Risultato della ricerca:

Politica bioregionale, Tevere: contratto di fiume, baratto amministrativo, denaro bancario, l’Europa che non c’è, 2020: la fine del mondo…

Il Giornaletto di Saul del 28 marzo 2017 – Politica bioregionale, Tevere: contratto di fiume, baratto amministrativo, denaro bancario, l’Europa che non c’è, 2020: la fine del mondo…

Care, cari, …tornando ai programmi per l’attuazione di una politica bioregionale, Caterina ed io, abbiamo sentito che la cosa migliore da fare è stabilire un calendario di eventi ben strutturato. Tanto per cominciare abbiamo pensato di anticipare  la Festa dei Precursori del Circolo VV.TT., che quest’anno si tiene a Treia dal 23 al 25 aprile 2017 riportandola così verso la data originaria (il circolo è stato inaugurato il 26 aprile 1984) in modo da creare un piccolo distacco dalla successiva manifestazione, l’Incontro Collettivo Ecologista, e che solitamente si tiene in corrispondenza del solstizio estivo. Quest’anno l’incontro è previsto per il 24 e 25 giugno 2017…. – Continua: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Le-radici-del-sistema-multipolare-bioregionale

Commento di Rosario Borrelli: “Grati a Paolo e Caterina per condividere questa esperienza molto ‘territoriale’. Per un attimo prescindendo dai contenuti, citerò Ignazia, una mia amica ‘militante’, che pure aveva posizioni piuttosto diverse dalle mie, per una sua frase in …merito alla politica : sosteneva che “ci vuole continuità”. E difatti pur avendo fatto e disfatto gruppi e associazioni, il risultato si stabilizza solo grazie a una struttura che resiste nel tempo…“ – Continua in calce al link soprastante

Viterbo. Baratto amministrativo bocciato – Scrivono consiglieri di minoranza: “ E’ più di un anno che avevamo proposto il baratto amministrativo così da consentire ai viterbesi in difficoltà economiche di sostituire il pagamento delle imposte comunali con lavori socialmente utili. che oltre a rispettare la dignità del singolo, che può evitare di essere iscritto quale debitore nei confronti del comune, rappresenta anche un risparmio per lo stesso comune che evita le spese inerenti appalti…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/03/viterbo-baratto-amministrativo-lavoro.html

Yemen martoriato – Scrive Federico Pieraccini: “Giornalisti dei grandi gruppi editoriali non hanno come missione di informare i cittadini. Per questo motivo, l’editore del corriere o l’inviato della CNN che coscientemente omettono le notizie su Sana’a sono complici del massacro Saudita in Yemen. Nell’era dell’informazione, un giornalista, editore, direttore di Rete/Testata hanno la stessa colpa e responsabilità del pilota di F-15 Saudita che giornalmente trucida i civili Yemeniti….” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/03/27/stampa-malsana-le-proteste-contro-putin-a-mosca-tengono-banco-dei-bombardamenti-sauditi-contro-lo-yemen-non-se-ne-parla/

Commento di Marinella Correggia: “Il 26 marzo 2017 si è tenuta una manifestazione in Piazza San Pietro a Roma, organizzata da NO WAR, per ricordare i due anni di bombe sullo Yemen (l’Arabia saudita ha fieramente dichiarato di averne sganciate 90.000) e di fame (per milioni di abitanti) si sono tenuti presidi in varie città del mondo, anche se solo a Sanaa si è registrata una folla oceanica. Purtroppo malgrado le notizie tremende, per lo Yemen ci si muove pochissimo.”

L’albero che prende l’acqua del cielo – Scrive C.M.D.: “…un architetto italiano ha creato una semplice struttura di nylon e giunchi che cattura l’acqua nell’atmosfera risolvendo il problema della siccità nel Corno d’Africa. Ennesima conferma della genialità italica e del genere umano, quando ci si dedica liberamente senza subire interferenze, alla ricerca di soluzioni ai problemi, partendo ovviamente da… – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/03/lalbero-di-canne-che-prende-lacqua-del.html

Morbillo. Il virus è incerto – Scrive Paola Botta Beltramo: “La Corte Suprema tedesca nel gennaio 2017 ha confermato la sentenza della Corte d’Appello del 2016 che ritenne insufficienti le prove scientifiche presentate dal medico David Barens a sostegno dell’esistenza del virus del morbillo: http://wissenschafftplus.de/blog/de?caribaCMS=624e8acd548d3e8fa7387dde66f23a0a qui sul sito di Stefan Lanka gli atti del processo relativo all’inesistenza del virus del morbillo…”

Roma. Verso il Contratto di fiume del Tevere – Scrive Consorzio: “ Il Consorzio Tiberina verso il “Contratto di Fiume del Tevere nell’area urbana di Roma”. I Contratti Territoriali rappresentano strumenti di attuazione programmata delle misure rivolte sia a interventi strutturali sia a indirizzi e prescrizioni… Interessante sarebbe puntare alla conclusione dello svolgimento dello stesso per il Tevere nell’area urbana di Roma proprio al cadere dei 150 anni della proclamazione a Capitale d’Italia, a inizio 2021…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/03/verso-il-contratto-di-fiume-del-tevere.html

Cologna Veneta. Impastare in casa – Scrive Marisa Saggiotto: “1 aprile 2017 a Cologna Veneta (Vr) al Circolo Corte Moranda: Laboratorio di cucina. La pasta fatta in casa anche le RAGAZZE non solo le NONNE possono farla …EVVIVA la pasta fatta in casa, con tanto amore. Info. marisasaggiotto@hotmail.com”

La finta economia del denaro bancario – Scrive Claudio Martinotti Doria: “…finché la gente sarà tenuta all’oscuro di come funziona il sistema monetario e finanziario, finché il popolo sarà ignorante, il sistema si protrarrà e l’oligarchia ne gioverà, finché non avverrà un collasso provocato da eventi imprevedibili ed incontrollabili, un “battito d’ali di una farfalla” che provocherà una tempesta finanziaria. A quel punto la stampante monetaria non risolverà il problema, avendolo causato, e con il denaro di carta potranno tappezzare le pareti degli uffici e con quello virtuale potranno giocare al poker online …” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/03/la-finta-economia-del-denaro-bancario.html

Commento di Maurizio Blondet: “…Mario Draghi darà alle banche un prestito a tasso negativo dello 0,4%. Il che significa: su 100 euro presi in prestito, la banca non solo non paga interessi, ma riceve 0,40 euro. Su un miliardo di euro, sono 40 milioni. Su cento miliardi, è un regalo di 4 miliardi alle banche…”

Roma. Celebrata l’Europa che non c’è – Mentre i giornaloni e le televisioni del potere titolavano che Roma è tornata “Caput Mundi”, mentre le polizie ed i servizi segreti hanno tenuto sotto controllo le tiepide proteste popolare, dirottando le manifestazioni in zone periferiche ed allontanando con foglio di via i facinorosi, mentre i capi di stato si aggiustavano le cravatte e le cape di stato facevano svolazzare le gonne, e mentre i giornaloni e le televisioni di cui sopra potevano osannare la comunità che ci fa uni, noi, con epitaffi brevi, piangiamo l’Europa che non c’è… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/03/27/roma-dopo-il-25-marzo-2017-celebrata-leuropa-che-non-ce/

Commento di Enrico Galoppini: “… cercano di convincerci dell’assoluta necessità dell’UE, terrorizzandoci sul “caos” che deriverebbe dalla fine dell’UE stessa. Penso invece che senza questa camicia di forza dell’euro, di Schengen, di Maastricht, dell’oligarchia europoide, di Bruxelles, di Strasburgo, della Corte europea, del “commissariamento” sine die, del “patto di stabilità”, del pareggio di bilancio, del MES, dell’Eurogendfor e del Mandato di cattura europeo (e scusatemi se mi sono dimenticato qualcosa) vivremo tutti meglio, senza alcun dubbio.”

2020. La fine del mondo? Parecchi anni fa aiutai l’amico Peter Boom a rendere in italiano “2020 – Il nuovo Messia” un libricino di fanta-ecologia in cui si immagina la fine del mondo in seguito ad una serie di catastrofi ecologiche causate dall’uomo. A quel tempo, primi anni ‘90 del secolo scorso, già facevo parte del nascente filone bioregionale e della “deep ecology” (come allora si diceva), e trovai interessanti le tesi di Peter, che immaginava un goffo tentativo da parte dei potenti di salvarsi dalla distruzione planetaria per mezzo di “una nuova arca” (che accogliesse loro stessi e le loro donne) e finì miseramente in un boato atomico autodistruttivo…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/03/2020-il-nuovo-messia-e-la-fine-del-mondo.html

E’ fatta, è fatta! Ciao, Paolo/Saul

……………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Che cos’è la “coscienza”? Non è forse questo il senso di essere presente, di essere vivo? E quella sensazione di presenza consapevole che in realtà non ha nulla a che vedere con la presenza di un individuo in particolare: questa è la sensazione di presenza consapevole in quanto tale.” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Nomen Omen e “Le Votaziò” di Treia, l’uomo fuori natura, obsolescenza programmata, ri-abitare il luogo, diversità nell’unità…

Il Giornaletto di Saul del 27 marzo 2017 – Nomen Omen e “Le Votaziò” di Treia, l’uomo fuori natura, obsolescenza programmata, ri-abitare il luogo, diversità nell’unità…

Care, cari, Nomen Omen dicevano i nostri padri ed il detto quadra, perlomeno così ho sentito la sera del 26 marzo 2017 a Treia, mentre assistevo alla piece satirica dialettale “Le Votaziò”, una commedia di Dante Cecchi, messa in scena dalla compagnia Fabiano Valenti coordinata da Fabio Macedoni. Fabio Macedoni non è solo un capocomico, un regista, un uomo di cultura ed un insegnante, ma anche una persona che avrebbe potuto, in una società diversa, incarnare l’ideale del buon governo. Un governo “umano”, dove “l’amore vince sulla politica” (che è una delle battute della recita). Tanto per cominciare la compagnia Fabiano Valenti è la rappresentazione vivente di uno spaccato di società paesana marchigiana dove gli attori sono non solo personaggi ma persone vere. Già una volta dissi… – Continua:
https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/03/27/treia-26-marzo-2017-quelle-votazio-shan-da-fare-al-teatro/

P.S. Questa è stata l’ultima replica della commedia e non me la sono lasciata scappare. Ringrazio Valeria per avermi accompagnato, andare al teatro da soli fa un po’ triste….

L’uomo snaturato – Il rapporto fra uomo natura e animali è andato nel corso di questo ultimo secolo deteriorando sino al punto che gli alberi e gli animali, un tempo simboli di vita, totem, archetipi e divinità, sono relegati nei parchi, nelle riserve o negli zoo o utilizzati come cavie o carne da macello, come fossero “oggetti” e non esseri viventi dotati di intelligenza, sensibilità e coscienza di sé. Il metodo utilitaristico, che per altro si applica anche nella società umana verso i più deboli ed i reietti… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/03/26/la-separazione-dal-contesto-naturale-e-causa-di-estinzione/

Supponenza tedesca – Scrive Roberto Tumbarello: “La Raggi ha perso l’occasione della sua vita per dimostrare che – seppure neofiti della politica – gli italiani hanno una marcia in più degli altri. La tedesca di Germania si è rivolta alla prima cittadina, che, accanto al premier Gentiloni, indossava, appunto, la fascia tricolore, dicendole “Lei è la sindaca, presumo”. La risposta adeguata sarebbe stata: “No, sono la sarta o la farmacista del Campidoglio”. Ma la ragazza non ha ancora esperienza, né dimestichezza con chi usa la supponenza per imporre la propria superiorità. Merkel, questa è la leader che guida un’Europa a diverse velocità. Sottintendendo che la sua è la più veloce. Probabilmente lo è davvero. Ma soltanto perché ha più soldi…”

Ri-abitare il luogo in cui si è… – Dal 2010 mi sono trasferito in una cittadina delle Marche, Treia, e questo è un successivo passo avanti verso la mia ricerca di una sistemazione sociologica ideale… Insomma sto cercando una giusta via di mezzo, adatta al mantenimento di un sano rapporto con l’ambiente e gli animali senza dover rinunciare ai vantaggi della “civitas”, essendo noi umani esseri altamente socializzanti… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/03/bioregionalismo-ri-abitare-il-luogo-in.html

Roma. Vivere per sempre di sole mele – Scrive AVA: “Roma, ore 17,30. in piazza Asti 5/a – giovedì 30 marzo 2017, conferenza del dr. Gabriele Ceracchini “FRUTTARISMO SOSTENIBILE, MELARISMO ED IMMORTALITÀ CELLULARE”. L’alimentazione elettiva per la specie umana apre prospettive di longevità sorprendenti. Info. francolibero.manco@fastwebnet.it”

Obsolescenza programmata – Scrive Claudio Martinotti Doria: “Se alle varie forme di obsolescenza programmata aggiungiamo i difetti di fabbrica, ci ritroveremo una notevole mole di prodotti acquistati che dureranno molto meno delle aspettative e che si trasformeranno in rifiuti pericolosi da smaltire, e questo fenomeno consumistico coinvolge anche i migliori sentimenti ed intenzioni, come in ambito ecologico.  Cito il classico esempio delle lampadine a basso consumo e più di recente quelle a LED…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/03/luci-ed-ombre-dell-obsolescenza.html

Commento di Hermann Hesse: “La fanciullezza crollò intorno a me in un mucchio di macerie… Un’aura prosaica falsò e sbiadì i sentimenti e le gioie, il giardino fu senza profumo, il bosco senza allettamenti, il mondo mi circondò come una bottega di cose vecchie, scipito e senza attrattive, i libri furono carta,la musica rumore. Così cadono le fronde intorno all’albero in autunno: esso non ne sa nulla, la pioggia lo bagna o lo colpisce il sole ed il gelo, la vita gli si ritrae lentamente in uno spazio minimo ed intimo. Esso non muore. Aspetta.”

Diversità nell’unità – Nel processo infinito della manifestazione l’essere umano è solo uno degli innumerevoli modi espressivi dell’intelligenza. Non c’è limitazione nell’espressione vitale, possiamo immaginare esseri composti di altre materie da quella organica che ci contraddistingue, ad esempio nella cosmologia indiana si parla di “abitanti” di altri mondi astrali e fisici, che condividono con noi l’intelligenza e la coscienza ma in forme completamente diverse dalla nostra… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/12/diversita-come-simbolo-di-unita.html

Ieri è stata una giornata fortunata, la mattina meditazione e canti ad Helvia Recina, il pomeriggio a teatro… il Giornaletto è breve, che volere di più? Ciao, Paolo/Saul

…………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Un giorno realizzerai che non c’è nulla che tu possa aggiungere a quello che già sai, che insegnamenti ed esperienze non aggiungono nulla alla comprensione. La vera conoscenza si può solo ‘ricordare’. La conoscenza di un uomo non può esserne né più piccola né più grande di lui. Un uomo sa solo ciò che è. Conoscere significa innanzitutto essere… Più sei, più sai.” (Stefano D’Anna – Segnalato da Simon Smeraldo)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Psiche collettiva e corpo massa, sinastria di coppia, De Reditu, Web Activists Community, alghe nel lago di Vico, l’etica del possibile, la missione personale di ognuno…

Il Giornaletto di Saul del 26 marzo 2017 – Psiche collettiva e corpo massa, sinastria di coppia, De Reditu, Web Activists Community, alghe nel lago di Vico, l’etica del possibile, la missione personale di ognuno…

Care, cari, …dal corpo massa massa vengono emessi pseudopodi mentali che spostano l’intelligenza in un processo vitale, attraverso due tendenze  di cui una attaccata ai modelli dell’ego, dell’interesse privato, della tradizione basata sul settarismo ed un’altra protesa verso la sinergia, il superamento delle divisioni ideologiche, verso l’accrescimento di coscienza, verso l’integrazione con il tutto e la liberazione dagli schemi. In un certo senso il legante che mantiene il corpo massa unificato e vivo deve necessariamente essere un misto di bene e di male, di verità e di finzione, di illusione e di conoscenza…. – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/07/riflessione-sui-movimenti-positivi-e.html

Commento di S.S.: “.mi sembra di aver compreso l’insieme del messaggio evolutivo che permetterà l’equilibrio tra il bene e il male.. ciò è auspicabile. Penso però che siamo invasi da poteri occulti e velati di pseudo verità purtroppo….”

Mia rispostina: “La manifestazione è dualistica nelle sue espressioni ma unitaria nella sua sostanza”

Sinastria di coppia: Caterina Regazzi e Paolo D’Arpini – Scrivono Manuela Mattioli e Adele Caprio: “Emerge immediatamente che non è un rapporto fondato sulle personalità: l’aspetto di stretta quadratura tra i due Soli comporterebbe, ad un livello ordinario, numerosi conflitti e litigi. Entrambi i Soli occupano un Segno cardinale che indica l’inizio di una stagione: questo significa che caratterialmente l’uno si colora delle qualità che caratterizzano l’autunno (in questo caso è Caterina: potrebbe ad esempio essere più propensa all’introversione), l’altro delle qualità dell’estate (solarità, convivialità, ecc…). Ne scaturisce un equilibrio di energie che ben si amalgamano e si compensano….” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/10/sinastria-di-coppia-caterina-regazzi-e.html

Castelli Romani. Carciofi – Scrive Mercato Contadino: “Tour dei Carciofi alla Matticella. Domenica 26 marzo ad Ariccia. Domenica 9 aprile 2017 Domenica delle Palme a Grottaferrata. Lunedì 1 maggio 2017 PIC NIC sull’erba al Mercato Contadino Ippodromo delle Capannelle. Info. info@mercatocontadino.org”

Roma. “De Reditu” – Scrisse Rutilio Namaziano: “… Ascolta, o bellissima regina del mondo ch’è tuo, o Roma ormai accolta tra le sfere celesti! Ascolta, o genitrice degli uomini e genitrice degli dei, che mediante i tuoi templi ci fai sentire d’esser meno lontani dal cielo! Te cantiamo e sempre te, finché i fati lo concederanno, canteremo: nessuno che sia superstite al mondo può essere immemore di te. Più presto un sacrilego oblio potrebbe seppellire il sole che non svanire dal mio cuore la tua gloria. Ché tu diffondi i tuoi benefici come il sole i suoi raggi, per ogni dove l’Oceano…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/03/25/de-reditu-roma%E2%80%A6-le-radici%E2%80%A6-ed-il-ritorno/

Una riflessione sulla situazione corrente – Scrive Davide Mura: “Il vecchio continente sta perdendo la propria identità e la propria cultura, e tutto in nome di un presunto multiculturalismo e di una concezione distorta dell’uguaglianza, che fa tabula rasa della memoria storica e culturale di un popolo, per far spazio a presunte nuove culture, pronte, per loro conto, a conquistare e occupare gli spazi lasciati vuoti dalla vecchia, ormai rinnegata. Ciò sta accadendo in tutta Europa, dove le comunità islamiche sono sempre più influenti, numerose e forti (sono persino organizzate in partiti politici)… e pronte a sostituirci, in un prossimo futuro…”

Vegetarismo. L’etica del possibile – La vita si nutre della vita, su questo non ci sono dubbi, d’altra parte vediamo che esiste un certo equilibrio anche nel modo in cui questo costante e collettivo alimentarsi avviene. I microorganismi svolgono funzioni essenziali come base alimentare degli organismi più complessi e contribuiscono al riciclaggio della materia morta. Le piante procurano ossigeno e forniscono cibo agli animali ed allo stesso tempo ricevono humus e sostanze organiche utili in cambio. Gli animali  aiutano la propagazione delle piante, e qui non mi riferisco semplicemente agli insetti che facilitano l’impollinazione, bensì a tutte le specie di erbivori che sfogliando le piante senza ucciderle fan sì che esse affondino le radici nella terra… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/03/25/vegetarismo-letica-del-possibile/

P.S. Ah, una buona notizia: La Corte Costituzionale della Polonia ha stabilito  che la macellazione senza stordimento preventivo è una procedura incompatibile con i diritti degli animali…. Infatti si è espressa contro il ripristino della crudele macellazione rituale kosher (ebraismo) e halal (islamismo)… A volte la crescita è fatta di piccoli passi…

Roma. Convegno – Scrive Glauco Benigni: “Il 19 aprile 2017, al Palazzo Falletti di Roma, Convegno Web Activists Community. La situazione generale del Libero Pensiero e della Libera Espressione nel web sta andando incontro a stagioni molto difficili. L’episodio  dell’interruzione della “monetizzazione” da parte di Google – Ad Sense  nei confronti di centinaia di web attivisti, l’adozione degli algoritmi  “selezionatori” da parte di Facebook, il DDL Gambaro e il Truth Act dell’On. Boldrini, sono solo le punte visibili di un iceberg contro il quale gli utenti di internet potrebbero scontarsi a breve…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/03/roma-19-aprile-2017-web-activists.html

Exploit delle letture su Altra Calcata – Strano ma vero, ben 21.564 visualizzazioni, massimamente dagli USA. Si vede che l’argomento della censura sul web tira…

Guai in vista. Scrive A.R.: “Primari che spezzano le ossa per allenarsi. Giudici che liberano stupratori perché la vittima non ha opposto troppa resistenza. Magistrati arrestati per corruzione. Politici al servizio terrorista nwo…. è tutto un sistema che attenta quotidianamente alla nostra vita. Cosa vi manca la per capire che siamo nelle mani della criminalità organizzata dal nostro stesso $tato?…”

Lago di Vico. Alghe tossiche – Scrive Raimondo Chiricozzi: “…è visibile al lago di Vico la fioritura algale che presumo sia formata dalle micro cistine dell’alga rossa o planthotrix rubescens, che come noto rilascia tossine cancerogene. Inoltre in località Arenari “Riva verde” è evidente il colore giallo dell’erba nel viale, che delimita l’area con erba verde, precedente alla spiaggia. Vorremmo fosse a voi noto” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/03/25/alla-regione-lazio-ed-altri-enti-lettera-aperta-sul-danno-ambientale-che-si-sta-perpetrando-al-lago-di-vico/

Pavullo. Caffè Filosofico – Scrive Marinella Gianaroli: “31 Marzo 2017, ore 20.30, c/o Albergo Ristorante Corsini a Pavullo, Gaspare Palmieri, psichiatra e cantautore, introdurrà il tema ” un viaggio tra musica e psichiatria” attraverso il suo libro: Psicorock. Storie di menti fuori controllo. Info. caffefilosoficopavullo@gmail.com”

La missione personale di ognuno… – non posso esimermi dal fare alcune riflessioni dopo i cruenti fatti che sempre più costellano la cronaca quotidiana. La società umana sembra destinata alla disgregazione ed alla autodistruzione. Le forze del “bene”, ovvero della consapevolezza dell’unitarietà della vita, sembrano non avere sufficiente forza per cambiare il corso rovinoso delle cose che precipitano attorno a noi, ed in noi… Non dobbiamo arrenderci, perseguendo la nostra missione personale, la speranza di riuscita sta nella perseveranza e coraggio nell’affrontare le contingenze…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/03/accettare-il-proprio-destino-senza.html

Allora oggi l’ora legale è tornata. Il passaggio dall’ora solare a quella legale è scattato alle 2 di notte, le lancette vengono spostate un’ora avanti. Ricordiamocelo per gli appuntamenti. Stamattina alle 10.15 primo appuntamento per andare a meditare al centro di Siddha Yoga di Macerata. Alle ore 17 davanti al Teatro di Treia, incontro Valeria, per assistere alla commedia “Le Votaziò” della compagnia Fabiano Valenti.

Ah, chi volesse vedere qualche immagine delle manifestazioni romane di ieri qui https://www.pressenza.com/it/2017/03/trattati-roma-nuova-ue-federale-sociale-solidale/ – le foto di Dario Lo Scalzo. E qui invece http://video.corriere.it/trattati-roma-celebrazioni-cortei-roma-blindata/0e98b70a-112f-11e7-8518-37eb22c51aa5 il servizio segnalato da Marco Palombo, che aggiunge: “Ore 17,20, Roma, la polizia vuole creare gli incidenti? Spero che questo messaggio si riveli un timore ingiustificato, che la mia paura si dimostri infondata…”

Ciao, Paolo/Saul

……………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Smettila di sentirti in colpa! Sentirsi in colpa è come vivere all’inferno. Non sentirti colpevole, e avrai la freschezza delle gocce di rugiada al primo sole del mattino, avrai la bellezza dei petali del fiore di loto nel lago, avrai lo splendore delle stelle nella notte. Quando il senso di colpa svanisce, avrai una vita completamente diversa, radiosa e colma di luce. I piedi inizieranno a danzare e il cuore canterà mille canzoni”
(Osho)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Treia: appello per l’Auser, psicologia transpersonale, Isis ammazzatutti, Calcata: l’olmo, Mediterraneo in salita, essere quel che si è…

Il Giornaletto di Saul del 25 marzo 2017 – Treia: appello per l’Auser, psicologia transpersonale, Isis ammazzatutti, Calcata: l’olmo, Mediterraneo in salita, essere quel che si è…

Care, cari, stiamo raccogliendo le pre-iscrizioni per costituire una sezione dell’Auser a Treia. Già diversi treiesi si sono detti favorevoli, anche perché le finalità dell’Auser, in chiave di compartecipazione sociale, sono conduttive allo sviluppo della solidarietà civica, in cui i diritti dei cittadini vadano di pari passo con i doveri, in modo che la collaborazione trovi sbocchi socialmente utili nella piena attuazione di una comunità ideale. Ma è importante che la proposta venga allargata a tutte le fasce sensibili della popolazione ed è per questa ragione che stiamo facendo opera di divulgazione… – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/03/treia-appello-per-la-costituzione-di.html

P.S. Contiamo di fare una riunione entro il mese di aprile per illustrare compiutamente le finalità e raccogliere adesioni. Info. 0733/216293

Psicologia transpersonale – Scrive Simone Sutra: “In “Il destino come scelta” di Dethlefsen reincarnazione, numerologia, malattia, ritualità… acquistano una loro affettuosa quotidianità, una volta conclusasi l’operazione di questo meccanico della psiche che li sdogana dal loro alone un po’ inquietante, e dopo averli ripuliti della loro intimidatoria connotazione ce li restituisce già pronti per essere digeriti. E utilizzati…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/03/psicologia-esoterica-il-destino-come.html

Il sito Circolo Vegetariano Calcata ora funziona – Ieri vi avevo scritto informandovi che non potevo più pubblicare articoli sul sito, per aiuto mi sono rivolto agli ospitanti “Aruba” i quali prima mi hanno mandato delle istruzioni per come sistemare l’inconveniente, poi siccome non riuscivo a risolvere il problema ho scritto loro: “Qui va di male in peggio, viene fuori questa scritta: I dati inseriti non sono corretti, dominio non presente o credenziali di accesso errate. – Perché non risolvete voi direttamente il problema? Scusate ma sono alquanto imbranato…” – Al che i tecnici di Aruba mi hanno risposto: “Gentile cliente, La informiamo che in via del tutto eccezionale, abbiamo effettuato noi il cambio versione php, Vi invitiamo ad effettuare nuovi test e controlli. Restiamo a disposizione..” – Al che ho replicato: “Cari amici di Aruba, la vostra disponibilità ad intervenire direttamente è stata proficua… anzi direi “eccezionale”, il vostro aiuto alla causa passerà alla storia, quindi non mi resta che ringraziarvi di cuore per l’aiuto disinteressato…”

Isis ammazzatutti – Scrive Olivier Turquet: “La notizia è che l’ISIS ha rivendicato l’attentato del 22 marzo 2017 a Londra. Hanno fornito il nome dell’attentatore che Scotland Yard teneva segreto? No. Hanno rivelato qualche aspetto dell’attentato che non era già stato rivelato alla stampa? No. Che ha detto allora il sedicente Califfato? Che benediceva l’ipotetico jiadhista per aver ammazzato un po’ di persone in terra britannica. Una dichiarazione mediatica, non una rivendicazione. Nel più perfetto stile ISIS…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/03/isis-ammazzatutti-ed-i-media-ci-credono.html

Dittatori. Due pesi e due misure – Scrive Uberto Tommasi: “Hanno buttato giù Gheddafi e Saddam perché erano dittatori? E allora il Papa monarca assoluto? Io sono per un intervento Nato sulla gendarmeria svizzera e per il sequestro del tesoro Vaticano e la sua distribuzione ai poveri come raccomanda il Vangelo. E poi basta vendere l’aldilà esercitando un plagio sui vecchi centenari per farsi lasciare i beni..”

Canale di Sicilia. La verità viene a “galla” – Scrive Michele Rallo: “La storia dei “migranti salvati” nel Canale di Sicilia è una menzogna. I migranti sono prelevati a poche miglia dalle coste libiche, fatti viaggiare per 250 miglia attraverso il Mediterraneo (ma ben più ad est del Canale di Sicilia), ed infine scodellati negli accoglienti porti siciliani. Per carità, il fatto era già noto. Lo sapevamo tutti che quella dei migranti “salvati” era una pietosa bufala buonista. Ma la notizia di cui parlo è ugualmente clamorosa, perché fornisce la prova documentata, inoppugnabile…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/03/24/canale-di-sicilia-e-profughi-la-verita-sui-salvataggi-viene-a-galla/

Commento di A.R.: “Non appena il numero di clandestini sarà sufficiente a garantire la loro rivolta, essi saranno portati all’implosione totale. La UE taglierà di colpo i fondi, le cooperative si estingueranno e gli ospiti saranno messi nella condizione di dematerializzare definitivamente il nostro stato sociale e privato…”

Calcata. L’olmo – Scrive Felix D’Arpini: “Da quando sono nato ho sempre vissuto a Calcata e ogni giorno della mia vita mi sono abituato all’odore delle fogne a celo aperto. Fognature che sono state messe in opera non dai vecchi abitanti del paese ma da quelle persone che lo avevano ripopolato. Questi liquami hanno impregnato l ‘ammasso tufaceo per trenta anni; non solo, hanno impregnato le nostre menti fino al punto che qualcuno s è abituato (io)….” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/03/calcata-poco-e-cambiato-in-meglio.html

Roma. Mobilitazione per una sana alimentazione – Scrive ARI: “Invitiamo le organizzazioni membri del Coordinamento Europeo Via Campesina (ECVC), i gruppi di alleati, i cittadini e tutto il movimento contadino e per la sovranità alimentare in Europa a prendere parte alla mobilitazione del 25 Marzo – 60 anni dopo la firma del Trattato di Roma – per un’ Europa diversa, un’ Europa che si prenda cura della sua popolazione e non protegga gli interessi delle imprese, per una politica agricola che si traduca in alimenti qualità, a salari dignitosi per i produttori, a un lavoro dignitoso e che protegga l’ambiente. Info. info@assorurale.it”

Questa è realizzazione? – …scrivevo ad un’amica: ..lavoro per un mezzo sderenato chiamato Paolo D’Arpini, lo conosci?”. In verità identificarsi con uno specifico nome forma non corrisponde al vero ed inoltre se ci si identifica con la “persona” non si può fare a meno di assumerne i pregi ed i difetti, di accogliere le sue sfumature e macchie, ma siamo noi Arlecchino e Pulcinella? Per questo dicevo che “io” (in quanto coscienza) lavoro per quel personaggio Paolo D’Arpini, il quale solo attraverso la mia osservazione consapevole può compiere le nefandezze a cui è avvezzo. Allo stesso tempo gli voglio bene come voglio bene a chiunque mi si presenti davanti, che entra nella mia sfera cosciente. Questa è realizzazione?..” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/03/riconoscersi-in-cio-che-si-e-questa-e.html

Commento di Riccardo Fioravanti: “Dal punto di vista di una persona inconsapevole il libero arbitrio non esiste perché è l’inconscio che governa la sua vita. Il risvegliato è invece colui che ha coscienza del proprio inconscio, lo sa osservare, lo trascende e va oltre, quell’oltre che solo il risvegliato sa cos’è e che non può spiegare all’inconsapevole. Può solo indicare che c’è un oltre, ma non spiegarlo. Anche il risvegliato comunque non è perfetto e sa che non tutto quello che gli accade e sceglie è frutto di una pura consapevolezza o verità assoluta. Egli sa che ci sono infinite illuminazioni e non un unico traguardo. Per questo egli vive per migliorarsi, evolversi, ma allo stesso tempo si gode il viaggio con tutte le sue contraddizioni e i suoi misteri.”

Mediterraneo in salita – Scrive Arpat – Il Mediterraneo si è innalzato di 30 cm. rispetto ad un aumento più che triplo previsto nei prossimi 100 anni dal gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico delle Nazioni Unite. È quanto emerge da una ricerca sulle variazioni del livello del Mediterraneo coordinata dall’ENEA, che dimostra come le previsioni al 2100 dell’IPCC rappresentino un’evidente accelerazione dell’innalzamento del livello dei mari, dovuta principalmente al…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/03/il-livello-del-mar-mediterraneo-sale.html

Alcuni dicono che il mare sale, altri invece affermano che è il ghiaccio ai poli che cresce, quindi chi ha ragione? Aspettiamo di vedere cosa succede e lo sapremo! Ciao, Paolo/Saul

…………………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“L’unica prova che Dio esiste sei tu. Non può essere diversamente, perché per porre qualsiasi domanda su Dio, tu prima devi esserci. Nessun sforzo di logica o di immaginazione potrà farti cambiare l’”Io sono” in “Io non sono”. Proprio negando il tuo essere, lo affermi. Quando ti rendi conto che il mondo è una tua proiezione, sei libero dal mondo.” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Alternative ai voucher, l’origine del diavolo, condanna del capitalismo, Bari: mobilitazione contro il G7 finanziario, il male dell’uovo…


Il Giornaletto di Saul del 24 marzo 2017 – Alternative ai voucher, l’origine del diavolo, condanna del capitalismo, Bari: mobilitazione contro il G7 finanziario, il male dell’uovo…

Care, cari, le proposte della Cgil attendono da sei mesi in Parlamento. Il governo ha deciso, per evitare il referendum promosso dalla Cgil, di abrogare con decreto legge i voucher e la norma sugli appalti. Si poteva intraprendere prima, e per tempo forse, una strada diversa che apportasse modifiche sostanziali delle normative nella direzione da noi richiesta. Così non è stato e, dal momento dell’entrata in vigore del decreto, che dovrà essere convertito in legge entro 60 giorni, non si possono più acquistare voucher. Quelli già acquistati potranno essere spesi entro la fine del 2017, secondo quanto disposto dal decreto. Ovviamente siamo i primi a chiedere di definire nuovi strumenti che regolamentino queste attività, sulla base di un confronto largo e rapido con tutti i soggetti interessati. Basta volerlo fare…. (Gianni Peracchi) – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/03/voucher-ed-appalti-le-proposte-della.html

Voucher o marchette? – Scrive Alessandra Chedda a commento dell’articolo http://paolodarpini.blogspot.it/2017/03/in-risposta-chi-difende-il-voucher.html -: “Concordo ovviamente e aggiungo che il rendere precari e insicuri i giovani li rende depressi e senza dignità, che va benissimo al sistema che così evita che i veri potenzialmente rivoluzionari cioè i giovani possano mettersi insieme e lottare in piazza per i loro diritti… il tutto nell’indifferenza di tanti, troppi!”

Vivere senza rimpianti – Scrive Angela Braghin: “…sì Paolo… anche tu hai fatto tutto a modo tuo, come solo tu potevi, come solo tu avresti potuto. A modo tuo hai affrontato tanti lunghi viaggi, tante immense fatiche, tanti amori e tante soddisfazioni. Tu, con il tuo modo così unico e spettacolare di sorprendere la vita, di stupire i cuori delle persone che hanno avuto la fortuna di attraversare il tuo Sentiero. Hai solcato i mari della conoscenza, della coscienza e dell’ignoto per tornare da dove eri partito. E lo hai fatto a modo tuo, con il sorriso sulle labbra e un’inconfondibile luce negli occhi… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/12/vivere-senza-rimpianti-ogni-esistenza-e.html

Roma. Fosse ardeatine – Scrive Biblio: “A Roma l’eccidio delle Fosse Ardeatine del 1944 è una pagina tragica della Resistenza. Per la sua efferatezza, per l’alto numero di vittime e per le circostanze che portarono al suo compimento, divenne l’evento-simbolo della spietatezza dell’occupazione nazista della capitale. Nel dopoguerra le cave scelte per l’esecuzione e per occultare i cadaveri degli uccisi sono state trasformate in un sacrario-monumento nazionale e oggi visitabili a perenne memoria. Il Grande Oriente d’Italia renderà omaggio il 24 marzo, anniversario dell’eccidio, alle 335 vittime della furia nazifascista recandosi presso il Mausoleo delle Fosse Ardeatine che accoglie le spoglie dei martiri. L’appuntamento è alle ore 11”

L’origine del diavolo – Scrive Dino Di Girolamo: “…Chi governa i transiti dimensionali, trasforma in un ologramma compatibile il soggetto delle nostre paure, per stimolare gli organi ricettivi del terrore. Anche da parte di chi “esiste” al di sopra di noi, ma che non ha nulla a che fare con le storie bibliche ed evangeliche (che non sono altro che una scopiazzatura di più antiche e “misteriche” tradizioni pagane), è importante sfruttare a loro piacimento tutti i “terrori” originati dalla nostra mente e tramandati per secoli dalle tradizioni religiose, in modo da stabilirne il controllo. Il “Diavolo” quindi è…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/03/il-diavolo-esiste-veramente-nella-mente.html

Sergio Manes. Dipartita – Scrive F.G.: “Il 19 marzo il compagno Sergio Manes è morto. Si era impegnato sino all’ultimo nella grandiosa lotta per un cambiamento di società. Militante comunista, attraverso il Centro di Documentazione “La Città del Sole”, ha fornito un contributo tangibile alla difesa e al rilancio dello studio del marxismo come strumento critico di comprensione della realtà e arma ideologica fondamentale per i militanti comunisti e le loro organizzazioni nella lotta di classe…”

Condanna legale del capitalismo – Scrive Arrigo Colombo: “Il capitalista dev’essere condannato dalla legge perché compie un reato contro la persona umana e la sua dignità e diritto; uno sfruttamento della persona in ordine all’accumulo di un profitto, e quindi di una ricchezza che contrasta col principio di eguaglianza; che divide l’umanità nell’obbrobrio di pochi ricchi e una quasi totalità di proletari che vivono del loro lavoro quotidiano e di poveri che non hanno di che vivere decentemente…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/03/23/proposta-per-la-condanna-legale-del-capitalismo/

Israele minaccia la Siria – Scrive Asia News: “Avigdor Lieberman, ministro israeliano della Difesa ha minacciato di distruggere il sistema difensivo siriano, in seguito al lancio di missili terra-aria contro caccia dell’aviazione con la stella di David, impegnati a colpire in territorio siriano obiettivi di Hezbollah. “La prossima volta che i siriani usano il loro sistema difensivo contro i nostri aerei – ha dichiarato il ministro – li distruggeremo senza la benché minima esitazione. Sulla vicenda è intervenuto anche il capo dell’esercito israeliano Gadi Eisenkot, il quale ha sottolineato che alla luce dei cambiamenti in atto in Libano e in Siria le Forze armate israeliane si prepareranno per ogni tipo di scenario…”

Bari. Mobilitazione contro il G7 finanziario – Scrive Coordinamento interregionale: “Dall’11 al 13 maggio 2017 si svolgerà, a Bari, il G7 finanziario, che vedrà incontrarsi i ministri delle Finanze, i presidenti delle banche centrali, i rappresentanti della BCE e i responsabili del FMI. Questo appuntamento anticiperà il summit di Taormina indetto per fine maggio. L’antagonismo è l’unica strada possibile e per avviare una discussione che coinvolga il territorio nazionale vi invitiamo all’assemblea prevista nei giorni 1 e 2 aprile 2017, a Bari, negli spazi dell’Ex-Caserma Liberata…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/03/chiamata-per-una-mobilitazione-contro.html

Roma. Pressioni sioniste contro la manifestazione pro Palestina – Scrive V.B.: “All’ultimo momento l”Università di Roma La Sapienza vieta il dibattito sulle responsabilità dell’Europa e la Palestina su pressione dei sionisti. Perciò è stata negata l’aula concordata tra l’Università, CGIL, Assopace, Un Ponte per, ecc. , per la manifestazione del pomeriggio del 23 marzo 2017, che è stata quindi spostata a via dei Frentani. Ancora una volta l’arroganza spudorata di Israele e dei sionisti nostrani si è imposta alle nostre deboli (o forse complici) istituzioni. Eppure la manifestazione si annunciava estremamente moderata, con la partecipazione anche di parlamentari del PD, partito notoriamente schierato con Israele. Sarebbe a questo punto indispensabile una massiccia presenza di un combattivo spezzone per la Palestina nella giornata della Resistenza, il 25 aprile, per ribadire il diritto alla resistenza dei Palestinesi e di tutti i popoli oppressi. Info. reteromanapalestina@gmail.com”

Vegancrudismo. Il male dell’uovo – Scrive Francesco Stramaglia: “Le uova cotte complicano il tutto. I dolciumi, le merendine e i gelati contenenti uova dovrebbero essere messi fuori legge. I cuochi hanno a disposizione, come leganti alimentari per frittate e paste, ottime ed innocenti farine di ceci. Come al solito c’è lo zampino degli ammazza-galline e degli stritola-pulcini, supportati fedelmente da pediatri e medici votati per sempre alle loro false e manipolate tabelle, ed alle eclatanti balle sulla B12, vitamina da tenere ai minimi termini mediante vegancrudismo…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/03/23/vegancrudismo-ed-il-male-delluovo-cotto-e-crudo/

Giornaletto pieno come un uovo… e vi saluto, ciao, Paolo/Saul

P.S. C’ è qualcosa che non funziona sul sito del Circolo vegetariano VV.TT. Calcata, non riesco più ad entrare per pubblicare articoli. Mi appare questa scritta: Parse error: syntax error, unexpected ‘&’, expecting T_VARIABLE or ‘$’ in /web/htdocs/www.circolovegetarianocalcata.it/home/wp-admin/includes/image.php on line 292

…………………………

Pensierino poetico del dopo Giornaletto:

“Essere se stessi con gli altri ha l’incredibile vantaggio di allontanare senza sforzo chi si è ritrovato nella tua vita per sbaglio.” (M. Lawrence)

Commenti disabilitati