Risultato della ricerca:

Terra cruda, ecologia sessuale, Gesù era vegetariano?, Fabriano: Genuino Clandestino, accettarsi per quel che siamo, energia akashika, Kim ha vinto…

Il Giornaletto di Saul del 18 settembre 2017 – Terra cruda, ecologia sessuale, Gesù era vegetariano?, Fabriano: Genuino Clandestino, accettarsi per quel che siamo, energia akashika, Kim ha vinto…

Care, cari, dico sempre che voglio abbandonare la terra cruda e passare ad un altro livello ma la terra cruda mi insegue mi cattura e mi riporta indietro e avanti allo stesso tempo anche se non mi ha ancora portato dove vorrei mi portasse cioè in un posto tranquillo dove fare ricerca in modo stabile e continuo. Comunque si sono aperti altri campi di ricerca e nuovi sviluppi di conoscenza che riguardano la spiritualità nella terra cruda, la bioenergetica del corpo umano e del suolo terrestre, l’architettura in pietra, l’archeo astronomia e anche se sembrano tutti ambiti separati fanno riferimento ad un’unica matrice che è la sapienza delle antiche civiltà bioregionali che hanno abitato la terra migliaia di anni fa… (Ferdinando Renzetti).. – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/09/terra-e-terre-e-cronaca-del-silenzio.html

Roma. L’industria farmaceutica uccide – Scrive AVA: “Conferenza di Marcello Pamio, naturologo, C/O Istituto Santa Dorotea, via Tuscolana 137 Roma, giovedì 21 settembre 2017, ore 17.30. L’industria chimico/farmaceutica genera più malattie di quante non ne debelli: 4^ causa di morte nel mondo occidentale. Info. 3339633050”

Ecologia sessuale – Scrive Uomo dei Boschi: “La società cambia e nel tiro alla fune occorre forza nella parte opposta per portare al centro. Il femminismo, parlo di quello “estremo”, mi si passi il termine, può esser negativo quanto il maschilismo ma il suo tirare nel polo opposto ha portato a riequilibrare in un centro ancora da raggiungere completamente una parità di dignità, diritti e scelte che prima era impensabile… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/09/ecologia-sessuale-e-pansessualita.html

Mio commentino: “Si può dire che in questo articolo si parli di sessualità senza peli sulla lingua…”

Gesù era vegetariano? – Scrive Giorgio Vitali: “…non riesco a capire i discorsi di certi cattolici che affermano che Gesù era vegetariano. Se questa persona, di cui si racconta esser vissuta in Palestina e proveniente da ceppo galileo, fosse realmente vissuta in tale luogo, la sua alimentazione sarebbe stata in prevalenza carnea. Come consuetudine di popolazioni provenienti dal deserto che a tutt’oggi si nutrono di capre. Tal quali gli abitanti della Tanzania che ignorano l’agricoltura e si nutrono di cacciagione…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/09/gesu-fu-vegetariano.html

Allah Akbar! – Scrive F.M. a integrazione dell’articolo http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/09/trapianto-di-cultura-litalia-cambia.html -: “Tutti sanno, ormai da più di un secolo, che uno degli slogan più in uso nel mondo islamico rivolto a noi occidentali infedeli è: “Prima vi invaderemo e poi vi domineremo”, non solo questo, ma ne esistono altri che dimostrano che alla fine tutto il pianeta sarà islamizzato. Grazie ad una serie di incontri con i saggi dell’Islam abbiamo appreso che per il Corano l’Uomo nasce musulmano ma poi per problemi ambientali, culturali e superstiziosi si allontana fino ad abbracciare altre religioni. Lo scopo di un vero musulmano quindi è quello di riportare “sulla retta via la pecora smarrita”, prima con le buone e alla fine se necessario anche con le cattive.”

Genuino Clandestino nelle Marche – Scrive Seminasogni: “Siete tutti invitati al prossimo incontro nazionale di Genuino Clandestino. Non perdete l’occasione di partecipare a questo grande evento organizzato nella nostra terra marchigiana… Si svolgerà nella tenuta di San Cassiano a Fabriano, dal 6 all’8 ottobre 2017. Momento di incontro e di scambio per tutta la rete, di confronto e di abbracci…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/09/appuntamento-bioregionale-fabriano-dal.html

La storia non si cancella con una legge, e neppure gli ideali – Scrive Roberto Tumbarello: “È stupido abradere i monumenti di un’epopea ormai scomparsa. Se no, imitiamo, seppure in scala minore, ciò che deprechiamo nel comportamento di chi distrugge il patrimonio artistico di Palmira e Mosul o le statue di Buddha o i monumenti degli eroi USA della Confederazione. Una norma sbagliata può istigare i peggiori a compattarsi e incattivirsi, forse anche a moltiplicarsi. Mai a ravvedersi. Chi si ritiene fascista non auspica certo le leggi razziali né la dittatura. Rimpiange solo le conquiste e i traguardi di quel periodo, che, in effetti, ci furono…”

Accettarsi nel sì e nel no – Scrive Jeff Foster: “Se accettiamo profondamente come siamo, e profondamente accettiamo le situazioni come si presentano, e siamo in grado di accettare gli altri come sono, significa dover dire “sì” a tutto e tutti, anche se il “sì” porta ad altra violenza? In verità un tale atteggiamento ci rende passivi e lasciamo che gli altri camminino su di noi. Se diciamo “tutto è ok”, vuol dire che rinunciamo alla nostra capacità di discernere? Certo che no. L’accettazione è così vasta in profondità che comprende sia il “sì” che il “no” alle situazioni della vita….” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/09/accettarsi-nel-si-e-nel-no.html

Mio commentino: “Ricordo che quando viaggiavo in Africa, a piedi, quando arrivavo in un villaggio sperduto nella savana il capo del villaggio metteva a disposizione una capanna, costruita apposta per gli ospiti, ed offriva anche un pasto, l’indomani lo stesso capovillaggio salutava l’ospite e lo invitava a riprendere il viaggio…. Questo significa che, ad esempio, anche nell’ospitalità, che è considerata sacra, bisogna saper riconoscere le possibilità reali dell’accoglienza….”

Gli animali del bosco non sono nostri nemici – Scrive Ennio La Malfa: “Per prima cosa se incontrate un plantigrado, ma anche una lince, un lupo o un cinghiale, non perdete la calma. Non scappate, non correte, ma continuate senza fissare l’animale (guardare direttamente un animale selvatico è un segno di sfida) per il vostro sentiero. Se l’animale è sul vostro sentiero noterete che questo se ne andrà via, importante non perdere la calma e dimostrare decisione nel continuare a camminare come prima…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/09/17/consigli-per-escursionisti-nei-boschi-che-si-imbattono-in-animali-selvatici-di-grossa-taglia/

NATO o morto? – Scrive Comitato No Nato: “Le potenze occidentali, con capofila gli USA, per quanto in competizione anche tra di loro, perseguono al momento una politica unitaria nei confronti delle potenze emergenti di Russia e Cina ma soprattutto nella manomissione e aggressione verso i Paesi più deboli. Di tale politica unitaria la NATO è il dispositivo principale: uno strumento di convergenza e di coordinamento degli interessi dominanti dell’imperialismo euro-atlantico, uno strumento offensivo al servizio delle mire espansionistiche ed interventistiche delle grandi potenze occidentali, a scala planetaria, che tanti disastri stanno provocando nel mondo…”

Energia akashica e Coscienza – La scienza contemporanea rivela che credere nella distinzione tra mondo materiale e spirituale sia un errore. Non c’è dualità, l’universo è prodotto da una sostanza sola e sia il mondo fisico che spirituale prendono forma da questa singola sostanza, detta anche “etere”, che compenetra ogni essere in quanto “Coscienza”. Attenzione, qui occorre precisare che la “Coscienza” non è ciò che appare nella coscienza, non è -per intenderci- sensazione, pensiero, emozione, intuizione, visione ma è quella luce che rende possibile ogni percepire. Ed infatti neanche questa spiegazione fatta di parole può qualificare o indicare la Coscienza…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/09/energia-akashica-e-coscienza.html

Pericolosità di israele – Scrive G.D.: “Egr. sig. Arpino. Leggo una sua asserzione sulla pericolosità di Israele nella zona del medio oriente e non riesco a collegare la sua tesi con il comportamento tenuto da questo stato. Può gentilmente chiarirmi il concetto? Grazie”

Mia rispostina: “…gentile signor G.D., qui potrà trovare ampio materiale esplicativo: https://www.google.it/search?rls=aso&client=gmail&q=israele+paolo+d%27arpini&authuser=0&gws_rd=cr&dcr=0&ei=Toa-WYfkBcOMgAbcg6HAAQ

Kim, zitto zitto, ha vinto! Usa impotenti contro la Corea del Nord – Scrive Alessandro Orsini: “La Corea del Nord ha messo in ginocchio gli Stati Uniti ed è incredibile come i media italiani si rifiutino di rappresentare i fatti correttamente. La realtà, in estrema sintesi, è che il paese più ricco e potente mai apparso sulla faccia della terra è stato messo in ginocchio da uno dei paesi più poveri, deboli e isolati del mondo. A causa di una serie di incredibili circostanze internazionali, tutte favorevoli a Kim Jong-un, gli Stati Uniti non possono fare altro che stare a guardare la Corea del Nord mentre sviluppa esultante il suo programma nucleare…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/09/kim-zitto-zitto-ha-vinto-usa-impotenti.html

Caterina è qui con me, ciao, Paolo/Saul

…………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Adorate giocosamente tutto ciò che incontrate nella vita quotidiana. In questo modo non vi dimenticherete della coscienza e vedrete la coscienza ovunque. L’essere cosmico deve essere adorato in ogni essere e in ogni non-essere. In qualunque situazione, se siete felici nella felicità, e se siete infelici nell’infelicità. Il conoscitore, la conoscenza e il conosciuto e quello che c’è oltre, è tutto coscienza, tutto è il vostro Sé. È il Sé che rivela se stesso a se stesso, e questo essere cosmico dimora in tutti gli esseri, in qualunque cosa. È questo (essere) che va adorato, venerato e onorato, ovunque andate, qualsiasi cosa fate, sentite e vedete. In questo modo, come potreste dimenticare? Ovunque siate, siete nella coscienza e la coscienza è in voi.” (Papaji)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Il saccheggio della Terra, ribellarsi al sistema consumista, previsioni geopolitiche, nuove norme della VIA, Sabra e Chatila, le statistiche aggiustate, scomparsa delle “donne vere” (e degli uomini veri)…

Il Giornaletto di Saul del 16 settembre 2017 – Il saccheggio della Terra, ribellarsi al sistema consumista, previsioni geopolitiche, nuove norme della VIA, Sabra e Chatila, le statistiche aggiustate, scomparsa delle “donne vere” (e degli uomini veri)…

Care, cari, abbiamo distribuito per anni tonnellate di veleni sulla Terra; abbiamo invaso l’atmosfera di gas venefici e gettato nelle acque che ci attraversano ovunque, litri di sostanze chimiche e deleterie. Siamo arrivati da tempo al punto di non ritorno, eppure, mai come in questi “tempi ultimi” stiamo riscoprendo la natura! L’uomo è sempre una sorpresa: prima uccide poi vuole resuscitare! (Franca Oberti) – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/09/15/bioregione-terra-prima-il-saccheggio-poi-la-cura/

Pianura Padana. Veleni dagli allevamenti industriali – Scrive Leal: “Se vivi vicino a un allevamento intensivo potresti avere problemi polmonari. L’inquinamento dell’aria lo consideriamo un problema solamente cittadino, collegato a fabbriche e gas di scarico. Eppure non è così, perché anche se abiti in una zona ad alta densità di allevamenti intensivi, come la pianura Padana, puoi avere problemi respiratori…”

Ribellarsi al sistema consumista – La ribellione deve tramutarsi in cambio di abitudini e allontanamento dalla sudditanza al sistema. Si può partire da cose fattibili: interrompere gli acquisti di qualsiasi bene innecessario, abiti, oggetti, macchine, vizi, etc. e limitarsi ai generi di sopravvivenza. Nel frattempo tentando di incrementare l’indipendenza alimentare attraverso piccoli orti, anche sui terrazzini di casa, raccolta erbe selvatiche, etc. Giornalmente faccio una passeggiata attorno alle mura di Treia e sono sempre meravigliato della dovizia che la natura ci offre…” – Continua: https://auser-treia.blogspot.it/2017/09/ribellarsi-al-sistema-consumista-per.html?showComment=1505466069772#c6779453472482565569

Mio commentino: “Consideriamo solo una cosa, da quando è diventato imperante il sistema consumista anche la qualità della vita si è abbassata, viviamo infatti in mezzo ai rifiuti ed all’inquinamento, e non solo anche dal punto di vista economico ci stiamo rimettendo, prendiamo ad esempio il costo dello smaltimento dei rifiuti che oggi incide molto più di un bene necessario, come ad esempio l’acqua, oppure l’incidenza che ha l’avvelenamento dell’aria sulle nuove “malattie” che affliggono l’uomo…”

Nagarjuna e l’osservatore silenzioso – …Nagarjuna riteneva che il linguaggio è inevitabilmente illusorio in quanto prodotto di concettualizzazioni ed è per questa ragione che egli rifiutò sempre di definirsi detentore di una qualsivoglia dottrina. Poiché l’esperienza della vacuità non è compatibile con alcuna costruzione di pensiero. E l’idea stessa della vacuità rischia di essere pericolosa, se alla vacuità viene attribuita una identità. Lo stesso Buddha aveva messo in guardia dall’assolutizzare la propria dottrina, considerandola altro che un semplice mezzo…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/09/nagarjuna-e-losservatore-silenzioso.html

Commento di Giuseppe Moscatello: “…come ricordare di essere l’osservatore silenzioso? Un trucco: la giostra dei pensieri della mente. Spesso idee e immagini non evocate scorrono insieme a ricordi, brevi gioie e pesanti angosce; questa giostra rotante inarrestabile alla lunga genera ansia e frustrazione, un giro di giostra non pagato e non voluto nel quale si finisce per ruotare senza fine. Allora basta ricordarsi che non siamo la giostra, siamo quelli che ci sono inavvertitamente saliti e quindi possiamo scendere e osservarla da lontano, ecco che la pace sopraggiungerà mentre la stessa giostra che girava all’impazzata rallenterà anch’essa fino a fermarsi…”

Previsioni geopolitiche. “Vedo, vedo… e provvedo!” – Scrive Piotr: “…nella scaletta delle “previsioni”, mi aspetto di vedere i Siriani varcare l’Eufrate. In realtà in questo caso più che prevederlo, mi piacerebbe vederlo. Fermo restando che Israele fa, per auto-definizione, il “cane pazzo”, e quindi può intromettersi con mosse (criminali) a sorpresa, le cose stanno andando per quel verso. Vedremo poi se le truppe ONU andranno a sorvegliare il confine del Donbass (verso l’Ucraina nazificata e non verso la Russia come invece vorrebbe Poroshenko, ormai ridotto a dover dire cretinate che fanno ridere tutti). Vedremo cosa succederà nella penisola coreana….” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/09/previsioni-geopolitiche-siria-turchia.html

Fiano o Mezzano? Scrive Alessandro Mezzano: “Certo che se a Emanuele Fiano il ricordo del Fascismo fa ancora tanta paura da volerne cancellare i simboli, dopo 72 anni dalla sua caduta, significa che il confronto tra quel modo di governare e quello attuale NON gioca a favore di quest’ultimo. Ad Emanuele Fiano, in risposta alla sua proposta di legge, ricordo un motto dell’odiato ventennio: ME NE FREGO!“

Lettera aperta al kamarado Fiano Emanuele – Scrive Roberto Cozzolino: “Kamarado Emanuele… ma cosa mi combini? Stavolta l’hai fatta proprio grossa! Iscriverti volontariamente d’ufficio nella schiera degli occhiuti censori dell’altrui pensiero; tu, proprio tu, che per formazione politica ed intellettuale (?) hai sempre sbraitato contro la discriminazione, la repressione, il totalitarismo (almeno in molte parti del mondo, lasciando sempre rigorosamente esclusa la Palestina). Tu, proprio tu, che avevi fatto tua la celebre frase, divenuta vessillo di tutti i garantisti ed erroneamente attribuita a Voltaire (ma in realtà coniata dalla di lui biografa, Evelyn Beatrice Hall, in “The Friends of Voltaire”): “Disapprovo quello che dite, ma difenderò fino alla morte il vostro diritto di dirlo”. Ma ti ci vedi, in un prossimo futuro, kamarado Emanuele, comparire nelle cronache mondane accomunato a personaggi del calibro di Tomás de Torquemada o Feliks Dzeržinskij, collocato magari in un fotomontaggio in compagnia di questi due giganti dell’inquisizione?…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/09/15/lettera-aperta-al-kamarado-fiano-emanuele/

Commento di Fernando Rossi: “Questo antifascismo elettorale spero che, per quanti hanno a cuore il bene comune, sia uno stimolo a guardare oltre la politica faziosa delle macchiette e di quanti si autodefiniscono fascisti o comunisti, ma recitano (con il sostegno delle fondazioni della grande finanza e dei servizi) la loro parte in commedia, per mantenere la divisione tra le masse popolari…”

VIA. Nuove norme burocratiche (e sanzionatorie) – Scrive Camilla Gamba: “Vengono introdotte norme sanzionatorie in caso di mancata o errata attuazione della normativa in materia di VIA (da 35.000 a 100.000 euro) nonché in caso di inottemperanza delle prescrizioni impartite dall’atto di VIA (da 20.000 a 80.000 euro); con successivo decreto saranno stabiliti i contenuti ed i formati dei verbali di accertamento contestazione e notifica dei procedimenti di infrazione. I proventi derivanti dall’applicazione di tali sanzioni saranno destinati al… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/09/valutazione-di-impatto-ambientale-nuove.html?showComment=1505472027666#c1246660955913977418

Mio commentino: “Si pensa subito alle sanzioni contro i privati, per agevolare l’afflusso di nuove entrate per lo stato, i soldi serviranno per pagare i nuovi vitalizi ai politici corrotti e per l’acquisto di nuove armi per le guerre NATO. Nel frattempo se lo stato compie opere pubbliche devastatorie, come le trivelle ad esempio o gli elettrodotti, etc., ma non paga pegno. Per lo stato il Via è sempre aperto e garantito “per pubblica necessità”, aggratis….”

Sabra e Chatila. Non dimenticare – Scrive Giuseppe Zambon: “1982 – Il ministro della difesa israeliano, Sharon, invade il Libano, entra con i carri armati a Beirut e circonda i campi profughi palestinesi di Sabra e Chatila. Il 15 settembre Sharon dà il via libera agli alleati “falangisti” libanesi di Elie Hobeika che entrano nei due campi ed iniziano ad uccidere. Il massacro dura settantadue ore. Di notte gli israeliani illuminano la scena con i bengala per agevolare lo sterminio….” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/09/15/per-non-dimenticare-35-anni-fa-il-massacro-di-sabra-e-chatila/

Prosegue con lettera aperta di Franco Lattes Fortini agli ebrei italiani: “Ogni giorno siamo informati della repressione israeliana contro la popolazione palestinese. E ogni giorno più distratti dal suo significato, come vuole chi la guida. Cresce ogni giorno un assedio che insieme alle vite, alla cultura, le abitazioni, le piantagioni e la memoria di quel popolo e – nel medesimo tempo – distrugge o deforma l’onore di Israele…” – Continua in calce al link soprastante

Mangiare un po’ di tutto… – Scrive Franco Libero Manco: “Mangiare un po’ di tutto senza discriminazione, è quel che fanno molti, da sempre, ed è stata ed è la rovina fisica, mentale e morale della specie umana. Occorre si mangiare un po’ di tutto, ma di tutto ciò che è compatibile con la nostra natura. Questo viene affermato nell’immensa letteratura dell’igienismo scientifico che ha come rappresentanti…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/09/15/mangiare-un-po-di-tutto-si-ma-di-tutto-cio-che-e-compatibile-con-la-nostra-natura/

Roma. Lotta dura senza paura – Scrivono Orazio e Giorgio: “Ieri pomeriggio 15 Settembre 2017 noi, Orazio Fergnani e Giorgio Vitali, siamo andati a depositare, presso la stazione CC della Storta (Roma) una “querela bomba” contro la ministra Fedeli, e Lorenzin, contro il Primo Ministro Gentiloni, e contro il Presidente della Repubblica Mattarella, Contro i sindaci di nove scuole italiane su dieci, contro i Governatori delle province, e contro i responsabili della sicurezza nazionale e naturalmente tanti altri per il mancato adeguamento degli edifici scolastici alle normative antisismiche e la richiesta agibilità dei plessi scolastici…”

Le statistiche del Vispo Tereso. “Ad usum Delphini” – Scrive Michele Rallo: “Prendiamo – per esempio – il recente rapporto dell’ISTAT sulla occupazione nel mese di luglio. Nella sua versione originale è una cosa seria, attendibile, ben fatta, come è nella tradizione del nostro istituto di statistica. Poi, però, c’è la versione “ad usum Delphini”: non falsificata, ma censurata, emendata, purgata da ogni elemento che possa turbare la sensibilità del pargolo. Pargolo che – nella fattispecie – è il popolo italiano, cui devono essere taciuti particolari giudicati poco edificanti…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/09/le-statistiche-del-vispo-tereso.html

Vitalizio, cosa non si fa per te! – Scrive Fabricio Lolli: Il PD aveva detto che al ritorno dalle vacanze estive avrebbe votato per abolire i vitalizi. L’avevano detto i senatori del PD. Hanno mantenuto quanto promesso? No. Tutto il resto è noia. Lasciamo perdere se sia giusto o no abolire i vitalizi. Le promesse vanno mantenute, sempre, altrimenti si chiamano inganni, ed i vitalizi sono scattati il 15 settembre”

Roma. Hortus Urbis – Scrive Zappata Romana: “Domenica 24 settembre 2017, dalle 10 alle 13, attività autunnali all’aria aperta per grandi e piccini dell’Hortus Urbis, l’orto antico romano nel Parco dell’Appia Antica. Si festeggia con ACQUERELLI per grandi e piccoli, SCAMBIO di semi e piante ed infine con il GIARDINAGGIO. Info: hortus.zappataromana@gmail.com”

Le donne vere (e gli uomini veri) – Se la scomparsa delle “donne vere” è dovuta alla presenza massiccia delle donne completamente rifatte o ridotte a soprammobile, o ”ri-settate” (come si dice nel web),  ci  si potrebbe chiedere se con l’invasione dei trans, etc.  non stia scomparendo anche l’uomo! L’uomo inteso in generale, come individuo pensante, che ha delle cose da dire e delle riflessioni da fare, a prescindere dal suo corpo, che sia nudo o vestito, che sia naturale o rifatto, che sia in vendita o no, che sia trans o no. Forse -saltando su un tema di attualità-   osservando il degrado verso cui la società si sta indirizzando  per via delle spinte comportamentali indotte da una  impetuosa ed incontrollata suggestione mediatica nella vita della gente (vedi anche i  flash mob unisex cretini), andrebbe studiata una “patente” di capacità operativa per chi lavora nel sociale e nella comunicazione… – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/09/il-corpo-delle-donne-e-quello-degli.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“È meglio compiere il proprio dharma, il proprio dovere, seppure in modo imperfetto, che compiere il dharma di un altro. È meglio fallire seguendo il proprio dharma piuttosto che compiere il dovere di un altro, poiché seguire la via altrui è pericoloso” (Bhagavad Gita)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Più tasse meno servizi, il Vesuvio aspetta, ancora scosse nel Maceratese, Rasputin: profezie catastrofiste, Roma: guerra ibrida o sedizione? il momento del risveglio…

Il Giornaletto di Saul del 26 agosto 2017 – Più tasse meno servizi, il Vesuvio aspetta, ancora scosse nel Maceratese, Rasputin: profezie catastrofiste, Roma: guerra ibrida o sedizione? il momento del risveglio…

Care, cari, …le tasse non sono mai state così alte come oggi, sfiorando picchi di oltre l’80% di prelievo fiscale, e il debito pubblico è salito  in questi giorni alla cifra record di 2.278 miliardi di euro. La morale che se ne ricava è dunque una sola: più lo Stato idrovora preleva a forza soldi dalle tasche dei contribuenti e più ne scialacqua in spese totalmente inutili e improduttive. Per non parlare poi di tutto il resto: acquisto armi obsolete e contributi alle guerre NATO, prebende e vitalizi a politici e alti funzionari, assistenza alle centinaia di migliaia di migranti improduttivi, lavori pubblici taroccati, etc… (Paolo Sensini)… – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/08/per-il-governo-i-cretini-non-sono-mai.html

Etica di convenienza – Scrive Houmam Al Sabbagh: “Un uomo nero può difendere il colore della sua pelle, ma se lo faccio io bianco sono razzista.  Un gay vestito da donna con lo smalto alle mani, può dirmi troglodita, ottuso, evolviti, ma se io in jeans e polo lo chiamo pagliaccio sono omofobo. Un muslim prega cinque volte al giorno, fa portare il burqa alle sue donne e chiede di togliere il crocifisso dalla scuola, ma se io non non sono d’accordo significa che non rispetto le minoranze. I politici pretendono l’appellativo di onorevole ma se io ricordo loro che mi hanno rubato il futuro allora sono sovversivo. Un immigrato può urinare o defecare per strada o fare il bagno in una fontana, se io lo chiamo zoticone sono contro il multiculturalismo….”

Eruzioni vulcaniche (prevedibili) – Scrive Claudio Martinotti Doria: “E se per ipotesi dovesse tornare attivo ed eruttare il Vesuvio? Vulcano presso il quale hanno costruito quasi fin dentro al cratere, sarebbe di nuovo una tragica circostanza avversa? Il Vesuvio dall’ultima eruzione del 1944 è ritenuto in quiescenza anomala, nel senso che secondo le statistiche e probabilità avrebbe già dovuto tornare a manifestarsi, in pratica è in ritardo rispetto alle previsioni. Se dovessero esplodere in superficie i 400 kmq di magma, che contiene ad alcuni km di profondità, cosa accadrebbe ai 3 milioni, dicasi tre milioni di abitanti che abitano nella zona a rischio?…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/08/25/scosse-telluriche-ed-eruzioni-vulcaniche-prevedibili-al-tempo-dei-borboni-ignorate-ai-nostri-giorni/

Bergoglio promuove la sostituzione – Scrive Marco Bracci a commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/08/22/ex-italia-bergoglio-promuove-la-sostituzione/ -: “Complimenti alla chiesa e alle chiese tutte per i successi che hanno ottenuto nel far credere alle persone di essere “sante e pudiche”. Ancora oggi ci sono milioni di persone che pensano che parlare di Dio e addobbarsi di vestiti lussuosi sia automaticamente sinonimo di giustizia, serietà e onorabilità, e non si sono accorte che invece dietro le religioni si nascondono i peggiori criminali della storia. Questo per dire che Bergoglio non appoggia la Boldrini ecc., ma, con parole apparentemente innocenti, le ordina di fare quello che lui dice…” – Continua in calce al link segnalato

Ancora scosse nel maceratese – Il 25 agosto a Treia, in mattinata, prima dell’alba, ho sognato che il letto ballonzolava. Poi ho appreso che non era un sogno ma realtà: c’è stata una scossa alle ore 5:44: la magnitudo è stata di 3.3, con epicentro a Caldarola, in provincia di Macerata. Dopo l’ultimo sisma di Ischia, che segue i recenti scossoni del Centro Italia, sembra che nulla possa farsi per prevenire i terremoti. Ed in verità nemmeno i soccorsi funzionano, qui nelle Marche le macerie stanno ancora lì…” – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/08/treia-25-agosto-2017-ancora-scosse-nel.html

A proposito di terremoti ripropongo un articolo molto interessante che abbiamo pubblicato 3 anni fa sulle modificazioni delle zolle tettoniche e sulle cause dei continui terremoti a cui l’Italia è soggetta  http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/01/litalia-trema-ancora-placche-tettoniche.html -. Scrive Gabriele La Malfa: “Un geofisico olandese ci informa che le forze tettoniche del Mediterraneo stanno modificandosi. Tutto questo è risaputo scientificamente ed è dato per scontato: la zolla africana continua a spingere verso nord e scivola sotto la zolla europea…” – Continua al link segnalato

Profezie catastrofiste. Rasputin l’aveva previsto: “…Nella notte dell’uomo bruciato, il sangue scorrerà a fiumi nella Roma dei papi e dei lestofanti. Il popolo uscirà sulle piazze accecato da un odio covato da tanto tempo e sulle picche lorde di sangue vedrete le teste dei politici, dei nobili e del clero. Il corpo di un uomo venerando sarà trascinato per le strade di Roma da un cavallo bianco e sulle strade rimarrà l’impronta del suo sangue e i lembi della sua pelle. Solo allora si scoprirà che l’uomo venerando era un serpente. E morirà come muoiono i serpenti…” – Continua con altre profezie: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/08/cristianesimo-daccatto-e-profezie.html

A proposito di Russia. Teniamoci pronti e ricordiamoci che in caso di aggressione NATO la Russia userà l’arma atomica. Il Presidente Putin, infatti, due anni fa ha firmato l’ordine “Settembre di Guerra”, che autorizza l’uso dell’arma atomica in caso di attacchi delle forze della NATO, questo per i crescenti i timori del Cremlino che il regime USA stia per scatenare un attacco massiccio contro la Russia…”

Roma. Piazza dei 500: prove di sedizione o guerra ibrida? – Scrive C.C.: “Lo sgombero del 24 agosto 2017 di piazza dei Cinquecento di Roma, non e’ uno dei tanti eventi critici che hanno costellato questa estate, ma il “vertice della tensione” italiana e geopolitica internazionale. Il Ministro Minniti parrebbe aver ottenuto, nonostante le contromisure umane e mediatiche intraprese, un autogol pericoloso, anche se l’uso della forza della polizia è stato giustificato vista la reazione violenta degli occupanti abusivi (ancor che richiedenti asili veri), ma ha finito per coinvolgere famiglie e invalidi (e verrebbe da chiedersi chi ha insegnato loro la guerriglia urbana), e i giornali hanno “ripreso” i poliziotti in atteggiamenti troppo guerrieri per lo standard italico (meno alcuni scatti accuratamente selezionati)….” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/08/25/roma-piazza-dei-500-prove-di-sedizione-o-guerra-ibrida/

Commento di Giorgio Vitali: “Che la situazione dovesse cominciare a degenerare si sapeva da tempo. I meccanismi sociali sono sempre gli stessi ed il ruolo della polizia è identico da sempre. Due importanti annotazioni: la riflessione di P. P. Pasolini sugli scontri fra i “signorini” del 68 con i poliziotti, autentici figli del popolo. Sicuramente avremo un profluvio di lacrime di coccodrillo e dichiarazioni della solita classe politica apparentemente egemone in quanto supportata dal papocchio, ma l’isolamento di questa gentaglia aumenterà in proporzione. La situazione è realmente esplosiva perché…” – Continua in calce al link soprastante

USA. La memoria fa male… – Scrive Piotr a integrazione dell’articolo http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/08/la-memoria-fa-male-gli-usa-cancellano.html -: “Gli eventi di Charlottesville fanno parte della pantomima identitaristica della sinistra neo-liberal-cons statunitense. Invito caldamente a rileggere quanto Pier Paolo Pasolini scriveva sulla “reazione prima” (cioè quella che tira le fila e che coi termini di adesso potremmo definire “sorosiana”) e la “reazione seconda” cioè l’utile idiota di destra che si contrapponeva agli utili idioti di sinistra, entrambi a farsi la guerra assecondando le finalità nascoste della “reazione prima”..”

Incontri agricoli e solidali – Scrive Le Galline Felici: “Inizia il conto alla rovescia… Otto settimane prima di incontrarci nella splendida cornice di Varces (Isère) nei pressi di Grenoble, aux Jardins de Malissoles, nella due giorni in programma dal 30 SETTEMBRE al 1 OTTOBRE. Meno di 60 giorni anche per l’Incontro Nazionale di Economia Solidale in programma a Mira (VE) nelle stesse date…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/08/il-pizzino-di-agosto-2017-de-le-galline.html

“La grande guerra”. Da non dimenticare – Scrive Cinzia Conti: “L’estate del 1914 segnò l’inizio della Prima guerra mondiale, il più grande conflitto mai visto, una carneficina che coinvolse quasi tutti i continenti, gran parte delle Nazioni e dei loro abitanti, cambiandone per sempre il destino. Tante e tali sono state le novità, le implicazioni, le conseguenze di quel conflitto, conclusosi a novembre del 1918, che solo ad un secolo di distanza il mondo sembra uscire dai solchi che produsse…”

Il 112 diventa un Call Center. No alla privatizzazione dell’emergenza – Scrive Achille Alessandro: “Con l’arrivo del numero unico per le emergenze sono stati moltissimi i disservizi ai cittadini, dalle attese interminabili ai problemi di congestione linee, tanto che sono in corso indagini per omicidio colposo in alcuni casi di malasanità. Il 112 deve essere gestito dagli Enti preposti e non da un Call Center!…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/08/il-numero-di-emergenza-112-non-puo.html

Blera. Pittura – Scrive Tempo Creativo: “Il museo del Cavallo ospita l’arte. Mostra di Cesare Giardini a Blera il 26 e 27 agosto 2017 – Info: info@tempocreativo.it”

Attuazione del nuovo servizio civile universale – Scrive CSV Marche: “Pubblicata sul sito del Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale la Circolare che disciplina le modalità di iscrizione degli enti all’Albo unico di Servizio civile universale – http://www.gioventuserviziocivilenazionale.gov.it/sx/informazioni/area-comunicazione/comunicati-stampa/cs_circolareiscrizioni_bandoprog2018.aspx – La Circolare, emanata con il parere favorevole della Consulta, consentirà di elevare il livello qualitativo del Servizio civile universale. I progetti potranno essere presentati dal 4 settembre 2017 al 30 novembre 2017…”

E’ giunto il momento del risveglio – Per risvegliarti a te stesso, da qualsiasi punto o personaggio tu ti riconosca nel sogno dell’esistenza, accetta quello, fermati a quello e da lì osserva e scopri l’osservatore. Non aspettare illudendoti che potrai svegliarti solo se stai sognando di essere qualcun altro, un personaggio più preparato o più simpatico… Qualsiasi sia il personaggio del sogno nel quale ti trovi, accettalo… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/08/25/e-giunto-il-momento-del-risveglio/

Ciao, Paolo/Saul

……………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Un sovrano saggio e illustre sollecita e ascolta critiche e ammonimenti” (Hagakure)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Roma. Piazza dei 500: prove di sedizione o guerra ibrida?

Lo sgombero del 24 agosto 2017 di piazza dei Cinquecento di Roma, non è uno dei tanti eventi critici che hanno costellato questa estate, ma il “vertice della tensione” italiana e geopolitica internazionale. Si colloca sulla vetta di quella che matematicamente e’ descritta dalla “catastrofe a cuspide” di Rene’ Thom, e di qui in poi, gli eventi franeranno (siano essi positivi o negativi) verso una conclusione, che culminerà in un grande cambiamento. La matematica non descrive le qualità umane e quindi non sappiamo se le cose andranno bene, oppure male per noi o per altri, ma che saranno vorticosamente veloci, e distruttive dei nostri macrosistemi sociali e paradigmi psicologici.

Il Ministro Minniti parrebbe aver ottenuto, nonostante le contromisure umane e mediatiche intraprese, un autogol pericoloso, poiché gli occupanti, guardando le persone e le etnie e le composizioni dei nuclei famigliari probabilmente veri rifugiati in vera condizione di bisogno (comprese donne e bambini) che poi dovevano già essere protetti altrove; l’uso della forza della polizia è stato assolutamente giustificato vista la reazione violenta degli occupanti abusivi (ancor che richiedenti asili veri), ma ha finito per coinvolgere famiglie e invalidi (e verrebbe da chiedersi chi ha insegnato loro la guerriglia urbana), e i giornali hanno “ripreso” i poliziotti in atteggiamenti troppo guerrieri per lo standard italico (meno alcuni scatti accuratamente selezionati).

Tutto questo mentre la guerra ibrida va faticosamente non a risolversi ma a polarizzarsi su posizioni ormai definite che la avvieranno alla fine, pacifica o guerreggiata, a breve, tra colpi di scena israeliani e libici, mani tese all’Italia dagli USA, chiusura all’Egitto ed a Haftar e ombre di pesanti ingerenze russe nelle future elezioni politiche e referendum “indipendentisti” italiane.

A riprova della fine di questo primo capitolo di Guerra Ibrida internazionale, e di inizio di una fase veloce, tormentata e instabilissima di trasformazione delle nostre vite, il Vaticano ha deciso, dopo mesi di soli proclami ed atti meramente simbolici di aprire le porte agli abusivi sfruttati richiedenti asilo con famiglia (i distinguo saranno fondamentali in futuro) appena chiusi i fatti, mentre Isis da via Twitter, ordine di colpirci in fretta con vettori sulla folla.

State pronti, ci sarà da ballare davvero.

(C.C.)

…………………………….

Commento di Giorgio Vitali: “Che la situazione dovesse cominciare a degenerare si sapeva da tempo. I meccanismi sociali sono sempre gli stessi ed il ruolo della polizia è identico da sempre. Due importanti annotazioni: la riflessione di P.P.Pasolini sugli scontri fra i “signorini” del 68, dimostratisi tali dopo solo qualche decennio con i poliziotti, autentici figli del popolo. Sicuramente avremo un profluvio di lacrime di coccodrillo e dichiarazioni della solita classe politica apparentemente egemone in quanto supportata dal papocchio, ma sicuramente l’isolamento di questa gentaglia aumenterà in proporzione. La situazione è realmente esplosiva perché costoro hanno tirato troppo la corda. IL CASO VACCINI è L’EMBLEMA DEL SOLITO TENTATIVO DI RIMEDIARE AGLI ERRORI PRECEDENTI AUMENTANDO IL GRADO DI ERRANZA e di rabbia compressa. Per cercare insegnamenti dalla Storia, basti ricordare che alla presa della Bastiglia erano poche decine di persone. Poi, dopo qualche anno, il diluvio. In conclusione, una considerazione: immersi nelle solite chiacchiere, dimostrazioni, progetti fantasiosi, NOI dell’opposizione NON abbiamo preso in considerazione questi eventi, che sono invece quelli più probabili.” (GV)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Babaji: tempo di rivoluzione, decalogo di un fallimento, sterco di satana, USA: il passato rinnegato, ebrei e laici, Anticoli Corrado offre cittadinanza ad Alberto Meriggi…

Il Giornaletto di Saul del 24 agosto 2017 – Babaji: è tempo di rivoluzione, decalogo di un fallimento, sterco di satana, USA: il passato rinnegato, ebrei e laici, Anticoli Corrado offre cittadinanza ad Alberto Meriggi…

Care, cari, “Siete nati nella tempesta, vivrete con la tempesta e dovrete avere il coraggio di affrontarla. Tutti voi dovete essere pronti. Inizierò una nuova Rivoluzione, molte rivoluzioni hanno già avuto luogo. Forse credete che Babaji non faccia altro che sedere qui, ma Egli va ovunque, fa ogni cosa sedendo qui. La Rivoluzione è in corso in tutto il mondo, dobbiamo dare ispirazione alla gente da qui. Voi siete i messaggeri della Rivoluzione: più tardi sarete i messaggeri della pace, ma ora della Rivoluzione…” (Babaji)… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/08/il-messaggio-di-babaji-da-herakhan-la.html

Cristianesimo e la fine dell’impero romano – Scrive Giorgio Vitali a commento dell’articolo http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/08/cristianesimo-vera-causa-di-decadenza.html?showComment=1502873033281#c8782525605738471709 -: “La sottovalutazione e la sottomissione del ruolo femminile ha comportato vastissimi danni alla società umana, e NON perché la donne al potere, per quel poco che hanno potuto esercitarlo, abbiano brillato per saggezza e lungimiranza, magnanimità, semmai per il contrario. E stiamo molto attenti a tutte le nomine femminili a posti di comando… ” – Continua in calce al link segnalato

Treia. I fichi son quasi maturi – Gesù maledisse un albero di fichi perché non portava frutto. Ma la stagione non era stata buona e forse non era colpa dell’albero. Esperienza diversa ho avuto io passeggiando l’altra sera sotto le scarpate di Treia. L’escursione è stata “fruttifera”, invece di raccogliere la solita immondizia (lo farò un’altra volta) mi sono dedicato alla ricerca di frutta e verdura. Sono stato fortunato perché, dopo un alberello striminzito di melette selvatiche, ho trovato tre ficare (si chiamano così gli alberi di fico?) i cui frutti presentavano diversi gradi di maturazione… – Continua: https://auser-treia.blogspot.it/2017/08/treia-i-fichi-son-quasi-maturi-in.html

E “bergoglio” chiede “misericordia” – Scrive F.B.: “Ed il solito Bergoglio, nell’orgia dell’accoglienza, parla di misericordia. Anche questo è giusto. Ci vuole misericordia per i disoccupati padri di famiglia. Misericordia per quasi il 50% dei giovani senza lavoro. Misericordia per famiglie senza casa, stuprate nelle graduatorie da africani e medio orientali, protetti dal sistema progressista. Misericordia per italiani che dormono in macchina: per loro non ci sono alberghi, cure sanitarie, vestiti, fondi sociali, preti assatanati, associazioni pelose. Misericordia per una civiltà antica di tremila anni che viene calpestata dall’arroganza degli invasori…”

Decalogo di un fallimento sociale, ecologico, economico… – Scrive Romeo Lucioni: “…possiamo analizzare i fenomeni sociali che hanno portato ad una deriva disumanizzante, sostenuta da una incapacità patologica si sostenere uno sviluppo equilibrato, umanistico ed umanitario, capace di sostenere un diffuso equilibrio evolutivo assolutamente necessario per evitare tremende e distruttive pressioni migratorie. Possiamo parlare di un “modello pseudo-democratico” che nel brevissimo periodo di soli due secoli ha sconvolto gli equilibri anche per una prospettiva di difesa e di sviluppo di una “civiltà” che è segno della…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/08/23/decalogo-di-un-fallimento-sociale-ecologico-economico/

Venezuela. Piano USA per l’invasione – Scrive Manlio Dinucci: “Che esista già un piano di intervento militare in Venezuela è confermato dall’ammiraglio Kurt Tidd, comandante del Southcom: in una audizione al senato, il 6 aprile 2017, dichiarava che «la crescente crisi umanitaria in Venezuela potrebbe rendere necessaria una risposta regionale». Per realizzare l’«opzione militare» minacciata da Trump potrebbe essere adottata, pur in un diverso contesto, la stessa strategia messa in atto in Libia e in Siria: infiltrazione di forze speciali e mercenari che gettano benzina sui focolai interni di tensione, provocando scontri armati; accusa al governo di far strage del proprio popolo e conseguente «intervento umanitario» di una coalizione a guida Usa…”

Denaro sterco di satana? – Scrive Sarvamangalam: “No! Il denaro può venire auto-prodotto da chiunque abbia provveduto a creare un bacino di accettazione convenzionale del medesimo, trattandosi di una merce a costo materiale pressoché nullo, visto che è non valore bensì certificato di valore, ed un certificato richiede solo il requisito di essere riconosciuto dagli accettanti. La soluzione ottimale, dunque, è che il denaro ritorni ad essere prodotto e distribuito da un organismo che agisca in nome e per conto del popolo, sotto il controllo democratico del popolo. Il che equivale al recupero della sovranità monetaria…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/08/denaro-sterco-di-satana.html

La chiesa cattolica ed i “fratelli maggiori” . Scrive D.C.N.: “Quando Benedetto XVI nel 2009 ha detto che per esercitare il sacerdozio e l’episcopato nella Chiesa occorre credere alla shoah (cfr. il “caso Williamson”) non solo ha commesso un grave abuso di potere, ma ha imboccato in maniera ancor più radicale la falsa strada del giudaismo talmudico, che divinizza Israele e nega implicitamente la divinità di Cristo. Il “caso Williamson” è di capitale importanza e la sua espulsione dalla FSSPX non può non portare all’accettazione del Concilio Vaticano II e alla subordinazione nei confronti degli “Ebrei nostri fratelli maggiori nella Fede di Abramo” (Giovanni Paolo II, 13 aprile 1986, Discorso al Tempio maggiore di Roma)…”

Gli USA cancellano il loro passato – Scrive V.B.: “Trovo chiaramente ingannevole e fuorviante l’azione dei “liberaloidi” che deviano l’attenzione di tutta una fascia di popolazione degli USA dai problemi reali, impegnandosi in una pazzesca negazione della stessa storia nord-americana. Abbattere le statue di personaggi storici legati all’ex-Confederazione del Sud, come Robert Lee, protagonisti di fatti avvenuti oltre 150 anni fa ed ormai affidati alla storia, serve a far dimenticare le responsabilità dei politicanti liberal e neo-cons, le guerre di aggressione imperialista da loro promosse, la subordinazione alla grande finanza ed al sionismo, le ingiustizie sociali evidenti…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/08/la-memoria-fa-male-gli-usa-cancellano.html

Integrazione di Jimmie Moglia: “…ero in contatto con gente che a Charlottesville era andata per dimostrare contro la riscrittura della storia. In base alla loro cronaca e a una verifica quanto possibile obiettiva, ho scritto un articolo sull’argomento, “Le Due Americhe di Charlottesville.” ..” – Continua in calce al link sopra segnalato

Ebrei e laici – In fondo anch’io sono mezzo ebreo ma non mi perito di criticare ogni insulsaggine da qualsiasi parte provenga, anzi se proviene dalla parte ebrea sono ancora più critico e “cattivo”. E questo è normalissimo poiché in fondo lo faccio per difendere la “categoria”, evidenziando sempre la distinzione netta che esiste fra l’ebraismo originario e l’ebraismo di comodo (ad esempio dei kazari e dei sionisti). Insomma la mia laicità, tutto sommato, giova alla causa della verità universale… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/08/essere-ebrei-volte-aiuta-se-si-e-anche.html

Commento di Guido Dalla Casa: “Il rabbino di New York chiese ad Einstein: “Ma lei crede in Dio?” La risposta dello scienziato: Credo nel Dio di Spinoza, che si manifesta nell’armonia di tutte le cose, non in un Dio che si occupa delle azioni e del destino degli uomini”

Alberto Meriggi, diventa cittadino onorario di Anticoli Corrado – Il nostro concittadino di Treia, prof. Alberto Meriggi, sta ampliando sempre più le sedi di sua concittadinanza, dopo aver ottenuto quella di Appignano ora, il 3 settembre 2017, si accinge a ricevere anche quella di Anticoli Corrado, un ameno borgo in provincia di Roma, che si erge su di un costone dei monti Ruffi, dominante la sottostante valle dell’Aniene. Il suffisso Corrado è da attestare al signore Corrado di Antiochia; le prime notizie storiche di Anticoli Corrado, infatti, sono legate al nipote di Federico II di Svevia. Qualcuno potrebbe chiedersi cosa c’entri Treia con Anticoli ma…” – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/08/3-settembre-2017-anticoli-e-treia-si.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………….

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Alla fine non ci rimane che questa vita, appesa ad un filo, sorniona, che si prende gioco delle nostre insicurezze e dei timori che ci pervadono. L’unico atto che possiamo compiere è di amarla di un amore smisurato. Questa incompletezza è tutto ciò che abbiamo.” (Charles Bukowski)

……………………

“Personalmente, io non converto nessuno: sono le persone a venire da me. Io non impartisco catechismo o alcuna dottrina. Io aiuto gli altri a tacere. Il silenzio non è né cristiano né indù né musulmano. Il silenzio è silenzio. Io insegno ad amare, e l’amore non è né cristiano né indù né musulmano. Io insegno ad essere consapevoli, e la consapevolezza non appartiene a nessuno. Per me questa è la vera spiritualità.” (Osho)

Commenti disabilitati