Archivio della Categoria 'Comunicazioni di servizio'

Treia “burlesque”, l’ambiguo PD, l’utopia vegana, renzie: affari di famiglia, incomunicabilità del Chan, sbagliando s’impara…

burlesque a Treia

Il Giornaletto di Saul del 29 marzo 2015 – Treia “burlesque”, l’ambiguo PD, l’utopia vegana, renzie: affari di famiglia, incomunicabilità del Chan, sbagliando s’impara…

Care, cari, ieri mattina al baretto di Treia, mentre sorseggiavo il cappuccino bollente assieme all’amico Lorenzo, stavo scherzando con la barista dicendole che in un bar del nord Italia i proprietari hanno deciso di sostituire le slot machine con una bella libreria, per un cambio di indirizzo culturale e sociale… Lei prontamente ha ribattuto dicendo “..si vede che possono permetterselo… sai che affari faranno… Allora se io dovessi cambiare indirizzo preferisco far un bistrò, con la presenza di donnine allegre, così almeno si unisce l’utile al dilettevole”. Lorenzo ed io ci siamo subito prenotati per il primo spettacolo “burlesque”. Finiti gli scherzi, e spulciando i quotidiani, ho riscontrata la pubblicazione della mia lettera sul problema carcerario in Italia (vedi anche: http://www.terranuova.it/Ambiente/Un-carcere-auto-gestito-di-Paolo-d-Arpini). Leggendo il Resto del Carlino ho notato inoltre due articoli che dimostrano come l’intromissione del vaticano, negli indirizzi della politica sociale e del costume, ancora sia virulenta. Mi riferisco all’intervento dei vescovi, ivi compreso quello di Macerata, relativo all’appoggio e benedizione nei confronti dell’AIDO (direi “laido”). Mi sembra “antireligioso” questo atteggiamento che incoraggia la donazione degli organi come se l’essere umano fosse un serbatoio di pezzi di ricambio. Anche considerando che l’espianto avviene a “cuore battente” quindi con il donatore ancora vivo. Il vaticano da una parte è contro l’eutanasia, vedi il caso Englaro e numerosi altri, e dall’altra consente “l’uccisione” di infortunati per recuperarne organi. Altra faccenda controversa è quella della presa di posizione vaticana contro la dispersione delle ceneri, residuo di cremazione mortuaria, e addirittura della conservazione delle ceneri in casa. Questa mi sembra una cosa veramente assurda, anche considerando il “ritorno alla terra per l’attesa resurrezione dei morti” ciò non implica necessariamente la conservazione di un residuo corporale ma sott’intende il “ritorno” alla matrice da cui il corpo è nato, è vissuto ed i cui elementi tornano in circolo, non essendosi mai allontanati dalla terra stessa. Tra l’altro l’inumazione è ormai scomparsa come pratica di sepoltura, infatti i cadaveri vengono conservati in bare a tenuta stagna ed in loculi. “Pulvis in pulvis”, dicono le scritture, e polvere lo è sia in forma di cenere che in forma di detriti ossei. Inoltre che residuo di “anima” può esserci in un cadavere? Non è forse l’anima la vera natura dell’uomo? Ed allora perché preoccuparsi della fine che fanno i resti corporali? – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/03/28/ceneri-carcerati-e-donazione-di-organi-dismessi-al-baretto-di-treia/

Mentre passeggiavo al centro di Treia, ieri sera, ho incrociato una coppia di turisti, la donna ad un certo punto si è avvicinata ad un astante, che stazionava sotto il comune, chiedendogli: “Come si chiamano gli uomini che abitano a Treia?” E lui prontamente: “si chiamano treiesi… ma non mi chieda come si chiamano le donne, perché si chiamano treiesi pure loro…”. Perciò invito i treiesi tutti, ed anche i marchigiani restanti e gli appassionati di bellezze architettoniche ed ambientali ad iscriversi al gruppo FB: https://www.facebook.com/groups/adessotreia/ che intende promuovere la qualità della vita sociale, culturale, spirituale di Treia

Giornaletto e scambi – Scrive Jimmy: “Non ricordo come sono arrivato al vostro sito, ma mi ha incuriosito il nome “Calcata” in quanto ho visitato questa piccola ma spettacolare località qualche anno fa. Condivido in generale le vostre tesi e – scambio per scambio – il mio sito è www.yourdailyshakespeare.com – Salutissimi da Portland Oregon”

Castelfranco. Cibo – Scrive Marta: “Vi invito all’iniziativa del GAS C’E': percorso sul cibo e l’agricoltura, allo Spallanzani di Castelfranco. Cominciamo giovedì 2 aprile alle ore 20.30 incontrando la fattoria sociale e CSA “Il Biricoccolo” di Crespellano. Cosa significa Comunità che Supporta l’Agricoltura? Info. selmimarta@tiscali.it”

L’ambiguo Partito Democratico – Scrive Arrigo Colombo: “…l’ambiguità della situazione si vede con chiarezza nei documenti che il partito va presentando e votando in Parlamento: dal Jobs Act che appoggia i contratti a termine, indebolisce l’apprendistato, facilita i licenziamenti; all’Italicum che sovverte il sistema elettorale democratico; al comportamento ambiguo sul falso in bilancio e sulla prescrizione;
alla pseudoriforma della RAI. Con un segretario che, diventando Premier, si allea con…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/03/28/la-situazione-ambigua-del-partito-democratico/

Trieste. Cospirazione musicale – Scrive Rete: “Domenica 29 marzo 2015 ore 19, Circolo Arci Officina, Trieste, via Manzoni 9. Concerto del laboratorio di sperimentazione musicale. Ingresso libero (soci arci). Info. torepanu@tiscali.it”

L’utopia di un mondo vegano – Scrive Franco Libero Manco: “La rivoluzione vegan non è facile da digerire per chi non è ancora informato sugli effetti che può produrre un’errata alimentazione, sulla vita individuale e sociale, in modo da maturare la decisione di fare il passo decisivo. Ma le grandi innovazioni conoscono sempre tre fasi: prima la derisione, poi la considerazione e infine la condivisione….” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/03/28/lutopia-della-dieta-vegana-di-franco-libero-manco/

Bufale, verità o avvisaglie di guerra? – Scrive Pilar a commento dell’articolo http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/03/francia-manovre-della-nato-e-volo-9525.html -: “..ma sono in tre a dirmi che è una bufala, io non so come appurare..”

Mia rispostina: “Sulle ipotesi di un coinvolgimento NATO nell’abbattimento del volo 9525 Germanwings non vi sono conferme né smentite ufficiali, solo silenzio…  Ma di sicuro sul come l’incidente è avvenuto ci sono dei dubbi, prima ancora che venisse trovata la scatola nera già era stato fatto tutta una ricostruzione dei fatti… la cosa puzza enormemente… Qui la situazione è altamente confusa da quando c’è una guerra sotterranea fra Russia e USA, tutto appare incerto… l’aereo abbattuto in Ucraina, la morte dell’oppositore di Putin, la mancata invasione della Siria da parte della coalizione “democratica”, l’annessione della Crimea alla Russia mentre le navi americane erano nel Mar Nero (dicono che hanno preso le busse)… Il sito Aurora che ha diramato per primo la notizia sulla responsabilità NATO per l’aereo precipitato in Francia non è un sito di “bufale” al massimo è di parte… ma dove si mormora qualcosa di strano c’è sotto… vedi la storia delle Torri Gemelle, delle armi di distruzione di massa di Saddam, etc. etc. C’è una guerra in corso, teniamoci pronti…”

Altre notizie sul sistema laser USA incriminato: “Global Missiles & Missile Defence Systems Market 2011-2021 This project forms part of our recent analysis and forecasts of the global Missiles & Missile Defence Systems market available from our business information platform Strategic Defence Intelligence” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/03/francia-manovre-della-nato-e-volo-9525.html

Commento di M.B.: “La stupidità umana non ha limiti, in particolare quella occidentale, arricchitasi grazie allo sfruttamento e alla schiavizzazione dei propri simili e della Natura. Si è saputo che, nei giorni scorsi, che parecchi mezzi corazzati NATO erano partiti dall’Austria verso la Russia…”

Ci siamo? – A conferma ulteriore di quanto già pubblicato sui tentativi di attacco nucleare alla Russia http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/03/25/ci-siamo-tentativo-di-attacco-nucleare-contro-la-russia-fallito-per-un-pelo-se-la-notizia-fosse-vera-ce-da-battere-i-denti/ qui in calce c’è una conferma dei preparativi in corso.”

Israele amico dell’ISIS – Scrive F.R. “Un patriota siriano catturato dall’esercito Israeliano nel Golan Siriano, mentre combatteva contro i terroristi dell’ISIS , alleati di Usraele. https://www.facebook.com/video.php?v=943604652349006&fref=nf – Ora è prigioniero dei servizi israeliani e, appena uscito dalla cella n° 25, grida il suo amore per il popolo siriano ed il suo Presidente, invitandoli a continuare a resistere alla invasione dei terroristi (NdR. …mandati da USraele, NATO e pedo-petro-monarchie del golfo, messe e tenute al potere dalle multinazionali del petrolio).”

Renzie. Famiglie indagate – Scrive Medea Giò Levrano: “I dottori della legge: “La Famiglia Renzi Indagata…… Incredibile ma Vero….. l’Uomo che Vuole Riscrivere la Nostra Costituzione…. Matteo Renzi, Condannato per Danno Erariale di 50000 euro nell’agosto 2011…… ha la Famiglia Indagata …… Padre, Madre e Due Sorelle…… per Indebita Percezione di Aiuti Statali….. un Reato Grave a Danno dello Stato….. la Chil Post di Tiziano Renzi…… il Padre di Matteo Renzi…. Fallita e per cui Tiziano Renzi fu Denunciato alla Procura per Bancarotta Fraudolenta……Cedè la Parte Sana dell’Azienda alla Eventi 6….. della Moglie di Tiziano e Madre di Matteo Renzi ……” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/03/renzie-famiglie-indagate.html

Il parere di Giampaolo Pansa sul renzie (da Il Fatto Quotidiano): “Il premier è un bluff: purtroppo nella palude, nel vero senso della parola, della politica italiana di oggi lui giganteggia. È il nuovo leader della destra, lo dico in questo ultimo libro che è uscito per Rizzoli, La destra siamo noi. Deve solo imparare a fare i discorsi da un balcone… È arrogante, disprezza chi non la pensa come lui. Renzi è un parolaio bianco, speriamo non diventi nero. Circondato da troppe persone inesperte, amici degli amici degli amici. In politica la forma è sostanza…”

Regione Marche. Arte in Versi – Scrive Lorenzo Spurio: “Sono a ricordare della IV edizione del Premio Nazionale di Poesia “L’arte in versi” che quest’anno ha ottenuto il Patrocinio Morale della Regione Marche. Come ogni anno, l’iniziativa sposa la causa umanitaria e quest’anno si è deciso di devolvere a concorso concluso parte dei ricavi derivanti dalla vendita della antologia del Premio alla Fondazione Salesi di Ancona che si occupa delle problematiche relative al bambino ospedalizzato…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/03/regione-marche-iv-edizione-del-premio.html

“Giustizia” in Italia. Il parere di un cittadino inglese – Scrive A.D.: “Amanda Knox and Raffaele Esposito case – Another typical example of why Italy is such a fucked up place. Guilty then not guilty then guilty again then finally not guilty. Almost 10 years of flip flopping around which typify every action in law and politics in that country. Huge amounts of money being wasted while politicians and legal people enriching themselves. Italy is a fantastic place with incredibly talented smart people most of which strive to leave the country and work elsewhere.  There is no pride or national feeling, everyone is in for themselves, no feeling of “what can I do for my nation” just “what can I get for myself”. What Italy needs is a benevolent dictator to sort it out!…”

Le petrolpedomonarchie arabe attaccano lo Yemen, hanno fatto indigestione di petrolio e si sono sballate: https://www.youtube.com/watch?v=EACudJqowoc

Danza degli opposti. Infornata d’idee – Scrive Sauro a commento dell’articolo http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Danza-degli-opposti-e-meditazione-ecologica -: “questa riflessione mi apre il cuore a contatto con il mondo, (o almeno come lo percepisco io), grazie”

L’incomunicabilità del Chan (Zen) – Scrive Alberto Mengoni: “… lo Zen (e nella fattispecie il Ch’an, cioè lo Zen originario) tenta di mettere d’accordo le contrastanti opinioni dichiarando che la Verità Assoluta non può mai essere dimostrata se viene portata all’esterno della nostra vera natura originaria, dove essa fatalmente risiede. Quindi, la soluzione del problema è stata ottenuta proprio con l’eliminazione dello stesso. Non si può assolutamente parlare di una Verità esprimibile che sia la stessa per tutti, quando questa viene estratta e portata fuori dalla sua sede naturale..” – Continua:
http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/03/chan-zen-e-lincomunicabilita-della.html

Roma. Cristiani vegetariani – Scrive AVA: “Giovedì 2 Aprile 2015, alle ore 17,00, presso la sede AVA, in piazza Asti 5/a Roma, conferenza di Vittorio Panza sull’amore di Gesù per gli animali finora tenuto nascosto. Antichi scritti dimostrano che i primi cristiani erano vegetariani. Seguirà una cena di beneficenza per gli animali salvati dal macello e che ora vivono nell’Oasi della terra di pace a Castrocielo (Fr), dove quest’anno sono arrivati tre nuovi agnellini. Info. 336.7182477″

Letterina carina di Caterina – “…Stamattina ho fatto una bella lunga passeggiata con Magò sul Panaro un po’ svestito, come ti avevo già detto hanno tagliato e sfoltito le alberature e purtroppo non saprò mai se han tagliato solo alberi secchi o no. Ieri sera ho incontrato una conoscente che fa parte del Presidio Panaro e anche lei si rammaricava del fatto, diceva che siamo stati un po’ disattenti e che bisognava che prima di tagliare si facesse una marcatura di quello che era da tagliare, ma anche che sbagliando s’impara…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/03/letterina-carina-di-caterina-sul-panaro.html

Sì, sbagliando s’impara… A proposito, vi siete ricordati di spostare in avanti di un’ora le lancette dell’orologio? Ciao, Saul/Paolo

………………………

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Non poter concepire un mondo senza limiti, non poter immaginare l’infinito, è questa la nostra infermità di fondo.” (Eugène Ionesco)

……………

“Evitate di accompagnarvi agli sciocchi. Se uno non riesce a trovare come buon compagno, uno che sia migliore o uguale, allora dovrebbe continuare questo viaggio da solo. Non è bene fare amicizia con gli sciocchi.” (Dhammapada, 61)

Commenti disabilitati

Volo maledetto, Papa Francesco e gli ulivi, intimazione al Gentiloni, zuppa primavera, intelligence fantapolitica, erreur spirite, vita naturale…

volo maledetto

Il Giornaletto di Saul del 28 marzo 2015 – Volo maledetto, Papa Francesco e gli ulivi, intimazione al Gentiloni, zuppa primavera, intelligence fantapolitica, erreur spirite, vita naturale…

Care, cari, caduta di stile. Di Battista insiste – Scrive Di Battista in merito al discusso fotomontaggio postato nel blog di Beppe Grillo in cui si vede un renzie che guida l’aereo 9525 Germanwings verso il baratro: “Ha fatto bene, provocazione per svegliare la gente”

Mia rispostina: “…però, questa è una provocazione da debunker, si sottintende che veramente la causa dell’incidente aereo sia dovuta all’impazzimento del copilota… ma siamo sicuri che è così? Mi sia consentito avere dei dubbi sulla versione “ufficiale”… L’aereo è andato distrutto, tutti morti, piloti ed equipaggio… ho letto sui giornali particolari che sembrano descritti da “testimoni oculari” su quanto sarebbe avvenuto durante il volo, con particolare riferimento all’impazzimento del copilota Lubitz, ai tentativi del comandante di rientrare in cabina di pilotaggio, alle reazioni dei passeggeri, etc. etc. Sembra un film… ma chi l’ha raccontato? Mi sia consentito almeno questo dubbio… Non vorrei che quel che si dice del Grillo sia vero, ossia che la sua funzione è quella di indirizzare il malcontento per tenere il popolo sotto controllo… Bastano un po’ di scenette e la gente si accontenta, anche se si mantiene il sistema, tace ed acconsente perché ha la speranza del reddito di cittadinanza… Ma se veramente Grillo voleva mandare renzie a casa perché non ha fatto dimettere in blocco tutti i parlamentari cinque stelluti?”

Altra verità sull’abbattimento del volo 9525 Germanwings – Scrive Alessandro Lattanzio: “Un nuovo rapporto pubblicato dall’Intelligence Service russo afferma che il presidente Barack Obama s’era così infuriato per l’abbattimento sulla Francia meridionale, durante le “manovre” della NATO, del Volo 9525 Germanwings, uccidendone i 150 passeggeri a bordo, che si era scandalosamente rifiutato di incontrare il comandante in capo dell’alleanza occidentale, il segretario generale Jens Stoltenberg, nonostante le ripetute richieste in tal senso. L’incidente nelle manovre NATO…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/03/francia-manovre-della-nato-e-volo-9525.html

Intervento di Olivier Turquet: “Ciao, http://www.pressenza.com/it/2015/03/le-azioni-hanno-conseguenze/ per provare a vedere le tragedie di oggi con occhi che spaziano un po’ nel tempo e cercano di cogliere la concatenazione tra le azioni…”

Yemen bombardato da stati canaglia (alleati USA) – Scrive F.P.: “Dov’è la UE? Dov’è la MOGHERINI? Dov’è il governo Italiota? Dov’è la galassia dei movimenti pacifinti, dei radical chic, dei centri sociali e compagnia… brutta?”

Appello al papa per salvare gli ulivi del Salento – Scrive Ambiente e Salute: “Santissimo Padre, si vorrebbe distruggere il Salento tutto, olivi e salute dei salentini in nome di un batterio che si dice giunto dall’America Latina! Ci aiuti, e spieghi con la sua Parola che non è mai la Natura, ma è l’uomo che opera malvagità! Come malvagità è nel caso che viviamo, dove per un male incerto degli ulivi e certamente passeggero e che si dimostra curabile con umiltà, lavoro e pazienza, si vorrebbe attuare invece una falsa-cura consistente nella distruzione apocalittica della vita, della biodiversità e della salubrità della nostra terra come dei medesimi ulivi!” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/03/27/lettera-al-papa-salvi-salentini-e-salento-dalle-follie-immonde-del-piano-xylella/

Commento di Giuseppe Altieri: “FERMATE quei folli.. non serve a nulla distruggere gli ulivi, la Xylella, come tutte le altre patologie dell’ulivo, dovute all’abbandono e all’uso indiscriminato di disseccanti, antilombrichi (ovviamente vietati) e pesticidi, si curano con un programma di gestione Agroeco-Biologica degli uliveti secolari, come dimostrano le aziende biologiche della zona, che non manifestano sintomi di xylella né di altre batteriosi o parassiti a livello patologico di danno economico…”

Canapa. Legale? Scrive M5S: “INTERGRUPPO DEVE SCIOGLIERE I PRIMI NODI SULLA LEGALIZZAZIONE. I primi passi dell’intergruppo sulla legalizzazione sembrano essere concreti. Dalla raccolta di documentazione sugli effetti della legalizzazione dal punto di vista sanitario ed economico, incontri on esperti e amministratori dove la cannabis è legale come il Governatore del Colorado negli Stati Uniti, all’obiettivo di creare un testo unico condiviso da sottoporre a tutte le forze politiche perché ci sia una celere calendarizzazione da parte del Governo..”

Mia rispostina: “Non legalizzazione… bensì libertà di coltivazione, come per qualsiasi altra pianta presente sul pianeta. Non facciamo un altro monopolio di stato dopo quello sui tabacchi e sull’alcool”

Intimazione al Gentiloni – Scrive Rete No War: “Egregio ministro degli Esteri, Le scriviamo per invitarLa a dissociarsi dalla dissennata decisione da parte degli Stati uniti e della Turchia di addestrare (ulteriori) 5mila militanti di gruppi armati cosiddetti “moderati” in Siria, affinché combattano contro l’autoproclamato “Stato islamico” e al contempo contro il governo di Damasco…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/03/litalia-si-dissoci-dalladdestramento.html

Commento di Marinella: “…chi vuole come gruppo scriva al Gentiloni cose analoghe. Siccome tutti stanno in silenzio, se parlano anche in pochi, qualche effetto c’è. Email da usare x Gentiloni: segrmin.gentiloni@esteri.it – egabinetto@esteri.it”

Zuppa primavera – Scrive Fabrizio Belloni: “Avete notato che da un po’ di tempo i media-leccalecca non parlano, o non danno il giusto risalto, all’arrivo dei barconi? Pensate non ne arrivino più? Errore. Ne continuano ad arrivare, ma il governo “Tartufo” non ama avere situazioni imbarazzanti. Bastano il Monte Paschi, la ministra Boschi e parentela, il padre “Tartufo”, le liti da comare del PD (che in effetti si scrive così, ma si legge DC), la scomoda alleanza con “Uovo di Pasqua”, al secolo Angelino-il-nullo-condito-di niente, il compagno Buzzi, in galera e mediamente tacitato….. Roba che il PD (si legge DC) rimpiange i bei tempi, quando Silvio si sollazzava con facil fanciulle (oggi si deve accontentare di Dudù)…” – Continua:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/03/tartufo-sarin-barconi-la-zuppa.html

Carpenedo. Mondo Baratto – Scrive Raffaella: “29 marzo 2015, dalle 15 alle 18, alla Centrale Pala Plip di via San Donà, 195, Carpenedo, Mestre (VE). Un nuovo appuntamento per conoscersi e scambiare oggetti, in particolare produzioni casalinghe e fai da te, semi e piantine, vestiti ed accessori per bambini, ma anche oggetti e servizi. Info. barattiamocomunity@libero.it”

Agropoli. Fatta la legge – Scrive Massimo Gramellini: “Franco Alfieri è il sindaco di Agropoli e desidera candidarsi alle elezioni regionali campane nelle liste del suo partito, il Pd. Ma una legge locale impedisce ai sindaci di farlo, decretando in caso contrario il commissariamento del Comune. Il sindaco non ha alcuna intenzione di cedere la poltrona a un funzionario statale su cui non eserciterebbe alcun controllo…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/03/27/agropoli-come-ti-risolvo-il-problema-dellincandidabilita/

Thailandia. Pesce e schiavi – Scrive Terre Sotto Vento: “Una nuova denuncia sulla presenza di lavoratori schiavi nell’industria della pesca thailandese è fatta dall’agenzia AP che traccia in una isoletta indonesiana, Benjina, il luogo dove c’è l’incontro tra mercanti di schiavi, schiavi, pescato ed industria thailandese della pesca per rifornire i grandi mercati americani ed europei…”

Intelligence fantapolitica – Scrive Libre: “Gli americani hanno dichiarato guerra a Putin, ma quello che non vi dicono è decisivo. La crisi in Ucraina è stata scatenata dopo che la flotta russa schierata nel Mediterraneo a difesa di Damasco ha neutralizzato un attacco missilistico segreto, scatenato nel 2013 contro la Siria. Mai accaduta una cosa simile, dal 1945: le armi russe avrebbero “parato” i missili statunitensi, facendoli inabissare in mare aperto prima che potessero raggiungere la costa siriana. Lo afferma l’Ossin, osservatorio internazionale indipendente…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/03/27/intelligence-fantapolitica-cosa-accadde-in-siria-nel-2013/

Commento di S.M.G: “…i fatti sono solamente questi: vi è stata una grande concentrazione di forze navali ed aeree occidentali che stringevano d’assedio la Siria preludendo a un possibile attacco alla stessa. Attacco che non c’è stato perché – probabilmente – c’è stato un episodio “bellico” nel quale le forze navali russe (o quelle di terra) che si sono interposte a protezione dell’alleato siriano, hanno dimostrato la capacità tecnica e la volontà politica di difendere il Paese mediorientale. Punto. Tutto il resto sono congetture…”

Commento di A.L.: “Vladimir Putin ieri (27 marzo) ha dichiarato che l’occidente crea dei nuovi armamenti nell’ambito della dottrina dell’attacco fulmineo globale, ma la Russia darà una “risposta adeguata” a tutte le minacce alla propria sicurezza nazionale. Il Presidente ha sottolineato che “nessuno è mai riuscito, e non riuscirà, ad intimorire né a piegare il nostro Paese”. Il presidente ha auspicato che la situazione nel mondo, e in particolare attorno alla Russia, possa cambiare in meglio…”

Disarmo nucleare e carciofo del potere – Scrive Anthony Ceresa: “Carissimo Paolo, a me pare una utopia, comunque puoi contare anche sulla mia adesione al progetto di disarmo nucleare. Nel mondo ci sono oltre 30 mila ordigni nucleari di vario tipo e grandezze e non vedono l’ora di essere usati per definire chi comanda. Dalla fine della seconda guerra mondiale abbiamo rasentato molto da vicino più volte una ulteriore guerra mondiale, per definire una volta per tutte chi comanda e chi deve ubbidire. Francamente non so come finirà, ma l’uomo non sembra considerare con profonda intelligenza le conseguenze che sicuramente metteranno in pericolo l’intera umanità….” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/03/quale-disarmo-e-possibile-se-prima-non.html

Mia rispostina: “Caro Anthony, certo è quasi impossibile che il disarmo si attui, dipende da forze molto al di sopra delle nostre possibilità.. Ma come sai ritengo che si possa influire con idonee forme pensiero sulla psiche collettiva dell’umanità…”

Chi detiene il vero “potere” nel mondo? Surpise! – Scrive Unhived Mind: “Yeah even researcher like Daniel Estulin admit the likes of Rockefeller are way down the totem pole. He mentions House of Braganza as being one of the richest. These are the people that have all the natural minerals int he world, are they not? Idiots on youtube saying the Rothschilds have $400 trillion, idiots! Printing money is not the real power; controlling resources is! There has got to be a council dictating from ABOVE the Jesuits, who then coordinate the whole agenda…?”

Civita Castellana. Teatro delle Nuvole – Scrive Adele Caprio: “Accendi un teatro nel sottosuolo: https://www.facebook.com/video.php?v=865697770153676&set=vb.863319240391529&type=2&theater – Caro Paolo… questo video fa parte di un grande progetto… aiutaci a condividerlo e a diffonderlo…”

Ragionevole durata del processo – Scrive Paola Botta Beltramo: “Dalla pag. 48 del “Il sole24 ore” del 27 marzo 2015 – “Legge Pinto – Cassazione – Pignorabili i proventi del fisco” – “…la Cassazione ricorda che la violazione del diritto alla ragionevole durata del processo è “particolarmente grave e odiosa”, quanto il mancato rispetto della Carta dei diritti dell’Uomo, di pari rango alla tortura, alla negazione della libertà di stampa e di espressione”

Cavoli verdi, cazzi amari e pinzillacchere… – Scrive Giuseppe Quartieri: “Qualche cavolata alcune volte “i Green” la dicono amplificata e non in modo normale! (con riferimento a: Lo studio del progetto Life Semente partecipata) . Ma non fa niente: non sanno quello che si fanno! Però curano bene gli interesse di “Green Peace”, quelli di Realacci, di Lega Ambiente (ma forse pure Fare Ambiente), ecc. All’Enea una settimana fa non hanno fatto altro che litigare fra di loro poiché i soldi messi a disposizione dal Ministero sono pochi e loro non sanno come fare. Erano abituati alla grande abbondanza e al denaro facile e quindi non si possono dare pace…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/03/agricoltura-grani-antichi-e.html

Torino di Sangro. Educazione ambientale – Scrive Ferdinando: “…in questi giorni sono impegnato nei gruppi di lavoro nella bellissima riserva regionale Lecceta di Torino  di Sangro con trenta ragazzi provenienti da tutta Europa, sorta di scambio culturale denominata ora network, bella esperienza…”

Il satellite oscuro di René Guénon – Scrive Renzo Giorgetti: “L’attività dello spiritismo porta con sé notevoli rischi, risiedenti soprattutto nel contatto passivo con elementi del cosiddetto mondo intermedio, costituiti da parti residuali di aggregati ormai in stato di dissoluzione, senza più alcun valore per un autentico percorso di crescita spirituale. Il luogo, inteso come “stato dell’essere”, da cui queste influenze filtrano è proprio il cosiddetto “satellite oscuro”, la “luna infernale”, simboleggiato dal cono d’ombra che la Terra proietta nello spazio cosmico in opposizione ai raggi del Sole…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/03/erreur-spirite-di-rene-guenon-recensione.html

Damasco. Il vero difensore – Scrive Antidiplomatico: “Assad è la prima linea di difesa contro il terrorismo. Parlamentari belgi Una delegazione parlamentare del Belgio ha dichiarato che l’Occidente dovrebbe abolire le sanzioni contro la Siria per combattere il terrorismo. «Dobbiamo abrogare le restrizioni anti-siriani e cooperare con il governo del presidente del paese arabo, Bashar al-Assad, per fermare i terroristi», ha dichiarato un politico belga nel corso di una riunione tenutasi con i funzionari siriani, a Damasco. A questo proposito, le delegazione ha sottolineato che il fenomeno del terrorismo minaccia non solo la Siria, ma tutto il mondo, dunque tutte le nazioni dovrebbe cercare di frenare gli atti di estremisti delle bande takfire…”

Uscita dal gregge – Scrive Andrea Bizzocchi: “Se guardiamo alla storia umana, ci accorgiamo che per circa tre milioni di anni (cioè per il 99,6 per cento del nostro tempo su questo pianeta), prima degli ultimi diecimila, gli esseri umani hanno vissuto in unione simbiotica con la Natura (la totalità dei viventi e dei “non viventi”, il cosmo e le virtualmente infinite interrelazioni tra tutti..). Esisteva la Natura, non le risorse. Esisteva una comunione di soggetti, non uno sfruttamento di oggetti. L’essere umano era e non possedeva. Rotto questo rapporto simbiotico abbiamo preso a possedere la terra (agricoltura), poi gli animali (pastorizia-allevamento), quindi le donne (società patriarcale) e poi chiunque altro (schiavitù, lavoro dipendente, massificazione)..” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/03/vita-naturale-gusto-del-potere-e-uscita.html

Commento dell’autore: “Caro Paolo, se l’universo non disporrà diversamente tornerò in Italia il 16 agosto e mi farebbe piacere incontrarci. Non siamo neppure lontani. Se invece l’universo disporrà altrimenti ci siamo già incontrati e contaminati e quindi non cambierà nulla. Nel frattempo ti abbraccio..”

Mia rispostina: “…disporrà, Andrea, disporrà al momento opportuno…. Grazie per essere presente e consapevole nel Grande Flusso..”

Ed anche noi ci siamo, in sintonia con la natura, nevvero? Ciao, Paolo/Saul

………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

Un sufi molto vecchio conosceva bene il mondo. Per questo motivo la gente lo consultava spesso. Una volta un tizio gli chiese: “Qual è il segreto della tua lunga vita?” – “Il segreto è questo: non contraddico mai nessuno”, rispose il saggio.
- “Non è assolutamente possibile che questo sia il segreto!”, disse l’altro. – “Sì, hai proprio ragione: non è assolutamente possibile!”, concluse sorridendo, con voce modulata dalla serenità degli anni.” (Storia sufi – Il dito e la luna)

Commenti disabilitati

Francia – …“manovre” della NATO e Volo 9525 Germanwings

Volo  andato male

Un nuovo rapporto pubblicato dall’Intelligence Service russo (SVR) oggi afferma che il presidente Barack Obama s’era così infuriato per l’abbattimento sulla Francia meridionale, durante le “manovre” della NATO, del Volo 9525 Germanwings, uccidendone i 150 passeggeri a bordo, che si era scandalosamente rifiutato d’incontrare il comandante in capo dell’alleanza occidentale, il segretario generale Jens Stoltenberg, nonostante le ripetute richieste in tal senso.

L’incidente nelle manovre NATO del Volo 9525 della Germanwings, che il Ministero della Difesa (MoD) aveva precedentemente riferito esser causato da un fallito test dell’US Air Force del suo High Energy Liquid Laser Area Defense System (HELLADS), nel tentativo di abbattere un veicolo di rientro simulante l’attacco nucleare con ICBM della Federazione russa sulla base aerea di Aviano in Italia. L’SVR nel suo rapporto osserva che il presidente Obama aveva saputo dei pericoli del test laser per i voli civili durante le manovre all’inizio del mese, dopo che un test simile aveva quasi causato la distruzione del Volo LH1172 della Lufthansa sulla Francia solo due settimane fa, e che esattamente come il Volo 9525 della Germanwings era disceso rapidamente prima che i piloti e i controllori del volo potessero riprenderne il controllo.

Più interessante notare, nel rapporto del SVR, tuttavia, sono le contraddizioni tecniche di ciò che definisce “massiccia operazione di copertura” delle agenzie d’intelligence occidentali volta a mantenere i cittadini all’oscuro della verità di ciò che è accaduto al Volo 9525 Germanwings, incolpando di tutto il co-pilota Andreas Lubitz.

L’operazione d’insabbiamento del disastro del Volo 9525 della Germanwings, secondo questa relazione del SVR, è condotta da un’unità specializzata del Federal Bureau of Investigation (FBI) degli Stati Uniti, su richiesta dell’Unione europea che, come in tutti gli incidenti precedenti di questo tipo e senza conoscere tutti i fatti, con forza afferma che l’incidente non è dovuto al terrorismo. Al contrario, però, gli esperti del SVR nel rapporto, mentre da un lato attestano la certezza che l’aereo non è stato abbattuto per terrorismo, le agenzie d’intelligence occidentali, guidate dall’FBI, ora inondano i loro media nazionali con rapporti secondo cui il co-pilota Lubitz, in effetti, era un terrorista… che aveva bloccato il pilota fuori dall’abitacolo per poi deliberatamente mettersi in rotta di collisione con le montagne.

Dalle immagini del sito dello schianto del Volo 9525 della Germanwings, che mostrano migliaia di frammenti sparsi su un’area enorme di centinaia di ettari, con le numerose insenature della montagna e senza un punto d’impatto singolo identificabile, si può solo giungere alla conclusione logica che sia esploso in aria, secondo questo rapporto, ed obiettivo principale dell’operazione di copertura delle agenzie d’intelligence occidentali è distrarre il pubblico da ciò che vede, costringendolo invece a concentrarsi sul terrorista “capro espiatorio”.

Tale assai nota tattica dell’insabbiamento, spiega la relazione, fu forse utilizzata con massimo successo nel 2001, per l’attacco dell’11 settembre al Pentagono, quando il popolo statunitense fu “convinto” che un aereo dirottato l’aveva colpito, nonostante i primi rapporti della CNN affermassero che ciò non era successo, e le foto del buco nell’edificio dimostrassero le dimensioni di un missile cruise, e non di un aereo di linea.

Ancora più preoccupante in tale operazione d’insabbiamento, dicono nel rapporto gli esperti del SVR, è che anche se il co-pilota Lubitz avesse avviato il Controlled Flight Into Terrain (CFIT) del Volo 9525 della Germanwings, il Lufthansa Aviation Center (LAC) presso l’aeroporto di Francoforte, l’avrebbe rilevato immediatamente tramite l’Aircraft Communications Addressing and Reporting System (ACARS) e così corretto la rotta da remoto.

Dell’elevata competenza tecnica della Lufthansa nel controllo del loro aereo, afferma il rapporto, si può leggere dal relativo sito su come il suo Aviation Center operi: “Il monitoraggio costante di tutti gli aeromobili presso il Maintenance Control Center del Maintenance Control Center Lufthansa Technik, segue lo stato tecnico dei velivoli in tutto il mondo, sia a terra che in volo, e controlla le necessarie procedure.

La situazione strutturale dei velivoli, come le dovute scadenze e modifiche previste e richieste, sono costantemente monitorate e controllate. Tutto ciò che rientra nella gestione della flotta è controllata qui tutti i giorni e in tutto il mondo.

Al Traffic Control Center della Lufthansa di Francoforte, il personale compila tutti i dati richiesti dalla flotta Lufthansa operante in tutto il mondo, utilizzando ciò che è noto come sistema ACARS, una rete dati e analisi che utilizza radio HF e satelliti. I potenziali guasti vengono immediatamente rilevati”. Con il Lufthansa Aviation Center, quindi, in grado di “rilevare immediatamente” e “controllare le procedure necessarie“, anche dei voli in corso, come il Volo 9525 della Germanwings, nota la presente relazione, è inconcepibile che non avessero notato che uno dei loro aerei di linea stava precipitando nel sud della Francia e che non ne assumessero il controllo da remoto prima che si schiantasse. In realtà, quindi la fondamentale importanza per la Lufthansa di poter controllare i propri aerei a distanza in caso di crisi/emergenza, secondo il rapporto, fu il fattore decisivo che l’indusse ad acquisire, per i propri aerei di linea Airbus i più sofisticati sistemi fly-by-wire (FBW) del mondo, sostituendo i convenzionali comandi manuali degli aeromobili con un’interfaccia elettronico.

Con il sistema fly-by-wire, il rapporto spiega, i movimenti dei comandi di volo sono convertiti in segnali elettronici trasmessi via cavo (da qui il termine fly-by-wire) e i computer di controllo del volo decidono come spostare gli attuatori di ogni superficie di controllo per avere la risposta ordinata. Il sistema fly-by-wire permette anche che segnali automatici siano inviati dal computer del velivolo eseguendo funzioni senza l’intervento del pilota, come nei sistemi che stabilizzano automaticamente l’aeromobile o impediscono azioni nocive per l’inviluppo in volo dell’aeromobile.

Con il Volo 9525 Germanwings, chiaramente agendo in modo non sicuro “al di fuori del suo inviluppo in volo“, e con il monitoraggio del Lufthansa Aviation Center in tempo reale e in grado di controllare l’aereo senza l’input dei piloti attraverso il sistema FBW, secondo il rapporto del SVR, si dimostra chiaramente che l’aereo esplose in aria e che non poteva essere controllato a distanza… come le prove sul luogo dell’incidente rivelano. Purtroppo, però, il rapporto conclude, gli occidentali non sapranno mai la verità di ciò che è accaduto al Volo 9525 della Germanwings, dato che i loro bellicosi governi sanno delle conseguenze che potrebbero aspettarsi se la verità fosse conosciuta.

Purtroppo tale massiccia propaganda per insabbiare la distruzione del Volo 9525 della Germanwings, non toccherà il giornalista iraniano Hussein Javadi, che prese l’ultima fotografia inquietante dell’aereo condannato, all’inizio del suo ultimo viaggio. Tutti gli altri, ovviamente, dovrebbero prepararsi al prossimo sensazionalismo, pronto a sostenere l’insabbiamento… dopo tutto questi mostri hanno dimostrato e provato che funziona e che la gente ne accetta le bugie.

Fonte articolo: http://www.whatdoesitmean.com/index1854.htm
(27 marzo 2015)
Traduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora

…………………

Altro articolo:

Il Ministero della Difesa russo (MoD) segnalava che dispacci della Flotta del Nord (NF) sembravano indicare che l’abbattimento del Volo 4U9525 della Germanwings, nel sud della Francia sia il “risultato diretto” di un fallito test dell’US Air Force con il suo High Energy Liquid Laser Area Defense System (HELLADS) nel tentativo di abbattere un veicolo di rientro di un ICBM, ma che invece ha distrutto l’aereo civile uccidendo i 150 passeggeri a bordo. Secondo il rapporto del MoD, la Flotta del Nord, già in allerta, fu avvertita dell’incidente dalla nave antisom Severomorsk, attualmente operativa nel Mediterraneo, che aveva riferito di diffuse anomalie elettriche atmosferiche rilevate sul sud della Francia, l’Italia occidentale e il sud-ovest della Svizzera. La zona di tali rilevazioni del Severomorsk, riporta la nota, è anche l’aera operativa del 510 Fighter Squadron dell’US Air Forces operante dalla base aerea di Aviano, in Italia. Curiosamente, la nota del MoD nota inoltre che tali anomalie, verificatesi nella zona operativa del 510th Fighter Squadron del sud della Francia, avvenne nello stesso lasso di tempo in cui i sistemi radar civili inglesi andavano in black out, come affermato da un post su Flight Emergencies: “Facendo delle osservazioni su MAN, vedo un A380 passare avanti subito dopo il BA, ma nulla sul radar? Hmm.” La nota del MoD chiarisce che i sistemi radar di USA-UK-UE spesso si spengono al decollo/atterraggio dei bombardieri B-1, e nel caso dell’incidente segnalato a Manchester (MAN), probabilmente coincise con lo schieramento in Inghilterra di un bombardiere B-1 Lancer, alcuni dei quali potrebbero utilizzare l’HELLADS dell’US Air Forces. Il MoD rileva inoltre che la struttura militare USA-UK-EU compromette spesso i voli civili con le esercitazioni nel continente, come l’anno scorso quando circa 50 aerei scomparvero temporaneamente dai radar di Austria, Germania, Repubblica Ceca, Slovacchia, tra il 5 e il 10 giugno. I servizi del traffico aereo slovacchi ammisero tale blackout radar, al momento: “La scomparsa di oggetti dagli schermi radar era collegata a un’esercitazione militare pianificata in varie parti d’Europa… il cui obiettivo era l’interruzione delle frequenze delle comunicazioni radio. Questa attività ha anche causato la scomparsa temporanea di alcuni obiettivi sul display del radar, mentre nel frattempo gli aerei erano in contatto radio con i controllori del traffico aereo e continuavano il volo normalmente“. Quanto siano pericolose tali esercitazioni militari occidentali per gli aerei civili, la nota continua, fu evidenziato il 3 marzo, quando, in una misteriosa simulazione della scomparsa del Volo 9525 della Germanwings, quando l’US Air Force si preparava al fallito test sulla Francia meridionale, il Volo LH1172 della Lufthansa, un Airbus A321 che volava a una normale quota, discese di quota in pochi minuti come testimoniano i grafici radar. La spiegazione della rapida discesa del Volo LH1172 della Lufthansa nel sud della Francia, solo due settimane fa, possiamo leggerla nell’articolo di Reporter Airliner “Catching a Lufthansa Airbus A321’s Rapid Descent Live” che dice: “Ci sono stati alcuni momenti in cui ho pensato che forse assistevo in tempo reale a un incidente di qualche tipo, da migliaia di chilometri di distanza. Per fortuna, i piloti furono rapidi e si diressero verso un aeroporto vicino. Lufthansa confermò ad AirlineReporter.com che LH1172 aveva 151 passeggeri a bordo e il capitano decise di fermarsi a Nantes (NTE), Francia, “a causa di un caso medico (passeggero malato)”. Fu confermato che non vi fu alcuna emergenza e che l’aereo era atterrato in modo sicuro“.Print5790_27060693858 A differenza del Volo LH1172 della Lufthansa, tuttavia la nota del MoD continua, il Volo 9525 della Germanwings, non poté riprendersi dalla rapida discesa… frantumandosi in decine di migliaia di pezzi di metallo e carne umana sul una montagna nel sud della Francia. Ciò che ha causato tale distruzione completa del Volo 9525 della Germanwings, afferma la relazione, fu per la prima volta evidenziato il 3 febbraio, quando un test dell’HELLADS dell’US Air Force mirò a un vecchio satellite meteo, spazzato via dall’orbita con un’esplosione causata da surriscaldamento interno. Tuttavia, gli esperti del MoD in questo rapporto dicono che i sistemi laser chimici, come ad esempio il sistema HELLADS dell’US Air Forces che ha abbattuto il Volo 9525 della Germanwings e quasi schiantato il Volo LH1172 della Lufthansa, è notoriamente estremamente difficile da puntare contro obiettivi distanti, dato che gli “effetti” tendono a diffondersi su tutta l’atmosfera che il raggio attraversa. Lo scenario esatto della distruzione del Volo 9525 della Germanwing, secondo gli esperti del MoD, era un tentativo occidentale di abbattere un “veicolo di rientro di prova” simulante una testata nucleare della Federazione russa. Lo specifico “veicolo di rientro di prova” utilizzato nel fallito test missilistico degli USA, secondo il rapporto, fu lanciato il giorno prima da un missile balistico intercontinentale (ICBM) lanciato da una base dell’US Air Force in California, che il regime di Obama ha definito “messaggio al mondo sulla capacità nucleare di Washington“. Tale “messaggio al mondo”, tuttavia secondo la nota del Ministero della Difesa, era invece rivolto direttamente alla Federazione russa per aver paralizzato l’USS Theodore Roosevelt con l’avanzata tecnologia del “Magrav” e che, oltre all’eliminazione della portaerei nell’esercitazione di poche settimane prima, aveva disattivato l’USS Donald Cook nel Mar Nero, lo scorso anno. Purtroppo, la nota afferma cupa, che quasi 37 aerei della NATO presero parte al test missilistico degli Stati Uniti, e un solo jet militare italiano commutò il transponder sul codice di emergenza #7700 dopo aver visto il Volo 9525 della Germanwings precipitare. Mentre molti piloti tedeschi si rifiutano di volare per via di tali esercitazioni degli Stati Uniti contro la Federazione russa, la nota conclude che la probabilità che agli occidentali sia raccontata la verità sul Volo 9525 della Germanwings è la stessa di quella sul Volo MH17 della Malaysia Airlines, cui foto satellitari ne dimostrano l’abbattimento da parte di un caccia ucraino, cioè… Zero. E se gli occidentali volessero sapere la verità sulle innumerevoli vite distrutte dai loro capi militari in guerre simulate? Nessuno saprebbe la risposta.
Vladimir Putin oggi ha dichiarato che l’occidente crea dei nuovi armamenti nell’ambito della dottrina dell’attacco fulmineo globale, ma la Russia darà una “risposta adeguata” a tutte le minacce alla propria sicurezza nazionale. Il Presidente ha sottolineato che “nessuno è mai riuscito, e non riuscirà, ad intimorire né a piegare il nostro Paese“. Il presidente ha auspicato che la situazione nel mondo, e in particolare attorno alla Russia, possa cambiare in meglio. “Cambierà in meglio non perché faremo concessioni l’una dopo l’altra, ci piegheremo o saremo carini con qualcuno, cambierà in meglio soltanto se diventeremo più forti“, ha detto Vladimir Putin. Sempre secondo Vladimir Putin, la NATO sviluppa le forze di pronto intervento e amplia le infrastrutture ai confini della Russia, sono visibili anche i tentativi di violare la parità nucleare. Putin ha rilevato che in questo modo si cerca di forzare la creazione dei segmenti europeo e asiatico del sistema di difesa missilistica.

Traduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora
Fonte: https://aurorasito.wordpress.com/2015/03/26/un-test-degli-usa-avrebbe-distrutto-laereo-dalla-germanwings/

…………………………

Articolo collegato: http://veritanwo.altervista.org/i-russi-sospettano-che-ad-abbattere-il-volo-germanwings-siano-stati-gli-usa-per-errore/

Articolo collegato: http://www.ilgiornale.it/news/mondo/giallo-dell-esperta-pentagono-bordo-dell-airbus-1110115.html

Commenti disabilitati

Amore come stato dell’Essere, le cose del mondo, guerra alle zanzare, papa veritiero, diritto al disarmo nucleare, messaggi spirituali…

Caterina e Paolo

Il Giornaletto di Saul del 27 marzo 2015 – Amore come stato dell’Essere, le cose del mondo, guerra alle zanzare, papa veritiero, diritto al disarmo nucleare, messaggi spirituali…

Care, cari, disse Osho: “L’amore non è un rapporto. L’amore è uno stato dell’Essere che non ha nulla a che fare con chiunque altro…”. Ovviamente mi son trovato d’accordo con questa enunciazione, che allo stesso tempo è stata oggetto di discussione. Chiarenza: “Se così fosse, l’amore sarebbe solo un’altra forma di egoismo. Il caro Osho come tutti noi, a mio modesto e probabilmente inutile parere, dice grandi verità e grandi minchiate.” – Paolo: ”La descrizione di Osho dell’amore è corretta dal punto di vista “superiore”, come stato dell’Essere” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/03/26/disse-osho-lamore-non-e-un-rapporto-lamore-e-uno-stato-dellessere/

Minaccia americana – Scrive Press News: “La Cina ha proposto di eliminare il diritto di veto nella nuova Banca dello Sviluppo, che intende fare concorrenza mondiale al Fondo monetario internazionale. Lo scopo è di fidelizzare i nuovi partner e di attirare altri Paesi dall’Europa dopo il sì arrivato nei giorni scorsi di Italia, Francia, Germania e Regno Unito. In questo modo si pone ancora di più in concorrenza con il Fmi, dove gli Stati Uniti pesano molto di più in alcune decisioni chiave. Se la Banca di Sviluppo cinese quindi riuscisse in un futuro non troppo lontano a “battere” il Fondo Monetario Internazionale, gli USA perderebbero quel ruolo di centralità e prepotenza economica di cui fino ad oggi hanno goduto. La risposta, prepotente come al solito, non si è fatta attendere: “Con questi lanci forniamo una visuale al mondo che siamo in grado di colpire ovunque con estrema precisione” Con gli alleati che stanno migrando in massa verso la nuova banca di sviluppo della Cina (e anche gli Stati Uniti hanno dovuto piegarsi ad una collaborazione) l’America, scrive oggi Zero Hedge, è costretta ad utilizzare la tecnica che conosce meglio per garantirsi di restare la riserva valutaria del mondo ad infinitum: la minaccia nucleare intercontinentale..”

Ed il discorso di Osho sull’amore continua: “L’amore è doloroso perché apre la strada all’estasi. L’amore è doloroso perché trasforma: l’amore è cambiamento. Qualsiasi trasformazione è dolorosa perché occorre lasciare il vecchio per il nuovo. Il vecchio è familiare, sicuro; il nuovo è assolutamente sconosciuto. Nel nuovo ti muoverai in un oceano mai esplorato… (…). Ma non si può avere l’estasi senza passare per l’agonia. Per purificare l’oro, esso deve passare attraverso il fuoco. L’amore è fuoco…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/03/lamore-come-via-spirituale-secondo-osho.html

Firenze. Libraria – Scrive Gloria: “Venerdì 27 marzo ore 18.00, Gloria Germani presenta “Tiziano Terzani: la forza della verità. La biografia intellettuale di un saggio dei nostri tempi.” Al Punto d’Incontro Booksop, Via de’ Cerretani 16r – Firenze. Insieme all’autrice sarà presente Andrea Vannini. Info. Tel. 055.287339”

Riflessioni sulle cose del mondo – Scrive Felix: “Forse Solo alcuni tipi di persone dicono la verità: i bambini, gli ubriachi , i folli , quelli che si sono rotti il cazzo. Coloro che non credono vi sia una verità ultima. La saggezza dei grandi maestri illuminati, che con la loro testimonianza ed i loro insegnamenti ci conducono alla liberazione dalla nostra condizione meramente umana e ci mostrano nuove visioni riguardo conoscenza e consapevolezza o la parola di grandi egoisti con una buona capacità di comunicazione che con la loro visione del mondo modificano la coscienza collettiva e modificano il comportamento dell’umanità….” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/03/26/riflettendo-sulle-cose-del-mondo-e-sulla-missione-di-alcuni-grandi-uomini/

Roma. Bioevoluta – Scrive AVA: “A Roma, in via Cesena, 14 il 26 marzo 2015, Cucina BioEvolutiva, con la presenza del Dott. Giuseppe Cocca: Compatibilità enzimatiche degli alimenti, fondamentali per una buona digestione ed assimilazione dei nutrienti. Info. Tel. 06.7022863”

Guerra biologica alle zanzare – Scrive James Gathany: “ Il Bacillus thuringiensis israelensis è un batterio naturalmente presente nel suolo, viene usato da anni come “insetticida biologico” per la disinfestazione dalle larve di zanzare che sono intossicate dall’ingestione di cristalli proteici prodotti dal batterio stesso. Il B.t.i. viene irrorato nelle acque dove si sviluppano le larve di zanzara e il suo potere insetticida..” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/03/rimedi-biologici-anti-zanzare.html

Roma. Appello pro Landini – Scrive NPCI: “Promuovere un’ampia partecipazione alla manifestazione della Coalizione Sociale di sabato 28 marzo 2015! Partecipare con propaganda d’avanguardia alla mobilitazione dei lavoratori! Valorizzare la mobilitazione di operai promossa dalla FIOM per rafforzare il movimento che costituirà il Governo di Blocco Popolare! Info. nuovopci@autistici.org”

Papa veritiero – Scrive in un tweet papa Bergoglio: “Non sparliamo degli altri alle spalle ma diciamo loro apertamente quel che pensiamo..”. Giusto, ed allora ne approfitto per reiterare: http://paolodarpini.blogspot.it/2012/11/chiesa-cattolica-e-cristianesimo.html

Venezia. Foto – Scrive Satura Art: “Invito agli artisti – Sono ad informarvi che sto procedendo alla selezione degli Artisti da proporre all’esclusiva edizione di PHOTISSIMA ART FAIR VENEZIA 2015 che si svolgerà dal 6 maggio al 30 ottobre 2015 nel bellissimo Chiostro della Santissima Trinità dell’Ex Convento dei Frari in concomitanza alla 56^ Biennale d’Arte di Venezia 2015. Info. info@satura.it”

Yemen. Avvenimenti cruenti (sotto la cappella USA) – Scrive Fernando Rossi: “Una rivolta che durava da anni, è sfociata in aperta ribellione, con i gerarchi del vecchio governo messi in fuga e riparati in Arabia Saudita, ..cosa fanno L’Arabia Saudita e il Qatar, insieme agli altri paesi già suoi soci nella aggressione terroristica alla Siria? Con la benedizione USA bombardano ed invadono lo Yemen. Tutti, ma proprio tutti sanno che la Turchia, l’Arabia Saudita e il Qatar finanziano e sostengono…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/03/26/quel-che-succede-nello-yemen-e-quel-che-succede-in-ucraina-parallelismi-geopolitici/

Chiesanuova. New Age – Scrive Lucia: “Domenica 12 aprile 2015, ore 15, presso la sede dell’ASDC La Luna e Il Sole ,Via Milano 9 Chiesanuova di Treia, incontro sulle costellazioni familiari con Iris Acconcia. Info. info@lalunaeilsole.com”

Fermo. Corrispondenze – Scrive Sara Di Giuseppe: “Quanta natura possiamo vedere, sentire, toccare, nel chiuso d’un teatro? Infinita. L’abbiamo “navigata” con le note di Santoni, attraversata in volo con le gru di Sibelius, assaporata col suo primitivo vigore nel Pulcinella di Stravinskij. Navigando con l’Ouverture del venticinquenne Saverio Santoni, in una sorta di “deragliamento dei sensi” abbiamo solcato scenari di acque e di venti, visto onde fluire, udito dialoghi e fremiti di quel tempio che è la Natura, colto atmosfere alla Debussy: prezioso impianto impressionista di una giovanissima creazione che devotamente accoglie e fa sua la lezione dei grandi. Con sicuro talento l’autore ricrea musicalmente i rapporti e le suggestioni che emanano dalle cose, quelle “Correspondences”..” – Continua:
http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/03/fermo-corrispondenze-milenkovich-suona.html

Ucraina. Repressione contro il sindacato – Scrive No Nato: “In Ucraina la repressione si scatena contro il movimento sindacale. Il Comitato Politico Esecutivo dell’Unione Ucraina degli Operai rivolge un appello a tutti i suoi membri, al movimento operaio e sindacale internazionale, alla classe operaia dell’Ucraina, a tutti i membri dei sindacati, ai lavoratori, ai mezzi di informazione di massa perché si intervenga in difesa del dirigente operaio Aleksandr V. Bondarciuk…”

Milano. Diritto al disarmo nucleare – Scrive Alfonso Navarra: “Convegno al Liceo Linguistico “Alessandro Manzoni” di MILANO, sabato 28 Marzo 2015. Tra gli obiettivi dell’incontro: cominciare a costruire un gruppo di lavoro internazionale di studenti con lo scopo di approfondire la conoscenza dei problemi posti da un progetto di disarmo nucleare…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/03/milano-28-marzo-2015-convegno-sul.html

Pescara. Terra Nostra – Scrive Coordinamento: “Convegno a Pescara, sabato 28 marzo 2015 al Palazzo del Municipio in Sala Consiliare. Apertura convegno ore 10. Tema: Servizi legali alle imprese e ai cittadini. Info. assoterranostra@gmail.com”

Messaggi spirituali. Da Uqbar Love – Scrive Krishnamurti: “Il cervello ha una capacità infinita, è davvero infinito. Questa capacità viene ora usata in ambito tecnologico. Essa è stata impiegata per la raccolta delle informazioni, per l’immagazzinamento della conoscenza scientifica, politica, sociale e religiosa. Il cervello è stato occupato in queste cose, ed è esattamente di questa funzione (di questa capacità tecnologica) che la macchina prenderà possesso…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/03/messaggi-spirituali-di-jiddu.html

Il numero odierno è parecchio “spirituale”… per far contenta Caterina. Ciao, Saul/Paolo

………………………………….

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica se stesso per il bene degli altri. E’ suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a se stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell’umanità.” (Totanka Iotanka – Toro Seduto)

………………..

“I believe in intuition and inspiration. Imagination is more important than knowledge. For knowledge is limited, whereas imagination embraces the entire world,stimulating progress, giving birth to evolution. It is, strictly speaking, a real factor in scientific research.” (Albert Einstein)

Commenti disabilitati

Quel che succede nello Yemen…. e quel che succede in Ucraina, parallelismi geopolitici

area yemenita

Il Presidente Yemenita Saleh, collocò lo Yemen nell’orbita USA, con un incontro al Pentagono che sancì il potere USA sullo Yemen, ma negli anni più recenti, gli USA hanno delegato alla monarchia Saudita, principale alleato dell’area, il compito di ‘gestire’ le questioni Yemenite.
Una rivolta che durava da anni, è sfociata in aperta ribellione, con i gerarchi del vecchio governo messi in fuga e riparati in Arabia Saudita, ..cosa fanno L’Arabia Saudita e il Qatar, insieme agli altri paesi già suoi soci nella aggressione terroristica alla Siria? Con la benedizione USA bombardano ed invadono lo Yemen.

Tutti, ma proprio tutti sanno che la Turchia, l’Arabia Saudita e il Qatar finanziano e sotengono politicamente e militarmente i terroristi sedicenti ‘islamici’ , già usati in Kosovo, Cecenia, Afghanistan, Iraq Libia, Siria …, ma ’stranamente’ l’Arabia Saudita e il Qatar si comprano mezza Europa e sono interlocutori privilegiati dei ‘ Democratici’ partiti e governi europei, Italia in primis..

Ora mettete UCRAINA al posto dello Yemen e la RUSSIA al posto dell’Arabia Saudita e degli USA , … così potrete meglio capire che nelle due similari situazioni (anche se l’Ucraina, a differenza dello Yemen, era parte integrante della Unione Sovietica prima e della Federazione Russa poi, cosa che non si può certo dire dello Yemen rispetto alla Arabia Saudita o ai lontanissimi USA) i media, i partiti e i governi servi della grande finanza ci raccontano balle incredibili, e (al pari dei loro alleati terroristi & aggressori della Siria o degli altri loro alleati naziNATO , golpisti in Ucraina) se ne strafottano dei morti e dei principi che dovrebbero regolare i rapporti internazionali.

Ma Obama ha avuto il Nobel per la Pace, e Putin è il pericolo per la pace e la ‘democrazia’…, al pari degli altri paesi che non accettano la globalizzazione del potere della grande finanza USraeliana…

Fernando Rossi

———

Lo Yemen. Info da Wikipadia (..)
Nel 1967 i britannici, sotto la spinta di forze insurrezionaliste fomentate soprattutto dall’Egitto, si ritirarono e qui nel 1970 fu instaurato il regime comunista della Repubblica Democratica Popolare dello Yemen, anche noto come Yemen del Sud.
Nel 1978 iniziò nel Nord il governo assolutista di ʿAlī ʿAbd Allāh Ṣāleḥ. Dopo alcuni anni di trattative, il 22 maggio 1990 i due Stati yemeniti si riunirono in un unico Stato, l’attuale Yemen. Nel luglio 1994 alcuni ufficiali e politici di ispirazione marxista proclamarono la secessione della regione meridionale dello Yemen che assunse il nome di Repubblica Democratica dello Yemen con capitale Aden. Non riconosciuto internazionalmente, questo tentativo di secessione venne stroncato in due settimane di combattimenti dalle forze governative. Non si verificarono rappresaglie di rilievo e fu garantita l’amnistia ai combattenti e ai membri della frangia secessionista, con l’eccezione dei capi che riuscirono in buona parte a fuggire all’estero. Successivamente vennero avviate riforme politiche allo scopo di evitare nuove possibili ribellioni, in particolare venne stabilita l’elezione del presidente della Repubblica con voto popolare.
Il 27 febbraio 2012 Ṣāleḥ ha formalmente ceduto il potere al suo ex vice, ʿAbd Rabbih Manṣūr Hādī[7].
Il 22 gennaio 2015, a seguito di un tentativo di colpo di Stato da parte della maggioranza zaydita Huthi, il presidente, ʿAbd Rabbih Manṣūr Hādī, e il Primo ministro, Khālid Baḥāḥ, uomo di compromesso fra il passato regime e le figure uscite dalla Primavera Araba, hanno rassegnato le dimissioni. La Costituzione del Paese affida dunque la carica di presidente ad interim al presidente del Parlamento, figura ritenuta vicina al predecessore di Hādī, Ṣāleḥ. A seguito della situazione di caos istituzionale quattro amministrazioni regionali del sud del Paese hanno confermato di non prendere più ordini dal governo centrale.
Il 21 febbraio Hādī abbandonò Sana’a per Aden, sua città natale e sua roccaforte nel Sud del Paese. Immediatamente diramò una trasmissione televisiva in cui smentiva le proprie dimissioni, condannava il colpo di Stato e invocava il proprio riconoscimento quale Presidente costituzionale dello Yemen.[8] In marzo, Hādī dichiarava Aden “capitale transitoria”.[9]
Il 25 marzo 2015, forze di terra e dell’aeronautica militare dell’Arabia Saudita – forte del sostegno di 10 Paesi arabi (quelli del Golfo, oltre che dell’Egitto e della Giordania) – hanno colpito le posizioni degli Huthi, nell’evidente tentativo di riportare al potere ʿAbd Rabbih Manṣūr Hādī e la minoranza sunnita, acquisendo il totale controllo degli spazi aerei yemeniti.

Commenti disabilitati