Risultato della ricerca:

USA: muoia Sansone con tutti i filistei, la “integrazione” in stile musulmano, ambiti bioregionali e identità locale, la pazzia che è saggezza…

Il Giornaletto di Saul del 19 agosto 2017 – USA: muoia Sansone con tutti i filistei, la “integrazione” in stile musulmano, ambiti bioregionali e identità locale, la pazzia che è saggezza…

Care, cari, …le istituzioni statunitensi sono disposte a perseguire politiche indipendentemente dall’assenza di basi evidenti; in contrasto con gli interessi dei supposti amici ed alleati e completamente prive di qualsiasi conoscenza o riferimento alle realtà storiche. Il risultato delle ultime sanzioni è creare una situazione pericolosa che potrebbe facilmente portare a una guerra nucleare. Contrariamente alle credenze bizzarre di certi politici statunitensi, non ci sarebbero vincitori con tale risultato…” (James O’neill)… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/08/17/gli-usa-un-ex-impero-che-cerca-rogna-avendo-appreso-la-lezione-da-sansone/

A proposito delle dichiarazioni del generale Tricarico – Scrive V.B. a commento dell’articolo https://paolodarpini.blogspot.it/2017/08/affare-migranti-una-manciata-di-sabbia.html?showComment=1503066655912#c3965673030084172516 -: “Tricarico usa esplicitamente il termine “utili idioti” riferendosi ad alcuni sedicenti “sinistri” in piena confusione che fanno il gioco dei “servizi” imperialisti. Penso che sia necessario ridiscutere sull’uso, o piuttosto sull’abuso, del termine “sinistra”, sotto cui si nascondono oggi i peggiori opportunisti, o gente in piena confusione politica. Questo, però, non deve portare a disconoscere i meriti passati di una parte della sinistra storica…” – Continua in calce al link segnalato

Dittatura democratica e “integrazione” in stile musulmano – Qualcuno si chiede “Come mai in Italia gli islamici non fanno attentati?”. La risposta è semplice, l’Italia risponde ai dettami sorosiani dell’invasione quindi i musulmani non hanno bisogno di scuotere il governo, a mano a mano che il loro numero aumenta e con la connivenza dei nostri politici essi saranno in grado di prendere il potere quasi senza colpo ferire.” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.it/2017/08/dittatura-democratica-e-integrazione-in.html?showComment=1503070846054#c851601420573181231

Commento di Oriana Fallaci: “…noi italiani non siamo nelle condizioni degli americani: mosaico di gruppi etnici e religiosi, guazzabuglio di mille culture, nel medesimo tempo aperti ad ogni invasione e capaci di respingerla. Sto dicendoti che, proprio perché è definita da molti secoli e molto precisa, la nostra identità culturale non può sopportare un’ ondata migratoria composta da persone che in un modo o nell’ altro vogliono cambiare il nostro sistema di vita. I nostri valori. Sto dicendoti che da noi non c’ è posto per i muezzin, per i minareti, per i falsi astemi, per il loro fottuto Medioevo, per il loro fottuto chador. E se ci fosse, non glielo darei. Perché equivarrebbe a buttar via Dante Alighieri, Leonardo da Vinci, Michelangelo, Raffaello, il Rinascimento, il Risorgimento, la libertà che ci siamo bene o male conquistati, la nostra Patria. Significherebbe regalargli l’ Italia. E io l’ Italia non gliela regalo.” – Continua in calce al link segnalato

Commento di Paolo Sensini: “Col cavolo che la patrona delle risorse clandestine si azzarderebbe a mettere il naso fuori dal suo sontuoso palazzo romano senza essere pesantemente vigilata da guardie del corpo che non la perdono di vista nemmeno per un istante. Stesso discorso per il Profeta (con attico a Manhattan) Roberto Saviano, costantemente vigilato da una delle scorte più robuste d’Italia. E soprattutto non rischiando nulla, tanto pagano il conto i contribuenti italioti. Della serie: sempre bravi a fare i froci col culo degli altri!” – Continua in calce al link sopra segnalato

Ambiti bioregionali e identità locale – Del riordino amministrativo territoriale, in chiave bioregionale, me ne sto occupando da parecchi anni. Soprattutto da quando è nata la Comunità Europea che si configura come un “superstato” ed in questo contesto è necessario restituire dignità e salvaguardare i diritti delle piccole comunità locali. Il bioregionalismo infatti si riconosce massimamente nelle identità locali e queste possono essere individuate solo nell’ambito municipale e provinciale, che non è altro il territorio in cui una comunità di solito irradia la sua influenza culturale. Tra l’altro in Italia le Regioni, impostate e studiate a tavolino, si pongono come stati antagonisti sia per lo Stato Italiano che per l’Europa stessa, che faticosamente sta cercando di trovare una identità politica condivisa…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/08/bioregionalismo-e-riordino.html

Cercasi casa in Toscana per svernare – Scrive Giulietta: “Cara famiglia variopinta. Siamo Giulietta e Jasvir e stiamo cercando casa in Toscana per svernare. Il desiderio è avere uno spazio dove riposarsi, studiare, stanza con parqet, dove fare yoga, spazio per muoversi e creare, cucina e bagno autonomi. Non troppo imboscato, comodo per muoversi. Fiduciosi dell’abbondanza dell’universo lanciamo questo sassolino nel lago della PiUmanità splendente… Siamo aperti a essere custodi, a scambi, eventualmente un piccolo affitto. L’idea è dare forza alla rete bioregionale toscana. Grazie per la disponibilità! Contatti: Giulietta 3402749345 – giuliettablu@hotmail.com”

La soppressione del Corpo Forestale rinviata alla Consulta – Scrive Carlo Consiglio: “La legittimità della soppressione del Corpo Forestale dello Stato e l’assorbimento del personale nell’Arma dei Carabinieri, riforma voluta nel 2016 dal Governo Renzi in base alla legge delega Madia, sarà valutata dalla Corte Costituzionale. Il provvedimento è risultato del contenzioso apertosi dinanzi ai TAR d’Italia a seguito dei ricorsi presentati da oltre 2000 membri dell’ex Corpo Forestale i quali, con la riforma, avevano visto mutato il loro status giuridico da civile a militare…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/08/la-soppressione-del-corpo-forestale.html

Allattamento al seno. Tutelare le madri ed i bambini – Scrive Raffaella Sottile: “In Italia alle madri non è ancora stato riconosciuto il diritto di allattare tranquillamente e liberamente in luoghi pubblici o dove lo desiderino; non sono esse legalmente protette dalle molestie e discriminazioni. Spesso viene chiesto alle madri di andare ad allattare altrove, poiché considerato indecente agli occhi di alcune persone che potrebbero sostenere l’allattamento in pubblico come un “atto osceno”. Ciò è un insulto alla maternità. Il modo più naturale per un bambino di ricevere nutrizione è attraverso l’allattamento al seno. Chi sceglie questa prassi naturale, come raccomandato anche dall’OMS, deve poterlo fare ovunque, anche in un ristorante, su una panchina o in un ufficio pubblico… – Info. ovunquelodesideri@gmail.com”

Più sei pazzo e più sei saggio – Scrisse Osho: “Prova a pensare in modo leggermente diverso dalla gente e tutti cominceranno a sospettare di te: c’è qualcosa che non va, sei pazzo. Se fai parte della massa, sei considerato sano di mente. Può darsi che la massa sia in preda alla follia, ma tu devi semplicemente far parte della massa e comportarti come si comportano tutti gli altri. Non sono ammesse eccezioni. Non c’è spazio per l’individualità. Gli individui vengono rinchiusi in manicomio…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/08/18/piu-sei-pazzo-e-piu-sei-saggio/

Un manicomio collettivo ci attende… Ciao, Paolo/Saul

………………….

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Ogni religione
è l’espressione di un disturbo mentale
che porta il maschio
incapace di controllare le proprie pulsioni sessuali
a nascondere il corpo delle donne
a velare il loro volto
a rasare i loro capelli
le religioni temono la donna
dall’ananda marga al buddismo
dall’islam al cattolicesimo
e nelle stesse società dominate dalle religioni
le donne vengono costrette ed educate
alla schiavitù del matrimonio, del marciapiede e del bordello
dei concorsi di bellezza, dei night e degli show televisivi”
(Paolo Mario Buttiglieri)

………………..

“La prima ragione della schiavitù interiore dell’uomo è la sua ignoranza, soprattutto l’ignoranza di se stesso. Senza la conoscenza di sé, senza la comprensione del moto e delle funzioni della sua macchina, l’uomo non può essere libero, non può governarsi e resterà sempre uno schiavo, in balia delle forze che agiscono su di lui.” (G. Gurdjieff)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

La moneta comunale, Venezuela al tempo di Chavez, consigli in caso di guerra nucleare, affare migranti ed affare gas, un mare pieno di fumo, mobilitazione contro la guerra…

Care, cari, l’articolo 112 del T.U.E.L. enuncia che: “Gli enti locali, nell’ambito delle rispettive competenze, provvedono alla gestione dei servizi pubblici che abbiano per oggetto produzione di beni ed attività rivolte a realizzare fini sociali e a promuovere lo sviluppo economico e civile delle comunità locali”. Pertanto i Sindaci possono operare con uno strumento monetario ”diverso” da quello previsto dalla legge nazionale (L’Euro) che può essere sostituito con uno strumento monetario alternativo e straordinario rispetto a quello “forzoso” per prevenire problemi di salute pubblica “mentale” dovuti alla crisi monetaria ed alla angoscia sociale che sono le cause di problemi di sicurezza pubblica quali gesti estremi violenti che potrebbero coinvolgere la comunità (drastici suicidi, esplosioni, messe a fuoco, stragi ) ed evitare l’incremento del crimine dovuto alla affannosa ricerca di soldi… (Gianluca Monaco) – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/08/signoraggio-comunale-ogni-comune-puo.html

Saulo di Tarso, inventore del cristianesimo – Scrive J.J.B. a commento dell’articolo http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/08/chi-e-saulo-di-tarso-linventore-del.html -: “La stessa tesi lessi nel libro di Craveri “La vita di Gesù” , anni’70 , MAI RISTAMPATO nei decenni successivi da Feltrinelli , dopo la morte del Titolare. Una dotta disamina delle menzogne della Chiesa Cattolica. Talmente coperto di silenzio ed oblìo che nemmeno Odifreddi lo cita mai nel Suo “Perché non possiamo essere cristiani e menchemeno cattolici”…”

Venezuela di Hugo Chavez – Scrive B.B.U.S.: “Un film di Kim Bartley e Donnacha Ó Briain. Con Hugo Chavez, Pedro Carmona. Un documento unico, girato in Venezuela nell’aprile del 2002 da una troupe europea che si è trovata ad essere involontaria testimone e cronista del colpo di Stato con cui la cosiddetta opposizione “democratica” provò a rimuovere il governo venezuelano democraticamente eletto…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/08/17/il-venezuela-di-hugo-chavez-1998-2002-dallelezione-popolare-al-colpo-di-stato-risolto-dal-popolo-venezuelano/

Commento di F. G.: “A proposito del golpe, sono arrivato a Caracas nell’immediato dopo golpe del 2002 e sono stato testimone della lunga serrata padronale seguita al tentativo dei golpisti. Due miei documentari “L’asse del bene” e “Americas Reaparecidas” contengono, oltre a un’intervista con Chavez, testimonianze dirette, immagini del golpe, della successiva serrata e della risposta del popolo venezuelano.”

Commento di Vincenzo Zamboni: “Politici europei ed italiani contro la Costituente Venezuelana. In epoche più serie di questa vigeva il principio di non ingerenza negli affari interni altrui. Ma anche accantonando quello, dovrebbe sopravvivere perlomeno il principio di coerenza. L’unione europea è priva di una costituzione, e governata da commissioni di banchieri mai eletti da nessuno: gli europei dovrebbero realizzare la democrazia assente in Europa, prima di criticare quelle altrui. L’Italia ha un parlamento abusivo per incostituzionalità di formazione e un governo per la quarta volta mai eletto da nessuno, il cui predecessore ha tentato di deformare la costituzione contro la volontà del popolo che ha bocciato la deforma. Gli italiani dovrebbero realizzare la democrazia in casa propria, prima di criticare quelle altrui…”

Attacco nucleare. Consigli pratici per la sopravvivenza – Non appena le autorità hanno diramato l’avviso di un imminente attacco, trovate quanto più rapidamente possibile riparo in un edificio chiuso, meglio se in mattoni o cemento armato. Se trovate sul vostro cammino uno scantinato o un locale chiuso e riparato entrateci subito… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/08/consigli-sintetici-sul-cosa-fare-in.html

Human Rights. Zionism and nationalism – Scrive Mazin Qumsiyeh da Gaza: “Questions for all US citizens. Dear US citizen, yours white nationalists and supremacists who are calling for ethnic cleansing and for hate are no different than the Zionists that they adore and fund and who do far more violence and atrocities. What will you do to work for justice, human rights, and equality? How would you justify working against ‘white nationalism’ or ‘pan-Islamic nationalism’ (ISIS) but not against ‘Jewish nationalism’? – Info: mazin@qumsiyeh.org”

Affare migranti ed affare gas egiziano – Scrive Fulvio Grimaldi: “…sale sulla coda alla flotta delle Ong messe in campo dal destabilizzatore umanitario George Soros. Viene buttata una mappata di sabbia negli ingranaggi perfetti della filiera criminale dell’”accoglienza”, che inizia con l’induzione del meglio delle società africane e del Sud del mondo (quelle dei paesi rigurgitanti di risorse) a mollare terra, popolo, Stato, cultura, identità, e che si conclude nei bassifondi sociali di un’Europa meridionale da sprofondare in default vari, economici, sociali, culturali…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/08/affare-migranti-una-manciata-di-sabbia.html

Integrazione dell’autore: “Interessanti dichiarazioni del generale Tricarico, che non sembra essere né il caporale di giornata della Nato e dello Stato Profondo golpista Usa, né l’utile idiota degli umanitaristi al traino dei primi. Ovviamente, per la posizione che ha, si esprime con molta prudenza e trascura il ruolo dei datori di lavoro di Regeni a Londra e Washington, ma per il resto ha le idee chiare…” – Continua al link soprastante

Identità genetica bioregionale – I popoli d’Italia sono in massima parte i discendenti delle popolazioni dell’Italia antica, con una aderenza morfologica e genetica quasi totale a quegli stessi popoli europei ed indoeuropei che abitarono da sempre la nostra terra. “Meticcia” è una persona figlia o discendente di membri di tipologie umane distanti tra loro, le cosiddette “cinque razze continentali” (africana, estremo orientale, caucasoide, nativa americana, australide). E’ abbastanza palese che questo tipo di incrocio di genti non abbia mai riguardato la nostra Penisola… né nessuno dei Paesi europei!” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/05/identita-genetica-bioregionale-gli.html

Commento di E.P.: “Dagli aplogruppi mitocondriali si evince che l’R1b (etnia ario-indoeuropea) è l’aplo predominante in Italia. Mussolini aveva ragione quando disse, pur non sapendo niente di genetica: “Noi non siamo semiti, non siamo camiti, non siamo mongoli… quindi siamo venuti dalle Alpi, dal Nord.. siamo ariani, di tipo mediterraneo”

Mio commentino: “…la dimostrazione concreta viene dalla lingua… il latino ha una matrice indoeuropea”

Anghiari, Citerna, San Sepolcro. Riprendiamoci il futuro – Scrive Giorgio: “Dal 15 al 24 settembre 2017, ecofestival “Riprendiamoci il Futuro”. Anch’io parteciperò con un incontro di Eucrazia e un laboratorio di teatro comunitario dal titolo “The Barbons” – Info. Eucrazia@lists.contaminati.net”

Un mare di fumo. Concorso fotografico – Scrive Arpat: “L’Associazione Cittadini per l’Aria ha lanciato un concorso fotografico: “Una mare di fumo”, chiedendo a tutti di scattare foto di navi che emettono fumi e di caricarle sulla piattaforma del concorso entro il 30 settembre 2017. Chiedono, in questo modo, di aiutarli a testimoniare la dimensione del problema, per far capire a tutti l’esigenza di norme a tutela dell’aria del nostro mare…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/08/mediterraneo-un-mare-di-fumo-concorso.html

USA. Mal di vivere e overdose di “medicinali” sintetici – Scrive Maurizio Blondet: “E’ ormai la prima causa di morte per gli americani sotto i 50 anni. 91 americani muoiono ogni giorno per overdose da fentanyl, un oppioide sintetico, antidolorifico, che crea forte dipendenza. La chiamano “opioid epidemic”: 52 mila morti nel 2015, 59 mila nel 2016 (più 19%), già oltre 60 mila ad agosto 2017, saranno almeno 65 mila a fine anno. Aumenti spaventosi. Il fentanyl viene prescritto dai medici come antidolorifico -all’inizio- poi i pazienti cominciano a comprarlo illegalmente. Ci sarebbe anzitutto da chiedere se il medico trova normale prescrivere un oppioide sintetico “che è 50 volte più forte dell’eroina e 100 volte più potente della morfina”. Quali dolori richiedono un tale palliativo? Oppure: sono dolori fisici quelli che gli americani maschi bianchi vogliono soffocare con la prescrizione, o dolori spirituali?”

Commento di C.M.D.: “Le vere epidemie di cui preoccuparsi sono quelle che annichiliscono l’anima…”

Mobilitazione contro la guerra e contro le basi militari – Scrive Lista Disarmo: “È tempo di resistere! INSIEME! Attivisti determinati in tutto il mondo hanno resistito per decenni ad occupazione, militarismo e basi militari straniere nelle loro terre. Queste lotte sono state coraggiose e persistenti. Uniamo la nostra resistenza in un’azione globale per la pace e la giustizia. Nella prima settimana di ottobre 2017, invitiamo la vostra organizzazione a pianificare un’azione anti-militarista nella vostra comunità come parte della prima settimana globale di azioni contro le basi militari. Insieme le nostre voci sono più alte, il nostro potere più forte e più pervasivo. Resistiamo insieme per abolire la guerra e fermare la profanazione di Madre Terra…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/08/17/7-ottobre-2017-mobilitazione-mondiale-contro-la-guerra-e-contro-le-basi-militari/

Mio commentino: “Aderiamo anche noi a questa iniziativa, più in là vi diremo in che modo”

Ciao e “memento mori”, Saul/Paolo

…………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La sola trasformazione possibile, la sola rivoluzione possibile non nasce preoccupandosi del carattere, dei gesti e delle azioni, ma occupandosi dell’essere. L’essere è positivo: quando l’essere è attento, desto, consapevole, l’oscurità scompare.” (Osho)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Coscienza intelligenza, arriva l’ariometro, in difesa degli animali, l’invenzione cristiana, le ragioni della Corea, masochismo e mutazione genetica, Marche: i furbetti del terremoto…

Il Giornaletto di Saul del 17 agosto 2017 – Coscienza intelligenza, arriva l’ariometro, in difesa degli animali, l’invenzione cristiana, le ragioni della Corea, masochismo e mutazione genetica, Marche: i furbetti del terremoto…

Care, cari, nella Coscienza Intelligenza ogni nostra azione è compiuta al fine del bene comune. Ciò avviene anche se all’osservatore esterno può apparire che ci sia una intenzionalità personale nell’azione del saggio laico. Ma tale “pensiero” (positivo o negativo) non influisce sull’onestà, sincerità e perseveranza nel praticare il bene comune, che è la caratteristica della “spiritualità laica”, che deve comprendere anche il lasciare agli altri la libertà di pensare a modo loro. Infatti non possiamo usare la laicità per continuamente controbattere su punti che a noi sembrano ledere tale principio. Insomma dovremmo essere laici persino nei confronti della laicità…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/08/permanere-nella-coscienza-intelligenza.html

Meditazione collettiva di guarigione – Scrive CIR: “Meditazione collettiva mondiale lunedì 21 agosto 2017, che dovrà iniziare alle ore 20.11 ora italiana. La faremo in tutto il mondo alla stessa ora, ciascuno secondo il proprio fuso orario. A noi è toccata un’ ora molto conveniente (in Giappone, ad es., tocca alle 4.11 del mattino…). Siete vivamente pregati tutti di diffondere quanto più possibile questa notizia, in modo da aumentare le probabilità di raggiungere la massa critica, corrispondente ad almeno 144.000 persone in tutto il mondo che fanno questa meditazione nello stesso istante. Se ciò avverrà, avremo un’ influenza concreta sugli eventi del nostro futuro prossimo, cosa che è nell’interesse di tutti noi. Info: cir.informa@gmail.com “

Fine della precarietà impositiva. Arriva “l’Ariometro” – Ricordo tanti anni fa, quando ero un giovane attore di belle speranze, il tema passatista di una delle prime commedie recitate in piazza dal sapore premonitore. Il titolo l’ho dimenticato ma l’argomento era quello della burocrazia e delle tasse che strozzano ogni iniziativa e costringono l’uomo ad elemosinare il suo pane. Un villico che voleva farsi un pollaio per sé e la famiglia, in un ipotetico medioevo, si recava dal ciambellano tributario per la necessaria autorizzazione ma la domanda veniva respinta per mancanza dei bolli. Ed il villico: “ma no, ma no i polli ci sono e anca le galline…”. Al che visto che il pollaio era già stato posto in atto il buon ciambellano comminava l’inevitabile multa al contadino per non aver ottemperato alle norme “impositive” del reame… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/08/tasse-fino-allultimo-respiro-con.html

Integrazione di Daniele Reale: “Stipendi ridicoli e case in affitto: ecco il futuro dei giovani italiani che si adattano a tutto. I lavori di oggi ti permettono di aprire un mutuo per acquistare l’auto dei tuoi sogni a rate, di andare tutti i pomeriggi al bar a bere l’aperitivo o di acquistare un capo firmato al mese, ma non ti permettono più di essere autosufficiente al 100%, di costruirti una vera e propria casa. Oggi i giovani italiani sembrano condannati all’affitto o, a chi va meglio, di vivere ancora a casa dei suoi genitori. Oggi le menti spietate del Dio Denaro hanno progettato svariati corsi di specializzazione, tant’è che anche per pulire i cessi oggi serve un diploma, un master, un attestato…” – Continua in calce al link sopra segnalato

In difesa di tutti gli animali – Scrive Anna Maria Campogrande: dobbiamo fare qualcosa, non solo per evitare l’uccisione sconsiderata degli animali selvatici ma per proteggere tutti gli animali dalla disumanità dell’uomo. Come accettare le batterie di galline imprigionate e incastrate in spazi angusti con il solo spazio per beccare e deporre le uova, il macello degli animali da carne con metodi privi di cura e di di umanità, l’abbandono degli animali di compagnia e tutta la serie di malvagità contro gli animali… – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/08/rispettare-i-diritti-di-tutti-gli.html

Intervento integrativo di Marinella Correggia: “In un’estate calda e riarsa,  dissetare anche gli animali che non sono di nessuno è un gesto di primo soccorso alla portata di tutti. Su una finestra o un balcone di città come in un giardinetto pubblico, vicino a un orto di campagna come al limitare di un bosco: una ciotola, una bacinella, un piattino con l’acqua possono fare la differenza fra la vita e la morte per volatili di ogni taglia e animali di terra selvatici o abbandonati… – Continua in calce al link

Mia rispostina ad entrambe: “Grazie per l’intervento. Da molti anni (sono vegetariano dal 1973)… ho vissuto in prima persona la lotta contro la crudeltà gratuita soprattutto verso gli animali da macello, quelli degli allevamenti intensivi in particolare. Vorrei far sapere che il nostro Circolo Vegetariano VV.TT. sin dai primi anni ‘80 del secolo scorso si è battuto per l’equiparazione degli erbivori agli animali da compagnia, con una specifica petizione presentata anche alla Presidenza della Repubblica (purtroppo senza esito)”

Il cristianesimo è una “invenzione” di Saulo di Tarso – Scrive David Donnini: “Dobbiamo individuare il motivo fondamentale per cui sarebbe stata operata la revisione del messianismo tradizionale degli ebrei e la sua trasformazione in una teologia destinata a staccarsi dalla matrice giudaica o, addirittura, a porsi in conflitto con essa per i secoli successivi. La figura su cui ricade il massimo della responsabilità di questo processo è quella che la tradizione cristiana riconosce nella persona di San Paolo…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/08/chi-e-saulo-di-tarso-linventore-del.html

Fari diventano hotel di lusso – Scrive Marco Palombo a integrazione del suo articolo https://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/08/fari-in-affitto-stracciato-per.html?showComment=1502873711087#c7798877474907663748 -: “Qualche mese fa c’era chi cercava a Roma un fondo di 100 mq a 1.500 euro il mese per una mensa, in quartieri anche periferici, e non l’ha trovato. 2.000 euro per fare un ristorante di lusso in una zona turistica fenomenale, per 17 anni e non per 12 come i contratti di locazione, 200 mq coperti e uno spazio esterno di 2.700 mq è…” – Continua in calce al link segnalato

La Corea del Nord ha tutte le ragioni – Scrive Davide Pellegrino: “Al contrario della massiccia propaganda denigratoria, presente su ogni quotidiano, la Corea del Nord, oltre ad aver firmato il trattato “no first use”, è favorevole alla denuclearizzazione della penisola a patto che gli USA si ritirino dalla Corea del Sud, smantellino le loro basi in loco e la smettano di fare massicce esercitazioni militari a ridosso del confine. Inoltre si è detta pronta a porre fine allo status di guerra in vigore dal 1953 in modo da usufruire delle possibilità di poter commerciare col mondo esterno…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/08/16/tutte-le-ragioni-della-corea-del-nord/

Siria. Sionisti fate attenzione… – Scrive Sputnik: “….”Se violasse la tregua, la Russia saprebbe come regolarsi”: un severo avvertimento è stato lanciato dal generale Aleksei Kozin, numero due del Centro di Comando delle forze russe nella Siria meridionale al governo israeliano, contro ogni “tentativo di violazione del cessate il fuoco nel Sud della Siria”. Evidentemente sanno che Sion prepara qualche colpo….”

Commento di A.C.: “… da quando Israele esiste, o meglio da quando inizia il progetto sionista, la guerra degli uni contro gli altri è il solo terreno sul quale Israele può esistere… La parola pace è incompatibile con il concetto stesso di «Stato ebraico di Israele»….”

Masochismo e mutazione genetica – Scrive Luleonin: “A volte ci si chiede come mai una parte della popolazione sia così tenacemente a favore dell’immigrazione da rasentare il masochismo. La risposta non può essere politica. Deve quindi includere la psicologia del profondo. Ricorrere in un certo senso alle categorie junghiane. E’ stato detto che il marxismo è una derivazione atea delle religioni di matrice cristiano/giudaica. Tutte unificate da una mentalità monoteista e una fede messianica in un’utopia che si realizzerà con una grande rivoluzione. Rivoluzione dettata dall’odio verso la realtà in favore di un mondo “migliore” generato dalla mente…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/08/invasione-masochismo-e-mutazione.html

Integrazione di Vittorio Feltri: “Adesso basta. È arrivato il momento di uscire dalla ipocrisia e di dire le cose che pensiamo davvero. Dei migranti non ce ne importa un fico secco. Vadano dove vogliono, ma la smettano di puntare all’Italia quale meta. Non ce ne frega nulla delle Ong né, tantomeno, dei loro scopi umanitari. Non crediamo alle fanfaluche dei piagnoni che sostengono la necessità di salvare in mare i migranti. I quali – è nostra convinzione – non scappano da zone di guerra e neppure di miseria, ma emigrano pagando prezzi salati agli scafisti per giungere qui e farsi mantenere da un Paese che si è costruito volontariamente la fama di grande sacrestia disposta a ricevere chiunque….” – Continua in calce al link soprastante

Integrazione di Vincenzo Zamboni: “Supponiamo, in via di ipotesi, che in una parte d’Italia sia scoppiata una guerra civile provocata da un qualche esercito di sovversivi armati, e forse sovvenzionati da potenze estere e finanzieri internazionali. Cosa fate ? A – combattete. B – fuggite rifugiandovi nella parte di Italia che non è coinvolta in quella guerra. C – cercate di varcare un confine per chiedere rifugio in un paese confinante, come Francia, Svizzera, Austria, Slovenia. D – spendete migliaia e migliaia di euro per andare a rifugiarvi in Giappone, o India, O Sri Lanka, O Malesia, aspettandovi che questi paesi siano pronti ed entusiasti di accogliervi a centinaia di migliaia. Quale che sia la vostra risposta, dopo averla data pensate ai centrafricani che sono arrivati a fiumi in Italia. Vi pare che tutto sia sensato, logico e normale ?”

Regione Marche. I furbetti del terremoto – Scrive Sara Di Giuseppe: “Di questi tempi magrissimi anche un sano lancio di monetine di craxiana memoria risulterebbe oneroso. Ma alla nostra frustrata psiche di cittadini oltraggiati – da una classe politica locale copia conforme di quella nazionale e da un ceto imprenditoriale degni l’uno dell’altra – gioverebbe bersagliare con tintinnante pioggia di centesimi i legislatori regionali che vararono la distribuzione a pioggia di 5.000 Euro ai circa 5.000 autonomi con partita IVA che anche per un sol giorno (!) il terremoto del 2016 abbia costretto ad interruzione di attività…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/08/regione-marche-ed-i-furbetti-del.html

Ecco, ciao, Paolo/Saul

…………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La democrazia e la rivoluzione
sono l’altra faccia
della dittatura e dei campi di concentramento
la libertà nasce solo dentro l’individuo
e gli uomini liberi vengono quasi sempre giustiziati
in qualunque regime nascano
perché la libertà nuoce a chi è prigioniero dei soldi”
(Paolo Mario Buttiglieri)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Clistere semplice, imbroglio ferragostano, chiromanzia, Libro dei Mutamenti, lasciar la natura a se stessa, fari in affitto, USA vs Russia (e UE)…

Il Giornaletto di Saul del 16 agosto 2017 – Clistere semplice, imbroglio ferragostano, chiromanzia, Libro dei Mutamenti, lasciar la natura a se stessa, fari in affitto, USA vs Russia (e UE)…

Care, cari, il clistere è un ottimo metodo per prevenire le malattie dell’intestino. Dell’enteroclisma semplice, a base di acqua calda, furono fautori i medici Costacurta e Lanzaeta, che erano laureati e non “guaritori alla buona”, ed anche la dottoressa Kousmine era laureata e posso assicurare che diversi medici anche oggi prescriverebbero la pulizia intestinale, se i primari (ridottisi ad agenti di commercio delle multinazionali del farmaco) non proibissero loro di pronunciarsi… (Gianni Donaudi) – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2010/11/enteroclisma-metodo-desueto-ma-efficace.html

Mio commentino: “Ripropongo questo vecchio articolo sull’enteroclisma, che potrebbe tornare utile a qualcuno. Nel filone delle cure al naturale ancora vige questo metodo di pulizia intestinale… Però ritengo che la prevenzione è sempre migliore di qualsiasi cura. E siccome tutto dipende dall’alimentazione, seguendo una dieta idonea vegetariana e ricca in fibre grezze ecco che lo stomaco e l’intestino restano sani…”

L’imbroglio Ferragostano – Una volta si chiamava “Feriae Augusti”, poi la chiesa cristiana, avendo assunto il potere, trasformò la festa in “Assunzione della Madonna”. I tempi cambiano ed il nome delle feste anche. Ma il periodo resta. Tra l’altro anche noi del Circolo vegetariano VV.TT. abbiamo voluto rinominare il Ferragosto e quando l’associazione aveva ancora sede a Calcata lo chiamammo “La Festa del Grande Cocomero”. Certo siamo un po’ burloni… ricordo infatti che venivano torme di gitanti pensando di trovare la sagra dei cocomeri. Invece del cocomero nemmeno l’ombra, anzi obbligavamo i turisti ad una faticosa passeggiata nella valle del Treja, con guado del fiume. L’edizione del 1994 fu particolarmente seguita dalla stampa nazionale, fra cui ho reperito due lanci di agenzia dell’ADN Kronos… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/08/quando-il-ferragosto-si-chiamava-festa.html

Roma. Sicurezza stradale – Scrive ADP: “30 giorni fa, il 14 luglio 2017 −  in applicazione  dei programmi  della Comunità europea  del 1997  recepiti dall’Italia  nel 1999  –  nella Sala  della Protomoteca in  Campidoglio, veniva  (ri)costituita la “CONSULTA CITTADINA SULLA SICUREZZA STRADALE, MOBILITÀ  DOLCE  E SOSTENIBILITÀ”, (approvata il 3 marzo 2017 da 30 consiglieri; n.2 si sono astenuti. 3o….”

Chiromanzia. Conoscere il destino – Scrive Giuseppe Finamore: “Un certo Adolphe Desbarrolles vissuto ormai due secoli fa parlava di un fluido astrale che le terminazioni nervose captano dall’ambiente terrestre e non, visto che le mani (ma anche i piedi) sono le parti del corpo dove si trovano più terminazioni nervose, gli sembrò logico pensare che questo fluido astrale, che per millenni è scorso attraverso queste terminazioni nervose andasse a formare quelle linee che conosciamo come della vita, testa, cuore, epatica, del destino ecc. Si dice appunto che il destino è nelle mani dell’uomo, non solo per indicare la facoltà di creare il proprio cammino, ma anche più velatamente per suggerire cosa è scritto nelle nostre mani…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/08/il-destino-nelle-nostre-mani.html

Gli alieni marini arrivano in barca – Scrive Daniele Tortora: “Le nostre coste proliferano di alghe e animali provenienti da oceani lontani e immessi nei nostri mari dalle acque di zavorra delle navi, dagli acquari privati o dagli impianti di acquacoltura che hanno importato molluschi asiatici destinati all’allevamento e al consumo. Il Canale di Suez, recentemente ampliato per permettere un più veloce passaggio delle navi, sta favorendo l’ingresso spontaneo di specie del Mar Rosso, alcune delle quali stanno raggiungendo anche le coste italiane, con possibili conseguenze per la biodiversità locale e il turismo…”

Libro dei Mutamenti. Dove la civiltà dei vivi e dei morti si incontrano! – Il nostro osservare il mondo, sia interiore (delle emozioni) che esteriore (degli oggetti), non è quasi mai “pulito”, privo cioè di interpretazione e concettualizzazione. Siamo avvezzi a giudicare quel che osserviamo attraverso il filtro della memoria e delle sensazioni collegate alle trascorse esperienze. Anche nel caso di eventi “nuovi” o di idee precedentemente non considerate non facciamo a meno di cercare di “comprendere” e misurare sulla base del nostro conosciuto. Ecco questa “preconoscenza” è la nostra “schiavitù” ma se potessimo lasciarci andare, sino al punto di poterci osservare mentre si innesca il meccanismo del “pre-giudizio” e capire il suo funzionamento, potremmo già considerare questa “attenzione” come una prima forma di meditazione e distacco dal processo appropriativo in corso… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/08/15/i-ching-dove-la-civilta-dei-vivi-e-dei-morti-si-incontrano/

Commento ricevuto da Caterina Regazzi: “Devo leggerlo con il filtro delle mie conoscenze? Devo interpretare? Lo sai che mi saturo facilmente! La risposta agli eventi può essere quella immediata e spontanea, oppure quella che deriva da attenta riflessione (in questo caso lettura e rilettura). Fare questa presentazione non può portare ad un pregiudizio?…” – Continua in calce al link sopra segnalato

Lasciar fare alla natura – Scrive Benito Castorina: “Per riequilibrare l’ecosistema non è necessario compiere un’analisi esaustiva di tutte le cause che determinano le condizioni di squilibrio e gli effetti talora devastanti che ne derivano, perché tale ricerca sarebbe, come di fatto è, difficile e si presta a quel dibattito che è occasione o alibi per rinviare ogni possibile soluzione del problema. Sarebbe velleitario, tra l’altro, presumere che l’uomo possa progettare e gestire un modello di interventi per il riequilibrio dell’ecosistema, continuando a violentare la natura anziché assecondarla, con azioni che limitano o inibiscono la sua capacità di rigenerarsi…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/08/bioregionalismo-al-naturale-lecosistema.html

Renzi e Madia, gli incendiari – Scrive Marcello Giansanti: “..il disastro Renzi-Madia: grave aumento degli incendi di boschi dopo la loro soppressione della Forestale..”

Fari in affitto a prezzi stracciati – Scrive Marco Palombo: “Sul Manifesto  del 13 agosto 2017 c’era una pagina su un faro dell’Isola d’Elba affittato a Pratesi, a Ferragosto il sito La Stampa parla di altri fari. Quello di Patresi all’Isola d’Elba è di 200 metri quadri e paga 2.700 euro al mese. Un fondo di uguale dimensione in periferia potrebbe pagare una cifra analoga. Ma vi assicuro che i 200 mq a Patresi sono in una posizione stupenda e non nella periferia romana. Hotel di lusso a canoni molto agevolati, gli ambientalisti si concentrano sulle mostruosità edilizie, ma io sono colpito dal canone che grosse società pagano per hotel di lusso, è lo stesso che pagano molti commercianti italiani per locali molto più modesti…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/08/fari-in-affitto-stracciato-per.html

L’importazione di migranti continua – Scrive Paolo Sensini: “Le ONG fuggono dopo la svolta del governo di Tripoli che ha iniziato a sparare contro i trafficanti umanitati. Ma il governo italiano, al di là della sceneggiata a beneficio del pubblico televisivo, non è per nulla contento di perdere tanti clienti per le sue Coop e affiliate. Secondo quanto spiega una fonte vicina al ministro Minniti riportata da “Repubblica”, il Viminale chiederà “alle missioni europee Sophia e Triton, e ai mercantili di passaggio, di aiutare la Guardia costiera nei soccorsi, esattamente come avveniva prima dell’arrivo delle navi umanitarie nel Mediterraneo”. E poi, se dovesse mai accadere qualche sciagura in mare, tutto riprenderà come prima. Insomma, nell’attesa si procede a ciò potrebbe essere definito come una “limitazione del danno”… “

USA vs Russia (e UE). Mal comune mezzo gaudio – Scrive Diana Johnstone: “Sanno cosa stanno facendo? Quando il Congresso US adotta sanzioni draconiane con lo scopo principale di togliere potere al presidente Trump e impedire qualsiasi mossa per migliorare le relazioni con la Russia, si rendono conto che le misure costituiscono una dichiarazione di guerra economica contro i loro cari amici europei? Che lo sappiano o meno, ovviamente non gliene importa. I politici US vedono il resto del mondo come una periferia americana da sfruttare, abusare e ignorare impunemente…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/08/15/lotta-per-la-supremazia-degli-usa-contro-la-russia-danni-collaterali-le-sanzioni-us-tendono-a-mettere-la-russia-in-condizione-di-colpire-gli-alleati-europei/

In altre parole: “In breve, le sanzioni US costituiscono una spada di Damocle minacciando l’economia dei maggiori partner d’affari della UE. Questa potrebbe essere una vittoria di Pirro, o più semplicemente il colpo che uccide l’oca che depone le uova d’oro. Ma evviva, l’America sarò la vincitrice in un campo di rovine…”

Ciao, Paolo/Saul

………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Swadhyaya yoga, il canto di inni e mantra, è un modo di studiare se stessi che è stato praticato da tempo immemorabile dagli uomini di conoscenza e perciò essi ci hanno ispirato a cantare. Swadhyaya accresce la radiosità interiore, l’ elasticità e il vigore mentale. Ci eleva molto di più che soffermarsi su inutili pensieri speculativi. La pratica di swadhyaya, eseguita in modo collettivo, è basata sul sedere in un luogo pulito e comodo seguendo il canto direttamente sul testo, in modo da evitare distrazioni. Nel cantare la mente diventa saturata con i mantra e automaticamente si concentra, il cuore si fissa nella sua sorgente e gode la gioia che è l’intima essenza del Sé. Si supera la noia e le ansietà svaniscono ed i carboni del senso del fallimento si estinguono ” (Swani Muktananda).

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Il gioco della coscienza, terra d’altrove, Castellina: Silvia Jafisco, resoconto del pellegrinaggio a Santa Sperandia, inno al Sole, il Trentino odia gli orsi…

Il Giornaletto di Saul del 15 agosto 2017 – Il gioco della coscienza, terra d’altrove, Castellina: Silvia Jafisco, resoconto del pellegrinaggio a Santa Sperandia, inno al Sole, il Trentino odia gli orsi…

Care, cari, il 15 agosto del 1947 uno yogi di nome Swami Muktananda ricevette l’iniziazione dal suo Guru, Bhagavan Nityananda, un asceta dal grande potere spirituale, il cui nome significa “la gioia eterna”. Nei nove anni successivi Swami Muktananda attraversò uno straordinario processo interiore che trasformò il suo corpo, la sua mente e il suo cuore. Grazie a tale processo arrivò a percepire se stesso e ogni altra cosa come forme di un’unica energia divina, raggiungendo lo stato di illuminazione… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/09/il-gioco-della-coscienza-di-swami.html

Mio commentino: “Le esperienze spirituali di Baba Muktananda, il mio Guru, sono contenute nel libro “Il gioco della coscienza”, un resoconto delle sue esperienze spirituali dal momento dell’iniziazione sino alla realizzazione del Sé. Ne consiglio la lettura agli aspiranti…”

Saludecio. Terra d’Altrove – Scrive Alberto Spagone: “…spero che questo mio messaggio vi trovi bene e in armonia con la vostra vita! Siete invitati a Terra d’Altrove, un evento che si terrà dall’1 al 3 settembre 2017 a Saludecio (Rn). Ho avuto la prima visione di questo Eco-Villaggio estemporaneo circa 3 anni fa, poi in una meditazione avvenuta circa 3 settimane fa si è fatta chiara e impellente la volontà di renderlo reale… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/08/saludecio-1-3-settembre-2017-in-terra.html

Commento poetico di Maddalena De Lisi: “Tutti i giorni sono belli/ nel creato… ma/ ancor di più quando/ la felicità del cuore trabocca. Spensierati e allegri; / quando la tristezza mandiamo/ via con un sorriso. Combattuti e bui per una/ decisione difficile da prendere. Ma ogni giorno il suo dono/ porta e bello o brutto che sia nell’esistenza tutti i giorni/ contano per chi che sia…”

Castellina in Chianti. “Transizione inversa” – Scrive Giuseppe Finamore: “Il 13 agosto 2017 sono stato alla serata conclusiva di una mostra di arte grafica, pittura, unita a recitazione, con poesie e racconto delle opere da parte dell’autrice, Silvia Jafisco. L’evento si è svolto nel cuore del Chianti in provincia d Siena, Castellina in Chianti, un paese davvero grazioso pieno di particolarità. Accompagnata dalla critica d’arte, Carla Sodini che ha curato la presentazione delle opere dell’artista e dalla sua amica Dorjelhi (Miranda) Pecci, che ha recitato alcune poesie…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/08/castellina-in-chianti-transizione.html

Distruzioni ebraiche in Palestina – Scrive Gianni Donaudi a commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/08/12/roma-la-comunita-ebraica-blocca-la-raggi-e-dice-no-allintestazione-di-un-parco-ad-arafat/ -: “Marzabotto & Sant’ Anna di Stazzema impallidiscono anche e sopratutto  di fronte alla  distruzione di GERICO, ordinata dall’oberstfhuerer ante-litteram, GIOSUE’ , dove NON vennero risparmiati neppure gli animali…”

Treia. Resoconto del pellegrinaggio alla Grotta di Santa Sperandia del 13 agosto 2017 – Scrive Antonella Riva: “Nella bella e finalmente quasi fresca mattinata del 13 agosto 2017, un gruppo eterogeneo di un ventina di persone e forse più, molti sconosciuti tra loro, partono da Treia alla volta del Monte Acuto, verso il santuario di Santa Sperandia, la santa dalle prodigiose capacità taumaturgiche. L’evento, organizzato da Paolo D’Arpini e Caterina Regazzi, ha richiamato anche Sonia Baldoni, soprannominata “la Sibilla delle Erbe”, esperta di piante officinali, che durante il tragitto a piedi verso la grotta ha raccolto e spiegato le proprietà officinali delle piante spontanee che via via, camminando, si incontravano lungo il percorso…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/08/14/treia-13-agosto-2017-resoconto-della-visita-alla-grotta-di-santa-sperandia-alla-scoperta-delle-piante-curative-con-sonia-baldoni/

Mio commentino: “La mattina, prima di partire, abbiamo avuto il piacere di constatare, durante la colazione al solito baretto di Treia, che il Resto del Carlino aveva recensito l’evento, come pure la rivista culturale La Rucola che aveva pubblicato l’intero programma in precedenza. Infatti la partecipazione alla escursione è stata più nutrita rispetto agli anni scorsi…” – Continua in calce al link soprastante

Commento di Caterina Regazzi: “E’ stata comunque una delle più belle escursioni a Santa Sperandia della mia vita (e ne ho fatte tante), grazie anche ai numerosi presenti intervenuti, parte venuti da lontano (Roma, Lecco, etc), ma buona parte treiesi, finalmente! Grazie a Tutti, grazie Sonia…” – Continua in calce al link soprastante

Inno al Sole di Akhenaton – Magnifico risplendi tu. Sull’orizzonte del cielo, Tu sole vivente. Che determini la vita! Tu sorgi dall’orizzonte d’oriente. E colmi ogni terra della tua bellezza. Magnifico, grande e raggiante, alto sopra tutti i paesi della terra. I tuoi raggi abbracciano le nazioni. Fino al termine di tutto quello che hai creato…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/08/inno-al-sole-di-akhenaton.html

Gli ebrei hanno conquistato il mondo – Scrive Marco Bracci a commento dell’articolo https://paolodarpini.blogspot.it/2017/08/gli-ebrei-hanno-conquistato-il-mondo.html?showComment=1502729625100#c1835279494578773253 -: “Pregevole analisi, non c’è dubbio, ma manca la soluzione. E per trovare la soluzione bisogna conoscere la causa. E la causa qual è? Sempre la stessa, le caste sacerdotali. Ad esempio quelle cattoliche hanno rallentato l’evoluzione per secoli e secoli impedendo l’alfabetizzazione dei loro fedeli e relegando le donne a livello degli animali…” – Continua in calce al link segnalato

Il Trentino odia gli orsi – Scrivono ENPA ed OIPA: “Quello che si è consumato in Trentino, ovvero l’uccisione dell’orsa (che ha difeso i suoi cuccioli), è un vero e proprio delitto, un crimine contro gli animali, la natura, la biodiversità e in spregio ai milioni di cittadini italiani che hanno chiesto di lasciare in pace l’orsa, per chiarire le dinamiche dell’incidente in cui l’orsa sembra essere stata vittima di una aggressione e trovare soluzioni alternative alla troppo facile deriva dell’abbattimento. Invece la Provincia di Trento ha preferito non ascoltare nessuno, e ha di fatto autorizzato una caccia all’orsa, per mera vendetta o per altre incomprensibili finalità…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.it/2017/08/trentino-lorsa-che-difende-i-suoi.html?showComment=1502730756303#c335333718994729945

Commento di Annalisa Tani: “Trento (14 agosto 2017) – Iniziano le disdette agli alberghi ed alle case di vacanza in Trentino da parte dei turisti italiani, russi e francesi. Al momento sono una trentina le disdette di case ed alberghi per il periodo del post ferragosto per un totale di circa un centinaio di turisti che hanno deciso di non passare le vacanze in Trentino e specificatamente nella provincia di Trento dopo la barbara uccisione dell’orsa KJ2 ordinata dal presidente della provincia Ugo Rossi con l’ordinanza firmata nei giorni scorsi…” – Continua in calce al link segnalato

Commento di Carlo Consiglio: “Per l’abbattimento dell’orsa KJ2, avvenuta il 12 agosto, la LAC ha espresso indignazione. Proteste sono state espresse anche dalle associazioni Associazione Radicale Ecologista, AIDAA e Verdi del Trentino.” – Continua in calce al link sopra segnalato

Oggi la mia amata compagna Caterina parte per Spilamberto. Ritornerà qui a Treia in occasione dei festeggiamenti dell’equinozio d’autunno (e del suo compleanno). Buon viaggio e buon ritorno. Ciao, Paolo/Saul

…………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Potresti vedere l’ intero Universo come un sogno, ma fino a che c’è un ‘tu’ che vede questo sogno come un’ entità separata, avrai dei problemi. Spero che tu arrivi gradualmente a realizzare di essere tu stesso una figura sognata in questo sogno vivente, una parte integrante del sogno e non qualcuno a parte e separato da esso. Allora tutto andrà bene!” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati