età compresa tra i 18 e i 21 anni.

Solo nel 2013 si è registrato un significativo calo dei suicidi. Ciò che si evince dai dati resi noti dalle fonti israeliane è che, comunque, il suicidio resta la prima causa di morte fra i militari. Il servizio militare in Israele è obbligatorio per gli uomini (36 mesi) e per le donne (24 mesi). Ogni anno molti giovani cercano di evitare la leva obbligatoria adducendo problemi di salute fisica o mentale o invocando motivi religiosi. Altri diventano obiettori di coscienza e per questo motivo vengono sbattuti in prigione. Nell’ottobre del 2009, alcuni “shministim”, ragazzi delle scuole medie superiori israeliane in procinto di essere arruolati, resero pubblico un appello in cui si rivolgevano direttamente alle autorità israeliane e a tutta la società civile. In esso si leggeva: “Noi sottoscritti, giovani donne e uomini, ebrei e arabi da ogni parte del Paese, dichiariamo qui di volerci impegnare contro l’occupazione e le politiche oppressive del governo israeliano nei territori occupati e all’interno di Israele e perciò rifiutiamo di partecipare ad azioni connesse con tali politiche, che vengono condotte a nome nostro dall’esercito israeliano.

L’esercito israeliano pretende di essere l’esercito ‘più etico’ del mondo. Tuttavia ancora una volta la realtà prova che occupazione ed etica non possono stare insieme. Quando giovani armati vengono mandati in missioni di polizia in mezzo a persone sotto occupazione e prive di garanzia, quando il governo tenta di reprimere con la forza la lotta per l’indipendenza di un popolo assoggettato, tutto è pronto per l’oltraggio alla popolazione civile e per i crimini di guerra. C’è chi sostiene che noi siamo obiettori, sebbene sia il governo di Israele il più consistente obiettore, perché obbietta alla pace. L’esercito israeliano non è ‘una forza di difesa’, ma una forza aggressiva di occupazione”.

Nel marzo 2014, altri 50 “shministim” hanno inviato al premier israeliano Netanyahu una lettera che è un pesante atto di accusa, in cui si legge: “I soldati israeliani violano diritti umani e compiono azioni che il diritto internazionale considera crimini di guerra. Ci opponiamo all’occupazione dei Territori palestinesi, ad esecuzioni mirate, costruzioni di insediamenti colonici, arresti amministrativi, torture, punizioni collettive (…) e invitiamo tutti gli israeliani a riconsiderare la loro posizione in merito all’occupazione, all’esercito e al ruolo dei militari nella società civile”.

Entrambi gli appelli, insieme alla mobilitazione a livello internazionale che ne è seguita, sono stati vani e sono caduti nel vuoto. Israele continua imperterrito nella sua “politica di difesa”, anche a costo di sacrificare i suoi stessi figli.

Lista disarmo@peacelink.it

Fonte: http://www.ilfarosulmondo.it/israele-premiati-i-macellai-di-gaza/

Commenti disabilitati