Risultato della ricerca:

Collettivo Ecologista 2017, l’ogm umano, crescita evolutiva, sopravvivere in città, compleanno di Gurumayi, cammelli esiliati, sionismo ed ebraismo…

Il Giornaletto di Saul del 24 giugno 2017 – Collettivo Ecologista 2017, l’ogm umano, crescita evolutiva, sopravvivere in città, compleanno di Gurumayi, cammelli esiliati, sionismo ed ebraismo…

Care, cari, oggi 24 giugno inizia l’incontro collettivo ecologista, ci si trova all’inio di Via Lamari (Montecorone di Zocca) alle ore 16.30, lasciare le macchine in Via Tintoria, per recarci a piedi a casa di Pietro (circa 500 metri), lungo il percorso raccoglieremo erbe e fiori per preparare l’acqua benedetta. Alle ore 18 primo giro di condivisione e presentazione del libro di Massimo Angelini “Ecologia della Parola”, segue picnic vegetariano con il cibo da ognuno portato (per non fare doppioni vi informiamo che noi porteremo farro con ceci). Al termine della vesseille (lavaggio piatti e riordino) cerchio intorno al fuoco e canto di mantra con Giuseppe Finamore alla chitarra. La mattina del 25 giugno sessione di yoga con Pietro Rossi, alle ore 10 escursione in collina a Montecorone di Zocca e cerchio di condivisione a casa di Sergio e Silvana. Al ritorno a Ca’ Lamari pranzo preparato da Monica (ad offerta libera dignitosa), segue riposino postprandiale o attività ludiche e poetiche nel bosco. Alle ore 18 ultimo giro di condivisione e presentazione del libro “Incantatori di serpenti” di Simon Smeraldo. La giornata termina con una pizzata al forno a legna (su prenotazione: 340.2148222 – 059/989639 anche per info logistiche).

A qualcuno piace l’ogm “umano” – Scrive Paola Botta Beltramo: “Sono rimasta sconcertata dal tema generale dell’esame di maturità del 2017 su “progresso e civiltà” tratto da un articolo di Boncinelli, pubblicato dal Corriere della Sera dal titolo “Per migliorarci serve una mutazione”. Il Ministero pubblica però solo una parte dell’articolo ed omette la parte finale nella quale Boncinelli scrive…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/06/23/a-qualcuno-piace-logm-umano/

Il saluto di Fulvio Grimaldi (che si assenta per un po’) – Un saluto a tutti. E occhio ai sauditi, ai vaccinatori multipli di Casa Frankenstein, agli smartphone che ti consegnano nudo come un verme, a chi ti fotte e alla stupidità, al torvo papa sorridente e bla-bla-ista, a chi ti assalta alle spalle con le lame della “società civile”, dei “diritti umani”, dei “nostri valori”, a chi distrugge il Sud lontano svuotandolo delle sue forze umane migliori e fa saltare quel che resta del Sud vicino a forza di buonismi sorosiani, Ong, accoglitori universali e “dagli al sovranista”, al “populista”, all’ “identitario”. A chi ti scassa la minchia con “è l’Europa che ce lo chiede”. Ci sentiamo più in là. E poi ci sarà un docufilm che forse si chiamerà: O LA TROIKA, O LA VITA”

Crescita evolutiva differita – Durante il processo di ritorno alla coscienza unitaria che sospinge ogni singolo essere verso quella pura consapevolezza avvengono vari miracoli e misteriosi cambiamenti. L’adattamento ai nuovi stati di coscienza coinvolge sempre e comunque tutto il corpo massa della specie, ma nella nostra dimensione umana noi siamo abituati al funzionamento a locomotiva, ovvero due passi avanti ed uno indietro, anche definito crescita per tentativi ed errori. Per questa ragione sembra che l’evoluzione manchi di linearità e continuità… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/12/diversita-come-simbolo-di-unita.html

Post Scriptum – Riportiamo l’attenzione a come l’integrazione fra interno ed esterno, fra soggetto ed oggetto, possa trovare una sintesi attraverso l’espletamento della nostra vita quotidiana ed attraverso il riconoscimento della nostra costante “presenza” in ogni evento vissuto. L’io ed il tu sono condizioni mentali che non rappresentano una verità assoluta ma una semplice convenzione funzionale. Eppure attraverso l’attenzione posta sulla paritetica “presenza” siamo in grado di uscire fuori dalla gabbia del dualismo.

Sopravvivenza bioregionale urbana. “Il mio orto sul terrazzo” – Scrive Filippo Mariani: “Una volta andare al mercato ortofruttifero della propria città e comprare qualche ortaggio era una cosa normale, i prodotti della terra costavano poco e si potevano acquistare ogni giorno. Oggi anche la frutta e la verdura sono diventati “oggetti del desiderio” visti i prezzi a cui sono arrivati e poi con il dubbio che gli ortaggi siano nati su terreni inquinati o annaffiati con acque all’arsenico o con altri metalli pesanti. E allora?…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/12/sopravvivenza-bioregionale-urbana-il.html

Auguri ricevuti via email – Scrive Marinella Gianaroli: “Carissimo Paolo, Auguri di cuore  e grazie per questi anni e quelli futuri dedicati a portare consapevolezza  con discrezione e passione incrollabile,  a instillare quelle basilari domande per iniziare il vero cammino di vita. Grazie davvero per questo grande dono!” – Scrive Ettore: “Caro Paolo, buon compleanno! Io e Gabriel siamo quasi pronti, non vedo l’ora di vedervi e abbracciarvi. Nel mio cuore c’è gratitudine per te, per il viaggio che hai fatto per tornare a casa… e che stai facendo.”

Ed auguri anche a Gurumayi – Oggi è il suo compleanno, siamo nati con un solo giorno di differenza, ma in anni diversi, lei il 24 giugno del 1955 ed io il 23 giugno del 1944, ma qualcosa in comune certamente l’abbiamo, ad esempio il Maestro… Qui una mia memoria su di lei: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/02/una-memoria-su-gurumayi-chidvilasananda.html

Fondo pensioni ed investimenti produttivi – Scrive Il Mattinale: “Il tema dell’utilizzo delle ingenti risorse finanziarie dei fondi pensione è in discussione dai tempi dell’introduzione della legge che regola la previdenza complementare in Italia (anni novanta). E’ un tema carsico nel dibattito che riemerge in alcuni momenti e poi viene trascurato dalla politica. In questo momento la questione riassume una sua centralità vista l’assenza quasi totale dell’attività di investimento delle imprese e dello Stato. Sono stati questi gli argomenti su cui si è sviluppata la discussione del seminario organizzato dalla Cgil nazionale il 23 giugno nella sede nazionale del sindacato (Corso d’Italia 25 Roma ) sui fondi pensione e gli investimenti nella produzione…”

Siria. Grande è la confusione sotto il cielo – Scrive Fulvio Grimaldi: “Dando prova di incredibile resilienza, a sette anni dall’inizio dell’aggressione l’esercito arabo siriano, a dispetto dei ricorrenti bombardamenti della coalizione Usa, qui come in Iraq ha riconquistato larghe fasce di territorio nel deserto che unisce Siria e Iraq e pare possa riprendersi anche Deir Ezzor, centro strategico assediato dall’Isis dal 2013. Che si possa congetturare uno scambio Raqqa-Deir Ezzor concordato tra Usa e russi? …” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/06/siria-grande-e-la-confusione-sotto-il.html

Diatriba tra Arabia Saudita e Qatar. Ci vanno di mezzo i cammelli – Scrive FIADAA: “Migliaia di cammelli di proprietà di cittadini del Qatar sono stati espulsi dai territori dell’Arabia Saudita dove erano tenuti, con il risultato che molti di loro si sono persi, alcuni sono morti e altri sono rimasti feriti. Lo riferisce la televisione panaraba del Qatar Al Jazira. “Non dimenticheremo mai quello che ci hanno fatto”, ha detto, intervistato dall’emittente, Mohammad Merri, dell’Associazione dei proprietari di cammelli del Qatar. Tutto è cambiato dopo che l’Arabia Saudita, insieme con gli Emirati arabi uniti, il Bahrain e l’Egitto, ha interrotto le relazioni con il Qatar e imposto un blocco della sua frontiera terrestre con l’emirato”

Israele. Sionismo ed ebraismo – Vi siete mai chiesti cosa sia l’antisemitismo? Lo so… Sembrerebbe una domanda banale, per molti addirittura stupida; eppure oggigiorno sono in tanti a chiederselo, ebrei compresi. Qualche esempio? Norman G. Finkelstein, figlio di sopravvissuti ebrei, professore universitario ed autore di diversi libri tra cui «Beyond Chutzpah: On the Misuse of Anti-Semitism and the Abuse of History». In questo libro Finkelstein denuncia le accuse di antisemitismo proferite da organizzazioni ebraiche contro gli oppositori alla politica dello Stato d’Israele…- Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/06/23/israele-e-la-diversita-tra-sionismo-ed-ebraismo/

Integrazione di Giuseppe Zambon: “È una manifestazione di antisemitismo quella di denunciare l’innegabile potere esercitato da Israele e dalla lobby AIPAC sui governi USA? A me pare sia soltanto una manifestazione di Antisionismo (senza virgolette per favore!). A conclusione posso solo azzardare la tesi che a essere “antisemiti” siano invece tutti coloro che, volendo difendere ad oltranza i crimini di uno stato razzista, prevaricatore e che nega i diritti umani tentano di criminalizzare coloro (ebrei e non ebrei) che si sentono in dovere di elevare una necessaria e liberatoria protesta contro l’ingiustizia….” – Continua in calce al link sopra segnalato

E con ciò vi saluto, ciao, Paolo/Saul

…………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Non accettate nulla solo perché l’ho detto io. Sperimentate tutto direttamente” (Sri Ramakrishna Paramahansa)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Il Giornaletto di Saul del 23 giugno 2017 – 73° compleanno, liberi dalla civiltà, USA: qualcosa di troppo, uomo: estinzione garantita, le api stanno morendo, rapporto uomo natura animali, vaccini pesanti…

Care, cari, nei giorni del solstizio estivo ci sentiamo tutti più aperti verso la vita, è normale che sia così… Infatti la maggiore durata della luce porta ad una maggiore attenzione verso le cose che ci circondano. Nell’antichità era consuetudine festeggiare il solstizio con grandi aggregazioni e feste che duravano diversi giorni, la ricorrenza cristiana del San Giovanni ne è una riprova A Spilamberto sono iniziati i festeggiamenti per il santo che battezzò Gesù nel Giordano. Ci sarà una fiera paesana per le vie del paese ed altri intrattenimenti, anche Caterina ed io parteciperemo oggi a qualche evento, anche perché è il mio compleanno, e spero di poter trovare, come gli altri anni, un po’ di liquirizia calabrese integrale. Domani invece saremo a Montecorone di Zocca per il Collettivo Ecologista, che inizia alle ore 16.30 con una passeggiata erboristica alla ricerca di erbe e fiori per la preparazione dell’acqua di San Giovanni. Appuntamento all’inizio di via Ca’ Lamari, lasciate le auto nel parcheggio adiacente in via Tintoria e proseguite a piedi… Info. 333.6023090

Liberi dalla civiltà – Scriveva Roberto Anastagi: “Le forme simboliche della cultura. A guardare le cose senza timori reverenziali, pare davvero che il sistema delle parole più che facilitare la comunicazione la complichi. A noi erroneamente pare che il linguaggio sia assoluto nella capacità di rendere gli altri partecipi di quello che pensiamo. Di ciò sono bene informati gli psicologi che cercano di scovare quelle ‘verità’ che il linguaggio non è in grado di rivelare. Una linguista inglese disse: la vera natura della realtà giace al di là del dominio del linguaggio….” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/06/22/vista-verso-ovest-e-liberi-dalla-civilta/

Mio commentino: “Mi sembra una buona introduzione per il discorso che faremo il 24 giugno alle ore 18 a Ca Lamari durante la presentazione del libro “Ecologia della Parola” di Massimo Angelini. L’autore sarà presente all’incontro”

USA. Il troppo stroppia – Scrive Andrea Visconti: “Perché gli americani sono obesi e incapaci di limitare le spese? E perché sono infelici? È colpa della storia. E di un gene. L’ America è un esperimento genetico che ha portato a una selezione della specie. È un ‘affermazione azzardata che avrebbe un sapore razzista se fosse avanzata da membri del Ku Klux Klan, o da seguaci di un gruppo neonazista. A sostenerlo invece è Peter Whybrow, un 64enne tranquillo neurobiologo britannico che…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/06/il-troppo-stroppia-la-devianza-genetica.html

Chi darà rifugio a chi da rifugio ai rifugiati? Scrive Filippo Mariani: “…ad oggi si sono levate voci atte a mettere in guardia i vari governi italiani sul fenomeno rifugiati. Queste voci avevano già previsto quello che oggi sta accadendo, non solo, ma avevano cercato d’informare i nostri politici che l’invasione non si sarebbe fermata a poche decine di migliaia di migranti, ma a decine di milioni. L’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr), attraverso uno studio pubblicato tempo fa, ci dice che pronti a sbarcare in Europa saranno da qui al 2020 forse oltre 60 milioni di persone…”

Uomo. Estinzione garantita – Scrive AGI: “Allarme degli scienziati, l’umanità verso l’estinzione. La Terra è entrata in un nuovo stadio di estinzione e l’uomo potrebbe scomparire, proprio come accadde ai dinosauri 65 milioni di anni fa. Sono le conclusioni choc di tre studi americani condotti dalle università’ di Standford, Princeton e Berkeley. Secondo gli scienziati, riferisce la BBC, il Pianeta ha varcato la soglia del “sesto grande evento di estinzione di massa”. Il quinto era avvenuto, appunto, 65 milioni di anni fa, quando i dinosauri furono spazzati via. “Se non faremo nulla per fermare questo processo, per la vita ci vorranno milioni di anni per riprendersi e la nostra specie sarà tra le prime a scomparire”, ha avvertito uno dei responsabili della ricerca, Gerardo Ceballos. Lo studio, pubblicato sulla rivista Science Advances, ha analizzato il tasso di scomparsa dei vertebrati – specie a cui appartiene anche l’uomo – attraverso i resti fossili di quelli già persi; il risultato è stato sconvolgente: il ritmo di estinzione è infatti 114 volte più veloce del normale. Dal 1900, più di 400 specie sono già sparite, un numero che gli esperti si sarebbero aspettati in 10mila anni…”

Anche le api stanno morendo – Scrive Giuseppe Altieri: “….le api stanno morendo ed in maniera sempre più accelerata, in Italia come in tutto il mondo, per il deterioramento del loro ambiente naturale, causato dalla chimica in agricoltura, in particolare pesticidi, diserbanti e fungicidi, fino ai terribili dissecanti totali, che oltre ad uccidere le api, tolgono loro il nutrimento, distruggendo la Biodiversità con i suoi infiniti fiori e distruggendo humus, foreste, siepi, il tutto per produrre biocombustibili, bioplastiche e mangimi OGM… Ma ora finalmente è stata almeno sviluppata una cura naturale contro la Varroa…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/06/salvare-le-api-termoterapia-controllata.html

Lotta per la vita – Scrive Daniela Turrini: “Il fronte pro-morte e anti-famiglia sembra sempre più scatenato:  giudici continuano a destrutturare la famiglia, riconoscendo una pluralità di “mamme” e di “papà” ai poveri bambini che sono stati fatti nascere con tecniche che li privano dei loro genitori biologici (pochi giorni fa la Cassazione ha ancora deciso in favore di due “mamme”); prosegue l’esame al Senato del disegno di legge sulle DAT, il quale prevede persino la possibilità di far morire i bambini per disidratazione (stiamo aspettando che ci convochino per l’audizione alla Commissione); nelle scuole ancora di recente (ad esempio in provincia di Bologna e a Modena) si sono visti progetti ispirati al gender oppure lezioni di sessualità al limite della pornografia per bambini alle elementari… – Info. d.turrini@notizieprovita.org”

Rapporto uomo natura animali – Siamo in una scala evolutiva che in parte noi umani abbiamo percorso, ci manca ancora molto per arrivare alla cima della comprensione ecologica e spirituale, possiamo però aiutare coloro che sono ai primi gradini senza doverci vergognare. Sapendo che il loro bene è anche il nostro. Questo vale anche per le piante, per l’aria, per l’acqua, per le risorse accumulate sulla terra nei milioni di anni. Secondo me non occorre decidere come rapportarci con gli altri esseri viventi e con gli elementi della natura sulla base di una ideologia, dovremmo invece sviluppare una coscienza ecologica sapendo che dove c’è sincerità, onestà e discriminazione automaticamente la verità ed il giusto comportamento prevalgono… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/06/bioregionalismo-e-rapporto-uomo-natura.html

Roma. Consip nascosto – Scrive A.C.: “A che titolo si divertano a denigrare la sindaca di Roma i giornalisti di regime, gli stessi che tacevano quando la politica metteva la “capitale d’Italia” in mano ai Buzzi & Carminati, non è dato d’intendere. Per quale motivo è invece assolutamente chiaro e lo spiega in modo eccellente oggi Mario Giordano sul quotidiano La Verità. Il gioco dell’estate: nascondere lo scandalo Consip sotto la Raggi…”

Vaccini con metalli pesanti – Scrive Sfumature: “E’ stato tutto insabbiato dai media, la TV ha ordini ben precisi: “Non ditelo in TV, la gente non deve sapere.” Questi dati scioccanti trovati nei vaccini per uso umano non sono come dire “nell’acqua hanno trovato tracce di alluminio”!! Qui la cosa è gravissima! I vaccini ci vengono iniettati nell’organismo e vanno nel sangue, negli organi e nelle cellule di tutto il corpo…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/06/metalli-pesanti-presenti-nei-vaccini.html

I veri razzisti – Scrive Paolo Sensini: “…a rifletterci un attimo, i sedicenti antirazzisti sono proprio coloro i quali ti spiegano che ” i migranti fanno il lavoro che gli italiani non accettano più di fare” o che “domani ci pagheranno le pensioni”, quindi sono essi ad esplicitare un concetto tipicamente classista e razzista. In pratica, dunque, auspicano l’arrivo di sempre più immigrati allo scopo di sfruttarli come carne da macello. Alla fine della fiera i veri razzisti sono quelli che favoriscono un’invasione sempre più pronunciata, perché secondo loro chi farà i peggiori lavori della società saranno proprio i clandestini di oggi, imbarbarendo e avvelenando in tal modo sempre di più la società dove sono stati trapiantati. Se coloro che fanno simili discorsi fossero dei semplici incoscienti li si potrebbe liquidare con una fugace alzata di spalle, il problema è che lo Stato e i mezzi d’informazione di massa sono cosa loro…”

Ieri pomeriggio con il sole cocente siamo andati a Vignola per farmi togliere i punti dalla gengiva, cuciti dal dentista la settimana scorsa, per un dente maligno che per essere estirpato ha richiesto tre diverse pinze (tra cui la più malvagia dal nome di “cavatappi”) infine ieri sera finalmente abbiamo completato il dovere telematico assunto. Abbiamo provveduto all’acquisto di un nuovo computer fisso con nuova tastiera (che quella vecchia aveva le lettere illeggibili). La spesa è stata di 470 euro, di cui ringrazio tutti i benefattori che hanno contribuito ed in particolare Caterina… Vi sto scrivendo dal nuovo processore (come lo chiama Michele, il tecnico che ce l’ha montato) con il quale mi debbo ancora familiarizzare considerando che ci sono nuovi programmi, etc… Terminato il montaggio dopo cena siamo andati nella cave a cantare in ringraziamento. Ciao, Saul/Paolo

………………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Settanta per cento delle malattie nascono dalla mente. Queste malattie possono essere prevenute tramite l’ipnosi, prima ancora che prendano piede. Tramite l’ipnosi puoi scoprire di che malattia soffrirai nel prossimo futuro: nel corpo non ci sono ancora sintomi, una normale visita medica non mostra ancora alcun’indicazione che stai per ammalarti…” (Osho)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Solstizio estivo, carcere autogestito, il calendario ciclico della vita, a sinistra di “renzie”, cloaca maxima, templari e neo-templari, regolamenti monetari internazionali…

Il Giornaletto di Saul del 21 giugno 2017 – Solstizio estivo, carcere autogestito, il calendario ciclico della vita, a sinistra di “renzie”, cloaca maxima, templari e neo-templari, regolamenti monetari internazionali…

Care, cari, ed ora alcune indicazioni generali per lo svolgimento dell’Incontro che si tiene il 24 e 25 giugno 2017, in celebrazione del Solstizio Estivo. Bisognerebbe che ognuno portasse cibo, preferibilmente vegetariano, da condividere nei due giorni dell’assemblea, ed anche  canovacci personali, asciugamani e sacco a pelo, e che la vesseille e la cucina e la pulizia dei luoghi venisse fatta in modo democratico con la partecipazione di tutti. Altro impegno è quello relativo alle tematiche ed agli interventi. Allora, tanto per iniziare ripetiamo lo scopo di questo Incontro Collettivo Ecologista, che è quello di creare un coordinamento efficace e di comune ausilio sulle iniziative portate avanti dai gruppi e dalle persone che in Italia si riconoscono nell’ecologia profonda, nel bioregionalismo, nella biospiritualità e nel riabitare la terra in modo gentile, armonico e solidale. Potremmo dire che lo scopo evidente è quello di definire i nodi della Rete delle Reti e degli operatori sensibili all’ambiente ed alla vita… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/06/e-tempo-di-bioregionalismo-ecologia.html

Il paese dell’ignoranza – Scrive Vincenzo Zamboni: “Bene, chi vuole un paese ignorante è sulla buona strada. Abbiamo già un ministro dell ‘istruzione che sbaglia le citazioni storiche in pubblico. E nessuno le dice niente, si fa finta. “Far finta di essere sani” (Gaber). “Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la vostra intelligenza”, diceva Gramsci. Prima lo ha ucciso il carcere fascista, poi lo ha ucciso una seconda volta la società dei consumi e dell’immagine….”

Per un carcere autogestito – L’altro giorno parlavo con Caterina al proposito delle modifiche che sono state apportate al sistema giudiziario riguardo a vari articoli del codice penale che -in trasgressione- vengono tradotti in ammenda, in sostituzione della pena detentiva. Le ragioni non son solo di cassa, in quanto lo stato ha un impellente bisogno di sempre nuove entrate per coprire le sue spese. I conti dello stato sono in rosso cronico ed ormai il debito pubblico risulta insanabile, per cui c’è sempre più bisogno di tasse e gabelle per tamponare gli interessi passivi – visto che non sono previste diminuzioni sugli esosi appannaggi della casta o sull’acquisto di armi e spese NATO ma solo un costante taglio delle spese sociali. Altra ragione per cui lo stato preferisce incassare ammende invece di far scontare pene detentive ai trasgressori delle leggi è che ormai le carceri sono stracolme, rimpinguate ogni giorno da nuovi reclusi stranieri, e non ci si può permettere di mantenere un esercito così numeroso di ospiti e loro custodi. Ma su questo tema già diversi anni fa ero intervenuto con una proposta risolutiva: “il carcere auto-gestito” dai detenuti stessi, in forma comunitaria e solidale. Infatti il dramma dei suicidi, del superaffollamento, del malfunzionamento e costo del sistema penitenziario in Italia sta dimostrando che è necessario un cambiamento radicale nella gestione del delitto/pena… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/06/20/per-un-cambiamento-radicale-nella-gestione-del-delittopena-il-carcere-auto-gestito-dai-detenuti-stessi/

Integrazione all’intervento sulle spese UE per la difesa comunitaria (vedi: http://saul-arpino.blogspot.it/2017/06/il-giornaletto-di-saul-del-18-giugno.html) – Scrive AMC: “La realtà è che l’Europa in quanto tale ha, obiettivamente, bisogno di una difesa comune, non fosse altro che per ragioni di sicurezza. Peraltro, so per certo, che, in Italia, gli USA sono gli occupanti con più di duecento basi militari sul nostro territorio nazionale. Dire che creare una difesa comune europea equivale a sottrarre delle risorse allo sviluppo sostenibile e alla tutela dell’ambiente è un riflesso della non conoscenza dell’UE…”

Replica di Amalia: “Grazie per le considerazioni su cui mediterò”

Aprire le porte? – Scrive Marco Bracci a commento dell’articolo di Franca Oberti http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Spalanchiamo-le-porte -: “La forza del pensiero. Anni fa, avendo iniziato ad usare una nuova applicazione internet, dovetti mettere una password e siccome le psw sono tante e spesso me le dimentico, usai la parola DIMENTICARE. Da quel momento non riuscii mai a ricordarla e ogni volta dovevo leggerla nel libro segreto delle psw. Poi mi dissi: “perché non usare la parola RICORDA?” e così feci. Ne ebbi bisogno di nuovo dopo circa 2 settimane e subito mi venne in mente senza che dovessi andare a leggerla nel libriccino delle psw. E così è anche sempre stato da allora…”

Il calendario ciclico della vita – Nell’antichità remota allorché l’uomo riconosceva la vita come un continuum, senza apparente inizio né fine, il calcolo del passaggio del tempo era immaginato su una scala ellittica/elicoidale che ripeteva cicli e stagioni secondo un ordine stabilito dalla natura. Pertanto il calendario non aveva un vero e proprio inizio bensì manteneva la funzione descrittrice dei cicli naturali ripetentesi – sia pur con variazioni comunque lentissime – (vedasi i tempi delle glaciazioni e delle inter-glaciazioni). Questo calendario “circolare” era assolutamente utile per la conoscenza di quanto andava avvenendo sulla terra e per la regolamentazione delle azioni opportune, i momenti ottimali per compiere determinati atti (semina, viaggi, feste, etc.). In questo sistema quindi si considerava il tempo come una sorte di flusso permanente in cui si riproponevano situazioni derivate dalla natura e -come avviene osservando lo svolgersi ripetitivo della vita animale e vegetale- magari basate su differenti stadi e situazioni di un Essere onnicomprensivo chiamato “Madre Terra”..- Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/06/20/il-calendario-ciclico-della-vita-basato-su-fenomeni-naturali/

Roma. A “sinistra” di renzie – Scrive Marco Palombo: “Con pochi mezzi sto cercando con altri di segnalare l’assenza del tema guerra dal percorso iniziato al Brancaccio dopo l’appello di Anna Falcone e Montanari. Ora apro il Manifesto e vedo che l’unico accenno fatto al tema guerre, che io sappia, fatto dai protagonisti dell’assemblea, Montanari ha citato “.la guerra illegale in Kossovo” ha suscitato subito la reazione di Dalema che intervistato dal Manifesto (sic!) afferma, frase messa in risalto nella grafica: “Dico a Montanari che in Kossovo non c’è stata guerra illegale. L’accusa è decaduta, chi la ripete ingiuria. Se davvero vuole unire eviti battute a caso”. Spero che lo scambio sul Kossovo faccia discutere, e invito tutti a intervenire sul tema. Ed è la dimostrazione della centralità del tema pace guerra armamenti, il problema è rompere il silenzio sul tema, è difficile giustificare guerre e alleanze dell’ Italia con la Nato e gli USA è facilissimo non parlarne. Ma non è impossibile portare il tema guerra al centro dell’ attenzione. Ognuno la pensi come vuole sul percorso iniziato al Brancaccio che comunque non è uguale ai precedenti degli scorsi anni…”

Templari e neotemplari – Scrive Claudio Martinotti Doria: “I Templari appartenevano all’Ordine Cavalleresco più famoso della Storia. Ordine che sarebbe più corretto definire “religioso militare”, ma ormai nell’uso linguistico è prevalso il riferimento all’aspetto cavalleresco, nonostante che dal punto di vista organizzativo e strutturale i cavalieri fossero solo una minoranza, essendo l’ordine composto soprattutto da fratelli laici (che si occupavano di necessità pratiche e della conduzione delle aziende agricole), sergenti (aiutanti di campo e scudieri) e cappellani sacerdoti…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/06/templari-e-neotemplari-i-templari.html

Arezzo. Fuoco sacro per il solstizio – Scrive Beatrice Udai Nath: “mercoledì 21 giugno 2017  accenderò il Dhuni (fuoco perpetuo) presso il Borgo dei Semplici, Santa Sofia, zona Badia Tedalda, Arezzo. Il dhuni è stato costruito da un gruppo di amici e fratelli che da alcuni anni hanno deciso di vivere tra queste montagne, in un borgo antico, che hanno restaurato e reso luogo di elezione per ricercatori spirituali e quanti desiderano unirsi al cammino, alla ricerca di se stessi e della comunione con la natura e lo spirito. Ho l’onore di essere stata chiamata all’accensione e alla cura del Fuoco Sacro. Vi invito a partecipare alla cerimonia del 21 giugno ed a venirci a trovare inseguito. La cerimonia del Hawan si terrà alle ore 12am. È opportuno arrivare con largo anticipo (intorno alle 10.30). Seguirà un rinfresco (bandhara), e pomeriggio e sera intorno al fuoco, con musica, mantra e satsang. Offerta libera.”

Roma. Cloaca Maxima – Scrive Fabrizio Belloni: “Non perdete la capacità di scandalizzarvi: i parassiti del potere contano sull’assuefazione della vita nel guano di tutti noi. Per poter continuare a scippare le risorse pubbliche. Quando vedete pubblicità in tv dovreste cambiare canale. Per principio. Provate, se siete pigri, a togliere almeno l’audio: morirete dal ridere, meglio di Zelig…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/06/cloaca-maxima-il-vero-simbolo-di-roma.html

Roma. CGIL, dopo il 17 giugno – Scrive Susanna Camusso: “Quella di Roma non era una manifestazione facile e scontata. Il poco tempo che abbiamo avuto per prepararla, il periodo estivo con le scuole chiuse ed il caldo terribile che tutti abbiamo sofferto, forse una certa stanchezza che appare ai più come profonda, totale indifferenza e sordità della politica alle ragioni del lavoro. Avremo modo di riflettere su tutto questo e su come proseguire la nostra Sfida X i Diritti a sostegno della Carta, a partire dall’Assemblea generale del 10 e 11 luglio prossimi ”

Strade. Fonte d’inquinamento ambientale ed acustico – Scrive Arpat: “Il briefing dell’Agenzia Europea per l’Ambiente “Gestire l’esposizione al rumore in Europa”, che si basa sugli ultimi dati forniti all’EEA dai suoi paesi membri conformemente alla Direttiva sul rumore ambientale, fornisce una stima aggiornata del numero di persone esposte al rumore in Europa e presenta, inoltre, un aggiornamento sulle misure adottate dagli Stati membri dell’UE per affrontarne i problemi correlati…” – Continua:
http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/06/abitanti-lungo-le-strade-esposti-al.html

Altri soldi delle nostre tasse spesi in armi – Scrive Enrico Piovesana: “La scorsa settimana i rappresentanti di undici Paesi, tra cui l’Italia, hanno firmato a Baltimora, negli Stati Uniti, un memorandum d’intesa per l’acquisto nei prossimi 3 anni (2018-2020) di 440 cacciabombardieri F-35 per un valore di almeno 37 miliardi di dollari (oltre 33 miliardi di euro). La notizia è stata confermata da Jeff Babione, responsabile della Lockheed Martin per il programma JSF F-35. Per l’Italia significa acquistare in un colpo solo altri 20/22 aerei, metà dei quali in versione per portaerei (più costosa), per una spesa complessiva che si aggira – secondo le previsioni di costo sempre troppo ottimistiche fornite della Lockheed Martin – sui 2 milairdi di euro. L’ultimo contratto di acquisto definitivo firmato dall’Italia risale al 2014. Finora l’Italia ha acquistato 8 cacciabombardieri F-35 per una spesa di circa 1,2 miliardi di euro….”

Regolamenti monetari internazionali e signoraggio bancario – Scrive Sebastiano Cosenza: “Mi ricordo vivamente il Nixon shock del 15 agosto 1971 visto che allora stavo preparando la mia tesi proprio su quell’argomento. Bene, l’amministrazione USA aveva preparato nei dettagli l’atto di imperio di rinnegare gli accordi di Bretton Wood del 44, infatti con le petromonarchie del golfo aveva stipulato un accordo di assistenza militare in cambio dell’esclusiva ad ancorare e negoziare esclusivamente in us dollar le forniture petrolifere e suoi derivati. Inoltre tutte le borse mondiali di commodities dovevano trattare esclusivamente in dollari americani i loro prodotti…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/06/20/regolamenti-monetari-internazionali-e-signoraggio-bancario-privato/

Commento di Piotr: “…col Nixon shock gli USA risolsero definitivamente il loro problema (almeno per alcuni decenni): il Dollaro non era più convertibile in oro, come previsto a Bretton Woods, ma c’erano solo due alternative: o lo si teneva come peso morto nelle banche centrali o lo si convertiva in Treasury Bonds per avere per lo meno un interesse. Cioè il nuovo standard internazionale diventava un debito pubblico nazionale, una cosa mai vista prima. Ma con una certa logica. C’è infatti un teorema di economia politica (il Paradosso di Triffin) che spiega che una moneta nazionale non può rimanere a lungo una valuta di scambio internazionale. E allora cosa fa il nostro Nixon boia? Decide che lo standard internazionale non è più il gold-dollar-exchange, ma il debito pubblico USA. Fantastico!…” – Continua in calce al link

Vaccini, Hamer, glifosato, batteri & Co – Scrive Paola Botta Beltramo: “Sono stata ad una conferenza del dr. Dario Miedico, radiato recentemente dall’ordine dei medici per la sua posizione sulla libertà di scelta vaccinale. E’ stata organizzata dal comitato biellese per la libertà di cura ed erano presenti in sala oltre trecento persone. Tutti conosciamo già la sua storia. Il dr. Miedico, come molti altri suoi colleghi, ripete il mantram…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/06/vaccini-hamer-glifosato-batteri-co.html

Polizia del pensiero – Scrive Paolo Sensini: “Se, come usa dire, l’inferno è lastricato di buone intenzioni, una delle mattonelle che rivestono quel pavimento è sicuramente composta dall’Osservatorio Antisemitismo della Fondazione di Documentazione Ebraica Contemporanea di Milano, il quale ogni anno stila un lungo rapporto in cui monitora e mette alla gogna chiunque osi produrre critiche di qualsiasi tipo all’indirizzo degli ebrei, dello Stato d’Israele o di quello che oggi viene rubricato come “cospirazionismo” o fake news. Con spiacevoli e talvolta pesanti conseguenze per chi venga fatto oggetto della loro occhiuta attenzione. Di fatto essi incarnano esemplarmente ciò che George Orwell definiva col nome di psicopolizia (o polizia del pensiero), per di più finanziati ogni anno dal governo italiano (300 mila euro)…”

Ciao, Paolo/Saul

…………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Smettila di sentirti in colpa! Sentirsi in colpa è come vivere all’inferno. Non sentirti colpevole, e avrai la freschezza delle gocce di rugiada al primo sole del mattino, avrai la bellezza dei petali del fiore di loto nel lago, avrai lo splendore delle stelle nella notte. Quando il senso di colpa svanisce, avrai una vita completamente diversa, radiosa e colma di luce. I piedi inizieranno a danzare e il cuore canterà mille canzoni…” (Osho)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

I Ching: il farsi incontro, incontri con i santi, Treia: nuovo plesso scolastico, vaccini e dittatura, aprire le porte?, giovinezza comprata, nascita Iesus…

Il Giornaletto di Saul del 20 giugno 2017 – I Ching: il farsi incontro, incontri con i santi, Treia: nuovo plesso scolastico, vaccini e dittatura, aprire le porte?, giovinezza comprata, nascita Iesus…

Care, cari, raggiunto il summit, il momento massimo della luce, la lunghezza dei giorni riprende a calare. Questo è il momento in cui il tenebroso si fa incontro al luminoso. In cui il femminile avvicina il maschile. La stagione del Cancro. Un amico mi disse “il Cancro è sempre pregno, è come una donna perennemente gravida”. Dice il commento nel Libro dei Mutamenti sull’esagramma Il Farsi Incontro “Quando cielo e terra si vengono incontro tutto il mondo giunge a prosperità. Quando principe ed aiutante si vengono incontro il mondo giunge all’ordine. Un venirsi incontro vicendevole dei principi destinati l’uno all’altro, e l’uno all’altro dipendenti, è necessario ma deve essere scevro da pensieri impuri, altrimenti è dannoso”… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/06/18/il-farsi-incontro-dal-22-giugno-al-21-luglio/

Mio commentino: “Con il solstizio estivo si raggiunge il massimo dell’irradiazione solare, in quanto durata di luce. Da questo momento inizia la decrescita, pur che il calore aumenta. Da qui il senso del “farsi incontro”. Il femminile va incontro al maschile e la vita prosegue”

Incontri con i santi. La scimmia ed il kalaò – Dopo un mese ad Abidjan mi sembrava di aver conosciuto tutto della città, perlomeno nell’ambito dei rapporti e dei luoghi che mi erano consentiti. Chiacchierate attorno alla piscina dell’hotel più “in” (quello dove andavano i turisti americani) per stare a contatto con i ricchi, puntate nelle taverne plus africaine (in compagnia di prostitute e gente di “malaffare”), nottate passate in terrazze della città vecchia fra i tamburi che ripetono senza sosta il loro richiamo verso l’istinto, qualche festa o cena nella villa di qualche annoiato patron francaise e soprattutto permanenze pomeridiane al famoso Kalaò, il bar riferimento dei viaggiatori e della scenografia, una specie di Harris Bar in Costa d’Avorio… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/01/incontri-con-i-santi-la-scimmia-ed-il.html

Mio commentino: “Questo racconto è tratto da un libricino intitolato “Incontri con i santi”, in cui ho fatto una piccola cronistoria del mio viaggio spirituale, per chi fosse interessato ne ho ancora qualche copia…”

A “sinistra” (si fa per dire) di renzie – Scrive Fernando Rossi: “Galvanizzati dai sondaggi elettorali, i sinistrati della sinistra cercano di unirsi e portare a casa voti per restare/andare in Parlamento, disposti anche a mettere capolista Roberto Saviano, vice capo dei sionisti italiani. Se l’Open society vorrà, nella miscellanea ‘di sinistra’ potrebbe anche esserci un po’ di arancione, ma per ora il sosia di Macario, un po’ come al calciomercato, aspetta le offerte e il ruolo in cui vogliono farlo giocare. Il ‘promotore’ Montanari, viene definito figlioccio politico di D’Alema, ed ha aperto l’assemblea con una lunga tirata contro le guerre a partire da quella alla Jugoslavia … deve aver saltato parecchie pagine dell’album di famiglia. Vedendo in TV la prima fila del Brancaccio m’è tornato in mente 50 anni fa quando nella FGCI ferrarese, quelle facce le chiamavamo ‘SCARP DA LEGN’ (scarpe da legno), cioè gente che alle manifestazioni, conferenze, ecc. correva sempre a prendere posto sui palchi, allora costruiti con assiti in legno….”

Treia. Nuovo plesso scolastico unificato – …a Treia si sta parlando molto ultimamente dell’ubicazione del nuovo plesso scolastico unificato. Il comune ovviamente ha una propria idea sul luogo in cui ubicare le strutture ma – che io sappia- non è stato ancora avviato un confronto pubblico sul come, dove e sulle modalità di costruzione. Dal mio punto di vista personale ho alcuni dubbi sull’ipotesi della costruzione di una nuova struttura, questo per una serie di ragioni che …” – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/06/treia-istituto-scolastico-egisto.html

“Chi sono io?” – Commento di Giuseppe Moscatello all’articolo di Caterina
https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/06/17/oltre-il-visibile-chi-sono-io/ -: “Ramana Maharshi chiariva: “Chi sono io? Io non sono il corpo materiale, che è composto dai sette umori (dhatus); Io non sono i cinque organi di senso, ossia il senso dell’ascolto, del gusto, dell’olfatto, del tatto e della vista, che comprendono i loro relativi oggetti, il suono, il sapore, l’odore, il tatto ed il vedere; Io non sono i cinque organi conoscitivi, ossia gli organi del parlare, del movimento, del tocco, di escrezione e di procreazione, che hanno come loro rispettive funzioni il parlare, il muoversi, il toccare, il secernere ed il godere; Io non sono i cinque soffi vitali, prana ecc., che comprendono le cinque rispettive funzioni dell’inspirare ecc.; Io non sono neanche la mente che pensa; così come non sono il ricordo, che riguarda solo le impressioni residue degli oggetti e nel quale non vi sono né oggetti né funzioni.. Se io non sono nessuno di questi, chi sono? Dopo aver negato tutte queste cose come “né questo”, “né quello”, rimane solo la Consapevolezza – quella io sono…”

Commento di Mary Grace: “E che cosa è questo anelito? Che sia qualcosa che ci spinge ad andare oltre il visibile perché non sappiamo apprezzare ciò che vediamo? Ma cos’è che determina ciò che vediamo? E che non si vede o/e non si vuole vedere? E/o che forse non si è pronti a vedere? È così semplice… Lo è? Siamo pronti ad accettarlo? Lo vogliamo? Parlo a noi Quel noi che ora è “solo” dentro di me….”

Vaccini. Cronologia di una dittatura – Scrive Marcello Pamio: “… Il 7 giugno 2017 il presidente della repubblica Sergio Mattarella, ex giudice costituzionale, firma uno dei decreti più incostituzionali che si siano mai visti. Il decreto, nonostante non vi sia nessuna urgenza, nonostante non vi sia nessuna epidemia o rischio per la salute pubblica viene pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Ora si attende la conversione in legge che deve avvenire entro 60 giorni dalla pubblicazione. Alla conferenza stampa del Ministero della Salute oltre alla ministra diplomata al classico vi era anche il dottor Ranieri Guerra visto prima. Cosa c’entra il consigliere scientifico dell’ambasciata di Washington a Roma? C’entra eccome….” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/06/la-storia-della-legge-sui-12-vaccini.html

Commento di Giulia Landini Zanetti: “Io credo, e ho il diritto di crederlo, che l’evidente menzogna dell’immunità di gregge (giacché la maggior parte della popolazione adulta non fa i richiami e quindi non è immune) non solo renda evidentemente inutile questo decreto, ma sveli già, da sola, l’evidente manipolazione della verità che infetta tutta la discussione sul tema vaccini. Io credo, e ho il diritto di crederlo, che le fake news siano esattamente quelle del governo e delle istituzioni sanitarie. Stiamo vivendo una stagione orwelliana della nostra storia, in cui è sistematicamente ribaltata la verità…”

Ucraina. Solidarietà al Partito Comunista messo fuori legge – Scrive Mauro Gemma: “Si intensifica la solidarietà degli antifascisti europei con il Partito Comunista di Ucraina. Prima che la Presidente della Camera della Repubblica Italiana, Laura Boldrini, ricevesse con tutti gli onori e manifestazioni di “comprensione” il presidente nazista e golpista del parlamento ucraino, rappresentanti (esponenti politici e giuristi) di altri paesi dell’Unione Europea avevano manifestato la loro fattiva solidarietà al Partito Comunista di Ucraina, con la loro presenza al processo che dovrebbe decidere sul ricorso contro la messa fuori legge di questa organizzazione politica.”

Aprire o chiudere le porte? Scrive Franca Oberti: “Sembra ci sia il bisogno impellente di spalancare le porte, grazie anche alle tante esortazioni di Papa Francesco, ma una forza contraria porta a chiuderle continuamente. C’è aria corrente? Il timore che si scoperchino i vasi di Pandora? La paura di veder svolazzare via i tanti libri, manuali, dottrine, lettere encicliche, pastorali e quant’altro? È inspiegabile questa doppia faccia del Cattolicesimo e del Clero in quest’epoca di rapidi cambiamenti e ribaltamenti di vecchie convinzioni. Non occorre più partire per paesi lontani, cercare popoli da convertire, ora è il nostro stesso paese terra di missione….” – Continua: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Spalanchiamo-le-porte

Commento di Luigi Scaglioni Francesco ha capito che il cattolicesimo è destinato alla decadenza e cerca di recuperare l’origine della cristianità, trovando inevitabilmente molte resistenze da chi ha usato il cattolicesimo come potere. Non credo che riuscirà nel proprio intento perché il cattolicesimo è tutto meno che spiritualità e in netto contrasto con il messaggio evangelico. Quando tento di discutere su questi temi mi si dice di non parlare di ciò che non conosco (in realtà sono stato allevato dalle suore, ho uno zio prete e una famiglia religiosissima) dimostrando che certi aspetti hanno più l’aria di una setta più che di una religione. Penso anche che le religioni come sono ora siano destinate a scomparire e subentrerà una filosofia di vita che troverà la spiritualità più legata all’uomo che non a un dio immaginario.

Giovinezza comprata – Ricordo un vecchio film di fanta-ecologia, un cartone animato in cui si immaginava la società umana, in chiave simbolica, che era stata suddivisa in una comunità egemone sdoppiata  in cui una   parte dominava il mondo con la sopraffazione e l’uso del potere magico scientifico, mentre un’altra metà era dedita all’ascesi ed alla realizzazione spirituale. In verità queste due umanità erano rappresentate dagli stessi individui che per mezzo di una divisione alchemica avvenuta in tempi remoti si erano scissi in “buoni e cattivi”. I cattivi invecchiavano come i buoni, pur avendo entrambi una esistenza lunghissima, solo che i buoni si accontentavano di invecchiare in pace e di morire sereni mentre i cattivi escogitavano sistemi scientifici per avere flash di ringiovanimento, che ottenevano attraverso il risucchiare l’energia vitale di altri esseri…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/06/mito-delleterna-giovinezza-dei-vecchi.html

Grillo o grullo? – Scrive Luigi a commento dell’articolo http://paolodarpini.blogspot.it/2017/06/grillo-e-le-5-stelle-cadenti-concluso.html .: “Grillo ha studiato le tesi del prof. Giacinto Auriti; poi ha smesso di trattare il tema e ha vilmente fatto finta che Auriti fosse un esaltato, prendendolo anche per il culo. Purtroppo Auriti è morto nel 2006. Quello è un esempio di un uomo che lotta contro un problema e rimane su quello, pagando di persona e focalizzandosi su quello fino alla morte, anziché passare dalle polveri sottili, all’energia, alle macchine elettriche e ai trenini elettrici, all’alta velocità e a tutte le altre questioni complementari….” 

Nascita Iesus – …ho sentito l’esigenza di riportare qui alcune ragioni su un argomento scottante, che già in passato fu per me motivo di discussione, si tratta della “Favola di Cristo”, una ricerca storica sulla non esistenza fisica di Gesù. Esiste un libro così intitolato scritto alcuni anni fa dal compianto amico viterbese Luigi Cascioli, e -dopo averlo letto- compresi come fosse importante ripristinare una verità storica su fatti alquanto nebulosi, che vengono in realtà confermati dalla sola voce ecclesiastica dei papi e del vaticano. La storia è solo convenzione ma quando una religione come quella cattolica pretende di essere detentrice di una verità salvifica occorre una certa cautela ed un’analisi approfondita sulle origini di questo messaggio… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/06/19/il-cristianesimo-delle-origini-e-i-dubbi-sullesistenza-fisica-di-gesu/

Lo ius soli nell’antichità – Scrive Vincenzo Zamboni: “Nell’ mpero romano vigeva lo Ius sanguinis, “Civis Romanus Sum” era riservato ai figli legittimi di padre romano e illegittimi di romana madre. Lo Ius soli subentrò molto tardivamente, dopo le invasioni barbariche. Ad Atene la cittadinanza veniva riconosciuta ai figli di genitori entrambi ateniesi, onde evitare la intromissione politica di famiglie straniere tramite matrimoni che creavano alleanze di potere tra nobili di varie città. Gli ateniesi proteggevano la propria indipendenza, e non si sarebbero lasciati truffare dai flussi di carne umana del pregiudicato George Soros, gangster internazionale che ha collezionato una condanna a morte, una all’ergastolo ed una a vari anni di detenzione. Buona invasione elettorale.”

Ciao, Saul/Paolo

……………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Se sei intelligente, perché dovresti entrare in politica? La politica è per gli stupidi, i mediocri. La persona intelligente ha cose più importanti da fare, non è interessata a dominare gli altri ma a conoscere sé stesso. Dominare gli altri è un modo per scappare dal proprio vuoto interiore, è una fuga da sé stessi e la persona intelligente non fugge.” (Osho)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Il peso dell’uomo sulla Terra, massoneria e religione, l’europeo non piace al papa, Londra: Grenfell brucia senza crollare, oltre il visibile…

Il Giornaletto di Saul del 19 giugno 2017 – Il peso dell’uomo sulla Terra, massoneria e religione, l’europeo non piace al papa, Londra: Grenfell brucia senza crollare, oltre il visibile…

Care, cari, l’uomo in questo ultimo secolo è divenuto il peso più grande per il pianeta Terra, siamo troppi ed inquiniamo tremendamente e rubiamo spazio al selvatico. Tutto ciò  è innegabilmente vero, non posso però proporre soluzioni finali e sperare nell’armageddon, come molti illusi fanno, per risolvere il problema del mantenimento di una civiltà umana degna di questo nome. In qualsiasi analisi in chiave di ecologia profonda si indica sempre la condizione presente come base di partenza per il successivo cambiamento o riparazione… considero però che questa società non potrà durare a lungo ed è bene che vi siano delle “nicchie” di sopravvivenza, dalle quali ripartire con nuovi paradigmi di civiltà in cui mantenere un equilibrio fra uomo-natura-animali (dice una poesia: o si salvano o si perdono insieme)… (Paolo D’Arpini)… Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/11/in-qualsiasi-analisi-in-chiave-di.html

Commento di Platone: “Coloro che sono capaci di vedere oltre le ombre e le bugie della propria cultura non saranno mai capiti, tanto meno creduti, dalle masse…”

Massoneria e religione – Scrive Giorgio Vitali: “Affrontando il tema della massoneria cito due autori piuttosto importanti: J. Evola e R. Guénon, perché costoro, Guénon espressamente massone, hanno detto quanto c’era da dire sulla questione. Partendo dall’esame del fenomeno da parte di questi due autori, che ne denunciano la DEVIAZIONE dalla “vera Tradizione”, si può capire che la Massoneria attuale è speculare al cristianesimo, nelle sue molteplici esplicazioni concrete…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/06/massoneria-come-religione.html

Il grillo frettoloso fece i grillini ciechi – Scrive Roberto Tumbarello: “Si spacciavano per il partito della provvidenza. Sono già scomparsi dal tabellone. Era un bluff. Ma esultano come si usa. Male fecero a occupare il Campidoglio senza essere in grado di governare. A Torino, sembrava meglio. Poi la 5S si rivelò più tifosa che sindaco. Parte per Cardiff e lascia Piazza San Carlo con centinaia di feriti su cocci di bottiglie. Non basta il consenso dei disperati, né solo predicare onestà. Bisogna formare una classe dirigente capace. Ingenui elettori abboccano a tante false promesse, ma non sono così stupidi da caderci due volte. Grillo vince solo se, per fare un dispetto alla sinistra, al ballottaggio ci vota la destra…”

L’uomo europeo non piace (al papa)… – Scrive Fabrizio Belloni: “Capisco che la natura semita della sua religione lo avvicina più all’islam ed al giudaismo (le altre religioni monolatre, in definitiva la stessa cosa) che alla vera natura dell’Uomo europeo, e che questo,- nonostante inquisizione e roghi e massacri,- non garantisce più la sottomissione di cui ha bisogno. Ma che si permetta di sindacare lo spirito di appartenenza alla cultura europea, la difesa dall’invasione, questo è intollerabile. La goccia di troppo.” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/06/ber-goglio-ndo-coglio-coglio-e-deo.html

Commento di Fabia Petri: “Qualcuno avverta il papa e Gentiloni che i terroristi sono islamici radicalizzati di terza generazione, ben “inclusi” (apparentemente) nella società ospitante in cui sono nati e cresciuti. Forse la smetteranno di dire str…anezze del tipo: la miglior arma contro il terrorismo è l’inclusione”

Ius Soli. Non passa (per ora) – Scrive Fabio Calabrese: “…lo ius soli per ora non è passato perché i Cinque Stelle hanno deciso di non sostenerlo. Vediamo come si comporteranno in futuro. A me non interessa quanto una formazione si colloca a destra, al centro o a sinistra dello schieramento politico, se difende la nostra identità nazionale, la approvo. Lasciamo che i demo-piddini rimangano con il solo appoggio della Chiesa cattolica, che da due millenni in qua è il verme nella mela italiana.”

Quel che è la Grecia oggi. Sarà l’Italia – Scrive Fulvio Grimaldi: “…la Grecia massacrata da Commissione Europea, FMI e BCE  su mandato dell’élite mondialista finanziaria e tradita dal fellone infiltrato Tsipras. Quello Tsipras che abortì addirittura un partituccolo politico  capeggiato dal mangiacinquestelle Marco Revelli, quello Tsipras uno dei transeunti miti del “manifesto” e di altre animelle belle dei soliti collateralisti sinistri. Ricordate la grottesca “brigata Kalimera” che si aggirava tra greci accoltellati alla schiena e suonava cimbali e arpe e intesseva lauri e velli d’oro al nuovo Temistocle…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.it/2017/06/quel-che-e-la-grecia-oggi-sara-litalia.html#comment-form

A conferma di quanto qui detto, scrive Paolo Sensini: “Ecco una fotografia a tempo reale della situazione italiana: benché il crollo economico non accenni a diminuire (dal 2009 a oggi hanno chiusi i battenti quasi 100 mila imprese!), le entrate tributarie sono state di 28,9 miliardi nel solo mese di aprile e 120,9 miliardi di euro nei primi quattro mesi del 2017, con un aumento del 2% rispetto allo stesso periodo del 2016. A fronte di un salasso fiscale di tali proporzioni, in questi giorni il debito pubblico italiano ha toccato un nuovo record assoluto, raggiungendo 2.292,452 miliardi di euro. Trentadue (32) miliardi di euro in più dei mesi precedenti. Insomma, per farla breve, più soldi entrano e più ingigantiscono le spese e gli sperperi della casta degli statalesi.” – Continua in calce al link soprasegnalato

Arabia di rapina e le colpe del Qatar – Scrive Fernando Rossi a commento dell’articolo http://paolodarpini.blogspot.it/2017/06/arabia-di-rapina-i-sauditi-per-pagare.html -: “Ora il nemico, annunciato dopo la visita di Trump e l’enorme fornitura d’armi ai criminali al potere in Arabia Saudita, è lo stato islamico dell’ISIS (che da alleato diventa nemico, come gli USA già fecero con Saddam, dopo averlo usato nella decennale guerra contro l’Iran), insieme al Qatar che fa da ‘capro espiatorio’, accusato di essere il vero e unico finanziatore sostenitore dei terroristi, ma che in realtà paga il prezzo di non aver sposato i piani per la nuova fase, la guerra delle monarchie del Golfo contro l’Iran….”

Oltre il visibile. Chi sono io? – Scrive Caterina Regazzi: “Sono cresciuta in una famiglia in parte religiosa, in parte atea: mia madre che non era né particolarmente credente né praticante, diciamo che era una “credente di comodo”, cioè quando ne sentiva il bisogno, si rivolgeva a Dio per un aiutino o per un sollievo, mio padre è sempre stato ateo e non voleva neanche sentir parlare di Dio, anima o cose simili. A volte l’ateismo è un’ideologia, una fede peggiore delle fedi in qualche religione, ora lo capisco. Ma la mia religiosità anche da ragazzina ancora incanalata nella chiesa, aveva un anelito di libertà: ogni tanto entravo senza nessuna ragione apparente, in chiesa, specialmente a Treia e lì cercavo me stessa… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/06/17/oltre-il-visibile-chi-sono-io/

Post scriptum – “Guardando la data in cui ho scritto questi pensieri mi sono stupita…. mi sembra così lontana la Katia di allora! Non che oggi mi senta molto migliore, anzi, ma le preoccupazioni lì descritte in buona parte le ho abbandonate, e se “Todo cambia” come diceva Mercedes Sosa e come dice oggi Ginevra di Marco e “che anch’io cambi non è strano” non è strano che anche io, pur senza rendermene conto e senza un intento particolare sia un po’ cambiata. Grazie alla vita!”

Londra. Grenfell la torre che brucia che brucia e mai non vien giù… – Scrive Jimmie Moglia: “Chiaramente Grenfell dovrà essere abbattuto tramite demolizione controllata. Sarebbe interessante disporre le cariche esplosive a metà o verso la cima dell’edificio (come avvenne alle “torri gemelle” di N.Y) e verificare che (al massimo) a crollare o a cadere sarà solo la parte al di sopra delle cariche esplose…” – Continua:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/06/18/londra-grenfell-la-torre-che-brucia-che-brucia-e-mai-non-vien-giu/

Commento di Vincenzo Brandi: “La torre Grenfell di Londra ha bruciato per 12 o 15 ore con il suo tragico bilancio di morti, cui va tutto il nostro rispetto e la nostra pietà, ma non è crollata. Le “torri gemelle” di New York (ognuna delle quali sorretta da una struttura di oltre 200 pilastri massicci di acciaio che fonde ad oltre 1400 °C) sono crollate improvvisamente dopo poco…” – Continua in calce al link sopra stante

Treia. Disfida del bracciale – Commento di Giancarlo Croce all’articolo https://auser-treia.blogspot.it/2017/06/treia-la-storia-della-disfida-del.html -: “Quando c’erano ancora le scalette ai due estremi del campo, ci giocavamo anche noi ragazzi con i braccialetti ed a tavoletta…”

Commento al Giornaletto di Saul, in merito all’armamento europeo http://saul-arpino.blogspot.it/2017/06/il-giornaletto-di-saul-del-18-giugno.html – Scrive Anna Maria Canpogrande (via Email): “Vorrei dire ad Amalia Navoni che le cose non sono cosí semplici come lei le fa apparire. La realtà è che se non vogliamo rimanere sotto la morsa degli Stati Uniti ab aeternum, l’Europa deve dotarsi di una difesa comune. Certo è un guaio dover sottrarre delle risorse allo sviluppo sostenibile e alla tutela dell’ambiente ma purtroppo siamo confrontati ad una situazione come minimo tragica. Tra i due mali: la totale dipendenza dagli Stati Uniti o la creazione di una difesa europea comune, personalmente, non esiterei a scegliere il minore, vale a dire la costituzione di una difesa comune europea…” – Continua in calce al link segnalato

L’era ecozoica e la lunga storia della Terra – Scrive Stefano Panzarasa: “Quindici miliardi di anni fa iniziò una fantastica storia che noi viviamo ancora oggi e di cui, sempre oggi, siamo noi umani chiamati a scrivere, più o meno responsabilmente, le prossime pagine… In quel tempo lontano, attraverso un significativo processo di autoorganizzazione, nacquero le galassie, le stelle, la nostra Via Lattea e il sistema solare, la luna, la terra con le sue montagne, i mari e fiumi… Poi i primi organismi unicellulari, la vita!…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/04/visione-bioregionale-ecopacifista-verso.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Essere nel mondo e del mondo… Il Sé è ovunque” (Saul Arpino)

Commenti disabilitati