Archivio della Categoria 'Comunicazioni di servizio'

Liberazione e smobilitazione, la moglie di Gesù, carovana dei semi, sguardo selvaggio, fiera agricola di Sisola, storia del circolo VV.TT.

Il Giornaletto di Saul del 25 aprile 2014 – Liberazione e smobilitazione, la moglie di Gesù, carovana dei semi, sguardo selvaggio, fiera agricola di Sisola, storia del circolo VV.TT.

Care, cari,

Repetita Iuvant – Oggi al Circolo vegetariano VV.TT. di Treia inizia la Festa dei Precursori. Siete tutti invitati. In estrema sintesi: ore 10.30 passeggiata erboristica, ore 13.30 picnic in giardino con il cibo vegetariano da ognuno portato, ore 15.30 tavola rotonda su economia solidale e agricoltura bioregionale con intermezzo di canti e poesie, ore 18.30 visita al paese e pizzata, ore 21.30 meditazione con mantra. Per informazioni particolareggiate chiamare allo 0733/216293 – 3336023090

Liberazione e smobilitazione – Era un 25 aprile di 69 anni fa.. ma quel giorno non aveva ancora assunto le valenze ed i significati che oggi gli vengono attribuiti… La vicinanza con gli eventi drammatici che portarono alla caduta definitiva del fascismo, avvenuta con l’uccisione di Benito Mussolini “attorno” al 28 aprile 1945, era troppo calda nella coscienza degli italiani ancora divisi psicologicamente dalla sanguinosa guerra civile. I miei ricordi della guerra sono molto sbiaditi, anche perché quando nacqui era quasi conclusa… ma un qualcosa la ricordo, un dialogo che avvenne tra me e mio padre, una mattina in cui la mia curiosità infantile sulla potenza delle armi fu soddisfatta. Chiedevo a mio padre: “Papà cosa c’è di più potente di un fucile” – “Un cannone” – “E più forte del cannone?” “un bombardamento aereo” – “e più forte del bombardamento?” – “una bomba atomica” – “e più forte della bomba atomica?” – “più forte della bomba atomica.. c’è solo la stupidità dell’uomo”. E con ciò il discorso si concluse e compresi il significato della guerra… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/04/24/liberazione-per-un-25-aprile-definitivo-chiedo-a-renzi-la-smobilitazione-degli-apparati-militari/

Liberazione “ancora da realizzare” – Scrive Nuovo Partito Comunista Italiano: “Il 69° anniversario della gloriosa giornata del 25 aprile 1945 cade in un periodo particolarmente triste per le masse popolari del nostro paese. La sguaiata esaltazione del governo Renzi e le cerimonie della corte di Bergoglio e di Ratzinger si combinano con lo spegnimento dell’altoforno di Piombino (per cui il Papa si dice “commosso”, come una qualsiasi persona di buoni sentimenti ma priva di quell’influenza e autorità con cui i papi contro il movimento comunista mobilitarono milioni di persone e decine di governi) e la moltiplicazione dei disoccupati, per comporre l’immagine del pantano da cui devono sollevarsi le masse popolari. Ma la rinascita del movimento comunista è in corso nel nostro paese e nel resto del mondo ed è il seme del nuovo assalto al cielo delle classi sfruttate e dei popoli oppressi…”

La moglie di Gesù – ….è come discutere sul sesso degli angeli o sulle qualità del figlio di una donna sterile. Ma evidentemente le favole piacciono più della realtà. Su un personaggio di cui non si ha certezza storica dell’esistenza si imbastiscono ipotesi di moglie, figli sparsi per il mondo, crocifissione e resurrezione, viaggi in India con relativa tomba, etc. etc. Il tutto “corroborato” da prove scientifiche, testimonianze storiche e scritture sacre… Mitologia della religione. Non ci credete? Ecco qui un esempio..” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/04/il-figlio-di-una-donna-sterile-e-la.html

Nobel e guerrafondai – Scrive Marco: “Non solo Obama anche l’ex Primo Ministro israeliano Rabin, un assassino matricolato, aveva ricevuto lo stesso Premio Nobel. Come pure è stato fatto santo Costantino, che uccise tutti o quasi i membri della sua famiglia che lo ostacolavano nelle sue mire. E l’elenco dei “santi” assassini o delinquenti è assai lungo. Per divenire un santo cattolico non conta se hai fatto la volontà di Dio, ma solo il bene della Chiesa Cattolica. Così va il mondo e, se tanto mi dà tanto, il mondo ha imparato bene la lezione, dando il Nobel per la PACE a degli assassini. O, vista la continuità del metodo, non è che il mondo è succube ed esegue quello che la C.C. ordina?”

Grecia / Italia. Una faccia una razza – Scrive: Stefano Cobello, candidato veronese del Movimento Cinquestelle alle Europee: “Vi svelo i dettagli del “fondo di redenzione” che consentirà ad altri Stati di imporre tasse in Italia, ci costringerà a mettere in gioco i nostri monumenti storici e i servizi fondamentali. Insomma, finiremo come la Grecia… E Pd e Pdl hanno votato consapevolmente tutto questo?”

La carovana dei semi in Italia – Scrive Eva: “Cari amici, Vi segnalo con grande piacere questo evento e vi aspettiamo in SS. Annunziata con la Fierucola e rete dei mercati contadini. Perché i semi della libertà? Navdanya International è impegnata da anni nella per sensibilizzare l’opinione pubblica e i governi sull’importanza di difendere le sementi locali, un bene collettivo quindi libero da brevetti e monopoli.” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2014/04/la-carovana-dei-semi-di-navdanya.html

Messaggio cifrato – Scrive Luigi Crocco dalla bassa veronese: “Caro paolo, oggi ti informo che sto procedendo come un treno accelerato da solo e con solo  i miei mezzi sul binario morto di Renzi sulle bombe facebook di Grillo. Certo che sia un presagio alla rinascita della speranza politica continuo lanciare frecce a commenti destra, centro e a manca cercando di colpire i soliti Ministri dei Governi più responsabili sulla politica sociale e dei redditi, così leggendole, spero che lo spinoso problema  dei salari venga anche solo parzialmente risolto  con uno dei 5 progetti globali di matematica semplice. E spero per il mese di maggio forse anche prima di poterti ringraziare con un piccolo contributo di mio ringraziamento  prima di lanciarmi in un’ altra avventura , attento al mio solo arricchimento!”

Caprarola. Lo sguardo selvaggio – Scrive Fabrizio Giometti: “Care amiche, cari amici, la nona edizione della rassegna cinematografica “Lo Sguardo selvaggio” si terrà dal 9 maggio al 1 giugno presso il Palazzo Farnese e il Teatro delle Scuderie di Caprarola..” – Continua: . http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/04/9-maggio-1-giugno-2014-caprarola-e-lo.html

Messaggio politico – Scrive Aliberth: “L’odio che certi pseudo-politici dell’ultima ora inculcano nelle menti degli ingenui, prima o poi gli si ritorcerà contro… l’odio e la rabbia non sono mai una buona medicina per le sofferenze degli esseri… Prendere le difese dei poveri e dei diseredati va bene, ma sia il linguaggio che il comportamento dovrebbero sempre rimanere nell’ambito della civiltà e del rispetto… altrimenti, anziché istruire le masse, le si induce soltanto alla vendetta cieca, colpendo spesso proprio chi non è il vero colpevole della loro condizione…”

Economia reale e finanza – Scrive Andrea Bizzocchi: “La finanza e l’economia reale sono due mondi a parte, lontanissimi tra loro anche se vengono fatti passare per attigui, quasi complementari, addirittura indispensabili l’uno all’altro. La finanza, di riffa o di raffa, non è altro che speculazione, mentre l’economia reale, almeno nella sua accezione più pura e idealistica, può fornire alcuni benefici agli esseri umani (in realtà non è così, ma userò questa linea di pensiero per portare avanti il discorso). Come chiunque in questi ultimi anni ha potuto osservare, l’una, cioè l’economia reale, paga per gli “errori” dell’altra, cioè la speculazione finanziaria…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/04/se-leconomia-reale-perde-e-perche-la.html

San Severino. Seminasogni – Scrive Giovanni: “Mercatino del Seminasogni! Iniziate a preparare i vostri prodotti e/o le cose che volete offrire in vendita, scambio o regalo! Ci vediamo Domenica 27 Aprile 2014. In questa occasione siamo dove sto di casa a San Severino Marche. Info. prehistoricfuture@hotmail.com”

Sísola di Rocchetta Ligure. Fiera agricola di Primavera- Scrive Teresa: “Quella che era l’antica fiera del bestiame, dopo un lungo periodo di oblio,   è stata recuperata dieci anni fa per diventare un’occasione di incontro con i produttori agricoli locali che operano con metodo biologico, biodinamico e naturale. Obiettivo: rilanciare l’agricoltura rispettosa dell’ambiente e della salute e il recupero delle risorse del territorio…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/04/sisola-27-aprile-2014-fiera-agricola-di.html

Ed allora anche oggi scrivo un post-redazionale. Riparto dalla storia del Circolo vegetariano quando era a Calcata, poiché lì è nato. L’inaugurazione avvenne la sera del 26 aprile 1984, però l’associazione è stata costituita davanti al notaio Giuseppe Togandi di Civita Castellana (nel suo studio di Orte) il 27 marzo 1984 e l’atto fu depositato il 5 aprile. Con le seguenti finalità: a) istituire e promuovere nella propria sede, nonché in tutti gli altri spazi che si ritengono opportuni, la divulgazione del vegetarianismo e cure naturali, naturismo, cosmesi biologica, attività artistiche e artigianali di carattere rurale, nonché di pratiche per lo sviluppo spirituale…” – Continua: http://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2014/04/24/alcune-informazioni-sulla-nascita-del-circolo-finalita-iscrizione-ufficiale-dati-tecnici-e-spirituali/

E vi saluto, ciao, Paolo/Saul

…………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“O sei in grado di rischiare per le tue idee, o le tue idee non valgono nulla, o non vali nulla tu” (Ezra Pound)

Commenti disabilitati

Treia in festa, OGM e varie, Farmageddon, complotto, post prandium, Human Rights Watch and Soros, la mia pratica spirituale…

Il Giornaletto di Saul del 24 aprile 2014 – Treia in festa, OGM e varie, Farmageddon, complotto, post prandium, Human Rights Watch and Soros, la mia pratica spirituale…

Care, cari,

oggi iniziano ad arrivare da lidi lontani alcuni dei nostri ospiti alla Festa dei Precursori 2014. Treia è troppo “piccola” per accoglierli tutti, perciò li accoglieremo noi qui in cucina a casa di Caterina. E la prima ad arrivare è proprio lei, Caterina in persona, la mia dolce metà, che accompagnerà anche i miei fratelli spirituali Upahar e Venu, da poco reduci dall’India. Subito dopo, intendo dopo pranzo, giungono Michele con Fabiola, Sonia, Benito ed altri eroici combattenti della causa ecologista e spiritualista. L’evento del 25 aprile, inizia alle 10.30 con l’escursione erboristica curata da Sonia, al ritorno mettiamo tutto assieme le erbe raccolte e l’altro cibo vegetariano da ognuno portato e lo condividiamo in giardino (ricordarsi di portare le proprie stoviglie, piatti e tovaglioli), in caso di maltempo mangeremo al Circolo. Subito dopo, verso le ore 15, una prima sessione di canti corali con Upahar che suonerà la chitarra il flauto i cembali lo sruti box ed un tamburello, noi possiamo accompagnare battendo le mani. Ammorbiditi dalla musica sacra possiamo così iniziare la Tavola Rotonda, verso le 15.30, con le introduzioni mie di Alberto, di Loris, di Michele, di Benito (etc.)…. a cui seguiranno gli interventi di tutti i presenti. Ogni tanto una poesia od una musica per spezzare il discorso. Infine giunti al dunque, su quanto occorre fare per vivere in una società ecologica bioregionale con una economia alternativa, ci alzeremo tutti assieme per fare una passeggiata nel centro storico di Treia. Stanchi e forse affamati chiederemo ospitalità in una pizzeria antica, dove fanno le più buone pizze delle Marche cotte al forno a legna. Rifocillati torniamo al Circolo e concludiamo la serata, verso le 21.30, con una sessione di meditazione accompagnata da mantra… Vi aspettiamo!
Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/04/presentazione-della-trentesima-edizione.html

Venezia ed OGM – Scrive Giovanna Furlan: “Il 29 aprile 2014 alle 15.30 il COORDINAMENTO ZERO OGM avrà un incontro con gli assessori Manzato e Conte presso il palazzo Balbi a Venezia. Lo anticipo perché dovremmo decidere chi andrà (4-5 persone) e che cosa dire/chiedere, anche in vista di queste incertezza sulle modifiche alla Direttiva 18/2001 UE. Info. coordinamentozeroogm@libero.it”

Ungheria sana – Scrive Daniele Sciarra: “L’Ungheria ha autorizzato la distruzione di 1000 ettari di superfici agricole coltivate a mais transgenico. A seguito di controlli, alcuni campioni di mais sono risultati positivi, contravvenendo alla legislazione locale che vieta la circolazione di sementi OGM nel Paese.”

Roma ed OGM – Scrive Marco Tiberti: “Giovedì 24 Aprile sit-in davanti Ministero delle Politiche Agricole e Forestali in occasione di una riunione tra il Ministro Martina e gli Assessori Regionali sul tema OGM. Dalle ore 13 alle ore 16 Via XX Settembre ROMA. Intervenite compatti!”

Produzione del proprio cibo e alimentazione bioregionale – Nei giorni del solstizio estivo, il 21 e 22 giugno, si tiene a Montesilvano l’Incontro Collettivo Ecologista 2014. In anticipazione al tema della produzione naturale di cibo per l’alimentazione umana bioregionale debbo fare alcune premesse necessarie. Oggi per ottenere il vantaggio di una (supposta) maggiore produzione agricola, si ricorre oltre che ai concimi chimici ed ai pesticidi anche al metodo di modificare il patrimonio genetico delle piante, allo scopo di: modificarne la struttura, renderle sterili (per obbligare gli agricoltori a comprare nuovi semi ogni anno), brevettarne la trasformazione indotta, rivendere in tutto il mondo il prodotto così ottenuto. In realtà non è mai stato dimostrato che le coltivazioni Ogm producano maggiori quantità di prodotti, tutt’altro…. – Continua: http://www.aamterranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Produzione-del-proprio-cibo-e-l-alimentazione-bioregionale

Bologna. Veganfest SANA – Scrive Veganfest: “Partecipa anche tu al Veganfest del Sana di Bologna. Per info tecniche e prenotazione degli spazi VeganFest all’interno del SANA: Alessandro Tulli 335.429716 info@veganok.com – Per partecipare come volontario, sostenere l’evento, ottenere gli spazi gratuiti per le associazioni: Rosalba Volpe – Associazione Vegani Italiani info@assovegan.it”

Brianza sciamanica – Scrive Selene Calloni: “Visione immaginale e pratiche yoga Sciamanico. Presentazione del Corso 6 maggio 2014, ore 20.30, Lentate sul Seveso presso Brianza HUB, via Gran Sasso 6. Ingresso Libero. Info.info@nonterapia.ch”

Farmageddon. Il vero costo della carne a buon mercato – Scrive Carlo Consiglio: “Vi invio questa recensione che ho scritto su un importante libro: Un atto di accusa contro l’allevamento di animali senza terra, e la dimostrazione che tale allevamento non allevia la fame nel mondo ma al contrario sottrae risorse preziose che potrebbero essere usate per combattere la fame…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2014/04/farmageddon-true-cost-of-cheap-meat.html

Libano. Dell’Utri, il rifugiato – Scrive E.D.: “Alla radio e in TV, e sui siti addomesticati, e sulla carta piombata, ancora si sventola LA ‘GRANDE CATTURA’, A BEYROUTH, DEL CAPO DI PUBBLITALIA-’FORSE ITALIA’, un vero Mammasantissima con le palle, MARCELLO DELL’ UTRI. Tutta la vicenda, del boss che sbandiera la sua ‘fuga in Egitto’, anzi in Libano, per venire catturato il giorno dopo, NON IN CLANDESTINITA’, MA NEL ‘SANTUARIO’ DEL MITICO HOTEL PHOENICIA, PUZZA DI ACCORDO TRA BANDE MAFIOSE…”

Roma. Complotto – Scrive Marsilio: “Presentazione, il 20 maggio a Roma, di Complotto…: “«Fumo, soltanto fumo». Così ha replicato Giorgio Napolitano alle accuse di aver complottato a favore di Mario Monti, contro Silvio Berlusconi. Questa è solo l’ultima in ordine di tempo delle fantasie evocate dal complottismo… Sono vere o false le versioni che dipingono Berlusconi come vittima dei giudici, Grillo & Casaleggio come agenti di una cospirazione internazionale, le ruberie dei partiti inventate dai magistrati e..” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/04/roma-20-maggio-2014-gomblotto-gomblotto.html

Casaleggio discontinuo – Scrive Luciano Lago: “A domanda del Fatto Quotidiano: “Chi se la prende con l’euro dice che la crisi italiana non dipende da corruzione, burocrazia, sprechi, evasione fiscale…” – Risponde Casaleggio : “L’euro e l’Europa non devono essere un alibi. Noi abbiamo oggi 800 miliardi di spesa. Di questi, 100 sono tasse sul debito. Degli altri 700, possiamo tagliarne 200. Io discuterò con l’Europa sulla gestione, ma non per questo sono esonerato dal fare pulizia a casa mia”. Quindi con questa inequivocabile risposta Casaleggio getta la maschera e si schiera dalla stessa parte della troika di Bruxelles e Francoforte..”

Commento di G.Q.: “Lo dovevano scrivere prima…. adesso che il 5 stelle sta rubando voti preziosi al PD circolano voci e sussurri. Ma il PD non per caso colluso (senza ombra di dubbio) con gli anglo americani sionisti finanzieri compresi? Se va male è un bisticcio in famiglia, ma se va bene se ne vanno via dai coglioni..”

Post prandium pasquale e Giovanni Gentile – Scrive Anthony Ceresa: “Carissimi Paolo e Caterina, il lunedì dell’Angelo mi ha concesso un po’ di tempo per illuminarmi nel perfezionare il contenuto della lunga recensione di Giovanni Gentile, apparsa sul Grande Piccolo Giornaletto di Saul del 21/04/2014, sul tema della “Religione Cattolica” dove il Gentile esprimere il suo pensiero Catto-licista, che in termini linguistici significa “catturato, prigioniero delle personali convinzioni ideologiche”. Con riferimento alle diverse epoche e personaggi menzionati nella recensione del Gentile, si possono rilevare Gloriose e madornali confusioni da distinguere fra le vittorie scientifiche con mezzi messi a disposizione da Madre Natura e..” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/04/23/giovanni-gentile-e-post-prandium-pasquale-con-schifezze-cul-in-arie-cattoliche-e-cristiane-di-anthony-ceresa/

Obama. Drone oscuro – Scrive Vincenzo Angelo: “… il premio nobel per la pace Obama ogni martedì si riunisce con i suoi collaboratori e insieme preparano una lista di dieci individui “nemici degli usa” da eliminare fisicamente senza processo, spesso con i droni. In questo momento stanno uccidendo qualcuno in giro per il mondo, senza rendere conto a nessuno…”

Diritti umani strumentali – Scrive G.M.: “Human Rights Watch è un’organizzazione non governativa internazionale che si occupa della difesa dei “diritti umani”. La sua sede principale è a New York. Il principale finanziatore è lo speculatore George Soros, che contribuisce per 100 milioni di dollari sui 128 milioni di capitale detenuti dall’organizzazione.. e Human Rights dice che la Russia di Putin è peggio dell’Unione Sovietica…. Possiamo crederci?” – Ed ancora sul “buon” Soros – Scrive lo stesso ad integrazione dell’articolo http://paolodarpini.blogspot.it/2013/04/euro-moneta-olocaustica-come-soros-e.html -: “Soros è attualmente presidente del Soros Fund Management e dell’Open Society Institute ed è anche ex membro del Consiglio di amministrazione del Council on Foreign Relations. Il suo appoggio al movimento sindacale polacco Solidarnosc, e il supporto all’organizzazione cecoslovacca per la tutela dei diritti umani Charta 77 (manifesto del 6 gennaio 1977 per una liberalizzazione del regime), hanno contribuito alla fine del dominio dell’Unione Sovietica in questi Stati”

Russia e forme pensiero negative – Scrive Piramide di Luce: “Caro Paolo, apprezziamo la tua notevole attività divulgativa. A volte, notiamo che le informazioni date sono, però, su un piano fantasioso e “negativo”… Francamente, pensiamo che la Russia sia un paese così ricco di materie prime (e di “enormi” quantità di energia) che pensare che quella nazione sia alla mercé dei mercati finanziari mondiali (cioè di carta stampata chiamata denaro) è abbastanza risibile…” – continua in calce: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/04/russia-delenda-est-per-instaurare-il.html

Mia rispostina: “Volesse il cielo che sia come tu dici, cara Piramide di Luce. I titoli che scelgo hanno sempre un sottofondo ironico…”

La mia pratica spirituale? Un passatempo… – …ogni giorno con regolarità compio dei piccoli riti, tipo cantare l’Arati verso l’ora di pranzo, oppure recitare mentalmente lo Shiva Manasa Puja la sera, questo oltre ad alcuni momenti tranquilli di consapevole assorbimento interiore e a momenti di lettura e di riflessione sulle verità del Nondualismo, del Taoismo, etc. Diverse volte sempre nell’arco della giornata le mie emozioni si sciolgono, nella rimembranza del coraggio e della forza realizzativa dimostrata da alcuni saggi e santi che io in particolare amo, e scopro nei miei occhi lacrime di devozione e amore. Oppure mi scopro ad agire senza sapere a chi giovi quell’azione ed a chi sia diretta, le azioni si compiono come un corollario della vita – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/04/la-pratica-spirituale-come-esercizio-di.html

Ecco, a Treia, si fa sera… Voglio terminare questo numero odierno del Giornaletto con un “editoriale di fondo”. E vi racconto che l’altra sera è venuto a trovarmi Davide un amico di Treia che se ne intende di telematica. Siccome dovevo fare un profilo wordpress per poter accedere e pubblicare al blog di “Adesso Treia” ne è venuto fuori un nuovo blog che ho intestato a “Circolo vegetariano VV.TT. Treia”. Trattasi di un “bloghetto” senza pretese, ma almeno può essere utile per le comunicazioni relative al Circolo. Però mi è venuto un dubbio… Cosa è meglio metterci articoli nuovi -che però sarebbero doppioni, vista che vengono pubblicati anche sul Giornaletto di Saul- oppure articoli vecchi relativi alla storia del Circolo da quando è stato fondato?
Sono in dubbio e perciò chiedo il vostro parere… fatemi sapere… e nel frattempo potete dare un’occhiata al primo post ed alla pagina di presentazione: http://circolovegetarianotreia.wordpress.com/

Ciao, Paolo/Saul

………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Tre cose sono necessarie per vincere un avversario:
rallegrarsi quando ha ragione,
intristirsi quando ha torto,
non comportarsi stoltamente nei suoi confronti”
(Detto indiano)

Commenti disabilitati

Marcia Sedoc vegetariana, banche ucraine, massoneria finanziaria, Europa Vitis, verità virtuale, Via Salutaria, Riciclaggio della Memoria

Il Giornaletto di Saul del 23 aprile 2014 – Marcia Sedoc vegetariana, banche ucraine, massoneria finanziaria, Europa Vitis, verità virtuale, Via Salutaria, Riciclaggio della Memoria

Care, cari,

Roma. Festa vegetariana con Marcia Sedoc, ultimi annunci – Scrive AVA: “12^ FESTA NAZIONALE DEI VEGETARIANI, Piazza Re di Roma, 11 MAGGIO 2014 ORE 9,00 – 21,00. In memoria di Marcello Piccolo. Con la Partecipazione straordinaria di Marcia Sedoc. Attenersi scrupolosamente alle seguenti norme: i tavoli ed i gabezo a carattere culturale non possono esporre prezzi dei prodotti (ufficialmente la merce ceduta è a libera offerta); i tavoli o gazebo a carattere commerciale dovranno avere l’autorizzazione alla vendita; i tavoli o i gazebo con prodotti alimentari o di ristoro dovranno essere muniti delle necessarie autorizzazioni in tal senso. Coloro che non si atterranno alle suddette norme saranno invitati a non partecipare all’evento. Inoltre: si raccomanda di portarsi le proprie sedie ed eventuali prolunghe e ciabatte per l’eventuale allaccio alla corente elettrica. Info sulle regole e sui programmi: tel. 06-7022863; 333.9633050 – francolibero.manco@fastwebnet.it”

Massoneria finanziaria – Scrive A. L. Marra: “Scrivo per chiedere ai buoni magistrati di sconfiggere i magistrati massoni o filo-massoni, di non farsi condizionare da loro, e di processare tutti quei membri delle dinastie Rothschild e Rockefeller implicati negli infiniti crimini delle loro infinite banche. Magistratura mondiale che è piena di massoni, alcuni dei quali persino pedofilo\satanici (vedi di seguito), a partire da quella italiana, quella della CEDU e quella della Corte di Giustizia del Lussemburgo” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/04/22/eliminare-la-massoneria-finanziaria-rr-appello-alla-magistratura-di-alfonso-luigi-marra/

Commento di Fernando Rossi: “Apprezzo il ripensamento di Marra sugli amici delle liste elettorali di Berlusconi, con cui lui si è presentato fino al 2013, anche se alla via singolo/giudiziaria preferisco di gran lunga quella, sociale e politica, della liberazione del nostro paese… ” – Continua in calce al link soprastante

Salvare la Cultura Europea con “Europa Vitis” – Scrive Anna Maria Campogrande: “A nostra insaputa, con la complicità della nostra buonafede, della nostra fiducia nelle istituzioni, la strategia di colonizzazione dell’Europa, da parte delle forze direttrici della globalizzazione, delle loro lobbies, infiltrate ovunque, che hanno assediato, e premono costantemente sulle istituzioni, è già andata troppo oltre, al di là dell’ammissibile. D’ora in poi dobbiamo essere molto più attenti, non lasciare più campo libero, in alcun settore, e innescare il recupero di tutte le aree che sono state occupate, prima fra tutte quella della lingua e della cultura…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2014/04/europa-vitis-salviamo-il-patrimonio.html

Riporre speranze in Grillo? – Scrive Michele Bonatesta: “Purtroppo grillo è come renzi: proclami tanti, concreto nulla. Io penso che gli italiani meritino qualcosa di più che non… il solito ‘meno peggio‘. O no ?”

Mia rispostina: “…giustissimo quel che dici, infatti non ho detto che grillo rappresenti la salvezza.. mi sono però posto la regola di votare sempre il partito che in quel momento da più fastidio al sistema consolidato, magari solo in quel momento e poi si “ripiglia”, ma almeno si mette un po’ di sale sulla coda al potere massonico finanziario dominante. Piccoli fastidi è chiaro e poi tutto torna come prima. Cosa possiamo fare di più? Non votare è peggio. Seguendo questa “regola” ho votato per quasi tutti i partiti rompicoglioni: radicali, verdi, vecchio PCI, liste civiche, etc. compresa la Lista Mussolini alla Regione Lazio, mai però per il Berlusca, la vecchia DC et similia, e raramente ho votato due volte consecutive per lo stesso partito, poiché la tendenza al masaniellismo è troppo forte in Italia…”

Lettera a Matteo e segreti di stato svelati – Scrive Adriano Colafrancesco: “Caro Matteo, via il segreto di stato, è giusto! Era ora! Non se ne poteva più! Era ora che si facesse luce sulle tragedie senza colpevoli d’Italia! Perché non cominciamo dalle Stragi del 1992-1993?! Pensa che qualcuno ha addirittura insinuato che ci fosse dietro lo zampino dello statista con cui vuoi mettere mano alle riforme costituzionali!…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/04/segreti-di-stato-quasi-nudo-ora-e-tempo.html

Ucraina. Salvare le banche e far morire il popolo – Scrive Valentin Katasonov: “L’Ucraina è sull’orlo del collasso, di massicce fiammate sociali e perfino della carestia. L’Ucraina ha bisogno di soldi per salvare l’economia nazionale dal collasso. Certo, Washington non si preoccupa di ciò che accade all’economia ucraina; è preoccupata dalla capacità dell’Ucraina di pagare i debiti ai creditori occidentali. Attualmente il debito estero dell’Ucraina è stimato a 145 miliardi dollari. Ora, nessuno in occidente vuole fare nuovi prestiti all’Ucraina. Gli importi menzionati dai media, di miliardi di dollari e di euro, non sono altro che “intervento verbale” di politici ucraini e funzionari occidentali. Vi sono segni evidenti che il settore bancario ucraino presto crollerà. La Banca Nazionale dell’Ucraina (NBU) discute la possibilità di salvare le banche commerciali come s’è fatto a Cipro, cioè confiscando i conti dei depositanti e girandoli forzatamente agli “investitori” (”azionisti”). Il piano del regime a Kiev è mobilitare diversi miliardi di dollari in questo modo; tale palese rapina potrebbe salvare diverse banche, ma non può salvare il Paese dal collasso.”

Tumori e invalidità – Scrive Paola Botta Beltramo: “ Scrive Franca Oberti, che ringrazio, che l’articolo “Tumori e traumi psichici” sarebbe da dibattere, più per le implicazioni sociali che per il fatto in sé… perché si innescherebbe un meccanismo che aggraverebbe la situazione economica della comunità. Sono d’accordo con lei quando afferma che gli altri possono imparare, non sfruttare. Tuttavia andrebbe fatta una riflessione: esistono forme di risarcimento per invalidità civile o militare allorché alle persone vengono riscontrate evidenti menomazioni fisiche. Si pensi ai risarcimenti per incidenti sul lavoro, ai grandi invalidi della guerra ecc. Invece un’invalidità scaturita da un trauma psichico non è facilmente riscontrabile..” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/04/22/dibattito-su-tumori-e-traumi-psichici-considerazioni-di-paola-botta-beltramo/

Giappone. Schiaffo a Obanana – Scrive Primato Nazionale: “Circa 150 parlamentari giapponesi hanno reso omaggio ieri al santuario di Yasukuni, a Tokyo, che ricorda i 2,5 milioni di soldati caduti durante la Seconda Guerra Mondiale, compresi quanti sono stati condannati dai vincitori per crimini di guerra. Insieme ai parlamentari era presente anche il ministro dell’Interno Yoshitaka Shindo. Lo stesso primo ministro Shinzo Abe aveva fatto pervenire al santuario il proprio omaggio rituale. L’omaggio al santuario di Yasukuni, è stato significativamente compiuto alla vigilia dell’arrivo in Giappone del presidente Usa Barack Obama”

Roma libertaria – Scrive Antonello Ricci: “25 aprile 2014, alla Città dell’Altra Economia – ex Mattatoio, Largo Dino Frisullo Roma, ore 17:00. La Banda del Racconto: Italia 1849-2014 Dalle camicie rosse di Garibaldi a quelle nere degli Arditi del Popolo 1921. Dal pastrano da reduce di Alfio Pannega, poeta popolare e combattente di centri sociali, ai passamontagna partigiani. Le cento storie di un Paese difficile, afflitto da disturbi della memoria. Info. ricciantonello@alice.it”

Verità virtuale – Scrive Ignoto: “Internet, pc, tablet, smart tv e smartphone, tutto questo ha reso possibile la diffusione della “tecnoutopia”. Una tecnoutopia in cui c’è più libertà, più democrazia, più emancipazione o almeno sembra così…Un mondo nuovo con nuove possibilità, nuove capacità e con un diversi modi di interagire con la realtà e con il cyberspazio. Un mondo dove si sono ridotte le distanze e sono aumentate le velocità, un mondo dove sembra tutto possibile in un delirio di onnipotenza che ha il sapore della follia più atroce. Il mondo della tecnoutopia rappresenta tra l’altro una sovrastruttura ideologica della società postmoderna e postideologica..” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/04/la-verita-virtuale-ha-un-solo-nome-si.html

Treviso. Liberazione e decrescita – Scrive Filosofia Trevigiana: “Incontro con Paolo Scroccaro per un 25 aprile adatto al nostro tempo, oltre le ricorrenze retoriche e stereotipate. Ripensiamo la liberazione, nel segno della prosperità senza crescita. Info. info@filosofiatv.org”

Acquasanta Terme. Via Salutaria – Scrive Carlo Cruciani: “Carissimi amici, finalmente ci siamo! La Mappa di Comunità di Montacuto, Paggese e borghi limitrofi è pronta e verrà consegnata alla cittadinanza di Acquasanta Terme, domenica 27 Aprile 2014. Ringraziamo tutti quelli che, o con la loro presenza durante gli eventi organizzati o con le loro informazioni o quant’altro, hanno sicuramente contribuito alla stesura della suddetta. Ma il nostro lavoro capillare continua, alla scoperta di beni immateriali e materiali e soprattutto del profondo legame che lega i pochi abitanti rimasti al loro territorio e della voglia di affratellarsi in un progetto comune..” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/04/27-aprile-2014-lecomuseo-della-via.html

Cavallo di Treia. Messaggio criptico? – Scrive A.M. a commento di http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/04/il-cavallo-di-treia-del-25-maggio-2014.html -: “..ho letto l’articolo, un po’ criptico per me e le persone che mi stanno vicino: come posso interpretarlo?”

Mia rispostina: “Significa che occorrerebbe, secondo me, più trasparenza e coraggio… Durante tutti questi mesi a Treia ho assistito ad una politica da “confessionale”… Ma le cose sottobanco non funzionano, occorre trasparenza e sincerità, capire dove si vuole andare, insomma. Il riferimento a Lucifero significa che dentro ognuno di noi alberga uno stimolo animalesco a far prevalere il proprio interesse contro gli altri, contro la comunità. Bisogna superarlo, esporsi, candidamente, magari esponendosi alle critiche, ma occorre farlo apertamente e onestamente, non solo per calcolo politico. Ci qualifichiamo come il “nuovo”e cosa facciamo? continuiamo a restare chiusi in sagrestia. Forse abbiamo vissuto troppe sagre e pochi simposi…”

Post e pre-mortem – Scrive M.B.: “Consiglio la lettura del libro, scritto da un medico dopo 30 anni dall’esperienza che aveva avuto perché timoroso dei giudizi degli altri: Ritorno dall’aldilà, di George Ritchie e Sherril Elisabeth”

Riciclaggio della Memoria. Lettura amena – Scrive Roberto Anastagi: “Carissimo Paolo, da qualche giorno ho iniziato a leggere il tuo libro “Riciclaggio della Memoria”. Sono senza parole per descrivere come vorrei questa esperienza straordinaria. Nel tuo Giornaletto tu appari più che altro per le tue rispostine ma il Paolo del libro non esiste. Hai la capacità di analizzare ogni argomento considerandolo da ogni lato, come se tu non avessi una tua opinione…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/04/impressioni-e-riflessioni-leggendo.html

Mia rispostina: “…come detto più volte il processo evolutivo non dipende da decisioni prese dall’uomo singolarmente e nemmeno globalmente, è un processo automatico che utilizza il meccanismo di tentativi ed errori e di adattamento alle situazioni ambientali. Se in alcuni strati dell’umanità sorge lo stimolo alla crescita è perché quel progetto è già presente in fieri. Appare al momento opportuno. Nel libro ho toccato spesso questo tema.. vedrai” – Continua in calce al link segnalato

E con ciò amenamente vi saluto, Paolo/Saul

………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Amare o giudicare
amare o sputare sentenze
amare o dare consigli non richiesti
l’amore è paziente
ed è esattamente
ama il prossimo tuo come te stesso
quando stiamo per dire qualcosa a qualcuno
a cui crediamo di voler bene
pensiamo per un attimo
che volesse dire lui quelle parole a noi
e come ci sentiremmo
a sentircele dire”

(Paolo Mario Buttiglieri)

Commenti disabilitati

Giornata della Terra, soluzioni locali, radici italiche, terremoti e trivellazioni, BRICS, news pornificate, controllo del cibo..

Il Giornaletto di Saul del 22 aprile 2014 – Giornata della Terra, soluzioni locali, radici italiche, terremoti e trivellazioni, BRICS, news pornificate, controllo del cibo..

Care, cari,

come ogni anno il 22 Aprile si tiene in tutto il mondo la celebrazione della Giornata della Terra. Questa iniziativa è nata il 22 aprile 1970 per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali della Terra. Anche noi del Circolo Vegetariano VV.TT. abbiamo utilizzato questa ricorrenza come occasione per valutare le problematiche del pianeta: l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono, e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili. In particolare ci siamo occupati del problema della cattiva alimentazione e della carenza alimentare in molti parti del mondo, con nuove punte di sofferenza e malattia. Scarsi o devastati raccolti, aumento dei prezzi di alimenti primari, sistemi agricoli insostenibili sono tra i fattori che rendono la classe popolare vulnerabile ed a rischio di sopravvivenza….. – Continua:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/04/21/giornata-mondiale-della-terra-22-aprile-2014-e-meditazione-per-la-festa-dei-precursori-treia-25-27-aprile-2014/

Commento di Vignola Cambia: “Noi la dedichiamo ad un incontro con i cittadini come noi che vogliono pensare e progettare un futuro solidale alla Terra! Ore 20.30 al Cantelli, Territorio e Ambiente, vieni a parlarne e a trovare le soluzioni più valide per la nostra città. Info. vignolacambia@yahoo.it”

Parole di Terra – Scrive Pierre Rabhi: “Vedrai che la terra tornerà a essere la vostra salvezza, come è stato per noi. Perché quando la storia va alla deriva o si svia, ha poi bisogno di valori certi, permanenti, indistruttibili, quelli della vita, e non di tutte le paccottiglie con le quali ubriacate e suscitate l’invidia impotente dei poveri. Possono le vostre industrie continuare a produrre ciecamente merci che sempre meno persone potranno comprare? …. Quando ne avrete compreso il vero significato e calmato il dolore che vi avrà inflitto, vedrete che la recessione sarà stata la vostra salvezza, perché avrà liberato le vostre menti da una terribile ipnosi.”

Credo – Scrive R.A.: “.. ho inviato una email a Paolo per complimentarmi sul contenuto del suo libro che mi ha messo a disposizione tanti messaggi importanti. Uno insisteva che non dobbiamo imporre sugli altri i nostri credo perché ognuno ha il diritto di credere a seconda dei suoi bisogni. Già da tempo ero consapevole di questo comportamento ma per dare maggior sicurezza a me stesso cercavo di convincere gli altri a pensarla come me. Ora “credo” diversamente..”

Soluzioni locali – Scrive Marina Costa: “Il documentario di Coline Serreau non è solo un documentario “ecologista”, ma vuole mostrare le recenti ed attuabili soluzioni a un’appropriazione della catena alimentare che è una minaccia incombente oltre che per la salute ed il pianeta, anche per la libertà individuale e collettiva. La regista incontra in tutto il mondo persone che si adoperano per mettere in pratica le proprie soluzioni ai disordini ambientali voluti dagli imperi finanziari dominanti…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2014/04/soluzioni-locali-per-un-disordine.html

Marina di Grosseto. Spianata – Scrive Comitato: “Le ruspe hanno devastato a Marina di Grosseto le nostre dune spianando anche tutti i nidi di fratino (animale in estinzione e protetto penalmente come l’aquila reale) che potevano essere l’attrazione UNICA di Marina. Ci si lamenta dell’assenza di turisti in Maremma ma non sono queste desolanti spianate quel che chi viene da fuori cerca in Maremma…”

Radici italiche (sarde) – Scrive Gianluca Grossi: “Un’indagine da veri detective molecolari ha permesso a un team di scienziati italiani di fare luce sulle nostre radici e comprendere in che modo le caratteristiche genetiche maschili e femminili si sono differenziate. Il riferimento è al cromosoma «Y» maschile e al Dna mitocondriale femminile, due parametri chiave per la storia evolutiva dell’Homo sapiens, tenuto conto del fatto che il primo si trasmette solo dai padri ai figli maschi, mentre il secondo viene ereditato esclusivamente dalla madre…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/04/le-nostre-radici-genetiche-in-sardegna.html

Aumento tasse e silenzio media – Scrive C.S.: “…tutti i media anche di opposizione hanno nascosto la grandinata di tasse che dobbiamo pagare a giugno con iuc, imu, tari, tasi acconto irpef, tagli retroattivi delle detrazioni nella dichiarazione dei redditi ecc…e poi il furbetto toscano oltre agli italiani prende per il c.. anche i giornalisti perché sa come scrivono gli articoli ricopiando pari pari il comunicato del governo e così ha bandito la parola aumento sostituita da “rimodulazione” delle tasse sul risparmio delle famiglie italiane. I Bot sono stati esclusi per forza perché con i rendimenti ridicoli, la patrimoniale mascherata da bollo una tassa sulle cedole del 26% con le commissioni bancarie avrebbe portato ad una cedola di pochi euro o addirittura negativa. E tutti i politici, ad eccezione di un timido accenno di Grillo subito rientrato, hanno ignorato l’aumento delle tasse sul risparmio..”

25 maggio 2014 – Scrive Beppe Grillo: “Presto gli italiani sperimenteranno sulla loro pelle le bugie di Renzi, perché saranno chiamati a pagare con nuove manovre correttive la campagna elettorale del PD. Lui questo lo sa benissimo, e come dicevamo all’inizio lo sa ancor meglio l’Europa. Il ceppo e la mannaia sono quindi pronti, a voi scegliere se metterci le palle sopra…” – Continua con integrazione critica di Vittorio Pavoncello: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/04/25-maggio-2014-il-ceppo-e-la-mannaia.html

Altro 25 maggio 2014 – Scrive Michele Bonatesta: “Dunque… dunque le montagne di destra di centro e di sinistra hanno… partorito. Epproprio: le montagne di destra, di centro e di sinistra hanno partorito le proprie liste in vista delle prossime elezioni europee, per il rinnovo del parlamento di Strasburgo, per il rinnovo dell’assemblea di Bruxelles. Epproprio: i partiti – di centro di destra e di sinistra – hanno finalmente presentato le liste dei candidati ed hanno partorito i loro… topoloni. Epproprio: i loro topoloni di sempre..” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/04/viterbo-25-maggio-2014-michele.html

BRICS indipendenti – Scrive Giuseppe Timpone: “I Brics (Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica) sarebbero pronti a creare due distinti organismi internazionali, alternativi al Fondo Monetario Internazionale e alla Banca Mondiale. La notizia è stata rilanciata da quotidiano russo online Rbth, ma il malcontento delle economie emergenti è palese da tempo. Il ministro delle Finanze del Brasile, Guido Mantega ha dichiarato che l’istituto non può essere paralizzato dai continui ritardi del Congresso nell’approvare la riforma della governance…”

Emilia – Terremoti e trivellazioni – Scrive Pietro Dommarco: “Gli scienziati sostengono che ad alterare lo stato delle cose possano essere state le variazioni di pressione derivanti dalla rimozione del greggio e dall’iniezione di acque di strato ad alta pressione (fino a 130 mila metri cubi solo nel 2011), escludendo che queste operazioni possano aver rappresentato l’unica causa, perché “non sufficienti”, ma al tempo stesso ipotizzando che i cambiamenti indotti dal sisma del 20 maggio 2012 – anche se estremamente piccoli – avrebbero potuto innescare l’evento del 29 maggio alterando ulteriormente lo stress della crosta terrestre. Insomma un terremoto innescato…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/04/emilia-romagna-terremoti-e.html

Obama, aripijate – Scrive AGI: “Un’idea assurda e ridicola, una “bufala”. Cosi’ Dmitri Peskov, portavoce del Cremlino, ha commentato l’ipotesi avanzata dal Times di sanzioni Usa direttamente contro Vladimir Putin se Mosca inviasse truppe in Ucraina. Peskov ha commentato che si tratta di notizie che appartengono alla categoria dell’assurdo”

News deviate e “pornificate” – Scrive Uriel Fanelli: “…tutto è stato “pornificato”, ovvero riscritto secondo un preciso paradigma: “il massimo, subito, diretto, esagerato e appariscente”. Questo è un metodo che piano piano produce dipendenza: una volta che avete iniziato a fare questo, diventerete dipendenti dai giornali che vi “pornificano” le notizie. Abituati a leggere delle Termocasalinghe cancerogene che vogliono bollire vivo il Maschio per conto dell’Islam, le notizie “normali” (ovvero quelle riferite alla realtà dei fatti) non vi eccitano più. Avete bisogno di una certa dose di contenuti pornificati ogni giorno, e specialmente, ne avrete bisogno sempre più, giorno dopo giorno.” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/04/news-deviate-e-pornificate-di-pubblico.html

Moneta debito ed economisti ciechi e sordi – Scrive Vincenzo Zamboni: “Quando mi capita di discutere di moneta debito e moneta esendebito i difensori del sistema vigente invocano il tasso di cambio internazionale con esempi come i prezzi delle importazioni di caffè o thè, senza rendersi conto dell’assurdo che sostengono, in quanto per difendere quei prezzi si dichiarano a favore di un sistema che li ESPROPRIA integralmente di tutto il loro denaro, ADDEBITANDOLO loro alla fonte emittente invece che ACCREDITARLO, con la fiscalità e svendita dei beni pubblici incaricata di sottrarre tutto dilazionatamente. E’ come se un tale, per ottenere uno sconto dell’ x% all’acquisto delle merci accettasse di essere derubato del suo intero portafogli. O come un soldato che per difendere una torretta lasciasse invadere e occupare l’intero territorio che avrebbe dovuto difendere. Infatti, grazie alla moneta debito, la spoliazione è costantemente in atto, sotto gli occhi di tutti.”

Controllo del cibo – Scrive G.T.: “Quattrocento anni fa, gli esseri umani si nutrivano con più di 500 specie diverse di piante. Cento anni fa, con l’egemonia della rivoluzione industriale, si sono ridotte a 100 le specie diverse di cibo, che dopo l’aratura passavano ai processi industriali. Da trent’anni, dopo l’egemonia del capitale finanziario, la base di tutta l’alimentazione è rappresentata per l’80% da soia, mais, riso, fagioli, orzo e manioca. Il mondo è diventato un grande supermercato, unico. Le persone, indipendentemente da dove vivono, si nutrono della stessa dieta di base, fornita dalle stesse imprese, come se fossimo i maiali di una grande porcilaia che aspettano, passivi e dominati, la distribuzione della stessa razione giornaliera…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/04/21/agroindustria-e-politica-controllo-del-cibo-come-metodo-di-controllo-della-societa/

Per questa ragione portiamo avanti la ricerca delle erbe spontanee commestibili. Il 25 aprile mattina a Treia faremo un’uscita con Sonia per riconoscerle… Ciao, Paolo/Saul

……………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Gli esseri umani non nascono sempre il giorno in cui le loro madri li danno alla luce, la vita li costringe ancora molte altre volte a partorirsi da sé” (Gabriel García Márquez)

Commenti disabilitati

Agroindustria e politica – Controllo del cibo come metodo di controllo della società

Quattrocento anni fa, gli esseri umani, prima dell’avvento del capitalismo, si nutrivano con più di 500 specie diverse di piante.

Cento anni fa, con l’egemonia della rivoluzione industriale, si sono ridotte a 100 le specie diverse di cibo, che dopo l’aratura passavano ai processi industriali.

Da trent’anni, dopo l’egemonia del capitale finanziario, la base di tutta l’alimentazione dell’umanità è rappresentata per l’80% da soia, mais, riso, fagioli, orzo e manioca. Il mondo è diventato un grande supermercato, unico. Le persone, indipendentemente da dove vivono, si nutrono della stessa dieta di base, fornita dalle stesse imprese, come se fossimo i maiali di una grande porcilaia che aspettano, passivi e dominati, la distribuzione della stessa razione giornaliera.

C’è stata una enorme concentrazione della proprietà della terra, dei beni della natura e del cibo. Qual è la soluzione?

In primo luogo abbiamo bisogno di rinegoziare in tutto il pianeta il principio che il cibo non può essere una merce. Il cibo è l’energia della natura (sole più terra, più acqua, più vento) che muove gli esseri umani, prodotti in armonia e collaborazione con gli altri esseri viventi che formano l’immensa biodiversità. Tutti dipendiamo da tutti, in questa sinergia collettiva di sopravvivenza e di riproduzione. Il cibo è un diritto di sopravvivenza. E quindi, ogni individuo della terra dovrebbe avere accesso a questa energia per riprodursi, in maniera egualitaria e senza alcun vincolo.

Noi sosteniamo il concetto di sovranità alimentare, che è il bisogno e il diritto che in ogni territorio, ci sia un villaggio, una tribù, un insediamento, una città, uno stato e anche un paese, ogni popolo abbia il diritto e il dovere di produrre il proprio cibo.
(João Pedro Stédile)

L’inquinamento prodotto dal capital/liberismo ha fatto tabula rasa di ogni forma di vita. Così non c’è più niente da pescare, da cacciare, un orto da coltivare, e più in breve, la possibilità procurarsi quel cibo, al fine di soddisfare i bisogni primari della gente. Ci è stato impedito di seminare, costringendoci ad acquistare al Mercato del Grande Malfattore, sementi geneticamente modificate, ortaggi e animali da cortile, clonati e pompati, e quella lunga lista di sostanze chimiche cancerogene che devastano i corpi dei nostri figli, dispensando dolore e paura fra la cittadinanza. L’obiettivo di tutto questo è di controllare la catena alimentare globale per renderci schiavi, e dipendenti dalla loro insanguinata mercanzia – non che sterco del diavolo.

Questo non ha niente a che vedere con l’idea di alimentare il mondo. Il vero scopo è di aumentare gli introiti delle grandi (1) corporation dell’industria chimica, e cancellare ogni nostra risorsa, capacità, e residua volontà – Renderci inoffensivi, insomma, per poi schiacciarci come un pugno di mosche, ronzanti e fastidiose. Noi, le inconsapevoli cavie di laboratorio, di un progetto di sperimentazione di stampo nazista, di dimensioni planetarie, che terminerà con “la soluzione finale”. Uno sterminio, questo, scientificamente programmato, che rientra in un progetto di sfruttamento integrale di ogni risorsa energetica e degli individui, asserviti e resi schiavi in ragione della loro (presunta) inferiorità, incapacità e inutilità. Esseri non uomini, né animali, che non appartengono ad alcuna razza, specie, e forma di vita, ma meri ingranaggi di un Sistema necrofilo, e clienti classificabili esclusivamente sulla base del loro potere d’acquisto.

Io, da questo preciso momento, impugno contro lo Stato, il mio diritto di nascita – naturale, inderogabile e inalienabile – in virtù del quale a ogni uomo spetta un pezzo di terra da coltivare, l’accesso all’acqua, e un riparo. Inoltre chiedo e pretendo il risarcimento di tutti danni procurati all’ambiente (non che la sua immediata bonifica), e causa i quali, si è determinato un livello di contaminazione tale, da avere resa impossibile qualsiasi condizione di autonomia e di autosufficienza, che dall’alba dei tempi era alla base di ogni società che si definisca “civile” e libera.

Così, ci è stata sottratta ogni sovranità, e calpestato il più naturale fra tutti i diritti dell’uomo: il diritto alla felicità.

Ma io non ci sto!!! Noi non ci stiamo!!! Da questo preciso momento, si è resa necessaria, e prioritaria a tutto il resto, una dichiarazione di guerra contro tutti quegli stati che non intendono rispettare i diritti naturali, intangibili e irrinunciabili dell’individuo, dal giorno del suo concepimento su questa terra.

E quando presto la disoccupazione raggiungerà livelli inimmaginabili, e la qualità della vita a caduta libera costringerà centinaia di milioni di individui del mondo occidentale all’accattonaggio e a ogni sorta di aberrazione, allora, e solo allora, comprenderemo il valore incommensurabile della Madre Terra e del suo infinito potere – La Terra, il solo padrone al quale avremmo dovuto sottometterci, sottostare e ubbidire, rispettandone le sue regole ancestrali, senza diventarne schiavi e servi, ma attraverso Lei, ritrovare l’autentico e primigenio significato di libertà. E quando tutto sarà palese e noi, volenti o nolenti, ignoranti e intelligenti, dovremo per forza e necessità prendere atto di quali erano le reali finalità del Sistema Bestia e del suo piano diabolico di omologazione, a quel punto, saremo già tutti schiavi.

A ogni essere umano, ripeto, spetta un pezzo di terra, l’accesso all’acqua, una dimora, e la possibilità inderogabile di potere soddisfare i suoi bisogni primari con la sola forza delle sue braccia, e attraverso quella passione vivifica e salvifica, che nasce da quel rapporto simbiotico di mutuo scambio che da sempre si era stabilito fra uomo e natura. Ma oggi questo diritto è stato calpestato e reso ridicolo.

Da qui, nasce la necessità di assegnare i beni della natura (terra, acqua, energia) ripartiti fra tutti gli individui della terra.

Fino al momento in cui non saranno ripristinati tali diritti e le condizioni necessarie atte all’epocale e radicale cambiamento di riconversione, i governi delle nazioni tutte si dovranno nel frattempo accollare l’onere e l’obbligo di provvedere alla sussistenza dei cittadini (reddito di cittadinanza), in virtù di una somma congrua mensile per ciascuno di loro. In seconda battuta, va messo in campo un piano di esproprio, a danno dei grandi proprietari terrieri, grandi detentori di patrimoni, latifondisti, multinazionali dell’agroalimentare, e dell’industria chimica, per dare inizio ad un’equa distribuzione del suolo, sull’onda di una nuova e luminosa rinascita.

Le società si potranno definire democratiche e civili, solo a patto di garantire ai cittadini il diritto alla sopravvivenza e all’autonomia, avendo accesso al cibo-energia necessario.

G. Tirelli

Fonte: http://www.stampalibera.com/

Commenti disabilitati