Risultato della ricerca:

Bioregionalismo e neo-paganesimo, petizione per aumentare il numero dei parlamentari, appello pro Siria, viaggio musicale in Italia meridionale, Rothschild alla conquista del mondo, il mito di Andromeda…

Il Giornaletto di Saul del 18 febbraio 2020 – Bioregionalismo e neo-paganesimo, petizione per aumentare il numero dei parlamentari, appello pro Siria, viaggio musicale in Italia meridionale, Rothschild alla conquista del mondo, il mito di Andromeda…

Care, cari, per molti la wicca o il neo-paganesimo è un modo uno stile di vita e anche una fede, per altri solo consumismo, come Halloween, dipende da che parte si vuole stare. In quanto a me da psicogeografo mi limito a osservare e descrivere fenomeni naturali soprattutto allineamenti sole luna nel corso dell’anno, i loro significati e i riferimenti ancora presenti nel quotidiano contemporaneo… (Ferdinando Renzetti) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/02/bioregionalismo-e-neo-paganesimo-vento.html

Canto pagano – “Ascoltatemi spiriti del Vento, essenze immortali  che abitate nelle pieghe nascoste dell’aria, delle rocce, delle acque. Oso invocarvi e presentarmi dinanzi a voi per compiere il mio passaggio a cui mi preparo nel cielo di una notte d’estate, investito dal caldo mormorio dei grilli, inumidito dalla rugiada che bagna il muschio, stremato nel desiderio di correre verso un destino che mi avvolgerà come un non visto mantello…” – Continua in calce al link soprastante

Il neo-paganesimo in chiave bioregionale – “La rivalutazione del neopaganesimo, o delle religioni sciamaniche dei popoli nativi, è una delle caratteristiche portanti del filone bioregionale. Spesso alcuni adepti “neo-pagani” vengono a condividere il nostro spirito ed oltre alle cerimonie già da noi predisposte aggiungono riti diversi ed offerte alle divinità della natura e fate dei boschi. Io li lascio fare perché… – Continua: http://www.lteconomy.it/blog/2020/02/17/neo-paganesimo-sciamanesimo-e-animismo-nel-filone-bioregionale/

Commento di A.P. : “La nostra anima nel profondo non ha mai smesso di dirsi pagana; basta solo ascoltarla con attenzione per capirlo. Il nuovo paganesimo non è affatto un concetto stravagante o qualcosa di intellettuale costruito a tavolino; è semplicemente un atto di auto-consapevolezza: una presa di coscienza della nostra natura e di ciò che è estraneo ad essa”

Petizione per l’aumento del numero dei Parlamentari – Scrive Vincenzo Zamboni: “Il numero di parlamentari fu stabilito dalla Costituente in rapporto alla popolazione: uno ogni 40.000 cittadini. Siccome la popolazione dal 1948 ad oggi è aumentata da 40 milioni a 60, per rispettare lo spirito originale della Costituzione il numero di parlamentari dovrebbe essere accresciuto del 50%. E, naturalmente, dovrebbe essere reintrodotto il voto di preferenza, con il quale l’elettore può scegliere davvero i propri rappresentanti, invece di delegare i partiti, ovvero le loro segreterie…” – Continua:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/02/17/petizione-per-laumento-dei-parlamentari-e-contemporanea-diminuzione-degli-stipendi-dei-privilegi-dei-vitalizi-ecc/

Reiterazione di Giorgio Mauri: “La soglia comunemente applicata per l’ingresso in parlamento è ANTI DEMOCRATICA. Oltre ad assegnare quelle poltrone a partiti che non ne hanno ricevuto i voti, viene persa totalmente la rappresentanza di una buona fetta della popolazione…” – Continua in calce al link soprastante

Mio commentino: “Se la volontà di diminuire il numero dei parlamentari, da parte delle forze sedicenti democratiche sedute in Parlamento, è legata al “risparmio”, allora si risparmi sugli stipendi e sulle prebende e sui privilegi e sui vitalizi dei parlamentari stessi”

Appello Pro Siria – Scrive Comitato: “Appello per aiutare insieme gli uomini e le donne siriane con la costituzione di un Comitato per la solidarietà con la Siria e l’informazione contro la guerra. Da quasi dieci anni la Siria è teatro di una guerra devastante che ha causato cinquecentomila morti e milioni di sfollati, all’interno del paese e all’estero. Scopo della guerra era ed è è la sconfitta militare del legittimo governo siriano…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2020/02/appello-per-la-costituzione-di-un.html

P.S. – Ci siamo dati appuntamento a Roma, sabato 7 marzo 2020 alle ore 16, in via Oppio Opita 24, Circolo Enrico Berlinguer, per discutere come organizzarci e concretizzare il nostro proposito comune e invitiamo caldamente ad unirsi a noi tutti coloro, singole persone o associazioni, che condividono le nostre idee…”

Viaggio musicale in Italia meridionale – Scrive Ferdinando Renzetti: “…in piccoli borghi che hanno la bellezza di luoghi fuori confine… il treno come vettore di altro viaggio con sguardi sulla bellezza straordinaria del paesaggio, attento alla lentezza, ai valori del territorio, alla tipicità. Lo sguardo spazia sul lago di Varano e sulla lingua di terra che taglia azzurro dividendo lo specchio lacustre da quello marino, lungo il blu della costa per tuffarsi sulle spiagge, toccare da lontano i paesi e immergersi nei ritmi della tarantella garganica, accompagnata dai suoni di tamburelli e castagnette…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2020/02/psicotransumanza-musicale-bioregionale.html

Modena. Libraria – Scrive Enrico Manicardi: “Venerdì, 21 febbraio 2020, alle ore 17:30, presso le Librerie Feltrinelli di Modena (via Cesare Battisti, 17) presentazione del mio nuovo libro: RETE, OPPIO DEI POPOLI – Internet, social media, tecno-cultura: la morsa digitale della civiltà (Mimesis Edizioni, 2020). Ingresso gratuito. Info: enricomanicardi@libero.it!

Coronavirus e paura – Scrive Marco Bracci a commento di https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2020/02/coronavirus-e-paura.html?showComment=1581963617576#c2400865812267241554 -: “La sera del 16 febbraio 2020 i sera, al TG breve di RAI4, durante il film Sully, è stato detto che il coronavirus è sfuggito di mano da un laboratorio di ricerca nei pressi del mercato di Wuhan. Mi sono sorte spontanee due considerazioni..” – Continua in calce al link

Rothschild. Il cazaro che si fece ebreo per conquistare il mondo – La famiglia Rothschild sta lentamente ma inesorabilmente fondando Banche Centrali che hanno la loro sede in ogni paese del mondo, dando loro quantità incredibile di ricchezza e potere. Nell’anno 2000 c’erano ancora sette paesi senza Banca Centrale Rothschild: Afghanistan, Iraq, Sudan, Siria, Libia, Cuba, Nord Corea, Iran. E’ non è una coincidenza che questi paesi siano stati definiti “stati canaglia” e sono sotto attacco… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2016/08/rothschild-il-cazaro-che-si-fece-ebreo.html

Basta vivisezione – Scrive Animal Press: “L’Eurodeputata Eleonora Evi e il Consigliere Regionale Luigi Piccirillo, entrambi del Movimento 5 Stelle, fanno chiarezza sulla vivisezione: “L’Europa ha come obiettivo la protezione degli animali usati nella ricerca scientifica, la riduzione del loro uso fino ad arrivare ad una vera e propria eliminazione. Oggi è più che mai urgente lavorare per una scienza che sia rilevante per l’uomo. E i metodi sostitutivi hanno dimostrato di essere molto più efficaci e predittivi. Una ricerca senza animali è la strada principale da seguire”

Il mito di Andromeda – Scrive Simon Smeraldo: “…nei miti la maggior parte dei suoi elementi configura un simbolismo soggiacente di notevole importanza. Si è già detto che imiti non riguardano singoli eventi, ma piuttosto situazioni archetipiche insite nella psiche umana e nelle vicende dell’uomo in rapporto con il suo universo interiore. Qui abbiamo un simbolo dell’anima (Andromeda) incatenata alla roccia, cioè la terra, cioè le passioni. Questo attaccamento alla materia le impedisce di essere libera…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2016/04/il-mito-di-andromeda-e-perseo.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La ricerca della realtà è la più pericolosa di tutte le imprese, perché distrugge il mondo in cui si vive.” (Sri Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Petizione per l’aumento dei parlamentari (e contemporanea diminuzione degli stipendi, dei privilegi, dei vitalizi, ecc.)

Il numero di parlamentari fu stabilito dalla Costituente in rapporto alla popolazione: uno ogni 40.000 cittadini.

Altrimenti come fa il parlamentare a mantenere le relazioni con essi ed a rappresentarli, raccogliendone le istanze?
Siccome la popolazione dal 1948 ad oggi è aumentata da 40 milioni a 60, per rispettare lo spirito originale della Costituzione il numero di parlamentari dovrebbe essere accresciuto del 50%.

E, naturalmente, dovrebbe essere reintrodotto il voto di preferenza, unico strumento con il quale l’elettore può scegliere davvero i propri rappresentanti, invece di delegare i partiti, ovvero le loro segreterie.

Naturalmente c’è chi ha paura dei rappresentanti del popolo: dai massoni golpisti della loggia P2 di Licio Gelli fino ai vertici partitocratici e movimentisti di oggi.

Meno rappresentanti = meno democrazia = meno potere del popolo = contiamo sempre meno.
E’ questo che volete davvero? (E Soros spenderà di meno, dovendo corrompere un minor numero di parlamentari!)

Vincenzo Zamboni

Reiterazione di Giorgio Mauri: “La soglia comunemente applicata per l’ingresso in parlamento è ANTI DEMOCRATICA.
Oltre ad assegnare quelle poltrone a partiti che non ne hanno ricevuto i voti, viene persa totalmente la rappresentanza di una buona fetta della popolazione.
Se si analizzano i dati delle ultime elezioni si notano numerosi soggetti politici di scarsissima entità, per cui ha un senso porre una valore di soglia, ma è altrettanto evidente che se tra i votanti 1 su 100 aderisce a un progetto politico è giusto che sia presente in parlamento.
Abbassare la soglia di ingresso e contemporaneamente abbassare la percentuale per formare un governo, per esempio non più il 50% +1 ma un semplice 40%, risolverebbe meglio il problema, visto che il governo avrebbe solo l’onere, di volta in volta in volta, di creare su uno specifico problema una maggioranza che NON avrebbe la necessità di essere sempre la stessa.
Cioè si governerebbe con una minoranza ma con l’onere di formare maggioranze variabili, tra di loro diverse, e di andare a eventuale verifica con l’obbligo di ottenere almeno la percentuale originale (se era nato con il 47% dovrà ottenere almeno il 47%, se era nato con il 40% dovrà ottenere almeno il 40%).
Questa soluzione otterrebbe, almeno sulla carta, governi molto più stabili di quelli a cui siamo abituati, anche rispetto al sistema bipolare, che nella pratica creava ricatti in “corso d’opera” anzi che crearli nel palazzo prima della formazione del governo.
Bastando un 40% sarebbe molto facile mettere insieme dei partiti omogenei, i quali poi riuscirebbero a governare solo riuscendo a convincere un 10% dei restanti parlamentari. Essendo il sistema proporzionale a bassa soglia di ingresso, non prevarrebbero gli interessi di partito, ma quelli dei rappresentanti degli elettori, e quindi del paese reale.
Mi sembra che GOVERNO DI MINORANZA e SOGLIA BASSA (1%) siano una soluzione robusta per una democrazia, fermo restando che dopo un periodo di stallo il presidente della repubblica potrebbe chiedere o elezioni o una nuova proposta di governo…”

Commento di L.P.P.: “Non ci siamo accorti che la cricca finanziaria internazionale non vuole farci piu’ votare?Taglio dei parlamentari significa solo meno persone rappresentate in parlamento.Quindi un favore che facciamo a LORO…”

Mio commentino: “Se la volontà di diminuire il numero dei parlamentari, da parte delle forze sedicenti democratiche sedute in Parlamento, è legata al “risparmio”, allora si risparmi sugli stipendi e sulle prebende e sui privilegi e sui vitalizi dei parlamentari stessi” (P.D’A.)

……………

Articolo collegato: https://www.affaritaliani.it/politica/taglio-parlamentari-un-errore-solo-le-elite-faranno-politica-aumento-costi-628038.html

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Ecologia della mente, Befana degli animali, vi auguro di essere eretici, grazia per Nicoletta Dosio, togliere le armi ai nemici del mondo, si compia il volere di Zeus, l’ambiente e la storia dell’uomo…

Il Giornaletto di Saul del 3 gennaio 2020 – Ecologia della mente, Befana degli animali, vi auguro di essere eretici, grazia per Nicoletta Dosio, togliere le armi ai nemici del mondo, si compia il volere di Zeus, l’ambiente e la storia dell’uomo…

Care, cari, ad una prima analisi superficiale appare strano che anche il cosiddetto “animalismo” e “veganesimo” facciano parte di un ragionamento. A dire il vero, malgrado si pongono in opposizione (apparente) con la sopraffazione maschilista e patriarcale, in realtà ne sono un contraltare. Da una parte si opprime considerandolo un proprio diritto e dall’altra si difende in considerazione della propria “superiorità” ideologica. Nel Hua Hu Ching è detto: “Agli altri esseri comuni spesso si richiede tolleranza. Per gli esseri integrali non esiste una cosa come la tolleranza, perché non esiste nessuna cosa come le altre…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2016/12/ecologia-della-mente-letica-e-logica-la.html

Nota di Friedrich Nietzsche: “L’uomo che non voglia far parte della massa non ha che da smettere di essere accomodante con se stesso; segua piuttosto la propria coscienza che gli grida: sii te stesso!…”

Grazia per Nicoletta Dosio – Scrive Miriam a commento e integrazione dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/01/01/avanti-no-tav-nicoletta-dosio-scrive-dal-carcere/ -: “Ho appena firmato la petizione “Sergio Mattarella: Presidente Mattarella conceda la grazia alla prof. Nicoletta Dosio” e vorrei chiederti di aiutarci. Il nostro obiettivo è quello di raggiungere 500 firme e abbiamo bisogno del tuo sostegno. Grazie! – Per firmare vai qui: http://chng.it/hkJYqBHfvV…”

Commento di F.G. “Condivido questa sacrosanta petizione per la liberazione di Nicoletta Dosio, autentica bandiera della lotta per l’ambiente, la giustizia, e contro la criminalità organizzata, politica e non. Lo faccio con convinzione anche perché è mia amica e protagonista del mio docufilm “Fronte Italia-Partigiani del 2000”…”

Befana degli animali – Il 6 gennaio 2020 siamo a Spilamberto (MO) dove organizziamo una distribuzione di vettovaglie, da spargere lungo il Percorso Natura del fiume Panaro. Appuntamento alle ore 14.30 davanti a Via B. Manni 9, da dove partiremo seguendo un sentiero campestre lungo il quale spargere le cibarie (granaglie, pan secco, cibi scaduti, etc.) destinate ai nostri fratelli selvatici…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2020/01/02/6-gennaio-2020-befana-degli-animali-a-spilamberto/

Gli USA potrebbero perdere… – Scrive Greanville Post: “Abbiamo i militari meglio equipaggiati e più potenti che si possano comprare. Abbiamo la più grande marina, il maggior numero di sottomarini, la più grande aeronautica, il maggior numero di carri armati e artiglieria. Abbiamo oltre 800 basi in tutto il mondo. E non possiamo vincere una guerra contro Russia o Cina? Che succede? Le parole usate dalla apposita commissione militare USA dicono… (rullo di tamburi)… “di aggressione”. Esatto, non possiamo vincere una guerra di AGGRESSIONE contro la Cina o la Russia…”

P.S. – In sintesi, gli analisti militari hanno ragione nel dire che non possiamo vincere tale guerra ora. Ma possono raddoppiare, triplicare, quadruplicare il bilancio della difesa e non combinare nulla. Alcuna massa di armi distruttive produrrà mai un vincitore in un tale conflitto. L’attacco a Russia o Cina potrebbe benissimo diventare nucleare, nel qual caso non ci saranno vincitori. Non ci sarà nessuno a piantare bandiere o dichiarare vittoria…

Vi auguro di essere eretici… – Scrive Don Luigi Ciotti: “Oggi è eretico chi mette la propria libertà al servizio degli altri. Eretico è chi non si accontenta dei saperi di seconda mano, chi studia, chi approfondisce, chi si mette in gioco in quello che fa. Eretico è chi si ribella al sonno delle coscienze, chi non si rassegna alle ingiustizie…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2020/01/vi-auguro-di-essere-eretici.html

Australia in fiamme – Scrive Marinella Correggia: “Sofferenze indicibili: animali e alberi al rogo in Australia. Per un essere vivente, morire di fuoco è infernale, non c’è altro aggettivo che regga. Inizia dolorosamente questo 2020 – proseguendo la scia di fuoco e lutti del 2019…”

Togliere le armi ai nemici del mondo – Scrive Giuseppe Padovano: “La pace si realizzerà una volta che avremo tolto le armi dalle mani dei nemici di questo mondo e padroni della produzione economica dei paesi che fomentano le guerre per trarne benefici. Quindi oggi che le guerre si combattono tutti i giorni per “esportare” la democrazia, il libero mercato dei capitali e degli schiavi esseri umani, oggi che si porta alla guerra per difendere la gente dal terrorismo che si finanzia appunto per spaventare la stessa gente, oggi che esiste una unica terribile potenza militare globale…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2020/01/no-alla-guerra-ma-soprattutto-no-alla.html?showComment=1577950965017#c5773610129506068936

Commento di Marco Bracci: “Non mi stancherò mai di dire che tutte le guerre sono motivate solo dall’interesse economico di chi detiene il potere, oggi mondiale. La fase no alla Nato dell’Europa di 50 anni fa era solo un passo intermedio per poi poter arrivare a quello cui stiamo assistendo oggi…” – Continua in calce al link segnalato

Senza andata né ritorno. Si compia il volere di Zeus – Scrive Giorgio Vitali: “C’erano, un tempo, innumerevoli stirpi di uomini erranti sulla terra… la distesa di Gaia dall’ampio seno. Zeus, vedendo ciò, ebbe compassione di lei e nei suoi saggi pensieri meditò di agire per ridurre quell’affanno di Gaia (che molto risuona). A tal fine suscitò la grande contesa della Guerra di Troia, perché il peso dei mortali venisse diluito da Thanatos. E gli Eroi morivano a Troia: si compiva il volere di Zeus…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/01/02/senza-andata-ne-ritorno-si-compia-il-volere-di-zeus/

Abruzzo. Parchi di carta stampata – Scrive un amico di F.R. a commento dell’articolo https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/01/il-territorio-bioregionale-e-curato-da.html?showComment=1577953513638#c3561347452030740917 -: “Il museo delle genti d’Abruzzo è un ritrovo di aristocratici decaduti, snob con la puzza sotto le ascelle, guidato da un reazionario classista che crede i contadini come degli esseri inferiori. Figuriamoci se possiamo aspettarci una ricerca scientifica ed antropologica seria…” – Continua in calce al link segnalato

Il clima, l’ambiente e la storia dell’uomo – Scrive Ennio La Malfa: “Il Clima ha sempre condizionato la vita su questo pianeta. Gli uomini, attraverso la fase di ominazione che da ominidi li ha portati all’homo sapiens, si sono evoluti da gruppo occasionale, a tribù, fino a comunità organizzata, fino a giungere alla scoperta dell’agricoltura, dove sono nati i primi insediamenti urbani in luoghi dove esistevano condizioni di vita ottimali. Tutte le grandi civiltà dell’Uomo infatti sono nate e si sono sviluppate lungo i corsi d’acqua, le famose civiltà dei fiumi. Ricordiamo: La valle dell’Indo, Il fiume Giallo, il Tigri e l’Eufrate, il Nilo e il Tevere…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2014/01/la-storia-nasce-dal-clima-in-passato.html

Treia. Burattini – Scrive Andrea Biondi: “Siamo al lavoro per la realizzazione del prossimo spettacolo dei burattini: “Fagiolino barbiere dei morti”. La rappresentazione si terrà per la Candelora domenica 2 febbraio 2020, alle 16 presso, Tam (Treia c.da Moje 34), spettacolo gratuito, prenotazione obbligatoria al 348.7255715)…”

Ciao, Paolo/Saul

………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Io sono il Tutto, il Tutto è uscito da Me, e il Tutto torna a Me. Spacca la legna: sarò là. Solleva una pietra: mi troverai” (Gesù dal Vangelo di Matteo)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Senza andata né ritorno. Si compia il volere di Zeus…

Alla domanda “Dove va l’Anima quando il corpo muore?” Jacob Boehme rispondeva:
“Non è necessario che vada in alcuna parte”
Il nome Tathagata (un nome di Budda) significa…” Colui che non va da nessuna parte e NON viene da nessuna parte”
Dal Vangelo di Tommaso:
Gesù diceva… “Io sono il Tutto, il Tutto è uscito da Me, e il Tutto torna a Me. Spacca la legna: sarò là.
Solleva una pietra: mi troverai”

Lamento di GAIA:
C’erano, un tempo, innumerevoli stirpi di uomini erranti sulla terra… la distesa di Gaia dall’ampio seno. Zeus, vedendo ciò, ebbe compassione di lei e nei suoi saggi pensieri meditò di agire per ridurre quell’affanno di Gaia (che molto risuona). A tal fine suscitò la grande contesa della Guerra di Troia, perché il peso dei mortali venisse diluito da Thanatos. E gli Eroi morivano a Troia: si compiva il volere di Zeus.

Fosche previsioni: l’Australia brucia. Le piante autoctone erano state spazzate via dalla sete di dominio degli occidentali, che vi avevano impiantato piante utili per gli allevamenti di animali importati. La morte del gelso e dell’eucalipto ha sconvolto i piani naturali uccidendo anche gli animali autoctoni, e la polvere domina il paesaggio. Che farà Zeus?

Giorgio Vitali

P.S. I festeggiamenti per il nostro capodanno, ovvero la rimembranza della Nascita di Roma, verranno come sempre eseguiti il 21 aprile prossimo, presso Il Monte Sacro. Info: giorgiovitali.vitali1@gmail.com)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Assemblea provinciale Auser Macerata, macellazione rituale: un’inutile crudeltà, Siria: l’invasione continua, mobilitazioni popolari…

Il Giornaletto di Saul del 17 ottobre 2019 – Assemblea provinciale Auser Macerata, macellazione rituale: un’inutile crudeltà, Siria: l’invasione continua, mobilitazioni popolari…

Care, cari, accompagnato da Lorenzo Luccioni, ho partecipato, il 16 ottobre 2019, all’Assemblea dei Circoli Auser della provincia di Macerata, tenuta in mattinata presso la sala conferenze della CGIL di Macerata. All’ordine del giorno l’esame delle nuove normative per il III Settore e proposte e programmi in corso e futuri. Presenti al tavolo dei relatori: Daniel Taddei segretario provinciale CGIL; Stefano Tordini, segretario provinciale SPI CGIL; Manuela Carloni, presidente regionale Auser Marche; Giulia Tarducci, della segreteria provinciale circoli Auser; Antonio Marcucci, presidente provinciale circoli Auser. Quest’ultimo ha aperto i lavori anticipando che…” – Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2019/10/macerata-16-ottobre-2019-resoconto.html

Mestre. Referendum – Scrive Michele Boato: “Sabato 19 ottobre 2019, ore 17, a RiLibri in via Dante 9 Mestre, Agorà Su L’AUTONOMIA REGIONALE NELLA COSTITUZIONE con il prof. Mario Bertolissi, principale autore del progetto di Autonomia del Veneto e Ivo Rossi, che ha seguito la trattativa Stato – Regioni per conto del governo. Occasione unica per approfondire il tema che sarà centrale anche nei prossimi mesi di campagna elettorale. Info: micheleboato14@gmail.com”

La macellazione non è mai rituale – Scrive Franco Libero Manco: “…l’indifferenza verso il dolore e la vita dell’animale da sempre inclina l’essere umano all’ingiustizia e alla violenza verso il suo stesso simile. Secondo i dettami biblici all’uomo è affidato il compito di tutelare tutte le creature (Ge. 2,15). Ogni legge è data affinché un popolo attui il suo percorso evolutivo, ma quando la tradizione preclude lo sviluppo etico, civile, culturale e spirituale dell’uomo deve necessariamente essere superata…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/10/16/macellazione-rituale-tradizione-arcaica-e-crudele/

Siria. L’invasione continua (per frantumare la nazione e rubare le risorse). …Il ’sacrificio’ dei Curdi serve proprio a nascondere che di invasione della Siria si tratta, Ankara sta lavorando sia per sé che per la Nato. E non è, come scrive il fogliaccio ‘comunista’, fatta da Erdogan allo scopo di liberarsi dei profughi, ma proprio come ulteriore tentativo di smembrare la Siria come da disegno prestabilito pre-Isis e pre-2011. La Turkia a Nord e Nord-Ovest, i Curdi finti sacrificali ad Est, entrambi a soldo Nato a bloccare la Via della Seta e a spalancare la strada verso Tehran, e a gestire granaio e pozzi per conto Usa, nemici tra loro ma uniti nella lotta sotto lo stesso padrone. I resti Isis non integrati da Turchi e Curdi sono destinati al Sud Est pronti ad entrare in azione in caso di problemini futuri, o per ulteriori servizi nell’area dal Marocco ai Balcani al’Iran. Al versante Ovest ci pensa Israele, no problem. I Curdi siriani come vittime è una fandonia buona per i soliti creduloni e devianti, sono l’UCK della situazione. Non per niente la copertura mediatica è tutta per loro, le fakes che propina sono illuminanti… (J.E.)

Mobilitazioni popolari del 25 e 26 ottobre – Scrive P.CARC: “Il P.CARC aderisce e promuove la partecipazione allo sciopero generale indetto da CUB, SGB, USI e SI Cobas per la giornata del 25 ottobre 2019, partecipa e promuove la partecipazione alla manifestazione “Organizziamoci nella lotta per far sentire la voce dei lavoratori e le nostre rivendicazioni di classe!” promossa da SI Cobas a Roma per sabato 26 ottobre 2019…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/10/pcarc-adesione-alle-mobilitazioni-del.html

In Italia comanda solo il PDT, ovvero il Partito Delle Tasse – Scrive Giorgio Vitali: “Il problema dovrebbe essere affrontato simultaneamente in termini politici e giudiziari. Dal punto di vista giudiziario le TASSE dovrebbero essere oggetto di particolari attenzioni. In realtà l’assenteismo MORALE degli italici permette a qualsivoglia MAZZIERE di tartassare i concittadini. L’opposizione si può fare con ricorsi anche alla magistratura e possibilmente coinvolgendo associazioni di consumatori…”

Ciao, Paolo/Saul

………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Questo prurito che si manifesta, la coscienza ‘’io-sono’’, è Brahman. Quando il prurito se ne va, ciò che si mantiene è Parabrahman. Qui parla il Parabrahman al “confuso” Brahman. La confusione è data dall’identità limitata al corpo…” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati