Risultato della ricerca:

La breccia di Porta Pia, la matrix USA, cessi sudafricani, una storia del futuro, la situazione in Siria, la distruzione delle risorse naturali, nel cielo non ci sono strade…

Il Giornaletto di Saul del 20 settembre 2017 – La breccia di Porta Pia, la matrix USA, cessi sudafricani, una storia del futuro, la situazione in Siria, la distruzione delle risorse naturali, nel cielo non ci sono strade…

Care, cari, era il 20 settembre 1870. Il papa Pio IX aveva emesso una scomunica su chi avesse consentito l’accesso degli stranieri nella città eterna.. e siccome i militi piemontesi erano tutti ferventi cattolici e non si trovava nessuno disposto ad accollarsi la maledizione papale, l’ordine di aprire il fuoco e praticare la fessura fu impartito da un ufficiale ebreo, così le anime cristiane furono salve e il merito della presa di Roma restò ai giudei. Questo fatto simbolico ancora “pesa” sull’unità d’Italia. Sono in molti a criticare quel 20 settembre 1870 che consegnò l’Italia intera ai Savoia. Una dinastia di poca qualità. Ma almeno, con la breccia di Porta Pia è finito questo strazio delle scomuniche papaline! Infatti il 20 settembre si celebra la caduta del potere temporale del papato (o meglio il suo ridimensionamento)… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/09/era-il-20-settembre-ricordate.html

Commento di Luca Zolli: “La storia, anche nella migliore delle ipotesi, è un mosaico di piccoli particolari ed eventi disgiunti che solo all’analisi successiva appaiono consequenziali… è comunque fondamentale, assolutamente fondamentale, capire e conoscere i fatti. Non credo al relativismo, credo alla verità e alla differenza di punti di vista, nella sua infinita varietà, può essere, tra l’altro, tra due errori, tra un errore ed una verità e tra due verità”

Cessi sudafricani – Sono stato in Sud Africa tanti anni fa, di passaggio, a Durban, una città moderna e pulita, era il 1973 e c’era ancora l’apartehid. Andai a pisciare in un bagno pubblico dove c’erano due reparti: quello per bianchi e quello per neri. E c’erano pure due guardiani: il guardiano bianco ed il guardiano nero. A giudicare dall’esterno la qualità del servizio sembrava identica, stessi lavabo, stessi orinatoi, insomma si trattava di un cesso “democratico”, malgrado la separazione per razze, e soprattutto era pulito e gratuito, non c’era nessun bussolotto nemmeno per le “offerte volontarie”. Inutile dire che avendo precedentemente viaggiato in tutta l’Africa equatoriale ed essendo appena reduce dall’India rimasi molto impressionato. Cessi così mai visti nemmeno in Italia… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/09/il-sud-africa-che-non-ce-piu-un-passato.html

Interdizione ordigni nucleari – Scrive Antonia Sani: “invito alla conferenza stampa del 21 Settembre 2017, ore 12, al presidio nei pressi del Ministero degli Affari Esteri (Piazzale della Farnesina) per richiamare l’attenzione sulla necessità che l’Italia firmi il Trattato di Interdizione degli ordigni nucleari. Nel corso della conferenza stampa verranno  – annunciati i dati dei paesi che hanno già firmato il trattato – aggiornato lo stato della petizione al parlamento e al governo – festeggiata la Giornata Internazionale della Pace . Info: antonia.sani.baraldi@gmail.com”

La Matrix americana ingoia Russia e Cina? – Scrive Paul Craig Roberts: “Anche Russia e Cina, obiettivi loro stesse delle sanzioni USA, stanno aiutando il governo americano. Che ci crediate o no, entrambe hanno votato come gli Stati Uniti nel Consiglio di Sicurezza ONU per imporre più sanzioni alla Corea del Nord, paese che ha l’unica colpa di non voler diventare l’ennesima vittima di golpe. La Russia sa di essere circondata da basi nucleari e militari statunitensi. Lo stesso la Cina. La domanda è: si sono arrese per paura? Oppure la loro cooperazione con D.C. è una finta mentre preparano le contromosse? O ancora, stanno aiutando gli americani per evitare di affrontare il loro attacco militare in Corea? Servono grandi capacità per affrontare il male e a Washington c’è probabilmente più male di quanto ci sia in…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/09/19/russia-e-cina-finiscono-nella-matrix-americana/

Volare con l’olio di palma? Scrive Salviamo la Foresta: “Utilizzando i biocarburanti, l’Organizzazione Internazionale dell’Aviazione Civile punta ad espandersi e afferma che volare ha un impatto “neutrale” sul clima. L’industria utilizza 285 milioni di tonnellate di bio cherosene ogni anno. Quello che non dicono: usano olio di palma la cui produzione implica l’abbattimento massiccio delle foreste, rilasciando grandi quantità di carbonio nell’atmosfera…”

Una storia del futuro – Scrive Ferdinando Renzetti: “Le cellule cerebrali, neuroni e sinapsi in fermento carichi di sollecitazioni e stimoli estivi ancora da quantificare su carta e pdf così li accontento e li tengo buoni con storie del futuro prossimo e remoto: memorie e appunti di viaggio. La tela è un manto verde: una storia del futuro…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/09/una-storia-del-futuro-di-ferdinando.html

Roma. Basta con lo sterminio di elefanti – Scrive Grider: “La manifestazione Global March for Elephants and Rhinos 2017, in contemporanea in centinaia di città in tutto il mondo, su Roma è organizzata da Grider Gruppo Romano In Difesa di Elefanti e Rinoceronti. Si svolgerà in forma statica in Piazza del Popolo sabato 7 ottobre 2017, dalle 17 alle 19. Info: grider.roma@gmail.com”

Siria. L’esercito avanza ma la vittoria indietreggia – Scrive Piotr: “ L’Esercito Arabo Siriano avrebbe attraversato l’Eufrate a Deir-Ezzor… Dopo continue voci, adesso ci sono le conferme ufficiali e i telegiornali russi le corredano con reportage dal posto. Cose che ovviamente noi non vedremo mai in TV. Gli effetti di questa (doverosa e legittima) mossa sono molteplici: a) Gli USA, visto che sarà molto difficile per i loro ascari dell’YPG/SDF raggiungere Deir-Ezzor da Nordest, ha quindi deciso che è meglio negoziare e ha perciò chiesto alla Russia di indire un meeting per discutere del futuro della città. Sembra che la Russia abbia già risposto…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/09/19/siria-deir-ezzor-piu-lesercito-siriano-avanza-piu-la-vittoria-finale-indietreggia-grazie-alle-trappole-dello-zio-sam/

Commento di Fulvio: “Dopo l’attraversamento dell’Eufrate delle truppe dell’Esercito Arabo Siriano vedremo la risposta dei curdi-Usa. Se i russi sostengono l ‘avanzata siriana e la riconquista del territorio invaso, a costo di scontrarsi con gli invasori curdi-Usa allora saranno scintille…”

La distruzione delle risorse porta alla scomparsa della civiltà – Scrive Caterina Regazzi: “…Ad esempio quando all’isola di Pasqua arrivarono gli europei trovarono una terra desolata, con pochi individui geneticamente tarati. La società aveva distrutto il proprio futuro, con le foreste che fornivano il legno per le barche e a difesa dalle tempeste. Ci furono guerre tra i clan che sfociarono anche nell’antropofagia. O tronchi umani di pietra diventavano sempre più imponenti. Il più alto fu l’ultimo ad essere costruito. Erano un simbolo di potenza, ma per scavarli, trasportarli ed issarli occorrevano alberi e fibre vegetali. Da qui la deforestazione. Alla fine gli umani volevano andarsene, ma non c’erano più alberi per costruire le barche. Il  parallelismo tra quanto avvenuto nell’Isola di Pasqua ed il mondo moderno è agghiacciante….” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/09/hybris-il-mito-delle-crescita.html

Napoli. Attuazione della Costituzione – Scrive Giuseppe Altieri: “Il 30 settembre ed il 1 ottobre 2017, a Napoli all’Hotel Ramada, si terrà l’incontro dei giuristi per l’azione popolare d’attuazione della costituzione, capitanato da Paolo Maddalena, presidente della Corte Costituzionale Emerito, con particolare riguardo alla salute ambientale. Info. altieri@agernova.it”

Nel cielo non vi sono strade ma solo spazio vuoto… – …Noi esistiamo e siamo coscienti, non crediamo di esserlo. L’io è un segno,  ognuno di sé dice “io sono”,  questo segno è comune a tutti, il resto è solo pensiero aggiunto.  L’io è lo stesso  per tutti. Essendo questa la verità a che serve legare l’io ad una specifica forma pensiero, ad un concetto?  Tutto è nell’io. La forma individualizzata dell’io è come la coscienza di una cellula nel corpo. Ovviamente nella consapevolezza di sé, come  organismo unitario,  quella cellula è solo un aspetto, una  base esperienziale dell’io. Ed allora dov’è la differenza fra  l’individuo ed il tutto? Quell’io da cui ogni pensiero emerge e che è in grado di riconoscere ogni pensiero è lo stesso io in cui tutto si scioglie… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/09/19/nel-cielo-non-vi-sono-strade-ma-solo-spazio-vuoto/

Ciao, Paolo/Saul
………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“L’ “Io sono” è Dio. Adora quello e un giorno realizzerai che non sei un individuo. Realizzerai che sei la coscienza universale che non può soffrire; non ci sono dolore o piacere per quella coscienza e non la conoscerai attraverso l’intelletto, ma attraverso l’intensa meditazione. La meditazione viene fatta da quella coscienza stessa. Meditare su qualcosa è diventare quella cosa“ (Sri Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Conserve per l’inverno, il ladro e Nagarjuna, viaggio sulla Transiberiana, USA: un dollaro bucato, trivelle adriatiche, bioregionalismo e comunità locali, Biagi intervista Osho…

Il Giornaletto di Saul del 14 settembre 2017 – Conserve per l’inverno, il ladro e Nagarjuna, viaggio sulla Transiberiana, USA: un dollaro bucato, trivelle adriatiche, bioregionalismo e comunità locali, Biagi intervista Osho…

Care, cari, l’autunno è la stagione in cui io sono nata, per cui dovrei amarla più di altre, invece mi procura sempre un po’ di malinconia. Arriva il freddo, le giornate si accorciano, grazie anche (!) al ritorno dell’ora solare e, si sa, il ritorno del buio porta un po’ all’introversione. Ma un fatto invece mi riporta all’attività, all’azione: ci sono gli ultimi frutti da “accumulare”, cioè di cui far scorta per l’inverno. Noci, nocciole, uva ed altra frutta da seccare o da ridurre in confettura, verdure dell’orto da mettere in conserva o da tenere, come le zucche. Poi, stagione e malattie varie permettendo, arriveranno funghi e castagne. I cereali e i legumi sono stati già da tempo raccolti ed ora si cominciano a trovare sul mercato quelli dell’annata: grano, riso, farro, ceci, lenticchie, fagioli e quant’altro. A breve arriverà poi l’olio nuovo. Un tripudio di colori e di profumi, forse neanche la calda estate ce li propone. Ma ecco alcuni suggerimenti pratici… (Caterina Regazzi) – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/09/bioregionalismo-ed-alimentazione.html

Mio commentino: “Queste ricette raccolte da Caterina verranno presentate in forma di opuscoletto durante la celebrazione dell’Equinozio di Autunno, che si tiene a Treia il 23 ed il 24 settembre 2017, coincidente con il suo compleanno…”

Rimembranze – Un saggio disse che noi non possiamo essere altro che una parte integrante della manifestazione totale e del totale funzionamento ed in nessuna maniera possiamo esserne separati. Eppure l´uomo tende spesso a dare maggiore importanza al contesto urbano in cui egli vive, ma è nella società umana, con le sue esigenze e movimenti, che si fa la storia e si sancisce la caratteristica di un posto… – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/09/intenti-spirituali-ed-ecologici-per-una.html

Camera. Legge Fiano contro i cimeli – Scrive Vincenzo Zamboni: “I governanti credono che combattere l’ideologia fascista significhi vietare per legge le immagini dell’epoca. Come se combattere lo schiavismo significhi abbattere il Colosseo e l’arco di Traiano. Con l’aggravante che di leggi contro l’apologia del fascismo ne esistono già tre: Costituzione, Scelba, e Reale. Chi non sa guidare neanche una di tre automobili è inutile che spenda soldi (dei cittadini) per comperarne una quarta. La verità è che i governanti “antifascisti” (impegnati nelle guerre coloniali neofasciste e nel neoschiavismo Kalergi) stanno al governo grazie a una legge truffa incostituzionale, sono incapaci di fornire al popolo lavoro, reddito e pensioni”

Commento di Andrea Mereu: “Chi è Emanuele Fiano il propositore della legge contro i nostalgici del Fascio? Leader della comunità ebraica di Milano, Lele visse un anno in un kibbutz (1989), fondò poi “Sinistra per Israele” correntina pd. Emanuele Fiano era già noto al pubblico come pretoriano di Matteo Renzi. Come molti ebrei radicati nella propria comunità, Fiano intreccia la vita personale con la tragedia collettiva della Shoah. Tutto ciò che dice e fa sono un riflesso delle vicende di 70 anni orsono. Tanto è monomane che chiama fascisti anche gli estremisti di sinistra che ce l’ hanno con lui perché ebreo e sionista filo-israeliano…”

Mio commentino: “…ci sarebbero altri “fascisti” che meriterebbero l’ostracizzazione, vedi ad esempio i compositori di questo bouquet di insegnamenti talmudisti: http://paolodarpini.blogspot.it/2012/02/talmud-ingiunzioni-religiose-e.html

L’Ucraina fa affari con gli USA (in perdita) – Scrive Sputnik: “Il primo carico di carbone americano è arrivato ad Odessa, ha riferito l’ufficio stampa del porto “Yuzhny”. Il 13 settembre è attraccata la nave Ocean Ambitious al molo per lo scarico di merci. A bordo della nave venivano trasportate 62mila tonnellate di carbone statunitense ordinato dalla società “Centrenergo”. Il carbone è stato pagato 113 dollari a tonnellata. In Russia viene venduto a 80 dollari, mentre nel Donbass costa la metà rispetto agli Stati Uniti. Sicuramente Kiev ha fatto un grande affare (a vantaggio della società americana Xcoal Energy & Resources)”

Il ladro preso in trappola – Questa è l’avventura del “ladro consapevole” che fu iniziato alla conoscenza del Sé da Nagarjuna con un piccolo imbroglio. Mentre mi accingo a riportarla mi sovviene di un’altra storia (di matrice zen) del famoso ladro Hòu (che vi racconterò un’altra volta), il quale rispose a Confucio, che voleva insegnarli la morale, “parlami dell’altro lato della morale, se vuoi che io comprenda..” E ben fece Nagarjuna che insegnò al ladro ad essere consapevole mentre rubava.. Che furbata, solo un vero saggio poteva ragionare come un vero ladro… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/09/la-ciotola-doro-di-nagarjuna-ed-il.html

Siria. Curdi furbetti ma lenti – Scrive Suleiman Kahan a commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/09/10/siria-leufrate-loperazione-al-jazira-e-il-criminale-opportunismo-curdo/ -: “Appena le forze armate siriane si sono fatte avanti a liberare Deir Ezzour IMMEDIATAMENTE i Curdi, rimasti al palo per quattro anni, sono SCATTATI AVANTI, su preciso ordine di Zio Sam SENZA che l’ISIS provasse MINIMAMENTE a fermarli. Se qualcuno crede che queste siano coincidenze può pure credere a Babbo Natale, alla Befana, al Grande Cocomero e ad Amnesty International! Ma è stato tutto inutile: “too late”, come dicono gli yankee.”

Bioregionalismo e comunità locali – Scrive Claudio Martinotti Doria: “La nostra penisola è caratterizzata da centinaia di borghi antichi ancora ben conservati nei loro centri storici medievali, che rendono il nostro paese una potenziale ed esclusiva destinazione per un turismo storico culturale di qualità e di nicchia. Elementi che da soli basterebbero per rendere il turismo nel nostro paese la prima fonte di reddito, mentre siamo ormai relegati al decimo posto mondiale come meta…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/08/bioregionalismo-e-comunita-locali.html

Provincia di Viterbo – Scrivono Consiglieri M5S “Ma le Province non dovevano essere eliminate?” A giudicare dalle grandi manovre di personaggi politici pare proprio che non sia così! Se a tutto ciò aggiungiamo che al danno del mantenimento in vita di questo costoso Ente, vi sia la beffa dell’impossibilità per i Cittadini di eleggere i propri rappresentati che saranno eletti con elezione di secondo grado tra e da Consiglieri e Sindaci, il verdetto non può che essere negativo sotto tutti i punti di vista! Per coerenza i consiglieri comunali a 5 stelle della provincia di Viterbo non hanno presentato una propria lista né voteranno alle prossime elezioni provinciali…”

Treia, 19 settembre 2017 – L’Auser riprende le attività – con l’avvento dell’autunno riprende il lavoro sociale e di programmazione delle attività per il prossimo trimestre. Perciò viene indetta una Assemblea Generale collegiale alla quale sono invitati sia i soci di Auser Treia che membri di altre associazioni in sintonia, ivi compresi esponenti dell’Amministrazione comunale, per poterci assieme coordinare ed illustrare i programmi  che sono  già in cantiere, nonché esaminare  le proposte che attendono di essere comunicate. L’incontro è fissato per Martedì 19 settembre 2017, alle ore 21, nella sede di Auser Treia, in Via Lanzi 18 – Treia Centro Storico…” – Continua: https://auser-treia.blogspot.it/2017/09/treia-19-settembre-2017-assemblea.html

Firenze. Altro stupro, altro regalo – Scrive Giulio D’Andrea a commento dell’articolo – https://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/09/altro-stupro-altro-regalo-firenze-luci.html?showComment=1505288267060#c1354920455740795250 -: “Allora, lo stupro di Firenze sarebbe avvenuto sul pianerottolo del III piano del Palazzo, il che significa che le ragazze e i due carabinieri avrebbero fatto ben tre piani di scale assieme pacificamente, dal che si deduce che le ragazze e i carabinieri avevano deciso di entrare in casa, e, considerato che erano le due di notte, non certo per giocare alla play station. Questo dimostra a mio avviso che le ragazze hanno acconsentito a portare in casa i carabinieri…” – Continua in calce al link segnalato

Grande Madre Russia. In viaggio sulla Transiberiana – Scrive Wateki Talyana Tobert: “La Transiberiana è la ferrovia più lunga del mondo. Ha la lunghezza di ben 9288 Km e, attraversando tutta la Siberia, connette Mosca con Vladivostok, la capitale dell’estremo oriente russo. Ho viaggiato con la Transiberiana per ritornare da Omsk a Mosca e ci ho messo più di 2 giorni. Per farla tutta ci vogliono 7 giorni! Lungo il suo tragitto il treno attraversa addirittura 7 fusi orari…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/09/in-viaggio-sulla-transiberiana-alla.html

Ecopsicologia – Commento di Alessandro Caredda all’articolo http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/09/ecopsicologia-la-psicologia-della-natura.html -: “Il termine ilozoismo (composto dal greco antico: ὕλη, hýlē, “materia” e ζωή, zoé, “vita”) riguarda la dottrina che concepisce la materia come una forza dinamica vivente che ha in se stessa animazione, movimento e sensibilità senza alcun intervento di principi animatori esterni…”

Rivoluzione socialista – Scrive CARC: “L’ordinamento sociale, il sistema politico e il sistema giuridico di ogni paese imperialista sono il riflesso dei rapporti economici (che funzionano secondo leggi socialmente oggettive), l’economia dirige il resto della vita sociale e la legge suprema è il profitto del capitalista (che agisca in prima persona o tramite suoi amministratori, che sia industriale, finanziere o banchiere non cambia). In conclusione tutta la società è sottomessa al profitto dei capitalisti e funziona in ragione del loro profitto. La “democrazia borghese” è…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/09/13/la-rivoluzione-socialista-in-italia-lottare-oggi-per-costruire-il-futuro/

Bombe saudite – Scrive Marco Palombo: “Oggi è in programma alla Camera dei Deputati la votazione delle mozioni sulla guerra in Yemen, con particolare attenzione alle bombe costruite a Domusnovas in Sardegna e vendute all’Arabia saudita. Che dirà il governo Gentiloni?”

Corea. Kim non è pazzo, anzi… – Scrive Gary Leupp: “ Kim Jong-un non è pazzo, al contrario, ha compiuto un’azione totalmente razionale. Producendo armi nucleari e missili balistici in grado di portarle nel territorio degli Stati Uniti, Pyongyang ha ottenuto la certezza che gli Stati Uniti non l’attaccheranno, con l’ennesimo tentativo di cambio di regime. Aspetta, diranno. Aveva già un’assicurazione. Ogni giornalista in TV dice che un attacco statunitense porterebbe inevitabilmente a un attacco su Seul che ucciderebbe decine di migliaia di persone immediatamente…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/09/13/corea-kim-ha-perfettamente-capito-la-politica-degli-usa-ed-agisce-di-conseguenza/

Trivelle. Rovina adriatica – Scrive Claudio Roncarati: “Ho appreso che i giudici amministrativi regionali del Lazio hanno respinto l’istanza della Provincia di Teramo, di 7 Comuni della costa teramana e di altri 2 Comuni marchigiani contro il decreto di Via rilasciato in favore della Spectrum Geo Limited. Che quindi potrà cercare gas e petrolio in una zona che va dalle coste della Romagna fino al Salento (potrà poi vendersi i diritti alle solite multinazionali come la Shell o la Total) Si tratta di un’area vasta ben 29.910 chilometri quadrati, a cui vanno sommati altri 35 mila chilometri quadrati concessi dalla Croazia alla stessa società. E’ il totale che fa la somma: 64.910 chilometri quadrati vuole dire accaparrarsi tutto il mare Adriatico”

Il dominio USA è basato su un dollaro bucato – Scrive Paolo Sensini: “Noi siamo testimoni della più grande battaglia della nostra epoca (la battaglia per il mantenimento dell’egemonia globale del Dollaro, e con essa il predominio economico, militare e politico statunitense in tutto il pianeta), e questa lotta sta ora venendo al pettine. Nonostante i suoi innegabili grandi successi negli ultimi cento anni, il rapporto degli Stati Uniti col resto del mondo è totalmente parassitario. Questo perché crea moneta e strumenti debitori dal nulla, il che non richiede praticamente alcuno sforzo, i quali poi scambia per beni e servizi con altri Paesi…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/09/la-guerra-degli-usa-contro-il-mondo-per.html

Commento di Vladimir Putin: “Gli Usa preferiscono seguire la legge del più forte e non il diritto internazionale. Sono convinti di essere stati scelti e di essere eccezionali, di avere il permesso di modellare il destino del mondo, di essere gli unici nel giusto. Agiscono come vogliono. Qui e là usano la forza contro Stati sovrani, creano coalizioni in accordo col principio: chi non è con noi è contro di noi”

Enzo Biagi intervista Osho: “Tutti gli argomenti riguardanti Dio, il paradiso, l’inferno, seguono la stessa linea. Il mio lavoro tende a distruggere la falsa struttura della logica, a quel punto le vostre fondamenta iniziano a sgretolarsi, scompaiono le vostre mitologie, lasciandovi uno spazio incontaminato, da cui sorge la vostra individualità. A quel punto non sei più parte di una folla. Il mio lavoro fondamentale è questo: renderti un individuo, non un semplice ingranaggio dei sistema, non una particella della massa. Voglio darti un’integrità, una libertà dell’anima, in modo tale che tu non sia più vittima di alcuna schiavitù, detta cristianesimo, induismo, ebraismo: per la prima volta sarai semplicemente te stesso…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/09/13/osho-la-spiritualita-non-piace-al-potere/

Ciao, Paolo/Saul

……………………

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Quando avviene una chiara comprensione della natura e della funzione della coscienza, quella comprensione non ha più bisogno della coscienza, perché quella comprensione diventa il conoscitore della coscienza.” (Sri Nisargadatta Maharaj)

…………………………………………

“Un Buddha non desidera aiutare la gente. Aiuta la gente, ma senza alcun desiderio. Avviene spontaneamente. Egli non è che la fragranza di un fiore sbocciato. Il fiore non libera il suo profumo desiderando che, trasportato dai venti, raggiunga la gente. Che raggiunga o no qualcuno, al fiore non interessa assolutamente. Un Buddha non aiuta perché desidera aiutare: la compassione è la sua natura.” (Osho)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

11/9: sono stati gli extraterrestri, Firenze a luci rosse, Senigallia: frammenti della vacanza di Caterina, Siria a pezzi, santoni e miracoli, ecopsicologia…

Il Giornaletto di Saul del 11 settembre 2017 – 11/9: sono stati gli extraterrestri, Firenze a luci rosse, Senigallia: frammenti della vacanza di Caterina, Siria a pezzi, santoni e miracoli, ecopsicologia…

Care, cari, non mi sono dimenticato della grande “beffa” dell’11/9. E sento il dovere di ricordare qualcosa di quanto accadde in quel non lontano 2001. L’11 settembre di quell’anno due grattacieli di New York, costruiti in cemento armato con intelaiature di acciaio durissimo, si sbriciolarono su se stessi in minuta polvere bianca senza toccare altri fabbricati. Il governo degli Stati Uniti disse che a causare il crollo e la morte di migliaia di persone che si trovavano nelle strutture furono due aeroplanini di linea, “dirottati da terroristi”, che si schiantarono sui fabbricati. Lasciati indenni dai caccia statunitensi che pur li avevano intercettati. Uhu, uhh… Quando quel giorno mi telefonò al Circolo Vegetariano (che allora aveva sede a Calcata) il caporedattore del Messaggero (edizione di Viterbo) per chiedermi un parere sull’appena avvenuto “attentato” alle twin towers (torri gemelle) gli risposi: “sono stati gli extraterrestri”… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/09/10/il-circolo-vegetariano-vv-tt-e-la-grande-beffa-dell11-settembre-2001/comment-page-1/#comment-312

P.S. E pensare che Donald Trump impostò la campagna elettorale dicendo che “se fosse stato eletto presidente avrebbe rivelato la verità sull’11/9”, avete sentito niente voi? Eppure le Torri Gemelle gliele vendette lui a Silverstein…”

Scrive Attilio Augusto Angellotti a commento integrazione dell’articolo: “Larry Silverstein, in neo proprietario delle Torri Gemelle, già 6 settimane prima dell’11 settembre, firmò il contratto esattamente il 24 luglio 2001, mentre si trovava in ospedale sotto morfina in seguito a un incidente stradale, e per firmare obbligò i medici a sospendergli la morfina. Aveva evidentemente una fretta terribile uscita fuori all’improvviso visto che le Due Torri erano in vendita da 7-8 anni e lui le aveva lì sotto il naso visto che era il proprietario del WTC7, l’edificio 7, il terzo grattacielo crollato per “solidarietà” nel pomeriggio dell’11 settembre. Inoltre diciamo che Silverstein la mattina degli attentati, che gli fruttarono ben 4.550.000.000 dall’assicurazione da lui stipulata contro gli attentati, aveva una colazione di lavoro al ristorante mi sembra al piano 87-88 della torre nord ma a quella colazione non si presentò perché la moglie Clara quella mattina aveva preso per lui un appuntamento dal dermatologo a sua insaputa e lo costrinse ad andarci. Tutte le persone presenti in quel ristorante quella mattina sono morte…”

Il punto di vista di Paul Craig Roberts: “l’11 settembre 2001, alcuni musulmani, principalmente arabi, avrebbero inferto la più grande umiliazione ad una superpotenza dai tempi di Davide contro Golia. Avrebbero beffato tutte le 17 agenzie di intelligence statunitensi oltre a quelle di NATO e Israele, il Consiglio di Sicurezza Nazionale, l’Amministrazione della Sicurezza dei Trasporti, il Controllo del Traffico Aereo e Dick Cheney, dirottato quattro aerei di linea americani in una mattina, abbattuto tre grattacieli del World Trade Center, distrutto parte del Pentagono dove si stavano facendo ricerche su 2.3 trilioni di dollari mancanti ed indotto gli idioti a Washington ad incolpare l’Afghanistan… È una storia credibile?” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/09/10/il-punto-di-vista-di-paul-craig-roberts-teoria-della-cospirazione-ed-i-fatti-di-new-york-dell11-settembre-2001/

Commento integrazione di Adriano Colafrancesco: “Dopo anni di rumorosissimo silenzio, spezzato solo, qua e là, nel tempo da sprezzanti battute di denigrazione nei confronti dei cosiddetti “complottisti”, forse è davvero venuto il momento, o almeno lo speriamo, del crollo delle Triad’s Towers della disinformazione…” – Continua in calce al link soprastante

Firenze a luci rosse – “Da parecchio non si sentivano più storielle piccanti in città, dalla dipartita del solito compagno di merende, finalmente il vuoto è stato colmato. Merito di due carabinieri che hanno vissuto una notte infuocata (si fa per dire), fuori ordinanza, con due ragazze americane, su di giri. Ma l’indomani mattina le ragazze, più sobrie, si sono ricordate che,  essendo ubriache, non erano proprio in sentimenti, insomma non avevano consapevolmente desiderato quell’incontro e quel che era successo con i due militari e quindi hanno ritenuto opportuno denunciarli per violenza carnale. I due carabinieri, entrambi nel frattempo sospesi dal servizio, hanno ammesso di aver avuto rapporti sessuali, aggiungendo però che le “ragazze ci stavano”….” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/09/altro-stupro-altro-regalo-firenze-luci.html

Commento di Roberto Tumbarello: “Violentare gli è venuto più facile perché la divisa rassicura le vittime. Esulta la Boldrini. Ormai lo stupro è un must del millennio. Non passa giorno che non se ne commetta uno. L’Arma non vuole essere seconda a nessuno…” – Continua in calce al link soprastante

Commento di Alma Macuzzi: “Premesso che prima di saperne di più è un po’ difficile commentare ma tutto lascia pensare che i due carabinieri, al di la della volontarietà o meno del rapporto, non siano affidabili neppure come spazzini. Infatti, anche se resta difficile capire il motivo per il quale le due ragazze (magari “spinellate” come ogni frequentatrice di discoteca che si rispetti), pur sapendoli in servizio li abbiano invitati ad entrare (e loro ad accettare) insormontabile, a lume di logica, è il comprendere perché i due abbiano iniziato le loro avances, uno in ascensore e l’altro sulle scale (con l’evidente e probabile rischio di esser scorti da terzi) invece di attendere di esser nell’appartamento delle ragazze…” – Continua in calce al link sopra segnalato

Commento di U.T.: “L’assicurazione contro lo stupro mi preoccupa un po’ se penso a tutti gli incidenti auto fatti per frodare l’assicurazione…”

Senigallia. Frammenti di una vacanza settembrina – Scrive Caterina Regazzi: “Senigallia, 5 settembre 2017. Stamattina finalmente sono riuscita a stare al mare, con tanto di passeggiata sulla “spiaggia di velluto”. E’ di velluto davvero, niente a che vedere con i sassolini di Porto Recanati o con gli scogli di tanti mari che, nella mia vita, ho visitato. Ho notato con piacere (o forse mi dovrei preoccupare?) la presenza sulla battigia, di numerosissimi gusci di vongole….” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/09/senigallia-frammenti-di-una-vacanza.html

Corea del nord. Per fortuna c’è Razzi – Scrive R.T.: “Troppe bugie. Si mette paura alla povera gente perché non rifletta. Serve qualsiasi spauracchio, dal terremoto alla disoccupazione, dal terrorismo al minuscolo arsenale nucleare di Kim. Persino l’Europa sarebbe nel suo mirino. Ma è una balla. Giornali e notiziari assecondano stoltamente le speculazioni di Borsa e il gioco di potere tra Cina e Stati Uniti. La Corea del Nord è solo uno spaventapasseri. Non c’è rischio di guerra. Meno ancora da noi. Kim non colpirebbe mai dove risiede il suo grande amico. Eppure c’è chi definisce il Senatore Razzi un parlamentare inutile. Invece, è una fortuna che esista. Grazie a Di Pietro per averlo individuato. Che qualcuno ce lo conservi!”

Siria. A pezzi – Scrive Fulvio Grimaldi: “Parlare di vittoria in Siria mi pare prematuro, con un Israele che, impunito, si permette di bombardare la Siria e i rifornimenti iraniani a Hezbollah ogni due per tre, senza che ci sia un fiato di reazione. Con una Siria a macchia di leopardo, lontanissima della ricomposizione unitaria, con larghe zone sotto controllo di suoi nemici mortali che godono della polizza assicurativa di Usa, Israele e Turchia. Qui, a me pare, si va delineando un grande accordo a perdere….” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/09/siria-pezzi-e-ancora-presto-per-cantar.html

Cellere. Storie di briganti – Scrive Antonello Ricci: “Dal 15 al 17 settembre il museo del Brigantaggio di Cellere (Vt) spegne la sua decima candelina. Nel programma sono previsti: presentazioni di libri, spettacoli teatrali, passeggiate/racconto e una cena col brigante. Ma soprattutto un inedito corso di scrittura creativa, che prende spunto da storie di briganti e di maremme, a cura di Banda del racconto. Si parte sabato 16. Partecipazione gratuita. Per info e iscrizioni: 320-6872739”

“L’Eufrate è invalicabile?”. Lo zampone di USA-sion nella guerra siriana – Scrive Piotr: “La coalizione USA a sostegno dell’operazione al-Jazira ha dunque diffidato l’Esercito Arabo Siriano a oltrepassare l’Eufrate a deir-Ezzor. Ma da alcuni giorni l’Esercito Arabo Siriano si sta proprio preparando ad attraversare l’Eufrate a deir-Ezzor (perché sapeva cosa avevano in mente i Curdi). Cosa succederà? Il confronto per la valle del fiume Khabur forse chiarirà molto dei rapporti di forza sul campo ed eventualmente che tipo di “accordi” ci sono tra Siria, Russia, USA e Curdi (con Iran, Iraq e Turchia sullo sfondo). Tra le altre cose bisogna vedere fino a che punto gli USA intendono sfidare la Turchia, sostenendo l’YPG. Già col fallito golpe (ispirato dagli USA) l’hanno fatta avvicinare tremendamente a Mosca…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/09/10/siria-leufrate-loperazione-al-jazira-e-il-criminale-opportunismo-curdo/

Il clima cambia – Scrive Giuseppe Finamore: “Costa toscana sommersa morti a Livorno, nonno muore insieme alla nipotina dopo aver salvato la più grande…. Queste non sono bombe d’acqua sono monsoni… Il clima cambia? Certo che sì, soprattutto dopo le ultime esplosioni nucleari… Terremoti, uragani e catastrofi varie che si abbattono su città e persone, morte e distruzione e intanto la vita vola via senza lasciare tempo di crescere…”

Santoni e miracoli del pensiero – Scrive Simon Smeraldo: “Mi dissero: sai, nel Nepal conosco un santone… Il solo pensiero di quel che sarebbe potuto succedere ai miei sfortunati compagni viaggiatori in aereo mi atterriva; d’altronde a mali estremi, estremi rimedi….. Incredibilmente, tutto andò bene. Però, mentre facevo la fila per scendere dall’aereo a Kathmandu sentii un tonfo e un’esclamazione soffocata provenire dalla carlinga del pilota. Immediatamente corse fuori una hostess con il viso angosciato, chiamando aiuto e chiedendo se c’era un dottore a bordo…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/09/santoni-e-miracoli-del-pensiero-unaltra.html

Perugia. Bioedilizia – Scrive Elena Bussolotti: “L’Associazione Artò vi invita, il 17 settembre 2017, dalle ore 15:30 alle 18:30, nella meravigliosa cornice di Villa Taticchi, a Ponte Pattoli, Perugia, al Bioincontro ANAB Futurando 2017. L’incontro è di carattere divulgativo, gratuito e aperto a chiunque sia interessato ai temi della bioedilizia e degli stili di vita sostenibili. Info: anelondina@gmail.com”

Ecopsicologia. La psicologia della natura – Il termine “Ecopsicologia” viene coniato nel 1989 da un gruppo di accademici di Berkeley che si incontrano per discutere del contributo che la psicologia può dare ad una diversa gestione della crisi ecologica contemporanea. Nata dall’incontro tra Ecologia e Psicologia, l’Ecopsicologia si propone di promuovere la crescita personale e un superiore livello di consapevolezza individuale per permettere ad ogni singolo essere umano di essere, a pieno titolo, cittadino del pianeta terra, libero, creativo e responsabile. … – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/09/ecopsicologia-la-psicologia-della-natura.html

Commento di Caterina: “quando sono andata l’ultima volta da M.B., dopo la condivisione di quel che ognuno aveva portato, M. ha fatto questa domanda: “Siete davanti a un fiume in piena, e lì dentro c’è un grande delinquente che sta per affogare. Avete un salvagente. Glielo gettate? Io le ho detto che avrei risposto di si. Lei e diverse altre persone presenti hanno risposto di no. Io poi le ho detto che lo avrei salvato solo per consegnarlo alla giustizia e fargli scontare la sua pena (ma senza senso di vendetta, solo per senso di giustizia)…”

Mia rispostina: “Tu vuoi bene a tutti gli esseri, perché sei una santa laica, solo i religiosi condannano le anime per l’eternità all’inferno. Ma secondo le leggi di natura tutti possono imparare dai loro errori ed emendarsi e crescere…”

Ciao, Paolo/Saul

………………………….

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Mentre tieni per mano la tua donna o il tuo uomo, perché non sedere in silenzio? Perché non chiudere gli occhi e sentire? Senti la presenza dell’altro, entra nella presenza dell’altro, lascia che la presenza dell’altro entri dentro di te, muovetevi lentamente, vibrate insieme, e se improvvisamente una grande energia prende possesso di voi, danzate insieme, e raggiungerete tali vette orgasmiche di gioia come non avete mai conosciuto prima d’ora. Quelle vette orgasmiche non hanno nulla a che fare con il sesso, in realtà hanno molto a che fare con il silenzio. E se riesci a diventare meditativo anche nella tua vita sessuale, se puoi essere silenzioso mentre fai l’amore, in una specie di danza, rimarrai sorpreso. Hai dentro di te un metodo che ti porterà alla riva più lontana.” (Osho)

…………………………..

“Quella sera che ho fatto l’amore
mentale con te
non sono stata prudente
dopo un po’ mi si è gonfiata la mente
sappi che due notti fa
con dolorose doglie
mi è nata una poesia illegittimamente
porterà solo il mio nome
ma ha la tua aria straniera ti somiglia
mentre non sospetti niente di niente
sappi che ti è nata una figlia.”
(Vivian Lamarque)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Media e falsità, Guinness della santità, “Mal d’Africa”, è tempo di capperi, Cammino del Cambiamento, Emilia Romagna inquinata, Emilia Romagna islamizzata, le canalizzazioni esistono?….

Il Giornaletto del 29 agosto 2017 – Media e falsità, Guinness della santità, “Mal d’Africa”, è tempo di capperi, Cammino del Cambiamento, Emilia Romagna inquinata, Emilia Romagna islamizzata, le canalizzazioni esistono?….

Care, cari, …l’opinione pubblica riceve una massa di notizie in media false, perché in media sono indistinguibili verità e falsi utili, o anche non utili ma semplice spazzatura. Perché il fine ultimo non è fornire notizie false, quanto nascondere il vero corso degli eventi, questa la prima necessità dei burattinai… (Jure Ellero)

Guinness della santità. Osho Rajneesh e Satya Sai Baba … – Osho Rajneesh rappresenta la trasgressione in senso intellettuale e sociologico mentre Satya Sai Baba incarna il modello devozionale indiano classico. Il primo fece di tutto per creare scalpore e rompere ogni schema, parlando male di tutti e persino di se stesso. Era famoso per i suoi scherzi crudeli come quello –ad esempio- in cui annunciò che alcuni dei suoi “discepoli” si erano realizzati per poi osservare le loro reazioni e svergognarli adeguatamente per la finzione da loro dimostrata negli atteggiamenti esteriori. Osho era nato nell’anno della Capra perciò vi potete immaginare il tipo… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/08/guinness-della-santita-in-gara-satya.html

Basta con gli “sciuscià” dell’inglese – Scrive Marina Neri a commento dell’articolo https://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/08/ue-gli-pseudo-intellettuali-sciuscia.html?showComment=1503909671179#c7221957442383805524 -: “…nell’articolo di Anna Maria Campogrande scorgo solo amore per una lingua meravigliosa e il principio che se tu sei mio ospite forse dovresti sforzarti di apprendere i miei usi e costumi. Certo l’inglese è una lingua semplice e universalmente riconosciuta come veicolo immediato di comprensione. Ma non deve essere necessariamente la lingua ufficiale dell’Europa. Un tempo il mondo pieno di ideali aveva creato l’esperanto. Questo quando si tendeva ad unire e non vi era un Primo!” – Continua in calce al link segnalato

Integrazione dell’autrice: “Mi fa piacere che abbia diffuso il mio messaggio perché spero di poter sensibilizzare i nostri connazionali, i politici, le autorità del nostro povero Paese colonizzato, i quali non sono affatto coscienti del valore della nostra lingua e del suo livello culturale e, in sede comunitaria, hanno accettato discriminazioni inaudite a iniziativa e con la partecipazione attiva di Romano Prodi, all’epoca in cui era Presidente della Commissione Europea, il quale ha condannato l’italiano tra le lingue minori. È da allora che l’italiano è diventato la lingua più discriminata di tutte le lingue d’Europa…” – Continua in calce al link sopra segnalato

“Mal d’Africa”. Cosa ne sarà dell’Italia? – Scrive Filippo Mariani: “Cerchiamo di capire cosa sta accadendo al nostro clima, soprattutto capire perché al centro e al sud sono scomparsi gli antichi e benefici temporali estivi. Dobbiamo parlare ormai di “Mal d’Africa” e non nel senso di nostalgia per la sua natura selvaggia, ma per i guai che da qualche decennio ci sta procurando non ultimo sul clima. Per prima cosa chiariamo che se non ci fosse il Mar Mediterraneo l’Italia confinerebbe direttamente con la Libia e con la Tunisia, quindi possiamo definirci quasi una regione Nord Africana…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/08/mal-dafrica-il-clima-sta-cambiando-cosa.html?showComment=1503931589503#c4074691673257157013

Commento di Giulio D’Andrea: “Il problema è che con i cambiamenti climatici alcune zone dell’Africa prima coltivabili ora non lo sono più, quindi l’emigrazione da quelle zone è naturale quanto inevitabile. Allora bisogna chiedersi: ok sono migranti economici, ma che fine vogliamo far fare a quella gente?..” – Continua in calce al link

Commento di Clenz Domus Venece: “…un male forse necessario… come il debbio che spesso serviva ai pastori e coltivatori delle zone aride di Sardegna e altre zone d’Italia. Africa è terra di Afrodite, Venere, defraudare le sue ricchezze, ingannare le sue popolazioni, può solo scatenare l’ira dei suoi Kami, delle sue divinità, che, se diedero avvio alla nascita della specie umana nella Valle del Rift e il Giardino di Mele del Golfo di Eden, allora posson pure riassorbire la sua stessa creazione per provare a rifarne un altra…” – Continua in calce al link sopra segnalato

Treia. E’ tempo di capperi… – Stiamo lavorando all’organizzazione  della celebrazione dell’Equinozio Autunnale, che si terrà il 23 ed il 24 settembre 2017 fra Treia e Passo Treia.  L’autunno è  la stagione dedicata alla raccolta degli ultimi frutti ed alla loro conservazione e la nostra Caterina Regazzi sta preparando un opuscolo sul tema, che verrà presentato durante la manifestazione, e  visto che siamo in argomento non possiamo trascurare una pianta che a Treia cresce spontanea e di cui spesso, durante le nostre passeggiate attorno alle mura, abbiamo raccolta infiorescenze e frutti…” – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/08/treia-23-e-24-settembre-2017-equinozio.html

Carcere auto-gestito – Gira in questi giorni su internet un video che illustra il provvedimento attuato in Ungheria per risparmiare sulle spese carcerarie e riabituare i detenuti al lavoro. Stranamente assomiglia molto alla nostra proposta avanzata al Governo italiano nel 2008 (http://www.terranuova.it/News/Ambiente/Un-carcere-auto-gestito-di-Paolo-d-Arpini): “…il sottoscritto propone un modello di carcere basato sulla auto-conduzione da parte dei detenuti, affiancati da volontari laici non stipendiati e con gli stessi poteri dei carcerati e conviventi stabilmente negli Istituti rieducativi stessi. Il modello suggerito è quello di un “carcere-comunità” in cui i membri volontariamente accettano di seguire questa metodologia e possono gestire la struttura e provvedere al suo mantenimento scegliendo lo svolgimento di un lavoro autonomo od organizzato collegialmente all’interno della struttura stessa…” – Continua al link segnalato

Cammino del Cambiamento. Da Mondragone a Roma – Scrive Andrea Gioia: “Da Mondragone il 3 settembre 2017 è in procinto di partire …. la Manifestazione denominata “Cammino del cambiamento” che giungerà a Roma l’8 settembre: è un evento organizzato al fine di restituire libertà e dignità agli Italiani tenendo come punto di riferimento la Costituzione italiana, prendendo spunto dalla recente promulgazione del decreto-legge sulla obbligatorietà dei vaccini e sull’annullamento della libertà di scelta di trattamento sanitario…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/08/cammino-del-cambiamento-dal-3-al-8.html

Comunità ebraica Roma: Arafat terrorista, Begin e Rabin no – Scrive Patrizia Cecconi: “Povera sindaca Raggi, veramente il fato si è accanito contro di lei. Le stanno attribuendo tutti i mali di Roma compresi quelli di cui non è responsabile. L’ultimo scivolone l’ha fatto sulla buccia di banana che le ha messo sotto i piedi la Comunità ebraica la quale, bypassando il fatto che la contestata delibera 165 (comprendente quella per la titolazione di un parco ad Arafat) riguarda 20 nuove intestazioni di spazi urbani, ha diffuso un comunicato che lascia intendere che le nuove intestazioni sono soltanto due: Arafat e Toaff giocando su un ipotetico bilanciamento tra due “entità nemiche”. Parte in questo modo l’attacco di Ruth Dureghello, presidente della Comunità ebraica di Roma, la quale dichiara inaccettabile tale accostamento ed invita la Sindaca a ritirare la delibera, arricchendo la richiesta di espressioni ingiuriose verso il presidente Arafat…”

Emilia Romagna inquinata. “Ed ora basta con gli allevamenti intensivi” – Scrive Leal: “Nella zona tra Finale Emilia e Bondeno è in fase di progettazione un nuovo allevamento intensivo di polli e maiali di proprietà della Società Allevamenti Cascone, già classificata dal servizio Ambiente del Comune di Bondeno come industria insalubre di primo tipo per la gravità dell’impatto su salute e ambiente. La Società Cascone sta ora progettando un nuovo impianto per un enorme allevamento intensivo di pollame (con 85mila polli da ingrasso e 60mila galline) e di suini, che farà posto a 3mila maiali da produzione (da oltre 30 kg) e 900 scrofe…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/08/28/finale-emilia-e-bondeno-diciamo-no-al-nuovo-allevamento-intensivo-per-sfruttare-gli-animali-ed-inquinare-un-territorio-gia-pesantemente-inquinato/

Emilia Romagna islamizzata – Scrive Paolo Sensini: “La regione Emilia-Romagna, amministrata dal PD, è la seconda regione (dopo la Lombardia) più islamizzata d’Italia. Sono infatti 176 tra centri di culto islamici e moschee diffusi capillarmente su tutto il territorio regionale. Un baraccone impossibile da sostenere con le risorse dei “migranti” presenti in loco, ma che viene patrocinato e finanziato con fondi pubblici dei contribuenti e soprattutto finanziato generosamente dai wahhabiti sauditi e della Fratellanza musulmana, cioè coloro che hanno distrutto Medio Oriente e Nordafrica. In altre parole le istituzioni e il PD concorrono a diffondere in ogni città o paesino sperduto l’islam più barbaro e sanguinario, quello cioè che dietro un’immagine fintamente pacifica e conciliante ci prepara un futuro da incubo…”

Le canalizzazioni esistono? Ecco alcune ipotesi… – Scrive Paola Botta Beltramo: “ A proposito di “canalizzazioni” scrisse l’antropologo-teosofo Bernardino del Boca: “Dall’invisibile realtà del  Continuo Infinito Presente da millenni vengono canalizzati quei messaggi che hanno lo scopo  di far evolvere la coscienza umana così che Dio, il Tutto,  possa penetrare sempre più profondamente nella materia. Oggi l’umanità che brancola nel buio creato dalla confusione ignora ancora che ogni individuo può accendere la luce  della propria Anima per illuminare la Vita attorno a sé…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/08/le-canalizzazioni-esistono-alcune.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“All experience is necessarily transient. But the ground of all experience is immovable. Nothing that may be called an event will last. But some events purify the mind and some stain it. Moments of deep insight and all-embracing love purify the mind, while desires and fears, envies and anger, blind beliefs and intellectual arrogance pollute and dull the psyche.” (Nisargadatta Maharaj)

(Traduzione: “Ogni esperienza è necessariamente transitoria. Ma la base è immutabile. Nulla che può essere chiamato un “evento” ha durata. Ma alcuni eventi purificano la mente ed altri la macchiano. Attimi di profonda visione interiore di amore universale purificano la mente, mentre desideri e paure, invidia e rabbia, fede cieca ed arroganza intellettuale inquinano e oscurano la psiche”)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

L’esigenza produce l’intelligenza, fave e parole, l’indescrivibile “leggerezza” dell’ecologia profonda, Molli (Siena): Festival dell’autoproduzione, basta sciuscià dell’inglese…

Il Giornaletto di Saul del 28 agosto 2017 – L’esigenza produce l’intelligenza, fave e parole, l’indescrivibile “leggerezza” dell’ecologia profonda, Molli (Siena): Festival dell’autoproduzione, basta sciuscià dell’inglese…

Care, cari, ritengo che è l’esigenza che produce l’intelligenza. Prima ne avevamo una ora ne abbiamo un’altra. Ognuno arriva con la propria. Ognuno non ritiene accettabile castrarla. Ognuno non ritiene dignitoso sottomettersi all’altrui. La frammentazione e l’impossibilità di aggregare si fanno spazio. Non è ancora il momento giusto? Manca un estetico, cioè, manca un leader? Siamo rigonfi di saperi tecnici e crediamo bastino anche ad unire gli spiriti? Chi è già passato ascetismo, visto che anche solo telefonare contraddice le intenzioni di fondo? Chi è in grado di riconoscere – ed accreditare – l’intelligenza/esigenza – che ci ha portato qua?..(Lorenzo Merlo) – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/08/dopo-aver-magnato-magnato-e-ben-bevuto.html

La sostituzione ha una ragione… – Scrive Piotr: “…le strategie “sorosiane” dell’invasione programmata cercano di operare una sorta di sostituzione della vecchia società nazionale (che ha particolari resistenze e resilienze che le elite devono scardinare) con una nuova pseudo-società fatta di ghetti, comunità contrapposte, non coesa, amorfa, ricattabile, rissosa al suo interno. In conclusione, una società manipolabile e dominabile con più facilità. Da qui quella politica della “tabula rasa” (sociale), basata su un esasperato laicismo e cosmopolitismo che opera come forma ideologica di sostegno a tutti gli attacchi contro le “vecchie” istituzioni sociali…”

Roma. Bombole, fave e parole – Scrive G.C. a commento integrazione dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/08/26/roma-i-moti-di-piazza-indipendenza-i-fremiti-sismici-le-fave-acchiappa-piccioni-e-la-polpetta-avvelenata-di-regime/ -: “Quando i media fanno disinformazione a comando… Registrazione integrale sui fatti di Roma e sulla frase del dirigente della Polizia: – Dottore questi ci stendono, vede quanti sono? Noi siamo solo in dieci e loro hanno bombole di gas e sampietrini… – Ragazzi lo dobbiamo fare, ce lo hanno ordinato e non possiamo tirarci indietro. Quando saremo li in mezzo, saremo soli, noi dieci contro loro cento. Il primo obiettivo è portare a casa la nostra pelle e quella del nostro fratello nel casco accanto. Allora se iniziano a lanciare di tutto spezzategli le braccia ma portate la pelle a casa…”

L’indescrivibile “leggerezza” dell’ecologia profonda e della spiritualità laica – La capacità, sia pur nella limitazione del linguaggio, di poter descrivere la realtà, quella percettibile e quella del pensiero, in modo consequenziale e logico, è un grande vantaggio allorché si voglia estrinsecare un percorso “lineare” e consequenziale nello spazio tempo. Il suo uso invece è di poca utilità dovendo affrontare un discorso “olistico” – come è appunto quello dell’ecologia profonda e della spiritualità naturale – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/08/lindescrivibile-leggerezza-dellecologia.html

Pregare per il papa… perché non sa quel che si fa – Scrive D.D. a commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/08/22/ex-italia-bergoglio-promuove-la-sostituzione/ -: “A Medjugorje la madonna parla ai veggenti e ripete spesso una raccomandazione, sempre la stessa: pregate per il papa, pregate per i sacerdoti. Io sono scettico. Osservo che non dice pregate per i disperati, le prostitute i separati i divorziati, dice semplicemente pregate per il clero. Se le preghiere devono essere per il clero di che clero stiamo parlando? Forse della diffusa pedofilia clericale, dei seminari navi scuola per omosessualità e pedofilia? Del papa che non si occupa della chiesa e si intromette smisuratamente negli affari interni italiani? Del clero impegnato con la massoneria mondiale per mettere l’intera umanità in schiavitù?”

Commento di M.B.: “Beh, c’era da aspettarselo. Visto che il cattolicesimo e tutte le religioni falso-cristiane vengono ogni giorno smascherate e stanno per essere smantellate dalla parola diretta dei Cieli, le caste sacerdotali, da sempre al potere in ogni angolo del mondo, stanno pensando al loro futuro, che consiste nella sostituzione della religione smascherata, con un’altra apparentemente ancora vergine…”

L’importanza del cibo bioregionale – Scrive Caterina Regazzi: “L’agricoltura tradizionale perché è in crisi? Perché i prodotti dell’agricoltura, nei paesi in cui vige il benessere materiale, hanno perso sempre più valore a scapito di altri beni, sempre materiali, che ne hanno acquistato uno sempre maggiore e penso prima di tutto, a quelli tecnologici, beni che richiedono un consumo di altri beni (territorio, energia) sempre maggiori. Da qui l’aumento dei campi lasciati incolti….” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/08/27/il-giusto-valore-del-cibo-bioregionale/

Rimini. Parla la NATO: “Si vis pacem, para bellum!” – Scrive Marinella Correggia: “Le incredibili (non credibili solo per noi ?) parole del segretario della Nato a Rimini, ospite di Comunione e Liberazione: Vogliamo tanto la pace, che ci tocca far la guerra. Utile come documentazione, c’è il video http://www.sibialiria.org/wordpress/?p=3376 – Così abbiamo scoperto che la NATO si affatica per la pace…”

Molli Sovicille (Siena). Festival dell’autoproduzione – Scrive Scimmio: “L’idea di proporre un festival delle autoproduzioni nasce da un gruppo di amici nel senese accomunati dalla convinzione che solo attraverso l’azione diretta per la diffusione di cultura e conoscenze si potrà percorrere la strada verso una società liberata. Il festival, che si tiene a Molli (Siena) i giorni 1, 2 e 3 settembre 2017, intende consolidare forme di produzione che mettono al centro le capacità degli individui…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/08/molli-sovicille-siena-1-2-3-settembre.html

Riciclaggio nel possibile – Scrive Giuseppe Angiolo Porraro a commento dell’articolo http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/08/abbassare-la-produzione-dei-rifiuti-con.html -: “Faccio notare che per ciò che riguarda il vetro la situazione è abbastanza buona, perché è uno dei rifiuti per cui la differenziata è più efficiente. Drammatica invece la situazione per quanto riguarda gli imballaggi di plastica come il PVC e gli imballaggi misti

Mia rispostina: “Caro Giuseppe Angiolo Porraro, purtroppo in Italia la situazione del riciclaggio vetroso non è così “ben messa”. per un motivo semplicissimo, le bottiglie dovrebbe essere separate e private di ogni etichetta, dovrebbe essere possibilmente trasparenti (o almeno suddivise per colore) se così non è il materiale vetroso viene decomposto in un’unica massa granulosa che potrebbe essere utilizzato per l’edilizia, ad esempio, ma che trova in verità ben poche utilizzazioni e resta lì in mucchi altissimi in attesa “eterna” di un qualche uso. Quindi l’opzione del vuoto a rendere sarebbe la soluzione migliore. Per quanto riguarda i contenitori in plastica o si utilizza materiale biodegradabile (cosa che però diminuisce la durata dell’involucro), oppure si evita tout court l’imbottigliamento. Considera inoltre che la maggior parte dei contenitori in plastica servono ad imbottigliare le acque “minerali” che sono una totale fregatura (e fonte altissima di inquinamento) in quanto non migliori dell’acqua che esce dai rubinetti di casa, sicuramente più controllata…”

Ecologia evolutiva – Scrive Franco Libero Manco: “Un essere umano, come qualunque essere vivente, risulta essere la sintesi chimica, fisica, energetica di organismi animali o vegetali che lo hanno preceduto lungo la via della manifestazione nello scenario della Vita. L’uomo, come ogni altro organismo vivente, si nutre dei “frutti” della terra dove sono depositati i resti di organismi vissuti precedentemente e trasportati dalle correnti d’aria da ogni parte del globo…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/08/27/vegetarismo-ed-ecologia-siamo-tutti-parte-di-ununica-sostanza-che-spinge-verso-levoluzione/

Douce France. Macron… – Scrive Roberto Tumbarello: “Buon sangue non mente. Chissà come mai l’elezione di Macron all’Eliseo fu salutata come il ritorno a un’Europa più coesa e solidale. Quella che si deve rinnovare per diventare federazione. Fummo indotti nel grossolano errore perché amiamo illuderci. C’era lo spauracchio della Le Pen che voleva isolare la Francia e tornare alla vecchia moneta. Ma non c’era bisogno di aspettare i risultati per capire che Macron è solo francese, come i suoi predecessori…”

UE. Basta con gli “sciuscià” dell’inglese – Scrive Anna Maria Campogrande: “Operatori culturali “ueisti”, la volete smettere di fare gli “sciuscià” dell’inglese? L’italiano basta e avanza per farsi comprendere, non solo dagli Italiani ma da molti Bruxellesi, Belgi e dai funzionari europei i quali, se non lo conoscono, sarebbe bene che lo imparassero perché, nell’ambito del processo di integrazione dell’Europa e secondo la regolamentazione in vigore, l’italiano è lingua ufficiale e lingua di lavoro delle istituzioni europee e una tra le più importanti lingue di cultura dell’Europa…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/08/ue-gli-pseudo-intellettuali-sciuscia.html

Commento di Fabio Orsini: Ma quanto mi piace quest’articolo! Io non sono un nazionalista, ma se vieni in Italia sei tu a doverti far capire, amico straniero. Poi se vogliamo cominciare a discutere su un linguaggio che permetta a tutto il mondo di capirsi, sono d’accordo. Importante che non si dica che già c’è ed è l’inglese, sta cosa mi fa incazzare!”

La macchina della pioggia – Scrive Giuseppe Moscatello: “Francesco Orazi di Treia mi pone sempre delle domande stimolanti, e spinto dal mio Nume io formulo le risposte. Caro Francesco, di fatto per provocare la pioggia, bisogna che il vapor d’acqua si addensi fino a che il grado di saturazione sia tale da permettere la condensazione in goccioline d’acqua, allora questa cadrà giù come pioggia. Ma come fare ad attirare il vapor d’acqua? Sfruttando la polarità della molecola dell’acqua…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/08/la-macchina-per-la-pioggia-e-le.html

Vi saluto, Paolo/Saul

………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Il vero signore è simile a un arciere: se manca il bersaglio, ne cerca la causa in se stesso.” (Confucio)

Commenti disabilitati