Risultato della ricerca:

Treia: sul fondo del barile, bruciare rifiuti produce schifezze, liberarsi dalla rete dell’illusione, habitat naturale e modifiche artificiali, in attesa di un “nuovo” calendario universale…

Il Giornaletto di Saul del 13 agosto 2019 – Treia: sul fondo del barile, bruciare rifiuti produce schifezze, liberarsi dalla rete dell’illusione, habitat naturale e modifiche artificiali, in attesa di un “nuovo” calendario universale…

Care, cari, il 22 settembre a Treia, in occasione dell’equinozio d’autunno, a cura dell’Auser Treia e del Centro Adesso Yoga, si terrà un evento con aspetti misti al quale sono invitati tutti gli amici interessati al tema dell’ecologia profonda e dell’editoria impegnata. La mattina un’escursione erboristica con Sonia Baldoni, il pomeriggio un dibattito sull’auspicabile cambiamento di paradigma sociale ed ecologico. Per l’occasione avremo ospite lo scrittore e giornalista Lorenzo Merlo (di Milano), durante l’incontro potremo parlare della sua ultima produzione “Sul fondo del barile. Crisi sociale e recupero del Sé”…. – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/08/treia-22-settembre-2019-celebrazione.html

Piano diabolico involutivo – Scrive S.S.: “C’è un piano nascosto che cerca di tenere le persone sul filo del rasoio, determinando la mancanza di evoluzione spirituale, poiché se gli uomini si evolvessero non sarebbe più possibile usarli. Quindi, la cosa migliore, è tenere le persone bloccate con carestie, malattie, burocrazia, problemi economici, guerre, criminalità. Questi sono tutti diversivi e distrazioni studiati per fare in modo che l’uomo, impegnato nel risolvere le necessità materiali, NON ABBIA TEMPO PER EVOLVERSI, verso il riconoscimento della propria natura spirituale…”

Schio. Bruciare rifiuti produce schifezze – Scrive Gianni Padrin: “… a Schio anche un bambino capisce che se si bruciano delle schifezze, quel fumo è facile che siano altre schifezze, se non peggio. Peggio ancora tutti i politicanti che in tempi in cui era certificato che escono dai camini solo cancerogeni, hanno fatto poco per limitarne l’arrivo dei camion pieni zeppi, come fossimo nelle terre della camorra…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/08/schio-bruciare-rifiuti-produce.html

Fano. Baratto libri – Scrive Andrea Bizzocchi: “Amigos, ho un po’ di libri da far fuori (lista scrivendomi) Per chi è in zona ci si incontra. Accetto anche baratto ma solamente con cibo (vegan) dato che non abbiamo bisogno di nulla. In ogni caso se avete proposte di baratto (oltre al cibo vegan) fatele pure. Valuteremo. Nel caso del baratto ovviamente occorre che siate di Fano o dintorni. Info: bizzo14@libero.it”

Liberarsi dalla rete dell’illusione – Affrontare un discorso sul Buddismo non è come raccontare una storia basata su avvenimenti e miracoli, in realtà il Buddismo è una teoria disgregativa di ogni forma pensiero strutturata e finalizzata all’ottenimento di uno scopo spirituale o religioso che sia. Buddha nasce per scardinare il materialismo spirituale che aveva raggiunto picchi eguagliati in occidente solo diverse centinaia di anni dopo, con l’avvento del cattolicesimo. Perciò è veramente arduo descrivere lo svolgimento di un pensiero che si prefigge di andare oltre ogni pensiero… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2018/08/buddismo-disincagliarsi-dalla-rete.html

Commento di U.G.: “Tutto quello che fate rende impossibile l’esprimersi di quanto è già qui. Per questo io lo chiamo lo «stato naturale». Voi siete sempre in quello stato. Quello che impedisce a ciò che è già qui di esprimersi è proprio la ricerca. La ricerca va sempre nella direzione opposta, perciò tutto quello che considerate veramente profondo, tutto quello che considerate sacro, è una contaminazione di quella coscienza. Può non piacervi la parola «contaminazione», ma tutto quello che considerate sacro, santo e profondo è davvero una contaminazione…”

Habitat naturale e modifiche artificiali – Le regole della vita sono molto semplici, ogni specie sia vegetale che animale ha una interrelazione mutualistica con il suo habitat e con tutte le specie che lo condividono. Le piante hanno bisogno degli animali per la loro riproduzione e propagazione, gli erbivori sono controllati dai carnivori e così si mantiene un equilibrio fra ambiente e suoi abitanti. Ma dove l’uomo è intervento immediatamente questo equilibrio è andato perso… – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/08/bioregionalismo-habitat-naturale-e_12.html

Q.Anon. Bufala o nuova frontiera dell’informazione? – Scrive A.S.: “Se è una fiaba, è bellissima. Mentre testate di sistema l’hanno già dichiarata una bufala. Si tratta di Q-Anon, sigla-fantasma che sta invadendo il web. Distilla informazioni spesso preziose, sempre esatte, precise, coerenti. Campo d’azione: guerra psicologica. Il piano: rovesciare l’élite neoliberista planetaria, che ha in pugno i grandi media. In realtà Q.Anon è come la vita. Niente è vero, la verità risiede in cosa sei in grado di accettare come tale. Q.Anon è un traghetto che conduce in luoghi diversi da dove sei…”

In attesa di un “nuovo” calendario universale – Quale sarà il nuovo calendario per l’umanità dei millenni avvenire? Forse l’identità con l’esistenza stessa della vita sulla terra riporterà l’umanità alla considerazione del tempo circolare e magari per i calendari futuri non sarà più necessario che vadano avanti coi numeri a partire da… per finire non si sa quando, potranno cambiare -ad esempio come avviene in India- con l’avvento di ogni yuga… yuga dopo yuga.. sempre lo stesso tempo è…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/08/12/in-attesa-di-un-nuovo-calendario-universale/

È tutto surreale… – Scrive E.R.: “Grillo, in un post delirante che sembra scritto da un adolescente che si sente il nuovo Joyce, dice che bisogna assolutamente fermare l’avanzata dei “nuovi barbari”, aprendo, di fatto, a un’alleanza col PD (che fino alla settimana scorsa era “Il partito di Bibbiano”). E i “nuovi barbari” sono gli stessi che, fino letteralmente a due giorni fa, governavano assieme a lui. Che meraviglia.”

Diversa-mente è guerra… – Scrive Lorenzo Merlo: “Chi teme che la parabola discendente possa imboccare direzioni sconvenienti ai propri valori ed ideali dovrebbe analizzare il proprio passato più che giudicare il presente e premonire il prossimo di un futuro terrifico. Non significa che non ci sia nulla da fare. Nei momenti di crisi c’è un paesaggio insolito dove è possibile osservare aspetti altrimenti tenuti nascosti sotto i divani del benessere o zittiti dalle raffiche di mitra…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/08/12/la-malattia-che-corrode-lanima-e-la-capacita-di-guarigione-diversa-mente-e-guerra/

Ciao, Paolo/Saul

…………………………………

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Nell’età contemporanea, l’uomo ha perso la connessione con la natura e le qualità innate dell’energia maschile e femminile attraverso cui arricchire ed espandere gli orizzonti esistenziali. L’uomo moderno ha perso i benefici derivanti dalla naturale fratellanza tra gli uomini…” (Osho)

…………………

“Non si può per volontà personale o rigorosa disciplina raggiungere lo stato naturale, perché è proprio il pensiero a creare il divario, per il solo fatto di volere. Voi non potrete mai “sapere” o “conoscere” questo stato, perché tutto ciò che conoscete o definite è già falso in partenza. [...] L’inconoscibile è il nostro stato naturale.” (Uppaluri Gopala Krishnamurti)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Treia: verso l’equinozio d’autunno ed altri programmi, Italia: le bombe atomiche USA, discorso sulla spiritualità laica, l’ecologia profonda…

Il Giornaletto di Saul del 9 agosto 2019 – Treia: verso l’equinozio d’autunno ed altri programmi, Italia: le bombe atomiche USA, discorso sulla spiritualità laica, l’ecologia profonda…

Care, cari, i festeggiamenti per l’Equinozio d’Autunno, che si tengono a Treia, domenica 22 settembre 2019, iniziano  con un’escursione erboristica alla Roccaccia (San Lorenzo di Treia) in compagnia di  Maria Sonia Baldoni, denominata “La Sibilla delle Erbe”. La partenza è alle ore 10,  appuntamento in fondo a Porta Montegrappa (alla fontanella delle Due Cannelle). La passeggiata termina  con un picnic (con il cibo da ognuno portato) alla vista del meraviglioso panorama sottostante (in caso di maltempo il picnic si terrà in un luogo al coperto). Nel pomeriggio, presso il Centro Adesso Yoga di Via Bellamore 1 (al Rione Borgo di Treia) incontro, alle ore 17, per la presentazione del libro di Lorenzo Merlo, “Sul fondo del Barile”, con l’introduzione di Paolo D’Arpini e la moderazione di Barbara Rossetti… – Continua:
https://auser-treia.blogspot.com/2019/08/treia-22-settembre-2019-celebrazione.html

P.S. Per la manifestazione è stato richiesto il patrocinio morale del Comune di Treia

Aviano e Ghedi. Tutte le bombe atomiche USA – Scrive Fulvio Grimaldi: “In un articolo pubblicato in Belgio e da me segnalato al Comitato No Nato – v’è l’accidentale, ma confermata, rivelazione da parte di un politico canadese distratto della dislocazione delle armi nucleari Usa in Europa e, per l’Italia, ad Aviano e Ghedi: https://www.demorgen.be/nieuws/eindelijk-zwart-op-wit-er-liggen-amerikaanse-kernwapens-in-belgie~b051dc18/ – Lo sapevamo già, l’ho anche denunciato in un mio documentario filmato sul posto, ma questa conferma della presenza di armi atomiche in un paese che ha votato contro il nucleare e che non dispone del controllo su queste, anzi, anzi può essere costretto a farle usare, o addirittura a usarle in proprio, può fornire argomenti per iniziative parlamentari…”

Treia. Progetti e programmi autunnali 2019 in collaborazione con varie associazioni locali – Il 7 agosto 2019, alle ore 18.30, Barbara Rossetti di Adesso Yoga ed il sottoscritto di Auser Treia, hanno incontrato nella sede comunale il vicesindaco David Buschittari ed il consigliere comunale Tommaso Sileoni per proporre all’Amministrazione di Treia alcuni eventi culturali e di solidarietà sociale da svolgersi durante questo autunno… – Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2019/08/auser-treia-progetti-e-programmi.html

P.S. Al termine dell’incontro di coordinamento presso Auser Treia, di venerdì 9 agosto ore 19, i volontari sono inviati ad una pizzata sociale in piazza…

Eventi venezuelani – Scrive Olivier Turquet: ” Mia intervista a Marinella Correggia sul Venezuela – https://www.pressenza.com/it/2019/08/venezuela-marinella-correggia-non-sono-mai-stata-in-un-posto-dove-la-gente-avesse-cosi-tanta-voglia-di-parlare/ – Buona lettura!

Solo adesso si dice che Erdogan ha invaso la Siria di terroristi – Scrive V.B.: “E nessuno fa mai ammenda degli errori e omissioni. Sempre così: https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/08/07/siria-erdogan-pronto-a-eliminare-i-curdi-ma-nellarea-la-turchia-e-supportata-da-gruppi-jihadisti-hanno-commesso-crimini-di-guerra/5368891/ – Il “Fatto Quotidiano” ora parla perché potrebbero andarci di mezzo gli amatissimi “Curdi”, quelli che si sono venduti agli USA occupando proditoriamente un terzo della Siria, e precisamente le zone più ricche di idrocarburi. Insomma una bella lotta tra terroristi sostenuti dalla Turchia e mercenari curdi pagati degli USA. Magari si scornassero tra loro, ma non ci credo che lo faranno. Si metteranno d’accordo. Alla fine l’unica vittima è la Siria…”

Discorso sulla spiritualità laica… – Scrive Romeo Lucioni: “Gentilissimo Paolo, ho letto con molto interesse un suo breve lavoro che parla si spiritualità, tema che ultimamente sto affrontando sia per approfondire lo studio dello sviluppo psico-mentale dell’uomo, sia per dare senso compiuto all’interpretazione psicodinamica dei Tarocchi. La lettura del suo lavoro mi ha aperto molte strade che trovavo un po’ difficili anche perché mai transitate dai filosofi che sono più propensi ad una preponderanza (ossessiva) della ragione. Ho cercato di mettere insieme il suo sapere con il mio e ne è uscita una lettura che mi sembra interessante…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/08/08/laltro-nome-della-spiritualita-laica-pura-consapevolezza/

Mio commentino: “Non è tempo questo di ritirarsi su una “torre eburnea” ma è tempo di mescolarsi ai nostri simili, nella situazione in cui essi si trovano, cercando di condividere esperienze e sentimenti che possano contribuire a sviluppare un discorso evolutivo…” – Continua in calce al link soprastante

L’Ecologia Profonda. Recensione – Scrive Mario Cutuli: “Guido Dalla Casa, ingegnere elettronico, docente presso la Scuola Superiore di Filosofia Orientale e Comparativa di Rimini, precisa con chiarezza espositiva “l’ecologia profonda”, un saggio senza pregiudizi, libero da condizionamenti, che intende proporre una serie di “lineamenti per una nuova visione del mondo”, come recita il sottotitolo e riannoda i temi di un dibattito reso sempre più attuale dagli evidenti limiti connessi al concetto stesso di sviluppo…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/08/lecologia-profonda-di-guido-dalla-casa.html

Cicli storici – Commento di Marco Bracci, ricevuto via email, sull’articolo https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2017/08/cicli-storici-dalla-civilta-alla.html?showComment=1565258035451#c2726966465996991747 -: “Sempre nel libro citato, si parla di esplosioni nucleari, sul Sinai, avvenute nel 2164 A.C., che provocarono il cosiddetto “vento del male”, che spazzò via i Sumeri in poco tempo…”

Un chiarimento sul significato di “Spiritualità Laica” – Vorrei chiarire il significato originario e concettuale di “spiritualità laica” che viene malamente indicato come un modo di esprimersi spiritualmente da parte di membri laici di una qualsiasi religione. In verità il termine laico derivante dal greco “laikos” sta a significare l’assoluta non appartenenza ad un modello religioso o filosofico e persino politico… – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2019/08/uber-die-laizistische-spiritualitat-un.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Ogni creazione è solo illusione. Il corpo fisico è un mezzo non un fine. Il Sé è la vera realtà. Il potere della manifestazione appartiene al Sé. Quella che è definita la “verità ultima” non è all’esterno ma all’interno dell’uomo…” (Bhagavan Nityananda)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Terra: le risorse esaurite, dalla “memoria” al futuro, la “fusione” delle tre religioni, paparatzy: è solo questione di soldi?, mosca delle olive, l’arte di vivere in un luogo senza danneggiarlo…

Il Giornaletto di Saul del 3 agosto 2019 – Terra: le risorse esaurite, dalla “memoria” al futuro, la “fusione” delle tre religioni, paparatzy: è solo questione di soldi?, mosca delle olive, l’arte di vivere in un luogo senza danneggiarlo…

Care, cari, “Earth Overshoot Day”, il giorno in cui l’umanità ha esaurito le risorse a disposizione per l’intero anno, per il 2019 è caduto il 29 luglio. A dirlo è il Global Footprint Network, che monitora l’impronta ecologica dell’uomo, segnalando la data in cui il consumo delle risorse che offre la natura eccede ciò che gli ecosistemi della Terra sono in grado di riprodurre per quell’anno. Da questo giorno cominciamo a consumare più di quello che il pianeta in grado di riformare… (Germana Carillo)… – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2019/08/la-terra-ha-esaurito-le-risorse.html

P.S. – In termini assoluti, il paese che consuma di più sono gli Stati Uniti. Se fosse l’intero il mondo a consumare come gli americani, servirebbero le risorse di 5 pianeti.

Convenevoli – Scrive Grazia: “Ciao Paolo, oggi per me è un giorno triste carico di ricordi della strage di Bologna… ma ti scrivo per dirti che ho letto con interesse la rivista Non credo con i tuoi articoli, non la conoscevo, grazie per avermela segnalata.
http://www.rivistanoncredo.it/ – Vi seguo sul Giornaletto e vi auguro di cuore una bella vacanza nel magnifico borgo di Treia. Un abbraccio e baci a Caterina…”

Mia rispostina: “cara Grazia, se vuoi goderti anche tu questa atmosfera di pace, sei benvenuta!

Dalla “memoria” al futuro – Scrive Carlo Olivieri: “La memoria è fatta per il futuro. La memoria ci dice che, prima che la violenza prenda il sopravvento. Non bisogna fare lo stesso sbaglio dei nostri padri. Stavolta è la nonviolenza che deve entrare in scena…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/08/passare-dalla-memoria-al-futuro.html

Milano. La casa 5D – Scrive Caterina Locati: “Come scritto nel libro “La vita segreta delle case” la nostra casa può condizionare noi stessi e la nostra vita molto più di quanto immaginiamo. Avere una bella casa non basta più. Occorre saper condizionare positivamente l’ambiente nel quale si vive, nel rispetto di se stessi e dell’ambiente stesso. Seminario a Milano il 28 settembre 2019 – Info: info@tbuilding.life”

Verso la “fusione” delle tre religioni monolatriche? – …segretamente rabbini, mullah e cardinali lavorano per fondare la “nuova religione universale”, con la ricostruzione del tempio all’ “unico vero dio” di Gerusalemme. In fondo la costruzione del nuovo/vecchio tempio di Gerusalemme trova una ubicazione storica consona. E le diramazioni secondarie saranno Mecca e Roma (fratelli minori)… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2015/11/il-nuovo-vecchio-tempio-di-gerusalemme.html

P.S. Tre religioni in un unico tempio. Musulmani, cristiani ed ebrei che pregano ed assistono alle funzioni sotto lo stesso tetto, un progetto congiunto di associazioni appartenenti a fedi diverse potrebbe introdurre una nuova concezione di “luogo sacro”…

Il vero olocausto. Quello giornaliero – Scrive Franco Libero Manco: “L’uomo ha trasformato la terra in un luogo di terrore e di tormento per gli animali: ha disseminato stabulari, macellerie, concerie, istituti di sperimentazione; ha riempito i frigoriferi e le sue dispense di ossa e parti smembrate dei poveri animali uccisi senza pietà e senza alcuna colpa e senza che mai si levasse dal suo cuore un senso di ripulsa e di vergogna. L’uomo è diventato un torturatore implacabile, un boia spietato…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/08/02/macelli-lolocausto-giornaliero/

Valle del Sacco. Inquinamento – Scrive Giuseppeina Aureli – Sequestrato impianto di rifiuti, responsabile della schiuma del fiume di Ceccano, dopo mesi di indagini sugli episodi verificatisi lo scorso 24 novembre 2018, il Tribunale di Frosinone dispone il sequestro dell’impianto di una nota società sita in Patrica,  autorizzata al trattamento di rifiuti liquidi pericolosi e non pericolosi, per i reati di inquinamento ambientale, violazione di prescrizioni contenute nell’autorizzazione integrata ambientale…”

Paparatzy. E’ solo questione di soldi? – Vecchio articolo in cui si spiega come paparatzy cedette al ricatto dei fratelli maggiori: “o te ne vai o tiriamo fuori gli scandaletti pedofili”. In piedi ora restano i poteri delle radici vecchio testamentarie.” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2013/02/11/addio-paparatzy-anche-per-te-vige-la-legge-del-menga/

Arno. Moria di pesci – Scrive Arpat: “…le forti piogge, che comportano percolamento dal terreno, possono presumibilmente aver determinato la moria di pesci resasi evidente nella mattina di lunedì 29 luglio. Tale evenienza è confermata dai dati di portata e torbidità trasmessi al database dal Servizio idrologico della Regione…”

Mosca delle olive in agguato – Con temperature superiori ai 32 gradi centigradi, anche solo per poche ore al giorno, l’attività della mosca delle olive si riduce sensibilmente, così pure la capacità di ovideposizione. E’ sufficiente però un abbassamento termico di qualche grado perché l’intensità dell’attacco sia tale da pregiudicare quantità e qualità del raccolto. E’ pertanto sempre consigliabile procedere con monitoraggi costanti della mosca delle olive… – Continua: https://treiacomunitaideale.blogspot.com/2019/08/terre-maceratesi-ed-umida-estate-la.html

Da Torino a Madrid contro la tauromachia – Scrive Silvia Premoli: “… “Basta Corrida Veg Tour 2019” partirà da Torino il 3 agosto e terminerà il 19 agosto 2019 con l’arrivo a Madrid. L’importante evento nasce con il proposito di sensibilizzare contro la corrida e ogni manifestazione di tauromachia oltre che diffondere la scelta vegana.”

Bioregionalismo. L’arte di vivere in un luogo senza danneggiarlo – …ho appreso una nuova visione. La visione del bioregionalismo, dell’ecologia profonda e della spiritualità della natura applicati ad ogni luogo in cui mi trovo. Non più uno specifico luogo fisico il “Tempio della Spiritualità della Natura” è diventato un approccio olistico, un incontro riavvicinato con il luogo, in modo da trarne un senso di appartenenza e di presenza… – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2019/08/bioregionalism-art-of-living-place.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Il non-essere è l’inizio del cielo e della terra: l’essere è detto la madre di tutte le cose” (Tao Te Ching)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Biopolitica bioregionale, wu wei: agire non agire, Grottammare: “Memorie di un musicologo perverso”, l’inquinamento acustico, riciclaggio domestico della carta, la natura privilegia la biodiversità, afa mortale…

Il Giornaletto di Saul del 31 luglio 2019 – Biopolitica bioregionale, wu wei: agire non agire, Grottammare: “Memorie di un musicologo perverso”, l’inquinamento acustico, riciclaggio domestico della carta, la natura privilegia la biodiversità, afa mortale…

Care, cari, nel discorso dell’ecologia va incluso anche quello della Biopolitica per trasmettere un messaggio che la Politica deve essere inserita sempre in Bios cioè nella Vita, che è un qualcosa che non appartiene solo all’uomo. E poi l’Economia Partecipativa, poiché l’economia deve tornare ad essere a misura delle cose reali e non dei mercati subliminali di borse e speculatori e noi dobbiamo tornare a ridiventare fruitori attivi e non passivi… – Continua: http://www.lteconomy.it/blog/2019/07/30/alcuni-concetti-bioregionali-in-parole-semplici-biopolitica-bioeconomia-biospiritualita/

Vicenza. Acqua? – Scrive G.L.P.: “…quantità eccessiva di prelievo e contemporaneo sempre minore introitamento acqua nelle falde, per cambiamenti climatici dal dopoguerra meno 50% (dati regionali e/o ArpaV e/o Centro idrico di Novoledo/Aim) (vale anche x tutto il Veneto); tutti gli acquedotti sono inquinati o avvelenati, da vari veleni in Quantità e Qualità diverse, a seconda dei  Pozzi di prelievo, nei vari punti sparsi in provincia, e questo in alcune zone da oltre mezzo secolo (1° dato 1955) (Pfas dal 1960, accertato 1976) (dati regionali e/o ArpaV e/o Centro idrico di Novoledo/Aim) (vale anche x tutto il Veneto) – lalibertaepartecipazione@gmail.com”

Wu Wei. Il senso del non agire – C’è una sostanziale differenza, nell’atteggiamento interiore, se noi crediamo di aver scelto il compimento di una determinata azione (o corso di azioni) oppure se noi semplicemente sentiamo di star affrontando delle contingenze (se rispondiamo cioè allo stimolo degli eventi in corso). Nel primo caso ci sentiamo responsabili ed abbiamo precise aspettative verso i risultati del nostro agire, nel secondo sappiamo che la nostra energia si muove in sintonia con le condizioni in cui ci troviamo e non calcoliamo di dover adempiere ad un preciso fine… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2016/07/wu-wei-sentirsi-artefici-non-aiuta-il.html?showComment=1564473852854#c5603232885648780161

Commento di Simon Smeraldo: “Io aggiungerei che l’aspetto fondamentale del wu wei è agire sul mondo delle cause e non degli effetti. In altre parole collocarsi al di sopra e al di la’ delle contingenze in modo da influire sul risultato il che è un aspetto fondamentale dell ‘I Ching che propone azioni “in via di formazione” nel processo del divenire…” – Continua in calce al link soprastante

Grottammare: “Memorie di un musicologo perverso”. Recensione – Scrive Sara Di Giuseppe: “I due maestri sono venuti a trovarmi ieri sera, durante l’allestimento”, racconta Di Bonaventura. Dario Fo e Carmelo Bene, naturalmente, chi altri… E nessuno fra noi dubita della realtà di una tal visita: perché li sentiamo ancora qui, i due maestri, nell’omaggio dell’attore solista, “fabulatore d’incanto”, a quel loro teatro che fu soprattutto ricerca – sulla lingua nell’uno, sulla phonè nell’altro – e sempre “teatro del testimone” così come lo è quello di Di Bonaventura…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/07/grottammare-memorie-di-un-musicologo.html

L’inganno finanziario – Scrive V.M.: ”Il ragionamento economico si basa su tre elementi: i mezzi, i capitali e il lavoro. I primi due di fatto non sono indispensabili, sul lavoro invece si basa l’intera economia dell’uomo. Non esiste azienda, infatti, che possa funzionare senza il lavoro. Chi vi dice che ci si può arricchire senza lavorare lo fa per prendersi gioco di voi, prendendovi per ingenui.”

Il male dell’inquinamento acustico – Scrive Arpat: “L’inquinamento acustico costituisce uno dei maggiori problemi ambientali in Europa; almeno un cittadino europeo su quattro sarebbe esposto a livelli di rumore oltre i limiti da traffico stradale o musiche ad alto volume. Tra gli effetti nocivi di tale inquinamento sugli esseri umani c’è il disturbo del sonno, che può a sua volta causare problemi più gravi come ipertensione o malattie cardiache. C’è inoltre una crescente evidenza scientifica circa gli effetti nocivi del rumore antropico sulla fauna selvatica; in natura, infatti, molte specie ricorrono alla comunicazione acustica per importanti aspetti della loro vita come trovare cibo o individuare un compagno: l’inquinamento acustico può potenzialmente interferire con queste funzioni…“ – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/07/30/contrastare-linquinamento-acustico-per-salvaguardare-la-salute-psicofisica-umana-ed-animale/

Macerata. Migrazioni – Scrive Martina Grossole: “Il 19 e 20 ottobre 2019 l’Università di Macerata (Palazzo Ugolini) ospita l’incontro della Rete di Cooperazione Educativa. Educatori, genitori, studenti, docenti s’incontrano tra eventi in plenaria e “stanze educative” per approfondire i temi delle migrazioni (articolati su “ospitalità, educazione, condivisione”) – Info: macerata2019@gmail.com”

Riciclaggio domestico della carta – Vorrei raccontarvi come a titolo personale io abbia risolto il problema del riciclaggio cartaceo. L’amica Antonella Pedicelli tempo addietro mi inviò un articolo sul tema della “carta igienica”. In verità mi ero già occupato di questo argomento, allorché le raccontai di come risolvo il problema della “igiene”…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2019/07/ecologia-casalinga-diminuzione-delluso.html

Commento di A.D.: “Io riesco a limitare usando la stufa in inverno e riciclando a volte i tovaglioli ma gli imballaggi sono qualcosa di imbarazzante, butto tutto nella differenziata ma mi spaventa la mole di plastica e carta degli involucri di qualsiasi prodotto! Anche se vado a comprare un etto di formaggio oppure un tubetto di dentifricio c’è una montagna di imballaggio…” – Continua in calce al link soprastante

La natura privilegia la bio-diversità – Scrive Vincenzo Zamboni: “E’ dispersivo e controfunzionale demandare ogni decisione ai vertici di una piramide, quando la disponibilità diffusa di informazione e di comunicazione rende possibile ed agevole prenderle localmente. Le tradizionali difficoltà dei macrosistemi, sempre destinati a frantumarsi, possono oggi essere evitate attraverso una rete interattiva di microsistemi capaci di autonomia decisionale, ciascuno in interazione con gli altri con i quali deve collaborare, senza passare attraverso grandi reti gerarchiche…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/07/la-natura-privilegia-la-biodiversita.html

Bioregionalismo, ecologia profonda, spiritualità laica – Scrive Stephen Saunders a commento dell’articolo http://www.lteconomy.it/blog/2019/07/28/la-trinita-della-nuova-filosofia-della-natura/#comment-241 -: “Dear Paolo, LinkedIn has groups or businesses listed for both Deep Ecology and Deep Space Ecology. I don’t know whether it has a hashtag for d.e. But one of the groups listed has only 2 professional members — perhaps you could explore them and join. Incidentally, your image of the Marche Hills is so much more interesting and inspiring than any chemistry-related Handbook of Deep Ecology could ever be…”

Afa mortale e guerra climatica – Scrive Sputnik – Se l’umanità non interromperà le emissioni di CO2 entro il 2035, le temperature medie annue verso la fine del XXI secolo aumenteranno di 4-4,5° C, ammoniscono gli scienziati. Ciò significa che metà della popolazione mondiale morirà per catastrofi naturali estreme e l’altra metà comincerà a combattere per accaparrarsi le risorse rimaste. Si profila, dunque, il rischio di una guerra mondiale…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/07/2035-ends-of-world-afa-mortale-e-guerra.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Ciò che spinge l’ego o mente a sorgere e a dare attenzione ad altre cose sono i suoi desideri, di conseguenza nella misura in cui da attenzione all’ ‘Io’ esso mette a freno i suoi desideri esteriorizzanti, e dal momento che tali desideri sono la volizione che lo spinge a compiere qualsiasi azione con mente, parola o corpo che non sono solamente spinti dal prārabdha, possiamo effettivamente astenerci dal compiere qualsiasi azione volitiva (āgāmya) solo nella misura in cui diamo attenzione all’ ‘Io’ solamente…” (Ramana Maharshi)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Schiavi di facebook, resistere per instaurare il socialismo, deep ecology, Lorenzo Merlo: da Milano alla Mongolia, Vignola: acqua cotta, il karma è sogno…

Il Giornaletto di Saul del 30 luglio 2019 – Schiavi di facebook, resistere per instaurare il socialismo, deep ecology, Lorenzo Merlo: da Milano alla Mongolia, Vignola: acqua cotta, il karma è sogno…

Care, cari, censura sui social e schiavi di Facebook. Caro Paolo e caro Vincenzo (che non conosco), chi comincia ad avere un consistente numero di lettori di valore su Facebook (ma gli altri seguiranno presto a ruota) è come se fosse iscritto a un grosso partito. Il capo, alla prima abbozza. Alla seconda, ammonisce. Alla terza, espelle per sempre. Ci vorrà certo del tempo ma a Facebook (et similia) rimarranno solo i perfetti idioti. Per discutere .. molto meglio i piccoli blog. (Luigi Caroli)

Mia rispostina: “Infatti, caro Luigi, per questa ragione ho attivato diversi blog, con diversi “fornitori”, ed anche gruppi Google, per diversificare e impedire alla censura di obliterare completamente la possibilità di comunicare. Uso anche volantini cartacei e telefonate rigorosamente da telefoni fissi”

Resistere per instaurare il socialismo – Scrive NPCI: “…nel nostro paese in un numero crescente di individui e di organismi si sta facendo strada l’aspirazione a costruire un partito comunista in grado di guidare la classe operaia e il resto delle masse popolari nella lotta per instaurare il socialismo. Aumenta anche il numero di compagni che si chiedono: “quale strategia dobbiamo seguire?”…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/07/29/nuovo-partito-comunista-italiano-resistere-per-instaurare-il-socialismo/

La trinità della nuova filosofia della natura – Scrive Stephen Saunders a commento dell’articolo – https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2017/12/bioregionalismo-ecologia-profonda-e_27.html?showComment=1564391351602#c6033104523040837807 -: “Dear Paolo, You have gone so far as to define what you mean by Deep Ecology but I find that this is not a popular subject. Perhaps it is gaining ground. Example, on LinkedIn it has a hashtag, but only a handful of followers. I once read an audiobook on the subject but it seemed to be essentially a chemistry book with a little inclination towards ecology. I would have appreciated a little more coverage on this aspect of the trinity you describe. You do describe bioregionalism in an excellent manner though. Thank you for a groundbreaking article in an emerging area…”

Mia rispostina: “Bioregionalism, deep ecology, lay spirituality are not popular topics? How could it be otherwise, given the times in which we live? The right moment will come when it will be needed the most.. Dear Stephen… See also:
https://bioregionalismo.blogspot.com/2017/10/bioregionalism-deep-ecology-lay.html

Da Milano alla Mongolia. Resoconto di un viaggio… – Scrive Lorenzo Merlo: “La scintilla non è stata mia. “Papà andiamo in Mongolia?” Le parole di Jandira, mia figlia 24enne, non mi avevano fatto immaginare la bellezza della Mongolia, né tutte quelle in mezzo. Sono andate invece subito a mostrarmi l’esclusiva di poter stare con lei – da anni giramondo –finalmente tutto il tempo che volevo. Quante cose si sarebbero aggiustate, quante si sarebbero rinforzate, quanto saremmo stati complici. Era lei invece che dal selvaggio della Mongolia sentiva il richiamo. Cavalli nel vento e nelle praterie, donne e uomini forti, bimbi senza nulla e magnifici…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2019/07/lorenzo-merlo-da-milano-alla-mongolia.html

ANDIAMO AVANTI ANCORA CON QUESTO RAZZISMO? – Scrive Stop Colonialismo: “MENTRE GLI U.S.A. LEGANO, TORTURANO, AVVELENANO, CONTAMINANO, AMMALANO, INCAPUCCIANO, FANNO A PEZZI, BRUCIANO, GASANO IN MASSA ESSERI UMANI INNOCENTI  IN TUTTO IL MONDO DANDO LA COLPA AGLI ALTRI, DISTRUGGONO PONTI E CITTA’, AZZOPPANO ECONOMIE, MONTANO LAVAGGI DEL CERVELLO PER TUTTE LE ETA’ IN TUTTO IL GLOBO, PLAGIANO E DEPORTANO POPOLAZIONI RIVERSANDOLE IN FIUMI E IN MARI, ADDESTRANO I MASSACRATORI SERIALI CHE POI FINGONO DI RINCORRERE PER AVERE IL PRETESTO DI ANDARE A SALVARE POPOLI CHE INVECE VANNO A COLONIZZARE E A DERUBARE, SPIANO NELLA VITA PRIVATA DELLE PERSONE ONESTE CHE NON SI ARRENDONO, LE TORTURANO PSICOLOGICAMENTE E LE FANNO INSEGUIRE PASSO DOPO PASSO – SEMPRE E OVUNQUE, TUTTO CON I NOSTRI SOLDI, MENTRE LA GENTE SI BUTTA DAI PALAZZI PERCHE’ HA PERSO TUTTO…”

Festa dell’acqua cotta a Vignola. Resoconto – Il 28 luglio 2019 a Vignola sembrava dalle previsioni che dovesse piovere tutto il giorno, ciò non ostante Caterina ed io abbiamo preparato una bella pentola di acqua cotta per festeggiare assieme con alcuni amici coraggiosi questa celebrazione di mezza estate in cui si ricorda una tradizione pastorale e contadina. Il clima è stato clemente e proprio quand’era il momento giusto ha smesso di piovere e con l’aria rinfrescata ci siamo seduti ad un tavolo improvvisato per gustare assieme l’acqua cotta, secondo la ricetta della Tuscia… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/07/29/festa-dellacqua-cotta-a-vignola-resoconto-del-28-luglio-2019/

P.S. Ci scrive Giorgio Quarantotto da Bologna: “Caro Paolo, Ti segnalo questo evento che forse non conosci: 11° Sagra dell’acqua cotta e 46° Festa di Mezz’estate, 3 e 4 agosto 2019, Verghereto – Montecoronaro (FC)”

Il karma è sogno – Una volta un amico mi disse: “…sai che ci siamo incontrati in sogno ed abbiamo fatto questo e quello, che ne dici?” – Gli risposi: “Spiegare è come giustificare, tu sei lì che sogni e mi dici di avermi incontrato nel tuo sogno poi ti svegli e mi chiedi “sai che ci siamo incontrati in sogno ed abbiamo fatto questo e quello, che ne dici?” Iniziamo con un discorso sul karma (l’agire). Non esiste karma, è tutto nel sogno, finché continuiamo a sognare facciamo varie interpretazioni del nostro sogno e cerchiamo di dargli un senso, lo chiamiamo causa-effetto oppure libera scelta o quello che ti pare, ma poi a che serve descrivere la verità del sogno? – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2015/12/il-sogno-e-reale-finche-dura-ma-non-e.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Se siamo colui che compie le azioni, sperimenteremo il frutto risultante. [Comunque] quando conosciamo noi stessi per mezzo dell’investigare chi è colui che compie l’azione, l’agente se ne andrà e tutti i tre karma fuggiranno. [Questo è] lo stato di liberazione, che è eterno…” (Ramana Maharshi)

Commenti disabilitati