Risultato della ricerca:

Treia aspettaci, le lettere dei Mahatma, il lavoro ed economia ecologica, plastica: dagli oceani alle strade, in memoria di Pino Balzano, am.lira: l’inizio del debito pubblico…

Il Giornaletto di Saul del 11 febbraio 2018 – Treia aspettaci, le lettere dei Mahatma, il lavoro ed economia ecologica, plastica: dagli oceani alle strade, in memoria di Pino Balzano, am.lira: l’inizio del debito pubblico…

Care, cari, pronti alla partenza, con armi e bagagli al seguito, Caterina ed io siamo di ritorno a Treia. Ci aspetta una settimana piena di eventi. Dovrò anche provvedere all’acquisto di un nuovo computer poiché quello che ho a disposizione a Treia funziona poco e male, ormai ha fatto il suo tempo. Perciò non so se nei prossimi giorni il Giornaletto potrà uscire puntualmente…

Le lettere dei Mahatma – Scrive Paola Botta Beltramo: “Il vril della “Razza Futura” era proprio di molte razze ora estinte. Ora si mette in dubbio l’esistenza stessa dei nostri giganteschi antenati –benché negli Himavat, sul vostro stesso territorio, vi sia una grotta piena degli scheletri di questi giganti – ed i loro corpi enormi sono sempre considerati come capricci isolati della natura, così anche il vril o Akas è ritenuto una cosa impossibile, un mito. E senza una profonda conoscenza di Akas, delle sue combinazioni e proprietà, come può una scienza spiegare tali fenomeni?” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2018/02/lettere-dei-mahatma-e-le-verita.html

Treia. Programmazione per San Patrizio – Scrive l’assessore David Buschittari: “L’amministrazione Comunale di Treia invita le associazioni del territorio ad un incontro organizzativo per il San Patrizio Festival 2018. L’incontro si terrà giovedì 15 febbraio 2018, alle ore 21.15, presso l’Aula Multimediale di Treia”

Lavoro ed economia ecologica ed etica – Scrive Marinella Correggia: “Si delega a qualcun altro il lavoro sporco. Sono attività spesso scaricate su categorie deboli. Nel suo intramontabile libro The Jungle scritto nel 1906, Upton Sinclair fu il primo a occuparsi dell’intreccio fra lo sfruttamento dei lavoratori e le sofferenze degli animali da essi «lavorati», nella fabbrica di smontaggio di viventi chiamata macello, che a Isaac B. Singer ricordava i campi di sterminio…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/02/10/lavoro-ed-economia-ecologica-ed-etica/

Siria. Inizia la guerra mondiale? – Scrive Vincenzo Brandi a Commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/02/08/inizio-della-guerra-mondiale-usa-bombardano-in-siria-partendo-dalle-basi-curde-morti-100-militari-siriani-contemporaneamente-anche-israele-bombarda/ -: “Dopo il proditorio e sanguinoso bombardamento sull’esercito siriano effettuato dagli USA presso Deir Es Zor, si intensificano gli attacchi aerei di Israele sulla Siria che ormai hanno raggiunto il ritmo di 2 o 3 a settimana. Questa volta è stata colpita la zona di Palmira posta a centinaia di chilometri dal confine israeliano. La contraerea siriana ha reagito abbattendo un aereo F16 che è caduto al rientro in territorio israeliano permettendo ai piloti di sottrarsi alla cattura…” – Continua in calce al link segnalato

Commento di Aurora Sito: “Cosa è successo realmente a Dayr al-Zur nella notte del 7-8 Febbraio? Alla mezzanotte del 7-8 febbraio, un’unità delle milizie tribali filogovernative, della tribù al-Baraqa, mentre effettuava un’operazione di ricognizione nei pressi della raffineria al-Isba, lungo l’Eufrate, nella provincia di Dayr al-Zur, veniva attaccata dai miliziani arabi del Consiglio Militare di Dayr al-Zur, creato dagli statunitensi e non collegato alle SDF curde. Tali miliziani erano appoggiati da elicotteri d’attacco statunitensi. Mentre svolgevano la missione, i miliziani furono sottoposti a tiri di mortai ed artiglieria, dopo di che gli elicotteri degli USA li colpivano, ferendone 25“ – Continua in calce al link sopra segnalato

Plastica dagli oceani per costruire strade – Scrive A.K.: “Buone notizie sul fronte della lotta all’inquinamento arrivano dall’Olanda, dove la VolkerWessels ha varato un piano di raccolta della plastica che inquina gli oceani e l’utilizzo di questo materiale per costruire delle strade a Rotterdam. L’idea è apparentemente semplice: la plastica viene raccolta attraverso delle barriere poste nei pressi degli oceani, dopo di che viene trasportata, lavorata e compressa in modo da ricavarne dei blocchi utilizzabili nella realizzazione di strade…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/02/strade-costruite-con-la-plastica.html?showComment=1518260958633#c2528476397975793208

Mio commentino: “Sarà anche utile riutilizzare la plastica vagante negli oceani per costruire strade… ma dove portano queste strade? Cosa ci transita sopra e perché? Insomma siamo sempre al mantenimento del sistema consumista…”

In memoria di Pino Balzano – Scrive Gianni Donaudi: “Pino Balzano amava ridere, scherzare, ironizzare, mescolando la bonarietà napoletana con lo “houmor” dell’Emilia Romagna. E a volte sarcastico, sopratutto nel vedere il rincretinimento di tante masse giovanili informate all’ “ameriKan way of life”. Un processo già iniziato negli anni ‘50 e ben messo in evidenza da ALBERTO SORDI (il comico) nel film ” UN AMERIKANO A ROMA ” e, musicalmente da RENATO CAROSONE con “TU VUO’ FA’ L’AMERICANO’. Due esempi che Pino citava spesso e volentieri…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/02/gianni-donaudi-in-memoria-dellamico.html

Modena. Libraria – Scrive Vibra: “Domenica 18 Febbraio 2018, alle 17:00. Un altro evento al Vibra di Modena, in via 4 Novembre, 40: Siusy Blady presenta il suo romanzo “Il paese dei cento violini” una lunga storia tra musica e cooperazione. Accompagnano Syusy in una cantata popolare: Ivana Cecoli, Chris Dennis, Lucio Gaetani, Massimo Caruso e chi vorrà unirsi. Sarà presente il mercato biologico BioFossalta , nodo di Genuino Clandestino Modena. Dalle 20 polenta con condimenti dai campi a sostegno della autogestione e autodeterminazione alimentare in città.”

Altra storia. L’inizio del debito pubblico – Scrive Marco Saba: “La lunga vicenda della moneta di occupazione “americana” si concluse con la legge n. 3598 del 28 dicembre 1952, che obbligò il Ministero del Tesoro a rilasciare alla Banca d’Italia Buoni del Tesoro Ordinari per un ammontare corrispondente a quello delle fraudolente Am-lire ritirate e bruciate in seguito alla Convenzione del 1946… Questo doppio addebitamento all’Italia delle spese del falsario Alleato costituirono il corpo principale dell’odioso debito pubblico del dopoguerra” – Continua con articolo di Antonio Pantano: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/02/laltra-storia-linizio-della-grande.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“L’amore non è un bisogno, ma un traboccare… L’amore è un lusso. È abbondanza. Significa possedere così tanta vita che non sai più cosa farne, quindi la condividi. Significa avere nel cuore infinite melodie da cantare; che qualcuno ascolti o no è irrilevante. Anche se nessuno ascolta, devi comunque cantare, devi danzare la tua danza.” (Osho)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

La democrazia che non c’è più, m5s finito, the bioregional experiment, comunicazione sensoriale e telepatica, la bufala di Masada, epifania della natura, avete voluto l’ISIS?, politica energetica…

Il Giornaletto di Saul del 4 gennaio 2018 – La democrazia che non c’è più, m5s finito, the bioregional experiment, comunicazione sensoriale e telepatica, la bufala di Masada, epifania della natura, avete voluto l’ISIS?, politica energetica…

Care, cari, alle ultime elezioni amministrative, la percentuale dei votanti è stata inferiore al 50% degli aventi diritto, segno evidente che la maggioranza della popolazione ormai non ripone alcuna fiducia nell’organizzazione stato, e che ogni e qualsivoglia governo istituzionale (nazionale o locale che sia) è di fatto in minoranza nel paese reale. Il continuo crollo di consenso sta ad indicare un corrispondente crollo di potere effettivo, salvo quello della forza bruta, poiché l’inganno è sempre meno creduto, ed è evidente che i cittadini non hanno altra alternativa efficace se non quella di creare e sviluppare le forme dell’autonomia, autogoverno, auto-organizzazione e democrazia diretta, riprendendo in mano la propria sovranità popolare negata da prepotenti impostori di governo e di incivile sopraffazione… (Sarvamangalam)… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/01/03/4-marzo-2018-la-democrazia-che-non-ce-piu-e-le-elezioni-inutili-e-fasulle/

M5S. L’alternativa già fallita – Scrive Paolo Sensini: “L’alternativa incarnata dal M5S, partito senza ideologia e con programmi “à la carte”, è caratterizzata da un solo imperativo categorico: andare al potere e poi rendere noto quel che farà di preciso. Rimane dunque un mistero come possano, nonostante simili credenziali, continuare a essere ritenuti nei sondaggi il partito più votato alle prossime elezioni. Forse l’unica risposta possibile sta nel fatto che il sistema partitocratico italiano è considerato talmente marcio e screditato agli occhi dei cittadini che, come reazione, una fetta consistente dei potenziali elettori s’aggrappa al M5S con la forza della disperazione. Illusione, speranza e novità: ecco le tre paroline magiche dietro le quali si cela il nulla di un paese in stato comatoso.”

The bioregional experiment in practice – Idealism as an end in itself is a cage like any other ideology, for this reason it is said “fulfill your dharma without expecting results”, detachment if accompanied by honesty sincerity and perseverance helps the cause. Idealism understood as adherence to one’s own intimate feeling, is the natural predisposition of sincere and persevering honest people who pursue the right “end”, or the common cause. In bioregionalism there are different provisions that contribute all in alll to formulating responses to environmental and social situations. – Continue (con testo italiano): https://bioregionalismo.blogspot.it/2018/01/the-bioregional-proposal-and-experiment.html

Commento di Giampaolo Fanfani: “Cambiare una sola delle nostre abitudini potrebbe evitare la desertificazione dell’Amazzonia, l’esodo dall’Africa, la scomparsa delle specie ittiche, l’inquinamento delle acque a livello globale, l’aumento del metano e CO2. Ma soprattutto può cambiare il nostro livello di coscienza: da predatore competitivo a essere umano evoluto. Evita il consumo di carne e derivati. Semplice ma troppi interessi ci sono in gioco. Eppure tutti lo sanno…”

Comunicazione sensoriale e telepatica – Parlando un giorno a Treia con Caterina Regazzi, mia compagna di vita, delle capacità comunicative sensoriali e telepatiche mi sono ritrovato a spiegare come i 5 elementi ci aiutano a comunicare attraverso le loro energie, in forma sicuramente “ecologica” e naturale. Ognuno dei 5 elementi tradizionalmente riconosciuti (sia in Cina che in India) rappresenta uno dei 5 sensi e noi sappiamo che i cinque sensi sono diversi canali e modi comunicativi…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/01/03/comunicazione-sensoriale-e-telepatica/

Dopo l’Ucraina, l’Iran – Scrive Francesco Toscano: “In Iran la parte peggiore dei servizi segreti occidentali sta applicando come al solito il “metodo Otpor”, già visto all’opera in Ucraina. Come funziona? I servizi pagano e infiltrano organizzazioni locali affidando loro il compito di fare un po’ di confusione, immediatamente enfatizzata sulla stampa occidentale come prova della “volontà del popolo di ribellarsi ai tiranni”. Dopodiché si spera nella risposta selvaggia del governo, indispensabile …per gridare alla “carneficina” che giustifica l’intervento armato straniero. Se il governo legittimo non risponde alle provocazioni, allora ci pensano direttamente gli agenti dei servizi segreti stranieri a sparare sulla folla per poi dire che “è stato il governo” (in Ucraina hanno fatto così)…”

Masada. La bufala giudea – Scrive Emanuele Mastrangelo: “… ogni mito presto o tardi deve fare i conti con un revisionismo scientifico. Studi come quelli di Ben-Yehuda restituiscono una dimensione realistica al mito di Masada. E non è nemmeno necessaria una scoperta eclatante per revisionare la storia passata: leggendo “La Guerra Giudaica” dello storico ebreo Giuseppe Flavio si vede come Eleazar ben-Yair fosse un personaggio che oggi non esiteremo a definire un terrorista…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/01/masada-la-bufala-dellauto-immolazione.html

Commento di Antonio Pantano: “Masada, come tante altre “glorie” del minuscolo e modesto popolo ebraico, è frutto di bassa propaganda vertente sul “gonfiare le ipotetiche proprie sofferenze” (che, senza dubbio, erano conseguenze di danni recati ad altri). Pensa alla “figlia del Faraone”, mai riscontrata nella vastissima storiografia egizia, che avrebbe raccolto dal fiume l’infante Mosè di turno!..” – Continua in calce al link soprastante

Epifania della Natura – Conosciamo tutti il significato che la religione cattolica ha dato alla festività dell’Epifania, ma forse non tutti sappiamo che dietro la presunta storpiatura che ha trasformato il termine Epifania in “Befana”, c’è una serie di tradizioni antiche che sono riuscite, faticosamente, a sfidare i millenni ed a giungere fino a noi. L’origine della Befana è nel mondo agricolo e pastorale. Anticamente, infatti, la dodicesima notte dopo il solstizio invernale, si celebrava la morte e la rinascita della natura, attraverso la figura di Madre Natura…” – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2018/01/epifania-della-natura-memoria-storica.html

Promemoria – Anche quest’anno, il 6 gennaio 2018, chiediamo a tutti i nostri amici e conoscenti che amano gli animali di portare gli avanzi alimentari delle feste natalizie in modo da utilizzarli come doni per le bestiole selvatiche. Alle ore 17 precise scendiamo al fiume  Panaro, muniti di saccocce piene di pan secco ed altre vettovaglie, e depositiamo questi alimenti in vari angoli del bosco ed anche nel fiume per nutrire i pesci. Compiuto questo semplice rito ritorniamo a casa di Caterina (intorno alle 18) dove staremo in allegria con canto di mantra e condivisione di prasad… Per partecipare scrivere a: circolovegetariano@gmail.com”

Avete voluto l’ISIS? – Scrive Uberto Tommasi: “I mass media internazionali, ben concertati, cercano di demonizzare il terrorismo islamico dell’Isis descrivendola come la manifestazione della parte diabolica di un dio. Invece la nascita dell’Isis è la conseguenza dell’orrenda applicazione del peggior imperialismo.  Prima gli Stati Uniti decisi a distruggere il comunismo usarono la religione islamica per la guerra in Afganistan e poi giocarono agli apprendisti stregoni in Jugoslavia, Algeria, Egitto, Iraq, l’intera Africa, l’elenco sarebbe troppo lungo per cui è più facile osservare i disastri di questo comportamento…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/01/avete-voluto-il-terrorismo-islamico-ora.html

Post Scriptum – “IL NOSTRO GLOBO SAREBBE RICCO E CI SAREBBE DA VIVERE PER TUTTI, MA IN MANO A QUATTRO VECCHI DECREPITI IMPERIALISTI ESAURIRÀ IN FRETTA LE SUE RISORSE MENTRE ALTRE LE STANNO RAPIDAMENTE INQUINANDO…” Continua in calce al link soprastante

Politica energetica nazionale. Riduzione delle fonti inquinanti – Scrive Arpat: “Lo scenario di policy nazionale SEN è stato strutturato per raggiungere gli obiettivi fissati in fase di post-consultazione. I tre principali obiettivi sono: riduzione dei consumi finali di energia nel periodo 2021-30, fonti energetiche rinnovabili al 28% dei consumi finali lordi al 2030, phase-out del carbone nella generazione elettrica al 2025…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/01/politica-energetica-riduzione-dei.html

Fiorenzuola. Casa della Poesia – Scrive Paolo Mario Buttiglieri: “Il 13 GENNAIO 2018 alle ore 16:00, inaugurazione della “Casa della poesia di Fiorenzuola d’Arda”, sita presso il Bar QUASINPIAZZA in via Liberazione 25. Un luogo d’incontro all’insegna della creatività per poeti, scrittori, fotografi, videomaker, scultori, pittori, vignettisti, musicisti e cantanti di Fiorenzuola e della provincia di Piacenza, Cremona e Parma. Ma non solo anche per pensatori, psicologi, educatori e più in generale per studiosi della mente umana e della società. Info: trentomilano@gmail.com”

In memoria di Ferdinando Imposimato – Scrive Manlio Dinucci: “Il Comitato No Guerra No Nato, di cui Ferdinando Imposimato è stato uno dei promotori, lo ricorda con profonda gratitudine per il grande contributo che ha dato alla lotta per un’Italia sovrana e neutrale, per l’attuazione dell’Articolo 11 della Costituzione. Il modo migliore per ricordarlo è diffondere il suo intervento al… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/01/03/in-memoria-di-ferdinando-imposimato/

Ciao, Paolo/Saul

………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La morte arriva per tutti. Siamo tutti in fila, una fila che si avvicina sempre di più alla morte. La vita scompare, e la fila diventa un po’ più corta; si è creato spazio per un’altra persona. Ogni persona che muore ti porta più vicino alla tua morte, quindi ogni morte è anche un po’ la tua morte. Con ogni morte, ti avvicini al punto di arrivo. Prima che accada, diventa sempre più consapevole.” (Osho)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Modena: Guru Purnima a Borgo Shanti, la truffa monetaria, latrones autem latrinas, erbacce e dintorni, nutrirsi di morte, CETA: PD MDP e Forza Italia uniti contro l’Italia…

Il Giornaletto di Saul del 29 giugno 2017 – Modena: Guru Purnima a Borgo Shanti, la truffa monetaria, latrones autem latrinas, erbacce e dintorni, nutrirsi di morte, CETA: PD MDP e Forza Italia uniti contro l’Italia…

Care, cari, la celebrazione del Guru Purnima del 9 luglio 2017, proposta dal Circolo vegetariano VV.TT., in collaborazione con il gruppo di canti Aria di Stelle, si tiene quest’anno presso il Centro Borgo Shanti di Paola Del Vecchio nella campagna modenese. Il festeggiamento della Luna Piena di luglio è per noi una tradizione che si ripete da parecchi anni, iniziata a Calcata si è svolta in seguito a Treia, a Bologna ed ora a Modena. La notte del plenilunio di luglio, del Guru Purnima, è la più misteriosa e suggestiva. In essa si concretizza l’aspirazione umana di collegare le cose che stanno in alto con le cose terrene, mediante una comprensione simultanea. L’influsso benefico della luna piena ci aiuta a riconquistare l’autonomia intellettuale, salvandola dalle oscure trame speculative in atto in questi tempi di egoismo e ignoranza. Questa giornata è dedicata da tempo immemorabile al Guru, che si manifesta sia all’esterno che all’interno di noi e che ci consente di raggiungere la meta dell’auto-realizzazione. Ciò avviene nel silenzio e nell’intimità del nostro cuore. Si dice infatti che il Guru primigenio, Dakshinamurthi, istruisse i suoi discepoli attraverso il silenzio… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/06/28/luna-piena-del-9-luglio-2017-guru-purnima-a-borgo-shanti-di-modena/

I soliti gay – Scrive P.S.: “Grande clamore sulla stampa igienica riguardo ai tre attivisti di Antigone, il presidente nazionale di Arcigay e la direttrice di A Buon Diritto, fermati dalla polizia russa a Nižnij Novgorod per controllarne i documenti. «Tutti i membri della delegazione italiana stanno bene e non sono in arresto. Sono stati tutti molto gentili, nessuno ci ha torto un capello: ci hanno spiegato che il visto che avevamo, un visto turistico, non era quello corretto rispetto all’attività», rende noto un comunicato dell’Arcigay. Nulla di strano, quindi, ma il viaggio in Russia aveva precisamente lo scopo di suscitare nei media occidentali l’eco di questa non-notizia. Pubblicità a buon mercato, insomma, tanto per punzecchiare e denigrare in continuazione le autorità russe….”

Bankitalia. L’inizio della truffa monetaria – Scrive Marco Saba: “La lunga vicenda della moneta di occupazione americana si concluse con la legge n. 3598 del 28 dicembre 1952, che obbligò il Ministero del Tesoro a rilasciare alla Banca d’Italia Buoni del Tesoro per un ammontare corrispondente a quello delle fraudolente Am-lire ritirate e bruciate in seguito alla Convenzione del 1946. Questo doppio addebitamento all’Italia delle spese del falsario Alleato costituirono il corpo principale dell’odioso debito pubblico del dopoguerra…” – Continua con articolo di Antonio Pantano: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/06/le-omissioni-nella-storia-della-banca.html

Siria. La situazione si aggrava – Scrive V.B. a commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/06/27/siria-gli-avvoltoi-di-usa-e-sion-cercano-il-morto/ -: “Ma perché tanti interrogativi sulle manovre dell’imperialismo in Siria e Venezuela? Perché l’ex (presunta) “sinistra” dei paesi occidentali (il 15% della popolazione mondiale!) ha ormai perso ogni capacità di collegare le lotte dei lavoratori occidentali con le lotte di liberazione dei popoli ex-coloniali vittime del neo-colonialismo e dell’imperialismo (l’85% della popolazione mondiale!) ed ai tentativi di questi popoli di darsi istituzioni stabili ed uscire dal sottosviluppo e dalla povertà. Anzi queste istituzioni vengono viste sempre come “regimi” e ”dittature” da abbattere, magari per motivi umanitari…” – Continua in calce al link sopra segnalato

Italia. Latrones autem latrinas – Scrive Claudio Martinotti Doria: “I lavoratori autonomi non evadono affatto le tasse, perché comunque la ritenuta d’acconto sottrae loro un quinto del reddito cui avrebbero diritto, e se anche avanzassero la richiesta di rimborso del credito d’imposta, dovranno aspettare dai 3 ai 5 anni per riceverla, e questo avviene spesso, perché guadagnando poco ed avendo un minimo di detrazioni si va inevitabilmente in credito d’imposta ed in automatico con le successive dichiarazioni dei redditi non si potrà mai recuperare quanto versato in eccedenza. In pratica, anche se sei un miserabile, che riesce appena a sopravvivere, lo stato ti sottrae immediatamente un quinto dei tuoi redditi…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/06/28/latrones-autem-latrinas-italia-nel-pozzo-dove-non-si-tocca-mai-il-fondo-del-degrado-politico-istituzionale/

Castelnuovo di Farfa. A mollo – Scrive Avventura Soratte: “2 Luglio 2017, ore 10.00 – Castelnuovo di Farfa (RI). Sorprendente escursione alla scoperta del Monumento Naturale “Gole del Farfa”: si tratta di un luogo magico e di strabocchevole bellezza, dove i più temerari, costume al seguito, potranno fare una sosta-bagno refrigerante tra le limpide acque del torrente. Info. avventurasoratte@gmail.com”

Nutrirsi di morte – Scrive Franco Libero Manco: “…i continui episodi di improvvisa violenza che si stanno verificando in Italia, e non solo, non hanno precedenti nella storia recente. Non passa giorno che non si registri una esplosione di follia con efferati omicidi di cui le vittime sono quasi sempre le donne e i minori. Questa lunga catena di delitti riconduce il problema al fenomeno di pochi anni fa della cosiddetta mucca pazza diventata tale perché alimentata con residui di carnami contrari alla sua natura di animale erbivoro. L’identico effetto non lo si può non associare all’essere umano per sua natura frugivoro. Mai l’umanità ha consumato quantitativi di carne come in questo periodo storico. E siccome la carne è un alimento adatto agli animali predatori, serve a dar loro la necessaria aggressività per uccidere la vittima: la logica vuole che se gli umani consumano la carne è probabile che si verifichino i medesimi effetti e di conseguenza avranno di un comportamento aggressivo e violento… – – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/06/27/alimentazione-e-violenza-nutrirsi-di-morte-conduce-alla-morte/

L’uso dello Ius Soli – Scrive Paolo Sensini: “La minacciata legge sullo Ius Soli ha scatenato un enorme putiferio nell’opinione pubblica, ma in concreto si tratta di una ratifica giuridica di qualcosa che esiste già nei fatti. Nel senso che a chiunque nasca oggi in Italia viene garantito tutto in virtù della sua semplice presenza sul territorio statale: ospedali, scuole pubbliche, assistenza sociale, trasporti, bonus vari, case popolari, ecc. ecc. Manca solo la sanzione giuridica dello Ius Soli a certificare lo status quo, ma il risultato è il medesimo. Il vero e unico obiettivo del PD è quello di assicurarsi un bacino di voti sicuri per il domani, ma tutto il resto è già stato messo a disposizione delle risorse che in futuro ci ‘pagheranno le pensioni’…”.

Progetto Eurasia – Scrive Nuovo Movimento Geopolitico Italiano – “Il progetto della Via della Seta di Pechino ha spinto Mosca ad accelerare sulla Grande Eurasia. Nei piani del Presidente Putin, la Grande Eurasia consiste nel conseguire una politica d’influenza della Russia sull’estero vicino (Asia Centrale ed Oriente) mantenendo al contempo una “convivenza” con la Cina, a cui spetterebbe la competenza in ambito economico e finanziario…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/06/eeu-la-via-della-seta-e-la-grande.html

L’ignavia. Peggio delle vaccinazioni obbligatorie – Scrive Enrico Galoppini: “I peggiori, in qualsiasi tipo di dittatura, sono gli indifferenti. Sono quelli del “tanto a me non mi tocca”. Sono quelli che, in questa situazione allucinante, hanno i figli ormai grandi. Sono quelli che siccome sono stati vaccinati e… “ma dai, mica ci successo nulla!”. Sono quei pensionati che hanno in testa solo “quando si moriva di fame”. Sono quelli senza figli ma se ne accorgeranno quando ne avranno e saranno costretti a far iniettare dodici vaccini (farmaci) ai loro figli. Per la verità, ci sono anche quelli che non hanno figli da sacrificare sull’altare del dio quattrino ma che si stanno attivando come se ne avessero. Questi sono i più ammirevoli…”

Erbacce e dintorni – Scrive Caterina Regazzi: “…circa 9 anni fa feci impiantare il giardino basandomi solo su una mia approssimativa conoscenza di piante ed alberi da frutto. Un normale prato da giardino che negli anni si è sempre più riempito di erbe spontanee. La normale erba da prato è stata sostituita quasi completamente da una falsa fragola o Potentilla, una pianta tappezzante che non diventa mai alta. In mezzo qua e là spuntano cicorie, piante di menta di due tipi (piperita ed un’altra a foglie tonde col profumo molto intenso), ortica (…questa l’ho proprio voluta, me la sono andata a cercare in campagna e l’ho trapiantata e sembra soddisfatta…” – Continua:  
http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/06/erbacce-e-dintorni-esperimento-di.html

USA. Bando a “certi” islamici – Scrive Il Mattinale: “La Corte Suprema americana ha ripristinato (anche se non completamente) il bando contro gli ingressi di viaggiatori provenienti da sei Paesi islamici negli Usa voluto dal presidente Donald Trump. Il provvedimento torna in vigore oggi…”

“Bovero renzie” – Scrive Ouiel a commento/integrazione dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/06/26/bovero-renzie-anche-stavolta-ha-perso-ma-la-colpa-e-degli-italiani-che-non-capiscono/ -: “Perché il Capitale vincente giubila all’arrivo dei migranti? Perché, pur potendo farlo, non ne regola i flussi? Non è difficile capirlo, per chi voglia procedere con la propria testa e senza seguire le correnti del politicamente corretto e del pensiero unico artatamente preordinato. Il Capitale ha bisogno di masse di schiavi ricattabili e senza diritti, disperati e disposti a tutto pur di sopravvivere.” – Continua in calce al link

CETA. PD, MDP e Forza Italia uniti contro l’Italia – Scrive Pressenza: “Nonostante il presidio imponente convocato in soli tre giorni in piazza del Pantheon a Roma, in occasione del voto sul CETA in commissione Affari esteri del Senato, PD e MDP non ascoltano associazioni, categorie e sindacati e danno il primo via libera al trattato tossico.  I senatori del Pd e di MDP Articolo 1, di nuovo assente al voto senza assumersi la responsabilità di dire no a questo atto-vergogna, infatti, hanno votato insieme a Forza Italia contro la sospensiva #StopCETA in commissione Affari Esteri.” – Continua: https://www.pressenza.com/it/2017/06/pd-mdp-assente-votano-si-al-ceta-forza-italia-litalia/

Commento di Giuseppe Gonella: “Bersani e D’Alema si confermano (del resto, non lo hanno mai negato) i neoliberisti che sono sempre stati negli ultimi 20 anni. I fischi al Brancaccio erano quindi assolutamente giustificati e bisognerà tenerne conto nel prossimo futuro…”

Chiudo e passo, ciao, Paolo/Saul

……………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“O sacra foresta di Parnaso, dove c’erano i musei/ accanto alla santa Pitia, sorgente di acqua profetica, che indovina qualsiasi cosa accadrà nel futuro, / e qualcosa successa in questo mondo in passato. Accanto a te, il museo delle suore, ove passano i propri giorni, / suonando arpe, dicendo le verità dei saggi, abili come sono, risvegliano dal tempo storie immemorabili,/ offrendole agli uomini, come un vero nettare. O, sacro monte, dove fu costruito il Tempio di Apollo,/ ricevi i presenti dei pensieri degli uomini sicché, anche attraverso l’oscurità, sembri luminoso. O, sacra foresta di pini e di giunchi/ aprite le sante fontane di rugiada e tutte le labbra arse si disseteranno” (Danae G. Papastratou)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Ci vuole fede, chi dice donna dice dharma, le elezioni di settembre, Treia: festa del calcione, troppo cibo sprecato, il dissenso non piace al G7…

Il Giornaletto di Saul del 1 giugno 2017 – Ci vuole fede, chi dice donna dice dharma, le elezioni di settembre, Treia: festa del calcione, troppo cibo sprecato, il dissenso non piace al G7…

Care, cari, per superare la crisi ci vuole “la fede” – Il papa ha detto che per superare la crisi ci vuole la fede. Io una fede ce l’ho, quella di fidanzamento, la porto al dito, che devo fare devo cedere anche quella alla patria per sanare il debito pubblico? Nel frattempo, il professor Antonio Pantano commenta alla mano: “….l’Italia è una bancarotta…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/05/il-papa-ha-detto-per-superare-la-crisi.html

Fiorenzuola. Cultura – Scrive Paolo Mario Buttiglieri: “1 giugno 2017, l’appuntamento del gruppo di lettura della biblioteca di Fiorenzuola è al parco di San Pietro in Cerro. Il ritrovo per andare a San Pietro in Cerro è alle 15.45 davanti all’ufficio postale di Fiorenzuola. Info 347.2983592”

Treia. Sagra del Calcione e del Raviolo – Scrive Comitato: “Noi del Comitato Treia Comunità Ideale consigliamo la partecipazione a questa sagra, perché siamo a favore della valorizzazione di ogni espressione bioregionale, che sia in campo artigianale, artistico, culturale agricolo ed anche culinario. Noi ci saremo a Treia, dal 2 al 4 giugno 2017, nei giorni in cui si tiene la Sagra del Calcione e del Raviolo…” – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/05/treia-dal-2-al-4-giugno-2017-sagra-del.html

P.S. Ricordiamo, a chi fosse interessato a festeggiare con noi la fondazione della Repubblica Italiana, che il 2 giugno 2017 abbiamo previsto un pic-nic nel giardino del Circolo Vegetariano. Partecipazione libera, ognuno porta qualcosa di vegetariano da condividere con gli altri, appuntamento a Treia, in Vicolo Sacchette 15/a, alle ore 13. I posti disponibili sono limitati quindi, per ragioni organizzative, è necessario prenotare entro il 1 giugno 2017 – Tel. 0733/216293 – circolo.vegetariano@libero.it

Chi dice donna dice dharma – Scrive Gino Taddei: “Così come il Buddha all’inizio della sua predicazione aveva escluso le donne dal Sangha, anche il Cristo aveva chiaramente enunciato il suo rapporto con la donna fin dall’inizio della sua missione: infatti alla Madre che alle nozze di Cana gli chiedeva di intervenire perché mancava il vino, aveva risposto: “Donna che ho a che fare io con te?” – “Non è arrivata ancora la mia ora!” – Sapendo bene che compiere un segno in quel momento equivaleva ad accettare la soddisfazione di una volontà inferiore: quella della donna..” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/05/la-donna-e-debole-nel-buddismo-nel.html

Mio commentino: “Fortunatamente poi il Buddha ci ripensò ed aprì la “Via” anche alle donne, riconoscendo la loro natura di “Buddha” (e la possibilità di partecipare al “Sangha” e al “Dharma). Per quanto riguarda, invece, la posizione femminile nel cristianesimo siamo ancora a mezza strada… appena appena venne accettata come essere umano e “munita” di un’anima (per un solo voto al Concilio di Nicea)…”

Uscire dalla NATO conviene – Scrive Comitato No NATO – No Guerra: “L’Italia, facendo parte della Nato, deve destinare alla spesa militare in media 52 milioni di euro al giorno secondo i dati ufficiali della stessa Nato, cifra in realtà superiore che l’Istituto Internazionale di Stoccolma per la Ricerca sulla Pace (Sipri) quantifica in 72 milioni di euro al giorno. Secondo gli impegni assunti dal governo nel quadro dell’Alleanza, la spesa militare italiana dovrà essere portata a oltre 100 milioni di euro al giorno. E’ un colossale esborso di denaro pubblico, sottratto alle spese sociali, per un’alleanza la cui strategia non è difensiva, come essa proclama, ma offensiva…”

Caterina ieri mattina mi ha detto: “Speriamo che le elezioni non vengano indette proprio il 24 settembre, che è il giorno del mio compleanno, mi rovinerebbero la festa!” – Ma la cosa è sicura… è solo questione di tempo!… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/05/31/elezioni-a-settembre-sceneggiata-tragicomica-pifferaio-di-rignano-sullarno-cavalier-pompetta-e-capitan-grillo-si-contendono-la-nomina-a-capocomico/

La profezia di Gheddafi – Scrisse Laurent Valdiguié in una intervista avuta con il leader libico prima della sua uccisione in cui Gheddafi dichiarò: “Il Mediterraneo sarà invaso. La scelta è tra me o Al Qaeda. L’Europa tornerà ai tempi del Barbarossa. Cerco di farmi capire: se si minaccia, se si cerca di destabilizzare la Libia, si arriverà al caos… Migliaia di persone invaderanno l’Europa dalla Libia. Sarà una crisi mondiale, una catastrofe che dal Pakistan si estenderà fino al nord Africa. Il rischio che il terrorismo si estenda su scala planetaria è evidente…. (Journal du Dimanche)”

Ue. Troppo cibo sprecato – Scrive Arpat: “Stime mostrano che nell’UE si producono 88 milioni di tonnellate di rifiuti alimentari ogni anno, equivalenti a circa 173 kg a persona. Quali sono i settori maggiormente responsabili? Come si sta cercando di ridurre questo spreco a livello europeo? Cosa possiamo fare noi consumatori? I prodotti alimentari vengono persi e sprecati lungo tutta la filiera alimentare: nelle aziende agricole, nella lavorazione e produzione, nei negozi, nei ristoranti e in casa…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/05/ue-troppo-cibo-sprecato.html

M5S. Eutanasia – Scrive Vincenzo Zamboni: “Il regime golpista antidemocratico ed anticostituzionale si è ormai definitivamente divorato anche m5s, il cui esperimento civile è stato interessante prima di autodistruggersi tramite suicidio politico. Le ultime iniziative non fanno che rinforzare la pesante pietra tombale grillina. Alla Camera i parlamentari 5s si sono astenuti sullo ius soli, invece che votare contro. Perché? Date le circostanze, l’unica spiegazione possibile è “per moderare le relazioni col pd in vista della mutua collaborazione alla nuova legge truffa elettorale”. La cui incostituzionalità ed inciviltà sono epocali, come già visto in precedente OP (sbarramenti percentuali, premio di maggioranza, liste bloccate). Peccato….”

G7. Taormina: il potere previene ogni dissenso… – Scrive Delio di Blasi: “… «chi scelse di battezzare ’Caronte’ uno dei traghetti che fanno la spola fra la sponda calabra e la sicula, avrà agito senza malizia (..) per scaramanzia». A questo ho pensato il 26 maggio 2017 quando, fermato ed identificato agli imbarchi di Villa S. Giovanni, dopo quasi quattro ore passate in questura, il capo di quell’ufficio che nulla conosce della mia storia personale, sulla base di sommarie informazioni, mi notificava un foglio di via definendomi «persona pericolosa, nonché dedita alla commissione di reati che mettono in pericolo la tranquillità pubblica» – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/05/g7-il-mio-diritto-violato-con-un-foglio.html

Un po’ scarno perché ho avuto poco tempo a disposizione, poi domani vi racconto… Ciao, Paolo/Saul

…………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:
“E’ ora di dire basta….

Or par, quali saran stelle maligne,
che il cielo in odio n’aggia
e giunti siamo, ahinoi, a ultima piaggia
e cala anche la speme d’uomo insigne.
 
Qual colpa, maledizion o qual destino
d’angherie sempre sommerse il poverino?
E le sue scarne fortune afflitte e sparte
perseguitate e messe ognor da parte?
 
Non per odio d’altrui, né per dispetto
io parlo per ver dire:
cruda oppression dovrà presto finire.
Non troveran politici più tetto.”
 
(Luigi Caroli – 31 maggio 2017)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Psicostoria a Montemilone, progetti Auser Treia, ecosofia, ipersessualità e indecenza, migrazioni e Ong, note zodiacali, Vladimir Putin nuovo messia…

Il Giornaletto di Saul del 7 maggio 2017 – Psicostoria a Montemilone, progetti Auser Treia, ecosofia, ipersessualità e indecenza, migrazioni e Ong, note zodiacali, Vladimir Putin nuovo messia…

Care, cari, il pomeriggio del 18 aprile 2015 ho trascinato Paolo D’Arpini a Pollenza, già Montemilone, per una conferenza dell’amico Medardo Arduino sulla presenza carolingia nelle Marche. Partecipo se posso a tutte le conferenze sue e degli altri ricercatori sul tema, non mi stancano mai anche quando ripetono cose già sentite. Per l’argomento appassionante, rimando agli articoli che pubblica periodicamente su La Rucola. L’aspetto che in questa sede vorrei sottolineare è venuto fuori da un commento di Paolo, la psicostoria… (Simonetta Borgiani)… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/05/marche-un-pezzo-di-francia-tra-storia-e.html

Donbass. La catastrofe dimenticata – Scrive B.B.U.S.: “Il silenzio degli indecenti: incontro-dibattito a Bologna il 18/5/2017. L’evento proporrà al pubblico un docufilm, “Stagioni del Donbass”, che verrà commentato da personalità attive nella sensibilizzazione dell’opinione pubblica italiana, Ennio Bordato e Sara Reginella. Info. byebyeunclesam@gmail.com”

Auser Treia. Proposte e progetti – La sera del 5 maggio 2017, alle ore 21, si è tenuta nella sede di Treia, in Via Lanzi 20, una assemblea dell’Auser Treia, circolo di promozione sociale, per avanzare ed esaminare proposte di varie attività da svolgere durante il 2017 – 2018. Alla riunione, era presente il coordinatore provinciale Antonio Marcucci, il quale ha anche portato con sé le copie originali dell’atto costitutivo dell’associazione e della nomina degli organi direttivi di cui un fascicolo viene consegnato al Protocollo del Comune di Treia per la registrazione nell’albo delle associazioni operanti in ambito comunale (Protocollo n. 008203 – 6 maggio 2017)… – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/05/progetti-e-proposte-di-auser-treia-per.html

Moneta debito, Marx l’aveva detto – Scrive V.Z.: “…a beneficio degli pseudocritici di Marx, che di solito non lo conoscono, ricordiamo che Karl Marx invece di “glissare il problema monetario” (vedi Il Capitale, libro 1^ pagg. 817-818), ha duramente criticato sia la finanza che la creazione di moneta indebitante, accusando la Banca d’Inghilterra di “grande usura”. Il che del resto è ovvio: sono tutte manifestazioni particolari di rapina di plusvalore da pluslavoro non pagato. E, in effetti, in “miseria della filosofia” ha nuovamente ricordato che la moneta non è un semplice “oggetto”, bensì una espressione dei rapporti di produzione, dunque un ente politico che esprime rapporti di forza tra le parti…”

Ecosofia. Gli 8 punti di Arne Naess: “1. Il fiorire della vita umana e non umana sulla Terra ha un valore intrinseco. Il valore delle forme di vita non umane è indipendente dall’utilità che queste possono avere per i limitati scopi umani. 2. La ricchezza e la diversità delle forme di vita sono valori in sé e contribuiscono alla prosperità della vita umana e non umana sulla Terra…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/05/ecosofia-gli-8-punti-di-arne-naess.html

La metamorfosi di Grillo che ha taciuto sul problema dell’emissione monetaria a “debito” fatta dalle banche centrali – Scrive Fabrizio Mazzoni a commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/05/05/metamorfosi-da-grillo-a-bagatino-del-sistema-ovvero-come-far-abboccare-gli-ingenui-che-credono-in-un-cambiamento/ -: ”Ho sentito dire che è stato minacciato se avesse continuato a farlo…”

Mio commentino: “…chi non ha il coraggio delle proprie convinzioni non merita di stare in politica…”

Ipersessualità e indecenza dell’Homo Sapiens – Scrive Umberto Carmigiani: “…l’Homo sapiens è una delle cinque specie viventi di grandi scimmie, insieme a gorilla, oranghi, scimpanzé e bonobo, con questi ultimi due abbiamo perfino condiviso cinque milioni di anni fa un progenitore comune: la inconfutabile verità è che noi non discendiamo dalle scimmie, NOI SIAMO SCIMMIE. Tutti noi umani, nessuno escluso, siamo i discendenti allupati di progenitori ipersessuali…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/05/06/evoluzione-ipersessualita-e-indecenza-in-principio-era-il-sesso-recensione/

Il vero amore – Scrive Lara Pederzolli a commento dell’articolo di Osho http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/06/lamore-senza-punti-interrogativi-di-osho.html -: “Certo! Ma è insieme che si matura l’amore vero , quello senza dipendenza, perciò è giusto anche “inciampare” nell’amore fatto di sogni! Poi lentamente ci si prende per mano, cadono le illusioni e ci si ama davvero. Se passiamo tutta la vita a perfezionare un amore poi alla fine … che amore è? Ma questo è solo il mio sentire”

Lago di Vico inquinato – Scrive Raimondo Chiricozzi: “L’acqua del lago di Vico, che a nostro parere non dovrebbe essere immessa nelle condutture, continua ad essere distribuita nelle abitazioni ed è comunque dichiarata non potabile da vecchie ordinanze. Viene però distribuita nonostante tutto ciò e anche persistendo un odore sgradevolissimo….” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/05/lago-di-vico-inquinato-il-comitato.html

Napoli. Basta NATO, basta guerre! – Scrive Rete contro la guerra: “Per il ritiro immediato delle truppe italiane all’estero. Riprendiamo la lotta contro la guerra ed il militarismo. Diciamo No a Napoli base di guerra. Sabato 13 maggio 2017, ore 10,30, PRESIDIO davanti alla base NATO di Lago Patria (via Madonna del Pantano, Giugliano). Info. retecontrolaguerra-bounces@inventati.org”

Migrazioni, Ong, dollari e media ed altre armi di distruzione di massa – Scrive Fulvio Grimaldi: “…gli ipocriti che lacrimano sulle guerre, le miserie, le disperazioni e gli annegamenti, che i loro mandanti provocano organizzando povertà, desertificazione, spopolamenti, trafficanti, scafisti di carrette a galla per 2 miglia, pirati umanitari, caporali, Buzzi e Carminati, si troveranno a corto di lacrime. Meno Ong, meno morti in terra e in mare. E non veniteci a parlare di “Medici senza Frontiere”, o di “Save the Children”. Che andrebbero salvati perché buoni. Chi non si ricorda di questi animatori e utilizzatori finali di tagliagole ai tempi di Libia e Siria?…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/05/06/migrazioni-dollari-e-media-ed-altre-armi-di-distruzione-di-massa/

Commento di Adriano Colafrancesco: “…ormai giunti al via libera per le coppie contro natura, gli italiani sono disposti ad accettare spudorati accoppiamenti clandestini, come quello recente tra il nostro Presidente del Consiglio e uno dei rappresentanti più sfacciati della plutocrazia esoterica del pianeta. Cosa dobbiamo aspettarci ancora? Cos’altro sta per apparire sulla scena di questo Paese agonizzante? Che cosa aveva da dire di tanto urgente e riservato Gentiloni, capo di governo designato dai potentati finanziari a perpetrare la spoliazione del nostro Paese, a George Soros finanziatore dell’invasione africana d’Italia?”

Commento di F.L.M.: ”Dal 1970 ad oggi si contano oltre 200 milioni di migranti. Mentre la popolazione dei paesi economicamente avanzati (Nord America ed Europa) rimane numericamente stabile quella dei paesi in via di sviluppo (circa 50 dislocati in Africa, Asia ed America Latina) cresce in modo esponenziale e si prevede il suo raddoppio nei prossimi 20 anni. La donna africana partorisce in media 7 figli, quella asiatica 5, la donna latino-americana 4, la donna occidentale 1 od anche nessuno…”

Vecchie note zodiacali – Spulciando fra gli appunti dal diario di bordo del Circolo vegetariano VV.TT. ho scoperto un’analisi sulle “coincidenze” e collegamenti fra le qualità degli specifici anni ed i modi espressivi delle azioni compiute in sintonia con quegli elementi. Nel 2002 scrivevo: Perché durante il 1992 e 1993 c’è stata un’ampia messe di articoli? L’ho scoperto esaminando dall’oroscopo cinese… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/05/vecchie-note-zodiacali-dal-diario-di.html

Mio commentino: Una memoria non troppo lontana su quegli anni (è del 1999) – http://www1.adnkronos.com/Archivio/AdnAgenzia/1999/07/23/Cronaca/CREMAZIONE-DARPINI-SIA-LIBERA-LA-DISPERSIONE-DELLE-CENERI_173800.php – Il replay di Adnkronos sulla nostra campagna per la sepoltura ecologica. Ma la proposta di legge popolare fu presentata alla Camera qualche anno prima.

Roma. Vegetarian-vegana – Scrive AVA: “Conferenza 11 maggio 2017, ore 17,30, in piazza Asti 5/a . Roma. Daniela Poggi, Attrice di Teatro, Cinema e Televisione, ed Autrice di: “LA MIA ESPERIENZA VEGETAR/VEGANA”. La progressiva apertura verso la bellezza di un universo appagante e risolutivo. Info. 3339633050”

Vladimir Putin. Il nuovo messia di libertà e di giustizia? – Scrive Mike Whitney: “… L’opposizione da parte di Putin a un controllo mondiale unipolare, ossia la politica dittatoriale di Washington, dove tutti gli altri non sono tenuti a fare nient’altro che mettersi in riga, non ha nulla a che vedere con l’antiamericanismo, è un fatto esclusivamente pragmatico. I 16 anni di avventure di Washington in Asia centrale, Nord Africa e Medio Oriente non hanno ottenuto altro risultato che intensificare le crisi, gettare benzina sull’instabilità, nutrito il terrorismo, portato morte e distruzione. Non ci sono stati vincitori nella fantomatica guerra al terrore, solo violenza infinita e montagne di vittime. Di conseguenza, usando le parole di Putin, nessuno si sente al sicuro…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/05/vladimir-putin-il-nuovo-messia-della.html

Coalizione della sinistra per contrastare renzie-berlusconi – Scrive Tina Zito a commento di http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/05/04/coalizione-di-forze-affini-o-dittatura-della-minoranza-relativa-forse-una-legge-elettorale-che-garantisca-la-governabilita-non-esiste/ -: “Non si ricorda, perché la memoria si basa su conoscenze pregresse, consolidate da tenace militanza. Oggi si tende a scardinare le basi ideologiche, perché condizionati da poteri ad esse contrari…”

Mia rispostina: “…qualcosa si sta muovendo a sinistra… qualcuno che “ricorda” c’è ancora! E questo ricordo, come pure la forza e la volontà di combattere, è vivo e trasmissibile”

Legge manigolda per manigoldi – Scrive Uberto Tommasi: “La legge che permetterà di sparare a un ladro che entra in casa è un’incitazione ad ammazzare che nasconde che un processo ci sarà comunque, con costi da 10.000 a 20.000 euro minimo, durante il quale si dovrà testimoniare di essere stati terrorizzati. La prova è che tutti parlano della futura legge, convinti di avere la licenza di uccidere, gli idioti non sanno che la disperazione sociale non potrà essere fermata dalla demenziale legge, anzi che saranno i criminali ad attrezzarsi per ammazzare o per impadronirsi di un’arma”

Vi saluto, ciao, Paolo/Saul

…………………….

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“L’amore non è soltanto dolce poesia; se l’amore fosse solo dolce poesia, non potrebbe sopravvivere, in questo mondo di pazzi. Deve essere forte: più forte dell’odio, più forte della rabbia; deve essere simile al ruggito di un leone… ma anche quando gridi, il tuo urlo dovrebbe scaturire dall’amore, dalla compassione, in modo che i sordi possano sentire e chi è cieco possa finalmente vedere.” (Osho)

………………..

“C’è una giustizia che travalica il principio di giustizia. C’è una razionalità che travalica la ragione” (Yamamoto Tsunetomo)

Commenti disabilitati