Risultato della ricerca:

La Festa dell’Acqua Cotta a Vignola, la favola catto-cristiana, Sutri: quella jella “sgarbata”, storie dei miei gatti, il Tao nella diversità, l’arte di vivere in un luogo senza danneggiarlo, alla scoperta di Sé…

Il Giornaletto di Saul del 12 luglio 2019 – La Festa dell’Acqua Cotta a Vignola, la favola catto-cristiana, Sutri: quella jella “sgarbata”, storie dei miei gatti, il Tao nella diversità, l’arte di vivere in un luogo senza danneggiarlo, alla scoperta di Sé…

Care, cari, Non siamo più abituati alla convivenza con gli animali, quando un tempo era normale passare le ore a chiacchierare nella stalla che era il luogo più caldo della casa. Non è detto che la presenza di animali erbivori nel luogo in cui si vive sia controproducente, anzi essi sono d’aiuto. La società umana si va rovesciando ed il rapporto uomo natura animali falsato… Inoltre le piante spontanee non sono “erbacce”, ognuna ha un suo valore ed un suo scopo, esse sono necessarie al mantenimento della biodiversità, che significa humus e vita. Perciò non esageriamo con l’allontanamento dal mondo naturale e non creiamo barriere artificiali fra noi ed il resto degli esseri viventi che con noi condividono il pianeta…- Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/07/festa-dellacqua-cotta-bioregionale-e.html

P.S. La Festa dell’Acqua Cotta è prevista per Domenica 28 luglio 2019, a partire dalle ore 18, in Via dei Gelsi a Vignola, presso l’azienda agricola La Bifolca di Maria Miani. Info: 333.9639611

La favola catto-cristiana – Scrive Giannino Sorgi: “La religione ‘catto-cristiana’ venne fondata a ‘tavolino’ nell’arco temporale che va dal 140 al 150: in pratica, contestualmente all’arrivo a Roma di Marcione (138-140). Lo sponsor ufficiale per tale ‘progetto’ fu il potere secolare del tempo, vale a dire quello imperiale e quello aristocratico-senatoriale, per una volta tanto in perfetta armonia!…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2016/07/la-favola-catto-cristiana-e-le-menzogne.html

Manziana. Didjiritù – Scrive Jasvir: “”1 luglio 2019, alla Yogurta di Manziana (Rm). La mattina si costruisce il didjiritù in bambù. Il pomeriggio si imparano le tecniche per suonarlo. Il corso è rivolto a chi è incuriosito da questo antico strumento desidera averne uno e imparare le basi sulle quali poi potrà in autonomia allenandosi migliorare. Info: 3392426550 – bhathiajasvir7@gmail.com”

Sutri. Quella jella “sgarbata” – Scrive Nicola Longo: “Non è vero ma ci credo, questo vale anche per il nostro Onorevole Sindaco della antichissima Città di Sutri. Tre comuni amministrati da Vittorio Sgarbi nel corso degli anni: San Severino Marche, Salemi e Sutri. Prima dell’attuale crisi di quest’ultimo che vedremo a breve come si evolverà e con quali tragicomiche conclusioni, due colossali fallimenti generati da una conduzione caotica e insensata…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/07/sutri-e-se-sgarbi-portasse-jella.html

Maissana. Raduno scuola familiare – Scrive Betta: “Anche quest’anno la Rete Scuola Familiare si ritrova in uno spazio e un tempo aperto a chiunque voglia esserci per condividere momenti di conoscenza, di sperimentazione e di dialogo da sabato 27 luglio a domenica 4 agosto 2019, ospiti dei Ricostruttori presso: Cascina S. Michele – S.Pietro Vara, Via Lungo Borsa 17 Maissana (SP). Info: Angela 3201174899”

Da Roma a Treia. Storie di gatti – Da quando mi sono iscritto a facebook ho notato che gran parte dei post pubblicati dagli amici riguardano i gatti. Beh, non voglio essere da meno e mi inserisco nella scia per narrare brevemente la storia del mio rapporto con i gatti. Debbo confessarvi che non sempre amai i gatti, per via di un’esperienza che vissi da bambino. Avevo si e no un anno e mezzo, anzi sicuramente di meno allorquando feci il mio primo incontro con un gatto: il Gatto Mammone…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/07/10/storie-di-gatti-da-roma-a-treia/

Sinistra. Il vento è cambiato? – Scrive Francesco Petrone: “Signori di sinistra, eravate contro la NATO ed ora siete i suoi più forti sostenitori. Eravate pacifisti ed ora siete guerrafondai. Eravate contro il capitalismo ed ora sostenete la sua forma più estrema. Eravate per lo stato sociale e per la cosa pubblica ed ora avete privatizzato anche l’acqua. Eravate contro la confindustria e adesso sventolate il suo appoggio facendovene una gloria. Eravate antiamericani e filo-russi e ora siete filo-americani ed antirussi. Dicevate di essere i sinceri democratici e ora i vostri uomini di punta dicono che la masse non dovrebbero votare. Eravate antimassonici ed ora ci andate a braccetto. Appoggiavate i palestinesi ed ora appoggiate i sionisti solo perché leggete un giornale sionista come repubblica. Vi dicevate rivoluzionari e siete la peggior specie di reazionari. Nonostante ciò conservate sempre quel sorrisetto di sufficienza e guardate chi non abita nei quartieri alti dall’alto in basso…”

Il Tao nella diversità – Il fluire nel Tao ci rende liberi e creativi. Questo però non è del tutto esatto perché il Tao discrimina, non ignora i sensi e neppure l’intelletto. Ciò che è bello è bello, ciò che è buono è buono e ciò che è vero è vero. Il saggio taoista è capace di vedere le cose comunemente come esse si presentano, con un qualcosa in più: la comprensione che tutto si muove nella sua propria direzione… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/07/tao-il-grande-flusso-continuamente.html

USA. Bring home all troops and end all wars – Scrive UNAC: “The U.S. now spends almost 64% for every discretionary tax dollar on the military.  It has about 20 times the number of foreign military bases as all other countries combined.  Both major parties support ever increasing military spending and war, so it is up to the people to build a strong, independent movement to stop U.S. military aggression around the world.  Join us! – unacpeace@gmail.com”

L’arte di vivere in un luogo senza danneggiarlo – La mia vita è una continua scoperta, un viaggio leggero, senza bagagli ingombranti. Tutto ciò che faccio, pur essendo estremamente significativo, è sempre nell’ambito dell’oggi, del carpe diem. Infatti non ho accumulato alcunché e se qualcosa è stata accumulata nel corso degli anni ho anche provveduto ad abbandonarla. Perciò non ho nulla da difendere e quindi il “mio campo” è un campo in cui crolli e cambiamenti, scavi e riempimenti avvengono in continuazione come natura comanda, con poco o nulla di mio intervento intenzionale… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/07/bioregionalismo-larte-di-vivere-in-un.html

P.S. Non più uno specifico luogo fisico per me “Il Tempio della Spiritualità della Natura” è diventato un approccio olistico, un incontro riavvicinato con il luogo, in modo da trarne un senso di appartenenza e di presenza. Teoricamente questo è un discorso ancora molto sentito in alcune  comunità rurali originarie, come sicuramente fu anche la comunità contadina  di Treia, ove ora porto avanti l’esperimento…

Alla scoperta di Sé tra ecologia profonda e spiritualità laica – …quando arriviamo a conoscerci e accettarci completamente, le nostre azioni sono consone alle circostanze ma non hanno finalità particolari, non abbiamo bisogno di combattere contro qualcuno, possiamo amare indefinitamente e senza condizioni noi stessi come il resto del mondo. Manifestando le nostre vere qualità, senza timore delle conseguenze e senza aspettative di risultati. La vita è un gioco in cui recitare la propria parte è essenziale…” Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/07/alla-scoperta-di-se-tra-ecologia.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Puoi cercare all’infinito la verità e l’amore, l’intelligenza e la buona volontà, implorando Dio e gli uomini: invano. Devi incominciare da te, dentro di te: questa è la legge inesorabile. Non puoi cambiare l’immagine senza cambiare il volto. Anzitutto convinciti che il tuo mondo è il riflesso di come sei tu, e smetti di trovare l’errore a furia di ragionamenti. Occupati di te, raddrizza la mente e le emozioni. La volontà materiale seguirà automaticamente. Parli tanto di riforme: sociali, economiche, politiche. Lasciale perdere e bada al riformatore. Che tipo di mondo può costruire un uomo che sia stupido, avido, senza cuore?” (Sri Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Il formaggio non è cibo da vegani, politica sulla pelle dei migranti, resilienza e ripopolamento dei borghi, destino o libero arbitrio?, i santi sciiti esistono…

Il Giornaletto di Saul del 9 luglio 2019 – Il formaggio non è cibo da vegani, politica sulla pelle dei migranti, resilienza e ripopolamento dei borghi, destino o libero arbitrio?, i santi sciiti esistono…

Care, cari, negli allevamenti industriali vengono separate precocemente le mucche dai vitelli, causando sofferenza per le une e per gli altri; inoltre non è vero che le mucche da latte non vengano uccise, come l’industria casearia vorrebbe far credere. Infine, vi è il danno ambientale. Produrre formaggio significa consumare un’enorme quantità di acqua (un bene sempre più raro) per irrigare le colture di mangime, in modo che le mucche producano latte, che viene poi concentrato nel formaggio. Tali colture richiedono anche l’utilizzo di fertilizzanti, contenenti azoto e fosforo, che si riversano nei fiumi e nel mare: nel Golfo del Messico c’è una zona morta di 13.000 chilometri quadrati, causata dal deflusso di fertilizzanti dal Mississippi, in gran parte per coltivare i mangimi. E le mucche ruttano enormi quantità di metano, un gas serra molto più potente dell’anidride carbonica, e quindi… (Carlo Consiglio).., – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/07/08/il-formaggio-non-e-cibo-da-ecologisti-vegani/

L’unico vero stato canaglia. Gli Stati Uniti, con al seguito l’UE, che, con oltre 700 basi militari nel mondo, 73 in Germania e 123 in Italia, si arrogano il diritto di essere i guardiani dell’ordine mondiale e, con il pretesto della lotta al terrorismo e la difesa dei diritti umani, eliminano con le guerre o il lavoro nascosto della Cia, i governi che disturbano il loro progetto di supremazia… (…). Le sanzioni, le esercitazioni militari e nuove basi missilistiche Nato, contro la Russia, fanno parte del progetto americano e spingono l’UE ed il mondo verso una corsa agli armamenti che mette in pericolo l’umanità… (Ireo Bono)…

Sulla pelle dei “migranti” ci speculano a destra e a sinistra – …lo scontro fra Rackete, la capitana tedesca, e Salvini, il capataz leghista, è tutto “politico”. Entrambi usano i “boveri” migranti con identico disprezzo. Ormai è evidente senza tema di smentita, o sguardi di orrore da parte dei benpensanti, perché è stata Carola stessa a dichiarare che la sua era una sfida al governo di Salvini. Ma tutta questa manfrina determina due fatti inequivocabili: Salvini può ergersi come salvatore della Patria, mentre i “democratici” ottengono il favore delle istituzioni europee. Ad ognuno il suo, con buona pace dei “boveri” migranti che non si sa nemmeno che fine faranno. Lo sbarco infatti non è garanzia di “accoglienza” e “integrazione”… – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/07/the-show-must-go-on-sulla-pelle-dei.html

Commento di A.C.B.: “Credo che possiamo tutti sbizzarrirci sostenendo tesi e antitesi altrettanto giustificate … emerge a questo punto un interrogativo ancora irrisolto (almeno per me): « con una Libia in guerra con tutti i porti considerati non sicuri, come mai non vediamo soccorso in mare un solo libico che non sia scafista? »

Bibbiena. Il respiro della Terra – Scrive Terra Nuova: “Dal 12 al 14 luglio 2019, in Villa La Mausolea, Loc. Case Sparse, Fraz. Soci, Bibbiena. Tre giorni di conferenze, laboratori e spettacoli dedicati all’ascolto della terra e di chi di terra vive. Un evento che concentra le eccellenze del settore agrario per porre le basi di un centro di formazione permanente in grado di insegnare a lavorare la Terra con il rispetto che merita…”

Resilienza e ripopolamento dei borghi abbandonati – Scrive Anna Cabianca: “Al via un progetto di riqualificazione e ripopolamento dei borghi abbandonati da una prospettiva ecocompatibile, di genere e in relazione con il territorio bioregionale. Il progetto Borghi nasce come ampliamento del lavoro svolto sulla resilienza delle persone, con un focus specifico sulla resilienza delle donne, successivamente allargato a quella degli animali assumendo così una dimensione interspecifica. Il progetto viene presentato a Montoggio (Ge) il 13 luglio 2019…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/07/donne-resilienti-lanciano-un-un.html

Impollinatori in estinzione – Scrive Arpat: “Il 10% degli insetti impollinatori è sul punto di estinguersi mentre api e farfalle stanno fortemente diminuendo. Ecco perché la Commissione Europea propone un’iniziativa per affrontare il declino degli insetti impollinatori selvatici…”

Destino o libero arbitrio? – Questo testo che io sto scrivendo e che tu leggi da dove nasce? Le idee in esso contenute come sono affiorate nella mia mente, come sono condivise e comprese dall’ipotetico lettore? Il lettore comprende la tematica quindi significa che si è posto il dilemma… In ogni caso è codesto scritto il risultato di una libera scelta, un elaborato con un intento preciso, derivante da un processo volontario, da una decisione di mettere in atto l’azione del pensare e dello scrivere? O piuttosto è conseguenza di impulsi auto-generati che si uniscono a formulare questo scritto?…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/07/08/destino-o-libero-arbitrio-la-risposta-e-in-chi-si-pone-la-domanda/

Roma. Alimentazione ed ansia – Scrive AVA: “Lunedì 15 Luglio 2019, alle ore 20:00, presso AVA piazza Asti 5/a Roma. Quali le Cause di Stress, Ansia, Fobie e Attacchi di Panico? Relatore: Dr. Antonio Luce, psicologo. Info Luana tel 3391406256”

Islam in crescita. Perché? …l’Islam viene definito poco “libertario” ma l’uomo comune vive in un ambito comunitario più rispettoso dei rapporti umani. Possiamo osservare che l’islamismo si è ben inserito nelle pieghe della società occidentale e non solo per gli emigranti ma anche per gli europei “convertiti” soprattutto a causa del rispetto delle norme sociali comunitarie manifestato in questa cultura. La gente si converte all’Islam perché si sente socialmente più protetta e sviluppa una maggiore solidarietà interna, un po’ come succedeva ai cristiani della prima ora. Questo dovrebbe far meditare i nostri preti cattolici ed i nostri sociologi che ormai si interessano solo degli aspetti “economici” del benessere… – Continua – http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/07/i-santi-sciiti-esistono-la-mia.html

Ciao, Paolo/Saul

……………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“When you look at anything, it is the Ultimate you see, but you imagine that you see a cloud or a tree. Learn to look without imagination, to listen without distortion: that is all…” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Artefici del proprio destino, la critica non esclude l’amore, buddismo e bioregionalismo, Monte Compatri: teatro amatoriale, UE: il potere alle donne?, Eurasia unita, la realizzazione del Sé (secondo Yogananda), il fattore di dimenticanza cosmica…

Il Giornaletto di Saul del 7 luglio 2019 – Artefici del proprio destino, la critica non esclude l’amore, buddismo e bioregionalismo, Monte Compatri: teatro amatoriale, UE: il potere alle donne?, Eurasia unita, la realizzazione del Sé (secondo Yogananda), il fattore di dimenticanza cosmica…

Care, cari, perdere tutto nella vita non sempre è un dramma: una volta svuotati delle idee e abitudini vecchie, che non servono più, possiamo cominciare a riempirci con il nuovo e iniziare una nuova vita. Se avete avuto dei momenti di felicità, è perché in un certo momento della vostra vita avete immaginato di essere felici. NOI, e SOLO NOI, SIAMO GLI ARTEFICI DEL NOSTRO DESTINO, E NESSUN ALTRO. Men che meno un dio punitore come insegna la chiesa. Chi non sa o, peggio ancora, non accetta il fatto che è lui che produce il suo destino, passa la vita a proteggersi dagli eventi sciagurati, pensando che gli arrivino da “altrove”. Invece, se sa, e accetta di essere lui il creatore del suo destino, diventerà un artefice consapevole. Purché si rispettino le Leggi Universali dell’Amore… (Marco Bracci)

La critica non esclude l’amore – Anche se critico aspramente qualcuno non significa che lo allontani dal mio cuore… Critico un operato, perché secondo la mia opinione personale non è confacente con il mio pensiero… ma il pensiero… il pensiero… siamo padroni forse del nostro pensiero? Possiamo stabilire in anticipo cosa penseremo? O cosa è giusto pensare? Quindi in un rapporto d’amore non serve preoccuparsi poiché l’amore è aldilà di ogni “delusione”, poiché chi ama non è mai stato “illuso”… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/07/06/la-critica-non-esclude-lamore/

Commento di Maria Bignami: “Credo che questo principio sia la base per creare sane relazioni. Mi auguro che gli esseri umani possano esprimersi nella loro verità il più possibile, rispettando sempre le opinioni degli altri…”

Ue. Donne al potere? – Scrive Claudio Martinotti Doria: “… ai massimi vertici delle istituzioni di potere della UE hanno posto due donne, una francese e una teutonica. La prima è Christine Madeleine Odette Lagarde posta a sostituire Mario Draghi alla BCE. La seconda è Ursula Gertrud von der Leyen, nominata presidente della Commissione Europea. La prima è stata condannata in via definitiva per corruzione e quindi ha tutti i titoli per occupare una posizione di potere. La seconda, stando a quanto riferiscono gli stessi giornali tedeschi, è stata il peggior ministro che la Germania abbia avuto dal dopo guerra a oggi…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/07/ue-il-potere-alle-donne-ma-son-solo.html

Chi è senza Carola scagli la prima pietra… – Scrive Roberto Tumbarello: “Quella figlia di papà che vorremmo in prigione, non so se per 1500 € al mese sia davvero al servizio di poteri forti che ce l’hanno con l’Italia. Certo è che ha violato la legge. Affondare la nave è inutile cattiveria, ma l’armatore paghi almeno un’adeguata ammenda, se dovuta. Adesso, però, che alcuni vigliacchi la insultano e la vogliono impalata, mi viene istintivo, come a chiunque abbia un minimo senso di giustizia e di civiltà, prenderne le difese. Chiudiamo i porti proprio per proteggere le nostre donne dalla violenza dei clandestini. È giusto augurarla a una ragazza solo perché ha idee politiche diverse?…”

Buddismo e bioregionalismo – Scriveva Roberto Anastagi: “Le varie scuole del buddismo (Theravada, Tantrismo, Lamaismo tibetano, Chan cinese, Zen giapponese e persino quelle forme di buddismo occidentalizzato ecc.) sono caratterizzate da differenze nel modo di accostarsi alla comune meta in base alle diverse inclinazioni dei loro fondatori e discepoli, dai costumi e dagli usi delle varie popolazioni che nel corso della loro storia adottarono la fede buddista, dalle condizioni climatiche e geografiche, insomma un approccio che potremmo definire “bioregionale”…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/07/buddismo-filosofia-per-la-vita-in.html

Mio commentino: “Non dimentichiamo che lo stesso Gary Snyder, un poeta bioregionalista americano, fu un adepto del buddismo Zen. Dagli anni cinquanta in poi ha pubblicato diari di viaggio e alcuni saggi in cui si riflette la sua immersione sia nella spiritualità buddhista che nella natura”

Monte Compatri. Teatro amatoriale – Scrive Controluce: “Prende il via il 10 luglio 2019 l’undicesima rassegna dei Castelli Romani di Teatro Amatoriale, la manifestazione ideata e curata dall’Associazione di promozione sociale Photo Club Controluce con il Comune di Monte Compatri e il gradito patrocinio del Parco Regionale dei Castelli Romani e della Comunità Montana Castelli Romani e Prenestini…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2019/07/monte-compatri-teatro-festival-dal-10.html

Banche esentasse – Scrive G.M.: “750 milioni al giorno (275 miliardi/anno) incassati dalle banche in Italia esentasse! Le banche non emettono fattura infatti né all’emissione (elettronica e senza copertura) del danaro, né per l’incasso degli interessi…”

Eurasia. Russia, India e Cina indicano il futuro del mondo! – Scrive Kremlin: “Vladimir Putin partecipava a un incontro del formato Russia-India-Cina (RIC) col Primo Ministro della Repubblica dell’India Narendra Modi e il Presidente della Repubblica Popolare Cinese Xi Jinping a margine del vertice del G20 a Osaka…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/07/06/eurasia-russia-india-e-cina-indicano-il-futuro-del-mondo/

Fatti d’Israele – Scrive Zeitun: “Si sono tenute nuove proteste ma più moderate per l’uccisione di un adolescente. Redazione di Times of Israel 3 luglio 2019: A Tel Aviv la polizia blocca l’incrocio di Azrieli, compie numerosi arresti, ma la maggior parte delle manifestazioni è stata più pacata… – Una banca tedesca ha chiuso il conto di “Jewish Voice for Peace” per il suo sostegno al BDS. – Shir Hever discute la decisione della banca di chiudere il conto di “Jewish Voices for a Just Peace in the Middle East”. È la seconda volta dai tempi di Hitler… – Sparare ai manifestanti mentre si riposano: le nuove regole d’ingaggio di Israele. – Sparare ai “principali istigatori” durante le proteste disarmate a Gaza quando si stanno riposando…”

Verso la realizzazione del Sé – Scrisse Yogananda: “Non prendete la vita troppo seriamente. Finirà prima che ve ne accorgiate. Quando eravamo bambini ci sembrava bellissima. Erano così tante le cose da desiderare, così tante le cose di cui godere senza grandi responsabilità. Ma ora comprendete in che cosa consiste. Tutti quei sogni sono svaniti, e allo stesso modo finirà questo episodio della vita. Ma fino a quando durerà, fate in modo che i vostri pensieri siano rivolti soltanto a Dio…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2018/07/verso-la-realizzazione-del-se-di.html

Il genere dominante – Scrive M.B. a commento dell’articolo http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/07/bioregionalismo-e-matrismo-la-donna.html -: “Dopo millenni e millenni di storia, dovremmo aver capito che le soluzione del problema convivenza non sta nel far prevalere un genere sul genere opposto, ma nel far sì che i due generi, accomunati dallo stesso ideale, collaborino esprimendo ognuno il suo massimo potenziale. Finora ha prevalso l’uomo ed è andata come è andata. Se dovesse prevalere la donna, andrebbe bene? NON CREDO…”

La Stachys ed il lavoro delle api… – Scrive Amy Wadman -: “…gli apicoltori più anziani ci raccontano che una volta qui nelle Marche la Stachys era così abbondante che i campi vibravano di api e un apicoltore poteva a volte portare a casa 100kg di miele da una sola arnia! Oggi sembra una favola, un racconto di un altro pianeta. Perché oggi la Stachys è quasi del tutto scomparsa e il lavoro dell’apicoltore non è più raccogliere miele quanto tentare di tenere in vita le proprie api. Cos’è successo alla Stachys? Perché è quasi del tutto scomparsa dalle nostre terre? Siamo stati noi, ovviamente. Prima dell’avvento dell’agricoltura industriale…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/07/la-stachys-annua-ed-il-lavoro-delle-api.html

Giorgio Nebbia. In memoria – Scrive Michele Boato a integrazione-commento dell’articolo https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/07/in-memoria-di-giorgio-nebbia-il.html?showComment=1562405331419#c1905811328097079897 -: “Invio un meritato ricordo di Giorgio Nebbia, una persona che per tutta la vita ha lavorato, spesso nel silenzio, per la qualità della vita e dell’ambiente nel nostro paese, con profonda cultura scientifica e dirittura morale…” – Continua al link segnalato

Fattore di dimenticanza cosmica – La scienza comincia ad avvicinarsi sempre più alla filosofia. In effetti il pensiero metafisico e l’analisi del mondo fisico sono due descrizioni che collidono, entrambe attingono alla realtà percepibile per mezzo della coscienza. Che gli universi fossero continuamente creati e distrutti uno dopo l’altro in una sequenza infinita è la conclusione del pensiero vedico e upanishadico, come pure di quello taoista. Tutto scorre (panta rei) tutto si trasforma tutto si scioglie tutto riprende forma. In continuo evolversi in continua trasformazione… – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2017/11/cosmic-forgetfulness-factor-and.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“L’impulso all’amore cresce con l’elevarsi dell’uomo; ma allo scopo non è sufficiente la saggezza. Noi ci perfezioniamo grazie ai nostri atti di amore, così il mondo diventa più ricco grazie alle nostre azioni d’amore, poiché l’amore è l’aspetto creativo nel mondo” (Rudolf Steiner)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

L’anima gemella, una società al femminile, sopravvivenza non garantita, papa Francesco e le speranze ecologiste, in memoria di Giorgio Nebbia, soffio vitale, Zen: la via per pochi eletti…

Il Giornaletto di Saul del 6 luglio 2019 – L’anima gemella, una società al femminile, sopravvivenza non garantita, papa Francesco e le speranze ecologiste, in memoria di Giorgio Nebbia, soffio vitale, Zen: la via per pochi eletti…

Care, cari, per dimostrare che l’amore non può e non deve essere violenza prendiamo lo spunto della commemorazione della Santa Maria Goretti, che ricorre il 6 luglio, la quale fu uccisa pur di non cedere alla lusinga di un amore venale. In questo momento storico in cui la violenza verso la donna sta raggiungendo un picco di virulenza è importante ristabilire il valore ed il significato dell’amore romantico, basato sulla capacità di produrre fra il maschile ed il femminile dei valori condivisi, come semplicità e bellezza, creatività e simpatia, solidarietà e innocenza. Per questo abbiamo pensato ad una celebrazione che unisse questi ideali senza però rinunciare al rispetto di sé e delle proprie qualità. Infatti spesso si tende ad abbassare il livello della propria dignità solo in funzione di un ottenimento sociale e di un appagamento materiale… Rifletteremo su questi temi durante una passeggiata serale, lungo il fiume Panaro, appuntamento alle ore 19.30, all’ingresso del Sentiero Natura di Via dei Gibellini a Spilamberto. Info: 333.6023090

Una società al femminile. Unica soluzione per la sopravvivenza della specie? – Scrive Claudio Martinotti Doria: “Stiamo per assistere ad un cambio di paradigma politico e culturale, le donne andranno al potere e probabilmente si coordineranno tra loro. E non saranno epigoni maschili ma porteranno in politica e soprattutto nel governo attivo la loro particolare visione ed interpretazione della realtà e delle prospettive, dobbiamo attenderci maggiore lungimiranza e minore belligeranza…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/07/bioregionalismo-e-matrismo-la-donna.html

Commento di Michele Meomartino: “Si è persuasi che recuperando questa dimensione femminile, a lungo avversata da una cultura maschilista e prepotente, l’umanità possa arricchirsi di una saggezza, di una sensibilità, di una visione del mondo e di valori più attenti alla cura, alla pace e all’armonia, tanto più urgenti e necessari, oggi, in cui si assiste al prevalere di violenze e di ingiustizie.”

Sopravvivenza non garantita – La dura realtà, fatta di cose concrete, spazzerà infine le nebbie dell’immaginario e del sogno ad occhi aperti. Politica, finanza, potere, ricchezza… tutta immondizia più sporca di quella che si accumula nelle strade di Napoli, di Calcutta, del Cairo, di Buenos Aires, di New York… e persino del paesello sui monti. In questo momento si parla molto dell’imminente crollo sociale ed economico mondiale e di come poter risolvere i problemi della produzione alimentare ed energetica, funzionale al mantenimento della struttura tecnologica in cui la nostra civiltà sguazza e sprofonda. Sabbie mobili. Viviamo con la paura di sprofondare e siamo già con l’acqua alla gola, quindi tutto ciò che facciamo peggiora soltanto la situazione…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/07/ecologia-profonda-e-sopravvivenza-non.html

Proposte per il prossimo Collettivo Bioregionale – Stiamo riflettendo sulla possibile ubicazione del prossimo collettivo bioregionale ecologista del 2020. La Rete Bioregionale Italiana, per l’ecologia profonda, il bioregionalismo e la spiritualità laica, propone un modo di vivere armonico nella società ed in natura. Gli incontri sono pertanto occasioni di condivisione collegiale del sentire e della pratica quotidiana, nello spirito conviviale e semplice dell’avvicinamento fra amici e fratelli. Sin d’ora prendiamo in esame proposte per il luogo dell’incontro del solstizio estivo 2020 – Scrivere a: bioregionalismo.treia@gmail.com”

Papa Francesco e le speranze ecologiste nella chiesa cattolica… – Aveva cominciato ad occuparsene il passionista Thomas Berry, con alterne fortune, ma ora l’ecologia potrebbe entrare più profondamente nella coscienza “religiosa” della chiesa cattolica. Il fatto nuovo è la scelta di Jorge Bergoglio di assumere il nome di Francesco, un santo che conobbe in profondità l’amore per la natura. Leggete l’analisi in tal senso del compianto prof. Giorgio Nebbia… – Continua con vari commenti pro e contro: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2013/03/francesco-un-papa-ecologico-forse-egli.html

Un melo per Giorgio Nebbia – Scrive Marinella Correggia a integrazione dell’articolo - https://retedellereti.blogspot.com/2019/07/giorgio-nebbia-ha-lasciato-questo-piano.html -: “Caro Paolo, torno dal funerale di Giorgio. La bara, semplice e come piccola, senza fronzoli. Una sola corona di fiori. Insomma la semplicità. Ti mando la foto dell’albero (un melo varietà abbondanza rossa) che gli ho dedicato ieri…”

In memoria di Giorgio Nebbia (23 aprile 1926 – 3 luglio 2019). Tra i fondatori dell’ambientalismo italiano, della scienza ecologica. Un riferimento umano e politico quale docente universitario, pioniere di ricerche, divulgatore di un numero incredibile di libri e articoli, poderoso archivista, militante infaticabile, sempre disponibile per ogni impegno sociale e politico volto  all’ambiente e alla pace, affabile e ironico e di una gentilezza innata. Un maestro capace di coniugare l’ecologismo scientifico con la necessità della giustizia sociale, il rigore tecnico con la spinta utopica, il marxismo e la religione con l’ecologia… (Barbara Tartaglione e Lino Balza)… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/07/in-memoria-di-giorgio-nebbia-il.html

Il paraocchi della “non conoscenza” – Scrive Michele Tosetto a commento dell’articolo https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2019/07/il-paraocchi-della-non-conoscenza.html -: “Ovvio, palese, evidente ma se non esci dal gioco, non spegni la televisione, non prendi la decisione di essere diverso e non seguire quella serie piuttosto che la politica mediatica non te ne puoi accorgere. Il prezzo che paghi è che appari strano perché i tuoi argomenti non solo quelli di tutti e non sai seguire una discussione su quel personaggio o sulla altro episodio: quello che ottieni è una maggior consapevolezza, più tristezza e più solitudine…”

Mio commentino: “…più libertà, soprattutto…”

Carola, la racketara, tiene banco negli USA – Il blog Altra Calcata altro mondo, ove è pubblicato l’articolo su Carola Rackete – http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/06/capitana-rackete-carola-eroina-del-mare.html - è stato visitato ieri da 2.152 utenti statunitensi. In totale durante la settimana le visite dagli USA ammontano a 12.528, contro appena 455 dall’Italia. Insomma siamo letti più all’estero che in casa…”

Soffio vitale e tranquillità mentale – Con il respiro non si assorbe solo “aria” nell’organismo ma –come viene insegnato in varie discipline esoteriche- anche “energia vitale”. Questa fu anche la ricerca intrapresa da uno psicologo contemporaneo, Wilhelm Reich, che fece molti esperimenti e studi in tal senso. Egli definì il respiro non solo aria ma “energia orgonica” (la stessa cosa in India è chiamata “prana”). Reich afferma che l’aria è solo un contenitore ma in essa è contenuto un potere chiamato “orgone” (o “elan vital”)….” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/07/04/respiro-meditativo-soffio-vitale-e-tranquillita-mentale/

San Pietro Vara Maissana. Scuola Familiare – Scrive Betta: “Dal 27 luglio al 4 agosto 2019, a San Pietro Vara Maissana (Sp), Cascina San Michele, Via Lungo Borsa 17. Raduno della Rete scuola familiare italiana. Un momento speciale per condividere esperienze, energie, modalità e dubbi di un percorso. Info: 347.2622932”

Gran Bretagna. Figli di un altro padre – Scrive James Hansen: “In Inghilterra il testing genetico, operato dal servizio sanitario nazionale, ha rilevato che una persona su dieci non è figlio o figlia di quell’uomo che ha sempre chiamato “Papà”. L’NHS conduce annualmente lo “screening genomico” su 220mila persone. Ne consegue che l’informazione potrebbe gettare scompiglio in oltre 20mila famiglie inglesi all’anno.” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/07/05/gran-bretagna-e-dintorni-figli-di-un-altro-padre/

Ariccia. Agricoltura e yoga – Scrive Mercato Contadino: “Nel parco di Ariccia fra le querce secolari dello Sporting Club Montegentile (Via delle Cerquette, 65) troverete il Mercato Contadino ogni mercoledì, sabato e domenica, dalle 8 alle 13,30. Tante piccole aziende a conduzione familiare ti aspettano con i loro prodotti di agricoltura naturale, del territorio. Inoltre tutte le domeniche di luglio e agosto, alle ore 10, lezione gratuita di Yoga, per tutti (anche i bambini), sul prato all’ombra delle querce secolari con la maestra Barbara Paladini. Info: info@mercatocontadino.org”

Zen. La via per pochi eletti – “Qui ripropongo un incoraggiamento di Alberto Mengoni rivolto ai cercatori spirituali: “…perfino tra quei pochi che pure si sentono interessati, la cappa negativa degli interessi e dei desideri mondani (oltre alla obiettiva difficoltà di riconoscere validi gli insegnamenti metafisici e ultraterreni del Chan), sono di grande ostacolo alla chiara realizzazione ed alla immediata comprensione della Dottrina Segreta che porta alla Illuminazione Improvvisa. Quindi non disperate voi che sentite interesse per la pratica interiore e per la meditazione…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2014/02/chan-o-zen-la-via-per-pochi-eletti.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Oggi o fra cento secoli,
non sai quando avverrà la confisca dei beni.
In mano hai solo il momento presente.
Mente, oh mente mia,
affrettati a produrre il raccolto!
Spargi ora il seme che i tuoi maestri ti hanno dato
ed innaffialo con l’acqua dell’amore.”
(Ramprasad)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Economia ecologica, bioregioni biosistemi, Monte Compatri: film festival, “Candele per Assange”, il futuro con Nostradamus, laicismo e spiritualità laica…

Il Giornaletto di Saul del 3 luglio 2019 – Economia ecologica, bioregioni biosistemi, Monte Compatri: film festival, “Candele per Assange”, il futuro con Nostradamus, laicismo e spiritualità laica…

Care, cari, come sarebbe il mondo senza banche? Che ne sarebbe degli interessi economici, dei guadagni sull’azione di dare qualcosa per ricevere qualcosa in più. L’educazione ricevuta fin da bambino, anche quella religiosa che tuona: Devi lavorare per guadagnarti da vivere… ma il da vivere ce lo siamo già guadagnati altrimenti non saremmo qui… (Giuseppe Finamore)… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/07/economia-bioregionale-ecologica.html

UE. Parvënü au pouvoir!? En garde avec Lagarde, la bête est retournèe…

Capitana Carola Rackete. Presente! – Scrive Vincenzo Mannello a commento-integrazione all’articolo https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/06/capitana-rackete-carola-eroina-del-mare.html?showComment=1562082568972#c8323710447089311427 -: “Dicono quelli della Sea Watch: “Continueremo a fare in modo che siano rispettati i diritti umani nel Mediterraneo, se necessario con una nuova nave se la nostra resta ancora sotto sequestro”, ha detto Ruben Neugebauer, uno dei responsabili dell’organizzazione, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta a Berlino. La Sea Watch e le altre organizzazioni non governative hanno raccolto “oltre un milione” di euro per coprire le spese legali di Rackete. “Ora – ha dichiarato Neugebauer – abbiamo l’appoggio finanzario necessario per continuare a lavorare”. Se a quanto sopra aggiungiamo le altre Ong che già hanno in mare almeno 4 navi “di salvataggio”, credo si prospettino “giorni caldi” per il governo italiano…” – Continua in calce al link segnalato

Mio commentino: “Si vede che l’articolo piace agli yankee: 4.405 visite dagli USA”

Bioregionalismo come metodo descrittivo degli ecosistemi – Scrive Paesaggi Mutanti: “L’uso del termine ecoregione o bioregione è conseguenza del rinnovato interesse negli ecosistemi e nel loro funzionamento e, in particolare, di numerose ricerche relative alla scala spaziale nello studio della gestione dei paesaggi. È ormai ampiamente riconosciuto che sistemi interconnessi si combinano per formare un insieme che è “più grande della somma delle parti”. Molti sono i tentativi in atto per gestire gli ecosistemi in modo integrato per ottenere paesaggi “multifunzionali”, e vari gruppi di interesse, dai ricercatori agronomi agli ambientalisti, stanno iniziando ad usare la bioregione come unità territoriale di analisi e pianificazione…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2015/12/bioregionalismo-come-metodo-descrittivo.html

Poggio di Manse. Appello ai musicisti… – Scrive Torepanu: “Work in progress nomade d’improvvisazione e composizione, condotto da Salvatore Panu. Prossimo movimento a Poggio di Manse (Hautes Alpes – FR) dal 27 al 30 agosto 2019 (concerto il venerdì). Il progetto è aperto …  Info:  torepanu@tiscali.it”

Milano. Scrive No Guerra: “Il Comitato Contro la Guerra Milano aderisce e sostiene la campagna “Candele per Assange” contro la guerra all’informazione e per la Liberazione di Julian Assange, in occasione del suo compleanno. Partecipare è un atto di riconoscenza nei confronti di chi ha messo a repentaglio la propria vita per garantirci il diritto di conoscere la verità. 3 luglio alle ore 21 in Piazza Castello a Milano..” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/07/02/campagna-internazionale-candele-in-occasione-del-compleanno-di-julian-assange-julian-assange-libero-no-allestradizione-negli-usa/

Commento di J.E.: “Sarà una mia fissazione, ma continuo a chiedermi come mai Il Manifesto persiste a bucare la ‘questione Assange’, e Manning, e Snowden, e osservo che nemmeno su Peace Link e sugli altri circuiti incensati come campioni di difesa dei diritti civili e politici, della questione A.M.S. gira nulla. Non poco: nulla proprio…” – Continua in calce al link soprastante

Monte Compatri. Film Festival 2019 – Scrive Controluce: “Si svolgerà dal 5 al 9 luglio 2019 a Monte Compatri in provincia di Roma la 3° edizione del Monte Compatri Film Festival. Un programma denso e variegato animerà la manifestazione tra incontri, retrospettive, film ed un concorso di cortometraggi…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/07/monte-compatri-film-festival-dal-5-al-9.html

Scottature solari. Rimedio fai da te – Scrive M.B.: “Come rimedio contro le scottature suggerisco un metodo naturale, a costo ZERO: la propria orina. Bagnare le parti ustionate con cotone imbevuto della propria urina, aspettare 15/30 minuti e poi fare la doccia. Successo garantito, anche in caso di scottature da fuoco o da acqua bollente. Niente più dolore e niente bolle e, soprattutto, la pelle ritorna come era prima della bruciatura. Rimedio ayurvedico antico di oltre 5.000 anni.”

I destini d’Italia. Il futuro con Nostradamus. Recensione – “La Vita umana è contrassegnata dalle linee dei Tempi, degli Anni, dei Sogni e delle Speranze. Le Facce del Tempo marcano sulla fronte con le rughe i segni quanto i cerchi di un grande albero racchiusi dentro e fuori di ogni tronco umano ovvero il corpo di carne, pelle su cui constatiamo i Segni epidermici della Pelle dei Tempi. Ogni cosa ha la sua maschera , forma, fisionomia, struttura, icona, nome, colore, sostanza che  come un abito che si veste o si spoglia inevitabilmente come foglie che cadono nella stagione morta…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2014/12/le-facce-del-tempo-i-destini-ditalia-il.html

No all’accecamento dei macachi – Scrive Linda Guerra: “Buongiorno Paolo, contro la sperimentazione sui macachi, il 6 Luglio 2019 Animalisti Italiani organizza una manifestazione di protesta a Parma dalle 15 alle 20, che partirà da Piazzale Carlo Alberto Dalla Chiesa 11, https://www.facebook.com/events/2274204842655174/. Mi sono resa disponibile a partecipare al tavolo di discussione di scienziati anti-vivisezionisti che prossimamente dovrebbero essere convocati dal Ministero per la Salute per chiedere la revoca dell’autorizzazione…”

Laicità, laicismo e spiritualità laica – Si dice che lo Stato laico sia l’unico ente “super partes” che consenta libertà di pensiero a tutti i cittadini. Nella Costituzione italiana tale libertà è garantita in diversi punti, questo perché la nostra costituzione è nata in un momento particolare della nostra storia patria, subito dopo la caduta del fascismo che aveva fatto del “concordato con la chiesa cattolica” una pietra miliare utile alla sua egemonia politica interna. Dopo la liberazione dal fascismo, per alcuni anni, si sperò che la divisione tra i poteri laici dello stato ed i dettami religiosi della chiesa avessero trovato un equilibrio, garantendo una libertà espressiva. Purtroppo non è stato così, a cominciare dai patti stilati da Bettino Craxi con il vaticano nel 1984 che andavano a sancire una sorta di rivincita religiosa nei confronti dello stato laico…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/07/02/laicita-laicismo-e-liberta-di-pensiero-nello-stato/

Ciao, Paolo/Saul

…………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Lo stato che chiamiamo realizzazione è semplicemente essere se stessi, non conoscere o diventare qualcosa. Colui che si è realizzato… non può descrivere quello stato. Può solo esserlo.” (Ramana Maharshi)

Commenti disabilitati