Archivio Autore

“L’utopia della dieta vegana” di Franco Libero Manco

piramide vegana

Molte volte i giovani che vivono in famiglia sono ostacolati dai genitori, parenti o anche amici, nella loro scelta vegetariana o vegan e spesso l’armonia familiare viene turbata da questa scelta che oltre ad essere considerata pericolosa per la salute del ragazzo mette in crisi la madre abituata a servire a tavola prodotti convenzionali.

Quando mi parlano di tale situazione mi viene in mente la frase di Gesù: “Non crediate che io sia venuto a portare la pace sulla terra; non sono venuto a portare pace ma una spada. Sono venuto infatti a separare il figlio dal padre, la figlia dalla madre, la nuora dalla suocera: i nemici dell’uomo saranno quelli della sua casa” (Mtt 10,34).

La rivoluzione vegan non è facile da digerire per chi non è ancora informato sugli effetti che può produrre un’errata alimentazione, sulla vita individuale e sociale, in modo da maturare la decisione di fare il passo decisivo. Ma le grandi innovazioni conoscono sempre tre fasi: prima la derisione, poi la considerazione e infine la condivisione.

Cambiare stile di vita ed abitudini alimentari non è cosa facile se tale scelta non è sostenuta da una forte motivazione etica o salutistica, specialmente quando la gente è condizionata da tradizioni consolidate. Nulla, a mio avviso, impedisce il progresso mentale e morale come l’ostinato riferimento alle tradizioni. Se l’umanità si è in parte evoluta è grazie al superamento di certe concezioni che in altri periodi storici erano ritenute condivise. Ma nonostante la paura che a volte suscita il cambiamento molte cose sono mutate.

Oggi non si accetta più il concetto che la donna sia nata per servire l’uomo, il negro per servire i bianchi, i poveri per servire i ricchi, i deboli per servire i forti. La nostra è una vera e propria rivoluzione esistenziale: noi non chiediamo una povertà più dignitosa, ma la sua totale abolizione; non chiediamo guerre meno cruenti, ma la loro cancellazione dalla storia futura; non chiediamo giustizia per gli uomini, ma per tutte le creature in grado di soffrire, non chiediamo gabbie più grandi per gli animali, più pulite, ma vuote; non chiediamo la regolamentazione della caccia o della pesca, ma la loro totale eliminazione; non chiediamo la riduzione del consumo della carne degli animali martoriati, ma l’abbattimento, la demolizione fino alle fondamenta dei mattatoi; noi non chiediamo la chiusura degli stabulari dei vivisettori, ma la loro irrevocabile e perenne chiusura.

Utopia era considerare al tempo dei romani la eliminazioni dei combattimenti al Colosseo; era utopia pensare di scoprire nuove terre oltre le colonne d’Ercole; era considerare l’unificazione dell’Italia al tempo dei Borboni; era pensare di approdare sulla luna, parlare e vedere in diretta l’immagine di chi si trova all’altro capo del pianeta. Ma un’utopia non si attua in un giorno: è sempre il frutto sofferto e macerato di un processo evoluivo. Ogni filosofia, ogni dottrina nasce da un seme gettato che col tempo diventa albero e poi da i suoi frutti. Non tutte le utopie sono destinate a diventare realtà: solo se nella loro essenza vive il seme per il bene di tutte le cose: così sarà per l’utopia vegana. Ma affinché le utopie diventino realtà c’è bisogno di gente “folle” da credere realizzabile un progetto mai realizzato: come il nostro che supera di gran lunga tutte le grandi rivoluzioni umane.

Procedere con calma senza infastidire i macellatori di animali ed i guerrafondai? Non è nella nostra visione delle cose. Ma chiedere tutto e subito è follia. Occorre procedere per gradi dando alla gente il tempo di capire, di informarsi, di sensibilizzarsi, perché l’ignoranza è la madre di tutte le sventure: è l’indifferenza verso chi soffre ciò che ha fatto di questo mondo un luogo di dolore. Molto dipende da noi, dalla nostra volontà, dalla passione e dall’amore con cui conduciamo questa luminosa missione. La nostra causa procederà inevitabilmente, è nell’ordine evolutivo delle cose, nonostante la deludente realtà che a volte anche i migliori, dopo un primo entusiastico approccio, dimenticano la causa e si eclissano per motivi forse non sempre condivisibili. Questo significa non aver capito l’importanza della nostra missione che a mio avviso è più grande dei nostri interessi personali, di ogni progetto, di ogni affetto.

La nostra è opera di civiltà, è opera di giustizia da portare ovunque, in famiglia, nei gruppi, nelle scuole, nelle chiese, e che importa se il nostro messaggio genera fastidio o irritazione; Gesù diceva che non si accende una lampada per metterla sotto il moggio. Dobbiamo far capire che è meglio e più giusto smettere di magiare gli animali, che si può godere di una salute migliore, che l’umanità può essere migliore, che tutto può essere migliore e che tutto dipende da cosa si decide di portare a tavola, perché è sempre la coscienza degli uomini a fare la storia.

Franco Libero Manco

Commenti disabilitati

La situazione ambigua del Partito Democratico

pinocchietto renzie

Al Presidente Matteo Orfini
al Segretario Matteo Renzi
ai Deputati Pier Luigi Bersani e Gianni Cuperlo

La situazione ambigua del Partito Democratico

Questa situazione si vede con chiarezza nei documenti che il partito va presentando e votando
in Parlamento: dal Jobs Act che appoggia i contratti a termine, indebolisce l’apprendistato, facilita i licenziamenti;
all’Italicum che sovverte il sistema elettorale democratico;
al comportamento ambiguo sul falso in bilancio e sulla prescrizione;
alla pseudoriforma della RAI.

Con un segretario che, diventando Premier, si allea con la Destra, si allea con un esponente indegno della Destra stessa, un disonesto, un libertino, riprovato già dall’Europa intera.

Il Partito Democratico è quanto ci resta della Sinistra italiana, un tempo la più forte d’Europa;
di cui il Paese ha estremamente bisogno perché la Sinistra è il partito della giustizia, dello Stato effettivamente giusto; quindi del sostegno incondizionato al popolo lavoratore, alla sua promozione, alla sua difesa nell’ingiusto sistema capitalistico vigente, la precarietà, lo sfruttamento, l’insufficienza di salari e pensioni (non esiste ancora la legge del salario minimo garantito, e ci sono pensioni da fame), la caduta nella povertà (abitualmente in Italia 8 milioni di poveri, cioè di gente con un salario ch’è meno della metà del salario medio di lavoro).

La Sinistra estrema (chiamiamola così) è diventata impotente frammentandosi in partitini dell’1,5-2% dei voti. La Sinistra residua, cioè il Partito Democratico si è indebolito con l’accesso delle correnti di provenienza democristiana (che poi avevano poco di cristiano, e lo si è visto).

La situazione è molto pericolosa; l’errore più grave sarebbe il frazionamento, che la Sinistra del partito si scindesse, indebolendosi ulteriormente. No, deve resistere e lottare, strenuamente,
ma dentro al partito, cercando di recuperarne la parte migliore.

Personaggi come Bersani e Cuperlo hanno una forte responsabilità: devono impegnarsi a fondo
per la crescita della Sinistra autentica, per uscire dall’attuale ambiguità.

Prof. Arrigo Colombo *

* Arrigo Colombo, Centro interuniversitario di ricerca sull’Utopia, Università del Salento-Lecce
Via Monte S.Michele 49, 73100 Lecce, tel. 0832-314160
E-mail arribo@libero.it/ Pag web http://digilander.libero.it/ColomboUtopia

Commenti disabilitati

Volo maledetto, Papa Francesco e gli ulivi, intimazione al Gentiloni, zuppa primavera, intelligence fantapolitica, erreur spirite, vita naturale…

volo maledetto

Il Giornaletto di Saul del 28 marzo 2015 – Volo maledetto, Papa Francesco e gli ulivi, intimazione al Gentiloni, zuppa primavera, intelligence fantapolitica, erreur spirite, vita naturale…

Care, cari, caduta di stile. Di Battista insiste – Scrive Di Battista in merito al discusso fotomontaggio postato nel blog di Beppe Grillo in cui si vede un renzie che guida l’aereo 9525 Germanwings verso il baratro: “Ha fatto bene, provocazione per svegliare la gente”

Mia rispostina: “…però, questa è una provocazione da debunker, si sottintende che veramente la causa dell’incidente aereo sia dovuta all’impazzimento del copilota… ma siamo sicuri che è così? Mi sia consentito avere dei dubbi sulla versione “ufficiale”… L’aereo è andato distrutto, tutti morti, piloti ed equipaggio… ho letto sui giornali particolari che sembrano descritti da “testimoni oculari” su quanto sarebbe avvenuto durante il volo, con particolare riferimento all’impazzimento del copilota Lubitz, ai tentativi del comandante di rientrare in cabina di pilotaggio, alle reazioni dei passeggeri, etc. etc. Sembra un film… ma chi l’ha raccontato? Mi sia consentito almeno questo dubbio… Non vorrei che quel che si dice del Grillo sia vero, ossia che la sua funzione è quella di indirizzare il malcontento per tenere il popolo sotto controllo… Bastano un po’ di scenette e la gente si accontenta, anche se si mantiene il sistema, tace ed acconsente perché ha la speranza del reddito di cittadinanza… Ma se veramente Grillo voleva mandare renzie a casa perché non ha fatto dimettere in blocco tutti i parlamentari cinque stelluti?”

Altra verità sull’abbattimento del volo 9525 Germanwings – Scrive Alessandro Lattanzio: “Un nuovo rapporto pubblicato dall’Intelligence Service russo afferma che il presidente Barack Obama s’era così infuriato per l’abbattimento sulla Francia meridionale, durante le “manovre” della NATO, del Volo 9525 Germanwings, uccidendone i 150 passeggeri a bordo, che si era scandalosamente rifiutato di incontrare il comandante in capo dell’alleanza occidentale, il segretario generale Jens Stoltenberg, nonostante le ripetute richieste in tal senso. L’incidente nelle manovre NATO…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/03/francia-manovre-della-nato-e-volo-9525.html

Intervento di Olivier Turquet: “Ciao, http://www.pressenza.com/it/2015/03/le-azioni-hanno-conseguenze/ per provare a vedere le tragedie di oggi con occhi che spaziano un po’ nel tempo e cercano di cogliere la concatenazione tra le azioni…”

Yemen bombardato da stati canaglia (alleati USA) – Scrive F.P.: “Dov’è la UE? Dov’è la MOGHERINI? Dov’è il governo Italiota? Dov’è la galassia dei movimenti pacifinti, dei radical chic, dei centri sociali e compagnia… brutta?”

Appello al papa per salvare gli ulivi del Salento – Scrive Ambiente e Salute: “Santissimo Padre, si vorrebbe distruggere il Salento tutto, olivi e salute dei salentini in nome di un batterio che si dice giunto dall’America Latina! Ci aiuti, e spieghi con la sua Parola che non è mai la Natura, ma è l’uomo che opera malvagità! Come malvagità è nel caso che viviamo, dove per un male incerto degli ulivi e certamente passeggero e che si dimostra curabile con umiltà, lavoro e pazienza, si vorrebbe attuare invece una falsa-cura consistente nella distruzione apocalittica della vita, della biodiversità e della salubrità della nostra terra come dei medesimi ulivi!” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/03/27/lettera-al-papa-salvi-salentini-e-salento-dalle-follie-immonde-del-piano-xylella/

Commento di Giuseppe Altieri: “FERMATE quei folli.. non serve a nulla distruggere gli ulivi, la Xylella, come tutte le altre patologie dell’ulivo, dovute all’abbandono e all’uso indiscriminato di disseccanti, antilombrichi (ovviamente vietati) e pesticidi, si curano con un programma di gestione Agroeco-Biologica degli uliveti secolari, come dimostrano le aziende biologiche della zona, che non manifestano sintomi di xylella né di altre batteriosi o parassiti a livello patologico di danno economico…”

Canapa. Legale? Scrive M5S: “INTERGRUPPO DEVE SCIOGLIERE I PRIMI NODI SULLA LEGALIZZAZIONE. I primi passi dell’intergruppo sulla legalizzazione sembrano essere concreti. Dalla raccolta di documentazione sugli effetti della legalizzazione dal punto di vista sanitario ed economico, incontri on esperti e amministratori dove la cannabis è legale come il Governatore del Colorado negli Stati Uniti, all’obiettivo di creare un testo unico condiviso da sottoporre a tutte le forze politiche perché ci sia una celere calendarizzazione da parte del Governo..”

Mia rispostina: “Non legalizzazione… bensì libertà di coltivazione, come per qualsiasi altra pianta presente sul pianeta. Non facciamo un altro monopolio di stato dopo quello sui tabacchi e sull’alcool”

Intimazione al Gentiloni – Scrive Rete No War: “Egregio ministro degli Esteri, Le scriviamo per invitarLa a dissociarsi dalla dissennata decisione da parte degli Stati uniti e della Turchia di addestrare (ulteriori) 5mila militanti di gruppi armati cosiddetti “moderati” in Siria, affinché combattano contro l’autoproclamato “Stato islamico” e al contempo contro il governo di Damasco…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/03/litalia-si-dissoci-dalladdestramento.html

Commento di Marinella: “…chi vuole come gruppo scriva al Gentiloni cose analoghe. Siccome tutti stanno in silenzio, se parlano anche in pochi, qualche effetto c’è. Email da usare x Gentiloni: segrmin.gentiloni@esteri.it – egabinetto@esteri.it”

Zuppa primavera – Scrive Fabrizio Belloni: “Avete notato che da un po’ di tempo i media-leccalecca non parlano, o non danno il giusto risalto, all’arrivo dei barconi? Pensate non ne arrivino più? Errore. Ne continuano ad arrivare, ma il governo “Tartufo” non ama avere situazioni imbarazzanti. Bastano il Monte Paschi, la ministra Boschi e parentela, il padre “Tartufo”, le liti da comare del PD (che in effetti si scrive così, ma si legge DC), la scomoda alleanza con “Uovo di Pasqua”, al secolo Angelino-il-nullo-condito-di niente, il compagno Buzzi, in galera e mediamente tacitato….. Roba che il PD (si legge DC) rimpiange i bei tempi, quando Silvio si sollazzava con facil fanciulle (oggi si deve accontentare di Dudù)…” – Continua:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/03/tartufo-sarin-barconi-la-zuppa.html

Carpenedo. Mondo Baratto – Scrive Raffaella: “29 marzo 2015, dalle 15 alle 18, alla Centrale Pala Plip di via San Donà, 195, Carpenedo, Mestre (VE). Un nuovo appuntamento per conoscersi e scambiare oggetti, in particolare produzioni casalinghe e fai da te, semi e piantine, vestiti ed accessori per bambini, ma anche oggetti e servizi. Info. barattiamocomunity@libero.it”

Agropoli. Fatta la legge – Scrive Massimo Gramellini: “Franco Alfieri è il sindaco di Agropoli e desidera candidarsi alle elezioni regionali campane nelle liste del suo partito, il Pd. Ma una legge locale impedisce ai sindaci di farlo, decretando in caso contrario il commissariamento del Comune. Il sindaco non ha alcuna intenzione di cedere la poltrona a un funzionario statale su cui non eserciterebbe alcun controllo…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/03/27/agropoli-come-ti-risolvo-il-problema-dellincandidabilita/

Thailandia. Pesce e schiavi – Scrive Terre Sotto Vento: “Una nuova denuncia sulla presenza di lavoratori schiavi nell’industria della pesca thailandese è fatta dall’agenzia AP che traccia in una isoletta indonesiana, Benjina, il luogo dove c’è l’incontro tra mercanti di schiavi, schiavi, pescato ed industria thailandese della pesca per rifornire i grandi mercati americani ed europei…”

Intelligence fantapolitica – Scrive Libre: “Gli americani hanno dichiarato guerra a Putin, ma quello che non vi dicono è decisivo. La crisi in Ucraina è stata scatenata dopo che la flotta russa schierata nel Mediterraneo a difesa di Damasco ha neutralizzato un attacco missilistico segreto, scatenato nel 2013 contro la Siria. Mai accaduta una cosa simile, dal 1945: le armi russe avrebbero “parato” i missili statunitensi, facendoli inabissare in mare aperto prima che potessero raggiungere la costa siriana. Lo afferma l’Ossin, osservatorio internazionale indipendente…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/03/27/intelligence-fantapolitica-cosa-accadde-in-siria-nel-2013/

Commento di S.M.G: “…i fatti sono solamente questi: vi è stata una grande concentrazione di forze navali ed aeree occidentali che stringevano d’assedio la Siria preludendo a un possibile attacco alla stessa. Attacco che non c’è stato perché – probabilmente – c’è stato un episodio “bellico” nel quale le forze navali russe (o quelle di terra) che si sono interposte a protezione dell’alleato siriano, hanno dimostrato la capacità tecnica e la volontà politica di difendere il Paese mediorientale. Punto. Tutto il resto sono congetture…”

Commento di A.L.: “Vladimir Putin ieri (27 marzo) ha dichiarato che l’occidente crea dei nuovi armamenti nell’ambito della dottrina dell’attacco fulmineo globale, ma la Russia darà una “risposta adeguata” a tutte le minacce alla propria sicurezza nazionale. Il Presidente ha sottolineato che “nessuno è mai riuscito, e non riuscirà, ad intimorire né a piegare il nostro Paese”. Il presidente ha auspicato che la situazione nel mondo, e in particolare attorno alla Russia, possa cambiare in meglio…”

Disarmo nucleare e carciofo del potere – Scrive Anthony Ceresa: “Carissimo Paolo, a me pare una utopia, comunque puoi contare anche sulla mia adesione al progetto di disarmo nucleare. Nel mondo ci sono oltre 30 mila ordigni nucleari di vario tipo e grandezze e non vedono l’ora di essere usati per definire chi comanda. Dalla fine della seconda guerra mondiale abbiamo rasentato molto da vicino più volte una ulteriore guerra mondiale, per definire una volta per tutte chi comanda e chi deve ubbidire. Francamente non so come finirà, ma l’uomo non sembra considerare con profonda intelligenza le conseguenze che sicuramente metteranno in pericolo l’intera umanità….” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/03/quale-disarmo-e-possibile-se-prima-non.html

Mia rispostina: “Caro Anthony, certo è quasi impossibile che il disarmo si attui, dipende da forze molto al di sopra delle nostre possibilità.. Ma come sai ritengo che si possa influire con idonee forme pensiero sulla psiche collettiva dell’umanità…”

Chi detiene il vero “potere” nel mondo? Surpise! – Scrive Unhived Mind: “Yeah even researcher like Daniel Estulin admit the likes of Rockefeller are way down the totem pole. He mentions House of Braganza as being one of the richest. These are the people that have all the natural minerals int he world, are they not? Idiots on youtube saying the Rothschilds have $400 trillion, idiots! Printing money is not the real power; controlling resources is! There has got to be a council dictating from ABOVE the Jesuits, who then coordinate the whole agenda…?”

Civita Castellana. Teatro delle Nuvole – Scrive Adele Caprio: “Accendi un teatro nel sottosuolo: https://www.facebook.com/video.php?v=865697770153676&set=vb.863319240391529&type=2&theater – Caro Paolo… questo video fa parte di un grande progetto… aiutaci a condividerlo e a diffonderlo…”

Ragionevole durata del processo – Scrive Paola Botta Beltramo: “Dalla pag. 48 del “Il sole24 ore” del 27 marzo 2015 – “Legge Pinto – Cassazione – Pignorabili i proventi del fisco” – “…la Cassazione ricorda che la violazione del diritto alla ragionevole durata del processo è “particolarmente grave e odiosa”, quanto il mancato rispetto della Carta dei diritti dell’Uomo, di pari rango alla tortura, alla negazione della libertà di stampa e di espressione”

Cavoli verdi, cazzi amari e pinzillacchere… – Scrive Giuseppe Quartieri: “Qualche cavolata alcune volte “i Green” la dicono amplificata e non in modo normale! (con riferimento a: Lo studio del progetto Life Semente partecipata) . Ma non fa niente: non sanno quello che si fanno! Però curano bene gli interesse di “Green Peace”, quelli di Realacci, di Lega Ambiente (ma forse pure Fare Ambiente), ecc. All’Enea una settimana fa non hanno fatto altro che litigare fra di loro poiché i soldi messi a disposizione dal Ministero sono pochi e loro non sanno come fare. Erano abituati alla grande abbondanza e al denaro facile e quindi non si possono dare pace…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/03/agricoltura-grani-antichi-e.html

Torino di Sangro. Educazione ambientale – Scrive Ferdinando: “…in questi giorni sono impegnato nei gruppi di lavoro nella bellissima riserva regionale Lecceta di Torino  di Sangro con trenta ragazzi provenienti da tutta Europa, sorta di scambio culturale denominata ora network, bella esperienza…”

Il satellite oscuro di René Guénon – Scrive Renzo Giorgetti: “L’attività dello spiritismo porta con sé notevoli rischi, risiedenti soprattutto nel contatto passivo con elementi del cosiddetto mondo intermedio, costituiti da parti residuali di aggregati ormai in stato di dissoluzione, senza più alcun valore per un autentico percorso di crescita spirituale. Il luogo, inteso come “stato dell’essere”, da cui queste influenze filtrano è proprio il cosiddetto “satellite oscuro”, la “luna infernale”, simboleggiato dal cono d’ombra che la Terra proietta nello spazio cosmico in opposizione ai raggi del Sole…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/03/erreur-spirite-di-rene-guenon-recensione.html

Damasco. Il vero difensore – Scrive Antidiplomatico: “Assad è la prima linea di difesa contro il terrorismo. Parlamentari belgi Una delegazione parlamentare del Belgio ha dichiarato che l’Occidente dovrebbe abolire le sanzioni contro la Siria per combattere il terrorismo. «Dobbiamo abrogare le restrizioni anti-siriani e cooperare con il governo del presidente del paese arabo, Bashar al-Assad, per fermare i terroristi», ha dichiarato un politico belga nel corso di una riunione tenutasi con i funzionari siriani, a Damasco. A questo proposito, le delegazione ha sottolineato che il fenomeno del terrorismo minaccia non solo la Siria, ma tutto il mondo, dunque tutte le nazioni dovrebbe cercare di frenare gli atti di estremisti delle bande takfire…”

Uscita dal gregge – Scrive Andrea Bizzocchi: “Se guardiamo alla storia umana, ci accorgiamo che per circa tre milioni di anni (cioè per il 99,6 per cento del nostro tempo su questo pianeta), prima degli ultimi diecimila, gli esseri umani hanno vissuto in unione simbiotica con la Natura (la totalità dei viventi e dei “non viventi”, il cosmo e le virtualmente infinite interrelazioni tra tutti..). Esisteva la Natura, non le risorse. Esisteva una comunione di soggetti, non uno sfruttamento di oggetti. L’essere umano era e non possedeva. Rotto questo rapporto simbiotico abbiamo preso a possedere la terra (agricoltura), poi gli animali (pastorizia-allevamento), quindi le donne (società patriarcale) e poi chiunque altro (schiavitù, lavoro dipendente, massificazione)..” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/03/vita-naturale-gusto-del-potere-e-uscita.html

Commento dell’autore: “Caro Paolo, se l’universo non disporrà diversamente tornerò in Italia il 16 agosto e mi farebbe piacere incontrarci. Non siamo neppure lontani. Se invece l’universo disporrà altrimenti ci siamo già incontrati e contaminati e quindi non cambierà nulla. Nel frattempo ti abbraccio..”

Mia rispostina: “…disporrà, Andrea, disporrà al momento opportuno…. Grazie per essere presente e consapevole nel Grande Flusso..”

Ed anche noi ci siamo, in sintonia con la natura, nevvero? Ciao, Paolo/Saul

………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

Un sufi molto vecchio conosceva bene il mondo. Per questo motivo la gente lo consultava spesso. Una volta un tizio gli chiese: “Qual è il segreto della tua lunga vita?” – “Il segreto è questo: non contraddico mai nessuno”, rispose il saggio.
- “Non è assolutamente possibile che questo sia il segreto!”, disse l’altro. – “Sì, hai proprio ragione: non è assolutamente possibile!”, concluse sorridendo, con voce modulata dalla serenità degli anni.” (Storia sufi – Il dito e la luna)

Commenti disabilitati

renzi… una famiglia di indagati?!

storie di famiglia

I dottori della legge: “La Famiglia Renzi Indagata…… Incredibile ma Vero…..l’Uomo che Vuole Riscrivere la Nostra Costituzione…. Matteo Renzi, Condannato per Danno Erariale di 50000 euro nell’agosto 2011……ha la Famiglia Indagata ……Padre, Madre e Due Sorelle……per Indebita Percezione di Aiuti Statali…..un Reato Grave a Danno dello Stato…..la Chil Post di Tiziano Renzi……il Padre di Matteo Renzi….Fallita e per cui Tiziano Renzi fu Denunciato alla Procura per Bancarotta Fraudolenta……Cedè la Parte Sana dell’Azienda alla Eventi 6…..della Moglie di Tiziano e Madre di Matteo Renzi ……Laura Bovoli ……ed alle Sorelle di Matteo Renzi….. Matilde Renzi e Benedetta Renzi……è Incorsa in un Reato Penale…. Articolo 316-ter cp……Indebita Percezione di Erogazioni a Danno dello Stato …..Punito con la Carcerazione da….6 Mesi ad 1 Anno…..le Tre Donne della Famiglia Renzi hanno Percepito un Aiuto Riservato alle Donne per fare Impresa…..un Finanziamento all’80% del Totale …….con Garanzia di Fidi Toscana alla Chil S.r.l……come Impresa Femminile Toscana ……ad Erogarlo è la Banca……ma in Caso d’Insolvenza o Fallimento……a Garantire c’è la Fidi Toscana …….la Finanziaria della Regione…..quindi Soldi Pubblici dei Cittadini…..Dopo 14 Giorni dal Finanziamento…… la Madre e le Sorelle di Matteo Renzi…… Cedono le Loro Quote della Chil S.r.l. a Tiziano Renzi che Diventa Socio Unico dell’Azienda Cambiando la Denominazione in Chil Post S.r.l…… Il 7 Febbraio 2013 la Chil Post S.r.l Fallisce…… nell’Estate 2013….la Banca che Aveva Elargito il Prestito alla Chil Post S.r.l ….ottiene il versamento di 263.114,70 euro, l’80% dell’esposizione complessiva da Fidi…….il 18 giugno 2014…….il Ministero dell’Economia Delibera di Rifondare Fidi di 236.803,23 euro e Liquida la Somma il 30 ottobre Successivo con……il Fondo Centrale di Garanzia……così il Debito del Padre di Matteo Renzi Viene Saldato dallo Stato….263.114,70 euro più 236.803,23 euro……Totale 499.917,93 euro…… Incredibile ……che Coincidenza….. Equivale al Mutuo della CHIL POST di Tiziano Renzi…..stipulato nel luglio 2009……con il Credito Cooperativo di Pontassieve di 496.717,65 euro……In Sintesi Noi Abbiamo Pagato il Debito del Padre di Renzi con le Banche…..Cosa Ancor Più Indecente in un Periodo in cui Molte Aziende Oneste Chiudono i Battenti…… perché Indebitate con le Banche ……anche se sono Creditrici dello Stato…… Non so Voi ma Io mi Preoccupo……. Non Essendo Competente in Merito ad Aziende, Debiti, Crediti e Banche…..per quel Buco di…. 1 Milone e 200 Mila euro…..della Chil/Chil Post…..a Prescindere da Quello Già Saldato con l’Aiuto dello Stato …..e mi Preoccupa Matteo Renzi quando Asserisce nei Vari Tg che….. Agisce e Legifera per il Bene di Tutti Noi….. e per Risollevare le Sorti del Popolo Italidiota….. ho Cercato di Fare la Sintesi di una Storia Complessa, Contorta e Corrotta….. Piena di Passaggi, Nomi, Società…… Contributi Non Pagati, Lavoro Irregolare, Licenziamenti Illegittimi, Danni Materiali ……. Contenendo il Disgusto Provato in Questa Ricerca di Verità….. Chi Vuole Approfondire può Consultare i Link Annessi.

Una Domanda Sorge Spontanea ….. Perché Matteo Renzi ha Voluto Abolire l’Articolo 18? …….Perchè Illudere i Giovani con l’Illusione del Lavoro Indeterminato ……quando poi Possono Essere Licenziati in Qualsiasi Momento e per Qualsiasi Ragione…..Non Essendo Garantiti dall’Art 18?……Perchè Leggi Pro-Banche e per la Grande Industria Trascurando ed Avvilendo le Piccole Imprese?……il Governo Renzi che Sta Mettendo Mano alla Costituzione per Chi Lavora?……Per Noi?…. Chi ha Cervello per Ragionare…..lo Usi per Pensare…..e Risolvere l’Arcano Mistero

Medea Giò Levrano – https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10204901034237675&set=a.10204901033677661.1073741991.1594681062&type=1&theater

……………

Per chi desidera ulteriori informazione può consultare i seguenti link:
http://www.qelsi.it/2015/i-debiti-della-famiglia-renzi-pagati-dal-governo-renzi-leggi-i-documenti/ http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/01/14/chil-post/1338936/ http://www.huffingtonpost.it/2014/09/24/madre-renzi-inchiesta_n_5871594.html http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/chil-paga-debiti-famiglia-renzi-stato-anche-se-furbo-padre-92098.htm http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/affari-famiglia-mamma-sorelle-renzie-usate-pap-tiziano-92454.htm http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/adesso-come-mettiamo-fidi-toscana-dice-che-societ-famiglia-93773.htm http://gossip.libero.it/focus/30387598/laura-bovoli-madre-di-renzi-indagata-a-genova-si-allarga-l-inchiesta/madre-genova/?type= http://it.blastingnews.com/politica/2014/09/matteo-renzi-dopo-il-papa-i-pm-vogliono-indagare-anche-la-madre-e-le-due-sorelle-00131832.html http://www.ilgiornale.it/news/cronache/pap-tocca-mamma-i-pm-vogliono-inguaiare-renzi-e-spunta-pure-1054248.html http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/chi-ha-spogliato-chil-inchiesta-bancarotta-ex-societ-85119.htm http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/10/08/sistema-renzi-amici-famiglia-potere-ma-ce-fascicolo-sulluso-dei-fondi-pubblici/375926/ https://demata.wordpress.com/2015/02/15/matteo-renzi-e-la-sua-famiglia/ http://www.ilpost.it/2014/09/19/perche-tiziano-renzi-indagato http://www.laretenonperdona.it/2015/02/01/mazzata-sul-premier-maioranopronte-le-matrici-degli-assegni/ http://corrierefiorentino.corriere.it/firenze/notizie/cronaca/2011/5-agosto-2011/danno-erariale-condannato-renzi-1901248176997.shtml http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/09/16/tesoro-indaga-sulla-provincia-di-firenze-guidata-da-renzi-6-milioni-di-danno-erariale/354223/ http://politica.excite.it/laura-bovoli-madre-di-renzi-indagata-a-genova-si-allarga-linchiesta-sulla-societa-di-famiglia-N153076.html”

Commenti disabilitati

Francia – …“manovre” della NATO e Volo 9525 Germanwings

Volo  andato male

Un nuovo rapporto pubblicato dall’Intelligence Service russo (SVR) oggi afferma che il presidente Barack Obama s’era così infuriato per l’abbattimento sulla Francia meridionale, durante le “manovre” della NATO, del Volo 9525 Germanwings, uccidendone i 150 passeggeri a bordo, che si era scandalosamente rifiutato d’incontrare il comandante in capo dell’alleanza occidentale, il segretario generale Jens Stoltenberg, nonostante le ripetute richieste in tal senso.

L’incidente nelle manovre NATO del Volo 9525 della Germanwings, che il Ministero della Difesa (MoD) aveva precedentemente riferito esser causato da un fallito test dell’US Air Force del suo High Energy Liquid Laser Area Defense System (HELLADS), nel tentativo di abbattere un veicolo di rientro simulante l’attacco nucleare con ICBM della Federazione russa sulla base aerea di Aviano in Italia. L’SVR nel suo rapporto osserva che il presidente Obama aveva saputo dei pericoli del test laser per i voli civili durante le manovre all’inizio del mese, dopo che un test simile aveva quasi causato la distruzione del Volo LH1172 della Lufthansa sulla Francia solo due settimane fa, e che esattamente come il Volo 9525 della Germanwings era disceso rapidamente prima che i piloti e i controllori del volo potessero riprenderne il controllo.

Più interessante notare, nel rapporto del SVR, tuttavia, sono le contraddizioni tecniche di ciò che definisce “massiccia operazione di copertura” delle agenzie d’intelligence occidentali volta a mantenere i cittadini all’oscuro della verità di ciò che è accaduto al Volo 9525 Germanwings, incolpando di tutto il co-pilota Andreas Lubitz.

L’operazione d’insabbiamento del disastro del Volo 9525 della Germanwings, secondo questa relazione del SVR, è condotta da un’unità specializzata del Federal Bureau of Investigation (FBI) degli Stati Uniti, su richiesta dell’Unione europea che, come in tutti gli incidenti precedenti di questo tipo e senza conoscere tutti i fatti, con forza afferma che l’incidente non è dovuto al terrorismo. Al contrario, però, gli esperti del SVR nel rapporto, mentre da un lato attestano la certezza che l’aereo non è stato abbattuto per terrorismo, le agenzie d’intelligence occidentali, guidate dall’FBI, ora inondano i loro media nazionali con rapporti secondo cui il co-pilota Lubitz, in effetti, era un terrorista… che aveva bloccato il pilota fuori dall’abitacolo per poi deliberatamente mettersi in rotta di collisione con le montagne.

Dalle immagini del sito dello schianto del Volo 9525 della Germanwings, che mostrano migliaia di frammenti sparsi su un’area enorme di centinaia di ettari, con le numerose insenature della montagna e senza un punto d’impatto singolo identificabile, si può solo giungere alla conclusione logica che sia esploso in aria, secondo questo rapporto, ed obiettivo principale dell’operazione di copertura delle agenzie d’intelligence occidentali è distrarre il pubblico da ciò che vede, costringendolo invece a concentrarsi sul terrorista “capro espiatorio”.

Tale assai nota tattica dell’insabbiamento, spiega la relazione, fu forse utilizzata con massimo successo nel 2001, per l’attacco dell’11 settembre al Pentagono, quando il popolo statunitense fu “convinto” che un aereo dirottato l’aveva colpito, nonostante i primi rapporti della CNN affermassero che ciò non era successo, e le foto del buco nell’edificio dimostrassero le dimensioni di un missile cruise, e non di un aereo di linea.

Ancora più preoccupante in tale operazione d’insabbiamento, dicono nel rapporto gli esperti del SVR, è che anche se il co-pilota Lubitz avesse avviato il Controlled Flight Into Terrain (CFIT) del Volo 9525 della Germanwings, il Lufthansa Aviation Center (LAC) presso l’aeroporto di Francoforte, l’avrebbe rilevato immediatamente tramite l’Aircraft Communications Addressing and Reporting System (ACARS) e così corretto la rotta da remoto.

Dell’elevata competenza tecnica della Lufthansa nel controllo del loro aereo, afferma il rapporto, si può leggere dal relativo sito su come il suo Aviation Center operi: “Il monitoraggio costante di tutti gli aeromobili presso il Maintenance Control Center del Maintenance Control Center Lufthansa Technik, segue lo stato tecnico dei velivoli in tutto il mondo, sia a terra che in volo, e controlla le necessarie procedure.

La situazione strutturale dei velivoli, come le dovute scadenze e modifiche previste e richieste, sono costantemente monitorate e controllate. Tutto ciò che rientra nella gestione della flotta è controllata qui tutti i giorni e in tutto il mondo.

Al Traffic Control Center della Lufthansa di Francoforte, il personale compila tutti i dati richiesti dalla flotta Lufthansa operante in tutto il mondo, utilizzando ciò che è noto come sistema ACARS, una rete dati e analisi che utilizza radio HF e satelliti. I potenziali guasti vengono immediatamente rilevati”. Con il Lufthansa Aviation Center, quindi, in grado di “rilevare immediatamente” e “controllare le procedure necessarie“, anche dei voli in corso, come il Volo 9525 della Germanwings, nota la presente relazione, è inconcepibile che non avessero notato che uno dei loro aerei di linea stava precipitando nel sud della Francia e che non ne assumessero il controllo da remoto prima che si schiantasse. In realtà, quindi la fondamentale importanza per la Lufthansa di poter controllare i propri aerei a distanza in caso di crisi/emergenza, secondo il rapporto, fu il fattore decisivo che l’indusse ad acquisire, per i propri aerei di linea Airbus i più sofisticati sistemi fly-by-wire (FBW) del mondo, sostituendo i convenzionali comandi manuali degli aeromobili con un’interfaccia elettronico.

Con il sistema fly-by-wire, il rapporto spiega, i movimenti dei comandi di volo sono convertiti in segnali elettronici trasmessi via cavo (da qui il termine fly-by-wire) e i computer di controllo del volo decidono come spostare gli attuatori di ogni superficie di controllo per avere la risposta ordinata. Il sistema fly-by-wire permette anche che segnali automatici siano inviati dal computer del velivolo eseguendo funzioni senza l’intervento del pilota, come nei sistemi che stabilizzano automaticamente l’aeromobile o impediscono azioni nocive per l’inviluppo in volo dell’aeromobile.

Con il Volo 9525 Germanwings, chiaramente agendo in modo non sicuro “al di fuori del suo inviluppo in volo“, e con il monitoraggio del Lufthansa Aviation Center in tempo reale e in grado di controllare l’aereo senza l’input dei piloti attraverso il sistema FBW, secondo il rapporto del SVR, si dimostra chiaramente che l’aereo esplose in aria e che non poteva essere controllato a distanza… come le prove sul luogo dell’incidente rivelano. Purtroppo, però, il rapporto conclude, gli occidentali non sapranno mai la verità di ciò che è accaduto al Volo 9525 della Germanwings, dato che i loro bellicosi governi sanno delle conseguenze che potrebbero aspettarsi se la verità fosse conosciuta.

Purtroppo tale massiccia propaganda per insabbiare la distruzione del Volo 9525 della Germanwings, non toccherà il giornalista iraniano Hussein Javadi, che prese l’ultima fotografia inquietante dell’aereo condannato, all’inizio del suo ultimo viaggio. Tutti gli altri, ovviamente, dovrebbero prepararsi al prossimo sensazionalismo, pronto a sostenere l’insabbiamento… dopo tutto questi mostri hanno dimostrato e provato che funziona e che la gente ne accetta le bugie.

Fonte articolo: http://www.whatdoesitmean.com/index1854.htm
(27 marzo 2015)
Traduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora

…………………

Altro articolo:

Il Ministero della Difesa russo (MoD) segnalava che dispacci della Flotta del Nord (NF) sembravano indicare che l’abbattimento del Volo 4U9525 della Germanwings, nel sud della Francia sia il “risultato diretto” di un fallito test dell’US Air Force con il suo High Energy Liquid Laser Area Defense System (HELLADS) nel tentativo di abbattere un veicolo di rientro di un ICBM, ma che invece ha distrutto l’aereo civile uccidendo i 150 passeggeri a bordo. Secondo il rapporto del MoD, la Flotta del Nord, già in allerta, fu avvertita dell’incidente dalla nave antisom Severomorsk, attualmente operativa nel Mediterraneo, che aveva riferito di diffuse anomalie elettriche atmosferiche rilevate sul sud della Francia, l’Italia occidentale e il sud-ovest della Svizzera. La zona di tali rilevazioni del Severomorsk, riporta la nota, è anche l’aera operativa del 510 Fighter Squadron dell’US Air Forces operante dalla base aerea di Aviano, in Italia. Curiosamente, la nota del MoD nota inoltre che tali anomalie, verificatesi nella zona operativa del 510th Fighter Squadron del sud della Francia, avvenne nello stesso lasso di tempo in cui i sistemi radar civili inglesi andavano in black out, come affermato da un post su Flight Emergencies: “Facendo delle osservazioni su MAN, vedo un A380 passare avanti subito dopo il BA, ma nulla sul radar? Hmm.” La nota del MoD chiarisce che i sistemi radar di USA-UK-UE spesso si spengono al decollo/atterraggio dei bombardieri B-1, e nel caso dell’incidente segnalato a Manchester (MAN), probabilmente coincise con lo schieramento in Inghilterra di un bombardiere B-1 Lancer, alcuni dei quali potrebbero utilizzare l’HELLADS dell’US Air Forces. Il MoD rileva inoltre che la struttura militare USA-UK-EU compromette spesso i voli civili con le esercitazioni nel continente, come l’anno scorso quando circa 50 aerei scomparvero temporaneamente dai radar di Austria, Germania, Repubblica Ceca, Slovacchia, tra il 5 e il 10 giugno. I servizi del traffico aereo slovacchi ammisero tale blackout radar, al momento: “La scomparsa di oggetti dagli schermi radar era collegata a un’esercitazione militare pianificata in varie parti d’Europa… il cui obiettivo era l’interruzione delle frequenze delle comunicazioni radio. Questa attività ha anche causato la scomparsa temporanea di alcuni obiettivi sul display del radar, mentre nel frattempo gli aerei erano in contatto radio con i controllori del traffico aereo e continuavano il volo normalmente“. Quanto siano pericolose tali esercitazioni militari occidentali per gli aerei civili, la nota continua, fu evidenziato il 3 marzo, quando, in una misteriosa simulazione della scomparsa del Volo 9525 della Germanwings, quando l’US Air Force si preparava al fallito test sulla Francia meridionale, il Volo LH1172 della Lufthansa, un Airbus A321 che volava a una normale quota, discese di quota in pochi minuti come testimoniano i grafici radar. La spiegazione della rapida discesa del Volo LH1172 della Lufthansa nel sud della Francia, solo due settimane fa, possiamo leggerla nell’articolo di Reporter Airliner “Catching a Lufthansa Airbus A321’s Rapid Descent Live” che dice: “Ci sono stati alcuni momenti in cui ho pensato che forse assistevo in tempo reale a un incidente di qualche tipo, da migliaia di chilometri di distanza. Per fortuna, i piloti furono rapidi e si diressero verso un aeroporto vicino. Lufthansa confermò ad AirlineReporter.com che LH1172 aveva 151 passeggeri a bordo e il capitano decise di fermarsi a Nantes (NTE), Francia, “a causa di un caso medico (passeggero malato)”. Fu confermato che non vi fu alcuna emergenza e che l’aereo era atterrato in modo sicuro“.Print5790_27060693858 A differenza del Volo LH1172 della Lufthansa, tuttavia la nota del MoD continua, il Volo 9525 della Germanwings, non poté riprendersi dalla rapida discesa… frantumandosi in decine di migliaia di pezzi di metallo e carne umana sul una montagna nel sud della Francia. Ciò che ha causato tale distruzione completa del Volo 9525 della Germanwings, afferma la relazione, fu per la prima volta evidenziato il 3 febbraio, quando un test dell’HELLADS dell’US Air Force mirò a un vecchio satellite meteo, spazzato via dall’orbita con un’esplosione causata da surriscaldamento interno. Tuttavia, gli esperti del MoD in questo rapporto dicono che i sistemi laser chimici, come ad esempio il sistema HELLADS dell’US Air Forces che ha abbattuto il Volo 9525 della Germanwings e quasi schiantato il Volo LH1172 della Lufthansa, è notoriamente estremamente difficile da puntare contro obiettivi distanti, dato che gli “effetti” tendono a diffondersi su tutta l’atmosfera che il raggio attraversa. Lo scenario esatto della distruzione del Volo 9525 della Germanwing, secondo gli esperti del MoD, era un tentativo occidentale di abbattere un “veicolo di rientro di prova” simulante una testata nucleare della Federazione russa. Lo specifico “veicolo di rientro di prova” utilizzato nel fallito test missilistico degli USA, secondo il rapporto, fu lanciato il giorno prima da un missile balistico intercontinentale (ICBM) lanciato da una base dell’US Air Force in California, che il regime di Obama ha definito “messaggio al mondo sulla capacità nucleare di Washington“. Tale “messaggio al mondo”, tuttavia secondo la nota del Ministero della Difesa, era invece rivolto direttamente alla Federazione russa per aver paralizzato l’USS Theodore Roosevelt con l’avanzata tecnologia del “Magrav” e che, oltre all’eliminazione della portaerei nell’esercitazione di poche settimane prima, aveva disattivato l’USS Donald Cook nel Mar Nero, lo scorso anno. Purtroppo, la nota afferma cupa, che quasi 37 aerei della NATO presero parte al test missilistico degli Stati Uniti, e un solo jet militare italiano commutò il transponder sul codice di emergenza #7700 dopo aver visto il Volo 9525 della Germanwings precipitare. Mentre molti piloti tedeschi si rifiutano di volare per via di tali esercitazioni degli Stati Uniti contro la Federazione russa, la nota conclude che la probabilità che agli occidentali sia raccontata la verità sul Volo 9525 della Germanwings è la stessa di quella sul Volo MH17 della Malaysia Airlines, cui foto satellitari ne dimostrano l’abbattimento da parte di un caccia ucraino, cioè… Zero. E se gli occidentali volessero sapere la verità sulle innumerevoli vite distrutte dai loro capi militari in guerre simulate? Nessuno saprebbe la risposta.
Vladimir Putin oggi ha dichiarato che l’occidente crea dei nuovi armamenti nell’ambito della dottrina dell’attacco fulmineo globale, ma la Russia darà una “risposta adeguata” a tutte le minacce alla propria sicurezza nazionale. Il Presidente ha sottolineato che “nessuno è mai riuscito, e non riuscirà, ad intimorire né a piegare il nostro Paese“. Il presidente ha auspicato che la situazione nel mondo, e in particolare attorno alla Russia, possa cambiare in meglio. “Cambierà in meglio non perché faremo concessioni l’una dopo l’altra, ci piegheremo o saremo carini con qualcuno, cambierà in meglio soltanto se diventeremo più forti“, ha detto Vladimir Putin. Sempre secondo Vladimir Putin, la NATO sviluppa le forze di pronto intervento e amplia le infrastrutture ai confini della Russia, sono visibili anche i tentativi di violare la parità nucleare. Putin ha rilevato che in questo modo si cerca di forzare la creazione dei segmenti europeo e asiatico del sistema di difesa missilistica.

Traduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora
Fonte: https://aurorasito.wordpress.com/2015/03/26/un-test-degli-usa-avrebbe-distrutto-laereo-dalla-germanwings/

…………………………

Articolo collegato: http://veritanwo.altervista.org/i-russi-sospettano-che-ad-abbattere-il-volo-germanwings-siano-stati-gli-usa-per-errore/

Articolo collegato: http://www.ilgiornale.it/news/mondo/giallo-dell-esperta-pentagono-bordo-dell-airbus-1110115.html

Commenti disabilitati