Archivio Autore

Fierucola a Passo Treia, leggende sugli zingari, la morte dei mari, la qualità dell’aria, rifiutare il “rifiuto”, renzie non se ne va

Il Giornaletto di Saul del 8 dicembre 2016 – Fierucola a Passo Treia, leggende sugli zingari, la morte dei mari, la qualità dell’aria, rifiutare il “rifiuto”, renzie non se ne va

Care, cari, oggi, 8 dicembre, a Passo di Treia c’è la Fierucola delle Eccellenze Bioregionali – Apertura al pubblico del’esposizione artigianale ed agricola, alle ore 10 davanti alla Chiesa della Natività, alle ore 10.30 benedizione di Don Gabriele e inaugurazione della Struttura natalizia “Rinasce la Speranza” a cura di Francesco Compagnoni. Saluto del sindaco Franco Capponi e saluto della coordinatrice del Comitato Treia Comunità Ideale, Simonetta Borgiani. Più tardi alle ore 12.30, nel Salone parrocchiale della chiesa della natività pranzo sociale a favore della Protezione Civile. Durante la giornata nella via principale di Passo Treia ci saranno varie esibizioni, giochi per bambini, stand promozionali delle associazioni di Treia, degustazione di specialità locali, etc. La manifestazione prosegue anche nella Torre Molino dove alle ore 15 si inaugura il reparto culturale ed olistico della Fierucola, iniziando con un canto propiziatorio di Paola Pela e -a seguire- varie altre performances. Nella Sala incontri della Torre Molino alle ore 18.30 si tiene una condivisione di saperi e conoscenze, con vari interventi di persone di cultura del territorio, con recita di poesie dialettali, canti popolari, etc. La serata si conclude con un brindisi finale. In dettaglio:
Programma definitivo generale con presentazione – http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2016/11/programma-definitivo-passo-di-treia.html
Programma della sezione olistica e culturale della Fierucola delle Eccellenze Bioregionali – http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2016/11/programma-della-sezione-olistica-e.html

Leggende sugli zingari – Scrive Michele Fabbri: “…gli zingari avrebbero vissuto a lungo nel regno di Agarthi, e le loro abilità nel leggere la mano e i tarocchi sarebbero state il residuo di facoltà paranormali di cui avrebbero goduto nel mondo sotterraneo. Il viaggiatore polacco riferisce così le parole del lama buddhista sull’argomento: «Provenendo dai paesi occidentali anche alcune tribù dalla pelle scura penetrarono in Agarthi e ci vissero per molti secoli. Dopo che furono cacciate dal Regno e tornarono sulla superficie della terra, portarono con sé il mistero delle predizioni fatte con le carte, le erbe e le linee del palmo della mano. Sono gli zingari…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/02/zingari-credenze-fantastiche-su-un.html

Viterbo. In memoria di Mandela – Scrive Peppe Sini: “Si è svolto il 7 dicembre 2016 a Viterbo presso il “Centro di ricerca per la pace e i diritti umani” un incontro di studio sulla scuola di Nelson Mandela. L’incontro si è tenuto a pochi giorni dall’anniversario della morte (il 5 dicembre 2013) di Nelson Mandela, del quale è stata ricordata la figura e sono stati letti e commentati alcuni scritti e discorsi.”

Repetita Iuvant. E’ iniziata la morte dei mari – Scrive Filippo Mariani: “…anno dopo anno, abbiamo registrato spiaggiamenti di cetacei, morie impressionanti ed improvvise di pesci, calamari giganti emersi dal profondo degli oceani e poi defunti sulle spiagge e poi ancora foche e uccelli acquatici trovati morti a centinaia e a migliaia su tutte le spiagge del pianeta. Per meglio capire il fenomeno abbiamo fatto una ricerca dal 1800 ad oggi per documentarci su questi disastri ecologici….” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/05/ultimo-avviso-allumanita-attenzione-e.html

Mio commentino: “Quando l’uomo smetterà di prevaricare la Natura e le sue creature, anche se per uno scopo apparentemente lecito quale il nutrirsi, allora cesseranno anche le conseguenze. Le morie di pesci, tramite cause esterne, altro non sono che la ribellione della Natura al suo sfruttamento indiscriminato da parte dell’uomo…”

Monitoraggio della qualità dell’aria – Scrive Arpat: “ENEA ha lanciato il suo primo progetto di ‘citizen science’, letteralmente la scienza dei cittadini, una modalità innovativa di partecipazione pubblica e di comunicazione della ricerca e dei suoi risultati. Il progetto intorno al quale è stata costruita la campagna si chiama MONICA (sigla che sta per “MONItoraggio Cooperativo della qualità dell’Aria”), un sistema multisensore portatile…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/12/enea-presenta-un-misuratore-portatile.html

ONG o scafisti? – Scrive Gefira: “Per due mesi, utilizzando marinetraffic.com, abbiamo monitorato i movimenti delle navi di proprietà di un paio di organizzazioni non governative e, utilizzando i dati di data.unhcr.org abbiamo tracciato l’arrivo quotidiano di immigrati africani in Italia. Abbiamo scoperto di essere testimoni di una grande truffa e di un’operazione di traffico illegale di esseri umani. ONG, contrabbandieri e mafia in combutta con l’Unione europea hanno spedito migliaia di clandestini verso l’Europa con il pretesto di salvarli, assistiti dalla guardia costiera italiana che ne coordina le attività. I trafficanti di esseri umani contattano la guardia costiera italiana per ricevere aiuto e raccogliere i loro dubbi carichi. Le navi delle ONG vengono dirette sul “luogo del soccorso”, anche se è ancora in Libia.”

Rifiutare il “rifiuto” – Ritengo che il maggior danno alla biosfera sia causato dall’eccedenza di rifiuti, vero cancro di questa società del Malessere definito Benessere. Ormai non passa giorno in cui non vengono mostrate foto di isole galleggianti nell’oceano composte da rifiuti di plastica ed affini, poi ci sono le montagne di RSU scaricate in cave e pertugi sotterranei, senza trascurare i cosiddetti “rifiuti vaganti”, ovvero le lattine, buste, cicche, involucri etc. abbandonati lungo le strade e nelle campagne. Stiamo costruendo una nuova superficie per il nostro pianeta: una pelle cosparsa di un belletto insidioso e putrido, le deiezioni della nostra società dei consumi. Come superare questa situazione?… – Continua: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Il-rifiuto-necessario

Commento di Ermete Trismegisto: «Ogni effetto ha la sua causa, ogni causa il suo effetto; tutto avviene in conformità di una legge, il caso è il nome dato ad una legge che non si conosce; pur se esistono diversi piani di causalità, niente sfugge alla legge»

Non se ne vuole andare… – Non credo che renzie mollerà… già i suoi si affannano a dire che in effetti Renzi ha ricevuto il 40% dei voti per cui rappresenta una grande forza che con qualsiasi legge elettorale otterrebbe la maggioranza dei deputati, quindi egli è ancora il leader. Purtroppo quelli che hanno votato No al referendum sono “un’accozzaglia” e non riusciranno facilmente a coalizzarsi, quindi il rischio che renzie resti al potere è reale, e qual che non ha potuto realizzare con le sue riforme proposte in blocco lo riproporrà con riforme centellinate nel corso dei prossimi anni… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/12/07/renzie-e-inamovibile-e-malgrado-il-risultato-del-referendum-non-se-ne-andra/

Commento di Umberto Calabrese: ”Chi si aspettava il dialogo, il confronto nella direzione nazionale del PD informo che è stato solo un monologo di Matteo Renzi e poi di corsa al Quirinale a rassegnare le dimissioni…Un commento per tutti quello di Michele Emiliano governatore della Puglia Michele Emiliano: “Non è stato dato alcuno spazio al dibattito durante la Direzione Nazionale. Convocare centinaia di persone da tutta l’Italia per confezionare una scena del genere è una mortificazione della democrazia interna e della dignità del partito. Sono senza parole”. … francamente anch’io sono basito!”

Perché gli animali raramente si ammalano? – Scrive Franco Libero Manco: “Perché gli animali selvatici non si ammalano quasi mai, fino all’ultimo giorno sono pieni di vitalità e si spengono senza il calvario che invece accompagna l’esistenza degli umani? Probabilmente perché seguono istintivamente le leggi naturali e si alimentano esclusivamente con ciò che ha previsto per loro Madre Natura. Cosa che non succede tra gli umani flagellati da innumerevoli malattie dovute ad un cattivo stile di vita e ad un’alimentazione innaturale quanto dannosa. Ma, salvo casi eccezionali, guarire è possibile da qualsiasi malattia, purché si eliminino le cause che l’hanno determinata” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/12/07/a-farci-ammalare-e-il-nostro-stile-di-vita/

In qualche modo ce l’ho fatta! Ciao, Paolo/Saul

……………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Quando per il Mondo arriva il momento di essere aiutato, alcune persone ricevono la volontà, la saggezza e il potere di produrre grandi cambiamenti.” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Renzie è inamovibile… e, malgrado il risultato del referendum, non se ne andrà…

Premessa – …Il mondo è governato da circa 1000 grosse banche, quasi tutte sotto il diretto controllo di potenti famiglie come i Rotschild e i Rockfeller. La Massoneria rappresenta il loro braccio esecutivo nello scegliere e nel selezionare quei leader politici più idonei, più gestibili e maggiormente manovrabili che, insediatisi nei posti chiave del potere, favoriscono gli interessi di chi realmente comanda e decide. Matteo Renzi rientra perfettamente in questo schema, ed è il prodotto di una abile e pianificata campagna di marketing dai toni a stelle e strisce e dal sapore inconfondibilmente massonico. Una campagna di marketing senza dubbio preparata già da anni, e finalizzata a lanciare mediaticamente e politicamente un “volto nuovo” in un certo senso predestinato ad assumere le leve del potere e a fare di conseguenza, una volta Presidente del Consiglio, gli interessi di chi sta nella cabina di regia….

Ma il nostro -malgrado il risultato del referendum– vedrete continuerà a darci fastidio pure dopo le finte dimissioni. Aveva detto che, se avesse perso, avrebbe lasciato la politica. Invece ha solo minacciato di farlo ed è già in campagna per tentare di tornarci.

Non credo che renzie mollerà… già i suoi si affannano a dire che in effetti Renzi ha ricevuto il 40% dei voti per cui rappresenta ancora una grande forza politica che con qualsiasi legge elettorale otterrebbe la maggioranza dei deputati e quindi egli è ancora il leader. Purtroppo quelli che hanno votato No al referendum sono “un’accozzaglia” e non riusciranno facilmente a coalizzarsi e quindi il rischio che renzie resti al potere è reale, e qual che non ha potuto realizzare con le sue riforme proposte in blocco lo riproporrà con riforme centellinate nel corso dei prossimi anni…

Paolo D’Arpini

…………………….

Commento di Umberto Calabrese: ”Chi si aspettava il dialogo, il confronto nella direzione nazionale del PD informo che è stato solo un monologo di Matteo Renzi e poi di corsa al Quirinale a rassegnare le dimissioni (non accettate ndr)… Un commento per tutti quello di Michele Emiliano governatore della Puglia Michele Emiliano: “Non è stato dato alcuno spazio al dibattito durante la Direzione Nazionale. Convocare centinaia di persone da tutta l’Italia per confezionare una scena del genere è una mortificazione della democrazia interna e della dignità del partito. Sono senza parole”. … francamente anch’io sono basito!”

Commenti disabilitati

La schiavitù del debito, ricevere un dono, l’antipapa bergoglio, fantareligione, la natura è più importante, nota della CGIL

Il Giornaletto di Saul del 7 dicembre 2016 – La schiavitù del debito, ricevere un dono, l’antipapa bergoglio, fantareligione, la natura è più importante, nota della CGIL

Care, cari, e adesso diamoci da fare per aiutare gli italiani che hanno votato SI a superare il diaframma cognitivo che impedisce loro di capire come una banca privata e straniera (Banca Italia, BCE, etc.) con il semplice trucco della moneta debito, sta rovinando la loro esistenza costringendoli ad una vita di sacrifici e di stenti per pagare, e per decenni ancora a venire, un debito contratto dalle banche. Superato il diaframma cognitivo, i traditori, i corrotti ed i manutengoli, che espongono il loro volto nelle televisioni condotte da informatori asserviti, non potrebbero liberamente circolare per la strade di questo grande e tradito Paese… ( Francesco Miglino) – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/12/06/atto-secondo-ed-adesso-aiutiamo-gli-italiani-che-hanno-votato-si-al-referendum-a-capire-che-la-produzione-di-denaro-fatta-dalle-banche-private-banca-italia-bce-etc-e-la-vera-truffa-che-depriva/

Se ci fossero difficoltà a comprendere il meccanismo diabolico della produzione dal nulla e “privata” del denaro messo in circolazione, che ci rende schiavi del debito, consiglio di rileggere questo semplice articolo esplicativo: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Economia-ecologica-signoraggio-debito-pubblico-tasse

Commento di Maria Cristina Bassi: “…sempre che abbiamo voglia di capire. Si sottovaluta spesso il livello basico in cui lo schiavo desidera stare e si pensa sempre che vada “aiutato a capire”. Chi non ha capito è perché non vuole o non può capire. Ci sono anche dei problemi cognitivi che 100 ore di spiegazioni non redimeranno e che si nutrono del trash, televisivo, modaiolo,. Ci son consapevolezze inchiodate nell’ombelico, Lo dico per reality check. Doveroso per trovare poi le strategie più utili allo scopo. Non siamo tutti uguali, ma nessuno ha il “dovere” di perseguitare l’altro…”

Ancona. Ricevere un dono – Scrive Maria Lampa: “12 dicembre 2016 alle ore 21.00
nel CENTRO CRISALIDE di Ancona, incontro culturale, il tema che tratteremo insieme sarà: RICEVERE UN DONO … (momento di gioia, sorpresa, commozione, gratitudine, fastidio, delusione, impegno?).Ognuno di noi prova sentimenti diversi…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/12/ancona-12-dicembre-2016-ricevere-un.html

Bologna. Riforma del sistema bancario – Scrive Fronte Sovranista: “Sabato 17 dicembre 2016, alle ore 16:00, presso il Centro Sociale G. Costa, in via Azzo Gardino 48 a Bologna, i soci FSI dell’Emilia-Romagna hanno il piacere di rinnovare la tradizione degli incontri formativi-divulgativi, riguardanti i documenti ufficiali del primo partito sovranista italiano. In programma LA PROPOSTA DI RIFORMA DEL SISTEMA BANCARIO. Info. emilia-romagna@frontesovranista.it”

Messaggio di Benvenuto alla Fierucola delle Eccellenze Bioregionali dell’8 dicembre 2016 – Scrive Caterina Regazzi: “Eccoci giunti alla seconda edizione della Fierucola delle Eccellenze Bioregionali dell’8 dicembre. Quest’anno è un anno particolare, c’è stato il terremoto che ancora a momenti fa tremare la terra, la crisi economica si sente, Treia è silenziosa e raccolta in se stessa…. ma non si perde di coraggio! Treia è un bellissimo paese, ed io  ho nei suoi confronti un affetto particolare…” – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2016/12/benvenuti-alla-fierucola-delle.html

Renzie il furbetto – Scrive Vittorio Marinelli: “Chi sottovaluta Renzi non ci ha capito niente: la sua immediata ritirata strategica prima ancora che fossero chieste le sue dimissioni è stata diabolica così come la recita con la moglie per dare l’impressione del grande statista al quale è stato impedito di comandare. L’unica cosa che gli è andata male è stato il mercato che, anziché andare a picco, una volta che se lo è levato di torno ha avuto un picco in alto. Anche per far fuori i suoi avversari interni, ca dritto verso le elezioni, sulla base del 40% preso dove se la giocheranno gli unici due tre Titani rimasti in mezzo a questi nani e ballerine: Grillo, Renzi e il risuscitato Silvio”

La fine auspicabile dell’antipapa bergoglio, l’affossatore delle religione cattolica – Scrive Federico Dezzani: “C’è stato da parte di Bergoglio un ultimo sussulto per blindare la sua opera: il conferimento a tutti i sacerdoti della facoltà di assolvere dal peccato dell’aborto ed una terza infornata di cardinali (più di un terzo del collegio cardinalizio è ora formato da prelati a lui fedeli), così da imprimere un connotato “liberal” anche al futuro della Chiesa di Roma. Ma è ormai troppo tardi…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/12/lantipapa-bergoglio-il-defenestratore.html

Fantareligione e Cristo decontestualizzato – Scrive Clenz Domus Venece a commento dell’articolo http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/12/fantareligione-vangeli-canonici-ed-il.html -: “Alessandria d’Egitto, perfetta concordanza con la nuova cronologia scientifica di Anatoly Fomenko. Città considerata la prima Roma, prima che la seconda Roma (alias Istambul, trar-grad, Costantinopoli, Bisanzio, Troia, etc) prendesse corpo…”

Ricordiamo a Junker che la Natura è più importante – Scrive Lipu: “La Commissione europea è rimasta immobile per mesi, senza prendere la decisione finale. Mesi preziosi per la Natura che ha continuato ad essere maltrattata e distrutta, e per le direttive, che sono tuttora a rischio. Ora finalmente è stata fissata una data: il 7 dicembre 2016 tutti i 28 Commissari europei dovranno decidere se salvare veramente la natura difendendo e facendo applicare le Direttive. Dobbiamo essere sicuri che i Commissari portino avanti il nostro messaggio…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/12/7-dicembre-2016-allarme-natura-e.html

I veterani americani chiedono perdono ai Pellerossa – Scrive Wes Clark Jr.: “Un incredibile momento di guarigione a Standing Rock: i veterani dell’esercito americano chiedono perdono agli anziani nativi: “Vi abbiamo combattuto. Abbiamo preso la vostra terra. Abbiamo firmato trattati che non sono stati rispettati. Abbiamo rubato minerali dalle vostre montagne sacre e ci abbiamo scolpito sopra anche i volti dei nostri presidenti… non vi abbiamo rispettato, abbiamo inquinato la terra, vi abbiamo fatto del male in tanti modi, ma siamo venuti a dire che ci dispiace. Siamo al vostro servizio e chiediamo il vostro perdono.”

Considerazione sul “rottamatore” – Scrive Antonello Cresti: “Credo sia arrivato il momento di dirlo: da quando ho conosciuto Matteo Renzi ho intravisto in lui uno straordinario disgregatore, anche se si presentava all’opposto di ciò. Per questo lo sostenni nella sua scalata al PD. I fatti paiono per ora darmi ragione. Nessuno sarebbe stato in grado in così poco tempo da creare una simile ribellione trasversale, compiendo miracoli come l’aggregazione di forze totalmente incongrue tra loro contro la sua persona. Mi auguro che Renzi rimanga a lungo segretario del PD e che non defletta dal personalismo che lo contraddistingue e dalla messa in mostra di ció che realmente è il gruppo di potere che rappresenta. Credo sia il miglior aiuto alla rinascita di una cultura di opposizione in Italia.”

Nota positiva della CGIL nazionale – Scrive Segreteria: “La Segreteria della CGIL ringrazia i dirigenti, i delegati ed i militanti per l’impegno profuso a sostegno delle posizioni di merito che hanno motivato l’indicazione di voto da parte della CGIL, nel rispetto delle scelte individuali di singoli dirigenti e militanti. È stato importante aver scelto una posizione scevra da logiche di schieramento e di contrapposizione, bensì tesa a rimarcare come la riforma proposta, pur proponendo titoli giusti, fosse profondamente sbagliata nel suo svolgimento, nella sua impostazione di accentramento dei poteri dell’Esecutivo…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/12/la-cgil-esprime-soddisfazione-per.html

Mio commentino: “In quanto iscritto allo SPI-CGIL, anch’io esprimo soddisfazione per l’esito referendario. Essendo anche iscritto al PD mi auguro che ora all’interno del partito si compia un’inversione di marcia dalla dirigenza renziana, che ha dimostrato tutte le sue pecche…”

Ciao, Paolo/Saul

…………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Lo studio e la pratica spirituale dovrebbero continuare sino all’albeggiare della verità, non ci si dovrebbe fermare se non alla completa illuminazione…” (Yogavasishtha)

Commenti disabilitati

Atto secondo – Ed adesso aiutiamo gli italiani (che hanno votato sì al referendum) a capire che la produzione di denaro fatta dalle banche private (Banca Italia, BCE, etc) è la vera truffa che depriva i cittadini della sovranità

E adesso diamoci da fare per aiutare gli italiani che hanno votato SI a superare il diaframma cognitivo che impedisce loro di capire come una banca privata e straniera (Banca Italia, BCE, etc.) con il semplice trucco della moneta debito, sta rovinando la loro esistenza costringendoli ad una vita di sacrifici e di stenti per pagare, e per decenni ancora a venire, un debito contratto dalle banche.

Superato il diaframma cognitivo, i traditori, i corrotti ed i manutengoli, che espongono quotidianamente
il loro volto nelle televisioni condotte da informatori asserviti, non potrebbero liberamente circolare per la strade di questo grande e tradito Paese.

***Provate a ricordare al Popolo italiano che, quando aveva la lira,
stampava a suo piacimento la moneta nella sua zecca e, tutte le volte
che realizzava un progetto, pagava le maestranze creando ricchezza senza
indebitarsi.

***Provate a spiegare al Popolo italiano che un gruppo
di traditori italiani ha ceduto la liberta’ di stampare moneta in base
alle nostre esigenze ad una banca privata e straniera che stampa moneta
per conto nostro, con la sue rotative, per poi darcela in prestito, non
addebitandoci il puro costo di stampa, ma la cifra scritta sulla moneta:
ad esempio, se il costo per stampare 500 euro e’ di 2 centesimi, nel
momento del ritiro della banconota, la banca privata e straniera bce
incassa, senza far nulla, ben 499,98 euro e noi c’ indebitiamo per 500
euro + gli interessi.

Al tempo della nostra sovranita’ monetaria,
ogni volta che realizzavamo un progetto creavamo ricchezza, adesso, con
il ricorso al prestito della moneta stampata dalla banca privata e
straniera bce, creiamo debito.

***La cessione, illecita e senza legittimazione democratica, della sovranita’ monetaria e’ stata la ferita piu’ feroce inflitta al nostro Paese ed i traditori che l’ hanno compiuta non sono stati linciati per il diaframma cognitivo da loro eretto tra il popolo e contorti patti dell’ Europa della bce, nonche’ per la mal riposta fiducia degli italiani che, nonostante tutto, mai avrebbero creduto che i loro stessi uomini politici, eletti, riveriti e
ben pagati, congiurassero per la loro rovina.

Francesco Miglino

……………………………

Commento di Paolo D’Arpini: Se ci fossero difficoltà a comprendere il meccanismo diabolico della produzione “privata” del denaro, consiglio di rileggere questo semplice articolo esplicativo: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Economia-ecologica-signoraggio-debito-pubblico-tasse

Commenti disabilitati

Pratica spirituale, fuori dal letamaio, il problema RAI, Cristo decontestualizzato, la sceneggiata del Natale, ong infide e bugiarde…

Il Giornaletto di Saul del 6 dicembre 2016 – Pratica spirituale, fuori dal letamaio, il problema RAI, Cristo decontestualizzato, la sceneggiata del Natale, ong infide e bugiarde…

Care, cari, lo sforzo e lo stato oltre lo sforzo – Scrive Mason Giacomo a commento dell’articolo http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/L-esperienza-spirituale-e-la-stabile-realizzazione-del-Se -: “…Per mantenere stabilmente questa esperienza uno sforzo è necessario ed infine il cercatore conoscerà la sua vera natura anche nel mezzo della vita di tutti i giorni. questo è lo stato che sta oltre il nostro sforzo o la mancanza di sforzo….” Quindi si sta dicendo che attraverso il karma (sforzo) si ottiene moksha (liberazione)? Questa è la visione dello yoga, che l’illuminazione sia riconducibile ad una esperienza dualistica, cioè che attraverso l’azione si ” guadagni” il Sé o Brahman. Ma il Vedanta afferma che questa realtà è non duale e alcun Karma è necessario per “ottenere” moksha. In altri termini ognuno é il Sé, ed è soltanto l’ignoranza (maya) che ci impedisce di apprezzarlo. Lo yoga serve a rendere la mente pacificata (sattvica) in modo che si possa produrre la conoscenza (jnana), l’unica in grado di dissolvere l’ignoranza. Pertanto lo yoga è un mezzo indiretto di conoscenza. Come fai ad ottenere qualcosa che hai già? Ecco perché lo yoga a lungo andare è frustrante e il problema così posto non è tanto l’esperienza discreta dell’illuminazione, quanto l’ignoranza del fatto che ogni cosa che si sta sperimentando, appunto perché questa è una realtà non-duale, è il Sé.”

Mia rispostina: “…gli insegnamenti dei saggi illuminati vanno considerati nello specifico, ogni risposta è adatta allo stato del richiedente. La visione nondualistica che è ben rappresentata da saggi come Ramana Maharshi (autore della frase da te virgolettata) non è in antitesi con altre forme di ricerca, poiché ogni ricerca infine conduce all’autoinvestigazione, afferma Ramana, e quindi alla realizzazione del Sé, che sempre siamo stati e saremo, come è detto. Diceva Ramana inoltre: “Conosci la mente per non farti imbrogliare dalla mente”. La conoscenza intellettuale della “verità” è fuorviante se non comporta l’esperienza diretta. Il credere di essere ciò che si è è un semplice “credere” non è “esperienza diretta”. Modestia sempre ci vuole, perseveranza ed onestà…”

Riforma bocciata – Scrive Marcello Foa: “Gli italiani hanno bocciato una riforma costituzionale che, se fosse stata approvata, avrebbe incrinato alcuni dei principi fondanti della democrazia e della Repubblica. E contestualmente hanno bocciato irrevocabilmente un premier. La prospettiva di dare a un premier di questa risma poteri che non hanno paragoni nelle democrazie occidentali è risultata intollerabile alla stragrande maggioranza degli elettori. E il fatto che Renzi si sia impegnato in prima persona con la foga di un gladiatore e facendo ampio ricorso a una propaganda che è risultata sovrastante e martellante rende ancor più cocente e significativa la sua sconfitta. È un no alla riforma, è un no alla persona. Matteo Renzi, politicamente, è finito…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/12/vai-renzi-vai-gli-italiani-hanno-detto.html

Commento di Lorenzo Marsili: “Chi ha vinto? Guardiamo Napoli. Una grande città dove la Lega non esiste e i Cinque Stelle sono in cinque gatti ma che ha votato al 70% per il No. Diffidate dalla rincorsa dei partiti a mettere il capello sul risultato. Come la si creda nel merito, il referendum ha segnato il ritorno del protagonismo politico dei cittadini e la vittoria della sovranità popolare. La direzione da prendere ora è ancora tutta da scrivere. Bisogna iniziare a farlo, insieme. Perché l’alternativa a Renzi non è il ritorno al passato. Ma uno slancio verso un futuro di democrazia reale, eguaglianza, decenza, femminismo e autonomia. Non è scontato. E’ forse improbabile. Ma è possibile.”

Milano. Canta che ti passa – Scrive Beatrice Volpi: “Primo incontro: 14 dicembre 2016, aperto a tutti. Chi lo desidera, proseguirà il suo percorso nel coro da gennaio in poi, presso Spazio Imperfetto, Via Garegnano 38 – Milano. Dalle 20:30 alle 23:00 circa Entrate nel cortile, arrivate in fondo in fondo e sulla destra troverete una piccola porta. Seguite il coniglio bianco.”

Fuori dal letamaio – Scrive Giuseppe Altieri: “Ora vediamo se cambia qualcosa e magari, scaduto il trattato di resa incondizionata (del 1945 al 2005) alle banche e multinazionali petrol-agro-chimico-famaceutiche-transgenicOGM, riusciamo finalmente ad applicare la Costituzione e i suoi diritti inviolabili e immodificabili alla salute, all’ambiente, alla tutela della fertilità del suolo (e degli esseri umani, strettamente collegata) per le generazioni future, all’attività economica regolata a scopo sociale, ovvero non basata sulla concorrenza, “Mors tua Vita mea”. Il 70% degli italiani si è recato alle urne, come non accadeva da tempo…” – Continua:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/12/05/5-dicembre-2016-dopo-tanti-colpetti-di-stato-finalmente-un-colpo-di-popolo/

Commento di Roberto Tumbarello: “Non è stato un referendum politico. Hanno vinto gli italiani e la Costituzione, non un partito. Qual è, quindi, la necessità e l’urgenza di andare alle urne? Non ci andarono gli inglesi dopo la Brexit, che fu un evento traumatico. Si dimise il premier e si fece un nuovo governo, ma la legislatura continua. Sarebbe irresponsabile, dopo una lunga e aspra campagna elettorale che ha visto l’Italia divisa, votare per il rinnovo del parlamento..” – Continua in calce al link

Il Cristo decontestualizzato – Scrive Giorgio Vitali: “I racconti evangelici, nella loro astrazione -come fossero racconti fiabeschi- non permettono di identificare un elemento concreto. Questo il loro fascino ma anche il loro limite. Al contrario, la Fascinazione Mitica, alla quale i creatori dei Vangeli si sono sicuramente ispirati, permette una continua traslazione nella tradizione del mito: dalla Persia, alla Mesopotamia, alla Grecia, a Roma e da questa a tutta l’ area mediterranea, compresa la Palestina, ma soprattutto Alessandria d’Egitto cuore pulsante e concentrazione di tutto il pensare ed il sentire. Il Gesù dei Vangeli vive, si muove ed opera su di uno sfondo ambientale e storico irreale, tranquillo, folkloristico, pacifico, al massimo turbato da qualche dramma personale senza importanza sociale…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/12/fantareligione-vangeli-canonici-ed-il.html

San Severino Marche – Cercasi ballette – Scrive Mirco Bisonni: “Ho intenzione di costruire una casa con ballette di paglia. ho bisogno di sapere dove poter trovare le ballette, importante che siano asciutte e ben pressate e senza trattamenti chimici. Grazie per l’attenzione e la collaborazione. Info. mirco.bisonni@gmail.com”

Il problema RAI – Scrive Adriano Colafrancesco: “Se abbiamo corso il rischio reale di una sopraffazione tirannica della sovranità popolare, il principale fattore e attore di tanto grave sopruso civile è assolutamente identificabile nella manomissione del  servizio pubblico televisivo, come conseguenza della sfrontata appropriazione indebita di questo da parte della politica, oggi elevata all’ennesima potenza! ..” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/12/05/rapina-agli-italiani-il-problema-rai/

Commento di Aldo Nardini: “L’Emilia però è rimasta fedele al pd, qua il si ha vinto. Ancora sussistono le coop rosse reminescenze del vecchio pci…”

Mia rispostina: “Ma il vecchio PCI, rappresentato sostanzialmente da Bersani e Dalema, ha detto no alle riforme… Quindi il PD che ha detto sì è quello degli ex democristiani e dei vecchietti che guardano solo la tv”

La sceneggiata del natale – Scrive Simon Smeraldo: “Giunge il periodo in cui l’illusione dominante di un mondo già di per sé fasullo raggiunge il parossismo. Tutti si mettono d’accordo per far finta di credere alle più solenni minchiate. La pubblicità in televisione propone le più stupefacenti melensaggini a base di casette innevate, slitte cariche di luccicanti pacchi di regali, bambini plagiati e compagnia bella. Si sentono frasi del tipo: “assapora la magia del Natale” “entra nel favoloso mondo di Santa Claus” “per natale regala un sogno” e simili vomitevoli scempiaggini…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/12/santa-claus-il-natale-consumista-che.html

ONG. Infide – Scrive V.B.: “Amnesty International, insieme a Medici Senza Frontiere, Human Rights Watch, Un Ponte Per, e varie altre finte organizzazioni “umanitarie”, lautamente finanziate da governi occidentali, servizi segreti, fondazioni al servizio della grande finanza come l’Open Society di George Soros, continuano il loro sporco lavoro, che è quello di giustificare ed invocare gli interventi armati, i colpi di stato, le “rivoluzioni colorate”, le sovversioni armate, le finte “primavere” (arabe o no), le sanzioni che affamano la gente.  Vedi Jugoslavia, Libia, Siria, Russia, Bielorussia, Eritrea, Sudan, Myanmar, ecc. , ecc. , ecc. .  Si isolano e si colpiscono tutti gli stati ex-coloniali che difendono la loro indipendenza da imperialismo e neo-colonialismo, e tutti gli stati che si oppongono alla politica imperiale ed unipolare degli USA e dei loro vassalli ed alleati…”

Questo avevo dimenticato di pubblicarlo… ve lo comunico oggi, a conti fatti!
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/03/13/cosi-sara-e-chi-dice-il-contrario-merita-la-morte/

Ciao a tutti, Paolo/Saul

……………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Vorrei che si tornasse indietro.
Che gli alunni fossero alunni e non utenti.
Che si smettesse di sbandierare il PIL come valore assoluto.
Che si mettesse in sicurezza il territorio.
Che si ritirassero le truppe dalla Lettonia, che scendesse il bilancio della Difesa ed aumentasse quello per la scuola, la sanità, le pensioni.
Adesso c’è qualche possibilità che tutto questo accada.
Speriamo e a tutti voi, un grande buongiorno!”

(Teodoro Margarita)

Commenti disabilitati