Archivio della Categoria 'Comunicazioni di servizio'

In viaggio: Spilamberto Calcata Nepi Ronciglione Treia, il risveglio della coscienza, cronache albioniche, Renzi non lascia

Il Giornaletto di Saul del 25 giugno 2016 – In viaggio: Spilamberto Calcata Nepi Ronciglione Treia, il risveglio della coscienza, cronache albioniche, Renzi non lascia

Care, cari, stamattina partiamo Caterina, Nelly, Marinella ed io sulla macchina a metano di Marinella diretti all’Incontro Collettivo Ecologista 2016. Prevediamo di passare da Calcata verso le 12.30 per una visita veloce al borgo, uno spuntino ed un saluto ad alcuni amici e parenti. Prossima tappa Nepi per un tè a casa di Luisa (la nostra segretaria ufficiale) per poi proseguire tutti assieme a Villa Lina di Ronciglione, dove si tiene l’incontro (ingresso di Viale della Resistenza 65). Il programma pomeridiano prevede una visita al giardino botanico ed alle 18 l’inaugurazione della Casa delle Erbe. Alle 20 accensione del fuoco rituale e condivisione del cibo vegetariano da ognuno portato. Al termine andiamo a pernottare nella struttura “Il Fienile” che si trova sempre in Viale della Resistenza, vicino la cabina enel, a circa cento metri dal cancello di Villa Lina. La domenica 26 giugno saremo tutto il giorno nel “Fienile” per lo scambio di esperienze e delle varie proposte e comunicazioni bioregionali. Portatevi stuoie per sedere nel prato ed una torcia elettrica. Il pranzo biovegetariano è preparato a cura dello staff di Villa Lina (contributo di Euro 15) e si tiene in un luogo che verrà comunicato lì per lì. La sera dopo la presentazione dei nuovi Quaderni di Vita Bioregionale, e di alcuni libri sull’ecologia profonda, spiritualità laica e bioregionalismo, l’incontro si concluderà con una pizzata (alla romana) in un ristoro consigliato da Ilaria sul lago di Vico. Lunedì (27 giugno) mattina ripartiamo facendo nuovamente tappa a Calcata, per un ultimo saluto ad amici e parenti, e continuiamo poi verso Treia dove contiamo di essere a casa verso l’ora di pranzo. Il Giornaletto di Saul, da come potete immaginare, non uscirà durante questi giorni di viaggio. Per comunicare con noi potete chiamare Caterina al 3336023090. Per informazioni logistiche sul come raggiungere Villa Lina di Ronciglione chiamate: 3391501171 – 3888274775 – 0761/625303.

Ah, dimenticavo: Martedì 28 giugno 2016 facciamo una riunione di coordinamento del Comitato Treia Comunità Ideale, per definire programmi ed iniziative in corso. L’Incontro si tiene alle ore 21, in Via San Marco Vecchio n. 17/C. a Passo Treia, a casa di Lauretta e Adriano, i quali hanno già dato la loro disponibilità ad ospitarci e ad essere presenti. Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/06/fine-giugno-2016-ritorno-treia-via.html

L’On. Bernini non ci sarà – Scrive la segreteria dell’onorevole: “L’on. Bernini la ringrazia per l’invito all’Incontro Collettivo Ecologista di Ronciglione ma purtroppo sarà fuori Roma per impegni di lavoro e non potrà quindi partecipare. Cordialmente”

Il risveglio della Coscienza – “La divina energia (Shakti) una volta risvegliata lavora incessantemente nel discepolo. Questa è l’Energia che sempre cresce, che sempre più manifesta la sua gloria. Energia divina è solo un altro nome per Volontà divina. Così meravigliosa è questa Energia che è perfetta in ogni sua parte come nella sua interezza. Una volta che la Coscienza è stata risvegliata gli effetti della Grazia si manifestano sino al compimento finale della totale liberazione.” (Swami Muktananda in risposta alla domanda: l’effetto di Shaktipat è temporaneo o permanente?) ..” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/06/il-risveglio-della-coscienza-e-la.html

Commento di Francesco Balestro: “Caro Paolo ti ringrazio di questo articolo molto bello, in effetti è così come tu stesso hai spiegato,anche per me il momento in cui ho ricevuto Shaktipat da Gurumayi (l’erede diretta di Baba Muktananda) è stato un momento in cui per qualche tempo credevo, magari non di impazzire, ma gli effetti delle Kriya erano molto forti, con il tempo si sono attenuate, ma oggi come allora posso solo essere certo che la Grazia del Guru è presente in ogni istante, in ogni pensiero, in tutta la mia vita, che ne sia consapevole subito o qualche tempo dopo.E’ il più grande dono che ho ricevuto, un rinascere a nuova vita…”

Brexit. Ed ora che fare? – Scrive S.K.: “Ci sono 500.000 italiani solo a Londra… Solo a Londra, lasciando fuori Indiani, pachistani, giamaicani, egiziani, iracheni ecc.., solo di italiani ce ne sono 500.000 che ora rischiano il rimpatrio (spero che Salvini dia loro casa e lavoro). E in Italia c’è un problema per un milione di stranieri. Io capisco Brexit. L’Unione Europa è così marcia dentro che ci vorrà poco per crollare….” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/06/la-brexit-vista-dagli-italiani-commenti.html

Commento di Vincenzo Zamboni: “Tanto di cappello al signor David Cameron, il quale, appena noti i risultati, è uscito in pubblico davanti alla porta di Downing Street, ha annunciato che il popolo dello United Kingdom ha esercitato la democrazia, sicché lui, che ha perso, si dimette. E salutati i presenti è andato dalla regina a riconsegnare le chiavi del suo ufficio di impiegato pubblico elettivo. Un comportamento democraticamente corretto. Chi è stato l’ultimo che si sia comportato così, in Italia?”

Mio commentino: “L’unico che si dimise, che io ricordi, dopo la “non vittoria” del PDS, malgrado avesse avuto più voti del veccio PCI, fu l’allora segretario Occhetto”

Commento di F.B.: “By By Betty – Ho mandato un mazzo di rose scarlatte alla Regina Elisabetta. Pur sapendo che non vota per tradizione, utilizzo la Regina per far pervenire al popolo inglese il mio grazie, sentito, commosso, felice, trionfante. Perché? Perché se ne vanno…” – Continua in calce al link sopra segnalato

Mio commentino: “Una bella canzoncina dedicata alla regina adesso ci sta bene: https://www.youtube.com/watch?v=3CP2tgOZgWc&feature=youtu.be -”

Commento aggiunto di Vincenzo Mannello: “…mi sono svegliato con Radio Tirana Uno che piangeva (sconvolta) perché la Morte UEista era stata scacciata dall’Inghilterra. Dal popolo e con un voto referendario. Quello stesso voto che, con suprema arroganza politica e mediatica, tutti i media generalisti del regime partitocratico hanno offeso mediante la tribuna offerta alla “trimurti UEista” (Monti, Prodi e Napolitano) autori del misfatto euro che ci sta affamando. E che, tanto per sgombrare il campo alle speranze di vedere il popolo italiano chiamato pure esso a scegliere per una Italexit eventuale, hanno sentenziato che “queste decisioni sono troppo importanti per farle dipendere da un si od un no”. Ovvero: siamo un popolo di sottosviluppati incapaci di distinguere “bene e male” nelle tematiche che contano davvero…” – Continua in calce al link soprastante

Ma adesso eliminiamo la lingua inglese dagli uffici UE – Scrive Comitato: “Après le départ anglais de l’UE, continuer à promouvoir le tout-anglais en Europe serait encore plus absurde, aliénant et indigne. Brexit: Voilà l’OCCASION POUR ROMPRE AVEC LE TOUT-ANGLAIS EN EUROPE ! Au fil des décennies, l’eurocratie bruxelloise a méthodiquement violé ou contourné les traités qui lui font obligation de respecter l’identité culturelle des Etats affiliés à l’UE…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/06/24/communique-unitaire-de-militants-de-la-resistance-linguistique-au-tout-anglais-24-juin-2016/

Commento di AMC: “Je suis désolée mais l’anglais reste une des langues officielles de l’UE du fait qu’il est, soi-disant, la langue nationale de l’Irlande à la place du gaëlique. Les Britanniques sont des véritables génies à ne jamais se retrouver dépourvus, jamais les mains vides. Ils vont encore nous en faire voir de toutes les couleurs, notamment du fait de notre totale soumission, je parle en particulier des Italiens…”

Cronache albioniche – Scrive Fabrizio Belloni: “Mi piacerebbe conoscere i nomi di quelle finanziarie che hanno venduto mercoledì scorso le azioni nel loro portafoglio ai prezzi massimi, dovuti a “sondaggi” ben orientati. Per ricomprare il tutto venerdì mattina quando le borse sono crollate. Ucci ucci sento odor di imbrogliucci…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/06/24/great-britain-il-giorno-dopo-il-leave-cronache-albioniche-ucci-ucci-sento-odore-di-imbrogliucci/

Austria. Elezioni presidenziali a rischio invalidazione – Scrive V.V.: “Negli interrogatori in corso alla Corte costituzionale di Vienna per stabilire la validità del risultato delle presidenziali sono emerse moltissime irregolarità come l’apertura anticipata delle urne, estrema imprecisione nei conteggi dei voti al punto da falsarne clamorosamente l’esito in tanti seggi – in pratica dei veri e propri brogli elettorali – e verbali firmati senza che venissero letti, così da essere invalidabili immediatamente. Dagli interrogatori emerge anche che tali irregolarità che invalidano le elezioni sono addirittura una consuetudine, che non sarebbe mai venuta alla luce se il risultato non fosse stato così stretto, nel caso del ballottaggio delle elezioni presidenziali.”

Renzi non lascia. Napolisauro ritorna – Scrive Adriano Colafrancesco: “Spalleggiato dal monito del sempiterno Napolisauro che tutti ormai auspicavano quiescente e dedito a memorie scritte sull’opportunità di utilizzo dei carri armati, ove necessario, a tutela dell’unità europea, il sempre vispo – e soprattutto astuto – premier di se stesso, con agile scatto di lepre, coglie al volo la nuova della Brexit per annullare la riunione interna di partito che doveva sancirne la Renxit!..” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/06/renxit-vidit-piddixit-renzi-non-lascia.html

Roma. L’imbarazzo della scelta – Scrive Paolo Sensini: “Che Roma sia una città fallita economicamente, politicamente, socialmente e direi anche sotto il profilo urbanistico, è di un’evidenza palmare. Basta sfogliare la cronaca o trascorrervi solo qualche ora per rendersene conto senza tema di smentita. Ed è, inoltre, lo specchio fedele della gestione marcia e mafiosa di un apparato burocratico statale altrettanto fallito – e quindi spietato. Nonostante il disastro sotto gli occhi di tutti si continua però a spendere e spandere, madama la marchesa, con la faciloneria di sempre. Come per esempio i 51 milioni di euro previsti (ho detto previsti!) per l’edificazione del “Museo dell’Olocausto”, un’opera senza la quale si stenta persin a immaginar il futuro de Roma. Se il M5S vuole davvero restringere il perimetro della mangiatoia pubblica e gli spurghi della cloaca maxima, non ha davanti a sé che l’imbarazzo della scelta…”

Vidracco. Incontro estivo RIVE – Scrive Paola Crasso: “Carissimi, ecco l’invito e le indicazioni per il prossimo raduno estivo della Rete Italiana Villaggi Ecologici, che si svolgerà a Vidracco (To) dal 28 al 31 luglio. Speriamo possiate partecipare numerosi e…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/06/vidracco-dal-28-al-31-luglio-2016-xx.html

Bene, a risentirci fra qualche giorno, ciao a tutte/i! Paolo/Saul

……………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Come un frutto maturo
che già il peso
allontana dal ramo,
ora vorrei
somigliare a me stesso,
ritornare
dalla mia superficie
al mio silenzio
per un più vasto incontro.
E sentir crescere
in me la piena
infinita dell’uomo
come si ascolta un fiume.”

(Lino Curci)

Commenti disabilitati

Gurumayi Chidvilasananda, no al signoraggio bancario, sovranità alimentare, lavorare meno, Brexit, contadini e braccianti, come sopravvivere dopo la crisi….

Il Giornaletto di Saul del 24 giugno 2016 – Gurumayi Chidvilasananda, no al signoraggio bancario, sovranità alimentare, lavorare meno, contadini e braccianti, come sopravvivere dopo la crisi….

Care, cari, oggi ricorre l’anniversario della nascita della mia sorella spirituale Gurumayi Chidvilasananda, che è succeduta al mio Maestro, Baba Muktananda, nella guida del Siddha Yoga. Qui di seguito potete leggere alcune informazioni sui nostri incontri avvenuti in varie occasioni dal 1973 sino ad anni più recenti… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/02/una-memoria-su-gurumayi-chidvilasananda.html

Spilamberto. San Giovanni – Scrive TING: “Desideriamo invitare, tutti voi, venerdì 24 giugno a Spilamberto, per un saluto di fine stagione “benessere” e per salutare l’estate! Siamo a cavallo della festa di S. Giovanni…. pertanto potete approfittare per fare un giro alla fiera e poi passare a salutarci presso la nostra sede, in via S. Adriano 13, dalle ore 19 in poi… Info. ting.spilamberto@gmail.com”

No al signoraggio bancario – Scrive Alfonso Luigi Marra: “Caro Paolo D’Arpini (detto anche Saul Arpino), sono Alfonso Luigi (Gino) Marra, e ti scrivo per chiederti di aderire al movimento trasversale NO-AL-SIGNORAGGIO bancario per indurre la magistratura a procedere – perché il non farlo configura una gravissima condotta omissiva – alla confisca penale delle quote di proprietà private della Banca d’Italia, così confiscando anche quel 15% della BCE di sua proprietà, e ponendo il problema sotto gli occhi del mondo, affinché sia sconfitto l’antigiuridico fenomeno…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/06/movimento-trasversale-no-al-signoraggio.html

Commento di Paolo Sensini: “Ma non è l’ultima – Visto l’andamento catastrofico dell’economia globale, l’unico mezzo per poter continuare a manipolarla efficacemente è l’introduzione forzosa della moneta elettronica. Per governi e banche il denaro “onesto” sarà dunque solo quello che circolerà nella rete informatica e quello fisico verrà criminalizzato. L’obiettivo dell’eliminazione del contante non solo rende onnipotenti le banche centrali ma anche l’esercizio del controllo dei governi centrali sulla vita privata dei cittadini. Il denaro tradizionale ha dunque i giorni contati. Benvenuti nel mondo del nuovo totalitarismo economico. I despoti antichi hanno imprigionato i loro servi con alte mura e catene di ferro. Quelli odierni, più sottilmente, li stanno legando con catene invisibili ma ancora più potenti e pervasive di quelle dei bei tempi andati.”

Roma. Sovranità alimentare – Scrive Crocevia: “In un’epoca in cui “nutrire il pianeta” equivale spesso a “nutrire le multinazionali”, appare più che mai urgente e necessario ripercorrere le tappe che hanno portato movimenti sociali e società civile, in tutto il mondo, a sancire il Diritto al Cibo come un fondamentale Diritto Umano, basato sull’accesso all’alimentazione, sul diritto a produrre secondo le proprie necessità, culture e tradizioni, nel rispetto dell’ambiente e delle persone: in poche parole, sulla Sovranità Alimentare. Seminario a Roma dal 12 al 16 settembre 2016″ – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/06/roma-dal-12-al-16-settembre-2016.html

Avigliana. Autoproduzioni – Scrive Genuino Valsusuino: “Il 26 giugno 2016 torna la Fiera delle Autoproduzioni ad Avigliana, Presso il Visrabbia, via Galiniè 40, dalle 11.00 inizio mercato, alle 21.00 spettacolo teatrale ”Libere e resistenti” sul ruolo delle donne resistenti Info. genuinovalsusino@autoproduzioni.net”

Vivere decorosamente lavorando meno, lavorando tutti – Scrive Caterina Regazzi: “…bisognerebbe eliminare molte attività inutili, recuperando invece quelle utili, e che si mettesse un freno al consumismo. Così si potrebbe lavorare meno e lavorare tutti, slogan molto in voga negli anni ‘70, ma che purtroppo non vedo ripreso da nessun gruppo politico di oggi. Invece adesso chi un lavoro ce l’ha magari è sfruttato ma non ha nemmeno il coraggio di reagire e ribellarsi per paura di perderlo. Nella società che vorrei ognuno dovrebbe lavorare un minimo ricevendo un salario giusto per vivere decorosamente…” – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2016/06/vivere-decorosamente-lavorando-meno.html

Renzi il rottamatore e Dalema il rottamato – Scrive Fernando Rossi: Dalema ha dichiarato al Corriere che renzie sta rottamendo il PD e che lui al referendum voterà no.. E va bene, però come dice il saggio: “Anche un orologio fermo segna l’ora giusta ..due volte al giorno” .. Con Dalema più che delle deduzioni del saggio, bisogna tener conto del rancore del deposto. In effetti, anche se con un ‘regno’ più lungo, lui ne ha fatte di uguali e/o peggiori di Renzi-Verdini-Boschi…”

Commento di Claudio Messora: “Questo – e non fa nessuna differenza che sia Dalema a dirlo – è il dramma totale di questa generazione di politica. Circondarsi di lacchè e servi sciocchi è il modo più rapido di far fallire qualunque progetto interessante. In questa Italia di inizio millennio, i migliori li riconosci in fretta: finiscono sempre ai margini. «Renzi, com’è noto, è convinto di essere il Blair italiano. Ma Blair si circondò del meglio del suo partito, non di un gruppetto di fedelissimi. Blair prese il principale avversario, Gordon Brown, e lo fece cancelliere dello scacchiere. Volle ministri Robin Cook e Jack Straw, figure storiche del laburismo. Ma Blair era intelligente: capiva che doveva mettere insieme forze tradizionali con forze nuove in grado di attrarre. Se per attrarre 5 ne cacci 10, come sta facendo renzi, il bilancio è meno 5»…”

Gran Bretagna. Riflessioni prima dei risultati – Scrive Michele Rallo: “…in fondo, porsi tante domande serve a ben poco. Si può lavorare sulle impressioni, sulle deduzioni, sui particolari che non tornano. I fatti, quelli concreti, tangibili, inoppugnabili, restano avvolti nei fumi della cronaca quando non anche nelle nebbie della storia. Si pensi che, a mezzo secolo di distanza, ancòra non si conosce chi e per quali motivi abbia armato la mano dell’assassino di John Kennedy. Quello stesso Kennedy che – come forse qualche mio lettore ricorderà – ebbe a dichiarare: «Siamo di fronte, in tutto il mondo, a una cospirazione monolitica e spietata, basata soprattutto su mezzi segreti per espandere la propria sfera d’influenza, sull’infiltrazione anziché sull’invasione, sulla sovversione anziché sulle elezioni, sull’intimidazione anziché….»…”– Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/06/23/great-britain-exit-or-remain-riflessioni-prima-del-risultato/

Mio commentino: “Lasciate ogni speranza albionici, malgrado rutto siete condannati a restare in Europa. Brexit ha vinto di un pelo… ma le norme per uscire dalla UE sono talmente farraginose che prima di poterlo fare effettivamente passeranno mesi ed anni, nel frattempo l’inglese come lingua continuerà ad essere l’idioma ufficiale della UE, inevitabile conseguenza della sudditanza dei paesi europei alla NATO ed agli USA (ed i poteri economico finanziari dicono: exit or remain per me pari sono)… ”

Contadini e braccianti uniti nella lotta – Scrive Stefano Gianandrea: “Gli accadimenti di Rosarno hanno accelerato forzatamente una discussione che ormai da tempo sta investendo il mondo contadino e che vede molti noi attivi partecipanti.La proposta di legge per una agricoltura contadina e il parallelo percorso sul bracciantato stanno evidenziando, pur con caratteristiche diverse, la necessità di un percorso che…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/06/contadini-e-braccianti-uniti-insieme.html

Il pianto del renzie. Chi è causa del suo mal pianga se stesso – Scrive Giorgio Mauri: “Figlio del berludalemismo ha fallito in quello che è il suo obiettivo principale: IL CONSENSO. Il fallimento è avvenuto nonostante il controllo del 90% dei media, per la semplice ragione che lo spazio dedicato agli esponenti del M5S è molto più ridotto ma è gestito meglio. Anche i VOLTI dei renziani, a partire da quello di Farinetti, sono poco empatici. Inoltre la NOTIZIA ha una sostanza, e quella è sempre devastante per Renzi, ingestibile. Mesi fa dissero che lo scandalo della banca Etruria avrebbe dovuto essere preso subito per le corna. Ora si aggiunge quello della popolare di Vicenza. Anche se riempiono i salotti televisivi di sfegatati renziani la maggioranza della gente non gli crede più. Ebbene, in questo funerale condotto su un carro malconcio, non ho sentito, nelle ore di ascolto cruciali (20:21), nessuna seria analisi sulle strategie con cui invertire l’attuale Trend economico e il declino che investe sempre di più anche la nostra cultura…”

Post crisi. Per sopravvivere ci vuole molta pazienza – Scrive Claudio Messora: “La quinta cosa necessaria per sopravvivere nel post crisi è costruirsi una rete di appoggio anche a livello istituzionale, in maniera da non restare soli di fronte all’eventuale reazione aggressiva del sistema, e costruire un modello di società alternativa ma complementare a quella esistente, in maniera che i vantaggi possano essere distribuiti e che lo shock per i grandi capitali possa essere assorbito gradatamente, senza grandi e repentine trasformazioni sociali, in maniera diluita, accompagnata e costituendosi come un’opportunità da sfruttare, piuttosto che…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/06/23/societa-post-crisi-per-sopravvivere-ci-vuole-pazienza/

Roma. Burini si nasce o si diventa? – I ministri renziani a Roma durante una cerimonia pubblica che segnava la prima uscita da sindaco della Raggi, hanno fatto passerella ignorandola completamente. Non sanno più dove attaccarsi.

L’annessione. Recensione – Scrive G.V.: “Questo libro ricostruisce il fenomeno del brigantaggio post-unitario rifuggendo i canoni logori di chi vuole far valere una verità rispetto ad un’altra. Ma fu guerra di conquista e di rapina. Infatti, i Savoia rapinarono il Regno del Sud, come d’abitudine in TUTTE le guerre del mondo…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/06/lannessione-di-dario-marino-recensione_19.html

E con ciò vi saluto, domani saprete altro…. Ciao, Paolo/Saul

…………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Lascia che il sogno si srotoli fino alla sua fine.
Non puoi impedirlo.
Ma tu puoi considerare il sogno come un sogno,
rifiutargli il timbro di una realtà.
Per conoscere se stessi, si deve essere se stessi,
smettere di pensare di essere questo o quello.
Lascia che la tua vera natura emerga.
Il tuo corpo ha una breve durata, non TU!
Il tempo e lo spazio sono solo nella mente.
Tu non ci sei legato.
Devi solo conoscere Te-stesso – questo stesso Sé è l’eternità”

(Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Ronciglione: fervono i preparativi a Villa Lina, alimentazione bioregionale, Volta & Gabbana, USA: il troppo stroppia, Lavandaso, il principe giallo…

Il Giornaletto di Saul del 23 giugno 2016 – Ronciglione: fervono i preparativi a Villa Lina, alimentazione bioregionale, Volta & Gabbana, USA: il troppo stroppia, Lavandaso, il principe giallo…

Care, cari, avvicinandosi l’appuntamento per l’incontro collettivo ecologista  di Ronciglione, del 25 e 26 giugno 2016, a Villa Lina, vi comunico il programma stringato invitandovi a partecipare. Il pomeriggio del 25 giugno, alle ore 16, (entrando dall’ingresso di Viale della Resistenza 65 nei pressi dell’Ospedale) saremo nel giardino di Villa Lina per ricerca erbe, visita agli orti ed alle sculture storiche, alle ore 18 inaugurazione della Casa delle Erbe, alle ore 20 accensione del fuoco e condivisione del cibo vegetariano da ognuno portato.  Per chi vuole dormire con noi nel Fienile (siccome ci sono solo 5 o 6 letti disponibili ma di fatto già prenotati) è opportuno che chi viene da fuori Roma si porti una brandina con sacco a pelo, oppure una tendina da montare nel prato (per il pernottamento in loco a chi occupa un letto contributo di euro 20, per chi viene in tenda o sacco a pelo  si chiede un contributo volontario per le pulizie ed i servizi – Info. 0761/625303). La domenica 26 giugno, a partire dalle ore 10,  saremo nella struttura “Il Fienile”, che si trova  comunque in Viale della Resistenza, invece di entrare nel cancello di Villa Lina si va avanti  per circa 100 metri sulla stessa strada (che è in terra battuta), arrivati ad una cabina Enel si vede una costruzione sulla destra con un parcheggetto, quello è il Fienile  (che è una dependance di Villa Lina) dove siamo noi. Lì si tiene l’incontro della domenica 26 giugno, dalla mattina alla sera, a pranzo siamo alla mensa di Villa Lina per un pasto vegetariano biologico (contributo mensa 15 euro). Se vi perdete chiamate ai numeri:  3391501171 – 3888274775 – 0761/625303)… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/06/20/sintesi-del-programma-dellincontro-collettivo-ecologista-del-25-e-26-giugno-2016-a-ronciglione/

Anniversari – Oggi ricorre il 72° anniversario della nascita di Paolo D’Arpini, fategli gli auguri, se li merita!

Capraia Fiorentina. Performances – Scrive Fulgor Silvi: “Sarò al 3 DAYS PERFORMING ART /re.si.lien.za/ il 24-25-26 Giugno 2016 a FORNACE PASQUINUCCI di CAPRAIA FIORENTINA. Info. fulgorsilvi@libero.it”

Alimentazione bioregionale e relazione ecologica fra uomo, natura ed animali – L’uomo era stato definito dall’anatomista Armando D’Elia “un animale frugivoro” assimilabile al gruppo che comprende la maggior parte dei primati, dei suini e degli orsi. Questi animali possono adattarsi, per motivi di sopravvivenza o di integrazione alimentare, ad una dieta che pur essendo massimamente vegetariana prevede anche l’uso di prodotti di origine animale. Certamente questa dieta varia anche in base all’ambiente ed alla latitudine ed è suscettibile di aggiustamenti in un senso o nell’altro… – Continua: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Alimentazione-bioregionale-e-relazione-ecologica-fra-uomo-natura-ed-animali

Roma. Islam e libraria – Scrive Giovanni Donaudi: “Presentazione di Islam and International Relations: contributions to theory and practice, volume collettaneo a cura di Deina Abdelkader, Nassef Manabilang Adiong e Raffaele Mauriello, presso l’Istituto per l’Oriente “C.A. Nallino”, in Via Alberto Caroncini 19, Roma, il giorno venerdì 24 giugno 2016, alle ore 17. Ingresso libero. Info. lista@isag-italia.org

Volta & Gabbana – Scrive Adriano Colafrancesco: “… circondati da rottami della politica cestinata dagli italiani col suffragio elettorale ai cinque stelle, spalleggiati dagli immancabili giornalisti sempre più comici nella loro arrogante prosopopea di culi incollati alle posizioni di rendita discendenti dalla appartenenza alla casta, improvvisamente consci del pericolo a cui espongono da sempre la loro immagine per l’immondo trattamento riservato per anni a giovani emergenti, colpevoli solo di invocare giustizia e onestà nell’interesse della società civile, i conduttori televisivi del sedicente servizio pubblico televisivo italiano, insieme a pezzi forti dell’informazione di carta nel nostro Paese, sembrano d’improvviso convertirsi e….” – Continua:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/06/22/volta-gabbana-segnalateci-tutti-i-casi-di-trasformismo-per-carita/

Commento di Marco Palombo: “…tra cinque anni, alla eventuale scadenza naturale delle amministrazioni, la politica italiana sarà molto diversa da quella attuale. Il dibattito attuale è molto legato a temi marginali relativi alle prossime giunte comunali, le questioni reali riguardano invece già temi centrali del dibattito politico, come la Tav o i vertici delle municipalizzate. Mi illudo a credere che le ultime amministrative rappresenteranno una cesura, positiva e netta, nella politica italiana?”

USA. Il troppo stroppia – Scrive Andrea Visconti: “Perché gli americani sono obesi e incapaci di limitare le spese? E perché sono infelici? È colpa della storia. E di un gene. L’ America è un esperimento genetico che ha portato a una selezione della specie. È un ‘affermazione azzardata che avrebbe un sapore razzista se fosse avanzata da membri del Ku Klux Klan, o da seguaci di un gruppo neonazista. A sostenerlo invece è Peter Whybrow, un 64enne tranquillo neurobiologo britannico che…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/06/il-troppo-stroppia-la-devianza-genetica.html

Montecorone. Due giornate etiche a Ca’ Lamari – Scrive Giuseppe Finamore a commento dell’articolo https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/06/19/18-e-19-giugno-2016-resoconto-delle-due-giornate-etiche-di-ca-lamari-prima-parte/ -: “Sai cosa Paolo ? Credo che la casa di Pietro abbia un che di magico. Lo scorso anno al raduno del collettivo ecologista l’incontro si è avuto nei giorni precisi del solstizio e dopo l’incontro per oltre un mese mi sembrava di non toccare il suolo con i piedi, tanta era l’energia che ho ricevuto in quell’incontro e che mi ha sostenuto per molto tempo. Tanto che quando me ne è stata offerta occasione non ho avuto esitazioni a partire e venire da te e Kate a Treia. Sono tornato anche a Montecorone in inverno dove Pietro mi ha parlato della sua idea con la quale mi sento in sintonia. Poi l’incontro che abbiamo avuto pochi giorni fa dove sono avvenute alcune cose magiche come la condivisione della parola compassione, dal quale ne è uscito un senso comune e nuovo del termine che ( ecco la magia) ci ha uniti e per un attimo siamo stati un vero gruppo, molte persone una sola entità… Senza dimenticare la bella foto che hai pubblicato, suggerita da Marinella, ad indicare la magia del momento, del posto e delle persone. … Ho idea che avremo modo di verificare quanto detto nei prossimi incontri, in questo periodo, dove il cambiamento si sta facendo tangibile, l’unità tra noi è fondamentale, perciò, quell’essere gruppo di Montecorone, quel magico che viviamo in questi momenti facciamolo vivere, diventiamolo Reale.”

Basta guerra fredda. Basta sanzioni alla Russia – Scrive Comitato No Nato: “La lettera sotto riportata è stata spedita il 22 giugno 2016 per lasciare tempo ad una eventuale iniziativa di deputati “amici” prima del 28 e 29 giugno. Ma la raccolta di firme continua anche dopo la scadenza di giugno – è spiegato nell’ultimo capoverso dell’appello – perché, dandoci da fare evitare il peggio di una nuova guerra fredda che può sfociare anche in guerra nucleare, dobbiamo organizzare la pressione dal basso..” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/06/22/basta-guerra-fredda-il-22-giugno-2016-e-stato-spedito-lappello-contro-le-sanzioni-alla-russia-e-stato-spedito-ai-parlamentari/

Commento di Patrick: “N.B. Segnalo che sono state eliminate i riferimenti alla Russia e al suo presidente che hanno suscitato le (giuste) proteste di alcuni. Ora il testo si situa al di sopra delle polemiche nelle quali vogliono cacciarci le forze che cercano di seminare zizzania tra est e ovest.”

Cessole. Informazione su OGM – Scrive Fabrizio Garbarino: “..in-formazione sui nuovi Ogm (Cisgenico) che come Associazione Rurale Italiana abbiamo organizzato per venerdì 24 giugno 2016 presso il bio agriturismo Tenuta Antica di Cessole (AT) La giornata, che si intitola ”OGM nascosti e sementi contadine. Chi decide?” è aperta a tutti e tutte e si rivolge particolarmente agli agricoltori, ai trasformatori della filiera agricola di qualità che vogliono essere informati sull’origine delle loro “materie prime” e a tutte le persone che vogliono avere maggiore consapevolezza del cibo che consumano. L’incontro di in-formazione inizierà alle 14.30 e sarà tenuto da Antonio Onorati, romano, contadino-allevatore, consigliere nazionale di ARI e già presidente dell’ONG Crocevia che da più di 50 anni promuove lo sviluppo sostenibile dell’agricoltura in Italia e all’estero. Info. garbarino.fabrizio@gmail.com”

Perugia-Assisi. Marcia della pace – Scrive Comitato: “Domenica 9 ottobre 2016 si svolgerà una grande marcia da Perugia ad Assisi. Sarà la Marcia della pace e della fraternità. Perché non ci rassegniamo alla moltiplicazione delle guerre, dei conflitti, delle violenze e delle violazioni dei diritti umani, al dilagare del terrorismo, alla diffusione del commercio delle armi, alla rinascita del pericolo nucleare, all’aumento della violenza armata legata alla grande criminalità, alle mafie e al traffico di droga, alla crisi ambientale, alla rarefazione progressiva di risorse naturali essenziali…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/06/perugia-assisi-9-ottobre-2016-marcia.html

Commento di Jean Fabre: “Vorrei fare di tutto ciò l’inizio di un grande movimento transnazionale per conquistare la Pace. Credo che ci sono nel mondo milioni di persone che aspirano a cambiare e a “fare società” diversamente. Bisogna fare uscire gli uni e gli altri allo scoperto, e costruire nuovi rapporti e trovare soluzioni per fermare le numerosissime violenze.”

Montalto delle Marche. Lavandaso – Scrive Roberto Ferretti: “Sono lieto di annunciare la V edizione di “LAVANDASO, Festa della lavanda della Valdaso”, che si svolgerà domenica 26 giugno 2016 presso il Mulino Sisto V, in località Contrada Lago di Montalto delle Marche. Il mulino Sisto V è un’altra perla del nostro patrimonio culturale diffuso e LAVANDASO contribuisce, tra l’altro, a farlo conoscere. L’edificio è un mulino fortificato del ‘300 che porta il nome del mitico papa di Montalto delle Marche, Sisto V…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/06/montalto-delle-marche-26-giugno-2016.html

Seminasogni poetico – Scrive Felice: “Cari Amici del Seminasogni, molti di voi hanno già letto o sentito alcune delle mie poesie, forse avete anche visto e letto i libretti in cui le ho pubblicate. Ora finalmente ho trovato un piccolo editore disponibile a pubblicarne una raccolta. Per poterlo fare però ho bisogno di un volontario/a disposto a trascrivere le poesie con il computer. Si tratta di un centinaio di pagine ma ognuno può decidere di trascriverne un certo numero se non tutte. Se sei disponibile contattami per accordi al: 3388685427″

Il principe giallo. Recensione – Scrive Massimo Angelini: “Lo sterminio per fame dei contadini in Ucraina – romanzo di Vasyl Barka. Di questa tragedia, consumata in Ucraina tra il 1932 e il 1933, in Italia si sa poco. Non è passata, non si studia a scuola. Eppure a 1300 km dall’Italia, a 700 da Auschwitz, in due anni è stato fatto morire un numero incalcolabile di contadini con le loro famiglie. Chi dice 2 milioni di persone, chi ne ha contate 8 milioni. Non si può sapere…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/06/il-principe-giallo-lo-sterminio-per.html

Ieri sera siamo stati a Vignola per la manifestazione di beneficenza per gli animali di Maria Miani, dal titolo “Se non è zuppa è panbagnato”. Forse domani Caterina farà un piccolo resoconto. Ciao, Paolo/Saul

……………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La vigliaccheria chiede: è sicuro?
L’opportunità chiede: è conveniente?
La vana gloria chiede: è popolare?
Ma la coscienza chiede: è giusto?
Prima o poi arriva l’ora in cui bisogna prendere una posizione che non è né sicura, né conveniente, né popolare ma bisogna prenderla perché è giusta…” (Martin Luther King)

Commenti disabilitati

Se non è zuppa è pan bagnato, M5S: non tutto oro quel che luccica, rinascita comunista, Napoli: da Masaniello a De Magistris, messaggio subliminale…

Il Giornaletto di Saul del 22 giugno 2016 – Se non è zuppa è pan bagnato, M5S: non tutto oro quel che luccica, rinascita comunista, Napoli: da Masaniello a De Magistris, messaggio subliminale…

Care, cari, nei giorni del solstizio estivo ci sentiamo tutti più aperti verso la vita, è normale che sia così… Infatti la maggiore durata della luce porta ad una maggiore attenzione verso le cose che ci circondano. Nell’antichità era consuetudine festeggiare il solstizio con grandi aggregazioni e feste che duravano diversi giorni, la ricorrenza cristiana del San Giovanni ne è una riprova. Anche gli animali erano inclusi nella festa e quest’anno vogliamo anche noi riportare l’attenzione sui nostri compagni di viaggio preparando una “zuppa di beneficenza” a Vignola, al mercatino biologico di Via dei Gelsi (C/O azienda agricola di Maria la Bifolca)…. – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/06/05/vignola-22-giugno-2016-se-non-e-zuppa-e-panbagnato/

Verona. Inferno bioregionale – Scrive Uberto Tommasi: “A Verona abito in un condominio piano dove gli inquilini quasi tutti pensionati lavorano tutto il giorno, inclusa la domenica, come castori. Tagliano l’erba con rumorose macchine a scoppio, martellano, segano, battono, spiano gli altri residenti con telecamere e perfino mini droni, se sentono parlare corrono nei punti della casa dove si può ascoltare meglio, pettegolano, litigano fra loro ad alta voce, tormentano il tuo cane nel giardino se non ci sei e nelle assemblee condominiali si comportano come persone in cura da uno psicologo, esibiscono grandi auto, odiano se suoni il piano in ore urbane e di sera affidano la loro psiche alla televisione tenendola al massimo livello, fra tutti possederanno una ventina di libri, meno di quelli che ho scritto io. Ottimo luogo per chi deve scrivere. Non amo la solitudine ma sogno un luogo isolato, dal quale raggiungere gli amici in osteria, biblioteca o libreria, con i quali parlare di cose interessanti. Dimenticavo che di fronte ho una meravigliosa campagna coltivata a vite dove enormi e rumorosi trattori spargono grandi quantità di veleni in continuazione”

M5S ed elezioni amministrative. Non è tutto oro quel che luccica – Scrive Giorgio Vitali: “… intanto va tenuto presente il fatto che i rapporti fra le vincite delle recenti sfide elettorali NON è quale appare. CERTAMENTE I CASI ROMA E TORINO FANNO IMPRESSIONE, ma l’enfasi attribuita alla vittoria del M5S è piuttosto falsa mentre ancora più falsi risultano…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/06/21/amministrative-e-vittorie-elettorali-non-e-tutto-oro-quel-che-luccica/

Commento di Marco Travaglio: “I 5Stelle, dopo tanto penare nelle passate amministrative a causa dei loro candidati improbabili o semisconosciuti, ma anche del sistema di potere dei partiti, ottengono un risultato storico: la Capitale e una roccaforte della sinistra in mano a un movimento fondato 7 anni fa da un comico e da un guru del web, sono una notizia che ha del clamoroso. Ma anche un potenziale boomerang per i 5Stelle, se non riusciranno a mettere in piedi due squadre di prim’ordine per competenza, efficienza e trasparenza e a risollevare soprattutto una Capitale piegata dal malgoverno e piagata dagli scandali…”

Verona 2 – Scrive Antonio Pantano: “Presenterò dal 24 al 26 giugno a Verona la terza edizione del mio “VERONA – Amore sacro”. Rimpatriata nel luogo natìo, di tre giorni, in un Palazzo di piazza Isolo. Info. pantanoantonio@ymail.com”

San Lazzaro. La rinascita comunista – Scrive Teoria e Prassi: “Si svolgerà dal 24 al 26 giugno 2016, a San Lazzaro di Savena (BO), la “costituente comunista” che porterà a termine il processo di risurrezione del PCI revisionista. Confluiscono in questo progetto il P”C”dI, settori di Rifondazione “Comunista”, alcune associazioni, intellettuali e militanti di altre organizzazioni, o senza partito, che…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/06/san-lazzaro-di-savena-dal-24-al-26.html

Mio commentino: “Marcetta della resurrezione comunista in sintonia:  https://www.youtube.com/watch?v=G-gBK84Dvwk -”

Intanto renzi e verdini festeggiano – Scrive Giorgio Mauri: “Renzi e Verdini, due frutti di periferia, un pò mitomani e molto spacconi, che si propongono di cambiare la costituzione, non stupiscono. Bersani e tutto il PD, a cui aggiungere NCD e UDC, MONTI e qualche altro, tra cui spicca Migliore di SEL, che gli danno man forte sono i veri responsabili di questo ennesimo attacco alla democrazia. Lo fanno perché “tengono famiglia” ? Sappiano che era proprio questo il motto dei fascisti. Il connubio banca-politica che da un secolo domina l’occidente va spezzato. Non è capitalismo, è crimine organizzato. Come lo sono i paradisi fiscali, nati come funghi proprio per assecondare questa metastasi nauseabonda di qualcosa che chiamano capitalismo e che è tutt’altra cosa, visto che lavoro e produzione non hanno quasi più nessun peso…”

Cessapalombo. Mediazione corporea – Scrive Paola Pela: “Il 9 e 10 luglio 2016, a Tribbio di Montalto, Palazzo Simonelli, Cessapalombo. Con Samantha Papetti e Paola Pela. La leggerezza dell’Essenziale: la Dea Bona, Baubo e la Pachamama in un viaggio magico alla scoperta di nuovi orizzonti evolutivi. Mediazione corporea ed espressiva, meditazione runica, cineforum con brainstorming emozionale, passeggiate in natura e la risata della Dea. Info. paolapela14@gmail.com”

Napoli. Il passaggio consolidato – Scrive Gianni Caroli: “E’ proprio vero il motto Evangelico: credete nei Miracoli, perché avvengono, anche se non sapete spiegarvi il perché…. *CREDO QUIA ABSURDUM!* Infatti, proprio a Napoli, Antica Capitale ridotta, da decenni di saccheggio, nelle PEGGIORI condizioni socio-culturali dell’intero EuroMediterraneo, C’ E’ STATO UN REGIME CHANGE…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/06/sballo-criptico-napoli-da-terra-di.html

Libertà di auto-difesa – Scrive Claudio a commento della proposta di legge per l’autodifesa (vedi: https://saul-arpino.blogspot.it/2016/06/il-giornaletto-di-saul-del-21-giugno.html?showComment=1466524832453#c5976154562905113281) -: “Caro Paolo, con questo breve intervento mi riferisco alla notizie inserita quasi in fondo al Giornaletto di Saul di ieri. Con la proposta di modifica di legge sulla legittima difesa si rischia solo di causare ulteriori conflittualità giudiziarie e morali. Basterebbe aggravare, anzi rendere tale, il reato di VIOLAZIONE DI DOMICILIO, che adesso è una buffonata, nel senso che non viene neppure perseguito, ed è invece aggravato per i pubblici ufficiali..” – Continua al link segnalato

Tempo lineare e tempo circolare – Scrive Massimo Acciai a commento dell’articolo http://paolodarpini.blogspot.it/2016/06/tempo-linerare-o-circolare-il.html -: “Articolo molto interessante, mi piacerebbe pubblicarlo su SDP. Anch’io sono convinto che il calendario del futuro non si baserà più sulla nascita di cristo ma su qualche altro evento che magari non è ancora accaduto. Quanto a me, io uso per datare le mie opere il calendario rivoluzionario francese, ormai da molti anni, quindi… buon 2 messidoro dell’anno 224! :)

Invito ad Obama – Parafrasando l’invito cristiano “rinuncia a satana ed alle sue pompe” il prof. Arrigo Colombo scrive ad Obama, invitando i lettori che condividono il suo scritto a fare altrettanto, chiedendogli di “rinunciare al nucleare ed alle sue bombe”! Indirizzi: Barack Obama – info@barackobama.com, Joe Biden – info@mail.whitehouse.gov , John Kerry – publicaffairs@panel.us.state.gov – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/06/21/invito-ad-obama-rinuncia-ora-al-nucleare-ed-alle-sue-bombe/

Renzie. Le brutte figure estere – Scrive Fort Rus Rispondendo ad una domanda del conduttore televisivo e analista americano Fareeed Zakaria durante il Forum Economico Internazionale 2016 di San Pietroburgo, il Presidente russo Vladimir Putin parla di Donald Trump, della presunta democrazia americana e dell’intenzione della Russia di cooperare con qualunque presidente americano verrà eletto. Sullo sfondo, il Primo Ministro italiano Matteo Renzi che si comporta come un perfetto asino: sonnecchia e gioca con il suo cellulare: https://www.facebook.com/fortrus /videos/1029827940420039/ -”

Commento di Fernando Rossi: “Bello, sto Putin, è un grande .. (dubito che il ‘forestiero’ Bimbominkja abbia capito la differenza tra l’essere un capo di stato e il suo essere …un cameriere della Troika).”

Suoli unici dell’Emilia e della Romagna – Scrive Arpat: “Il suolo è una risorsa non rinnovabile che svolge numerose funzioni e servizi ecosistemici: le nuove pagine del sito Web della Regione Emilia Romagna dedicate a suolo e pianificazione approfondiscono il tema raccontando come il suolo interagisce con le attività umane e come le scelte nell’ambito della pianificazione territoriale possano condizionare pesantemente la disponibilità di questa risorsa, valorizzando o penalizzando…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/06/i-suoli-emiliani-e-romagnoli-chiedono.html

Dovadola. Nuova Arca – Scrive Rosacroce D’Oro: “È con grande gioia che l’A.P.S. Lectorium Rosicrucianum vi invita alla Conferenza Open “Malattia, cura, salute” – da Sabato 2 Luglio 2016 ore 11,00 a Domenica 3 Luglio 2016 ore 14,00 – presso il Centro di Conferenze La Nuova Arca, Via Montepaolo, 29 – Dovadola (FC) – Tel. 0543.93.47.21 e-mail: nuovarca@rosacroce.info

Messaggio subliminale – Anche se non è attualmente il mio compito specifico quello “di salvare il mondo” (”sed ab initium”) sento che è giusto evocare questa necessità. Siamo sul filo del rasoio e solo la vita potrà indicarci la direzione, al momento opportuno. L’idealismo non serve a nulla! Non vorrei esprimermi come il papa di una nuova religione, non ho assunto delle regole e dei comandamenti, le mie lettere son solo proiezioni di pensiero, aggiustamenti mentali per individuare nuove vie di uscita. Infatti a che servono i “principi” nella vita quotidiana, nella sopravvivenza quotidiana del giorno per giorno, salvando il salvabile senza rinunciare alla propria natura?… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/06/messaggio-subliminale-il-cambiamento.html

Uffah, ieri sera non abbiamo potuto vedere la luna, quando ci siamo ritirati non era ancora sorta… Ciao, Paolo/Saul

…………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Con le immagini la Coscienza è nella sua forma manifesta, senza immagini rimane nella sua forma immanifesta” (Ramana Maharshi)

Commenti disabilitati

La vera Jo Cox, amministrative: passata è la tempesta odo augelli far festa, tempo lineare e tempo circolare, comunicare su internet…

Il Giornaletto di Saul del 21 giugno 2016 – La vera Jo Cox, amministrative: passata è la tempesta odo augelli far festa, tempo linerare e tempo circolare, comunicare su internet…

Care, cari, Jo Cox seguendo pedissequamente tutti i luoghi comuni del mainstream imperiale, attribuiva al solito tutto il dramma dei civili assediati all’esercito siriano e chiedeva addirittura che i dirigenti di quel paese fossero portati davanti ad un tribunale internazionale (ricordiamo i casi Milosevic e Gheddafi ed il conseguente attacco alla Jugoslavia e alla Libia). Quando si propone il sorvolo del territorio di un paese sovrano da parte di aerei di paesi ostili, ed addirittura si chiede l’apertura forzosa di enclaves all’interno di questo territorio, si parla ovviamente di vere e proprie operazioni militari fatte contro il governo di quel paese. Queste operazioni somigliano molto all’imposizione di una fantomatica “no fly zone” alla Libia che aprì la strada al bombardamento di quel paese. Se poi la Cox votò contro una mozione del governo britannico, bisognerebbe sapere cosa vi fosse esattamente in quella mozione e le motivazioni esatte del voto contrario (che fu ampio e bipartisan nel Parlamento Britannico). Sta di fatto che la Cox ha attaccato Obama perché la sua politica verso la Siria è troppo debole (ovvero non prevede azioni militari aperte). Per quanto riguarda il suo assassinio, confermo che mi sembra molto sospetto che un “pazzo” l’abbia uccisa a pochi giorni da un referendum che vedeva i SI alla brexit in netto vantaggio. Oggi i NO sono in netto recupero e le borse festeggiano… (Vincenzo Brandi)

Amministrative. Dopo il ballottaggio: “Gli ultimi saranno i primi ed i primi saranno gli ultimi…” – Qui in Emilia -come nelle Marche- va alla grande il Resto del Carlino, alcuni dicono che sia un quotidiano un po’ destrorso ma tutto sommato lo trovo alquanto moderato. Al tavolo con me un anziano, anche lui pensionato, che leggeva la Gazzetta di Modena. A fianco un po’ negletto c’era il plico dei giornali con le notizie nazionali, coperto dal Corriere dello Sport, un altro avventore si è precipitato a prelevarlo, evidentemente le notizie sportive tirano più di qualsiasi altra. Così ho visto che a Roma ed a Torino hanno vinto i candidati sindaci del M5S, due donne: Appendino a Torino e Raggi a Roma. Non ho potuto esimermi da un commento ad alta voce “I grillini hanno vinto, infine…” e subito l’anziano che sedeva al mio fianco, evidentemente un convinto “democratico” si è lasciato andare a commenti salaci: “Quello era un pagliaccio, che faceva il pagliaccio in teatro, ed ora ha vinto, che vergogna, cosa succederà adesso?” Ed io sornione ho ribattuto, “Sì, ma non è Grillo che è stato eletto ma due donne del Movimento” – “Però dietro c’è quello lì..”(sempre senza nominarlo, come fosse il demonio in persona) – Ed io per tranquillizzarlo me ne sono uscito con un detto cristiano (si sa che in Emilia la maggioranza delle persone è catto-comunista, per cui sono tutti un po’ sensibili ai dettami del vangelo): “Gli ultimi saranno i primi ed i primi saranno gli ultimi…”. Dopo questa frase il vecchietto si è un po’ calmato e cambiando discorso ha preso a commentare le notizie di cronaca locale…- Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/06/20/amministrative-giugno-2016-dopo-il-ballottaggio-gli-ultimi-saranno-i-primi-ed-i-primi-saranno-gli-ultimi/

Commento 1 – Scrive Giorgio Mauri: “Sono convinto che il M5S sia di destra, ma almeno è meno corrotto, meno colluso, più normale. La sconfitta di Roma da una soddisfazione enorme, anche perché Giachetti e Renzi sono indigeribili! Ma la sconfitta di Fassino, espressione della mala politica del paese con il suo appoggio a nominati e inciuci, renziano, è la vera grande soddisfazione. Renzi ha rottamato, in men che non si dica, il partito che fu democratico. Ha iniziato in Liguria, ha continuato in Campania, ma ora è stato ASFALTATO in maniera definitiva…”

Commento 2 – Scrive Riccardo Fortuna: “Povera Raggi, mo’ so cavoli suoi… il M5S scoprirà che non basta avere la maggioranza per avere il potere. Grillo già lo sa in effetti, infatti ha tentato di tutto per non vincere, ma non c’è riuscito. Roma, infatti, per il momento è politicamente ingovernabile ed è invece ‘controllata’ dalla sua piramide di dirigenti e funzionari, dalla loro rete di ricatti reciproci, di interessi ancora più reciproci, dalle loro saldature con gli appaltatori privati e fornitori di servizi.”

Commento 3 – Scrive A.C.: “Sto cercando disperatamente la dichiarazione in cui la Boldrini esulta per il “primo sindaco donna della Capitale”… Qualcuno di voi me la trova?”

Commento 4 – Scrive Fabrizio Belloni: “E adesso vediamo se quello zero assoluto politico, quel Matteo abitante abusivo (okkupazione manu “napolitana”) di Palazzo Chigi, vediamo, dicevo, se insisterà sul referendum e sulla legge elettorale. Rischia di regalare la Penisola, il nostro amato Stivale, ai 5 stelle. Vi ricordate quel detto popolare “andò per suonare e fu suonato”?. Sai le risate! La democrazia parlamentare ci sta regalando un finale da Zelig.”

Altri commenti seguono in calce al link soprasegnalato

Ohibò, cosa succede, per dindirindina! – Scrive Adriano Colafrancesco: “Esplodendo in stupefatti “ohibò, cosa accade?”, in taluni casi seguiti addirittura da audacissimi “perdindirindina!”, gli esponenti della (si fa per dire) “sinistra” italiana, paiono costernati per la sorprendente affermazione a Roma e a Torino delle giovani, garbate e (quel che più preoccupa) preparate sindachesse a cinque stelle….” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/06/partiti-al-grido-di-o-roma-o-morte.html

Ronciglione. Incontro bioregionale – Scrive Anatolia: “Buongiorno Paolo, scusami per il ritardo con cui rispondo. La notte del 25 giugno per noi andrebbe bene dormire nella stanza comune. Siamo dotati di materasso gonfiabile e sacco a pelo, dunque possiamo lasciare liberi i letti per gli altri. Grazie per il link del programma…”

Mio commentino: “Per i lettori del Giornaletto che non avessero ancora letto il programma: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/06/ronciglione-25-e-26-giugno-2016.html -”

Treia. Prossimo incontro – Alla fine di giugno Caterina ed io saremo di nuovo a Treia ed abbiamo pensato di organizzare un incontro per definire meglio i programmi in calendario, del Comitato “Treia Comunità Ideale”. Ci incontriamo il 27 giugno 2016, alle ore 21, in Via San Marco Vecchio n. 17/C. a Passo Treia, a casa di Lauretta e Adriano, i quali hanno già dato la loro disponibilità ad ospitarci e ad essere presenti. Per comunicazioni ed informazioni logistiche: Lauretta – 3661552181″

Tempo lineare e tempo circolare. Il calendario nei secoli – Durante il terzo secolo d. C., corrispondente all’anno 1000 di Roma, era andato consolidandosi un culto di origine ebraica, derivato dalla setta degli Esseni, che a differenza della tradizione giudea accettava i convertiti al suo interno, senza che questi dovessero necessariamente essere di origine ebraica. Questo escamotage favorì grandemente lo sviluppo della nascente nuova religione nell’Impero, soprattutto presso le classi povere, poiché fra i primi membri della nuova setta -come tra gli ebrei e tra gli esseni- vigeva la pratica della mutua assistenza e solidarietà fra correligionari (lo stesso metodo di mafia ed affini). Con l’impoverimento progressivo delle popolazioni e la disgregazione del potere temporale, l’unico legante che univa il mondo romano fu la condivisione del nuovo credo religioso, da quel momento definito “cristianesimo”…. Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/06/tempo-linerare-o-circolare-il.html

Libertà di auto-difesa – Scrive Gianni Donaudi: “La raccolta firme dell’ Italia dei Valori per aumentare la libertà di difendersi, in caso di violazione della proprietà privata, ha spiccato il volo. Un milione e 200 mila quelle già depositate in Senato (ne sarebbero bastate 50 mila, per un progetto di legge d’ iniziativa popolare), altre 400 mila sono arrivate dai Comuni di ogni parte d’ Italia dove c’ è la fila non solo per metterci la firma, ma anche la faccia. La raccolta andrà avanti fino al 20 luglio…”

Incontri con donne straordinarie – Scrive C.S. “Ho incontrato una persona che ho conosciuto qui. Una donna di rara profondità. Partita verso le 19:00, pochi Km, poi il suo giardino con la passiflora mi ha accolta in quel modo verde fatto di foglie che io amo così tanto. Un abbraccio ha svelato ad entrambe che l’incontro era già avvenuto prima di quel momento, in una falda acquifera reciprocamente intuita e così a lungo cercata. Entrate nella sua bella casa, ci sediamo ed il dialogo diventa subito nucleare: vita ed errori, qualche accenno all’amore per il suo uomo colto e così più grande di lei, confidenze a quattro mani lì, attorno al tavolo ancora profumato di pane integrale con un avocado al centro, mangiato per metà. Mi parla, e la sua bellezza mi distrae da ciò che dice: devo chiedere spesso di ripetere. Dura meno di un’ora lo scambio spirituale con quella donna sublime. Poi torno a casa. Colma da non poter nemmeno mangiare. Così è la vita. Ti fa dei regali a volte che c’è da rimanerci secchi…”

Mio commentino: ”Indovinate un po’ di chi si parla…?”

Comunicare su internet.. è possibile? – Ecco, in effetti debbo anticipare che sono un internet-handicappato, a malapena so inviare e ricevere email, per me è più che sufficiente.  Il mio amico Roberto Caivano mi disse un giorno “tu non vuoi usare internet perché fa parte del tuo personaggio…”. No, non ho alcun personaggio al quale condiscendere, faccio quello che posso fare se mi viene…. In verità percepisco il pericolo della dipendenza da computer, usando questo mezzo per scrivere e comunicare si tende a chiudersi in una specie di bozzolo, un nodo mentale in cui entra solo ciò che è virtuale (quello che ti ritrovi davanti sullo schermo)… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/06/la-distrazione-su-internet-comunicare-e.html

E’ tardissimo, Caterina è un po’ ammalata e mi chiede di stringere… Vi saluto, Paolo/Saul
…………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Invece di cercare qualcosa che non hai, scopri ciò che non hai mai perso. Ciò che è lì prima dell’ inizio e dopo la fine di tutto, che non ha nascita né morte. Quella immobilità che non è influenzata dalla nascita e dalla morte del corpo è lo stato che devi percepire.” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati