Archivio Autore

Giocare con la terra cruda, astrologia primigenia, mare bioregionale, la questione del “Dio”, pensare positivo, Treia: cane di terra…

Il Giornaletto di Saul del 19 febbraio 2018 – Giocare con la terra cruda, astrologia primigenia, mare bioregionale, la questione del “Dio”, pensare positivo, Treia: cane di terra…

Care, cari, quello che propongo come  laboratorio pratico per  tornare a giocare con la terra dovrebbe  tenersi il 27 aprile 2018 a Treia,  sarà un lab-oratorio molto minimal. Ne ho parlato con Paolo il quale a sua volta l’ha inserito nei programmi primaverili dell’Auser Treia, sottoponendolo anche all’amministrazione comunale  per una collaborazione con le scuole  elementari. Quando ero piccolo un po’ per le illustrazioni delle fiabe un po’ per la mia immaginazione ero molto affascinato dalla vita nei borghi in un medioevo fantastico … (Ferdinando Renzetti)… – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2018/02/giocare-con-la-terra-cruda-laboratorio.html

Come andrà a finire?… – Scrive A.D’A.: “…vi spiego come funziona: fanno una bella Legge eletttorale ponendo la fiducia. Il burattinaio è il potentato Europeo, il burattino è Renzi. Nessuno vincerà le elezioni. Berlusconi la mummia, manderà a quel paese (quello suggerito da Alberto Sordi versione cantante) FdI e Lega (lo ha detto durante il suo viaggio in Europa) quindi ci sarà la Grande Coalizione PD-BERLUSCONI. LeU? Grasso ha detto che non va bene il contante e ci siamo conegnati alle Banche. Voti la Bonino con la pompa di bicicletta ancora in mano? Vi piace l’ingranaggio Europeo? Vi piace la compressione dei diritti causata dai migranti economici pagati 2 Euro l’ora? Noi abbiamo perso…”

Astrologia primigenia – L’astrologia reincarnativa indiana  è l’astrologia delle origini, di matrice lunare essa è molto vicina ai tempi della società matristica. Si dice che l’astrologia sia nata dalla civiltà dell’Indo e del Saraswati e poi trasmessa ai popoli mediorientali ed alla Grecia. Nel computo indiano si tiene conto di quel processo denominato precessione degli equinozi o ayanamsa, correggendo adeguatamente la posizione dei pianeti nel segno. C’è poi la diversa denominazione (e talvolta significato) degli archetipi e la compresenza dei cinque elementi…. – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/02/18/lastrologia-reincarnativa-nasce-nella-valle-dellindo-e-del-saraswati-2/

Mais ogm – Scrive Giuseppe Altieri: “Nel servizio “Il Gene sfigurato” di Carlo Pizzti si vede chiaramente che il Mais OGM viene ugualmente attaccato dalla piralide, insetto dannoso che si sposta dalle parti verdi della pianta, contenenti un veleno prodotto attraverso i geni di un batterio (bacillus thuringiensis) inseriti nell’OGM, all’interno delle pannocchie, laddove mangia i semi di mais che non esprimono la tossina del batterio. Pertanto non c’è riduzione di micotossine, anzi potrebe esservi anche un aumento, considerando inoltre che le coltivazioni di ogm vengono stoccate per anni nei silos e trasportate dalle navi in tutto il mondo, laddove si sviluppano muffe pericolose per la salute…”

Anche il mare è bioregionale – Scrive Michele Meomartino: “…il mare è innanzitutto una dilazione dello spazio interiore, è il luogo di tutti e di nessuno, specie in questa stagione. Il mare, quando è calmo, svuota la mente e accompagna l’assenza dei pensieri con la fluidità dell’emozioni. Il mare è un’ emozione radiante, non è un contenitore di acqua dolce, è una poesia senza versi! Durante la passeggiata vengo rapito da alcune situazioni…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/anche-il-mare-e-bioregionale.html

Roma. Mercato contadino – Scrive Mercato contadino: “Domenica 25 febbraio debutterà nel parco dello Stardust Village (via di Decima, 72) una nuova edizione del Mercato Contadino Roma Capitale e Castelli Romani, il mercato si svolgerà ogni giovedì e domenica dalle 8,30 alle 14,00 offrendo un servizio in più per le tante famiglie che frequentano questo bellissimo parco. Info:  info@mercatocontadino.org”

La questione del “Dio” nel Buddhismo – Scrive Tony Page: “Da più di un secolo, i molti Occidentali a cui è stato insegnato il Buddismo, hanno acriticamente accettato che assolutamente e categoricamente non c’è alcun Dio, nessun Divino nel Buddismo. Ma è abbastanza vero, questo? Non è forse il momento di riguardare ciò che in realtà questa grande religione sostiene in relazione all’idea di una possibile Divinità? In primo luogo, occorre che noi si definisca “Dio”. Un concetto chiave è quello dell’assoluta Realtà eterna…. C’è un qualcosa che si avvicina a questo nel Buddismo?” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/02/la-questione-del-dio-nel-buddhismo.html

Commento di Mason Giacomo: “Quando il Buddha disse: “Gli eventi accadono, le azioni vengono compiute, ma non c’è nessun io che agisce”, intendeva che il vero agente é Dio, che qui si fa la Sua volontà…”

Treia. Resoconto Capodanno cinese – Scrive Caterina Regazzi: “…Sabato 17 febbraio 2018, abbiamo fatto una piccola riunione al Circolo Vegetariano, con una dozzina di amici e simpatizzanti, per descrivere le qualità dell’anno del Cane di Terra, appena iniziato, e per ricordare il martire Giordano Bruno. Questo era anche il giorno prima della mia partenza per il ritorno a Spilamberto….” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/02/18/treia-resoconto-del-capodanno-cinese-celebrato-il-17-febbraio-2018/

Se il vicino di casa non paga la luce, la paghi tu – Scrive Roberto Tumbarello: “Quella di oggi sembra una fake news di chi tifa per l’opposizione e manda in giro bufale per dissuadere dal votare per il governo. Invece, è proprio vera, un’imposta dovuta, con tanto di sigillo del Tar e Consiglio di stato. Un miliardo di insoluti Enel sulle nostre spalle. È come se un bel giorno – anzi, com’è che non ci hanno ancora pensato? – decidessero di far pagare, a chi è in regola, le tasse dovute dagli evasori. Come sempre, i più tartassati saranno pensionati e dipendenti per i quali le trattenute sono alla fonte. Purtroppo non c’è più Totò per girarci un film…”

Pensare positivo – Scrisse Paramhansa Yogananda: “Non permettere mai alla tua mente di ospitare pensieri di malattia o di limitazione: vedrai che il tuo corpo cambierà in meglio. Ricorda che la mente è il potere che governa questo corpo, quindi se la mente è debole anche il corpo diventa debole. Non intristirti o preoccuparti di nulla. Se rafforzi la tua mente non sentirai sofferenze fisiche. Non importa cosa succede, devi essere assolutamente libero nella tua mente…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/02/paramahansa-yogananda-pensare-positivo.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Risveglia il vincitore
in te stesso, 
ridesta l’eroe 
assopito
nel tuo sé”.
(Yogananda)

Commenti disabilitati

Treia – Resoconto del Capodanno Cinese celebrato il 17 febbraio 2018

Sabato 17 febbraio 2018, abbiamo fatto una piccola riunione al Circolo Vegetariano, con una dozzina di amici e simpatizzanti, per descrivere le qualità dell’anno del Cane di Terra, appena iniziato, e per ricordare il martire Giordano Bruno. Questo era anche il giorno prima della mia partenza per il ritorno a Spilamberto. La data precisa del Capodanno cinese comunque era il 16, ma essendo di venerdì si sa che tutti lavorano o hanno impegni vari. Avevamo poi saputo che lo stesso giorno, a Macerata, si sarebbe tenuto un evento anche lì, sul Capodanno cinese (che alcuni avevano interpretato come “Carnevale cinese”), con sfilate di mascheroni e forse musiche e balli, come fanno già da qualche anno.

Eh si, perché Macerata, con i suoi illustri Ricci e Tucci è una culla dello studio della civiltà cinese. Ma a noi interessava più fare un incontro per presentare le conoscenze di Paolo, acquisite in vari decenni di studio, per evidenziare, tra l’altro, che l’oroscopo cinese è un oroscopo che si basa su quello che succede sulla Terra, senza state a guardare il cielo e le costellazioni, a differenza dell’oroscopo occidentale. La struttura circolare dell’oroscopo cinese, basato sull’anno lunare di tredici lune nuove, e con 12 archetipi (animali) che si ripetono, corroborati dai 5 elementi, si ripete in un ciclo che ogni 60 anni ricomincia.

E così chi ha compiuto i 60 anni, col bagaglio di esperienza messo assieme, possiamo intraprendere l’ultimo tratto della vita con una consapevolezza maggiore, avendo la possibilità così di vivere finalmente una vita piena e senza troppi intoppi. Io ci sono ormai vicina, speriamo bene, ci confido! Errori ne fanno tutti nella vita e così anch’io ho fatto i miei, spero che mi siano serviti da lezione per il futuro.

Diversi amici vecchi e nuovi ci hanno raggiunto, tra cui: Orietta, Petra, Simonetta, Danizete, Donatello, Daniela, Nunzio, Vincenzo, Margherita, un medico bolognese di cui non ricordo il nome, Fabio e Bruno ed hanno ascoltato con me le parole di Paolo, sempre più evocative di mondi lontani ma vicini. Fernando ci ha raggiunto per la pizza che era in programma a seguire. Usciti dalla pizzeria abbiamo poi avuto la bella sorpresa di incontrare Valeria con Lucilla e il suo papà.

Per me è stata una serata veramente piacevole. Anche mentre tornavamo verso la piazza c’erano tante persone in giro ed anche tante automobili (!) e Treia, tutta illuminata, mi è sembrata più bella del solito.

Arrivederci alla prossima!

Caterina Regazzi

Album fotografico: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10214538260480727&set=ms.c.eJxNyLkRwEAMA7GOPCseT0~%3B~%3BjTmzhRCBwve0Lmnc8cQ3AXhYwxGusycbt~%3B5J3JRqjUJU9p5JqucFG~_cY9A~-~-.bps.a.10214538266840886&type=3&theater

Commenti disabilitati

L’erba cresce da sé, Caterina se ne va, attività Auser Treia, farsa elettorale in Colombia, M5S: il gesto di coraggio, clima e ominazione…

Il Giornaletto di Saul del 18 febbraio 2018 – L’erba cresce da sé, Caterina se ne va, attività Auser Treia, farsa elettorale in Colombia, M5S: il gesto di coraggio, clima e ominazione…

Care, cari, l’erba cresce da sè… – E qui inserisco una serie di consigli, rivolti agli amministratori locali -a partire dal sindaco di Treia, Franco Capponi- per amministrare ecologicamente il territorio in cui viviamo: Vietare l’uso di Pesticidi e di concimi chimici (che distruggono i terreni) oggi ormai inutili, in quanto sostituibili con tecniche biologiche. Anche in base al Reg. Cee “Reach” ed ai diritti costituzionali inviolabili alla salute, alla salubrità dell’ambiente ed al progresso dell’agricoltura… – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2018/02/treia-viene-la-primavera-e-lerba-cresce.html

Caterina se ne torna a Spilamberto – Ieri sera abbiamo fatto una riunione “casalinga” con una dozzina di amici marchigiani, l’occasione è stata quella della celebrazione del nuovo anno cinese Cane di Terra e la commemorazione del martirio di Giordano Bruno. Oggi la mia amata Caterina se ne torna in Emila ed io resterò qui a Treia solo soletto… Avrò comunque parecchio da fare per organizzare i prossimi eventi del Circolo vegetariano e dell’Auser Treia tra cui…

Treia. Attvità Auser – …domenica 18 marzo 2018, in occasione del Festival di San Patrizio, patrono di Treia, allestiremo in Piazza della Repubblica un banchetto informativo di Auser Treia, per la raccolta di adesioni e distribuzione volantini. Il lunedì 19 marzo 2018, alle ore 21, è indetta presso la sede Auser Treia di Via Lanzi 18/20, l’assemblea plenaria dei soci per l’approvazione del bilancio consuntivo 2017 e preventivo 2018 e per proporre programmi ed iniziative da realizzare durante l’anno in corso… – Continua: https://auser-treia.blogspot.it/2018/02/assemblea-plenaria-auser-treia-prevista.html

Nota aggiunta: Video che riprende una lettura di Marina Marozzi https://www.facebook.com/luciana.montecchiesi1/videos/1669376723148557/ a One Billion Rising di Treia del 14 febbraio 2018, ripreso da Luciana Montecchiesi

Marte da pianeta verde a pianeta rosso – Scrive Adriano Cofrancesco a c ommento dell’articolo http://paolodarpini.blogspot.it/2018/02/marte-comera-marte-come-da-pianeta.html -: “…sono d’accordo con Ennio: su Marte accadono cos strane in questi tempi di rinascite nostalgiche, buona giornata e buona visione
https://www.youtube.com/watch?v=hJsNo0OZTUg -”

Giordano Bruno. Anche oggi – Scrive Marinella Correggia a commento dell’articolo  http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/02/la-futura-scienza-di-giordano-bruno.html -: “Non dimentichiamo questo orribile anniversario. I roghi non sono finiti. In tempi moderni li appiccano altri. Non solo l’Isis.  Ogni aggressione ad altri popoli è un rogo infernale. Purtroppo se ne accorge solo chi le guerre le vede da sotto. Ogni aggressione al pianeta è un rogo irrimediabile. Purtroppo tanti umani non se ne sentono scottati (finché). Ogni abuso di potere è una piccola aggressione e dunque un piccolo rogo – ancor peggio quando lo compiono individui che, nel loro piccolo, hanno immeritata fama “rivoluzionaria”. Purtroppo se ne accorge solo chi l’abuso lo subisce. Violente miserie umane. Continuano. Solo la solidale alleanza fra chi non è complice potrebbe essere efficace. Ma non c’è, questa alleanza…”

Colombia. Farsa elettorale – Nel 52° anniversario della morte in combattimento di Padre CAMILO TORRES pubblichiamo il suo MANIFESTO ALLA NAZIONE COLOMBIANA – Colombiani! Da molto tempo i poveri della nostra Patria attendono il grido di battaglia per gettarsi nella lotta finale contro il Capitale nordamericano e multinazionale, le banche e le oligarchie agrarie. E’ chiaro che a questo punto, il nostro Popolo non crede più a chi ha il potere, non crede più alla farsa elettorale…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/02/17/manifesto-alla-nazione-colombiana-di-camilo-torres-restrepo/

Viterbo. Commemorazione – Scrive Peppe Sini: “Cinque anni fa, il 17 febbraio 2013, moriva Mario Alighiero Manacorda, pedagogista illustre, autentico umanista, militante del movimento delle oppresse e degli oppressi in lotta per la liberazione dell’umanita’ da ogni oppressione. In questo quinto anniversario il “Centro di ricerca per la pace e i diritti umani” di Viterbo lo ricorda generoso maestro e compagno, esempio d’impegno intellettuale, morale e civile per il bene comune dell’umanità…”

Il gesto di coraggio – Scrive Adriano Colafrancesco: “… appurato che nel nostro Paese la più pericolosa razza ladrona esistente è quella dei 5 stelle, capaci di restituire dalle proprie tasche solo 24 miloni di euro (dei 25 di loro spettanza per il lavoro di parlamentari), tutto si fa più chiaro per gli orientamenti al voto del prossimo 4 marzo” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/02/il-4-marzo-con-la-suoneria-il-gesto-di.html

Patagonia e confetti – Scrive Antonio: “C’è da chiedersi se la saga Star Wars  sia veramente terminata.., o se ci stiano preparando per un sequel in Patagonia, molto più drammatico? Ambedue gli imperi, del bene e del male, sono dotati di oltre quattro mila confetti, oltre ad alcune bomboniere sparse quà e là. Ricordo che il piccolo deserto del Nevada sostenne ben 710 test di questi confetti, uno dei quali era da 120 megaton…”

Ominazione e clima – Scrive Ennio La Malfa: “Fu un grande e gigantesco evento climatico, che colpì l’Africa orientale, a trasformare il piccolo Australopithecus in ominide e poi in uomo. Circa 8 milioni di anni fa iniziò la formazione della Rift Valley ( spaccatura tettonica che va dal Mar Rosso fino allo Zambia per circa 3.500 Km ) che condannò la grande foresta pluviale dell’Africa orientale alla morte…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/02/ominazione-e-clima-come-una.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Seduto quietamente. Viene la primavera e l’erba cresce da sé” (detto zen)

Commenti disabilitati

MANIFESTO ALLA NAZIONE COLOMBIANA – di Camilo Torres Restrepo

Nel 52° anniversario della morte in combattimento di Padre CAMILO TORRES abbiamo ritenuto opportuno pubblicare il suo MANIFESTO ALLA NAZIONE COLOMBIANA o PROCLAMA -

Colombiani!
Da molto tempo i poveri della nostra Patria attendono il grido di battaglia per gettarsi nella lotta finale contro il Capitale nordamericano e multinazionale, le banche e le oligarchie agrarie -
E’ chiaro che a questo punto, il nostro Popolo non crede più a chi ha il potere, non crede più alla f a r s a e l e t t o r a l e….-

Non esiste più una via legalitaria per risolvere i nostri problemi… non resta altro che l a l o t t a
a r m a t a…. la lotta delle Classi Popolari deve trasformarsi in Lotta Nazionale….-
Il nostro Popolo è disposto anche a offrire la vita, per dare ai figli una casa in cui riposare e il cibo quotidiano, ma, sopratutto per rendere la nostra cara Patria non più schiava di Washington e di Wall Street….-
Dico al popolo che non l’ ho mai tradito, ho parlato sulle piazze di ogni città, di ogni ” p u e b l o ” , ho chiamato i lavoratori dei campi e delle miniere a unirsi e a organizzarsi per la costituzione del Fronte Popolare-
Chiunque è un patriota( e poco importa quale sia l’ ideologia…siamo RIVOLUZIONARI e pensiamo che tra noi possano convivere i cattolici come i comunisti, i socialisti come i democratici- cristiani e i nazionalisti popolari, ma anche quei poveri che votano per i due p a r t i t i – f a r s a, e cioè la base conservatrice e quella liberale) sia pronto per la guerra, affinché possano sorgere i capi-guerriglia….-

Stiamo sempre all’ erta: Scambiamoci le opinioni e le strategie…raccogliamo, se necessario con le armi e le munizioni, le nostre provviste…-

La lotta è prolungata e i colpi ai nostri oppressori, ancorché piccoli devono essere sicuri….-
Proviamo, mettiamoli alla prova, di fronte agli avversari coloro, che tra chiacchere su chiacchere in riunioni, nei salotti, nei cineclubs, nei bistrò affermano di essere dei rivoluzionari….-

Agisci senza sosta ma con pazienza….la guerra sarà lunga e ciascuno di noi dovrà agire.-
Ciò che importa sopratutto è che la Rivoluzione ci trovi già preparati al momento dell’ ora X…-
Abbiamo cominciato e la strada, ripetiamo, sarà lunga…ma non cì’ è altra strada per la nostra Rivoluzione…-
Uniamoci, fino alla morte per unire e organizzare la Classe del nostro Popolo.-
Siamo decisi ad andare fino in fondo….non è più un’ illusione la presa del potere….-
Lottare fino alla morte vuol dire VINCERE !…

RIVOLUZIONE FINO ALLA VITTORIA -

Padre Camilo Torres Restrepo – PRESENTE!

Nato nel 1929 e caduto in combattimento il 15/ 2/ 1966 sulle montagne colombiane nelle file dell’ E. L. N. (Excercito de Liberacìon Nacional ) -

Traduz. di J. C. Donoso

“…il dovere di ogni rivoluzionario è di fare la rivoluzione…” Com. CARLOS -

Articolo collegato: http://www.marx21.it/index.php/internazionale/america-latina-e-caraibi/28767-america-latina-unione-europea-e-ingerenza

Commenti disabilitati

Giordano Bruno, le donne nella società moderna, Treia: preparativi per San Patrizio Festival, la scomparsa civiltà antalidea, Marte da pianeta verde a pianeta rosso, Roma: Hortus Urbis….

Il Giornaletto di Saul del 17 febbraio 2018 – Giordano Bruno, le donne nella società moderna, Treia: preparativi per San Patrizio Festival, la scomparsa civiltà antalidea, Marte da pianeta verde a pianeta rosso, Roma: Hortus Urbis….

Care, cari, il 17 febbraio in tutto il mondo si commemora la figura di Giordano Bruno, finito sul rogo per aver mantenuto fede alle sue intuizioni sulla non separazione fra Dio e la sua creazione. Appresi della filosofia avveniristica ed apparentemente fantascientifica del “pensatore” di Nola attraverso il libro: “La futura scienza di Giordano Bruno” di Giuliana Conforto, una professoressa di astrofisica che conobbi a Roma tanti anni fa. Affascinato dalle sue idee la invitai a vari incontri presso il Circolo Vegetariano VV.TT. e successivamente ad un convegno sulla Spiritualità Laica tenutosi a Viterbo alla fine del secolo scorso, a cui parteciparono anche Osvaldo Ercoli, Etain Addey, Arnaldo Sassi ed altri amici laici… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/02/la-futura-scienza-di-giordano-bruno.html

Commento di D.G.: “Che mortificazione chiedere al potere di riformare il potere. Sono trascorsi 416 anni da che è morto Giordano Bruno: non pare ieri, pare oggi. Quanta violenza accompagnò la sua morte al rogo? … non si scorda e non si separa il coraggio del genere femminile e maschile nell’affrontare il tema della laicità, del libero pensiero, malgrado tutto:  le rimozioni, la toponomastica sollecita nel variare i nomi a piazze, vie e circonvallazioni, la pletora di servitrici e servitori del pensiero unico nell’Informazione…”

P.S. Oggi, alle ore 18, ci incontriamo al Circolo vegetariano di Treia per parlare delle caratetristiche del nuoo anno cinese “Cane di Terra” e ricorderemo anche l’opera ed il pensiero di Giordano Bruno. Per partecipare chiamare allo 0733/216293

Le donne nella società moderna – Caterina Regazzi, nella sede di Auser Treia, https://www.facebook.com/luciana.montecchiesi1/videos/1668507313235498/ che parla delle donne nella società moderna, ripresa da Luciana Montecchiesi…”

Treia. Programmi per San Patrizio Festival 2018 (e molto altro ancora) – Scrive Caterina Regazzi: “Il 15 febbraio 2018 a Treia  era una serata alquanto gelida, ma ormai era deciso e non potevamo assolutamente rinunciare all’incontro al Comune. E ne è valsa veramente la pena. Siamo arrivati in orario (mi piace essere puntuale) e, all’arrivo, la presenza era alquanto scarna: ci saranno stati, oltre ai rappresentanti del Comune, si e no una dozzina di persone che sparse nella grande sala sembravano anche di meno. Dopo circa 20 minuti di attesa in cui, nel frattempo, arrivava qualche altro volenteroso, il sindaco, Franco Capponi, ha cominciato a parlare e non si è limitato ad esporre la bozza del programma del Festival di San Patrizio, ma ha parlato di tante questioni che riguardano il nostro bel “paesello”…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/02/16/16-17-e-18-marzo-2018-la-primavera-di-treia-comincia-con-il-festival-di-san-patrizio/

Roma. Mettiamoci in gioco – Scrive Giusy Colmo: “L’Auser Nazionale propone per lunedì 19 febbraio 2018, c/o Sala stampa della Camera dei deputati, via della Missione 4 , ore 11.30-12.30: Una legge sul gioco d’azzardo, la nostra proposta ai candidati alle elezioni politiche, info: 329 2928070″

La scomparsa dell’antica civiltà antalidea – …la verità su Calcata e sull’antichità della civilizzazione ad essa collegata mi era stata svelata già con il libro dell’archeologo Potter che negli anni ’60 fece una grande campagna di scavi su Narce, riscontrando le vetustà del sito. In un’altra occasione ricordo la visita di Marcello Creti, un sensitivo che viveva a Sutri, il quale mi raccontò di una antica civiltà Antalidea che aveva trovato rifugio qui a Calcata, attenzione non si tratta dei rifugiati di Atlantide bensì di un’altra mitica popolazione di “prima che nascessero gli dei”, secondo lui di origine extraterrestre. Io invece propendo per una provenienza terrestre, dalla valle dell’Indo (Moenjo Daro, Harappa e Dwarka) che subì un tracollo in seguito all’essiccazione del fiume Saraswati ed a una grande guerra universale… – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/02/la-scomparsa-della-civilta-antalidea-e.html

L’Italia degli ogm e del glifosato – Scrive Veronica Mercatali: “L’insulto dell’Italia alla sua agricoltura Il voto dell’Italia a favore delle tre tipologie di mais Ogm non è stato accolto con favore dagli addetti ai lavori del settore. In particolare forti critiche sono state sollevate dal comparto bio. Paolo Carnemolla, presidente Federbio (Federazione Italiana Agricoltura Biologica e Biodinamica), punta il dito contro il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin da sempre schierata a favore di Ogm e glifosato”

Marte. Da pianeta verde a deserto rosso – Scrive Ennio La Malfa: “Dalle foto trasmesse dalla sonda Curiosity si sono viste pietre conficcate nei presunti letti di fiumi non appartenenti alla tipologia geologica dell’area controllata. La conclusione è che sono state trasportate, come per i nostri ciottoli di fiume, da regioni più lontane e rimaste incastrate più a valle negli anfratti dei corsi d’acqua. Quindi Marte aveva un’atmosfera, acqua, vegetazione e forme di vita. Ma cosa può essere accaduto?…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/02/marte-comera-marte-come-da-pianeta.html

Implicazioni della spiritualità laica – Scrive Giuseppe Agosti a commento dell’articolo http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Implicazioni-della-spiritualita-laica -: “In questo “campo” i termini sono sempre fuorvianti, incomprensibili, né psicologia né filosofia si accostano a tale sapere, da secoli l’uomo che ha raggiunto e vissuto la propria essenza, cerca di comunicare, con rischio e pericolo di inquisizione, si definisce ascesi mistica…”

Hortus Urbis. Natura in città – Scrive Zappata Romana: “La natura entra in città con le giornate per imparare e scambiare i saperi sulla cura del verde all’Hortus Urbis, l’orto antico romano nel Parco dell’Appia Antica. Natura in Città è un programma pensato da un lato per mettere in rete e valorizzare le eccellenze già attive sul territorio romano, e dall’altro lato per raccontare e far conoscere a tutti i cittadini i segreti del verde, delle sue pratiche ecologiche, partecipate e condivise, con l’obiettivo di allargare la comunità di persone che vogliono adoperarsi per una città sempre più “bioregionale”…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/02/hortus-urbis-natura-in-citta.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“E’ sempre il falso che ti fa soffrire, i falsi desideri, le false paure, i falsi valori e i falsi rapporti con la gente. Abbandona il falso e sarai libero dal dolore, la verità rende felici, la verità affranca.” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati