Archivio Autore

La UE verso il disastro economico e la guerra…

L’Unione Europea accelera nella corsa verso il disastro economico e l’irrilevanza politico-strategica rinunciando a ogni velleità da “grande potenza” che pure avrebbe potuto esercitare tentando di imbastire una gestione ponderata e autonoma dagli Stati Uniti della crisi determinata dal conflitto in Ucraina, delle sanzioni (specie quelle energetiche) alla Russia e del via libera a nuove candidature all’ingresso nell’Unione.

Tra le opzioni ragionevoli la Ue avrebbe potuto subordinare ogni decisione alla conclusione del conflitto, incentivando così un negoziato tra Kiev Mosca, sempre più urgente per scongiurare gravissimi danni all’intera Europa.

Utilizzando l’arma energetica la Ue, che da anni compra gas e petrolio da Mosca e finanzia Kiev per il transito lungo i gasdotti che la attraversano, avrebbe potuto e forse dovuto negli 8 anni di guerra nel Donbass imporsi come mediatore per “sollecitare”, forte del suo peso finanziario, i due rivali a trovare una soluzione diplomatica. Magari garantita da una forza d’interposizione europea in cui porre sul tavolo la normalizzazione dei rapporti con Mosca e l’accesso dell’Ucraina all’Unione.

Nulla di tutto questo è stato fatto negli ultimi otto anni ma neppure oggi pare che la Ue intenda sfruttare queste potenzialità. Nessuna occasione è stata colta e, rispetto a Washington, la Ue sembra composta oggi da tante “Porto Rico” più che da nazioni che, tutte insieme, hanno espresso finora la maggiore potenza economica mondiale in termini di PIL.

Un primato che rischia di venire irrimediabilmente perduto, complici una politica energetica dominata da deliri “green” (che tramontano nella riapertura di centrali a carbone e nel ritorno delle stufe a legna nelle case) e la rinuncia a firmare contratti a lungo termine per il gas: elementi che già ben prima della guerra avevano portato a un brusco rialzo dei prezzi.

Mentre i vertici politici europei impostano razionamenti e austerity che determineranno una “decrescita” ben poco felice rischiando di far uscire dai mercati il “made in Europe” ingigantendo la disoccupazione e condannandoci all’impoverimento, centri studi e associazioni industriali ribadiscono in tutto il Vecchio Continente che non sarà possibile rimpiazzare in breve tempo le forniture di gas russo e che le acquisizioni da altri fornitori non saranno sufficienti in termini quantitativi e saranno molto più costose in termini finanziari.

Inoltre il nuovo corso energetico basato sullo sganciamento dalla dipendenza dalla Russia, ci renderà nuovamente dipendenti da aree geopolitiche instabili quali Medio Oriente e Africa stringendo accordi con nazioni che non ambiscono certo al podio nel ranking mondiale quanto a democrazia, diritti umani e trasparenza. Valori che del resto sembrano avere sempre meno rilievo per la Ue come dimostra l’attribuzione all’Ucraina dello status di candidato.

Certo, pare ci vorranno molti anni prima della reale adesione di Kiev ma il messaggio che lancia la Commissione non è certo edificante quanto a tutela dei principi su cui dovrebbe fondarsi l’Unione…

Stralcio di un articolo tratto da:   https://www.analisidifesa.it/2022/06/la-ue-a-tutto-gas-verso-disastro-economico-e-irrilevanza-strategica/

………………………..

Commento di Roberto Nuzzo: “Accogliere l’Ucraina nella Ue benché non soddisfi nessuno dei parametri richiesti, sposterà ancora di più l’asse politico dell’Unione su posizioni ostili alla Russia sostenute apertamente, anche per ragioni storiche, da Polonia e Repubbliche Baltiche con il crescente supporto di altre nazioni mitteleuropee e balcaniche incoraggiate dagli anglo-americani…”

Commenti disabilitati

L’elettrificazione distrugge la natura, volpi e galline, minacce NATO, taoismo: religione senza dio, spiritualità laica…

Il Giornaletto di Saul del 1 luglio 2022 – L’elettrificazione distrugge la natura, volpi e galline, minacce NATO, taoismo: religione senza dio, spiritualità laica…

Care, cari, elettrificazione? Un’operazione di transizione dalle implicazioni economiche, sociali e culturali enormi, per gli uni salvifiche, per gli altri devastanti e catastrofiche. Per chi si agita sul piano produttivo e propagandistico dell’elettrificazione l’interesse non è necessariamente indirizzato alla bonifica ambientale. I costi dell’alimentazione del processo sono altissimi e si basano ancora sull’uso di energie fossili. L’acqua manca e minaccia tutti di sete, carestia e desertificazione? I fossili ci portano a una grigliata universale? Bene, nulla richiede più spreco di acqua, nulla brucia più idrocarburi, che l’estrazione e produzione di quanto occorre per l’elettrificazione… (Fulvio Grimaldi) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2022/06/piu-green-di-cosi-si-muore-ovvero-se.html

Castelli Romani. No all’inceneritore – Scrive Enrico Del Vescovo: “Desidero ricordarvi la seguente interessantissima videoconferenza https://cleverage-it.zoom.us/webinar/register/WN_qJ0MVZG1RQKqhrYVDX9YgQ - sul tema dei termovalorizzatori e biodigestori, proposta da Italia Nostra sezione Castelli Romani. A partire dalle ore 17:00 in poi, di venerdi 1 luglio 2022”

Riunioni di volpi e stragi di galline – Scrive Vincenzo Brandi: “I dirigenti politici dei paesi occidentali alleati degli USA hanno dato vita a due convegni consecutivi. Il primo è il convegno G7 avvenuto tra 26 ed il 28 giugno ad Elmau in Baviera, dove i dirigenti occidentali, che rappresentano solo il 15% della popolazione mondiale, si sono pomposamente definiti come i “grandi” della Terra. Il secondo convegno è quello della NATO iniziato, tra le proteste, a Madrid il 28 giugno, cui partecipano quasi le stesse persone dell’altro convegno…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2022/06/g7-e-nato-riunioni-di-volpi-stragi-di.html

Caldo estremo e siccità – Scrive Andrea Barolini: “I cambiamenti climatici moltiplicheranno ondate di caldo e siccità. A rischio anche la produzione di energia delle centrali nucleari francesi…”

Putin: «risponderemo a minacce NATO» – La Russia risponderà allo stesso modo se la Nato dispiegherà truppe e infrastrutture in Finlandia e Svezia dopo che si saranno unite all’alleanza militare guidata dagli Stati Uniti, ha affermato Vladimir Putin. Intanto a Kaliningrad… – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2022/06/svezia-e-finlandia-si-allargano-e.html?sc=1656584757372#c2426142292261902616

Libere opinioni vaganti – Nel frattempo il sultano Erdogan ha dato via libera a Svezia e Finlandia nella Nato. In cambio ha ottenuto (come dice Gianni Caroli) “lo scalpo, di ben 33 terroristi sionisti curdi: vatti a fidare di l’ oro!” – E come dice Gianni Donaudi: “…c’ è una vecchia canzone romana che diceva pressappoco così: “…se magnava na mozzarella / tacci tua e de tu sorella, se magnava pane e tonno / tacci tua e de tu nonno, se magnava na pagnotta / sto gran fjo de mignotta…”

Ennesima montatura di zelensky – Scrive Antonio Castronovi a commento dell’articolo https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2022/06/kremencuk-ennesima-montatura-del.html?sc=1656586237385#c7914102599034573387 -: “…mentre i media occidentali piangevano per il centro commerciale, abbiamo subito detto che il colpo a Kremenchug è stato inflitto a Kredmash (Magazzino utilizzato per immagazzinare armi fornite dalla NATO), e il centro commerciale Amstor è stato agganciato da un’ondata esplosiva…” – Continua al link segnalato

Taoismo. “Religione senza dio” – …se il Tao al nostro percepire determinista appare come un nulla, che corrisponde al vuoto del sé, esso contemporaneamente segna il ritorno beato nella matrice silenziosa, che attira e proietta l’esperienza del pensiero empirico e poi lo riassorbe nel nulla da cui proviene. Questa kenosi del Tao procede per sua propria natura e non presuppone alcuna volontà creatrice o distruttrice. E da qui si comprende la non valutazione taoista per un Dio personale… – Continua: https://www.spiritual.it/it/cultura/taoismo-la-religione-della-natura,3,109127

Roma. Salviamo i cavalli – Scrive LAV: “L’Ordinanza Gualtieri, emanata senza ascoltare le associazioni animaliste, tradisce fortemente le aspettative di una tutela più efficace per i cavalli, che sono costretti a lavorare in condizioni proibitive per via dell’inquinamento atmosferico e acustico, in mezzo al traffico, bardati pesantemente e fiaccati dalla calura. Chiediamo al Sindaco e all’Assessora delegata Alfonsi di rivedere le disposizioni e di inserire lo stop alla circolazione per le intere giornate di allerta e non limitatamente nelle ore centrali…”

Catechesi religiosa e spiritualità laica a confronto – Un’idea morale ed un’etica utopica esercitano sovente un grande appeal attrattivo su molti intellettuali. Come tutte le idee aldilà della portata attuativa rischiano però di diventare un’altra forma di “ismo”, una ideologia che si prefigge attraverso i suoi propagatori di elevare la coscienza con il solo risultato di contribuire a ulteriormente dividere la società umana in “credenti” e “infedeli”, buoni e cattivi. Insomma una religione che inneggia alla morale ed all’etica manca di capacità attuativa e come tutte le finalità religiose resta un ideale alla portata di pochi “eletti” disgiunti dal contesto umano…” – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2020/02/religious-catechesis-and-lay.html

Ciao, Saul/Paolo
………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

«Tutto il nostro ragionamento si basa sulla legge di causa ed effetto, che opera come una successione. Qualcosa accade ora, perché qualcos’altro è accaduto allora. Ma i cinesi non ragionano tanto secondo questa linea orizzontale, che va dal passato al futuro, attraverso il presente: ragionano verticalmente, da ciò che è in un posto ora a ciò che è in un altro posto ora. In altre parole non si chiedono perché, o per quali cause passate, un certo ordine di cosa avvenga ora; si chiedono: – Qual è il significato delle cose che avvengono insieme in questo momento?- La parola Tao è la risposta a questa domanda.» (Alan Watts)

Commenti disabilitati

La dissidenza è luminosa, habemus (anti) papam, G7 contro tutti, Kremenčuk: ennesima montatura del romanziere zelensky, ebraicità perduta?, chiesa cattolica: salvare il salvabile?…

Il Giornaletto di Saul del 30 giugno 2022 – La dissidenza è luminosa, habemus (anti) papam, G7 contro tutti, Kremenčuk: ennesima montatura del romanziere zelensky, ebraicità perduta?, chiesa cattolica: salvare il salvabile?…

Care, cari, negli ultimi due anni, sull’onda della crisi pandemica prima e della guerra in Ucraina poi, abbiamo assistito a una crescente compressione del dibattito pubblico, con forme sempre più estreme di delegittimazione e marginalizzazione del dissenso… (Giulio Di Donato) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2022/06/in-tempi-oscuri-la-dissidenza-e-luminosa.html

Barbara Balanzoni radiata per aver curato e detto la verità – Scrive J.E.: “La dottoressa Barbara Balanzoni è stata radiata dall’ordine dei medici. La sua colpa? Avere denunciato con largo anticipo l’inefficacia e la pericolosità dei sieri sperimentali. In Italia è ancora possibile dire la verità senza subire ritorsioni? Nel frattempo di fronte all’esplodere dei numero dei contagiati, in gran parte vaccinati, l’Istituto Superiore di Sanità va in tilt…”

Conferme dai giornali più venduti – Scrive Controcanto di Francesco Toscano – https://www.youtube.com/watch?v=inUgTOjg8Ho – “Anche Il Corriere della Sera riconosce che nove vaccinati su dieci sono tra i ricoverati in terapia intensiva”

Habemus (anti) papam – …nel 2010 lasciai Calcata e la Tuscia al loro destino e trovai un “buen retiro” adeguato a Treia, nella casa avita della mia compagna Caterina Regazzi, dove al piano più basso si traferì anche il Circolo Vegetariano VV.TT. – Il 17 aprile 2011 sono andato al cinema. Che notizia è questa? Potreste chiedervi. Il fatto è che sono andato ad assistere ad un film molto particolare: Habemus Papam. Tutto ciò mi è tornato in mente il 29 giugno 2022, nel giorno della ricorrenza dei santi Pietro e Paolo, patroni di Roma, mia città natale, di cui di uno porto il nome… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2022/06/29/roma-habemus-anti-papam/

Nota – “La religione che va contro la vita non è religione… è turpe crudeltà”

Il suicidio dell’Occidente – Il G7 contro tutti. Dal Baltico all’Ukraina all’Indo-Pacifico, per la guerra totale. Sette nazioni in decadenza contro il resto del mondo. – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2022/06/29/il-g7-contro-tutti-il-suicidio-delloccidente/

Cerveteri. Una vita al fronte – Scrive Playmastermovie: L’informazione ai tempi del Grande Reset totalitario: https://t.me/playmastermovie - Giovedì 30 giugno 2022, Villa La Giulìa, Via di Gricciano 17, Cerveteri (Rm). Ospite della serata Fulvio Grimaldi, moderatori Alessandro Amori e Alessandro Denti. Accoglienza h. 20:30”

Kremenčuk. Ennesima montatura del romanziere zelensky… – Scrive Paolo Selmi: “Ennesima montatura ucraina: a Kremenčuk è stato colpito un deposito e una fabbrica di manutenzione di armi, non un centro commerciale con mille civili dentro. L’ex-centro commerciale dismesso era diventato un magazzino per stoccare le armi inviate dall’occidente che non si riusciva più a stipare nella fabbrica adiacente…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2022/06/kremencuk-ennesima-montatura-del.html?sc=1656526249922#c8501465215063661390

Nota – Per i vili e gl’increduli, gli abietti e gli omicidi, gl’immorali, i fattucchieri, gli idolàtri e per tutti i mentitori è riservato lo stagno ardente di fuoco e di zolfo. È questa la seconda morte… (Apocalisse 21,5)

Ebraicità perduta…? – Scrive Gilad Atzmon: “Il Sionismo sta tutto nella segregazione, è là per separare gli Ebrei dal resto dell’umanità. E’ triste scoprire che questo male politico ha contaminato anche i pochi ebrei che si sono dichiarati suoi oppositori. Auguro del bene a questi ebrei antisionisti e voglio credere che prima o poi si emancipino. Allora poi verranno a sedersi con noi…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2022/06/gilad-atzmon-il-sionismo-sta-tutto.html

Vogliono aumentare le autostrade dell’1.5%… – Scrive Marco Rizo: “Cantieri, code, disservizi. Dopo i regali e l’impunità ai Benetton, ora ci vogliono pure far pagare di più. Ma questo nostro popolo quando smetterà di stare zitto?”

Chiesa cattolica… salvare il salvabile? – Le colpe del papato nel processo disgregativo della chiesa cattolica sono evidenti. Dalle incongruenze sulla morale tradita, sull’economia farisea e l’accumulo di ricchezze materiali, sull’allontanamento dalla natura, etc. Tutti i nodi vengono al pettine, si dice, e la chiesa ha sommato migliaia di nodi. E non mi riferisco solo agli scandali recenti ma alle innumerevoli colpe accumulate nei secoli: le finzioni dottrinali, la vendita delle indulgenze, la sperequazione fra maschi e femmine, la persecuzione di eretici e streghe, la prevaricazione e l’intimidazione delle masse succubi, le falsità storiche su innumerevoli fatti e persone che la compongono, ecc. – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2019/11/catholic-church-save-what-can-be-saved.html

Ciao, Saul/Paolo

………………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Arriverà un giorno in cui capirai che Tutto l’universo vive dentro di te. Allora sarai un mago.” (Mago Merlino)

Commenti disabilitati

Il G7 contro tutti: il suicidio dell’Occidente

Dal Baltico all’Ukraina all’Indo-Pacifico, per la guerra totale.
Sette nazioni in decadenza contro il resto del mondo.

- BRICS, il nuovo mondo multipolare avanza di Margherita Furlan
- Cina in fibrillazione per la nuova NATO asiatica di Margherita Furlan
- Pechino mette ancora in guardia la NATO di Fabio Belli
- G7: sfida alla Nuova Via della Seta di Margherita Furlan
- Silenzio, parla Kissinger di Jeff Hoffman
- Medvedev: “L’Occidente ha fallito” di Fabio Belli
- Siccità, cavallo di Troia degli OGM di Gionata Chatillard
- TAV, quando Alta Velocità fa rima con grande siccità di Gionata Chatillard
- Il viaggio interstellare continua

A cura di Margherita Furlan
Con la collaborazione di Jeff Hoffman, Fabio Belli, Gionata Chatillard, Riccardo Castagnari
Editing di Gennaro Gargiulo – Ernesto Loiero

Dal TG Casa del Sole TV 28 giugno 2022: https://www.youtube.com/watch?v=ryO8snOv0cY

Commenti disabilitati

Braccia “in nero” al servizio del Sistema, oltre il credere ed il non credere, Ucraina: il mistero s’infittisce, eroici non-vaccinati, oscuramento funzionale, Ekatma Panchakam…

Il Giornaletto di Saul del 29 giugno 2022 – Braccia “in nero” al servizio del Sistema, oltre il credere ed il non credere, Ucraina: il mistero s’infittisce, eroici non-vaccinati, oscuramento funzionale, Ekatma Panchakam…

Care, cari, in questo contesto storico gli immigrati sono stati accolti come forza lavoro però mai considerati nostri pari, esattamente come l’immigrazione interna da Sud a Nord. Il problema delle seconde e terze generazioni di immigrati è che sono state isolate: fisicamente nelle orrende periferie e culturalmente nell’essere visti come persone non desiderate a differenza della “prima generazione” accettata e anzi cercata per essere sfruttata… (Claud’io) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2022/06/braccia-in-nero-al-servizio-del-sistema.html

Milano. Basta col cemento… – Scrive Amalia Navoni: “Chi può partecipi alla manifestazione di sabato 2 luglio h 9,30 davanti alla fermata MM San Leonardo perché è inaudito che il bosco di via Falk sparisca. Continuiamo a dire che dobbiamo aumentare il verde, ma a Milano si continua a costruire. Info: l.filotti@libero.it”

Oltre il credere ed il non credere – Nel pensiero duale viene inserita ogni forma separativa, come il teismo e l’ateismo. Queste due categorie infatti sono viste come sfaccettature della stessa conformazione separativa. Il teista crede in un dio separato da sé, lo immagina in veste di essere superiore e dotato di immensi poteri e vede se stesso come creatura alla sua mercé. L’ateo, parimenti, crede di non credere…” – Continua: https://www.politicamentecorretto.com/2020/08/06/296331/

Cambiamento climatico… – Scrive Gianni Petrosillo: “Freddo o caldo, l’unica certezza è che il clima non è influenzato dall’uomo, semmai sono le percezioni umane che cambiano. Dopodiché, decidete se credere a un Mercalli che fa strame della scienza con dichiarazioni come questa: “Salire in montagna oggi è diventare partigiani del XXI secolo”. Non fidatevi di chi afferma “credete nella scienza” perché chi lo sostiene sta già tradendo la scienza. La scienza è semmai sacrificio ma senza fede…”

Ucraina. Il mistero s’infittisce e la trama s’ingarbuglia – Scrive Fabio Mini: “… le truppe ucraine impegnate nel territorio di Lugansk, avrebbero ricevuto l’ordine di ritirarsi dall’area di Severodonetsk. La logica dei combattenti regolari è diversa da quella degli irregolari. Le milizie ucraine considerano la popolazione del Donbass come non ucraina e quindi spendibile sia come scudi sia come vittime designate.” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2022/06/28/ucraina-il-mistero-sinfittisce-e-la-trama-singarbuglia/

Nota – L’afflusso degli aiuti occidentali confermerà il “teorema Lavrov: più arrivano armi e più avanziamo”. Infatti non si tratta di spavalderia o arroganza, ma di necessità. La Russia non può permettersi di avere armi a lungo raggio puntate sul proprio territorio e maggiore è la gittata delle armi occidentali maggiore è l’esigenza di tenerle il più lontano possibile…

L’opinione di uno scrittore Australiano vaccinato… – “I non vaccinati portano molte cicatrici e ferite in battaglia perché sono le persone coraggiose che abbiamo cercato di spezzare mentalmente. Sapevamo che l’immunità in declino dei vaccinati completamente aveva lo stesso profilo di rischio della minoranza non vaccinata, eppure abbiamo bollato i non vaccinati con una persecuzione speciale…” – Continua: https://sfero.me/article/opinione-di-uno-scrittore-australiano-vaccinato

Conferme con dati alla mano – https://www.youtube.com/watch?v=8v3gaM4fXAc – ISS si smentisce da solo – Il Controcanto – Rassegna stampa del 28 Giugno 2022

Fiorenzuola D’Arda. Cultura surreale – Scrive Paolo Mario Buttiglieri: “A Fiorenzuola, il 2 luglio 2022. Per la prima volta in Italia Karl Marx incontra l’intellettuale post moderno della Val d’Arda – dalle ore 11 alle ore 12.30 – a cura di Sporting Club “Giuseppetto”. Info 347.2983592”

Viterbo. Incontro pro Peltier – Scrive Centro di ricerca per la pace: “Il 28 giugno 2022 si è svolto a Viterbo un incontro di studio sul libro di Dina Gilio-Whitaker, “As Long as Grass Grows”. L’incontro si è svolto nell’ambito dell’iniziativa per la liberazione di Leonard Peltier, l’attivista nativo americano difensore di tutti gli esseri umani e della Madre Terra, da 46 anni detenuto innocente nelle carceri statunitensi…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2022/06/28/as-long-as-grass-grows-the-indigenous-fight-for-environmental-justice-from-colonization-to-standing-rock-di-dina-gilio-whitaker-incontro-di-studio/

Roma. Azione pro Assange – Scrive Olivier Turquet a integrazione dell’articolo https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2022/06/la-condanna-per-i-crimini-commessi.html – Alla sede della Dire a Roma il 30 Giugno si terrà una iniziativa alle 17 su Julian Assange a cui parteciperò. Info. olivier.turquet@gmail.com”

Oscuramento funzionale di Sputnik News e Russia Today – Scrive Fulvio Grimaldi: “…fonti di informazione equilibrate, seppure emanazione di uno schieramento, come Sputnik e RT, ci sono state negate d’autorità. Troppo pericolose per una formazione dell’opinione politica che debba servire allo scopo prefisso in alto…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2022/06/loscuramento-di-fonti-alternative.html

Nota – Vado avanti? Ai link che seguono una mia intervista a Tatiana, corrispondente di “Sputnik”, canale russo ora bannato, insieme all’altra preziosa fonte di informazioni, Russia Today…

Ekatma Panchakam. Cinque versi sul “Sè” – Questi sono gli ultimi versi composti da Sri Ramana Maharshi. Furono scritti su richiesta di una devota, Suri Nagamma, autore del libro “Lettere dal Ramanasram”. Bhagavan li scrisse in Telegu, usando però una forma metrica Tamil, chiamata venba, e quindi li tradusse in Tamil. Poiché già esisteva una composizione di Shankara chiamata ‘Atma Paanchakam’, Bhagavan decise di chiamare la sua composizione ‘Ekatma Panchakam’…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2017/11/ramanashramam-cinque-versi-sul-se-five.html

Ciao, Saul/Paolo

…………………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Osserva questo silenzio, questo senso di “io sono”: basta che guardi. Non c’è nient’altro da guardare, solo un piccolo “confine” intorno a te…” (Osho)

Commenti disabilitati