Archivio della Categoria 'Comunicazioni di servizio'

Raccontar storie “sensate”, ecologia per bambini, magia che ritorna, orgia greca, Francesco amico degli “amici”, notizie olistiche…

meditazione/sogno

Il Giornaletto di Sul del 7 luglio 2015 – Raccontar storie “sensate”, ecologia per bambini, magia che ritorna, orgia greca, Francesco amico degli “amici”, notizie olistiche…

Care, cari, quando ricevo un intervento -sui temi della spiritualità e dell’ecologia- mi rallegro molto, soprattutto se esprime concetti integrativi e propositivi, rispetto a quanto da me espresso. Questo, secondo me è il vero atteggiamento in sintonia con l’Ecologia Profonda.. Ovvero mai porsi in antagonismo bensì cercare di cucire e collegare i vari modi di pensiero, le varie esperienze ed azioni, affinché esse rientrino in un contesto unitario ed universale.. Come di fatto è. Dovete sapere che solitamente quando scrivo non sento mai, o quasi mai, l’impulso di affermare qualcosa di definitivo, di realmente corrispondente ad un mio sentire.. le mie sono espressioni libere, pescate nell’umore del momento e valide al solo fine di poter raccontare una storia “sensata”. Insomma quel che dico è un raccontino, una descrizione di un sogno… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/10/il-percorso-e-gia-la-meta-riflessioni.html

Cessapalombo. Residenziale yoga – Scrive Mario Foglia: “Residenziale yoga con
Iris Acconcia e Lucia “LunaSole”. Inizierà il 28 agosto, ore 16,00 e terminerà il 30 agosto 2015 alle ore 18,30, presso Palazzo Simonelli a Cessapalombo (MC) nel parco dei monti Sibillini, terra di magia e spiritualità. Info. info@lalunaeilsole.com”

Libraria. Ecologia per bambini – Scrive Caterina: “Credo che l’educazione naturalistica ed ecologista sia fondamentale per un mondo migliore… mia figlia ormai è grande, ma se avessi dei bimbi piccoli (e meno piccoli) sicuramente i libri che farei loro trovare sarebbero libri con storie della natura… animali, piante e sul rapporto che possiamo avere con la Natura stessa, l’ambiente in cui viviamo, che va apprezzato, rispettato, tutelato, AMATO come una parte di noi…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/07/una-buona-notizia-libri-per-bambini.html

Strozzinaggio – Scrive V.Z.: “E’ strozzinaggio prestare i soldi ai greci al quindici per cento in un mondo con l’inflazione al due e con le banche che li ricevono da draghi manolesta all’uno con il quantitative easing. A processo dovrebbero andare Lagarde, Draghi e i loro complici internazionali grandi usurai, per spiegare le loro malefatte ai giudici, in tribunale.  E’ inevitabile chiedersi se gli austeristi euristi credano davvero che il mondo sia fatto da imbecilli incapaci di comprendere la truffa. Eppure il fatto che almeno tre Nobel, Krugman, Stiglitz e Allais, abbiano dettagliatamente mostrato la sua natura fraudolenta dovrebbe averli messi sull’avviso. Si può imbrogliare qualcuno qualche volta, ma non tutti sempre, è ovvio.”

Magia – Scrive Giuseppe Finamore: “Con questa parola, che risponde a magia, solitamente si vogliono indicare tutti quei prodigi che un uomo o una donna, una setta o un fenomeno della natura, possano compiere senza avere una spiegazione razionale e/o scientifica, che dimostri le varie fasi del fenomeno e come queste si verificano… E’ vero che molti dei fenomeni naturali sono stati ampiamente spiegati e dimostrati dalla scienza e che ben poco resti da spiegare; ve ne sono alcuni però che non si riesce proprio a capirli…” – Continua:   http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/07/magia-superstizione-e-scaramanzia.html

Sirolo. Camminiamo fra i ruderi – Scrive Riccardo Mencarelli: “Passeggiata naturalistica 11 luglio 2015, partenza davanti al ristorante La Ginestra di Sirolo, alle ore 17.00. L’itinerario avrà come tappe case coloniche abbandonate, cave di pietra, grotte artificiali e naturali e altre strutture. Luoghi densi di storia, testimoni di una vita dura ed eroica a contatto con la natura. Info. mencarelliriccardo2@libero.it”

Grecia. La festa dei minchioni – Scrive Orazio Fergnani: “Forse non vi è chiaro quale è il contesto… Cosa mai hanno da festeggiare? Che ceppa di minchia avrebbero vinto?… Sia che i Greci abbiano votato “si” o che abbiano votato “no” è esattamente la stessa cosa… 1) i greci rimangono comunque nell’area euro; 2) restano comunque in questa fetente Europa … 3) dovranno pagare comunque per intero il falso debito; …. 4) dovranno comunque tribolare sacrifici e drammatiche tragedie … conditi da ammazzamenti vari e 5) si ritroveranno a seconda di come evolverà la situazione stranieri in casa loro su un ex loro territorio diventato a seconda dei casi di proprietà dei banchieri FMI, dei Tedeschi o dei Russi o dei Cinesi… oppure di un mix qualunque di questi aggressori…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/07/grecia-la-festa-dei-minchioni-del-6.html

Commento di Doriana Goracci (ex bancaria addetta alla borsa per 31 anni): “I mercati chissà che faranno…dopo il no della Grecia: Il mercato che conosciamo noi donne e uomini è ben altro… E’ quello dove ti aggiri per far quadrare i conti della settimana, dove arrivi a fine giornata per avere il prezzo migliore e portarti via quello che avanza sul banco, è il mercato dove il venditore conosce chi compra e ci si aiuta, NON E’ UN GIOCO al massacro.”

Commento di Franco Boni: “E Fergnani allora cosa proporrebbe di fare? Che sia fattibile, realizzabile, realistico, oggi, in quel contesto che, a noi, come dice lui, forse, non è chiaro…”

Mia rispostina: “…forse ascoltando i video si capisce un po’ la strategia alternativa proposta… Da quel che so Fergnani lavora per il ripristino del signoraggio monetario (Vedi anche: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Economia-ecologica-signoraggio-debito-pubblico-tasse) e per la moneta alternativa…. Tra l’altro il cambio a parità fra un marco contro un euro, stabilito dalla Bundsbank, con l’entrata in vigore dell’euro, penalizzò le monete deboli, come la lira, al tempo un marco costava circa 990 lire, ma le procedure di rilevazione che determinarono l’equivalenza a 1936,27 lire per un euro sono tutte da chiarire, è evidente che fu la Germania a dettare le regole. Grazie alla sua solidità la Bundesbank è il membro più influente del SEBC, la Banca centrale europea (BCE) è stata creata prendendo a modello proprio la Bundesbank e per un certo periodo sono state collocate a Francoforte nello stesso edificio. l’UE è partita con il piede sbagliato, ancora oggi la Francia è la Germania si riuniscono per decidere azioni e strategie senza interpellare gli stati membri che sono solo dei gregari nel sistema…”

Scorie radioattive. Ancora un rinvio sui siti – Scrive Energia Felice: “Deposito unico delle scorie radioattive: ancora un rinvio della mappa dei siti idonei. Ricordiamo che nella gestione nucleare, tanto per non farsi mancare la ciliegina sulla torta, la magistratura ha messo sotto indagine la “cricca” dell’EXPO – ditte SAIPEM e MALTAURO – per appalti proprio a Saluggia, il posto più pericoloso, in Italia, per gli italiani tutti” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/07/deposito-unico-delle-scorie-radioattive.html

Grecia. Vittoria dell’ “oxi”, ed ora? – Scrive Alfonso Navarra: “Ora si aprirà un nuovo negoziato che cambierà il focus dei colloqui precedenti. Non si discuterà più di diminuzione delle pensioni in un Paese in cui l’economia è al collasso grazie anche all’”austerità”: ci scommettiamo? Grexit è da escludere anche per ragioni geopolitiche: gli “equilibri” nel Mediterraneo e in Medio Oriente vanno sicuramente cambiati, la NATO va sciolta, ma questo deve avvenire con politiche accorte che sappiano contrastare le ambizioni di potenza di TUTTI gli imperialismi.” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/07/06/grecia-oxi-al-613-ed-ora/

Commento di Luca Fausto Canapini: “Qui tutti parlano della Grecia. Anche la tipa che fa le piadine con tanto strutto e tanto prosciutto ha la sua ricetta politica per salvare il mondo. Dev’essere la sapienza del porco che per contatto, è giunta al suo ricettivo encefalo. Ho sentito pure dire “Socrate ci ha salvato”. Continua la link segnalato

Commento di Franco: “Una nota su un particolare lessicale che vado dicendo a tutti: non dobbiamo chiamarla “austerità”, ma, se siamo convinti che sia in realtà un drenaggio di soldi dai poveri ai ricchi, le definizioni più appropriate sono “rapina, estorsione, ruberia, ricatto, ladrocinio, strangolamento, imbroglio, ecc.” – Continua con diversi altri commenti inseriti al link soprastante

Dieta vegana e B12 – Scrive F. L. Manco: “E’ di questi giorni la notizia di un bambino, figlio di vegani, ricoverato in ospedale per una grave forma di mal nutrizione. Ora i genitori sono indagati per maltrattamento. Naturalmente i detrattori ne approfittano per screditare la dieta vegan evidenziando i rischi correlati a carenze di vitamina B12. La scelta vegan è per gente avveduta, informata e responsabile..” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/07/06/carenze-alimentari-la-dieta-vegana-ed-il-problema-della-b12/

Francesco, l’amico devoto dei “fratelli maggiori” – Scrive G.V.: “Jorge Mario Bergoglio, attuale pontefice, stringe da molti anni una sincera e profonda amicizia fraterna col rabbino argentino Abraham Skorka col quale, nel 2010 pubblicò un libro intitolato “Il cielo e la terra” frutto di numerosi dialoghi avvenuti tra l’arcivescovo di Buenos Aires e il rettore del Seminario Rabbinico Latinoamericano. Il testo (unico libro scritto dal cardinale argentino) ebbe una grande fortuna dopo l’elezione di papa Francesco diventando il numero 1 nelle vendite in tutto il mondo….” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/07/francesco-grande-amico-dei-fratelli.html

Mio commentino: “Con ciò si dimostra la continuità diretta fra ebraismo e cristianesimo, senza alcune differenziazione se non quella formale del nome…”

Notizie olistiche – Scrive Sonia Baldoni: “La prima settimana di “vivere con gioia” in cui gli operatori di benessere hanno messo a disposizione tre ore di attività in cambio del pranzo e l’ombrellone è andata molto bene e pensa che il bagnino presidente della spiaggio di Falconara mette a disposizione i tavoli per chi porta da mangiare da casa! Il nuovo mondo è già in atto  anche con il raduno delle scuole libertarie nei boschi ad Agugliano Castel d’Emilio e ieri è iniziata la settimana “La sibilla del Reno” fino al 12 luglio, sui monti Sibillini al palazzo Simonelli. Noi ci vediamo il 9 agosto a Treia:
http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/07/pellegrinaggio-bioregionale-alleremo-di.html

Predisponete sin d’ora per essere presenti al pellegrinaggio del 9 agosto, mi raccomando, ciao, Paolo/Saul
…………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Una rivoluzione in un bacio

 Il movimento circolare
 dei doppi angolari
 che si diapasonizzano
 diversi e complementari
 in un inusuale color
 argento
 una rivoluzione
 in un bacio
 rapsodia in blu
 quando l’estate
 ti fa bella
 tocco il cielo
 con le dita
 morbido e
 splendente”

(Ferdinando Renzetti)

Commenti disabilitati

Anima Gemella (non più in auge), poter “non sapere”, celacanto, war game: storta vane dritta vene, l’amore non esclude la critica…

Maria Goretti

Il Giornaletto di Saul del 6 luglio 2015 – Anima Gemella (non più in auge), poter “non sapere”, celacanto, war game: storta vane dritta vene, l’amore non esclude la critica…

Care, cari, al Circolo vegetariano VV.TT. ricorrerebbe la consueta celebrazione per “L’Anima Gemella”, che cade il 6 luglio, festa di Santa Maria Goretti. Ma stavolta sono solo, non c’è Caterina con me, sono provvisoriamente “zitello”e tra l’altro dopo l’ammucchiata di “fermento”, la sagra della birra, non ho alcuna voglia di organizzare qualcosa. Secondo me queste baraonde celano solo una grande solitudine ed il tentativo di riempire un vuoto morale e culturale. Ci provano con la confusione, ci provano con i telefonini attaccati all’orecchio.. e perché non con la “birra”? Tra l’altro ormai l’Italia è composta da un esercito di “singles”, zitelle e zitelli inveterati che non riescono più a sviluppare un rapporto di confidenza e d’amore. Così quest’anno rinuncio alla “festa dell’anima gemella”, anche perché a Treia il nostro appeal è limitato e gli amici che ci seguono, venendoci a trovare da varie parti d’Italia, non possono partecipare a molti incontri, quindi abbiamo dovuto restringere gli eventi… Peccato però perdere questo bell’appuntamento che in passato riscosse l’attenzione della stampa nazionale ed alla prima edizione di Calcata del 1993 vennero anche parecchie televisioni a riprenderci. Quella fu una manifestazione romantica che inneggiava all’intimità ed al rispetto reciproco, cose che evidentemente oggi non tirano più… oggi tirano manifestazioni di massa e caciarone, dove tutto è omologato in un divertimento squallido e consumista. Però, visto che la ricorrenza me lo consente, riporto qui alcune considerazioni sulla prima edizione dell’Anima Gemella e sulla solitudine dello “zitellaggio”. – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/07/05/treia-6-luglio-2015-allinsegna-dello-zitellaggio-e-senza-anima-gemella/

Attenzione attenzione – Oggi sono riuscito a risolvere il problema che mi impediva di postare articoli sui vari blog di gmail, dipendeva da una barra degli strumenti Tolbar Avira che si era sovrapposta alla normale barra di gestione dei blog… Dopo attente ricerche e ispirazioni sono riuscito ad eliminare l’intruso intrigante e fastidioso!

Lui poteva “non sapere” – Scrive Fernando Rossi: “Presidente per grazia ricevuta… ma non è quella dell’ambasciatore Israeliano, né quella di Kissinger-Napolitano, ..la grazia più importante è quella che gli ha fatto un magistrato, poi casualmente promosso, che ha deciso che lui, condannato in prima istanza su denuncia della Corte dei Conti, ‘poteva non sapere’ delle assunzioni, incarichi, ecc. quando era a capo dell’Ente Locale toscano … CRAXI, NON POTEVA ‘NON SAPERE’… BERLUSCONI, NON POTEVA ‘NON SAPERE’…. MA RENZI (essendo al LOGGIA to in Toscana?), LUI, POTEVA … ‘NON SAPERE’…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/07/04/renzie-presidente-per-grazia-ricevuta-perche-poteva-non-sapere/

Sindaco onesto – Scrive FDP: “Dal 4 luglio il Sindaco della Città di Policoro, Rocco Leone, ha iniziato lo sciopero della fame nella Casa Comunale, per protestare contro la decisione del Governo Renzi, di far trivellare il Mar Jonio dalle società petrolifere. La decisione è una conseguenza dell’incontro con il Sottosegretario all’Ambiente con delega al mare, Silvia Velo, in cui il sindaco ha constatato la assoluta mancanza di volontà di tornare sulle proprie decisioni da parte del governo e cerca di smuovere le coscienze per salvaguardare la propria terra ed il futuro dei propri figli…”

Cagliari. Boicottaggio accademico d’israele – Scrive Fawzi: “Il boicottaggio accademico di Israele” – Incontro – dibattito con Ronnie BARKAN – attivista israeliano, fondatore di Boycott from Within – Lunedì 06 luglio 2015, ore 17:30, Cagliari” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/07/cagliari-6-luglio-2015-il-boicottaggio.html

La Grecia ha votato – Scrive Fabrizio Belloni: “La Grecia ha votato. I media dicono che il no è in testa. Si ricomincia la manfrina delle trattative. Europa dichiaratamente impotente. Grecia che non sarà comunque mai in grado di restituire il debito. L’Europa dei cento poteri forti, delle banche, degli gnomi dalle orecchie lunghe e dai nasi grifagni e dalle mani adunche; l’Europa senza capo né coda e senza politica comune, senza esercito, senza politica estera, senza tassazione omogenea è stata messa a nudo da uno dei più piccoli e ininfluenti dei suoi componenti…”

Grecia. Una notte di festa (e poi che resta?) – Scrive Fernando Rossi: “… il popolo greco, nonostante la conciliante lettera di Tsipras alla Troika, ha votato contro la Troika, contro l’Euro e contro L’Europa delle banche e delle multinazionali; così si rafforza la proposta dei 5 stelle sul Referendum da fare in Italia su Euro ed Europa. Ora esploderà la contraddizione di Syriza, che non è in grado di interpretare e gestire la matura volontà del suo popolo, volendo, per volontà dei suoi ‘padrini’, restare nell’Euro ed in Europa.”

Grecia. No alle isole alla NATO – Scrive Marinella Correggia: “Ora speriamo che gli elleni rinuncino alla balzana idea di dare un’altra base alla Nato, nelle isole Egee (un problema sollevato dall’Associazione greca per la pace Eedye che fa parte dello storico World Peace Council, nato nel 1949)”

Blitz siriano contro terroristi – Scrive Luciano Lago: “Arriva da fonte USA e viene confermata da fonti libanesi la notizia che, Il giorno 26 di Giugno 2015, con un attacco improvviso dell’aviazione siriana, sono rimasti uccisi un generale israeliano e 20 leaders delle milizie dell’organizzazione terrorista Al Nusra ed altri gruppi, inclusi alcuni elementi del personale militare di collegamento dell’Arabia Saudita e del Qatar. Questo attacco dell’aviazione siriana aveva per obiettivo le forze militari straniere che operano all’interno della Siria…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/07/aviazione-siriana-sgomina-banda-di.html

Commento di F.R.: “Peccato non ci fosse anche qualche generale USA, NATO e qualche Commissario UE e/o dirigente BCE .., ma forse i sionisti li avrebbero informati solo a cose fatte…”

L’occidente decadente lavora alla catastrofe… – Scrive Filippo Mariani: “..ci risiamo: truppe della NATO sono state dislocate lungo i confini dell’Ucraina e della Russia. Non solo, ma Obama ha imposto nuovi embarghi alla Russia, costringendo anche l’Italia a fare altrettanto. Inevitabile e sconvolgente la risposta della Russia: “Se provate ad attaccarci scateneremo l’inferno nucleare”. A questo punto…” – Continua:
http://paolodarpini.blogspot.it/2015/07/se-i-governi-occidentali-lavorano-alla.html

PD in picchiata – Scrive Affari Italiani: “Un sondaggio fa tremare Matteo Renzi. Stavolta non si tratta di un sondaggio sulle intenzioni di voto di tutti i partiti, ma sulla sinistra. Secondo una primaria casa di ricerca, il 30% di chi ha votato Pd alle Europee del 2014 sarebbe pronto oggi a votare una formazione di sinistra-sinistra che comprenda Sel e i fuoriusciti dal Partito Democratico Fassina e Civati. Facendo due calcoli, il Pd scenderebbe al 28% pericolosamente insidiato dal M5S….”

Famolo strano. Celacanto – Scrive Gabriele La Malfa: “I celacanti sono tra i più antichi vertebrati dotati di mascella (oggi conosciuti) e risultano strettamente imparentati con i dipnoi (pesci polmonati). Possiedono pinne pettorali ed anali carnose supportate da ossa (classe Sarcopterigi) e hanno scaglie cosmoidi (diretta evoluzione delle piastre ossee dei primi pesci), tipiche di alcuni gruppi di pesci estinti…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/07/famolo-strano-un-po-rospo-ed-un-po.html

Prossimo Collettivo Ecologista 2016. Stiamo lavorando per decidere l’ubicazione del prossimo collettivo ecologista del 2016. La Rete Bioregionale Italiana, per l’ecologia profonda, il bioregionalismo e la spiritualità laica, propone un modo di vivere armonico nella società ed in natura. Gli incontri organizzati dalla Rete sono pertanto occasioni di condivisione collegiale del sentire e della pratica quotidiana, nello spirito conviviale e semplice dell’avvicinamento fra amici e fratelli. In questo spirito si sta lavorando al prossimo Incontro, da tenersi attorno al solstizio estivo 2016, che preferiremmo tenere nel Lazio o comunque nel centro Italia. Prendiamo in esame proposte per il luogo dell’incontro – Scrivere a: bioregionalismo.treia@gmail.com”

Chan. Per pochi eletti? – Scrive Felix D’Arpini a commento dell’articolo – http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/02/chan-o-zen-la-via-per-pochi-eletti.html -: “(cosa che al limite sarebbe anche giusta, pur se il divenire ‘eletti’ non dipende da scelte di qualcun altro, bensì solo e proprio dalla volontà della stessa persona). Giusta? Proprio? Ma chi è che decide e da dove viene la decisione? Libero e arbitrio sono due illusioni, unite cosa sono? Chi ha creato questi concetti? Alberto M.? O io? Una persona su n . Ha gli occhi gialliverdemarronegrigioblu. Un pianeta dice io esisto? Un luogo si osserva da sé ? Metafisica , cosa significa veramente ? Cosa descrive pienamente? Cosa può essere descritto pienamente? È? Esiste perché io vedo? O esisto perché lo vedo? Esiste? Dopo uno/zero tutto è illusione“

Fuori dal deserto dei sentieri immaginari – Scrive Ettore Stella a commento dell’articolo – http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/07/04/un-contatto-vivente-con-le-cose-messaggio-di-uppaluri-gopala-krishnamurti/ -: “U.G. Krishnamurti… Colui che ha spalancato le porte del mio deserto. Oggi lo sto percorrendo, senza cercare sentieri che non esistono…”

L’amore non esclude la critica! – Anche se critico aspramente qualcuno non significa che lo allontani dal mio cuore… Critico un operato, perché secondo la mia opinione personale non è confacente con il mio pensiero.. ma il pensiero .. il pensiero.. siamo padroni forse del nostro pensiero? Possiamo stabilire in anticipo cosa penseremo? O cosa è giusto pensare? Quindi in un rapporto d’amore non serve preoccuparsi poiché l’amore è aldilà di ogni “delusione”, poiché chi ama non è mai stato “illuso”.. ma è perfettamente consapevole ed amorevolmente accettabile della propria condizione amorosa. In questa libertà possiamo anche osservare con occhi distaccati le vicende e gli atti che costellano la nostra vita come i corvi che osservano…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/07/lamore-non-esclude-la-critica.html

Infatti la critica amorevole fa crescere…. Ciao, Paolo/Saul

………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

.”Lo Spirito della valle non muore mai.
É il Femminile profondo.
La Porta del Femminile profondo è la radice del Cielo e della Terra.
Tenue come una ragnatela, ha appena un soffio di Esistenza.
Eppure il suo uso è
Inesauribile. ”

(Lao Tzu)

Commenti disabilitati

Computer a Treia, escursione alla Roccaccia, un contatto vivente, ringraziamento alla Terra, bioregionalismo come risposta, chan…

Paolo D'Arpini al computer a Treia

Il Giornaletto di Saul del 5 luglio 2015 – Computer a Treia, un contatto vivente, escursione alla Roccaccia, ringraziamento alla Terra, bioregionalismo come risposta, chan…

Care, cari, il computer fisso è stato portato via dal tecnico, Alessandro, la diagnosi è: ventola e scheda video rotte. Spesa prevista un centinaio di euro circa fra pezzi di ricambio (anche usati) e mano d’opera. Decorso della malattia: alcuni giorni. Pertanto il Giornaletto continua ad uscire a fatica, mentre la sagra notturna della birra prosegue. Treia ridotta a landa d’ubriaconi? Mentre scrivo (sono le 18.15 del 4 luglio) cominciano le prove con i tamburi e le batterie in piazza, rumori molesti che vengono diramati dagli altoparlanti in tutto il paese, sino alla Cattedrale. Davanti alla porta della chiesa stazionano banchetti per servire birre e panini imbottiti con musica a palla. Questa la cultura che si vuole importare a Treia? La cultura dei sandwich mit wurstel e degli hooligans? Però ieri sera la musica era più sopportabile ed inoltre il collegamento con alcuni blog di gmail per un po’ stranamente ha funzionato… poi ha smesso. Che strano!

Roccaccia. Escursione – Scrive Caterina Regazzi: “Sono qui a Spilamberto con un ginocchio “infortunato”, in preda ad una bella infiammazione, che è iniziata ieri l’altro e ha avuto, al momento, il suo culmine ieri. Oggi, grazie a qualche antiinfiammatorio e al riposo assoluto, va già molto meglio. Spero pertanto per il 9 di agosto prossimo di essere in perfetta forma per partecipare a Treia alla passeggiata alla grotta di Santa Sperandia, che è ormai una nostra bella consuetudine. Infatti Paolo, il mio dolce compagno, dal primo anno di sua permanenza qui e dopo che avevamo fatto assieme la passeggiata, ha messo tutti gli anni in calendario questo “pellegrinaggio”..- Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/07/9-agosto-2015-passeggiata-santa.html

Latina. Autostrada a pedaggio – Scrive No Corridoio: “Malgrado le promesse fatte dal ministro Delrio il Parlamento ha rilanciato il project financing e il general contractor, due mostri che hanno generato devastazione e corruzione nelle grandi opere. Adesso la coppia Delrio-Zingaretti annuncia, soddisfatta, che a Settembre l’autostrada a pedaggio A12-Roma-Latina verrà re-inserita nel Piano Programmatico delle infrastrutture Strategiche. La Troika:Delrio, Zingaretti e Marino, dopo essere fuggita a ogni confronto democratico, dimostrando di aver paura delle comunità ecoresistenti, costringe i cittadini a subire decisioni di vertice, escludendoli dalla partecipazione alle scelte che li riguardano. Info. nocorridoio@tiscali.it”

Un contatto vivente – Scrisse U.G. Krishnamurti: “…Non si tratta di uno stato di onniscienza, in cui tutte le eterne questioni dell’uomo trovano risposta; è, piuttosto, uno stato nel quale le domande sono svanite. Sono svanite perché non hanno nessuna relazione col modo di funzionare dell’organismo, e il modo di funzionare dell’organismo non lascia spazio per questi problemi. […] Che cosa vi impedisce di essere nel vostro stato naturale? Voi siete in continuazione proiettati fuori di voi stessi….” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/07/04/un-contatto-vivente-con-le-cose-messaggio-di-uppaluri-gopala-krishnamurti/

Fiastrone. Passeggiata sciamanica – Scrive Winnie: “Buongiorno Paolo, non ci conosciamo di persona ma ricevo da tempo le vostre mail. MI chiamo Elisabetta onori vivo e lavoro a Tolentino dove, con altri insegnanti, abbiamo un centro olistico, il Cerchio d’Oro (www.associazioneilcerchiodoro.it). Ti scrivo per invitarti ad una passeggiata molto speciale che si terrà il 26 luglio 2015 alle gole del Fiastrone (MC) che vede al centro un ospite d’eccezione Wakay Cicero Pontes de la Cruz un indio kariri-xocó e fulni-ô, musicista, terapeuta e  leader della Reserva Thá-fene della regione del Nord Est dello stato di Salvador de Bahia – Brasile. Wakay ha inziato 15 anni fa a parlare della cultura indigena e della natura in cui questo popolo vive e la necessità di preservare entrambi. Ha iniziato in Brasile e prosegue in tutto il mondo…per lo meno il mondo a cui riesce ad arrivare… Ho pensato che poteva interessarvi”

Ringraziamento a Madre Terra – Scrive Dolores La Cappelle : “In questo nuovo millennio sia la società capitalistica, sia ciò che rimane della società del cosiddetto “socialismo reale”, sia le società percorse da movimenti a carattere religioso – integralista, stanno mettendo terribilmente in luce tutti i loro limiti ambientali, sociali e economici. Il pericolo di una catastrofe nucleare, la guerra, l’inquinamento, l’ingiustizia sociale, sono solo tra i più eclatanti aspetti che stanno lì ad incrinare profondamente il mito di dominio e di sviluppo che sembrerebbe abbia sempre guidato queste società di tipo gerarchico nei loro pensieri e nelle loro azioni…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/07/04/ringraziamento-a-madre-terra/

Misteri d’Arabia – Scrive Fernando Rossi: “L’ ARABIA SAUDITA (Stato inventato dagli inglesi, di proprietà delle multinazionali petrolifere e gestito dalla famiglia Saud) , con la Turchia della Nato, arma e finanzia i terroristi inviati in Libia, Siria e Iraq, MA NON SOLO, DA MESI BOMBARDA UNO STATO VICINO, LO YEMEN, COLPEVOLE DI AVER DEPOSTO IL GOVERNO FILO-ISRAELIANO … IN PIU’ SI MACCHIA ADDIRITTURA DEL PEGGIORE DEI CRIMINI… MA , PIACENDO AD USA ED ISRAELE, PIACE ANCHE ALL’EUROPA ED AGLI STATI DELLE BANCHE E DELLE MULTINAZIONALI (Italia in primis…) “

Bioregionalismo come risposta – Scriveva Giuseppe Moretti: “..l’idea bioregionale ci permette di vedere e affrontare i problemi sociali e ambientali da un altro punto di vista. Essa considera il luogo in cui si vive, la propria bioregione, non più come una entità materiale da sfruttare, per l’esclusivo benessere dell’uomo, ma piuttosto come un insieme di esseri e relazioni….” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/07/il-bioregionalismo-come-risposta.html

Misteri d’Italia – Scrive Aldo Nardini: “Dici che le cose vanno male, ma dai, non essere catastrofista… In fondo noi italiani siamo famosi per la moda, il design, le automobili… Ah no, aspetta, le automobili non sono più italiane… Dove hai detto che hanno la sede legale i principali brand della moda italiana? Si dai, ma vuoi mettere come si mangia in Italia? Vabbé i proprietari dei ristoranti sono cinesi ma… Il turismo, quello non ce lo toglie nessuno. Agli stranieri l’Italia piace e noi li trattiamo bene. Come? -1,5% per tutto il settore e 50% di turisti Russi in meno nel primo quadrimestre del 2015 rispetto all’anno precedente? Non vorrai mica dire che sia dovuto a piccolezze del tipo che che i trasporti fanno schifo e che non innoviamo nulla da 30 anni? a parte le tasse , unico settore con rilevanti innovazioni e incrementi. Guarda che cielooooo, guarda che mareee….. Sei anti-italiano, io con te non parlo più!”

Grecia. BRICS e solidarietà socialista – Scrive Geraldina Colotti de Il Manifesto: “..Anche il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, ha invitato Tsipras – che alcuni grandi media nordamericani hanno definito «il Cha­vez dei Bal­cani» — a «non aver paura» e a «tener duro nella dif­fi­cile bat­ta­glia per libe­rarsi dal giogo di chi pretende succhiare il sangue dei popoli e la ricchezza dei paesi: una battaglia che serve da esempio all’Europa affinché si svegli dal letargo»…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/07/04/solidarieta-socialista-la-grecia-puo-essere-salvata-dai-brics-se-vuole/

Commento di Reimund Cremér: “L’altra sera ad Atene stava accadendo qualcosa di importante, il popolo è sceso in piazza per esprimere il proprio sostegno ad Alexis Tsipras che non vuole una Grecia schiava delle banche (BCE, FMI). Chiaramente in Italia tutti i tg parlano dei saldi e della notte rosa..”

L’altra sponda ed l’ “affidamento” – Scrive Gianni Donaudi: “I “gay” o com’altro vogliamo chiamarli sono presenti in tutte le correnti politiche e ideologiche possibili e immaginabili. Si dice dai templari fino alla SA di Rhoem a diversi gerarchi fascisti del XXnnio. Senza dimenticare diversi scrittori & intellettuali di “sinistra”. Personalmente NON faccio distinzione tra omosessualità “destra” o “sinistra”. Semplicemente NON mi interessa. Ognuno è libero di dar via e/o di prendere quel che vuole. L’ importante è NON farne un problema politico. Ci sono problemi BEN PIU’ IMPORTANTI (sopratutto ECONOMICI, di questi tempi!). Su di una cosa sono personalmente contrario e cioè l’affidamento di bimbi. E parlo da “sociologo” e da “psicologo” e NON da moralista. Mi immedesimo in quel povero bambino preso in giro dai compagni di scuola e altrove: “Quale dei tuoi genitori è il tuo papà e quale è la tua mamma?”. Essi crescerebbero con traumi ben peggiori che se gli dicessero “tua mamma è una mignotta”. E, anche se nessuno ne parla, ce ne sono TANTI di “marxisti”, di libertari e/o cmq di LAICI che la pensano come me. Solo che il “coliticamente” corretto azzittisce queste voci.

Commento di Biamonte: “Ormai l’ideologia gender, divenuta dogma, è alla stregua dell’unica religione mondialista, divenuta anch’essa dogma, quella della Shoah. Altro che moralisti!”

Guiglia. Passeggiata – Scrive Maria: “Sono venuta a voi per proporvi una camminata sul Sasso di S. Andrea, il 5 luglio 2015, in mattinata. Info. casavaldisasso@alice.it”

Aleppo. Sbriciolata l’offensiva dei tagliagole – Scrive Al Manar: “Non sono bastati i petrodollari dei sauditi e del Qatar per creare un vero esercito mercenario, non è stato sufficiente l’addestramento dato dagli istruttori USA nei campi allestiti in Giordania, ne’ sono servite le armi moderne fornite dagli USA per mettere in grado questi individui di fronteggiare le forze siriane, costituite da un esercito di ragazzi di leva e di richiamati che combattono per difendere il loro paese, le loro famiglie e le loro case dall’orda dei tagliagole. Si chiama ”motivazione al combattimento”, quella che non si può comprare e che i siriani, soldati e popolazione, in oltre 4 anni di guerra,  hanno dimostrato di avere e stanno fornendo una lezione morale a tutto il mondo.”

Mahasamadi di Alberto Mengoni – Scrive Marina a commento dell’articolo http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/07/alberto-mengoni-ha-lasciato-il-corpo-ma.html -: “Mi spiace apprendere questa notizia, sopratutto per il fatto della causa della morte…. Conoscevo Alberto, anche se non lo frequentavo… Riposi in Pace…”

Qui ripropongo un incoraggiamento di Alberto Mengoni rivolto ai cercatori spirituali: “…perfino tra quei pochi che pure si sentono interessati, la cappa negativa degli interessi e dei desideri mondani (oltre alla obiettiva difficoltà di riconoscere validi gli insegnamenti metafisici e ultraterreni del Chan), sono di grande ostacolo alla chiara realizzazione ed alla immediata comprensione della Dottrina Segreta che porta alla Illuminazione Improvvisa. Quindi non disperate voi che sentite interesse per la pratica interiore e per la meditazione contemplativa. Siate indomiti e…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/02/chan-o-zen-la-via-per-pochi-eletti.html

Commento di Hilde: “Pochi eletti e miliardi di ignoranti, ciechi ed infelici. Vivendo nel mondo Maya dell’illusione ed essere coinvolto -dalla nascita fino alla morte- in un sistema “mondano” all’insegna dello studio di materie terrene, soprattutto marketing e business, delle volte lottando per la sopravvivenza in casi di mancanza di lavoro, catastrofi naturali e/o malattie ecc., è molto difficile approfondire e realizzare il Chan senza un Maestro (in Hindi GURU)…” – Continua in calce al link sopra segnalato

“Memento audere semper”, diceva il vate, ciao, Paolo/Saul

…………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Un jnani (conoscitore del Sé) non può avere alcuna relazione con l’ego. L’ego c’è finché ci si identifica con la forma. Ma siccome chi ha scoperto la sua vera natura, non è più identificato con la forma corporea, la questione non si pone. Si può andare ancora più lontano: un jnani non sa di esistere; questo significa che il principio che ha realizzato la sua vera natura è il testimone della manifestazione. Il jnani osserva semplicemente la forza vitale che si unisce all’essere” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Solidarietà socialista – La Grecia può essere salvata dai BRICS, se vuole….

Grecia e BRICS

La Gre­cia sal­vata dai Brics? La noti­zia ha comin­ciato a cir­co­lare a mag­gio, quando il vice­mi­ni­stro delle Finanze russo Ser­gei Stor­chak ha pro­po­sto ad Atene di aggiun­gersi come sesto paese a Bra­sile, Rus­sia, India, Cina e Suda­frica. I cin­que si sono riu­niti l’anno scorso a Bra­si­lia e si ritro­ve­ranno il 9 e il 10 luglio nella città di Ufa, in Rus­sia, paese a cui tocca la pre­si­denza di turno dell’organismo. In quella sede, la Cina pre­sen­terà i docu­menti rela­tivi alla neces­sa­ria rati­fica par­la­men­tare per la crea­zione della Banca dei Brics, che potrà ini­ziare le prime ope­ra­zioni di finan­zia­mento a par­tire dal gen­naio del 2016. Il primo passo verso l’istituzione di una moneta comune.

I par­la­menti degli altri quat­tro paesi hanno già appro­vato la par­te­ci­pa­zione alla Banca di svi­luppo: la cui fina­lità è quella di con­tra­stare l’egemonia occi­den­tale sui mer­cati finan­ziari e di con­ce­dere cre­diti ai paesi emer­genti in dif­fi­coltà senza strin­ger­gli intorno al collo il cap­pio degli “aggiu­sta­menti strut­tu­rali” modello Fmi. I cin­que som­mano una popo­la­zione di 3 miliardi di per­sone –il 40% del totale –, rap­pre­sen­tano il 26% della super­fi­cie del globo, e si con­fi­gu­rano come una gigan­te­sca riserva alimentare.

Se le cose pre­ci­pi­tano ulte­rior­mente per Atene, i Brics potreb­bero costi­tuire una sponda seria? Secondo molti ana­li­sti, le trat­ta­tive sono in corso e la que­stione verrà discussa a Ufa. Tsi­pras ha dichia­rato che qua­lun­que sia il risul­tato del refe­ren­dum, fir­merà un accordo con l’Unione euro­pea quarantott’ore dopo. Tut­ta­via, sono molte le voci auto­re­voli che con­si­de­rano l’uscita dall’euro «un’idea che sta gua­da­gnando popo­la­rità presso i lavo­ra­tori, i poveri e le classi medio-basse», come sostiene su Le Monde diplo­ma­ti­que di luglio l’economista Costas Lapa­vi­tsas, depu­tato di Syriza, mem­bro della Piat­ta­forma di sini­stra e soste­ni­tore di un’uscita del suo paese dall’Unione eco­no­mica e mone­ta­ria (Uem). Afferma: «Nes­suno vuole negare che un default e un’uscita dall’euro avreb­bero un costo sociale ele­vato, soprat­tutto nei primi tempi. Ma si trat­te­rebbe di una prova tem­po­ra­nea; e que­sto non giu­sti­fica che l’intero paese debba invece accet­tare l’austerità richie­sta all’interno della Uem… L’entrata nell’Uem si è rive­lata un grave errore. Ma il paese può ancora seguire un’altra strada. E così facendo aiu­te­rebbe l’Europa a sba­raz­zarsi di un sistema mone­ta­rio tos­sico, che soprav­vive solo gra­zie al soste­gno dei set­tori poli­tici de eco­no­mici dominanti».

Invece, il sistema dei Brics – affer­mano i paesi socia­li­sti dell’America latina, invi­tati al ver­tice dell’anno scorso – parte con un piede diverso, for­te­mente influen­zato dal segno soli­dale di altri orga­ni­smi regio­nali che com­pon­gono il Banco del Sur. E così l’Alleanza boli­va­riana per i popoli della nostra Ame­rica – Trat­tato del com­mer­cio dei popoli (Alba-Tcp) ha subito mani­fe­stato soste­gno al popolo e al governo greco con un comu­ni­cato: «per­ché la bat­ta­glia sto­rica che stanno con­du­cendo con­tro le forze distrut­trici del capi­tale neo­li­be­ri­sta trans­na­zio­nale – scrive l’Alba – è una lotta per la sal­vezza di tutta la spe­cie umana, per la vita, la libertà e l’autodeterminazione dei popoli».

Anche il pre­si­dente del Vene­zuela, Nico­las Maduro, ha invi­tato Tsi­pras – che alcuni grandi media nor­da­me­ri­cani hanno defi­nito «il Cha­vez dei Bal­cani» — a «non aver paura» e a «tener duro nella dif­fi­cile bat­ta­glia per libe­rarsi dal giogo di chi pre­tende suc­chiare il san­gue dei popoli e la ric­chezza dei paesi: una bat­ta­glia che serve da esem­pio all’Europa affin­ché si sve­gli dal letargo».

Si è fatto sen­tire anche l’economista Rafael Cor­rea, pre­si­dente dell’Ecuador, paese che ha impo­sto al Fondo mone­ta­rio inter­na­zio­nale la pro­pria sovra­nità, deci­dendo di non pagare il debito e vol­gen­dosi ai rap­porti sud-sud. «Il primo con­si­glio che mi sento di dare – ha detto Cor­rea durante una riu­nione con il Con­sejo Empre­sa­rial de Ame­rica Latina – è di non pre­stare la minima atten­zione all’Fmi né ad altre buro­cra­zie inter­na­zio­nali, le cui ricette ci ave­vano por­tato a crisi sem­pre peg­giori: per­ché a gui­dare i loro inte­ressi non sono le per­sone, ma il grande capitale».

Intanto, fanno discu­tere le dichia­ra­zioni rila­sciate al New York Times dal gover­na­tore di Porto Rico, Ale­jan­dro Gar­cia Padilla, secondo il quale il debito di 73 mila milioni di dol­lari dell’isola (3,6 milioni di abi­tanti), arri­vato a sca­denza «è impa­ga­bile». Ma non può esserci default in base alle leggi fede­rali, essendo l’isola uno stato libe­ra­mente asso­ciato agli Usa: «Non si può con­ti­nuare a chie­dere pre­stiti per sanare il defi­cit – ha detto Padilla – e aumen­tare ancora le tasse ai cit­ta­dini e a tagliare le pensioni».

L’Fmi sta «distrug­gendo Porto Rico, la cui eco­no­mia è con­trol­lata al 25% dai fondi avvol­toio», ha detto la pre­si­dente argen­tina Cri­stina Kirch­ner durante un discorso all’Organizzazione mon­diale del com­mer­cio (Wto). «Quel che sta vivendo il popolo greco – ha affer­mato — è esat­ta­mente quel che ha vis­suto il popolo argen­tino: oggi il 60% dei gio­vani greci non ha lavoro, ma la Gre­cia destina il 2,6% del suo Pil alle spese mili­tare per acqui­sti alla Fran­cia, Ger­ma­nia e Stati uniti, per­ché è un paese stra­te­gico per la sua posi­zione nel Medi­ter­ra­neo».
Invi­tata al ver­tice Brics dell’anno scorso, Kirch­ner ha denun­ciato il ricatto dei fondi avvol­toio e ha rice­vuto il pieno appog­gio dell’organismo: «La solu­zione del debito argen­tino – ha detto – non è solo un pro­blema nostro, ma una que­stione di sovra­nità che inte­ressa tutti i paesi ricat­tati dai mec­ca­ni­smi della finanza inter­na­zio­nale». E ora, anche l’esempio della Gre­cia farà scuola.

Geraldina Colotti – “Il Manifesto” 4 luglio 2015
http://ilmanifesto.info/

Commenti disabilitati

4 luglio 2015 – Computer fisso fuori uso e Giornaletto di Saul ridotto… attenzione leggete attentamente!

paolo al computer

Il Giornaletto di Saul del 4 luglio 2015 – Computer fisso fuori uso e Giornaletto di Saul ridotto… attenzione leggete attentamente!

Care, cari, dai e dai a qualcuno ho dato fastidio e così mi hanno messo fuori uso il computer fisso che ho qui a Treia. Sarà stato un virus o qualcosa di simile. E’ successo ieri verso sera. Ho telefonato al tecnico ma non può venire per via del blocco al centro storico, causa festa della birra in piazza. Forse verrà domani ma non si sa come e quando e se il computer tornerà operativo. Il Giornaletto di oggi l’avevo salvato in un programma di quel computer e chiaramente per ora è inutilizzabile. Vi sto scrivendo da un vecchio portatile di riserva che è qui in casa e che funziona a rilento. Così non so se riuscirò a recuperare qualcosa, magari andando nei vari blog a rilevare gli articoli pubblicati ma non potrò recuperare i commenti e le notizie aggiunte, troppo tempo ci vorrebbe… Beh, bisogna essere sempre pronti al cambiamento, adattandosi alle condizioni presenti, questa sarà una buona occasione per fare esercizio… ed ho comunque scoperto di non poter utilizzare alcuni blog, tra cui quello del Giornaletto di Saul… per cui finché non sarà riparato il guasto il Giornaletto verrà pubblicato nel blog del Circolo Vegetariano VV.TT. Calcata: http://www.circolovegetarianocalcata.it/

e nel blog della Rete Bioregionale: http://retebioregionale.ilcannocchiale.it/

Siria. Basta con l’aiuto ai terroristi – Scrive Manlio Di Stefano (M5S) al ministro Gentiloni per sapere: “..quali iniziative intenda adottare il Governo per il ripristino delle relazioni diplomatiche con la Repubblica araba siriana; quali iniziative intenda adottare il Governo affinché sia posto fine al sostegno che Paesi come Turchia, Qatar, Arabia Saudita, Israele, Giordania, offrono ai suddetti gruppi terroristici nel territorio siriano…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/07/siria-basta-con-laiuto-ai-terroristi.html

Pescara. Luna solstiziale – Scrive Ferdinando Renzetti: “Mi sento veramente in difficoltà a trovare parole per raccontare piacere o felicità che provo in questi giorni con la luna solstiziale, luce pazzesca, San Michele, varchi angelici aperti. Spettacolo condiviso con ragazzi mamme e bambini sulla spiaggia, bagni nella luce vertiginosa al tramonto…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/07/luna-solstiziale-allineata-con-il-sole.html

Mahasamadhi di Alberto Mengoni – …ho appreso, il 3 luglio 2015, della dipartita del caro fratello spirituale Alberto Mengoni, con il quale ebbi una frequentazione amichevole durata a lungo. Ora egli si è sciolto nel Tutto dal quale proveniva e nel quale noi tutti siamo. Alberto Mengoni rappresenta un pezzo della mia vita. Egli fu un compagno di viaggio spirituale e, nel corso di parecchi anni, durante la mia permanenza a Roma ed a Calcata, avemmo occasione di condividere varie esperienze. E non soltanto, come si può inizialmente supporre, nel campo della spiritualità, anche nell’impegno sociale, politico, ecologico e culturale….” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/07/alberto-mengoni-ha-lasciato-il-corpo-ma.html

Dalle centrali nucleari alle bombe il passo è breve – Scrive Alfonso Navarra: “Dal paragrafo “I materiali per la bomba” dall’articolo: “Settant’anni con l’atomica” (Le Scienze, luglio 2015): “I materiali che possono essere impiegati per la realizzazione di ordigni nucleari sono uranio e plutonio, in particolare i loro isotopi uranio-235 e plutonio-239, detti anche fissili e quindi in grado di sostenere una reazione a catena. (…)” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/07/come-dai-reattori-nucleari-per-produrre.html

L’Europa delle oligarchie – Scrive Anna Maria Campogrande: “L’Europa di oggi è delle oligarchie mondiali dell’economia e della finanza, della cosiddetta comunità internazionale con le sue innumerevoli agenzie pensate, costruite e messe in atto nell’interesse di una sola concezione del vivere insieme che non è quella della civiltà europea, l’Europa è delle multinazionali, dei loro business, delle loro lobbies, infiltrate ovunque nelle istituzioni europee, che ne ispirano politiche, lingue-linguaggio e modi di fare…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/07/europa-delle-oligarchie-mondiali.html

Combinazioni alimentari salutari – Scrive Franco Libero Manco: “Gli animali in natura fanno pasti monotrofici, cioè generalmente mangiano un solo tipo di alimento per pasto. Così dovrebbe essere anche per l’essere umano, o al limite consumare due o tre differenti alimenti tra loro compatibili per tempi di digestione, per evitare fermentazione e difficoltà digestive. Più un pasto è semplice più è facilmente digeribile. Un pasto mal combinato può sostare nello stomaco fino a 8 ore e oltre 70 nell’intestino e generare pesantezza, sonnolenza, torpore: tipici sintomi di fatica digestiva. Anche se non sempre è agevole abbinare gli alimenti, il giusto abbinamento sarebbe auspicabile per una corretta assimilazione e digestione degli alimenti…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/07/02/vegetarismo-e-combinazioni-alimentari-salutari/

Luna piena partecipativa – Scrive Giuseppe Finamore: “Credo che come è successo a me, ieri sera o stanotte; tutte le persone le quali il loro essere è influenzato maggiormente dalla luna piuttosto che da altri pianeti, abbiano sentito ad un certo punto della serata/nottata, il richiamo della grande sorella che ieri brillava in maniera ancora più sfavillante. Il plenilunio si è avuto in capricorno, il prossimo sarà in acquario ed in quel momento avremo il sole a circa 7° del leone…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/07/03/2-luglio-2015-e-stata-una-bella-luna-piena-di-richiamo-partecipativo/

Beh, ho fatto del mio meglio, vi saluto, Paolo/Saul

…………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

La parola è importantissima per l’essere umano; senza la parola la mente non puó funzionare, non puó fare alcun ragionamento, é quella che ha permesso all’umanitá di sviluppare la mente e l’intelletto” (Roberto Anastagi)

Commenti disabilitati