Risultato della ricerca:

Il farsi incontro, collettivo bioregionale ecologista, riproposizione del discorso bioregionale, licantropi in veste di agnelli, la valle degli elfi, storia d’Italia rivisitata…

Giornaletto di Saul del 22 giugno 2018 – Il farsi incontro, collettivo bioregionale ecologista, riproposizione del discorso bioregionale, licantropi in veste di agnelli, la valle degli elfi, storia d’Italia rivisitata…

Care, cari, l’esagramma “Il Farsi Incontro”, è caratterizzato da cinque linee intere (yang, il cielo, il principio maschile, l’energia luminosa) e una linea spezzata in basso (yin, la terra, il principio femminile, l’oscurità). Anche detto “cielo sopra il vento”, riceve il suo significato proprio dalla linea spezzata, il principio oscuro che si infiltra dal basso. E’ il periodo che segue il Solstizio d’Estate, le giornate iniziano ad accorciarsi… – Continua: http://www.larucola.org/2018/06/20/il-libro-dei-mutamenti-i-ching-di-paolo-darpini-numero-7/

Roma. No all’avvelenamento volontario delle aree urbane – Scrive Giorgio Vitali: “ In riferimento all’avviso lasciato all’ingresso delle abitazioni nel Consorzio Volusia secondo il quale si invitano gli abitanti a tenere chiuse finestre e quant’altro durante la emissione di SOSTANZE nocive (antizanzare) per la salute umana prevista per il giorno 22/6/ 2018 alle ore 4.30, faccio presente il dettato dell’articolo 674 C. Penale che recita: Chiunque getta o versa in un luogo di pubblico transito o in un luogo privato ma di comune o di altrui uso, cose atte ad offendere o imbrattare o molestare persone ovvero, nei casi non consentiti dalla legge, provoca emissioni di gas, di vapori o di fumo atti a cagionare tali effetti, è punito con l’arresto fino a un mese…”

Treia. L’incontro del 24 giugno 2018, che si tiene alla coop. La Talea di Treia, inizia alle ore 10.30 con un laboratorio informale di cucina bioregionale, in cui tutti assieme prepareremo il nostro pranzo con i prodotti dell’orto. E dopo aver mangiato potremo visitare gli animali custoditi in cooperativa, visionare le serre o riposare sotto qualche albero ombroso. Alle ore 15 inizia l’allestimento della Fierucola contadina ed il montaggio della mostra fotografica, con proiezione di un video sulla Decrescita Felice. Alle ore 17 inizia lo sharing esperenziale a rotazione con il bastone della parola con l’aspersione dell’acqua benedetta di San Giovanni. Alle ore 19 aperitivo sul prato con musica e danze. La manifestazione è libera ed aperta a tutti!.. – Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2018/06/treia-24-giugno-2018-celebrazione-del.html

No al CETA – Scrive Sonia Fornasiero a commento dell’articolo https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2016/03/no-al-grano-avvelenato-magnamoce-na.html -: “Il nuovo Ministro dell’Agricoltura Gian Marco Centinaio ha affermato che l’Italia non ratificherà il CETA…”

Riproposizione del discorso bioregionale – l’aspetto importante del discorso bioregionale è quello della Solidarietà al Tutto (non solo Umana) per far emergere una visione meno antropocentrica e più rivolta al rispetto dell’Uno e Molteplice che ci circonda ed in cui siamo. Il termine più appropriato per noi sarebbe Cooperazione Attiva, quindi cooperare alla maniera del fare o dell’agire cioè del concludere e arrivare a soluzioni e propositività negli intenti, orientati sempre verso l’alto, cioè lo Spirito…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/la-rete-bioregionale-e-la.html

La dittatura dell’Alta Finanza – Scrive Adriano Colafrancesco a integrazione dell’articolo https://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Economia-ecologica-signoraggio-debito-pubblico-tasse -: “Valerio Malvezzi uno dei massimi esperti in materia bancaria, su – https://www.youtube.com/watch?v=V4xCvJ9JquI – spiega alcuni concetti di economia: oggi la legge del libero mercato tra le persone non esiste più, perché si è instaurata una nuova forma di scambio dove le regole commerciali sono decise solo dalle multinazionali. È una dittatura economica sotto l’autorità dell’Alta Finanza il cui scopo è quello di portare le ricchezze solo ad una minoranza, e per fare questo è stato cancellato il metodo economico che da secoli tiene in piedi le comunità. La conseguenza che le persone non ammaestrate riescono a vedere è lo smembramento degli Stati Sovrani avvenuto mediante l’uso della moneta debito creata da un gruppo di banche private…”

Commento di Marco Tiberti: “Queste banche centrali sono enti privati (e non pubblici come erroneamente si crede). La terminologia pubblica è infatti impropriamente usata. Saremmo fuori dal debito se emettessimo moneta “statale” a credito…”

Licantropi in veste di agnelli – Scrive Fulvio Grimaldi: “Il raziocinio, la chiaroveggenza, la memoria storica degli italiani è stata travolta in questi giorni da uno strapparsi i capelli e un lacerarsi delle vesti sulle scelleratezze anti-migranti tali da rendere bisbigli gli strepiti di 20 secoli di prefiche calabresi. Il parossismo dell’ipocrisia nel quale, ancora una volta, eccelleva “il manifesto” (sostituto volenteroso della defunta “L’Unità” nella disinformazione umanitarista pro-PD) …!” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/06/licantropi-in-veste-di-agnelli-il.html

Roma. Costituito coordinamento Icam – Scrive Olivier Turquet: “In una riunione svoltasi presso la Casa Internazionale delle Donne a Roma su iniziativa della WILPF Italia si è costituito il Coordinamento ICAN Italia che punta all’obbiettivo principale, in questo momento, di far sì che il massimo numero di paesi firmino e ratifichino il trattato di Proibizione delle Armi Nucleari. Info: olivier.turquet@gmail.com “

Valle degli elfi. Festa della socializzazione – Scrive Chiara: “Cara umanità splendente e cari elfi, con entusiasmo e con passione Vi invitiamo alla festa di socializzazione più che una festa è una celebrazione, un caldo invito alla partecipazione per creare sinapsi umane culturali, continuare a tessere la rete di connessioni relazionali  tra tutti quelli che hanno amore per la terra e fanno magie per renderla più bella. Venite numerosi dalle valli, dalle piane, dal mare, dai monti e dalle colline!…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/06/dalla-valle-degli-elfi-invito-alla.html

Roma. Scampagnata Vegana – Scrive AVA: “Quest’anno il luogo scelto, per l’ormai consueta scampagnata estiva AVA, è il bellissimo agriturismo de “Il Castello di Corcolle”. L’appuntamento è direttamente sul posto verso le ore 12.00. Il pranzo è per le ore 13,00 circa. Durante il pranzo sottofondo musicale con il flauto di Mario Graffeo. Seguiranno brani alla chitarra con Dopo pranzo, verso le ore 15,00, breve chiacchierata del presidente AVA Franco Libero Manco su “Perché essere vegan”. Verso le ore 16,00 passeggiata all’esterno dell’agriturismo per visitare il posto ed entrare in contatto con la natura circostante. Info: avapresidenza@gmail.com”

Storia d’Italia rivisitata – Scrive Fabio Calabrese: “Tutte le volte che l’interesse dell’Italia era in contrasto con quello della loggia, i patrioti scelsero quest’ultimo, dando così un’implicita dimostrazione di quale fosse la loro vera patria. Cominciarono i garibaldini comandati da Nino Bixio reprimendo con estrema durezza l’insurrezione contadina di Bronte; lì c’era la Ducea di Nelson, lì c’erano interessi inglesi da tutelare. Cerchiamo di avere le idee chiare a questo proposito: mille uomini o poco più, quante erano le camicie rosse, non avrebbero mai potuto avere la meglio su di un regno esteso a metà della Penisola come era quello borbonico, senza il consenso e l’attivo sostegno delle popolazioni. Pochi anni dopo esplodeva nel meridione la rivolta popolare fatta passare per brigantaggio, lo scollamento fra le plebi meridionali e lo stato unitario era completo…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2015/03/dallunita-allinforme-moloch-storia.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La differenza tra un buonista ed un buono è come quella fra un fiore vero ed uno di plastica, la cui bontà è finta” (Claudio Praynaram)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

La morte è vita, amministrative del 10 giugno a caldo, verso il solstizio estivo, immaginazione e oltretomba, parco del Treja: escursione naturalistica, il riscaldamento globale non esiste…

Il Giornaletto di Saul del 12 giugno 2018 – La morte è vita, amministrative del 10 giugno a caldo, verso il solstizio estivo, immaginazione e oltretomba, parco del Treja: escursione naturalistica, il riscaldamento globale non esiste…

Care, cari, la morte secondo il concetto della ciclicità naturalistica non è altro che un rinnovarsi delle forme in altre forme. Una trasformazione che non danneggia in sé la vita. Anzi la vita non è altro che il rincorrersi del processo vita-morte. I nostri progenitori, come d’altronde tutti gli animali, riconoscevano questa ciclicità quindi non erano particolarmente attaccati alla forma, al senso dell’io. Essi erano in grado di godere l’esistenza, con tutte le sue bellezze e le sue bruttezze, come fosse una meravigliosa avventura. Al termine della quale, senza rimpianti, erano in grado di lasciarsi andare all’ultimo sonno ristoratore consapevoli che al risveglio avrebbero trovato una nuova forma. Per questo erano in grado di affrontare pericoli e difficoltà, lotte e rischi, esplorazioni e nuove scoperte, a cuor leggero. Forse con timore, forse con dubbi sul da farsi, ma senza demordere nel loro percorso. L’uomo che viaggiava con la morte al fianco era un eroe… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/naturalismo-la-morte-e-vita-in-continua.html

P.S. Per fortuna di tanto in tanto appare un essere umano che è in grado di affermare che “la pura Terra Promessa è qui su questa terra”. Diceva ad esempio Tich Nhath Hanh: “Se riuscirete a lasciare passi di pace e liberi da ansia su questa nostra terra, non avrete più bisogno di pensare di entrare nel “regno dei cieli”. Il motivo è semplice, il samsara ed il regno dei cieli sono entrambi invenzioni della mente.

Amministrative del 10 giugno. Analisi a caldo – Scrive Tiziana Livi:”M5S perde dei pezzi per strada, anche se conquista il ballottaggio in varie città non brilla mai tuttavia. Effetto delle comunali perché il candidato non è noto nel territorio? Prendo ad esempio il comune di Ancona, alle nazionali ha vinto Il Mov5S, il 10 giugno 2018 gli anconetani hanno votato per il 48% circa il sindaco uscente PD, il candidato Centrodestra al 29,00% circa, e i 5S prendono una manciata di voti….” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2018/06/amministrative-del-10-giugno-2018.html?showComment=1528728413939#c1913798177194966029

Commento di G.V.: “Reazioni a caldo anche se oramai con indicazioni abbastanza reali dipingono un quadro ampio e di posizioni non proprio chiare poiché le amministrative pongono sempre al centro la persona e parte del programma. Comunque, riferito alle ultime politiche, nulla di granché tiene e si rafforza in parte il cdx tiene il csx ed assestamento M5S…”

Commento di V.M.: “…gli elettori di sinistra hanno abbandonato la nave M5S guidata da Di Maio. Quelli di destra hanno preferito l’originale, ormai rappresentato dalla Lega. Che in chiave governativa farà pesare il risultato, visto che è ancora apertissima la trattativa sui posti di sottogoverno…”

Commento di Claudia Monteverdi: “Marzo 1997. Al governo c’era il centrosinistra e il presidente del Consiglio era Romano Prodi. Il ministro degli Esteri era Lamberto Dini; alla Difesa c’era Beniamino Andreatta e agli Interni Giorgio Napolitano. Il governo decise un vero e proprio “blocco navale” nei confronti dell’Albania criticato apertamente dall’ONU. Ah già dimenticavo, loro potevano non erano fascisti.”

Mio commentino: “A Roma nei municipi in cui si è votato cala il m5s. Il fatto è che quando è stata candidata la Raggi non sembrava che potesse essere eletta era una candidata “bandiera”, di rappresentanza, ma non in grado di governare. Queste primarie telematiche del ciufolo sono una “sòla” vedi anche la “nomination” del fringuello di maio…”

Il riscaldamento globale non esiste, Il Dr. Abdussamatov spiega perché il biossido di carbonio è “insignificante” nel cambiamento climatico – Estratti chiave: “Le osservazioni del sole mostrano che per quanto riguarda l’aumento della temperatura, il biossido di carbonio non è “il colpevole” e per quanto riguarda i prossimi decenni, non ci sarà un riscaldamento ma al contrario avremo un calo della temperatura globale molto prolungato. […] Negli ultimi dieci anni, la temperatura globale sulla Terra non è aumentata. […] Il cosiddetto effetto serra non eviterà l’inizio del successivo calo della temperatura […] Al contrario dovremmo temere un profondo calo della temperatura – non un riscaldamento globale catastrofico…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/06/11/il-pianeta-si-sta-raffreddando-il-riscaldamento-globale-non-esiste-parola-di-habibullo-abdussamatov/

Signoraggio bancario – Scrive Francesco Miglino a integrazione dell’articolo https://treiacomunitaideale.blogspot.com/2018/06/signoraggio-bancario-e-debito-pubblico.html?showComment=1528730808941#c6436026587312028822 -: “L’era internettiana deve assolutamente sottrarre il potere di creare moneta dal nulla ai gruppi di avidi ed irresponsabili privati, che tale potere hanno strappato agli stati democratici tramite la collaudata pratica della corruzione dei politici disonesti. Privati delle rotative delle proprie zecche, gli Stati democratici sono costretti a ricorrere all’indebitamento sino al prevedibile fallimento…” – Continua in calce al link

Solstizio estivo 2018 – Con l’intento di rilanciare la Campagna per l’Agricoltura Contadina, il Circolo Auser Treia e la Coop. Biodinamica La Talea, in collaborazione con la Rete Bioregionale Italiana, l’associazione di consumatori European Consumers e con il patrocinio morale del Comune di Treia, organizzano a Treia (MC) la Celebrazione del Solstizio Estivo ed il Collettivo Bioregionale Ecologista, dal 23 al 24 giugno 2018… – Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2018/06/treia-23-e-24-giugno-2018-celebrazione.html

Osservando il governo Conte – Scrive P.P.: “Sul governo Conte non mi faccio molte illusioni. Questo governo è un elemento di discontinuità e imprime dinamicità al quadro politico stagnante e soffocante della II Repubblica. Quindi io personalmente lo guardo con interesse, anche se non è il mio governo. Le decisioni che questo governo prenderà saranno di sicuro incoerenti. Alcune saranno positive, su altre dovremo incalzare, altre ancora saranno decisamente negative (specie quelle securitarie che stanno a cuore alla Lega, anche perché c’è da aspettarsi che invece di risolvere problemi ne apriranno – problemi veri e problemi esagerati dai sinistrati -, dato che sui problemi di sicurezza la Lega prospera e mi sa che Salvini punta a diventare il primo partito)…”

Commento di G.M.: “Salvini è un orso. Non è rapido, non ha patemi d’animo, non ha paura, si guarda intorno con calma, individua la preda e poi inizia lo studio per catturarla. Quando arriva il momento scatta e non lascia via di scampo. Ma credo nella sua concretezza, e nella sua paziente analisi dei fatti, e sono sicuro che eviterà tutte le becere manovre di propaganda campata per aria, che più che live è foriera di morte, arginando il problema meglio di chiunque altro. Squallida e fastidiosa la finta sinistra agli ordini dello straniero, ipocrita come sempre, non credibile, caciarona…”

Immaginazione e oltretomba – Gli antropologi possono solo teorizzare che i primi homo sapiens (30.000 a.C.) praticassero sepolture rituali di tipo religioso. La cosa certa è che seppellissero i loro defunti con cura, corredando le tombe con alimenti, armi e manufatti di vario genere. Anche i neanderthal (100.000 a.C.) includevano cibo, utensili in pietra, conchiglie e decorazioni nelle tombe dei loro defunti, spesso ricoprendoli con un pigmento rosso. Poiché non esistono testimonianze scritte circa lo scopo di simili usanze funerarie (la scrittura si sviluppò intorno al 4.000 a.C.), possiamo presumere che il corredo funerario fosse motivato dalla credenza che… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2015/03/immaginazione-ed-oltretomba-se-laldila.html

Commento di Jiddu Krishnamurti: “Il vaso contiene l’acqua ed è l’acqua che dovete bere, non serve a nulla adorare il vaso; purtroppo invece l’umanità tende ad adorare il vaso e a dimenticare l’acqua.”

Parco del Treja. Escursione naturalistica – Scrive Elisa Achilli: “Domenica 17 giugno 2018 ci aspetta una passeggiata naturalistica pensata per i bambini e le famiglie, alle cascate e al mulino ad acqua di Monte Gelato. Un primo approccio alla natura, con spiegazioni su fiori e piante… e racconti, leggende e ricette legate ad esse…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/06/calcata-e-valle-del-treja-escursione.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Il libero arbitrio non esiste. E’ solo un concetto dell’ego, non potrà mai esistere qualcosa di simile. E non sto dicendo l’opposto, cioè che siete dipendenti e schiavi. La mente si sposta facilmente fra gli opposti. Crea dicotomie: o sei un’entità libera (possiedi il libero arbitrio), oppure sei uno schiavo. Entrambe le cose non sono vere, sono entrambi falsi concetti: poiché tu non sei, non puoi essere uno schiavo e non puoi avere il libero arbitrio, infatti, per entrambi, tu dovresti essere.” (Osho)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Il lupo simbolo dell’Italia, foga vaccinatoria, speranze per il governo Conte, controllo sociale: microchip o cellulare?, Viterbo: promesse M5S, Zagarolo: scampagnata vegana, cos’è la Rete Bioregionale Italiana?…

Il Giornaletto di Saul del 9 giugno 2018 – Il lupo simbolo dell’Italia, foga vaccinatoria, speranze per il governo Conte, controllo sociale: microchip o cellulare?, Viterbo: promesse M5S, Zagarolo: scampagnata vegana, cos’è la Rete Bioregionale Italiana?…

Care, cari, ogni paese “serio” è rappresentato da un animale che lo simboleggia: l’orso russo, il gallo francese, il toro spagnolo, l’aquila “calva” americana, la Cina con il suo drago, il bulldog inglese, l’Australia dal canguro e così via. Perfino il Messico si richiama al serpente sulla propria bandiera e la Grecia, nella sua miseria, dispone dell’elegante delfino. Anche Roma e l’Italia hanno —avrebbero— un proprio animale bioregionale simbolico: il “Lupo grigio degli Appennini”. Però, l’anno scorso, quando è nata una controversia politica sul tema del ripristino della caccia al lupo, nemmeno una voce si è alzata per ricordarlo… (James Hansen)… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/il-lupo-come-simbolo-bioregionale.html

Rosicare umanum est? Scrive Franca Oberti a commento dell’articolo https://saul-arpino.blogspot.com/2018/06/lettera-aperta-il-giornaletto-di-saul.html?showComment=1528451592948#c1087820648269198464 -: “Trovo disdicevole questo attacco continuo al nuovo governo. Io li bene-dico, male-dire presuppone colpe di cui ancora non possiamo sapere. Il rancore si assopisce col per-dono. Un dono perché siano illuminati e riescano a rimettere in piedi il nostro Bel Paese. Chiedo umilmente ai nostri nuovi governanti di occuparsi davvero dei piccoli, dei deboli, giovani e infanzia, dei tanti anziani abbandonati e affamati. Chiedo anche di considerare la montagna, i luoghi che stanno dimenticando il lavoro dei nostri avi. Chiedo un turismo regolato che aiuti le finanze e un po’ più di libertà fiscale nei minuscoli centri montani, vessati oggi al pari delle città…” Continua al link segnalato

Altro commento di Rosangela Negri Mi chiedevo se fossi la sola ad aver notato questo fuoco di fila incrociato di giornali e tv, forse i media pensano di aver reso possibile questa ascesa del governo, parlando continuamente male di Renzi e non si aspettavano questo risultato che ora esclude tutti compreso Berlusconi. Quindi provano a buttarlo giù…” – Continua in calce al link sopra segnalato

Solstizio Estivo e San Giovanni – Auser Treia, unitamente a Rete Bioregionale Italiana e Coop. La Talea, e con il patrocinio morale di European Consumers e Comune di Treia, è lieta di invitare coloro che hanno a cuore la salute del pianeta al prossimo Collettivo Bioregionale Ecologista che si svolge dalle ore 18 del 23 giugno sino alle ore 19 del 24 giugno 2018. La manifestazione gioiosamente si svolge tra il centro storico di Treia e la frazione di Santa Maria in Selva ed è libera e aperta a tutti: http://www.comune.treia.mc.it/eventi-cms/collettivo-bioregionale-ecologista/

Articolo aggiunto – Cos’è la Rete Bioregionale Italiana? In previsione del prossimo collettivo bioregionale ecologista, che si tiene a Treia il 23 e 24 giugno 2018, riporto qui di seguito un riepilogo sugli intenti della Rete Bioregionale ed alcune informazioni generali sulle attività portate avanti per il territorio… - http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2016/06/rete-bioregionale-italiana-carta-degli.html

Fossoli di Carpi. Discepolato – Scrive L’Albero: “17 giugno 2018, dalle ore 10,00, Seminario: “La via del Discepolato”. Lezioni sugli insegnamenti di Alice Bailey, con Salvatore Brizzi.  C/O Centro Culturale l’Albero Strada Statale Romana Nord, 135 – Fossoli di Carpi (MO). Info: 335 66.84.108″

Ripropongo questo interessante articolo sui motivi della foga vaccinatoria… – “Potenti organizzazioni mondiali si stanno coordinando fra loro per spazzare via ogni barlume di libertà individuale e medica obbligando le popolazioni ad un’adesione vaccinale del 100 % e alla dipendenza farmaceutica, senza minimamente curarsi delle conseguenze negative…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2016/09/le-vaccinazioni-come-arma-di-controllo.html

Siamo in un mare di plastica – Scrive Maria Mariano: “Ogni anno nel mondo si utilizzano 500 miliardi di buste di plastica, 8 milioni di tonnellate di rifiuti plastici arrivano nei mari e negli oceani, ogni minuto siamo impegnati nell’acquisto di circa un milione di bottiglie di plastica (equivalente al 10 per cento di tutti i rifiuti prodotti). La plastica è venti volte quella prodotta negli anni Settanta. Dobbiamo smettere di pensare che sia un problema soprattutto di altri paesi…”

Controllo sociale. Microchip o cellulare? Ogni tanto nel palazzo del re si ritorna parlare della spinta verso l’istallazione di microchip anche sugli umani “per ragioni di salute”, dicono i governanti. Il dubbio permane che sia invece per meglio controllare la popolazione, anche se -in verità- la popolazione è già controllata per mezzo dei telefonini. Ogni possessore di cellulare è sempre reperibile attraverso i satelliti, anzi non si capisce con tutta questa sorveglianza come sia possibile che qualcuno possa sfuggire. Come fanno i terroristi a nascondersi? Forse al sistema conviene così…. Beh, questo prologo per annunciare un articolo interessante sul tema… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/06/08/microchip-o-telefonia-mobile-cose-meglio-per-la-manipolazione-ed-il-controllo-mentale-delle-masse/

Commento di Marco Bracci: “Quanto sopra è perfettamente logico e plausibile. Infatti, come dice Giovanni all’inizio del suo vangelo, tutto è vibrazione (“In principio era il Verbo” – ossia la vibrazione). Ciò che è, è stato creato grazie alla vibrazione. E’ normale che, usando certe vibrazioni invece che altre, si ottengano effetti diversi…. “ – Continua in calce al link sopra segnalato

Rischi e speranze per il governo Conte – Scrive Michele Rallo: “Il fatto nuovo del governo Conte è rappresentato da Paolo Savona, spostato al Ministero per gli “Affari Europei”. (…) Ma l’unica scelta possibile – a modesto parere del sottoscritto – è ri-nazionalizzare il nostro sistema di emissione monetaria e stampare il denaro che ci serve, in proprio, senza prenderlo in prestito dalle banche centrali (signoraggio bancario) e senza pagare poi il “pizzo” dei salatissimi interessi sul debito pubblico; con un pizzo aggiuntivo, che è quello di uno spread che gli usurai dei “mercati” utilizzano come un’arma impropria contro di noi.” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/06/governo-conte-lega-e-m5s-lunica.html

Puglia. Xylella o pesticidi? Un vero capolavoro di sintesi di Gioia Locati da Il Giornale del 7 giugno estrapolando il pensiero di Giuseppe Altieri: Cure Agroecologiche e non campi di sterminio chimico della biodiversità o distruzione degli Ulivi secolari.  Fondi europei a disposizione per tutti gli agricoltori, obbligatori e prioritari per l’agricoltura biologica.  Siano i Sindaci a imporre il divieto dei Pesticidi chimici dichiarando i territori biologici con ordinanze sanitarie.”

Viterbo. La scelta necessaria – Scrive Massimo Erbetti: “Domenica, 10 giugno 2018, a Viterbo si va al voto e prima di mettere una croce valutate bene dove metterla, scegliete tra il passato e il futuro, fra riciclati della politica e chi di politica non ci ha mai vissuto e che si presenta solo per risollevare le sorti di questa città, fra chi investe decine di migliaia di euro e chi ha deciso di fare della trasparenza e della sobrietà un punto fondamentale del proprio programma, tra finti nuovi, veri vecchi e il Movimento nato nove anni fa e adesso alla guida del paese con il “governo del cambiamento”, insomma scegliete tra NOI o loro…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/06/viterbo-10-giugno-2018-elezioni.html

Zagarolo. Scampagnata vegana – Scrive AVA: “Scampagnata estiva AVA, presso “Il Castello di Corcolle” di Zagarolo a pochi chilometri dal raccordo anulare di Roma. L’appuntamento è direttamente sul posto verso le ore 12.00 – 12,30. Durante il pranzo sottofondo musicale con il flauto di Mario Graffeo. Dopo pranzo, verso le ore 15,00, breve chiacchierata sul “Perché essere vegan”. Poi Luana Di Gennaro leggerà alcune poesie di Franco Libero Manco. Seguiranno brani alla chitarra con Alessandro Calabrò. Verso le ore 16,00 passeggiata all’esterno dell’agriturismo per visitare il posto ed entrare in contatto con la natura circostante. Prenotazioni: 333.9633050”

Roma. Hortus Urbis – Scrive Zappata Romana: “Siamo lieti di invitarvi sabato 9 e domenica 10 giugno 2018 al “Social Garden” per le attività di primavera all’aria aperta per grandi e piccini dell’Hortus Urbis, l’orto antico romano nel Parco dell’Appia Antica…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.com/2018/06/hortus-urbis-9-e-10-giugno-2018-social.html

Ciao, Paolo/Saul
……………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Saggezza è sapere che sono nulla. Amore è sapere che sono tutto. Tra i due scorre la mia vita“ (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Italia: sovranismi contrapposti, karma e cure invasive, il catastrofismo della sinistra borghese, israele uccide ancora, Agro Falisco, la banda di Anticoli Corrado visita Treia, here we are…

Il Giornaletto di Saul del 3 giugno 2018 – Italia: sovranismi contrapposti, karma e cure invasive, il catastrofismo della sinistra borghese, israele uccide ancora, Agro Falisco, la banda di Anticoli Corrado visita Treia, here we are…

Care, cari, l’Italia è governata da una casta privilegiata di maggiordomi e camerieri al servizio degli interessi stranieri. Oltre ai conflitti sotterranei tra gli interessi USA e quelli della Germania (al di là delle apparenze e dichiarazioni di facciata) e all’influenza politica economica e finanziaria esercitata da questi due paesi sull’Italia, occorre mettere in conto anche altri scontri occulti che i mass media non rivelano certamente (essendo ormai divenuti solo casse di risonanza della propaganda che perviene loro tramite i frame elaborati dagli uffici stampa delle istituzioni elitarie internazionali, non facendo più vera informazione da decenni), quali ad esempio lo scontro in atto tra due fazioni massoniche, quella progressista e quella conservatrice e/o reazionaria, alle quali appartengono numerosi politici ed economisti di tutte le nazionalità e istituzioni italiane, europee e anglosassoni… (Claudio Martinotti Doria) – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/06/italia-campo-di-battaglia-tra.html

Commento integrazione di F.G.: “E’ in corso un tentativo di accreditare, una volta di più, il governo Salvimaio a un complotto Usa diretto contro la Germania. Suggestivo ma totalmente strumentale e fondato su fonti sospette. Insomma, quest’italietta populista si mette a disposizione del mondialismo amerikano, per definizione antisovranista quando il sovranismo riguarda gli altri, per affermare un sovranismo nei confronti di Berlino. Che furbi! Se anche fosse vero che gli americani avrebbero una simile assurda intenzione, chissenefrega: il sovranismo rimane l’arma fondamentale in sé contro i globalisti…” – Continua in calce al link soprastante

Karma e cure invasive – Dal punto di vista “karmico”, della legge spirituale di causa-effetto, ogni malattia è la causa funzionale per soddisfare le esigenze di pagamento di alcuni “debiti” contratti dall’anima. In verità la sola cosa certa una volta che l’anima ha assunto un corpo è che verrà il momento in cui questo corpo sarà abbandonato, si chiama processo di nascita-morte. Le esperienze che vengono vissute nel lasso di tempo in cui l’anima permane nella forma fisica sono tutte stabilite nel libro del destino ed hanno una funzione educativa per ricondurre l’anima alla sua vera sorgente che è lo Spirito, ovvero la Consapevolezza Assoluta… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/06/02/karma-e-cure-invasive-ogni-malattia-e-parte-di-un-processo-karmico-espiativo-ed-evolutivo/

Economia ecologica e signoraggio – Scrive Dario Del veneziano a commento dell’articolo https://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Economia-ecologica-signoraggio-debito-pubblico-tasse -: “Infatti non serve a niente uscire dall’euro. Serve che gli Stati Europei gestiscano direttamente la BCE. Non solo: la carta moneta al mondo d’oggi ha un potere relativo ma il credito su plastica e oggi anche quello virtuale stanno per prendere il dominio. Gli Stati dell’Unione Europea dovrebbero creare una carta di credito dalla BCE una volta che fosse diventata pubblica. Con la potenza commerciale di Europa, la carta non dovrebbe avere vita difficile…”

Il governo Conte ed il catastrofismo della sinistra borghese – Scrive il Partito dei Comitati di Appoggio alla Resistenza per il Comunismo: “Il governo M5S-Lega è debole e precario. E’ sotto stretta osservazione dei vertici della Repubblica Pontificia, delle agenzie di rating, della BCE, dei vertici NATO. Tali attenzioni sono il preludio a un intervento indiretto (spread, borse, debito) o diretto (colpi di mano, ricatti, ecc.) dei poteri forti sull’operato del governo per mandarlo a gambe all’aria e installarne uno che dia maggiori garanzie. E’ possibile che maggiori garanzie siano anche solo sfumature (Tria non è Savona e Savona non è Che Guevara), ma la governabilità dell’Italia è decisiva per la tenuta della UE e per le scorribande della NATO. Poste la debolezza e la precarietà del governo M5S-Lega, sia lasciamoli lavorare che cacciamoli sono una cambiale in bianco ai vertici della Repubblica Pontificia….” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/06/02/il-governo-conte-lega-m5s-ed-il-catastrofismo-della-sinistra-borghese/

Roma. Vegana – Scrive AVA: “Presso la sede di Piazza Asti 5/ – Roma, alle ore 18.30 del 7 giugno 2018, conferenza di Franco Libero Manco, sul tema: “LA GRANDE E RIVOLUZIONARIA STORIA DEL VEGANESIMO”. Info: 333.9633050”

Agro Falisco. Una bioregione culturalmente omogenea – Tutta l’area falisca è dominata dall . massiccia presenza del Soratte, una montagna ritenuta sacra, che si solleva unica ed atipica, con il bianco del suo calcare, nel piatto paesaggio vulcanico che la circonda. Questa era la sede del Dio Soranus, l’antico nome di una divinità solare, che dall’alto protegge tutto il territorio. I Falisci sono una popolazione di origine indoeuropea che prosperarono nell’area bagnata dal fiume Treja e dai suoi affluenti. Questo complesso sistema di corsi d’acqua forma un bacino idrografico piuttosto ampio che coincide con la regione anticamente conosciuta come Ager Faliscus… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2018/06/agro-falisco-esempio-di-bioregione.html

Toscana. Lotta alla puzza – Scrive Arpat: “In Toscana un gruppo di lavoro tecnico sta individuando specifiche misure per la prevenzione e la limitazione delle emissioni odorigene degli stabilimenti. Il tema dei cattivi odori provenienti da alcune realtà industriali è oggetto di sempre maggior attenzione per i preposti al rilascio delle autorizzazioni ambientali e al controllo. Sono sempre più numerose, infatti, le segnalazioni e le richieste di intervento di cittadini su questa problematica…”

Here we are – The ability to emit thought forms making them visible in the mind of others is a shamanic action. This is also the ability of the poet, the artist or anyone that “renounce” the logical analytical description drawing directly from the unconscious. And it is perfectly true that it is necessary to return to the observation of nature, recovering a direct contact with all that lives. Yet the natural spirit, the “Genius Loci”, can not be described but only experienced, the evocations are symbols from which “appears” that the place is not different from the self through which it is experienced … but perhaps this is only my feeling. – Continue (con testo italiano): https://bioregionalismo.blogspot.com/2018/06/bioregionalism-here-we-are-here-and-now.html

Qui pro quo sul messaggio di Junker – Scrive Marco bracci a commento dell’articolo https://paolodarpini.blogspot.com/2018/06/ue-qui-pro-quo-sul-messaggio-di-juncker.html?showComment=1527932937547#c213897093606728348 -: “Mi riferisco in particolare al commento di V. Zamboni, in cui dice che la Germania potrebbe uscire dall’Euro, creando un grande scompiglio. Se tanto mi dà tanto, l’Europa dovrebbe rimanere, ma formata solo da da 10 Stati, con a capo l’Italia…” – Continua in calce al link segnalato

Cosa spinge Israele a seguitare ad uccidere gratuitamente i palestinesi? – Scrive Patrizia Cecconi: “Quel che viene da chiedersi è cosa spinge Israele a seguitare ad uccidere gratuitamente riuscendo a tirarsi addosso le attenzioni negative delle istituzioni abitualmente indulgenti rispetto alle sue azioni. E’ facile rispondere che Israele uccide con leggerezza perché può contare sull’incondizionato appoggio degli Usa e dei suoi satelliti, ma questa è una ragione insufficiente a spiegare, perché riguarda la copertura delle sue azioni nefande e non la spinta a commetterle…” – Continua: https://www.pressenza.com/it/2018/06/perche-israele-bisogno-uccidere/

Torino. Bagno di gong gratuito – Scrive Durga Free: “Presso Topos, Via Pinelli, 23 – Torino, venerdì 6 Luglio 2018, ore 21,00. Serata gratuita con Paola Locati, si starà sdraiati su tappetino, con i piedi rivolti al gong. Tappetini, coperte e cuscini sono già a Topos, non serve portare i propri. Info: info@durgatopos.it”

Treia. La banda di Anticoli Corrado si esibisce a Teatro – Lo scambio cultural-musicale con Anticoli Corrado, detto il “paese delle belle donne”, continua. Il 9 giugno 2018 è attesa a Treia la banda musicale della cittadina laziale, che ricambia così la visita effettuata dalla banda di Treia il 3 settembre dello scorso anno…” – Continua: https://treiacomunitaideale.blogspot.com/2018/06/treia-9-giugno-2018-continua-lo-scambio.html?showComment=1527960550868#c3967896564861346504

Mio commentino: “Per me, che sono un treiese proveniente da Calcata, c’è un ulteriore motivo di soddisfazione per il gemellaggio cultural-musicale tra Anticoli e Treia. Per via che sia Calcata che Anticoli durante la fine del secolo scorso erano famose e celebrate per la rigogliosa attività culturale, essendo entrambe riconosciute come centri paesaggistici che ospitavano numerosi artisti e belle donne. Ricordo che negli anni a cavallo fra il ’70 e ’80 ci furono diversi interscambi e quasi una giocosa concorrenza per avere la palma di “paese dell’arte”, ora quindi tocca a Treia…”

Ciao, Paolo/Saul

…………………………..
Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Il motivo per cui non è facile alla gente vivere in pace, sta nel loro troppo sapere.” (Lao Tsu)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Non conviene vendersi per un piatto di lenticchie, donne nella Tenda Rossa, Pisa: per la chiusura di Camp Derby, festa dell’eco-solidarietà bioregionale, qui pro quo sul messaggio di Junker, quando la tassa rifiuti è non dovuta…

Il Giornaletto di Saul del 2 giugno 2018 – Non conviene vendersi per un piatto di lenticchie, donne nella Tenda Rossa, Pisa: per la chiusura di Camp Derby, festa dell’eco-solidarietà bioregionale, qui pro quo sul messaggio di Junker, quando la tassa rifiuti è non dovuta…

Care, cari, … ma non conviene vendersi per un piatto di lenticchie (in prestito). Stavolta mi tocca toccare un tema scabroso. No, non si tratta della nuova professione riservata alle donne in Cina, quella di “pugnettista”, che comunque è un simbolo di come l’asservimento della specie umana sia giunto a livelli bassissimi… – Continua: https://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Economia-ecologica-signoraggio-debito-pubblico-tasse

Per superare la crisi ci vuole “fede”? – Dicevano i nostri padri: “Errare è umano, perseverare è diabolico”. Ma a chi interessa? L’impostazione ideologica spesso segue il proprio interesse, ed è per questo che viviamo come bruti, dimenticando virtute e conoscenza. E la nostra Madre Culturale, l’Ellade, nel frattempo che dice e fa? Defunta! La Grecia è sparita dalle cronache, ma quello che si sta verificando è che la gente spaccia droga davanti alla polizia, le ragazze si prostituiscono per 2 euro a botta, i bambini sono denutriti, un picco di AIDS si sta diffondendo  e non ci sono i più elementari servizi né igienici né sanitari per la gente. Immagini antesignane per un nostro futuro bacato?

Incontro fra donne nella Tenda Rossa – Scrive Tempo Creativo: “Vetralla 2 giugno 2018. Incontro tra donne per dare voce ad aspirazioni e desideri personali da condividere in cerchio. Porteremo con noi propositi, intuizioni e creatività o semplicemente disponibilità all’ascolto, in uno spirito conviviale di reciproca conoscenza e scambio di esperienze. Ci rifacciamo ai valori incarnati dalle donne senza nostalgia e come concreta forma di amore per il futuro: rispettare la “materia” del corpo, troppo spesso svilita o violata, e le emozioni che lo abitano, tornare a riconoscere le leggi della Natura, rispettando, curando e amando la Terra, non possono che restituire valore e vita al mondo che abitiamo, uomini e donne insieme…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/06/vetralla-incontro-fra-donne-nella-tenda.html

Ozzano. Cucina sana – Scrive Vivere Sostenibile: “Domenica 17 giugno 2018, dalle ore 9,30 alle ore 17 circa, si terrà, sulle prime colline di Ozzano dell’Emilia (BO), “La cucina della GIOIA”, corso sull’Autoproduzione di cucina sana – tenuto da Samanta Mordenti, naturopata. Info: info@viveresostenibile.net – 347.2461157”

Valle degli Elfi. Festa dell’eco-solidarietà bioregionale – Scrive Chiara: “Dal 13 al 15 luglio 2018 nella Valle degli Elfi, per CREARE CONNESSIONE E SOLIDARIETÀ TRA LE REALTÀ AUTOGESTITE E AUTODETERMINATE. Per tutti coloro che credono che un altro mondo è possibile. Con la partecipazione di tutte le realtà che vorranno condividere i valori di Rispetto e Uguaglianza. In particolare sabato 14 dibattito sul tema: “Riappropriazione degli spazi e della terra Usi Civici, Beni Comuni” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/valle-degli-elfi-dal-13-al-15-luglio.html

Cison di Valmarino. Teatro con i piedi per terra – Scrive Radici nel Cielo: “Nel teatro comunale di Cison di Valmarino (Treviso), il 7 giugno 2018 alle ore 21, spettacolo agri-culturale con Andrea Pierdicca e Enzo Monteverde, regia Antonio Tancredi, contributi video di Nicolò Vivarelli. Info: info@radicinelcielo.it”

Pisa. Manifestazione per la chiusura di Camp Derby – Scrive CCT: “La crisi del sistema di produzione capitalista, legata indissolubilmente alla legge della caduta tendenziale del saggio di profitto (quale contraddizione del capitalismo in quanto l’incremento del capitale costante porta a una graduale diminuzione del profitto), non trova soluzioni, così è più concreta la possibilità di una nuova guerra mondiale tra Stati imperialisti. FERMIAMO LA GUERRA IMPERIALISTA. LIBERIAMO I NOSTRI TERRITORI DALL’OCCUPAZIONE MILITARE USA-NATO. Sabato 2 giugno 2018 – Manifestazione regionale in località San Pietro a Grado – Pisa…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/06/01/san-pietro-a-grado-pisa-manifestazione-per-la-chiusura-di-camp-derby/

Firenze. Il tempo al cinema – Scrive Gloria Germani: “Al cinema Odeon, il 6 Giugno 2018, alle ore 18.30: Il tempo ≠ Kala. Settimo e  ultimo  appuntamento  del  ciclo di conferenze e film per riflettere sugli enigmi della vita e dell’esistenza, intervengono Diego Manzi e Sergio Busi. Per la fisica quantistica il tempo scompare. Tutti i fisici  quantistici, ma anche il cibernauta Dylan Matthews o il filosofo Adrian Bardon, sono convinti che il tempo non esiste. Per dirla con Albert Einstein, la separazione tra passato, presente e futuro ha solo il significato di un’illusione. Info: 055 295051”

Qui pro quo sul messaggio di Junker – Scrive Aska: “Le frasi di Juncker sull’Italia: lo strano errore del Guardian…. (…)… Juncker, in realtà, non ha detto “italians need to work harder and be less corrupt”, come si legge nel titolo, ma “Italians have to take care of the poor regions of Italy. That means more work; less corruption; seriousness”, come correttamente riporta il testo dell’articolo…” – Continua:
http://paolodarpini.blogspot.com/2018/06/ue-qui-pro-quo-sul-messaggio-di-juncker.html

Commento/integrazione di A.M.C.: “Questo “qui pro quo” è estremamente interessante e conferma l’insidia insita nell’uso di una lingua che non fa parte della propria cultura nello svolgimento delle proprie funzioni, in particolare quelle di altissimo livello e di grande responsabilità. Cosa aspetta la Commissione a ripristinare Servizi Linguistici, adeguati a servire il processo di integrazione in corso, smantellati dal duo Prodi-Kinnock?” – Continua in calce al link soprasegnalato

Commento di Vincenzo Zamboni: “C’è un caso nel quale la Germania abbandonerebbe l’Unione Europea: qualora il sistema venisse spinto verso la realizzazione di una unità politica e fiscale, perché ciò distruggerebbe i vantaggi determinati dagli squilibri monetari procilici sui quali i tedeschi hanno prosperato a danno dei paesi periferici. Di fronte alla prospettiva di doversi adattare ad un regime di trasferimenti fiscali riequilibranti, ovvero di perdere tutti i benefici automatici della posizione attuale, la Germania rifiuterebbe e finirebbe per staccarsi dall’Unione, probabilmente provocandone la disgregazione.” – Continua in calce al link soprastante

Tassa rifiuti non dovuta se l’immobile è inutilizzato. Per la Cassazione, una volta che contribuente abbia dato atto dell’inidoneità dei locali alla produzione di rifiuti, non sarà tenuto a ripresentare ogni anno la richiesta di esclusione della tariffa di igiene ambientale…” – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.com/2018/06/tariffa-di-igiene-ambientale-non-dovuta.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“I politici ed i preti di tutte le religioni, i governanti e le burocrazie – stanno tutti creando molto fango. Ora dobbiamo far crescere fiori di loto. Non c’è bisogno di annegare nel loro fango. Devi seminare semi di loto.” (Osho)

Commenti disabilitati