Risultato della ricerca:

La moneta comunale, Venezuela al tempo di Chavez, consigli in caso di guerra nucleare, affare migranti ed affare gas, un mare pieno di fumo, mobilitazione contro la guerra…

Care, cari, l’articolo 112 del T.U.E.L. enuncia che: “Gli enti locali, nell’ambito delle rispettive competenze, provvedono alla gestione dei servizi pubblici che abbiano per oggetto produzione di beni ed attività rivolte a realizzare fini sociali e a promuovere lo sviluppo economico e civile delle comunità locali”. Pertanto i Sindaci possono operare con uno strumento monetario ”diverso” da quello previsto dalla legge nazionale (L’Euro) che può essere sostituito con uno strumento monetario alternativo e straordinario rispetto a quello “forzoso” per prevenire problemi di salute pubblica “mentale” dovuti alla crisi monetaria ed alla angoscia sociale che sono le cause di problemi di sicurezza pubblica quali gesti estremi violenti che potrebbero coinvolgere la comunità (drastici suicidi, esplosioni, messe a fuoco, stragi ) ed evitare l’incremento del crimine dovuto alla affannosa ricerca di soldi… (Gianluca Monaco) – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/08/signoraggio-comunale-ogni-comune-puo.html

Saulo di Tarso, inventore del cristianesimo – Scrive J.J.B. a commento dell’articolo http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/08/chi-e-saulo-di-tarso-linventore-del.html -: “La stessa tesi lessi nel libro di Craveri “La vita di Gesù” , anni’70 , MAI RISTAMPATO nei decenni successivi da Feltrinelli , dopo la morte del Titolare. Una dotta disamina delle menzogne della Chiesa Cattolica. Talmente coperto di silenzio ed oblìo che nemmeno Odifreddi lo cita mai nel Suo “Perché non possiamo essere cristiani e menchemeno cattolici”…”

Venezuela di Hugo Chavez – Scrive B.B.U.S.: “Un film di Kim Bartley e Donnacha Ó Briain. Con Hugo Chavez, Pedro Carmona. Un documento unico, girato in Venezuela nell’aprile del 2002 da una troupe europea che si è trovata ad essere involontaria testimone e cronista del colpo di Stato con cui la cosiddetta opposizione “democratica” provò a rimuovere il governo venezuelano democraticamente eletto…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/08/17/il-venezuela-di-hugo-chavez-1998-2002-dallelezione-popolare-al-colpo-di-stato-risolto-dal-popolo-venezuelano/

Commento di F. G.: “A proposito del golpe, sono arrivato a Caracas nell’immediato dopo golpe del 2002 e sono stato testimone della lunga serrata padronale seguita al tentativo dei golpisti. Due miei documentari “L’asse del bene” e “Americas Reaparecidas” contengono, oltre a un’intervista con Chavez, testimonianze dirette, immagini del golpe, della successiva serrata e della risposta del popolo venezuelano.”

Commento di Vincenzo Zamboni: “Politici europei ed italiani contro la Costituente Venezuelana. In epoche più serie di questa vigeva il principio di non ingerenza negli affari interni altrui. Ma anche accantonando quello, dovrebbe sopravvivere perlomeno il principio di coerenza. L’unione europea è priva di una costituzione, e governata da commissioni di banchieri mai eletti da nessuno: gli europei dovrebbero realizzare la democrazia assente in Europa, prima di criticare quelle altrui. L’Italia ha un parlamento abusivo per incostituzionalità di formazione e un governo per la quarta volta mai eletto da nessuno, il cui predecessore ha tentato di deformare la costituzione contro la volontà del popolo che ha bocciato la deforma. Gli italiani dovrebbero realizzare la democrazia in casa propria, prima di criticare quelle altrui…”

Attacco nucleare. Consigli pratici per la sopravvivenza – Non appena le autorità hanno diramato l’avviso di un imminente attacco, trovate quanto più rapidamente possibile riparo in un edificio chiuso, meglio se in mattoni o cemento armato. Se trovate sul vostro cammino uno scantinato o un locale chiuso e riparato entrateci subito… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/08/consigli-sintetici-sul-cosa-fare-in.html

Human Rights. Zionism and nationalism – Scrive Mazin Qumsiyeh da Gaza: “Questions for all US citizens. Dear US citizen, yours white nationalists and supremacists who are calling for ethnic cleansing and for hate are no different than the Zionists that they adore and fund and who do far more violence and atrocities. What will you do to work for justice, human rights, and equality? How would you justify working against ‘white nationalism’ or ‘pan-Islamic nationalism’ (ISIS) but not against ‘Jewish nationalism’? – Info: mazin@qumsiyeh.org”

Affare migranti ed affare gas egiziano – Scrive Fulvio Grimaldi: “…sale sulla coda alla flotta delle Ong messe in campo dal destabilizzatore umanitario George Soros. Viene buttata una mappata di sabbia negli ingranaggi perfetti della filiera criminale dell’”accoglienza”, che inizia con l’induzione del meglio delle società africane e del Sud del mondo (quelle dei paesi rigurgitanti di risorse) a mollare terra, popolo, Stato, cultura, identità, e che si conclude nei bassifondi sociali di un’Europa meridionale da sprofondare in default vari, economici, sociali, culturali…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/08/affare-migranti-una-manciata-di-sabbia.html

Integrazione dell’autore: “Interessanti dichiarazioni del generale Tricarico, che non sembra essere né il caporale di giornata della Nato e dello Stato Profondo golpista Usa, né l’utile idiota degli umanitaristi al traino dei primi. Ovviamente, per la posizione che ha, si esprime con molta prudenza e trascura il ruolo dei datori di lavoro di Regeni a Londra e Washington, ma per il resto ha le idee chiare…” – Continua al link soprastante

Identità genetica bioregionale – I popoli d’Italia sono in massima parte i discendenti delle popolazioni dell’Italia antica, con una aderenza morfologica e genetica quasi totale a quegli stessi popoli europei ed indoeuropei che abitarono da sempre la nostra terra. “Meticcia” è una persona figlia o discendente di membri di tipologie umane distanti tra loro, le cosiddette “cinque razze continentali” (africana, estremo orientale, caucasoide, nativa americana, australide). E’ abbastanza palese che questo tipo di incrocio di genti non abbia mai riguardato la nostra Penisola… né nessuno dei Paesi europei!” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/05/identita-genetica-bioregionale-gli.html

Commento di E.P.: “Dagli aplogruppi mitocondriali si evince che l’R1b (etnia ario-indoeuropea) è l’aplo predominante in Italia. Mussolini aveva ragione quando disse, pur non sapendo niente di genetica: “Noi non siamo semiti, non siamo camiti, non siamo mongoli… quindi siamo venuti dalle Alpi, dal Nord.. siamo ariani, di tipo mediterraneo”

Mio commentino: “…la dimostrazione concreta viene dalla lingua… il latino ha una matrice indoeuropea”

Anghiari, Citerna, San Sepolcro. Riprendiamoci il futuro – Scrive Giorgio: “Dal 15 al 24 settembre 2017, ecofestival “Riprendiamoci il Futuro”. Anch’io parteciperò con un incontro di Eucrazia e un laboratorio di teatro comunitario dal titolo “The Barbons” – Info. Eucrazia@lists.contaminati.net”

Un mare di fumo. Concorso fotografico – Scrive Arpat: “L’Associazione Cittadini per l’Aria ha lanciato un concorso fotografico: “Una mare di fumo”, chiedendo a tutti di scattare foto di navi che emettono fumi e di caricarle sulla piattaforma del concorso entro il 30 settembre 2017. Chiedono, in questo modo, di aiutarli a testimoniare la dimensione del problema, per far capire a tutti l’esigenza di norme a tutela dell’aria del nostro mare…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/08/mediterraneo-un-mare-di-fumo-concorso.html

USA. Mal di vivere e overdose di “medicinali” sintetici – Scrive Maurizio Blondet: “E’ ormai la prima causa di morte per gli americani sotto i 50 anni. 91 americani muoiono ogni giorno per overdose da fentanyl, un oppioide sintetico, antidolorifico, che crea forte dipendenza. La chiamano “opioid epidemic”: 52 mila morti nel 2015, 59 mila nel 2016 (più 19%), già oltre 60 mila ad agosto 2017, saranno almeno 65 mila a fine anno. Aumenti spaventosi. Il fentanyl viene prescritto dai medici come antidolorifico -all’inizio- poi i pazienti cominciano a comprarlo illegalmente. Ci sarebbe anzitutto da chiedere se il medico trova normale prescrivere un oppioide sintetico “che è 50 volte più forte dell’eroina e 100 volte più potente della morfina”. Quali dolori richiedono un tale palliativo? Oppure: sono dolori fisici quelli che gli americani maschi bianchi vogliono soffocare con la prescrizione, o dolori spirituali?”

Commento di C.M.D.: “Le vere epidemie di cui preoccuparsi sono quelle che annichiliscono l’anima…”

Mobilitazione contro la guerra e contro le basi militari – Scrive Lista Disarmo: “È tempo di resistere! INSIEME! Attivisti determinati in tutto il mondo hanno resistito per decenni ad occupazione, militarismo e basi militari straniere nelle loro terre. Queste lotte sono state coraggiose e persistenti. Uniamo la nostra resistenza in un’azione globale per la pace e la giustizia. Nella prima settimana di ottobre 2017, invitiamo la vostra organizzazione a pianificare un’azione anti-militarista nella vostra comunità come parte della prima settimana globale di azioni contro le basi militari. Insieme le nostre voci sono più alte, il nostro potere più forte e più pervasivo. Resistiamo insieme per abolire la guerra e fermare la profanazione di Madre Terra…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/08/17/7-ottobre-2017-mobilitazione-mondiale-contro-la-guerra-e-contro-le-basi-militari/

Mio commentino: “Aderiamo anche noi a questa iniziativa, più in là vi diremo in che modo”

Ciao e “memento mori”, Saul/Paolo

…………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La sola trasformazione possibile, la sola rivoluzione possibile non nasce preoccupandosi del carattere, dei gesti e delle azioni, ma occupandosi dell’essere. L’essere è positivo: quando l’essere è attento, desto, consapevole, l’oscurità scompare.” (Osho)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Gli USA, un ex impero che cerca rogna (avendo appreso la lezione da Sansone)

Il 26 luglio 2017 il Congresso degli USA approvava in via straordinaria un disegno di legge che prevede nuove sanzioni contro Corea democratica, Russia e Iran. Il passaggio di tale legge e il tipo di sostegno nel Congresso degli Stati Uniti sono istruttivi per vari aspetti. Il primo punto è che le fazioni statunitensi, precisamente le istituzioni statunitensi, sono disposte a perseguire politiche indipendentemente dall’assenza di basi evidenti; in contrasto con gli interessi dei supposti amici ed alleati e completamente prive di qualsiasi conoscenza o riferimento alle realtà storiche. Il risultato delle ultime sanzioni è creare una situazione singolarmente pericolosa che potrebbe facilmente portare a una guerra nucleare.

Contrariamente alle credenze bizzarre di certi politici statunitensi, non ci sarebbero vincitori con tale risultato. Questi punti possono essere illustrati riguardo le sanzioni all’Iran. Per anni la retorica degli Stati Uniti e dell’alleato Israele era che l’Iran era “sul punto di sviluppare una bomba nucleare”. Per più di un decennio, il governo israeliano diceva che l’Iran era “a solo pochi mesi” da tale sviluppo. Che le date siano passate senza incidenti, non impediva la ripetizione di ciò che era una manifesta falsità. Il primo ministro israeliano Netanyahu apparve all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, presentando un disegno che rappresentava la presunta “minaccia imminente”.

I media occidentali omisero di menzionare che Israele è la sola potenza nucleare del Medio Oriente; non ha firmato il Trattato di non proliferazione nucleare, e si rifiuta di consentire l’ispezione dell’AIEA delle proprie strutture nucleari. Non solo non vi era alcuna prova che l’Iran abbia o volesse sviluppare armi nucleari, fu opinione unanime delle 17 agenzie d’intelligence statunitensi in due occasioni che l’Iran non avesse un programma per armi nucleari. Per risolvere la prospettiva della costante propaganda antiiraniana che istiga all’attacco di Stati Uniti e alleati all’Iran, il governo russo fu determinante nel raggiungere l’accordo del 2015 che impediva che l’inesistente programma di armi nucleari giustificasse la guerra.

L’esempio dell’Iraq illustra come demonizzazione costante, minacce di sanzioni e false accuse su armi nucleari e altre armi di distruzione di massa, possano rapidamente portare alla devastazione totale di una nazione in precedenza prospera. Le lezioni da trarre da Iraq, Libia e Siria sono decisamente ignorate dai media occidentali che attualmente rullano i tamburi di guerra contro la Corea democratica, ancora una volta ignorando storia, logica e realtà militari.

Il piano d’azione comune globale (JCPOA) negoziato nel 2015 e concordato dai partecipanti, compresi gli Stati Uniti, forniva lo strumento con cui si rende praticamente impossibile all’Iran divenire una potenza nucleare. I meccanismi per garantirne la conformità comprendevano ispezioni regolari dell’AIEA e relazioni semestrali che attestano la conformità dell’Iran. Queste relazioni sono inviate al Congresso degli Stati Uniti. Per gli statunitensi e i loro alleati, tuttavia, non basta.

Sebbene il JCPOA li privi del casus belli immediato per la guerra, la retorica anti-iraniana continua senza sosta. Un esempio della falsa propaganda è l’affermazione che l’Iran sostenga i gruppi sciiti intenti a promuovere terrorismo e destabilizzazione in Medio Oriente e altrove. Tale affermazione non ha alcuna attinenza coi fatti. La Fondazione Carnegie USA, ad esempio, in un rapporto intitolato “L’aiuto dell’Iran in Yemen” criticava la rappresentazione dell’Iran come sostenitore dei “ribelli sciiti” contro le forze del presidente Hadi. La realtà è che Hadi fu eletto in un’elezione dove era l’unico candidato e che l’opposizione popolare fece fuggire in Arabia Saudita. Gli huthi, la principale opposizione ad Hadi, sono zaiditi, teologicamente del ramo sunnita dell’Islam piuttosto che sciita.

La guerra brutale in corso nello Yemen è guidata dai sunniti sauditi, sostenuta da Regno Unito, Stati Uniti e dalla grave presenza di mercenari, anche australiani, su cui il governo australiano tace. La realtà ha più a che fare con la posizione strategica dello Yemen, che si affaccia sullo stretto tra Mar Rosso e Mar Arabico e gli enormi giacimenti di petrolio ambiti dai sauditi, piuttosto che a un qualsiasi presunto sostegno iraniano. Anche Gibuti, sullo stretto dello Yemen, ha attirato l’interesse strategico statunitense e cinese, senza essere devastato dalla guerra. L’Iran offre sostegno politico e morale a Hamas in Palestina, ai musulmani nel Kashmir e ai rohingya in Myanmar, tutti sunniti. La caratteristica che hanno in comune è che sono repressi e soggetti a politiche genocide di altri gruppi politici e religiosi.

L’amministrazione Trump dimostra la verità dell’osservazione del Presidente Putin sulla precedente amministrazione Obama, secondo cui “non sono capaci di un accordo”. Trump ha detto al Wall Street Journal: “se fosse per me avrei trovato (gli iraniani) non conformi 180 giorni fa” (quando giurò). Secondo un articolo del Journal of Foreign Policy, Trump riprese il mantra all’ufficio ovale accusando i suoi consiglieri in politica estera (Tillerson, Mattis e McMaster) di non aver trovato modo per affermare che l’Iran violi le disposizioni del JCPOA. Il New York Times diffuse una storia simile.

Infatti, gli Stati Uniti violano il JCPOA, sia nella lettera che nello spirito, e anche la risoluzione 2231 (2015) del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite che approvò l’accordo. L’articolo 29 del JCPOA impegna gli Stati Uniti ad astenersi da qualsiasi politica intesa a incidere sulla normalizzazione delle relazioni commerciali e economiche con l’Iran. Le ultime sanzioni e la retorica bellicosa che le accompagna sono manifestamente non conformi all’articolo 29. Tra le tante falsità contro l’Iran c’è l’affermazione che i test missilistici dell’Iran violino il JCPOA. Non c’è nulla nell’accordo che impedisca all’Iran di sviluppare l’autodifesa, tra cui l’uso di tecnologie antiaeree e antimissili. Un diritto sancito dalla Carta delle Nazioni Unite. L’Iran ha adottato il sistema antimissile S300 della Russia nel 2016, in virtù del diritto all’autodifesa.

Date le quotidiane minaccia all’Iran; i due ultimi incidenti dei “colpi di avvertimento” sparati a navi iraniane da navi militari statunitensi che operavano presso le acque territoriali dell’Iran; e la storia sulle azioni statunitensi nei Paesi confinanti, le misure di autodifesa sono una prudenza. L’osservanza dell’Iran dei termini del JCPOA ha consentito d’intervenire in un’altra area probabilmente più importante delle misure di autodifesa militare. L’Iran ha compiuto rapidi progressi nel rafforzare i legami economici con Cina, India e Russia. Sono stati firmati memorandum d’intesa per 40 miliardi di dollari con la Russia e società russe. La società Gazprom ha firmato un accordo da miliardi di dollari per sviluppare il giacimento Farzad B. Gazprom sviluppa anche i campi petroliferi Azar e Ghanguleh nella provincia del Luristan dove si stimano 3,5 miliardi di barili di riserve di petrolio.

L’Iran ha anche 7 miliardi di dollari in riserve di gas naturale. I 200 miliardi di dollari necessari per sviluppare tali riserve verranno da Russia, Cina e altre fonti non occidentali. L’Iran annunciava che darà la preferenza ad infrastrutture e ad altre iniziative di sviluppo alle nazioni che l’hanno sostenuto negli anni delle sanzioni e delle altre forme di guerra. La Cina, che attualmente costruisce un collegamento ferroviario ad alta velocità tra Mashad e Teheran (per collegarsi con altre linee dell’Est asiatico), vede l’Iran quale fattore chiave nella grande Belt and Road Initiative (BRI) che trasforma il quadro economico e geopolitico eurasiatico. L’Iran è anche attore chiave nel corridoio dei trasporti Sud – Nord che collega l’India attraverso Iran e Azerbaigian alla Russia, trasportando merci ad una frazione del costo e del tempo delle rotte convenzionali esistenti e vulnerabili alle interferenze della Marina statunitense. Significativamente importante è anche l’associazione all’Organizzazione per la Cooperazione di Shanghai, con l’adesione a pieno titolo probabilmente nel 2018.

La SCO è una componente centrale del BRI con legami sempre più stretti con l’Unione economica euroasiatica (EEU). La Russia è il denominatore comune di BRICS, SCO, UEE, SCO e NSTC. I Paesi di questi quattro gruppi, così come altre nazioni (ora più di 60) che hanno aderito al BRI, sempre più negoziano altri accordi non denominati in dollari. I giorni del dominio del dollaro USA sono chiaramente contati.

Questa combinazione di grandi cambiamenti economici e geopolitici nell’equilibrio di potere, allontanandosi dal dominio statunitense degli ultimi sette decenni, è la chiave per capire perché gli statunitensi reagiscono in modo disperato, pericoloso ed irrazionale. È la classica sindrome della fine dell’impero. Si spera che gli adulti costringano gli Stati Uniti ad evitare la via che porterebbe alla fine dell’umanità.

James O’Neill, avvocato australiano, in esclusiva per la rivista online “New Eastern Outlook“.
Traduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Coscienza intelligenza, arriva l’ariometro, in difesa degli animali, l’invenzione cristiana, le ragioni della Corea, masochismo e mutazione genetica, Marche: i furbetti del terremoto…

Il Giornaletto di Saul del 17 agosto 2017 – Coscienza intelligenza, arriva l’ariometro, in difesa degli animali, l’invenzione cristiana, le ragioni della Corea, masochismo e mutazione genetica, Marche: i furbetti del terremoto…

Care, cari, nella Coscienza Intelligenza ogni nostra azione è compiuta al fine del bene comune. Ciò avviene anche se all’osservatore esterno può apparire che ci sia una intenzionalità personale nell’azione del saggio laico. Ma tale “pensiero” (positivo o negativo) non influisce sull’onestà, sincerità e perseveranza nel praticare il bene comune, che è la caratteristica della “spiritualità laica”, che deve comprendere anche il lasciare agli altri la libertà di pensare a modo loro. Infatti non possiamo usare la laicità per continuamente controbattere su punti che a noi sembrano ledere tale principio. Insomma dovremmo essere laici persino nei confronti della laicità…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/08/permanere-nella-coscienza-intelligenza.html

Meditazione collettiva di guarigione – Scrive CIR: “Meditazione collettiva mondiale lunedì 21 agosto 2017, che dovrà iniziare alle ore 20.11 ora italiana. La faremo in tutto il mondo alla stessa ora, ciascuno secondo il proprio fuso orario. A noi è toccata un’ ora molto conveniente (in Giappone, ad es., tocca alle 4.11 del mattino…). Siete vivamente pregati tutti di diffondere quanto più possibile questa notizia, in modo da aumentare le probabilità di raggiungere la massa critica, corrispondente ad almeno 144.000 persone in tutto il mondo che fanno questa meditazione nello stesso istante. Se ciò avverrà, avremo un’ influenza concreta sugli eventi del nostro futuro prossimo, cosa che è nell’interesse di tutti noi. Info: cir.informa@gmail.com “

Fine della precarietà impositiva. Arriva “l’Ariometro” – Ricordo tanti anni fa, quando ero un giovane attore di belle speranze, il tema passatista di una delle prime commedie recitate in piazza dal sapore premonitore. Il titolo l’ho dimenticato ma l’argomento era quello della burocrazia e delle tasse che strozzano ogni iniziativa e costringono l’uomo ad elemosinare il suo pane. Un villico che voleva farsi un pollaio per sé e la famiglia, in un ipotetico medioevo, si recava dal ciambellano tributario per la necessaria autorizzazione ma la domanda veniva respinta per mancanza dei bolli. Ed il villico: “ma no, ma no i polli ci sono e anca le galline…”. Al che visto che il pollaio era già stato posto in atto il buon ciambellano comminava l’inevitabile multa al contadino per non aver ottemperato alle norme “impositive” del reame… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/08/tasse-fino-allultimo-respiro-con.html

Integrazione di Daniele Reale: “Stipendi ridicoli e case in affitto: ecco il futuro dei giovani italiani che si adattano a tutto. I lavori di oggi ti permettono di aprire un mutuo per acquistare l’auto dei tuoi sogni a rate, di andare tutti i pomeriggi al bar a bere l’aperitivo o di acquistare un capo firmato al mese, ma non ti permettono più di essere autosufficiente al 100%, di costruirti una vera e propria casa. Oggi i giovani italiani sembrano condannati all’affitto o, a chi va meglio, di vivere ancora a casa dei suoi genitori. Oggi le menti spietate del Dio Denaro hanno progettato svariati corsi di specializzazione, tant’è che anche per pulire i cessi oggi serve un diploma, un master, un attestato…” – Continua in calce al link sopra segnalato

In difesa di tutti gli animali – Scrive Anna Maria Campogrande: dobbiamo fare qualcosa, non solo per evitare l’uccisione sconsiderata degli animali selvatici ma per proteggere tutti gli animali dalla disumanità dell’uomo. Come accettare le batterie di galline imprigionate e incastrate in spazi angusti con il solo spazio per beccare e deporre le uova, il macello degli animali da carne con metodi privi di cura e di di umanità, l’abbandono degli animali di compagnia e tutta la serie di malvagità contro gli animali… – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/08/rispettare-i-diritti-di-tutti-gli.html

Intervento integrativo di Marinella Correggia: “In un’estate calda e riarsa,  dissetare anche gli animali che non sono di nessuno è un gesto di primo soccorso alla portata di tutti. Su una finestra o un balcone di città come in un giardinetto pubblico, vicino a un orto di campagna come al limitare di un bosco: una ciotola, una bacinella, un piattino con l’acqua possono fare la differenza fra la vita e la morte per volatili di ogni taglia e animali di terra selvatici o abbandonati… – Continua in calce al link

Mia rispostina ad entrambe: “Grazie per l’intervento. Da molti anni (sono vegetariano dal 1973)… ho vissuto in prima persona la lotta contro la crudeltà gratuita soprattutto verso gli animali da macello, quelli degli allevamenti intensivi in particolare. Vorrei far sapere che il nostro Circolo Vegetariano VV.TT. sin dai primi anni ‘80 del secolo scorso si è battuto per l’equiparazione degli erbivori agli animali da compagnia, con una specifica petizione presentata anche alla Presidenza della Repubblica (purtroppo senza esito)”

Il cristianesimo è una “invenzione” di Saulo di Tarso – Scrive David Donnini: “Dobbiamo individuare il motivo fondamentale per cui sarebbe stata operata la revisione del messianismo tradizionale degli ebrei e la sua trasformazione in una teologia destinata a staccarsi dalla matrice giudaica o, addirittura, a porsi in conflitto con essa per i secoli successivi. La figura su cui ricade il massimo della responsabilità di questo processo è quella che la tradizione cristiana riconosce nella persona di San Paolo…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/08/chi-e-saulo-di-tarso-linventore-del.html

Fari diventano hotel di lusso – Scrive Marco Palombo a integrazione del suo articolo https://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/08/fari-in-affitto-stracciato-per.html?showComment=1502873711087#c7798877474907663748 -: “Qualche mese fa c’era chi cercava a Roma un fondo di 100 mq a 1.500 euro il mese per una mensa, in quartieri anche periferici, e non l’ha trovato. 2.000 euro per fare un ristorante di lusso in una zona turistica fenomenale, per 17 anni e non per 12 come i contratti di locazione, 200 mq coperti e uno spazio esterno di 2.700 mq è…” – Continua in calce al link segnalato

La Corea del Nord ha tutte le ragioni – Scrive Davide Pellegrino: “Al contrario della massiccia propaganda denigratoria, presente su ogni quotidiano, la Corea del Nord, oltre ad aver firmato il trattato “no first use”, è favorevole alla denuclearizzazione della penisola a patto che gli USA si ritirino dalla Corea del Sud, smantellino le loro basi in loco e la smettano di fare massicce esercitazioni militari a ridosso del confine. Inoltre si è detta pronta a porre fine allo status di guerra in vigore dal 1953 in modo da usufruire delle possibilità di poter commerciare col mondo esterno…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/08/16/tutte-le-ragioni-della-corea-del-nord/

Siria. Sionisti fate attenzione… – Scrive Sputnik: “….”Se violasse la tregua, la Russia saprebbe come regolarsi”: un severo avvertimento è stato lanciato dal generale Aleksei Kozin, numero due del Centro di Comando delle forze russe nella Siria meridionale al governo israeliano, contro ogni “tentativo di violazione del cessate il fuoco nel Sud della Siria”. Evidentemente sanno che Sion prepara qualche colpo….”

Commento di A.C.: “… da quando Israele esiste, o meglio da quando inizia il progetto sionista, la guerra degli uni contro gli altri è il solo terreno sul quale Israele può esistere… La parola pace è incompatibile con il concetto stesso di «Stato ebraico di Israele»….”

Masochismo e mutazione genetica – Scrive Luleonin: “A volte ci si chiede come mai una parte della popolazione sia così tenacemente a favore dell’immigrazione da rasentare il masochismo. La risposta non può essere politica. Deve quindi includere la psicologia del profondo. Ricorrere in un certo senso alle categorie junghiane. E’ stato detto che il marxismo è una derivazione atea delle religioni di matrice cristiano/giudaica. Tutte unificate da una mentalità monoteista e una fede messianica in un’utopia che si realizzerà con una grande rivoluzione. Rivoluzione dettata dall’odio verso la realtà in favore di un mondo “migliore” generato dalla mente…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/08/invasione-masochismo-e-mutazione.html

Integrazione di Vittorio Feltri: “Adesso basta. È arrivato il momento di uscire dalla ipocrisia e di dire le cose che pensiamo davvero. Dei migranti non ce ne importa un fico secco. Vadano dove vogliono, ma la smettano di puntare all’Italia quale meta. Non ce ne frega nulla delle Ong né, tantomeno, dei loro scopi umanitari. Non crediamo alle fanfaluche dei piagnoni che sostengono la necessità di salvare in mare i migranti. I quali – è nostra convinzione – non scappano da zone di guerra e neppure di miseria, ma emigrano pagando prezzi salati agli scafisti per giungere qui e farsi mantenere da un Paese che si è costruito volontariamente la fama di grande sacrestia disposta a ricevere chiunque….” – Continua in calce al link soprastante

Integrazione di Vincenzo Zamboni: “Supponiamo, in via di ipotesi, che in una parte d’Italia sia scoppiata una guerra civile provocata da un qualche esercito di sovversivi armati, e forse sovvenzionati da potenze estere e finanzieri internazionali. Cosa fate ? A – combattete. B – fuggite rifugiandovi nella parte di Italia che non è coinvolta in quella guerra. C – cercate di varcare un confine per chiedere rifugio in un paese confinante, come Francia, Svizzera, Austria, Slovenia. D – spendete migliaia e migliaia di euro per andare a rifugiarvi in Giappone, o India, O Sri Lanka, O Malesia, aspettandovi che questi paesi siano pronti ed entusiasti di accogliervi a centinaia di migliaia. Quale che sia la vostra risposta, dopo averla data pensate ai centrafricani che sono arrivati a fiumi in Italia. Vi pare che tutto sia sensato, logico e normale ?”

Regione Marche. I furbetti del terremoto – Scrive Sara Di Giuseppe: “Di questi tempi magrissimi anche un sano lancio di monetine di craxiana memoria risulterebbe oneroso. Ma alla nostra frustrata psiche di cittadini oltraggiati – da una classe politica locale copia conforme di quella nazionale e da un ceto imprenditoriale degni l’uno dell’altra – gioverebbe bersagliare con tintinnante pioggia di centesimi i legislatori regionali che vararono la distribuzione a pioggia di 5.000 Euro ai circa 5.000 autonomi con partita IVA che anche per un sol giorno (!) il terremoto del 2016 abbia costretto ad interruzione di attività…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/08/regione-marche-ed-i-furbetti-del.html

Ecco, ciao, Paolo/Saul

…………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La democrazia e la rivoluzione
sono l’altra faccia
della dittatura e dei campi di concentramento
la libertà nasce solo dentro l’individuo
e gli uomini liberi vengono quasi sempre giustiziati
in qualunque regime nascano
perché la libertà nuoce a chi è prigioniero dei soldi”
(Paolo Mario Buttiglieri)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Clistere semplice, imbroglio ferragostano, chiromanzia, Libro dei Mutamenti, lasciar la natura a se stessa, fari in affitto, USA vs Russia (e UE)…

Il Giornaletto di Saul del 16 agosto 2017 – Clistere semplice, imbroglio ferragostano, chiromanzia, Libro dei Mutamenti, lasciar la natura a se stessa, fari in affitto, USA vs Russia (e UE)…

Care, cari, il clistere è un ottimo metodo per prevenire le malattie dell’intestino. Dell’enteroclisma semplice, a base di acqua calda, furono fautori i medici Costacurta e Lanzaeta, che erano laureati e non “guaritori alla buona”, ed anche la dottoressa Kousmine era laureata e posso assicurare che diversi medici anche oggi prescriverebbero la pulizia intestinale, se i primari (ridottisi ad agenti di commercio delle multinazionali del farmaco) non proibissero loro di pronunciarsi… (Gianni Donaudi) – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2010/11/enteroclisma-metodo-desueto-ma-efficace.html

Mio commentino: “Ripropongo questo vecchio articolo sull’enteroclisma, che potrebbe tornare utile a qualcuno. Nel filone delle cure al naturale ancora vige questo metodo di pulizia intestinale… Però ritengo che la prevenzione è sempre migliore di qualsiasi cura. E siccome tutto dipende dall’alimentazione, seguendo una dieta idonea vegetariana e ricca in fibre grezze ecco che lo stomaco e l’intestino restano sani…”

L’imbroglio Ferragostano – Una volta si chiamava “Feriae Augusti”, poi la chiesa cristiana, avendo assunto il potere, trasformò la festa in “Assunzione della Madonna”. I tempi cambiano ed il nome delle feste anche. Ma il periodo resta. Tra l’altro anche noi del Circolo vegetariano VV.TT. abbiamo voluto rinominare il Ferragosto e quando l’associazione aveva ancora sede a Calcata lo chiamammo “La Festa del Grande Cocomero”. Certo siamo un po’ burloni… ricordo infatti che venivano torme di gitanti pensando di trovare la sagra dei cocomeri. Invece del cocomero nemmeno l’ombra, anzi obbligavamo i turisti ad una faticosa passeggiata nella valle del Treja, con guado del fiume. L’edizione del 1994 fu particolarmente seguita dalla stampa nazionale, fra cui ho reperito due lanci di agenzia dell’ADN Kronos… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/08/quando-il-ferragosto-si-chiamava-festa.html

Roma. Sicurezza stradale – Scrive ADP: “30 giorni fa, il 14 luglio 2017 −  in applicazione  dei programmi  della Comunità europea  del 1997  recepiti dall’Italia  nel 1999  –  nella Sala  della Protomoteca in  Campidoglio, veniva  (ri)costituita la “CONSULTA CITTADINA SULLA SICUREZZA STRADALE, MOBILITÀ  DOLCE  E SOSTENIBILITÀ”, (approvata il 3 marzo 2017 da 30 consiglieri; n.2 si sono astenuti. 3o….”

Chiromanzia. Conoscere il destino – Scrive Giuseppe Finamore: “Un certo Adolphe Desbarrolles vissuto ormai due secoli fa parlava di un fluido astrale che le terminazioni nervose captano dall’ambiente terrestre e non, visto che le mani (ma anche i piedi) sono le parti del corpo dove si trovano più terminazioni nervose, gli sembrò logico pensare che questo fluido astrale, che per millenni è scorso attraverso queste terminazioni nervose andasse a formare quelle linee che conosciamo come della vita, testa, cuore, epatica, del destino ecc. Si dice appunto che il destino è nelle mani dell’uomo, non solo per indicare la facoltà di creare il proprio cammino, ma anche più velatamente per suggerire cosa è scritto nelle nostre mani…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/08/il-destino-nelle-nostre-mani.html

Gli alieni marini arrivano in barca – Scrive Daniele Tortora: “Le nostre coste proliferano di alghe e animali provenienti da oceani lontani e immessi nei nostri mari dalle acque di zavorra delle navi, dagli acquari privati o dagli impianti di acquacoltura che hanno importato molluschi asiatici destinati all’allevamento e al consumo. Il Canale di Suez, recentemente ampliato per permettere un più veloce passaggio delle navi, sta favorendo l’ingresso spontaneo di specie del Mar Rosso, alcune delle quali stanno raggiungendo anche le coste italiane, con possibili conseguenze per la biodiversità locale e il turismo…”

Libro dei Mutamenti. Dove la civiltà dei vivi e dei morti si incontrano! – Il nostro osservare il mondo, sia interiore (delle emozioni) che esteriore (degli oggetti), non è quasi mai “pulito”, privo cioè di interpretazione e concettualizzazione. Siamo avvezzi a giudicare quel che osserviamo attraverso il filtro della memoria e delle sensazioni collegate alle trascorse esperienze. Anche nel caso di eventi “nuovi” o di idee precedentemente non considerate non facciamo a meno di cercare di “comprendere” e misurare sulla base del nostro conosciuto. Ecco questa “preconoscenza” è la nostra “schiavitù” ma se potessimo lasciarci andare, sino al punto di poterci osservare mentre si innesca il meccanismo del “pre-giudizio” e capire il suo funzionamento, potremmo già considerare questa “attenzione” come una prima forma di meditazione e distacco dal processo appropriativo in corso… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/08/15/i-ching-dove-la-civilta-dei-vivi-e-dei-morti-si-incontrano/

Commento ricevuto da Caterina Regazzi: “Devo leggerlo con il filtro delle mie conoscenze? Devo interpretare? Lo sai che mi saturo facilmente! La risposta agli eventi può essere quella immediata e spontanea, oppure quella che deriva da attenta riflessione (in questo caso lettura e rilettura). Fare questa presentazione non può portare ad un pregiudizio?…” – Continua in calce al link sopra segnalato

Lasciar fare alla natura – Scrive Benito Castorina: “Per riequilibrare l’ecosistema non è necessario compiere un’analisi esaustiva di tutte le cause che determinano le condizioni di squilibrio e gli effetti talora devastanti che ne derivano, perché tale ricerca sarebbe, come di fatto è, difficile e si presta a quel dibattito che è occasione o alibi per rinviare ogni possibile soluzione del problema. Sarebbe velleitario, tra l’altro, presumere che l’uomo possa progettare e gestire un modello di interventi per il riequilibrio dell’ecosistema, continuando a violentare la natura anziché assecondarla, con azioni che limitano o inibiscono la sua capacità di rigenerarsi…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/08/bioregionalismo-al-naturale-lecosistema.html

Renzi e Madia, gli incendiari – Scrive Marcello Giansanti: “..il disastro Renzi-Madia: grave aumento degli incendi di boschi dopo la loro soppressione della Forestale..”

Fari in affitto a prezzi stracciati – Scrive Marco Palombo: “Sul Manifesto  del 13 agosto 2017 c’era una pagina su un faro dell’Isola d’Elba affittato a Pratesi, a Ferragosto il sito La Stampa parla di altri fari. Quello di Patresi all’Isola d’Elba è di 200 metri quadri e paga 2.700 euro al mese. Un fondo di uguale dimensione in periferia potrebbe pagare una cifra analoga. Ma vi assicuro che i 200 mq a Patresi sono in una posizione stupenda e non nella periferia romana. Hotel di lusso a canoni molto agevolati, gli ambientalisti si concentrano sulle mostruosità edilizie, ma io sono colpito dal canone che grosse società pagano per hotel di lusso, è lo stesso che pagano molti commercianti italiani per locali molto più modesti…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/08/fari-in-affitto-stracciato-per.html

L’importazione di migranti continua – Scrive Paolo Sensini: “Le ONG fuggono dopo la svolta del governo di Tripoli che ha iniziato a sparare contro i trafficanti umanitati. Ma il governo italiano, al di là della sceneggiata a beneficio del pubblico televisivo, non è per nulla contento di perdere tanti clienti per le sue Coop e affiliate. Secondo quanto spiega una fonte vicina al ministro Minniti riportata da “Repubblica”, il Viminale chiederà “alle missioni europee Sophia e Triton, e ai mercantili di passaggio, di aiutare la Guardia costiera nei soccorsi, esattamente come avveniva prima dell’arrivo delle navi umanitarie nel Mediterraneo”. E poi, se dovesse mai accadere qualche sciagura in mare, tutto riprenderà come prima. Insomma, nell’attesa si procede a ciò potrebbe essere definito come una “limitazione del danno”… “

USA vs Russia (e UE). Mal comune mezzo gaudio – Scrive Diana Johnstone: “Sanno cosa stanno facendo? Quando il Congresso US adotta sanzioni draconiane con lo scopo principale di togliere potere al presidente Trump e impedire qualsiasi mossa per migliorare le relazioni con la Russia, si rendono conto che le misure costituiscono una dichiarazione di guerra economica contro i loro cari amici europei? Che lo sappiano o meno, ovviamente non gliene importa. I politici US vedono il resto del mondo come una periferia americana da sfruttare, abusare e ignorare impunemente…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/08/15/lotta-per-la-supremazia-degli-usa-contro-la-russia-danni-collaterali-le-sanzioni-us-tendono-a-mettere-la-russia-in-condizione-di-colpire-gli-alleati-europei/

In altre parole: “In breve, le sanzioni US costituiscono una spada di Damocle minacciando l’economia dei maggiori partner d’affari della UE. Questa potrebbe essere una vittoria di Pirro, o più semplicemente il colpo che uccide l’oca che depone le uova d’oro. Ma evviva, l’America sarò la vincitrice in un campo di rovine…”

Ciao, Paolo/Saul

………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Swadhyaya yoga, il canto di inni e mantra, è un modo di studiare se stessi che è stato praticato da tempo immemorabile dagli uomini di conoscenza e perciò essi ci hanno ispirato a cantare. Swadhyaya accresce la radiosità interiore, l’ elasticità e il vigore mentale. Ci eleva molto di più che soffermarsi su inutili pensieri speculativi. La pratica di swadhyaya, eseguita in modo collettivo, è basata sul sedere in un luogo pulito e comodo seguendo il canto direttamente sul testo, in modo da evitare distrazioni. Nel cantare la mente diventa saturata con i mantra e automaticamente si concentra, il cuore si fissa nella sua sorgente e gode la gioia che è l’intima essenza del Sé. Si supera la noia e le ansietà svaniscono ed i carboni del senso del fallimento si estinguono ” (Swani Muktananda).

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Treia: Santa Sperandia ci aspetta!, l’uomo è nemico della vita, calendario ciclico, migranti rap, USA vs North Korea, legge anti-vegani, fisiognomica e filiera del crimine…

Il Giornaletto di Saul del 12 agosto 2017 – Treia: Santa Sperandia ci aspetta!, l’uomo è nemico della vita, calendario ciclico, migranti rap, USA vs North Korea, legge anti-vegani, fisiognomica e filiera del crimine…

Care, cari, nel calendario illustrato del 2017, rilasciato dal Comune di Treia, figura anche l’escursione alla Grotta di Santa Sperandia. Un evento in collaborazione tra Circolo Vegetariano VV.TT., Comitato Treia Comunità Ideale e Auser Treia e con l’accompagnamento di Sonia Baldoni, la Sibilla delle Erbe. Questo ormai tradizionale pellegrinaggio è fissato quest’anno per il 13 agosto 2017 ed è  una ricorrenza alla quale gli amanti della natura e del panorama non possono mancare. Partenza  alle ore 10.00 di domenica 13 agosto 2017, sotto la Porta Montegrappa di Treia, a fianco della Fontanella delle Due Cannelle… – Continua con informazioni dettagliate: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/08/treia-13-agosto-2017-escursione.html

Ignoranti per legge – Scrive Simone Place: “L’ultima ideona del governo di ridurre a quattro gli anni necessari per diplomarsi è tanto assurda quanto in linea con tutte le “riforme” di questi ultimi 20 anni di centrodestrasinistra. L’obiettivo è uno solo: creare generazioni di cittadini sempre più stupidi, con giusto un’infarinatura di nozioni, incapaci di sviluppare un pensiero critico, di vedere una realtà “altra”, ma che siano docili robottini del Sistema migliore di sempre, l’unico possibile, che ti vuole gaudente, senza identità, senza memoria, precario e senza capacità di analisi, ma col wi-fi, il telefonino e la playstation garantiti H24…”

Uomo. Nemico della vita – Oggi l’intervento umano sull’ambiente ha una conseguenza presso che immediata e non si può far a meno di considerare le cause -come gli effetti strettamente interconnessi- delle mutazioni in corso. Dove l’uomo interviene la natura e la vita recedono. Persino ove l’uomo cerca di rimediare ai mali del suo operato anche lì combina guai peggiori. Lo abbiamo visto ad esempio con la politica dei ripopolamenti artificiali di specie faunistiche scomparse in una data bioregione e recuperate in altri luoghi del pianeta per esservi reimmesse… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/08/bioregionalismo-habitat-naturale-e.html

Commento di Olivier Turquet: “L’Essere Umano (l’espressione “l’uomo” è evidentemente offensiva della parte femminile del medesimo) non può essere equiparato alla sua “natura animale” per la sua specificità di essere intenzionale, dotato di libero arbitrio. Sembra infatti che le innegabili tendenze al possesso e all’aggressività di alcuni membri della specie (il famoso 1% citato da occupy) derivino proprio dalla parte più”animale” della sua struttura neuronale (cervello del coccodrillo). Così io direi che dovremmo dedicarci di più a denunciare quell1% piuttosto che l’umanità intera, la quale include una maggioranza di gente che nulla o poco fa per distruggere la propria casa…” – Continua in calce al link sopra segnalato

Mia rispostina: “…il corpo massa è altrettanto responsabile come quell’1%… almeno finché resta ignorante della situazione di cui si rende complice, in seguito alle sue tendenze involutive. A questo proposito ti segnalo un articolo che scrissi tempo fa sulla “teoria degli pseudopodi”: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/07/riflessione-sui-movimenti-positivi-e.html

Prossima vittima l’Eritrea – Scrive F.G.: “L’Eritrea torna di attualità. Intollerabile l’unico paese africano che non ci sta. Intollerabile per principio ma anche per dove sta. Se dovevamo annientare la Libia di Gheddafi, figuriamoci la minuta Eritrea. Mi illudo che qualcosa all’irritazione che sta provocando questa campagna (Zanotelli, Zerai, questa Manuela Fani, Casini, altri) ho contribuito nel mio piccolo anch’io. E anche la disponibilità dei 5 Stelle a presentare il film sull’Eritrea addirittura nella Protomoteca del Campidoglio. E ora versioni inglese e francese gireranno in Europa e nei paesi francofoni e anglofoni. Medaglia di legno per il vecchio e per la sua compagna che è stata fondamentale per questo lavoro.”

I calendari cambiano ma in natura il tempo è sempre lo stesso – Nell’antichità remota allorché l’uomo riconosceva la vita come un continuum, senza apparente inizio né fine, il calcolo del passaggio del tempo era immaginato su una scala ellittica/elicoidole che ripeteva cicli e stagioni secondo un ordine stabilito dalla natura. Pertanto il calendario non aveva un vero e proprio inizio bensì manteneva la funzione descrittrice dei cicli naturali ripetentesi – sia pur con variazioni comunque lentissime – (vedasi i tempi delle glaciazioni e delle inter-glaciazioni)…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/08/il-calendario-ciclico-della-natura-dove.html

Sassoferrato. Festival Olistico di genuino Clandestino – Scrive Federiko Boschivo: “Ciao a tutti, vi invito a partecipare al festival C’Entro Benessere che si terrà a Sassoferrato il 2-3 settembre 2017. La cucina è il mano al Genuino Clandestino con un menù totalmente AUTOPRODOTTO. Ci sarà anche una conferenza in cui si parlerà di benessere dal basso, dalle politiche sociali agricole di cui GC è portavoce. Questo evento farà anche da piattaforma per pubblicizzare L’INCONTRO NAZIONALE DI GENUINO CLANDESTINO che si terrà a 10 km da Sassoferrato (abazia di S.Cassiano) ai primi di ottobre. Altre info. fedeboskivo@gmail.com

Migranti Rap – Scrive Jimmie Moglia: “…. “…gli europei diventeranno meticci negroidi e “… dagli europei emergono l’aristocrazia del sangue e i giudei.” [Coudeneuve-Kalergi, Praktischer Idealismus] – …. Ed ecco un bell’esempio di contributo attivo da parte dei migranti alla risurrezione dell’Italia. Uno del Ghana che è diventato un ‘rapper’ canta: “Tutti i miei amici son venuti con la barca, swag barca, appena arrivati in italia abbiamo casa macchine fighe. Ye ye io non faccio praio (operaio) non faccio praio. Non mi sporco le mani perché sono già nero. Sono un profugo. Sono bono sono bono …” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/08/il-rapper-dei-migranti-e-il-progetto.html

Annunci premonitori – Scrive Gianni Donaudi: “Proclama all’occidente del presidente algerino Houari Boumediene nel 1974 dal podio delle Nazioni Unite: “Un giorno milioni di uomini lasceranno l’emisfero sud per fare irruzione nell’emisfero nord. E non in modo amichevole. Verranno per conquistarlo, e lo conquisteranno popolandolo con i loro figli. E’ il ventre delle nostre donne che ci darà la vittoria”. Quel giorno, se ancora non ce ne fossimo accorti, è arrivato. Vi sentite davvero già pronti a lasciare la vostra terra e andarvi a rinchiudere nelle riserve?”

USA vs North Korea – Scrive Global Network Against Weapons & Nuclear Power: “North Korea is sitting on a stockpile of minerals worth trillions. Embedded deep beneath the country’s mountainous zones are some 200 varieties of minerals, including gold, iron, copper, zinc, magnesite, limestone, tungsten, and graphite, Quartz reports. Some of these stockpiles are among the largest in the world…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/08/hyping-threat-from-north-korea.html

Integrazione di Maurizio Blondet: “Washington ha più paura di Kim che di Putin? “Fuoco e furia come il mondo non ha mai visto”, ha strepitato The Donald. Dunque la guerra alla Corea del Nord  è vicina?” – Continua i calce al link soprastante

Camminare per il cambiamento, cammino dall’Aquila a Roma per la libertà di vivere – Scrive Gruppo per la Resilienza: “ Partenza Uffciale dei Cammini da L’Aquila e Mondragone – 03 Settembre 2017 ore 8.00 – 08 Settembre 2017 ore 16.00, arrivo previsto presso Bocca della Verità (Roma). – 8/11 Settembre 2017, Presidio in Piazza Bocca della Verità (Roma) – 12 Settembre 2017, Presidio Piazza di Montecitorio (Roma), dalle 15.00 a oltranza. Info. cir.informa@gmail.com”

Dieta vegana proibita per legge? – Scrive Franco Libero Manco: “C’è una proposta di legge, dell’onorevole Elvira Savino di Forza Italia, con il fine di impedire ai genitori di adottare una dieta vegan per i loro bambini (convinta che l’alimentazione vegetale sarebbe carente di zinco, ferro eme, vitamina D, vitamina B12 e Omega3”), che ha del paradossale: è più adatta alle multinazionali di allevatori e macellai che ad un’esponente politico cui sta a cuore il benessere della popolazione giovanile…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/08/11/grandi-intese-proposta-di-legge-per-proibire-la-dieta-vegana-ai-minori/

P.S. La superiorità dell’alimentazione vegetariana appare immediatamente evidente dal fatto che se nella dieta si escludono tutti i prodotti di derivazione animale si continua a vivere in ottima salute, mentre se si escludono i prodotti vegetali si va incontro inevitabilmente a malattie e a morte precoce. Se mangi solo carne difficilmente arrivi vivo a fine mese; se invece mangi solo frutta o solo vegetali a fine mese la tua salute sarà eccellente.

Roma. Prepararsi per un presidio pacifista a Montecitorio – Scrive Marco Palombo: “…scelte ampiamente disapprovate dall’opinione pubblica, come l’acquisto degli F-35 e la vendita di armi all’Arabia saudita, vengono portate avanti dal governo, superando senza problemi contestazioni seguite poi da silenzi e disinteresse. Che fare dunque ? Le grandi reti fanno grandi denunce con nessuna decisione, sta ai piccoli gruppi andare a fondo alle cose e non mollare la presa. Sarebbe il caso di prenotare subito Piazza Monte Citorio e di organizzare fin da ora un presidio per almeno due tre giorni..” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/08/roma-settembre-2017-previsione-di-un.html

Commento di Marinella Correggia: “Marco grazie, ottime puntualizzazioni in questo articolo, e semplicemente azzeccatissima la tua frase: “Le grandi reti fanno grandi denunce con nessuna decisione” E’ proprio così quando non peggio! Sì, sarebbe opportuna una manifestazione a settembre…”

Lacrime di San Lorenzo – Scrive Massimo Angelini: “…è bello continuare a cercare le lacrime di san Lorenzo: come venivano chiamate le stelle cadenti o, più prosaicamente, lo sciame delle Perseidi, ben visibili soprattutto nella notte tra il 12 e il 13 agosto, e non il 10, come ancora oggi, ma erroneamente, suggerisce la consuetudine (e l’attribuzione al giorno dedicato al santo martire)?…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/08/11/massimo-angelini-le-mie-lacrime-di-san-lorenzo-del-12-e-13-agosto-2017/

Roma. Preghiere per gli usurai – Scrive la Forbice: “Anche Papa Francesco è sensibile si batte per la remissione del debito. Dunque, ricorda: 1 Ottobre 2017 preghiera collettiva in Piazza S. Pietro per chiedere alla Madonna di aprire il cuore degli usurai e dei banchieri e di intercedere presso suo Figlio per il miracolo della remissione dei debiti. Info. ufficiostampalaforbice@gmail.com”

Fisiognomica e filiera del crimine – Scrive Fulvio Grimaldi: “L’antropologo Cesare Lombroso (1836-1909) aveva ragione e aveva torto. Aveva ragione nell’individuare indicazioni sul carattere delle persone dai tratti facciali e cranici. Aveva torto a concludere che si trattava di caratteristiche genetiche, strutturali in partenza e valide una volta per tutte. Molti hanno poi correttamente ritenuto che la teoria di Lombroso, seppure anche in questo caso mai di valore assoluto, andava applicata a quanto sui visi delle persone si è andato formando in conseguenza della vita vissuta, dei pensieri e sentimenti nutriti, degli atti compiuti e delle vicende occorse. Ad alcuni è dato di mascherare per un buon tratto, magari con l’aiuto dei cerusici, gli effetti di tale vissuto. Pensiamo ad Obama, un pluriassassino e un falsario, alla Casa Bianca…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/08/11/migranti-fisiognomica-e-la-filiera-del-crimine/

Ciao, Paolo/Saul

………………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Ogni cosa al mondo ha avuto origine dall’Essere Divino, il fuoco sacro. I saggi sono la manifestazione diretta di quel fuoco. Nessuno li comprende. Nessuno parla con loro. Nessuno cammina con loro. Abitano il loro mondo privato, e tuttavia guidati da una intensa compassione ne discendono e camminano tra gli esseri umani. Sono benevoli e sempre intenti a guidare coloro che sono in cerca dell’Esperienza Divina. Quando hai un reale desiderio di vederli, vengono da te in carne ed ossa. Non sprecare il tuo tempo correndo a destra e manca: loro sono sempre con te; sono i tuoi veri compagni” (Swami Rama)

Commenti disabilitati