Risultato della ricerca:

La posizione bioregionalista nella società, pacifismo o imperialismo?, gli “eletti” che sopravviveranno alla catastrofe, contro l’apologia della tirannide umana, stati generali dell’ecologia profonda…

Il Giornaletto di Saul del 30 gennaio 2020 – La posizione bioregionalista nella società, pacifismo o imperialismo?, gli “eletti” che sopravviveranno alla catastrofe, contro l’apologia della tirannide umana, stati generali dell’ecologia profonda…

Care, cari, la posizione assunta nella società -umana od animale che sia- di noi bioregionalisti della Rete Bioregionale Italiana è basata sulla  nonviolenza. Il che  non vuol dire accettare e subire passivamente il male. In passato di tanto in tanto si son venute a creare delle differenze d’opinione all’interno della Rete, soprattutto riguardo alla alimentazione nonviolenta od alla protesta attiva nei confronti della società consumista. Alcuni di noi si sentivano più “bombaroli” altri preferivano  ritirarsi in baite di montagna a fare gli eremiti… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/06/bioregionalismo-la-nonviolenza-ed-il.html

Femminicidio. E’ tutta colpa delle donne – Scrive M.B. a commendo dell’articolo http://paolodarpini.blogspot.com/2012/12/femminicidio-e-tutta-colpa-delle-donne.html -: “Tutti possiamo constatare che il mondo, da che si conosce la storia, è sempre stato dominato dagli uomini a scapito delle donne (salvo qualche caso). E non si illudano le femministe (se ancora ce ne sono), perché tale movimento è stato solo una presa in giro e un ulteriore modo per sfruttare la donna, sia come madre che come forza lavoro. E sono principalmente le caste sacerdotali che promuovono la misoginia, per il semplice fatto che sono la longa mano del satanista…”

Pacifismo o imperialismo? – Scrive Vincenzo Brandi: “La recente manifestazione “pacifista”, svoltasi a Roma il 25 gennaio 2020, ha lasciato uno strascico di polemiche che hanno intasato le reti dell’informazione (ma non certamente i media che l’hanno semplicemente ignorata). Cerchiamo di fare chiarezza procedendo con ordine…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2020/01/pacifismo-o-imperialismo-cronistoria-di.html

Commento di Anita F.: “…ma il volantino del Coordinamento delle sinistre anti-governative mi sembra attinente ad una giornata internazionale contro la/le guerre. Chiede il ritiro di tutte le truppe italiane all’estero, uscire dalla NATO, e la NATO fuori dall’Italia, no agli F35, no all’incremento delle spese militari, no all’esercito europeo (doppione e complementare alla NATO e a guida Francia Germania). Però non fa un’analisi approfondita, non entra nel merito della matassa di alleanze che si contendono il Medio Oriente la Libia, le forniture di gas, le perforazioni in acque territoriali altrui e tutto il casino che ammazza, danneggia, distrugge VITE e VITA…”

Gli “eletti” che sopravviveranno alla catastrofe – Scrive Marco Bracci: “…coloro che hanno raggiunto o superato la Serietà, potranno percepire la chiamata per essere salvati dai “Figli di Dio, che arriveranno sulle navi che non hanno mai solcato le acque”, affinché non rimangano schiacciati dagli eventi catastrofici che precederanno il Regno della Pace dei Mille Anni. Il numero dei “superstiti” si aggirerà intorno ai 500 milioni…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2020/01/gli-eletti-che-sopravviveranno-nelle.html

P.S. – I veri “eletti” sanno benissimo come fare, sono gli altri che molto spesso non li seguono o, peggio, li eliminano perché mettono in luce le debolezze e gli errori altrui…

Contro l’apologia della tirannide umana… – Scrive Franco Libero Manco: “Come possiamo essere moderati pensando che miliardi di animali, uniti a noi da parentela biologica, siano oggettivizzati, mercificati dalla tirannide umana? Non ci fermeremo e grideremo la verità, con garbo e determinazione, quand’anche crollassero i cieli; difenderemo chi non può difendersi e saremo incorruttibili come la fede. Non si dice ad un uomo la cui casa brucia di dare l’allarme con moderazione; né di essere misurati nel salvare la propria moglie dalle mani del suo stupratore…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/01/29/contro-lapologia-della-tirannide-umana-verso-gli-animali/

Commento di Isaac Singer. “Ciò che i nazisti hanno fatto agli ebrei, gli umani lo stanno facendo agli animali”

“Stati generali dell’ecologia profonda” – Per una attuazione concreta dell’ecologia profonda, la nostra proposta è quella di organizzare, entro l’anno in corso, a Roma o zone limitrofe, un incontro di coordinamento tra le varie realtà ecologiste. Una sorta di “stati generali dell’ecologia profonda”. (…) Ci siamo ripromessi di parlarne anche durante la Festa dei Precursori che si tiene a Treia (Mc) dal 25 e 26 aprile 2020… – Continua: http://www.lteconomy.it/blog/2020/01/29/bioregionalismo-e-stati-generali-dellecologia-profonda-prospettive-per-un-prossimo-incontro-di-coordinamento/

Ciao, Paolo/Saul

…………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

Ungan chiese a Dogo, “Come fa il Bodhisattva Kanzeon (Avalokiteswara) ad usare tutte quelle mani e tutti quegli occhi?”
Dogo rispose, “E’ come un uomo che nel mezzo della notte si sistema il cuscino dietro alla sua testa”.
Ungan disse, “Capisco.”
Dogo disse, “Come lo capisci?”
Ungan disse, “Tutto il suo corpo è mani ed occhi.”
Dogo disse, “Ciò è molto ben espresso, ma è soltanto otto-decimi della risposta”.
Ungan disse, “E tu come lo diresti, Fratello Anziano?”
Dogo disse, “In tutto il corpo, solo mani ed occhi!”
(Hekigan Roku: Caso 89 – Selezionato da Alberto Mengoni)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Emilia Romagna si vota? chi può definirsi bioregionalista?, la differenza tra sionismo ed ebraismo, antisemitismo ed antisionismo secondo IHRA, i libri del diavolo…

Il Giornaletto di Saul del 26 gennaio 2020 – Emilia Romagna si vota? chi può definirsi bioregionalista?, la differenza tra sionismo ed ebraismo, antisemitismo ed antisionismo secondo IHRA, i libri del diavolo…

Care, cari, Emilia Romagna. Oggi si vota? – Bene siamo arrivati al 26 gennaio … politicamente è un giorno speciale per l’Emilia paranoica… Beh credo e percepisco ancora una terra con valori di sinistra e voglia di fare, di esserci come popolo che conta… insomma gli emiliani hanno idee e agiscono, vedo tra i miei amici impegno per creare altro e dare risposte ai nostri problemi, la volontà di creare aggregazione scambio e condivisione c’ è ancora, grazie sardine di avercelo ricordato stavamo dimenticando la convivialità senza violenza ma con l’arte la musica e lo scambio pacifico modernizziamo  i toni e cambiamo il paradigma della polemica. Non serve ora polemizzare, mi sento di dire tutto è giusto tutto è perfetto, viviamo in un tempo di cambiamenti cavalchiamo l’onda e buone elezioni a tutti, andiamo a votare… (M.G.)

Commento di Marco Bracci: “Lasciate ogni speranza o voi che votate, è una parafrasi di un verso di Dante Alighieri. Negli ultimi tempi i politici non sapranno più che soluzioni trovare per risolvere i problemi del mondo che il malgoverno ha creato e comunque, nonostante tutti i loro sforzi, saranno travolti dal cambiamento climatico. Saluti e auguri a chi voterà (inutilmente)”

Chi può definirsi bioregionalista? Questo termine non denota una appartenenza etnica bensì la capacità di rapportarsi con il luogo in cui si risiede considerandolo come la propria casa, come una espansione di sé. La definizione diviene appropriata nel momento in cui si vive in sintonia con il territorio e con gli elementi vitali che lo compongono. Infatti chiunque può essere bioregionalista indipendentemente dalla provenienza di origine se segue la pratica dell’ecologia profonda, del vivere cercando di essere in sintonia il più possibile col mondo che ci circonda, in un modo in cui, pur sentendosi liberi di manifestare se stessi nelle proprie caratteristiche peculiari, non si ha bisogno di provocare danni all’ambiente od alla società in funzione di un personale esclusivo vantaggio… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2013/06/chi-puo-definirsi-bioregionalista-il.html

P.S. Per condividere l’articolo soprastante su Facebook usare questo link https://retedellereti.blogspot.com/2020/01/chi-puo-definirsi-bioregionalista-il.htm   – Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana è sufficiente inviare una email di adesione al Manifesto della Rete (vedi: http://retebioregionale.ilcannocchiale.it/) a: bioregionalismo.treia@gmail.com

La differenza tra sionismo ed ebraismo – Vi siete mai chiesti cosa sia l’antisemitismo? Lo so… Sembrerebbe una domanda banale, per molti addirittura stupida; eppure oggigiorno sono in tanti a chiederselo, ebrei compresi. Qualche esempio?… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2016/09/la-differenza-fra-sionismo-ed-ebraismo.html

Commento di Rumi: “…cercare la conoscenza ovunque sia, questo è il mio credo, questa è la mia fede”

Antisemitismo ed antisionismo secondo IHRA – Scrive J.E.: “Ho fatto una ricerchina sul sito del IHRA (International Holocaust Remembrance Alliance). Per quel che vi ho trovato non mi sono sbagliato andando a fiuto: l’aspersione di retorica e affermazioni pro Israele “unica democrazia in un mondo arabo” barbaro e incivile vi viaggia a piene frasi, con l’ovvia copertura “in difesa del ricordo dell’Olocausto”…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2020/01/antisemitismo-ed-antisionismo-secondo.html

Roma esoterica – Scrive FLM: “alle ore 18,00 del 30 gennaio 2020, in piazza Asti 5/a Roma. Conferenza esoterica: “Karma, reincarnazione ed ipnosi regressiva” del Dr. Evaldo Cavallaro, psicologo ed ipnotista. Info: francoliberomanco@fastwebnet.it”

Grande successo editoriale per i “libri del diavolo” – Scrive Simon Smeraldo: “Dietro ogni successo editoriale, soprattutto per un certo filone pseudo-spirituale e pseudo-esoterico, c’è sempre un’altrettanta mastodontica mistificazione. Se ci si chiede infatti perché e come certi libri di un settore tutto sommato minoritario possano vendere tanto il primo indizio va ricercato nella sindrome del…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2017/11/per-i-libri-del-diavolo-grande-successo.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Non si dovrebbe tentare di curare una parte senza curare il tutto. Non bisognerebbe mai tentare di curare il corpo senza curare l’anima e la mente.” (Platone)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

L’ecologia non è un credo, i sionisti non sono ebrei, Brazil: stand with Glenn Greenwald, la droga fa male al cervello ed all’ambiente, la crisi finale che ci aspetta dietro l’angolo…

Il Giornaletto di Saul del 24 gennaio 2020 – L’ecologia non è un credo, i sionisti non sono ebrei, Brazil: stand with Glenn Greenwald, la droga fa male al cervello ed all’ambiente, la crisi finale che ci aspetta dietro l’angolo…

Care, cari, come nel taoismo la pratica dell’ecologia profonda non può seguire un canone di comportamento standardizzato. Non è una ideologia con precise regole e norme con le quali cercare di “adattare” la realtà al proprio pensiero. Al contrario la pratica bioregionale è una forma vitale di adesione a ciò che è, nella visione e propensione di restare in armonia con ciò che è, sempre conservando la propria natura adattandola però alle condizioni in cui ci si trova. Insomma basta essere se stessi senza lasciarsi condizionare da un credo, mantenendosi però in sintonia con ciò che è… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/03/la-vita-e-un-continuo-fluire-e-non-ce.html

L’articolo è pubblicato anche qui: http://www.lteconomy.it/blog/2020/01/23/il-bioregionalismo-non-e-un-credo-ma-un-fluire-armonico-nella-vita/

Primitivismo (quali proposte?) – Scrive Monica Gatti a commento dell’articolo http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/01/bioregionalismo-primitivismo-o-rispetto.html -: “…non vedo proposte realizzabili, inoltre la tecnologia tanto demonizzata viene usata mi sembra. Credo che il confronto non possa essere tra una civiltà e un’altra. Come quando mia madre dice “ai miei tempi” – Le cose cambiano e noi insieme alle cose… penso che il nocciolo stia sul distacco sempre più grande dalla spiritualità rendendo l’uomo sempre più schiavo di una materia densa e pesante… ma questo è un altro discorso… eppure partirei da qui per cambiare paradigma”

Formigine. I tre dell’apocalisse monetaria – “Il titolo della conferenza, organizzata a Formigine dal Conacreis, era “Progettare e realizzare un futuro positivo”, il filo conduttore era tirato dal nostro amico Fabio Conditi coadiuvato da Orango Riso della comunità di Damanhur e da Giovanni Lazzaretti fondatore del circolo cristiano Mauritian. La presenza di questi due esponenti religiosi provenienti da fronti opposti non ha però nuociuto al discorso, poiché entrambi erano convinti della necessità di cambiare sistema, dal punto di vista della creazione del denaro e della falsità del cosiddetto “debito pubblico”, due meccanismi creati ad arte per succhiare sangue ai popoli. L’interrogativo iniziale posto dal Conditi era “Quale società vorreste costruire se non vi fosse più alcun problema di finanziamenti, ovvero se la creazione “privata” del denaro non fosse più causa diretta della formazione del debito pubblico?…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2020/01/fabio-conditi-giovanni-lazzaretti-e.html

Brexit. La regina Elisabetta approva – Scrive Steve Barclay: “La regina Elisabetta II ha approvato il ddl sulle condizioni dell’uscita del Regno Unito dall’UE rendendolo così una legge. All’inizio di questa settimana, il disegno di legge è stato approvato dal Parlamento britannico dopo che la Camera dei Lord aveva appoggiato la proposta in seguito alla reiezione dei suoi emendamenti da parte della Camera dei Comuni…”

Sionisti = falsi ebrei – ….iniziamo con il cercare di capire come e quando è nato questo sionismo. Solitamente si ritiene che esso sia originato da un filone di pensiero, sorto all’interno della comunità ebraica, verso i primi anni del secolo scorso (od alla fine del precedente) ed abbia trovato una sua prima attuazione concreta nella fondazione di Israele. Questo fatto è stato comunque accompagnato da una forte crescita dell’influenza di un certo “ceto” ebraico nel campo economico e nella finanza mondiale… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2014/04/sionismo-cazari-ashkenaziti-e-gli-ebrei.html

Vignola. Arriva il Topo di Metallo – Presso il Centro Luce di Stelle di Vignola, diretto da Mara Lenzi, il giorno 27 gennaio 2020, alle ore 20.45, verranno illustrate le caratteristiche del  nuovo anno cinese: Topo di Metallo. Con l’occasione verrà anche annunciata l’uscita del  libro “Compagni di Viaggio. La ricerca spirituale laica inizia e finisce nel Sé” di Paolo D’Arpini (Edizioni OM di Bologna). Info: 331.2250678

Brazil. Stand with Glenn Greenwald – The Intercept write: “We are appalled that Brazil’s Public Ministry has brought such a blatant politically motivated charge, even after the country’s Federal Police concluded that Glenn did not commit any crimes in his contact with the alleged source of our Secret Brazil Archive stories…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/01/23/request-to-jair-bolsonaro-drop-criminal-charge-against-glenn-greenwald/

Emilia Romagna. Movimento anti-vaccinatorio – Scrive D.B.: “Dopo l’ennesimo vergognoso tradimento dei partiti avevo deciso di astenermi da ogni voto, e lavorare solo dalla base con l’attivismo e le associazioni, poi mi sono convinto che M3V che si oppone ai vaccini va sostenuto, andrò quindi a votare per le regionali dell’Emilia Romagna il 26 Gennaio il simbolo M3v e per il Dr. Domenico Battaglia!”

La droga fa male al cervello ed all’ambiente – Scrive F.L.M.: “Quasi 2000 tonnellate di cocaina vengono prodotte ogni anno nel mondo, per un giro di affari di 300 miliardi di euro. Ufficialmente si calcola che almeno 270 milioni di persone facciano uso di questa droga pesante, ma ritengo che sia un dato sottostimato. Pochi sanno che per coltivare coca su un ettaro di terra occorre disboscarne 4 kmq di foresta amazzonica. Ma non serve arrestare il trafficante se non si elimina la  richiesta alla base; senza intervenire sul meccanismo che lo tiene in piedi tutto resta inutile..” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2020/01/23/lassuefazione-alle-droghe-crea-schiavitu-e-nuoce-allambiente/

USA. Imperialismi a confronto – Scrive M.P.: “Condivido il giudizio della rete dei Comunisti, che anche l’UE  sia uno dei poli imperialisti. Dovrebbe essere introdotto una ulteriore definizione per capire meglio i diversi imperialismi presenti negli USA: ovvero la definizione di polo imperialista liberal, ad esempio i dem (stile Clinton), e polo imperialista tradizionale (stile Trump), etc. Nel 2020 vedremo nelle elezioni presidenziali USA uno scontro asprissimo tra i due imperialismi, è quindi necessario capire meglio le caratteristiche di questi diversi imperialismi…”

FMI. Annunciata la crisi più brutta che mai – Scrive Sputnik: “Il presidente del Fondo Monetario Internazionale (FMI) Kristalina Georgieva la scorsa settimana ha fatto un preoccupante avvertimento: l’economia globale rischia un’altra “Grande Depressione”. Come ha riportato il Guardian, Georgieva ha fatto questo annuncio durante un discorso al Peterson Institute of International Economics a Washington, sostenendo che l’attuale economia è paragonabile ai “ruggenti anni ‘20″ culminati nel grande crisi economica del 1929, rivelando che una tendenza simile è già in atto…” – Continua: https://it.sputniknews.com/economia/202001228554588-fmi-avverte-di-una-imminente-nuova-grande-depressione-ma-la-russia-e-pronta-ad-affrontarla/

Ciao, Paolo/Saul

……………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La felicità è amore, nient’altro!” (Herman Hesse)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Un “trans” chiamato desiderio, storia del razzismo, Calcata in maschera, la decrescita necessaria, vivere al centro…

Il Giornaletto di Saul del 20 gennaio 2020 – Un “trans” chiamato desiderio, storia del razzismo, Calcata in maschera, la decrescita necessaria, vivere al centro…

Care, cari, di seguito alcune riflessioni, in libertà, sul come da un punto di vista psicologico archetipale, QUESTO ORRORE GENDER, possa essersi manifestato. Prima, un piccolo sunto storico: Andiamo indietro di un centinaio d’anni, per restringere i tempi anche se è da molto più tempo che questo orrore è organizzato. Le Bon, già a metà dell”800: Fu il primo a studiare scientificamente il comportamento delle folle, entrate allora prepotentemente tra gli attori della storia con gli sviluppi dell’industrializzazione e dell’urbanizzazione, cercando d identificarne i caratteri peculiari e proponendo tecniche volte a guidarle e controllarle… (Gigliola Panzacchi) – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/01/18/un-trans-chiamato-desiderio-trattato-sullarchetipo-transgender/

Talvolta l’ignoranza del popolo piace al potere – Scrive Roberto Tumbarello: “…alcuni politici e intellettuali non vogliono il popolo studioso e evoluto. Zingaretti, invece, si era illuso che una sua proposta, prolungare la scuola dell’obbligo fino a 18 anni, passasse per la prima volta a tamburo battente e all’unanimità. Macché. C’è chi vuole limitarla alla 5a elementare e chi far pagare addirittura la frequenza alle primarie. Tutti concordi nel preferire il volgo ignorante, come nel medioevo…”

“Storia del razzismo”. Recensione – Scrive Gianfredo Ruggiero: “Quando si parla di razzismo, la mente corre automaticamente alla persecuzione ebraica del regime hitleriano. Si dimentica che il razzismo viene da molto prima di Hitler. L’intolleranza religiosa della nascente Chiesa di Roma verso i giudei, accusati di aver voluto la morte di Gesù, ebbe un ruolo fondamentale nella genesi dell’antiebraismo…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/01/19/storia-del-razzismo-di-gianfredo-ruggiero-recensione/

Milano. Parliamo della famiglia – Scrive Paolo Cova: “Gli incontri per i Dialoghi per Milano continuano con “La Famiglia è ancora un sogno?” Ne parliamo il 24 gennaio, ore 21.00, presso zona K in via Spalato 11 a Milano con Graziano Delrio, Francesco Belletti, Francesca Zajczyk e Andrea Fanzago. Info: paolocova.cova@gmail.com

Calcata in maschera – Scrive CaveCave: “Calcata festeggia il Carnevale 2020 con la mostra di maschere eccentriche realizzate dagli artisti di Calcata e loro amici e con una festa in maschera aperta al pubblico. L’evento si svolge nelle luminose grotte preistoriche che si affacciano sull’immutato millenario paesaggio della valle del Treja…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2020/01/calcata-dal-15-al-22-febbraio-2020.html

Acqua minerale e denti – Scrive Staff Spiritual: “La sensazione piacevole che si prova con un sorso di acqua minerale, o di qualunque bevanda carbonata, è in realtà l’attivazione dei recettori del dolore sulla lingua. E’ una cosa che non ci dà alcun problema, ma i denti possono risentirne, poiché l’acqua minerale di solito viene prodotta con l’aggiunta di anidride carbonica…”

La decrescita necessaria – …come faranno i quarantenni di oggi a garantirsi la sopravvivenza se la struttura sociale è così degradata? I quarantenni di oggi, che giungeranno a fatica all’età pensionabile, saranno ancor meno assistiti sia dalla società che dai loro stessi figli e -mi vien da dire- sarà proprio per questo inconsapevole sospetto che molti rifiutano di aver figli e si atteggiano ad eterni “ragazzi”. Oggi si è “giovani di belle speranze” sino a cinquant’anni (ed oltre) e poi improvvisamente si precipita nell’inferno dell’anzianità e dell’abbandono. Forse siamo ancora in tempo a prendere coscienza di ciò ed attuare una repentina inversione di marcia prima del precipizio. In questo caso dovremmo iniziare a considerare l’importanza, per la continuazione della specie umana, che è riposta nei nostri figli e nipoti. Ovvero passare dal culto degli antenati a quello dei successori…” – Continua: http://www.lteconomy.it/blog/2020/01/19/troppa-crescita-porta-alla-decrescita-si-parla-ancora-di-bioregionalismo-ecologia-profonda-e-spiritualita-laica/

Trieste. Libraria – Scrive Z.V.: “A Trieste, Libereria Lovat, Via XX Settembre 20, ore 18. Giorgio Stern presenta il suo libro “Tribù indiane, capitali e proletari nella storia del Nord America” – Info: stern.giorgio@gmail.com”

Vivere lontano dal proprio “Centro”, che è il ponte che unisce la nostra esistenza individuale con quella Universale, corrisponde al sentirsi separati, “gettati su questo mondo” –usando le parole di Sartre. Ovvero ritenersi estranei e privi di radici con l’esistenza. Da ciò deriva una condizione di perenne inquietudine, che cerchiamo di soddisfare con i desideri e le scelte, ma il risultato é solo frustrazione, paura, incertezza e lotta… ed è una lotta che conosce solo sconfitta! Infatti come ci si può ribellare o tentare di modificare la vita quando noi stessi siamo una sua emanazione? – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2018/12/living-in-our-own-core-vivere-nel.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Se non state attenti i media vi faranno odiare le persone che vengono oppresse e amare quelle che opprimono…” (Malcom X)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Arte e natura, un dialogo bioregionale, la natura della luce, vatican gossip, dietro c’è sempre una manina “uncinata”, 2020: anno della nonviolenza…

Il Giornaletto di Saul del 18 gennaio 2020 – Arte e natura, un dialogo bioregionale, la natura della luce, vatican gossip, dietro c’è sempre una manina “uncinata”, 2020: anno della nonviolenza…

Care, cari, spesso quel che è rappresentato nella natura trova anche una sua corrispondenza nella coscienza dell’uomo, infatti l’atto creativo, sia esso ascritto a un Dio od a Madre Natura, è stato spesso paragonato a quello di un artista che produce la sua opera. Ciò avviene poiché nel Logos del mondo manifesto si riconosce un disegno od uno scopo ed è esattamente quel che avviene con la produzione artistica… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2017/12/ecologia-spiritualita-arte-e-natura.html

Corrispondenza sul bioregionalismo – Scrive Nancy: “Cara Caterina, attraverso di te chiedo a Paolo di parlarmi del suo mondo, inteso come azione ecologista per migliorare la vita quotidiana, egli sa che esiste e che cambiare si può. Ma io non so nulla del bioregionalismo di cui parla… Ma nel suo progetto capisco che c’è quello che manca nel mio mondo. Io sono sognatrice non si sa mai che mi venga a servire…”

Mia rispostina: “Cara Nancy ho saputo da Caterina che saresti interessata al tema del bioregionalismo. Ho scritto un libro su questo argomento “Riciclaggio della memoria”, che se vuoi posso consegnartelo, al centro Luce di Stelle, quando sarò lì la sera del 27 gennaio per parlare del nuovo anno cinese del Topo Metallo. Intanto potresti leggere questo articolo: https://www.vorrei.org/persone/11050-post-utopie-la-spiritualita-laica-il-bioregionalismo-e-l-ecologia-profonda.html

Spilamberto. Festa con gli animali – 18 gennaio2020, festeggiamo Sant’Antonio con una passeggiata lungo le sponde del Panaro in aiuto degli animali selvatici (vedi: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2020/01/santantonio-abate-ed-il-riequilibrio.html) – arriveremo fino alla pozza delle gallinelle d’acqua e dei germani. In caso di maltempo l’escursione è rimandata. Scrive un poeta emiliano sulla figura e sul tempo di Sant’Antonio: “Santantani da la berba bianca s’an piov la neva l’an manca!”

La natura della luce – Scrive Paola Turrini: “La luce oltre a essere un fenomeno fisico di elevata importanza è altamente simbolica perché, come lo spazio e il tempo, determina il nostro esistere. Anzi, molto di più, essa rappresenta e si identifica con la vita stessa. Sebbene meno fuggevole e astratta del tempo e dello spazio – la luce si può misurare e si può vedere – fin dall’antichità essa è stata associata al divino…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/01/16/la-natura-della-luce-secondo-paola-turrini/

No war on Iran – Scrive UNAC: “Saturday, January 25th Join the Global Day of Protest: http://nepajac.org/jan25actions.htm – No War on Iran! Actions have been called across the country and across the world, 190+ organizations endorsing…”

Celibato, sessualità e potere – Scrive Giovanni Lamagna: “La recentissima vicenda del libro scritto a quattro mani dal papa emerito Benedetto XVI e dal cardinale Robert Sarah ha, ancora una volta, posto al centro del dibattito nella Chiesa cattolica (e non solo) il tema del celibato dei preti. Perché è così importante questo tema, per molti nella Chiesa addirittura decisivo, tanto è vero che, se venisse meno il celibato dei preti, alcuni, come il cardinale Sarah, temono e prevedono una vera e propria “catastrofe pastorale”?…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2020/01/vatican-gossip-celibato-dei-preti-il.html?showComment=1579247469936#c8145423236545204488

Commento di A.E.: “Nella chiesa cattolica esistono già i preti sposati, quelli di rito greco o quelli passati dalla chiesa anglicana a quella cattolica…. allora è solo questione di potere o paura di aprire ad altro, ad una chiesa popolo di Dio. In Calabria ci sono parrocchie (albanesi) rette tranquillamente da preti sposati…”

Mio commentino, estratto dall’articolo https://bioregionalismo.blogspot.com/2019/11/catholic-church-save-what-can-be-saved.html -: “…the first thing to do to save the Catholic religion would be to allow marriage to priests, followed immediately by openness to the female priesthood and subsequent abandonment of the Vatican political and economic mechanism. Thus priests and priestesses would re-enter the “people” from which they come and of which they are a part. ..”

Attentati? Dietro c’è sempre quella manina “uncinata” – Scrive Fulvio Grimaldi: “La prova degli occultamenti relativi all’abbattimento dell’aereo sopra Tehran, nella notte della risposta iraniana all’assassinio di Qassem Soleimani, viene pubblicata dal New York Times, standard aureo del giornalismo imperiale. Pur di vantarsi di un crimine riuscito, a volte si scordano della riservatezza. Di Libia e degli irresponsabili e fieri sguatteri Nato, Conte, Di Maio e Guerini, che cianciano di interventi più o meno armati, più o meno nazionali o internazionali, ne parleremo dopo… – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2020/01/le-notizie-che-vi-nascondono-e-la.html

Manarola. Mappa dei sentieri – Scrive Parco 5 Terre: “A Manarola, nella sede del Parco, trovate la mappa completa dei sentieri che per secoli sono stati l’unico collegamento tra un paese e l’altro e tra questi e l’entroterra. Oggi la rete si sviluppa per oltre 120 chilometri… – Info: listmaster@list.parconazionale5terre.it”

2020. Anno della Nonviolenza.. – Scrive Mao Valpiana: “Se vogliamo che davvero il 2020 sia un buon anno anche per il nostro Movimento Nonviolento, è bene che ognuno faccia la propria parte, a partire dall’adesione al Movimento Noviolento. Ed ora alcune brevi informazioni che riteniamo importanti e che…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2020/01/movimento-nonviolento-tutti-gli.html

Ciao, Paolo/Saul
………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Fare sesso è la risposta ad un istinto, di natura biologica, animale. Fare erotismo risponde ad una pulsione creativa, tipicamente umana. Per questo l’atto sessuale tende a essere meccanico e ripetitivo. L’erotismo, invece, è, per sua natura, “perverso e polimorfo”. Il primo punta semplicemente ad una scarica. Il secondo può realizzarsi solo in un contesto di autentica comunicazione interpersonale” (Giovanni Lamagna)

Commenti disabilitati