Risultato della ricerca:

Sisma senza speranza, vegetarismo ultima spes, specie umana: poche speranze, Integrity Initiative, Ebrei senza paraocchi, note dal diario di bordo, Calcata: piazza bella piazza…

Il Giornaletto di Saul del 25 agosto 2019 – Sisma senza speranza, vegetarismo ultima spes, specie umana: poche speranze, Integrity Initiative, Ebrei senza paraocchi, note dal diario di bordo, Calcata: piazza bella piazza…

Care, cari, purtroppo la vastità delle zone colpite dal sisma di questi ultimi 3 anni è di una gravità eccezionale, con danni in quasi tutti i paesi dell’entroterra e non solo. Certo, la burocrazia ci ha messo del suo ma i fondi per la ricostruzione non penso che possano colmare se non in minima parte una ricostruzione adeguata. In un recente viaggio in cui sono passato nell’entroterra da Muccia, Pievetorina, Visso e poi in Umbria… che dire… le macerie, le case distrutte sono una quantità infinita. Io non so le somme stanziate se sono state e sono sufficienti ma penso che non basterebbero nemmeno l’equivalente di 100 finanziarie. Una critica però la vorrei muovere e se ricordo bene anche diversi Sindaci soprattutto delle zone più colpite muovevano troppi Comuni a fare a gara per entrare nella zona rossa con conseguente distribuzione a pioggia, disorganizzata senza tener conto dei danni effettivi e dell’impatto sociale. Mi spiego meglio, se ad Amatrice arrivano gli stessi soldi che arrivano in altri paesi con meno danni, in quei paesi risolvi diversi problemi ma ad Amatrice ci ritiri su 10 case e a livello sociale il paese non riprende di sicuro una sua normalità… 10 case non fanno una comunità. (Giuseppe Fioretti)

Vegetarismo ultima spes – Scrive Franco Libero manco: “Quando sai che il 15% della popolazione mondiale dispone dell’85% delle ricchezze naturali e mangia il 60% di tutto il cibo prodotto, mentre 50 milioni di persone ogni anno muoiono di fame e di miseria e non ti ribelli a questa abissale ingiustizia, tu non sei un uomo. Quando sai che…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/08/24/vegetarismo-ultima-spes/

P.S. – Se sei un uomo non ti nascondere dietro i tuoi falsi pregiudizi: levati i tappi dalle orecchie, la benda sugli occhi, la corazza sul cuore. E’ troppo comodo, troppo ipocrita limitarsi al lamento, alla critica, alla protesta. E’ troppo comodo aspettare che siano gli altri a realizzare un mondo migliore.

“Integrity Initiative” – Scrive Ireo Bono: “articolo, a mio parere, molto interessante, di Tita Barahona del ‘Canarias Semanal’ che porta una conferma a ciò che già sappiamo, con una denuncia molto precisa, con nomi e cognomi, su un servizio segreto di propaganda antirussa (Integraty Initiative) che comprende giornalisti, accademici, politici, militari, per la promozione di una nuova guerra fredda con la Russia…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/08/24/integrity-initiative-espanoles-trabajando-para-el-m-15-y-m-16/

Amazzonia da salvare – Scrive Marco Palombo: “Il 23 agosto il movimento internazionale giovanile Fridays For Future si è mobilitato in molti paesi del mondo per denunciare il disinteresse del governo brasiliano davanti al problema gravissimo degli incendi nelle foreste in Amazzonia, un dramma ambientale che riguarda il mondo intero anche se è localizzato solo in territorio brasiliano…”

Note dal diario di bordo – Nella mia vita non ho mai avuto un dono spiccato per la modestia, ho sempre considerato me stesso e la mia opera come un degno percorso evolutivo. Abitando a Verona avevo già collaborato, nel 1967-68, ad una rivista locale che si chiamava Verona Beat, ebbi la fortuna di intervistare personaggi tipo Adriana Asti, Gino Bramieri, L’Équipe 84 e compresi subito come fosse facile manipolare la pubblica opinione. Lo scoprii facendo decollare nelle classifiche dei primi dieci complessi beat, fra cui alcuni molto famosi e conosciuti nazionalmente, un fantomatico gruppo da me inventato chiamato “Les Fades” (che significa ‘gli stupidi’ in francese) facendolo quasi arrivare al top ten. Quando i miei amici di Verona Beat scoprirono l’amaro inganno persi il posto al giornale ma ciò mi giovò immensamente giacché potei così dedicarmi alla mia vera passione: la poesia… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/09/09/stringata-biografia-di-paolo-darpini-da-roma-a-verona-da-calcata-a-treia/

Macellazione “rituale”… – Scrive Vincenzo Mattiolo a commento dell’articolo https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/01/17/ebrei-e-musulmani-si-fanno-la-guerra-ma-sul-come-uccidere-gli-animali-sono-daccordo/comment-page-1/#comment-470 -: ““…capisco perfettamente il suo punto di vista, tuttavia che la macellazione “standard” sia meno barbara di quella halal o kosher è falso, in primis perché il taglio della giugulare (che è un’arteria) provoca uno shock emorragico che fa perdere coscienza all’animale dopo un paio di secondi, in secundis perché se correttamente eseguita l’animale non vede né altri animali morti, né il loro sangue…” – Continua in calce al link segnalato

Mia rispostina: ““…non ne faccio specificatamente una questione di metodo, essendo io vegetariano, anche se si presume che lo stordimento preliminare praticato nei macelli “normali” tenda a mitigare la sofferenza dell’animale. Con ciò non giustifico la macellazione con stordimento o senza stordimento che sia. Da un certo punto di vista lo stordimento è una applicazione ipocrita e pelosa di una morale finta…” – Continua in calce al link sopra segnalato

Specie umana. Riflessioni estive – Scrive Romeo Lucioni: “Dopo due guerre mondiali, numerose e barbare esperienze di genocidi e continue crisi militariste e di supremazia unilaterale, il mondo intero deve registrare una deriva regressiva per quanto riguarda lo sviluppo delle scienze umane. Tutto questo contrasta con l’enorme sviluppo delle potenzialità create dal intelletto umano che, proprio per questo, denota e sottolinea l’intervento di forze disruttive che si annidano in una deriva fondamentalista delle forme di convivenza…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/08/riflessioni-estive-sulla-distruttivita.html

Europa pronta ad esplodere – Scrive Velimir Tomovic: “Le provocazioni albanesi in Kosovo, il trasferimento in Albania dei Mujaheddin e-Khalq, la creazione di un nuovo Stato interamente islamico in Europa e la lenta scomparsa della Macedonia sono elementi che possono in qualsiasi momento dar vita ad un nuovo conflitto nei Balcani…”

Ebrei. Senza Paraocchi – In fondo anch’io sono mezzo ebreo ma non mi perito di criticare ogni insulsaggine da qualsiasi parte provenga, anzi se proviene dalla parte ebrea sono ancora più critico e “cattivo”. E questo è normalissimo poiché in fondo lo faccio per difendere la “categoria”, evidenziando sempre la distinzione netta che esiste fra l’ebraismo originario e l’ebraismo di comodo (ad esempio dei sionisti). Insomma la mia laicità, tutto sommato, giova alla causa della verità universale… – Continua: https://bioregionalismo.blogspot.com/2019/08/being-jewish-sometimes-helps-if-you-are.html

Commento di Guido Dalla Casa: “Il rabbino di New York chiese ad Einstein: “Ma lei crede in Dio?” La risposta dello scienziato: Credo nel Dio di Spinoza, che si manifesta nell’armonia di tutte le cose, non in un Dio che si occupa delle azioni e del destino degli uomini”

Calcata. Piazza bella piazza con il teatro in piazza – Questo è il resoconto di una recita (di matrice cinese antica) andata in scena in piazza a Calcata, ai primi di luglio 2008, dal titolo “Tsuei Ning decapitato per errore”. Inutile dire che interpretavo la parte di Tsuei Ning ma -per mancanza di truppe scelte- anche quella del bandito, ladro ed ubriacone, che fu la causa della sua morte. Questa doppia interpretazione fu per me molto importante, perché -per la prima volta- impersonai il malfattore e la vittima contemporaneamente (pur in sequenze diverse). La cosa comportava uno spostamento di atteggiamento recitativo (dal lato sinistro al lato destro del cervello) che mi aiuto molto a comprendere praticamente la teoria “yin e yang”. – Continua:
https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2015/04/calcata-infuocata-in-una-metaforica.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Quando pensate alla violenza del mondo pensate anche alla violenza che c’è in voi. Tutti noi dobbiamo fare molto esercizio. Perché senza disciplina non possiamo divenire liberi, né può esistere libertà nel mondo senza disciplina” (Iyengar)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Macellazione “rituale”, la donna come rete connettiva dell’umanità, Calcata Calcutta Kolkota, inquinanti atmosferici, ecologia della mente…

Il Giornaletto di Saul del 24 agosto 2019 – Macellazione “rituale”, la donna come rete connettiva dell’umanità, Calcata Calcutta Kolkota, inquinanti atmosferici, ecologia della mente…

Care, cari, la macellazione “rituale” è prevista sia per il rito islamico (halal) che giudeo (kosher) durante tutto l’arco dell’anno. La deroga alla legge nazionale, che obbliga allo stordimento preliminare, è stata approvata con Decreto Legge 1° settembre 1998 n° 333, con cui viene permesso, anche nel nostro paese di sgozzare gli animali, con i metodi praticati per motivi religiosi dagli islamici e dagli ebraici. Questa pratica, era stata proibita in Italia nel 1939, perché ritenuta estremamente crudele ed è stata di nuovo permessa dalla legge di cui sopra, che il “verde” Pecoraro Scanio ha fatto, prima, passare alla commissione agricoltura della camera e che poi è stata votata nel 1998 da una maggioranza “democratica” che a parole si dichiarava contro ogni crudeltà, ma che nei comportamenti ha dimostrato invece, come in questo caso, di essere indegna di rappresentare in parlamento una società civile. (vedi anche: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/01/17/ebrei-e-musulmani-si-fanno-la-guerra-ma-sul-come-uccidere-gli-animali-sono-daccordo/comment-page-1/?fbclid=IwAR2aGLMkaCC8uO2H0TOlQavw1CDmFvcZRC1oaf3ShAUzq08Fgneu4HO2c9I#comment-418)

Post Scriptum: lo stesso discorso ora riservato alla macellazione islamica e giudea viene sollevato ricorrentemente in occasione delle mattanze cristiane: pasqua e natale et similia. Il problema religioso è reale visto che le religioni consentono le mattanze rituali e la continua uccisione di animali innocenti, per uso alimentare, quando se ne potrebbe fare benissimo a meno…

La donna come rete connettiva dell’umanità – Scrive Maurizio Rubicone: “La donna è la custode del focolare della casa – non del focolare cristiano, bensì pagano, quello stesso fuoco che vediamo nella dea Vesta che protegge Roma – ma ciò non vuol dire affatto che la donna debba stare segregata in casa, una donna può custodire il focolare stando fuori o stando dentro casa, essa è il grembo che protegge sia i figli che la casa stessa, è la dimensione del femminile ed anche del materno – materno in senso pagano e Romano, non in senso cristiano o psicoanalitico. La donna è la dimensione della terra e non dell’assistenzialismo, è l’incontro con la veracità…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2019/08/la-donna-come-rete-connettiva.html

England. USAF Croughton – Scrive Global Network: “October 5-12, 2019. USAF Croughton is about to undergo one of the biggest redevelopments since it was constructed by the USAF almost 70 years ago. The new ‘Joint Intelligence Analysis Complex’ will put the site at the heart of a web of military and intelligence networks stretching from the USA to Europe, North Africa and the Middle East. March & rally at main gate from 12-4 pm. Oxfordshire Peace Campaign, oxonpeace@yahoo.co.uk”

Calcata Calcutta Kolkota… Anzi no, Treia – Recentemente un caro amico di Treia, Giampaolo Damiani, ha postato su facebook un album di foto su Calcata con la nota “questo è il paesello natio di Saul”. Sono rimasto meravigliato perché nemmeno sapevo che egli ci fosse andato. Beh, debbo precisare che Calcata non è il mio paese natale ma uno dei luoghi in cui ho vissuto più a lungo, per circa 33 anni, e che ha marchiato la mia vita in modo indelebile. Nella Home del sito del Circolo VV.TT. potete leggere qualcosa su questa combinazione “Paolo-Calcata”. In verità, come dissi a Giampaolo, se avessi saputo del suo viaggio gli avrei chiesto un passaggio… – Continua: https://treiacomunitaideale.blogspot.com/2019/08/calcata-calcutta-kolkota-anzi-no-treia.html

Chiesanuova di Treia. Festa di San Vito – Scrive Virgilio.it: “Torna ad animare la contrada di Chiesanuova di Treia la popolare sagra di San Vito. Il clou domenica 25 agosto 2019, con musica e danze, con gastronomia, giochi popolari, spettacoli e intrattenimenti vari. Info: 0733/215919”

UE. Inquinanti atmosferici – Scrive Arpat: “Secondo un rapporto dell’Agenzia europea per l’ambiente, il merito di importanti riduzioni degli inquinanti atmosferici sarebbe dovuto alla Direttiva UE sui grandi impianti di combustione, che continuano comunque a rappresentare importanti fonti di emissione in molti paesi europei per anidride solforosa, ossidi di azoto e polveri…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/08/ue-controllo-sulle-emissioni.html

Ad Memoriam. Sacco e Vanzetti – Scrive Marinella Correggia: “Paolo ciao e grazie per aver ricordato Sacco & Vanzetti nel Giornaletto di ieri. Non vanno dimenticati. Mentre sono in Piemonte mi piacerebbe andare a Villafaletto, luogo natale di Vanzetti nel cuneese. Sui 5 stelle al governo o all’opposizione. Hai scritto bene, hanno perso la faccia molte volte, anche in politica estera. Troppo furbetti x i miei gusti. Paolo, dall’opposizione è facilissimo fare i puri; la prova del governo rivela la vera natura, che dici?”

Mia rispostina: “Certo, cara Marinella, la prova del 9 dell’onestà si vede quando si va al governo. Ma almeno quando i 5 stelli stavano all’opposizione aiutavano la causa… Adesso se fanno l’inciucio con renzie e compagni per noi è finita!”

Ecologia della mente. Etica logica e felicità analogica – Forse andrebbe recuperato il fantastico ed il poetico anche nella nostra vita sociale e produttiva… Quella poeticità, che nel mondo antico caratterizza la forma dell’interrogarsi dell’uomo sul reale e sul senso delle proprie esperienze, è spia significativa di una ORIGINARIA CONCORDIA tra una spontanea accettazione dell’altro (non semplicemente etica) e la felicità innata che con la razionalità finisce con l’essere dimenticata… – Continua: http://www.lteconomy.it/blog/2019/08/23/ecologia-della-mente-letica-e-logica-la-felicita-e-analogica/

Ciao, Paolo/Saul
…………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“I bambini non hanno morale, ma non hanno neanche una falsa morale.” (Mignon McLaughlin)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, UE: morire per gli USA, governissimo: all’inciucio, Treia: manca spazio (pubblico), buddismo “bioregionale”, la grande sintesi della tradizione esoterica…

Il Giornaletto di Saul del 23 agosto 2019 – Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, UE: morire per gli USA, governissimo: all’inciucio, Treia: manca spazio (pubblico), buddismo “bioregionale”, la grande sintesi della tradizione esoterica…

Care, cari, il 23 agosto 1927 furono assassinati negli USA Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, proletari, militanti del movimento operaio, portatori dell’ideale della pace, della giustizia e della fraternità fra tutti gli esseri umani, limpidi e generosi avversari di ogni potere sfruttatore e oppressivo, vittime innocenti della violenza del potere. Essi testimoniano ancora e per sempre della dignità umana, della lotta contro ogni menzogna e ingiustizia, dell’ideale anarchico di una società di persone libere… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/08/22/nicola-sacco-e-bartolomeo-vanzetti-e-la-vergogna-americana/

Dantes Coin. Nelle scuole – Scrive Gilbert Diben: “Cari amici nonostante questo sia un paese complicato in mano a potenze straniere, lo spirito italico non demorde e pur senza mezzi lotta e avanza. Se Dio vuole 350 scuole Italiane partiranno con il progetto Dantes coin. Un ringraziamento alle Professoresse Dardanelli e De Santis per avermi sostenuto. Un grazie a Cosimo Pesare e Luca Monti per il supporto. Senza Claudio Illaretti neanche iniziavamo. Abbiamo trovato ostacoli nelle banche ma ce la faremo anche senza gli usurai legalizzati. Info: gilberto.dibenedetto@gmail.com”

Europa. Morire per gli USA – Scrive Manlio Dinucci: “Una volta realizzati nuovi missili nucleari della categoria prima proibita dal Trattato Inf, gli Usa chiederanno agli alleati europei di «ospitarli», e quindi di essere in prima linea nel confronto nucleare con la Russia. Quale sarà la risposta del prossimo governo italiano?…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/08/22/europa-sotto-la-cappella-nato-missili-nucleari-per-morire-in-favore-usa-missili-nucleari-per-morire-in-favore-usa/

Commento di J.L.T.: “Come già detto da altri, uno tra tutti Gramsci, la politica non si esaurisce e non si realizza e verifica con il voto a delega, ma con la partecipazione, la sollecitazione critica degli eletti, e quando è il caso con il supporto esplicito, deciso, organizzato. Elementare, no?”

Governissimo. All’inciucio, all’inciucio… – Scrive Fulvio Grimaldi: “Dal Colle alla Suburra e dal Colle all’Olimpo, dai cripto destri imperiali della “sinistra” ai destri confessi global-papisti, la spinta è una sola: all’inciucio! all’inciucio! Ridotta in briciole dalla Lega l’anomalia 5 Stelle, con le sue fisime sociali e ambientali, si tratta ora di ruminarne i resti nel più storicamente collaudato tritacarne PD…” – Continua:
https://paolodarpini.blogspot.com/2019/08/allinciucio-allinciucio-avanti-con-il.html?showComment=1566487723139#c6307994856251219253

Commento di Raul Lovisoni: “Ascoltate: 1) Se faranno un governo giallorosso, i M5S tratteranno il PD come delle pezze da piedi costruendosi una reputazione e accusando il PD d’ogni nefandezza. 2) Si sarà ricostruita a spese della Sinistra la stessa situazione favorevole che aveva la Lega nel governo precedente. Essere al governo e all’opposizione nello stesso istante. 3) Zingaretti ha forse intuito il trappolone ma la spasmodica paura di Renzi e dei suoi di non essere rieletti, determinerà una catastrofe di portata storica per la Sinistra italiana…” – Continua in calce al link sopra segnalato

Commento di Alberto: “I governi cadono perché l’interesse nazionale non conta più nulla. Ormai siamo in piena crisi a causa della insignificante strategia politica dei nostri rappresentanti. Non abbiamo personale politico che venga dalla cultura, ma solo portaordini di cupole economico finanziarie extra nazionali. I paesi che resistono sono sotto feroci attacchi mediatici come fossero recalcitranti adolescenti non curanti dell’educazione; invece sono essi che con la loro resistenza mettono in luce la contraddizione tra il fine del benessere diffuso e l’oligarchia che dirige le sorti del mondo globalizzato…” – Continua in calce al link sopra segnalato

Commento di Ireo: “…ritengo che un accordo con il PD sia un grave errore per il neoliberismo ed il filoatlantismo del PD ma anche per il fatto che, nell’attuale parlamento, i parlamentari del PD sono in maggioranza renziani e quindi in grado di condizionare in qualsiasi momento un eventuale governo. Andare a votare a ottobre é purtroppo, a mio parere, la scelta migliore del M5S, anche se sappiamo che probabilmente vinceranno le elezioni la Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia. Meglio per il M5S affrontare le elezioni e stare all’opposizione che in un governo con l’attuale PD…” – Continua in calce al link soprastante

Mia rispostina: “Penso anch’io, come Ireo, che per il m5s sia meglio stare all’opposizione piuttosto che al governo. Stare all’opposizione consente il perseguimento di una politica più nitida ed onesta, mentre andare al governo inevitabilmente porta a compromessi e perdita d’identità. Abbiamo visto la stessa cosa succedere al vecchio PCI che una volta entrato nel “criterio” del compromesso storico ha perso la sua forza e la sua identità divenendo quel che oggi è il pd, un partito stampella dei poteri forti. Comunque dubito che il m5s possa ormai recuperare il suo elettorato e la sua credibilità, ha perso troppe volte la faccia… ed anche il cambio di gestione da Di Maio a Dibba servirà a poco, almeno finché continueranno ad esistere dietro le quinte personaggi come Grillo e Casaleggio… (P.D’A.)”

Treia. Manca spazio (pubblico)… Scrive Caterina Regazzi: “Vorrei far notare che il problema della mancanza dei luoghi di ritrovo per i giovani esiste anche a Treia, dove almeno ci vorrebbe una biblioteca, ma anche un luogo per stare assieme, fare musica, socializzare, invece che starsene davanti ai pc e ai telefonini… o no?” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/08/22/treia-manca-uno-spazio-pubblico-per-giovani-e-meno-giovani/

Urupia. Festival delle Terre – Scrive CIR: “Il “Festival delle Terre” si svolge a Urupia dal 23 al 25 agosto 2019. Per poter campeggiare alla Comune durante le giornate del Festival contattateci a: comune.urupia@gmail.com o 3479288540″

Buddismo “bioregionale” – Scrisse Roberto Anastagi: “Le varie scuole del buddismo (Theravada, Tantrismo, Lamaismo tibetano, Chan cinese, Zen giapponese e persino quelle forme di buddismo occidentalizzato, etc.) sono caratterizzate da differenze nel modo di accostarsi alla comune meta in base alle diverse inclinazioni dei loro fondatori e discepoli, dai costumi e dagli usi delle varie popolazioni che nel corso della loro storia adottarono la fede buddista, dalle condizioni climatiche e geografiche, insomma un approccio che potremmo definire “bioregionale”…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/08/buddismo-come-pratica-di-vita.html

Nota: Qualsiasi genere di disquisizione intorno al “dio”e alla creazione è considerata un inutile esercizio dialettico, o peggio, una dannosa presunzione retorica. Tutto ciò che possiamo comprendere con l’intelletto, per il buddismo è puramente accessorio. Occorre applicarsi nella vita di tutti i giorni, con retta parola, retta azione, e retta condotta di vita. Mia piccola conclusione: il buddismo è una filosofia per la vita, mentre le fedi “monoteiste” differenziate (che credono in Jawè, Cristo e Allah) sono religioni per dopo la morte…

La grande sintesi della tradizione esoterica. Recensione – Scrive F.L.M.: “In un processo di unificazione tra scienza e fede, Pietro Ubaldi chiarisce il rapporto tra involuzione ed evoluzione tra le tre dimensioni della materia, dell’energia e dello spirito. Spiega il senso della vita, la funzione del dolore e la presenza del male. Inoltre ritiene che esiste un’unica “Sostanza”, la cui essenza sarebbe il movimento e che si manifesterebbe come “materia” (statica), “energia” (dinamica) e “spirito” (vita)…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2016/08/la-grande-sintesi-della-tradizione.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Uno spartano domandò a un sacerdote che voleva confessarlo: “A chi devo confessare i miei peccati, a Dio o agli uomini?” – “A Dio”, rispose il prete. “Allora, ritirati, uomo” (Plutarco)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

“Tribù indiane” di Giorgio Stern, Viterbo: l’antipapa e santa Rosa, istruzioni per evitare l’espianto indesiderato di organi, clima e storia, la natura è tangibile…

Il Giornaletto di Saul del 22 agosto 2019 – “Tribù indiane” di Giorgio Stern, Viterbo: l’antipapa e santa Rosa, istruzioni per evitare l’espianto indesiderato di organi, clima e storia, la natura è tangibile…

Care, cari, …verso la metà di luglio ricevetti una email da Giorgio Stern in cui mi chiedeva un indirizzo postale per farmi pervenire il suo libro “Tribù indiane. Capitale e proletari nella storia del Nord America” (Zambon Editore), in quel periodo mi trovavo in Emilia, a casa di Caterina, e nel giro di pochi giorni ricevetti il volume. Conoscevo solo di nome Giorgio Stern e la sorpresa nel ricevere questo dono inaspettato fu tanta. Ma in fondo non c’era poi da meravigliarsi, poiché sia lui che io facciamo parte della Lista No-Nato e quindi già condividiamo diverse opinioni… – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2019/08/tribu-indiane-capitale-e-proletari.html

Commento di Giorgio Stern: “Ringrazio Paolo d’Arpini per la densa e stimolante recensione e ringrazio i lettori per l’attenzione prestata. Buon giovedì a tutti!”

Commento di Diego Siragusa: “Giorgio mi diede il suo testo affinché lo valutassi per la pubblicazione. Dopo averlo letto lo proposi a Zambon con totale convinzione. Un bel testo con una iconografia eccellente. Lo raccomando a tutti.”

Viterbo. Santa Rosa dalla finestra – Scrive M5S Viterbo: “Anche quest’anno il Movimento 5 Stelle mette a disposizione dei cittadini viterbesi i posti spettanti al nostro portavoce Massimo Erbetti per assistere, il 3 settembre 2019, al trasporto della macchina di Santa Rosa dalle finestre degli uffici consiliari su via Cavour…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/08/viterbo-3-settembre-2019-una-finestra.html

Capezzano Pianore. Lavorare il bambù – Scrive Gianna: “Laboratorio teorico e pratico per realizzare manufatti in bambù dal piccolo oggetto alle grandi strutture con Stefano Martinelli e Sara Violante del Bambuseto, Capezzano Pianore (Lucca) vicino Viareggio-Camaiore, sabato 14 settembre 2019 – Lezione teorica ore 14,30-19 a La Nuova Selvaiana a 500 metri dal Bambuseto, domenica 15 settembre 2019 – Laboratorio pratico al Bambuseto ore 9-18. Info: associazione@1virgola618.it”

Viterbo. Si avvicina l’appuntamento per il trasporto della macchina di Santa Rosa. In occasione del decennale mi sovviene della mia boutade dell’edizione 2009, l’anno in cui conobbi Caterina Regazzi che mi aveva proposto di accompagnarmi, e qui potete leggere un resoconto della mia visita “antipapale” a Viterbo (con risvolti mediatici): “Se qualcuno sperava che Paolo D’Arpini si fosse dimenticato dell’appuntamento del 3 settembre a Viterbo, per la ricorrenza di Santa Rosa, rimarrà deluso… Il precursore laico irrompe nella Città dei Papi per l’ennesima provocazione “goliardica”…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2019/06/18-luglio-2009-e-3-settembre-2009.html

“Donazione” organi. Silenzio assenso – Scrive Accademia della Libertà: “Via libera al regolamento per l’attuazione delle norme sul silenzio-assenso per la “donazione” degli organi. Il ministro della Salute, Giulia Grillo, ha firmato il decreto ministeriale sul Sistema informativo trapianti, “previsto dalla legge n. 91 del 1 aprile 1999…”

Mio commentino: “Per chi volesse evitare l’espianto indesiderato di organi, in seguito alle norme sul silenzio-assenso emanate dalla ministra Grillo del governo giallo verde dimissionario, è possibile leggere questi consigli e scappatoie legali: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/12/13/silenzio-assenso-nuove-disposizioni-e-quel-che-dovete-sapere-sulla-predazione-di-organi-a-cuore-battente/

Humus. Il lombrico ci aiuta – Scrive Gabriele La Malfa: “I lombrichi sono elementi di estrema importanza negli ecosistemi terresti, infatti, oltre a costituire il nutrimento per molte specie animali, sono fondamentali per l’areazione/idratazione dei terreni e per la formazione dell’humus. I lombrichi ingeriscono il suolo, nutrendosi dei residui organici presenti in esso. Per fare ciò scavano gallerie sotterranee, creando, quindi, condizioni favorevoli all’aerazione e ai movimenti idrici nel sottosuolo…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/08/21/agricoltura-bioregionale-humus-e-fertilita-dei-suoli-grazie-al-lombrico/

Sacco e Vanzetti. Memoria – Scrive G.B.M.: “Il 23 di agosto ricorre l’anniversario dell’ignobile assassinio dei due anarchici italiani, iniquamente mandati a morire sulla sedia elettrica, nonostante fosse evidente la loro più totale estraneità alle accuse imputategli. La vera motivazione della condanna era che il governo degli USA voleva assecondare la sete di vendetta contro i delitti delle varie mafie italo-americane, che in quel momento attiravano l’odio razziale contro i nostri connazionali…”

Clima e storia, prima e dopo la “civiltà” industriale… – Scrive Filippo Mariani: “Il Clima ha sempre condizionato la vita sul nostro pianeta incidendo profondamente sull’evoluzione di tutti gli esseri viventi, uomo compreso. Se oggi stiamo qui a leggere questo articolo, lo dobbiamo ad un grande evento tettonico e climatico che ha dato l’avvio all’evoluzione dell’umanità. Circa 8 milioni di anni fa nell’Africa orientale a causa di profondi movimenti della crosta terrestre cominciò a formarsi una grande spaccatura…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2016/08/clima-e-storia-bioregionale-prima-e.html

Commento di Bruno: “La natura ci offre tante vie di uscita, ma noi ci rivolgiamo ormai a sistemi instabili, se vogliamo dimostrare qualcosa giochiamo sulle percentuali e invece di creare la cultura del bene comune, ci illudiamo nel credere che la felicità si possa raggiungere col danaro. C’è un futuro migliore, io ci sto lavorando e riuscirò, assieme a chi illustra il male, a trovare a cura.

La Natura esiste ed è tangibile… – Ai primordi della cultura umana la differenza fra Natura e “divinità” era impercettibile, la speculazione filosofica non era arrivata a presupporre un creatore separato, in quanto autore della creazione. Infatti nella antica tradizione matristica e panteistica la Natura coincideva con la Madre Universale, la quale da se stessa ed in se stessa produce tutti i fenomeni, manifestando tutte le forme. In questa visione non vi è alcuna separazione o differenza fra la Matrice e le sue emanazioni. Animali, piante, montagne, corsi d’acqua, mari, cielo stellato, luna, esseri umani… tutto è espressione dell’atto creativo, parte indivisibile di un Unicum. – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2019/08/nature-exists-and-is-tangible-god-is.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“È necessario dar vita a nuove forme sociali. Non le voglio chiamare “società”, solo per evitare confusioni verbali: chiamo queste nuove forme “comuni”. “Comune” è una parola di grande valore, e indica un luogo in cui la gente non solo vive insieme, ma vive in profonda comunione…” (Osho)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Il Ristagno, altro governo altre tasse, la simbologia dei numeri, il ritorno della Grande Madre, salvare le foreste, la espiritualidad natural del hombre…

Il Giornaletto di Saul del 21 agosto 2019 – Il Ristagno, altro governo altre tasse, la simbologia dei numeri, il ritorno della Grande Madre, salvare le foreste, la espiritualidad natural del hombre…

Care, cari, Esagramma P’I (il Ristagno) – dal 22 agosto al 22 settembre. Stagione del Gallo. La sentenza: Il Ristagno. Mala gente non è propizia alla perseveranza del nobile. Il grande se ne va, il piccolo viene. Commento: Cielo e Terra non comunicano più fra loro e tutte le cose ristagnano. Superiori ed inferiori non sono in relazione e sulla terra regnano scompiglio e disordine. All’interno vi è la forza scura, all’esterno quella chiara. All’interno vi è debolezza, all’esterno durezza… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/08/20/i-ching-e-zodiaco-cinese-esagramma-pi-il-ristagno-dal-22-agosto-al-22-settembre-stagione-del-gallo/

P.S. Ai primi di settembre riprende il corso sullo zodiaco cinese e sull’I Ching che si tiene presso Adesso Yoga, in via Bellamore 1, Treia (Borgo). Info: 338.3125143

Altro governo altre tasse… – In questi momenti di perdurante “crisi” il governo, qualsiasi esso sia o sarà, per mantenersi al potere ha bisogno di ulteriori tassazioni necessarie a soddisfare altri interessi. Le tasse che noi paghiamo servono massimamente a coprire gli interessi  del pizzo che lo Stato deve versare come contropartita del signoraggio bancario e anatocismo consentito ai banchieri privati della BCE. Ed i politici sono solo i sicari, conniventi o ricattati, dei banchieri finanzieri internazionali padroni di Banche, di Multinazionali e dei MEDIA, e manipolatori delle masse… – Continua con intervista radiofonica a Paolo D’Arpini: http://www.radioerre.net/notizie/index.php?option=com_k2&view=item&id=118353:le-tasse-ci-strangolano-ecco-cosa-fare-per-crescere-e-creare-una-societa-piu-giusta

Governo giallo verde. Fine corsa – Scrive Quotidiano.net: “20 agosto 2019. In un lungo discorso in Senato, Conte ha annunciato le sue dimissioni alla luce della decisione delle Lega di aprire la crisi. All’ingresso nell’emiciclo, il premier ha salutato con sorrisi e una stretta di mano Salvini, ma le sue parole sono tutt’altro che benevole. Alla fine la sentenza: “L’azione di governo è irrimediabilmente compromessa”…”

La simbologia dei numeri – Scrive Angela Braghin: “Il sufismo, una corrente del misticismo islamico, riconosce 7 piani cosmici: l’essenza, l’unicità suprema, l’unità, l’unicità divina, lo spirito, il corpo e l’uomo. Un sufi persiano del XII Secolo, Attar, poeta e mistico, scrisse il “Verbo degli Uccelli” che per la mistica islamica simboleggia il linguaggio angelico. Non sarà dunque un caso se le valli della “via mistica” sono 7: la ricerca, l’amore, la conoscenza, l’indipendenza, l’unità, la meraviglia e infine il denudamento dell’anima, ovvero la morte mistica…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2016/08/la-simbologia-dei-numeri-numerologia.html

Cambiare il sistema? – Scrive D.R.: “…il cervello umano chiede assenza di problemi, non vuole cose complicate x cui la maggioranza non fa altro che assuefarsi al sistema… fin quando non si riesce a far emergere un nuovo sistema non me la sento di dare la colpa ai singoli, piuttosto un po’ di responsabilità per non spingere al cambiamento se la devono prendere chi guida il sistema (politici in primis e soprattutto quelli del passato)”

Il ritorno della Grande Madre – Scrive L.R: “Il potere della “Grande-Madre” ha in sé la forza del sapere sciamanico salvifico e divinatorio, espresso anche dalla “Sibille” e da tutte le ancelle-rappresentanti della Dea. Questo potere suscitava reazioni distruttive e disruptive nelle Gerarchie del monoteismo mosaico, paternalista e maschilista, che, proprio per paura di perdere i loro privilegi, diventano estremamente pericolose e una continua minaccia per la stabilità sociale e politica…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2016/08/la-grande-madre-ritorna.html

E la barca va… – Scrive R.V.: “L’imbarcazione dovrebbe raggiungere New York in 12-13 giorni. A bordo, oltre a Greta Thunberg e agli skipper Boris Herrmann e Pierre Casiraghi, il padre della giovane, Svante, e un regista che gira un documentario. E anche in mezzo all’Atlantico, Greta Thunberg non rinuncia allo sciopero per il clima che l’ha resa celebre, non curante delle contraddizioni che la accompagnano in questo viaggio eco-chic. L’attivista svedese ha postato su Instagram una sua foto con l’ormai famoso cartello “Skolstrejk for Klimatet” (”Sciopero per il clima” in svedese), che dall’anno scorso espone ogni venerdì… Buon viaggio!”

UE. Salvare le foreste – Scrive Giulia Casasole: “Si intensifica l’azione dell’Europa per proteggere e risanare le foreste del pianeta. La Commissione Europea ha pubblicato una comunicazione di ampia portata in cui vengono delineati nuovi quadri d’azione contro la deforestazione. L’obiettivo è quello di aumentare la salvaguardia delle foreste esistenti, soprattutto quelle primarie, e di accrescere la superficie forestale mondiale, nel rispetto della sostenibilità e della biodiversità…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/08/salvare-le-foreste-e-limperativo-della.html

L’UNESCO e… le Colline del Prosecco – Scrive Gian Luigi Padrin: “Nella nostra battaglia contro l’inquinamento causato da pesticidi nelle colline del Prosecco sarebbe miglior cosa accusare le associazioni di categoria agricole, in maniera pubblica, tramite giornali. Quindi non con un’accusa diretta a singole persone, ma ai gruppi organizzati, così da non essere contrattaccati direttamente dai loro avvocati. Cosa importante. Info: lalibertaepartecipazione@gmail.com”

Spiritualità laica in spagnolo. La espiritualidad natural del hombre… – Nuestra verdadera naturaleza espiritual, si escuchada con respecto, está más allá del dualismo. Lamentablemente el esquema mental de las religiones, puesto encima de la espontanea revelación de lo humano en nosotros, sigue ofuscando la sencilla conciencia de existir, de pertenecer a un todo indivisible del que somos parte integrante… – Continua: https://bioregionalismo.blogspot.com/2019/08/la-espiritualidad-natural-del-hombre.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Maestro ti prego insegnami la vera essenza dello Zen” – Implorò un discepolo rivolto al maestro Josshu. Ed il maestro rispose: “Hai finito di mangiare?” – “Sì maestro, ho finito” – “Allora va’ a lavare le stoviglie!” (Aneddoto Zen)

Commenti disabilitati