Archivio Autore

London. NATO summit, December 3rd and 4th, 2019 – Let us prepare protest in London and elsewhere

Finally, NATO-General secretary Stoltenberg announced the exact days for one of the important NATO-summit. It will be December 3rd and 4th, 2019 in London.

Let us prepare protest in London and everywhere
It is time to start the preparation of our counter actions.

Let us prepare an international counter summit: we show the alternatives to war and confrontation the weekend before the summit.
A big impressive demonstration which combines peace and disarmament with many other movements. We all are victims of the war machine NATO. Let us fight together.
Actions in all countries and so many NATO states capitals as possible to show our No to war and yes to peace and disarmament.

The NATO summit will decide about the consequences for NATO after the end of the INF treaty. New nukes in Europe – we say no. We see the danger of new land-based missiles in the center of Europe. We want a Europe free of nuclear weapons, no so called “modernization”.

The NATO summit will underline the 2%GDP for military spending, we want disarmament for social and environmental purposes.

The NATO summit will enlarge the confrontation with Russia, we want friendly relations with Russia on the bases of a policy of common security.

We want an end of all NATO wars and interventions.

We see the danger of a big international war!

We want peace. This means we must overcome the strongest military alliance of the world NATO. NATO must be abolished.

Many reasons to be on the streets in London and elsewhere!

25.05.2019

Kristine Karch and Lucas Wirl

Co-Chairs of the international network “No to war – no to NATO”

Kristine Karch
co-chair international network “No to war – no to NATO”

info@no-to-nato.org
kristine@no-to-nato.org
www.no-to-nato.org

Commenti disabilitati

Per un nuovo governo, consigli utili per il voto, lo stato del “liberato vivente”, Calcata: psicostoria, ecologia profonda, la verità è immutabile, il mucchio selvaggio…

Il Giornaletto di Saul del 26 maggio 2019 – Per un nuovo governo, consigli utili per il voto, lo stato del “liberato vivente”, Calcata: psicostoria, ecologia profonda, la verità è immutabile, il mucchio selvaggio…

Care, cari, oggi  si vota per il rinnovo del consiglio comunale e per l’elezione del sindaco a Treia, inoltre si vota per il rinnovo del Parlamento Europeo. Le elezioni europee, in particolare, sono molto significative anche per il futuro del nostro governo nazionale un po’ “anomalo”. Ci sarà una resa dei conti tra Salvini e Di Maio sulla base dei rispettivi risultati, con probabile crisi. Vorrei qui ritornare sull’ipotesi, già da me avanzata in passato, sulla possibilità di un governo basato sull’alleanza tra PD e M5S. Questa proposta fu bloccata sul nascere dal “niet” dell’allora egemone Renzi, malgrado avesse avuto il beneplacito di Mattarella e persino di LEU.  Questo  vuole essere un invito rivolto ai vertici del PD marchigiano di riproporre al segretario nazionale, Zingaretti,  un incontro con il M5S per cercare un possibile accordo per un nuovo governo democratico. Anche in considerazione che i punti in comune tra le due forze sono sempre più evidenti  come pure lo sono le distanze con la Lega… 

Riporto qui di seguito un’intervista che rilasciai lo scorso anno a Radio Erre: “Sbagliato sbattere la porta in faccia al M5S. Lettera aperta di Paolo D’Arpini, membro di minoranza del direttivo del Pd di Treia” – Continua: http://www.radioerre.net/notizie/index.php?option=com_k2&view=item&id=113645:sbagliato-sbattere-la-porta-al-m5s

Commento di Ottavio Piredda: “Bravo, un compagno che si ispira alla storia del movimento operaio e del marxismo deve -sottolineo deve- mantenere un atteggiamento aperto verso i movimenti che cercano d’interpretare i desideri e i bisogni delle persone e dei lavoratori! È sempre sbagliato l’atteggiamento di chiusura e di autosufficienza che porta all’esclusione di importanti parti della società e riducono la democrazia!”

Consigli utili per il voto – Scrive Adriano Colafrancesco: “Carissima-o, in vista dell’importante appuntamento elettorale del 26 maggio 2019, contro tutte le patologie che, almeno fino ad oggi, non hanno avuto adeguati rimedi farmacologici di contrasto – dal fastidioso ipocritèma comunitario, alla temibile ulcera gastreuropica, fino all’irreversibile e a oggi incurabile adenofinancinoma bruxellatico – consentimi l’omaggio di una breve rassegna terapeutica – che ti prego di condividere possibilmente con amici, consanguinei e affini – nella speranza che nasca dalle urne una prospettiva di mondo migliore per il nostro amatissimo Vecchio Continente…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/05/25/indicazioni-su-medicine-dieta-e-training-autogeno-per-il-voto-europeo-del-26-maggio-2019/

Post Scriptum – “Prima di andare a letto, fatto il tuo dovere di elettore, un po’ di training autogeno, con lettura utile per riconciliarti col mondo dopo una giornata così eurourticante: Perché il sovranismo è un valore cristiano (Officine fitoterapiche Blondet)”

Lo stato del “liberato vivente” – Le strofe che seguono sono tratte dal Supplemento ai 40 versi di Ramana Maharshi, che tratta degli insegnamenti sulla realizzazione del Sé impartiti al giovane Rama dal suo Guru Vasishta. Nel testo non viene indicato specificatamente il modo del raggiungimento, in quanto il “raggiungimento” secondo la filosofia Advaita richiede solo l’eliminazione dell’ignoranza che il Sé è onnipresente. Nelle strofe riprese da Ramana è indicato lo “stato” del realizzato… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2018/05/la-consapevolezza-interiore-del.html

Lo sciopero dell’intelligenza – Scrive M.B.: “Una ragazzina di 15 anni avrebbe in sé il potere di impartire a tutti i banchieri e tutti i CEO delle multinazionali della Terra, una svolta da 90 trilioni di dollari con implicazioni geopolitiche enormi. Ma non vi sentite presi per il culo?…”

Calcata. Psicostoria – Quando il Circolo vegetariano VV.TT. aveva ancora sede a Calcata agli amici che venivano a trovarmi non potevo far a meno di raccontar loro varie storielle, imbrogliandoli sull’origine della Valle del Treja e di Calcata stessa. Io le chiamo “psicostorie”. Ma a dire il vero non sono totalmente invenzioni di una fervida mente immaginativa. Le mie narrazioni fanno riferimento a qualche fatto realmente accaduto, forse più che “bugie” potrei definirle visioni dall’inconscio – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/05/24/lisola-nella-valle-del-treja-il-racconto-mitologico-di-una-rondine-antica/

UE. Salvare la Natura – Scrive Arpat: “La stragrande maggioranza degli europei è preoccupata per la perdita di biodiversità. Secondo una nuova indagine, gli europei sono sempre più preoccupati per lo stato del mondo naturale. Il 96% degli oltre 27.000 intervistati hanno affermato che dobbiamo proteggere la natura…”

Ecologia profonda – Scrive Guido Dalla Casa: “Sono idee di base dell’Ecologia Profonda: La posizione dell’uomo in Natura come specie animale, parte di un Tutto, che è più della somma delle parti; Il diritto ad una vita degna e all’autorealizzazione di tutti gli esseri senzienti (animali – piante – esseri collettivi – ecosistemi – Gaia); Una visione sistemica-olistica della Terra e di tutti i suoi sottosistemi; La spiritualità e sacralità della Natura…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2016/05/idee-di-base-dellecologia-profonda.html

Mio commentino: “Questo è un intervento originale tratto dal libro “Riciclaggio della Memoria” di Paolo D’Arpini – Edizioni Tracce 2013. Chi fosse interessato a ricevere una copia del volume può anche scrivere a: bioregionalismo.treia@gmail.com”

La verità è immutabile… – Scrive L’Aura: “Storie e racconti, scenografie di ricordi passati si stagliano sulle pareti, mentre inciampiamo tra oggetti e abiti sparsi qua e la dall’attore di turno. Che gran confusione ordinata. I tappeti son li, pronti per spiccare il volo come l’araba fenice: la finzione non può continuare, tornare in noi stessi, la soluzione mantenere la promessa: l’ultimo desiderio liberare il Genio dalla sua Lampada e lasciarlo partire per scoprire le bellezze del mondo…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2019/05/la-verita-e-immutabile-quel-che-muta-e.html

Roma. Da pulire… – Scrive NaturAzione: “Dopo le piogge di questi giorni, torniamo in massa al giardino liberato nel bosco di Montemario di Roma. La monnezza che ci hanno buttato in questi anni è una cosa vergognosa ma noi non ci fermiamo e raccogliamo tutto. Abbiamo anche scoperto un kaki, potato i limoni, ringraziato l’albicocco e il susino che quest’anno sono stracarichi.  Abbiamo piantato piante ornamentali, un bel corbezzolo e seminato lì dove prima c’erano solo rovi. PS. Dal 3 al 9 giugno aderiamo alla campagna di boicottaggio degli imballaggi in plastica dei prodotti agroalimentari. Info: associazionenaturazione@gmail.com”

Il mucchio selvaggio… – Scrive Fulvio Grimaldi: “Su PD, Lega e Forza Italia, con la dependance nero-femminile FdI, non mette conto dilungarsi. Ne sappiamo tutto, nel senso che non c’è niente da sapere. Immutabili nel tempo, con i piedi e i neuroni chi nel Medioevo, chi nel Ventennio, chi nella Val Brembana, sono quelli delle “radici cristiane dell’Europa”, per i quali il benvolere della Chiesa è l’elisir di lunga vita…” -  Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/05/26-maggio-2019-uno-per-tutti-tutti-per.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………………….

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Notti insonni. La dieta, la mente, le condizioni si possono correggere” (Deng Ming Dao)

…………

“Quando ci sono le condizioni favorevoli, l’albero che è contenuto in potenza nel seme comincia a sentire il dolore di essere imprigionato nel guscio e desidera la luce e la libertà. E’ l’intenso desiderio dell’albero che dorme nel seme a far aprire il guscio…” (Amma Amritanandamayi)

Commenti disabilitati

Indicazioni su medicine, dieta e training autogeno per il voto europeo del 26 maggio 2019

Europee 2019: medicine per il voto

Carissima-o, in vista dell’importante appuntamento elettorale del 26 maggio 2019, contro tutte le patologie che, almeno fino ad oggi, non hanno avuto adeguati rimedi farmacologici di contrasto – dal fastidioso ipocritèma comunitario, alla temibile ulcera gastreuropica, fino all’irreversibile e a oggi incurabile adenofinancinoma bruxellatico – consentimi l’omaggio di una breve rassegna terapeutica – che ti prego di condividere possibilmente con amici, consanguinei e affini – nella speranza che nasca dalle urne una prospettiva di mondo migliore per il nostro amatissimo Vecchio Continente.

Al mattino,

a stomaco vuoto, appena sveglio, un prodotto omeopatico, efficacissimo per capire che tipo di prospettiva vorrebbero regalarci quelli del FMI (Filantropi del Mondialismo Indebitato): Sionicina Plus (in supposte), prodotta nei Laboratori Paideia di Stoccolma

“L’Europa non ha ancora imparato ad essere multiculturale e penso che noi ebrei saremo parte degli spasimi di questa trasformazione che dovrà per forza avvenire. L’Europa in futuro non sarà più composta dalle società monolitiche del 900. Gli ebrei saranno al centro di tutto questo. E’ una grandissima trasformazione per l’Europa che si sta evolvendo, appunto, verso un modello più multiculturale. Senza questa trasformazione l’Europa non sopravviverà”. https://www.youtube.com/watch?v=T7isFqPx0fg

A metà giornata,

prima di recarti alle urne, due potenti anti-europotici (in pillole), a base di:

1) Sinistromielina, dei Laboratori Marxo di Mosca

Uscire dalla UE e creare una internazionale di Stati Sovrani Democratici:
https://www.youtube.com/watch?time_continue=7&v=od7CSrD_67s

2) la Destrotipina simplex, degli Antichi Laboratori Veneziani

Piccolo promemoria europeo (ovvero “menzogne di regime”)

Prima di votare per le elezioni europee non sarà male un piccolo ripasso di storia per rovesciare il raccontino ufficiale che ci viene somministrato ogni giorno dalle istituzioni, dai poteri vigenti, dai mass media e dalle cattedre storico-culturali dominanti…. https://infosannio.wordpress.com/2019/05/25/piccolo-promemoria-europeo/

Buone elezioni a tutti!

Adriano Colafrancesco, www.adriacola.altervista.org

Cittadino
Europeo
Italiano
Laziale
Ciociaro (della provincia di Frosinone)
Monticiano (del comune di Monte San Giovanni Campano)

Post Scriptum: Prima di andare a letto, fatto il tuo dovere di elettore, un po’ di training autogeno, con lettura utile per riconciliarti col mondo dopo una giornata così eurourticante. Perché il sovranismo è un valore cristiano (Officine fitoterapiche Blondet): https://www.maurizioblondet.it/perche-il-sovranismo-e-un-valore-cristiano/

Commenti disabilitati

Il senso d’identità, identità e territorio, le scie chimiche fanno bene alla salute, la memoria “contadina”, il peso del clero…

Il Giornaletto di Saul del 25 maggio 2019 – Il senso d’identità, identità e territorio, le scie chimiche fanno bene alla salute, la memoria “contadina”, il peso del clero…

Care, cari, la consapevolezza di appartenere a un tutto inscindibile, che è la base del bioregionalismo, dell’ecologia profonda e della spiritualità laica, non può essere nulla di nuovo ma solo un “modo descrittivo” di un qualcosa che c’è già, infatti se non ci fosse che senso avrebbe esserne “consapevoli”? Perciò bioregionalismo, spiritualità laica ed ecologia profonda sono la stessa cosa e sono un semplice modo descrittivo del nostro esistere nell’insieme di ciò che esiste…  Questa pura consapevolezza è purtroppo spesso macchiata da immagini sovrimposte, create dalla nostra mente, che sono ciò che noi abbiamo immaginato possa essere la nostra presenza nel mondo… (Paolo D’Arpini) – Continua: http://www.lteconomy.it/blog/2019/05/24/il-senso-didentita-nella-visione-dellecologia-profonda-del-bioregionalismo-e-della-spiritualita-laica/

Censura continua su Facebook – Ancora una volta l’ufficio censura di Facebook mi comunica che “Ti è stato temporaneamente impedito di iscriverti a gruppi che non gestisci e pubblicarvi contenuti. La restrizione durerà fino a: 30 maggio alle ore 20:41″ ho risposto che: “mah, non saprei proprio cos’è che vi da così fastidio dei miei post… forse lo saprete solo voi o chi mi segnala…”

Identità e territorio – Scrive Pietro Stara: “In un mondo marcato dalla crisi generalizzata delle istituzioni e dei grandi sistemi di integrazione sociale, l’affondamento dello Stato-nazione e la crescente insignificanza delle frontiere territoriali hanno visto riapparire sotto forma di comunità e di reti di rapporti, una formidabile sete di ri-radicamento. La società civile si ristruttura spontaneamente, ricreando gruppi e ‘tribù’ che cercano di rimediare all’indifferenza crescente dei ruoli (…) ricorrendo alla democrazia diretta e al principio di sussidiarietà…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/02/territorio-identita-e-comunita.html

Iran, Usa pronti all’attacco – Scrive Sputnik: “Il comando dell’esercito USA ha chiesto di rafforzare la difesa. Questo potrebbe portare all’invio di 5-10 mila soldati in Medio oriente per contrastare l’Iran. Il rafforzamento della difesa potrebbe prevedere anche l’installazione di un sistema missilistico antiaereo Patriot e il collocamento di più navi militari nella regione. Al momento attuale in Medio Oriente prestano servizio da 60 a 80 mila soldati americani, tra cui 14 mila in Afghanistan, 10 mila in Qatar e in Kuwait, 5 mila in Iraq e 2 mila in Siria…”

Il Comune di Treia, che ringraziamo, ha concesso il Patrocinio Morale alla prossima iniziativa del Circolo Auser Treia “Collettivo Bioregionale Ecologista”, che si tiene nel territorio treiese dal 22 al 23 giugno 2019. Nel sito del Comune è stata pubblicata una nota degli intenti e la locandina: http://www.comune.treia.mc.it/eventi-cms/collettivo-bioregionale-ecologista-2/

Treia. Volontariato attivo – Auser Treia, con sede in Via Lanzi 18/20 – Treia (Mc) informa che l’ufficio è aperto ogni martedì, giovedì e sabato mattina dalle ore 9 alle 12. Per informazioni, proposte e collaborazioni telefonare allo 0733/216293

Le scie chimiche fanno bene alla salute… parola di NASA – Scrive Edward L. Bernays: “Il personale della NASA se ne è uscito dicendo che il lithio, insieme ad altre sostanze chimiche potenzialmente dannose, vengono intenzionalmente e regolarmente sparse nell’ambiente in cui viviamo. Come scrive Wakingtimes.com: La NASA confessa di somministrare agli Americani  dosi-spray di Lithio & Altri Prodotti Chimici. C’è una spiegazione ufficiale del perché la NASA stia spruzzando nella ionosfera il litio, un farmaco spesso usato per trattare persone affette da turbe maniacali o da disturbi bipolari e poi ci può essere anche un altro motivo….” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/05/secondo-la-nasa-le-scie-chimiche-fanno.html

“Te l’avevo detto…!”. Fidarsi dell’intuito – Scrive C.M.: “Il sesto senso è la capacità di poter accedere ad una realtà extrasensoriale. Questa qualità si manifesta in varie maniere, come per esempio riuscire a prevedere degli accadimenti. Il sesto senso, spesso negato da esperimenti scientifici, esiste ed è generato dalla ghiandola pineale conosciuta come epifisi…”

Tracce di memoria “contadina”. Lettera aperta inviata 3 anni fa alla Regione Marche: “Appello per l’agricoltura contadina. Considerando che non si può fare a meno della biodiversità, ovvero i sistemi naturali che sostengono la sopravvivenza di noi tutti. Osserviamo che anche qui nelle Marche avanza la desertificazione (non soltanto siccità bensì perdita dell’humus in seguito al dilavamento dei terreni di superficie), la deforestazione, l’utilizzo improprio dei terreni per produzione elettrica, l’impoverimento dei suoli dovuti a monoculture, la modifica dell’ambiente e, in generale, la dispersione del patrimonio biologico delle specie animali e vegetali, tutti aspetti che determinano una perdita economica considerevole nell’economia regionale…” – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.com/2016/05/proposta-avanzata-alla-regione-marche.html

Roma e Livorno. Musica in piazza – Scrive CIR: “Unite in Babylon a Roma e Livorno il 2 giugno 2019. Venite numerosi colorati e con strumenti musicali!  Riappropriamoci delle nostre città!  Siamo nella lista degli eventi nel mondo . coordinatori di Unite international ci ha inviato una mail con tutte le linee guida da seguire per focalizzare l’evento. Info: cir.informa@gmail.com”

Il peso del clero nella religione… – L’istituzione del clero nasce  come forma di controllo dell’istituzione religiosa, ciò è soprattutto evidente in ambito cattolico.  Nella Chiesa cattolica  l’appartenenza al  “clero” è consentita esclusivamente agli uomini che hanno ricevuto il sacramento dell’ordine nei suoi tre gradi: diaconato, presbiterato, episcopato, non ne sono quindi incluse le suore e le monache. Questa tra l’altro è una grande sperequazione ed una forma di specismo interno alla chiesa cattolica,  in cui la donna viene considerata elemento umano inferiore, non degna di assurgere al sacerdozio ed al sistema  di “gestione” della fede e… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2019/05/il-peso-del-clero-nelle-religioni.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Chi si abbatte nei periodi di sconforto non può arrecare alcun beneficio agli altri” (Yamamoto Tsunetomo)

Commenti disabilitati

Tolentino: “Il Tempo la Storia le Nostre Storie”, la storia della zucchetta abbandonata, Falcone e Borsellino, la trilogia della natura, yuga dopo yuga, Russia delenda est?…

Il Giornaletto di Saul del 24 maggio 2019 – Tolentino: “Il Tempo la Storia le Nostre Storie”, la storia della zucchetta abbandonata, Falcone e Borsellino, la trilogia della natura, yuga dopo yuga, Russia delenda est?…

Care, cari, oggi, 24 maggio 2019, si tiene a Tolentino la premiazione del Concorso letterario “Il Tempo, la Storia, le Nostre Storie”, presso il Teatro Politeama in Corso Giuseppe Garibaldi, 80. Dopo l’evento i soci Auser sono invitati ad un pranzo sociale che si terrà alle ore 13, presso il Ristorante La Rancia di Dino Re in Contrada Divina Pastora 11 di Tolentino… – Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2019/05/tolentino-24-maggio-2019-premiazione-al.html

Opzione fine del mondo. Nuovo mercato per ricchi – Scrive Terra Real Time: “Fortezze “travestite” da superyacht e lussuosissimi rifugi antiatomici: per alcuni commentatori, l’élite di potere del mondo dimostrerebbe paranoia, ma siamo in tanti a pensare che si stia realmente preparando ad affrontare l’olocausto per cui ha creato tutti i presupposti. Le élite stanno investendo imponenti cifre di denaro per dotare dei migliori sistemi di difesa e sicurezza le proprie dimore e mezzi di trasporto, per l’acquisto di rifugi antiaerei di lusso, sottomarini e superyacht. Alcune delle cose che chiedono per la propria protezione superano quelle dei film di James Bond, e questa frenesia ha originato un mercato di nicchia multimiliardario…”

La storia della zucchetta abbandonata (a Calcata) – A volte basta poco  per interrompere un flusso e sentire che tutto ricomincia da capo. Soprattutto se intercorre un contatto forte in cui il senso di presenza, dell’essere qui ed ora, tende a cancellare il “corso” del tempo, che solitamente scorre dal passato verso il futuro, ma è così? Secondo alcuni filosofi il tempo scorre dal futuro verso il passato, ovvero la Presenza Cosciente Suprema, che è definita Dio, trascina il mondo creato all’inverso dal futuro verso il passato. Ma queste sono tutte illazioni se si considera che il tempo, come lo spazio, non è altro che il “modo” attraverso il quale si rende possibile il gioco della vita… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2016/05/racconto-di-un-giorno-in-cui-son.html

Commento di Caterina Regazzi: “E di lì a poco avresti incontrato la sottoscritta…”

Il clima cambia (per conto suo) – Scrive Ivan Corellas: “L’uomo non può controllare il clima (nel bene e nel male) perchè non può controllare l’attività solare, nè le variazioni dell’asse terrestre, nè i vulcani sia di superficie che sottomarini, nè il vapore acqueo che nell’effetto serra contribuirebbe tra il 75 e 98% . Il clima della terra da oltre 600 milioni di anni è sempre cambiato, ci sono state temperature più alte e più basse di quelle attuali, anche in tempi recenti di ordine secolare. Il clima continuerà a cambiare, a prescindere dall’uomo…”

Falcone e Borsellino… per non dimenticare – Preghiera laica pronunciata da Antonino Caponnetto ai funerali di Paolo Borsellino il 24 luglio 1992 a Palermo: “Queste sono le parole di un vecchio ex magistrato che è venuto nello spazio di due mesi due volte a Palermo con il cuore a pezzi a portare l’ultimo saluto ai suoi figli, fratelli e amici con i quali ho diviso anni di lavoro di sacrificio di gioia, anche di amarezza. Soltanto poche parole per un doveroso atto di contrizione…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/05/23/giovanni-falcone-e-paolo-borsellino-per-non-dimenticare/

Commento di M.R.: “… Mattarella recentemente  parlava di “sconfiggere la mafia”, detto da lui che è siciliano e presidente di uno stato che non riesce a prendere il capo Matteo Messina Denaro non perché non sa dove è, ma perché ha paura che una volta preso poi parli, mi ha confermato che la mafia non la sconfiggeremo mai perché di fatto la vera mafia è nelle nostre istituzioni”

La trilogia della natura: bioregionalismo, ecologia profonda e spiritualità laica – L’ecologia profonda analizza l’organismo, le componenti vitali e geomorfologiche, le loro correlazioni e il loro funzionamento organico, mentre il bioregionalismo riconosce gli ambiti territoriali (bioregioni) in cui tali processi si manifestano in forma qualificata di «organi» territoriali e culturali. Come terzo elemento componente c’è «l’osservatore», cioè l’intelligenza, coscienza che anima il processo conoscitivo, che si manifesta in forma di biospiritualità o anche «spiritualità laica», ovvero la capacità della vita di osservare se stessa e la messa in pratica del suo funzionamento… – Continua:  https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/12/bioegionalismo-in-sintesi-in-poche.html

Mia considerazione: “Secondo me non vale la pena di risalire agli «inventori» dei termini qui usati, poiché sia il bioregionalismo che l’ecologia e la spiritualità, rappresentano qualcosa che è sempre esistita, in quanto espressione della vita, infatti nelle diverse epoche storiche questi processi hanno ricevuto nomi diversi…”

Yuga dopo yuga… – Il computo del tempo è un’operazione puramente convenzionale basata sull’idea di voler fornire continuità ad un evento ritenuto particolarmente importante per una data civiltà che -da quel momento- sancisce la sua fioritura. Sappiamo infatti che sono esistiti ed esistono vari calendari, ognuno con un suo particolare inizio. Alcuni inizi sono stati più significativi e sono perdurati nei secoli altri invece sono stati effimeri e si sono esauriti dopo breve tempo… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2014/10/il-computo-del-tempo-yuga-dopo-yuga-e.html

Un vecchio amico si rifà vivo – Scrive Cesare: “Francesca, la mia donna, ti ha cercato con un mio messaggio sul tuo profilo di fb. Tutto nasce dall’aver avuto un colloquio con la Fondazione del nostro comune amico, Paolo Bancale. Mi sei prepotentemente tornato in mente: ho ripensato a te, a Peter, ai nostri anni di parole, testi e manifesti, tra i tufi di Calcata e sotto la protezione del Soratte. Io sono e lo riaffermo orgogliosamente, un troglodita futuribile e heideggeriano senza tempo, quindi non ho nessun profilo virtuale, la rete per me è fatta solo di maglie e nodi per pescare, non di frattaglie e chiodi da pescare in Rete. In questi anni sono successe tante cose, belle e brutte, ma sempre importanti e sarebbe bello rifarci una chiacchierata, raccontarci i vissuti e ridere come spesso facevamo. Potrei anche venire a trovarti a Treia, dopo averlo fatto in riva al Treja…”

Mia rispostina: “Caro Cesare, sarebbe bellissimo se tu venissi a Treia. Come disse Stefano Panzarasa: “Dal Treja a Treia c’è solo una linguetta…” – L’occasione buona sarebbe questa:  https://auser-treia.blogspot.com/2019/05/treia-passo-treia-e-moje-di-treia.html – Per l’alloggio non ti preoccupare, puoi stare qui a casa nostra con la tua ragazza, o se preferisci puoi portarti una tenda da montare sul terreno. Vi aspettiamo sin dal 21 giugno se volete!…”

Russia delenda est? – Scrive Manlio Dinucci del Comitato NO Nato: “Il nuovo piano, «Overextending and Unbalancing Russia», pubblicato dalla Rand, prevede che gli Usa devono perseguire una strategia a lungo termine che sfrutti le sue vulnerabilità. Gli analisti della Rand ritengono che la maggiore vulnerabilità della Russia sia quella economica, dovuta alla sua forte dipendenza dall’export di petrolio e gas, i cui introiti possono essere ridotti appesantendo le sanzioni e accrescendo l’export energetico Usa. Si deve far sì che l’Europa diminuisca l’importazione di gas naturale russo, sostituendolo con gas liquefatto trasportato via mare da altri paesi…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/05/23/russia-delenda-est-la-nato-pensa-di-si/

Ciao, Paolo/Saul
…………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Perché disperarsi per il bozzolo quando la farfalla prende il volo?” (Deng Ming Dao)

Commenti disabilitati