Risultato della ricerca:

Lungo il Panaro, conservazione delle risorse, liberateci dalla stampa, etica e religione sono antitetiche?…

Il Giornaletto di Saul del 7 gennaio 2019 – Lungo il Panaro, conservazione delle risorse, liberateci dalla stampa, etica e religione sono antitetiche?…

Care, cari, anche quest’anno siamo riusciti nella nostra opera di sostegno verso gli animali selvatici. Ieri nel primo pomeriggio un gruppetto di volenterosi si è portato verso il fiume Panaro a Spilamberto sparpagliando pan secco, granaglie ed altre cibarie lungo il percorso: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10216924702460285&set=a.10216924680739742&type=3&theater – La giornata è stata luminosa e solatia, nemmeno una nuvoletta in cielo e nemmeno una scia chimica. La Befana ci ha graziato…

Conservazione delle risorse. La fine dell’era del “buttar via” – Scrive Caterina Regazzi: “…Si è fatto un gran baccano a proposito della necessità di portare le nazioni sottosviluppate al nostro livello industriale… in modo che tutti possano godere della Società del Benessere. Ma è una buffonata: le nazioni più progredite hanno talmente abbondato negli sprechi che al mondo non c’è più abbastanza lamiera, o piombo, o rame, per permettere un ampliamento del tenore di vita, sulla base della tecnologia attuale…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/01/ecologia-profonda-e-conservazione-delle.html

Siria. Pragmatismo o indifferenza? – Scrive Marinella Correggia: “Abbiamo cercato di impegnarci sulla Siria (come prima su altre vergognose guerre dell’Asse delle guerre), di svelare l’orrore di chi da fuori e da dentro sosteneva terroristi E adesso ecco: la Siria che ha tanto resistito, anziché fare alleanze alternative con i paesi che non l’hanno aggredita, accetterà – così pare – il riavvicinamento da parte dell’Asse delle guerre Nato/Golfo che l’ha mezza ammazzata. Ci sono già i segnali. Intanto si parla di aprire ambasciata Emirati e Arabia saudita a Damasco… La Turchia continua a fare quel che vuole e la Russia riconcilierà il pusher e scafista di terroristi Erdogan con Assad. Che pena, è sempre così, capisco le urgenze e le necessità però per l’ennesima volta nessuno pagherà per le sofferenze enormi inflitte…”

Liberateci dalla stampa – Scrive Adriano Colafrancesco: “Liberateci dalla stampa: la tentazione del nuovo potere globale. L’iniziativa al teatro Brancaccio di Roma: “Il potere non ha mai amato le intrusioni, ha sempre cercato di sfuggire, coprire, depistare, silenziare. Ma oggi ha in mano strumenti capaci di mettere fuori gioco le domande”. Il direttore di Repubblica Mario Calabresi apre con queste parole il convegno…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/01/liberateci-dalla-stampa.html

Treia. Comunicazione di servizio ed auguri – Scrive Dr.ssa Liliana Palmieri: “Carissimi tutti, anche se l’Anno è già iniziato, desidero formulare l’augurio per un 2019 ricco di serenità e di opportunità per Voi, le Vostre famiglie e le Vostre Associazioni, che arricchiscono il tessuto sociale della comunità treiese. Colgo l’occasione per invitarVi a fare richieste di patrocinio in maniera tempestiva (almeno 30 giorni prima dell’evento) considerando che gli eventi, di norma, vengono comunque programmati all’inizio dell’anno o anche prima. Questo consentirà agli uffici preposti di istruire correttamente la proposta di deliberazione e alla Giunta comunale (ora Commissario con i poteri della Giunta), di calendarizzare tempestivamente le sedute della Giunta stessa. Di conseguenza, permetterà a Voi di stampare, tempestivamente, il materiale promozionale con il logo della Città di Treia. Certa della Vostra collaborazione, rinnovo gli auguri di Buon Anno!”

Etica e religione sono antitetiche? – La morale e l’etica sono state usate da tutte le religioni  come bandierine simboliche per giustificare il bene programmato a sistema. In tal modo molte delle ingiunzioni stabilite dalle varie fedi, in varie parti del mondo, hanno assunto una valenza giuridica anche nella gestione della giustizia civile e penale. Non mi riferisco specificatamente alla “sharia” musulmana, in cui si sancisce la colpa e la pena relative alle trasgressioni, anche se questa forma di controllo sociale è la più evidente. Possiamo tranquillamente osservare che più o meno pure nelle altre forme religiose riconosciute come “ufficiali”   dalle varie popolazioni e nazioni l’ingerenza delle norme religiose nell’ambito giudiziario è preponderante… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2019/01/etica-e-religione-sono-antitetiche.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Nella natura non c’è creatura più vuota e ripugnante dell’uomo che è sfuggito al suo genio e ora volge di soppiatto lo sguardo a destra e a sinistra, indietro e ovunque. Un tale uomo alla fine non lo si può neppure attaccare: è solo esteriorità senza nucleo, un marcio costume, pitturato e rigonfio, un fantasma agghindato che non può ispirare paura e tanto meno compassione.” (Friedrich Nietzsche)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

La Befana degli animali, consigli bioregionali, discorso sul signoraggio, Siria: tiritiri o tiritera?, martirio zelotico e martirio cristiano, comunicare con i sensi e con il pensiero…

Il Giornaletto di Saul del 6 gennaio 2019 – La Befana degli animali, consigli bioregionali, discorso sul signoraggio, Siria: tiritiri o tiritera?, martirio zelotico e martirio cristiano, comunicare con i sensi e con il pensiero…

Care, cari, sono ormai diversi anni che portiamo avanti la tradizione della Befana degli animali, sin da quando il Circolo era ubicato nella valle del Treja.  L’idea mi venne considerando la quantità di cibo che durante le feste natalizie viene gettata nei cassonetti. Ho pensato che sarebbe stato buono non mandare sprecato quel ben di Dio così iniziai ad invitare gli amici di buon cuore a portare da noi gli avanzi ancora commestibili per poi assieme recarci a fare una passeggiata nella natura e lasciare qui e lì delle offerte alimentari per gli animali selvatici. Credo che destinare  una parte del cibo che andrebbe gettato nella pattumiera ai  selvatici  sia una buona azione che non può fare alcun male alla natura od a noi stessi. Appuntamento il 6 gennaio 2019 a Spilamberto all’ingresso del Sentiero Natura di Via Gibellini, alle ore 15.00, venire muniti di pan secco e granaglie. Info. circolovegetariano@gmail.com

Consigli bioregionali – Qualcuno dei nostri lettori obietta: “Siete sempre lì a denunciare questo o quel sopruso, questa o quella legge porcata, etc. Ma quali sono le vostre proposte alternative?” – Risposta e qualche consiglio: Tutto comincia sempre da piccole cose! Per esempio: bandisci le droghe dalle tue compere…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/01/bioregionalismo-semplici-consigli-per.html

Viterbo. No alla tassa di soggiorno – Scrive Massimo Erbetti del m5s: “… ho scritto al Prefetto di Viterbo segnalando il grave disagio in merito all’aumento delle tariffe delle tassa di soggiorno determinato nei confronti degli utenti e degli operatori turistici che, ad oggi, ingenera incertezze nell’applicazione della stessa…”

Discorso sul signoraggio – …occorre sapere che stampare carta moneta non può essere un monopolio. Proprio perché si tratta di una Cambiale (cioè una certificazione scritta di un debito) chiunque può farlo e nessuno lo può vietare. Successivamente per spiegare bene al popolo cosa si celasse dietro alla truffa del signoraggio bancario…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/01/signoraggio-discorso-sullemissione.html

Astrologia. Stellium – Scrive Liana Maccari: “Re Magi o Befana, è tempo di oroscopo. Astrologia: c’è lo Stellium: tutti e dieci I corpi celesti sono “accumulati”in soli cinque segni, invernali, anziché variamente distesi nei dodici settori. Andrée Barbault, grande maestro di astrologia, dice che entro il 2020, questo Stellium cambierà la conformazione del mondo, e specie dell’Europa…”

Siria. Tiritiri o tiritera? – Scrive Fulvio Grimaldi: “…Sul ritiro in 100 giorni di tutte le truppe Usa dalla Siria (5000, tra Forze Speciali e bombaroli) e della metà di quelle che bombardano e trafficano oppio in Afghanistan, poi da Trump estesi a quattro mesi, vista la malaparata con lo Stato Profondo (Cia, Pentagono, Wall Street, Lockheed Martin, media), capeggiata da “Cane Pazzo” Mattis, dimessosi da ministro della Guerra per non aver potuto ripetere in Siria il bagno di sangue e fosforo di Fallujah (Iraq 2004) e per essere stato privato del suo massimo godimento, così da lui espresso: ”Cosa c’è di più divertente che sparare a qualcuno?”….” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/01/siria-usa-ti-ritiri-o-e-la-solita.html?showComment=1546705839327#c8548131838317640370

Integrazione da Sputnik: “Il comandante delle Forze Nazionali di Autodifesa Curde, Sepan Hamo, ha discusso a Damasco un piano per consegnare il controllo della frontiera con la Turchia all’esercito siriano. Lo riporta Al-Shark al-Ausat. I negoziati hanno considerato un piano per “riempire il vuoto”, dopo il ritiro delle truppe USA dalla Siria settentrionale, e prevede lo schieramento delle unità dell’esercito siriano nelle aree di confine con la Turchia al fine di prevenire l’eventuale invasione di truppe turche. L’accordo prevede anche il riconoscimento dell’amministrazione regionale creata dai curdi nel nord-est della Siria da parte di Damasco…”

Martirio zelotico e martirio cristiano – Scrive David Donnini: “Le persecuzioni anticristiane, specialmente le più antiche, erano intese dai romani come una misura preventiva o repressiva nei confronti, non di una nuova religiosità, ma dell’ostilità anti-romana tipica dei messianisti ebrei, ovverosia dell’ideologia di riscatto etnico e religioso che voleva restaurare la dinastia davidica sul trono di Israele e liberare la nazione dal dominio romano. È la forma assunta nel primo secolo d.C. dal fondamentalismo religioso di stampo Maccabeo che, duecento anni prima, aveva funestato la Palestina con sanguinose ribellioni contro il dominio seleucida… ” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2015/01/messianismo-ebraico-e-cristiano.html

Roma. Proteste contro l’Arabia – Scrive M.P.: “Supercoppa in Arabia saudita, il 9 gennaio 2019 sit-in di protesta alla Rai, Viale Mazzini Roma. Io sarò presente con un cartello… sarebbe utile anche una dichiarazione da rilasciare ai media dove in molti, singoli e associati, ribadiamo che siamo contro la Supercoppa in Arabia saudita perché sta massacrando gli yemeniti…”

Comunicare con i sensi e con il pensiero – Parlando un giorno a Treia con Caterina Regazzi, mia compagna di vita, delle capacità comunicative sensoriali e telepatiche mi sono ritrovato a spiegare come i 5 elementi ci aiutino a comunicare attraverso le loro energie, in forma sicuramente “ecologica” e naturale. Ognuno dei 5 elementi tradizionalmente riconosciuti rappresenta uno dei 5 sensi e noi sappiamo che i cinque sensi sono diversi canali e modi comunicativi fra la mente interna e quella esterna…” – Continua: https://treiacomunitaideale.blogspot.com/2019/01/capacita-comunicative-sensoriali-e.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Non so qual’è il confine fra l’uomo e gli animali, quali sono i loro reciproci diritti e doveri, qual’è il punto d’incontro della sopravvivenza reciproca, senza causare sconvolgimenti ecologici, non so nulla di questo, mi limito io stesso a sopravvivere come posso, a volte combatto a volte recedo, non mi pongo modelli, sono anch’io un animale che ha bisogno della natura, sono una espressione della natura.” (Saul Arpino)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Epifania della Natura, Masada: la bufala giudea, il potere dei “più buoni”, la tredicesima tribù, ecologia del “bisogno”, la mia esperienza con Bagawan Nityananda di Ganeshpuri…

Il Giornaletto di Saul del 5 gennaio 2019 – Epifania della Natura, Masada: la bufala giudea, il potere dei “più buoni”, la tredicesima tribù, ecologia del “bisogno”, la mia esperienza con Bagawan Nityananda di Ganeshpuri…

Care, cari, conosciamo tutti il significato che la religione cattolica ha dato alla festività dell’Epifania, ma forse non tutti sappiamo che dietro la presunta storpiatura che ha trasformato il termine Epifania in “Befana”, c’è una serie di tradizioni antiche che sono riuscite, faticosamente, a sfidare i millenni ed a giungere fino a noi. L’origine della Befana è nel mondo agricolo e pastorale. Anticamente la dodicesima notte dopo il solstizio invernale, si celebrava la morte e la rinascita della natura… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/01/04/epifania-della-natura-memoria-storica-sulla-befana/comment-page-1/#comment-440

Mio commentino: “Continuiamo la tradizione dell’Epifania Naturalistica. Il 6 gennaio 2019 escursione al fiume Panaro per la “Befana degli animali”. Appuntamento alle ore 15 all’inizio del Sentiero Natura di Via Gibellini di Spilamberto, muniti di pan secco ed avanzi alimentari da distribuire agli animali selvatici ed ai pesci. Al ritorno piccola cerimonia con canti e meditazione e distribuzione del “prasad” da ognuno portato. Info: circolovegetariano@gmail.com

Masada. La bufala giudea – Scrive Emanuele Mastrangelo: “… ogni mito presto o tardi deve fare i conti con un revisionismo scientifico. Studi come quelli di Ben-Yehuda restituiscono una dimensione realistica al mito di Masada. E non è nemmeno necessaria una scoperta eclatante per revisionare la storia passata: leggendo “La Guerra Giudaica” dello storico ebreo Giuseppe Flavio si vede come Eleazar ben-Yair fosse un personaggio che oggi non esiteremmo a definire un terrorista…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/01/masada-la-bufala-dellauto-immolazione.html

Svezia. Criticare il transgender diventa reato penale – Ecco nel paese più “libero” d’Europa arriva lo psicoreato. La Svezia è quel paese dove non puoi camminare per strada perché ci sono le zone della sharia dove rischi di essere ucciso dai musulmani, devi insegnare ai tuoi bimbi che non c’è differenza tra maschio e femmina e che rischi il carcere se osi criticare qualsiasi idea liberista (compreso Islam e Transgender)…”

Il potere dei “più buoni” – Sono circa 50.000 le organizzazioni non governative che svolgono attività a livello internazionale. Nel 2012, si calcolava che l’ammontare del denaro che esse utilizzano superasse i 1.100 miliardi di dollari. Le 36 fondazioni “caritatevoli” più ricche del mondo hanno una dotazione complessiva di oltre 300 miliardi; la sola Open Society di George Soros, avrebbe elargito 11 miliardi di dollari in ventiquattro anni. Conferenza c/o Belzebò di Bologna, il 19 gennaio… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/01/04/ong-il-potere-dei-piu-buoni/

Commento M.T.: ”L’immigrazione di massa è un piano prestabilito, voluto dall’élite mondiale con lo scopo di creare una sorta di Europa ibrida, priva di radici, d’identità, di storia, abitata da masse indifferenziate funzionali al progetto di dominio economico e finanziario. La distruzione dell’identità dei popoli europei va considerata un crimine contro l’umanità…”

La tredicesima tribù. Recensione – Scrive Fabrizio Guglielmi: “…La Bibbia parla degli Ashkenazi come di un popolo che abitava la regione del monte Ararat (attuale Turchia) e dell’Armenia – il paese dell’Arca di Noè. Ciò corrisponderebbe all’insediamento principale dei Cazari. Nei secoli successivi alla caduta dell’impero cazaro, gli Ashkenazi non parlavano la lingua semitica ebrea, il che non deve sorprendere visto che non erano ebrei. Essi svilupparono una lingua propria chiamata Yiddish. Tale lingua, che nacque dai dialetti sud-orientali del medio-alto germanico, si diffuse poi nell’Europa centro orientale a partire dal XII secolo…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2016/11/gli-ebrei-sionisti-non-sono-ebrei.html

Commento di Gianni Vargiu: “Israele sta governando il mondo come un paese costituito, sono oramai 70 anni che nasconde i suoi crimini, usa il terrorismo per espandersi, facendo uso di armi illegali, tortura i prigionieri … Israele è la ragione per cui molte persone odiano gli ebrei, è la ragione anche perché molti musulmani odiano gli occidentali, poiché pensano che sostengono Israele, ma non sanno che Israele controlla tutti i mass media dell’Occidente, la politica e lo strozzinaggio bancario…”

Ecologia del bisogno – Scrive Antonello Senni: “Solo una nuova concezione del mondo, basata sul concetto dell’economia sostenibile, (o “consapevole”, essendo la componente umana e psicologica il “motore” dello sviluppo civile), che è definito come quell’unico modello di sviluppo che consente all’attuale, di poter soddisfare le proprie esigenze ed i propri bisogni senza compromettere per le future generazioni la possibilità di poter soddisfare i propri, potrebbe rappresentare l’arma vincente di questa sfida nelle mani di illuminati politici e di consapevoli cittadini…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/01/ecologia-del-bisogno-ed-una-nuova.html

Marche profonde. Itinerari artistici – Scrive G.R.: “Da un anno sulle strade d’Europa, ora nelle Marche profonde. Info: https//www.ambulanstheatre.com/blog/ Un gruppo artistico francese “Ambulans Theatre” ieri era accampato al Teatro di Paglia di Numana, sabato mattina si rimettono in viaggio con i loro carri, per circa 10 km., verso sud lungo la costa fino a Porto Recanati – Porto Potenza. Alla sera alla tenda principale si sta assieme a far musica, teatro e cibo condiviso…”

La mia esperienza con Bagawan Nityananda di Ganeshpuri – Il Guru non è una persona, o perlomeno non soltanto una persona visto che può manifestarsi in ogni forma, bensì l’intelligenza illuminante che ci libera dalle sovrastrutture mentali e dalle finzioni religiose o morali. Verso la fine di giugno del 1973, da poco giunto in India, mi ritrovai per la prima volta in vita mia a dovermi confrontare con me stesso, aldilà del giudizio altrui ed essendo pulitamente in sintonia con la mia natura…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2019/01/la-via-di-mezzo-della-spiritualita.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Semplici attori, finché separati, poi, superata la dualità, non ha più nessuna importanza… il fiore non ha più nome né forma, è solo un fiore unico ed irripetibile nel giardino della Coscienza” (Saul Arpino)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

La “solita” Notte senza Tempo è passata, ikigai fa bene alla salute, scelte alimentari e ambiente, telefonia mobile e controllo delle masse, i rischi dei consumi non meditati…

Il Giornaletto di Saul del 2 gennaio 2019 – La “solita” Notte senza Tempo è passata, ikigai fa bene alla salute, scelte alimentari e ambiente, telefonia mobile e controllo delle masse, i rischi dei consumi non meditati…

Care, cari, la Notte senza Tempo è anche la notte senza certezze. Veramente non proprio: alcune certezze c’erano, la sicurezza della presenza di Maria B, e Tiziano e Maria M. e la cena a base di polenta e lenticchie e verdure e pane e un panettone normalissimo. Ah! E un’altra certezza c’era: la voglia di stare insieme e condividere un inizio anno con generici buoni propositi. Una defezione all’ultimo momento c’era stata, non voluta: il caro Giuseppe F. mentre arrivava in Emilia aveva avuto problemi con l’auto che l’avevano fatto desistere e fare dietro-front. Un’altra defezione all’ultimo momento (Aldo). Ma un’amica si era aggregata a Maria M. (la Sandrina) e un’altra amica si era aggiunta all’ultimo momento solo per la passeggiata (Patty). Quindi: pochi ma buoni (si dice: c’è chi ci deve essere)… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/01/01/avvenimenti-nella-notte-senza-tempo-del-31-dicembre-2018/

Commento di Rosalia Longo: “Il nuovo anno è simbolo di rinascita, auguriamo a tutti i nostri amici e collaboratori di trovare in questo 2019 la realizzazione dei più arditi propositi. Tanti auguri!”

Notte senza tempo 2018 – Resoconto poetico di Maria Bignami: “Ecco cari ho finito ora il mio racconto…: https://retedellereti.blogspot.com/2019/01/31-dicembre-2018-la-notte-senza-tempo.html

Spilamberto. Befana degli Animali del Circolo Vegetariano VV.TT. – Anche quest’anno, il 6 gennaio 2019, chiediamo a tutti i nostri amici e conoscenti che amano gli animali di portare gli avanzi alimentari delle feste natalizie in modo da utilizzarli come doni per le bestiole selvatiche. Alle ore 15 scendiamo al fiume Panaro, muniti di saccocce piene di pan secco ed altre vettovaglie, e depositiamo questi alimenti in vari angoli del bosco ed anche nel fiume per nutrire i pesci. Compiuto questo semplice rito ritorniamo a casa di Caterina (intorno alle 17) dove staremo in allegria con canto di mantra e condivisione di prasad…

Ikigai fa bene alla salute – Scrive C.M.D.: “nell’Ikigai l’anziano non è solo rispettato ma quasi venerato per la saggezza e l’esperienza che può trasmettere, per cui andare in pensione per loro non significa come nell’Occidente capitalistico divenire inutili e privi di valore venale, ma diventa un opportunità per dedicarsi ad attività sociali ad alto valore aggiunto. La realtà però non è tutta così positiva come potrebbe emergere dal sotto stante articolo, i giovani ad esempio hanno seri problemi di relazione e socializzazione e sono antitetici all’Ikigai, smarriti, disorientati, inebetiti e con abitudini quotidiane che noi considereremmo ai limiti della patologia psichiatrica…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/01/01/ikigai-la-filosofia-giapponese-di-cui-avremmo-un-estremo-bisogno/

I 3 saggi ridenti – Scrive Camminiamo nella natura a commento dell’articolo https://retedellereti.blogspot.com/2018/12/la-storia-dei-tre-monaci-cinesi-che.html?showComment=1546363549751#c1669776067942268703 -: “Paolo, per la maggior parte di noi è difficile accettare con leggerezza la vita, o meglio renderla leggera ironizzando sulla nostra condizione di corpuscoli di fronte al cosmo. Tu sai certamente quanto dicono gli etologi della risata, che sia la trasformazione della rabbia o paura dell’altro nel momento che due individui o più, che non si conoscono, entrano in contatto e d’improvviso o comunque rapidamente si rendano conto di essere fratelli, compagni; insomma la risata è la risoluzione di un momento di grande tensione emotiva…” – Continua in calce al link segnalato

Scelte alimentari e ambiente – Scrive Isypedia: “Nonostante le battute degli estimatori della nutella e delle merendine anni 80, la riduzione dell’uso di olio di palma nei prodotti industriali sta dando i primi frutti: in Malesia il governo non permetterà più l’espansione di colture intensive di palme da olio nel paese. Malesia e Indonesia sono i paesi che producono l’80% dell’olio di palma utilizzato nel mondo e le foreste ed i loro abitanti, per questo, hanno subito una distruzione sistematica…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/01/le-nostre-scelte-alimentari-hanno-un.html

Pensiero in sintonia di Paolo Mario Buttiglieri: “…non ho rami, non ho silenzi, non sono mai nato, forse ti ho visto, forse nessuno mi ha visto, forse sta piovendo…”

Telefonia mobile e controllo delle masse – Scrive Steven J. Smith: “Sin dagli albori della civiltà, i governi hanno cercato mezzi per manipolare i pensieri e le percezioni dei loro cittadini. Anche i governi democratici utilizzano le tecniche di pubbliche relazioni, spin doctor, e conferenze stampa, per modellare le percezioni e le opinioni dell’opinione pubblica. La ragione di questa enfasi sul pensiero umano e la gestione percettiva è piuttosto semplice…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2010/12/steven-j-smith-la-telefonia-mobile-e-la.html

Commento di Aramires Araras: “Il problema è che anche gli intellettuali vengono tenuti in piedi dal sistema, che li utilizza sapientemente (anche come valvola di sfogo) perché fanno discorsi evidenti a tutti e che molti non sanno esprimere con la stessa lucidità. A questi problemi però tali signori non hanno nulla da contrapporre: la loro è una critica sterile e astratta, quindi innocua e per di più funzionale al sistema che in tal modo cerca di frenare l’emorragia della sua credibilità…”

I rischi dei consumi non meditati – Scrive Aldo Nardini: “Siamo nel periodo delle principali festività dell’anno, ricche di luci dagli sfolgoranti colori, di tavole imbandite, di molti regali, di fuochi d’artificio. Promesse che ci arrivano dalle copertine patinate delle riviste, dalle vetrine dei negozi e dagli schermi dei nostri televisori. Queste feste così variegate, con una felicità tanto ostentata, sovente sembrano un invito agli acquisti che nasconde tuttavia qualche insidia e pericolo che potrebbero trasformare i desideri in incubi…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/01/per-un-nuovo-anno-senza-sprechi.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Tu sei” è amore – «Nel corpo la sensazione che “tu sei” rappresenta soltanto l’amore. Questo amore lavora, prende il cibo, mangia, digerisce, acquista conoscenza. “Tu sei” è amore che si esprime nel respiro della vita; è il soffio vitale che sostiene il procedere di ogni attività»…” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Distruzione del Pianeta e miliardi, nota su Auser Treia, vita di Nisargadatta Maharaj, sanità malata, resoconto su Befana degli animali, sudderiore…

Il Giornaletto di Saul del 8 gennaio 2018 – Distruzione del Pianeta e miliardi, nota su Auser Treia, vita di Nisargadatta Maharaj, sanità malata, resoconto su Befana degli animali, sudderiore…

Care, cari, …affrontiamo un altro importante sporco segreto. Mentre parliamo di come ridurre l’uso delle fonti fossili, stiamo facendo esattamente il contrario. In questo esatto momento stiamo spendendo 10 milioni di dollari al minuto per sostenere l’industria fossile. Tenendo conto solamente degli aiuti economici diretti, secondo le Nazioni Unite sono tra i 775 miliardi di dollari e i mille miliardi. La cifra ufficiale solo nel G20 è di 444 miliardi… (Roberto Savio)… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/01/la-responsabilita-politica-ed-economica.html

Acceleriamo la fine – Considerazione di M.B.: “…io propongo: assecondiamo il più possibile le nefandezze di chi ci governa ecc. (sempre che non andiamo contro le leggi divine), così la fine di questo mondo malvagio, che ormai è in fin di vita, avverrà prima…”

Nota sul Circolo Auser Treia – Il circolo di promozione sociale Auser Treia si propone di svolgere attività conduttive allo sviluppo della solidarietà civica, in cui i diritti dei cittadini vadano di pari passo con i doveri, in modo che la collaborazione trovi sbocchi socialmente utili nella piena attuazione di una comunità ideale…” – Continua: https://auser-treia.blogspot.it/2018/01/note-per-sito-auser-nazionale-ed.html

Buddha. La vita è dolore – Scrive Vincenzo Toccaceli a commento dell’articolo https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/01/la-prima-nobile-verita-del-buddha-la.html?showComment=1515137523975#c1509625317603221932 -: “..Il Buddha è La Vita, non può negarla! Il fatto che la vita sia dolore non è un suo punto di vista! La Vita E’ dolore ed è un dolore duplice, onnipresente in ogni manifestazione della vita nessuna esclusa e onnipervadente, cioè altro dolore ci piove sopra e lo compenetra! La nostra brama di Vita ci obbliga a ad essere concepiti ed andare incontro inesorabilmente al dolore! Fino a quando non troviamo rifugio al dolore che allora lo stesso dolore diviene l’ottuplice sentiero della liberazione! Buddham sharanam gacciami, Sangham sharanam gacciami, Dammam sharanam Gacchami! Possa cosi la Mente di Buddha che in noi è nata non degenerare ma crescere sempre di più, e la preziosa mente di Buddha che ancora non si è manifestata manifestarsi e crescere! Om mani peme hung! Grazie!”

La ricerca spirituale laica di Nisargadatta Maharaj – Scrive Ramana Hridayam: “Al suo ritorno a Bombay, dopo un’assenza di parecchi mesi, Nisargadatta Maharaj (al tempo semplicemente Maruti Kampli) riprese in mano i suoi affari che erano quasi in fallimento. Potette conservare solo un negozietto di bidis (sigaretti indiani fatti con le foglie dell’omonimo albero). Il suo precedente interesse per gli affari era scomparso e si accontentò di gestire solo questa piccola botteguccia da cui poteva ricavare il minimo necessario per mantenere se stesso e la sua famiglia…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/01/la-ricerca-spirituale-laica-di.html

Talamona. Bande giovanili – Scrive Filarmonica: “La Società Filarmonica di Talamona (SO) rinnova l’invito al Concorso per Bande Giovanili che si svolgerà a Talamona nei giorni 7 e 8 Aprile 2018. Scadenza Iscrizioni: 15 gennaio 2018. Scopo della manifestazione è quello di offrire alle Scuole musicali un’occasione di confronto e di valorizzazione del fondamentale ruolo che queste organizzazioni rivestono, nella formazione sociale e culturale dei giovani. Info: info@filarmonicaditalamona.it”

Sanità malata… – Scrive Franco Libero Manco: “… è la malattia che dà sostentamento ad una massa sconfinata di persone. I farmaci che si assumono sono determinanti per farci ammalare. Ogni farmaco genera nuovi disturbi per i quali sarà prodotto un nuovo farmaco per curare i disturbi del primo e così via. Spendiamo per la salute più di quanto si sia mai speso, oggi prendiamo farmaci più di quanti ne prendessimo in passato, eppure siamo più malati di prima…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/01/la-salute-non-rende-e-la-malattia-che.html

Campagna elettorale – Scrive Alessandro D’Arpini: “Tutti impegnati a portare acqua al proprio mulino ed a screditare gli altri. Poi ci sono eserciti di dementi che ti assalgono se da Roma dici che gli alberi sono nostri fratelli, al pari degli animali. Se lo dici da Bolzano, ti lasciano stare ma se lo dici da Roma… Sempre da Roma, se fotografi le mini discariche presso i cassonetti, sei un “Piddino” che vuole screditare la Raggi. A nessuno di questi decerebrati viene in mente che le foto testimoniano l’inciviltà e/o l’incapacità di distinguere un cassonetto da un altro. Nemmeno per il colore. Non è possibile un tale livello di conflittualità e purtroppo di decerebrati il mondo è pieno. Come le mie tasche.”

Spilamberto. Befana degli animali 2018. Resoconto – Scrive Caterina Regazzi: “Una piccola miscellanea di persone, anime in cammino, che si rispettano e si amano reciprocamente, in mezzo alla natura prima, poi nella nostra sala di meditazione, nella nostra casa, con un po’ di cibo semplice e buono, hanno fatto della giornata dell’Epifania del 6 gennaio 2018, una giornata da ricordare…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/01/07/befana-degli-animali-e-canto-resoconto-del-6-gennaio-2018-a-spilamberto/

Commento di Tina di Luce: “Grazie per il bellissimo pomeriggio, per l’ospitalità, per tutto quello che abbiamo condiviso, la meditazione e i canti con Paolo, grazie per aver dato spazio ai nostri canti e la condivisione del prasad con chiacchiere e riflessioni. Grazie per quello che avete scritto, non so… mi avete commossa. Per me non è mai facile descrivere a parole quello che provo, spero comunque vi arrivi. Un abbraccio”

Mio commentino: “…quando, tanto tempo fa, andai ad abitare a Calcata ci venne l’ispirazione di ripristinare la festa pagana oggi chiamata “Befana”. La rivivemmo come una processione di donne in costume, tutte bellissime, sia pur mascherate e vestite di stracci per non farsi riconoscere dal volgo ignorante. Queste belle donne scendevano dal piano del paese nuovo sino al vallone del paese vecchio, dove anticamente c’era la tradizione del Sabbat, e qui in un orgiastico “amplesso”offrivano i loro doni a tutti. Ma questa è un’altra storia!”

Sudderiore. Dialogo sul bioregionalismo immaginario – Scrive Ferdinando Renzetti: “…ho studiato scienze psicomagiche. Comincia sempre così il pentito. Arte musica e teatro. Qualcosa si prepara a smentire la bontà della scelta, si sente serpeggiare il dietrofront. Ho frequentato musei e mostre per vent’anni. Venti, tanti, e poi, sentiamo, cosa è accaduto?..” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/01/sudderiore-dialogo-sul-bioregionalismo.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“All scientific and theological explanations on creation they do not harmonize. The diversity in such theories show clearly the uselessness of looking for explanations. These explanations are purely mental o intellectuals and nothing more. However, all they may be true from the point of view of the individual mind. There is no creation in the state of realization. When you see the world, you do not see yourself. When you see the Self, the world is not seen. Thus, see the Self and realize that there was no creation.” (Ramana Maharshi)

Commenti disabilitati