Archivio Autore

Essere in ciò che è, governo quasi fatto, la zucchetta abbandonata, UE: consultazione online, buoni consigli alla UE, il volontariato fa bene a chi lo fa, considerazioni sul cambiamento possibile…

Il Giornaletto di Saul del 24 maggio 2018 – Essere in ciò che è, governo quasi fatto, la zucchetta abbandonata, UE: consultazione online, buoni consigli alla UE, il volontariato fa bene a chi lo fa, considerazioni sul cambiamento possibile…

Care, cari, tutto quel che ci circonda, che noi percepiamo e che noi siamo, sono la stessa cosa. Siamo immersi in noi come acqua nell’acqua, eppure continuiamo a comportarci come fossimo separati, considerando il mondo in cui viviamo “al di fuori di noi”, come fosse “altro” da noi. C’è una meraviglia più grande di questa? Eppure la consapevolezza di appartenere a un tutto inscindibile, che è la base del bioregionalismo, dell’ecologia profonda e della spiritualità laica, non può essere nulla di nuovo ma solo un “modo descrittivo” di un qualcosa che c’è già, infatti se così non fosse che senso avrebbe esserne “consapevoli”?… – Continua: https://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/L-identita-in-cio-che-e-nella-visione-dell-ecologia-profonda-del-bioregionalismo-e-della-spiritualita-laica

P.S. Di questi temi se ne parlerà durante il Collettivo Bioregionale Ecologista che si svolge alla Cooperativa La Talea, di Santa Maria in Selva di Treia, il 24 giugno 2018.

Quirinale. Il nuovo governo è alle porte… – …pare che alla fine il Mattarella si sia “arreso” all’accordo siglato tra Lega e M5S, o se non arreso almeno chiede una tregua. Pare, da notizie apparse or ora sul web (Il Fatto Quotidiano, Today.it, Il Sole 24 Ore, Rai News ed altre testate mainstream) che il presidente della Repubblica abbia convocato Conte al Quirinale alle 17.30. Una curiosità, domani ricorre il fatidico giorno in cui l’Italia dichiarava guerra all’Austria-Ungheria, era il 24 maggio del 1915. La comunicazione della convocazione del prof. Conte al Quirinale è arrivata a sorpresa, quando quasi nessuno scommetteva più sull’incarico a Conte – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/05/23/governo-lega-m5s-mattarella-lascia-la-porta-socchiusa-al-quirinale-il-23-maggio-ricevera-giuseppe-conte-per-unanalisi-accurata-del-soggetto-incaricato/

Ultime notizie – Scrive Alberto Berlini di Today.it: “Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha conferito ieri pomeriggio l’incarico di formare il nuovo governo al prof. Giuseppe Conte, che si è riservato di accettare. Lo ha comunicato il segretario generale della Presidenza della Repubblica, Ugo Zampetti. Il primo discorso di Conte “Esporrò alle Camere un programma basato sulle intese raggiunte dalle forze politiche di maggioranza”. Queste le prime parole del premier incaricato Giuseppe Conte. “Con Mattarella abbiamo parlato della fase impegnativa e delicata che stiamo vivendo, delle sfide di cui sono consapevole”. “Sono consapevole di confermare la collocazione europea e internazionale dell’Italia. Sarà il governo del cambiamento, un governo dalla parte dei cittadini, che tuteli gli interessi di tutti gli italiani”

Commento di Marinella Correggia: “Un saggio consigliere del Cremlino dice: “A Mosca c’è simpatia verso il (probabile) nascente governo italiano, ma senza grandi entusiasmi. Resta il dubbio che, alla prova dei fatti, non manterranno fede alle loro promesse di disgelo con la Russia”. E FIGURARSI ALLORA I POVERI SIRIANI!…”

Storia della zucchetta abbandonata – A volte basta poco per interrompere un flusso e sentire che tutto ricomincia da capo. Soprattutto se intercorre un contatto forte in cui il senso di presenza, dell’essere qui ed ora, tende a cancellare il “corso” del tempo, che solitamente scorre dal passato verso il futuro, ma è così? Secondo alcuni filosofi il tempo scorre dal futuro verso il passato, ovvero la Presenza Cosciente Suprema, che è definita Dio, trascina il mondo creato all’inverso dal futuro verso il passato… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/05/racconto-di-un-giorno-in-cui-son.html

Il “miracolo” svizzero – Scrive C.M.D.: “L’economia della Svizzera marcia a pieno regime ed ha registrato un nuovo successo: è stato rilevato un tasso di disoccupazione ai minimi storici, pari al 2,7% della popolazione lavorativa attiva. La Svizzera, di fatto, è entrata nel cosiddetto regime di “piena occupazione“, avendo a disposizione un livello di impieghi disponibili nel mercato privato e nel settore pubblico (178mila) largamente eccedente il numero ufficiale di disoccupati (137mila), con la popolazione di senza lavoro più ristretta alimentata solo dalle residue asimmetrie tra le professionalità cercate dalle imprese e le caratteristiche dei non occupati…”

Consultazione online aperta a tutti i cittadini europei – Scrive Arpat: “La Commissione europea ha dato il via ad una consultazione pubblica online in cui chiede a tutti gli europei di indicare la direzione per l’Unione europea del futuro. La consultazione si iscrive nel più ampio dibattito sul futuro dell’Europa…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/05/12-domande-sul-futuro-dellunione-europea.html

Firenze. Terapia del cammino – Scrive Il Cammino: “ Il cammino guarisce, il cammino muove i pensieri positivi, passo dopo passo si vive in presenza mentale con meraviglia. Luca Gianotti ci parlerà di questo ed altro in un incontro pubblico dal titolo “Filosofia e terapia del cammino”, martedì 5 giugno 2018, ore 17.30, a Firenze, nell’ex convento trecentesco delle Oblate, nel centro storico di Firenze a pochi passi da Piazza Duomo, convento ora trasformato in biblioteca comunale. Ingresso libero”

Buoni consigli alla UE – Scrive Arrigo Colombo: “L’Unione Europea è la più avanzata comunità di Stati nel mondo ed è in costruzione almeno dal 1957, dal Trattato di Roma. Il suo apporto maggiore è la pace – tra popoli che si erano combattuti per secoli. E però molti di questi hanno partecipato alle guerre scatenate dagli USA in Asia, in particolare in Afghanistan e in Iraq: un fatto scandaloso e che purtroppo nessuno ha condannato; un fatto che non deve più accadere. Gli Stati dell’Unione si sono uniti per la pace e quindi rifiutano ogni guerra…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/05/23/buoni-consigli-alla-ue-del-prof-arrigo-colombo-delluniversita-del-salento/

Prospettive poco rosee per l’occupazione – Scrive CGIL: “Rispetto alla media europea Pil più basso e tasso di disoccupazione  più elevato. Queste, purtroppo la poco rosee prospettive per il nostro Paese nel 2018 in mancanza di investimenti e senza un intervento per la creazione di buona occupazione”. Così Riccardo Sanna, capo area Politiche di sviluppo della Cgil Nazionale, commenta le previsioni economiche diffuse ieri dall’Istat.”

Il volontariato fa bene a chi lo fa… – Scrive Auser Informa: “Chi vive meglio fa più volontariato. E chi fa volontariato vive meglio. La doppia relazione tra il benessere personale e lo svolgimento di attività gratuite di solidarietà era già nota agli studiosi, ma il 26° rapporto annuale dell’Istat sulla situazione del paese aggiunge due nuovi elementi: più il volontariato è svolto in età avanzata e più si è soddisfatti della propria vita; e più si è in difficoltà, più intense sono le sue ricadute positive…” – Continua: https://auser-treia.blogspot.it/2018/05/auser-il-volontariato-fa-bene-chi-lo-fa.html

P.S. Auser Treia, con sede in Via Lanzi 18/20 – Treia (Mc) informa che l’ufficio è aperto ogni martedì, giovedì e sabato mattina dalle ore 9 alle 11. Per proposte e collaborazioni telefonare allo 0733/216293 – Il tesseramento è aperto a tutti!

Considerazioni sul cambiamento possibile – Scrive Lorenzo Merlo: “Dopo aver magnato, magnato e ben bevuto, ora siamo al rifiuto di ciò che abbiamo avuto”. -  Siamo a proporlo come soluzione, anche a chi ancora non ne ha abbastanza e anche a chi non ne ha avuto per niente…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/05/attuazione-bioregionale-e.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………..

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“…fermati e sorridi quando sarai giunto alla meta e non oserai voltarti indietro…” (M.M.)

………………………..

“Il segreto è stare in quel momento, vivere il momento. Senza badare al resto e senza avere idea di dove andrai dopo. Perché se riesci a far funzionare un momento, puoi arrivare dappertutto.” (Philip Roth)

Commenti disabilitati

Governo Lega + M5S. Mattarella lascia la porta socchiusa al Quirinale, il 23 maggio riceve Giuseppe Conte, per un’analisi accurata del soggetto incaricato

Conte convocato al Quirinale da Mattarella

Agonia continua. Dopo le accuse di vario genere, per screditarlo, rivolte al prof Giuseppe Conte, tra cui quella di non aver frequentato corsi di perfezionamento negli USA, notizia questa smontata dall’agenzia di notizie ADNkronos che ieri scriveva: “C’è uno scambio di mail, in possesso dell’Adnkronos, che proverebbe gli studi del professor Giuseppe Conte alla New York University. Nel curriculum del docente, indicato da Luigi Di Maio per la presidenza del Consiglio, è infatti scritto che “dall’anno 2008 all’anno 2012 ha soggiornato ogni estate e per periodi non inferiori a un mese, presso la New York University, per perfezionare e aggiornare i suoi studi…”. Ma le pulci a Conte non si fermano qui, ci sono anche illazioni su possibili evasioni fiscali, guai di vario genere con vari enti, insomma la fantasia dei debunkers dell’opposizione si è scatenata in mille modi.

Ciò non ostante pare che alla fine il Mattarella si sia “arreso” all’accordo siglato tra Lega e M5S, o se non arreso almeno chiede una tregua. Pare, da notizie apparse or ora sul web (Il Fatto Quotidiano, Today.it, Il Sole 24 Ore, Rai News ed altre testate mainstream) che il presidente della Repubblica abbia convocato Conte al Quirinale alle 17.30. Una curiosità, domani ricorre il fatidico giorno in cui l’Italia dichiarava guerra all’Austria-Ungheria, era il 24 maggio del 1915.

La comunicazione della convocazione del prof. Conte al Quirinale è arrivata a sorpresa, quando quasi nessuno scommetteva più su un incarico per il candidato premier proposto da Lega e M5s.

Ma i leader del Movimento 5 stelle, Luigi Di Maio, e della Lega, Matteo Salvini, su espressa domanda della presidenza della Repubblica, hanno confermato la proposta di conferimento dell’incarico per la formazione del governo al professor Giuseppe Conte. E questo è un dato di fatto sostanziale che non può essere ignorato da Mattarella, detenendo le due forze politiche, assieme, la maggioranza degli eletti in parlamento.

Ma qualche seguace della Teoria di Murphy nutre ancora dubbi, pensando ad una manovra diversiva del Mattarella, per prendere tempo, sfiancare i “populisti”, ed infine proporre un suo candidato “alternativo” (con sommo gaudio del duo renzie and berlusca).

Insomma la candidatura del professore Conte è ancora a rischio, perché non sappiamo cosa succederà oggi pomeriggio nelle stanze quirinalizie. Lo sapremo più tardi….

Paolo D’Arpini

……………………………..

Commento di Marinella Correggia: “… non ci si può stupire della incertezza prolungata. Un saggio consigliere del Cremlino dice: “A Mosca c’è simpatia verso il (probabile) nascente governo italiano, ma senza grandi entusiasmi. Resta il dubbio che, alla prova dei fatti, non manterranno fede alle loro promesse di disgelo con la Russia”. E FIGURARSI ALLORA I POVERI SIRIANI!…”

Ultime notizie – Scrive Alberto Berlini di Today.it: “Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha conferito oggi pomeriggio l’incarico di formare il nuovo governo al professor Giuseppe Conte, che si è riservato di accettare. Lo ha comunicato il segretario generale della Presidenza della Repubblica, Ugo Zampetti. Il primo discorso di Conte “Esporrò alle Camere un programma basato sulle intese raggiunte dalle forze politiche di maggioranza”. Queste le prime parole del premier incaricato Giuseppe Conte. “Con Mattarella abbiamo parlato della fase impegnativa e delicata che stiamo vivendo, delle sfide di cui sono consapevole”. “Sono consapevole di confermare la collocazione europea e internazionale dell’Italia. Sarà il governo del cambiamento, un governo dalla parte dei cittadini, che tuteli gli interessi di tutti gli italiani”

Commenti disabilitati

Buoni consigli alla UE del prof. Arrigo Colombo dell’Università del Salento

Président Emmanuel Macron

Bundeskanzlerin Angela Merkel

Presidente Sergio Mattarella

Président Jean-Claude Junker

Il est urgent de reprendre le processus de construction de l’Union européenne

L’Union Européenne est la communauté d’États la plus avancée du monde, elle est en construction depuis au moins 1957, depuis le traité de Rome, depuis plus de soixante-dix ans.

Sa plus grande contribution est la paix – parmi des peuples qui ont combattu entre eux pendant des siècles.
Mais beaucoup d’entre eux ont participé aux guerres déclenchées par les Etats-Unis en Asie, notamment en Afghanistan et en Irak: un fait scandaleux que personne n’a condamné; un fait qui ne doit plus arriver. Les États de l’Union se sont unis pour la paix et rejettent donc toute guerre.

Et ensuite ils développent une action forte pour la réduction des armes, à commencer par les armes nucléaires, pour la dissolution des armées.
La Constitution européenne qu’est-ce qu’elle attend? Elle doit être reprise le plus tôt possible; et on doit établir que cette décision, comme toute autre décision communautaire, doit être prise à la majorité; le fait anormal que deux référendums bloquent tout, ne doit plus arriver.
Il doit être clair que si l’on prétend l’unanimité on n’arrive à rien, on ne conclut rien: un seul peut tout bloquer, peut arrêter un processus de construction décisif .

Il faut démarrer la construction d’un gouvernement central, et avec lui une structure fédérative, dont le degré de coopération sera étudié et expérimenté au fil du temps, mais qui doit faire de l’Europe un seul Etat fédéral.
Le processus de construction de l’Union européenne doit être continu, il ne doit jamais s’arrêter, comme ce fut le cas ces derniers soixante-dix ans.

Prof. Arrigo Colombo – Università del Salento
E-mail arribo@libero.it/ Pag web http://digilander.libero.it/ColomboUtopia

(testo italiano)

Urge riprendere il processo costruttivo dell’Unione Europea

L’Unione Europea è la più avanzata comunità di Stati nel mondo ed è in costruzione almeno dal 1957, dal Trattato di Roma, da più di settant’anni.

Un tempo troppo lungo.

Il suo apporto maggiore è la pace – tra popoli che si erano combattuti per secoli. E però molti di questi hanno partecipato alle guerre scatenate dagli USA in Asia, in particolare in Afghanistan e in Iraq: un fatto scandaloso e che purtroppo nessuno ha condannato; un fatto che non deve più accadere.
Gli Stati dell’Unione si sono uniti per la pace e quindi rifiutano ogni guerra.

E quindi iniziano una forte azione per l’abbattimento delle armi, a cominciare da quelle nucleari, e per la dissoluzione degli eserciti.
La Costituzione Europea che cos’attende? Deve riprendere al più presto;e dev’essere stabilito che questa, come ogni altra decisione comunitaria, si prende a maggioranza; non deve più capitare il fatto abnorme che due referendum bloccano tutto. Dev’essere chiaro che, se si pretende l’unanimità, non si conclude nulla: basta uno solo a bloccare tutto, a fermare un processo costruttivo epocale.
Deve iniziare la costruzione di un governo centrale, e con esso di una struttura federativa, il cui grado di coattività sarà studiato e sperimentato nel tempo,ma che deve fare dell’Europa un unico Stato federale.
Il processo costruttivo dell’Unione Europea dev’essere continuo, non deve mai arrestarsi, come è avvenuto in questi settant’anni.

Commenti disabilitati

PCARC sul governo M5S + Lega, sion e la bomba, il presente in cui non sai di esserci, la Russia è Europa, consigli pratici per la sopravvivenza, debacle pd in Val d’Aosta, Venezuela: Maduro in sella per 6 anni, the emptiness of satori…

Il Giornaletto di Saul del 23 maggio 2018 – PCARC sul governo M5S + Lega, sion e la bomba, il presente in cui non sai di esserci, la Russia è Europa, consigli pratici per la sopravvivenza, debacle pd in Val d’Aosta, Venezuela: Maduro in sella per 6 anni, the emptiness of satori…

Care, cari, il governo M5S-Lega deve attuare le misure che ha promesso in campagna elettorale, a partire dall’abolizione del Jobs Act e della Legge Fornero, dal reddito di cittadinanza, dalle misure per impedire la chiusura delle aziende dall’Alitalia all’ILVA dalla FCA alla Embraco, ecc. Se il M5S prenderà le misure di rottura che ha promesso in campagna elettorale e finché le prenderà, se andrà fino in fondo e finché andrà fino in fondo nell’abolizione del Jobs Act e della Legge Fornero, nella introduzione del reddito di cittadinanza, nelle misure contro la chiusura delle aziende e contro le grandi opere speculative, noi comunisti lo sosterremo e chiameremo la classe operaia e le masse popolari organizzate a sostenerlo nella sua opera e far fronte ai ricatti e alle minacce: spread, speculazione, campagne stampa di intossicazione, ecc. – (Partito dei Comitati di Appoggio alla Resistenza – per il Comunismo) – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/05/22/sul-governo-m5s-lega-la-posizione-di-pietro-vangeli-segretario-nazionale-del-p-carc/

Roma. Commemorazione per Giovanni Falcone – Scrive Adnkronos: “Il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo, e gli agenti di scorta uccisi nella strage di Capaci 26 anni fa sono ricordati oggi. Falcone viene assassinato il 23 maggio 1992, sulla strada del ritorno da Roma, alle 17:58”

Consigli pratici per la sopravvivenza quotidiana – Scrive Claudio Martinotti Doria: “Credo che allo stato attuale delle cose in Italia, come persone oneste ed integre, in quanto tali desiderose di mantenersi coerenti con l’etica esistenziale finora applicata (con sempre maggiori oneri, fatica e penalizzazioni di ogni genere), non rimanga che attuare i comportamenti sotto elencati, per dare il proprio contributo al necessario cambiamento, che potrà avvenire solo per costrizione, accelerando quindi il fallimento traumatico dello stato liberticida e parassitario…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/12/ecologia-povera-consigli-pratici-per.html

Tanto per chiarire. Gli studi di Giuseppe Conte – Scrive Adnkronos: “C’è uno scambio di mail – http://www.adnkronos.com/fatti/politica/2018/05/22/aspetto-ufficio-scambio-mail-tra-conte-docente-nyu_gUs0vULOQCCpe4tMH5n11M.html, in possesso dell’Adnkronos, che proverebbe gli studi del professor Giuseppe Conte alla New York University. Nel curriculum del docente, indicato da Luigi Di Maio per la presidenza del Consiglio, è infatti scritto che “dall’anno 2008 all’anno 2012 ha soggiornato ogni estate e per periodi non inferiori a un mese, presso la New York University, per perfezionare e aggiornare i suoi studi…”

Venezuela. La resistenza continua – Scrive José Reinaldo Carvalho: “Il presidente venezuelano, Nicolás Maduro, è stato rieletto domenica 20 maggio 2018 per un altro mandato di sei anni alla guida della Rivoluzione Bolivariana. E’ stata una vittoria clamorosa e incontestabile. Maduro ha ottenuto il 68% dei voti, 5.823.728, contro 1.820. 552 voti del secondo piazzato. La vittoria del Frente Amplio de la Patria, coalizione che riunisce Partito Socialista Unito del Venezuela (PSUC), Partito Comunista (PCV), Patria per Tutti (PTT), Movimento Siamo Venezuela e altre sigle è ancora più travolgente nel contesto del boicottaggio elettorale promosso dalla destra, che ha invitato all’astensione…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/05/venezuela-resistenza-popolare-continua.html

Soriano nel Cimino. Consiglio irregolare – Scrive Maurizio Annesi: “Nel Consiglio Comunale di Soriano nel Cimino del 18 maggio, con all’ordine del giorno l’approvazione del Bilancio 2018-2020 e di tutti i documenti propedeutici all’approvazione del DUP abbiamo ravvisato una procedura non prevista dalla Finanziaria 2018 e dal TUEL. Il M5S e il Gruppo Consiliare di Soriano Insieme hanno subito segnalato al Presidente del Consiglio e la Segretario Comunale l’anomalia. A risposta negativa ne è scaturito l’abbandono dei lavori da parte dei Consiglieri del M5S e di Soriano Insieme e segnalazione al Prefetto di Viterbo con protocollo del 21 maggio. Info: maurizioannesi@gmail.com”

Israele si prepara all’attacco – Scrive Manlio Dinucci: “Sono oltre cinquant’anni che Israele produce armi nucleari nell’impianto di Dimona, costruito con l’aiuto soprattutto di Francia e Stati Uniti. Esso non viene sottoposto a ispezioni poiché Israele, l’unica potenza nucleare in Medioriente, non aderisce al Trattato di non-proliferazione delle armi nucleari, che invece l’Iran ha sottoscritto cinquant’anni fa. Le prove che Israele produce armi nucleari sono state portate oltre trent’anni fa da Mordechai Vanunu, che aveva lavorato nell’impianto di Dimona…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/05/bioregionalismo-non-e-solo-geografia-ma.html

La donna come simbolo di Madre Terra – Scrivono Chiara Brunetti e Sundara Simone Bongiovanni: “…le prime tracce del culto della Grande Dea risalgono al Paleolitico superiore, mentre il maggior numero di ritrovamenti e testimonianze che attestano la sua venerazione risalgono al periodo Mesolitico e Neolitico, fino ad arrivare al 500 d.C, quando furono chiusi i templi della Grande Dea. Durante le civiltà matristiche non esistevano la famiglia, la proprietà privata, la gerarchia e la guerra: la divinità di culto era femminile, identificata con la Madre Terra e la maternità in generale. Non c’era separazione tra il sacro e il profano, anzi il concetto di profano era sconosciuto: tutto ciò che accadeva sulla terra era sacro e per tanto onorato come tale…”

Il presente in cui non sai di esserci – Scrive Akarmo: “Durante un ritiro di Vipassana avevo ascoltato un brano di Osho tratto da Sat Chit Anand, che avevo trovato sorprendente e illuminante. Dice: “Noi dividiamo il tempo in tre parti: il passato, il presente, il futuro. Ma è una divisione sbagliata. Il tempo consiste solo del presente. E la mente consiste solo di passato e futuro. Stai mischiando due cose diverse…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2018/05/il-presente-in-cui-non-sai-di-esserci.html

Your face my ass – Scrive Giorgio Mauri a commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/05/21/your-face-my-ass-pd-sinistre-e-berlusconi-allopposizione-a-priori-del-governo-lega-m5s-che-non-ce/ -: “SALVINI AVVERTE: BERLUSCONI È PRONTO A METTERCI CONTRO TV E GIORNALI. Verissimo. Come mai corre questo rischio? Ci sono due motivi. Il primo è perché userà l’arma preferita da Berlusconi: fare la vittima. La scommessa è: sarà maggiore il consenso che acquisisco perché la gente, indispettita dalla propaganda delle TV, mi vota, o saranno superiori i convinti a non votarmi dalla macchina televisiva del consenso ? Il secondo motivo è che anche internamente a Forza Italia il “partito” dei pro lega è solido, ha molto seguito (Giovanni Toti), e Berlusconi invecchierà sempre di più…” – Continua in calce al link segnalato

La Russia è Europa… non gli USA – Scrive Leonid Ivashov: “Dovete capire la situazione in Europa, militarmente colonizzata dagli statunitensi che hanno imposto regimi filo-USA nei Paesi dell’Europa occidentale e completamente soggiogato l’Europa orientale. E da qui si fa pressione su UE e in misura minore Regno Unito. Dall’altro lato i turchi lavorano ai fianchi l’Europa ma, di concerto con gli statunitensi, hanno avviato il processo dei migranti musulmani, e così l’Europa di oggi è vittima della politica di Stati Uniti, multinazionali, Rothschild e Rockefeller. Questo è ciò che accade in Europa, che ha bisogno di uno spauracchio, e questo è la Russia…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/05/la-russia-e-europa-non-gli-usa.html

Valle D’Aosta. Il PD resta fuori dal consiglio regionale, nessun eletto! – Scrive E.C. a commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/05/16/grave-errore-del-pdrenzi-rifiutare-il-governo-col-m5s/ – : “Davanti al risultato ottenuto in Val D’Aosta, in cui il pdrenzie non raggiunge nemmeno la soglia di sbarramento e per la prima volta dal 1946 gli eredi del Pci non sono rappresentati nell’assemblea della Regione autonoma, l’intero gruppo dirigente del pd nazionale dovrebbe dimettersi all’istante, senza nemmeno pensarci. Cos’altro deve accadere perché quegli impresentabili uomini di renzi & co. tolgano finalmente il disturbo? È davvero incredibile la loro arroganza e pochezza. Un obiettivo questo pd l’ha centrato: la dissoluzione e distruzione totale del patrimonio di valori, ideali e impegno lasciato in eredità dalla sinistra in Italia (nello specifico dal PCI). Un sussulto di dignità sarebbe richiesto, quel poco (o forse tanto..) che basta per eliminare le tossine che avvelenano il campo della sinistra…”

Satori – There are moments in our existence where we can experience “the loss of reason”. Not in the sense of to be out of mind but signifying the entry into a “psychic” condition in which it is no longer possible to judge what is right and what is wrong. A state of emptiness in which the internal observer observes the potential of the moment by substituting judgment with testimony. And there it ends every affirmation or denial, every victory or defeat. I know that that glorious moment, in which “the present moment” triumphs, is the state of true birth and true bliss. Yet this “condition” manifests itself as a wedge of the functional motor of the mind. An emptiness that comes in front of the imponderable and unforeseeable… – Continue (con testo italiano): https://bioregionalismo.blogspot.it/2018/05/the-satori-waiting-for-us-il-satori-che.html

Ciao, Paolo/Saul
…………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Nessuno è più schiavo di chi si ritiene libero senza esserlo” (Goethe)

Commenti disabilitati

Sul Governo M5S-Lega. La posizione di Pietro Vangeli, Segretario Nazionale del P.CARC

Il governo M5S-Lega deve attuare le misure che ha promesso in campagna elettorale, a partire dall’abolizione del Jobs Act e della Legge Fornero, dal reddito di cittadinanza, dalle misure per impedire la chiusura delle aziende dall’Alitalia all’ILVA dalla FCA alla Embraco, ecc. Se il M5S prenderà le misure di rottura che ha promesso in campagna elettorale e finché le prenderà, se andrà fino in fondo e finché andrà fino in fondo nell’abolizione del Jobs Act e della Legge Fornero, nell’introduzione del reddito di cittadinanza, nelle misure contro la chiusura delle aziende e contro le grandi opere speculative, noi comunisti lo sosterremo e chiameremo la classe operaia e le masse popolari organizzate a sostenerlo nella sua opera e far fronte ai ricatti e alle minacce (spread, speculazione, campagne stampa di intossicazione, ecc.).

Mantenere le promesse fatte in campagna elettorale richiede però rompere con i vertici della Repubblica Pontificia (rompere subito con i ricatti di Mattarella, del Vaticano, degli imperialisti USA, europei e sionisti, di Confindustria e degli altri grandi padroni, dei banchieri e della BCE, della Mafia e delle altre organizzazioni criminali e delle massonerie varie) e far leva per la vita e l’azione del nuovo governo sull’organizzazione e sulla mobilitazione popolare. Altrimenti farà la fine del governo Tsipras, che non ha neanche iniziato ad attuare il programma con cui aveva vinto le elezioni e il referendum e ha svenduto la Grecia ai gruppi imperialisti. “Noi comunisti siamo pronti a mettere in campo tutte le nostre forze e fin d’ora chiamiamo tutti i lavoratori avanzati a scendere in campo per far rispettare il risultato delle elezioni. Se il governo Di Maio non adempirà alle promesse del M5S per mantenere la benevolenza dei gruppi imperialisti e della loro istituzioni (UE, BCE, NATO, ecc.), con lo stesso vigore lo combatteremo e chiameremo tutti i lavoratori avanzati a mobilitarsi contro di esso, a organizzarsi e a costituire un proprio governo d’emergenza e farlo ingoiare ai vertici della Repubblica Pontificia” (dal Comunicato del (n)PCI n. 3 – 29.03.18).

Comunque andrà a finire la pratica dimostrerà che per invertire il catastrofico corso delle cose, i lavoratori e le masse popolari devono darsi i mezzi (la forza) per farla finita con i promotori del catastrofico corso delle cose (la borghesia e le sue istituzioni nazionali e internazionali). Che lor signori per mantenere in vita il loro sistema di profitti, privilegi, corruzione, sopraffazione dei lavoratori (uomini e peggio ancora per le donne), degli italiani (e peggio ancora per gli immigrati) ricorrono e sono disposti a ricorrere ad ogni genere di crimine. Il nostro paese è sempre più spinto a un bivio. O avanza la mobilitazione reazionaria promossa dai vertici della Repubblica Pontificia oppure avanza la mobilitazione rivoluzionaria per fare dell’Italia il primo paese che rompe le catene della comunità internazionale degli imperialisti e apre la via alle masse popolari degli altri paesi verso la seconda ondata della rivoluzione proletaria. Questa seconda è la strada che noi comunisti dobbiamo imboccare con coraggio e determinazione, con scienza e responsabilità. Bando all’attendismo e al disfattismo! Costruire il nostro futuro e il futuro del nostro paese dipende da ognuno di noi!

Il segretario Nazionale del P.CARC
Pietro Vangeli

Partito dei Comitati di Appoggio alla Resistenza – per il Comunismo (CARC)
Via Tanaro, 7 – 20128 Milano – Tel/Fax 02.26306454
e-mail: carc@riseup.net – sito: www.carc.it

Commenti disabilitati