Risultato della ricerca:

Quale futuro per la UE?, l’informazione prostituta, “essere dove siamo”, lungo il sentiero senza mappe, Escher: la prospettiva impossibile, Treia: la casa della memoria…

Care, cari, sono contrario all’Unione Europea a prescindere, perché sono contrario ai macrosistemi, che considero irrazionali ed oppressivi (curiosamente, la storia nell’epoca della velocizzazione dei trasporti e delle comunicazioni mi dà ragione: il pianeta non muove verso l’unità politica bensì verso la frammentazione, tant’è vero che le nazioni oggi sono quasi il triplo di quelle che erano alla fine della seconda guerra mondiale). Il fatto curioso è che la UE rischia di disgregarsi proprio di fronte al nuovo corso italiano, apparentemente non euroscettico… (Vincenzo Zamboni) – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/06/quale-futuro-per-la-ue.html

ONU. Call to action per salvare il mondo– Commento di Nutriti Meglio all’articolo https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/04/24/onu-una-call-to-action-su-6-dimensioni-dellinquinamento-mondiale-aria-sostanze-chimiche-acqua-suolo-mare-e-rifiuti/ -: “Tutti possiamo fare qualcosa per migliorare. Un altro cosa che andrebbe aggiunto alla lista di sopra è il consumo di frutta e verdura di stagione e a chilometro zero. L’impatto ambientale che ne deriva dallo spostare cibi e la quantità di sostanze chimiche conservanti per permettere agli alimenti di affrontare un lungo viaggio potrebbero essere tranquillamente risparmiato…”

La complessità dell’informazione “prostituta” – Scrive A.F.: “Spesso qualcuno ci ricorda che “il mondo è di una COMPLESSITA’ SPAVENTOSA” citando ora questo ora quell’altro autore, ed io che mi sento dubbioso a tale riguardo, passo per il beota della situazione. Ora, andando a vedere bene le categorie di SEMPLICITA’-COMPLESSITA’ e di ORDINE-CAOS (possono farlo tutti con grande agio, sia consultando internet, sia andando su polverose enciclopedie, non fa differenza), si capisce che la complessità non ha necessariamente a che fare con il caos…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2017/06/la-banale-complessita-dellinformazione.html

Radio in blu e programmi Auser per l’estate – Scrive Giusy Colmo: “Nei mesi di luglio e agosto partirà una nuova trasmissione radiofonica quotidiana di Radio In Blu di circa 15 minuti  con servizi (tutti registrati prima) su come affrontare al meglio i mesi estivi. E’ una trasmissione di servizio, con pratiche istruzioni per l’uso su cosa fare, a chi rivolgersi, ecc. Abbiamo accolto la loro richiesta di collaborazione perché ci sia  un adeguato spazio riservato agli anziani.  La Radio ha copertura nazionale e vi chiedo di mandarmi  appena possibile, le vostre iniziative, progetti, attività dedicati ai mesi estivi. Grazie mille! Giusy. Scrivete a ufficiostampa@auser.it “

Solstizio estivo 2018. Ricordando il senso dell’ “essere dove siamo” – La bioregione è la nostra casa, anzi siamo noi stessi, non un luogo esterno a noi.. e parimenti lo è la comunità locale. Spesso non ci accorgiamo che le nostre belle intenzioni finiscono tutte nel bidone della spazzatura, magari differenziata, e che i nostri propositi amorosi e di solidarietà umana e con le altre specie si risolvono in un’offerta fatta al canile municipale od alle missioni in Africa. E chi vive assieme a noi qui? Il nostro vicino di casa? Il migrante sulla panchina ai giardini pubblici? L’amico o l’amica che non ha amici? Gli animali del bosco che mangiamo al ristorante caratteristico? Gli alberi che accettiamo di tagliare perché ingombrano la carreggiata? Sovente ci culliamo in una cultura fondata su modelli che disprezzano l’alterità naturale: dall’inconsapevole consumismo sino all’aggressività tecnologica di automobili, di strumenti, di protesi… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/solstizio-estivo-identita-locale.html

Nuovi libri in movimento. Segnalazione – Scrive Comune Info: “Raúl Zibechi fa dei percorsi profondi nei movimenti di resistenza e ribellione di chi sta in basso. Segnaliamo l’uscita in contemporanea dell’edizione italiana di due suoi nuovi libri – “L’irruzione degli invisibili. Il ’68 e la nascita di nuovi mondi in América Latina” e “Il ‘Mondo Altro’ in movimento. Movimenti sociali in América Latina”…”

Procedere lungo il sentiero, senza mappe… – “La nostra strada verso l’ecologia profonda, verso l’attuazione del bioregionalismo, non è segnata, non abbiamo mappe da seguire, indicazioni che stabiliscano il cammino… ma per procedere dobbiamo iniziare a camminare. La continuità della nostra società, in quanto specie umana, richiede una chiave evolutiva, una visione globale, per mezzo della quale aprire la nostra mente alla consapevolezza di condividere con l’intero pianeta l’esperienza vita. Questa è la visione dell’ecologia profonda, la scienza dell’inscindibilità della vita.” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/06/05/procedendo-lungo-il-sentiero-bioregionale-senza-mappe-ma-con-tanto-buonsenso/

Mala tempora currunt – Scrive A.S. A commento dell’articolo https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/06/mala-tempora-currunt.html?showComment=1528200274571#c5605721651683661499 -: “Soros odia Putin. Soros odia Trump. Soros tifava Clinton. Soros sostiene che Putin abbia fatto eleggere Trump. La CIA odia Trump. L’FBI tenta di incriminare Trump. Il NYT insulta Trump. Trump non inizia guerre…” – Continua in calce al link segnalato

Junker non odia l’Italia – Scrive Anna Maria Campogrande a integrazione dell’articolo https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/06/juncker-non-odia-litalia-anzi-la-ama.html?showComment=1528202264703#c5334433826056830279 -: “Sono anch’io molto preoccupata delle manipolazioni che continuano a circolare sulla frase di Juncker, in evidente malafede poiché tutto è stato chiarito. Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire e mi chiedo se il “The Guardian” non abbia di proposito creato il “qui pro quo” al fine di seminare zizania tra gli Europei. Mi chiedo, anzitutto, perché Juncker che dispone di una conoscenza perfetta del francese e del tedesco, si ostina ad andare ad incasinarsi con l’inglese, sabotandosi da se stesso poiché l’inglese è una lingua che non domina bene…” – Continua in calce al link segnalato

Mio commentino: “Gentile Anna Maria, la capisco perfettamente… personalmente ho rimediato forzando la pronuncia fino a trasformarla in una sorta di dialetto napoletano, gli inglesi capiscono che si tratta di una presa in giro ma abbozzano… Una volta – tempo addietro- mi trovavo con alcuni “autori bioregionali” anglo-americani in visita ad una specie di comune in Umbria, assieme a me c’erano diversi italiani, mentre gli angli erano solo tre e per altro conoscevano bene l’italiano ma si ostinavano a parlare nello loro madrelingua, escludendo -di fatto- dal discorso i “poveri italiani ignoranti”, magari senza esplicitamente volerlo, solo per arroganza congenita. Al che sono intervenuto con una delle mie trovate sataniche e ad alta voce ho esclamato “We may speak english as well…” e mi esibii in una aperta e sonora scorreggia. Restarono allibiti, capirono la lezione e cominciarono subito a parlare in italiano… com’era giusto che fosse…”

Escher. La prospettiva impossibile – Scrive James Hansen: “La storia personale di Maurits Cornelis Escher (1898-1972) – “Mauk” per gli amici – è di quelle che dà grande soddisfazione per quanto fosse disgraziato da studente. Bucò regolarmente tutte le materie e dovette ripetere più anni interi. Nemmeno la sua già evidente perizia artistica era particolarmente ammirata. “Escher è troppo ostinato, troppo filosofico-letterario: al ragazzo mancano vivacità e originalità, è troppo poco artista”…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.com/2018/06/maurits-cornelis-escher-la-prospettiva.html

Sui vari commenti politici attuali – Scrive Marco Bracci: “Nel nucleo centrale dell’anima è racchiusa la pienezza della forza divina, da cui proviene la vera ispirazione, la vera rivelazione…. E’ possibile rivolgersi direttamente al Divino in noi solo nel silenzio. Tutti gli illuminati, i saggi, i mistici e i profeti sanno che Dio vive e parla solo nel silenzio. Nel silenzio, all’uomo si dischiude la fonte della pienezza, della forza e della rivelazione divine. La visione divina è un ricevere dallo Spirito e, allo stesso tempo, una visone interiore.”. Da quanto citato, si capisce perché da anni si parla di inquinamento acustico, perché, da anni, non c’è locale pubblico in cui non ci sia musica, che dovrebbe semmai essere di sottofondo, ma che spesso proviene da una emittente radio, con voci gracchianti e urlanti che disturbano la mente. Perché da anni esiste il RockAndRoll, la musica metallara e così via. Un’altra prova che il mondo e ciò che propone e viene accettato universalmente è di origine diabolica, fatto appositamente per tenere l’umanità prigioniera del rumore in tutti i sensi, comprese le continue martellanti notizie di cronaca e di politica, affinché non possa mai sentire la voce di Dio, l’unico che ci può portare verso la salvezza. Si tenga presente che il disordine, le rivolte, le sommosse, piacciono al “potere”, perché, una volta domate, permettono di concretizzare quelle leggi e quei cambiamenti, mai favorevoli al popolo, di cui il “potere” ha bisogno per potersi mantenere al potere…”

Treia. La casa della memoria – Scrive Caterina Regazzi: “La casa di Treia è la casa della mia infanzia e fanciullezza, in cui c’erano un ingresso anteriore ed uno posteriore, … Io ho trascorso lì tutte le estati da quando mia madre se l’è sentita di lasciarmi sola con mia nonna Annetta e deve essere successo molto presto, fin quando lei se ne è andata. Quel pesante portone esterno, in quegli anni, è sempre stato aperto, e per non stare proprio in mezzo alla strada veniva tenuto chiusa invece una porta di mezzo. Io passavo le mie giornate seduta sul gradino che da sulla strada e salutavo tutti i passanti…” – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.com/2016/06/treia-la-casa-della-memoria-di-caterina.html

Ciao, Paolo/Saul

………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Sono certo che un giorno tutte le frontiere cadranno, perché la nostra comprensione sarà più profonda. La terra intera diventerà la nostra patria e allora, in nome della giustizia, per mezzo di un’assemblea internazionale distribuiremo equamente le risorse mondiali a seconda delle necessità dei popoli. Ma l’uguaglianza non può essere imposta con la forza, deve nascere dal cuore. Dobbiamo iniziare ora da noi stessi. Dovremmo cercare di essere simili alle creature divine che sono venute più volte sulla terra per mostrarci la strada. Se ci amiamo l’un l’altro e cerchiamo di comprendere con assoluta chiarezza tutte le cose, come il loro esempio ci ha insegnato, sulla terra regnerà la pace.” (Paramahansa Yogananda)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Isso ed Essa e ‘o malamente, arriva il tecnico Cottarelli, slot machine, Roma: zanzare e veleni, le quattro leggi della spiritualità, la memoria continua tra Calcata e Treia, …ed ora il potere passi al popolo, cosa è la Grazia?…

Il Giornaletto di Saul del 29 maggio 2018 – Isso ed Essa e ‘o malamente, arriva il tecnico Cottarelli, slot machine, Roma: zanzare e veleni, le quattro leggi della spiritualità, la memoria continua tra Calcata e Treia, …ed ora il potere passi al popolo, cosa è la Grazia?…

Care, cari, siamo in piena sceneggiata siculo-padanapoletana, con Isso, Essa e o’ malamente. Ma non è una cosa seria! (direbbe il commediografo Pirandello) è solo una farsa, una delle tante alle quali ci siamo avvezzati da tant’anni, forse da sempre. Italia terra di poeti, di santi, di navigatori e di eroi e pure di colombine, pinocchietti, pulcinella e capitan fracassa. Ed ora siamo arrivati alla scena in cui l’Innominato cerca di impedire il matrimonio d’amore tra Lega e MoVimento. “Questo matrimonio non s’ha da fare”, dicono i bravi. E sull’altare, al posto dei promessi sposi appare il terzo incomodo, o’ malamente dalle mille cotte, fresco fresco giunto dall’Effemmei, con la cinghia stretta in mano. Pallore e magrezza scendono sui volti degli astanti e recitanti che speravano in un succulento banchetto nuziale. L’autore della commedia, finita male, un tal Mattarello, riceve però l’avviso di essersi “impicciato” troppo, di aver trasformato lo sposalizio populista in una tragedia finanziaria. Ed ora la parola passa al voto, prima quello delle camere e poi (forse) quello delle urne. Sarà il solito tele-voto od alla fine trionferà la piazza?

Qui il discorso del Cottarelli: https://www.youtube.com/watch?v=hiZprotsCHk

E qui continua l’articolo: “Mattarella indica il “tecnico” Cottarelli come presidente del consiglio di transizione “per la salvezza dei risparmiatori, della compattezza nella UE e per rassicurare i mercati”. Mi è molto difficile prendere una posizione, a volte il “meno peggio” risulta essere il male assoluto, dipende dalle situazioni. Fatto sta che dopo lo scontro tra Mattarella, Salvini e M5S, apparentemente sulla nomina di Savona a ministro dell’economia, la scena politica nazionale è diventata una sceneggiata. Siamo all’ammauina generale. Populisti contro populisti, istituzionalisti contro istituzionalisti, democratici contro democratici, destra contro destra, sinistra contro sinistra… Siamo alla schizofrenia del tutti contro tutti. Ognuno con le proprie ragioni inoppugnabili. Purtroppo sarà difficile riportare un po’ di sensatezza nella conduzione della cosa pubblica. L’Italia si prepara a diventare una specie di Siria europea…. potevamo (o possiamo) evitarlo? Un dato è certo, senza voler fare della “dietrologia”, se il PDrenzi avesse accettato di fare una alleanza con il M5S, come da richiesta specifica di Mattarella ed incarico perlustrativo affidato a Fico, magari oggi non saremmo a questo punto. Renzi ha preferito lo scatafascio, il muoia Sansone con tutti i Filistei, e nessuno se ne gioverà, men che meno il PD che scenderà ancora nel gradimento popolare… Comunque riporto alcuni pareri, sulla situazione attuale, anche se contrastanti potranno forse chiarire meglio la situazione in cui ci troviamo…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/05/28/post-mattarello-ed-ora-si-dia-fiato-a-trombe-e-campane-pareri-misti-sul-non-governo-lega-m5s/

La riserva di Cottarelli – Scrive Francesca Schianchi: “Saltato il governo di Giuseppe Conte, ora tocca all’ex commissario alla spending review, Carlo Cottarelli. L’economista ha accettato l’incarico che gli è stato affidato da Mattarella con riserva: «Senza fiducia, nuove elezioni dopo agosto»…”

La risposta di Paolo Savona dopo la bocciatura del suo nome da parte di Mattarella: “…Insieme alla solidarietà espressa da chi mi conosce e non distorce il mio pensiero, una particolare consolazione mi è venuta da Jean Paul Fitoussi sul Mattino di Napoli e da Wolfgang Münchau sul Financial Times. Il primo, con cui ho da decenni civili discussioni sul tema, afferma correttamente che non avrei mai messo in discussione l’euro, ma avrei chiesto all’Unione Europea di dare risposte alle esigenze di cambiamento che provengono dall’interno di tutti i paesi-membri…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/05/28/la-risposta-di-paolo-savona-dopo-la-bocciatura-del-suo-nome-fatta-da-mattarella/

Commento di E.S.: “Ora Mattarella farà di tutto per regalarci altri anni di sofferenza tenendo in piedi questo parlamento evitando nuove elezioni (ci sarà il mercato delle vacche). Qualcosa di positivo comunque c’è, Renzi e il Berlusca hanno gettato definitivamente la maschera (se qualcuno aveva ancora dei dubbi)…”

Mia rispostina: “…ti capisco… ma lo scenario è più inquietante di quel che attualmente appare…”

Slot Machine e il fallimento previsto – Scrive Piotr: “Ahimé, ma ci avevo proprio azzeccato: “Salvini e Di Maio, possono avere tutti i difetti del mondo, ma falliranno per un altro motivo: perché devono fallire, dove il verbo “dovere” va inteso in tutta la sua pienezza semantica di obbligo, costrizione e destino. La Magistratura ha già dato il proprio contributo, con ammirevole tempestività: il Cavaliere è di nuovo eleggibile…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/05/slot-machine-e-politica-il-fallimento.html

Commento di R.C.: “Mattarella si è dimostrato chiaramente un…. Ma Conte e c. perché non hanno fatto valere le sue/loro prerogative costituzionali e ha preferito ritirarsi, offrendo un “assist” all’emerito?! Che sia tutto un teatrino?…”

Ed ora la parola passi al popolo! – Scrive Potere al Popolo: “Le mobilitazioni che avevamo in programma contro il governo Salvini-Di Maio ora saranno rivolte contro il governo Cottarelli, pura espressione dell’austerità autoritaria del mercato, della finanza multinazionale e dei diktat dell’UE. Saremo l’unica forza politica impegnata fino a luglio a raccogliere le firme per la legge di iniziativa popolare he chiede di cancellare il pareggio di bilancio inserito in Costituzione da Monti, Berlusconi, Pd. Sfideremo Lega e 5 Stelle a cancellare comunque la Legge Fornero proponendone la riforma in Parlamento, dove avrebbero da subito i numeri per approvarla. Basta rivoluzionari a parole. Non faremo ancora una volta i sacrifici per garantire i vostri profitti!” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/05/28/ed-ora-la-parola-passi-al-popolo-comunicato-della-lista-potere-al-popolo-sulla-crisi-istituzionale-in-corso/

Commento di F.R.: “…perché a questo giro le istituzioni al potere hanno utilizzato la loro libera interpretazione della Costituzione ma alla prossima occasione, di fronte ad una netta affermazione populista, non potranno più farlo se non ricorrendo ai soliti “utili idioti” disponibili alla bisogna…”

Roma. Zanzare e veleni – Scrive Marco Tiberti: “Il 25 maggio 2018 si è svolta presso il XII Municipio di Roma un incontro tra la Commissione Ambiente e rappresentanti di varie associazioni sull’Ordinanza Zanzare 2018 firmata dalla Sindaca Virginia Raggi. European Consumers si considera del tutto insoddisfatta dell’incontro, osservando che detta Ordinanza rappresenta un passo indietro rispetto alla precedente, lasciando di fatto libero arbitrio alle disinfestazioni adulticide a trattative private non adeguatamente supportate da un serio monitoraggio della necessità delle stesse…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/05/roma-zanzare-e-veleni.html

Roma. Viva gli insetti – Scrive Zappata Romana: “Siamo lieti di informarvi che i laboratori dell’evento “Viva gli insetti”, che avranno luogo all’Hortus Urbis domenica 3 giugno 2018, rientrano tra gli eventi della Settimana Europea dello Sviluppo Sostenibile. Info: hortus.zappataromana@gmail.com”

Treia. Consiglio comunale – Scrive Comune: “Si rende noto che è convocato il Consiglio Comunale per il giorno martedì 29 maggio 2018, alle ore 17:00 , in sessione ordinaria di prima convocazione, in seduta pubblica, presso l’Aula Multimediale in via Cavour, n. 29 – Treia”

La verità spicciola – In India insegnano “le quattro leggi della spiritualità”. La prima dice: “La persona che arriva è la persona giusta”, cioè nessuno entra nella nostra vita per caso, tutte le persone intorno a noi, tutte quelle che interagiscono con noi, ci sono lì per un motivo, per farci imparare e progredire in ogni situazione. La seconda dice: “Quello che succede è l’unica cosa che sarebbe potuta accadere.” Niente, ma niente, di ciò che accade nella nostra vita avrebbe potuto essere altrimenti…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/05/28/la-verita-spicciola-e-le-quattro-leggi-della-spiritualita-indiana/

Commento di Monica Di Vignola: “Quindi tutto quello che sta accadendo e’ il meglio per noi in questo momento. Che sollievo! Continuo il cammino con fiducia e soprattutto sostenuta dagli amici vicini e lontani”

La memoria continua – Verso la fine di luglio del 2010 ho lasciato Calcata, “rapito” dalla mia amata Caterina Regazzi, e dal 3 agosto ho preso domicilio a Treia. Allora scrissi anche un articolo “Dal Treja a Treia” in cui annunciavo la partenza e lo spostamento dalle rive del Treja, il fiume che circonda Calcata, al monticello di Treia, in provincia di Macerata. Con Macerata avevo già avuto a che fare in passato, nel dicembre del 1973 tornato dall’epico viaggio che mi aveva portato prima in Africa e poi in India… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/05/una-memoria-storica-sui-miei-primi-anni.html

Commento di Caterina: “…ma è un romanzo! So già cosa pensi e cosa, forse, mi risponderai, ma quando leggo di questo tuo Passato con la P maiuscola, tremo al pensiero. O forse no, forse per una persona che ha vissuto così anche la tua situazione attuale, essendo una sfida (?) può essere avvincente…” – Continua in calce al link

Commento di Marco Tiberti: “Se riorganizzi un viaggio nell’anima in quel di Calcata avrai pieno appoggio di European Consumers! È più di una promessa…”

Mia rispostina: “Qui ci sono le foto dell’ultima mia visita a Calcata (a fine giugno del 2016): https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10209113659949104&set=ms.c.eJxV0bkNAzAMA8CNAuoX918sqmKmPdD6bHDQLDrMsLHxsZ~_M~_1b0k~%3BTI7U6RsJMVqQsQ4yJk0iCZsWwGJTPeznQT6UiW6asdsEYmXEeza1S47IUIcRZSmVZ7qRKJwg0pldlH0O7cOxBqRTjE2U8GceIqVgjkvu5307O7iUixMJV~%3BYidvnonyW35HhDkGueEk7pm5dM~_ysvuzJ7dUWFR~%3BASmtZIo~-.bps.a.10209113729790850&type=3&theater – Ma non credo che ce se sarà un’altra…”

Che cosa è la “Grazia”? – Scrisse Yogananda: “La grazia di Dio fluisce in noi quanto più ci apriamo a Lui. Non viene a noi dall’esterno, ma è l’operato, dall’interno, della nostra più elevata realtà. La Grazia viene quanto più viviamo nella coscienza dell’anima e quanto meno poniamo il nostro centro nell’ego…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2018/05/che-cosa-e-la-grazia.html

Massonerie, partiti e coscienza collettiva – Scrive F.O: “… i partiti ed altra associazioni sono create nelle Massonerie, la Prima in Italia la creò Pitagora, con i PITAGORICI, un calabrese capì l’importanza e la potenza che avrebbe avuto sul tessuto sociale, sparito Pitagora, e aggiungo che UN IDEA al MOMENTO che NASCE è NOBILE, nasce di CONSEGUENZA a QUALCOSA, DOPO DEGENERA – i partiti sono creature dei MASSONI, il NAZISMO il COMUNISMO fu completato sempre NELLA STESSA MASSONERIA, insomma STESSE MENTI hanno creato un pensiero opposto, niente si muove negli stati senza l’approvazione dei massoni, gli stati sono loro creature, chi vuol far carriera, per forza di cosa deve essere ISCRITTO agli ORDINI di OBBEDIENZA, dette LOGGE O MASSONERIE, la mafia intesa come criminali di piazza è il loro braccio armato – adesso mi fermo, ma chi NON vuol capire, NON CAPIRÀ MAI, oppure è COLLUSO…”

Mia rispostina: “…nel gioco delle parti c’è questo ed altro… Ma dal punto di vista della Coscienza non è agendo all’esterno che si può influire nella Coscienza Collettiva. Ti ricordo la mia teoria degli pseudopodi: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/10/02/dallinvoluzione-allevoluzione/

Ciao, Paolo/Saul

………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Chi accetta l’Altro che gli viene incontro, perché è presente anche in lui, non lotta più, ma guarda dentro di sé e tace.” (Carl Gustav Jung)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Nuova strage a Gaza, la schiavitù del lavoro, Roma: veleni nell’aria, Golan occupato sotto tiro siriano, Russia: l’ultima preda, bando a ogni attesa, cronistoria della Rete Bioregionale…

Il Giornaletto di Saul del 15 maggio 2018 – Nuova strage a Gaza, la schiavitù del lavoro, Roma: veleni nell’aria, Golan occupato sotto tiro siriano, Russia: l’ultima preda, bando a ogni attesa, cronistoria della Rete Bioregionale…

Care, cari, Gaza, 14 maggio 2018 – Non siamo in presenza di una guerra né di una guerriglia. Si parla di 58 palestinesi uccisi in poche ore, uomini disarmati e trasformati in bersagli dall’esercito israeliano. Una strage immane con la diretta e attiva complicità dei governi e dei media occidentali, italiani inclusi, non basta dire che gli ambasciatori europei non partecipano al trasferimento della ambasciata Usa da Tel Aviv a Gerusalemme, quel trasferimento che viola e calpesta le stesse risoluzioni Onu che negano Gerusalemme come “capitale dello stato ebraico”. Perfino il diritto internazionale, o quanto resta di questa finzione, viene calpestato… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/05/14/gaza-14-maggio-2018-sionisti-disumani-fanno-strage-di-palestinesi-disarmati-quanto-sta-accadendo-in-palestina-non-e-lotta-contro-il-terrorismo-ma-un-crimine-contro-lumanita/

Commento di Paolo Sensini: “Benjamin Netanyauh, il premier dello Stato ebraico, annuncia orgoglioso che adesso le capitali del Medio Oriente sono due: Gerusalemme e Riyadh. Un’unione di fatto tra i massimi destabilizzatori dell’intera area, Israele e Arabia Saudita, le due teocrazie che hanno teleguidato da 8 anni i cannibali jihadisti contro la Siria. E adesso ripartono con una nuova crociata “civilizzatrice”…”

Damasco impartisce una dura lezione agli israeliani nel Golan occupato… – Scrive Press Tv: “Nelle prime ore del 10 maggio, quando Israele prese di mira l’Esercito arabo siriano ad al-Baath e Qan Arbah coi missili, credeva che non avrebbe affrontato una risposta di tale portata. Ma gli israeliani si sbagliavano. Nei minuti successivi all’attacco israeliano contro Qunaytra, una prima salva di 53 razzi colpiva il Golan settentrionale occupato: i siti delle IDF più sensibili e del loro apparato d’intelligence furono presi di mira…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/05/damasco-impartisce-una-dura-lezione.html

La schiavitù del lavoro – Scrive Vincenzo Zamboni : “…supermercati aperti la domenica, il 25 aprile e il 1 maggio. Non c’è nulla che non si possa acquistare il giorno prima o il giorno dopo. Ma se si aumentano le tasse bisogna lavorare di più, a compensare il potere di acquisto reale ottenuto dai redditi da lavoro. Negli anni ‘70 i giorni festivi erano sacri per i lavoratori. Quando la tassazione sul lavoro era dell’ordine del 25%, metà di quella odierna. Quando c’era l’Italia del benessere, seguita a quella della ricostruzione e del miracolo economico. Oggi, con l’Iva raddoppiata rispetto ad allora, le aziende che possono delocalizzano, quelle che non possono falliscono, e i lavoratori o restano a spasso o subiscono il ricatto salariale della concorrenza da esercito industriale di riserva importato tramite politiche immigrazioniste. Sono le gioie del neoliberismo postdemocratico euro-mondialista. Curioso, al confronto, ricordare di quanto disprezzo sia stata coperta la prima repubblica, nella quale stavamo meglio che nell’attuale inferno economico e civile.”

Roma. Veleni nell’aria – European Consumers, per voce del presidente Marco Tiberti, dopo un’attenta analisi, dell’Ordinanza Anti-Zanzara di Roma Capitale emessa il 9 maggio 2018 dichiara che appare chiara la mancanza di volontà da parte dell’Amministrazione di evitare la diffusione di sostanze tossiche negli ambiti urbani per la lotta a organismi che rappresentano una minaccia ben inferiore alle sostanze utilizzate. Esistono rimedi alternativi e a basso impatto e, soprattutto, esiste la possibilità di una efficace prevenzione personale e di igiene cittadina…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/05/roma-cittadini-rischio-zanzare-od.html

Appunti di noetica – Scrive Germana Peiretti a commento dell’articolo http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2018/05/appunti-di-noetica-pensiero-etere-e.html -: “Con la meditazione possiamo creare un campo eterico intorno al nostro corpo fisico e mentale che può proteggerci da impulsi e forme pensiero emanate dall’esterno per noi nefaste. Con le infinite possibilità dell’Essere e attraverso svariati mezzi, visualizzazioni positive o musicali, possiamo aiutarci in questo processo.”

I comandamenti della felicità contadina – Scrive Enio Concarotti: “Mantienti in casa tre grossi pani nella madia, l’acqua fresca del fontanino nel secchio di rame, una donna sempre calda e amica per miracolo d’amore, un po’ di vinello brusco per la tua allegria…” – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2018/05/mantienti-i-comandamenti-della-felicita.html

Sempre avanti prodi fanti – Scrive Aldo Calcidese: “Appena tornato da Cuba, mi sono ritrovato nella nostra bella ”democrazia”. Qualcuno mi ha fatto notare che qui non è come a  Cuba, siamo liberi di scegliere. Infatti, il cittadino-elettore italiano può scegliere fra: 1. il pregiudicato Berlusconi – 2.il ducetto fiorentino, che ha fatto man bassa dei diritti dei lavoratori – 3. il leccapiedi della NATO e del Vaticano Giggino Di Maio – 4. il fascioleghista Salvini. Sono le delizie del multipartitismo, che i cubani non possono sfruttare. Viviamo in uno scenario buio e tenebroso ma questo non significa che bisogna scoraggiarsi e abbandonare la lotta…”

Bando a ogni attesa! – Scrive NPCI: “Come nuova edizione mascherata del governo delle Larghe Intese asservito agli interessi dell’oligarchia finanziaria, industriale e militare internazionale, il governo Di Maio – Salvini non andrà lontano: per gli stessi motivi per cui si sono arenati i precedenti governi delle Larghe Intese. Il corso delle cose ha reso ancora più stringenti quei motivi. Esso nasce in netto e aperto contrasto con le aspirazioni degli elettori che in questi ultimi anni si sono staccati dai partiti delle Larghe Intese ai quali erano legati per tradizione e hanno votato M5S o Lega…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/05/14/npci-bando-a-ogni-attesa-non-stare-a-vedere-cosa-fara-il-governo-di-maio-salvini/

Marcia contro l’allargamento di Camp Darby. – Scrive Rete Ambientalista: “…è in corso l’organizzazione per il 2 giugno 2018 promossa dal gruppo civico livornese “Contro la normalità della guerra”, già con l’adesione de Il Tavolo della pace della Val di Cecina, l’Arci Bassa Val di Cecina, Associazione Encuentrante, i Carc di Cecina. Info: movimentodilottaperlasalute@reteambientalista.it

Russia. L’ultima preda… – Dopo aver espropriato e distrutto le pacifiche e libere popolazioni autoctone e fondato gli United States of America, essi hanno rivolto le loro mire di conquista verso le stesse nazioni europee di provenienza, oggi tutte inserite nella NATO ed asservite ai voleri statunitensi. Mancherebbe al loro dominio la Russia che è comunque  circondata da basi della NATO, e che è vista da Washington come un enorme bottino, dato il vasto territorio sul quale si trovano il 60% delle risorse minerarie della Terra, acqua potabile, terreni agricoli, etc…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/05/russia-lultima-preda-delimperialismo.html

Pavullo. Alberi – Scrive Marinella: “Interessante conferenza organizzata dal Cai Pavullo in cui si parlerà anche del ns. Gigante, “Il Pinone”. Il Dott. Morelli infatti, oltre ad aver incluso la storia del ns. gioiello nei suoi studi, ha seguito anche da vicino la triste vicenda di cui è stato vittima il ns. “Albero monumentale”. 18 MAGGIO ORE 20.45 c/o SALA CONSILIARE. “ALBERI MONUMENTALI TRA NATURA E CULTURA – Info: caffefilosoficopavullo@gmail.com”

Cronistoria della Rete Bioregionale, dal 2010 al 2018 – Scrive Caterina Regazzi: “Il mio ingresso nella Rete Bioregionale Italiana ha pressappoco coinciso con la scissione avvenuta nella Rete, nel 2010. Infatti quando iniziai a partecipare l’incontro annuale avrebbe dovuto tenersi ad Acquapendente, nel parco di Monte Rufeno, previsto per la fine di ottobre. Acquapendente era stata scelta perché lì fu fondata la Rete nella primavera del 1996 e si voleva con questo incontro cercare di appianare le divergenze che si erano venute a creare in seguito alle differenze di vedute sulla alimentazione bioregionale e sull’impostazione generale da dare al movimento…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/05/cronistoria-della-rete-bioregionale.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Tutta la società cerca costantemente di farti adattare. Si serve della religione, della morale, della pratica dei mantra, dello yoga e anche della psicoanalisi e di diversi tipi di psichiatria. Tutto quello che la società si prefigge è di “produrre” un individuo ben adattato: ma se la società è sbagliata, adattarvisi non può essere un bene; se la società è pazza adattarvisi significa impazzire.” (Osho)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Censura FB senza fine, il governo del presidente, israele alla conquista d’Italia, lavaggio mentale tecnologico, Treia: nella terra delle terre, la risata aiuta, riscoperta del Sé nella natura, microrganismi effettivi

Il Giornaletto di Saul del 4 maggio 2018 – Censura FB senza fine, il governo del presidente, israele alla conquista d’Italia, lavaggio mentale tecnologico, Treia: nella terra delle terre, la risata aiuta, riscoperta del Sé nella natura, microrganismi effettivi

Care, cari, in linea con la policy di facebook, di censurare ogni notizia o informazione che dia fastidio al sistema, ho ricevuto la seguente comunicazione: “Ti è stato temporaneamente impedito di iscriverti a gruppi che non gestisci e pubblicarvi contenuti. La restrizione durerà fino a: 10 maggio alle ore 18:02”

Mia rispostina: “Ritengo di non aver commesso alcun reato… e che la vostra censura sia di natura ideologica… siete ancora in tempo, ripensateci!”

SCOMMETTIAMO CHE… ci verrà servito un bel “governo del presidente” che verrà sostenuto, con “senso di responsabilità” da PD e FI, gli stessi che dovevano “andare a casa”? Questa enorme ed epocale inculata si risolverà in: più Europa, più tasse, ius soli e nozze gay, ed ovviamente più vaccini. Con la ciliegina finale della nostra partecipazione all’ennesima piratesca aggressione di qualche Paese che non ci ha fatto nulla, tipo la Siria o l’Iran. A votare (dopo aver dimostrato che non serve a nulla) non ci si andrà per altri cinque anni, al termine dei quali dell’Italia non sarà rimasto più nulla…” (E.G.)

Commento di C.R.: “A ben pensarci la spaccatura nel PD è tutta tra chi fa riferimento ad una frase della Bibbia: “E poiché hanno seminato vento raccoglieranno tempesta” e chi fa ferimento ad una frase di Seneca: “non si può dirigere il vento ma si possono orientare le vele”…”

Commento di M.D.A.: “Ora siamo ultimi in Europa! Da Bruxelles anticipano che ci occorrerà una manovra correttiva di 5 miliardi. Intanto l’EU ci toglie quasi il 10% dei fondi per l’agricoltura e ci promette un contributo (forse) per contribuire alle spese che sosteniamo per i migranti. Intanto con un’autocertificazione ed un documento rilasciato in Italia per 28€, le case popolari vanno con precedenza ai migranti, anche senza che in realtà ne abbiano diritto. In pratica, dove non arriva a tartassarci l’EU, ci riesce la nostra burocrazia con leggi che privilegiano gli stranieri, anche clandestini, a discapito degli Italiani veri. In che mani abbiamo messo il nostro Paese? Chiedeteloaipartiti.it”

Mio commentino: “…alcuni amici pragmatici consigliano il renzie di unirsi consensualmente al berlusca per fondare il “partito della nazione” ed invitano i transfughi di LeU a ricongiungersi al PD”

Italia presa in “giro” da israele – Il 4 maggio 2018, sarebbe stato meglio se il Giro d’Italia fosse partito dalla Sardegna, terra dimenticata dallo Stato… invece parte da israele, che con l’Italia non c’entra nulla. Più di 120 organizzazioni per i diritti umani, sindacati, associazioni, gruppi sportivi e religiosi di oltre 20 paesi, europarlamentari e manifestazioni diffuse in Europa ed in Italia hanno con insistenza ma inutilmente chiesto con la campagna “Cambiagiro” di BDS Italia di spostare il Giro da Gerusalemme e da Israele per le sue violazioni del diritto internazionale e dei diritti dei Palestinesi. Neanche il massacro dei manifestanti pacifici di Gaza che da venerdì 30 marzo, “Giornata della terra”, si sta ripetendo ogni venerdì nella Grande Marcia del Ritorno in una Gaza ridotta dall’assedio e dai bombardamenti israeliani un luogo invivibile, come già denunciato dall’ONU, è riuscito a produrre un pudico ripensamento di RCS … – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/05/la-presa-in-giro-disraele-alla.html

Commento di Francesco Santoianni: “Iniziative contro il “Giro d’Italia in Israele” – https://drive.google.com/drive/folders/1DLGcBrFT3PdDIPN8jsVoz7lhMVoKk9sn?usp=sharing – All’indirizzo è possibile scaricare (in formato PDF o PNG) tre tavole con le quali (eventualmente, dopo averle incollate su cartoni o altri supporti) è possibile realizzare una mostra itinerante per supportare iniziative contro il Giro…”

Vetralla. Una tenda rossa per tutte le donne – Scrive Tempo Creativo: “Proponiamo un incontro tra donne per dare voce ad aspirazioni e desideri personali da condividere in cerchio. Porteremo con noi propositi, intuizioni e creatività o semplicemente disponibilità all’ascolto, in uno spirito conviviale di reciproca conoscenza e scambio di esperienze. Appuntamento il 5 maggio 2018 a Vetralla (Vt)…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/05/03/una-tenda-rossa-esperienza-a-disposizione-di-tutte-le-donne/

Mia prefazione all’articolo che segue: “Invito tutti i possessori di telefonini e simili gadgets a leggere attentamente questo articolo, può risultare molto utile a difendere la propria mente da intromissioni indesiderate…”

Lavaggio mentale tecnologico – Scrive Steven J. Smith: “Sin dagli albori della civiltà, i governi hanno cercato mezzi per manipolare i pensieri e le percezioni dei loro cittadini. Anche i governi democratici utilizzano le tecniche di pubbliche relazioni, spin doctor, e conferenze stampa, per modellare le percezioni e le opinioni dell’opinione pubblica. Queste tecniche sono talmente diffuse che quasi tutte le lingue umane hanno una parola dedicata alla sua descrizione. In italiano quella parola è “propaganda”…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/05/lavaggio-mentale-tecnologico-la.html

Commento di F.L.M.: “Alla base di tutte le tirannie sta l’ignoranza del popolo, la mancanza di senso critico e di analisi dei suoi singoli componenti. Quanto più un popolo (e quindi un individuo) è ignorante tanto più è facilmente manovrabile, assoggettabile, condizionabile. Più manca la volontà di autodeterminazione più l’essere umano cade in balia di menti scaltre ed egemoni. Più manca la convinzione di essere portatori di ogni potenziale umano in grado di renderci artefici del nostro destino e più si è soggetti alle decisioni degli altri. Quando si trascura l’importanza della conoscenza diretta si delega altri a decidere per noi e per la nostra vita…”

Treia. Nella terra delle terre – Scrive Ferdinando Renzetti: “…il 27 aprile 2018 l’associazione Auser Treia, ha organizzato, in collaborazione con il Comune di Treia, un laboratorio di educazione ambientale, nell’ex Ipsia, sul tema della terra cruda con i ragazzi delle seconde classi delle scuole primarie della città, circa settanta ragazzi con una decina di maestre e quattro ragazze volontarie del servizio civile. Conoscevo già bene Treia per le architetture in terra cruda presenti sul territorio, Treia infatti fa parte dell’associazione nazionale ‘Città della terra cruda’…” – Continua: https://auser-treia.blogspot.it/2018/05/nella-terra-delle-terre-con-auser-treia.html

La Siria è vicina – Scrive Paul Craig Roberts: “L’incapacità del governo russo di comprendere che la pace non è nell’agenda israeliana / americana e che né negli Stati Uniti né in Israele esiste una buona volontà su cui la Russia possa costruire un accordo per portare la pace in Siria e nel Medio Oriente significa che la crisi continuerà a proseguire fino a quando la guerra sarà alle porte…”

Commento di G.P.: “La terza guerra mondiale era stata prevista da molti veggenti (anche di antica fama) ed alcuni si sono spinti fino ad azzeccare il periodo in cui tutto ciò sarebbe dovuto accadere, così come ne sono state previste le nefaste conseguenze: quindi se sarà possibile ANCORA UNA VOLTA evitarla … bene, …altrimenti proprio coloro che fanno di più degli altri gli spavaldi ed i prepotenti saranno coloro che non avranno più nemmeno gli occhi per piangere…”

La risata aiuta a sopravvivivere – Scriveva Osho: “Guarda gli ebrei: il senso dell’umorismo li ha aiutati a sopravvivere, ma ha anche raffinato la loro intelligenza: hanno vinto più Premi Nobel loro, di qualsiasi altra razza! E le migliori barzellette sono state inventate da loro… In una sinagoga, conciata molto male,si decise di dar vita a una lotteria, per raccogliere i fondi necessari alle migliorie. Il giorno dell’estrazione, l’intera comunità, al colmo dell’eccitazione, si riunì nella piazza del villaggio: come terzo premio,venne assegnata una splendida Cadillac…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/12/lintelligenza-della-risata-secondo-osho.html

Torino. Salone del libro – Scrive M.B.: “Anche quest’anno VITA UNIVERSALE è presente al Salone del libro di Torino, al pad. 1 stand B69 c/o Lingotto Fiere, via Nizza 280, dal 10 al 14 Maggio, dalle 10 alle 22. Giovedì 10 ore 15, presso SALA ROMANIA del Padiglione 3, sarà presentato il filmato IL CAMBIAMENTO CLIMATICO INTERIORE, partecipazione alla conferenza ad ingresso gratuito…”

La riscoperta di Sé, nella natura – Scrive Caterina Regazzi: “Il livello di consapevolezza dell’essere umano sta aumentando, i modelli consumistici stanno mostrando il loro fallimento, la gente è sempre più stanca di essere presa in giro e comincia a farsi molte domande e a cercare a volte disordinatamente e troppo facilmente soluzioni a portata di mano ma che non sempre sono vere. Si tratta a volte semplicemente di spostare l’attenzione da un’illusione ad un’altra. L’essere umano ha bisogno di vincere la noia e la solitudine e ritrovare, momento per momento, nella sua vita, un nuovo giochino. Secondo me invece bisogna imparare a fare i conti con noia e solitudine, per trovare un giusto equilibrio e riscoprire un amore per noi stessi…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/05/la-riscoperta-di-se-nella-natura.html

Commento di A.N.: “”…nel bioregionalismo è importante la consapevolezza?”

Mia rispostina: “…senza consapevolezza non può esistere il bioregionalismo, che equivale all’Ecologia Profonda, ovvero alla consapevolezza che tutto è Uno”

Viterbo. Commemorazione – Scrive Peppe Sini: “La mattina di giovedì 3 maggio 2018 a Viterbo presso il “Centro di ricerca per la pace” si è svolto un incontro di commemorazione di Maurice Merleau-Ponty nella ricorrenza dell’anniversario della scomparsa. Merleau-Ponty (Rochefort-sur-Mer, 14 marzo 1908 – Parigi, 3 maggio 1961), è stato un filosofo, un resistente, uno difensore dei diritti umani. Nel corso dell’incontro sono stati letti e commentati alcuni brani dalle sue opere principali.”

Depurazione e crescita con i microrganismi effettivi – Scrive Anne K. Zschocke: “I microrganismi effettivi risolvono velocemente e con risultati sorprendenti i più grandi problemi della nostra vita quotidiana. Gli EM, come spesso vengono anche definiti, disintossicano la terra e le acque, combattono l’impoverimento del terreno fornendoci alimenti ricchi di nutrienti, contrastano le infezioni dei batteri resistenti agli antibiotici e possono essere utilizzati al posto dei prodotti chimici inquinanti che usiamo in casa (detergenti, detersivi, ecc.) con ottimi risultati…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/05/anne-katharina-zschocke-la-rivoluzione.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La rabbia, la gelosia, l’invidia, l’avarizia e l’attaccamento sono i veri problemi di cui dobbiamo preoccuparci.” (Lama Gangchen Rinpoche)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

La famiglia del Circolo Vegetariano VV.TT., l’opera della natura, Beltane, liberazione dalle politiche sioniste, scienziati precursori, grazie Stanislav Evgrafovič Petrov…

Il Giornaletto di Saul del 1 maggio 2018 – La famiglia del Circolo Vegetariano VV.TT., l’opera della natura, Beltane, liberazione dalle politiche sioniste, scienziati precursori, grazie Stanislav Evgrafovič Petrov…

Care, cari, festa dei precursori 2018, come e perché – Resoconto di Caterina Regazzi: “Sempre più difficile per me fare questi resoconti. Gli eventi sono sempre più “nutriti”, oltre che “nutrienti” e sempre più vissuti. Per facilitarmi il compito inizio riportando un brevissimo mio scritto scaturito qualche giorno prima, in preparazione delle tre giornate della Festa, tenuta a Treia dal 27 al 29 aprile 2018, e letto durante la seconda giornata. “La Festa dei Precursori corrisponde all’anniversario della inaugurazione del Circolo Vegetariano VV.TT., che avvenne nell’ormai lontano 1984, la notte tra il 26 e il 27 aprile, per la precisione…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/04/30/la-famiglia-del-circolo-vegetariano-vv-tt-treia-resoconto-della-festa-dei-precursori-2018-di-caterina-regazzi/

Commento di Franca Oberti: “Diventare Precursori è come ottenere finalmente la vista, poi nulla è uguale a prima…”

Commento di Mara Lenzi: “A Treia con i miei compagni di viaggio Tina Luce e Luca Garuda insieme ad Anand Upahar abbiamo trascorso meravigliosi momenti di grande condivisione collettiva, dai canti mantra alla scoperta delle erbe con la meravigliosa Aurora Severini, alle varie conferenze, dalla Tematica le Marche e la sua ospitalità, dal pane al territorio… veramente moltissimo interessante. Per finire alla meravigliosa ospitalità e accoglienza di Paolo e Caterina che ti fanno veramente sentire a casa, grazie a voi tutti con infinita gratitudine”

Commento di Kamin Silvia Brambini: “Sono partita con Ettore verso una destinazione del tutto ignota, non conoscevo nemmeno il nome del paese in cui avremmo soggiornato. Ero contenta di conoscere amici importanti per l’uomo che amo senza nessuna aspettativa. Dal primo istante ho sentito sintonia, armonia, fratellanza. Treia è bella, il teatro è stupendo, il panorama intorno e il vento, io amo il vento, così raro a Lodi (città in cui ho vissuto gli ultimi 30 anni della mia vita). Ma la gente è il vero patrimonio artistico della città. Le relazioni umane che ho intessuto in questi tre giorni mi hanno arricchito e nutrito. Persone che arrivavano anche da lontano ma tutte collegate da un filo invisibile, persone diverse e belle ognuna a proprio modo. Interessante è stato il confronto fra diverse culture ed esperienze di vita, fra diversi punti di vista. Era come stare a teatro sul palcoscenico con gli altri personaggi… Quanti personaggi variopinti! O come in un giardino caotico e spontaneo, bello proprio per questo! Non so se mai rivedrò queste persone ma una cosa è certa una parte di loro resterà in me e una parte di me, in loro. Grazie Paolo e Caterina per l’accoglienza e per tutto il resto…”

Scrive Fulvio Di Dio: “La natura opera secondo un sistema di nutrienti e metabolismi in cui non esistono rifiuti. Un ciliegio fa germogliare fiori e (forse) produce frutti. È per questo che gli alberi fioriscono. Ma i fiori che danno frutti sono tutt’altro che inutili. Cadono al suolo, si decompongono, nutrono vari organismi e microrganismi e arricchiscono il terreno…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/bioregionalismo-e-identita-ecologica.html

Piumazzo. Gong – Scrive Almo: “Venerdì 4 maggio 2018, ore 20:30, concerto di Gong e strumenti ancestrali per il riequilibrio del corpo e dell’anima. Un’esperienza di rilassamento profondo senza eguali. Prenotazione obbligatoria al 348.0737607”

Beltane. La festa della Natura – Maggio è il mese dedicato tradizionalmente alla Grande Madre Maya, ai matrimoni, alla fioritura ed alla bellezza della natura, il segno zodiacale relativo è quello del Toro, in occidente, e del Serpente in Cina, simboli di saggezza e conoscenza. Questo anno celebriamo Beltane a Treia il 1° maggio 2018, con una semplice passeggiata attorno alle mura di Treia, con sosta nei giardini di San Marco, dove assisteremo al tramonto in silenzio…” – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2018/04/treia-1-maggio-2018-beltane.html

Censura fesbucchiana – Scrive Vincenzo Mannello: “Facebook mi ha nuovamente inibito a postare e commentare qualunque notizia per 30 giorni, questo in nome della democrazia e della libertà di espressione che sbandiera di voler difendere e tutelare in tutto il mondo. Malgrado io abbia decine di migliaia di condivisioni e gradimenti sui post, vengo colpito nei miei diritti fondamentali per l’opera di informazione alternativa che tento di portare avanti da uomo libero e senza aiuto alcuno! Potranno pure censurarmi e “farmi fuori” ma non riusciranno a farmi tacere impedendomi dallo scrivere e dire quel che penso su Italia, Siria, Usa, Nato, UEismo, Onu, Palestina, israele e compagnia bella!”

Liberazione dalle politiche aggressive sioniste – Scrive Vincenzo Brandi: “Il Governo italiano, quello dimissionario e quello futuro (se riusciranno a farlo) dovrebbero mostrare un minimo di dignità e sganciarsi dalle politiche aggressive di Israele e dei suoi potenti protettori. Non dovrebbero seguire il vergognoso esempio di quei dirigenti sportivi che si sono prosternati di fronte all’Entità Sionista concordando che il giro d’Italia partisse da Gerusalemme, città multietnica e sacra a tre diversi credi religiosi, considerata invece come “capitale indivisibile di Israele…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/04/25-aprile-2018-liberazione-dalle.html

Come il potere controlla il sistema – Scrive Marco Bracci a commento dell’articolo https://paolodarpini.blogspot.it/2018/04/fake-news-come-il-potere-controlla-i.html?showComment=1525099773524#c7723021832180672023 -: “Il mondo è il luogo della lotta fra Luce e tenebre. La Luce, l’energia positiva, dice che, dopo la guerra dei popoli, che avrà come baricentro il Medio Oriente, ci sarà il Regno della Pace. Nonostante la guerra dei popoli sia ormai inevitabile per ragioni karmiche, Dio dà istruzioni ed agisce in modo da far sì che quanto dovrà avvenire sia il meno devastante possibile…” – Continua in calce al link segnalato

Scienziati precursori – Scrive E.B.: “ Amedeo Avogadro (1776-1856) nacque a Biella da una famiglia nobile. La sua fama è legata alla legge pubblicata nel 1811 che porta il suo nome e che già abbiamo citato in precedenza: “uguali volumi di gas nelle stesse condizioni di temperatura e pressione contengono lo stesso numero di molecole”. Il grande scienziato italiano ipotizzava anche che le particelle elementari potessero presentarsi sia in forma di atomi semplici che di molecole complesse…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2018/04/scienziati-precursori-e-rilancio-della.html

L’altro in noi – Scrive M.B. a commento dell’articolo http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/04/psico-spiritualita-empatia-e-compassione.html -: “Niente di più vero, tant’è che è la base della Via Interiore in Vita Universale ed è sempre stata la regola su cui si è basata l’opera di redenzione, cioè quell’insieme di azioni svolte dai Cieli, e di cui Cristo è il responsabile, per riportare di nuovo a casa tutte le anime cadute…” – Continua in calce al link segnalato

Grazie Petrov – Stanislav Evgrafovič Petrov, deceduto a Frjazino, il 19 maggio 2017, è stato tenente colonnello dell’Armata Rossa durante la guerra fredda. Il 26 settembre 1983 identificò un falso allarme missilistico – prendendo difficili decisioni al limite delle sue prerogative e dei regolamenti preposti – evitando così il più che probabile scoppio di un conflitto nucleare mondiale. La storia dice che quel giorno a Petrov fu richiesto di…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/in-ringraziamento-alleroe-russo.html

Ciao, Saul/Paolo
………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Perché disprezzare gli altri? Come potete essere tanto orgogliosi? Per quanto vi siate realizzati, esistono persone più avanti di voi e più indietro di voi. Tutti esseri in cammino, tutte vittime della stessa esistenza, tutti dotati di corpo, mente e spirito. Nessuno è migliore. Aiutate gli altri per tutte le volte che siete stati ignorati. Siate gentili con loro, per tutte le volte che siete stati disprezzati.” (Deng Ming Dao)

Commenti disabilitati