Archivio Autore

Treia: consuetudini alimentari bioregionali, la guerra può attendere, persona legale e personalità elettronica, riannodare i fili dell’esistenza, in memoria di don Tonino Bello, biodiversità nell’antichità, everyone’s personal mission…

Il Giornaletto di Saul del 21 aprile 2018 – Treia: consuetudini alimentari bioregionali, la guerra può attendere, persona legale e personalità elettronica, riannodare i fili dell’esistenza, in memoria di don Tonino Bello, biodiversità nell’antichità, everyone’s personal mission…

Care, cari, essendo io un treiese che di mestiere ha fatto lo storico e ha scritto molto su Treia e questa zona, secondo Paolo D’Arpini posso fornire qualche aggancio, relativamente al tema in discussione, alla storia di Treia e del territorio circostante. E così ogni anno alla Festa dei Precursori proviamo a fornire agli ospiti qualche informazione in più sulla nostra terra. Per riportare alla luce la storia di una comunità il ricercatore soprattutto fruga e cerca fra le varie tipologie di documenti d’archivio e la bibliografia più datata. Ho provato a ripercorrere con la mente tutto ciò che la documentazione consultata negli anni mi ha fatto conoscere riguardo al sistema alimentare nella storia di queste nostre zone, non posso negare che si è trattato sempre di un’immersione nella terra e di un tuffo nella natura… (Alberto Meriggi)… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/03/27/treia-introduzione-di-alberto-meriggi-per-la-tavola-rotonda-consuetudini-alimentari-bioregionali-del-28-aprile-2018/

La condanna per gli ignavi – Scrive Marcia Teophilo: “Gli Ignavi sono i primi che si incontrano nella Divina Commedia. Questi sono descritti in maniera particolarmente spregevole, poiché in vita non agirono mai, né nel bene né nel male. Non osarono mai avere un’idea propria, e si adeguarono sempre alla legge del più forte. Per questi motivi Dante li disprezza enormemente. Essi sono talmente inutili che nemmeno l’Inferno li ha voluti. Gli ignavi sono condannati per l’eternità a seguire un’insegna che vortica velocissima per tutto l’Antinferno. Nel frattempo, sono punti da vespe e da mosconi, e il loro sangue, misto alle lacrime viene raccolto da fastidiosi vermi. Il contrappasso è chiaro: così come in vita non seguirono nessuna bandiera, essi sono adesso costretti a seguire un’inutile insegna. Inoltre, così come in vita non furono mai stimolati a prendere posizione, sono adesso continuamente stimolati da fastidiosi insetti. Dante definisce gli ignavi come coloro che mai non fur vivi…”

La terza guerra mondiale può attendere (grazie a Putin) – Scrive Michele Rallo: “Quando dopo il lancio di missili contro la Siria del 14 aprile 2018 scrivevo che eravamo ad un passo dalla guerra non esercitavo alcuna virtù divinatoria, né utilizzavo notizie segretissime riservate a pochi eletti. Semplicemente analizzavo fatti noti a tutti, li collegavo tra loro e tentavo di dedurre le possibili conseguenze. Per fortuna Putin ha reagito con molto fair play, annunziando ritorsioni in campo economico. Ma evitando – almeno per il momento – una risposta militare. Abbiamo tirato tutti un sospiro di sollievo. Ma, attenzione, il pericolo non è finito: c’è chi continua a lavorare per scatenare una terza guerra mondiale…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/04/grazie-al-fair-play-di-putin-la-terza.html

Bizantinismo politico – Scrive Claudio Roncarati: “…questo inutile parlamento costa ai contribuenti oltre 4 milioni di euro al giorno. Secondo me se venisse sospeso lo stipendio dei parlamentari in attesa che cominci un nuovo governo, nel giro di 24 ore o avremmo un nuovo governo o torneremmo al voto….”

Populismo, persona legale e personalità elettronica – Scrive James Hansen: “Da tempo l’Unione Europea è alle prese con l’interessante questione di come dare lo status di “persona legale” alle mentalità artificiali, cioè alle menti robotiche autonome capaci di auto-apprendimento, con o senza un corpo umanoide. Una relazione del Parlamento Europeo alla Commissione suggerisce infatti che si debba procedere ora al riconoscimento della “personhood” dei robot…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.it/2018/04/populismo-persona-legale-e-personalita.html?showComment=1524209195437#c1588489652969523396

Nota dell’autore: La rivolta elettorale che chi non è d’accordo chiama “populista” è sostenuta in parte da persone che vorrebbero semplicemente scendere un momento dalla giostra - sempre in accelerazione - delle eccessive novità. Passare in una sola vita dal mondo lento ad uno globalizzato, pesantemente interconnesso e virtualmente “schizzato”, crea inevitabilmente logoranti tensioni… – Continua in calce al link

Riannodare i fili dell’esistenza – Scrive Caterina Regazzi: “Paolo, tu parli spesso del “dharma”. Il tuo è agire da rompighiaccio e da seminatore. Il mio, e credo di averlo capito alcuni mesi fa, è quello, nel mio piccolo, di unire le persone, farle incontrare, dando loro l’opportunità, se lo vogliono e se io “ci ho azzeccato” di conoscersi, di scambiarsi idee, esperienze, affetto, aiuto, amore, etc. Credo proprio sia questo il mio compito in questa “esperienza” che è la vita. E’ come se io fossi una tessitrice… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2018/04/riannodare-i-fili-che-tengono-uniti-gli.html

Nascita di Roma – Scrive Giorgio Vitali: “Sabato 21 aprile, nascita della Grande Dea Roma, ore 10,30 Ascesa al Monte SACRO. Sacro all’Idea di Roma ed all’idea di SOCIETA’ Organica (Apologo di Menenio Agrippa!). Ricorderemo anche il giuramento di Simòn Bolìvar, El Libertador, del 1805”

La nascita dei primi uccelli – Scrive Gianluca Grossi: “Un uccello piccolissimo, appena nato, vissuto 120 milioni di anni fa, riporta in auge un argomento scientifico mai risolto: l’origine degli uccelli. Si sa che derivano dai rettili, ma quando e come si è avuta la differenziazione dai dinosauri è ancora oggetto di dibattito. Il fossile ritrovato è attribuibile a un gruppo di uccelli preistorici chiamato Enantiornithes. È uno scheletro quasi completo su cui i ricercatori si sono concentrati…” – Continua:
http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/biodiversita-nellantichita-la-nascita.html

Roma, La giornata della Terra – Scrive A.K.: “Dal 21 al 25 aprile 2018 a Roma torna per celebrare l’Earth Day l’appuntamento con il Villaggio per la Terra, evento organizzato da Earth Day Italia e dal Movimento dei Focolari, con la partecipazione diretta di Accademia Kronos, nella splendida Villa Borghese, nelle due location del Galoppatoio e della Terrazza del Pincio. Info: ak@accademiakronos.it”

In memoria di don Tonino Bello – Scrive Mao Valpiana: “Il 20 aprile 2018 Papa Francesco ha reso omaggio a don Tonino Bello. Un gesto umile, dal grande significato. Ho conosciuto don Tonino grazie ad un’altra bella persona, Alex Langer. In quest’occasione mi piace riproporre qui uno degli scritti più belli di Alex, “A proposito di Giona”. E’ una relazione dell’aprile 1991, che poi Alex completa e dedica alla memoria di don Tonino nel maggio del 1995…” Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2018/04/in-memoria-di-don-tonino-bello-di-alex.html

In difesa di Mondeggi Bene Comune – Scrive Sergio Cabras a integrazione dell’articolo https://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/mondeggi-per-parlare-di-agricoltura.html?showComment=1524240427412#c7830637919040424479 -: “Sabato 14 e domenica 15 aprile 2018 si è tenuto l’incontro nazionale della Campagna Contadina a Mondeggi Bene Comune. Ora lanciamo un appello a partecipare alla manifestazione che ci sarà sabato 28 aprile 2018 in Piazza San Marco a Firenze, alle ore 17.30, in sostegno e difesa di Mondeggi Bene Comune che si trova a fronteggiare l’intenzione della Provincia di Firenze di vendere tutta l’azienda occupata al “miglior” offerente…” Continua in calce al link segnalato

The personal mission – …despite the harshness of the times, we do not give up in our battle “for a community consciousness” … The beauty of ecological syncretism is that we must (and can) have the courage to live with those who think differently from us, in awareness that ideas are only images that appear in the mind and therefore can not become sufficient reason for division within the human community… – Continue (con testo italiano): https://bioregionalismo.blogspot.it/2018/04/everyones-personal-mission-la-missione.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Se la stringa della scarpa è annodata, dovete piegarvi per scioglierla!” (Deng Ming Dao)

Commenti disabilitati

La spiritualità naturale, Treia: passeggiata archeologica, la vera storia del Giornaletto di Saul, la giornata della Terra, MUOS Niscemi, no a diserbanti e pesticidi chimici, “Rispetto”: manifesto politico…

Il Giornaletto di Saul del 20 aprile 2018 – La spiritualità naturale, Treia: passeggiata archeologica, la vera storia del Giornaletto di Saul, la giornata della Terra, MUOS Niscemi, no a diserbanti e pesticidi chimici, “Rispetto”: manifesto politico…

Care, cari, la spiritualità naturale dell’uomo, nel senso di “intelligenza coscienza”, è stata spesso oscurata da dogmi religiosi che poi conducono ad una divisione artificiale fra esseri umani. Se riuscissimo a condividere almeno il senso di umanità, mantenendo una visione più “ampia” della vita, forse potremmo dire di esserci avvicinati all’Uomo… Con in mente questo proposito di sincretismo spirituale per la Festa dei Precursori del 2018 abbiamo predisposto due sessioni di canti che si tengono il 28 ed il 29 aprile 2018. La prima sessione sarà condotta da Upahar Anand… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/04/19/treia-28-e-29-aprile-2018-bhajan-e-poesie-spirituali-alla-festa-dei-precursori-2018/

Firenze. Sempre all’avanguardia rottamatoria – Scrive Salviamo il paesaggio: “Rigenerazione urbana: grimaldello per demolire i centri storici. Il generico termine “rigenerazione” sta improntando qualsiasi recente iniziativa amministrativa e politica legata alla gestione del territorio e, in particolare, dei centri storici. Ultimo gravissimo episodio riguarda la variante al piano regolatore che l’amministrazione del Comune di Firenze sta portando a buon fine introducendo la categoria della “ristrutturazione edilizia” tra gli interventi ammessi sul patrimonio edilizio esistente: gli edifici storici presenti nel centro di Firenze, potranno non solo essere sventrati, salvando le facciate, ma pure demoliti e ricostruiti. E non accade solo a Firenze…”

Treia. Passeggiata archeologica – Nell’ambito della Festa dei Precursori il Circolo Auser Treia organizza una passeggiata alla scoperta delle bellezze storiche della città. L’evento, a partecipazione gratuita, si svolge il 28 aprile 2018, con partenza alle ore 10.30 dalla sede Auser Treia di Via Lanzi 18/20 (vicino Piazza della Repubblica), accompagnano l’archeologo Enzo Catani e l’assessore alla cultura Edi Castellani. La prima tappa prevista è la visita al Museo civico archeologico di Treia… – Continua: https://auser-treia.blogspot.it/2018/04/treia-28-aprile-2018-passeggiata.html

Roma. Salviamo i boschi residui – Scrive Forum Nazionale: “Nel territorio di Roma Capitale esistono ancora lembi di bosco scampati all’espansione dell’Urbe e alla speculazione immobiliare che negli ultimi decenni ha cambiato radicalmente forma allo storico Ager romanus. Fra gli esempi migliori la riserva naturale regionale “Decima – Malafede”, una delle maggiori foreste planiziali del bacino del Mediterraneo, che in queste settimane si trova al centro di azioni di tagli boschivi inarrestabili: una petizione chiede a Regione, Comune e all’Ente “Roma Natura” di fare tre azioni amministrative (una ciascuno) per fermare lo scempio in corso…”

La vera storia di Saul (Arpino) e del suo Giornaletto – Nel 2006 mi lasciai convincere dal caro amico Peter Boom di farmi regalare un computer e di collegarmi su internet. La cosa mi costrinse anche a fare l’allaccio all’Enel poiché in quel periodo stavo facendo un esperimento di sopravvivenza bruta, andavo a candele. Precedentemente, dagli anni ‘90 al 2000, mi ero occupato moltissimo di comunicazione ed informazione, avendo collaborato con numerosi giornali e radiotelevisioni, infatti per circa un ventennio fui sulla cresta dell’onda ed ogni fax inviato alle agenzie di stampa ed ai quotidiani ed alle emittenti tv veniva prontamente accolto e utilizzato per trarne articoli e servizi… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/04/18/ecco-la-vesta-storia-di-saul-arpino-e-del-suo-giornaletto/

Fermiamo i signori della guerra – Scrive Don Alex Zanotelli: “Trovo vergognosa l’indifferenza con cui noi assistiamo a una ‘guerra mondiale a pezzetti’ , a una carneficina spaventosa come quella in Siria, a un attacco missilistico da parte di Trump contro la Siria e a un’incombente minaccia nucleare. L’Italia , secondo l’Osservatorio sulle armi, arriverà a spendere 23 miliardi di euro in armi (l’1,18% del Pil) che significa 64 milioni di euro al giorno! Ora Trump, che porta il bilancio militare USA a 700 miliardi di dollari, sta premendo perché l’Italia arrivi al 2% del Pil, ovvero 100 milioni di euro al giorno…”

Giornata della Terra – Come ogni anno il 22 Aprile si tiene in tutto il mondo la celebrazione della Giornata della Terra. Questa iniziativa è nata il 22 aprile 1970 per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali della Terra. Per analizzare gli aspetti di quanto prospettato ci riuniamo il 22 aprile 2018 alle ore 18, presso i Giardini di San Marco a Treia (vicino alla Torre Onglavina)… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/03/treia-giornata-della-terra-22-aprile.html

Torino. Misteri – Scrive Lois Novo: “Carissimo Paolo, sono lieta di invitarti ad una cena molto particolare, in una location suggestiva (una veranda sulla riva del Po). Sperando di averti con noi, attendo tue notizie. “TORINO E I SUOI MISTERI” Cena animata condotta da Lois Novo, 20 APRILE 2018, ore 20.00, presso l’Associazione Marinai d’Italia, Viale Marinai d’Italia 1, Torino. Info: condividendo22@gmail.com”

Niscemi. Tutti i danni del MUOS – Quali sono i quattro principali argomenti contro il MUOS a Niscemi? La presenza dei vincoli ambientali di inedificabilità assoluta della “Sughereta di Niscemi”. La certificazione antisismica assente e l’edificazione in zona ad elevata sismicità. Le emissioni elettromagnetiche nocive per l’uomo e il traffico aereo. La presenza di altre fonti di inquinamento elettromagnetico e chimico…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/danni-ambientali-e-sanitari-causati-dal.html

Roma. 2771 Ab Urbe Condita – Scrive Giorgio Vitali: “21 aprile 2018 saturni dies, festa di PALES, Sol in Taurus. Ore 10,30 sul Monte Sacro (all’inizio del quartiere Monte Sacro), compiremo l’atto rievocativo della Conciliazione della Plebe ivi radunata con il Patriziato (Apologo di Menenio Agrippa 494 a.C.). Ricorderemo inoltre il Giuramento (1804) ivi proclamato da Simòn Bolìvar, creatore dell’indipendenza degli Stati dell’America del Sud. Nel NOME di ROMA e solo in questo nome è possibile la GRANDE RIVOLTA popolare che tutti i popoli aspettano. Contro le élite economiche e religiose. Info: giorgiovitali.vitali1@gmail.com”

Appello per contrastare l’uso di diserbanti e pesticidi chimici nelle nostre campagne – Scrive prof. Giuseppe Altieri: “Richiesta di adesione al seguente documento: Campi di sterminio chimico, spesso sovvenzionati con i soldi delle nostre tasse (tutti fuorilegge). Girano su internet pubblicità illegittime di un prodotto che dovrebbe essere vietato, sia perché probabile cancerogeno che per gli obblighi di agricoltura integrata vigenti in tutta Europa. Norme che vengono allegramente falsificate, per un disastro ambientale e sanitario che va avanti da 40 anni. Fermiamo questo Scempio!” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/04/19/campagna-sindaci-contro-luso-dei-pesticidi-e-diserbanti-chimici/

Nota: “Il Circolo Vegetariano VV.TT. di Treia appoggia la campagna di denunzia del prof. Giuseppe Altieri contro i pesticidi ed i diserbanti chimici e le istituzioni che ne appoggiano la diffusione con grave danno per la nostra salute.”

“Rispetto”. Manifesto politico per un movimento aldilà dei partiti – Scrive Roberto Tumbarello: “Questo messaggio è destinato a tutti coloro che non si sentono rappresentati da alcun partito. Trattandosi di una buona parte degli italiani, auspichiamo che siano loro a determinare la politica del paese. “RISPETTO” nasce perché a governare l’Italia sia una classe dirigente elevata che, priva interessi personali, si senta onorata di rappresentare il paese con dignità e obiettività. Non criticheremo nessuno. Chi non sente l’esigenza di un nuovo corso politico continui a votare per i partiti che ci sono…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/04/rispetto-manifesto-politico-aldila-dei.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“With being arising in consciousness, the ideas of what you are arise in your mind as well as what you should be. This brings forth desire and action and the process of becoming begins. Becoming has, apparently, no beginning and no end, for it restarts every moment. With the cessation of imagination and desire, becoming ceases and the being this or that merges into pure being, which is not describable, only experienceable.” (Sri Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Treia, 28 e 29 aprile 2018 – Bhajan e poesie spirituali alla Festa dei Precursori 2018

Eventi Paolo D'Arpini 19 aprile 2018


Upahar Anand sarà a Treia il 28 aprile 2018 alla Festa dei Precursori

La spiritualità naturale dell’uomo, nel senso di “intelligenza coscienza”, è stata spesso oscurata da dogmi religiosi che poi conducono ad una divisione artificiale fra esseri umani. Se riuscissimo a condividere almeno il senso di umanità, mantenendo una visione più “ampia” della vita, forse potremo dire di esserci avvicinati all’Uomo…

Con in mente questo proposito di sincretismo spirituale per la Festa dei Precursori del 2018 abbiamo predisposto due sessioni di canti che si tengono il 28 ed il 29 aprile 2018.

La prima sessione sarà condotta da Upahar Anand, un anglo-indiano mio fratello spirituale, con il quale trascorsi diversi mesi alla presenza della nostra madre spirituale Anasuya Devi di Jillellamudi, egli per 6 mesi all’anno risiede a Tiruvannamalai, essendo un grande devoto di Ramana Maharshi e collaboratore dell’ashram per i canti devozionali. Upahar mi ha confermata la sua discesa a Treia, per essere con noi il 28 aprile 2018 alla Festa dei Precursori.

Upahar ha trascorso gran parte della sua vita, alla presenza dei maestri nei luoghi sacri Indiani. Attualmente, con la sua compagna Venu, alterna la sua residenza tra l’Europa e l’India del sud, scegliendo di vivere ai piedi della montagna Sacra “Arunachala”

Nonostante non appartenga ad alcun credo religioso, ama molto condividere il suo amore per la musica, i canti sacri, la poesia, la danza…

Upahar, insieme a chi vorrà esserci, vi invita al Circolo Vegetariano di Treia sia ad ascoltare (il suono dei mantra, il flauto Indiano Banduri, alcune poesie mistiche…) che a partecipare a qualche semplice canto di lode, tratto dalla tradizione indiana.. Egli eseguirà le sue performances in particolare in una sessione, che si tiene alle ore 21 del 28 aprile 2018, nella sala di meditazione del Circolo Vegetariano di Treia. Assieme a lui saranno gli amici del gruppo bhajan “Luce di Stelle” che si fermeranno anche l’indomani, 29 aprile 2018, per celebrare assieme il Wesak Acquariano (di cui seguirà programma più dettagliato).

La partecipazione è gratuita, considerando il numero limitato di posti si consiglia di prenotare in tempo utile. Per info e prenotazioni: 0733/216293 – circolovegetariano@gmail.com

Paolo D’Arpini

Programma completo della Festa dei Precursori: http://www.comune.treia.mc.it/eventi-cms/festa-dei-precursori-2018/

Alcuni bhajan di Upahar Anand:

https://www.youtube.com/watch?v=NgsUtJQlDpQ

https://www.youtube.com/watch?v=aSJmnfEnU40

Commenti disabilitati

Facebook censura ancora, Siria: le bugie, democrazia costituzionale, natale di Roma a Treia, il tempo la storia le nostre storie, Lorenzo Muratore, post utopie: bioregionalismo ecologia profonda spiritualità laica…

Il Giornaletto di Saul del 19 aprile 2018 – Facebook censura ancora, Siria: le bugie, democrazia costituzionale, natale di Roma a Treia, il tempo la storia le nostre storie, Lorenzo Muratore, post utopie: bioregionalismo ecologia profonda spiritualità laica…

Care, cari, l’ufficio censura di facebook mi comunica: “Ti è stato temporaneamente impedito di joining and posting to groups that you do not manage. La restrizione durerà fino a: 25 aprile alle ore 7:09…”

Mia rispostina: “Bene! Potete limitare l’espressione ma non potete eliminare il pensiero, che sia su fb o nella mente collettiva. Buon lavoro!”

Siria. Le bugie vengono a galla – Scrive Piotr: “Il giornalista inglese Robert Fisk, dell’Independent, ha visitato Duma. Ha dichiarato che si è mosso molto liberamente, senza essere né scortato né seguito dalla polizia e che non ha trovato traccia di alcun attacco chimico da parte dell’Esercito Arabo Siriano. Un medico dell’ospedale dove è stata ripresa la scena dei bambini che stavano male, ha dichiarato a Fisk che effettivamente questi bambini avevano problemi di mancanza di ossigeno però non di avvelenamento da gas: durante i bombardamenti si erano rintanati nelle cantine e nei tunnel scavati sotto casa che si sarebbero riempiti di polvere con conseguenze sulla respirazione…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/04/stop-war-in-siria.html

Commento di C.M.D.: “Robert Fisk, nel suo reportage da Douma, nei luoghi dove ci sarebbe stato l’attacco chimico, ha intervistato residenti e medici di Douma, ed emerge un quadro della situazione che smentisce tutta la narrativa menzognera del maistream e dei governi occidentali…”

L’Italia ripudia la guerra – Scrive Marx 21: “Non possiamo essere semplici spettatori mentre la guerra divampa, mentre aumenta il rischio di una catastrofica guerra nucleare. Dobbiamo esercitare i nostri diritti costituzionali, ripudiando la guerra nell’unico modo concreto che abbiamo: pretendere che l’Italia esca dall’alleanza aggressiva della Nato, non abbia più sul proprio territorio basi militari straniere né armi nucleari. Dobbiamo lottare per un’Italia neutrale, in grado di svolgere la funzione di ponte di pace sia verso Sud che verso Est…”

Mia rispostina: “L’Italia ripudia la guerra, manifestazione a Treia il 25 aprile 2018: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/04/17/treia-25-aprile-2018-volantinaggio-contro-la-guerra-e-per-luscita-dellitalia-dalla-nato/

Abbiategrasso. Fiera del benessere – Scrive Olistic Map: “Abbiate Benessere ad Abbiategrasso (MI). Un evento dedicato alla diffusione della cultura olistica, con prodotti naturali, servizi etici, trattamenti benessere, astrologia, angeli, tarocchi, etc. – area palco e sala conferenze per un totale di 13 eventi gratuiti giornalieri – Ristoro vegan e tanto altro! INGRESSO GRATUITO. Info: info@olisticmap.it”

Per la democrazia costituzionale – Scrive Domenico Gallo: “L’ultima assemblea nazionale dei Comitati territoriali ha deciso un rilancio della nostra iniziativa che ha al centro tre leggi di iniziativa popolare. In particolare avvertiamo difficoltà nel far comprendere esattamente le ragioni di questa importante campagna…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/04/18/coordinamento-per-la-democrazia-costituzionale/

No alla massiccia importazione di carne dal Sud America! – Scrive Elisa Norio: “La UE vuole concludere al più presto un accordo di libero scambio con il Sud America. Le ragioni dell’accordo sono chiare: Brasile, Argentina, Paraguay e Uruguay vogliono vendere più carne bovina e pollame, zucchero ed etanolo nella UE, favorendo l’agricoltura intensiva e le sue gravi conseguenze per l’uomo e la natura. Anche questo accordo della UE sarebbe a porte chiuse seguendo la stessa strategia stabilita per gli accordi TTIP e CETA. Info: info@salviamolaforesta.org”

Natale di Roma a Treia – Roma sorse con un messaggio di superamento delle etnie e delle appartenenze, riportiamo l’attenzione al calderone magico dei primordi, che è la Terra stessa in cui ritrovarsi vivi nella circolazione delle cose e delle persone, un fluire che porta ricchezza, e non nella distribuzione schematica e programmatica di un sistema politico-economico-religioso mal sopportato da tutti, ma in silenzio. Alla ricerca di un “nuovo respiro” e di “un’altra dignità umana” ci incontriamo a Treia, il tardo pomeriggio del 21 aprile 2018, davanti alla Torre dell’Onglavina… – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2018/04/treia-21-aprile-2018-natale-di-roma.html

Roma. Storie del possibile – Scrive Comune Info: “Vi invitiamo a questa iniziativa promossa dalla redazione allargata di Comune “Storie del possibile, pratiche e ricerche a confronto” che si terrà a Roma il 21 e 22 aprile all’Ex Lavanderia pad. 31 Santa Maria della Pietà. Sarà un momento di approfondimento e scambio sulle esperienze diversamente connotate (solidali, sociali, mutualistiche, trasformative…) nate “dal basso” e locali, diffuse in Italia ed in altri paesi. (per partecipare è necessario iscriversi inviando una mail a: amministrazione@comuneinfo.net)”

Il tempo la storia le nostre storie – Scrive Antonio Marcucci: “Il giorno 6 giugno 2018 prevediamo di organizzare, come ogni anno, la premiazione del concorso “il Tempo, la Storia, le nostre storie III° Edizione” con una iniziativa presso il Comune di Recanati. Abbiamo suggerito di focalizzare l’attenzione sull’art. 9 (tutela del paesaggio), sull’art. 39 (ruolo del Sindacato), sull’art. 2 (uguaglianza), ma qualunque articolo della Costituzione può essere oggetto di riflessione…” – Continua: https://auser-treia.blogspot.it/2018/04/il-tempo-la-storia-le-nostre-storie-iii.html

Mio commentino: “Anche io, in quanto presidente dell’Auser Treia, partecipo al concorso. Ho inviato un articolo sul tema del Paesaggio come bene culturale e vitale (inteso come habitat bioregionale)…”

Lorenzo Muratore. Poeta – Scrive Gianni Donaudi: “Lorenzo Muratore nasce a Ventimiglia (Imperia ) nel 1941 e scrisse il suo primo volumetto “L’Altare della Parola” nel 1956 , cioè a soli 15 anni, insieme al suo compagno di liceo Lucio Martelli (1940/ 2006) . Tra i due vi erano allora estreme divergenze politiche e ideologiche ma ciò non impedì una solida amicizia durata mezzo secolo…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2018/04/lorenzo-muratore-poeta.html

Roma. Oli essenziali – Scrive Agape: “27 e 28 Aprile 2018 a Roma, Piazza San Giovanni Bosco 80, si svolgerà nella sede di Erba Sacra un Corso di Creazione Profumi con Oli essenziali, docente Renato Tittarelli. Info: info@risoessenza.it”

Post Utopie – Scrive Pino Timpani: “Vogliamo soffermarci ulteriormente ad approfondire alcuni temi centrali del Bioregionalismo, lo facciamo con Paolo D’Arpini, tra i fondatori del movimento in Italia che ci aiuterà a comprenderne la sua natura profonda. I concetti possono apparire complessi, ma non lo sono affatto e anzi si potrebbe dire che non si possano nemmeno definire concetti, ma piuttosto una scoperta di ciò che già esiste, di cui la nostra naturalità ne prende semplicemente atto, come conseguenza di un’acquisizione di coscienza e consapevolezza. Ne abbiamo ricavato un lungo approfondimento, entrando e soffermandoci in alcuni dettagli che a loro volta portano a infiniti rivoli e livelli da esplorare…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/post-utopie-la-spiritualita-laica-il.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Se ci si cura di se stessi si risulterà stabili e si realizzeranno i propri intenti originari” (Yamamoto Tsunetomo)

Commenti disabilitati

Coordinamento per la Democrazia Costituzionale

L’ultima assemblea nazionale dei Comitati territoriali del 24 marzo 2018 ha deciso un rilancio della nostra iniziativa che ha al centro tre leggi di iniziativa popolare. Non tutti i Comitati territoriali sono impegnati nello stesso modo. In particolare avvertiamo difficolta’ nel far comprendere esattamente le ragioni di questa importante campagna, naturalmente fermo restando il diritto di critica.

Ci riferiamo in particolare al valore politico che ha questa raccolta di firme per arrivare alla presentazione delle tre leggi di iniziativa popolare. Non possiamo non sottolineare i rischi che potrebbero derivare dal mancato raggiungimento dell’obiettivo di 50.000 firme valide per poterle presentare al Senato e di conseguenza ottenere l’incardinamento delle tre proposte di legge e il conseguente esame da parte del Senato entro 3 mesi dalla loro presentazione, con il risultato importante di portare all’attenzione del mondo politico e dell’opinione pubblica questi argomenti.

Il risultato elettorale del 4 marzo per responsabilità, ormai largamente riconosciuta, della legge elettorale concordata tra Pd, Forza Italia e Lega (rosatellum) ha creato come risultato uno stallo politico difficilmente risolvibile perchè è sbagliato in senso tecnico affermare che ci sono due vincitori. Anzitutto non possono esistere due vincitori ma anche se ci fosse un vincitore si vedrebbe dal fatto che dispone della maggioranza parlamentare, che invece oggi come sappiamo non esiste. Semmai due partiti come M5S e Lega hanno avuto buoni risultati pur senza arrivare alla maggioranza. Questo è all’origine dello stallo politico attuale che vedrà probabilmente il Presidente della Repubblica costretto a prendere una sua iniziativa per sbloccare la situazione. Il risultato elettorale ha visto un traino dei collegi uninominali attraverso il maggioritario che ha dato un premio di maggioranza implicito al Movimento 5 Stelle e al Centrodestra. In questo modo è stata indebolita la capacità di dare rappresentanza parlamentare al paese reale e nello stesso tempo dando una rappresentazione tendenzialmente forzata del paese.

La nostra proposta di legge elettorale discende direttamente dai due fondamenti su cui lavoriamo da tempo: scelta diretta degli eletti da parte degli elettori, rappresentanza parlamentare proporzionale al voto degli elettori. Questi due fondamenti sono le chiavi per comprendere la nostra proposta di legge che chiede 50.000 firme valide di sostegno per rimettere in discussione il rosatellum, prima che il precipitare della situazione politica serva a giustificare ulteriori pasticci e scelte sbagliate, come negli ultimi anni è accaduto piu’ volte.

Abbiamo scelto di ribaltare le modalità di elezione dei parlamentari senza scrivere un testo totalmente nuovo ma sufficiente a capovolgere il senso di quello con cui abbiamo votato il 4 marzo.

Si potrebbe anche ricordare che la legge elettorale dovrebbe essere approvata a una adeguata distanza temporale dal voto proprio per evitare che il nuovo testo venga condizionato da convenienze di parte.

Per questo insistiamo per sviluppare il nostro impegno qui ed ora e vi chiediamo di sviluppare il massimo impegno.

Anche le altre due proposte di legge di iniziativa popolare sono di straordinaria attualità.

La proposta di legge costituzionale per ripristinare l’articolo 81 della Costituzione modificato nel 2012 dal governo Monti e dalla maggioranza su cui si reggeva è la conferma della nostra volontà di non sottostare al fatto compiuto attraverso quella modifica della Costituzione, che addirittura va oltre quanto chiedevano le politiche di austerità europee, purtroppo approvata con una maggioranza parlamentare superiore ai due terzi che ha reso così impossibile il referendum abrogativo. La nostra proposta di legge si propone di rimettere in discussione quello che si cerca di fare passare come un fatto compiuto immodificabile e nello stesso tempo ribadisce e rilancia il valore costituzionale del diritti fondamentali delle persone che la modifica dell’art. 81, che vogliamo sopprimere, subordina all’equilibrio dei conti pubblici.

Non c’è dubbio inoltre che la nostra iniziativa è particolarmente importante oggi in vista di appuntamenti politici e istituzionali di notevole rilievo per il futuro dell’Europa ed e’ un’occasione per rimettere in discussione le politiche di austerità, anche in vista delle prossime elezioni europee del 2019.

La terza proposta di legge di iniziativa popolare riguarda la scuola, non è promossa direttamente da noi ma da noi appoggiata pienamente. Quindi va considerata una nostra iniziativa a pieno titolo. Non ci stancheremo mai di ribadire che il mondo della scuola – in particolare insegnanti, studenti, genitori – ha subito un grave torto con la legge fatta approvare ad ogni costo dal governo Renzi, esprimendo una soluzione gerarchica inaccettabile dei problemi della scuola, dimostrando sordita’ di fronte alle istanze del più grande ed unitario movimento della scuola degli ultimi decenni. E’ stata una grave rottura che ha ferito le aspettative del mondo della scuola, che purtroppo ha visto svanire la possibilità di arrivare al referendum abrogativo della legge voluta dal governo Renzi. La proposta di legge iniziativa popolare che ha il nostro pieno appoggio vuole cercare di invertire la tendenza e ridare una speranza al mondo della scuola. Ci sono certamente nella proposta di legge passaggi complessi e tuttavia occorre comprendere che c’è nel mondo della scuola una comprensibile e condivisibile ansia di andare alle radici degli errori che hanno portato alla crisi attuale del sistema scolastico, che risalgono anche a prima del governo Renzi.

Rimettere al centro la scuola in questo momento a noi sembra una scelta giusta e condivisibile. Quindi vogliamo sottolineare che la priorita’ politica e’ aiutare il mondo della scuola a riprendere fiducia e forza anche con il successo della raccolta delle firme per arrivare alla presentazione della proposta di legge di iniziativa popolare.

Mauro Beschi ha sottolineato alcuni giorni fa che ci sono occasioni importanti nei prossimi giorni per dare un significativo impulso alla raccolta delle firme.

Ci riferiamo in particolare al 25 aprile e al 1′ maggio, occasioni di incontri e manifestazioni che possono consentirci di arrivare nel modo migliore alla verifica dei risultati ottenuti con la raccolta delle firme, appuntamento che abbiamo previsto nella prima metà di maggio.

Vogliamo in conclusione sottolineare il valore politico delle tre proposte di legge di iniziativa popolare. Possono esserci, come e’ ovvio, aspetti che potevano essere affrontati diversamente, ma sarebbe un errore fare di questi un ostacolo al contributo di tutti alla riuscita di questa importante iniziativa. L’unica di un movimento unitario e plurale di cittadini che e’ in campo oggi. Quindi invitiamo a guardare la sostanza politica, la spinta che queste iniziative vogliono imprimere e non possiamo farcela senza il contributo corale di tutti.

Il nostro sito www.coordinamentodemocraziacostituzionale.it vi puo’ fornire quanto e’ necessario per organizzare la raccolta delle firme, dal pdf per stampare i moduli, alle indicazioni per la loro vidimazione, di come raccogliere e autenticare le firme. Suggeriamo inoltre di depositare presso tutti i Comuni i moduli per raccogliere le firme, in accordo con le segreterie comunali, in modo da consentire ai cittadini di firmare presso di loro, ovviamente provvedendo al loro ritiro completi di vidimazione e certificati in tempo utile per la consegna.

Vi chiediamo un impegno forte per arrivare nel modo migliore a questa verifica. Cordiali saluti.

Coordinamento per la democrazia costituzionale: segreteria.comitatoperilno@gmail.com
Domenico Gallo Alfiero Grandi

Commenti disabilitati