Risultato della ricerca:

Solstizio estivo, carcere autogestito, il calendario ciclico della vita, a sinistra di “renzie”, cloaca maxima, templari e neo-templari, regolamenti monetari internazionali…

Il Giornaletto di Saul del 21 giugno 2017 – Solstizio estivo, carcere autogestito, il calendario ciclico della vita, a sinistra di “renzie”, cloaca maxima, templari e neo-templari, regolamenti monetari internazionali…

Care, cari, ed ora alcune indicazioni generali per lo svolgimento dell’Incontro che si tiene il 24 e 25 giugno 2017, in celebrazione del Solstizio Estivo. Bisognerebbe che ognuno portasse cibo, preferibilmente vegetariano, da condividere nei due giorni dell’assemblea, ed anche  canovacci personali, asciugamani e sacco a pelo, e che la vesseille e la cucina e la pulizia dei luoghi venisse fatta in modo democratico con la partecipazione di tutti. Altro impegno è quello relativo alle tematiche ed agli interventi. Allora, tanto per iniziare ripetiamo lo scopo di questo Incontro Collettivo Ecologista, che è quello di creare un coordinamento efficace e di comune ausilio sulle iniziative portate avanti dai gruppi e dalle persone che in Italia si riconoscono nell’ecologia profonda, nel bioregionalismo, nella biospiritualità e nel riabitare la terra in modo gentile, armonico e solidale. Potremmo dire che lo scopo evidente è quello di definire i nodi della Rete delle Reti e degli operatori sensibili all’ambiente ed alla vita… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/06/e-tempo-di-bioregionalismo-ecologia.html

Il paese dell’ignoranza – Scrive Vincenzo Zamboni: “Bene, chi vuole un paese ignorante è sulla buona strada. Abbiamo già un ministro dell ‘istruzione che sbaglia le citazioni storiche in pubblico. E nessuno le dice niente, si fa finta. “Far finta di essere sani” (Gaber). “Istruitevi, perché avremo bisogno di tutta la vostra intelligenza”, diceva Gramsci. Prima lo ha ucciso il carcere fascista, poi lo ha ucciso una seconda volta la società dei consumi e dell’immagine….”

Per un carcere autogestito – L’altro giorno parlavo con Caterina al proposito delle modifiche che sono state apportate al sistema giudiziario riguardo a vari articoli del codice penale che -in trasgressione- vengono tradotti in ammenda, in sostituzione della pena detentiva. Le ragioni non son solo di cassa, in quanto lo stato ha un impellente bisogno di sempre nuove entrate per coprire le sue spese. I conti dello stato sono in rosso cronico ed ormai il debito pubblico risulta insanabile, per cui c’è sempre più bisogno di tasse e gabelle per tamponare gli interessi passivi – visto che non sono previste diminuzioni sugli esosi appannaggi della casta o sull’acquisto di armi e spese NATO ma solo un costante taglio delle spese sociali. Altra ragione per cui lo stato preferisce incassare ammende invece di far scontare pene detentive ai trasgressori delle leggi è che ormai le carceri sono stracolme, rimpinguate ogni giorno da nuovi reclusi stranieri, e non ci si può permettere di mantenere un esercito così numeroso di ospiti e loro custodi. Ma su questo tema già diversi anni fa ero intervenuto con una proposta risolutiva: “il carcere auto-gestito” dai detenuti stessi, in forma comunitaria e solidale. Infatti il dramma dei suicidi, del superaffollamento, del malfunzionamento e costo del sistema penitenziario in Italia sta dimostrando che è necessario un cambiamento radicale nella gestione del delitto/pena… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/06/20/per-un-cambiamento-radicale-nella-gestione-del-delittopena-il-carcere-auto-gestito-dai-detenuti-stessi/

Integrazione all’intervento sulle spese UE per la difesa comunitaria (vedi: http://saul-arpino.blogspot.it/2017/06/il-giornaletto-di-saul-del-18-giugno.html) – Scrive AMC: “La realtà è che l’Europa in quanto tale ha, obiettivamente, bisogno di una difesa comune, non fosse altro che per ragioni di sicurezza. Peraltro, so per certo, che, in Italia, gli USA sono gli occupanti con più di duecento basi militari sul nostro territorio nazionale. Dire che creare una difesa comune europea equivale a sottrarre delle risorse allo sviluppo sostenibile e alla tutela dell’ambiente è un riflesso della non conoscenza dell’UE…”

Replica di Amalia: “Grazie per le considerazioni su cui mediterò”

Aprire le porte? – Scrive Marco Bracci a commento dell’articolo di Franca Oberti http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Spalanchiamo-le-porte -: “La forza del pensiero. Anni fa, avendo iniziato ad usare una nuova applicazione internet, dovetti mettere una password e siccome le psw sono tante e spesso me le dimentico, usai la parola DIMENTICARE. Da quel momento non riuscii mai a ricordarla e ogni volta dovevo leggerla nel libro segreto delle psw. Poi mi dissi: “perché non usare la parola RICORDA?” e così feci. Ne ebbi bisogno di nuovo dopo circa 2 settimane e subito mi venne in mente senza che dovessi andare a leggerla nel libriccino delle psw. E così è anche sempre stato da allora…”

Il calendario ciclico della vita – Nell’antichità remota allorché l’uomo riconosceva la vita come un continuum, senza apparente inizio né fine, il calcolo del passaggio del tempo era immaginato su una scala ellittica/elicoidale che ripeteva cicli e stagioni secondo un ordine stabilito dalla natura. Pertanto il calendario non aveva un vero e proprio inizio bensì manteneva la funzione descrittrice dei cicli naturali ripetentesi – sia pur con variazioni comunque lentissime – (vedasi i tempi delle glaciazioni e delle inter-glaciazioni). Questo calendario “circolare” era assolutamente utile per la conoscenza di quanto andava avvenendo sulla terra e per la regolamentazione delle azioni opportune, i momenti ottimali per compiere determinati atti (semina, viaggi, feste, etc.). In questo sistema quindi si considerava il tempo come una sorte di flusso permanente in cui si riproponevano situazioni derivate dalla natura e -come avviene osservando lo svolgersi ripetitivo della vita animale e vegetale- magari basate su differenti stadi e situazioni di un Essere onnicomprensivo chiamato “Madre Terra”..- Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/06/20/il-calendario-ciclico-della-vita-basato-su-fenomeni-naturali/

Roma. A “sinistra” di renzie – Scrive Marco Palombo: “Con pochi mezzi sto cercando con altri di segnalare l’assenza del tema guerra dal percorso iniziato al Brancaccio dopo l’appello di Anna Falcone e Montanari. Ora apro il Manifesto e vedo che l’unico accenno fatto al tema guerre, che io sappia, fatto dai protagonisti dell’assemblea, Montanari ha citato “.la guerra illegale in Kossovo” ha suscitato subito la reazione di Dalema che intervistato dal Manifesto (sic!) afferma, frase messa in risalto nella grafica: “Dico a Montanari che in Kossovo non c’è stata guerra illegale. L’accusa è decaduta, chi la ripete ingiuria. Se davvero vuole unire eviti battute a caso”. Spero che lo scambio sul Kossovo faccia discutere, e invito tutti a intervenire sul tema. Ed è la dimostrazione della centralità del tema pace guerra armamenti, il problema è rompere il silenzio sul tema, è difficile giustificare guerre e alleanze dell’ Italia con la Nato e gli USA è facilissimo non parlarne. Ma non è impossibile portare il tema guerra al centro dell’ attenzione. Ognuno la pensi come vuole sul percorso iniziato al Brancaccio che comunque non è uguale ai precedenti degli scorsi anni…”

Templari e neotemplari – Scrive Claudio Martinotti Doria: “I Templari appartenevano all’Ordine Cavalleresco più famoso della Storia. Ordine che sarebbe più corretto definire “religioso militare”, ma ormai nell’uso linguistico è prevalso il riferimento all’aspetto cavalleresco, nonostante che dal punto di vista organizzativo e strutturale i cavalieri fossero solo una minoranza, essendo l’ordine composto soprattutto da fratelli laici (che si occupavano di necessità pratiche e della conduzione delle aziende agricole), sergenti (aiutanti di campo e scudieri) e cappellani sacerdoti…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/06/templari-e-neotemplari-i-templari.html

Arezzo. Fuoco sacro per il solstizio – Scrive Beatrice Udai Nath: “mercoledì 21 giugno 2017  accenderò il Dhuni (fuoco perpetuo) presso il Borgo dei Semplici, Santa Sofia, zona Badia Tedalda, Arezzo. Il dhuni è stato costruito da un gruppo di amici e fratelli che da alcuni anni hanno deciso di vivere tra queste montagne, in un borgo antico, che hanno restaurato e reso luogo di elezione per ricercatori spirituali e quanti desiderano unirsi al cammino, alla ricerca di se stessi e della comunione con la natura e lo spirito. Ho l’onore di essere stata chiamata all’accensione e alla cura del Fuoco Sacro. Vi invito a partecipare alla cerimonia del 21 giugno ed a venirci a trovare inseguito. La cerimonia del Hawan si terrà alle ore 12am. È opportuno arrivare con largo anticipo (intorno alle 10.30). Seguirà un rinfresco (bandhara), e pomeriggio e sera intorno al fuoco, con musica, mantra e satsang. Offerta libera.”

Roma. Cloaca Maxima – Scrive Fabrizio Belloni: “Non perdete la capacità di scandalizzarvi: i parassiti del potere contano sull’assuefazione della vita nel guano di tutti noi. Per poter continuare a scippare le risorse pubbliche. Quando vedete pubblicità in tv dovreste cambiare canale. Per principio. Provate, se siete pigri, a togliere almeno l’audio: morirete dal ridere, meglio di Zelig…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/06/cloaca-maxima-il-vero-simbolo-di-roma.html

Roma. CGIL, dopo il 17 giugno – Scrive Susanna Camusso: “Quella di Roma non era una manifestazione facile e scontata. Il poco tempo che abbiamo avuto per prepararla, il periodo estivo con le scuole chiuse ed il caldo terribile che tutti abbiamo sofferto, forse una certa stanchezza che appare ai più come profonda, totale indifferenza e sordità della politica alle ragioni del lavoro. Avremo modo di riflettere su tutto questo e su come proseguire la nostra Sfida X i Diritti a sostegno della Carta, a partire dall’Assemblea generale del 10 e 11 luglio prossimi ”

Strade. Fonte d’inquinamento ambientale ed acustico – Scrive Arpat: “Il briefing dell’Agenzia Europea per l’Ambiente “Gestire l’esposizione al rumore in Europa”, che si basa sugli ultimi dati forniti all’EEA dai suoi paesi membri conformemente alla Direttiva sul rumore ambientale, fornisce una stima aggiornata del numero di persone esposte al rumore in Europa e presenta, inoltre, un aggiornamento sulle misure adottate dagli Stati membri dell’UE per affrontarne i problemi correlati…” – Continua:
http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/06/abitanti-lungo-le-strade-esposti-al.html

Altri soldi delle nostre tasse spesi in armi – Scrive Enrico Piovesana: “La scorsa settimana i rappresentanti di undici Paesi, tra cui l’Italia, hanno firmato a Baltimora, negli Stati Uniti, un memorandum d’intesa per l’acquisto nei prossimi 3 anni (2018-2020) di 440 cacciabombardieri F-35 per un valore di almeno 37 miliardi di dollari (oltre 33 miliardi di euro). La notizia è stata confermata da Jeff Babione, responsabile della Lockheed Martin per il programma JSF F-35. Per l’Italia significa acquistare in un colpo solo altri 20/22 aerei, metà dei quali in versione per portaerei (più costosa), per una spesa complessiva che si aggira – secondo le previsioni di costo sempre troppo ottimistiche fornite della Lockheed Martin – sui 2 milairdi di euro. L’ultimo contratto di acquisto definitivo firmato dall’Italia risale al 2014. Finora l’Italia ha acquistato 8 cacciabombardieri F-35 per una spesa di circa 1,2 miliardi di euro….”

Regolamenti monetari internazionali e signoraggio bancario – Scrive Sebastiano Cosenza: “Mi ricordo vivamente il Nixon shock del 15 agosto 1971 visto che allora stavo preparando la mia tesi proprio su quell’argomento. Bene, l’amministrazione USA aveva preparato nei dettagli l’atto di imperio di rinnegare gli accordi di Bretton Wood del 44, infatti con le petromonarchie del golfo aveva stipulato un accordo di assistenza militare in cambio dell’esclusiva ad ancorare e negoziare esclusivamente in us dollar le forniture petrolifere e suoi derivati. Inoltre tutte le borse mondiali di commodities dovevano trattare esclusivamente in dollari americani i loro prodotti…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/06/20/regolamenti-monetari-internazionali-e-signoraggio-bancario-privato/

Commento di Piotr: “…col Nixon shock gli USA risolsero definitivamente il loro problema (almeno per alcuni decenni): il Dollaro non era più convertibile in oro, come previsto a Bretton Woods, ma c’erano solo due alternative: o lo si teneva come peso morto nelle banche centrali o lo si convertiva in Treasury Bonds per avere per lo meno un interesse. Cioè il nuovo standard internazionale diventava un debito pubblico nazionale, una cosa mai vista prima. Ma con una certa logica. C’è infatti un teorema di economia politica (il Paradosso di Triffin) che spiega che una moneta nazionale non può rimanere a lungo una valuta di scambio internazionale. E allora cosa fa il nostro Nixon boia? Decide che lo standard internazionale non è più il gold-dollar-exchange, ma il debito pubblico USA. Fantastico!…” – Continua in calce al link

Vaccini, Hamer, glifosato, batteri & Co – Scrive Paola Botta Beltramo: “Sono stata ad una conferenza del dr. Dario Miedico, radiato recentemente dall’ordine dei medici per la sua posizione sulla libertà di scelta vaccinale. E’ stata organizzata dal comitato biellese per la libertà di cura ed erano presenti in sala oltre trecento persone. Tutti conosciamo già la sua storia. Il dr. Miedico, come molti altri suoi colleghi, ripete il mantram…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/06/vaccini-hamer-glifosato-batteri-co.html

Polizia del pensiero – Scrive Paolo Sensini: “Se, come usa dire, l’inferno è lastricato di buone intenzioni, una delle mattonelle che rivestono quel pavimento è sicuramente composta dall’Osservatorio Antisemitismo della Fondazione di Documentazione Ebraica Contemporanea di Milano, il quale ogni anno stila un lungo rapporto in cui monitora e mette alla gogna chiunque osi produrre critiche di qualsiasi tipo all’indirizzo degli ebrei, dello Stato d’Israele o di quello che oggi viene rubricato come “cospirazionismo” o fake news. Con spiacevoli e talvolta pesanti conseguenze per chi venga fatto oggetto della loro occhiuta attenzione. Di fatto essi incarnano esemplarmente ciò che George Orwell definiva col nome di psicopolizia (o polizia del pensiero), per di più finanziati ogni anno dal governo italiano (300 mila euro)…”

Ciao, Paolo/Saul

…………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Smettila di sentirti in colpa! Sentirsi in colpa è come vivere all’inferno. Non sentirti colpevole, e avrai la freschezza delle gocce di rugiada al primo sole del mattino, avrai la bellezza dei petali del fiore di loto nel lago, avrai lo splendore delle stelle nella notte. Quando il senso di colpa svanisce, avrai una vita completamente diversa, radiosa e colma di luce. I piedi inizieranno a danzare e il cuore canterà mille canzoni…” (Osho)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Regolamenti monetari internazionali e signoraggio bancario (privato)

“La perdita di importanza del Dollaro nel commercio internazionale è una minaccia esiziale per gli USA, per l’Occidente, ma anche per tutto il cucuzzaro della finanziarizzazione. Ma è una minaccia esiziale perché è effetto e nel contempo causa della propria decadenza imperiale.” Mi ricordo vivamente il Nixon shock del 15 agosto 1971 visto che allora stavo preparando la mia tesi proprio su quell’argomento. Bene, l’amministrazione USA aveva preparato nei dettagli l’atto di imperio di rinnegare gli accordi di Bretton Wood del 44, infatti con le petromonarchie del golfo aveva stipulato un accordo di assistenza militare in cambio dell’esclusiva ad ancorare e negoziare esclusivamente in us dollar le forniture petrolifere e suoi derivati. Inoltre tutte le borse mondiali di commodities dovevano trattare esclusivamente in dollari americani i loro prodotti. E’ stato un autentico colpo di stato mondiale per applicare una tassa sul pianeta e garantire “in eterno” la potestà monetaria yankee. Tutto era nato dall’intenzione del governo francese di allora, ed in particolare del consigliere economico Jaques Rueff (leggasi il suo libro “ l’errore monetario occidentale” ) , di cambiare tonnellate di carta (dollari Usa) con lingotti d’oro , come previsto dagli accordi di Bretton Woods. Da qui il colpo di testa di Nixon e della dinastia Saud. L’economia USA , causa l’endemico deficit della bilancia commerciale e soprattutto il dissanguamento della guerra in Vietnam , non poteva più sostenere la convertibilità aurea della moneta. E’ vero quello che sostiene Piotr che la decadenza dell’impero americano sta lentamente rodendo il dominio della loro moneta ma è un processo estremamente lento e estremamente pericoloso causa possibili colpi di testa . Per accelerare questo processo occorre una vasta intesa di paesi terzi (non supini all’impero) a trattare i loro commerci escludendo il dollaro, non è facile , chi ha tentato in maniera non coordinata ha pagato con la vita. E’ vero che la convertibilità riguarda merci contro moneta, non moneta contro debito espresso nella stessa moneta ( TB). Ho potuto constatare di persona l’arroganza e l’assoluto imperio dell’amministrazione americana quando si utilizza la loro moneta (che è poi la moneta che hanno imposto al pianeta) : la banca francese BNP Paribas , con cui collaboravo, ha dovuto pagare una sanzione di 6,5 miliardi di dollari solo per aver utilizzato il dollaro nelle relazioni con entità finanziarie della Repubblica Iraniana . L’impero non solo ti impone la sua moneta ma decide anche con chi la puoi utilizzare e con chi no.

Mi permetto un ultimo appunto, il Signoraggio. Mi interesso di quello monetario , non di quello politico: quando chi emette moneta a corso forzoso non rappresenta la comunità ma un ente di diritto privato (come le attuali banche centrali) esprime signoraggio a scopo non sociale ma privatistico. Esiste anche il signoraggio delle banche di stato ,di diritto pubblico, ma questo va a beneficio del debito pubblico . E’ un discorso molto lungo e il compianto prof. Auriti ci ha speso una vita.

Sebastiano Cosenza

Articolo collegato: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Economia-ecologica-signoraggio-debito-pubblico-tasse

………………….

Commento di Piotr: “…col Nixon shock gli USA risolsero definitivamente il loro problema (almeno per alcuni decenni): il Dollaro non era più convertibile in oro, come previsto a Bretton Woods, ma c’erano solo due alternative: o lo si teneva come peso morto nelle banche centrali o lo si convertiva in Treasury Bonds per avere per lo meno un interesse.Cioè il nuovo standard internazionale diventava un debito pubblico nazionale, una cosa mai vista prima. Ma con una certa logica. C’è infatti un teorema di economia politica (il Paradosso di Triffin) che spiega che una moneta nazionale non può rimanere a lungo una valuta di scambio internazionale. E allora cosa fa il nostro Nixon boia? Decide che lo standard internazionale non è più il gold-dollar-exchange, ma il debito pubblico USA. Fantastico! Tanto di cappello a lui, e spernacchi a chi non ha mai capito cosa ciò significasse (i vecchi democristiani lo avevano capito benissimo).
La finanza privata ci vide subito il gran momento, ma per almeno 7-8 anni, in pratica fino all’ultimo anno di presidenza Carter, Washington le fece guerra con politiche espansive, perché sapeva che altrimenti doveva gestire un drammatico problema sociale e politico (e infatti così poi successe).
Poi con Reagan, l’Alta Finanza privata si vide spalancare definitivamente le porte alle peggiori speculazioni, previa deregulation, e miliardi di dollari (trainati dai petrodollari e dai depositi a Londra dei Paesi comunisti) iniziarono a dar vita all’enorme bolla finanziaria in cui siamo oggi immersi.
La UE fece a gara con gli USA nella deregolamentazione e l’Euro è frutto di questa rincorsa alla finanziarizzazione da parte delle èlite europee. I socialisti europei la guidavano (Delors). Da noi occorreva arrivare a Mani Pulite e poi ai governi di centrosinistra (quelli di centrodestra erano, per varie ragioni, più cauti, come anche in altri Paesi).
Quando si parla di “Sinistra” bisogna tenere a mente queste cose.”

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Il tempo del maschilismo è finito, colpo di stato renziano, debito pubblico e tasse, ordine mondiale multipolare, ecologia olfattiva, nella natura tutto esiste…

Il Giornaletto di Saul del 9 maggio 2017 – Il tempo del maschilismo è finito, colpo di stato renziano, debito pubblico e tasse, ordine mondiale multipolare, ecologia olfattiva, nella natura tutto esiste…

Care, cari, la maggioranza degli uomini si crogiola nel maschilismo patriarcale, illudendosi con favole religiose della “superiorità” maschile, della “superiorità” dell’intelligenza speculativa scientifica, della “superiorità” del potere e della forza. Così non si fanno passi avanti nell’evoluzione della specie. È ovvio che sia il matrismo che il patriarcato, hanno avuto una loro funzione storica per lo sviluppo delle “qualità” della specie umana, ora è giunto il tempo di comprenderne la totale complementarietà e comune appartenenza, ma non per andare verso una specie unisex, bensì per riconoscere pari valore e significato a entrambi gli aspetti e funzioni… – Continua: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Il-femminino-sacro-la-Grande-Madre-e-il-ritorno-all-Umano-Condiviso

Israele. Come si chiama un regime così? – Scrive Giorgio Stern: “L’ 8 maggio 2017, da Tel Aviv il governo israeliano manda questo segnale: Il Comitato ministeriale ha approvato la proposta di legge sulla ‘Nazione-Stato’ che prevede tra le altre cose che l’arabo non sia più lingua ufficiale di Israele, insieme all’ebraico. Inoltre stabilisce che lo Stato di Israele è «la casa nazionale del popolo ebraico» e che «il diritto di realizzare l’auto determinazione in Israele» appartiene «unicamente al popolo ebraico»…”

Colpo di stato in corso? – Matteo Renzi uscito dalla porta, avendo promesso di abbandonare la politica visto il fallimento del suo governo, rientra dalla finestra e detta ordini al Parlamento, su quel che deve fare o non fare. A tal fine il non eletto ha creato una ristretta cabina di regia all’interno del PD, con lo scopo di pianificare il suo rientro in pompa magna, per tornare presto alla tolda di comando di un solo uomo, egli stesso. Nel frattempo prepara il terreno, punzecchia Gentiloni e lo gratifica con il fatidico “stai sereno”, ovvero “preparati a fare le valigie”. Nella cabina di regia renziana, composta da ascari fedelissimi al toscano (gli stessi che tanti guai hanno causato alla democrazia e che sono stati sonoramente bocciati al Referendum costituzionale) si sta studiando una nuova legge elettorale che aggiri il limite costituzionale posto dalla Consulta. “Dobbiamo allestire subito una legge elettorale che consenta la governabilità”, queste le ultime esternazioni sparate…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/05/08/colpo-di-stato-in-corso-%E2%80%93-matteo-renzi-pretende-di-tornare-al-comando-a-costo-della-perdita-di-democrazia/

Cristianesimo originario. Chiunque è sacerdote – Scrive Arrigo Colombo: “La scomunica inflitta alla coppia austriaca nel 2014 dovrebb’essere tolta. Fu infatti inflitta perché la coppia celebrava l’eucaristia nella sua casa senza essere sacerdote. Ma questa coppia – e cioè Martha Heizer e Ehemann Gert, del movimento di rinnovamento ecclesiale “Noi siamo Chiesa” da essa fondato, e che è divenuto poi internazionale e conta più di due milioni di persone – . nel compimento di un’azione sacerdotale si fondava sul sacerdozio universale del popolo cristiano, che è l’unico di cui si parla nell’annunzio evangelico e apostolico…”

Debito pubblico, tasse e produzione del denaro – Sento il bisogno di ritornare su un tema scabroso che, purtroppo, al momento attuale non è portato avanti da nessuna forza politica… nemmeno dal M5S, il che è estremamente significativo… – ““Come funziona la truffa: la BCE crea dal nulla 500 miliardi di euro, appropriandosi del relativo potere d’acquisto a danno della comunità (e della rendita monetaria che fa sparire nel passivo del bilancio), e li presta alle banche all’1%. Le banche li moltiplicano almeno per 10 (secondo Basilea III): 5.000 miliardi creati dal nulla che verranno prestati alla gente al 4% (diciamo). Quindi, vanno restituiti 5.200 miliardi, ma i 200 di interessi NON vengono creati dal sistema bancario che crea, prestandolo, solo il capitale (tramite false scritture contabili). Quei 200 miliardi, oltre a quanto denunciato sopra, verranno restituiti espropriando beni reali che la comunità avrà offerto in garanzia..” – Continua: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Economia-ecologica-signoraggio-debito-pubblico-tasse

Anniversario. Grazie all’URRSS – Scrive M.N.: “L’8 maggio 1945, la Germania si arrende. Ricordiamo, a chi ha poca memoria, a chi nulla sa, a chi non vuole o fa finta di non sapere, l’importanza che ebbe l’Unione Sovietica nello sconfiggere Hitler. Senza l’Armata Rossa la guerra non sarebbe stata vinta”

Il nuovo ordine mondiale multipolare è ormai una realtà – Scrive Claudio Martinotti Doria: “Il nuovo ordine multipolare si fonda su diversi aspetti essenziali in corso di attuazione, soprattutto in seguito alle iniziative monetarie ed economiche di Cina e Russia. Ormai il suo processo di affermazione è in corso di consolidamento e non può essere fermato, neppure da una guerra, che sarebbe una scelta aberrante e disastrosa che non produrrebbe alcun vincitore e non apporterebbe alcun vantaggio alle élite dominanti, cui si rivolterebbero contro tutte le popolazioni già stremate, prima ancora che si scateni concretamente un conflitto bellico…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/05/il-nuovo-ordine-mondiale-multipolare-e.html

Milano. No Vivisezione – Scrive Alessandro Mosso: “MILANO: NO ALLA VIVISEZIONE E SI’ AI METODI SOSTITUTIVI. Il corteo partirà sabato 13 maggio alle ore 15.00 da via Palestro, fermata della metropolitana e percorrerà le vie del centro di Milano arrivando nella zona di Città Studi che ospita il polo universitario. Secondo i dati forniti dal Ministero della Salute si utilizzano in Italia 600.000 animali ogni anno per fare sperimentazione e ricerca medica nei laboratori italiani. Gli animali vengono stabulati, utilizzati negli esperimenti, sottoposti a procedure crudeli e dolorose oltre ogni limite solo per produrre dati che diventano inattendibili se riferiti all’uomo. La scienza che tortura animali nei laboratori è una scienza lontane mille miglia da ogni ragione etica e vicina solo al giro d’affari che genera.”

Ecologia olfattiva. Combattere i cattivi odori si può… Scrive Arpat: “Presso il Dipartimento di Ingegneria Civile dell’Università degli Studi di Salerno opera un gruppo di ricerca specializzato nelle tematiche di caratterizzazione, misura e controllo degli odori in campo ambientale. Il gruppo, attivo ufficialmente dal 2001, svolge attività di ricerca, formazione e consulenza nell’ambito delle problematiche di caratterizzazione, misura e controllo dei cattivi odori e del loro potenziale impatto indotto…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/05/ecologia-olfattiva-combattere-i-cattivi.html

Donbass. Carovana antifascista – Scrive Jure: “Sta tornando dal Donbass una delegazione composta dall’eurodeputata Eleonora Forenza, Andrea Ferroni, coordinatore dei Giovani Comunisti/e, Massimiliano Voza, sindaco di Santomenna, Antonio Perillo, con la terza edizione della Carovana antifascista promossa dalla Banda Bassotti e dall’Usb, con l’obiettivo di portare la solidarietà, anche concreta, alle popolazioni, martoriate ed oppresse dal regime nazifascista di Kiev… Scrive Eleonora: Siamo a mosca e stiamo rientrando in Italia. stiamo tutti bene. abbiamo appreso della richiesta di estradizione del governo di Kiev che ci vuole processare per terrorismo e della posizione della ambasciata ucraina in italia. Ci pare assurdo il silenzio del governo italiano di fronte a tali richieste.  Come delegazione del prc siamo orgogliosi di aver portato solidarietà al Donbass antifascista”

Commento di V.Z.: “Il banchiere liberista neopresidente della Francia, Macron, sostiene l’unione europea antidemocratica (dal falso parlamento privo di potere legislativo) e sostenitrice e finanzitrice del fascismo di Maidan, col suo colpo di stato antidemocratico ucraino e la guerra contro la resistenza del Donbass…”

Bagnacavallo. “Nel giardino della signora Maria” – Scrive Anna Tazzari: “Il 13 e 14 maggio 2017 a Bagnacallo (Ra), Nel giardino della signora Maria, un’iniziativa dal carattere conviviale, un evento estemporaneo che non avrà nulla di scontato, con la partecipazione di musicisti e narratori. Il poeta-narratore, in arte Lupoeta, proverà a coinvolgere i presenti su diversi piani emotivi, svelando il carattere camaleontico della sua produzione letteraria e teatrale, passando dall’esilarante comicità del cabaret a testi poetici e racconti di forte tensione drammatica…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/05/bagnacavallo-13-e-14-maggio-2017-nel.html

Amatrice. Terremotate parlano – Scrive Patrizia Coppa: “Sono stata ad Amatrice e mentre scattavo foto e giravo video, mi domandavo: “lo Stato dov’è?” I miei occhi hanno visto, ma le mie orecchie hanno ascoltato le testimonianze di una popolazione che non si piange addosso e non si arrende, una popolazione che ha sofferto, ha apprezzato gli aiuti di associazioni e privati, ma ancora aspetta l’intervento di chi finora ha fatto solo passerella: https://www.youtube.com/watch?v=OJjZkvGDDGY propongo il video con le testimonianze di due donne che non si sono arrese, e che presentano i progetti per ricostruire senza fermarsi. Info. patriziacoppa@virgilio.it”

Douce France. Festa grande in casa Rothschild – Scrive Adriano Colafrancesco a commento di https://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/05/douce-france-3-avanti-un-altro-macron.html?showComment=1494238385624#c544418184846393260 -: “Rothschild festeggia. E’ in atto, con tutta evidenza, una forsennata azione di scassinamento globale, ad opera di potentati mondialisti che, accecati dalla loro stessa nequizia, non si rendono neanche più conto di come, in realtà, nel perpetrare i loro crimini umanitari, sempre più evidenti, lasciano trapelare, agli occhi disincantati, le corna e le code luciferine, a firma del loro operato. Ultima la creazione del neo eletto alla gloria del governo di Francia, voluto dal Grande Fratello..” – Continua in calce al link segnalato

Altro commento di Claudio Roncarati: “Macron. Non tener conto della storia personale? Non è possibile… Quella che incredibilmente viene presentata come la grande relazione d’amore tra Macron e Brigitte è una relazione perversa, lui plasmato e abusato da lei non ha potuto separasi, ha rinunciato alla possibilità di generare concentrandosi sulla sua personale affermazione narcisistica (individualista mai mescolato con i partiti) e di riflesso di lei che lo ha plasmato. “Senza Brigitte non sarei mai diventato quello che sono” ha detto Macron. Mi spaventa pensare che la Francia e l’Europa affidi le proprie sorti ad un uomo che ha dentro aree oscure e ad una relazione affettiva perversa…” – Continua al link soprastante

Nella natura tutto esiste… – nel rispetto dei vari elementi permane la coscienza che la terra, l’acqua, l’aria, etc. sono beni comuni che non debbono essere alienati all’uomo ed agli altri animali. Forse come non mai oggi sento che l’attuazione di una proposizione ecologista profonda, disgiunta dal credo religioso, sarebbe oltremodo necessaria per garantire la continuità della civiltà umana… per non parlare della sua sopravvivenza “bruta”. La specie umana è in continua evoluzione e così dovremmo prendere coscienza che il nostro vivere si svolge in un contesto inscindibile… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/12/in-verita-non-esiste-cosa-nascosta-che.html

Chiudo, ciao, Paolo/Saul

……………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Smetti di immaginare di essere qualcuno che fa questo o quello e sorgerà in te la realizzazione che sei la Sorgente e il bene di tutto. Con questo arriverà un grande amore che non è né scelta né preferenze né attaccamento, ma un potere che rende tutte le cose degne di amore e amabili.” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Ucraina bolle, PD ardente, missioni militari, Corsica libera, Luni e Narce, ESM: l’affonda stati, naturalismo e taoismo, canapa: pianta salvifica…

Il Giornaletto di Saul del 7 febbraio 2017 – Ucraina bolle, PD ardente, missioni militari, Corsica libera, Luni e Marce, ESM: l’affonda stati, naturalismo e taoismo, canapa: pianta salvifica…

Care, cari, nonostante la volontà di Trump di intiepidire le relazioni e di “andare d’accordo” con Mosca, l’Unione Europea in barba a tutto ciò ha già annunciato che prolungherà le sanzioni anti russe ” perche la Russia destabilizza la situazione in Ucraina”. Sanzioni che scadono solo a marzo, ma la UE ha fretta di annunciare che continuerà a punire “i collaboratori strategici di Putin” – più di 100 persone, a cui quindi saranno ancora bloccati i conti e vietato l’ingresso nella UE. Così, si ledono i diritti fondamentali dell’uomo, la libertà SENZA ALCUNA PROVA che attesti che queste persone “destabilizzano l’Ucraina!! E i criminali nazisti come Poroshenko e la sua giunta illegale al potere di Kiev che sta sterminando il popolo del Donbass da 3 anni, ecco loro sono LIBERI, liberi di circolare, anzi gli stringono la mano e gli fanno i regali e lo incoronano pure (il sindaco Tosi – PD – a Verona). La Mogherini – la cui fisionomia è perfettamente sovrapponibile a quella di Obama – ha pure detto che “la Russia è stracciata dalla crisi economica che maschera con la politica militare all’estero, ma la Russia non e` così forte come sembra!!”. E poi ci meravigliamo se i partiti di destra dicono cose più intelligenti di quelli di “sinistra” e consimili? Se la gente stima più loro che il PD?? (Marinella Mondaini)

PD. Ardori in corso – Scrive Leonardo Mazzei: “Il fatto politico di questi giorni è senz’altro l’annuncio della scissione dalemiana del Pd. Ora, è vero che la rottura formale ancora non c’è, è vero che la sinistra piddina brilla per indecisione e vuoto d’idee, è vero anche che non tutti i tasselli sono già al loro posto, ma è altrettanto vero che una retromarcia al punto in cui si è arrivati sembra del tutto improbabile…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/06/pd-lavori-in-corso-verso-un-governo-franceschini-d%E2%80%99alema-berlusconi/

Roma. Lotta al glifosato – Scrive Marica Di Pierri: “Mercoledì 8 febbraio 2017, alle 11.30, ci vediamo a Roma, alla Metro Colosseo, per lanciare la campagna europea contro il glifosato: 100.000 firme da raccogliere nei prossimi mesi per indurre la commissione UE a bandire l’uso di questo pericolosissimo pesticida. Info. donne-ambiente-a-sud@googlegroups.com,”

“Missioni militari all’estero”. Basta con le aggressioni, facciamo rispettare la Costituzione: “La Legge quadro sulle missioni militari all’estero è entrata in vigore ufficialmente dallo scorso 31 dicembre. Nella Costituzione tutte le operazioni fuori dai confini nazionali sono vietate, tranne che per lo Stato di Guerra. Con questo nuovo regolamento sulle missioni militari fuori dai confini nazionali, vengono così a cadere tutte quelle problematiche di incostituzionalità sull’invio di forze armate per interventi in operazioni internazionali. Di fronte a questa situazione deve crescere in Italia un movimento contro le missioni di guerra mascherate come missioni di pace, contro le spese militari, per l’uscita dalla NATO e costringere le opposizioni in parlamento a prendere un’energica posizione contro il governo…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/02/06/missioni-militari-allestero-basta-con-le-aggressioni-facciamo-rispettare-la-costituzione/

Commento di G.M.: “Un controllo serio ai confini ci vuole, è normale. Quello che non è normale è fare guerre nei loro territori (la Somalia è il caso più eclatante, un paese con cui avevamo un rapporto eccellente, e che gli USA hanno deciso di usare per i loro porci piani di dominio – la Cina ha acquisito territori proprio a Nord della Somalia, guarda che caso!)”

La NATO resterà (anche con Trump) – Scrive Alessandro Lattanzio: “Proprio mentre appare il “filo-russo” Donald Trump, che rende incerto il futuro della NATO, l’ascesa della Russia e la sua massiccia avanzata militare ed economica aggrava i “timori” degli alleati europei degli Stati Uniti, portando questi ultimi ad inviare, il 30 gennaio, migliaia di truppe e armi pesanti in Polonia, Stati baltici ed Europa sud-orientale, in ciò che appare essere il maggiore concentramento dalla guerra fredda. Il dispiegamento di una brigata corazzata, che riporta i carri armati statunitensi in Europa per la prima volta dal 2013, rassicura sul supporto di Washington agli alleati europei che, per interesse, continuano a mostrare la Russia come il “cattivo” pronto ad attaccarli e distruggerli. Perciò la presenza di 3500 soldati statunitensi, affiancati da altri 1600 con elicotteri ed aerei, il prossimo mese. Se ciò rientra nel dispiegamento multinazionale della NATO, il tenente-generale Ben Hodges, alto comandante dell’esercito degli USA in Europa, ha detto che il dispiegamento è anche una rassicurazione di Donald Trump ai capi di Gran Bretagna, Germania e Francia sulla continua importanza della NATO. Mantenere viva la NATO è, quindi, sul tavolo…”

Corsica libera (ed italiana) – Scrive Claudio Martinotti Doria: “La Costituzione Corsa ispirandosi ai principi dell’illuminismo (redatta nel 1755, decenni prima della Dichiarazione d’Indipendenza Americana), fu la prima in assoluto al mondo ad essere democratica e talmente moderna e precorritrice da prevedere persino il diritto di voto alle donne, era scritta in lingua italiana. La Repubblica Corsa dopo una decina di anni fu repressa dall’esercito francese che occupò l’isola militarizzandola ed in pratica colonizzandola, annettendola come provincia francese…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/02/06/la-corsica-e-un-pezzo-ditalia-nella-lingua/

Pizza e mandolino – Scrive Agnia Russo: “I rumeni si ribellano. I clandestini si ribellano. I francesi si ribellano… poi ci domandiamo perché in tutto il mondo siamo considerati solo pizza,mafia e mandolino. Sciagure umanitarie dell’involuzione”

Luni opposta a Narce. Fuoco contro acqua – Nei piani della trama primigenia, nel gioco dei meccanismi di potere all’interno della società umana, pareva destino che Luni, che vuol dire luna, la proto città sul Mignone, divenisse il faro di luce della civiltà per l’intero vecchio continente. Luni era nata come progetto femminile di una società egualitaria, un primo esperimento sociale di armonia fra i due generi. Di conseguenza questa città, che si fa risalire al tardo neolitico (prima età del bronzo), era concepita come luogo d’incontro orgiastico e di piena libertà espressiva. La fioritura conseguente fu una società fluida e scorrevole, come l’acqua…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/02/lantagonismo-per-la-supremazia-fra-luni.html

Mio commentino: “Questo è un esempio di racconto “psicostorico”, per come avevo percepito gli eventi dopo una mia visita nella valle del Mignone, ove insisteva Luni, coeva di Narce, situata nella valle del Treja. Entrambe le città sono considerate le più antiche d’Italia”

L’Italia migliora in agricoltura organica – Scrive Luigi Campanella: “Gli italiani sono in sovrappeso ma il nostro Paese si prende una rivincita nei campi dell’agricoltura sostenibile – migliore Paese europeo sul tema di emissione di gas serra nel comparto – e del contrasto di spreco di cibo. Passando alla classifica complessiva i Paesi più virtuosi risultano la Francia, che fa valere ad esempio politiche di incentivazione di diete salutari…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/ipernutrizione-o-alimentazione-naturale.html

ESM. Fondo Affossa Stati – Scrive M.B.: “Siamo all’assurdo, gli Stati dovranno pagare gli interessi sui soldi presi in prestito da un fondo che essi stessi hanno costituito depositandovi i propri soldi. Il signoraggio bancario elevato all’ennesima potenza!”

Violenza contro le donne – Scrive Sergio Casali: “Il lavoro che ha dato il via al moderno dibattito sulla violenza sessuale è il libro della giornalista e pensatrice Susan Brownmiller (1935), Against Our Will: Men, Women, and Rape, New York, Ballantine Books 1975 (trad. it. Contro la nostra volontà. Uomini, donne e violenza sessuale…“ – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/02/pornografia-e-stupro-il-problema-della.html

ONG infide e bugiarde – Scrive Monica Morace: “Quelli che controllano i media mainstream (Fondazione Clinton & Soros) controllano purtroppo anche tutte le ONG (Greenpeace, Friends of Hearth, Change, ecc. insomma tutte) che invece di promuovere solamente iniziative a salvaguardia dell’ambiente e degli animali (come dovrebbe essere), promuovono anche iniziative puramente politiche, contro Trump e solamente contro Trump. Ripeto, non sono una sostenitrice di Trump, ma non mi faccio manipolare e strumentalizzare da nessuno!”

Canapa. La pianta della vita – …nelle Marche, fino agli anni ‘50, esistevano paesi che particolarmente si dedicavano alla coltivazione della canapa. Treia è uno di questi. Ovviamente veniva usata anche per fumigagioni oltre che per farci lenzuola, braghe e corde, allo stesso modo in cui si faceva con il tasso barbasso o la vitalba…. anche per ragioni salutistiche e curative (il sistema medicinale europeo era basato sull’uso della canapa come additivo fisso). Dalla fine della guerra, quando subentrò la proibizione della coltivazione, tutte le sementi furono bruciate. Questa è storia, sia pur travestita e manipolata… ed oscurata (tante di queste notizie sono tramandate a voce)…. – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/02/treia-canapa-la-pianta-della-vita-che.html

Commento di Guido Giobbe:: “Nel biellese, terra nota a tutti x la sua attività laniera, la coltivazione di canapa da fibra e la successiva lavorazione tenne testa alla lana fino agli ultimi anni dell’800. Anche in queste zone si sta tentando il reinserimento essendo anche una pianta che assorbe metalli pesanti dal terreno, bonificandolo naturalmente”

Commento di Bruna Borini: “Ancora conservo i bei rotoli di tessuto di canapa ereditati da mia nonna. Nei paesi dell’est è recente la coltivazione della canapa per tessuti fra allegria e canti, perché dà euforia: così mi è stato riferito”

Mia rispostina: “anche Caterina conserva le lenzuola di canapa di sua nonna, fatte proprio a Treia, i contadini andavano a macerare la canapa a Passo Treia sul fiume Potenza…”

Naturalismo e Taoismo – ….è possibile individuare in alcune religioni naturalistiche del passato questa “integrità naturale” priva di dogmi separativi. Sono realmente esistite nell’evoluzione del pensiero umano almeno tre forme di “spiritualità naturale” prive del concetto di un Dio creatore personale ma che mantengono la verità di un’unica matrice per tutte le cose. Questa matrice è definita Tao o Senza Nome, nel taoismo; Brahman o Assoluto Non-duale nell’Advaita; Sunya o Vuoto nel buddismo…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/02/taoismo-nondualismo-e-spiritualita.html

Ci siamo, sinora due amici: Ettore e Marco, hanno accolto l’appello di Maria per fare una “colletta” finalizzata a munire il sottoscritto di un nuovo computer fisso, qui a Spilamberto, visto che quello che ho in uso è alquanto malridotto. Ovviamente facendo la spola fra Treia e Spilamberto utilizzo due computer fissi, uno qui ed uno lì. Mentre l’apparecchio di Treia sembra ancora reggere, quello di Spilamberto è traballante. Entrambi sono apparecchi di recupero e consumati dall’uso e dagli anni (la loro età si aggira sui 10-15 anni ciascuno). Qualcuno aveva proposto di acquistare un portatile ma veramente per svolgere il mio lavoro di redazione del Giornaletto di Saul non lo trovo comodo. Insomma per farla breve Caterina, che tra l’altro intende contribuire anch’essa, raccoglierà le donazioni volontarie, scrivetele: caterinareg@gmail.com per avere le coordinate. Ciao e grazie, Paolo/Saul

…………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Il tempo cambierà e persino capovolgerà molti dei tuoi convincimenti attuali. Trattieniti perciò, nel frattempo, dall’erigerti giudice delle più ardue questioni.” (Platone)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Programma per la Befana degli Animali, io sono l’Io Sono, “pissy pissy bau bau”, il M5S dove sta?, comunicazione sensoriale, vangeli canonici concordati…

Il Giornaletto di Saul del 4 gennaio 2017 – Programma per la Befana degli Animali, io sono l’Io Sono, “pissy pissy bau bau”, il M5S dove sta?, comunicazione sensoriale, vangeli canonici concordati…

Care, cari, sono ormai diversi anni che portiamo avanti  la tradizione della Befana degli Animali, sin da quando il Circolo era ubicato nella valle del Treja. L’idea mi venne considerando la quantità di cibo che durante le feste natalizie viene gettata nei cassonetti. Ho pensato che sarebbe stato buono non mandare sprecato quel ben di Dio così iniziai ad invitare gli amici di buon cuore a portare gli avanzi ancora commestibili da noi per poi assieme recarci a fare una passeggiata nella natura e lasciare qui e lì delle offerte alimentari per gli animali selvatici. Questa distribuzione l’abbiamo continuata anche durante i miei trasferimenti, talvolta si è tenuta a Treia, nelle Marche, tal altra in Emilia, come quest’anno: appuntamento a Spilamberto… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/01/03/spilamberto-6-gennaio-2017-befana-degli-animali/

Mia integrazione: “Non so qual’è il confine fra l’uomo e gli animali, quali sono i loro reciproci diritti e doveri, qual’è il punto d’incontro della sopravvivenza reciproca, senza causare sconvolgimenti ecologici, non so nulla di questo, mi limito io stesso a sopravvivere come posso, a volte combatto a volte recedo, non mi pongo modelli, sono anch’io un animale che ha bisogno della natura, sono una espressione della natura.”

Io sono l’Io sono – Scrive Nereo Villa: “Ogni confessione religiosa, capace di rapportarsi consapevolmente oltre la sfera materiale delle cose, non può che chiamare la parola “Io” il “Nome dei nomi” o il “Nome impronunziabile di Dio”. Nessuno infatti può pronunciare quella parola come si fa con le altre, richiamando cioè un oggetto. Infatti la controparte oggettiva del concetto “Io” è in realtà un soggetto e ognuno lo può pronunciare solo per sé. E’ il santuario nascosto dell’anima, in cui riesce ad entrare solo chi è fatto della medesima natura di questa. Il Dio che abita nell’uomo – il cui nome, trasmesso a Mosè con le parole “Eié ascèr Eié”: “Io sono l’Io sono”, parla quando l’anima riconosce se stessa come Io….” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/04/jahwe-prete-gianni-giano-bifronte.html

Giano a Treia – Scrive Simonetta Borgiani “Ho scoperto che il primo gennaio ancor prima, ma forse anche durante, la venerazione del prepuzio di Gesù, era la festa del Dio Giano… e noi treiesi pure quello ce l’avevamo, fu individuato da scavi nel 1700, indovinate dove? Il punto preciso non lo so, i reperti sono ormai dispersi, ma mi piace pensare che da qualche parte ci sia ancora un busto di Giano bifronte…”

“Pissy pissy bau bau” – L’uomo in questo ultimo secolo è divenuto il peso più grande per il pianeta Terra, siamo troppi ed inquiniamo tremendamente e rubiamo spazio al selvatico. Tutto ciò è innegabilmente vero, non posso però proporre soluzioni finali e sperare nell’armageddon, come molti illusi fanno, per risolvere il problema del mantenimento di una civiltà umana degna di questo nome. Nell’ecologia profonda si indica sempre la condizione presente come base di partenza per il successivo cambiamento o riparazione…. considero però che questa società non potrà durare a lungo ed è bene che vi siano delle “nicchie” di sopravvivenza, dalle quali ripartire con nuovi paradigmi di civiltà in cui mantenere un equilibrio fra uomo-natura-animali… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/01/la-comunicazione-occulta-su-internet-e.html

Commento di Giuseppe Finamore: “A volte il silenzio serve per riorientarci poiché il vivere quotidiano ci investe di preoccupazioni e ci si smarrisce… Ma è un momento poi si riparte. Credo però che svolgere le proprie “sane” incombenze quando si è soli sia il modo migliore per condividerle quando si sta insieme e ricevere cosi forza e suggerimenti che possono aiutarci….”

Ed il M5S dove sta? – Scrive Giorgio Mauri: “Non sono affatto d’accordo con il dividere gli schieramenti in sinistra, centro, destra. Oggi la distinzione va fatta tra allineati all’establishment mondiale, ai dictat del neoliberismo, contrapposti a quelli che vi si oppongono (detti populisti). In questa visione il M5S dove va collocato, visti gli incontri avuti da Di Maio con i poteri forti e la dichiarazione della Lezzi a Cernobbio “Noi forza di governo. E’ giusto parlare con le lobby e i poteri forti”? – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/01/03/la-rappresentanza-democratica-non-puo-essere-piu-suddivisa-in-centro-destra-sinistra-ed-il-m5s-dove-sta/

Integrazione di Vincenzo Zamboni: “Bisogna riappropriarsi della politica e ricostruire la democrazia, attualmente in stallo partitocraticobancario. “Governo di programma” è una recente dizione che rasenta il pleonastico, dal momento che ogni governo dovrebbe essere “di programma”. Ma, si badi bene, NON “di programma governativo”, bensì “di programma parlamentare”…” – Continua in calce al link soprastante

Renzi. La fine delle fini – Avete notato il silenzio cupo che si è accentrato sul rottamatore? Poco o nulla si sente dire sulle sue mosse, le tv ed i giornaloni parlano d’altro. I casi sono due o il “rottamatore” di Rignano sull’Arno, si avvia verso un’indecorosa uscita di scena sommerso dal cumulo dei suoi stessi vaniloqui oppure sta tramando nell’ombra per resuscitarsi alla prima occasione propizia. Il mariuolo ha dimostrato indubbiamente di aver stoffa in quanto ad uso di escamotages e colpi di scena. Forse però gli stessi padrini che l’hanno generato si apprestano all’aborto post nascita, quello che voleva legalizzare la “democratica” Clinton. Nella Repubblica delle banane tutto può accadere (ancorché faccia comodo al sistema)…”

Comunicazione sensoriale – Parlando un giorno a Treia con Caterina Regazzi, mia compagna di vita, delle capacità comunicative sensoriali e telepatiche mi sono ritrovato a spiegare come i 5 elementi ci aiutano a comunicare attraverso le loro energie, in forma sicuramente “ecologica” e naturale. Ognuno dei 5 elementi rappresenta uno dei 5 sensi e noi sappiamo che i cinque sensi sono diversi canali e modi comunicativi fra la mente interna e quella esterna… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/01/03/comunicazione-ecologica-sensoriale-e-telepatica/

Signoraggio, debito pubblico e tasse – Scrive Giorgio Mauri a commento dell’articolo http://paolodarpini.blogspot.it/2017/01/signoraggio-debito-pubblico-tasse.html -: “La Napoleoni è persona seria e preparata. Ma la gente viene alimentata solo con le voci del potere: ieri sera a LA7 Gruber, Floris, Da Milano, Servegnini. Persone preparatissime nel rigirare la frittata, nel gestire il grande pubblico. I tre uomini sono tra i migliori in assoluto. Ma è un momento storico in cui serve loro una cosa: la verità…”

Vangeli canonici “concordati” – Scrive Alberto Sordi: “Epifanio, vescovo di Salamina in Cipro (IV sec.D.C.), sostiene che i primi Cristiani erano chiamati Iessaei (da Iesse, padre di Re Davide, supposto antenato di Gesù) o Nazorei e produssero un “Evangelo secondo gli Ebrei” molto diverso dai Sinottici del Canone: il perduto Protomatteo o “Fonte Q”. L´apologista Giustino Martire (circa 140-160 D.C.) scrisse il “Syntagma” contro le eresie, purtroppo scomparso. Dalle opere di Giustino che ci rimangono sembra che le Memorie Degli Apostoli cui fa riferimento non fossero identiche ai nostri quattro Vangeli canonici. I Vangeli sono il frutto di un lungo lavoro redazionale, svolto più con un intento catetetico che storico…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/01/giudei-cristiani-delle-origini-e.html

Missioni di guerra costose – Scrive Ermete Tilocca: “Nel 2016 il governo italiano ha investito 826 milioni di euro per le missioni delle forze armate all’estero, 58 in più rispetto al 2015. Oggi l’Italia è impegnata in 29 missioni in 20 Paesi. In testa, per numero di soldati e risorse economiche impiegati, c’è l’Iraq dove nostri contingenti sono operativi per l’addestramento delle truppe irachene e del Kurdistan iracheno impegnate nella guerra contro le milizie dello Stato Islamico e per la difesa della grande diga di Mosul, i cui lavori di ristrutturazione sono appaltati alla ditta Trevi di Cesena. L’esercito italiano è inoltre impegnato in Afghanistan, Libano, Kosovo, nel Mediterraneo, e in Libia con la nuova missione sanitaria Ippocrate. Operazioni Onu, oppure Nato o UE…”

ISIS. La paura fa 90… ma è gonfiata artatamente – Scrive Uberto Tommasi: “I mass media internazionali, ben concertati cercano di demonizzare l’Isis descrivendola come la manifestazione della parte diabolica di un dio. Invece la nascita dell’Isis è la conseguenza dell’orrenda applicazione del peggior imperialismo. Prima gli Stati Uniti decisi a distruggere il comunismo usarono la religione islamica per la guerra in Afganistan e poi giocarono agli apprendisti stregoni in Jugoslavia, Algeria, Egitto, Iraq, l’intera Africa, l’elenco sarebbe troppo lungo per cui è più facile osservare i disastri di questo comportamento. In Iraq massacrarono e perseguitarono i sunniti laici fino a che questi confluirono nell’Isis per disperazione…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/01/isis-la-paura-fa-90-ma-e-gonfiata.html

Italia. Lasciate ogni speranza… – Scrive Rossella Rod: “Avete mai pensato che Renzi e Angelino Alfano dovrebbero essere espulsi dall’Italia come traditori del popolo italiano? Sono certa che molti risponderanno che tanti altri dovrebbero essere espulsi ma quei due per il ruolo che hanno indebitamente occupato sono i maggiori colpevoli. Il primo ha bloccato l’Italia con riforme e leggi che sono state interamente bocciate o da rifare e trovo fatto gravissimo, forse il più grave di tutti è quando affermò che il Monte Paschi di Siena era una banca solida sui cui si doveva investire . Con questa affermazione ha tradito i cittadini in quanto risparmiatori. Poi ha “tirato” dentro al Paese masse di clandestini che continuamente minacciano la nostra vita. Ha fatto dell ‘Italia la base di lancio del terrorismo europeo (per questi motivi finora non abbiamo avuto attentati). Il 2017 sarà un anno horribilis, al momento non esiste nessuno a cui dare fiducia. Mah speriamo che il messia arrivi…”

Ciao, Paolo/Saul (http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2012/11/2020-il-nuovo-messia-arriva-giusto-in.html)
……………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Io non predico la rivoluzione. Sono profondamente contrario alle rivoluzioni. Vi dico che la mia parola per il futuro, e per quelli che sono sufficientemente intelligenti ora nel presente per capirlo, è ribellione. Ma allora qual è la differenza? La ribellione è essenzialmente un’azione individuale. Non ha assolutamente niente a che fare con la folla. La ribellione di cui parlo riguarda un cambiamento di coscienza, è il silenzio, è l’essere. E’ una metamorfosi spirituale. Ed ogni individuo che stia attraversando una ribellione non sta combattendo contro nessun altro, se non con la sua stessa oscurità interiore. Non servono spade, non servono bombe. Ciò che realmente serve è maggiore attenzione, maggiore meditazione, più amore, più devozione, più gratitudine. Circondato da tutte queste qualità sperimenterai la rinascita.” (Osho)

Commenti disabilitati