Risultato della ricerca:

Migranti in cambio di petrolio, furbizia religiosa, l’impronta del non manifestato, carne innecessaria, i deserti dell’uomo, il meteorite di Cebarcul’, crescita della coscienza, le bombe d’Israele…

Il Giornaletto di Saul del 19 settembre 2017 – Migranti in cambio di petrolio, furbizia religiosa, l’impronta del non manifestato, carne innecessaria, i deserti dell’uomo, il meteorite di Cebarcul’, crescita della coscienza, le bombe d’Israele, le bombe americane…

Care, cari, l’Arabia Saudita è una nazione petrolifera, con un regime politico islamico wahabita fondamentalista ed estremista, tant’è vero che Noam Chomsky definisce l’I$I$ “una società offshore Saudita”. Essendo grande produttore di idrocarburi, dei quali il mondo industriale ha finora molto bisogno (le tecnologie per uscire da questa era tecnologica esistono, ma non sono ancora molto incentivate e persistono finora a rimanere marginali), le relazioni dell’Italia con i Sauditi sono estremamente accondiscendenti, vien da dire quasi servili. Contro la propria stessa legislazione, che fa divieto di esportare armamenti nei paesi impegnati in guerre di aggressione contro altri, l’Italia esporta molte armi in Arabia, nonostante i Sauditi bombardino da anni senza pietà lo Yemen, che non li ha mai aggrediti. A questo punto è lecito immaginare che dietro la estrema arrendevolezza governativa rispetto alla consistente immigrazione clandestina islamica vi siano patti imposti dai Sauditi per garantire le relazioni petrolifere. In breve, i governi possono averci venduti in cambio di petrolio, e purtroppo questa ipotesi non appare affatto fantasiosa, bensì possibilissima… (Vincenzo Zamboni)

Cebarcul’ (Russia). Ricchezza e lavoro arrivano col meteorite (per finta) – Scrive Wateki Talyana Tobert: “Dopo la pubblicazione dell’annuncio “cercasi pezzi del meteorite” nel settore compravendita della gazzetta locale, cercare i pezzi del meteorite diventò l’impegno principale dei cebarculesi. Improvvisamente si affollarono file di trovatori di qualunque pietra minimamente somigliante ai preziosi frammenti. Le file duravano addirittura giorni interi ma alla fine gli abitanti della zona riuscirono a portare agli scienziati 200 kg complessivi di pietre spaziali!…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/09/18/il-meteorite-di-cebarcul-che-ha-portato-lavoro-e-ricchezza-ai-cebarculesi/

Migranti e religioni – Scrive Marco Bracci a commento dell’articolo -http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/09/trapianto-di-cultura-litalia-cambia.html -: “I musulmani ci invadono? Beh, cosa ci sarebbe di strano? I cattolici non hanno sempre puntato a fare la stessa cosa, cioè occupare tutto il mondo? E i Romani cosa volevano fare? E Alessandro Magno, i Persiani, I cinesi, i buddisti, ecc. ecc.? Per non parlare dell’attuale globalizzazione economica, entità diversa da quella di un Governo ma pur sempre con lo scopo di dominare tutto e tutti…”

Furbizia religiosa: soffrite qui per star bene lì (post mortem) – Scrive Antony Ceresa: “… tanto per cambiare il menù che da oltre due millenni viene riproposto sempre lo stesso ininterrottamente, da maestri che traggono profitto nel convincere tontolo sul modo di vivere, sopportare e soffrire, trasportando l’umanità sino alla nausea con gli stessi piatti, stessi condimenti, stessi criteri, oggi in vena di cambiamenti propongo un bel sughetto concentrato sulle verità manipolate dalla storia per arricchire il sapere, con la geniale trovata del Paradiso Terrestre, quel Regno utopico d’oltretomba creato da alcune Religioni per il controllo universale delle anime… – “ Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/09/18/la-grande-truffa-religiosa-soffrite-qui-per-star-bene-li-post-mortem/

Commento di Rosasolito: “La Bhagavadgita, il Corano e gli altri testi Sacri sono forse così diversi dalla Bibbia? C’è ovviamente qualcosa che li accomuna,un codice,che la maggior parte degli umani non comprende o peggio usa come potere. Forse è meglio concentrarsi a capire chi è nato prima: l’uovo o la gallina?…e lasciar perdere gli antichi testi Sacri, tradotti e ritradotti da umani secondo il loro metro interpretativo”

Mia rispostina: “Certo, tutti i così detti testi “sacri” sono stati scritti da uomini e rappresentano solo le loro opinioni ed esperienze. Ma ci sono uomini ed uomini, alcuni sono più saggi di altri ed anche se i loro libri sono stati rimaneggiati talvolta mantengono una traccia di verità. Questo -ad esempio- è il caso della Baghavad Gita…”

Siamo gli ultimi – Scrive Giuseppe Pellitteri: “Con le loro proposte su ius soli, divieto simboli fascismo, requisizione case sfitte, etc. vogliono distogliere la vostra attenzione dalle cose gravi, anzi gravissime, di cui non si occupano: – pressione fiscale reale più alta al mondo; – cuneo fiscale più alto al mondo; – fisco più complicato al mondo; – debito pubblico in valore assoluto terzo più alto al mondo; – rapporto debito pubblico /pil secondo al mondo; – disoccupazione giovanile terza più alta dopo Spagna e Grecia; – percentuale di giovani che non studiano né lavorano più alta in Europa; – produttività più bassa d’Europa; – burocrazia peggiore d’Europa: – indice della libertà economica più basso d’Europa – investimenti infrastrutturali più basso della media europea. – giustizia più lenta d’Europa.”

L’impronta del non manifestato – Disse Nisargadatta Maharaj: “Appena cominci a cercare l’impronta del non manifestato, il manifestato si dissolve. Se cerchi di capire il non manifestato con la mente, improvvisamente la oltrepassi, come quando attizzi il fuoco con un bastoncino di legno e perciò lo bruci…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/09/essai-da-io-sono-quello-di-nisargadatta.html

“Il Cansiglio non è in vendita”. Scrive Rete Ambientalista: “Avanti con le proteste, le associazioni ambientaliste di Veneto e Friuli continuano a chiedere alla Regione Veneto di non mettere in vendita nessuna parte della Foresta regionale, uno tra i luoghi naturali più importanti del Veneto…”

I deserti creati dall’uomo – La specie umana è fra le famiglie animali quella che maggiormente ha contribuito a creare deserti sulla terra. Non parlo soltanto dei tempi attuali, in cui per motivi speculativi abbiamo ridotto il nostro pianeta ad un immane mondezzaio pieno di veleni e rifiuti: plastica, prodotti chimici, deiezioni, radioattività, ogm, etc. La vocazione alla distruzione ha radici lontane, si comincia a manifestare con la fine del neolitico e l’avvio del sistema agricolo-pastorale. Con l’agricoltura si iniziò a tagliare le foreste e con la pastorizia si inaridì il territorio. Questa non è una favola è la realtà dei fatti! – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/09/i-deserti-creati-dalluomo.html

Mio commentino: “Ricordo che su facebook qualcuno aveva postato con letizia un albero nella savana africana completamente pieno di capre che vi si erano arrampicate per mangiare le foglie. Ho dovuto frenare l’allegria animalista ricordando agli entusiasti amici delle capre che con quel sistema si creava il deserto…”

La carne innecessaria: “Parlando di alimentazione un amico mi ha detto che “al giorno d’oggi essere vegetariani è un lusso!..” – Ovviamente non la penso come lui e gli ho risposto così: “Non sono una anti-specista, che dicono che gli esseri viventi sono tutti uguali, ma oggi per sfamarsi c’è proprio bisogno di mangiare animali? Forse dove c’è il deserto dove mangiano solo capre e pecore, ed infatti si vede nei macelli islamici ed ebraici dove si sono portati dietro certe tradizioni che…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/09/la-carne-innecessaria.html

I missionari contrari a fermare l’immigrazione – Scrive Caleidoscopio: “Presa di posizione della Conferenza degli istituti missionari cattolici italiani contro le politiche dell’Italia per fermare i migranti in Libia e contro la criminalizzazione delle Ong. La Conferenza chiede l’apertura di corridoi umanitari per chi fugge dalle guerre e una seria politica economica verso i paesi da cui provengono i migranti economici…”

Israele. 200 bombe posson bastare… – Scrive Laura Ferrari: “Israele ha 200 testate nucleari: lo scrive l’ex segretario di Stato repubblicano Colin Powell, in una delle sue migliaia di email private hackerate e diffuse da WikieLeaks. Il numero è evocato in un messaggio in cui discute con un amico della capacità delle armi nucleari del Paese mediorientale. Benché si creda ampiamente che Israele abbia sviluppato testate nucleari alcune decenni fa, il Paese non si è mai dichiarato come Stato nucleare. L’esistenza del suo programma nucleare è considerato top secret…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/09/wikileaks-distruggere-il-pianeta-200.html

Mio commentino: “Il fatto è che queste soffiate “hackerate” hanno essenzialmente la funzione di informare i nemici di sion: “State attenti che possiamo distruggervi”. La storia di Sansone e dei filistei si ripete!”

Bassano del Grappa. Venezuela – Scrive Luciano Orio: “Vi invitiamo all’incontro con la giornalista Geraldina Colotti, recentissimamente rientrata dal Venezuela, che relazionerà sulla critica situazione sociale e politica di quel paese. 22  settembre, ore 20.30, presso Sala Tolio, via J. Da ponte, 37, Bassano del Grappa. Info: 3771508711″

Ecologia e crescita della Coscienza – L’uomo nel corso della sua breve storia ha enormemente trasformato la faccia della Terra, perché egli può deliberatamente modificare quasi tutto quel che costituisce il suo ambiente naturale e controllare quel che cresce e vive in esso. La trama della vita è però tanto delicata e tanto legati sono tra loro il clima, il terreno, le piante e gli animali, che se una componente di questo complesso viene violentemente modificata, se alcuni fili vengono tagliati all’improvviso, l’intero complesso subisce una modificazione. Questo è il significato intrinseco del Bioregionalismo e dell’Ecologia Profonda… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/09/ecologia-e-crescita-della-coscienza.html

Bologna. Vaccini Scrive BBUS: “Incontro-dibattito con il giornalista Gianni Lannes. Giovedì 28 Settembre, ore 20:30, Bologna, Sala Marco Biagi – Baraccano Via Santo Stefano 119 “Vaccini dominio assoluto” Ingresso Libero. Info. belzebo@mail.com”

Governo di caccia, governo di morte… – Scrive Enpa: “Il 17 settembre è ripartito il rito di sangue delle doppiette. La stagione venatoria entra dunque nel vivo nonostante 300mila persone, attraverso i canali web di Enpa, abbiano in pochissimi giorni chiesto all’esecutivo di fermare la caccia. Uno stop reso necessario dalla gravissima emergenza ambientale per la siccità e gli incendi che ha devastato intere popolazioni di selvatici e più di 100mila ettari di territorio, in buona parte protetto. Misure straordinarie di forte limitazione della caccia le aveva sollecitate persino l’Ispra, l’istituto scientifico di riferimento per la fauna selvatica, che dipende proprio dal ministero dell’Ambiente e che in genere è sempre prudente nelle proprie valutazioni.” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/09/18/17-settembre-governo-di-caccia-governo-di-morte/

Ribellarsi al sistema consumista – Scrive Andrea Ga a commento dell’articolo https://auser-treia.blogspot.it/2017/09/ribellarsi-al-sistema-consumista-per.html?showComment=1505744178973#c7879433488423728910 -: “Concordo che vivere comprando solo ciò che realmente serve e non quello che la pubblicità ci vuol far credere, comprando solo quello che siamo in grado di usare quotidianamente, oltre ad essere un traguardo personale di consapevolezza sia il miglior modo per fermare la grande industria che manipola i governi …” – Continua in calce al link segnalato

Ciao, Paolo/Saul

………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Se non respiri, il corpo muore… se non ami, muore l’anima.” (Osho)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Trasbordo continuo, codice del lavoro, revisionismo in corso, “Terra Anima Società”, macrobiotica bioregionale, memoria su Treia, riconoscersi in ciò che è…

Il Giornaletto di Saul del 17 settembre 2017 – Trasbordo continuo, codice del lavoro, revisionismo in corso, “Terra Anima Società”, macrobiotica bioregionale, memoria su Treia, riconoscersi in ciò che è…

Care, cari, malgrado i provvedimenti previsti da Minniti il trasbordo di immigrati continua ininterrotto.  Nel frattempo il gobierno Gentiloni cerca di far rientrare in calendario la legge sullo Ius Soli. Però consiglierei prudenza, viste le conseguenze che tale legge potrebbe comportare. Dalle proiezioni di voto conseguenti all’istituzione della nuova legge  risulta che il PD andrebbe verso una perdita in voti dal 2 al 5%, che andrebbe ad aggiungersi alla fuga di elettori disgustati dalle politiche vessatorie e disastrose del rottamatore (vaccini, vitalizi, incompetenza, corruzione, banche, disoccupazione, debito pubblico, etc.),   il che significa che il PDrenzi potrebbe anche precipitare, andando a finire nel novero dei “partitini” sotto il 10%. Eppure alcuni piddini buonisti affermano che l’integrazione, con le centinaia di migliaia di immigrati (ma ormai sono milioni) che attraccano sulle nostre coste, sarà possibile. Anzi che questi “rappresentano il nostro futuro”… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/09/trapianto-di-cultura-litalia-cambia.html

Fiastra. Protesta popolare pro anziana terremotata – Scrive G.D.C. “ Anziana di 94 anni, salva per miracolo dal terremoto, si è rifugiata in una casetta di legno auto-costruita, ora la burocrazia vuole sfrattarla e demolirle casa. Il 18 Settembre 2017 ci si troverà a Fiastra per manifestare solidarietà. Info. prehistoricfuture@hotmail.com”

Il modello tedesco che piace a Macron (ed a renzie) – Scrive Olivier Cyran: “I tedeschi, chiamati alle urne il 24 settembre 2017, non hanno mai avuto un numero così basso di persone in cerca di occupazione. E nemmeno così tanti precari. Lo smantellamento della previdenza sociale avvenuta a metà degli anni 2000 ha trasformato i disoccupati in lavoratori poveri. Queste riforme hanno ispirato la revisione del codice del lavoro che il governo cerca di imporre per decreto…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/09/16/douce-france-e-douce-allemagne-macron-si-ispira-al-modello-tedesco-se-passera-il/

Commento a latere di CARC: “…questo articolo illustra bene il processo in atto in tutti i paesi imperialisti e aiuta a comprendere quello a cui puntano anche qui da noi il governo Gentiloni-Renzi e i suoi padrini: fare piazza pulita delle conquiste di civiltà e di benessere che le masse popolari avevano strappato…” Continua al link soprastante

Polonia. Revisionismo in corso – Scrive Partito comunista polacco: “Condanniamo i cambiamenti dei nomi delle strade in Polonia voluti dal governo e il numero crescente di devastazioni e abbattimenti di monumenti che celebrano gli eroi della lotta contro il fascismo. Un recente esempio è rappresentato dallo smantellamento del Mausoleo dell’Armata Rossa a Trzcianka. In questa situazione, è necessaria la resistenza contro la falsificazione della storia. Il modo più efficace per opporsi all’ “Atto di Decomunistizzazione” è un’ampia resistenza sociale. In molte città, sono state avviate campagne per preservare i nomi delle strade e i monumenti. Il Partito Comunista della Polonia esprime il suo sostegno alle iniziative dei gruppi locali…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/09/16/in-polonia-come-in-italia-revisionismo-storico-in-corso/

Mio commentino: “Mentre in Italia procede la cancellazione del passato fascista in Polonia le autorità filo Nato condannano il comunismo. Ma il passato non cambia…!”

L’Italia che non c’è più… – Scrive Adriano Colafrancesco: “Non siamo più uno stato! Peggio: siamo ormai un stato privatizzato, che dipende da interessi sovranazionali che, sempre di più, tendono a escludere forme di controllo popolare. Non siamo più uno stato e, tantomeno, siamo più una repubblica. Ossia una res pubblica che si cura della cosa pubblica anziché di quella privata. Siamo, a tutti gli effetti: un paese messo in mano a marionette manovrate coi fili dall’alto, capitanate da un capocomico fiorentino più impresentabile dell’ormai bollito cainano di Arcore…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/09/francobolli-di-stato-anomalo-litalia.html

Umanità virtualizzata – Scrive P.S.: “Assistiamo alla ripetizione infinita della violenza subita. Il web come stanza della tortura per il sadico piacere di ogni voyeur del mondo. Cosa sta diventando l’umanità, in possesso di (e posseduta da) tecnologie che non sa dominare e gestire, che non può pensare, che stritolano la nostra compassione, che eccedono la nostra responsabilità e la revocano in dubbio…?”

Commento di Simona Santantoni: “Se continui a credere che varrà dall’esterno qualcosa a risolvere i tuoi problemi e a liberarti, dovrai auto-ingannarti in mille modi per poter sostenere questa illusione: http://www.albertojosevarela.com/it/le-peggiore-delle-notizie/ – Ho trovato in questo articolo un ‘leale approfondimento’ di noi stessi…”

“Terra Anima Società”. Recensione – Scrive Matthew Fox: “L’ecologia e la spiritualità sono le due facce della stessa medaglia. La religione deve lasciar andare i dogmi in modo da poter riscoprire la saggezza del mondo. Come dovrebbe essere una religione ecologica? Negli ultimi 300 anni l’umanità è stata coinvolta in una grande desacralizzazione del pianeta, dell’universo e della propria anima, e questo ha dato origine all’oltraggio ecologico. Saremo capaci di recuperare il senso del sacro?..” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/09/ecologia-e-spiritualita-terra-anima.html

Cambiamenti climatici ed esodo biblico – Scrive Acqua e Sapone: “Nel 2100 il mondo rischia l’esodo di 2 miliardi di persone, “rifugiati climatici”, pari ad un quarto della popolazione mondiale, a causa dell’innalzamento del livello dei mari e del cambiamento climatico. La stima è di uno studio dell’Università Cornell. Da qui al 2100 in città come Roma e Milano le temperature estive potrebbero aumentare dai 5 ai 7 gradi, facendo assomigliare l’estate italiana a quella dei paesi nordafricani”

La macrobiotica bioregionale esiste – Dall’unione delle parole greche: “makros” e “bios”, ha origine il termine “macrobiotica”, il cui significato è: lunga vita, vita piena. E’ un’antichissima filosofia orientale, di 5000 anni fa… (…) Ma esiste anche una visione macrobiotica bioregionale, ovvero l’alimentazione centrata sul consumo di alimenti prodotti nella propria stagione di maturazione e originari del luogo in cui si vive. Seguendo questa semplice indicazione è possibile equilibrare lo yin e lo yang con le stagioni e praticare una dieta macrobiotica senza sforzo, adatta al momento ed al luogo in cui viviamo…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/09/la-macrobiotica-bioregionale-esiste.html

P.S. “Un ultimo suggerimento prima di entrare in cucina: bandire le pentole in alluminio, meglio utilizzare pentole e tegami in acciaio inossidabile e ancora meglio teglie in terracotta e cucchiai di legno!”

Una memoria su Treia (di tre anni fa) – …ho fatto quattro chiacchiere con un anziano artigiano di Treia, si chiama Luigi Lausdei (Gigetto), mi ha raccontato, oltre che parlarmi della sua famiglia, alcune storie interessanti sugli eventi locali, ad esempio mi ha detto che lui era il muratore “ufficiale” del monastero del SS. Crocifisso, costruito sopra le rovine di un antico tempio dedicato ad Iside, ove in epoca romana insisteva l’antica città di Trea (che poi si spostò sulla collina attuale). Egli afferma di aver assistito a tutti gli scavi effettuati dagli archeologi di Macerata per recuperare le vestigia antiche ed i reperti rinvenuti furono poi suddivisi fra… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2014/09/16/treia-lartigiano-che-conosce-bene-i-muri-del-ss-crocifisso/

Israele. E guerra sia! – Scrive Alejandro Sanchez: “In un recente articolo intitolato “perché Israele necessita di preparare gli Stati Uniti per la prossima guerra in Siria”, lo scrittore Eric R. Mandel (un americano sionista) per conto del Jerusalem Post, ha proposto che il governo degli USA e la gente devono essere disponibili ad appoggiare Israele nel caso di qualsiasi attacco futuro da parte delle Forze Armate di Israele contro obiettivi militari in Siria, contro gli iraniani e la federazione russa….”

Mio commentino: “….la logica sionista è la guerra permanente sino alla conquista del mondo”

Riconoscersi in ciò che è.. – La ruota che vediamo nelle gabbiette dei criceti si muove perché il criceto che ci sta dentro la fa muovere. In se stessa la ruota è inerte. Perciò sia nel taoismo che nell’advaita si proclama “il non agire”, nel senso di non compiere azioni con la finalità di un raggiungimento. Però, in tutta sincerità con te stesso, agisci, non rifuggire dall’azione per paura. Lo stesso Krishna ad Arjuna disse: “Se rifuggi dall’agire la tua stessa natura ti spingerà a compiere le azioni che sono a te dovute. Perciò agisci conformemente al tuo “Dharma/Karma” e lascia i risultati al Cielo…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/09/sincronia-universale-riconoscersi-in.html

Oggi arriva a Treia la mia amata Caterina, benvenuta! Ciao, Saul/Paolo

……………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“L’uomo viene al mondo tenero ed arrendevole. Morendo diventa duro e rigido. Le piante verdi sono morbide e piene di succo vitale. Morendo sono asciutte e disseccate. Per questo rigidità e durezza sono discepoli della morte. Morbidezza ed arrendevolezza sono discepoli della vita” (Lao Tzi)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

La verità non è quel che sembra, no alle armi ai sauditi, indagine sul nucleare israeliano, idea bioregionale, autoestinzione di massa, caso Regeni rivisitato, identità di genere…

Il Giornaletto di Saul del 6 settembre 2017 – La verità non è quel che sembra, no alle armi ai sauditi, indagine sul nucleare israeliano, idea bioregionale, autoestinzione di massa, caso Regeni rivisitato, identità di genere…

Care, cari, buon giorno a te caro Paolo, rido… rido si al pensiero di quanti dei pochi numerosi lettori del giornaletto riescono a leggere le mie poesie o quel che scrivo sempre più stralunato e surreale infatti anche tu parli di allucinazione poetica. Rido… si rido ancora al pensiero che molti credono che tu sei stato veramente in Africa ed India invece non sanno che non sei mai uscito dalla biblioteca in cui hai lavorato a Roma dove hai appreso la cultura orientale studiando e leggendo tutti i testi che ti capitavano sotto mano… (Ferdinando Renzetti)… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/09/la-verita-non-e-mai-quel-che-sembra.html

Mio commentino: “Questi son giorni di luna piena. Quindi è lecito “uscire un po’ di senno”, anzi, uscendo di senno si raggiunge uno spazio diverso, di saggezza aldilà della logica. Pertanto accetto con gioia la visione onirica di Ferdinando, che è un grande sintetizzatore poetico…”

Pordenone. Allarme tifo al Rainbow Family – Scrive Giulietta Blù: “Informazioni importanti per chi è stato al raduno europeo “Rainbow Family” di Pordenone. Un uomo trasferito in gravi condizioni in ospedale in elicottero era ammalato di tifo (salmonella tifoide). Non c’erano casi da 35 anni in Italia,  per quel che ne so, ci sono tre persone ricoverate con questa diagnosi…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/09/pordenone-casi-di-tifo-al-raduno.html

Disarmo nucleare – Scrive Olivier Turquet: “Il tema del disarmo nucleare in tutte le sue forme mi pare il più importante. Tra l’altro ti chiederò un’adesione della Rete Bioregionale all’appello sulla firma dell’Italia al trattato di Interdizione delle Armi Nucleari che stiamo mettendo a punto…”

UE. Votazione contro la vendita di armi ai sauditi – Scrive Marco Palombo: “La commissione esteri del Parlamento europeo ha approvato una proposta di risoluzione sull’esportazione di armi da proporre al voto dell’assemblea del Parlamento. Hanno votato a favore i gruppi Socialisti e Democratici, Verdi, Sinistra Europea-GUE, Alde, M5S. Ha votato a favore anche Brando Benifei, giovane esponente spezzino del partito democratico. La lunga risoluzione che sarà votata il 12 settembre ribadisce la necessità urgente di embargo sulle armi per l’Arabia saudita…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/09/05/ue-commissione-esteri-approva-proposta-contro-la-vendita-di-armi-allarabia-saudita-il-12-settembre-2017-votazione-allassemblea-del-parlamento/

Trento. Che fine hanno fatto i cuccioli dell’orsa “giustiziata”? – Scrive Silvia Premoli: “LEAL Lega Antivivisezionista ha sporto denuncia querela e fa richiesta di costituirsi parte civile nell’instaurando procedimento penale nei confronti della Provincia di Trento per l’uccisione dell’orsa KJ2 mettendo i suoi cuccioli nella situazione di non poter sopravvivere…”

Israele. Corte suprema indaga sull’arsenale nucleare – Scrive Angelo Baracca: “È il caso di ricordare che Israele non ha mai ammesso ufficialmente e pubblicamente l’esistenza del suo arsenale nucleare, e non ha aderito al Trattato di Non Proliferazione. Il governo israeliano aveva chiesto alla Corte Suprema di rigettare la causa, sostenendo che la Corte Suprema non ha l’autorità di ordinare al primo ministro di legiferare. Ma la Corte ha respinto la posizione del governo…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/09/israele-la-corte-suprema-indaga.html

Mio commentino: “Probabilmente con questa mossa “ufficiale” si vuole “di straforo” render chiaro ai “nemici” che l’entità sionista dispone di armi nucleari… e quindi che stessero attenti a non provocare la reazione israeliana…”

L’idea bioregionale – Scrive Stefano Panzarasa: “Il Bioregionalismo è l’arte di vivere in un luogo in armonia con la natura. Il Bioregionalismo è l’arte di non causare dolore innecessario agli animali. Il Bioregionalismo è l’arte di liberarci dal patriarcato, dal Dio patriarcale e ritornare alla Madre Terra, all’uguaglianza e alla libertà….” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/09/il-bioregionalismo-e-larte-di-vivere-in.html

Commento di S.B.: “ho letto questo articolo sul bioregionalismo di Stefano, alla fine ce l’ha sempre con il matriarcato, per carità l’energia femminile sarà pure più positiva, ma non significa “paradiso”…”

Mia rispostina: “Dietro le quinte: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/07/13/rete-bioregionale-italiana-la-mia-battaglia-istituzionale-laica-e-vegetariana-i-miei-%E2%80%9Ctristi%E2%80%9D-tiri-destri-e-mancini-agli-ecologisti-e-come-sono-riuscito-a-sopravvivere-all/

Italianità stravolta – Scrive Anna Maria Campogrande a integrazione dell’articolo https://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/08/ue-gli-pseudo-intellettuali-sciuscia.html?showComment=1504611050569#c4118306110675521330 -: “…gli Italiani, vivono in un Paese occupato dalla fine della seconda guerra mondiale e sono oggetto di una strategia, studiata a tavolino, di occupazione totale e di distruzione della loro millenaria civiltà, lo testimoniano, tra l’altro, le successive scellerate riforme della pubblica istruzione, l’imposizione dell’inglese ai bambini della scuola materna che ne scompiglia la forma mentis, il fenomeno delle immigrazioni di massa che non è semplicemente spontaneo ma predisposto e organizzato, l’abbassamento del livello dei politici, ecc…” – Continua in calce al link segnalato

Autoestinzione di massa – Scrive Marco Bracci: “Tempo addietro avevo annunciato che la fine è vicina e qui lo confermo, aggiungendo che da calcoli da me effettuati tenendo conto di una indiscrezione spirituale, entro il 2027 si compirà la sorte dell’Umanità. Mi capita spesso di scrivere sull’argomento in oggetto e devo dire che mi capita anche di leggere commenti scettici e talvolta offensivi. I miei scritti sono motivati da seri avvertimenti provenienti dal mondo spirituale puro, ma ormai la distanza fra l’uomo e il divino è talmente grande che praticamente nessuno ascolta parole di avvertimento come quelle che ho scritto anche alcuni giorni fa…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/09/autoestinzione-di-massa-la-cosa-e.html

Spilamberto. Ben-essere – Scrive Ting: “Il 23 settembre 2017 pomeriggio all’insegna del BEN-ESSERE con operatori a vostra disposizione per trattamenti (con contributo volontario). A seguire ore 18 circa lo spettacolo di musica, danza, e recitazione. A seguire la conferenza: ” il Ben-essere è la gioia di vivere?” con le Dottoressa Sabine Eck e Marcella Brizzi ed infine musica live con mantra per il benessere, e spazio alle domande del pubblico! Info. ting.spilamberto@gmail.com”

Europa. Omologazione via meticciato – Scrive Olga Chetverikova: “I più profondi ricercatori sull’ “integrazione europea” indicano che essa conduce a una grande ridisegno dello spazio europeo, che può essere definita una vera e propria rivoluzione geopolitica. Il vero scopo di questo è lo smantellamento della pubblica istruzione nazionale e l’eliminazione dei confini politici per garantire la libera circolazione dei capitali transnazionali e consolidare il controllo sulla sua parte per le aree chiave del continente. Tuttavia, questa rivoluzione geopolitica è accompagnato da non meno profonda rivoluzione nel campo della demografia, che gli scienziati chiamano “catastrofe demografica”..- Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/09/europa-globalizzazione-ed-omologazione.html

Napoli. Capitale degli spioni NATO – Scrive Manlio Dinucci: “Iniziata l’opera di spionaggio, il 5 settembre 2017, a Lago Patria (Napoli), dove ha sede il Comando Nato: nel suo quartier generale (85000 metri quadri, con un personale di 2500 militari e civili in aumento) è stato inaugurato l’«Hub di direzione strategica Nato per il Sud». Fortemente caldeggiato dalla ministra Pinotti, esso ha il compito di raccogliere informazioni relative a destabilizzazione, terrorismo, radicalizzazione, etc.”

Egitto. Il caso Regeni rivisitato – Scrive Fulvio Grimaldi a Alessandro Di Battista: …sono rimasto sinceramente esterrefatto per le tue dichiarazioni alla Camera sulla questione Giulio Regeni e, in particolare, per aver accreditato la manifesta bufala di un giornale come il New York Times sulle presunte “prove inconfutabili” di un suo articolo assolutamente privo di tali prove che sarebbero state fornite da un oscuro e anonimo funzionario dell’amministrazione Obama. Prove di cui da allora non si è saputo più nulla. Considerare il NYT lo standard aureo dell’informazione è perlomeno azzardato, visto il ruolo che questo quotidiano, espressione dell’estrema destra israeliana, ha sempre sostenuto nell’avallare le ragioni, false, per tutte le guerre d’aggressione Usa, comprese le illazioni sulle famigerate armi di distruzione di massa…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/09/05/egitto-il-caso-regeni-rivisitato-ed-altro-ancora/

Commento di J.E.: “Il Governo in parlamento: abbiamo buoni e importanti rapporti reciproci con l’Egitto ed è quindi necessario che il ‘caso Regeni’ trovi una soluzione. Le indagini vanno estese a Cambridge, ai compiti assegnati a Regeni in Egitto…” – Continua al link sopra segnalato con altri commenti

Identità di genere ed ecologia sessuale – Nell’immaginifico dell’alienazione dal genere si comincia con poco, con innocenti modellini. Prima unisex, poi bisex, infine transex e trangender e l’uomo e la donna scompaiono. Insomma l’alienazione dal genere diventa una forma di alienazione sociale. La specie umana diventa una specie di alieni… Angeli o demoni che siano. Infatti gli angeli ed i demoni anche nella fantasia “religiosa” non hanno un preciso genere, sono neutri e dimostrano un sesso ambivalente secondo la “necessità” o l’utilità….” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/11/pansessualita-ecologica-e-spirituale.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Che sia ricco o povero, il Ribelle è un vero imperatore poiché ha spezzato le catene dei condizionamenti e delle opinioni della società repressiva. Ha dato forma a se stesso, abbracciando tutti i colori dell’arcobaleno, emergendo dall’oscurità e dalle radici informi del suo passato inconsapevole e sviluppando ali con cui volare alto nel cielo. Il suo modo di essere è ribelle non perché lotti contro qualcuno o qualcosa, ma perché ha scoperto la propria vera natura ed è determinato a vivere in base a essa. Il ribelle ti sfida a essere coraggioso a sufficienza per assumerti la responsabilità di ciò che sei e per vivere in funzione della tua verità.” (Osho)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

La pietas terroristica, il Medio Oriente che squaglia gli USA, matrismo del neolitico, la natura poco amata, Monterubbiano: il poema del melograno…

Il Giornaletto di Saul del 31 agosto 2017 – La pietas terroristica, il Medio Oriente che squaglia gli USA, matrismo del neolitico, la natura poco amata, Monterubbiano: il poema del melograno…

Care, cari, c’è un antico proverbio cinese, sull’arte della guerra, che recita: “soldato che fugge è buono per un’altra volta”. Il senso è chiaro, quando sul campo di battaglia la sconfitta è certa meglio ritirarsi e tenersi pronti per una nuova strategia. E la strategia in questo caso è ovvia, di fronte ad una sicura sconfitta nella competizione diretta meglio infiltrarsi nelle schiere nemiche e corroderle dall’interno. Ed è ciò che sta avvenendo, utilizzando il sistema classico del bastone e della carota, della minaccia violenta e dell’invito alla “pietas”. In seguito ai numerosi attentati terroristici che si susseguono in varie parti d’Europa molti si sono chiesti come mai l’Italia, sinora, sia stata risparmiata dal massacro. Le stesse istituzioni ce ne danno una risposta, ad esempio quando il ministro Orlando dichiarava che i migranti provenienti dalla Libia, massimamente islamici, comprendevano anche molti simpatizzanti dell’ISIS, oppure quando la Boldrini avverte che se non viene approvato lo Ius Soli potrebbero esserci ripercussioni violente (da parte degli immigrati). Lo stesso Minniti, dopo aver cercato di mettere un freno all’invasione incontrollata, in seguito ai moti di Piazza Indipendenza a Roma ha ritenuto opportuno modificare la linea… evidentemente ha appreso la lezione “Moro”. Per non parlare dei reiterati inviti papali all’accoglienza ed alla pietà cristiana. “Questi profughi fuggono dalle nostre guerre e dallo sfruttamento delle risorse naturali delle loro terre”. Dicono gli analisti. Non mi pare però che l’Italia in questi ultimi settanta anni abbia condotto alcuna guerra in Africa od abbia sfruttato indebitamente le risorse dei paesi poveri. Le guerre e le rapine sono opera del colonialismo belga-anglo-francese, e questi paesi non accolgono migranti, anzi ce li spediscono alle frontiere. E’ per questo che… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/08/terrorista-che-fugge-e-buono-per.html

Commento di Jimmie Moglia: “Se dagli attentati di Barcellona e vicinanze, compiuti inoppugnabilmente da migranti, ne deriva “l’ apertura ai migranti”, stiamo freschi. Non ci vogliono Euclide, Pitagora & C. per capire che massimizzando la popolazione si minimizza tutto il resto, fino all’estinzione -  risorse fisiche, educazione, arte, cultura, lingua, storia, il senso del bello, persino il senso del buon vivere, perseguito attraverso secoli di lotte da Sisifo, mentali e fisiche…” – Continua in calce al link

Mio commentino: “Per un approfondimento ripropongo l’articolo: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/01/musulmani-per-sempre-lintegrazione-e.html-”

Salento. Danze della pace – Scrive Francesco Baffa: “Invito all’incontro di Danze della Pace Universale che si svolgerà presso l’agricampeggio Grotta dei Cervi, in Salento dal 7 al 10 settembre 2017. Una pratica che affonda le radici nel sufismo Runhyat di Inayat Khan. Un’occasione unica per ricercatori, cantanti, musicisti, sciamani danzanti, cercatori d’oro, mistici, non violenti e tutti coloro/colori dell’arcobaleno.. Info: kebaff@gmail.com”

L’Egitto che non piace agli USA – Scrive Alessandro Lattanzio: “…il Ministro degli Esteri egiziano Samah Shuqry dichiarava, “L’Egitto promuove l’idea che la soluzione militare sia impossibile per riportare la stabilità alla regione. Ciò può accadere solo attraverso dialogo, negoziati, processo politico… Per la Siria, la partecipazione dell’Egitto è legata al sostegno e al consolidamento dell’opposizione nazionale siriana, alla continuazione del dialogo attraverso tutti i canali, incoraggiando tutte le parti, incluso il governo siriano, a tenere colloqui sotto gli auspici delle Nazioni Unite e ad aderire al processo di Ginevra. La Siria va preservata, la sua integrità territoriale è importante, le sue istituzioni vanno mantenute nella responsabilità dei servizi alla popolazione, per ripristinare la Siria a beneficio del popolo, far rientrare i residenti fuoriusciti e combattere le organizzazioni terroristiche”. Il ministro concludeva affermando che gli stessi principi dovranno riguardare la soluzione della crisi in Libia…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/08/29/medio-oriente-dove-limpero-usa-si-squaglia/

Flai Cgil accoglie famiglia siriana – Scrive Ivana Galli, segretaria generale Flai Cgil.: “Oggi diamo il nostro più caloroso benvenuto in Italia alla famiglia di profughi siriana che la Flai ha voluto adottare, accompagnandola nel percorso d’inserimento sociale e lavorativo. L’arrivo di questo nucleo familiare, così come di tutti gli altri che sono giunti in modo sicuro nel nostro Paese attraverso i Corridoi Umanitari, è la dimostrazione che esistono e si possono esplorare canali d’ingresso legali, per non incappare nelle maglie di speculatori e trafficanti”.

La società ecologico-matristica del neolitico – I concetti relativi al bioregionalismo ed all’ecologia profonda erano già presenti nelle società matristiche del neolitico. Dal paradiso terrestre siamo stati scacciati, almeno così dice la Bibbia, forse però questa è solo una favola “religiosa” – magari anche un po’ pretenziosa – poiché sulla terra ci siamo ancora e forse potremmo immediatamente ritrovarci in quel paradiso perduto il momento stesso che la nostra esperienza tornasse all’armonia  uomo natura animali. Prima di tutto quello che è da riequilibrare, ovviamente è il rapporto fra i due generi della nostra specie, il femminile ed il maschile… .. – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/08/bioregionalismo-ed-ecologia-profonda.html

Mio commentino: “La misoginia della chiesa cattolica è congenita dalla sua nascita, il dio giudeo è un dio patriarcale e la sottomissione della donna appartiene alla “cultura” giudeo cristiana, fatta propria anche dall’islam. Le donne per lungo tempo furono considerate prive di “Anima” come gli animali. Insomma la trilogia monolatrica odia le donne e se le “ama” (a fini di piacere) le vuole succubi e prone ai voleri del maschio. Siccome le streghe erano donne libere dovevano essere distrutte, la stessa persecuzione fu attuata anche nell’islam. Lasciate ogni speranze voi che “credete” in queste religioni … o siete plagiati o siete conniventi…”

La natura ama l’uomo ma l’uomo ama la natura? – Le regole della vita sono molto semplici, ogni specie sia vegetale che animale ha una interrelazione mutualistica con il suo habitat e con tutte le specie che lo condividono. Le piante hanno bisogno degli animali per la loro riproduzione e propagazione, gli erbivori sono controllati dai carnivori e così si mantiene un equilibrio fra ambiente e suoi abitanti. Ma dove l’uomo è intervento immediatamente questo equilibrio è andato perso..- Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/08/30/la-natura-ama-luomo-ma-luomo-ama-la-natura/

Commento di Marco Bracci: “La ragione per cui, fino a pochi decenni fa, la Natura era autosufficiente e autorinnovante è che la popolazione umana era numericamente bassa. Grazie alle scoperte tecnologiche, che hanno fatto aumentare il benessere generale, almeno in certi Paesi, oggi siamo troppi e ciò comporta un consumo esagerato delle risorse naturali, con conseguenti problemi di sopravvivenza addirittura dell’Umanità stessa…” – Continua in calce al link soprastante

Sesto San Giovanni – Il PD per la Festa dello sgozzamento – Scrive Bruno Bandolino: “Il senatore del Pd Franco Mirabelli ha chiesto al Ministro degli Interni e al prefetto di Milano “di intervenire con urgenza per impedire che a Sesto San Giovanni l’Amministrazione comunale di centrodestra privi un’intera comunità di un diritto fondamentale come quello che garantisce la libertà di culto e il suo esercizio a tutti i cittadini e a tutte le confessioni religiose”. L’appello è riferito alla consuetudine della comunità islamica, messa in forse dalla nuova amministrazione, che dal 2010 a Sesto San Giovanni celebra la Festa dello Sgozzamento con una occupazione di massa presso il palazzetto dello sport della città e relativa orgia di sangue…”

Mio commentino: “Attenzione non solo i musulmani usano praticare lo sgozzamento senza stordimento degli armenti, i loro maestri sono stati i giudei – Vedi http://paolodarpini.blogspot.it/2015/09/basta-riti-sanguinolenti-di-ebrei-e.html -”

Barcellona. Gridare senza paura non allontana la paura – Scrive F.G. A commento dell’articolo http://paolodarpini.blogspot.it/2017/08/terrorismo-si-sente-puzza-di-sion-e.html -: “…credete davvero che basti che una sindaca dica che non si cambia modo di vivere, quando la città si riempie di barriere, blocchi di cemento, occhiuti sorveglianti ovunque? Che basti davvero che una folla terrorizzata gridi “non ho paura” per esorcizzare proprio quella, per far dimenticare il fatto che le forze di sicurezza locali, i Mossos, sono certamente compartecipi dell’attentato e che siano addestrati a imporre “sicurezza” totale dagli istruttori israeliani?”

Monterubbiano. Diverso Inverso ed il poema del melograno – Scrive Sara Di Giuseppe: “Il Poema del Melograno, inedita meraviglia che nel marzo dedicato alla Poesia sfoglieremo con a fronte l’araba traduzione di Nesrine Besbes, è il frutto carnoso di agguerrita dolcezza maturato nel poeta dalla “attentività testimoniale” (Di Bonaventura) per l’universo di colore, di danza e di suono - suoni stupiti fragranti - di quella cultura antica: prismatica e polposa, complessa e succosa come il melograno che ne è simbolo carico di sole ed essenze” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/08/monterubbiano-fm-il-poema-del-melograno.html

Ciao, Paolo/Saul

P.S. Corrispondenza – Scrive Roberto: “Ciao! Ti scrivo dalla piazza di Calcata! Come ogni anno, almeno una volta l’anno: passando per gli Orti di Cristo sono sceso al fiume; costeggiato per tutto il percorso…tornato indietro… strano, non incontrato nemmeno un umano! Salito al borgo più per arsura che per interesse mi concedo un momento di nostalgia per un affettuoso abbraccio.”

Mia rispostina: “Grazie Roberto del pensiero… sabato e domenica dovrebbe venire Caterina (mia figlia) a trovarmi qui a Treia, mi ha detto che se c’è qualcuno che vuole venire lei lo accompagna… sei libero?”

………………………………….

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“La sofferenza nasce solo perché ci identifichiamo con il corpo e con la mente, in Realtà non c’è alcun dolore e alcuna sofferenza.” (Annamalai Swami)

………………………

“Padre, c’è poco da dire. La mia coscienza non s’è mai associata a questo corpo transitorio. Prima di venire su questa terra… ‘ero la stessa’. Da bambina ‘ero la stessa’. Divenni donna, ma ‘ero la stessa’. Quando la famiglia predispose di far sposare questo corpo, ‘ero la stessa’. Ed ora di fronte a voi, Padre, ‘io sono la stessa’; e per sempre in futuro, nonostante la danza della creazione cambi intorno a me nello spazio dell’eternità, ‘io sarò la stessa” (Anandamay Ma)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

L’esigenza produce l’intelligenza, fave e parole, l’indescrivibile “leggerezza” dell’ecologia profonda, Molli (Siena): Festival dell’autoproduzione, basta sciuscià dell’inglese…

Il Giornaletto di Saul del 28 agosto 2017 – L’esigenza produce l’intelligenza, fave e parole, l’indescrivibile “leggerezza” dell’ecologia profonda, Molli (Siena): Festival dell’autoproduzione, basta sciuscià dell’inglese…

Care, cari, ritengo che è l’esigenza che produce l’intelligenza. Prima ne avevamo una ora ne abbiamo un’altra. Ognuno arriva con la propria. Ognuno non ritiene accettabile castrarla. Ognuno non ritiene dignitoso sottomettersi all’altrui. La frammentazione e l’impossibilità di aggregare si fanno spazio. Non è ancora il momento giusto? Manca un estetico, cioè, manca un leader? Siamo rigonfi di saperi tecnici e crediamo bastino anche ad unire gli spiriti? Chi è già passato ascetismo, visto che anche solo telefonare contraddice le intenzioni di fondo? Chi è in grado di riconoscere – ed accreditare – l’intelligenza/esigenza – che ci ha portato qua?..(Lorenzo Merlo) – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/08/dopo-aver-magnato-magnato-e-ben-bevuto.html

La sostituzione ha una ragione… – Scrive Piotr: “…le strategie “sorosiane” dell’invasione programmata cercano di operare una sorta di sostituzione della vecchia società nazionale (che ha particolari resistenze e resilienze che le elite devono scardinare) con una nuova pseudo-società fatta di ghetti, comunità contrapposte, non coesa, amorfa, ricattabile, rissosa al suo interno. In conclusione, una società manipolabile e dominabile con più facilità. Da qui quella politica della “tabula rasa” (sociale), basata su un esasperato laicismo e cosmopolitismo che opera come forma ideologica di sostegno a tutti gli attacchi contro le “vecchie” istituzioni sociali…”

Roma. Bombole, fave e parole – Scrive G.C. a commento integrazione dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/08/26/roma-i-moti-di-piazza-indipendenza-i-fremiti-sismici-le-fave-acchiappa-piccioni-e-la-polpetta-avvelenata-di-regime/ -: “Quando i media fanno disinformazione a comando… Registrazione integrale sui fatti di Roma e sulla frase del dirigente della Polizia: – Dottore questi ci stendono, vede quanti sono? Noi siamo solo in dieci e loro hanno bombole di gas e sampietrini… – Ragazzi lo dobbiamo fare, ce lo hanno ordinato e non possiamo tirarci indietro. Quando saremo li in mezzo, saremo soli, noi dieci contro loro cento. Il primo obiettivo è portare a casa la nostra pelle e quella del nostro fratello nel casco accanto. Allora se iniziano a lanciare di tutto spezzategli le braccia ma portate la pelle a casa…”

L’indescrivibile “leggerezza” dell’ecologia profonda e della spiritualità laica – La capacità, sia pur nella limitazione del linguaggio, di poter descrivere la realtà, quella percettibile e quella del pensiero, in modo consequenziale e logico, è un grande vantaggio allorché si voglia estrinsecare un percorso “lineare” e consequenziale nello spazio tempo. Il suo uso invece è di poca utilità dovendo affrontare un discorso “olistico” – come è appunto quello dell’ecologia profonda e della spiritualità naturale – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/08/lindescrivibile-leggerezza-dellecologia.html

Pregare per il papa… perché non sa quel che si fa – Scrive D.D. a commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/08/22/ex-italia-bergoglio-promuove-la-sostituzione/ -: “A Medjugorje la madonna parla ai veggenti e ripete spesso una raccomandazione, sempre la stessa: pregate per il papa, pregate per i sacerdoti. Io sono scettico. Osservo che non dice pregate per i disperati, le prostitute i separati i divorziati, dice semplicemente pregate per il clero. Se le preghiere devono essere per il clero di che clero stiamo parlando? Forse della diffusa pedofilia clericale, dei seminari navi scuola per omosessualità e pedofilia? Del papa che non si occupa della chiesa e si intromette smisuratamente negli affari interni italiani? Del clero impegnato con la massoneria mondiale per mettere l’intera umanità in schiavitù?”

Commento di M.B.: “Beh, c’era da aspettarselo. Visto che il cattolicesimo e tutte le religioni falso-cristiane vengono ogni giorno smascherate e stanno per essere smantellate dalla parola diretta dei Cieli, le caste sacerdotali, da sempre al potere in ogni angolo del mondo, stanno pensando al loro futuro, che consiste nella sostituzione della religione smascherata, con un’altra apparentemente ancora vergine…”

L’importanza del cibo bioregionale – Scrive Caterina Regazzi: “L’agricoltura tradizionale perché è in crisi? Perché i prodotti dell’agricoltura, nei paesi in cui vige il benessere materiale, hanno perso sempre più valore a scapito di altri beni, sempre materiali, che ne hanno acquistato uno sempre maggiore e penso prima di tutto, a quelli tecnologici, beni che richiedono un consumo di altri beni (territorio, energia) sempre maggiori. Da qui l’aumento dei campi lasciati incolti….” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/08/27/il-giusto-valore-del-cibo-bioregionale/

Rimini. Parla la NATO: “Si vis pacem, para bellum!” – Scrive Marinella Correggia: “Le incredibili (non credibili solo per noi ?) parole del segretario della Nato a Rimini, ospite di Comunione e Liberazione: Vogliamo tanto la pace, che ci tocca far la guerra. Utile come documentazione, c’è il video http://www.sibialiria.org/wordpress/?p=3376 – Così abbiamo scoperto che la NATO si affatica per la pace…”

Molli Sovicille (Siena). Festival dell’autoproduzione – Scrive Scimmio: “L’idea di proporre un festival delle autoproduzioni nasce da un gruppo di amici nel senese accomunati dalla convinzione che solo attraverso l’azione diretta per la diffusione di cultura e conoscenze si potrà percorrere la strada verso una società liberata. Il festival, che si tiene a Molli (Siena) i giorni 1, 2 e 3 settembre 2017, intende consolidare forme di produzione che mettono al centro le capacità degli individui…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/08/molli-sovicille-siena-1-2-3-settembre.html

Riciclaggio nel possibile – Scrive Giuseppe Angiolo Porraro a commento dell’articolo http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/08/abbassare-la-produzione-dei-rifiuti-con.html -: “Faccio notare che per ciò che riguarda il vetro la situazione è abbastanza buona, perché è uno dei rifiuti per cui la differenziata è più efficiente. Drammatica invece la situazione per quanto riguarda gli imballaggi di plastica come il PVC e gli imballaggi misti

Mia rispostina: “Caro Giuseppe Angiolo Porraro, purtroppo in Italia la situazione del riciclaggio vetroso non è così “ben messa”. per un motivo semplicissimo, le bottiglie dovrebbe essere separate e private di ogni etichetta, dovrebbe essere possibilmente trasparenti (o almeno suddivise per colore) se così non è il materiale vetroso viene decomposto in un’unica massa granulosa che potrebbe essere utilizzato per l’edilizia, ad esempio, ma che trova in verità ben poche utilizzazioni e resta lì in mucchi altissimi in attesa “eterna” di un qualche uso. Quindi l’opzione del vuoto a rendere sarebbe la soluzione migliore. Per quanto riguarda i contenitori in plastica o si utilizza materiale biodegradabile (cosa che però diminuisce la durata dell’involucro), oppure si evita tout court l’imbottigliamento. Considera inoltre che la maggior parte dei contenitori in plastica servono ad imbottigliare le acque “minerali” che sono una totale fregatura (e fonte altissima di inquinamento) in quanto non migliori dell’acqua che esce dai rubinetti di casa, sicuramente più controllata…”

Ecologia evolutiva – Scrive Franco Libero Manco: “Un essere umano, come qualunque essere vivente, risulta essere la sintesi chimica, fisica, energetica di organismi animali o vegetali che lo hanno preceduto lungo la via della manifestazione nello scenario della Vita. L’uomo, come ogni altro organismo vivente, si nutre dei “frutti” della terra dove sono depositati i resti di organismi vissuti precedentemente e trasportati dalle correnti d’aria da ogni parte del globo…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/08/27/vegetarismo-ed-ecologia-siamo-tutti-parte-di-ununica-sostanza-che-spinge-verso-levoluzione/

Douce France. Macron… – Scrive Roberto Tumbarello: “Buon sangue non mente. Chissà come mai l’elezione di Macron all’Eliseo fu salutata come il ritorno a un’Europa più coesa e solidale. Quella che si deve rinnovare per diventare federazione. Fummo indotti nel grossolano errore perché amiamo illuderci. C’era lo spauracchio della Le Pen che voleva isolare la Francia e tornare alla vecchia moneta. Ma non c’era bisogno di aspettare i risultati per capire che Macron è solo francese, come i suoi predecessori…”

UE. Basta con gli “sciuscià” dell’inglese – Scrive Anna Maria Campogrande: “Operatori culturali “ueisti”, la volete smettere di fare gli “sciuscià” dell’inglese? L’italiano basta e avanza per farsi comprendere, non solo dagli Italiani ma da molti Bruxellesi, Belgi e dai funzionari europei i quali, se non lo conoscono, sarebbe bene che lo imparassero perché, nell’ambito del processo di integrazione dell’Europa e secondo la regolamentazione in vigore, l’italiano è lingua ufficiale e lingua di lavoro delle istituzioni europee e una tra le più importanti lingue di cultura dell’Europa…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/08/ue-gli-pseudo-intellettuali-sciuscia.html

Commento di Fabio Orsini: Ma quanto mi piace quest’articolo! Io non sono un nazionalista, ma se vieni in Italia sei tu a doverti far capire, amico straniero. Poi se vogliamo cominciare a discutere su un linguaggio che permetta a tutto il mondo di capirsi, sono d’accordo. Importante che non si dica che già c’è ed è l’inglese, sta cosa mi fa incazzare!”

La macchina della pioggia – Scrive Giuseppe Moscatello: “Francesco Orazi di Treia mi pone sempre delle domande stimolanti, e spinto dal mio Nume io formulo le risposte. Caro Francesco, di fatto per provocare la pioggia, bisogna che il vapor d’acqua si addensi fino a che il grado di saturazione sia tale da permettere la condensazione in goccioline d’acqua, allora questa cadrà giù come pioggia. Ma come fare ad attirare il vapor d’acqua? Sfruttando la polarità della molecola dell’acqua…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/08/la-macchina-per-la-pioggia-e-le.html

Vi saluto, Paolo/Saul

………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Il vero signore è simile a un arciere: se manca il bersaglio, ne cerca la causa in se stesso.” (Confucio)

Commenti disabilitati