Risultato della ricerca:

Agricoltura bioregionale, la politica dei contadini, la differenza tra giudizio e discriminazione…

Il Giornaletto di Saul del 1 luglio 2020 – Agricoltura bioregionale, la politica dei contadini, la differenza tra giudizio e discriminazione…

Care, cari, tra le proposte avanzate in passato dalla Rete Bioregionale Italiana, relativamente alle caratteristiche di aziende contadine che rispondano ai requisiti dell’ecologia profonda, c’era l’istituzione di un albo di aziende  o famiglie contadine che non sfruttassero gli animali. Si potrebbe individuare una nicchia di aziende in base a un criterio di rispetto per la vita animale e partendo dall’insieme di tutte le aziende agricole sia piccole che grandi… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/06/agricoltura-bioregionale-contadina-e.html

Commento con petizione – la Rete GAS Marche sostiene una Agricoltura Contadina rispettosa dell’ambiente, delle comunità locali, del lavoro giusto e del diritto di avere un cibo sano… – Continua al link soprastante con petizione a Luca Ceriscioli

Commento di Andrea Bizzocchi: “…è una bellissima proposta ed è fuori di ogni dubbio che sarà la giusta strada da intraprendere, se solo si volesse o quantomeno non si mettessero i bastoni tra le ruote a questo mare di iniziative giuste e dal basso. Staremo a vedere. Nel frattempo vi abbraccio forte e vi auguro ogni bene….”

La politica dei contadini – I contadini si collocano in una posizione strategica: componente determinante di un possibile più esteso contro-movimento e soggetti attivi al suo interno, elemento di strutturale squilibrio nel mondo tarato sulla logica liberoscambista e perno di possibili alleanze sociali più ampie. Possiamo dunque attribuire un’embrionale politicità alla riconfigurazione della ruralità in senso contadino… – Continua: http://www.lteconomy.it/blog/2020/04/08/bioregionalismo-in-campagna-dalle-resistenze-rurali-ad-una-alternativa-di-sistema-la-politica-dei-contadini/

Agricoltura senza veleni – Scrive Vivere Sostenibile: “Agli occhi di molti produttori agricoli l’idea di eliminare fertilizzanti di sintesi, insetticidi e fungicidi dalle colture sembra un’utopia, possibile solo per chi ha molto tempo e può permettersi di rischiare una scarsa produzione o la perdita del raccolto. Eppure i fatti dicono proprio il contrario…”

La differenza tra giudizio e discriminazione – Ogni religione è stata “creata” per confondere, mentre per fare chiarezza occorre distinguere, rinunciando a posizioni precostituite di pensiero: “Solve et coagula” – “Per orientarti nell’infinito, distinguer devi e poscia unire” (Goethe). Ma attenzione un conto è il giudizio ed un altro la discriminazione. Il dio delle religioni monolatriche è semplice assunzione e proiezione mentale, come lo è d’altronde ogni descrizione personale dell’Uno. Poiché l’Uno non può asserire l’Uno, poiché nessun altro v’è.. – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2020/01/la-differenza-tra-giudizio-e.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“C’è solo vita. Non c’è nessuno che vive una vita. Che tu pianifichi o no, la vita continua. Ma nella vita stessa sorge un piccolo balordo nella mente, che si asseconda nelle fantasie e si immagina di dominare e controllare la vita. Contempla la vita come infinita, infinita, sempre presente, sempre attiva, fino a quando non ti rendi conto di te stesso come Uno con essa. Non è nemmeno molto difficile per te, tornerai solo alle tue condizioni naturali.” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Ecosofia del diritto, la Repubblica Italiana, Engels ed il materialismo dialettico, ritorno alla Natura per salvare la specie umana, la surreale Fase 2…

Il Giornaletto di Saul del 2 giugno 2020 – Ecosofia del diritto, la Repubblica Italiana, Engels ed il materialismo dialettico, ritorno alla Natura per salvare la specie umana, la surreale Fase 2…

Care, cari, la storia dei diritti è stata una lenta ed inesorabile marcia per l’estensione degli stessi ad un campo sempre più largo di soggetti. Oggi siamo agli albori di un cambiamento epocale. La sfida è che essi possano essere riconosciuti, sul piano biosferico, a tutte le forme del vivente. In Italia da poco si è iniziato a riflettere su questi temi, eppure anche dalle nostre parti c’è chi ormai ritiene che il riconoscimento della soggettività giuridica alla natura possa avvenire a livello costituzionale. Un’innovazione di questo tipo implicherebbe un salto di qualità epocale, consistente in un vero e proprio cambiamento di paradigma: dalla filosofia del diritto, all’ecosofia del diritto… (Nicola Nardella) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/06/ecosofia-il-mito-e-i-diritti-di-madre.html

Nota – Nicola Nardella sarà presente all’incontro “Bioregionalismo. Stati generali dell’ecosofia” che si tiene all’Anio Novus di Tivoli, il 20 e 21 giugno 2020, per presentare il suo libro “I diritti di Madre Natura”

Oroscopo della Repubblica Italiana – L’Italia è una Repubblica dal 2 giugno del 1946. L’anno 1946 è quello del Cane di Fuoco. Il cane è animale da guardia per antonomasia ed il Fuoco rappresenta la vista, da cui se ne deduce che l’Italia è un paese che si guarda attorno e cerca di adeguarsi alle regole secondo termini di politica sociale condivisa. Questa è una chiara immagine del destino del nostro paese. In aggiunta il 2 giugno rientra nella stagione del Cavallo, simbolo della libertà e della leggerezza, da cui se ne deduce che il motto più vicino alla realtà ideale della nostra Repubblica, secondo i cinesi, sarebbe “giustizia e libertà”. Ed effettivamente, malgrado i grandi difetti, queste aspirazioni sono nel cuore di tutti gi italiani… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2020/06/01/repubblica-italiana-uno-stato-a-meta-fra-houdini-e-disraeli/

I frutti di Sara Cunial sono maturi – Scrive Giuseppe Altieri a commento dell’articolo https://paolodarpini.blogspot.com/2020/05/i-frutti-di-sara-cunial-sono-ancora.html -: “Alla Cunial ho offerto il mio Ministero per l’Agroecologia e l’alimentazione tradizionale… attendo risposte…”

Materialismo dialettico e dialettica della natura – Scrive Vincenzo Brandi: “Sulla figura di Engels, come su quella di Marx, sono stati scritti fiumi di inchiostro. Quindi cercheremo di limitarci ad accennare per sommi capi all’attitudine dell’amico e compagno di Marx, non solo all’azione politica nella prospettiva dell’instaurazione di una società socialista, ma anche ad inquadrare le questioni politiche e la storia umana nel più ampio alveo della storia naturale. Il suo tentativo è stato quello di fornire al movimento operaio una propria filosofia della storia e della natura…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2020/06/friederich-engels-il-materialismo.html

La grande pandemia che verrà (se non cambiamo vita…) – Scrive Bailador: “Secondo il dottor Michael Greger è in arrivo un virus letale al cui paragone il covid-19 è uno scherzo. Un mammasantissima di virus che falcerebbe gran parte dell’umanità. Greger afferma che se non cambiamo vita questa pandemia apocalittica sarà inevitabile e originerà dagli orrendi allevamenti intensivi. Occorre un cambiamento radicale e l’abbandono del carnivorismo o saremo spacciati…”

Ritorno alla Natura, per salvare la specie umana – Per la difesa della salute e dell’economia sarebbe necessario puntare sull’agricoltura biologica. Per lo sviluppo dell’agricoltura contadina, ed a favore di una dieta più equilibrata, la Rete Bioregionale Italiana, unitamente ad altre associazioni, ha presentato una proposta di legge che gioverebbe anche alla rivitalizzazione di zone rurali oggi abbandonate, come i terreni pedemontani, che molto si prestano ad un sistema misto agricolo-pastorale. Tale rivitalizzazione garantirebbe la sovranità alimentare del paese… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2011/05/bioregionalismo-terra-terra-agricoltura.html

E’ tempo di prendersi cura degli anziani – Scrive Giusy Colmo: “Time To Care è un progetto del Dipartimento per le politiche giovanili che coinvolgerà 1200 giovani in attività volte a favorire l’inclusione sociale delle persone anziane. Il progetto ha la finalità di promuovere azioni di sistema sui territori, che attraverso l’impegno delle Reti associative favoriscano lo scambio intergenerazionale attraverso attività di: assistenza a domicilio e/o a distanza dei giovani nei confronti degli anziani; attività di “welfare leggero”; assistenza da remoto, anche mediante contatti telefonici…”

Coronavirus. La surreale “Fase 2” – Scrive Enrico Manicardi: “La follia di questa surreale “Fase 2” non è scritta solo nei dati statistici sul coronavirus che nessuno esamina in prima persona, ma è soprattutto negli atteggiamenti comandati a distanza, nella mentalità che siamo chiamati a fare nostra, nella convergenza di opinioni verso ciò che solo tre mesi fa nemmeno passava per l’anticamera del cervello a nessuno. Oggi si rischia di essere ripresi da qualcuno se solo si cammina senza mascherina in faccia (pur non essendo obbligatoria fuori dai locali aperti al pubblico).” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/06/01/il-coronavirus-secondo-enrico-manicardi-e-la-follia-di-questa-surreale-%e2%80%9cfase-2%e2%80%9d/

Ciao, Paolo/Saul

………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“L ‘ unica vera prigione è la paura, e l’unica vera libertà è la libertà dalla paura.” (Dan John)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Chi c’è dietro il “burka”?, not bombs but ventilators, un’alternativa di sistema, piano di ristrutturazioni energetiche, la crudeltà verso gli animali, la liberazione dal senso di “azione”…

Il Giornaletto di Saul del 9 aprile 2020 – Chi c’è dietro il “burka”?, not bombs but ventilators, un’alternativa di sistema, piano di ristrutturazioni energetiche, la crudeltà verso gli animali, la liberazione dal senso di “azione”…

Care, cari, …stamane sono uscito, sono andato pure a passeggiare sul mare e sono uno dei pochi che si ostina ad andare in giro senza mascherina. Il mare come i parchi senza la presenza umana stanno già rinselvatichendo, cammino in mezzo alla strada e nessuno mi dice niente anche i pochi automobilisti rispettano i pedoni che stanno riconquistando la città guardo in faccia le persone che incontro per scoprire gli occhi e chi c’è dietro al “burqa” anche se la maggior parte ha timore pure dell’incontro degli sguardi… (Ferdinando Renzetti) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/04/riflessioni-di-un-resistente-senza.html

Roma. Monumento al Giardino degli Eroi – Scrive D.C.: “L’associazione Madonna dei debitori propone al comune di Roma di creare in uno dei parchi della capitale, uno spazio denominato “il giardino dei veri eroi”, da dedicare ai medici ed infermieri caduti in servizio per combattere l’epidemia da coronavirus…”

“We need Ventilators Not Bombs!”- Scrive UNAC: “General Electric is laying off 50% of its highly skilled workforce and firing 2,600 workers due to the COVID-19 Pandemic. As GE workers already make ventilators, GE could easily expand production of them. Hundreds of thousands of lives are at stake. – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/04/08/unac-support-ge-workers-to-build-ventilators-not-bombs/

Stop alla vendita di animali selvatici – Scrive Carlo Consiglio: “L’Onu chiede un divieto in tutto il mondo dei mercati in cui si vendono animali selvatici: sembra infatti che da un mercato di questo tipo, a Wuhan in Cina, sarebbe partita l’epidemia da nuovo coronavirus che sta ora dilagando nel mondo.”

Dalle resistenze rurali ad una alternativa di sistema – Quando nel dibattito pubblico vengono tirate in ballo questioni legate in vario modo alle campagne, molto spesso, quello che manca o che comunque non emerge con sufficiente forza e chiarezza è proprio la voce dell’agricoltura contadina. Questo contributo nasce proprio dall’esigenza di iniziare a riflettere sul deficit di voice e di capacità rivendicativa dei contadini… – Continua: http://www.lteconomy.it/blog/2020/04/08/bioregionalismo-in-campagna-dalle-resistenze-rurali-ad-una-alternativa-di-sistema-la-politica-dei-contadini/

Le aziende spingono – Scrive Mattinale CGIL: “Si torna a parlare della pressione di Confindustria e di migliaia di aziende (soprattutto in Veneto e nelle regioni del Nord) per riaprire le produzioni a prescindere dal Protocollo di sicurezza concordato con il governo dai sindacati. “Aziende, è corsa alla riapertura”, è il titolo de La Stampa che spiega: “Migliaia di richieste ai prefetti del Nord”, mentre sul manifesto scrive Massimo Franchi: Confindustria spinge: 15 mila ditte riaperte in Veneto”

Piano di ristrutturazioni energetiche – Scrive Salviamo il Paesaggio: “Entro il 2025 riconvertire 30.000 condomini all’anno dal punto di vista energetico. Che significa in numeri: 430mila posti di lavoro diretti, 37 miliardi di investimenti diretti e indiretti, 900 milioni di entrate per le casse previdenziali, un risparmio per le famiglie in bollette di circa 620 euro l’anno ad alloggio. Questo il piano di Cgil e Legambiente, vantaggioso per i cittadini, per l’occupazione, per lo Stato e per l’ambiente…“ – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2020/04/piano-per-ristrutturazioni-energetiche.html

Cuba impartisce lezioni sanitarie – Scrive Marinella Correggia: “All’inizio della primavera 2020 una missione medica di Cuba è volata per la prima volta in un paese occidentale, membro ben armato della Nato ma indifeso davanti a un virus. E’ solo l’ultimo atto di un internazionalismo sanitario esercitato da sessant’anni giusti in America Latina, Africa e Asia e che conta attualmente oltre 30mila operatori (medici, infermieri, tecnici) in 67 paesi. Le ultime missioni – non solo in Italia – partecipano alla campagna mondiale contro la pandemia del Covid-19. Perché «la patria è l’intera umanità»…”

La crudeltà verso gli animali è il vero peccato originale – Scrive Franco Libero Manco: “Nessuna esperienza umana, come quella di un animale, scacciato, rinnegato, bastonato, tradito, umiliato, ferito, ucciso, mi ricorda la nascita e la morte di Gesù: forse perché nacque in una stalla e morì, come muore un animale, solo nel suo universale ed incontenibile dolore, senza possibilità di essere aiutato…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2020/04/08/la-crudelta-verso-gli-animali-e-il-vero-peccato-originale/

Aldo Bernardini. Dipartita – Scrive il Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia: “Vi informiamo che durante la notte dell’8 aprile u.s. il prof. Aldo Bernardini, professore emerito di Diritto Internazionale, militante comunista ed antimperialista ci ha lasciato. Una grande perdita per tutti! Le più vive condoglianze alla famiglia…”

La liberazione dal senso di “azione” – Quando si parla della legge di causa ed effetto alcune persone ritengono che ci sia una ingiustizia di fondo, da parte della divinità, che consente la formazione di un male che poi deve essere scontato dalle anime, su questa terra o in un altro mondo, attraverso un “destino crudele”, personale e collettivo. In verità succede che proprio per la strumentalizzazione di questa presunta crudeltà nascono tutte quelle forme pensiero che si prefiggono di comprovare la realtà del sogno, di questo sogno che è la vita… – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2019/01/karma-cause-and-effect-and-liberation.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La via è in noi, ma non in dei, né in dottrine, né in leggi. In noi è la via, la verità e la vita. Guai a coloro che vivono secondo modelli! La vita non è con loro. Se voi vivete seguendo un modello, allora vivrete la vita del modello, ma chi dovrebbe vivere la vostra vita, se non voi stessi? Dunque vivete voi stessi” (Carl Gustav Jung)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Contadini e conservatori dei suoli, stop alle sanzioni USA, Genova: fermare la guerra, Treia: Stand Up for “One Billion Rising”, il Sufismo ed il Grande Uno…

Il Giornaletto di Saul del 4 febbraio 2020 – Contadini e conservatori dei suoli, stop alle sanzioni USA, Genova: fermare la guerra, Treia: Stand Up for “One Billion Rising”, il Sufismo ed il Grande Uno…

Care, cari, quando nel dibattito pubblico vengono tirate in ballo questioni legate in vario modo alle campagne, molto spesso, quello che manca o che comunque non emerge con sufficiente forza e chiarezza è proprio la voce dell’agricoltura contadina. Questo contributo nasce proprio dall’esigenza di iniziare a riflettere sul deficit di voice e di capacità rivendicativa dei contadini nel contesto italiano… (CIR) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/12/bioregionalismo-in-campagna-dalle.html

Firenze. Rivoluzione al femminile – Scrive Gloria Germani: “Mercoledì 5 Febbraio 2020, al Cinema Odeon di Firenze: incontri tra Oriente e Occidente”. Alle ore 20.15 l’incontro IL FEMMINILE E LA SUA IMPORTANZA NELLA RIVOLUZIONE ECOLOGICA – Con Giuliana Mieli. Info: gloria.germani@alice.it”

Stop alle sanzioni USA – Scrive Sanctionskill: “Sanctions are imposed by the United States and its junior partners against countries that resist their agendas.  They are a weapon of Economic War, resulting in chronic shortages of basic necessities, economic dislocation, chaotic hyperinflation, artificial famines, disease, and poverty.  In every country, the poorest and the weakest, children, the ill and the elderly…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/02/03/call-to-action-for-international-days-of-action-against-sanctions-and-economic-war-%e2%80%93-march-13-%e2%80%93-15-2020/

Commento di V.B.: “Il nuovo appuntamento internazionale lanciato dai pacifisti Usa è fissato per il 13 marzo 2020, giornata contro le sanzioni economiche e contro la guerra economica. Bisogna organizzarsi per tempo, magari cercando di coinvolgere preventivamente altri soggetti, per bloccare i tentativi dei falsi pacifisti di stravolgere anche questa giusta iniziativa con i loro distinguo e la loro ipocrisia, senza avere paura di andare anche allo scontro…”

Fermare la guerra – Scrivono i portuali di Genova: “Il complesso militare industriale è sempre in combutta con governi sempre pronti ad approvare politiche di saccheggio verso le risorse naturali in varie zone del mondo. Il combinato disposto con una crisi economica che non è risolvibile all’interno del sistema capitalista e neoliberista rende la guerra come una costante nelle nostre società. Fermarli però è possibile cominciando dai nostri territori. Boicottiamo la guerra cominciando da casa nostra. Il 16 febbraio 2020 a Genova arriverà una nuova nave carica di armi…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2020/02/fermare-la-guerra-partendo-da-casa.html

Commento di R.P.: “Siamo in guerra. Ed è una guerra tra umani e sostenitori del post-umano. (…) Le contraddizioni che sono proprie dell’umano (e della sua storia) non possono che risultare repellenti per chi vuole, invece, un mondo e un’umanità funzionanti soltanto attraverso flussi statistici e algoritmi.”

Treia. Stand Up for “One Billion Rising” – Anche quest’anno Treia vuole far sentire la propria voce a favore delle donne. Per questo ci ergiamo con uno “Stand Up”, collegato a “One Billion Rising”, un evento per affermare una cultura della libertà, del rispetto e della solidarietà, linfa vitale per una rivoluzione pacifica. Partecipano all’iniziativa: Auser Treia, Comitato Treia Comunità Ideale, Adesso Yoga ed altri gruppi. Appuntamento Venerdì 14 Febbraio 2020, alle ore 17, in Piazza della Repubblica al centro storico di Treia, indossando un indumento rosso…” – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.com/2020/02/treia-14-febbraio-2020-stand-up-for-one.html

Pesaro. Canne di bambù gratis – Scrive A.S.: “Buongiorno a tutti! A Pesaro c’è un ragazzo che regala canne di bambù giganti e medie, c’è qualcuno interessato? Fatemi sapere che vi mando il contatto. Info: 339.4519405

Il Sufismo ed il Grande Uno – La tradizione sufista ha collegato Ermete a Enoch, che è presente nel Corano sotto i tratti del profeta esoterico Idrîs. Idrîs, con l’ appellativo di Khidr (il Verde) è l’iniziatore segreto dei grandi maestri sufi. Altro iniziatore alchemico è nel Corano il profeta Salomone. Da Pitagora invece i sufi trassero la scienza dei numeri e la “sezione aurea” che applicarono nelle loro costruzioni. Dirò per inciso che i testi greci di scienza e di esoterismo furono conosciuti in Europa non dagli originali greci ma dalle traduzioni in arabo che ne fecero i sufi…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2018/10/sufismo-la-visione-islamica-del-grande.html

Ciao, Paolo/Saul

……………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Nessuno mi pettina bene come il vento” (Alda Merini)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Contadinanza bioregionale, sindrome da indebitamento, sant’Antonio abate amico degli animali…?, USA: quanti sono gli imperialismi?….

Il Giornaletto di Saul del 13 gennaio 2020 – Contadinanza bioregionale, sindrome da indebitamento, sant’Antonio abate amico degli animali…?, USA: quanti sono gli imperialismi?….

Care, cari, quando nel dibattito pubblico vengono tirate in ballo questioni legate in vario modo alle campagne, molto spesso, quello che manca o che comunque non emerge con sufficiente forza e chiarezza è proprio la voce dell’agricoltura contadina. Questo contributo nasce proprio dall’esigenza di iniziare a riflettere sul deficit di voice e di capacità rivendicativa dei contadini nel contesto italiano…(CIR) – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/12/bioregionalismo-in-campagna-dalle.html

Iran. Aereo ucraino colpito da missile iraniano – Scrive Sputnik: “ …le forze di sicurezza iraniane hanno ammesso che il Boeing ucraino è stato abbattuto non intenzionalmente ma per un errore umano: l’aereo stava sorvolando una struttura militare ed è stato scambiato per un velivolo nemico…”

Commento di J.E.: “E non facciamoci prendere in giro. Al posto dell’artigliere avrei fatto la stessa cosa: non ho ordini, sopra la mia testa può esserci il nemico, io sparo. Il resto viene dopo: ammazzatemi pure se ho sbagliato, ho fatto il mio dovere. Se gli americani stavano a casa loro non succedeva…”

Commento di F.R.: “…l’ammissione di colpa, giunta tutto sommato in tempi brevissimi, rimanda il pensiero a Ustica, i cui protagonisti non sono ancora stati identificati con certezza dopo 40 anni…”

Commento di S.C.: “E c’è  anche  un’altra  “piccola” differenza :  mentre in Iran i colpevoli dell’errore verranno processati, invece il comandante dell’incrociatore Vincennes, tale Will Rogers, responsabile nel 1988 dell’abbattimento dell’Airbus iraniano nel cielo di Hormuz è stato promosso ed encomiato.

Sindrome da indebitamento… – Scrive Hypnos: “Il fenomeno dell’indebitamento è, in tempi di crisi economica, crescente e più evidente. Si può restare stupiti dal fatto che, nonostante la ridotta disponibilità di danaro, aumenti la tendenza a indebitarsi, a meno che ciò non avvenga per il sostentamento. L’indebitamento sembra invece essere quello di chi cerca disperatamente di non scendere di livello sociale, o di chi cerca di mantenere un’attività anziché chiuderla o fallire…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2020/01/indebitamento-e-salute-mentale-i-due.html?showComment=1578819776022#c1402826736723655037

P.S. – Cari amici è mia intenzione organizzare un convegno sulle sindromi debitorie da me scoperte ed evidenziate nel 2000 insieme allo psichiatra e criminologo Antonio Vento. Se pensate di poter apportare un contributo a questo mio progetto accetto consigli e vi invito a partecipare come relatori…”

Sant’Antonio abate amico degli animali…? – La festa di Sant’Antonio Abate ricorre a metà gennaio di ogni anno e segna l’inizio del Carnevale. Nell’iconografia cattolica il santo viene raffigurato a fianco di animali scodinzolanti ed è stato preso come esempio di protezione degli animali stessi. Vorrei però chiarire l’imbroglio attraverso il quale questo abate è stato nominato “protettore degli animali” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2020/01/santantonio-abate-ed-il-riequilibrio.html?showComment=1578847970576#c1068148725249206973

P.S. L’appuntamento per la passeggiata ecologista ed animalista è a Spilamberto, alle 14.30, di sabato 18 gennaio 2020, con partenza da via Manni 9. Per info. 333.6023090

Commento di Barbara: “Sant’Antonio ricopre il ruolo di celebrazioni arcaiche. Una delle poche ritualità sopravvissute in terra padana dal neolitico ad oggi. È il prometeo padano . In suo onore nelle notti nebbiose di gennaio le terre da cui vengo si coprono di fuochi purificatori di passaggio dal vecchio al nuovo. Protegge la macellazione del maiale, economia centrale intorno a cui ha ruotato la vita di tutti i nativi di queste terre da migliaia di anni, grazie alla quale i nostri avi hanno potuto sopravvivere alla faccia dei re, feudatari, e nobili sfruttatori, e dare i natali a noi moderni che purtroppo rifiutiamo le nostre radici bioregionali…” – Continua in calce al link

Mia rispostina: “ “Cara Barbara, niente in contrario alla ritualizzazione dei momenti che scandiscono la sacralità dei luoghi. Infatti proponiamo questa data di metà gennaio a ragion veduta, proponendo una celebrazione nella natura e non al ristorante o davanti ai banchetti delle salsicce che fanno da corollario ai festeggiamenti popolari di Sant’Antonio. Per quanto riguarda l’importanza del “sacrificio del maiale” come elemento della sopravvivenza umana nel passato, i tempi e le necessità e le usanze sono enormemente cambiate, nel corso dei secoli e dei millenni, forse oggi certi riti cruenti sono innecessari e persino un danno per la conservazione dei territori bioregionali, prova ne sia che il maggior peso dell’allevamento incide sull’effetto serra e sull’inquinamento delle nostre terre.“ – Continua in calce al link soprastante

USA. Quanti sono gli imperialismi? – Scrive Marco Palombo: “Esistono due imperialismi USA diversi, uno liberal, l’altro reazionario? Oppure Trump è guerrafondaio, imperialista e ci sono invece altri Stati Uniti pacifisti, non imperialisti? Oppure c’ è solo un imperialismo USA, portato avanti dalla amministrazione di turno? E inserisco anche un’altra opzione, una mia impressione..” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/01/12/trump-e-peggio-dei-democratici-usa-insomma-ce-un-solo-imperialismo-usa-o-ce-ne-sono-due/

Blasfemia consentita – Scrive Daniela Turrini: “Netflix, la piattaforma di streaming video, ha lanciato in Brasile il film blasfemo “La prima tentazione di Cristo”, dove Gesù viene raffigurato in versione gay, senza alcuna intenzione di dedicarsi alla sua missione spirituale. Inoltre, il film prodotto dal gruppo di comici “Porta dos Fundos” mette in scena la Vergine Maria come una disgraziata che ha rapporti sessuali con Dio, e i Discepoli come un gruppo di alcolisti – Info: d.turrini@provitaefamiglia.it”

Ciao, Paolo/Saul

…………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“L’aspetto umano non implica intelligenza umana e, viceversa, l’intelligenza umana non implica necessariamente che si debba avere un corpo umano. Ai sapienti importa solo l’intelligenza, poco essi si curano dell’apparenza, mentre al contrario gli uomini del volgo badano solo all’aspetto esteriore e non si danno pensiero dell’intelligenza” (Lìeh Tze)

Commenti disabilitati