Risultato della ricerca:

Signoraggio bancario e debito pubblico, la casa comune, Milano: scontri “sinistri”, Italia verso USA o verso Russia?, Gaza: continua lo sterminio di palestinesi, contadinanza a venire, il limite del razionalismo

Il Giornaletto di Saul del 10 giugno 2018 – Signoraggio bancario e debito pubblico, la casa comune, Milano: scontri “sinistri”, Italia verso USA o verso Russia?, Gaza: continua lo sterminio di palestinesi, contadinanza a venire, il limite del razionalismo

Care, cari, già da un po’ di tempo alcuni amici mi chiedono di organizzare a Treia un convegno su “signoraggio bancario e debito pubblico”, ovvero sulla creazione del denaro dal nulla da parte delle banche centrali (e commerciali), dato successivamente in prestito agli stati, in cambio di “buoni del tesoro”, e sul come si forma il debito pubblico. Ma ho notato che le forze politiche, anche quelle che in passato hanno affrontato questi temi (campagna antisignoraggio bancario del M5S, poi rinnegata), nella foga di accaparrarsi il potere (e per non inimicarsi il sistema finanziario) sono però restie ad affrontare questo argomento ed inoltre  non sembra che la massa del popolo  abbia compreso cosa significhi “signoraggio” e cosa comporti la cessione di tale diritto alle banche “private”, definite impropriamente “centrali” o pubbliche), quali sono la Banca d’Italia o la BCE o la FED, etc…. – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.com/2018/06/signoraggio-bancario-e-debito-pubblico.html

P.S. Scrive Nino Galloni, ex dirigente del Tesoro Italiano, nel suo libro “Bank – il futuro della banca” a pag. 71: “Storicamente i banchieri (e chi per loro) hanno sempre evitato più della peste che si capisse come funziona una banca, meglio come funzionano le banche…”

La casa comune – L’evoluzione spirituale richiede  che le persone non si riconoscano più nelle mode, negli sport, nel glamour, nel colore della pelle, nelle religioni o ideologie, etc. Separazione è solo un concetto per giustificare degli “indirizzi” personalistici ed egoici, è una frattura radicale che spacca il mondo e l’essere in due. Il diritto di abitare nel “condominio terra”, non può essere codificato dalla nascita, dall’etnia, dalla nazionalità o dalla condizione economica, etc. bensì dalla capacità di rapportarsi al luogo in cui si vive in sintonia con l’esistente. L’uomo, la specie umana nella sua totalità, e l’ambiente vitale sono un’entità indivisibile… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2014/07/la-comune-matrice-ecologica-e.html

Sanzioni contro la Russia. Pressioni del PD per rinnovarle – Scrive Marco Palombo: “Il sito del Pd conferma che è necessaria l’unanimità UE per rinnovare le sanzioni alla Russia. Alcune scadono il 31 luglio. Ci sarà quindi una grande pressione per fare cadere il governo Conte prima, e meglio su altri temi. Intanto segnalo la notizia…”

Politica domestica e internazionale – Scrive La Forbice: “…nasceranno nuove formazioni politiche dichiaratamente filo americane o filo russe. L’asse Salvini Di Maio sembra sia gradita sia negli USA che nella Federazione Russa. Questa svolta populista è stata favorita dalle due super potenze per porre le basi di un crollo pilotato della UE. Un noto esperto di intelligence che si fa chiamare “Cassandra” in una sua nota a tal proposito ha dichiarato: “Il governo Conte è preparatorio ad una strategia geopolitica precisa che vede l’Italia scenario sperimentale per nuovi equilibri nell’area del Mediterraneo. Le divisioni di “guerra psicologica” di entrambe le due superpotenze egemoni, starebbero pensando a creare nel nostro paese due nuove formazioni politiche con l’obiettivo di annessione del nostro paese alla Nazione di riferimento delle due figure geopolitiche (USA o Russia). Importanti istituti demoscopici avrebbero analizzato questi nuovi scenari in via riservata, evidenziando nei sondaggi un netto indirizzo degli Italiani verso una alleanza con la Russia.”

Scontro tra centri sociali e comitato contro la guerra – Scrive Fulvio Grimaldi: “Ricevo dall’amico Comitato contro la Guerra di Milano e condivido perché ritengo questo scambio altamente significativo, emblematico per la spaventosa arretratezza e pericolosità delle posizioni politiche di molta sinistra. Quella che legge “il manifesto” e ci crede, quella che ha come attività monotematica la questione migranti interpretata in chiave sorosiana, cioè da perfetti ingenui con forti sottotoni colonialisti e quella che, se non c’è un interlocutore di classe, aderente alle specifiche marxiste-leniniste, anche queste malissimamente interpretate e falsate, tutto il resto è da scartare o da avversare. Indipendentemente dalle condizioni di vita, dalla giustizia sociale, dalla difesa dell’autodeterminazione, dal benessere, dall’uguaglianza che governi come quello libico, siriano, iracheno, iraniano hanno assicurato ai loro popoli. Sono cose che per certa “sinistra” demofobica non contano..” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/06/scontro-tra-centri-sociali-e-comitato.html

I motivi della foga vaccinatoria – Scrive Marco Bracci a commento dell’articolo http://paolodarpini.blogspot.com/2016/09/le-vaccinazioni-come-arma-di-controllo.html -: “…a chi manipola e gestisce il mondo non importa nulla della salute e del benessere generale dei popoli. Per costoro, pochi ma potenti, noi umani siamo solo “mucche da mungere in tempo di pace e carne da macello in tempo di guerra”. Come opporsi? Vivere il momento presente, senza rimuginare il passato e senza temere il futuro, ma nel rispetto delle Leggi universali divine, presenti in parte in tutte le religioni e portate a noi totalmente dal Cristo-Dio; è l’unica arma che abbiamo, tutte le altre comportano delle conseguenze negative per noi.”

Gaza. Continua lo sterminio – Scrive OCHA: “Jerusalem, 8 June 2018. Mass demonstrations along Israel’s perimeter fence with the Gaza Strip took place today for the eleventh consecutive Friday, as part of the ‘Great March of Return’. As of 20:00, Israeli forces killed four Palestinians, including one 15-year-old boy, and injured 618 demonstrators, according to the Ministry of Health (MoH) in Gaza…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/06/09/8-june-2018-four-palestinians-killed-and-over-600-injured-in-gaza-during-continuing-demonstrations-along-the-fence-with-israel/

Integrazione in Italiano: “L’8 giugno 2018 nella prigione a cielo aperto di Gaza 5 morti e 600 feriti, una cosa che fatta cosi in qualsiasi altra parte del mondo sarebbe pubblicata come crimine contro l’umanità, viene praticamente ignorata come informazione da quasi tutti i media. In foto gli effetti di un proiettile butterfly, farfalla, quando entra nella carni ossa e muscoli si apre e spappola tutto. E’ illegale secondo le leggi internazionali ma viene usato contro il prigionieri di Gaza…”

Commento di Giorgio Stern: “Non chiudete gli occhi! …Bisogna pur vederli i crimini degli israeliani (o almeno di quel 99%) che invocano lo sterminio dei palestinesi).”

Ex galeotti estradati dalla Tunisia all’Italia – Scrive C.M.D.: “Ci facciamo fregare anche dai paesi africani. Scontro tra Salvini e il governo tunisino sulle parole del ministro dell’Interno. Peccato siano gli stessi clandestini tunisini a confessare di essere ex detenuti ‘graziati’ e caricati sui barconi: https://streamable.com/v8h5i – I detenuti pagano 1.000 euro per imbarcarsi per l’Italia. Lo racconta un giovane testimone che da Ventimiglia sta aspettando un passeur che lo porti in Francia…”

Contadinanza, guardando al futuro – La Campagna per l’agricoltura bioregionale contadina guarda al futuro, a far rinascere una nuova generazione di persone che lavoreranno la terra dove abitano e vivono. Guarda a persone che si vogliono riappropriare del nome di contadino. E per ridare contadini alla terra siamo partiti da poche e semplici proposte che con il tempo e le energie di tutti diventeranno realtà. Anni fa alcuni di noi hanno profuso energie per sostenere leggi a protezione e diffusione della biodiversità delle sementi. Per questo motivo crediamo che avremo da aspettarci una vittoria anche con questa Campagna Popolare, quella di rivedere le facce dei contadini ripopolare le campagne e renderle produttive…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/bioregionalismo-contadinanza-e-ritorno.html

Commento di Giuseppe Finamore: “A dirla tutta anche i tessuti con i quali vengono prodotti i capi di abbigliamento, producono infertilità e ciò a causa della presenza di plastica nei tessuti. Da uno studio condotto da un ente di ricerca ambientale de nord Europa la vitalità degli spermatozoi è ridotta del 50% proprio a causa di ciò…”

Il limite del razionalismo – Scrive Lorenzo Merlo: “…non potendoci sottrarre mai del tutto al dogma del ragioniere, al recondito desiderio di pianificare a misura una vita quantomeno priva di stenti e pene, possiamo meglio riconoscere lo stato profondo del prossimo, possiamo meglio riconoscere quando siamo noi ad impugnare qualche dogma come fosse giusto, come fosse un diritto inalienabile. Consapevoli di tutto questo possiamo escogitare come ridurre o evitare di rimetterci in marcia per qualche crociata personale e non contro qualche infedele. Possiamo evolvere e creare società capaci di vivere secondo natura piuttosto che secondo un’ideologia acquisita…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2018/06/considerazioni-sul-limite-del.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“To locate a thing you need space, to place an event you need time; but the timeless and spaceless defies handling. It makes everything perceivable, yet itself is beyond perception. The mind cannot know what is beyond the mind, but the mind is known by what is beyond it. You are not in the body, the body is in you! The mind is in you. They happen to you. They are there because you find them interesting.” (Sri Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Il Giornaletto di Saul del 4 giugno 2018 – Franco Capponi: spese pazze o reato d’opinione?, il caso Skripal si sgonfia, i crociati della menzogna, la dieta adatta all’uomo secondo Osho, la differenza tra “labor” ed “ars”…

Il Giornaletto di Saul del 4 giugno 2018 – Franco Capponi: spese pazze o reato d’opinione?, il caso Skripal si sgonfia, i crociati della menzogna, la dieta adatta all’uomo secondo Osho, la differenza tra “labor” ed “ars”…

Care, cari, non è mia abitudine interessarmi o scrivere di “cronaca nera” o fare pettegolezzi su fatti “opinabili”, come ad esempio la notizia che da giorni appare su diversi giornali di Macerata, sia online che cartacei, riguardo alle sventure giudiziarie di Franco Capponi, sindaco di Treia. Sin da venerdì 1 giugno 2018, lo stesso giorno del giuramento del nuovo governo Conte, i media locali hanno pubblicato con grande risalto “la condanna per spese pazze, effettuate durante il mandato alla Regione Marche, degli ex consiglieri Brini, Capponi e Marangoni (rispettivamente di FI e Lega)”… Ed ora arriviamo al successivo punto dolente. La mattina di domenica 3 giugno 2018 è stato pubblicato su Il Corriere Adriatico un intervento della lista Uniti per Treia in cui si chiede specificatamente che il sindaco Franco Capponi si dimetta dalla carica. Sono rimasto un po’ meravigliato di questa presa di posizione… – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.com/2018/06/treia-processo-alle-intenzioni-franco.html

San Calogero Calabro. Strana uccisione di un maliano – Scrive Marco Palombo: “Ucciso in zona San Calogero in Calabria un giovane di 29 anni del Mali, vicino ad una vecchia fabbrica, con un colpo di fucile sparato da lontano. Forse per scatenare una reazione di protesta da parte dei migranti che lavorano nella zona? La versione della polizia è che non si tratta di xenofobia, forse una vendetta per un furto… che veniva effettuato in quel momento!? Il motivo dell’omicidio non è chiaro…”

Caso Skripal – Scrive Y. Colombo: “Continua la polemica sull’agente chimico che avrebbe avvelenato Skripal. Dopo che dei medici russi avevano messo in dubbio che si fosse realmente trattato di un gas nervino, anche un’inchiesta della Bbc solleva dubbi sull’accaduto. Il capo del dipartimento dell’assistenza infermieristica di Salisbury, Lorna Wilkinson, ha affermato che quando i medici furono avvertiti che si trattava di attacco chimico, erano convinti che ci sarebbero state altre vittime. Un medico del reparto di terapia intensiva, Stephen Juks, è rimasto stupito del fatto che Alexey e Yulia Skripal siano sopravvissuti. Ma non solo: «La rapidità del recupero dei due russi è difficile da spiegare, è stata una sorpresa per tutti»…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/06/la-perfida-albione-sbugiardata.html

Il Segreto dell’Isola Nuda. Recensione – Scrive Marcello Vigli: “Soffocate dalle analisi e dalle diatribe, sulla dimensione politica e statuale del comunismo, poche e sommesse sono le “storie private” dei suoi militanti narrate senza l’intento di utilizzarle per esaltarne o per denigrarne le sue istituzionalizzazioni. Fra queste ha certo un posto il libro ”Il segreto dell’isola nuda”, della serie dei Diari dell’Archivio di Pieve Santo Stefano, che svela il segreto di una famiglia disgregata dalle conseguenze della fede politica del padre: una fede nel comunismo … più forte della sua ragione, più forte di ogni logica e ogni razionalità…”

I crociati della menzogna – “Riproponiamo questo articolo scritto nel 1950 per la rivista Rinascita, dal dirigente comunista Pietro Secchia. A distanza di oltre mezzo secolo dalla pubblicazione questo scritto mantiene un’attualità quasi sconcertante…“ – Continua: http://retedellereti.blogspot.com/2018/06/ecco-come-parlavano-i-comunisti-di-una.html

Commento del Mahatma Gandhi: “Il genere umano può liberarsi della violenza soltanto ricorrendo alla non-violenza. L’odio può essere sconfitto soltanto con l’amore. Rispondendo all’odio con l’odio non si fa altro che accrescere la grandezza e la profondità dell’odio stesso.”

La dieta adatta all’uomo – Scrisse Osho: “Dato che nessuna qualità dell’uomo è prevedibile, la vita umana ha preso direzioni molto incerte. Ma con un po’ di comprensione – se l’uomo inizia a vivere con intelligenza, con attenzione, con gli occhi almeno parzialmente aperti – non è difficile passare a una dieta appropriata. Nulla potrebbe essere più facile. E per comprendere la dieta giusta possiamo dividerla in due parti. La prima parte: cosa si deve mangiare e cosa non si deve mangiare?..” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2017/06/il-cibo-di-osho.html

Di Maio. Nessuno gli porgerà le scuse, ma non sminuirà il suo successo – Scrive Roberto Tumbarello: “Ci siamo sbagliati. Lo avevamo giudicato un fannullone, che due volte al mese vende bibite allo stadio. Si è rivelato grande mediatore. Era rimasto col cerino in mano per la trappola che gli avevano teso. È riuscito lo stesso a formare il governo. Ha costretto la Lega a mantenere l’accordo da cui voleva sottrarsi per tornare alle urne avvantaggiata. Non sappiamo ancora se sarà capace di gestire il paese. Ma oggi è il protagonista. Persino umile, non si vergogna di dover rinunciare a certi ministeri, cosciente di non avere la classe dirigente adeguata. Ne avessimo tanti politici così!”

La differenza tra “labor” ed “ars” – Scrive Giorgio Vitali: “Oggi l’uomo è avulso dalla centralità dell’Universo. Isolato dentro la Massa, si sente escluso dal Tutto. Cacciato dal Paradiso Terrestre, non in termini mitologici, ma nella concretezza giornaliera. Dal momento in cui vive dentro le metropoli-giungle di cemento, l’uomo ha perduto la sua essenza. Non può più essere considerato “umano”. Il recupero può avvenire solo ripristinando una visione olistica e bioregionale…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/la-differenza-tra-labor-ed-ars-nella.html

Ciao, Paolo/Saul

………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Come dice Shantideva, ci sono molti esseri cui si può fare la carità, ma ci sono pochissimi esseri coi quali ci si può esercitare nella pazienza e ciò che è più raro è anche più prezioso. Un nemico è davvero gentile. Coltivando la pazienza il potere dei meriti aumenta e la pazienza si può praticare solo nel rapporto con un nemico. Per questo motivo, i nemici sono i principali istigatori dell’aumento di potere dei meriti. Un nemico non è uno che impedisce la pratica della religione, ma uno che la favorisce.” (Dalai Lama)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Nicolo Gebbia: “Giudizio d’accusa contro il presidente della repubblica”

Giudizio d’accusa contro il presidente della repubblica. Si chiama così, in termini giuridici propri, quello che il M5S e Fratelli d’Italia propongono per Mattarella. Può essere determinato solo per alto tradimento o per violazione palese della Costituzione. È il parlamento in seduta comune che può votarlo, ed il presidente, se la maggioranza assoluta dei parlamentari lo voterà, sarà sottoposto ad un procedimento penale da parte dei giudici della Corte Costituzionale.

Alcuni suggerimenti a Di Maio, Salvini e alla Meloni: per intanto sappiate che le sedute comuni del parlamento si tengono presso la camera dei deputati ed è il suo presidente che le presiede, quindi Roberto Fico e non Maria Elena Casellati, il cui padrone, Silvio Berlusconi, paraculescamente ha già plaudito alla decisione di Mattarella, strizzando l’occhio ai mercati ed all’Europa, entrambi compiaciuti che un uomo capace di fare affari con Stefano Bontade e Cosa Nostra sia dalla loro parte in un momento così imprevedibile come quello che stiamo vivendo, quando la maggioranza del popolo italiano, finalmente svegliatasi dal coma farmacologicamente indotto da loro (i mercati e l’Europa, cioè la Germania), ha preso in mano il suo destino e pretende di esserne l’unica a determinarlo.

Ho fatto un po’ di conti e la maggioranza assoluta, seppur risicata, c’è. È la stessa con cui Conte avrebbe governato se Mattarella non glielo avesse impedito.

E’ probabile che la Corte Costituzionale, lo assolva. Ma non è certo. Soprattutto perché essa verrà integrata da 16 Giudici popolari (cittadini di età superiore ai 40 anni e di buona condotta), estratti a sorte.

Procedere, serve a ridimensionare la figura del Presidente della Repubblica, ed in Italia ne abbiamo bisogno. Con il fatto che egli esercita le sue funzioni nel palazzo che fu dei Papi e dei Re, con i corazzieri , (i soldati più antichi e più belli del mondo, ma anche i più costosi), a tutelarlo ed il protocollo spagnolesco che presiede ad ogni sua interazione con il popolo, un’aura di santità lo circonda e sembra ormai che quando lui parla ex cathedra, sia infallibile come il Papa.

Alto tradimento o violazione palese della Costituzione, sono i due capi d’imputazione possibili. Secondo me nel comportamento di Mattarella si configurano entrambi: l’alto tradimento lo ha confessato lui stesso quando ha affermato che l’Europa dell’euro non può tollerare un ministro dell’economia italiano che sia scettico sulla moneta unica a trazione tedesca.

E’ come se avesse detto che il suo comportamento è condizionato da nazioni diverse dall’Italia, alla quale soltanto lui ha giurato fedeltà. Circa la violazione della Costituzione, illustri costituzionalisti sostengono da sempre che il Presidente designa il Capo del Governo, e quest’ultimo i ministri del Gabinetto, che giurano davanti a lui.

Se fosse diversamente, ne deriverebbe che il Presidente può revocare il mandato ad ogni singolo ministro quando crede. E tutti convengono che ciò non è mai successo e non può succedere. Cosa accadrà durante il processo davanti alla Corte Costituzionale? Cari Di Maio e Salvini, qui è importante che non vi facciate infinocchiare: il Presidente non è ‘permanentemente impedito’ come recita la Costituzione perché egli venga sostituito dal presidente del Senato.

Egli è un presunto innocente sottoposto a giudizio. Ci mancherebbe che caschiamo dalla padella nella brace e diamo la presidenza ad interim alla Casellato. Tanto varrebbe darla direttamente a Berlusconi!

E ricordatevi entrambi che siccome non è mai successo prima, siete voi che creerete la prassi, senza dovere subire lezioni da nessuno. A questo proposito vi induco ad una riflessione e lo dico sopratutto a te Di Maio che con la tua aria da bravo ragazzo mi sei così cordialmente antipatico: non si dice squadra di governo, si dice compagine di governo.

Squadra e governo sono due termini che per primo ha messo insieme proprio Berlusconi, e se non fosse per questa italica droga del calcio il malvezzo non avrebbe mai preso piede. Tu, Salvini, secondo me quando dici squadra ci aggiungi il compiacimento dello squadrista, perché un po’ fascista lo sei o comunque lo sei stato. Ma le elezioni hanno dato la maggioranza a voi due ed il popolo è sovrano. Troppo spesso lo dimentichiamo.

A Carlo Cottarelli suggerisco di accettare l’incarico a condizione che il Quirinale dimezzi entro un anno le sue spese. Cominciamo dall’indennità del comandante dei Corazzieri, che quando io ero più giovane superava di molto i cento milioni l’anno, tanto che ce ne fu uno che si era messo in testa di rimanervi a vita.

Nicolo Gebbia (ex Generale dei Carabinieri)

………………………..

Articoli collegati:

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/05/29/governo-mattarella-e-caduto-nella-trappola-di-salvini-ma-limpeachment-non-esiste/4389139/

https://www.huffingtonpost.it/2018/05/29/alessandro-di-battista-se-salvini-non-vota-limpeachment-per-mattarella-e-un-pavido_a_23445670/

………………………………

Commento di Giorgio Vitali: “Le considerazioni che in questi giorni sono espresse attraverso i Media circa gli eventi che si stanno SUCCEDENDO in Italia, (PREMESSO che proprio ieri 28 maggio 2018-2771 AUC abbiamo denunciato Mattarella per ALTO tradimento – vedi: https://mail.google.com/mail/u/0/#inbox/163aaeb190341274?projector=1- intervista all’avv. Cerchiara e video dedicato alla nostra denuncia…) sono del tutto attendibili. non ci possono essere VALUTAZIONI errate in quanto la COMPLESSITA’ della situazione vigente permette con esattezza la misura e la previsione degli eventi a venire. Più che in altre occasioni, ma è sempre MOLTO ipotetico affermarlo, la realtà italiana è al CENTRO di problematiche geopolitiche delle quali ci limitiamo ad elencare: Mediterraneo e paesi rivieraschi, Grecia, Europa centro-orientale, EURASIA, economia basata sull’EURO, geopolitica tedesca sempre OSCILLANTE, non è la PRIMA VOLTA! tra eurasia ed occidente ( le DUE volte che la Germania è stata vincente, o è stata sul punto di vincere sono state: Brest-Litowsk, 3 marzo 1918 ed il Patto Ribbentrop-Molotov, del 23 agosto 1939). La conclusione è semplice, prendendo in considerazione che, dal punto di vista storiografico, l’Unione Europea ( organizzata da sempre da un Comitato d’Affari, vedi: Paolo Rumor: L’Altra Europa, miti, congiure ed enigmi all’ombra dell’unificazione europea, Ed: Hobby & Work, 2010, prefaz. Giorgio Galli) è il frutto diretto della globalizzazione (aumento della circolazione aerea, terrestre e navale,delle tecnologie di comunicazione ecc..) i fatti politici NON possono che risentirne. Ma il FATTO POLITICO è anche un VALORE in se. Il gioco a cui stiamo assistendo coinvolge direttamente aspetti economici, FINANZIARI, strategici, militari, di produzione bellica e civile, di approvvigionamento energetico, di tecnologia robotica. Spesso un’iniziativa apparentemente diplomatica cela un piano di conquista di alcuni mercati, e NON a caso gli ultimi ambasciatori USA in Italia sono ex dipendenti Goldman Sachs. In conclusione, ieri, nell’intervista su Albamediterranea abbiamo illustrato la nascita SPONTANEA e INATTESA della Repubblica Romana del 1849. Un evento che ha spiazzato la grandi potenze dell’epoca: Inghilterra, Francia, Austria, costringendo la Francia ad intervenire precedendo le altre due.Un insegnamento concreto. (GV)”

Commento di M.O.: “Come al solito, ci risiamo. Tutti contro tutti. Ci sono riusciti. Ci riescono sempre. Mentre i “sapientoni” e gli “ignoranti” litigano ferocemente per stabilire chi ha ragione, i poteri occulti, quelli che tirano i fili, si sfregano le mani. Ho una mia opinione, ma so di avere torto. Ma avete torto anche voi. Abbiamo torto tutti. Perché chi ha ragione, ciò che sarebbe davvero giusto, non conta nulla. Siamo fuscelli alla deriva su un fiume in piena che si chiama MERCATO. Lo tsunami che non ha nulla di umano. E la mia opinione, la vostra, Salvini, Mattarella, Di Maio… pedine… Non contiamo un cazzo. Nessuno…”

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Facebook: la censura criptica, dialogo commerciale per ospitalità, Governo Salvini + 5 stelle: ipotesi di programma, attacco sionista contro la Siria (ed Iran), la bioregione urbana, pensare positivo è inutile…

Il Giornaletto di Saul del 11 maggio 2018 – Facebook: la censura criptica, dialogo commerciale per ospitalità, Governo Salvini + 5 stelle: ipotesi di programma, attacco sionista contro la Siria (ed Iran), la bioregione urbana, pensare positivo è inutile…

Care, cari, poi uno dice che si diventa un po’ paranoici a stare su facebook… Beh, combattere contra la censura e nascosta è una lotta impari. Stavo leggendo una mail inviatami dall’amico Giorgio Vitali (che segue) e riflettevo sulla strana relazione conflittuale che si è venuta a creare tra me e i gestori del social facebook. Ormai sono un segnalato permanente e nessuna furbata riesce a farmi evitare la censura del sistema. Una settimana sì ed una no mi viene impedito di pubblicare sui gruppi di cui non sono amministratore o moderatore, allora avevo trovato l’escamotage di farmi nominare moderatore o amministratore in alcuni gruppi a cui sono iscritto. Qualcuno ha accettato la richiesta e così per alcuni giorni ho potuto sfogarmi a pubblicare tutte le notizie scomode che volevo. Ma l’intelligenza virtuale di fb ha individuato il mio tentativo di sfuggire alla censura ed ora -senza alcun avviso- mi impedisce semplicemente di pubblicare qualsiasi post su tutti i gruppi, anche quelli di cui io sono amministratore o moderatore. Quando apro l’icona per scriverci il messaggio questa si chiude impedendomi di pubblicare, posso inserire solo “documenti”… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/05/10/facebook-la-forza-della-censura-telematica/

Integrazione di Giorgio Vitali: “A proposito di debunkers, fake news e censura… c’è un insolito personaggio che si soprannomina OCASAPIENS. Questo personaggio imperversa in un blog del quotidiano La Repubblica e giudica, condanna, insinua, che certe “notizie”, che circolano sui Social e sui blog indipendenti, sarebbero tutte Fake News. Allora ripeto che Lorsignori si sono accorti troppo tardi che le INFORMAZIONI VERE ed ESATTE circolano liberamente nei siti di informazione alternativa…” – Continua in calce al link sopra segnalato

Dialogo commerciale per avere alloggio – “…qualunque monaco girovago può fermarsi in un tempio Zen, a patto che sostenga coi preti del posto una discussione sul Buddismo e ne esca vittorioso. Se invece perde, deve andarsene via. In un tempio vivevano due confratelli monaci. Il più anziano era istruito, ma il più giovane era sciocco ed aveva un occhio solo. Arrivò un monaco girovago e chiese di sostenere il dibattito…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/07/storie-zen-e-contraddizioni-metafisiche.html

Schio. Corso di Deep Walking al Tretto – Scrive Cammino Profondo: “Si svolge a Schio (VI), nell’ospitale agriturismo Il Maggiociondolo, il corso di Deep Walking condotto da Luca Gianotti per approfondire le tecniche di camminate consapevoli e meditative, dal 31 maggio al 3 giugno 2018. Per approfondire gli aspetti interiori, spirituali e terapeutici del camminare. Info: luca@camminoprofondo.it”

Governo Salvini + 5 stelle. Ipotesi di programma – Scrive Alberto Maggi: “Governo Lega-M5S, ore decisive. Questa volta sembra proprio che l’intesa per far nascere un governo politico, ed evitare il ritorno immediato alle urne, sia vicinissima. Matteo Salvini e Luigi Di Maio, al di là del nome del premier e del ruolo di Forza Italia e di Silvio Berlusconi, stanno mettendo a punto il programma dell’esecutivo, il famoso contratto evocato dai grillini. Affaritaliani.it è in grado di anticipare l’ultima versione della bozza programmatica dell’intesa Carroccio-5 Stelle, sempre che il governo alla fine nasca davvero…” – Continua con commenti: https://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/05/governo-m5s-salvini-bozza-ipotetica-di.html?showComment=1525982164439#c2773798330325894481

Commento di L.S.: “Liberi e Uguali dichiara che farà opposizione intransigente al governo M5S-Lega, ma come acerrimo nemico del Partito Democratico, rimprovera allo stesso di aver portato al connubio di un governo M5S-Lega. Niente niente volevano forse partecipare pure loro assieme al PD ad un governo targato PD-M5S?”

Commento di U.B.: “Speriamo che questo governo esegua 3 progetti: votare il Bilancio, rilanciare l’economia, difendere le pensioni… e soprattutto una legge elettorale in senso maggioritario, 945 membri elettivi sono troppi. Vediamo se Salvini e Di Maio saranno seri o se l’andazzo continuerà anche con loro.”

Iran. Sion ordina Trump obbedisce – Scrive Fulvio Grimaldi: “La triplice Usa-Israele-Arabia Saudita, la coalizione a più alto tasso criminale e di sangue versato della Storia umana, dopo aver impunemente colpito, distrutto e ucciso cose e vite iraniane, impegnate nella difesa dell’umanità in Siria, ha stracciato un accordo per la denuclearizzazione dell’Iran concluso tra le maggiori potenze dell’Uccidente e un presidente iraniano rassegnato a farsi dettare l’agenda dell’economia e dello sviluppo del proprio paese. Un accordo rifiutato da Mahmud Ahmadinejad, grande laico presidente espresso da quel popolo e, soprattutto, dal suo proletariato riscattato, ma poi accettato da dirigenti espressi da una borghesia ansiosa di galleggiare e prosperare nel liberismo importato dai Rothschild-Goldman Sachs…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/05/10/muro-del-pianto-trump-iran-sanzioni-guerra/

Solidarietà comunista – Scrive Mauro Gemma: “Giù le mani dal compagno Petro Simonenko! Appello del Partito Comunista di Ucraina alla solidarietà dei comunisti e dei democratici degli altri paesi contro l’intollerabile provocazione del regime nazista di Kiev”

Attacco sionista contro la Siria (ed Iran) – Scrive Il Post: “Secondo l’esercito israeliano, nelle prime ore di giovedì 10 maggio 2018, le forze militari iraniane di base in Siria hanno lanciato circa 20 missili contro postazioni di Israele sulle Alture del Golan, territorio siriano occupato dagli israeliani dalla guerra del 1967. L’esercito israeliano ha detto di aver intercettato quasi tutti i missili iraniani – che non sembrano aver provocato danni estesi – e ha risposto al bombardamento attaccando decine di obiettivi militari iraniani in Siria. Sembra che Israele abbia voluto mandare un messaggio ai leader dell’Iran: ogni attacco su territorio israeliano comporterà una ritorsione ancora più estesa e violenta contro postazioni iraniane in Siria…” – Continua con commenti: https://paolodarpini.blogspot.it/2018/05/israele-vuole-la-guerra-contro-liran.html?showComment=1525942592352#c4788011109436249292

Integrazione di Luciano Lago: “…gli USA si preparano per una guerra diretta contro l’Iran utilizzando Israele come agente provocatore, mentre all’Arabia Saudita è stato affidato il “lavoro sporco” di finanziare ed addestrare gruppi di ribelli anti-iraniani da infiltrare in Iran dalla frontiera asiatica. Il piano USA-Israele è quello di attuare contro l’Iran in modo analogo con quanto fatto contro l’Iraq nel 2013 dall’Amministrazione Bush. Creare la provocazione, lanciare accuse infondate e muovere guerra, possibilmente con una coalizione internazionale che comprenda anche Regno Unito e Francia e altri paesi della NATO. L’obiettivo è distruggere il potenziale militare industriale dell’Iran ed ottenere il cambio di regime…”

La bioregione urbana – Scrive Alberto Magnaghi: “Il concetto di bioregione urbana integra la visione bioregionalista con l’attenzione all’integrazione in essa dei sistemi urbani. La bioregione urbana si può allora definire come un insieme di sistemi territoriali locali caratterizzati da: presenza di una pluralità di centri urbani e rurali, organizzati in sistemi reticolari e non gerarchici di nodi urbani principali e di grappoli di città piccole e medie…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/05/bioregionalismo-la-bioregione-urbana.html

Borghi abbandonati – Scrive Italia Nostra: “Borghi e centri storici: l’anima del nostro territorio, un’immensa ricchezza culturale e non solo. Eppure oggi, gli uni e gli altri, sono minacciati. Dall’incuria, da politiche inadeguate, dalla mancanza di vigilanza e progettualità da parte delle istituzioni, dall’abbandono. I recenti dati di un’indagine del Centro Studi Turistici di Firenze e Confesercenti indicano un vero e proprio boom turistico nel 2017 per le città d’arte e, soprattutto, per i piccoli borghi. Si tratta di numeri entusiasmanti, a fronte dei quali si apre però una grande piaga: quella dei borghi abbandonati, dove non è rimasto più nessun abitante, spesso straordinari gioielli di storia che, tuttavia, restano completamente – e immotivatamente – al di fuori del flusso turistico. Sono ben 6.000 secondo i dati Istat”

Pensare positivo? Secondo Osho è inutile! “La tecnica del pensare in positivo non è una tecnica che ti trasforma: si limita a reprimere gli aspetti negativi della tua personalità. E’ una tecnica basata sulla scelta. Non può giovare alla consapevolezza: va contro la consapevolezza. La consapevolezza è sempre senza scelta. Pensare in positivo, significa semplicemente forzare il negativo ad andare nell’inconscio, e condizionare con pensieri positivi la mente cosciente. Ma il guaio è che l’inconscio è molto più forte, è nove volte più forte della mente cosciente. Per cui, quando una cosa diventa inconscia diviene nove volte più forte di quanto non lo fosse prima. Magari non si manifesta più nella vecchia maniera, ma trova nuovi modi di espressione…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2018/04/il-cercare-di-pensare-positivo-e.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“… cercare l’Uno al di sopra del bene e del male …” (Friedrich Nietzsche)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Facebook – La forza della censura telematica…

Poi uno dice che si diventa un po’ paranoici a stare su facebook… Beh, combattere contra la censura e nascosta è una lotta impari. Stavo leggendo una mail inviatami dall’amico Giorgio Vitali (che segue) e riflettevo sulla strana relazione conflittuale che si è venuta a creare tra me e i gestori del social facebook. Ormai sono un segnalato permanente e nessuna furbata riesce a farmi evitare la censura del sistema. Una settimana sì ed una no mi viene impedito di pubblicare sui gruppi di cui non sono amministratore o moderatore, allora avevo trovato l’escamotage di farmi nominare moderatore o amministratore in alcuni gruppi a cui sono iscritto. Qualcuno ha accettato la richiesta e così per alcuni giorni ho potuto sfogarmi a pubblicare tutte le notizie scomode che volevo. Ma l’intelligenza virtuale di fb ha individuato il mio tentativo di sfuggire alla censura ed ora -senza alcun avviso- mi impedisce semplicemente di pubblicare qualsiasi post su tutti i gruppi, anche quelli di cui io sono amministratore o moderatore. Quando faccio per aprire l’icona per scriverci il messaggio questa si restringe e mi impedisce di pubblicare il testo. Ho scoperto poi, dopo ripetute prove, di poter pubblicare solo “documenti”, che strano…

Infine ho appurato che mi è possibile far comparire i post nei miei gruppi solo se prima li ho pubblicati sul mio profilo personale da cui poi mi è consentito condividerli nei miei gruppi. Ma questa limitazione non soddisfa completamente le necessità di comunicare nei miei gruppi, ad esempio non posso più segnalare i nuovi iscritti al gruppo né inserire notizie riprese altrove (se prima non le ho inserito nel mio profilo personale).

Già anni fa mi ero iscritto e poi cancellato da facebook (vedi: http://paolodarpini.blogspot.it/2011/10/facebook-impicciona-e-troglodita-taglia.html), poi mi sono re-iscritto con lo pseudonimo di Saul Arpino (https://www.facebook.com/saul.arpino), poiché trovavo utile continuare a dialogare attraverso il social (avendo nel frattempo avuto problemi nell’invio di email condivise con gmail), ma vedo che il cerchio si stringe sempre più…

Beh, finché dura c’è verdura, si dice a Roma e in fondo siamo tutti qui “pro tempore” su questa Terra.

Paolo D’Arpini

E per finire ecco la email di Giorgio: “A proposito di debunkers, fake news e censura …c’è un insolito personaggio che si soprannomina OCASAPIENS mentre è chiaramente OCAGIULIVA. Questo personaggio imperversa in un blog del quotidiano La Repubblica e giudica, condanna, insinua, che certe “notizie”, che circolano sui Social e sui blog indipendenti, sarebbero tutte Fake News. Allora ripeto che Lorsignori si sono accorti troppo tardi che le INFORMAZIONI VERE ed ESATTE circolano liberamente nei siti di informazione alternativa, fermi come erano nella errata convinzione di poter controllare tutto ciò che si presenta contrario al loro presunto incontrastato potere. Allora infantilmente, si accusa chi DOCUMENTA il contrario di quello che Lorsignori andavano e continuano a propalare avvalendosi anche del ricatto, della censura e del blocco comunicativo. E’ pertanto d’uopo far presente che due università inglesi (celebri anche per la serietà delle loro ricerche) hanno sviluppato una lunga ricerca dalla quale è emerso che SOLO il 3% DI QUELLE CHE LORSIGNORI dichiarano notizie false lo sono per davvero. TUTTO IL RESTO è VERO e contrasta con le fittizie verità imposte dal sistema mainstream…” (Giorgio Vitali)

………………………

Articolo collegato: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/01/22/cera-una-volta-internet-ora-ce-solo-facebook/

Commenti disabilitati