Risultato della ricerca:

Ecologia e localismo, dove rifugiarsi in caso di guerra?, protagonismi e deliri, il MES che ci “salverà”, Tivoli: stati generali dell’ecologia profonda, il risveglio della coscienza…

Il Giornaletto di Saul del 24 marzo 2020 – Ecologia e localismo, dove rifugiarsi in caso di guerra?, protagonismi e deliri, il MES che ci “salverà”, Tivoli: stati generali dell’ecologia profonda, il risveglio della coscienza…

Care, cari, tra gli aspetti più contraddittori del movimento contrario alla globalizzazione che si è sviluppato nel nostro paese, vi è la spiccata ideologizzazione internazionalista e cosmopolita che pretende di ottenere i “frutti civili” della uniformizzazione planetaria, contrastando il sistema economico che li genera. In realtà, l’allargamento dei diritti e la condivisione universale e sociale della giustizia e della conoscenza sono obiettivi condivisi, se pur in modalità riformista, dall’ideologia liberista che conduce lo sviluppo del mercato unico globale… (Eduardo Zarelli) – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2017/11/ecologia-localismo-e-bioregionalismo.html

Venezia. Boschetto di Carpenedo da salvare – Scrive Michele Boato: “Undici associazioni ambientaliste di Mestre e di Venezia hanno deciso di passare alle vie legali per impedire l’assalto al Boschetto di Carpenedo che una società ha iniziato, facendo tabula rasa di un pioppeto, tombando illegalmente un fossato, facendo entrare nel viottolo del Tinto, per settimane, tre enormi trattori con rimorchio, violando il divieto posto all’inizio della via e agendo in forza di un “Permesso a Costruire” pieno di illegalità, rilasciato l’anno scorso dagli Uffici del Comune…”

Dove rifugiarsi in caso di III guerra mondiale? – Scrive C.M.D.: “In quanto all’argomento di dove rifugiarsi nel caso scoppiasse un terzo conflitto mondiale, che tira parecchio come interesse, è già compromesso nelle sue stesse premesse, per ovvi motivi, anche statistico demografici, nel senso che se anche si pervenisse ad individuare dei luoghi dove le ripercussioni potrebbero essere inferiori, in ogni caso chi già si trova in quei luoghi si troverebbe di fronte al problema di concedere o meno ospitalità e a quanti?…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2020/03/dove-rifugiarsi-in-caso-di-iii-guerra.html

L’aumento dei cinghiali – Scrive LAC: “Negli ultimi 30 anni gran parte delle popolazioni di cinghiali viventi in Europa ha conosciuto un forte aumento numerico, arrecando pertanto ingenti danni all’agricoltura. Carlo Consiglio rileva, sulla base della letteratura scientifica mondiale, particolari meccanismi ecologici ed etologici propri di questa specie che sono alla base di tale esplosione e che vengono innescati proprio dalla caccia sfrenata favorita dalle autorità. Info: info@carloconsiglio.it”

Protagonismi e deliri – Scrive Sara Di Giuseppe: “È evidente che il coronavirus è solo il SECONDO dei nostri problemi; il PRIMO è aver lasciato per decenni che le Regioni governassero e lo facessero attraverso rappresentanti, non dissimili da quelli di oggi, dal tocco distruttivo quanto quello di Medusa; aver lasciato che i territori fossero impunemente depredati e spogliati nei servizi pubblici essenziali a beneficio del privato; che si inseguissero – vedi la Lombardia – modelli di crescita e sviluppo il cui prezzo è altissimo, se infatti questa regione ha oggi più morti che tutta la Cina…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2020/03/protagonismi-e-deliri-ai-tempi-del.html?showComment=1584958191155#c2441035294638424132

Commento-integrazione di F.G.: “22 marzo 2020: 13.000 morti da influenza nel mondo su 7,6 miliardi; media delle altre stagioni: 500.000 morti a fine stagione Secondo le stime del Ministero della Salute e dell’Istituto superiore della sanità, in Italia ogni anno circa il 9 cento della popolazione è colpito da sindromi simil-influenzali, con un numero di morti che oscilla tra i 300 e i 400 dovuti direttamente all’influenza, e tra i 4 mila e i 10 mila tra chi sviluppa complicanze gravi insieme a un qualche nuovo virus….”

L’applicazione del MES, che ci “salverà definitivamente”… – Scrive Fulvio Grimaldi: ” Il MES, Meccanismo Europeo di Stabilità (già “Salvastati”), è quell’invenzione degli eurocrati per cui, in cambio di un po’ di soldi prestati, 450 miliardi (la BCE ce ne darebbe 250 in più, senza condizioni), ci arrivano tra capo e collo le note misure capestro, l’austerity, destinate a impoverire tutti quanti e arricchire qualcuno. Insomma meccanismo ammazza-nazioni, alla greca. E’ così che si arriva a un paese in cui il 5% più ricco possiede quanto il 90% più povero…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/03/23/lapplicazione-del-mes-che-ci-salvera-definitivamente/

P.S. – Chissà se si tornerà a votare. I decreti hanno creato una nuova struttura di classe. L’1’% in villa, con ettari di giardino o parco e, grazie a riders e autisti, il supermercato in casa; il popolo ristretto in mono-bi-o tri-locali, a volte con balconcino da cui cantare; truppa per le strade. Poi ci sarà il sottoproletariato delle turbe disperse di tutti coloro che mesi di inattività avranno spazzato via: negozietti, piccole e medie imprese, piccoli e medi contadini, piccoli e medi professionisti, muratori, artigiani… – Continua in calce al link soprastante

Tivoli. Stati generali dell’ecologia profonda – Stavolta per il soslstizio estivo saremo a Tivoli, il 20 e 21 giugno 2020. Questo vuole essere un segnale di buona speranza. Non perdete l’occasione di partecipare a questo incontro, confermate la vostra presenza al più presto per poter inserire il vostro nome nel programma… – Continua: http://www.lteconomy.it/blog/2020/03/23/bioregionalismo-stati-generali-dellecologia-profonda-tivoli-20-e-21-giugno-2020/

Inquinamento favorevole – Scrive Salviamo il paesaggio: “La diffusione del coronavirus sarebbe stata favorita dall’inquinamento; la conferma a un’ipotesi sempre più ricorrente è giunta dalla recentissima Relazione circa l’effetto dell’inquinamento da particolato atmosferico e la diffusione di virus nella popolazione della Società italiana di medicina ambientale e delle Università degli Studi di Bari e di Bologna…”

Shaktipat – Disse Baba Muktananda: “Dopo tutto cos’è Shaktipat? Per molta gente questa parola risulta strana. Shaktipat è Grazia, la trasmissione della Grazia divina. Shaktipat, Grazia divina e Favore del Maestro sono sinonimi. Per ricevere il Favore del Maestro uno studente deve rilasciare la sua propria grazia sul Maestro. Il Favore del Maestro scenderà spontaneamente, sul discepolo ma allo stesso tempo il Maestro ha bisogno della grazia del discepolo, in forma di maturità per lo Shaktipat…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2018/08/swami-muktananda-shaktipat-il-risveglio.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

«…Io torno di nuovo, con questo sole, con questa terra, con quest’aquila, con questo serpente, non a nuova vita o a vita migliore o a una vita simile: io torno eternamente a questa stessa identica vita…» (Friedrich Nietzsche)

……………………

Ultime notizie, fuori onda – Scrive Caterina Regazzi: “Ritengo questa intervista a un medico “titolato” molto utile per capire che cos’è successo fin’ora riguardo all’epidemia del cosiddetto 19 e per immaginare gli scenari futuri…. Da ascoltare assolutamente. 
https://www.ondarossa.info/redazionali/2020/03/coronavirus-origini-effetti-e “

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Pellegrinaggio nel luogo in cui si è, “compagni di viaggio” riraccontato da Lorenzo Merlo, contagio: le cause nascoste e le conseguenze evidenti, ultima ratio per uscire dalla crisi, entropia e sintropia…

Il Giornaletto di Saul del 22 marzo 2020 – Pellegrinaggio nel luogo in cui si è, “compagni di viaggio” riraccontato da Lorenzo Merlo, contagio: le cause nascoste e le conseguenze evidenti, ultima ratio per uscire dalla crisi, entropia e sintropia…

Care, cari, pellegrini in terra e fino all’inverosimile tormentati dal possesso delle mappe, del magico punto rosso delle metropolitane… vous étes ici! Quel tanto bramato ici che finalmente ci inchioderebbe all’illusione dell’essersi trovati, dell’essere meno smarriti, del sentirsi meno stranieri. In che galassia abita l’ici? E se fosse solo il sasso che mi fa inciampare sul metro di sentiero che sto percorrendo?… (Maria Castronovo) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/03/pellegrinaggio-nel-luogo-in-cui-si-e.html

Camminare finalmente è proibito – Scrive Il Cammino: “Ray Bradbury (l’autore di Fahrenheit 451), scritto nel 1952, si chiedeva già 70 anni fa “Sarà consentito passeggiare nel futuro?”,… Gli scrittori di fantascienza sanno vedere nel futuro…”

Compagni di viaggio. Un libro per essere l’infinito – Scrive Lorenzo Merlo: “Qualche considerazione generata dalla lettura dal nuovo libro di Paolo D’Arpini, Compagni di Viaggio. «Nonostante il contenuto più evidente di questo libro siano i racconti degli incontri di Paolo con vari santi e saggi, incontri diretti, fisici, ma a volte solo indiretti, i personaggi descritti e ricordati hanno avuto per Paolo, e indirettamente avranno sul lettore, lo scopo di aiutarlo a scoprire il proprio Sé». [Dalla Postfazione di Caterina Regazzi.] È in queste poche parole il centro di un libro e di un Maestro. Titolo che certamente non gli aggrada. Come non rinuncia a precisare Paolo, un maestro non è altro da noi. Noi riconosciamo e poi eleggiamo il nostro maestro a mezzo di un sentimento sottile ma preciso. Nessun maestro che si professa tale lo è, ovvero, è più simile a un imbonitore…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2020/03/compagni-di-viaggio-di-paolo-darpini.html?showComment=1584777059876#c8696684057700188560

Mio commentino: “Caro Lorenzo, il tuo ri-raccontare si inserisce bene nello spirito dei compagni di viaggio. E non è solo riscontro è anche integrazione e approfondimento. In questo viaggio, che è la vita, ognuno di noi ha qualcosa da raccontare che in fin dei conti non è riferita ad uno specifico personaggio ma è analogia universale. Poiché tutti i compagni di viaggio sono espressioni dello stesso Uno!…” – Continua in calce al link segnalato

Commento di Caterina Regazzi: “Fantastico, questo me lo devo leggere 3 o 4 volte, al mattino subito dopo la colazione. Per poter cogliere un po’ più di sfumature (non tutte, non lo pretendo)… Mannaggia a te, Lorenzo…! Buona giornata, buone giornate”

Contagio. Le cause nascoste e le conseguenze evidenti… – Scrive Fulvio Grimaldi: “Che duecento militari Usa a ottobre si trovarono a Wuhan per i Giochi Olimpici Militari. Trarne motivo per una mega-operazione di controllo dell’epidemia scoppiata a Wuhan e rimasta sostanzialmente lì, parrebbe cosa ragionevole. E riuscita. Tanto, che oggi i cinesi corrono in aiuto a mezzo mondo colpito da un virus, con ogni probabilità, di origine americana. Intanto noi abbiamo avuto la grazia di spedire 500mila tamponi, mancanti ai nostri sanitari, agli Stati Uniti, tramite aereo USAF da Aviano! Ci vuole altro per capire dove dovremmo fuggire?…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2020/03/contagio-le-cause-nascoste-e-le.html

Commento di Sinistra in Rete: “Big Pharma. Quando la “scienza” si mangiò la politica. COVID-19, IL VIRUS CHE CAMBIO’ IL MONDO, IN PEGGIO…”

Ultima ratio per uscire dalla crisi – Scrive Rainer Shea: “…Mentre la rivolta continua, potremo far avanzare rapidamente i partiti comunisti americani che vogliono rovesciare e sostituire lo Stato capitalista. Anche ora, è evidente che il capitalismo non funziona e quindi il socialismo è la soluzione. Cina, Vietnam e Cuba hanno affrontato il virus in modo fenomenale, dimostrando che i loro modelli di governo proletario, Stato democratico controllato dai lavoratori, è ciò di cui le società hanno bisogno per resistere a crisi come queste. Man mano che la situazione economica si sviluppa, l’appello del marxismo-leninismo diventerà più chiaro…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/03/21/il-potere-imperialista-e-il-capitalismo-globale-sono-al-collasso-unica-soluzione-il-governo-proletario-socialista/

Abruzzo nella monnezza – Scrive Alessio Di Florio: “Abruzzo, i rifiuti sono una sporca storia da oltre vent’anni. Già negli Anni Novanta le prime inchieste documentarono affari delle ecomafie nel ciclo di rifiuti nella ex regione verde d’Europa. La commissione ecomafie riempì dodici pagine sulle attività criminali in Abruzzo…”

Energia entropica e sintropica – La sacralità dell’energia sessuale maschile, unita al femminile, è simboleggiata orograficamente, in chiave bioregionale, allorché si osserva una collina circondata da uno o più corsi d’acqua, un acrocoro erto in una valle, un’isola nell’oceano, etc. In India questa immagine si definisce shivalingam-yoni e rappresenta l’incontro creativo del maschile e del femminile. Il lingam è il fallo di Shiva e la yoni umidificata dalle acque fecondanti è la vagina della matrice universale… – Continua: http://www.lteconomy.it/blog/2020/03/21/lesistenza-e-un-alternarsi-di-energia-entropica-e-sintropica-2/

Ciao, Paolo/Saul

…………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Lo spazio del sogno è proiettato da te in te e con esso il mondo. Agisci come se fossi una persona, ma in realtà nulla è mai successo. Se non sei presente a chi appare il pensiero?” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Bioregionalismo: vivere il luogo, Schito e Chiesanuova di Treia maleodoranti, scientocrazia e sanità malata, dal Treja a Treia, the anti-war movement, memorie sull’assurdità delle “origini”…

Il Giornaletto di Saul del 20 marzo 2020 – Bioregionalismo: vivere il luogo, Schito e Chiesanuova di Treia maleodoranti, scientocrazia e sanità malata, dal Treja a Treia, the anti-war movement, memorie sull’assurdità delle “origini”…

Care, cari, il bioregionalismo è legato al territorio – luogo – in cui si vive, considerato come un insieme omogeneo dal punto di vista morfologico e da quello degli esseri viventi, un insieme in cui tra le piante, gli animali, i monti, i suoli e le acque, l’uomo è solamente una parte della complessa rete ecosistemica, in una prospettiva non più antropocentrica bensì biocentrica… (Stefano Panzarasa) – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2017/12/bioregionalismo-lecosistema-della-mente.html

Crisi sanitaria. I progetti del governo – Afferma Giuseppe Conte al Corriere della Sera: “Il governo va verso la conferma del blocco totale imposto dal decreto “Io resto a casa” dell’11 marzo, comprese le misure riguardanti la chiusura di scuole e di attività produttive non essenziali. Le misure restrittive stanno funzionando ed è ovvio che, quando il contagio comincerà a decrescere, almeno in percentuale, non potremo tornare subito alla vita di prima. Al momento non è ragionevole dire di più…”

Treia. Le frazioni di Chiesanuova e Schito ridotte a deposito di letame – Alcuni soci di Auser Treia, residenti nelle frazioni di Chiesanuova e Schito, riferiscono il reiterarsi di fatti incresciosi che mettono a repentaglio la salute dei cittadini, la cosa appare grave soprattutto in considerazione dello stato di emergenza sanitaria in cui la comunità si trova, in questo momento di contagio da coronavirus. Anche negli anni passati alcuni terreni del territorio suddetto sono diventati un deposito a cielo aperto del concime e di altri residui trattati dal Cosmari. Nei campi vengono scaricati decine e decine di camion ricolmi di stabbio maleodorante. Alcuni giorni fa, precisamente il 16 marzo 2020, è ricominciato lo scaricamento nei terreni… – Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2020/03/chiesanuova-di-treia-e-schito-ridotte.html

L’Italia aiuta gli USA anche con i tamponi – Scrive Teleborsa: “Dall’Italia agli Stati Uniti più di 500mila tamponi per test coronavirus. Un aereo militare dell’Aviazione americana (USAF) partito dalle base di Aviano, a 15 Km da Pordenone, in Friuli-Venezia Giulia, ha trasportato a Memphis, nello Stato del Tennessee, un grosso carico di kit. Lo hanno reso noto i vertici del Pentagono. Il materiale sanitario per i tamponi, come ha spiegato il generale David Goldfein, numero uno della Us Air Force, sarà distribuito in varie zone degli Usa…”

Commento di B.B.U.S: “ECCO PERCHE’ IN ITALIA GLI OPERATORI SOCIO-SANITARI NON POSSONO FARE IL TEST E STANNO INFETTANDO I PAZIENTI..”

Commento di P.P.: “Ormai la faccia come il c… è il lato più evidente del nostro servilismo e della loro arroganza.”

Dialogo su scientocrazia tra Enrico Manicardi e Caterina Regazzi – Scrive Enrico: “Ciao a tutti e ciao a tutte, vi scrivo solo per comunicare, a chi ancora non lo sapesse, che sulla home page del mio sito ho pubblicato alcuni post di commento della situazione politica in essere, con il terrorismo sanitario spinto a vele spiegate.” – Rispostina di Caterina: “Caro Enrico mi perdonerai ma con tutto quello che viene pubblicato in questo periodo si fa fatica a stare dietro a tutto. In più il mio umore è un po’ altalenante per cui cose che mi paiono corrette e ragionevoli in un momento le trovo assurde un’ora dopo. In tutto questo caos ho comunque letto…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2020/03/dialogo-su-scientocrazia-e-potere.html

Campania. Occupazione “manu militari” – Scrive Repubblica: “Il Presidente Vincenzo De Luca dopo un colloquio telefonico con il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, con il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini, comunica che vi sarà il contributo delle Forze Armate nei controlli per il rispetto delle ordinanze che hanno l’obiettivo del contenimento del contagio da Covid-19. “Sarà un contributo importante, con grande misura ed equilibrio – ha dichiarato De Luca, che ieri aveva chiesto l’intervento dei militari al governo – ma anche con determinazione…”

Commento di J.E. “Per dare un segnale di determinazione o anche di repressione?”

USA. The anti-war movement and coronavirus – UNAC write: “The coronavirus is serious, and our movement needs to take it seriously. We must protect ourselves and each other. These are the sentiments that brought us to the movement in the first place. For a coalition like UNAC, which has always supported street demonstrations, face-to-face meetings and mass actions, we need to rethink our activity during this period. This means for now we need to rely more on social media and…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/03/19/unac-coronavirus-and-the-antiwar-movement-what-to-do/

Commento di NPCI: “Quando finirà la pandemia del Covid-19 il regime politico ed economico non sarà più quello che l’ha lasciata sviluppare! Come sarà? Dipende anche da noi comunisti! I comunisti italiani devono definire una strategia giusta per fare dell’Italia un nuovo paese socialista! Imparare a trattare in modo giusto le contraddizioni tra comunisti è essenziale!”

Memorie sull’assurdità delle “origini” – La nostra è una continua ricerca nel pensiero. Oggi ho capito che nella nostra esistenza “rincorriamo” -cercando di afferrarlo- il presente. C’è una continua corsa, ma è solo apparente, dovuta all’attenzione che poniamo nel particolare, questa attenzione ci da l’illusione di divenire consci del nostro presente, di tutto ciò che ci circonda, essendo in grado di descriverlo ed inserirlo in “memoria”. Il conosciuto così insegue di pari passo lo sconosciuto e l’inconoscibile… che rimane un concetto astratto, un’ipotesi od una interruzione… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2018/09/spaccato-di-memorie-sullassurdita-delle.html?showComment=1584641151803#c2867282114193491604

Commento di C.G. Jung: “Le persone farebbero qualunque cosa, per quanto assurda, pur di evitare di affrontare la propria coscienza: praticare lo yoga, osservare diete, imparare teosofia a memoria, ripetere meccanicamente testi mistici della letteratura mondiale. Tutto perché non sanno stare con se stessi, e non credono minimamente di poter tirar fuori qualcosa di utile dalla  loro coscienza.”

Dal Treja a Treia. Ode strappalacrime – Nei mesi di primavera ed inizio estate prima di lasciare definitivamente Calcata, nel luglio 2010, per trasferirmi a Treia, ci fu tutta una serie di incontri di commiato tenuti in varie parti della Tuscia. A Viterbo, ad esempio, si tenne l’inaugurazione della prima biennale d’arte creativa, con contemporaneo mio ultimo saluto. A Faleria ci fu la recita in piazza di Agenzia Fregoli ed ovviamente a Calcata stessa dove per il solstizio estivo ci furono tutta una serie di eventi con addii strappalacrime nel Centro Visite del Parco del Treja (a dire il vero erano tutti felici e contenti e nessuno mai mi chiese di restare). Allo stesso tempo, sul web, come ultimo ricordo di una mia presenza “aliena” fu pubblicata una edizione speciale di “Calcata on line News”, proprio dedicata alla dipartita degli alieni…: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/06/05/da-calcata-verso-treia-rigurgito-fantascientifico-di-calcataonline-news/

Ciao, Paolo/Saul

……………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Importante è stare con quello che c’è” (Jiddu Krishnamurti)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

USA game over, presagi catastrofisti, fonti rinnovabili in aumento, comunicare come?, libro: la grande opera di Sensei Ohsawa, coronavirus: il parere del prof. Wolfgang Wodarg, il pianeta diventa deserto…

Il Giornaletto di Saul del 19 marzo 2020 – USA game over, presagi catastrofisti, fonti rinnovabili in aumento, comunicare come?, libro: la grande opera di Sensei Ohsawa, coronavirus: il parere del prof. Wolfgang Wodarg, il pianeta diventa deserto…

Care, cari, sono un appassionato giocatore di giochi da tavolo. Non amo molto i classici come scacchi o Go, preferendo quelli più moderni. Ma, a prescindere, come persona che apprezza il delicato equilibrio tra strategia e tattica, devo dire che sono impressionato dal tempismo del Presidente Vladimir Putin. Perché se ci fosse mai stato un momento in cui Putin e la Russia potevano infliggere il massimo danno agli Stati Uniti dal loro tallone d’Achille, i mercati finanziari e la loro inestinguibile sete di debito, era in questo mese mentre il coronavirus raggiunge le loro coste… (Tom Luongo) – Continua: https://saul-arpino.blogspot.com/2020/03/usa-game-over-putin-won-gioco-usa.html

Letterina – Scrive AMC: “Grazie, Paolo, di continuare ad inviarci il Giornaletto, che ci tira un po’ su il morale, in questi giorni di isolamento. Un abbraccio…”

Qualcosa non quadra – Scrive Adriano Colafrancesco: “In Italia il fumo causa 83mila decessi l’anno: è la prima causa di morte (Corriere della Sera – Redazione salute on line). L’alcol uccide più di fumo e droga: 435mila morti in Italia in 10 anni (Ricerca Enpam-Eurispes). A quando la quarantena per i Monopoli di Stato?…”

Presagi catastrofisti, al cinema in tv e nei libri – Scrive A.K.: “Ciò che ci lascia perplessi è come romanzi e fiction televisive facciano partire la pandemia dalla Cina e ancora più enigmatico addirittura da Wuhan o da zone vicine, e sempre da un laboratorio di ricerca biologica. E’ ovvio che a questo punto gli amanti dei complotti internazionali hanno trovato terreno fertile per scatenarsi in scenari da fantapolitica o semplicemente da fantascienza….” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2020/03/presagi-catastrofisti-al-cinema-in-tv-e.html

Mobilitazione comunista – Scrive Pietro Vangeli del PCARC: “Organizzarsi subito per far fronte alle emergenze del paese! L’emergenza sanitaria, economica e politica si dispiegheranno per lungo tempo, finché i lavoratori e le masse popolari organizzati dai comunisti non porranno fine al sistema capitalista e costruiranno la nuova società socialista.”

Energia rinnovabile in aumento – Scrive Arpat: “Negli ultimi due decenni, la quota di energia rinnovabile dell’UE è aumentata costantemente a livello dell’Unione e nella maggior parte degli Stati membri grazie a politiche dedicate per il clima e l’energia, in particolare gli obiettivi del 2020 per le fonti energetiche rinnovabili..” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/03/produzione-e-consumo-di-energia.html

Torna l’aria pulita – Scrive A.K.: “Con il traffico veicolare drasticamente ridotto, con i comignoli dei ristoranti e delle pizzerie spenti, con la riduzione dei riscaldamenti, il PM 10 e il PM 2,5 sia a Milano che a Roma sono tornati su livelli irrilevanti, così anche tutti i gas climalteranti sono scesi molto al disotto della soglia d’allerta…”

Comunicare… comunicare… Come? – Inizia con il primo vagito, prosegue con le asticciole e lo studio dell’abbecedario ma non si sa come finisce… La comunicazione umana è un mistero senza fine. L’uomo da quando scoprì l’uso del fuoco, allungando così la sua giornata, cominciò a raccontare in forma conviviale, a trasmettere ad altri uomini, le esperienze vissute e le impressioni, da ciò è nato il linguaggio, la cultura.” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2020/03/evoluzione-nel-sistema-comunicativo-dai.html

Commento di Caterina Regazzi: “Per me la comunicazione più importante è quella con le persone care, l’Amore è sempre stato la cosa più importante nella vita, l’Amore per i genitori, per gli amici, per il mio compagno, per la figlia (l’ordine è cronologico, nella sua insorgenza). Purtroppo in questo periodo, sia per problemi e momenti miei personali, vedo che la comunicazione diretta, è sempre più scarna…” – Continua in calce al link soprastante

Il pianeta che diventa deserto – Scrive Filippo Mariani: “Sembrerebbe l’inizio di un film di fantascienza dove un gruppo di astronauti scesi su un pianeta abitabile scoprono che invece la vita non c’è più. Le foto che vi mostriamo parlano proprio del nostro pianeta dove 2 importanti e immensi laghi si sono prosciugati, uno è il lago d’Aral, tra l’Uzbekistan e il Kazakistan, e l’altro è il lago Poopò sull’altipiano Boliviano…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2015/12/fantascienza-realistica-resoconto-della.html

Stati Uniti violatori dei diritti umani – Scrive Marx21: “Come ogni anno il Consiglio di Stato della Repubblica popolare cinese pubblica il report sulle violazioni dei diritti umani negli Stati Uniti. http://www.marx21.it/index.php/internazionale/stati-uniti-e-canada/30369-il-report-sulle-violazioni-dei-diritti-umani-negli-stati-uniti-nel-2019. Il report sulle violazioni dei diritti umani negli Stati Uniti nel 2019, è costruito solo ricorrendo a fonti statunitensi…”

La Grande Opera … – Scrive Jacques Mittler: “La natura prima o poi ristabilisce un equilibrio. I batteri sono lì per purificare un organismo sovraccarico; per quanto riguarda i virus, la “pulizia” risulta essere più profonda, a volte fino alla distruzione di organismi compromessi! Certo, ci sono ragioni nascoste per le direttive del governo, e questo è senza dubbio il segno di un forte Yang, che annuncia una…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2020/03/la-grande-opera-di-sensei-ohsawa.html

Defender Europe dimezzata – Scrive F.G.: “La Germania si è ritirata da Defender Europe 20. E pare che tutta l’esercitazione organizzata dalla NATO possa essere cancellata, o, al peggio, fortemente ridimensionata…”

Coronavirus. A mali estremi estremi rimedi – Scrive il Prof. Wolfgang Wodarg: “Ogni anno nel mondo appaiono nuovi virus, un centinaio. Dal 2005 al 2013 a Glasgow hanno osservato otto diversi coronavirus. Si presentano nelle malattie respiratorie. I Corona sono ogni anno tra il 7 e il 15%. A Wuhan se ne è scoperta una nuova variante ed è stata inserita nella banca dati accessibile a tutto il mondo. Avrebbe dovuto essere validato da misurazioni e test, ma l’OMS, visto il grande panico, decide di impiegarlo subito nella statistiche. Il virologo, contrariamente a quanto è successo, non può dire quanto è pericoloso, ma solo quanto è diverso. La pericolosità può essere accertata solo da successivi dati epidemiologici, l’acutezza della malattia, i tempi di guarigione, se ne muoiono di più. PER QUESTO E’ INDISPENSABILECHE SI FACCIANO I CONFRONTI CON I DATI DEGLI ANNI PRECEDENTI E SUI TASSI DI MORTALITA’ (accuratamente evitati. n.d.r.)…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/03/18/coronavirus-a-mali-estremi-estremi-rimedi/

Ciao, Paolo/Saul

………………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

«…Senza uscire dalla porta, puoi conoscere il mondo. Senza guardare dalla finestra, puoi vedere la Via del cielo. Più lontano si va, meno si conosce. Perciò il saggio conosce senza viaggiare, comprende senza guardare, porta a termine le cose senza agire…» (Lao Tzu)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Apecchio: ecologisti salvano un bosco, tracollo in borsa, bioregionalismo in Italia, vita di Aldo Capitini, la vita ai tempi del coronavirus, ricerca del Sé…

Il Giornaletto di Saul dell’11 marzo 2020 – Apecchio: ecologisti salvano un bosco, tracollo in borsa, bioregionalismo in Italia, vita di Aldo Capitini, la vita ai tempi del coronavirus, ricerca del Sé…

Care, cari, Apecchio. Splendida iniziativa quella posta in essere da un gruppo di amici bioregionalisti: hanno costituito una società, han messo mani al portafoglio e hanno acquistato 33 ettari di bosco ad Apecchio, sull’Appennino Marchigiano per destinarli alla conservazione perpetua mediante un vincolo di destinazione. Niente tagli, niente devastazioni, niente dissesto idrogeologico, niente frane… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/03/marche-verdi-grazie-alliniziativa.html

Commento di G.L.P.: “…con il disboscamento nella parte alta, si innesca il processo di dilavamento della fessura fra strato roccioso e massa terrosa, che porta allo scivolamento. Il caso emblematico è la Frana fangosa di Sarno. Sarebbe caduta comunque, ma anni o decenni dopo. Lo capite se guardate la pendenza elevatissima. Cosa che è comunque uno standard nell’Italia che è lo stato + in pendenza del mondo %…” – Continua in calce al link soprastante

La vita ai tempi del coronavirus – Scrive Caterina Regazzi: “….confido che la consapevolezza della situazione porti a considerare e di seguito attuare,  da parte dei nostri politici, i dovuti provvedimenti di aggiustamento nella sanità e che il maggior tempo a nostra disposizione ci porti a riflettere e a guardare con più attenzione alla nostra vita di tutti i giorni, alla cura del nostro corpo fisico (alimentazione, attività fisica), della nostra mente, del nostro spirito, nelle relazioni con la natura e gli altri esseri viventi…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2020/03/e-giunse-il-tempo-del-coronavirus.html

Siria. Situazione molto complessa – Scrive P.P. a commento-integrazione dell’articolo https://paolodarpini.blogspot.com/2020/03/siria-idlib-la-complessa-situazione-sul.html?showComment=1583830601085#c999275989175807477 -: “Erdogan è andato a Canossa, non Putin. Perché Putin gliel’ha concessa? Intanto non ha concesso nulla sul terreno ma ha costretto Erdogan a non mettere in discussione le riconquista siriane, poi lo ha costretto a rigiurare sul rispetto dell’integrità territoriale siriana, infine gli ha concesso una tregua che lo mette ancora più in difficoltà coi tagliagole. Al Qaida infatti non l’ha accettata e continua a provocare e di conseguenza l’esercito siriano ha liberato altre 3 cittadine mentre Erdogan non ha potuto aprire il becco. Si poteva far altro? Rapporti di forza? Se si arrivasse a un confronto diretto a tutto tondo con l’impero in MO, i rapporti di forza sarebbero nettamente a sfavore della Russia…” – Continua in calce al link segnalato

Pandemia e tracollo in borsa. All’erta sto… – Scrive Giorgio Stern: “Non è che il “coronavirus” deve celare un tracollo dell’economia capitalista? Io non ho mai visto, né sentito, di tracolli in borsa che sfiorano il 12% in una seduta? Mai!” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2020/03/coronavirus-come-operazione-finanziaria.html

Commento di Gilberto Di Benedetto: “…questa falsa pandemia nasconde un attacco senza precedenti all’economia Italiana (si stanno comprando il paese con poco)…”

Vita di Aldo Capitini. Il Gandhi italiano – Scrive FLM: “Aldo Capitini denuncia e condanna ogni forma di violenza, da quella brutalmente fisica a quella psicologica, da quella sugli uomini a quella sugli animali giustificata dall’antropocentrismo cattolico, all’inganno della disinformazione che rende tutti inconsapevoli e nello stesso tempo responsabili, convinto che ogni innovazione debba sempre ri-partire dal basso. Vi è nel pensiero di Capitini la netta opposizione a giustificare il mondo quale è…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2020/03/10/la-vita-di-aldo-capitini-il-gandhi-italiano-ispiratore-del-movimento-vegetariano-e-nonviolento/

Pieve Santo Stefano. “Io resto a casa” – Scrive Archivio dei Diari: “Si comunica che a seguito del DPCM dell’8.03.2020 è stata disposta la chiusura dell’Archivio diaristico nazionale e del Piccolo museo del diario. L’Archivio e il museo rimarranno chiusi fino al 3 aprile 2020, salvo nuove disposizioni governative. Info: 0575/797731″

Bioregionalismo in Italia – Intervista con Paolo D’Arpini di Nicola Nardella – “COSA INTENDIAMO QUANDO PARLIAMO DI BIOREGIONALISMO? “Questo termine non denota una appartenenza etnica bensì la capacità di rapportarsi con il luogo in cui si risiede considerandolo come la propria casa, come una espansione di sé. La definizione diviene appropriata nel momento in cui si vive in sintonia con il territorio e con gli elementi vitali che lo compongono. Infatti chiunque può essere bioregionalista indipendentemente dalla provenienza di origine se segue la pratica dell’ecologia profonda, del vivere in sintonia con l’ambiente e con la comunità dei viventi…” – Continua: http://www.lteconomy.it/blog/2020/03/10/bioregionalismo-in-italia-intervista-con-paolo-darpini-di-nicola-nardella/

Paese che vai, uova che vuoi – Scrive James Hansen: “Una delle piccole sorprese che i visitatori europei trovano arrivando negli Stati Uniti è che le uova sono bianche. Infatti l’uovo bianco, e il radicato convincimento che le uova dovrebbero essere bianche, domina nel Nuovo Mondo. Il 93% della produzione Usa è di uova dal guscio bianco. L’Europa invece le sue uova le vuole di un elegante marroncino chiaro…”

Ricerca del Sé – Alcune domande ed alcune risposte – Scrive Srita Lakshmi: “Una delle domande poste a Bhagavan Sri Ramana. Domanda: Quando medito, il sonno mi sommerge. Non posso evitarlo. Che fare? – Bhagavan: Se io dico: “Mi sono svegliato”, s’intende che “io ho dormito”. Quando sopraggiunge lo stato di veglia, noi dobbiamo essere nella condizione nella quale eravamo quando dormivamo. Quando arriva il sonno, dobbiamo svegliarci. E’ lo stato del sonno vigile…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2016/12/alcune-domande-sulla-ricerca-del-se.html

Ciao, Paolo/Saul
………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Tu sei… come il sole come la luna
tu sei… un mondo di effluvi impalpabile
tu sei… un profumo della memoria
tu sei… la luce chiara del mattino
tu sei… odore lontano portato dal vento
tu sei… la striscia chiara all’orizzonte
tu sei…”
(Ferdinando Renzetti)

Commenti disabilitati