Archivio Autore

A proposito di risoluzione del Parlamento Europeo sulla Russia “terrorista”

La portavoce del Ministero degli Esteri russo Maria Zacharova ha così commentato la risoluzione votata a maggioranza dal Parlamento Europeo che definiva la Federazione Russa “sponsor del terrorismo: “se la Russia è sponsor del terrorismo, il Parlamento Europeo è sponsor dell’idiozia”.

In effetti la risoluzione del Parlamento Europeo si caratterizza per un accentuato servilismo verso gli USA e la NATO, ed un’accentuata attitudine a dichiarare sciocchezze. Gli sponsor del terrorismo sono ben altri: ricordate l’appoggio iniziale degli USA ad Al Qaida e a Bin Laden quando si trattava di incastrare l’Unione Sovietica in un’estenuante guerriglia in Afghanistan? Ricordate l’appoggio sottobanco dato dagli USA alla stessa Al Qaida e all’ISIS quando si trattava di destabilizzare la Siria? (l’inviato statunitense McCain fu fotografato mentre si intratteneva cordialmente con i capi di queste due organizzazioni terroristiche). Ricordate l’appoggio dato ai terroristi che facevano esplodere gli aerei cubani? Se poi alcune di queste organizzazioni terroristiche si sono successivamente rivoltate contro gli USA nell’ambito di un cambiamento di alleanze, il discorso non cambia.

Ma, si dice, i Russi stanno bombardando obiettivi civili in Ucraina, come le infrastrutture energetiche. Il minimo che si può dire è che i Russi – dopo essersi illusi che il conflitto con il governo di Kiev si sarebbe potuto risolvere con poche truppe impegnate ed una rapida trattativa – hanno dovuto invece sostenere mesi di guerra durissima imposta dai gruppi ultranazionalisti di estrema destra che hanno in pugno il governo ucraino, dagli USA e dalla NATO. Ora i Russi, dopo aver iniziato in maniera molto prudente – attenti a non creare troppi danni alle strutture civili – stanno cominciando a fare quello che “normalmente” fin dall’inizio facevano USA e NATO nei confronti dei paesi aggrediti per fiaccarne la resistenza. Ricordate gli obiettivi civili sistematicamente colpiti in Jugoslavia (la sede della TV di Belgrado con la morte di 15 giornalisti, le fabbriche automobilistiche e la fabbriche chimiche i cui detriti inquinarono tutto il Danubio, e persino l’ambasciata cinese) ? Ricordate i bombardamenti a tappeto sull’Iraq e sull’Afghanistan che causarono decine di migliaia di vittime civili? E la distruzione totale in Siria della città di Raqqa? E i bombardamenti proditori sulla Libia, anche già prima della guerra del 2011? (in uno di questi fu uccisa la stessa figlia di Gheddafi).

I russi avevano cercato di addivenire ad un compromesso che prevedesse il mantenimento della neutralità dell’Ucraina ed il riconoscimento dei diritti civili dei cittadini ucraini di origine russa delle regioni del Sud e dell’Est (diritti già previsti dagli accordi di Minsk-2 del 2015, ma mai rispettati da Kiev). I cittadini di origine russa, che si erano ribellati al colpo di stato di destra del 2014 (con la messa fuori legge di tutti i partiti di opposizione e relative persecuzioni dei loro membri) erano stati invece attaccati e bombardati per 8 anni dalle milizie nazi-fasciste di Kiev, attacchi che avevano provocato migliaia di morti civili. Quando il 24 febbraio scorso la Federazione Russa ha finalmente iniziato quell’intervento invocato per 8 anni dagli Ucraini russofoni e dagli oppositori al governo di destra, la guerra in realtà durava già da 8 anni nelle regioni dell’Est ucraino.

Ora – dopo che sono falliti tutti i tentativi di mediazione. e dopo le “controffensive” ucraine sostenute dagli aiuti militari di USA e NATO (che ormai assommano ad almeno 24 miliardi di dollari) in cui decine di migliaia di giovani sono stati mandati al macello per riconquistare qualche lembo di terra – un’escalation bellica appare inevitabile.

Esperti militari – come ad esempio l’ex-militare USA Douglas Mc Gregor in una lunga intervista alla TV polacca Votum – ritengono che, quando i Russi si saranno riorganizzati schierando le proprie riserve, potrebbe verificarsi un collasso dell’esercito ucraino e dello stesso stato e governo ucraino. Solo i servili e sciocchi deputati europei continuano a credere ed obbedire (come si diceva una volta). Onore ai 4 deputati italiani che hanno votato contro la risoluzione, tra cui addirittura tre di area PD (Bartolo, Cozzolino e Massimiliano Smeriglio, professore universitario di storia ed ex vicepresidente della Regione Lazio), oltre a Francesca Donato del gruppo Italia Sovrana e Popolare. I 5 Stelle hanno (parzialmente) salvato la faccia astenendosi. La maggioranza dei parlamentari “democratici” e “socialdemocratici” sono ormai dei parassiti che si godono il loro lauto stipendio obbedendo agli ordini. Almeno in questo caso, pur con tutto il male che si può dire di loro, anche alcuni partiti “sovranisti” europei (come quello della Le Pen in Francia e il partito AFD in Germania) non hanno obbedito agli ordini di scuderia (a differenza della finta “sovranista” Meloni che si è subito allineata a USA, NATO e UE). Nei prossimi mesi assisteremo forse a drammatici sviluppi. Speriamo solo che non prevalga la corrente di quei politici e militari statunitensi che su riviste e giornali affermano che gli USA sono in grado di sconfiggere Russia e Cina contemporaneamente in una Terza Guerra Mondiale. Speriamo che il timore di un cataclisma atomico (la Russia e la Cina – entrambe potenze atomiche – non starebbero certo a guardare) faccia prevalere la prudenza sui fomentatori di guerra, e attivi alla fine la diplomazia.

Vincenzo Brandi

Commenti disabilitati

Documento antesignano bioregionale, ordinanza del giudice Zanda, gli eroi della resistenza umana, Analisi Difesa, Ancora Italia per la Sovranità Popolare, Italia: tomba atomica, Adi Shankaracharya, analisi sulla natura della mente…

Il Giornaletto di Saul del 29 novembre 2022 – Documento antesignano bioregionale, ordinanza del giudice Zanda, gli eroi della resistenza umana, Analisi Difesa, Ancora Italia per la Sovranità Popolare, Italia: tomba atomica, Adi Shankaracharya, analisi sulla natura della mente…

Care, cari, come potete acquistare o vendere il cielo, il calore della terra? L’idea ci sembra strana. Se noi non possediamo la freschezza dell’aria, lo scintillio dell’acqua sotto il sole come è che voi potete acquistarli? Ogni luogo di questa terra è sacro per il mio popolo. Ogni lucente ago di pino, ogni riva sabbiosa, ogni lembo di bruma dei boschi ombrosi, ogni radura ogni ronzio di insetti è sacro nel ricordo e nella esperienza del mio popolo. La linfa che cola negli alberi porta con sé il ricordo dell’uomo rosso. Noi siamo una parte della terra, e la terra fa parte di noi… – (Gran Capo Seattle) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2022/11/nordamerica-documento-antesignano.html

Mondiali del ciufolo – Scrive T.M.: “Non so voi, non so voi ma a me di sti mondiali col catarro, si, insomma, in Qatar, non me ne frega una cippa. Non so voi, non so voi ma proprio nemmeno di striscio. So, questo si, non so voi, che sono morti 6.500, quelli accertati, operai sui cantieri, per costruire gli stadi. Non so voi, non so voi ma io, io, immagino cosa sarebbe successo in Italia se, per caso, fossero morti, da noi, seimilacinquecento operai sul lavoro in pochi mesi. Non so voi, ma a me si gela il sangue. Quindi un catarro di sangue, sti mondiali. Io non li guardo. Non so voi.”

Ordinanza del giudice Zanda: “Siamo alla deriva del Diritto, della democrazia e della libertà”… – ”Neanche un solo cittadino europeo può essere sacrificato per una sperimentazione medica, o per altri motivi, perché la dignità umana è inviolabile (art. 1 carta di Nizza) e perché la legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana, secondo la Costituzione, articolo 32…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2022/11/ordinanza-zanda-siamo-alla-deriva-del.html

Commento di G.F.: “MELONI “RUBA” AI POVERI PER ARRICCHIRE LE BIG PHARMA: € 650milioni in più di Vaccini coi Tagli al Reddito di Cittadinanza…

Ecco gli eroi della resistenza umana: i non abbacinati – Scrive il generale Christian Blanchon: “Le persone che sono state capaci di tale forza di carattere, di tale coraggio e di tale capacità critica incarnano senza dubbio il meglio dell’umanità. Si trovano ovunque, in tutte le età, livelli di istruzione, Paesi e opinioni. Sono di un tipo particolare; questi sono i soldati che ogni esercito di Luce desidera avere nei suoi ranghi. Sono i genitori che ogni bambino desidera avere e i figli che ogni genitore sogna di avere. Sono esseri al di sopra della media delle loro società, sono l’essenza dei popoli che hanno costruito tutte le culture e conquistato orizzonti…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2022/11/ecco-gli-eroi-della-resistenza-umana-i.html

Nota – Mai prima d’ora nell’umanità c’è stato un tale schieramento, ora sappiamo chi sono i veri resistenti sul pianeta Terra. Donne, uomini, vecchi, giovani, ricchi, poveri, di tutte le razze e di tutte le religioni, i non abbacinati, i nocchieri dell’arca invisibile, gli unici che sono riusciti a resistere quando tutto è crollato…

Gianandrea Gaiani di Analisi Difesa: “In Ucraina c’è un regime e non vi è più la libertà e la democrazia di cui tanti parlano: dodici partiti sono stati messi fuorilegge” – AnalisiDifesa è da tempo che non sbaglia un colpo. E Gaiani non è solo: pure Mini non scherza. Poi se noti anche dal Pentagono escono cose interessanti. La guerra è in corso pure dentro la Nato. Ed è lì che bisogna scavare, perchè anche loro hanno paura…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2022/11/28/gianandrea-gaiani-di-analisi-difesa-in-ucraina-ce-un-regime-e-non-vi-e-piu-la-liberta-e-la-democrazia-di-cui-tanti-parlano-dodici-partiti-sono-stati-messi-fuorilegge/

Commento di Davide Bertok: “Pensa te, persino un analista dell’esercito italiano (e quindi in teoria pro NATO) arriva a certe conclusioni. C’è ancora qualcuno che non si è bevuto il cervello di fronte a una realtà che può diventare ancora più catastrofica.”

Ancora Italia per la Sovranità Popolare – Intervento di Francesco Toscano all’Assemblea di Roma del 26 novembre 2022: “Il capitalismo finanziario globalizzato è un’ideologia tirannide che va demolita. L’esportazione della “democrazia occidentale” imposta con lo strumento NATO altro non è che la pretesa razzista di imporre a tutto il mondo un modello politico, economico e sociale fallimentare. Le fanfare di gioia per il disastro seguito al 1989 non sono nostro patrimonio: altro che fine della Storia, altro che 70 anni di Pace. Globalizzazione e democrazia sono incompatibili. Solo con una rivoluzione politica fermeremo una guerra che non è nostra. La lotta di classe mai è terminata e ce ne prendiamo carico. La lotta continua, ora e sempre.”: ci siamo, o quasi. Ad ogni modo, pare che il dado, finalmente, sia tratto” – Continua: https://youtu.be/ROo9XGWBn80?t=7443

Italia. Tomba atomica… – Scrive Patrick Boylan: “Il mio Paese, gli Stati Uniti d’America, e i suoi alleati NATO, tra cui l’Italia, ci stanno portando in guerra – una guerra nucleare con la Russia che annienterà sì la Russia ma, nel contempo, annienterà anche l’Italia. Questo perché l’Italia “ospita” 60 testate nucleari installate (illegalmente) dal mio Paese e puntate contro la Russia, quindi sarà un bersaglio atomico primario in caso di guerra. Ma, purtroppo, la distruzione dell’Italia importa poco ai neocon che dirigono la politica estera del mio Paese. Vogliono sangue (cioè, vogliono versare il sangue degli altri), potere, petrolio, gas e dominio geopolitico…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2022/11/italia-tomba-atomica-non-te-ne-sei.html

Commento del Colonnello statunitense Richard H. Black: “Ci sono pochissime prove che la NATO e i paesi europei hanno il minimo interesse per il benessere dell’Ucraina. L’economia ucraina è crollata, la gente è senza luce, decine e decine di migliaia di ucraini sono stati uccisi…” – Continua in calce al link soprastante

Nota – Un gruppo di attivisti per la pace che si chiama Convergenza Nonviolenta, di cui faccio parte (convergenzanonviolenta@gmail.com), ha stilato un documento da inviare ai parlamentari. Se volete, potete inviare il documento anche voi.

Adi Shankaracharya, campione del Nondualismo – Per comprendere meglio le implicazioni del pensiero spirituale laico, aldilà di ogni teismo,  occorre fare un passo indietro nel tempo, riportando l’attenzione all’alba formativa dell’Advaita Vedanta, la conoscenza nonduale della Realtà, espressa nelle porzioni terminali dei Veda e nelle Upanishad. Ad esempio nel commento sulla Taittirya Upanishad fatto dal grande saggio Shankaracharya così viene detto: “Conoscenza e ignoranza appartengono al reame di nome e forma; essi non sono gli attributi del Sé. E vengono immaginati (sovraimposti) così come lo sono il giorno e la notte in riferimento al sole… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2020/04/adi-shankaracharya-campione-del.html

Assange e Bin Salman – Scrive Il comitato “La mia voce per Assange”: “Julian Assange, il giornalista di “WikiLeaks” detenuto per aver denunciato i crimini di guerra commessi dagli Stati Uniti in Iraq, Afghanistan e nel carcere extraterritoriale statunitense di Guantanamo, denuncia l’asimmetria di trattamento riservato dagli Stati Uniti al principe ereditario dell’Arabia Saudita Mohammed bin Salman, al quale il presidnete Biden ha concesso l’immunità nonostante il suo coinvolgimento nell’omicidio del giornalista del Washington Post Jamal Khashoggi, rispetto al giornalista Julian Assange detenuto nel carcere londinese di Belmarsh, in attesa di essere estradato negli Stati Uniti per scontare una pena di 175 anni di carcere. Questa è la giustizia a stelle e strisce…”

Analisi sulla natura della mente in chiave di spiritualità laica… – “Luce e luce riflessa condividono la stessa natura fondamentale, come esistenza e coscienza, spirito e materia, sono un’unica cosa”. La mente è uno specchio che riflette la luce interiore per dirigerla verso gli oggetti esterni, questi oggetti vengono identificati tramite la capacità di emissione ed intensità dello specchio. Per analogia vediamo che la sorgente di luce, il sole, è come la consapevolezza suprema mentre lo specchietto è la mente. Ma la mente stessa, in effetti, è cosciente, essa è l’aspetto riflettente della coscienza… – Continua: https://www.politicamentecorretto.com/2022/01/15/paolo-darpini-nella-stanzetta-del-pastore-a-calcata/

Ciao, Saul/Paolo

…………………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Se cerchi un tesoro
devi cercarlo nei posti meno visibili,
non cercarlo nelle parole della gente,
troveresti solo vento.
Cercalo in fondo all’anima di chi sa parlare con soli silenzi.”
(Alda Merini)

Commenti disabilitati

Gianandrea Gaiani di Analisi Difesa: “In Ucraina c’è un regime e non vi è più la libertà e la democrazia di cui tanti parlano: dodici partiti sono stati messi fuorilegge”

AnalisiDifesa è da tempo che non sbaglia un colpo.
E Gaiani non è solo: pure Mini non scherza.
Poi se noti anche dal Pentagono escono cose interessanti.
La guerra è in corso pure nella Nato, dentro la Nato.
Ed è lì che bisogna scavare, perchè anche loro hanno paura, finalmente.

Va posta in evidenza la frase più preoccupante dell’occhiello:
“…un obiettivo molto pericoloso che l’Ucraina di Zelensky persegue non da sola”

In quel “non da sola” c’è pure la serva sciocca Italia.
Altri giustamente credono sia ora di liberarsi del burattino di Kiev e pure della banda Biden – Von der Leyen, sia a Washington che a Berlino e Parigi. A breve ne vedremo delle belle, si fa per dire.
(Jure)

Chi spara contro la centrale nucleare di Zaporizhia? “E’ inverosimile – dice Gaiani – che la Russia colpisca una centrale che ha occupato. L’obiettivo dell’Ucraina ormai è evidente a tutti ed è coinvolgere la Nato in questa guerra, ed è un obiettivo molto pericoloso che l’Ucraina di Zelensky persegue non da sola”.

https://www.peacelink.it/conflitti/a/49301.html

In questo articolo pubblichiamo una videointervista nella quale l’analista militare parla, fra le altre cose, della tentazione “pericolosa” del regime di Kiev di allargare la guerra in forma diretta alla Nato, con una partecipazione di truppe dell’Alleanza. Ed esprime riserve sul governo ucraino, che definisce un “regime” in cui “ricordiamo che non c’è più la libertà e la democrazia di cui tanti parlano: dodici partiti sono stati messi fuorilegge, incluso il secondo classificatosi alle ultime elezioni, con l’accusa di essere filorussi, in quella che di fatto è anche una guerra civile perché ci sono milioni di ucraini che sono dalla parte dei russi e decine di migliaia che combattono con i russi”.

Commento di Davide Bertok: “Pensa te, persino un analista dell’esercito italiano (e quindi in teoria pro NATO) arriva a certe conclusioni.
C’è ancora qualcuno che non si è bevuto il cervello di fronte a una realtà che può diventare ancora più catastrofica.

Commenti disabilitati

No ai nuovi e vecchi ogm, social selfie e narcisismo, agire non agire, influenza?: taci il nemico ascolta, ancora Italia… ancora viva, due volte nato…

Il Giornaletto di Saul del 28 novembre 2022 – No ai nuovi e vecchi ogm, social selfie e narcisismo, agire non agire, influenza?: taci il nemico ascolta, ancora Italia… ancora viva, due volte nato…

Care, cari, European Consumers prende atto delle recenti dichiarazioni del ministro dell’Agricoltura e della Sovranità Alimentare Francesco Lollobrigida contro i nuovi e vecchi OGM, i cibi sintetici e le farine a base di insetti; ha quindi inviato al Ministro ed ai membri delle Commissioni Agricoltura e Ambiente una memoria a supporto della politica per la difesa della produzione italiana di qualità… (Marco Tiberti) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2022/11/european-consumers-no-ai-nuovi-ed-ai.html

Qui non serve un ponte… – Scrive R.T.: “Anziché il ponte sullo stretto sarebbe saggio investire sul territorio sconnesso. Una frana crolla su Casamicciola, un fiume di fango trascina esseri umani, abitazioni e auto fino in mare. Non è solo Ischia che crolla ma tutta l’Italia. Le tragedie si susseguono alle prime piogge…”

Social selfie narcisismo e infanzia… – Scrive Gianluca Lalli: “Il narcisismo, è ormai così diffuso nella società che potrebbe non essere più considerato un problema. L’essere focalizzati su se stessi, ed essere impossibilitati psicologicamente all’ascolto verso l’altro, per una sorta di nevrosi generalizzata, ricade inevitabilmente sulle nuove generazioni…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2022/11/social-selfie-narcisismo-e-infanzia.html

Passo di Treia. Mistero e passione – Scrive Liana Maccari a integrazione dell’articolo https://auser-treia.blogspot.com/2022/11/treia-8-dicembre-2022-la-fierucola.html -: “L’8 dicembre, alle ore 17.30, nel contesto della Fierucola delle Eccellenze Bioregionali, nei locali dell’ ex Trea, al Centro Storico, avrò occasione assieme a Maurizio Angeletti di esporre qualche sorprendente frammento della storia di Passo di Treia” – Continua in calce al link soprastante

Agire non agire – Che c’è di così difficile nell’agire secondo il proprio sentire… In verità, nel bene e nel male, tutti lo facciamo, sempre, ognuno mette in pratica quel che sente. C’è un’aura che lo dimostra, c’è un odore che lo annuncia. Tu non puoi comportarti diversamente da come i tuoi pensieri indicano. E come e dove sorgono i tuoi pensieri? Chi li sceglie? Chi decide una via di azione piuttosto che un’altra?… – Continua: https://www.politicamentecorretto.com/2021/08/26/spontaneity-and-clear-vision-the-taoist-emptiness-and-acting-without-acting-spontaneita-e-chiara-visione-il-vuoto-taoista-e-lagire-senza-agire/

Nota – Però in tutta sincerità con te stesso agisci, non rifuggire l’azione per paura. Lo stesso Krishna ad Arjuna disse: “Se rifuggi dall’agire la tua stessa natura ti spingerà a compiere le azioni che sono a te dovute”. Perciò agisci conformemente al tuo “Dharma/Karma” e lascia i risultati al “Cielo”…

Influenza…? – Taci il nemico ascolta – Scrive Chiara Zanella: “Con la fine dell’emergenza pandemica e l’attenuazione dell’allarmismo, sulla strada del ritorno ad una vita più normale comincia ad emergere qualche voce dissonante rispetto all’uniformità di opinione che ha caratterizzato il corso degli ultimi due anni e mezzo: si tratta di articoli giornalistici in cui compaiono – anche se in modo fugace – notizie di attualità e relazioni di studi scientifici che sarebbe ormai impossibile passare sotto silenzio…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2022/11/influenza-taci-il-nemico-ascolta.html

Nota – Chi tace, acconsente, dice il proverbio. Se la propaganda, la verità di stato, il paternalismo, lo stato etico, il negare in modo violento i diritti fondamentali delle persone sono fascismo, temo sia quanto mai opportuno retrodatare la data del suo “ritorno” tra noi, gettare la maschera che ci nasconde a noi stessi e cominciare a fare un serio esame di coscienza…

La Nato testa nuove armi contro la Russia via Ucraina – Scrive Lorenzo Bianco a commento dell’articolo https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2022/11/la-guerra-in-ucraina-serve-alla-nato.html?sc=1669560078678#c1943025603038875615 -: “Se si vuol capire qualcosa della realtà, delle motivazioni e delle cause sulla guerra USA/GB contro la Russia e che si sta svolgendo in Ucraina, bisogna studiare approfonditamente la storia, come minimo degli ultimi tre secoli, e soprattutto la geopolitica almeno degli ultimi 150 anni. Non siamo ad una stupida partita di calcio da tifoseria. Lo dice anche il mondo intero che la situazione è estremamente grave ed a rischio di guerra nucleare totale…” – Continua in calce al link soprastante

Mia nota – Ed a proposito di storia e geopolitica segnalo nuovamente l’articolo di Enrico Vigna: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2022/11/radici-del-nazifascismo-in-ucraina-una.html

Rieti. Libraria – Scrive Gianfranco Paris: “Presentazione del libr “Rieti dal 1861 al 1960”, 30 novembre 2022, alle ore 16,30, sala consiliare della comunità Montana Montepiano Reatino a Rieti in via Manzoni, 10. Un esame dello sviluppo della città ereditata dallo Stato Pontificio dal 1861 al 1961 attraverso le foto raccolte da Mario Scardaoni.”

Ancora Italia… ancora viva! – Scrive Vittorio Marinelli: “Il 26 novembre 2022 per la seconda volta dopo Napoli ho accettato l’invito di Antonello Cresti e ho partecipato a un incontro di ANCORA ITALIA, partito politico che, in realtà, nelle ultime elezioni, nel segreto delle urne -e faccio outing- ho votato. Questo dopo aver sentito i due minuti scarsi concessi a Francesco Toscano da Bruno Vespa quando, nello spazio di tempo così piccolo, è riuscito a resistere e a dire tante cose tutte giuste…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2022/11/ancora-italia-ancora-viva-con-vittorio.html

Commento di J.E.: “Avete sentito Rizzo all’assemblea di Ancora Italia? Quello che più mi ha colpito sono stati gli applausi della platea sui temi più “comunisti” del suo intervento. Ad esempio, quel che ha detto sui temi lavoro e immigrazione è da incorniciare, ma pure altri puniti, e su tutti è stato premiato da scrosci d’applausi…”

Due volte nato… – …tutti i pensieri sono passeggeri ed effimeri ma alcuni rappresentano positivamente “quella forza” che spingerà successivamente la “persona” ad attuare quanto è stabilito nel suo destino. La meditazione consente di far chiarezza fra quelle che sono semplici proiezioni immaginarie o problemi inventati e quei pensieri che invece definiscono in germe “il veniente”… ciò che deve accadere. – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2022/03/twice-born-due-volte-nato.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Finirai per trovarla la via, se prima hai il coraggio di perderti.” (Tiziano Terzani)

Commenti disabilitati

Il danno e anche le beffe, la guerra in Ucraina serve alla NATO, stop to wars US/NATO, qualcuno è NATO per ucciderci, le radici del nazifascismo in Ucraina, sii ciò che sei…

Il Giornaletto di Saul del 27 novembre 2022 – Il danno e anche le beffe, la guerra in Ucraina serve alla NATO, stop to wars US/NATO, qualcuno è NATO per ucciderci, le radici del nazifascismo in Ucraina, sii ciò che sei…

Care, cari, la vaccinazione contro la Sars Cov 2 è risultata inefficace e anche dannosa. Ecco arrivare un’altra autorevole conferma di quello che abbiamo sempre scritto dal 2020 in poi, riassunta nelle 22 pagina dell’ordinanza n. 2022/7360 del 31 ottobre 2022 a firma del giudice Dr. Susanna Zanda del Tribunale Ordinario di Firenze, Seconda Sezione Civile… (Insieme in Azione) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2022/11/il-danno-e-anche-le-beffe-la-denuncia.html

Notizia “commerciale” – Scrive L’Antidiplomatico: “La Russia vieterà la vendita del suo petrolio ai paesi che introducono un tetto massimo sui prezzi. Il Cremlino sta preparando un decreto che vieta alle società russe e commercianti che acquistano petrolio russo di venderlo a paesi e società che hanno introdotto un tetto massimo al prezzo”

La guerra in Ucraina serve alla NATO per testare nuove armi – Il New York Times svela uno degli obiettivi della guerra: testare in Ucraina l’efficacia delle nuove armi Nato. “Gli ucraini sono le cavie e pagano con le loro vite questo esperimento” – “C’è una ragione che ha spinto i membri della Nato a foraggiare l’Ucraina: testare in battaglia armi sofisticate di nuova generazione mai provate prima in un contesto di guerra reale” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2022/11/la-guerra-in-ucraina-serve-alla-nato.html

Nota – «In Ucraina stiamo imparando come combattere e stiamo imparando come utilizzare i nuovi equipaggiamenti Nato», ha dichiarato al Nyt Dalia Grybauskaite…

Stop to wars US/NATO – UNAC write: “Today working people face escalating costs of food and energy, recession, growing insecurity and attacks on efforts to unionize. The continuing wars and military provocations have brought us to the brink of nuclear war. Stop Washington’s war moves toward Russia and China! Stop endless wars: Iraq, Syria, Somalia, Palestine…. Everywhere! No to NATO! – Continue: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2022/11/26/unac-stop-usnato-wars-and-sanctions/

Commento di Martin Luther King Jr.: “We are now experiencing the coming to the surface of a triple prong sickness that has been lurking within our body politic from its very beginning. That is the sickness of racism, materialism and militarism.”

Qualcuno è NATO per ucciderci – Scrive Alessandro Orsini: “La tesi che ho sviluppato nel mio libro sull’Ucraina, sulla base di un’ampia documentazione storica, è che la Russia ha sempre cercato un dialogo moderatore con il blocco occidentale negli ultimi venticinque anni. Tuttavia la risposta del blocco occidentale, oggi nuovamente ribadita da Stoltenberg, è stata: l’Ucraina entrerà nella Nato, punto e basta…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2022/11/qualcuno-e-nato-per-ucciderci.html?sc=1669452838989#c4879853254974946774

Mio commentino: “Lo scopo della dichiarazione dello stoltenberg appare chiarissimo: piazzare altri missili ai confini della Federazione Russa e tener pronti i soci Nato per l’attacco finale, trascinando l’Europa in guerra…”

Radici del nazifascismo in Ucraina – Scrive Enrico Vigna: “Se prima della guerra, i nazisti ucraini facevano affidamento sul Reich e gli rimasero fedeli fino a maggio 1945, dopo la sconfitta del nazifascismo si “consegnarono” ai nuovi vincitori nordamericani. Così come fecero i nazisti tedeschi. Gli angloamericani rimossero con cura dalla visuale storica non solo molti gerarchi e scienziati del terzo Reich, come il creatore della famosa “arma di rappresaglia” von Braun, ma anche i collaborazionisti europei che divennero un’ampia rete clandestina armata, in funzione antisovietica…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2022/11/radici-del-nazifascismo-in-ucraina-una.html

Nota – Gli amici e prediletti manifestanti dell’occidente e dell’Italia, che hanno portato la “democrazia” in Ucraina, e che i nostri governi (TUTTI) stanno armando e finanziando, mentre sono al lavoro “per la libertà e la civiltà europea e occidentale”. Chissà se la nostra polizia o i carabinieri sulle piazze italiane sarebbero così afflati a questi “democratici”…

Sii ciò che sei… – …disinteressati di qualsiasi cosa ti venga suggerito dall’esterno. Gli insegnamenti indiretti, appresi di seconda mano, possono anche essere distrazioni.  Le esperienze raccontate dai vari maestri sono le loro esperienze non possono essere riprodotte. Qualsiasi sia la tua pratica -e per pratica intendo il peculiare approccio in cui la tua mente fissa l’attenzione su se stessa- prosegui con costanza in quella… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2015/12/sii-cio-che-sei.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“…siamo tutti nel Grande Flusso, siamo il Grande Flusso e nient’altro che quello…” (Saul Arpino)

Commenti disabilitati