Archivio della Categoria 'Comunicazioni di servizio'

Lavoro alternativo, a ruota libera, n’ata vota!, popsophia, nuova via della seta, Beirut: rivoluzione colorata, figlio mio, Francesco laico e santo

elogio dell'assenza Treia Fulgor Silvi

Il Giornaletto di Saul del 4 settembre 2015 – Lavoro alternativo, a ruota libera, n’ata vota!, popsophia, nuova via della seta, Beirut: rivoluzione colorata, figlio mio, Francesco laico e santo

Care, cari, so che stai lavorando ad un incontro sul “lavoro alternativo” e, dato che me ne sono venuti in mente, così, senza neanche pensarci, un paio, ho pensato che d’ora in poi farò un elenco di quelli che a mano a mano mi salteranno fuori. E’ necessaria però una premessa: un lavoro “alternativo” può essere fruttuoso solo se chi lo intraprende ci crede veramente e lo fa con grande passione. Cioè un lavoro che non rientra tra quelli diciamo normali, normalmente riconosciuti, non può essere inventato solo come un tappabuchi, pensando che magari quella attività può trovare un mercato, altrimenti tanto vale cercarsi un lavoro “normale”…(Caterina Regazzi) – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/09/03/treia-alla-ricerca-di-un-lavoro-alternativo/

Mia rispostina: “Grazie per le belle idee e per l’incoraggiamento…”

A ruota libera – Scrive Ferdinando Renzetti: “…ieri ho sentito dei ragazzi che parlavano di scrittura musicale, uno di loro diceva: vivere male per scrivere bene! In verità non so se quel che ho ri-trascritto può essere interessante vedi un po’ tu, il titolo lo puoi scegliere, a ruota libera: vivere male per scrivere bene, se sono rose fioriranno…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/09/ferdinando-renzetti-ruota-libera.html

Palermo. Pellegrinaggio – Scrive Alleanza Cattolica: “Domenica 13 settembre 2015 si svolgerà il Pellegrinaggio regionale organizzato da Alleanza Cattolica presso il Santuario di Santa Maria La Reale retto dai Padri Agostiniani, via Salita del Convento, 55 – Palermo. Info. alleanzacattolicasicilia@gmail.com”

Tolentino – Popsophia dell’umorismo – Scrive Sara Di Giuseppe: “E’ certo un caso, che il panama di Massimo Donà (filosofo, musicista jazz, accademico) occupi con prepotenza il campo della mia foto, però sembra messo lì apposta a far da guardia, in questo incontro sul tema delle parole: perché la brillante testa che c’è sotto è una di quelle che la parola la cura, la soppesa, ne fa materia di un parlare elevato e rigoroso, di un ragionare e dimostrare che come anche il jazz procede per guizzi e improvvisazioni e fluisce argomentando senza mai perdersi…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/09/tolentino-popsophia-dellumorismo.html

Castelnuovo di Farfa. Bagno nelle gole – Scrive Avventura Soratte: “6 settembre 2015. Suggestiva escursione in uno degli angoli più sorprendenti della Bassa Sabina: le “Gole del Farfa”, dichiarate Monumento Naturale dalla Regione Lazio. Partendo dall’ameno borgo di Castelnuovo di Farfa, attraverso una stradina di campagna, scenderemo di quota fino a raggiungere le sponde del torrente, che incide un canyon di notevole bellezza e nel quale, facoltativamente, si potrà fare un bagno di fine estate. Info. avventurasoratte@hotmail.com”

N’ata vota – Scrive Fabrizio Belloni: “Grande clamore per i segni col pennarello sulle mani degli invasori clandestini nella repubblica Ceka. Immancabile il commento scandalizzato e offeso del capo rabbino di Roma, cui non è parso vero poter sciorinare uno spot auto pubblicitario. Gran cassa dei media radical chic: alti lai, capelli strappati, cenere sulle zucche, ululati “al nazi, al nazi!” Prime pagine piene di foto… Faccio soavemente e sommessamente notare che tale pratica è stata, ed in alcuni casi ancora lo è, applicata per anni all’ingresso di discoteche e/o concerti di massa in Paesi di chiara democrazia. Senza clamore alcuno dei giornalisti – linguetta. Pratica tesa a regolare alti flussi di persone in poco tempo ed in poco spazio. Senza contare elezioni “democratiche” in Paesi tenuti in gran conto: India, per esempio…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/09/nata-vota-il-gesuita-bianco-ha-parlato.html

Italia strana – Scrive Andrea Mozzoni: “Sbarchi, corruzione, guerre, morte… Tutto nasce da lontano. In Italia è più “conveniente” sperperare nell’accoglienza in loco (con gli scandali e le polemiche politiche che ne derivano) anziché finanziare la cooperazione internazionale, unico reale pilastro della solidarietà. Un’opportunità che non cogliamo e della quale capiamo sempre meno l’importanza…”

Italia in guerra – Scrive Vincenzo Zamboni: “Rammentiamo che lo stato italiano è continuativamente in guerra,sempre solo e regolarmente di aggressione, da ben 24 anni continuativi (Iraq, Somalia, Jugoslavia, Afghanistan, Libia, Siria). Chi dimentica e rimuove questo gravissimo dato di fatto fondamentale commette un errore esiziale che lo rende incapace di comprendere ogni logica del corso degli eventi…”

La nuova Via della Seta – Scrive Claudio Martinotti Doria: “Qui vi informiamo  della gigantesca proposta progettuale cinese della Nuova Via della Seta (uno dei più grandi progetti della Storia dell’Umanità).  L’intervento che divulghiamo oggi è  accurato e dettagliato  e contiene anche qualche tentativo interpretativo delle ripercussioni che potrebbe indurre sui mercati delle materie prime e del sistema monetario internazionale, e soprattutto di come sposterebbe definitivamente il baricentro finanziario mondiale..” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/09/cina-che-cammina-nella-nuova-via-della.html

Jesi. Vivere con Gioia – Scrive Sonia: “Grande potenza della rete. Ieri mattina sono stata alla parrocchia di Jesi con Daniela Spurio e so con certezza che, tu e Caterina, presenterete il vostro libro “Vita enza Tempo” nel primo appuntamento delle 4 stagioni il 27 settembre 2015. CHE MERAVIGLIA! Sul blog http://viverecongioia-jes.blogspot.it/ trovate le locandine inserite da Daniela e da DIFFONDERE PER ONORARE IL SUO LAVORO..”

Beirut. La solita rivoluzione colorata – Scrive Vincenzo Brandi: “Da settimane la capitale del Libano è sconvolta da manifestazioni antigovernative. Il pretesto per queste manifestazioni, che appaiono ben organizzate e coinvolgono una media di 20.000 o 25.000 persone, è la mancata raccolta dei rifiuti che ha causato disagi alla cittadinanza. Ma è credibile che per un motivo del genere vada avanti da settimane una protesta politica che ora chiede le dimissioni del governo e nuove elezioni?..” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/09/03/beirut-una-nuova-rivoluzione-colorata-in-corso/

Putin va all’Onu, per un ultimo avvertimento – Scrive G.Q.: “Il presidente russo Vladimir Putin ha emanato un decreto approvato la composizione della delegazione russa a partecipare alla sessione 70 ° dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Il presidente sarà a capo della delegazione russa. Putin per la prima volta dal 2005, parteciperà alla Assemblea Generale delle Nazioni Unite…”

Francesco. Laico e santo – Francesco d’Assisi fu un santo che per certi versi possiamo dichiarare “laico”. Egli in verità visse da laico ed anche nel periodo del suo risveglio spirituale mantenne un atteggiamento laico-naturalistico. La sua adorazione di Dio essendo basata sulle forme della natura e del creato. Sempre egli si adoperò di mantenere un comportamento adatto al mantenimento della vita, occupandosi di animali, di lavoro, di contemplazione delle bellezze naturali… – Continua:
http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/09/francesco-un-santo-laico.html

Vento – Scrive Max Focs: “Da bambino ricordo che avevo poco più di 3 anni e stavo in piedi davanti al mare sopra una piccola barca a vela, tenevo il timone e giocavo a salpare per il mondo alla ricerca di avventure magiche celate in quell’orizzonte lontano e misterioso che vedevo. In fondo sto ancora cercando di salpare, a volte mi chiedo se è una prova per il mio amore per il mio intento. Ma a che Demone o Dio può interessare questo? Chi si può nutrire di tutto ciò? Prima o poi si alzerà questo vento…”

Figlio mio… – Scrive Devi Sai Ma: “Caro figlio, che sembri dormire sulle rive del mare, il sonno eterno di un angelo, io voglio dirti che anche tu sei a me figlio, piccolo angelo spiaggiato dall’indifferenza di uomini senza coscienza, piccolo eroe silente, figlio dell’ingiustizia sociale, politica, economica mondiale, vittima sacrificale dell’egoismo dell’uomo involuto, materialista, assassino!” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/09/03/caro-figlio-che-sembri-dormire-sulle-rive-del-mare/

Commento di Franca Oberti: “Guerre, guerre, odio, lotte x ribadire che un dio è migliore dell’altro… e non capire che Dio è uno solo e non ha nome perché Lui è tutto, e coltivare odio e uccidere senza pensare che si muore lo stesso…”

Mi viene da piangere, eppure… Ciao, Paolo/Saul

…………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La mia legge è il vino e il buon umore,
il mio credo, l’indifferenza a fede e a dubbio
ho domandato alla mia amata che è il mondo: “Che dote vuoi?”
Ella m’ha detto: “Il tuo cuore gioioso è la mia dote”.
(Omar Khayyam)

Commenti disabilitati

Russia aiuta Siria, conflitti e clima, il grillo non è cosa nostra, giudaismo: religione etnica, truffa della Amlire, messaggi spirituali

Siria

Il Giornaletto di Saul del 3 settembre 2015 – Russia aiuta Siria, conflitti e clima, il grillo non è cosa nostra, giudaismo: religione etnica, truffa della Amlire, messaggi spirituali

Care, cari, la Russia si muove in difesa di Damasco? – In una nota IRIB (fonte iraniana) è detto che la Russia ha inviato aerei da guerra in Siria, gli aerei avranno sede permanente in una base nei dintorni di Damasco con lo scopo di combattere l’Isis e le altre forze ribelli…” – La notizia però è stata corretta da altre fonti d’intelligence  in cui si dice che la Russia insiste nel proporre la creazione di una coalizione internazionale per combattere l’Isis ma dichiara di non aver inviato sue forze in Siria non nega però di voler rifornire Damasco di aerei e mezzi di difesa… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/09/siria-la-russia-si-muove-in-difesa-di.html

Commento di L. B. “..in sostanza si rimprovera a Putin di combattere contro un pericolosissimo gruppo di terroristi che l’occidente per primo ha armato e supportato per far cadere Assad, ossia per muovere guerra a uno stato sovrano. Poi gli occidentali si sono accorti che l’Isisi rischia di essere non un obbediente esecutore, ma un pericoloso estremista. Soprattutto ora che le opinioni pubbliche occidentali sanno che non c’è un popolo che si ribella a un dittatore, ma un gruppo di terroristi estremisti provenienti da ogni nazione araba…” – Continua in calce al link segnalato

Commento di Arlene R: “Si chiama “orrore distillato” quello che ci arriva dalla Siria, Paese in cui è in atto una tra le più atroci e poco raccontate guerre civili di ogni tempo. A farne le spese, come in ogni guerra, sono sempre e solo loro: gli indifesi e i puri d’animo come i bambini. Questo massacro però ha un alleato civile, democratico e moralizzatore. Uno Stato che sceglie, con perfezione chirurgica, chi deve essere armato e chi deve crepare senza molte pretese. La nazione -che oltre a esportare democrazia e buonismo, arma mani esasperate e fanatiche- ha un nome: Stati Uniti d’America.”

Conflitti e cambiamenti climatici – Scrive Agnès Sinai   : “Il flusso di profughi verso il paradiso della prosperità in Europa, è probabile che incrementi ulteriormente in questo secolo. Lo studioso di scienze politiche François Gemenne dice: “Oggi al mondo ci sono almeno tante persone costrette a trasferirsi come conseguenza del degrado ambientale quante quelle che devono farlo a causa delle guerre e della violenza.” E, tuttavia, l’Occidente, malgrado la sua responsabilità storica del riscaldamento globale, si rifiuta di riconoscere la loro condizione…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/09/conflitti-causati-dai-cambiamenti.html

Firenze. Corso sui Conflitti Ambientali – Scrive Federica: “Un corso per imparare ad analizzare, documentare, comunicare e progettare soluzioni per le emergenze ambientali del territorio, si tiene a Firenze il 25 e 26 settembre, ed il 3 e 4 ottobre 2015 con l’obbiettivo di fornire strumenti di analisi, tecniche di documentazione, comunicazione e progettazione. Info. segreteriacorsi@asud.net

Quel grillo non è cosa nostra – Scrive Orazio Fergnani: “Fin dalla sua escursione sul “Britannia” era chiarissimo che aveva preso ordini dalla City, dal Mi6 e dai Windsor, con annessi e connessi ha suonato alla moda del pifferaio di Hamelin e tutti gli sono corsi dietro perché suonava la marcetta che da sfigati e reietti della società volevano sentire e piaceva alle loro orecchie: “uno vale uno”… Democrazia diretta… Liquid…. votazioni on line…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/09/quel-grillo-non-e-cosa-nostra-il.html

Messaggi spirituali – Scrive Ettore: “Buongiorno caro Paolo, leggendo le poche righe di Osho, sul pensiero positivo (http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/09/il-pensiero-positivo-e-come-il-buonismo.html), mi viene in mente la legge d’attrazione (non so quanto sia attinente al contesto) ma appare evidente che forzarsi in un pensiero positivo è un po’ come prendersi per i fondelli da soli. Sto leggendo la Bhagavad Gita, il messaggio contenuto mi pare molto aderente a quello di Nisargadatta in “Io sono quello”, anche se sento molto più vicino al mio essere quest’ultimo, forse perché privo di qualsivoglia volontà fideistica. Tu cosa ne pensi?”

Mia rispostina: “Il pensiero positivo è proiezione fideistica. Per il resto, ogni tempo ha il suo messaggio, caro Ettore. Nella Gita si lascia spazio a varie opzioni di ricerca, diciamo che è un testo universale. L’insegnamento di Nisargadatta è specificatamente rivolto ai cercatori che possono accettare il puro advaita. La mia esperienza personale è che ogni messaggio teso a rivelare la conoscenza di Sé, può dimostrarsi utile in un momento o l’altro della nostra vita. Perché precludersi una chance? Mi viene in mente la storia di Totapuri, il maestro advaita di Ramakrishna, che essendo puro vedantino negava il valore della devozione, poi un giorno in una particolare esperienza da lui vissuta si ricredette ed accettò la funzione della Madre Universale. Altrettanto, all’inverso, accadde a Ramakrhisna, che non riusciva ad abbandonare il dualismo della devozione alla Madre, ma con l’aiuto violento di Totapuri (gli premette una scheggia di vetro contro il terzo occhio dicendogli “concentrati qui!”), infine si fuse nell’assoluto. Così è… Devozione e conoscenza vanno a braccetto. D’altronde tu non hai conosciuto Nisargadatta, a parte le sue “chiacchiere” non-dualistiche la sua esistenza era scandita da pratiche devozionali: arati all’immagine del suo Guru, bajan, esposizione d’immagini sacre, distribuzione di prasad, etc.

La truffa delle amlire – Riportiamo l’attenzione sulla truffa della Amlire che gli americani misero a segno contro l’Italia, durante il periodo d’occupazione dal 1943 al 1945: http://paolodarpini.blogspot.it/2011/10/la-storia-celata-di-bankitalia-ed-i.html

Cinecittà. Noi non ci saremo – Scrive Vito De Russis: “Ci siamo confrontati sull’opportunità di partecipare alla manifestazione del 3 settembre 2015 a Piazza Don Bosco, indetta dal “PD”. Gli ultimi 4 mesi – dicembre 2012 – aprile 2013 – inchiodati al Campidoglio per “suggestionare” i consiglieri a darsi una calmata nella corsa per approvare le numerose delibere di fine legislatura. Maltrattati dalla presidenza del CC per non avere testimoni nel tempo di “preparazione” dei risultati delle votazioni su quelle delibere. Come si fa a dimenticare, perdonare e camminare insieme il 3 settembre? Turarsi il naso? Ancora? Non è il momento di fare trasparenza? Purtroppo, saremo sconfitti nuovamente perché stanno concentrando le responsabilità in pochissime persone. Non basta essere Prefetto di Roma. Non basta essere senatore inserito nell’antimafia. Non basta ricordare che siamo 60 milioni di italiani e tra questi ci sono, credo, tante sane energie inutilizzate…”

Si acuisce la lotta di classe – Scrive NPCI: “Prosegue il catastrofico corso delle cose che la borghesia imperialista, con alla testa la Comunità Internazionale (CI) dei gruppi imperialisti europei, americani e sionisti, impone in tutto il mondo. La crisi economica si trasforma via via in crisi politica a livello dei singoli paesi (compresi gli USA). Il sistema imperialista mondiale devasta un numero crescente di paesi sul piano economico, ambientale e politico. La CI fa leva su questo o quello dei mille contrasti lasciati ovunque in eredità dal passato per creare il caos..” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/09/02/si-acuisce-la-lotta-di-classe-in-italia-e-nel-mondo/

Gaza. Palestinesi ristretti mentre israele s’allarga – Scrive Nena: “ONU. Gaza “inabitabile” in meno di cinque anni. Le Nazioni Unite ribadiscono l’allarme, lanciato anche da altri, sul costante peggioramento delle condizioni di vita a Gaza”

Mio commentino: “Un popolo a cui è stato tolto tutto, per prima la libertà, un popolo che nonostante tutto resiste. Saranno i nuovi profughi… grazie come al solito a israele che ha fomentato tutte le guerre del M.O., mentre renzie bacia i piedi e la cappella al b. (leggi: boia) netanyahu..”

Giudaismo: religione in senso genealogico – …ad esempio, il convertirsi dei khazari all’ebraismo non significò entrare in una comunità religiosa, ma venire naturalizzati nella nazione ebraica, e cioè – dal momento che l’idea di nazionalità era razziale più che politica – essere adottati dalla razza ebraica…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/09/ebraismo-religione-in-senso-genealogico.html

E pure questa è fatta! Ciao, Saul/Paolo

…………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Be fully aware of your own being and you will be in bliss consciously. Because you take your mind off yourself and make it dwell on what you are not, you lose your sense of well-being, of being well.” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

UFO fra noi, libera agricoltura, qualità dei pensieri, spese militari in aumento, gerarchia patologica, il monopolio dell’aldilà…

extrabionico

Il Giornaletto di Saul del 2 settembre 2015 – UFO fra noi, libera agricoltura, qualità dei pensieri, spese militari in aumento, gerarchia patologica, il monopolio dell’aldilà…

Care, cari, gli extraterrestri non son più “extra”, ormai sono terrestri come noi. “il contatto ufficiale con alcune razze ET, ci sarà nei prossimi anni, quindi nel nuovo millennio (terzo millennio)… “In passato i capi di governo hanno avuto contatti con razze aliene, ma tutto è avvenuto segretamente. Loro ci hanno dato tante possibilità. Ci hanno dato molta tecnologia, che purtroppo oggi viene usata per costruire armi sempre più potenti. Questa tecnologia ci è stata data sin dai tempi in cui caddero alcuni dischi volanti nei pressi di Roswell. Non si può dire che questi dischi siano caduti perché abbattuti dalla contraerea americana, o perché hanno subito avarie ma, al contrario, ci sono stati episodi in cui le ETI ci hanno elargito doni. Come è accaduto alla base dell’Esercito di Fort Bliss molti anni fa, quando venne ritrovato nel bel mezzo dell’installazione un disco volante completamente intatto.” (Segni dal Cielo).. – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/09/01/gli-extraterrestri-sono-gia-fra-noi-teniamoci-pronti-al-contatto/

Mio commentino: “Non son diventato un appassionato di UFO, però credo che ogni tanto una parolina su questo fenomeno misterioso tocca mettercela nel Giornaletto..”

Libera agricoltura e libera conservazione dei semi – Scrive Teodoro Margarita: “L’agricoltura, attività primaria, fonte basilare per l’approviggionamento alimentare dell’uomo, si fonda su alcuni elementi imprescindibili: la disponibilità di terra, l’abbondanza d’acqua, la conoscenza di buone tecniche agronomiche. Da tempo immemorabile, da quando il primo uomo o donna ha posto a dimora un seme ed ha appreso a curarlo, allevarlo, seguirlo fino ad ottenere la pianta voluta, le sementi sono sempre state riproducibili…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/09/agricoltura-naturale-e-liberta-di.html

Incontro Collettivo Ecologista – Scrive Alessandra in risposta e commento del nostro appello per trovare un luogo adatto per il prossimo collettivo ecologista del 2015 – : “se non ci fosse il mare di mezzo e “complicanze” varie di aerei da prendere e relativi costi.. ti direi venite in Sardegna..” – Al che Caterina le ha risposto: “Sarebbe meraviglioso, ma un po’ complicato…. ehehe!”

Incontro Collettivo Ecologista 2 – Scrive Paola Igliori da Ronciglione: “Villa Lina è disponibile e libera per il weekend 25/26 giugno 2015 Posso mettere a disposizione 18 stanze doppie fammi sapere se bastano pensavo di fare uno sconto dal mio solito. Fammi sapere che ne pensi. Un caro abbraccio anche a Caterina”

Mia rispostina: “Cara Paola, non credo ci sarà bisogno di tutte quelle stanze, ci saranno solo pochi amici che vengono da fuori la maggior parte verranno da Roma e dintorni e possono anche fare avanti ed indietro. Ci sentiremo per telefono per spiegarti meglio cosa è il Collettivo Ecologista e di cosa avremmo bisogno…”

Qualità dei pensieri e alimentazione – Scrive Franco Libero Manco: “La cattiva alimentazione in genere, ed in modo particolare la carne, influenza i pensieri, il cervello e non permette una evoluzione culturale pacifica, armonica, positiva ma protesa verso l’interesse egoistico. Gli uomini di potere, a differenza del popolo, hanno sempre consumato grandi quantità di carnami ed imposto il loro pensiero bellicoso alle masse e le masse a loro volta hanno cercato di imitare le classi aristocratiche ereditando le tendenze meno edificanti. Per contro i grandi saggi, gli uomini più illuminati della terra che si nutrivano in modo vegetariano, i loro pensieri erano improntati alla pace, alla mitezza, alla tolleranza, alla socievolezza…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/09/01/la-qualita-del-pensieri-e-delle-emozioni-deriva-dallalimentazione/

Borghetto San Carlo. Terre per l’agricoltura – Scrive Coop. Coraggio: “Da Maggio di quest’anno abbiamo la responsabilità di gestire i 22 ettari di Borghetto San Carlo (Roma), con l’idea di realizzare il parco agricolo multifunzionale, dove produrre buon cibo di prossimità, tutelare la biodiversità, aprire le porte alla fruibilità di un’area verde finora abbandonata, garantire servizi di svago, sociali e di formazione. Stiamo per questo partecipando al bando “Make a Change”, promosso da UBI Banca, che mette in palio un prestito a tasso zero per 50mila euro. Oltre che per la qualità del progetto, si rientra nei 5 vincitori del prestito anche grazie al sostengo della rete: per questo vi chiediamo un click, da inserire a questo link –> http://bit.ly/1JuvK4q …e si vi va, aggiungete anche un commento su di noi e sul nostro lavoro!”

Spese militari in crescita, come le guerre… – Scrive Alfonso Navarra: “Una prima premessa la possiamo porre subito: l’intervento militare possiamo considerarlo una cura ex post – il più delle volte sbagliata oltre che dolorosa – a problemi che hanno cause ex ante nella ingiustizia, nella sfiducia, nella paura: è stato calcolato che si spende 1 euro per la prevenzione dei conflitti armati contro almeno 10.000 euro per fare le guerre (vedi: Alberto L’Abate, “L’arte della pace”). Sarebbe meglio lavorare sulle cause che non impegnarsi sugli effetti con soluzioni draconiane e violente, che spesso gettano ulteriore benzina sul fuoco dei conflitti….” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/09/01/le-spese-militari-nel-mondo-crescono-e-fomentano-guerre-e-pericoli-per-l%E2%80%99umanita%E2%80%99/

Putin ha ragione – Scrive Jonas E. Alexis: ” In risposta alla nozione che prevale tra i sostenitori del Nuovo Ordine Mondiale (NWO), secondo i quali Putin sarebbe la reincarnazione di Hitler, un dittatore,un aggressore, una brutta copia di James Bond, e che la Russia avrebbe violato il diritto internazionale, Putin ha dichiarato: “Vi invito a pubblicare la mappa del mondo nel vostro giornale e sottolineare tutte le basi militari esistenti degli Stati Uniti in essa. I sommergibili nucleari americani si trovano in allerta permanente di fronte alle coste norvegesi; sono equipaggiati con missili che possono arrivare a Mosca in 17 minuti. Al contrario noi abbiamo smantellato tutte le nostre basi a Cuba già da molto tempo, anche quelle non strategiche. Dunque saremmo noi quelli denominati aggressori?”

2 ottobre 2015. Nonviolenza – Scrive Peppe Sini: “Il 2 ottobre si celebra in tutto il mondo la “Giornata internazionale della nonviolenza”, istituita dall’Onu nell’anniversario della nascita di Mohandas K. Gandhi. Sarebbe di grande valore se il Senato della Repubblica volesse promuovere una solenne celebrazione dell’evento..” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/09/celebrazione-per-il-2-ottobre-2015.html

Discorso sulle vittime del cristianesimo – Franca Oberti riprende il discorso, affrontato ieri, sulle vittime (al femminile) del fondamentalismo cristiano: le streghe. E fa una proposta: “di dichiarare un giorno dell’anno “il giorno delle streghe”. Ma non in senso negativo, semplicemente per dare una memoria a ciò che si poteva essere e non è stato. Quei 3, 5, 6 milioni di ebrei e non solo, morti nei campi di concentramento sono ricordati il 27 di gennaio. Noi potremmo ricordare i danni dell’inquisizione in un giorno dell’anno che ricorda una delle vittime. Preferirei tralasciare Giordano Bruno, perché saremmo ancora all’interno di quello stupido quadro maschilista che impera anche oggi nel cristianesimo. Eppure, come direbbe Lorenzo de Seta, nel Vangelo Gesù cercava di conversare con le donne… poi, dopo averlo perseguitato, ecco che arriva San Paolo e ci frega subito. Insomma, Alberto Frenzi suggeriva Orsola, Lucia, io ho parlato di Ipazia che era lontana dall’inquisizione, ma è stata una donna eccezionale, sacrificata alla misoginia di una certa Chiesa dominante dell’epoca, con il Vescovo Cirillo, poi nominato pure santo!”

Mia rispostina: “Non entro in merito al discorso di una giornata in memoria delle donne perseguitate dal cristianesimo, non credo che sia nelle nostre forze e possibilità promuoverla ma possiamo sicuramente “proporla”. Nel frattempo, per chi volesse approfondire il discorso sulle incongruenze delle religioni di origine semita (giudaismo, cristianesimo e islam) e della misoginia e maschilismo efferato da esse sostenute, potrebbe leggersi un libro sintetico molto interessante scritto da studiosi che hanno fatto accurate ricerche sul tema suddetto. Il libro in questione è intitolato: “Il libro che la tua chiesa non ti farebbe mai leggere” a cura di Tim C. Leedom e Maria Murdy. Sicuramente aiuterà i credenti a fare chiarezza sulle nozioni in cui credono. Le fonti esaminate sono le stesse riconosciute da ebrei cristiani e musulmani, quindi non si tratta di semplici opinioni”

Commento di Caterina: “A proposito delle religioni che fanno o non fanno stragi…. ma che gli atei le stragi non le hanno mai fatte (URSS, Cina, Serbia)? Non credo sia una questione di religione, è l’uomo, che pur di avere la giustificazione per portare avanti i propri interessi, o tramite la religione o l’anti-religione, o con le ideologie (come i razzismi) cerca di fare “piazza pulita” di quelli che considera i propri nemici, siano essi donne evolute, gatti neri, miscredenti, ebrei, popolazioni autoctone dei vari paesi terre di conquista, ecc. ecc. Meditate gente meditate…”

Sana libertà o gerarchia patologica? – Scrive Vincenzo Zamboni: “Nelle relazioni sane vi è simmetria data da mutualità di informazioni, elaborazioni e decisioni, le quali ultime assieme alle azioni conseguenti risultano perciò quanto meno compatibili una con l’altra. Diversamente, quanto più un ambiente sociale qualsivoglia è autoritario tanto più esso innesca la dinamica psichicamente patogena anzidetta sui suoi membri…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/09/societa-gerarchica-e-comportamenti.html

Viterbo. Conferenza – Scrive Gianluca De Dominicis: “Il Movimento 5 stelle di Viterbo, indice una conferenza il 2 settembre 2015 alle ore 11.00 presso il bar “Break time” a Viterbo in Via Genova 41, per commentare a caldo l’approvazione del bilancio di previsione 2015 del Comune di Viterbo”

Il pensiero positivo non aiuta la crescita – Scriveva Osho: “La tecnica del pensare in positivo non è una tecnica che ti trasforma: si limita a reprimere gli aspetti negativi della tua personalità. E’ una tecnica basata sulla scelta. Non può giovare alla consapevolezza: va contro la consapevolezza. La consapevolezza è sempre senza scelta. Pensare in positivo, significa semplicemente forzare il negativo ad andare nell’inconscio, e condizionare con pensieri positivi la mente cosciente. Ma il guaio è che l’inconscio è molto più forte, è nove volte più forte della mente cosciente. Per cui, quando una cosa diventa inconscia, essa diviene nove volte più forte di quanto non lo fosse prima. Magari non si manifesta più nella vecchia maniera, ma trova nuovi modi di espressione….” . Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/09/il-pensiero-positivo-e-come-il-buonismo.html

Mio commentino: “Non se ne può più dell’ipocrisia imperante. Sono assolutamente d’accordo con Osho, basta con questo buonismo e frustrazione dell’io. Su qualsiasi argomento non si esprime più ciò che si sente ma ciò che è conveniente e socialmente accettabile. Se sei veramente buono sei anche giusto e non fai finta di accettare quel che piace agli altri o viene considerato eticamente consono”

Stato e religione contro Natura – Scrive AVA: “I sistemi di gestione sociale, le grandi istituzioni come lo Stato, la Religione, i mezzi di informazione, sono ciò che maggiormente condizionano il pensiero, la coscienza, la salute e il vivere sociale. Questi centri di influenza e di potere dovrebbero avere l’obbligo istituzionale, morale, civile e spirituale di favorire la vera cultura, la conoscenza oggettiva della realtà, il senso critico costruttivo, l’autodeterminazione, la cultura delle cause. Diversamente essi finiscono col fare gli interessi della propria classe dirigente, delle corporazioni, delle lobby, dei potenti a danno del bene personale e dell’evoluzione collettiva…” – Continua: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Se-lo-Stato-e-la-Religione-vanno-Contro-Natura

Flussi migratori. Cause reali – Scrive B.F. a commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/08/31/intelligence-sulle-reali-cause-dei-flussi-migratori-di-massa-che-interessano-leuropa/ – : “Purtroppo queste verità non raggiungono la massa… Come scrivono i fratelli Marcianó nel loro libro (eccezionale) “Scie chimiche La guerra segreta”: è più facile rifiutare informazioni valide o stare sulla difensiva, piuttosto che assumersi la responsabilità personale per le questioni critiche che hanno un impatto negativo sulle nostre vite”

Il monopolio dell’aldilà… – Scriveva Rutilio Sermonti: “Il discorso religioso si presenta come il più difficile da affrontare, dati i due significati completamente diversi che alla religione vengono attribuiti. Il primo è la convinzione profonda dell’esistenza di una legge superiore, mirabilmente coerente e che regola tutto l’universo. A tale legge nessuno può sottrarsi per effetto dell’ingegno umano. Esso quindi, per quella limitata possibilità di scelta che appare essergli concessa, altro non può che sforzarsi di pensare e agire conformemente a quella legge, per quanto i maggiori maestri possano apprenderne, osservando la natura che li circonda e di cui loro stessi fanno parte (conosci te stesso)…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/09/il-monopolio-dellaldila.html

La paura dell’aldilà è diventata la fonte di guadagno delle religioni. Ciao, Saul/Paolo

…………………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Schiavitù e liberazione esistono sinché esistono i pensieri di schiavitù e liberazione. Questi giungono a un fine, quando sia fatta una ricerca sulla natura di colui che è schiavo o libero; e il sempre-presente e il sempre libero Sé è realizzato” (Ramana Maharshi)

Commenti disabilitati

Vento del cambiamento, doula a Sulmona, streghe bruciate, teoria del caos, bugia americana, la biodiversità è vita, la verità sul Guru e sul Sé…

semi nel vento

Il Giornaletto di Saul del 1 settembre 2015 – Vento del cambiamento, doula a Sulmona, streghe bruciate, teoria del caos, bugia americana, la biodiversità è vita, la verità sul Guru e sul Sé…

Care, cari, un proverbio cinese dice che quando soffia il vento del cambiamento qualcuno costruisce muri per difendersi altri costruiscono mulini a vento. Non parliamo di cambiamenti epocali o improvvisa risoluzione di tutti i problemi economici e sociopolitici ma di uno sguardo diverso con cui osservare quello che ci sta intorno. Dal mio quaderno degli appunti estivi: amor che al cor gentile ratto s’apprende… ecco come inizia la storia… (Ferdinando Renzetti) – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/08/31/ecco-questo-e-il-tempo-poesia-lunare-sulla-spiaggia/

Roma. Pittura palestinese – Scrive Dip. Cultura: “La Sala Santa Rita dal 4 all’8 settembre 2015 ospita la mostra “Windows from Gaza – Pittori Palestinesi a Roma” aprendo una finestra sull’arte pittorica contemporanea palestinese. La mostra, che inaugura 3 settembre alle ore 18.30, presenta una selezione di opere di Majed Shala, Basel El-Maqousi eShareef Sarhan. Info. esterne.dipcultura@comune.roma.it”

Doula a Sulmona e Campobasso – Scrive Emma: “Un buon modo di definire l’attività della doula è che “fa da madre alla madre”. Quindi se hai sempre pensato di avere le qualità necessarie per diventare una doula, o se ti è già successo di prestare aiuto informale durante il travaglio, il parto, o il dopo-parto di una persona vicina, ma anche se lavori già come professionista nel campo dell’assistenza di madre e bambino e hai sempre sognato di fare un lavoro di questo tipo, puoi iscriverti ad uno dei corsi che proponiamo tra l’Abruzzo (Sulmona) o il Molise (Campobasso).” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/08/31/abruzzo-e-molise-corsi-per-preparare-doule-assistenti-al-parto-ed-al-post-parto/

Streghe bruciate – Scrive P.B.: “Continua a girare la storia del milione di streghe uccise è una bufala colossale ormai storicamente accertata. .. le leggende sono dure a morire e darle per scontate infischiandosene della documentazione storica è altrettanto delittuoso come ciò che si voleva denunciare con tanta solerzia … per fortuna esistono storici seri che dati alla mano hanno dimostrato che le condanne per stregoneria furono esigue e ben lontane dal milione sbandierato dai massonacci e anticlericali snob”

Commento di Lorenzo de Seta:”Io un clericale snob l’avrei dato in mano all’inquisizione tanto x fargli ricordare le migliaia di persone torturate e messe al rogo, le migliaia di case e terreni confiscati dalla chiesa in centinaia di anni, e le bugie sperperate x secoli. E non scordiamo i milioni di vittime della pedofilia fatte dalla chiesa in più di mille anni! Riflettere ma non davanti a uno specchio ed aprite gli occhi e ammettete che in nome di Dio si e fatto molto più male che bene…”

Mio commentino: “Nix, bufala non è! Persino le fonti cristiane ammettono almeno 300.000 streghe “giustiziate”, se ammettono quella cifra saranno come minimo 3 volte di più… Sono dati storici. La misoginia della chiesa è congenita dalla sua nascita, il dio giudeo è un dio patriarcale e la sottomissione della donna appartiene alla “cultura” giudeo cristiana, fatta propria anche dall’islam. Le donne per lungo tempo furono considerate prive di “Anima” come gli animali. Insomma la trilogia monolatrica odia le donne e se le “ama” (a fini di piacere) le vuole succubi e prone ai voleri del maschio. Siccome le streghe erano donne libere dovevano essere distrutte, la stessa persecuzione fu attuata anche nell’islam. Lasciate ogni speranze voi che “credete” in queste religioni … o siete plagiati o siete conniventi…” Vedi: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/01/19/chiesa-cattolica-apostolica-romana-e-vittime-della-fede-gesta-memorande-e-mirabili-compiute-per-la-maggior-gloria-di-dio/

Replica di P.B.: “…che accozzaglia di bufalate … e io sono ateo ma quando sento parlare così stupidamente della chiesa e di cristo mi indigno, la fesseria mi indigna”

Mia rispostina: “…resta indignato, allora! Se cerchi prove storiche per te credibili torna indietro nel tempo e vedi con i tuoi occhi perché i carnefici non hanno tenuto un diario accurato delle loro malefatte ed i dati sono sommari e limitati. Nell’inconscio collettivo però tutto è memorizzato.. Ah dimenticavo, nel numero dei condannati non ci sono solo le vittime dei processi in Europa ma anche quelle nelle Americhe ed in altre parti del mondo, tutte scomparse senza lasciar traccia scritta. Se uno è un “garantista” e cerca le prove storiche degli eccidi compiuti dalla chiesa, troverà solo quelle che sono filtrate tra le maglie dell’informazione controllata dalla chiesa, Ma io non vorrei dare tutte le colpe alla sola chiesa cattolica, spesso gli eccidi sono stati compiuti da sovrani cristiani, da protestanti, da conquistadores che volevano fare un favore al cristianesimo, etc. etc. per cui se andiamo a guardare gli atti ufficiali dei processi per stregoneria registrati dalla chiesa e dagli altri enti cristiani non troviamo che poche migliaia di casi riconosciuti. Ma chiedere alla chiesa ed agli altri enti cristiani o para-cristiani di dichiarare le loro “colpe” è come chiedere ai nazisti quanti ebrei e zingari e omosessuali e oppositori politici sono morti nei campi di concentramento. C’è sempre il gioco delle parti, gli uni diranno “poche migliaia, morti di fame e malattie” gli ebrei diranno (esagerando) che sono 6 milioni, i ricercatori laici troveranno un via di mezzo pur sapendo che dati precisi non possono essere rilevati, date le condizioni un cui lo sterminio di è svolto. Così è avvenuto per l’eccidio di streghe, eretici, poveri cristi, etc. che sono stati fatti fuori dalle istituzioni cristiane (tutte loro indistintamente compresi i re cristiani) in varie parti del mondo e nel periodo lunghissimo di 2000 anni. Nota bene i primi ad essere “giustiziati” furono i pagani che non vollero convertirsi e solo quelli saranno centinaia di migliaia, fai un po’ il conto. Però, una botta al centro ed una alla botte, le stragi non sono appannaggio esclusivo dei cristianucci, hanno fatto la loro bella parte anche i giudei e soprattutto i musulmani. Chi ne ha fatti fuori di più non si sa. Comunque queste tre religioni hanno le stesse radici e si vede che sono radici malate, poiché nessuna altra religione ha compito stragi contro i membri della sua stessa fede o di altre diverse fedi, cosa che invece i giudei, cristiani e musulmani hanno fatto abbondantemente. Sono tutti e tre religioni di matrice satanica…”

Teoria del caos – Perché i neocon e le élite americane sarebbero tanto interessate al caos immigratorio in terra europea? Secondo Meyssan, le migrazioni di massa verso la Ue non è la conseguenza accidentale dei conflitti nel Medio Oriente allargato e in Africa, ma un obiettivo strategico degli Stati Uniti… – Continua:
http://paolodarpini.blogspot.it/2015/08/indebolire-e-rendere-succube-leuropa.html

Mio commentino: “Inevitabilmente l’Europa, e soprattutto l’Italia, sarà indebolita. Come si può pensare di mantenere le centinaia di miglia di “clandestini” in arrivo, come potranno questi rendersi indipendenti, visto che il lavoro manca anche per noi, in seguito alla crisi economica? Come potremo sperare di amalgamare e integrare chi viene con il proposito di islamizzarci e cambiare le nostre usanze? La cecità dei nostri politici è madornale… oppure sono semplicemente conniventi!”

La bugia americana ha le gambe corte… – Scrive Fabrizio Belloni: “Ora ditemi voi se gli yankee possano recitare una tragica farsa come quella andata in scena nei giorni scorsi. Obama, il suo portavoce, la stampa ammaestrata, criticano e sgridano l’Europa di non accogliere i migranti. Sono gli artefici dell’invasione, sono i promotori dell’esodo biblico e fingono lo scandalo, la sorpresa indignazione. Nell’Italia serva e sotto tutela, le televisioni, i giornali continuano a sottolineare i casi commoventi, mostrando i –pochi- bambini, i tanti morti. Ubbidienti alla voce del padrone. Ma Inghilterra (!), Francia e anche la Germania, la Spagna, i Paesi Baltici, l’Ungheria, la Cechia, la Slovacchia cominciano a brontolare. Non ne possono più dell’arrogante ipocrisia americana. Solo l’Italia e la Grecia, due non-stati, recitano la pantomima dei buonisti. Ma la “base”, il Popolo comincia ad organizzarsi…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/08/gli-usa-insegnano-come-favorire-le.html

Considerazione aggiunta dell’autore: “Ho sempre pensato che l’Oscar dell’ipocrisia, la Palma d’oro della falsità, l’Everest del più bugiardo bizantinismo fossero da sempre appannaggio della chiesa, cattolica in primis. Ed invece la vita non finisce mai di stupire e di sconvolgere le tue credenze. Qualcuno è riuscito nell’improba impresa di superare l’infingardaggine della chiesa: gli SUA…”

Valle del Treja. Vandali in azione – Scrive Adriano Savoretti: “Qualche giorno fa, durante i normali controlli svolti dai guardia-parco, sono stati constatati danneggiamenti alle strutture del sentiero che conduce dalle cascate di Monte Gelato a Mazzano Romano. In prossimità dell’Isola dell’Orso, uno dei luoghi più belli delle forre del Treja, è stato tranciato il cavo di acciaio utilizzato come corrimano di sicurezza..” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/08/parco-del-treja-vandali-danneggiano-un.html

Valle del Treja. Riprendono le visite – Scrive Parco: “A settembre riprendono le visite nel Parco. Ricordiamo che le visite guidate sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria e va fatta entro le ore 18 del giorno precedente alle associazioni che organizzano la visita. Info. 0761.587617 – comunicazione@parcotreja.it”

La biodiversità è vita – Scrive Arpat: “La diversità biologica o biodiversità in ecologia è la molteplicità di organismi viventi, nelle loro diverse forme, e dei rispettivi ecosistemi. Essa comprende l’intera variabilità biologica: di geni, specie, nicchie ecologiche ed ecosistemi. Le risorse genetiche sono considerate la componente determinante della biodiversità all’interno di una singola specie.” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/08/ecologia-la-biodiversita-e-vita.html

Molise, Amaranto – Scrive Corrado: “Ho letto il suo intervento sull’amaranto nel vostro blog https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/08/12/lamaranto-kiwicha-lerba-che-nutre-e-combatte-e-vince-gli-ogm/ – Sarei interessato a piantarlo nel mio orto in Molise a 720 mslm. Ci sono controindicazioni? Da noi l’inverno è rigido. Dove è possibile procurarsi i semi?”

Mia rispostina: “Caro Corrado, noi l’abbiamo piantato in provincia di Modena, anche lì l’inverno è freddino ma le piante sono nate e maturate.. Come detto nell’articolo abbiamo usato i semi biologici che vendevano come alimento in un negozio di prodotti bio. Tentar non nuoce.”

Modena. Danza popolare – Scrive Terra di Danza: “Non sai cos’è il ballo folk? Non conosci le danze popolari? Un nuovo modo per stare insieme, conoscere persone nuove, trovare un luogo divertente e solare in movimento. Non farti scappare questa opportunità, puoi partecipare anche ad una sola serata. Ti aspettiamo per scoprirlo a Modena tutti i mercoledì dal 2 al 23 Settembre 2015, dalle ore 19,30 alle 21, al Parco Amendola. Partecipazione libera”

Porto Recanati. Yoga – Scrive Mario Foglia: “1 Settembre 2015, alle 20.30, lezione di yoga in spiaggia presso lo stabilimento Oasi di Porto Recanati. Un bel cerchio Yogico per dare l’arrivederci all’estate. Info. info@lalunaeilsole.com”

La verità sul Guru e sul Sé – It is said: “The inner Self is the true Guru”. Contrariwise separating himself and seeng the Guru as “other” is the entertainment of the ego. The mere intellectual understanding of this process separative, which is illusory, however, is not sufficient. As long as the ego is not obliterated is not appropriate to deal with the Guru like any other. Please note, we are talking of the external Guru, as this attitude would tend not to respect or disregard his teachings… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/08/the-inner-self-is-true-guru.html

Entrate dentro di voi e scoprirete la verità! Ciao, Saul/Paolo

………………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“….a meno che, come esseri umani, non ci si liberi dalle etichette… socialista, comunista, capitalista, americano, inglese, indiano, musulmano… fino a quando si porta un’etichetta di qualche tipo, segretamente o apertamente, si alimenta il disordine mondiale. E si alimenta il disordine esterno e interno anche quando si aderisce a un gruppo religioso o si diventa discepoli di un guru. Perché la verità non si trova facendosi discepoli di qualcuno che rende tutto facile e schematico: fai questo, segui quello, medita così, disciplinati così. Non la raggiungerete mai in questo modo. Per scoprire la verità bisogna essere liberi. Bisogna rendersi indipendenti, remare controcorrente, lottare.” (Jiddu Krishnamurti)

Commenti disabilitati

I doni di Samarth Ramdas, non disturbate Netanyahu, Roma: piste ciclabili leggere, ipocrisia dei potenti, Anatolij Korov, fine del matriarcato…

Samarth Ramdas and Shivaji

Il Giornaletto di Saul del 31 agosto 2015 – I doni di Samarth Ramdas, non disturbate Netanyahu, Roma: piste ciclabili leggere, ipocrisia dei potenti, Anatolij Korov, fine del matriarcato…

Care, cari, i doni di Samarth Ramdas – …Ramdas proseguì il suo viaggio e si recò a far visita a Sivaji. A lui portò tre cose con lo scopo di aiutarlo e di guidarlo nei suoi doveri regali: la prima, era una noce di cocco per ricordargli che così come essa si acquista per gustarne la parte bianca interna, allo stesso modo, lo scopo per cui un re è l’amministratore di un regno è quello di condurre lui stesso una vita saggia assicurando in questo modo la saggezza in tutto il paese; la seconda, era una manciata di terra, per ricordare al re, e per suo tramite a tutto il popolo, la santità di Bharat (India) loro madrepatria; per terza cosa un paio di mattoni, perché così come i mattoni servono a costruire una casa e per salvaguardare la sicurezza dei suoi abitanti, il re deve usare i suoi poteri per proteggere e per promuove il benessere del suo popolo… (Sathya Sai Baba) – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/08/30/vita-ed-opere-di-samarth-ramdas-il-maestro-di-shivaji/

Silenzio sull’italiano arrestato in israele – Scrive N.V.: “Mentre il boia netanyahu passeggiava beato per Firenze e visitava la sinagoga con tutta la famiglia e le guardie del corpo al seguito. In israele un italiano è stato arrestato perché colpevole di aver filmato l’aggressione di un soldato sionista contro un bambino palestinese (http://bladibella.com/modules/news/article.php?storyid=12732). Ma nessuno del governo italiano, men che meno renzie o gentiloni, si sono premurati di chiederne le ragioni. Visto il silenzio tombale delle istituzioni il M5S ieri, 30 agosto 2015, ha dichiarato: “A 48 ore dall’arresto di Vittorio Fera il silenzio della Farnesina è diventato inaccettabile”…”

BIL, non PIL – Scrive Filippo Mariani: “…per molti economisti e sociologi sarebbe meglio eliminare il PIL e sostituirlo con il BIL, ossia Benessere Interno Lordo. E’ da oltre 10 anni che va facendosi strada questo nuovo concetto economico, sociale e filosofico legato ad un vero sviluppo sostenibile e riguardoso della dignità umana. In effetti lo scopo di una società civile dovrebbe essere quello di offrire sicurezza e felicità ai propri cittadini..” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/08/pil-pia-illusione-lavorativa-con-la.html

Commento di Diego Fusaro: “Quando, in futuro, si guarderà retrospettivamente all’inizio del secondo millennio d.C., non potrà passere inosservata una cosa: quando vi fu la crisi fiscale e il sistema finanziario andò in tilt, i governi corsero a salvare le banche. È stato il più grande regalo ai ricchi e ai dominanti mai visto nella storia umana.”

Napoli. Incontro pacifista – Scrive Angelica Romano: “Appuntamento il 2 settembre 2015 a Napoli, coordinamento pacifista indetto dal Comitato pace e Disarmo di Napoli e dalla rete No War Napoli. Speriamo di vedervi il 2 o quantomeno di aver il sostegno (fisico, morale, organizzativo, ecc…) nella costruzione di una iniziativa contro Trident Juncture. Info. angelica.romano@unponteper.it”

Castello di Cisterna. Gesto eroico – Scrive Doriana Goracci: “Anatolij Korov, ucraino residente a Castello di Cisterna, è intervenuto per impedire una rapina al supermercato ed è stato ucciso. Spero fortemente che il Comune e la Regione Campania aiutino la vedova e i suoi tre bambini, non è una richiesta, ma un dovere..” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/08/30/castello-di-cisterna-ed-anatolij-korov-leroe-che-non-volevamo-in-italia/

L’Isis c’è perché lo vuole chi controlla l’occidente – Scrive Susanna B.: “Ultime notizie: Isis, i combattenti agli abitanti di Sirte: “Consegnateci subito le vostre figlie”. L’ultimatum del leader jihadista: “Venerdì dopo la preghiera decapiteremo i ribelli”. Intanto, in Siria, non si fermano le esecuzioni Nell’epoca dei droni e dei satelliti che controllano anche quanti capelli hai non si riesce a fermare l’ISIS? E poi in USA il governo pensa di scannerizzare il volto degli esseri umani x sicurezza? È un mondo folle dove si vogliono far passare lucciole x lanterne … “

Roma. Piste ciclabili da un metro – Scrive Vito De Russis: “Il modello Roma, con la sua misericordia, ci regala la PISTA CICLABILE LEGGERA, TANTA LEGGERA che entro l’8 dicembre 2015 ne faranno ben 21 – (oppure 22) e in una rete ciclabile (?). Ed ecco la lista delle 21 “PISTE CICLABILI LEGGERE”, modello “Roma, città dell’auto”: se riuscirete ad individuare qualcuna di queste 21 (22) piste che occuperà 1 solo metro di carreggiata, segnalatela all’ADP…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/08/a-roma-non-si-corre-in-bicicletta-piste.html

Sicurezza. Norme falloppie – Scrive Vincenzo Mannello: “Nuove norme UE: Aggressioni e sicurezza, il treno come l’aereo: biglietti nominativi e check in dei bagagli prima di imbarcarsi. Ma niente può evitare un attentato, specie sui ed ai treni! Solo questione di volontà degli eventuali terroristi. Queste sono misure per limitare i diritti dei cittadini europei ed usare i dati raccolti per altre finalità…”

Adriatico sconvolto dalle trivelle – Scrive Ivo Bastioni: “Il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, e dei Beni culturali, Dario Franceschini, agli inizi di agosto 2015 hanno firmato il decreto che dà il via libera all’utilizzo del giacimento italiano di petrolio (Ombrina Mare), in Adriatico al largo della costa abruzzese. Il giacimento è contestatissimo da cittadini, comitati e dalla stessa regione, da cui stanno partendo vari ricorsi al Tar…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/08/adriatico-la-trivellazione-al-largo.html

Un’altra bibbia – Scrive F.B.: “Maledetto chi rivela i nostri segreti ai Goym, è scritto in mosaico sul pavimento della sinagoga di En-Gedi… Israel Shamir, il grande convertito, ha raccontato di aver ricevuto da un santo Staretz russo un compito paradossale e geniale: la traduzione in ebraico della Bibbia greca. Quella cioè che fu editata sotto Tolomeo Filadelfo (un diadoco di Alessandro che regnò dal 285 al 246 a.C.) da eruditi ebraici (miticamente ‘i Settanta’) in Alessandria d’Egitto..”

Ipocrisia dei potenti – Scrive Franco Libero Manco: “Il Papa, il Presidente della Repubblica, del Consiglio, esponenti politici, presidenti Ong, opinionisti televisivi, direttori di giornali ecc. mentre in televisione elargiscono consigli su come rendere più giusta la società. Se questi considerano lecito e giusto mangiare il corpo di animali allevati per essere uccisi per il piacere del loro palato allora, oltre ad evidenziare la loro incoerenza, si riduce drammaticamente il loro spessore morale e la loro sfera percettiva. Se sono consapevoli degli effetti prodotti allora sono persone insensibili alla sofferenza che producono e quindi inadatte a cariche pubbliche; se invece non sono consapevoli dei danni causati…” – Continua:
https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/08/30/personaggi-pubblici-falsi-e-bugiardi-ed-eticamente-incompatibili-da-che-pulpito-fanno-la-predica/

Urbino. Food Forest – Scrive Marco Zacchetti: “Sto mettendo radici vicino a Urbino, con Dalhia e 2 figlie abbiamo un ettaro di seminativo, uno di bosco e un rudere da risistemare. Nei dintorni ci sono già diverse persone amiche e spazio per altre. Il 19 e 20 settembre 2015 organizziamo un corso per progettare una food forest con Stefano Soldati, a Urbino Loc. Rancitella, Info. 0722328343, 3401223544”

Matriarcato, matrismo o gilania? – …dal paradiso terrestre siamo stati scacciati, almeno così dice la Bibbia, forse però questa è solo una favola “religiosa” – magari anche un po’ pretenziosa – poiché sulla terra ci siamo ancora e forse potremmo immediatamente ritrovarci in quel paradiso perduto il momento stesso che la nostra esperienza tornasse all’armonia fra natura, animali e società umana. Prima di tutto quello che è da riequilibrare, ovviamente è il rapporto fra i due generi della nostra specie… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/08/il-declino-del-matriarcato-e-la-discesa.html

Ogni tanto ci ritorno sopra… Ciao, Paolo/Saul

…………………………..

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“L’uomo nella sua idea di essere eccezionale, nell’essere più speciale degli animali, degli alberi e degli uccelli, ha creato il proprio inferno, la propria paranoia.” (Osho)

……………..

“Non dire tutto ciò che sai; non credere a tutto ciò che ascolti; non fare tutto ciò che puoi. Mantieni dentro di te un giardino segreto” (Alejandro Jodorowsky)

Commenti disabilitati