Risultato della ricerca:

La rivoluzione non aspetta, quando è troppo è troppo, l’accoglienza francescana, Julius Evola, Osho e le donne, UE: fuoco e fiamme, italiani in miseria, come proteggersi dal terrorismo, nel credere non c’è verità…

Il Giornaletto di Saul del 19 giugno 2018 – La rivoluzione non aspetta, quando è troppo è troppo, l’accoglienza francescana, Julius Evola, Osho e le donne, UE: fuoco e fiamme, italiani in miseria, come proteggersi dal terrorismo, nel credere non c’è verità…

Care, cari, il 1° giugno i vertici della Repubblica hanno insediato il governo Di Maio-Salvini (M5S-Lega) con a capo Giuseppe Conte. Quelli che denigrano il “governo del cambiamento” sbagliano: si tratta non di richiudere ma di allargare la breccia aperta nel sistema politico delle Larghe Intese, con ogni mezzo! La stessa insofferenza che ha portato le masse popolari al risultato del 4 marzo, potenziata dalla mobilitazione e dall’organizzazione che sta a noi creare, andrà oltre il “governo del cambiamento” ancora succube dei vertici Pontifici, porterà al governo di emergenza delle masse popolari organizzate e porterà all’instaurazione del socialismo! (NPCI) – Continua:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/06/18/smettiamola-di-vivere-come-schiavi-dei-capitalisti-e-dei-loro-agenti-la-rivoluzione-non-aspetta/

P.S. Il primo paese imperialista che spezzerà le catene della Comunità Internazionale dei gruppi imperialisti europei, USA e sionisti mostrerà la via e aprirà la strada anche alle masse popolari degli altri paesi. L’Italia può essere questo paese! Rafforziamo il movimento comunista cosciente e organizzato! Il futuro è nelle nostre mani! Osare sognare, osare pensare, osare vedere oltre l’orizzonte della società borghese!

Quando è troppo è troppo – Scrive Vincenzo Zamboni: “…sono estremamente irritato dal modo con cui gli immigrazionisti cercano di infamare la parte avversa, e comincio a diventare intollerante alla loro aria di superiorità da auto-presunti civili contro i barbari. Perciò anche se l’episodio sarebbe in sé minimo, ho deciso di pubblicare il mio intervento di risposta su una bacheca “nonviolenta” in cui il politico di turno pubblicava il sarcastico “Spagna-Italia 1 a 0″, dopo l’annuncio che la Aquarius avrebbe potuto attraccare a Valencia. L’episodio in sé sarebbe minimo. Ma a questo punto ho perso la pazienza. Non possono continuare a mentire e pure prenderci in giro. Quando è troppo è troppo… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/06/18/italiani-immigrazionisti-a-tutti-i-costi-e-la-bufala-dei-migranti-salvati-dalla-spagna/

Commento ricevuto: “La sinistra del 3° millennio (ma anche ogni persona con valori etici), in materia di internazionalismo e convivenza tra i popoli / immigrazione, dovrebbe uscire dal mainstream sorosiano dei falsi ‘diritti umani’ (cavallo di Troia per la globalizzazione della grande finanza attraverso la destabilizzazione sociale e la riduzione di salari, diritti e welfare dei popoli europei) e riorganizzare pensieri e proposte, ragionando sui dati reali. Come oggetto di riflessione aggiungo quanto ad un convegno sulla Palestina a Teheran, mi disse un comunista camerunense: “Voi in Europa ci private dei giovani più forti, più sani e più coraggiosi di cui i governi da voi insediati in Africa sono felici di liberarsi per evitare che chiedano migliori condizioni di vita nei loro paesi; poi li usate come servitori… Abbiate l’onestà intellettuale di guardare la verità in faccia.” – Continua in calce al link soprastante

L’accoglienza “francescana” – Scrive M.R.: “Da Assisi i francescani fanno sapere che San Francesco li avrebbe accolti, quei 600 dell’Acquarius: San Francesco li avrebbe accolti, scrivono i frati sulla pagina Twitter del Sacro convento – e aggiungono- dov’è finita l’accoglienza? Dov’è finita l’umanità? Dov’è finita la fratellanza? Forse sul muro dei pregiudizi e dell’ignoranza. San Francesco li avrebbe accolti come fratelli e sorelle…”

Mia rispostina: “Beh, i francescani di Assisi fanno in tempo ad accogliere tutti gli altri “profughi” già presenti in Italia, ce ne sono almeno 600 mila “regolari” più un altro milioncino di irregolari. Ma non credo che troverebbero posto ad Assisi, nel caso i buoni francescani potrebbero chiedere aiuto al Vaticano, che di “profughi” non ne ospita nemmeno uno, anzi no, uno lo ospita, un certo Francesco che viene dall’Argentina…”

Julius Evola. Commemorazione – Scrive Carlo Cerbone: “L’11 giugno del 1974 moriva il filosofo Julius Evola. Ha voluto morire in piedi – come è vissuto – dinanzi al suo tavolo di lavoro al quale da molto tempo ormai non si accostava, costretto come era all’assoluta immobilità. Presentendo la fine, Julius Evola ha chiesto di essere trasportato al suo scrittoio* e lì, pochi minuti dopo, si è spento…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2017/06/morire-in-piedi-la-morte-di-julius-evola.html

Lay spirituality and life in the world – Scrive E.S. commento dell’articolo https://bioregionalismo.blogspot.com/2018/06/lay-spirituality-and-life-in-world.html -: “Molte volte in questi ultimi due anni della mia vita, ho sentito l’impulso di dover abbandonare tutto e ritirami in solitudine in una vita “ascetica”. Poi, guardando più a fondo, mi sono reso conto che questa sarebbe stata l’ennesima fuga da me stesso e dalle mie responsabilità. Stare nel mondo, confrontarsi con gli altri vuol dire confrontarsi con se stessi, con i propri attaccamenti, paure, desideri, ed ho capito che questa era per me la più grande palestra che potessi mai avere. Chissà se un giorno potrò dire di essere nel mondo ma non del mondo…”

Mia rispostina: “Essere nel mondo e del mondo… Il Sé è ovunque”

Osho e le donne – Scrive Ageh Bharti: “Una professoressa della Banaras Hindu University di Varanasi lesse un libro di Osho, intitolato Kranti Beej, che significa “I semi della rivoluzione”. Restò così profondamente affascinata dalle sue parole che partì per Jabalpur dal primo treno disponibile per incontrare Osho. Si sentiva estremamente irrequieta e sapeva che sarebbe rimasta in quello stato fino a quando…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2018/06/osho-quando-mai-vi-ho-detto-che-pratico.html

Treia. Nati per leggere – Manifestazione per la divulgazione della lettura a partire dalla primissima infanzia, portata avanti a Treia dall’assessora alla Cultura, Edi Castellani. Durante la manifestazione, che si è svolta il 16 u.s., sono state consegnate copie del libro “Guarda che Faccia” alle giovani mamme con i bambini in braccio…”

UE. Fuoco e fiamme – Scrive Salva le Foreste: “L’Unione Europea vara la nuova politica energetica e affonda ogni ambizione di leadership mondiale sulla protezione dell’ambiente. Infatti la nuova direttiva sulle energie rinnovabili approvata il 14 giugno 2018, e che sarà effettiva fino al 2030, continuerà a incentivare l’incenerimento delle biomasse, portando all’abbattimento di alberi interi, fino al ceppo, esclusivamente per la produzione (inefficiente) di energia elettrica…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/la-ue-fa-fuoco-e-fiamme-avanti-con-le.html

India. Da luogo di conoscenza a luogo di veleni – Scrive G.W. : “La scorsa settimana 13 indiani che protestavano contro una fonderia di rame sono stati uccisi dalla polizia a Tuticorin, nel sud dell’India. La fonderia è accusata di inquinare l’aria e le falde acquifere. Ogni anno, quasi 200 ambientalisti vengono uccisi nel mondo, 4 alla settimana. Secondo l’Atlante della giustizia ambientale l’India ha il più alto numero di conflitti ambientali con 271 casi, perfino più di Colombia (128) e Brasile (101) e Messico (15). Tra il 2015 e il 2017, Global Witness ha contato 33 attivisti ambientali uccisi nel paese, molti dei quali in conflitti legati alla mafia mineraria…”

La sinistra liberale e la fame degli italiani – Scrive Giuseppe Masala: “E mentre la cosiddetta sinistra liberale e liberista porta avanti una strategia di delegittimazione e mostrificazione dell’avversario politico appaiono sempre più chiare le motivazioni che hanno visto esplodere il “fenomeno Salvini”. La Coldiretti ci informa che 2,7 milioni di italiani si sostentano fisicamente grazie alle derrate alimentari donate delle varie associazioni del terzo settore…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/06/la-sinistra-liberale-e-la-fame-dei.html

Livorno. Contro le guerre Nato– Scrive Rete Ambientalista: “Si è tenuta, il 15 u.s., una manifestazione a Livorno contro Camp Darby, deposito di armi, munizioni, materiali e attrezzature belliche per il fronte di guerra in Medio Oriente. La tragica guerra in Yemen e in Siria, al di fuori di ogni finalità NATO, al di fuori di quanto previsto dall’articolo 3 del Trattato nordatlantico, sul quale si basa la legittimità della presenza e dell’uso delle basi americane in Italia”

Come difendersi dal terrorismo – Scrive Claudio Martinotti Doria: “L’opuscolo “Difendersi da un attacco terroristico” di Carlo Biffani mi ha fatto venire in mente le frequenti scene che si vedono in numerosi film americani (sceneggiate a mio avviso non casuali) dove le potenziali vittime sono quasi sempre donne imbranate che seppur in pericolo di vita, anziché nascondersi avendone l’opportunità, si mettono a correre in piena luce e in mezzo alla strada, come se la loro vita dipendesse dalla velocità di fuga (magari con i tacchi a spillo), anziché nell’impiego della capacità di nascondersi o difendersi trasformando in arma qualsiasi oggetto a portata di mano…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/06/ecco-come-difendersi-dal-terrorismo-e.html

Oggi, 19 giugno, mi raggiunge qui a Treia la mia amata compagna Caterina, sarà con me alcuni giorni per celebrare assieme il Solstizio Estivo. Di solito viene accompagnata dalla nostra cagnetta Magò, una docile e affettuosa bestiola che molti di voi avranno vista, durante le nostre passeggiate lungo le mura, quest’anno però non sarà così… Magò due giorni fa ha lasciato il corpo. Se esiste un paradiso ora è lì che ci aspetta, poiché anche un animale è una persona umana. Arrivederci Magò!

Nel credere non c’è verità – Un uomo studia libri su libri, ascolta e tiene grandi discorsi, cerca seguaci e diventa egli stesso seguace, inizia insomma a “credere” in un sistema, al quale poi si adatta come  fosse una “verità”; egli imposta ogni sua azione nel rispetto di uno schema sul quale erige una struttura “idealistica”, con essa ritiene di poter “istruire” gli altri e di poter esprimere “la verità”. Ma come è possibile che la verità sia trasmissibile, una cosa prestampata e immobile, un rigido ideale? Essa può esser “vera” solo se è vera nel fluire continuo della vita, assestandosi e adeguandosi alle circostanze correnti, essa non sclerotizza l’azione, essa respira con tutto ciò che esiste…” – Continua: https://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Vivere-il-bioregionalismo-giorno-per-giorno-come-siamo-e-dove-siamo

Ciao, Paolo/Saul

…………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Ci si può convertire da una fede all’altra, si può passare da un dogma all’altro, ma non ci si può convertire alla comprensione della realtà: credere non è realtà …” (Jiddu Krishnamurti)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Bugie migratorie e ricatti, “lo nero periglio che vien dallo mare”, UE: il campo dei miracoli, prima gli italiani?, il miracolo di San Paolo, l’essenza dello Zen, urbanizzazione ideale nella società bioregionale…

Il Giornaletto di Saul del 16 giugno 2018 – Bugie migratorie e ricatti, “lo nero periglio che vien dallo mare”, UE: il campo dei miracoli, prima gli italiani?, il miracolo di San Paolo, l’essenza dello Zen, urbanizzazione ideale nella società bioregionale…

Care, cari, “L’Europa ci finanzia il mantenimento dei migranti”, come asserito da un tal saviano, è una BUGIA ab origine. Come qualunque citazione di supposto finanziamento europeo. L’ Unione Europea riceve soldi da noi, che siamo contributori netti, ovvero ne restituisce MENO di quelli che abbiamo versato, accompagnati dall’ingiunzione su come spenderli, secondo le direttive stabilite da organismi non elettivi, cioè imponendo una tirannide antidemocratica. Tutto ciò a prescindere dal particolare che si tratta di una restituzione di 800 milioni annui a fronte di una spesa italiana di 3000 mln nel settore migranti, nel quale dunque spendiamo il quadruplo di ciò che l’Unione ci fornisce, restituendoci soldi che erano già nostri… (Vincenzo Zamboni)… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/06/il-diritto-marittimo-gli-immigrati.html

Migranti. Ricatti – Mentre procede l’avanti e indrè delle navi ong cariche di clandestini imbarcati in acque libiche, con l’intesa di sbarcarli in Italia, e infuriano le polemiche contro il governo che rifiuta di aprire i porti all’immigrazione incontrollata, ecco puntuale che giunge la minaccia degli islamisti: “…altri 52.000 profughi sono pronti per essere imbarcati”. Le milizie libiche usano lo stesso ricatto applicato dal turco Erdogan nei confronti dell’intera Europa… Ha ottenuto dalla U.E. ben 7miliardi di euro che lui ha prontamente utilizzato per finanziare la guerra contro i Kurdi sia nel Kurdistan turco che in quello siriano, sostenendo e foraggiando ampiamente i suoi alleati islamici sopratutto in Siria… (C.C.)

Migranti. Prima gli italiani? – Scrive PCARC: “Ai lavoratori avanzati e ai compagni indignati per il trattamento infame riservato ai migranti, che seguono o sono tentati di seguire le anime belle della sinistra borghese che nei giorni scorsi, a braccetto con Maurizio Martina e gli altri bonzi del PD, hanno preso spunto dal respingimento dell’Aquarius per rincarare le loro grida contro “il governo più fascista e razzista dal dopoguerra” e contro “il governo più a destra d’Europa”, diciamo: guardate in faccia la realtà, non fermatevi alle parole, andate alla sostanza dei fatti!…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/06/15/resistenza-a-proposito-dell%E2%80%99aquarius-dei-compagni-indignati-e-del-%E2%80%9Cprima-gli-italiani%E2%80%9D/

P.S. Quel che serve è un governo di blocco popolare per mettere fine alle spedizioni militari all’estero, abolire le spese militari e i finanziamenti della grandi opere dannose o inutili, chiudere le basi militari e le agenzie spionistiche della NATO e del governo di Washington sul territorio del nostro paese e altre misure di buon senso complementari e ausiliarie, necessarie per sottrarre le masse popolari alle grinfie della comunità internazionale degli speculatori e dei guerrafondai…”

“Lo nero periglio che vien dallo mare” – Scrive Fabrizio Belloni: “…Oggi sembra di vivere in una specie di molliccia gelatina tremolante, in disfacimento. Stiamo assistendo al tentativo di disgregare il tessuto connettivo italiano, la trama e l’ordito della stoffa che ha vestito la nostra identità. L’eredità di tre millenni è sul punto di affondare in un mare di vigliaccheria sfibrata, in un liquame di incompetenza, di nullaggine, di indifferenza ed egoismo ripugnante…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/06/lo-nero-periglio-che-vien-dallo-mare-ed.html?showComment=1529041326590#c1699170612660367638

Mio commentino: “Tempo fa ho rivisto un film storico “L’Armata Brancaleone”, del 1966. Una vecchia cassetta recuperata delle edizioni de L’Unità. Come cambiano i tempi! Quel che era ritenuto un messaggio politicamente corretto da alcuni “sinistri” odierni, tipo Saviano, Kienge, Bonino, etc., viene oggi considerato altamente incorretto e razzista. Per Brancaleone, l’eroico e sfortunato eroe da Norcia, altro che combattere lo “nero periglio che vien dallo mare” oggi gli sarebbe dato di gestire un centro di accoglienza per “profughi”. Beh! Persino il Dalai Lama, egli stesso profugo dal Tibet, ha detto che ad un certo punto bisogna avere il coraggio di dire “basta!”..”

UE. Il campo dei miracoli – Scrive Michele Rallo: “ …un modesto e informale incontro a tre si è tenuto a margine del G7; tanto modesto e tanto informale che la stampa italiana – con pochissime eccezioni – ha finto di non coglierne la rilevanza. Protagonisti dell’incontro i due massimi esponenti dell’Unione Europea: Jean-Claude Junker, presidente della Commissione Europea, e Donald Turks, presidente del Consiglio Europeo; come a dire, il Gatto e la Volpe. Terzo partecipante il nostro nuovo Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in una posizione simile a quella del Pinocchio di Collodi. Non perché dica le bugie, ma perché i due furbastri gli hanno riservato il ruolo di ragazzino ingenuo, da convincere a seppellire i suoi zecchini (quel che resta dell’economia italiana) nel Campo dei Miracoli (l’Unione Europea)..” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/06/15/ue-il-campo-dei-miracoli-con-junker-il-gatto-turks-la-volpe-e-conte-pinocchio/

Commento di Tiziana Livi: “Il paragone calzante con il burattino di collodi ci affligge, ma purtroppo le cose stanno così. Anche il vertice Macron Conte, con la battuta sulle spalle del nostro Pdc mi pare un contentino della serie presa per i fondelli. Sarà arduo affrancarsi.”

Tolentino. Il miracolo di San Paolo – Scrive La Forbice: “…un tolentinate si è visto recapitare da parte di Intesa San Paolo una comunicazione ufficiale con la quale è stata accolta la sua domanda di accesso all’iniziativa disposta dallo stesso Istituto di Credito destinata alla cancellazione del debito residuo dei mutui prima casa intestati a residenti, alla data degli eventi sismici, in uno dei Comuni del cosiddetto cratere…” – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.com/2018/06/tolentino-la-madonna-dei-debitori-aiuta.html

Festa di arrivederci – Scrive La Via dell’Albero: “Celebriamo con gratitudine la chiusura di un ciclo… per aprire un altro! La Via dell’Albero è stata molto importante nella vita delle sue tre co-fondatrici, Daniela, Carolina e Anna… e nella vita di tante persone che in questo spazio associativo hanno vissuto esperienze di crescita personale e comunitaria. Salutiamo questo spazio in una festa di chiusura venerdì 29 giugno, alle ore 20,30. Info: centroolisticodelcasentino@gmail.com”

L’essenza dello Zen – “Maestro ti prego insegnami la vera essenza dello Zen” – Implorò un discepolo rivolto al maestro Josshu.  Ed il maestro rispose: “Hai finito di mangiare?” – “Sì maestro,  ho finito” – “Allora va a lavare le stoviglie!”… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2014/12/la-saggezza-estemporanea-dello-zen.html

Contatto cosmico con Eugenio Siragusa – Scrive Lucia Castaldi: “Rencontre pour la Qualité de la Vie. Traduction simultanée en Anglais, Polonais, Allemand, Italien, Français, Espagnol, Grec, Portugais. http://clubqualitativelife.com/teamspeak3 – Dimanche 17 Juin 2018 à 21h00 Le thème est: «EUGENIO SIRAGUSA ET LE CONTACT COSMIQUE» par  Giuliano Falciani. Cette rencontre aura lieu dans un environnement virtuel 3D que vous pouvez visiter sous forme d’avatar et dans Teamspeak pour s’échanger vocalement. Info: bluelle2005@yahoo.it”

Bioregionalismo. Urbanizzazione ideale nella società bioregionale – Cercare  le possibili applicazioni del bioregionalismo a livello amministrativo, urbanistico e sociale è uno degli impegni portanti ai quali ho dedicato la mia ricerca.   Sin dai primi anni ‘90  organizzai incontri su questi  temi, in vari luoghi e con vari esponenti del bioregionalismo in Italia. Dal 2010 mi sono trasferito nelle Marche, a Treia, e questo è un successivo passo avanti verso la mia ricerca di una sistemazione sociologica ideale…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/bioregionalismo-urbanizzazione-ideale.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“I sentimenti e i pensieri di una persona influenzano l’ambiente esterno. Non solo influenzano la persona dall’interno, ma riempiono anche l’atmosfera tutt’intorno.” (Swami Muktananda)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Signoraggio bancario e debito pubblico, la casa comune, Milano: scontri “sinistri”, Italia verso USA o verso Russia?, Gaza: continua lo sterminio di palestinesi, contadinanza a venire, il limite del razionalismo

Il Giornaletto di Saul del 10 giugno 2018 – Signoraggio bancario e debito pubblico, la casa comune, Milano: scontri “sinistri”, Italia verso USA o verso Russia?, Gaza: continua lo sterminio di palestinesi, contadinanza a venire, il limite del razionalismo

Care, cari, già da un po’ di tempo alcuni amici mi chiedono di organizzare a Treia un convegno su “signoraggio bancario e debito pubblico”, ovvero sulla creazione del denaro dal nulla da parte delle banche centrali (e commerciali), dato successivamente in prestito agli stati, in cambio di “buoni del tesoro”, e sul come si forma il debito pubblico. Ma ho notato che le forze politiche, anche quelle che in passato hanno affrontato questi temi (campagna antisignoraggio bancario del M5S, poi rinnegata), nella foga di accaparrarsi il potere (e per non inimicarsi il sistema finanziario) sono però restie ad affrontare questo argomento ed inoltre  non sembra che la massa del popolo  abbia compreso cosa significhi “signoraggio” e cosa comporti la cessione di tale diritto alle banche “private”, definite impropriamente “centrali” o pubbliche), quali sono la Banca d’Italia o la BCE o la FED, etc…. – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.com/2018/06/signoraggio-bancario-e-debito-pubblico.html

P.S. Scrive Nino Galloni, ex dirigente del Tesoro Italiano, nel suo libro “Bank – il futuro della banca” a pag. 71: “Storicamente i banchieri (e chi per loro) hanno sempre evitato più della peste che si capisse come funziona una banca, meglio come funzionano le banche…”

La casa comune – L’evoluzione spirituale richiede  che le persone non si riconoscano più nelle mode, negli sport, nel glamour, nel colore della pelle, nelle religioni o ideologie, etc. Separazione è solo un concetto per giustificare degli “indirizzi” personalistici ed egoici, è una frattura radicale che spacca il mondo e l’essere in due. Il diritto di abitare nel “condominio terra”, non può essere codificato dalla nascita, dall’etnia, dalla nazionalità o dalla condizione economica, etc. bensì dalla capacità di rapportarsi al luogo in cui si vive in sintonia con l’esistente. L’uomo, la specie umana nella sua totalità, e l’ambiente vitale sono un’entità indivisibile… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2014/07/la-comune-matrice-ecologica-e.html

Sanzioni contro la Russia. Pressioni del PD per rinnovarle – Scrive Marco Palombo: “Il sito del Pd conferma che è necessaria l’unanimità UE per rinnovare le sanzioni alla Russia. Alcune scadono il 31 luglio. Ci sarà quindi una grande pressione per fare cadere il governo Conte prima, e meglio su altri temi. Intanto segnalo la notizia…”

Politica domestica e internazionale – Scrive La Forbice: “…nasceranno nuove formazioni politiche dichiaratamente filo americane o filo russe. L’asse Salvini Di Maio sembra sia gradita sia negli USA che nella Federazione Russa. Questa svolta populista è stata favorita dalle due super potenze per porre le basi di un crollo pilotato della UE. Un noto esperto di intelligence che si fa chiamare “Cassandra” in una sua nota a tal proposito ha dichiarato: “Il governo Conte è preparatorio ad una strategia geopolitica precisa che vede l’Italia scenario sperimentale per nuovi equilibri nell’area del Mediterraneo. Le divisioni di “guerra psicologica” di entrambe le due superpotenze egemoni, starebbero pensando a creare nel nostro paese due nuove formazioni politiche con l’obiettivo di annessione del nostro paese alla Nazione di riferimento delle due figure geopolitiche (USA o Russia). Importanti istituti demoscopici avrebbero analizzato questi nuovi scenari in via riservata, evidenziando nei sondaggi un netto indirizzo degli Italiani verso una alleanza con la Russia.”

Scontro tra centri sociali e comitato contro la guerra – Scrive Fulvio Grimaldi: “Ricevo dall’amico Comitato contro la Guerra di Milano e condivido perché ritengo questo scambio altamente significativo, emblematico per la spaventosa arretratezza e pericolosità delle posizioni politiche di molta sinistra. Quella che legge “il manifesto” e ci crede, quella che ha come attività monotematica la questione migranti interpretata in chiave sorosiana, cioè da perfetti ingenui con forti sottotoni colonialisti e quella che, se non c’è un interlocutore di classe, aderente alle specifiche marxiste-leniniste, anche queste malissimamente interpretate e falsate, tutto il resto è da scartare o da avversare. Indipendentemente dalle condizioni di vita, dalla giustizia sociale, dalla difesa dell’autodeterminazione, dal benessere, dall’uguaglianza che governi come quello libico, siriano, iracheno, iraniano hanno assicurato ai loro popoli. Sono cose che per certa “sinistra” demofobica non contano..” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/06/scontro-tra-centri-sociali-e-comitato.html

I motivi della foga vaccinatoria – Scrive Marco Bracci a commento dell’articolo http://paolodarpini.blogspot.com/2016/09/le-vaccinazioni-come-arma-di-controllo.html -: “…a chi manipola e gestisce il mondo non importa nulla della salute e del benessere generale dei popoli. Per costoro, pochi ma potenti, noi umani siamo solo “mucche da mungere in tempo di pace e carne da macello in tempo di guerra”. Come opporsi? Vivere il momento presente, senza rimuginare il passato e senza temere il futuro, ma nel rispetto delle Leggi universali divine, presenti in parte in tutte le religioni e portate a noi totalmente dal Cristo-Dio; è l’unica arma che abbiamo, tutte le altre comportano delle conseguenze negative per noi.”

Gaza. Continua lo sterminio – Scrive OCHA: “Jerusalem, 8 June 2018. Mass demonstrations along Israel’s perimeter fence with the Gaza Strip took place today for the eleventh consecutive Friday, as part of the ‘Great March of Return’. As of 20:00, Israeli forces killed four Palestinians, including one 15-year-old boy, and injured 618 demonstrators, according to the Ministry of Health (MoH) in Gaza…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/06/09/8-june-2018-four-palestinians-killed-and-over-600-injured-in-gaza-during-continuing-demonstrations-along-the-fence-with-israel/

Integrazione in Italiano: “L’8 giugno 2018 nella prigione a cielo aperto di Gaza 5 morti e 600 feriti, una cosa che fatta cosi in qualsiasi altra parte del mondo sarebbe pubblicata come crimine contro l’umanità, viene praticamente ignorata come informazione da quasi tutti i media. In foto gli effetti di un proiettile butterfly, farfalla, quando entra nella carni ossa e muscoli si apre e spappola tutto. E’ illegale secondo le leggi internazionali ma viene usato contro il prigionieri di Gaza…”

Commento di Giorgio Stern: “Non chiudete gli occhi! …Bisogna pur vederli i crimini degli israeliani (o almeno di quel 99%) che invocano lo sterminio dei palestinesi).”

Ex galeotti estradati dalla Tunisia all’Italia – Scrive C.M.D.: “Ci facciamo fregare anche dai paesi africani. Scontro tra Salvini e il governo tunisino sulle parole del ministro dell’Interno. Peccato siano gli stessi clandestini tunisini a confessare di essere ex detenuti ‘graziati’ e caricati sui barconi: https://streamable.com/v8h5i – I detenuti pagano 1.000 euro per imbarcarsi per l’Italia. Lo racconta un giovane testimone che da Ventimiglia sta aspettando un passeur che lo porti in Francia…”

Contadinanza, guardando al futuro – La Campagna per l’agricoltura bioregionale contadina guarda al futuro, a far rinascere una nuova generazione di persone che lavoreranno la terra dove abitano e vivono. Guarda a persone che si vogliono riappropriare del nome di contadino. E per ridare contadini alla terra siamo partiti da poche e semplici proposte che con il tempo e le energie di tutti diventeranno realtà. Anni fa alcuni di noi hanno profuso energie per sostenere leggi a protezione e diffusione della biodiversità delle sementi. Per questo motivo crediamo che avremo da aspettarci una vittoria anche con questa Campagna Popolare, quella di rivedere le facce dei contadini ripopolare le campagne e renderle produttive…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/bioregionalismo-contadinanza-e-ritorno.html

Commento di Giuseppe Finamore: “A dirla tutta anche i tessuti con i quali vengono prodotti i capi di abbigliamento, producono infertilità e ciò a causa della presenza di plastica nei tessuti. Da uno studio condotto da un ente di ricerca ambientale de nord Europa la vitalità degli spermatozoi è ridotta del 50% proprio a causa di ciò…”

Il limite del razionalismo – Scrive Lorenzo Merlo: “…non potendoci sottrarre mai del tutto al dogma del ragioniere, al recondito desiderio di pianificare a misura una vita quantomeno priva di stenti e pene, possiamo meglio riconoscere lo stato profondo del prossimo, possiamo meglio riconoscere quando siamo noi ad impugnare qualche dogma come fosse giusto, come fosse un diritto inalienabile. Consapevoli di tutto questo possiamo escogitare come ridurre o evitare di rimetterci in marcia per qualche crociata personale e non contro qualche infedele. Possiamo evolvere e creare società capaci di vivere secondo natura piuttosto che secondo un’ideologia acquisita…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2018/06/considerazioni-sul-limite-del.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“To locate a thing you need space, to place an event you need time; but the timeless and spaceless defies handling. It makes everything perceivable, yet itself is beyond perception. The mind cannot know what is beyond the mind, but the mind is known by what is beyond it. You are not in the body, the body is in you! The mind is in you. They happen to you. They are there because you find them interesting.” (Sri Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Presstitute for sale, sovradimensionamento strategico, maceratesi illustri, no allo sterminio di lupi ed orsi, ambiente green economy e rifiuti zero, matrimonio laico nei luoghi pubblici, reincarnazione e ipnosi regressiva…

Il Giornaletto di Saul del 7 giugno 2018 – Presstitute for sale, sovradimensionamento strategico, maceratesi illustri, no allo sterminio di lupi ed orsi, ambiente green economy e rifiuti zero, matrimonio laico nei luoghi pubblici, reincarnazione e ipnosi regressiva…

Care, cari, qualcuno di lessico anglosassone, sempre fertile di azzeccati neologismi, riferendosi al mondo del giornalismo ha coniato “presstitute”, dove la desinenza che richiama il termine con cui si definisce il cosiddetto più antico mestiere del mondo è preceduta dalla scritta che vediamo stampata sui giubbetti antiproiettile di coloro che si avvicendano tra tiratori scelti israeliani e infermiere palestinesi da squarciare sghignazzando. Il lemma si carica di peso specifico maggiore quando riferito alla categoria delle fraschette amatoriali e di peso minore nel caso della battona professionale. La prestatrice d’opera amatoriale, mimetizzata da vergine dei sette veli, invece, vanta un indice di presstitutismo più alto: passata per Weinstein, giura di aver lavorato esclusivamente con Ermanno Olmi… (Fulvio Grimaldi)… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/06/06/presstitute-di-vocazione-e-di-occasione-dei-giornaloni-e-delle-televisionone-di-regime/

Commento di Alex Focus: “…il nostro mondo, pur complesso, non è molto più complesso di 10′000 anni fa, ma purtroppo, è molto più caotico perché a qualcuno (pochissimi delinquenti con grandi risorse economiche ed un potere dato dal disinteresse di tutti) conviene che così sia e le press-titutes (cioè i prostituti dell’informazione, cioè i giornalisti venduti a pochissimi antiumani, sanguinari, guerrafondai) non fanno altro che ripetere fino alla noia i devastanti concetti della complessità, del terrore, della paura che serve a tenere soggiogati i borghesucci mollicci, bugiardi, vigliacchi e traditori (perfino di se stessi)…”

Sovradimensionamento strategico – Usare Roma contro Berlino mediante Putin? Quel Putin che gli Usa che contano, i mondialisti, fanno ogni possibile sforzo per circondare, assediare, boicottare, sconfiggere!? Un conto è cercare di sedurre Di Maio, un altro sostenere un governo il cui uomo forte amoreggia con Orban e Putin, che non vuole le sanzioni, le missioni militari, la guerra alla Siria: capisaldi Nato. Bisogna che qualcuno impedisca agli abbocconi di precipitarsi nelle trappole… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/06/governo-conte-salvini-di-maio-usa.html

Trento. Soros ha detto che… Scrive F.G.: “Il mondialista Soros, cui ogni epifania di sovranità, ovunque si manifesti fuori da Washington o Tel Aviv, fa lo stesso effetto di un cespuglio di aglio a Dracula, con le zanne che gli si arrotano e le rughe dei suoi vizi di killer monetario che gli si aggrovigliano, si è riprecipitato in Italia il 3 giugno, a Trento, al congeniale Festival dell’Economia. Qui si è manifestato in pubblico con un tonitruante discorso su quanto fosse centrale ciò che a me era parso arguire dal pigolìo anti-Salvimaio di Mattarella e dagli ululati antitaliani dal Nord Europa. “Salvini e Di Maio sono la longa mano di Mosca e rappresentano una minaccia mortale alla comunità internazionale (intesa come Occidente, anzi come Nato)…”

Ambiente, green economy e rifiuti zero – Scrive Arpat: “Sergio Costa è nato a Napoli nel 1959. Si è laureato in Scienze Agrarie, con un master in Diritto dell’ambiente. Entrato nel Corpo Forestale, ne è diventato comandante regionale in Campania. Ed è in questo ruolo che all’inizio del Duemila ha guidato la sua indagine più famosa: quella sui rifiuti tossici interrati dal clan dei Casalesi nella cosiddetta Terra dei Fuochi, la piana agricola del Casertano al confine con Napoli. Il neo Ministro sarà impegnato a dare attuazione al capitolo su “Ambiente, green economy e rifiuti zero” del contratto di governo…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/ambiente-green-economy-e-rifiuti-zero.html

Pieve Torina. Zaini gratuiti – Scrive Giusy Colmo: “Centocinquanta zainetti pieni di quaderni, matite colorate e altro materiale didattico, sono stati consegnati in dono dall’Auser Veneto ai bambini della scuola primaria di Pieve Torina (MC), comune marchigiano fra i più colpiti dal terremoto del 2016. La consegna si è svolta martedì 5 giugno alla presenza del presidente nazionale Enzo Costa, della presidente di Auser Veneto Maria Gallo e di Manuela Carloni presidente di Auser Marche. Una giornata di festa e di gioia per i bambini che potranno cominciare il nuovo anno scolastico con uno zainetto nuovo di zecca. Dopo tanta devastazione i bambini di Pieve Torina hanno potuto frequentare questo anno scolastico in una scuola nuova di zecca, frutto della solidarietà di tante organizzazioni, fra queste anche Auser che ha donato 125mila euro frutto della raccolta fondi nazionale…”

Fermiamo lo sterminio di lupi ed orsi – Scrive Barbara Massimo: “La Conferenza Stato-Regioni del precedente governo ha approvato in modo illegittimo un piano per l’uccisione di orsi e lupi. Dobbiamo fermarli. Subito, petizione in corso…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/06/06/salviamo-il-lupo-e-lorso-dallo-sterminio/

Appuntamenti contadini a Roma e Castelli Romani – Scrive Mercato Contadino: Venerdì 8 giugno 2018 ore 20, Laboratorio del gusto: il pane liquido! Fustock birreria via Graziosa, 71, Albano laziale – Sabato 9 giugno 2018 ore 10,30. Cerealia Laboratorio panificazione, dono della pasta madre! Mercato Contadino Roma Capannelle, Via Appia Nuova, 1245.Info:  info@mercatocontadino.org”

Maceratesi illustri – … altro grande maceratese fu il professor Giuseppe Tucci (1894/1984), fondatore e curatore dell’ISMEO, l’istituto italiano per lo studio della cultura orientale e importante museo sito in Via Merulana a Roma. Io ebbi la fortuna di visitare quel museo e fui toccato dal rispetto con il quale le reliquie di religioni esterne alla nostra cultura avessero trovato ospitalità e idonea spiegazione. In seguito mi interessai alla letteratura ed alle traduzioni originali prodotte dall’esimio professor Tucci e mi abbeverai a quella fonte di conoscenza. In particolare apprezzai le sue ricerche sulla cultura nepalese e tibetana e la sua ricerca sull’antica saggezza cinese, laica per antonomasia, rivolta al benessere dello stato e del popolo…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/06/06/matteo-ricci-e-giuseppe-tucci-i-due-maceratesi-illustri-che-mi-hanno-preceduto-nella-conoscenza-della-antica-cultura-cinese/

Roma. Passeggiate romane – Scrive Amici del Tevere: “Domenica 10 giugno 2018: Il Ghetto e l’Isola Tiberina. Fra storia e leggende, la passeggiata si snoda nel cuore del rione S. Angelo. Il Ghetto costituisce un elemento fondamentale nella tradizione culturale e religiosa di Roma: dalla sua istituzione nel 1555, sotto papa Paolo IV Carafa, all’abbattimento nel 1870, esso rappresenta un nucleo essenziale per l’evoluzione del tessuto rionale circostante. Info: 3397448084”

Matrimonio laico nei luoghi pubblici – Scrive Vittorio Marinelli: “Visto che siamo in vena di cambiamento e di riforme rilancio la mia proposta di equiparare a casa comunale dove poter contrarre matrimonio laico qualsiasi altro luogo di pubblico interesse e valore artistico per incrementare il turismo internazionale in Italia…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/11/15/vittorio-marinelli-laicita-per-il-matrimonio-e-vantaggi-per-lo-stato-e-per-la-comunita-proposta-di-legge/

Eccoci qui ed ora…- Scrive Maddalena di Vivere Sostenibile: “Gentilissimo Paolo, qui il pdf – http://www.viveresostenibile.net/PDF/50_VS_BO_2018_Giugno.pdf - del numero di giugno 2018 di VIVERE SOSTENIBILE a Bologna dove abbiamo pubblicato il suo articolo (pag. 6). Cordialmente…”

Reincarnazione e ipnosi regressiva – Scrive Giovanna Lombardi: “A chiunque di noi sarà capitato qualche volta di vedere una persona sconosciuta o entrare in un posto mai visto e avere la sensazione di conoscerli già. Si tratta del cosìddetto déjà vu. Chi crede nelle vite passate non può fare a meno di chiedersi se quella persona o quel luogo appartengano a una vita precedente. Questa idea appare bizzarra…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2016/10/reincarnazione-ed-ipnosi-regressiva.html

Governo Conte. Il treno è partito – Dopo il passaggio dell’altro ieri al Senato, ieri l’esecutivo M5s-Lega incassa il sì anche a Montecitorio. Il presidente del Consiglio: “Sui migranti la Ue ha fallito, ora ripartizione più equa. Su corruzione sensibilità prioritaria”. Di Maio: “Inizia la Terza Repubblica”. Sgarbi è di Forza Italia ma vota con la maggioranza, e dice: “Dove c’è caos, io prospero”…” – Buon pro faccia loro (e speriamo bene per noi)…

Ciao, Paolo/Saul

……………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“The main qualities of the ordinary mind are Tamas (sloth, inertia) and Rajas (passion, excitement); hence it is full of egoistic desires and weaknesses. But the jnani’s mind is Suddhi-Sattva (pure harmony) and formless, functioning in the subtle Vijnanmayakosha (the sheath of knowledge), through which he keeps contact with the world.” (Sri Ramana Maharshi)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Mala tempora currunt, l’ex sinistra è contraria al nuovo governo, comunità anarchica e stato dittatoriale, Libano: il problema dei rifugiati siriani, inquinamento atmosferico, la natura della luce, il compostaggio casalingo…

Il Giornaletto di Saul del 5 giugno 2018 – Mala tempora currunt, l’ex sinistra è contraria al nuovo governo, comunità anarchica e stato dittatoriale, Libano: il problema dei rifugiati siriani, inquinamento atmosferico, la natura della luce, il compostaggio casalingo…

Care, cari, “mala tempora currunt”. Da vari segnali di insofferenza che si manifestano tra la gente in piazza, ma anche nelle piazze virtuali di internet e dei social, ho la sensazione che la nascita del nuovo governo Conte servirà da detonatore per lo scatenarsi di un inevitabile riassetto nella società. Gli antagonismi violenti tra le diverse fazioni politiche e l’incitamento a reagire rivolto alle centinaia di migliaia, anzi milioni, di “profughi” atterrati sul suolo italico faranno in modo che maturi quel che avevo già da anni previsto. Se non si tratterà propriamente di una “guerra civile” ci sarà comunque un capovolgimento (non credo pacifico)… Andando avanti così vedo per l’Italia un futuro di staterelli semi autonomi, suddivisi in varie etnie e religioni. Ci saranno alcune città governate da uno pseudo stato centrale, altre città, dove esistono le basi NATO, saranno controllate direttamente dagli USA, poi ci saranno paesi e contrade in mano alle mafie, alle confraternite massoniche ed alle fratellanze etniche nere, gialle, etc. Insomma un ritorno al medioevo profondo. L’altra possibile alternativa a questo stato di cose è una bella dittatura militare o qualcosa di simile. Quelli che saranno messi peggio sono i “laici” che sono invisi a chiunque. Beh, ci sarà da divertirsi, ed in fondo tutto passa… https://www.youtube.com/watch?v=vdgWkWtClYE

Commento di M.G.: “…sono momenti caldi è vero ma il salto quantico è verso l’Uno, il dualismo della vecchia politica destra o sinistra non vuol dire un cazzo parole vuote io spero che quei vecchi egoisti chiusi nei loro interessi non si nascondino più dietro gli immigrati o il fascismo, per buttare odio e dividere… Gli immigrati sono povera gente ma quelli della vecchia politica non hanno il senso vero della integrazione e della ricchezza della diversità. Io vedo gente ammassata in quei posti sporchi e vedo schiavi sfruttati, questo fa schifo, e i finti buonisti senza sostanza hanno mancato e devono smetterla di fare del male all’Italia…”

Perché l’ex sinistra, filo NATO e filo israele, è contraria al nuovo governo Lega + M5S ? – Scrive Vincenzo Brandi: “…la formazione del nuovo Governo rispecchia, se pur in modo ambiguo, la volontà di cambiamento di gran parte degli Italiani (operai, disoccupati, piccola media borghesia impoverita dalla crisi), volontà che l’ex-sinistra divenuta conservatrice, filo-UE e filo-NATO, non ha saputo interpretare, mentre gruppetti di “estrema sinistra” hanno ripetuto slogan privi di analisi lucide… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/06/04/perche-george-soros-ed-i-suoi-accoliti-dellex-sinistra-osteggiano-il-nuovo-governo/

Nota finale: “…apprendo che proprio nel momento in cui sto completando questo articolo il noto finanziere intrigante e sionista George Soros, grande finanziatore di “rivoluzioni colorate” e manovratore di ONG finto-umanitarie, ha attaccato violentemente al convegno sull’economia di Trento direttamente Salvini, accusato di ricevere finanziamenti da Putin. L’incredibile intervento a gamba tesa del finanziere golpista, falso “liberal” umanitario, conferma che i giochi in Italia e nel mondo sono molto più complessi di quanto l’ex “ingenua sinistra” vorrebbe farci credere…”

Commento di Giuseppe Finamore: “Taglio ai vitalizi, taglio ai finanziamenti per i quotidiani, mezzo sfanculantio alla Ue, se non cambia sistema, espulsioni degli immigrati se l’Europa non partecipa… E solo questo basterebbe a spiegare perché l’ex sinistra è contraria… Tutte le coop che sono legate mani e piedi ai vecchi politici resterebbero senza lavoro, i giornali chiuderebbero, i politici in pensione, poverino, morirebbero di fame, e i preti?..” – Continua in calce al link sopra segnalato

Commento di Federico Rampini: “…l’immigrazione viene usata per schiacciare i salari e sono cose che la sinistra ha smesso di dire. E per un fatto semplicissimo, che i radical chic evitano furbescamente di ricordare: la sinistra (di lotta e di governo) è appunto la compagine che più di ogni altro ha voluto l’immigrazione di massa dal Terzo Mondo verso la penisola italiana, quindi è proprio essa ad aver messo in moto tale processo che sta, insieme a una tassazione da rapina, impoverendo e falcidiando lavoratori e classe media….” – Continua in calce al link soprastante

Commento di Massimo De Amicis: “Attenzione al cane sconfitto! I vinti non si danno pace e ringhiano come cani rabbiosi! Vomitano ogni tipo di accuse contro il nuovo Governo, già prima che inizi a lavorare, visto che non ha ancora ricevuto la fiducia da parte delle Camere!”

Comunità anarchica e stato dittatoriale – Scrive Vincenzo Zamboni: “Lo stato è sempre l’esercizio di una dittatura di alcuni che si impongono su altri. Tuttavia la democrazia è la dittatura della maggioranza (dei votanti), condizione che se pur non garantisce la giustizia tuttavia minimizza il conflitto residuo dopo ogni decisione. E’ tirannide invece la dittatura di una minoranza, la quale dunque massimizza il conflitto, anche se cerca di negarlo nasconderlo con metodi repressivi e censori…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/06/le-ragioni-anarchiche-in-parole-povere.html

Spinetta Marengo. Processo Solvay – Scrive Rete Ambientalista: “Si conclude il più importante processo italiano per avvelenamento doloso delle falde acquifere. Il 6 giugno in Corte di Assise di Appello di Torino, presidente Fabrizio Pasi, giudice a latere Paola Dezani, procuratrice generale Marina Nuccio. Per il disastro ecosanitario del polo chimico Solvay-Montedison di Spinetta Marengo – Alessandria, chiesti 110 anni di reclusione per gli amministratori delegati italiani e belgi e dirigenti difesi dai più famosi penalisti: clicca qui le cronache delle udienze precedenti…”

Libano. Il problema dei rifugiati siriani – Scrive il prof. Amine Mohamed Htaite: “L’argomento dei rifugiati siriani è uno dei più sensibili e delicati per la sua natura e il suo aspetto primario di questione umanitaria il cui oggetto è la sofferenza di popolazioni costrette a lasciare le loro case per sfuggire agli orrori della guerra, come in tutte le guerre e come molti popoli, incluso il popolo libanese. Alcune popolazioni sono diventate sfollate internamente al proprio Paese e alcune, non trovando rifugio nel loro Paese, sono state costrette all’emigrazione. Ed è ciò che molti Siriani stanno vivendo sia all’interno che all’esterno della loro patria. Tuttavia…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/06/04/libano-il-problema-dei-rifugiati-siriani-e-la-strumentalizzazione-che-ne-viene-fatta-dalloccidente/

Verona. Forno a legna in terra cruda – Scrive Silvia: “Il 23 e 24 giugno presso l’azienda agricola La Folaga Rossa di Verona si terrà un corso per la costruzione di un forno in terra cruda, per realizzare pane e pizze, con la terra del proprio giardino. Impariamo a farlo con tecniche antiche insieme ad Andrea Megliorini, pedagogista e formatore sui tempi dell’autocostruzione. Info: silviacaucchioli@hotmail.it”

Inquinamento atmosferico – Scrive Arpat: “I livelli di inquinamento atmosferico rimangono pericolosamente alti in molte parti del mondo: nuovi dati dell’OMS, l’Organizzazione mondiale della sanità, mostrano che 9 persone su 10 respirano aria contenente alti livelli di sostanze inquinanti. Negli ultimi 6 anni, i livelli di inquinamento dell’aria ambiente sono rimasti elevati e abbastanza stabili, con concentrazioni in calo in alcune parti dell’Europa e delle Americhe; i livelli più alti si registrano nella zona del Mediterraneo orientale e nel sud-est asiatico, con livelli medi annui spesso superiori a 5 volte i limiti raccomandati dall’OMS…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/inquinamento-atmosferico-la-maggioranza.html

P.S. L’OMS convocherà la prima Conferenza internazionale sull’inquinamento atmosferico e la salute, dal 30 ottobre al 1 novembre 2018, per riunire governi e partner in uno sforzo globale per migliorare la qualità dell’aria.

Ipotesi sulla natura della luce – Scrive V.B.: “L’ipotesi sulla natura ondulatoria delle radiazioni luminose, già avanzata da Huyghens e Hooke nel ‘600 in alternativa alla teoria corpuscolare di Newton, fu confermata all’inizio dell’800 dall’esperienza della doppia fenditura, condotta dal medico e fisico inglese Thomas Young…” – Continua:
http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2018/06/ipotesi-sulla-natura-ondulatoria-della.html

C’è crescita e “crescita” – Scrive V.Z.: “La “crescita” è un tormentone di ideologia politica del terzo millennio, e tutti i governi hanno dichiarato di averla difesa, ma se il reddito medio in Italia è oggi allo stesso livello di 20 anni fa, ovvero della fine del millennio precedente, dove sarebbe mai stata la millantata “crescita”? NB, mentre il reddito medio è fermo alla fine dello scorso millennio, l’indice di Gini, che misura la diseguaglianza, non è fermo: è in crescita…”

Le vere parole di Juncker – Attenzione alla disinformazione su quel che ha detto Juncker, perché mi sembra che sia iniziata una strategia di fake news col fine di mettere subito in rotta di collisione il governo Conti con la UE. Le parole di Juncker sono state: “Sono profondamente innamorato dell’Italia. Di quello che succede però nel Mezzogiorno, nelle regioni povere d’Italia, non può essere accusata l’Unione europea. È l’Italia a dover prendersi cura delle regioni più povere, che hanno bisogno di più posti di lavoro, meno corruzione e più serietà. Noi li aiuteremo, come abbiamo sempre fatto. Ma per piacere non facciamo questo gioco d’incolpare gli altri. Una nazione è una nazione e viene prima di ogni cosa” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/06/juncker-non-odia-litalia-anzi-la-ama.html

Nota – Nelle circostanze attuali, l’evento limite sarebbe il paventato attacco USA-Israele-Saudita all’Iran nel breve termine. Nel giro di una settimana all’Europa verrebbe a mancare almeno il 20% dei flussi energetici, con un collasso dell’economia, a partire dall’ipertrofico e sempre sull’orlo del baratro settore finanziario, collasso che avrebbe ripercussioni su tutto il mondo.

Compostaggio casalingo – Scrive Luigi Campanella: “Il compostaggio basato su processi assai diffusi in natura, sfrutta le reazioni ossidative ed esotermiche promosse da microrganismi aerobi, trasformando la frazione organica presente nel materiale di partenza, in un prodotto ricco di nutrienti, biologicamente stabile, privo di odori e di facile impiego, il compost. I processi biologici…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/06/03/compostaggio-per-un-riciclaggio-utile-dei-rifiuti-organici-casalinghi/

Ciao, Paolo/Saul

…………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Volevo i miei segreti
su pagine bianche,
ma un diario
non m’era permesso.
Volevo ricordare
ogni passo
dell’infanzia strozzata,
ma non m’era concesso.
Volevo e poi volevo,
speravo, sognavo
e non avevo.
Ora non voglio più.
In un soffio, la vita,
ha spento l’opportunità.
Ho capito, però,
un po’ tardi, lo so,
che ho avuto
tutto quello
che ho voluto.”
(Franca Oberti)

Commenti disabilitati