Risultato della ricerca:

L’incontro con Swami Muktananda, orgone, Libia: guerra civile, bioregionalismo di Peter Berg e Raymond Dasmann, inferna Danctis orkestra, Yogananda all’ashram di Ramana Maharshi…

Care, cari, l’esperienza più significativa ed importante della mia vita è stato l’incontro con il mio Guru, Swami Muktananda, con tutto quel che ne consegue.” - L’incontro con il Guru Swami Muktananda. Come posso raccontare l’incontro avuto con me stesso, come potrei descrivere l’io dinnanzi all’Io? Questo riconoscimento del Sé avviene come stabilito dal destino. Per me accadde allorché mi trovai dinnanzi al mio Guru Muktananda. Ma definire un “qualcuno” Guru è una limitazione alla verità, poiché Guru non è semplicemente una persona ma è la Coscienza unitaria che anima e si manifesta in ogni persona. Quella Coscienza io sono. Ma prima di giungere a questa “consapevolezza di Sé” dovrò fare molta strada indietro nel tempo, per raccontare spezzoni e spezzoni del mio sogno, della mia identificazione con l’immaginario “io” che ho creduto di essere per tanto tempo… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/10/baba-muktananda-come-io-lho-conosciuto.html

Bologna. Eudora – Scrive Piero Negroni: “Vi invitiamo al concerto dell’Ensemble Eudora, con sax soprano, chitarra, voci e tabla che eseguirà composizioni di Piero Negroni e alcuni brani tradizionali. Venerdì 12 aprile 2019, alle ore 21, presso Costarena, in via Azzo Gardino 48 a Bologna.  Info: negroni.piero@gmail.com

Orgone. Fonte di energia biologica – Scrive Giuseppe Moscatello: “Reich pone la sua attenzione sulle cause sulla complessa motilità dei bioni. Egli si convince che questa non sia identificabile con i moti browniani, che ascrivibili a forze molecolari producono solo uno spostamento. E’ evidente invece un’azione energetica interna che…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/04/bioni-allorigine-della-vita-la-ricerca.html

Assange deve morire – Scrive Sputnik: “WikiLeaks ha riferito che, secondo la sua fonte di alto rango in Ecuador, Julian Assange sarà espulso dall’ambasciata ecuadoriana a Londra nelle prossime “ore o giorni”. Secondo WikiLeaks, le autorità dell’Ecuador hanno concordato con la parte britannica l’arresto di Assange…”

Libia. Guerra civile o del petrolio? – Scrive Marco Palombo: “Oggi Haftar, secondo i media, sta per attaccare Tripoli, nel paese c’è una guerra civile oggi dichiarata  e in Italia c’è un  “silenzio assordante” sulla guerra civile libica. Perché invece dovremmo occuparci in Italia del conflitto armato tra Haftar e Serraj?…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/04/libia-guerra-civile-o-del-petrolio.html

Treia. Teatro – Il 6 ed il 7 aprile 2019, al teatro comunale di Treia, replica di “Rengrazienno Ddio” in dialetto marchigiano con la compagnai Fabiano Valenti. Commedia in due quadri di Fabio Macedoni, regia di Francesco Facciolli…”

Il bioregionalismo secondo Peter Berg e Raymond Dasmann – Il concetto di “Bioregione” è stato formulato negli anni ’70 nell’ambito di una ricerca, volta all’individuazione di un approccio sostenibile alle risorse naturali, condotta da Peter Berg, esponente delle avanguardie culturali nord-americane, e dall’ecologista statunitense Raymond Dasmann. Il lavoro prodotto da queste due personalità venne pubblicato, nel dicembre del 1977, in un articolo della rivista americana The Ecologist in cui, per la prima volta, vennero impiegati i termini “Bioregione” e “Bioregionalismo”… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/04/il-bioregionalismo-secondo-peter-berg-e.html

La Matrix Europea – Scrive Adriano Colafrancesco: “La storia del Cartello finanziario che ha preso in mano le sorti del Governo italiano dall’entrata nell’euro fino al 4 Marzo 2018. I nomi delle organizzazioni della finanza speculativa e dei politici italiani che ne fanno parte. Le prove di come arrivano ai vertici delle nostre istituzioni e dei nostri media. Le prove mostrate dal blogger Francesco Amodeo autore del libro di inchiesta La Matrix Europea censurato in tutte le librerie…”

Grottammare. Inferna Danctis Orkestra. Recensione – Scrive Sara Di Giuseppe: “…“Viaggio del pellegrino”, quello di Dante: così lo definisce Di Bonaventura nel riproporre quell’ Inferna Dantis Orkestra che fu avanguardia vent’anni fa nel suo Teatrodue e – replicato in Festival internazionali e in tutte le possibili vie e vicoli del passato e del presente – è avanguardia ancor oggi, con buona pace di paludati recital o di benignesco Dante-spiegato-al-popolo-e-alle-scuole…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2019/04/grottammare-inferna-danctis-orkestra.html

Commento poetico di Stefano Amoretti: “…Ulisse gli chiedeva, / gli chiedeva Ulisse/ per quali terre e oceani/ e per quali perigli/ sarebbe ritornato/ finalmente a Itaca; e del figlio diletto bramava sapere/ e della sposa…/ e dei compagni perduti… Ma Tiresia ora taceva: nella notte dei suoi occhi/ tornò a brillare un fuoco, / l’immagine che mai/ carpì un altro mortale: la bianca nudità di Atena. S’incamminò e disparve, / ombra nell’ombra, / cieco di un eterno/ implacabile stupore…”

Yogananda all’ashram di Ramana Maharshi – Il resoconto di questo dialogo era stato inserito, con note circostanziali aggiunte da Yogananda, nella prima versione del suo “Autobiografia di uno yogi”, poi nelle successive edizioni fu depennato…” – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.it/2018/04/dialogue-during-visit-of-swami.html

Ciao, Paolo/Saul
………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Il successo e l’insuccesso sono la diretta conseguenza del vostro abituale modo di pensare. Quale di questi pensieri predomina in voi: il successo o l’insuccesso? Se il vostro consueto atteggiamento mentale è negativo, uno sporadico pensiero positivo non sarà sufficiente ad attirare il successo. Se invece è costruttivo, raggiungerete la meta, anche se vi sembra di essere avvolti dalle tenebre…” (Paramhansa Yogananda)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Ancora censura da FB, Venezuela: black out elettrico o block out tecnologico?, rinominare l’ambiente, corretta partecipazione alla vita pubblica, epitaffio di: Stefano Amoretti, il sistema sta implodendo, l’inganno dell’illuminazione…

Il Giornaletto di Saul del 12 marzo 2019 – Ancora censura da FB, Venezuela: black out elettrico o block out tecnologico?, rinominare l’ambiente, corretta partecipazione alla vita pubblica, epitaffio di: Stefano Amoretti, il sistema sta implodendo, l’inganno dell’illuminazione…

Care, cari, facebook mi informa che “Ti è stato temporaneamente impedito di iscriverti a gruppi che non gestisci e pubblicarvi contenuti. La restrizione durerà fino a: giovedì alle 14:08.” – Ho risposto, per quel che serve: “Almeno fatemi sapere qual è l’azione incriminata e perché è meritevole di censura. Da parte mia non credo di aver commesso alcuna infrazione…” – Ovviamente nessuno ha risposto…

Venezuela. Black out elettrico o Block out tecnologico…? – Scrive Marinella Correggia: “Mentre a quanto pare in molte zone della capitale è durato di meno, a Barquisimeto dal giovedì 7 marzo alle 16 fino al 9 marzo alle 11 (quando sono tornata a Caracas con la corriera) ce lo siamo preso in pieno. Niente luce, dunque niente acqua (e cosa MOLTO meno importante, niente wifi e Internet)…” Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/03/11/venezuela-black-out-elettrico-o-block-out-tecnologico/

Commento di Nicolas Maduro: “Hanno usato un’arma dell’alta tecnologia… Gli estremisti di destra dell’opposizione sono gli autori e gli esecutori di questi attacchi contro il paese, e hanno usato l’alta tecnologia che solo il governo USA possiede. E noi lo sappiamo perché Dio è sempre dalla nostra parte. La verità verrà a galla”

Rinominare l’ambiente. La Terra casa di tutti! – La nostra Terra è  forse unica in tutto l’Universo, il solo pianeta per noi abitabile. In natura non esistono infatti due cose identiche,  prendiamo l’esempio di una foglia di un  albero  che non è mai uguale ad un’altra dello stesso albero, così è  anche per un cristallo di neve od un granello di sabbia, ognuno con la sua peculiarità.  La nostra Terra è il solo pianeta per noi abitabile ma la nostra  civiltà lo considera meno di un “valore aggiunto”. Quando i politici, gli scienziati e gli economisti prenderanno coscienza di ciò?  - Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/03/bioregionalismo-rinominare-lambiente-la.html

Commento di Marco Bracci: “Caro Paolo,  il compito dei pionieri (come anche dei profeti) è quello di gettare il seme, come dici tu, e aspettare che germogli, finché un giorno TUTTI SAPRANNO, PRENDERANNO COSCIENZA e AGIRANNO DI CONSEGUENZA. Quel giorno è vicino…” – Continua in calce al link soprastante

Epitaffio per un poeta – Scrive Gianni Donaudi: “Il poeta Stefano Amoretti (classe 1926) è mancato a Imperia (sua città natale e di residenza) alla bella età di 92 anni. Sullo sfondo dei libri di Stefano c’è una reale presenza di disintegrazione che sembra travagliare l’uomo d’oggi. E onde evidenziare tale disgregazione non è necessario dare risposte cattoliche, religiose  o moralistico-piccolo-borghesi in genere…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2019/03/in-memoria-del-poeta-stefano-amoretti.html

Spie e spioni. Ovunque – Scrive BBUS: “Il combinato disposto della Via della Seta più le reti di comunicazione 5G targate Huawei fa capire che c’e’ in gioco la sicurezza nazionale e la sovranità economica: l’Italia non può diventare il cavallo di Troia per la supremazia della Cina sull’Occidente”. Cosi’ all’ANSA il vicepresidente del Copasir, Adolfo Urso, sui possibili rischi di spionaggio determinati dalla concessione alle aziende cinesi delle reti per i cellulari di nuova generazione. Il Copasir sta svolgendo una serie di audizioni sul tema e la prossima settimana sentirà il premier Giuseppe Conte…”

Corretta partecipazione alla vita pubblica – Scrive Danilo D’Antonio: “Certi processi sociali non possono essere invertiti, condotti alla rovescia, pena la distruzione stessa del sistema. I populisti, persone al presente con scarse risorse capacitive, non possono accedere direttamente all’apice di una macchina complessa quale è uno Stato. E’ come affidare un transatlantico da crociera alla guida di bambini irritati…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/03/european-laboratory-per-una.html

Ancona. Stupro consentito – “Scrive M.O.: “Ad Ancona, due stupratori peruviani, accusati di aver violentato una ragazza di 22 anni nel 2015, sono stati assolti perché, secondo la sentenza, la vittima assomiglia a un maschio. Insomma, è brutta. Quindi per legge si dichiara che: se vai in giro femminile come Dita Von Teese e ti stuprano, te la sei cercata. Se vai in giro come una camionista senza fronzoli, sei un cesso, e ti stuprano, ringrazia il cielo, non è possibile che volevano violentarti. Ti hanno fatto un’opera pia. Vanno premiati…”

Il sistema sta implodendo – Scrive Michael Snyder: “So bene che molte persone stanno anticipando da molto tempo il collasso economico globale e che molte di loro hanno perso la pazienza e vogliono solo ‘farla finita’ una volta per tutte. Beh, la verità è che nessuno dovrebbe desiderare di vedere ciò che sta arrivando. Personalmente, mi rallegro per ogni giorno o settimana o mese in più che ci viene dato. Ogni giorno in più è un altro giorno per prepararsi, per godersi il confortevole livello di vita che la nostra prosperità, alimentata dal debito, ha prodotto per noi…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/03/il-sistema-basato-sul-debito-sta.html

Israele si prende anche il Golan siriano – Scrive Sputnik: “Il senatore Lindsey Graham ha promesso a Benjamin Netanyahu di intervenire con un’iniziativa per il riconoscimento delle alture del Golan come parte del territorio dello stato ebraico…”

L’inganno dell’illuminazione – Anni addietro mi venne l’idea di scrivere le mie memorie sugli incontri da me fatti con donne, uomini ed animali particolari, il testo l’avevo chiamato “incontri con i santi” (è ancora disponibili per chi ne facesse richiesta). Certo alcuni di questi cosiddetti “santi” appaiono come esseri umani un po’ anomali, e di difficile accettazione da parte delle masse di cercatori tradizionali… Una di queste “persone” particolari da me incontrate fu Uppaluri Gopala Krisnamurti – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/07/uppaluri-gopala-krishnamurti-e-linganno.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“To know the source as source and appearance as appearance, and oneself as the source only is self-realization…” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

A Chiesanuova di Treia si concima alla grande, Borghi: tra il dire e il fare, Vittorio Marinelli si presenta, la guerra d’Europa, “all you seed is love”, campo di battaglia nucleare europeo, la vita deve essere vissuta per poterla conoscere, destra e sinistra a servizio del sistema, no to war no to NATO…

Il Giornaletto di Saul del 24 febbraio 2019 – A Chiesanuova di Treia concima alla grande, Borghi: tra il dire e il fare, Vittorio Marinelli si presenta, la guerra d’Europa, “all you seed is love”, campo di battaglia nucleare europeo, la vita deve essere vissuta per poterla conoscere, destra e sinistra a servizio del sistema, no to war no to NATO…

Care, cari, nella ridente (in senso amaro) frazione treiese di Chiesanuova, dove avanzano i lavori per la ristrutturazione della chiesa colpita dal terremoto, gli 811 abitanti non fanno altro che votarsi ai santi Vito e Patrizio, i patroni parrocchiali, pregandoli di risparmiar loro la pestilenza odorifera alla quale sono sottoposti. Camion su camion ogni giorno scaricano tonnellate e tonnellate di “manure” (concime) su alcuni campi accoglienti, disponendole in mucchi ordinati. Il compost, di cui non si conosce la provenienza precisa (deiezioni animali o sostanze derivate dalla lavorazione dei rifiuti organici?), una volta depositato in cumuli andrebbe interrato entro 48 ore, ma anche ammettendo che ciò sia eseguito (ma non sempre) avviene con una lavorazione a catena, perciò in zona ci sono sempre cumuli fermi in attesa di interramento. Da alcune settimane le operazioni di scarico non si arrestano mai, i depositi crescono e, tra l’altro, i trasporti sono effettuati perlopiù con camion e rimorchi senza copertura. Pertanto gli agenti puzzolenti aggrediscono senza interruzione le nari degli sfortunati abitanti, tra cui anziani e malati, che non possono nemmeno aprire le finestre per un cambiamento d’aria. La popolazione impotente di fronte a questa aggressione olfattiva, nonché di fronte all’invasione di insetti molesti attratti dalla decomposizione organica, è stanca e sfiduciata ed, essendo questo problema ricorrente negli anni, è persino dubbiosa sull’esito di una denuncia agli organi preposti al controllo. Forse una segnalazione agli organi d’informazione locali potrebbe aiutare?

Tra il dire ed il fare – Scrive Vincenzo Zamboni: Claudio Borghi, membro della maggioranza governativa, ha dichiarato che l’oro depositato in Bankitalia è proprietà del popolo italiano (giusto), e che la cosa va riconosciuta per legge, poi che quest’anno dovranno uscire i minibot come forma di liquidità aggiuntiva per il sistema (giusto), e che se dopo le prossime elezioni europee l’unione europea non cambierà la propria struttura negativa considererà necessario uscirne (giusto). In tutti questi tre casi ho visto le sue dichiarazioni originali, quindi vedrò se manterrà fede ai suoi propositi annunciati…”

Europee – Vittorio Marinelli si presenta: La mia presentazione per la candidatura alle Europee: Sono stato un pioniere su molte tematiche sulle quali, poi, si è riconosciuto il Movimento. Per esempio, il reddito di cittadinanza, del quale iniziammo a parlare in European Consumers fin dal 2003 oppure il GRA delle bici, da me proposto in anticipo sui tempi così come le tematiche delle energie rinnovabili…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/02/23/vittorio-marinelli-si-presenta-e-lancia-la-sua-candidatura-per-le-europee/

Dove stiamo andando? – Scrive Stefano Panzarasa: “Cari amici e amiche, l’arte del camminare, la speranza e l’amore… https://www.youtube.com/watch?v=U2PoFR-gTBE&fbclid=IwAR2o06AI23TB1RygUTkUAaSMvpaZxj8e6WFEGC7wnixU6QhkXpAHY_ECXAg – La mia ultima canzone con il testo di Eleonora Bellini e la bella foto di Begüm Başer.   Dove stiamo andando? Con chi? Cosa troveremo? Buon ascolto e un saluto…”

“All you seed is love”. Un libro dedicato ai “seed savers” – Scrive Franco Sacchetti: “Tutto ciò che semini è amore è un libro illustrato per bambini (e non solo) dedicato ai semi, agli alberi che dai semi lentamente esplodono, al potere creativo della natura, e dei nostri pensieri positivi, che dalla natura sono ispirati. Secondo la spiritualità dei pellerossa Lakota la mente, con i suoi pensieri, è una semina del cuore…” – Continua:
https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/02/all-you-seed-is-love-di-franco.html

Post Scriptum: “Il libro verrà presentato durante il prossimo Collettivo Bioregionale Ecologista, che si svolge in occasione del Solstizio Estivo, il 23 e 24 giugno 2019. Info: bioregionalismo.treia@gmail.com”

Campo di battaglia nucleare europeo – Scrive Tony Cartalucci: “Washington, non la Germania o la Russia, si oppongono al progetto Nord Stream 2. È Washington che cerca di dividere il commercio tra Europa e Russia. È Washington che cerca di galvanizzare, o costringere, l’Europa in un fronte unito contro la Russia, anche se significa compromettere la stabilità regionale economica e della sicurezza. Washington, ritirandosi dal Trattato INF, non mette a repentaglio la sicurezza del proprio territorio, ma apre una nuova dimensione della corsa agli armamenti nucleare, già in corso, nell’Europa occidentale. Saranno europei e russi ad affrontare le conseguenze dell’abbandono del trattato INF ed ogni imprevedibile, o accidentale, incidente derivante dallo stazionamento di armi nucleari a corto raggio nella regione.” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/02/22/chi-ci-guadagna-a-fare-una-guerra-nucleare-in-europa/

Commento di V.Z.: “Putin ha detto: “…se gli USA schiereranno missili in Europa noi risponderemo” – Ovvero: chi la fa l’aspetti. Come sfortunatamente prevedibile, l’amministrazione Trump risulta comunque deludente, per il semplice fatto di essere l’amministrazione degli Stati Uniti, un paese sbalorditivamente aggressivo contro il resto del mondo, di modo che il solo cambiamento di uomini alla Casa Bianca rossa di sangue non basta a cambiare radicalmente il corso degli eventi…”

Destra e sinistra a tutto servizio del Sistema Globale – Scrive Fulvio Grimaldi: “Matteo Salvini è uno dei loro: Tav, Tap, trivelle, Guaidò, Netaniahu, Grandi Opere, prescrizione, discorsi a vanvera. E ha il grandissimo merito di mangiarsi, boccone dopo boccone, la più grande forza antisistema apparsa nel nostro paese dopo quella che era stata, o era sembrata, il PCI e poi il ’68. Destra e sinistra sono termini desueti…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/02/destra-e-sinistra-tutto-servizio-del.html

Ancona. Pro Vita – Scrive Daniela Turrini: “Anche ad Ancona è ufficialmente partita la guerra alla legge 194. A portarla avanti la capofila Pro Vita che ha infatti ammorbato l’attesa dei viaggiatori alle fermate degli autobus “con l’orrendo fetore dei loro manifesti”. I manifesti di cui L’ANSA titolava: “PD chiede rimozione manifesto antiaborto”. La Repubblica gridava alla “provocazione” e di insulto a tutte le donne e alla loro libertà di scelta. Ma è così…? – Info: d.turrini@notizieprovita.org”

La vita deve essere vissuta per poterla conoscere… – Scrisse Osho: “…vivi la tua vita senza alcuna inibizione, senza paure, non c’è niente di cui avere paura: è la tua vita. La vita ti è stata data affinché tu la viva. È un dono che hai ricevuto dalla natura. Non è una punizione è un regalo. Gioisci in essa e fai ardere la candela della tua vita…” – Continua:  https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2019/02/osho-la-vita-deve-essere-vissuta-per.html

Riforma del Parlamento – Scrive Anna Maria Campogrande a commento dell’articolo https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/02/la-riduzione-dei-membri-del-parlamento.html?showComment=1550936761997#c2096738006641765856 -: “… Se riduciamo al minimo gli stipendi, nei prossimi Parlamenti avremo solo i “Berlusconi”, per i quali lo stipendio non ha nessuna importanza, e i nullafacenti semi-analfabeti in materia di governo dello Stato che si improvvisano parlamentari, com’è gia il caso attualmente, per i quali lo stipendio da parlamentare è del tutto al di fuori delle loro possibili prospettive. Il lavoro di Membro del Parlamento è un lavoro di fondamentale importanza per l’Italia e per gli Italiani non banalizziamolo…” – Continua in calce al link segnalato

No to war. No to NATO – Scrive UNAC: “March 30 has been called as a international mobilization to protest NATO as it comes to Washington, DC to “celebrate” its 70th anniversary.  Because of the emergency situation and potential war on Venezuela, the organizers have decided to make Venezuela a focus of the March 30 action as well…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2019/02/no-to-war-no-to-nato.html

Una critica – Scrive “la mansueta” a commento dell’articolo http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/02/come-nacque-il-bioregionalismo-in.html -: “In un blog puoi scrivere ciò che ti garba. Non hai contraddittorio. Lo usi per rimbecillire chi non veda la differenza. Invece un direttore di giornale non ha ancora avallato i tuoi argomenti e le tue diatribe. Credo che tu sia incline al contenzioso e che più che l’idea bioregionalista t’interessi la fama. La dice lunga come vivi tu, con tutti i comforts della modernitá, e come vive Giuseppe Moretti, che ha fatto della sua vita di contadino ed editore il suo messaggio…”

Mia rispostina: “Gentile “mansueta”, forse l’appellativo che ti sei data non è consono alla foga con la quale scrivi e giudichi le persone che interloquiscono con te. Ho la sensazione che tu non abbia letto attentamente il testo… L’idea bioregionale è sempre esistita in varie culture, sia antiche che moderne ed in ogni parte del mondo e si può definire “naturalismo” e va applicata e vissuta nel luogo in cui si vive e non come filosofia d’importazione… Per quanto riguarda il “lusso e la fama” in cui secondo te sono vissuto ti dirò che sono in verità sopravvissuto in condizioni modestissime, come potrai leggere da questa mia breve autobiografia: http://www.circolovegetarianocalcata.it/paolo-darpini/

Ciao, Paolo/Saul

……………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Veniamo a mani vuote e a mani vuote ce ne andiamo. Hai solo un po’ di tempo per giocare, cantare, essere felice. Ogni istante è prezioso: vivilo pienamente, non hai nulla da perdere” (Osho)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Parlamentari scodinzolanti, il cibo di Roma, on the green road, il gruppo di Ur, l’Uno diventa i molti. Bioregionalismo ed economia sostenibile, mancato pagamento delle bollette elettriche, il nondualismo di Shankaracharya…

Il Giornaletto di Saul del 23 febbraio 2018 – Parlamentari scodinzolanti, il cibo di Roma, on the green road, il gruppo di Ur, l’Uno diventa i molti. Bioregionalismo ed economia sostenibile, mancato pagamento delle bollette elettriche, il nondualismo di Shankaracharya…

Care, cari, se si riduce al minimo lo stipendio dei Parlamentari, come chiede il M5S, nessun professionista di alto o buon livello potrà accettare di lasciare la propria attività per esercitare quella di Membro del Parlamento o rinuncerà o cercherà di tenere il piede in due staffe e l’Italia si ritroverebbe a contare soprattutto sugli sfaccendati, i nullafacenti disposti ad accettare qualsiasi stipendio oppure con i Berlusconi e simili che dello stipendio di Parlamentare non sanno che farsene. Il problema, a mio parere, non è quello della riduzione degli stipendi dei Membri del Parlamento, è invece quello di farli lavorare assiduamente, con un regolamento adeguato e multe salatissime per qualsiasi assenza… (Anna Maria Campogrande) – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/02/22/m5s-al-traguardo-del-4-marzo-2018-e-la-politica-dei-principianti-scodinzolanti/

Mi illumino di meno – Il Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente aderisce alla Campagna nazionale “Mi illumino di meno”, del 23 febbraio 2018, e sollecita tutti gli addetti del Sistema in Italia a dedicare una giornata al camminare…

Il cibo nella Roma antica – Scrive Rita De Angelis: “L’elemento principale dell’alimentazione romana era il pane, principalmente a base di frumento e di farro,(da cui deriva il nome farina), che era di diverse qualità: c’era il pane bianco, principalmente utilizzato dalle classi agiate, il “panis secundarius” sempre bianco ma meno raffinato, ed il pane nero o compatto. Nei primi secoli della nascita della Repubblica il pane il pane era costituito dalla “polta” una specie di polenta a base di farro talvolta unita a fave, lenticchie e cipolle. Solo in seguito ci fu l’introduzione di prodotti da forno più raffinati, come pasticcini e focacce a base di farina e miele…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/02/cibi-comuni-e-stranezze-culinarie-nella.html

Una critica – Scrive “la mansueta” a commento dell’articolo http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/02/come-nacque-il-bioregionalismo-in.html -: “In un blog puoi scrivere ciò che ti garba. Non hai contraddittorio. Lo usi per rimbecillire chi non veda la differenza. Invece un direttore di giornale non ha ancora avallato i tuoi argomenti e le tue diatribe. Credo che tu sia incline al contenzioso e che più che l’idea bioregionalista t’interessi la fama. La dice lunga come vivi tu, con tutti i comforts della modernitá, e come vive Giuseppe Moretti, che ha fatto della sua vita di contadino ed editore il suo messaggio…”

Mia rispostina: “Gentile “mansueta”, forse il tuo appellativo non è consono alla foga con la quale scrivi e giudichi le persone che interloquiscono con te. Ho la sensazione che tu non abbia letto attentamente il testo… L’idea bioregionale è sempre esistita in varie culture, sia antiche che moderne ed in ogni parte del mondo e si può definire “naturalismo” e va applicata e vissuta nel luogo in cui si vive e non come filosofia d’importazione…”

On the green road. Documentario ecologista – Scrive Aldo Nardini: “Ciao a tutti, molte associazioni nelle ultime settimane sono state contattate dall’associazione francese “On The Green Road” per proporre di organizzare la proiezione di un loro documentario che affronta temi attinenti il discorso contadino e penso si potrebbe valutare di organizzare qualche proiezione abbinandola con la campagna agricoltura contadina, riportare l’agricoltura al ruolo principale che le compete e fare cagliare diverse genti, che ne pensate? Di seguito la presentazione del loro progetto…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/02/on-green-road-proposta-di-proiezione.html

Campania. Monitoraggio rifiuti – Scrive DAC: “Il progetto del laboratorio “Diritto di accesso civico”, per il Rapporto sul monitoraggio della gestione dei rifiuti urbani nei comuni campani, dell’Università di Salerno, ha l’obiettivo di sperimentare l’uso degli open data per l’informazione istituzionale e la comunicazione pubblica, attraverso differenti forme di scrittura (infografiche, post, informazioni al pubblico, etc…)”

Filosofia esoterica. Il gruppo di Ur – Scrive Enrico Bianchi: “Troppo spesso, quando si tratta dell’esperienza del Gruppo di Ur, si focalizza l’attenzione sui singoli aspetti iniziatici e non si opera la dovuta contestualizzazione di quell’intera, travagliata, vicenda, il cui fulcro è sostanziata dal contrasto tra Julius Evola ed Arturo Reghini…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2018/02/arturo-reghini-e-julius-evola-ed-il.html

Il digiuno del papa – Scrive Marco Bracci a commento dell’invito del papa a digiunare per la pace: “Se volesse essere credibile davvero, invece di fare marketing pro-chiesa cattolica, il papa farebbe bene a togliere la sua, diretta o indiretta, partecipazione societaria nelle fabbriche di armi”

L’Uno diventa i molti nel gioco del divenire – Nel gioco del Divenire l’Uno si proietta nel riflesso della mente e si percepisce come separato – questo processo è definito esteriorizzazione – ma allo stesso tempo sempre è in atto la spinta inversa, ovvero del consapevole “ritorno” all’Unità primigenia. Alcuni aspetti dello stesso Uno (che definiamo entità o persone) si manifestano come  separati e diversi  -così appare nello specchio della mente- per espletare la “commedia” della creazione… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/02/luno-diventa-i-molti-nel-gioco-del.html

4 marzo 2018. L’UE ha già votato – Scrive Luigi Tedeschi: “Nelle elezioni del 4 marzo non sarà il popolo a decidere, perché l’Europa ha già abrogato il suo futuro. Le elezioni del 4 marzo saranno decisive per l’appartenenza dell’Italia all’Europa? Le elezioni italiane vengono infatti considerate dall’establishment della UE come un referendum pro o contro l’Europa. Il significato politico del voto del 4 marzo non consiste dunque nella contrapposizione tra coalizioni di centrodestra, centrosinistra e M5S, ma nel confronto tra due schieramenti trasversali: l’europeismo e il sovranismo. La ragion di stato della UE prevale sulla politica italiana e prove inconfutabili di tale supremazia sono il sostegno dichiarato della Merkel a Berlusconi e le assicurazioni fornite qualche giorno fa da Gentiloni al dominus germanico, circa la continuità della politica di integrazione dell’Italia in Europa e la prosecuzione della politica di riforme in senso liberista già imposto dalla UE…”

Macerata. Libraria – Scrive CSSM: “Mercoledì 7 marzo 2018 a Macerata, il Centro Studi Storici Maceratesi presenta il libro della prof.ssa Donatella Fioretti, dal titolo: Dalle Marche all’Europa. Il Diario di Elisabetta Bruti Liberati in viaggio per Londra (1851). Interverranno, oltre all’Autrice, le professoresse Maria Ciotti e Augusta Palombarini e il prof. Alberto Meriggi che condurrà la manifestazione…” – Continua con dettagli: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2018/02/dalle-marche-alleuropa-di-donatella.html

Civita di Bagnoregio. Accesso col tiket elettronico – Scrive La Città: “Ingresso a Civita di Bagnoregio, presentato ufficialmente il nuovo servizio di acquisto online del ticket. “Siamo in grado, grazie alla biglietteria elettronica, di raccogliere dati e averli a disposizione per l’elaborazione di strategie. Monitoriamo anche la nazionalità di provenienza dei nostri turisti. Per noi la biglietteria elettronica rappresenta una rivoluzione copernicana, perché ci mette nella condizione di operare in maniera strategica”. Queste le parole del sindaco Francesco Bigiotti…”

Bioregionalismo ed economia sostenibile – Il racconto che segue è stato pubblicato sull’ultimo numero del Bullettin, l’organo del Circolo Vegetariano VV.TT., che uscì in forma di “brochure” in occasione dell’incontro della Rete Bioregionale Italiana, tenuto a Calcata (nel Tempio della Spiritualità della Natura e nella sala Consiliare del Comune) dal 9 all’11 maggio del 2003. Il tema trattato era: “Bioregionalismo ed Economia Sostenibile”… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/02/calcata-bioregionalismo-ed-economia.html

Ancona. Musica – Scrive Maria Lampa: “Lunedì 26 febbraio 2018, alle ore 21.00, ad Ancona, presso il CENTRO CRISALIDE (via del Commercio, 10c, per confrontarci sul tema: LA MUSICA CHE RACCONTA LA STORIA E LA VITA. Con Silvano Staffolani. Info: marialampa@tiscali.it”

Recupero del mancato pagamento delle bollette elettriche degli utenti morosi da addebitare a tutti i cittadini – Scrive Federconsumatori: “Riguardo alle voci che su tale argomento si sono diffuse ci corre l’obbligo di fare alcune puntualizzazioni: Il provvedimento non è stato ancora emanato, pertanto gli aumenti registrati non sono relativi in alcun modo al recupero della morosità (bensì all’ultimo adeguamento tariffario ad opera dell’Autorità). Qualora l’ARERA non accogliesse le nostre osservazioni in fase di consultazione e desse seguito a tale operazione…” – Continua:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/02/22/federconsumatori-sulla-questione-del-recupero-del-mancato-pagamento-delle-bollette-elettriche-degli-utenti-morosi-da-addebitare-a-tutti-i-cittadini/

Orwell scriveva: “Tutti i partiti di sinistra nei paesi fortemente industrializzati sono, in fondo, una finzione perché dichiarano apertamente di lottare contro qualcosa che non desiderano veramente distruggere. Essi hanno degli obiettivi internazionalisti e nello stesso tempo lottano per la conservazione di un livello di vita col quale questi obiettivi sono incompatibili. Tutti noi viviamo sfruttando i coolies (lavoratori asiatici irregolari schiavizzati), e le persone “illuminate” dicono tutte che bisogna liberare i coolies; ma il nostro livello di vita e, di conseguenza, la nostra qualità di uomini “illuminati” esigono che lo sfruttamento continui.”

Nondualismo – Shankaracharya viene considerato uno dei massimi esponenti del Nondualismo (Advaita), che è l’espressione più sottile e “scientifica” del pensiero spirituale umano. Agli effetti pratici non può essere definita una filosofia, in quanto si pone “prima” ed “aldilà” del pensiero, quindi non potrà mai divenire un argomento di studio o di dibattito. La concezione Nonduale si affaccia sulla scena del pensiero umano già cinquemila anni fa, nelle ultime porzioni dei Veda, dette Upanishad, in cui si afferma: “Dal Tutto sorge il Tutto, se dal Tutto togli il Tutto solo il Tutto rimane…” Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/02/22/il-nondualismo-di-adi-shankaracharya-e-le-sei-strofe-sulla-salvezza-2/

Ciao, Paolo/Saul

……………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Tu credi che noi siamo due persone che conversano, ma in realtà c’è solo la coscienza.” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Vignola: corpo e mente, natale dell’uno, pacco natalizio governativo, zucchero bianco, concetto bioregionale, intelligence is present in all life…

Il Giornaletto di Saul del 26 dicembre 2017 – Vignola: corpo e mente, natale dell’uno, pacco natalizio governativo, zucchero bianco, concetto bioregionale, intelligence is present in all life…

Care, cari, il pomeriggio del 24 dicembre 2017  abbiamo partecipato ad una cerimonia pre-natalizia alternativa a Vignola, presso il centro Corpo e Mente. Una meditazione di Natale per una nuova rinascita molto “easy” come ha detto il conduttore Luigi Corni, detto Gigi, preceduta da un piccolo rinfresco con le vivande da ognuno portate. Seduti stretti stretti in cerchio in una stanzetta: 24 persone e due cagnolini, con 24 candeline accese nel punto centrale del pavimento, la finestra socchiusa per non morire dal caldo (di solito sono molto freddoloso ma lì mi son dovuto togliere il giaccone). Mentre Gigi pronunciava frasi evocative in sequenza eravamo tutti concentrati in noi stessi. Alla fine abbiamo raccolto le nostre candeline da portare a casa per completare il rito ed assaggiato qualche fetta di dolce fatto in casa da alcune devote…

Il natale dell’Uno – Scrive Sutra del Cuore: “Il Natale, che nella tradizione cristiana ricorda la nascita di Gesù, ha in realtà origini molto più antiche.. ma non ha importanza che si tratti della celebrazione mitraica, o pagana o della nascita di Cristo. E’ importante trovare un punto d’incontro. Sempre. Perché tutto, in verità, è UNO…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/12/il-natale-delluno.html

Pensiero di natale – Scrive Elke Colangelo: “…Ogni Natale che passa è un’opportunità per rinascere più forti, più saggi e più speranzosi! Finché si è vivi, si fa ancora in tempo a dare un senso alla nostra crescita, al nostro irripetibile viaggio della vita! È un romanzo che si sta scrivendo con un inchiostro speciale: si leggerà solo quello che abbiamo scritto con il cuore, non con la paura e il risentimento!…”

Pacco natalizio per tutti dal governo de’ gentiloni – Scrive Marcello Pamio: “Mentre il gregge disorientato mangia panettoni sintetici e beve spumanti tossici aromatizzati, seduto comodamente sul divano davanti ad un plasma da 50 pollici comprato proprio per le finte partite di calcio, il Regime va avanti con il suo ruolino di marcia. Le pecore festeggiano felici con in testa il cappellino rosso e bianco (colore della famosa coca legalizzata) e il Sistema estrae dal cilindro oltre alle trombette anche la vaselina…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/12/panettone-di-plastica-spumante.html

Commento di Maurizio Sapora: “Non mi piace. Questo atteggiamento di “superiorità cognitiva” per cui noi capiamo cose che il popolo bue no capisce e questo complottismo tipo “l’amico mio etiope” di morettiana memoria non ci avvicinano sicuramente al popolo bue che pretendiamo di rappresentare. Meglio adottare letture meno ideologiche della realtà e non derubricare a tentativo di appropriazione anche una cosa come il riconoscimento di pratiche terapeutiche che fino a ieri erano considerate poco più che stregoneria. Se usiamo sempre gli occhiali ideologici per leggere la realtà otterremo solo che la realtà ci sfugga e che il popolo bue, non contento di essere considerato tale, si rivolga altrove…”

Israele. Cristiani in estinzione – Scrive Lorenzo Vita: “I cristiani della Terra Santa, divisi fra Israele e Palestina, stanno scomparendo. Nell’ultimo secolo, il lento e graduale processo di fuoriuscita dai territori palestinesi e israeliani è andato crescendo, ed oggi si rischia la scomparsa dei fedeli della seconda religione più antica di quelle terre…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/12/israele-cristiani-in-via-di-estinzione.html

Mio commentino: “…giudei e musulmani non è che siano meglio, scomparissero pure loro sarebbe una vera Terra Santa”

Il concetto bioregionale – Scrive Stefano Panzarasa: “Il concetto di “bioregionalismo” è stato rielaborato verso la metà degli anni ‘70 e successivamente l’idea è stata propagandata in tutto il mondo da filosofi, ecologisti, scrittori e poeti, facendo presa sulle persone più sensibili e alla ricerca di un diverso e più profondo rapporto con la natura.  Il bioregionalismo è legato al territorio – luogo – in cui si vive, considerato come un insieme omogeneo dal punto di vista morfologico e da quello degli esseri viventi, un insieme in cui tra le piante, gli animali, i monti, i suoli, e le acque, l’uomo è solamente una parte della complessa rete ecosistemica, in una prospettiva non più antropocentrica bensì biocentrica…” Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/12/bioregionalismo-lecosistema-della-mente.html

Commento di Giuseppe Finamore: “Veramente chiara questa definizione di bioregionalismo … Mi vengono in mente le parole di Cristo quando dice: amatevi l’un l’altro come io ho amato voi…. Credo che nella spiegazione fatta da Stefano siano comprese anche queste parole e perciò Gesù stesso era un bioregionalista …”

Zucchero bianco? Vade retro satana… Scrive F.L.M.: “Lo zucchero bianco, o saccarosio, (uno dei cibi killer) viene depurato con latte di calce e per eliminare la calce in eccesso viene trattato con anidride carbonica, poi con l’acido solforoso per eliminare il colore scuro; poi viene filtrato e decolorato con carbone animale e infine trattato con il blu oltremare (proveniente dal catrame e quindi cancerogeno)…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/12/25/zucchero-bianco-vade-retro-satana/

M5S. Il grande bluff – Scrive Vincenzo Zamboni: “Sono contrario a dimenticare tutto. Questa è roba di pochi mesi fa. Il m5s, primo partito non partito d’Italia (con uno statuto non statuto) creato sulla base dell’antieurismo, voleva, al seguito di una improvvisa segreta (cioè antidemocratica) manovra di vertice allearsi con il gruppo più eurista liberista dell’europarlamento. Chi ha tentato una giravolta del genere a quali altre sarà disposto?”

Intelligence is present in all life – …there is no such thing on this earth and in the universe, which can be said to be separate – as everything is manifested in the totality of the “whole” – and life itself is inseparable in its various manifestations, manifesting common roots in all its forms, of any kind and nature, we can guess that the characteristic of “consciousness-intelligence” is present in every living element, which demonstrates birth, growth and death, be it in different degrees… – Continue (con testo italiano): https://bioregionalismo.blogspot.it/2017/12/intelligence-and-consciousness-are.html

Ciao, Paolo/Saul
……………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Quando il soggetto si volta e guarda se stesso, si guarda dentro, ciò che vede NON è il soggetto (perché in questo caso starebbe guardando un oggetto); non vede… assolutamente niente perché il soggetto in quanto tale non può essere visto. Solo gli oggetti si possono vedere, mentre il soggetto è assenza di qualunque cosa vista o visibile. È questo il ‘vuoto simile a uno specchio’ che riflette tutto senza trattenere niente. È assenza di identificazione con il concetto ‘io’, è trascendere il rapporto soggetto-oggetto, è la totale assenza che è la presenza di tutto ciò che appare…” (Ramesh S. Balsekar)

Commenti disabilitati