Archivio Autore

Nazisti in marcia… da Kiev a Charlottesville… (con il beneplacito delle potenze “democratiche”)

Kiev. Il 14 ottobre 2017, con partecipazione di parlamentari e ministri dei partiti “Privy Sector”, Settore di Destra, e Partito della Patria, si è tenuta una marcia delle formazioni naziste. Nel corso della sfilata di 2000 manifestanti sono state esibiti i vessilli e i contrassegni delle squadracce naziste di Stepan Bandera e dell’Esercito Insurrezionalista (SS) collaborazionista ucraino che si rese responsabile di innumerevoli atrocità e stragi, compreso il massacro di 100mila polacchi (Vedi: https://youtu.be/9Ynq-ZkO98s)

Significativo notare che nessun organo dei cosiddetti mass media “democratici”, in Italia, Europa, Usa, Occidente si è preoccupato di indignarsi per questo show del regime installato con il colpo di Stato Usa, finanziato da George Soros, e addirittura di riferirne. Questo occultamento, improntato a chiara complicità (si tratta di nazisti che servono contro la Russia e assomigliano parecchio a quello che si vuole imporre dappertutto), va messo a confronto con l’uragano di riprovazione e sdegno, invece, per l’adunata degli ultrà bianchi a Charlottesville. Quattro gatti dementi e confusi a paragone di forze politiche al potere in uno Stato alleato dell’Occidente e che, bene accetto, ha scelto la UE piuttosto che la Russia e oggi ospita eserciti Nato o armati dalla Nato a ridotto della Russia e che, intanto, massacrano i patrioti del Donbass. Meditate gente, meditate.

E quanto al nostro piccolo e miserabile, pensate che Furio Colombo, apologeta di ogni cosa infame israeliana e fustigatore spietato degli imbecillotti di Casa Pound e Forza Nuova, abbia alitato un solo accenno sulla mostruosità di questo alleato, amicissimo di Israele?

Jimmie Moglia

Post Scriptum.
I “bianchi” di Charlottesville non erano affatto “ultra’ bianchi” – ne conosco qualcuno. La manifestazione era autorizzata, col fine di protestare contro la rimozione di un monumento al Gen. Lee e moltissimi altri monumenti nel Continente, cancellazione di nomi di strade etc.

I sorosiani non erano autorizzati a dimostrare ma sono arrivati in pullmans con mazze, orina e feci in sacchetti da tirare ai manifestanti autorizzati etc. al fine di rendere la manifestazione impossibile. Anche quella della donna schiacciata con la macchina dal “suprematista” bianco e’ una palla pazzesca (vedi video). La donna e’ caduta a fianco della macchina nel trambusto. Pesava poco meno di 200 chili, accanita fumatrice etc. Ho documentato il tutto in un blog recente sul mio sito.
Esiste una grande differenza, ritengo, tra la destra becero-nostalgica e ignorante e chi si erge a difesa dell’etnia sotto attacco a cui apparteniamo, sia pure per caso.

Perché anche grazie ai mammasantissima della cosiddetta cultura, l’America (e in genere il mondo occidentale) sono sotto bombardamento da parte del movimento cosiddetto Marxismo Culturale, lanciato da intellettuali ebrei nei 1960. Secondo il quale – nella versione aggiornata – bisogna dare il benvenuto a milioni di migranti ignorando gli effetti sul paese ospitante e sui suoi cittadini (soprattutto i poveri), i neri non possono mai essere razzisti, l’Islam e’ una religione di pace nonostante la ghettizzazione e il crimine prodotti nei paesi forzosamente ospitanti, i confini nazionali sono roba razzista e nazista, i bambini devono scegliere loro se sono maschi, femmine o entrambi, il transgenderism e l’omosessualità sono simboli di emancipazione, una donna che alleva la prole a casa e’ una donna fallita, e l’unico gruppo sociale che può essere preso di mira come oppressore sono i bianchi tout court.

… E sempre a proposito di roba ebrea, si impara abbastanza a leggere i loro giornali. Peraltro leggo che anche la stampa italiana si occupa del predatore sessuale di Hollywood, Weinstein.

Che ci sia da stupirsi per quello che succede a Hollywood e’ incredibile. E’ interessante, tuttavia, il titolo sul quotidiano ebreo americano, che tratta dell’argomento, “The Specifically Jewy Perviness of Harvey Weinstein” (perviness, neologismo yiddish per “perversion” – La particolare perversione ebraica di Harvey Weinstein). Nel quale articolo si trova la seguente interessante affermazione: “Va da sé che tutte queste donne, (abusate, ndr… segue lista,) erano goym – quanto c’era di meglio per nutrire il desiderio di vendetta di Weinstein, contro i goym, uscendo dal tunnel delle sue origini semitiche.”

Mutatis mutandis potrebbe essere una trascrizione dal Talmud, nel quale le donne cristiane sono “shiksa” (animali immondi), la Madonna e’ una prostituta e Cristo bolle in eterno nelle proprie feci. (leggere per credere).

E’ la rete che ha permesso di sapere sta roba – non per niente stan facendo di tutto per silenziarla, alla faccia del “First Amendment” della costituzione, la libertà di parola.
E siccome ci cade a pennello, ecco un brano dal libro dell’ebreo Neil Gabler,
“Tra gli immigrati all’inizio del secolo XXmo (dall’Europa Orientale), c’erano i fondatori dei futuri studios di Hollywood. Essi portarono con se’ una futura immagine e visione dell’America. Hollywood era un sogno, sognato da ebrei. Segue citazione diretta di executive donna “Non sono sicura che esistesse un “sogno americano,” prima che gli ebrei arrivassero a Hollywood e lo inventassero. Quello che abbiamo oggi, è una cultura popolare che crea dei sogni, una fabbrica dei sogni.” Il commento continua come segue, “Questi ebrei crearono le immagini, le icone e le forme di identificazione che il mondo associa all’America e allo stile di vita americano. Hanno creato la loro America, un’America che non e’ la vera America. E’ la loro versione dell’America, ma, alla fine, questa “America ombra” diventa cosi’ popolare e tanto penetrata dappertutto, da far si che le sue immagini e i suoi valori (dell’America di Hollywood), arrivino a divorare (sic, to devour) la vera America. Gli americani finiscono per definire se stessi attraverso l’“America ombra,” creata da ebrei immigrati dall’Est Europa negli anni 1920-1930.”

Mi fermo qui, ma il produttore è fiero di poter affermare che gli ebrei hanno trasmesso valori ebrei (sic) all’America condizionandone la cultura.”

Videos #1 Versione ufficiale. Bianco suprematista determinato a compiere massacro tra gli anti-fascisti sperona macchina di fronte a se’.
Realtà, come da breve video. Il ventenne stava cercando di scappare dai sorosiani e finisce a 20 km/hr contro l’auto ferma davanti. In meno di due secondi arrivano i sorosiani che lo inseguivano con mazze da baseball. Al “suprematista” non rimane che indietreggiare – notare il trattamento dei sorosiani:
https://www.youtube.com/watch?v=aHUXV6sdiBo&feature=youtu.be

Video #2 Per chi non fosse ancora convinto del piano Kalergi per l’estinzione delle nazioni europee e la miscegenizzazione: https://youtu.be/dz7-iuO1JpA

Vale,
Jimmie

Commenti disabilitati

Paolo D’Arpini su Vorrei.org, Auser Treia: una Sala di Lettura, Centro Italia: tratte ferroviarie trasversali, come il piccolo così il grande, archetypes and zodiac, vivisezione, diversamente disumani, psicologia transpersonale…

Il Giornaletto di Saul del 16 ottobre 2017 – Paolo D’Arpini su Vorrei.org, Auser Treia: una Sala di Lettura, Centro Italia: tratte ferroviarie trasversali, come il piccolo così il grande, archetypes and zodiac, vivisezione, diversamente disumani, psicologia transpersonale…

Care, cari, il mio voler dare uno specifico ed esclusivo nome all’esperienza interiore, da me definita Spiritualità Laica, è uno dei miei vezzi ormai riconosciuti. La comprensione del significato di spiritualità appartiene in verità all’intelletto, mentre il cuore non darebbe alcun nome, al massimo sarebbe una meraviglia di sé, gli inglesi dicono bene con la parola awe. Dare una definizione ed un significato all’esperienza è già separazione, dualismo, mentre il cuore accetta solo l’unione, la semplice fioritura… – Continua: https://www.vorrei.org/persone/11050-post-utopie-la-spiritualita-laica-il-bioregionalismo-e-l-ecologia-profonda.html

Donne. Troppo “amate” – La mia lettera sulla violenza contro le donne http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/10/donne-troppo-amate.html è stata pubblicata su Il Corriere Adriatico del 15 ottobre u.s. Il direttore Giancarlo Laurenzi nella sua risposta evidenzia che le violenze non sono imputabili ad una specifica religione e non sono nemmeno nuove, in quanto sono esistite da tempo immemorabile, solo che oggi l’informazione ne da notizia. Ma visto che le leggi attuali sono troppo ‘morbide’ contro gli autori di violenze egli auspica un inasprimento delle pene, senza attenuanti. Vorrei rispondere che sì questi atti contro donne e bambini andrebbero perseguiti con maggiore severità ma allo stesso tempo occorre lavorare a livello di educazione sociale e morale, cominciando a controllare anche tutte quelle informazioni becere sul sesso e sull’uso del corpo della donna a partire da quanto viene pubblicato sui giornali, sulle TV e sui social. Comunque ho notato che su Il Corriere Adriatico certe tematiche scabrose vengono trattate con moderazione e discrezione, questa è cosa buona che va a merito del giornale…”

Commento di A.C.: “La donna è naturalmente portata a vivere il sesso come crescita interiore ed a fungere da ponte per la creazione di idee e progetti nuovi, essendo un canale per energie provenienti da mondi più grandi. La sessualità autentica ha fini che vanno oltre la dimensione umana. La coppia di oggi deve tornare alla sessualità vissuta come crescita interiore e via per il divino…”

Auser Treia. In allestimento una piccola biblioteca – Entro il 2017 contiamo di poter istituire nella sede di Auser Treia una piccola “Biblioteca”, alla quale poter liberamente attingere,  anche scambiando libri, del tutto gratuitamente. Qui a Treia gli scrittori non mancano, ci sono diversi poeti, come ad esempio Maurizio Angeletti e Lucia Nardi, o come il narratore di detti popolari Luciano Capparrucci autore di “Passo Treia… che spasso”, o lo storico Alberto Meriggi che ha prodotto una mole notevole di testi, od il giornalista Fernando Pallocchini direttore della rivista cartacea “La Rucola” in cui appaiono diversi articoli su Treia e sulla storia marchigiana… – Continua: https://auser-treia.blogspot.it/2017/10/progettata-una-sala-di-lettura-allauser.html

Taoismo e sessualità – Scrive Emilio Vittorio Gioacchini a commento dell’articolo http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/10/taoismo-sessualita-e-rigenerazione.html -: “…eiaculare non è necessariamente orgasmo, l’orgasmo è comportamento adulto, non coatto, non terrorizzato, non spastico, non pigro… la donna comanda nella stanza dal letto solo quando l’uomo è saggio e riesce a capire ed eseguire ordini per niente verbali, almeno nel senso comune del verbale; purtroppo, quando si parla di sessualità, inizia una stupida gara con tutti quanti che si i sentono obbligati a fare i maestri perdenti in massa…”

Mia rispostina: “…sì, accettiamo comunque le diverse visioni come aspetti di una “pansessualità” dalle molteplici sfaccettature e modi espressivi..”

Riaprire le tratte ferroviarie trasversali del Centro Italia – Scrive Raimondo Chiricozzi: “Con l’approvazione della legge n 128/2017 sulle ferrovie turistiche, che stabilisce la trasformazione in ferrovie turistiche di 18 linee ferroviarie dismesse o sospese al traffico, si è aperta la possibilità di rivedere correre i treni sulla Ferrovia Civitavecchia Capranica Sutri Orte. Primo passo importante che però va sostenuto dalla costante pressione dei cittadini e delle comunità locali in maniera che…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/10/ferro-e-non-asfalto-riaprire-le-tratte.html

Roma. Conferenza sulla biotipologia costituzionale – Scrive AVA: “Conferenza di giovedì 19 ottobre 2017, ore 17.30, in Via Asti 5/a – Roma – del dr. Gerardo Ciannella: “Conoscere la propria specificità per aumentare il potere terapeutico degli alimenti” – Ingresso Libero. Info: 3339633050”

Come il piccolo così il grande – Scrive Franco Libero Manco: “Una cellula (l’uomo) che vivesse in antagonismo con le altre cellule metterebbe in pericolo se stessa e l’organismo (la società) di cui fa parte. Una cellula impazzita può generare il cancro come un uomo malvagio può mettere in pericolo la sua vita e quella dei suoi simili. L’io individuale è un frammento dell’Io assoluto. La coscienza collettiva è parte della Coscienza cosmica; il pensiero individuale è un frammento dell’Intelligenza universale. Come la materia si esprime attraverso le forme così la Coscienza cosmica si manifesta attraverso la moltitudine di coscienze individuali…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/10/15/come-il-piccolo-cosi-il-grande/

Festeggiare il PD – Scrive Massimo De Amicis: “Qualcuno crede di poter festeggiare i 10 anni del PD di Renzi! Festeggiare cosa? Il Paese che non riesce a fronteggiare un’invasione continua di barbari? Che vede il continuo lievitare del debito pubblico, delle imposte-tasse, delle bollette e soprattutto del numero abnorme dei suoi poveri? Che vede il naufragare delle riforme fatte a metà, dei privilegi per le caste politiche ed istituzionali che vengono alimentati, anziché aboliti? Che deve subire un’alleanza deleteria, contro natura fra i politici al potere e gli attuali dirigenti di una Chiesa apparentemente aperta al nuovo, ma retrograda e succube degli islamisti…”

Archetypes. I Ching and Chinese Zodiac – Basically two are the cultural addresses of China, Confucianism and Taoism, the way of fairness and the way of spontaneity. The revelation of these two social and philosophical aspects is the Book of Changes, that is, I-Ching, one of the oldest philosofical texts of humanity. There are several comments from Confucius and Lao Tze, as well as more recent   Chan math considerations (Buddhist Meditation). The I-Ching are also the basic psychic archetypes of the Chinese zodiac and the two aspects of Yin and Yang, the Feminine and Masculine, Darkness and Light, Earth and Heaven… – Continue (con aggiunto testo italiano): https://bioregionalismo.blogspot.it/2017/10/archetypes-i-ching-and-chinese-zodiac.html

Happy birthday Nietzsche – German philosopher, poet, composer, and writer Friedrich Nietzsche (October 15, 1844 – August 25, 1900) is among humanity’s most enduring, influential, and oft-cited minds — and he seemed remarkably confident that he would end up that way. Nietzsche famously called the populace of philosophers “cabbage-heads,” lamenting: “It is my fate to have to be the first decent human being. I have a terrible fear that I shall one day be pronounced holy.”

Vivisezione. Storia della sperimentazione su animali – Negli Stati Uniti d’America, nel 1938, il Congresso obbligò le aziende produttrici di farmaci ad effettuare la sperimentazione animale prima di somministrare qualsiasi nuovo tipo di farmaco all’uomo. Scimmie, topi, conigli ma anche suini, etc. Queste le specie maggiormente richieste dai laboratori dove sugli animali veniva e viene testato di tutto… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/10/vivisezione-direttive-europee-e-storia.html

Mio commentino: “Come al solito possiamo osservare che l’obbligo alla vivisezione è una invenzione yankee…”

Diversamente dis-umani – Scrive F.L.M.: “La violenza in natura si manifesta perché un animale si sente minacciato o per motivi di sopravvivenza. Tra gli esseri umani si manifesta quando l’individuo viene privato di un suo diritto o si impossessa di ciò che non gli appartiene; oppure si impossessa di un altro, nella fattispecie di un animale che naturalmente non è d’accordo a cedere se stesso per essere sfruttato o mangiato, la cavia non si presta volentieri ad essere vivisezionata, ma all’essere umano non importa se l’animale, o l’altro, è d’accordo… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/10/diversamente-dis-umani.html

Ex “compagni”, amici della NATO – Scrive V.B.: “Ricordo quando mi mettevo le mani nei capelli perché i miei amici ed ex-compagni di LC come Erri De Luca si recavano a Sarajevo con camion di soccorsi per i poveri integralisti islamici, armati e sostenuti da NATO, Arabia Saudita, Turchia, Emirati del Golfo ed Al Qaida (guarda caso: gli stessi che oggi cercano di destabilizzare la Siria laica), “assediati” dai cattivissimi Serbi. Ma posso testimoniare per esperienza diretta che la bella Sarajevo era una magnifica città multietnica prima che i Serbi fossero costretti ad emigrare ed asserragliarsi nei sobborghi per salvare la pelle. Rileggetevi gli illuminanti racconti del serbo-bosniaco premio Nobel per la letteratura Ivo Andric…”

Psicologia transpersonale – Nell’analisi degli archetipi non possiamo trascurare la ricerca psichica avanzata, iniziata con Jung, proiettata negli schemi di Wilber e Grof. Una sintesi sul pensiero rarefatto che raggiunge il limite dell’esperimentabile. Nella fase più densa c’è l’Ombra che rappresenta le condizioni palesi, l’orgoglio ed il bisogno di successo, essa spinge verso l’amore romantico ed idealizzato e la sua controparte odio e sensi di colpa. Segue il livello dell’Ego che consente un approccio intellettuale e contribuisce alla comunicazione verbale ed al pensiero lineare… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/10/psicologia-transpersonale-e-conoscenza.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………..

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Scava dentro. Dentro è la fonte del bene, che sempre ha il potere di sgorgare, a condizione che tu sempre scavi.” (Marco Aurelio)

…………………..

“Che cosa dire di me? Non c’è mai stato un ‘me’, non ci può mai essere un ‘me’. ‘Io’ sono sempre stato presente, assolutamente. In effetti, LA MIA RELATIVA ASSENZA SARÀ LA MIA ASSOLUTA PRESENZA. Il momento della ‘morte’ sarà il momento dell’estasi più alta, l’ultima percezione sensoriale dell’apparato psicosomatico.” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Events of the Italian Bioregional Network, valium elettorale, No Nato, appello per Mondeggi, un tempio laico, governo globale, espiritualidad natural del hombre…

Il Giornaletto di Saul del 15 ottobre 2017 – Events of the Italian Bioregional Network, valium elettorale, No Nato, appello per Mondeggi, un tempio laico, governo globale, espiritualidad natural del hombre…

Care, cari, Events of the Italian Bioregional Network, from 2010 to 2017 – Caterina Regazzi write: “My entry into the Italian Bioregional Network has coincided with my first encounter in Calcata with Paolo D’Arpini, in 2010. In fact when we met with Paolo he was organizing the bioregional meeting that he would have had to keep at Acquapendente, in the park of Monte Rufeno, towards the end of October of 2010. Acquapendente was chosen because the network was founded there in the spring of 1996 and we wanted to smooth out the divergences about the issue on bioregional nutrition…” – Continue: https://bioregionalismo.blogspot.it/2017/10/events-of-italian-bioregional-network.html

Teramo. Borgo degli Gnomi – Scrive Simona: “Vi segnalo una preziosa iniziativa che si terrà domenica 15 ottobre 2017: Festival del benessere STARBene, il tema che verrà affrontato con laboratori, seminari ed una tavola rotonda è “Alimentazione e Sostenibilità”. La manifestazione è organizzata da una rete di associazioni della provincia di Teramo e vi partecipano piccoli produttori ed artigiani locali che esporranno i loro prodotti e le loro creazioni…- Info: info@borgodeglignomi.it”

Valium elettorale – Scrive L.C.: “…la maggioranza attuale, irrobustita da Berlusconi e Salvini (è già quella futura se il PD non subirà una batosta), propende – con l’appassionato appoggio del custode – per il ROSATELLUM (peggiorato dagli ultimi emendamenti). In Italia non ci sono soldi – eccetto che per i soliti pochi – e il deficit continua a crescere. Padoan mente spudoratamente dicendo che non è vero e le autorità monetarie europee fingono di credergli…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/10/rosatellum-polpetta-avvelenata-o-valium.html

TV sciatta e cafona – Scrive Adriano Colafrancesco a commento dell’articolo sulla TV di Caterina Regazzi (Giornaletto di ieri: https://saul-arpino.blogspot.it/2017/10/il-giornaletto-di-saul-del-14-ottobre.html?showComment=1507965692426#c8938188157971435477) -: “Caro Paolo, scrivo a te, in realtà, per rispondere all’articolo di Caterina. Quello che scrive rispecchia esattamente un quadro attuale che ha origine (come mi sforzo di denunciare da anni) nella televisione sciatta e cafona…” – Continua in calce al link segnalato

Grottammare. Aspasia di Giacomo Leopardi – Scrive Sara Di Giuseppe: “Vi invito a leggere con furore questi poeti” – dice l’attore solista al suo pubblico – perché essi sono l’epoca, sono il secolo, essi sono i contemplatori dell’eterno. Leopardi, Majakovskij, Pasolini, Manzoni, Campana, Montale, Wilde e altri, indietro fino a Sofocle, avanti fino a Dimarti: protagonisti del viaggio cosmico-letterario di un anno, iniziato stasera con Di Bonaventura che quella poesia “ferocizza” e canta e reinventa, così come un sisma scuote e sovverte e riscrive i luoghi conosciuti…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/10/grottammare-aspasia-di-giacomo-leopardi.html

Portare l’Italia fuori dal sistema di guerra – Scrive No Nato: “L’Italia, facendo parte della Nato, deve destinare alla spesa militare in media 52 milioni di euro al giorno secondo i dati ufficiali della stessa Nato, cifra in realtà superiore che l’Istituto Internazionale di Stoccolma per la Ricerca sulla Pace quantifica in 72 milioni di euro al giorno. Secondo gli impegni assunti dal governo nel quadro dell’Alleanza, la spesa militare italiana dovrà essere portata a oltre 100 milioni di euro al giorno…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/10/14/no-nato-portare-litalia-fuori-dal-sistema-di-guerra-attuare-larticolo-11-della-costituzione/

Lavoro, sesso e disabilità – Scrive Giorgio Mauri a commento dell’articolo http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/10/lavoro-sesso-e-disabili.html -: “Il tema del lavoro a livello europeo è molto preoccupante. La normativa sta andando verso un sistema all’americana, senza regole e con le sentenze dei giudici che fanno fede per il futuro: barbarie pura…”

Appello per Mondeggi Bene Comune – Scrive Daniele: “Vi invio l’appello a sostegno di Mondeggi Bene Comune – Fattoria Senza Padroni, che è partito dal mondo accademico (già sottoscritto da più di 200 professori, ricercatori e studiosi) e che stiamo allargando atutte le realtà che vogliono aderire per supportarci (associazioni, collettivi, organizzazioni, reti territoriali e nazionali, ecc..). Vi invitiamo ad aderire e ad inviarlo a tutte quelle realtà che sostengono la nostra lotta e che possono aiutarci a diffonderlo…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/10/appello-sostegno-di-mondeggi-bene.html

Barbarano Romano. Ecoprinting – Scrive Tempo Creativo: “29 ottobre 2017 a Barbarano Romano: “Streghe e stregoni per un giorno” Laboratorio introduttivo di Eco-printing, ovvero le impronte della natura con Serena D’Alberto. Ci avviciniamo alla festa pagana di Samhain, la notte di tutti gli spiriti sacri e dunque quale miglior periodo dell’anno per avvicinarci ad una tecnica suggestiva di stampa vegetale? In una giornata conosceremo alcune delle piante tintorie che crescono nel nostro territorio e creeremo un piccolo artefatto, un “quadro” di tessuto intriso dell’impronta della pianta che avremo scelto… – Info: info@tempocreativo.it”

Ecofilosofia. Quaderni – Scrive Filosofia Trevigiana: “NUOVO QUADERNO DI ECOFILOSOFIA (N. 41 – ottobre 2017 http://www.filosofiatv.org/eventi_files/419_QUADERNO%2041.pdf). Ecco gli argomenti principali: Ecologia Profonda e pensiero ecosistemico, Steven Best e la liberazione totale, Jason Moore e la fine della natura a buon mercato, Fritjof Capra e gli ecosistemi, Le grandi opere le fa la natura, Critica dell’espansione aeroportuale”

Tempio della spiritualità laica – Scrive Paolo Mario Buttiglieri: “…un luogo per coltivare la ricerca interiore che non sia una moschea o una chiesa è un diritto per chi non appartiene a nessuna religione o pur avendo una propria religione o filosofia non ha un luogo di culto. Un luogo silenzioso come una biblioteca e profumato come un bosco. Un tempio laico dove non si lanciano anatemi e scomuniche, dove ci si può raccogliere in silenzio da soli o insieme ad altri, che non appartenga a nessuno ma che sia aperto a tutti, anche a chi frequenta moschee e chiese, o a chi non ha un proprio tempio…” – Esattamente quello che avevamo fondato a Calcata (P.D’A.): https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/07/15/il-tempio-della-spiritualita-della-natura-e-larte-di-vivere-in-un-luogo-senza-danneggiarlo/comment-page-1/#comment-342

Terra e terre. Pigmentum 2 – Integrazione di Ferdinando Renzetti all’articolo https://retedellereti.blogspot.it/2017/10/la-magia-delle-cose-terra-e-terre.html?showComment=1507970707525#c6084742292295256658 -: “…il laboratorio di terra e terre è stato impostato su cinque moduli, quello sugli intonaci era il terzo. nel primo modulo a marzo abbiamo analizzato le terra e le sabbie del luogo del luogo gli impasti vari la barbottina. Abbiamo costruito un forno e una stufa pirolitica neolitica…” – Continua in calce al link segnalato

Governo Globale. Recensione – In questo saggio di Enrica Perucchietti e Gianluca Marletta fu svelata per la prima volta in modo chiaro, completo e documentato, la storia segreta del Nuovo Ordine Mondiale, dagli inizi a oggi: la genesi, l’ideologia e le tappe storiche, dalle origini della modernità all’attuale sfida militare, che vede come terreno di battaglia il Medio Oriente. Oggi gli autori aggiornano questa… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/10/governo-globale-recensione.html

Unesco. USA e israele lasciano l’Unesco (perché antisionista) – Scrive Paolo Sensini: “Effettivamente con l’Unesco, l’Agenzia per la cultura delle Nazioni Unite, qualche problemino c’è. Si tratta infatti dell’unico ente di portata globale non ancora totalmente schiacciato sulle posizioni d’Israele. E allora che succede? Basta che Shimon Samuels, direttore del Centro Wiesenthal, enumeri una per una tutte le lagnanze dello Stato ebraico contro Unesco perché gli Stati Uniti ne annuncino l’immediato abbandono, che tra l’altro non concorrono più a finanziare dal 2011. Chiaro, no? Quando la tua attività principale è quella di “esportare democrazia” in tutto il mondo, non è tollerabile che qualcuno dissenta da te. E se poi a sussurrartelo nell’orecchio è Israele, “l’Unica-Democrazia-del-Medio-Oriente”, come si fa a dire di no!?..”

Mio commentino: “A nemico che fugge ponti d’oro”

La espiritualidad natural del hombre…. sin religion – Lamentablemente el esquema mental de las religiones, puesto encima de la espontanea revelación de lo humano en nosotros, sigue ofuscando la sencilla conciencia de existir, de pertenecer a un todo indivisible del que somos parte integrante. Antes de ser cristianos, mahometanos o budistas somos conciencia, pero esta conciencia está totalmente asombrada que nuestras calidades intrínsecas vienen sumergidas por una plétora de ideas, limitaciones y estructuras pre-construidas de diversas creencias religiosas. Una valla que impide la libertad de expresión en términos de la espiritualidad natural del hombre… – http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/10/la-espiritualidad-natural-del-hombre.html

Ho fatto un sogno – Scrive Marco Bracci a commento dell’editoriale sul Giornaletto di ieri https://saul-arpino.blogspot.it/2017/10/il-giornaletto-di-saul-del-14-ottobre.html?showComment=1507981289656#c4267605969046784940 -: “Caro Paolo, ci tengo a dirti che è impressionante come il tuo sogno sia in linea con quanto detto nelle rivelazioni divine degli ultimi 40 anni. Complimenti! In sostanza, 40 anni fa, il cherubino della Sapienza divina contattò il suo duale che si trovava incarnato in un’umile donna tedesca di nome Gabriele/Gabriella….” – Continua al link segnalato

Templari perseguitati – Il 13 ottobre 1307 iniziò la caccia ai Templari, 710 anni fa… – … e proprio l’anno scorso, qui a Treia, mi sono letto i libri di Christopher Knight e Robert Lomas sulla storia dei Templari ed in particolare sull’ultimo Gran Maestro Templare Jacques De Molay, torturato ed arso vivo a Parigi nel 1307 perché riconosciuto (dalla chiesa e dal re di Francia) colpevole di eresia. I libri dei due autori inglesi andrebbero letti e ponderati con molta attenzione poiché mi sembra che racchiudano una verità storica inoppugnabile sulla Sindone. Tra l’altro la Sindone si trova a Torino perché acquistata dai Savoia dalla famiglia di Goffredo De Charney (anch’egli bruciato sul rogo insieme a De Molay) che la custodiva .. – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/09/la-sindrome-della-sindone-e-pezzi-di.html

“Stuprate la Boldrini!” – Scrive Roberto Tumbarello: “La rivale – anzi, la nemica da sopprimere – è sempre lei. A denigrarla e calunniarla non sono ragazzacci scalmanati ma addirittura un legislatore, per di più graduato, presidente del gruppo leghista al Senato. Ogni giorno ne inventa una. Così fa politica. Ieri la sorella, che non c’è più da diversi anni, era stata nominata in un posto da 50 mila al mese. Poi un fratello, che non esiste nemmeno, a occupare poltrone inventate con stipendi da capogiro. La teppa è autorizzata a imitarlo. Scoperto, ci ride sopra. Ci chiedevamo chi mettesse continuamente in giro notizie inverosimili. Provengono direttamente dal parlamento”

Argentina. Milagro Sala sequestrata e reincarcerata – Scrive Pressenza: “La mattina del 14 ottobre 2017, alle sette, su ordine del giudice Pablo Pullen Llermanos, forze del CEOP, accompagnate da auto civetta senza segni di riconoscimento, hanno fatto irruzione nella casa dove Milagro Sala era agli arresti domiciliari e l’hanno trasferita con la forza, scalza e in pigiama, al carcere femminile di Alto Comedero….” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/10/14/argentina-dittatoriale-milagro-sala-attivista-di-tupac-amaru-agli-arresti-domiciliari-e-stata-sequestrata-a-forza-dalla-polizia-e-trasferita-nel-carcere-di-alto-comedero/

Ciao, Paolo/Saul

…………………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Disse la vecchia guaritrice dell’anima:
Non fa male la schiena, fa male il carico.
Non fanno male gli occhi, fa male l’ingiustizia.
Non fa male la testa, fanno male i pensieri.
Non fa male la gola, fa male quello che non si esprime o si esprime con rabbia.
Non fa male lo stomaco, fa male quello che l’anima non digerisce.
Non fa male il fegato, fa male la rabbia.
Non fa male il cuore, fa male l’amore.
Ed è proprio lui,
L’ amore stesso,
Che contiene la più potente medicina.”
(Ada Luz Marquez)

Commenti disabilitati

Argentina dittatoriale – Milagro Sala, attivista di Tupac Amaru, agli arresti domiciliari, è stata sequestrata a forza dalla polizia e trasferita nel carcere di Alto Comedero

“La mattina del 14 ottobre 2017, alle sette, su ordine del giudice Pablo Pullen Llermanos, forze del CEOP (Cuerpo Especial de Operaciones Policiales), accompagnate da auto civetta senza segni di riconoscimento, hanno fatto irruzione nella casa dove Milagro Sala era agli arresti domiciliari e l’hanno trasferita con la forza, scalza e in pigiama, al carcere femminile di Alto Comedero.

“Questo è un sequestro. Dopo la sentenza della Corte d’Appello, che ha revocato gli arresti domiciliari, Pullen Llermanos ha perso ogni giurisdizione sulla pratica legata alla misura precauzionale disposta dalla Commissione Interamericana di Diritti Umani”, hanno dichiarato gli avvocati della deputata del Parlasur.

Con un atto di assoluta illegalità il giudice Pablo Pullen Llermanos  ha inoltre rimandato la notifica agli avvocati difensori, in modo che l’imputata non venisse a conoscenza in anticipo della sua decisione, violando così il legittimo diritto alla difesa. Gli avvocati non hanno potuto neanche avere accesso alla motivazione,  giacché in questo fine settimana prolungato il personale non è presente in tribunale.

D’altra parte venerdì la Corte d’Appello di Jujuy ha accolto il ricorso presentato dalla difesa di Milagro Sala sulla decisione dei giudici Néstor Hugo Paoloni, Gloria María Mercedes Portal de Albisetti y Emilio Carlos Cattan di revocare gli arresti domiciliari. “A partire da quel momento il giudice Pullen Llermanos ha perso ogni giurisdizione al riguardo. Quello che hanno fatto è un sequestro, l’ordine è totalmente illegale e ci ricorda le peggiori epoche della nostra storia”, ha ribadito Elizabeth Gómez Alcorta.

Fonte: https://www.pressenza.com/it/2017/10/milagro-sala-sequestrata/

Dichiarazione di Cristina Kirchner: Milagro è stata sequestrata… – Continua: https://www.pressenza.com/it/2017/10/cristina-kirchner-milagro-e-stata-sequestrata/

Commenti disabilitati

No Nato. Portare l’Italia fuori dal sistema di guerra. Attuare l’articolo 11 della Costituzione

L’Italia, facendo parte della Nato, deve destinare alla spesa militare in media 52 milioni di euro al giorno secondo i dati ufficiali della stessa Nato, cifra in realtà superiore che l’Istituto Internazionale di Stoccolma per la Ricerca sulla Pace quantifica in 72 milioni di euro al giorno. Secondo gli impegni assunti dal governo nel quadro dell’Alleanza, la spesa militare italiana dovrà essere portata a oltre 100 milioni di euro al giorno.

È un colossale esborso di denaro pubblico, sottratto alle spese sociali, per un’alleanza la cui strategia non è difensiva, come essa proclama, ma offensiva.

Già il 7 novembre del 1991, subito dopo la prima guerra del Golfo (cui la NATO aveva partecipato non ufficialmente, ma con sue forze e strutture) il Consiglio Atlantico approvò il Nuovo Concetto Strategico, ribadito ed ufficializzato nel vertice dell’aprile 1999 a Washington, che impegna i paesi membri a condurre operazioni militari in “risposta alle crisi non previste dall’articolo 5, al di fuori del territorio dell’Alleanza”, per ragioni di sicurezza globale, economica, energetica, e migratoria. Da alleanza che impegna i paesi membri ad assistere anche con la forza armata il paese membro che sia attaccato nell’area nord-atlantica, la Nato viene trasformata in alleanza che prevede l’aggressione militare.

La nuova strategia è stata messa in atto con le guerre in Jugoslavia (1994-1995 e 1999), in Afghanistan (2001-2015), in Libia (2011) e le azioni di destabilizzazione in Ucraina, in alleanza con forze fasciste locali, ed in Siria. Il Nuovo concetto strategico viola i principi della Carta delle Nazioni unite.

Uscendo dalla Nato, l’Italia si sgancerebbe da questa strategia di guerra permanente, che viola la nostra Costituzione, in particolare l’articolo 11, e danneggia i nostri reali interessi nazionali.

L’appartenenza alla Nato priva la Repubblica italiana della capacità di effettuare scelte autonome di politica estera e militare, decise democraticamente dal Parlamento sulla base dei principi costituzionali.

La più alta carica militare della Nato, quella di Comandante supremo alleato in Europa, spetta sempre a un generale statunitense nominato dal presidente degli Stati uniti. E anche gli altri comandi chiave della Nato sono affidati ad alti ufficiali statunitensi. La Nato è perciò, di fatto, sotto il comando degli Stati uniti che la usano per i loro fini militari, politici ed economici.

L’appartenenza alla Nato rafforza quindi la sudditanza dell’Italia agli Stati Uniti, esemplificata dalla rete di basi militari Usa/Nato sul nostro territorio che ha trasformato il nostro paese in una sorta di portaerei statunitense nel Mediterraneo.

Particolarmente grave è il fatto che, in alcune di queste basi, vi sono bombe nucleari statunitensi e che anche piloti italiani vengono addestrati al loro uso. L’Italia viola in tal modo il Trattato di non-proliferazione nucleare, che ha sottoscritto e ratificato.

L’Italia, uscendo dalla Nato e diventando neutrale, riacquisterebbe una parte sostanziale della propria sovranità: sarebbe così in grado di svolgere la funzione di ponte di pace sia verso Sud che verso Est.

Sostieni la campagna per l’uscita dell’Italia dalla Nato per un’Italia neutrale.

Comitato No Nato

https://www.change.org/p/la-campagna-per-l-uscita-dell-italia-dalla-nato-per-un-italia-neutrale?utm_content=petition&utm_medium=email&utm_source=campaigns_digest&utm_campaign=159248&sfmc_tk=afQFuSglXCuxNOyr9VTWBNtyGtreluLUI74ESZ0V9KMhHxCf%2b5z3XP8q8xrfOeVA&j=159248&sfmc_sub=182759790&l=32_HTML&u=29916259&mid=7259882&jb=231

Commenti disabilitati