Risultato della ricerca:

Non è ancora tempo, Viterbo: Chiara Frontini al Bullicame, Fornero delenda est, karma e libera scelta, Soros: sponsor dell’Isis e della Bonino, autorizzato lo sterminio di allogeni, memoria bioregionale di quella volta sul Po nel 1996…

Il Giornaletto di Saul del 20 febbraio 2018 – Non è ancora tempo, Viterbo: Chiara Frontini al Bullicame, Fornero delenda est, karma e libera scelta, Soros: sponsor dell’Isis e della Bonino, autorizzato lo sterminio di allogeni, memoria bioregionale di quella volta sul Po nel 1996…

Care, cari, a volte sembra d’essere prossimi a vedere realizzati quei cambiamenti di paradigma che ci stanno a cuore. L’ambiente non più argomento di facciata, la questione demografica come problema primario, politiche dedicate all’homo senziente, non più solo oeconomicus, il cibo, i sentimenti e l’inquinamento come fonte di salute e/o malattia, altrimenti detto l’industria farmaceutica della malattia, la Terra come sacra, ecc. Ma non è così. Manca ancora molto…. (Lorenzo Merlo) – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/02/quanto-manca-alla-fine.html?showComment=1487508517851#c9119871341821930240

Commento di Marco Bracci: “Situazione mondiale e sconforto generale – Si parla di sconforto per la situazione politica e di sfiducia nelle possibilità di rimedi futuri, anche a livello mondiale e non solo italiano. Così ho pensato di inserire un estratto di una rivelazione del 3 marzo 1996…” – Continua in calce al link soprasegnalato

Viterbo. Bullicame delle mie brame – Scrie Giovanni Faperdue: “…l’unico personaggio politico di Viterbo che ha partecipato al pellegrinaggio al Bullicame morente è stata Chiara Frontini, accompagnata dal “camminatore” Giulio Febbraro. La rappresentante di Viterbo 2020, ha voluto anche immergere un dito nelle acque delle pozze. La prima pozza, quella circolare per intenderci, che riceve uno schizzetto di acqua dalla flebo che arriva dal San Valentino, le ha ricordato il mare d’inverno, mentre la seconda pozza quella più grande le ha invece evocato il Polo Nord…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/02/viterbo-chiara-frontini-oh-bullicame.html

PD. Lontano dal popolo – Scrive M.G.: “Ho ascoltato un discorso del segretario nazionale del PD e mi sembra che sia lontanissimo dalla realtà. Ma il suo slancio il suo modo di raccontare sembra credibile per coloro che vivono disinformati e sono tanti… questo signore ha sicuramente la capacità di cavalcare l’onda e di influenzare col suo carisma molti ma intanto la vita vera testimonia che le cose non vanno e che c’è bisogno che si risolvono i problemi della nostra Italia. Sono li che chiedono risposte e proposte concrete, eppure ci si dimentica ascoltandolo delle cose che non devono essere dimenticate, il suo è un discorso lontanissimo dal popolo…”

La Riforma Fornero dev’essere smantellata – Scrive Arrigo Colombo: “Con questa riforma si passò dal metodo retributivo al metodo contributivo, nel calcolo della pensione, con grave danno dei lavoratori. La cui pensione veniva calcolata semplicemente sullo stipendio degli ultimi dieci anni ed equiparata ad esso; ch’era poi il più alto del tirocinio lavorativo, e quindi anche il più favorevole al lavoratore; e il metodo di calcolo era anche più semplice, oltre che più umano e più giusto…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/02/19/la-riforma-fornero-devessere-smantellata-lettera-aperta/

Renzie e Berlusca. L’inciucio continua – Scrive G.M.: “Se Berlusconi commette l’errore di allearsi con Renzi, e continua a sostenerlo, firma la sua condanna a morte, anche se vincesse le elezioni, perché il paese è logoro, e non sopporterebbe più angherie. Se fa la manfrina per travolgerlo come un ebete stia molto attento a non restare incagliato da qualche parte e rovinargli dietro…”

Karma e libertà di scelta – Scrisse Aliberth: “Molti chiarimenti in materia di ‘karma’ e ‘libero-arbitrio’ si trovano negli scritti Buddisti. Da essi par di capire che un vero e proprio ‘atto-libero’, in realtà, non sia che un’utopica illusione (come, del resto, lo sono tutti i fenomeni e le manifestazioni di questo mondo e di questa forma di esistenza). Ovviamente, parlando in termini di realtà ultima, o assoluta. Perché, in termini di realtà relativa, o mondana, allora purtroppo tutti i fenomeni e le manifestazioni appaiono davvero ‘reali’ alla nostra mente ingannata…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/02/19/karma-e-liberta-di-scelta-in-chiave-buddista/

Mio commentino: “…di tutte le teorie su causa effetto o sulla sincronicità prediligo il pensiero taoista per cui ognuno di noi incarna un ente idoneo ad esprimere un certo tipo di energia che va a combinarsi con tutte le energie degli altri enti. Il senso dell’io che si appropria dell’azione compiuta è semplicemente una proiezione mentale, come il senso di identificazione con le qualità espresse. In verità la mente individuale funziona come una griglia psichica che consente il passaggio di pulsioni energetiche corrispondenti alle qualità spazio temporale che contribuiscono al funzionamento della eterna mutazione…” – Continua in calce al link soprastante

Soros. Il manipolatore manipolato… – Scrive Giuseppe Federici: “A differenza di ciò che dice Soros, l’Europa sta morendo non per colpa di Putin ma a causa della perdita di sovranità (monetaria, democratica e militare) che sta distruggendo le economie, la coesione sociale e l’identità delle nostre nazioni. Passo dopo passo gli spazi di libertà si stanno chiudendo ed una élite di tecnocrati senza volto, alchimisti della moneta, burocrati e politici scodinzolanti sta prendendo il potere sulle nostre vite e sul nostro destino. Sono questi i veri nemici dell’Europa…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/02/george-soros-il-manipolatore-manipolato.html

Roma. Passeggiata a Villa Torlonia – Scrive Amici del Tevere: “Roma, ecco l’occasione di passeggiata più ravvicinata nel tempo. 4 marzo 2018: Arte e Natura: Villa Torlonia, l’eclettismo a Roma. Info: amicideltevere@unpontesultevere.com”

Memoria bioregionale… di quella volta sul Po a Mantova – Io fui uno dei fondatori del Movimento Bioregionale in Italia, sin dai tempi in cui risiedevo a Calcata, e sono rimasto nella Rete malgrado le correnti avverse che, come spesso accade, hanno suddiviso il gruppo iniziale in rivoli e rivoletti con varie etichette. Nel frattempo, a mano a mano che qualcuno usciva c’è stato anche qualcuno che entrava e tutto sommato possiamo dire che il movimento ecologista profondo, facente riferimento alla Rete, è tutt’ora vivo e vegeto e fortemente operativo. Potrei segnalarvi tutte le battaglie portate avanti nel corso degli anni ma perché farlo…? Chi sa sa e chi non sa non sa! Però una chicca storica ve la voglio raccontare, un’azione concreta risalente al 1996, lo stesso anno della fondazione della Rete Bioregionale…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/02/come-nacque-il-bioregionalismo-in.html

Modena. Farmaceutica – Scrive Manuela: “L’attuale sistema sanitario è quasi interamente in mano a multinazionali farmaceutiche che vedono i pazienti come potenziali cavie, e l’approccio di ogni cura si basa su protocolli standardizzati e sulla repressione dei sintomi. Prendersi cura della propria salute in maniera il più possibile autonoma e consapevole è di vitale importanza per non rimanere incastrati nelle maglie di questo sistema, che mira a creare sempre più malati potenziali da curare ma non da guarire. Seminario c/o “Un angolo di tè” - Via Trivellari, 13 – Modena. Relatrice: Dr.ssa Linda Guerra, naturalista ed etologa. Info::. 347/8418643

Civiltà malata – Scrive A.K.: “L’allarme è globale: secondo una ricerca ben l’83% dell’acqua che viene bevuta risulta contaminata da fibre micro-plastiche. Secondo una recentissima ricerca dell’organizzazione statunitense Orb Media, l’acqua corrente che si beve in tutto il mondo è in gran parte contaminata dalla plastica…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/02/civilta-malata-anche-lacqua-e.html

Ferrovia dei Due Mari – Scrive il Sindaco di Treia, Franco Capponi; a integrazione dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/02/04/in-previsione-delle-prossime-elezioni-si-ripropone-a-tutte-le-forze-politiche-il-completamento-della-ferrovia-dei-due-mari-da-civitavecchia-ad-ancona/ -: “Gentilissimi Paolo d’Arpini e Raimondo Chiricozzi, con soddisfazione e complimenti per l’iniziativa ricevo volentieri la documentazione e l’invito relativo al “Progetto integrato del Centro Italia e Ferrovia dei DUE MARI” “per il riequilibrio del territorio, il turismo e lo sviluppo economico” Richiesta patrocinio e intervento…” – Continua in calce al link segnalato

Animali allogeni. Autorizzato lo sterminio – Scrive Carlo Consiglio: “È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 24 il decreto legislativo per “prevenire la diffusione delle specie esotiche invasive”. Il decreto tende a prevenire l’entrata in Italia di specie animali e vegetali esotiche, che potrebbero alterare gli equilibri degli ecosistemi, ed anche a permettere l’eradicazione (cioè lo sterminio) di specie esotiche, una volta che siano entrate nel territorio dell’Unione europea o nazionale…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/02/allogeni-autorizzato-lo-sterminio.html

Svolta in Siria – Scrive Giordano Stabile: “Fonti curde vicine alla Ypg hanno confermato che presto comincerà il dispiegamento di forze governative siriane ad Afrin. I dettagli dell’accordo fra curdi e governo di Bashar al-Assad non sono stati comunicati ma Damasco ha chiesto ai guerriglieri di consegnare le armi pesanti e insistito che nei posti pubblici venga esposta la bandiera nazionale siriana…”

Ciao, Saul/Paolo

…………………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La mente, per gli esseri umani, è la radice del dolore e del piacere. Non vi è altro motivo per cui dovresti sperimentare dolore e piacere: è solo la mente che ti fa sperimentare queste cose. Essa è capace di farti soffrire mostrandoti una gioia nel dispiacere oppure una sofferenza dentro alla gioia; ecco perché non dovresti correre dietro alla fantasie della tua mente. Al contrario, dovresti utilizzare la mente per ritrovare il tuo vero Sé…” (Swami Muktananda)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

USA versus Venezuela, cosmopolitismo o nazionalismo?, il governo degli incapaci, Russia: ultima spiaggia, salviamo le foreste in Ecuador, Arcevia: Comunità Nuovo Mondo, Treia: prossimi eventi, karma and free will…

Il Giornaletto di Saul del 13 febbraio 2018 – USA versus Venezuela, cosmopolitismo o nazionalismo?, il governo degli incapaci, Russia: ultima spiaggia, salviamo le foreste in Ecuador, Arcevia: Comunità Nuovo Mondo, Treia: prossimi eventi, karma and free will…

Care, cari, mentre il presidente colombiano Juan Manuel Santos ordina di chiudere la frontiera con il Venezuela e muove 3.000 militari nell’area, e mentre il capo del comando Sud degli Stati uniti, Kurt Tidd, rende nota la presenza di forze militari del suo paese nella regione del Tumaco, in Colombia per incontri con l’esercito colombiano volti a “contrastare le minacce alla sicurezza”, in questo scenario insomma da guerra per procura, è opportuno leggere l’articolo (che ho tradotto in italiano) del giornalista venezuelano Eleazar Díaz Rangel” (Marinella Correggia)… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/02/12/minacce-usa-al-venezuela-mentre-la-serva-colombia-prepara-la-guerra-per-procura/

Commento di Albert Einstein: “Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie, ma per quelli che osservano senza fare nulla…”

Cosmopolitismo o nazionalismo? – Scrive Vincenzo Brandi: “L’esito violento e rivoluzionario della Rivoluzione del 1789 ed il Terrore del 1792-94, ed il carattere ambiguo delle guerre napoleoniche, in cui le armate francesi che invasero l’Europa si presentavano contemporaneamente come liberatrici, ma anche come strumenti di un nuovo imperialismo, gettarono discredito sul pensiero illuminista. Si diffuse un nuovo pensiero che valorizzava la tradizione contro il progresso, i sentimenti e l’individualismo contro la ragione, ed il nazionalismo contro il cosmopolitismo…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2018/02/cosmopolitismo-o-nazionalismo-il.html

Globalizzazione e controllo delle masse – Scrive Marco Cedolin: “Globalizzazione: la strada più veloce per ottenere l’asservimento dei popoli. Al termine di tutto questo percorso l’uomo asservito che ne è scaturito, è ormai diventato una realtà concreta… Si tratta del cittadino del mondo, una figura apolide, priva di qualsiasi senso di appartenenza, senza alcuna cultura di riferimento, senza valori e senza tradizioni, con legami familiari e affettivi in via di dissolvimento, interscambiabile con gli altri come può esserlo un pezzo di ricambio, sopravvivente all’interno di una vita ad interim, senza diritti e coordinate con le quali orientarsi, alla perenne ricerca dei mezzi economici che possano permettergli di acquistare i beni di consumo imposti dalla pubblicità, e altrettanto perennemente frustrato dall’impossibilità di poterlo fare…”

Il governo degli incapaci – Scrive F.M.: “L’ISTAT ci informa che i decessi ormai nel nostro Paese hanno superato le nascite, per cui oggi l’italiano è diventato un “mammifero in via d’estinzione”. Sono anni che i cittadini italiani subiscono rapine, furti ed aggressioni da criminali sia nostrani che d’importazione e se provano a difendersi finiscono anche in galera. Infine abbiamo la minaccia del terrorismo mascherato da profughi in “fuga dalle guerre” che continuano a sbarcare sulle nostre coste. In tutto questo il governo italiano si perde dietro a questioni che in questo momento rappresentano una grande perdita di tempo per l’Italia ed i suoi abitanti…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/02/il-governo-degli-incapaci-dum-romae.html

Treia, al freddo e al gelo – Scrive Caterina: “…qualcuno dei lettori si sarà chiesto “perché Paolo se ne è tornato al freddo e al gelo di Treia, che stava tanto bene al caldo a Spilamberto, con la sua bella Caterina?”. Presto detto, il suo senso del dovere lo obbliga a compiere azioni ricorrenti che servono a concretizzare il nostro percorso evolutivo. Ed una di queste azioni, forse la più importante per il nostro Circolo, è la “Festa dei Precursori”, in cui celebriamo la fondazione del sodalizio, e questo festeggiamento non può tenersi che nella sede ufficiale della associazione, cioè a Treia. La manifestazione deve essere organizzata con un certo anticipo e le date dell’evento sono già fissate, dal 27 al 29 aprile 2018…”

Russia. Da luogo dal quale fuggire a ultimo rifugio di libertà – Scrive Paolo Sensini: “Sulla Russia si possono avere valutazioni divergenti, anche molto divergenti, ma il dato concreto è che un tempo i “dissidenti” scappavano dall’URSS per cercare asilo politico in Occidente e oggi avviene il contrario. Strano il mondo…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/02/russia-da-luogo-dal-quale-fuggire.html

Italia. Siam messi male – Scrive Alessandro: “in Italia non esiste opposizione di alcun tipo, l’Europa è solo uno spalma debiti come lo fu “l’unità d’italia” (che fu fatta nel 1963 e non nel 1861) che è in atto una manovra a tenaglia per sradicare le radici cristiane operate dal Vaticano nella figura dell’apostata Bergoglio (noto baciatore di mani, le preferite sono quelle dei banchieri sionisti) e dall’altra dalla finanza internaZIONale di cui centri massonici come B’nai B’rith tirano le fila…”

Ecuador salviamo le foreste – Scrive Salviamo la Foresta: “La mobilitazione sociale in Ecuador attorno al problema delle miniere (e del petrolio) è continua. Ciò che preoccupa le popolazioni locali sono la distruzione dell’ambiente, l’accesso all’acqua e al cibo, il caos sociale e il futuro delle prossime generazioni, che, sono certi, non trarranno beneficio dall’estrazione mineraria…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2018/02/ecuador-insieme-per-salvare-la-foresta.html

Agricoltura Contadina – Scrive Mario Ori candidato al Parlamento per Potere al Popolo di Modena: “Buongiorno Paolo, dopo l’incontro di Vignola del 3 .u.s. – http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/01/verso-unagricoltura-bioregionale.html – sono andato a ri-leggere il materiale sulla proposta di legge dell’Agricoltura Contadina, devo dire che mi avete mosso la voglia di occuparmene, per quel poco che posso; prima che finisca la campagna elettorale intendo produrre una nota di riflessione ad uso sia di propaganda che di contributo ideale alla lista; e finita la campagna e comunque sia andata riprenderemo il discorso…”

Mia rispostina: “Grazie per il tuo interessamento, caro Mario, se produrrai un documento sull’agricoltura contadina ti prego di inviarmelo per la pubblicazione su uno dei nostri blog della Rete Bioregionale, cordiali saluti e buon lavoro!”

Arcevia. Comunità Nuovo Mondo – Scrive Loris Asoli: “Domenica 18 febbraio 2018, c/o Cooperativa La terra e il Cielo di Piticchio di Arcevia (AN), ci saranno da esaminare aspetti molto interessanti e molto utili per un progetto di rinnovamento positivo profondo della nostra società. Per esempio approfondiremo il concetto delle Comunità professionali e il loro ruolo, la creazione di imprese di comunità e il coinvolgimento in comunità di imprese esistenti e la strutturazione di un sistema comunitario di proprietà, tre tematiche fondamentali…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/02/piticchio-di-arcevia-18-febbraio-2018.html

Orte, Convegno sulla Ferrovia dei due Mari – Scrive Raimondo Chiricozzi: “Il Comitato per la riapertura della Ferrovia dei “DUE MARI – CIVITAVECCHIA ORTE ANCONA” organizza Il Convegno sul tema: “PROGETTO INTEGRATO DEL CENTRO ITALIA E FERROVIA DEI DUE MARI ”, il 23 febbraio 2018 ore 16,00 in Orte nel Palazzo comunale. Info: comitato.civitavecchia.orte@gmail.com”

Treia. Prossimi eventi di primavera al Circolo Vegetariano VV.TT. – Scrive Caterina Regazzi: “Il viaggio da Spilamberto a Treia, in auto e con Magò al seguito, domenica 11 febbraio 2018, è stato molto piacevole. Avevo solo un leggerissimo mal di testa e non avevo una gran voglia di parlare. In compenso Paolo si è sbizzarrito nello sciorinare idee e proposte per i prossimi eventi in programma: Festa dei Precursori in aprile, e Incontro Collettivo Ecologista dal 23 al 24 giugno 2018… La Festa dei Precursori, che si terrà qui a Treia dal 27 al 29 aprile 2018 ormai è già imbastita, con esperimenti concreti con la Terra Cruda, alimentazione e cure naturali, erboristeria e senso della Comunità, mentre per il Collettivo Ecologista ci sono alcune cosette da decidere definitivamente. Prima di tutto la sede: in Emilia l’abbiamo già fatta diverse volte negli ultimi anni, mentre non l’abbiamo mai fatta a Treia e forse è giunto il momento di approfittare di questa sede ormai storica del Circolo Vegetariano… e di cominciare a pensare alle modalità dello svolgimento…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/02/12/treia-in-primavera-organizzazione-dei-prossimi-eventi-al-circolo-vegetariano-vv-tt-festa-dei-precursori-ed-incontro-collettivo-ecologista/

Macerata. Triste sfilata – Scrive F. F.: “Che tristezza la sfilata di Macerata! C’è una ragazza morta e nessuno ne parla per niente, vedo le foto di questi signori che sfilano, addirittura la kyenge, e parlano di quello che è successo sabato scorso con quello squilibrato che per qualcuno è anche il fenomeno di turno ma nessuno ricorda quella povera ragazza tagliata in maniera “scientifica”, cioè una cosa fatta da malati di mente al pari di Traini, anche quello per me è terrorismo… Io sto a casa perché in certe sventure è meglio il silenzio il ricordo, in certe sventure non c’è uno più bravo e uno malato,in certe sventure non c’è il cazzuto e lo sfigato, in certe sventure c’è solo da stare in silenzio e riflettere…”

Siria. Agli USA piace uccidere gli innocenti – Scrive Ziad Fadil: “Tutti hanno letto dell’assalto criminale ai combattenti delle Forze di difesa popolari presi di mira da aerei ed artiglieria statunitensi mentre si spostavano tra i villaggi Qusham e Tabiyah, a nord-est di Dayr al-Zur. Alcuni media occidentali affermavano che oltre 100 “truppe del regime pro-Assad” furono uccise dagli yankee nobili e amanti della democrazia. Non è vero. Il numero effettivo di combattenti uccisi nel convoglio diretto a nord è di circa 22, coi civili che rappresentano la maggior parte delle vittime. I civili erano accompagnati dalle PDC per motivi di sicurezza, mentre rientravano alle loro case. Gli Stati Uniti li hanno bombardati uccidendo oltre 100 tra uomini, donne e bambini. Bello show, zio Sam. Questo è il più grande esercito del mondo…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/02/12/siria-agli-usa-piace-uccidere-gli-innocenti/

Intelligenza politica degenerata – Scrive L.C.: “Gli statunitensi maggiorenni che credono in Trump vanno d’accordo con il 15% degli italiani che crede ancora in Berlusconi e con il 21% degli italiani che crede ancora in Renzi…”

Karma and free will – The fulfillment of the global destiny, inseparable from the whole, is present in the sum of all the possible (and impossible) frames of the infinite forms and names (which are born and die in continuation) and which are the variants of the tenfold aspect of illusion (the Creation itself). Being these ten aspects: consciousness and energy; the three qualities: harmony, motion, inertia; the five subtle and material elements (Ether, Air, Fire, Water, Earth).  It is necessary, however, to understand that all this description in progress belongs to the manifestative mode, therefore, it is part of a relative and dualistic knowledge. It can not therefore be considered spiritual “Knowledge”… – Continue (con testo italiano): https://bioregionalismo.blogspot.it/2018/02/karma-and-free-will-destino-e-libero.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Voglio ottenere da Dio una concentrazione divinamente profonda e usarne l’illimitato potere per far fronte a tutte le esigenze della vita. Far ogni cosa con profonda attenzione: il mio lavoro a casa, quello d’ufficio e nel mondo. Svolgere con cura tutte le mansioni, piccole e grandi…” (Paramahansa Yogananda)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Treia aspettaci, le lettere dei Mahatma, il lavoro ed economia ecologica, plastica: dagli oceani alle strade, in memoria di Pino Balzano, am.lira: l’inizio del debito pubblico…

Il Giornaletto di Saul del 11 febbraio 2018 – Treia aspettaci, le lettere dei Mahatma, il lavoro ed economia ecologica, plastica: dagli oceani alle strade, in memoria di Pino Balzano, am.lira: l’inizio del debito pubblico…

Care, cari, pronti alla partenza, con armi e bagagli al seguito, Caterina ed io siamo di ritorno a Treia. Ci aspetta una settimana piena di eventi. Dovrò anche provvedere all’acquisto di un nuovo computer poiché quello che ho a disposizione a Treia funziona poco e male, ormai ha fatto il suo tempo. Perciò non so se nei prossimi giorni il Giornaletto potrà uscire puntualmente…

Le lettere dei Mahatma – Scrive Paola Botta Beltramo: “Il vril della “Razza Futura” era proprio di molte razze ora estinte. Ora si mette in dubbio l’esistenza stessa dei nostri giganteschi antenati –benché negli Himavat, sul vostro stesso territorio, vi sia una grotta piena degli scheletri di questi giganti – ed i loro corpi enormi sono sempre considerati come capricci isolati della natura, così anche il vril o Akas è ritenuto una cosa impossibile, un mito. E senza una profonda conoscenza di Akas, delle sue combinazioni e proprietà, come può una scienza spiegare tali fenomeni?” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2018/02/lettere-dei-mahatma-e-le-verita.html

Treia. Programmazione per San Patrizio – Scrive l’assessore David Buschittari: “L’amministrazione Comunale di Treia invita le associazioni del territorio ad un incontro organizzativo per il San Patrizio Festival 2018. L’incontro si terrà giovedì 15 febbraio 2018, alle ore 21.15, presso l’Aula Multimediale di Treia”

Lavoro ed economia ecologica ed etica – Scrive Marinella Correggia: “Si delega a qualcun altro il lavoro sporco. Sono attività spesso scaricate su categorie deboli. Nel suo intramontabile libro The Jungle scritto nel 1906, Upton Sinclair fu il primo a occuparsi dell’intreccio fra lo sfruttamento dei lavoratori e le sofferenze degli animali da essi «lavorati», nella fabbrica di smontaggio di viventi chiamata macello, che a Isaac B. Singer ricordava i campi di sterminio…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/02/10/lavoro-ed-economia-ecologica-ed-etica/

Siria. Inizia la guerra mondiale? – Scrive Vincenzo Brandi a Commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/02/08/inizio-della-guerra-mondiale-usa-bombardano-in-siria-partendo-dalle-basi-curde-morti-100-militari-siriani-contemporaneamente-anche-israele-bombarda/ -: “Dopo il proditorio e sanguinoso bombardamento sull’esercito siriano effettuato dagli USA presso Deir Es Zor, si intensificano gli attacchi aerei di Israele sulla Siria che ormai hanno raggiunto il ritmo di 2 o 3 a settimana. Questa volta è stata colpita la zona di Palmira posta a centinaia di chilometri dal confine israeliano. La contraerea siriana ha reagito abbattendo un aereo F16 che è caduto al rientro in territorio israeliano permettendo ai piloti di sottrarsi alla cattura…” – Continua in calce al link segnalato

Commento di Aurora Sito: “Cosa è successo realmente a Dayr al-Zur nella notte del 7-8 Febbraio? Alla mezzanotte del 7-8 febbraio, un’unità delle milizie tribali filogovernative, della tribù al-Baraqa, mentre effettuava un’operazione di ricognizione nei pressi della raffineria al-Isba, lungo l’Eufrate, nella provincia di Dayr al-Zur, veniva attaccata dai miliziani arabi del Consiglio Militare di Dayr al-Zur, creato dagli statunitensi e non collegato alle SDF curde. Tali miliziani erano appoggiati da elicotteri d’attacco statunitensi. Mentre svolgevano la missione, i miliziani furono sottoposti a tiri di mortai ed artiglieria, dopo di che gli elicotteri degli USA li colpivano, ferendone 25“ – Continua in calce al link sopra segnalato

Plastica dagli oceani per costruire strade – Scrive A.K.: “Buone notizie sul fronte della lotta all’inquinamento arrivano dall’Olanda, dove la VolkerWessels ha varato un piano di raccolta della plastica che inquina gli oceani e l’utilizzo di questo materiale per costruire delle strade a Rotterdam. L’idea è apparentemente semplice: la plastica viene raccolta attraverso delle barriere poste nei pressi degli oceani, dopo di che viene trasportata, lavorata e compressa in modo da ricavarne dei blocchi utilizzabili nella realizzazione di strade…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/02/strade-costruite-con-la-plastica.html?showComment=1518260958633#c2528476397975793208

Mio commentino: “Sarà anche utile riutilizzare la plastica vagante negli oceani per costruire strade… ma dove portano queste strade? Cosa ci transita sopra e perché? Insomma siamo sempre al mantenimento del sistema consumista…”

In memoria di Pino Balzano – Scrive Gianni Donaudi: “Pino Balzano amava ridere, scherzare, ironizzare, mescolando la bonarietà napoletana con lo “houmor” dell’Emilia Romagna. E a volte sarcastico, sopratutto nel vedere il rincretinimento di tante masse giovanili informate all’ “ameriKan way of life”. Un processo già iniziato negli anni ‘50 e ben messo in evidenza da ALBERTO SORDI (il comico) nel film ” UN AMERIKANO A ROMA ” e, musicalmente da RENATO CAROSONE con “TU VUO’ FA’ L’AMERICANO’. Due esempi che Pino citava spesso e volentieri…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/02/gianni-donaudi-in-memoria-dellamico.html

Modena. Libraria – Scrive Vibra: “Domenica 18 Febbraio 2018, alle 17:00. Un altro evento al Vibra di Modena, in via 4 Novembre, 40: Siusy Blady presenta il suo romanzo “Il paese dei cento violini” una lunga storia tra musica e cooperazione. Accompagnano Syusy in una cantata popolare: Ivana Cecoli, Chris Dennis, Lucio Gaetani, Massimo Caruso e chi vorrà unirsi. Sarà presente il mercato biologico BioFossalta , nodo di Genuino Clandestino Modena. Dalle 20 polenta con condimenti dai campi a sostegno della autogestione e autodeterminazione alimentare in città.”

Altra storia. L’inizio del debito pubblico – Scrive Marco Saba: “La lunga vicenda della moneta di occupazione “americana” si concluse con la legge n. 3598 del 28 dicembre 1952, che obbligò il Ministero del Tesoro a rilasciare alla Banca d’Italia Buoni del Tesoro Ordinari per un ammontare corrispondente a quello delle fraudolente Am-lire ritirate e bruciate in seguito alla Convenzione del 1946… Questo doppio addebitamento all’Italia delle spese del falsario Alleato costituirono il corpo principale dell’odioso debito pubblico del dopoguerra” – Continua con articolo di Antonio Pantano: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/02/laltra-storia-linizio-della-grande.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“L’amore non è un bisogno, ma un traboccare… L’amore è un lusso. È abbondanza. Significa possedere così tanta vita che non sai più cosa farne, quindi la condividi. Significa avere nel cuore infinite melodie da cantare; che qualcuno ascolti o no è irrilevante. Anche se nessuno ascolta, devi comunque cantare, devi danzare la tua danza.” (Osho)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

USA: un paese pericoloso, nel nome di Giordano Bruno, basta NATO, l’origine dell’uomo, la via evolutiva dell’I Ching, M5S: dal fango nascono i fior, test psicoattitudinali per politici, One Billion Rising a Treia

Il Giornaletto di Saul del 9 febbraio 2018 – USA: un paese pericoloso, nel nome di Giordano Bruno, basta NATO, l’origine dell’uomo, la via evolutiva dell’I Ching, M5S: dal fango nascono i fior, test psicoattitudinali per politici, One Billion Rising a Treia

Care, cari, nel 1999, con l’uscita del libro “USA: un paese pericoloso”, la vicenda degli Stati Uniti esce dal romanzo, vale dire dallo stereotipo e dal fumetto, più o meno spettacolare, consegnatoci da oltre 50 anni di colonialismo mass-mediologico, per essere restituita alla ricerca storica. Grazie a questa rilettura profonda, spregiudicata e ancora straordinariamente efficace, ci vengono mostrati gli archetipi psicologici che hanno dato vita al popolo americano; il ruolo decisivo svolto in questo processo dalla riforma protestante e dal modello antropologico di una sua espressione radicale, il Puritanesimo; il senso devastante del “fondamentalismo americano”, cioè l’atavica predisposizione a voler imporre al resto del mondo il proprio modello politico, economico, sociale e culturale sulla pelle di innumerevoli vittime in ogni angolo del pianeta; le manipolazioni della verità storica (portate a trionfale compimento nella Guerra del Golfo e poi in quella contro la Jugoslavia, per non parlare dei casi più recenti come il rovesciamento di Gheddafi in Libia, la guerra eterodiretta in Siria e le attuali tensioni con la Corea del Nord) applicate attraverso geniali meccanismi propagandistici come l’insospettabile industria del cinema di Hollywood… (Bye bye uncle sam)

Roma. Nel nome di Giordano Bruno – Scrive Maria Mantello: “L’Associazione Nazionale del Libero Pensiero “Giordano Bruno” come ogni 17 febbraio in Campo de’ Fiori a Roma ricorderà il filosofo Giordano Bruno, perché la memoria di quel rogo sia per ciascuno la fiamma della ragione contro l’oscurantismo…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2018/02/roma-17-febbraio-2018-nel-nome-di.html

Basta NATO. Basta guerra – Basta con le aggressioni, eufemisticamente definite “missioni umanitarie” facciamo rispettare la Costituzione. Nella Costituzione tutte le operazioni fuori dai confini nazionali sono vietate, tranne che per lo Stato di Guerra. Di fronte a questa situazione deve crescere in Italia un movimento contro le missioni di guerra mascherate come missioni di pace, contro le spese militari, per l’uscita dalla NATO ed -in vista delle elezioni del 4 marzo- costringere i partiti a cui possiamo far riferimento a prendere un’energica posizione contro la guerra…”

M5S. Dal fango nascono i fior (del male) – Scrive Andrea Tosatto: “Mi accusano di buttare fango sul Movimento. Ma io mi limito a dire la mia e ad informare come ho sempre fatto. Altro che offese. Cioè io alla fine dico solo che: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/02/m5s-e-dal-fango-nascono-i-fior-del-male.html

Mio commentino: “Della serie… la verità fa male, ma giova alla salute!”

Commento di Vincenzo Zamboni: “Di Maio è finto. Parla esattamente come lo studente che ha imparato a memoria la lezione ed inanella automaticamente lunghe sequenze di parole non sue per superare l’esame. L’individuo psichicamente sano, integro, intelligente e normale riflette, intervalla le parole, le alterna con le pause, esprime stati d’animo nel viso, costruisce ragionamenti e commenti propri conseguenti allo sviluppo del dialogo. Di maio estrae dalla memoria monologhi costruiti con pacchetti preconfezionati, esercitando il fast speak dello yesman neoassunto che ambisce alla promozione…”

L’origine dell’uomo – Scrive Fabio Calabrese: “…l’idea che fin qui abbiamo avuto delle nostre origini deve essere radicalmente mutata. In particolare “la teoria” dell’Out of Africa, dell’origine africana della nostra specie è giunta al capolinea, non è più sostenibile, deve essere abbandonata, o almeno dovrebbe esserlo se la ricerca fosse condotta con un minimo di obiettività invece di essere distorta per finalità ideologiche intese a imporre sull’argomento IL DOGMA democratico…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/02/le-origini-diverse-viaggio-nei-meandri.html

La fine dell’uomo – Scrive Andrej Akulov:“…la National Intelligence e il Comando Strategico degli Stati Uniti lavorano sulla valutazione se le leadership russa e cinese possano sopravvivere a un attacco nucleare e continuare ad operare. Il Comando Strategico vuole anche “dare una descrizione dettagliata” di “come la leadership sopravviva” e “diriga” Russia e Cina in relazione alla pianificazione della guerra nucleare degli Stati Uniti. Lo studio è stato ordinato dal Congresso prima che Donald Trump s’insediasse. I risultati sono ora presi in considerazione dalla nuova amministrazione nell’avviare la nuova Nuclear Posture Review.”

La via evolutiva dell’I Ching – Con l’aiuto dei principi fondamentali del Libro dei Mutamenti (I Ching) è possibile realizzare nella maniera più completa le facoltà interiori dell’uomo. Questa possibilità è fondata sul fatto che l’uomo ha in sé facoltà simili al Cielo e alla Terra, in quanto egli è un micro-cosmo. Poiché nel Libro dei Mutamenti sono riprodotte le leggi di Cielo e Terra esso fornisce gli strumenti per coltivate la propria natura intrinseca, cosicché le più intime qualità buone possano dispiegarsi. In particolare due cose vengono prese in considerazione: la saggezza e l’operare, l’intelletto e la volontà. Quando intelletto e volontà sono centrati nel modo giusto anche la vita emotiva giunge alla giusta armonia…- Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/02/08/la-via-evolutiva-delli-ching-2/

Ansa. Adeguamento alla censura – Scrive Enrico Galoppini: “Sul sito dell’Ansa, da qualche tempo, è stata eliminata la possibilità di commentare le notizie. Ho controllato sia su Google Chrome che su Firefox Mozilla. Sono andato a vedere sia notizie “sensibili” che pinzillacchere di nessun conto. Non si può più lasciare commenti a piè di pagina. Gli erano praticamente sfuggiti di mano. Sulla Russia, era un coro unanime pro-Putin. Sulla Siria, la Libia, lo Yemen eccetera, i mammalucchi delle “rivoluzioni colorate” erano spariti. Sulla politica interna, pubblicare una “dichiarazione” di un qualsiasi politico del “centro-destra” e del “centro-sinistra” equivaleva a vederlo subissato d’insulti (come minimo). Su “accoglienza” e prediche buoniste veniva fuori quel che pensa la maggioranza della gente, stufa oltre ogni limite. Sono preoccupati. Aumentano quelli che non si bevono più le loro cazzate…”

Siria. Inizio della guerra mondiale? – Scrive Vincenzo Brandi: “La notizia del nuovo criminale atto dell’imperialismo USA, pienamente confermata, dimostra che gli USA e i loro alleati non si rassegnano di fronte alle continue vittorie dell’esercito siriano che ha ormai liberato dai terroristi gran parte del territorio nazionale. E’ triste osservare che gli aerei USA sono partiti dalle basi costruite nel territorio occupato dai loro alleati mercenari curdi. La zona del bombardamento si trova in prossimità dei più grandi campi petroliferi siriani, nella provincia di Deir Es Zor, una zona occupata dai mercenari curdi al servizio degli USA, dove non vi sono comunità curde. Il più vicino villaggio curdo si trova a centinaia di kilometri….” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/02/08/inizio-della-guerra-mondiale-usa-bombardano-in-siria-partendo-dalle-basi-curde-morti-100-militari-siriani-contemporaneamente-anche-israele-bombarda/

Commento di Fulvio Grimaldi: “Per l’ennesima volta Israele bombarda impunemente Damasco. I Jihadisti sotto controllo dell’invasore turco a Idlib. dotati dalla Nato (turchi, Usa?) di missili terra-aria, tirano giù un Sukhoi russo e ne ammazzano il pilota. Gli Usa, illegittimamente in Siria, con la loro fanteria curda illegittimamente su terre arabe, massacra oltre 100 soldati del legittimo esercito siriano. Est Ghouta, a un tiro di schioppo da Damasco, dopo 4 anni non ancora liberata dalle forze alleate siro-russo-libanese-iraniane, torna a essere l’occasione per accusare Damasco di utilizzare armi chimiche, preludio a una nuova intensificazione della guerra alla Siria.” – Continua con altri commenti in calce al link soprasegnalato

Nella casa di terra di Treia – Scrive Ferdinando Renzetti: “ …questa storia è ambientata nelle campagne vicino Treia della bioregione della Marca centrale o maceratese. Giovanni e Maria erano due bionieri biabitanti delle bioregioni. Giovanni si era messo in testa quella strana idea sulla autarchia: la produzione di tutto ciò di cui avevano bisogno. Così aveva coinvolto tutta la rete di appartenenza nella forma dello scambio di aiuto e nel giro di un paio di stagioni si era costruito una bella casa di terra… – Continua: https://treiacomunitaideale.blogspot.it/2018/02/giovanni-e-maria-nella-casa-di-terra-di.html?showComment=1518081071031#c1212374072655418279

Integrazione dell’autore: “Questa è una di quelle storie che propongo di raccontare durante la Festa dei Precursori, del 27, 28 e 29 aprile 2018, magari durante la visita ad una casa di terra di Treia. Il racconto è ambientato in una sorta di sospensione spazio temporale arcaica e contemporanea allo stesso tempo che mischia scienza tradizione e innovazione, in un sistema a impatto zero, che poi era quello delle case di terra tradizionali…” – Continua in calce al link sopra segnalato

Test psicoattitudinali per aspiranti politici – Scrive Franco Libero Manco: “Ritengo quanto mai necessario che i politici che intendono ricoprire cariche pubbliche di un certo rilievo siano sottoposti preventivamente a test psico-attitudinali per verificare se il loro corredo culturale, morale e mentale sia compatibile a ricoprire l’incarico. Non si comprende perché per fare politica (che è ciò che maggiormente coinvolge in modo determinante l’esistenza dei cittadini) non sia richiesta alcuna verifica delle capacità professionali, razionali e soprattutto della sfera morale dell’individuo mentre tali capacità vengono richieste per l’accesso a qualunque altra categoria di lavoro…” Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/02/08/proposta-di-legge-popolare-per-l%E2%80%99istituzione-di-commissioni-di-valutazione-etico-psico-attitudinali-per-i-candidati-a-ricoprire-cariche-politiche/

Macerata: “…chi ciurla nel manico?”. Arci contro Arci. Integrazione di HuffPost all’articolo https://paolodarpini.blogspot.it/2018/02/marche-in-subbuglio-macerata-o.html?showComment=1518109413860#c3700667882190601420 -: “Nell’Arci e nell’Anpi scoppia la rivolta contro la scelta delle presidenze nazionali di adeguarsi all’appello del sindaco di Macerata, Romano Carancini, ad annullare la manifestazione anti-razzista di sabato. Oltre 50 circoli dell’Arci scrivono alla presidenza nazionale: “Disobbediamo. Scenderemo in piazza il 10 febbraio al fianco delle realtà che costruiscono presidi di democrazia sostanziale”. Nella storia dell’Arci è il primo caso di ‘insubordinazione’ dei circoli locali rispetto alle direttive nazionali.” – Continua in calce al link segnalato

One Billion Rising. A Treia e nel mondo intero – Scrive Antonio Marcucci: “Carissimi, giro la nota dell’agenzia di informazione dell’Auser Nazionale che come potete leggere riporta anche la bella iniziativa che organizza l’Auser di Treia PER DIRE NO ALLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE. Auser Treia, in collaborazione con il Circolo Vegetariano VV.TT e Centro Mobbing e Stalking UIL Marche, aderisce a One Billion Rising e propone un flash mob che si terrà in Piazza della Repubblica a Treia, il 14 febbraio 2018 alle ore 17. Tutti i partecipanti indosseranno qualcosa di rosso e faranno più volte un giro davanti alla fontana e sotto il monumento di Papa Pio VI, esibendo manifesti contro la violenza di genere e facendo volantinaggio, non ci sarà né musica né danze – sottolineano gli organizzatori –ma camminando potremo intonare canti in onore delle donne e per la pace nel mondo…” – Continua: https://auser-treia.blogspot.it/2018/02/14-febbraio-2018-one-billion-rising.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Per il ritorno alla piena consapevolezza quali esseri divini, è imprescindibile che voi ora cominciate a cedere il comando al cuore e permettiate nuovamente che sia il cuore a guidarvi, e non la mente.” (Ahnahmar)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Inizio della guerra mondiale? USA bombardano in Siria (partendo dalle basi curde). Contemporaneamente anche Israele bombarda…

La notizia del nuovo criminale atto dell’imperialismo USA, pienamente confermata, dimostra che gli USA e i loro alleati non si rassegnano di fronte alle continue vittorie dell’esercito siriano che ha ormai liberato dai terroristi gran parte del territorio nazionale.

E’ triste osservare che gli aerei USA sono partiti dalle basi costruite nel territorio occupato dai loro alleati mercenari curdi. La zona del bombardamento si trova in prossimità dei più grandi campi petroliferi siriani, nella provincia di Deir Es Zor, una zona occupata dai mercenari curdi al servizio degli USA, dove non vi sono comunità curde. Il più vicino villaggio curdo si trova a centinaia di kilometri.

Questo dimostra quanto sia vero ciò che alcuni di noi si sforzano di denunciare da tempo: e cioè quanto la cieca politica nazionalista dei Curdi siriani ed iracheni nuoccia alla lotta antimperialista.

Contemporaneamente anche l’aviazione israeliana bombarda per l’ennesima volta la zona di Damasco, fatto che sembra coordinato con le azioni statunitensi.

Nel Nord l’esercito turco attacca la zona di Afrin. Tutti piangono sui poveri curdi che controllano la zona con le loro milizie. Ci si dimentica che Afrin è parte integrante dello stato sovrano della Siria e che l’esercito siriano non è stato in grado di resistere all’invasione turca perché costretto in passato ad abbandonare la zona di frontiera con la Turchia dalla pressione di quelle stesse milizie curde, nel momento più difficile per la Siria quando i terroristi jihadisti di Al Queda, Stato Islamico ed “Esercito Libero Siriano” erano all’offensiva su tutti i fronti.

Ce ne ricorderemo alle prossime manifestazioni indette in Italia dai Curdi e dai loro “ingenui” sostenitori.

Vincenzo Brandi

……………….

Notizia confermata da fonti mainstream:

“Più di cento tra soldati e forze governative di Bashar al Assad sono stati uccisi nei raid aerei e di artiglieria compiuti dalla coalizione a guida Usa nell’est della Siria mentre le forze lealiste, sostenute da Russia e Iran, tentavano di impadronirsi di un pozzo petrolifero nella regione di Dayr az Zor. Lo riferiscono media panarabi citando fonti locali e rappresentanti americani della coalizione.” (Il Fatto Quotidiano)

“La televisione di Stato siriana ha definito oggi “un’aggressione” l’attacco compiuto nell’Est del Paese dalla coalizione a guida statunitense, contro combattenti fedeli al regime di Damasco. L’operazione militare ha provocato decine di morti: almeno 20 secondo l’Osservatorio siriano sui diritti umani, oltre 100 stando al bilancio fornito da fonti ufficiali americane. “In una nuova aggressione (…) le forze della coalizione hanno preso di mira le forze popolari” nella provincia di Deir Ezzor, nella Siria orientale, ha reso noto la televisione, in un’apparente allusione ai gruppi paramilitari alleati con Damasco.” (Aska News)

L’aviazione Usa bombarda le truppe di Assad - http://www.repubblica.it/esteri/2018/02/08/news/l_aviazione_usa_bombarda_le_truppe_di_assad-188300968/

Conferma del U.S. Central Command: http://www.centcom.mil/MEDIA/PRESS-RELEASES/Press-Release-View/Article/1435188/unprovoked-attack-by-syrian-pro-regime-forces-prompts-coalition-defensive-strik/

…………………….

Commento di South Front: “It’s interesting to note that all reports about “100” killed Syrian Army troops are based on claims of some unnamed “military officials”. The US-led coalition itself provides much less information about the incident. These claims are likely a part of the wider propaganda campaign aimed against the Damascus government and its allies. The goal is to increase tensions between the Syrian Army and the Kurdish-dominated SDF amid the ongoing Turkish military operation in Afrin…”

Commento di Fulvio Grimaldi: “Per l’ennesima volta Israele bombarda impunemente Damasco. I Jihadisti sotto controllo dell’invasore turco a Idlib. dotati dalla Nato (turchi, Usa?) di missili terra-aria, tirano giù un Sukhoi russo e ne ammazzano il pilota. Gli Usa, illegittimamente in Siria, con la loro fanteria curda illegittimamente su terre arabe, massacra oltre 100 soldati del legittimo esercito siriano. Est Ghouta, a un tiro di schioppo da Damasco, dopo 4 anni non ancora liberata dalle forze alleate siro-russo-libanese-iraniane, torna a essere l’occasione per accusare Damasco di utilizzare armi chimiche, preludio a una nuova intensificazione della guerra alla Siria. Pagano le cautele dei russi? paga l’intesa Mosca-Ankara? Pagano Astana e le zone di de-escalation?”

…………………………..

Commento di Vincenzo Brandi: “Dopo il proditorio e sanguinoso bombardamento sull’esercito siriano effettuato dagli USA presso Deir Es Zor, si intensificano gli attacchi aerei di Israele sulla Siria che ormai hanno raggiunto il ritmo di 2 o 3 a settimana. Questa volta è stata colpita la zona di Palmira posta a centinaia di chilometri dal confine israeliano. La contraerea siriana ha reagito abbattendo un aereo F16 che è caduto al rientro in territorio israeliano permettendo ai piloti di sottrarsi alla cattura. Gli imperialisti, i sionisti, ed i loro alleati e mercenari non vogliono mollare la presa nonostante le ripetute sconfitte…”


Commento integrazione di Aurora Sito: “Cosa è successo realmente a Dayr al-Zur nella notte del 7-8 Febbraio? Alla mezzanotte del 7-8 febbraio, un’unità delle milizie tribali filogovernative, della tribù al-Baraqa, mentre effettuava un’operazione di ricognizione nei pressi della raffineria al-Isba, lungo l’Eufrate, nella provincia di Dayr al-Zur, veniva attaccata dai miliziani arabi del Consiglio Militare di Dayr al-Zur, creato dagli statunitensi e non collegato alle SDF curde. Tali miliziani erano appoggiati da elicotteri d’attacco statunitensi. “Mentre svolgevano la missione, i miliziani furono sottoposti a improvvisi tiri di mortai ed artiglieria, dopo di che gli elicotteri degli Stati Uniti li colpivano”, ferendo 25 miliziani. Il Ministero della Difesa russo osservava che l’operazione “non era coordinata col comando della task force russa” nella zona di Dayr al-Zur. I miliziani avevano lanciato l’operazione per affrontare gli attacchi alle postazioni governative da parte di cellule dello SIIL nella zona. Il Ministero della Difesa russo osservava che l’attacco dimostrava che il vero obiettivo della “presenza militare illegale in Siria” di Washington era controllare le risorse economiche della Siria, piuttosto che sconfiggere il gruppo terroristico SIIL. Il Ministero degli Esteri siriano dichiarava, “Questo è un nuovo atto di aggressione che costituisce un crimine di guerra e contro l’umanità, e dimostra il diretto sostegno degli Stati Uniti ai terroristi contro la sovranità e l’integrità della Siria“.

Commenti disabilitati