Risultato della ricerca:

Insubria bioregionale, dire no al terrorismo sanitario, l’eresia sionista, teatrino recovery fund, no alla diminuzione del numero dei parlamentari, qualcosa sulla spiritualità laica…

Il Giornaletto di Saul del 1 agosto 2020 – Insubria bioregionale, dire no al terrorismo sanitario, l’eresia sionista, teatrino recovery fund, no alla diminuzione del numero dei parlamentari, qualcosa sulla spiritualità laica…

Care, cari, noi vogliamo far sì che sempre più persone aprano gli occhi sull’urgenza di salvaguardare la cultura e l’identità degli uomini, la natura e l’ambiente dalla cementificazione della terra e degli animi. In una parola, mettere il nostro ecosistema, ovvero la bioregione, il luogo del nostro essere cui non non dobbiamo più essere estranei, in posizione prioritaria. Ecco cos’è Domà Nunch: un progetto visionario, rivoluzionario: restituire a noi stessi la coscienza di esistere, la consapevolezza di potere e dovere decidere del proprio destino… (Domà Nunch) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/07/il-bioregionalismo-ed-il-progetto-di.html

Roma. Percezioni extrasensoriali – Scrive AVA: “6 agosto 2020, alle ore 18,00, nel panoramico terrazzo di Pino Torre in via Savoia 35, Roma, conferenza di Franco Libero Manco, studioso di antropologia morale, scrittore, presidente AVA, sul tema ”Mille domande, mille risposte – Percezioni extrasensoriali” – Info: 3283836735”

No al terrorismo sanitario ed alla proroga dell’emergenza pro Coronavirus – Sebbene non ci siano evidenze cliniche né scientifiche a supporto, si continua con la proroga dello stato di emergenza fino al 15 ottobre, con poca chiarezza sui protocolli da adottare. Il terrorismo sanitario continua a essere utilizzato come uno strumento ordinario di governo… – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2020/07/no-al-terrorismo-sanitario-ed-alla.html

P.S. 1 agosto giornata di protesta virtuale. Con preghiera di darne la massima divulgazione nei Social, via WhatsApp, Blog, etc…

Veri ebrei e l’eresia sionista – Ogni cosa segue un suo percorso ciclico. E sarà così anche per il sionismo, ora che apparentemente questo “potere distintivo” del nostro secolo sembra giunto al culmine ecco che giungono le avvisaglie del suo declino. Ma iniziamo con il cercare di capire come e quando è nato questo sionismo… – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2020/07/veri-ebrei-e-leresia-sionista.html

Trasferirsi alle Barbados conviene – Scrive James Hansen: “L’isola caraibica di Barbados sta offrendo visti di residenza gratuiti a chi vorrebbe trasferirvisi per un anno (rinnovabile) di “smart working” in riva al mare: il tutto senza tasse sul reddito. Il Paese – membro indipendente del Commonwealth britannico ha un sistema bancario moderno, forse troppo. Per lo Stato italiano è un “paradiso fiscale”, per gente con altri interessi sarebbe invece un “paradiso tropicale”…”

Recovery Fund. Il teatrino continua… – Scrive Michele Rallo: “Altro che vittoria… Il Consiglio Europeo della settimana scorsa ci ha cucinati a fuoco lento, spremendoci fino all’osso e ottenendo da noi quello che mai nessun governo italiano avrebbe potuto concedere apertamente; e cioè una formale delega all’Unione Europea perché possa sostituirsi ai governanti italiani nel determinare le linee-guida della nostra politica sociale ed economica: tasse, pensioni, eccetera. Lo stesso meccanismo – sia pur abilmente mascherato – che ha consentito a quei figli di Troika di massacrare la Grecia. All’Italia hanno permesso di salvare la faccia. O, meglio…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/07/31/recovery-fund-il-teatrino-continua/

Emergenza Covid e Terzo Settore – Scrive Giusy Colmo: “Ricordo a tutti che al link https://www.forumterzosettore.it/coronavirus-aggiornamenti-e-disposizioni-per-il-terzo-settore/ – del Forum del Terzo Settore è possibile consultare tutti gli aggiornamenti in progress – nazionali e regionali – relativi all’Emergenza Coronavirus e le disposizioni per il Terzo Settore.”

No alla diminuzione del numero dei parlamentari – Se la volontà di diminuire il numero dei parlamentari, da parte delle forze sedicenti democratiche sedute in Parlamento, è legata al “risparmio”, allora si risparmi sugli stipendi e sulle prebende e sui privilegi e sui vitalizi dei parlamentari stessi… Meno rappresentanti = meno democrazia = meno potere del popolo = contiamo sempre meno. E’ questo che volete davvero? Io no di sicuro, pertanto andrò a votare al Referendum Costituzionale e voterò “NO”! – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2020/02/diminuzione-del-numero-dei-parlamentari.html?showComment=1596210755092#c213759095009669326

Commento-integrazione di Isabella Policarpio: “In autunno il referendum confermativo sulla legge che taglia il numero dei parlamentari: domenica 20 e lunedì 21 settembre 2020 si andrà alle urne, insieme alle elezioni amministrative e regionali.”

Qualcos’altro sulla spiritualità laica – Vorrei parlare di nuovo di spiritualità laica. Di seguito trovate un testo che può essere trasmesso per promuovere la libera espressione spirituale in modo laico e sincretistico. Gradirei davvero se qualcuno di voi fosse disposto a tradurre questo scritto in qualsiasi lingua (francese, cinese, ecc.) e poi diffonderlo in quella lingua e in tutti i modi possibili. Il vostro aiuto sarà benvenuto perché c’è ancora molta distorsione e incomprensione da parte delle varie religioni sul vero significato di “laico” e “spirito” ed è davvero importante chiarirlo… – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2020/07/more-on-lay-spirituality-altro-sulla.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La gente si tiene continuamente occupata perché trova insostenibile la propria presenza-coscienza, cerca tanti intrattenimenti per sfuggire a se stessa. La grande sfida sta nell’osservarsi, standosene seduti assolutamente soli” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Vegetarismo e bioregionalismo, covid-19, la causa uigura, spiritualità laica e vita nel mondo, il punto d’incontro tra matrismo e patriarcato…

Il Giornaletto di Saul del 28 luglio 2020 – Vegetarismo e bioregionalismo, covid-19, la causa uigura, spiritualità laica e vita nel mondo, il punto d’incontro tra matrismo e patriarcato…

Care, cari, noi vegetariani bioregionalisti ed ecologisti, non possiamo trascurare la nostra matrice, la nostra appartenenza ad un contesto culturale, il nostro “discendere” da una famiglia frugivora e la nostra fisiologia umana. Parlavo tempo fa con l’amico Riccardo Oliva sulle sue preferenze alimentari e lui mi confidò che preferisce la dieta vegetariana poiché la considerava una giusta “via di mezzo” fra il carnivorismo ed il veganesimo. Ecco questa parola “via di mezzo” la trovo consona e corretta… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/07/bioregionalismo-e-vegetarismo-fanno-rima.html?showComment=1595834769466#c7557885354109979972

Mio commentino – Non ho mai pensato che qualcuno dovesse indicarmi come nutrirmi, ovvero qual’è l’alimentazione più consona alla mia costituzione psicofisica. Questo perché sono il mio corpo e la mia mente a darmi la giusta risposta e che mi hanno spinto verso il cibo più congeniale e adatto a mantenermi in buona salute. Invito gli altri a fare altrettanto senza farsi influenzare dai “consigli” di esperti qualsivoglia!

Coronavirus: emergenza sanitaria o democratica? – Scrive Sara Cunial: “Alla Camera 3 conferenze stampa per approfondire la questione sotto il punto di vista sanitario, epidemiologico, giuridico e dell’informazione. Dall’inizio della cosiddetta emergenza Coronavirus numerosi scienziati hanno evidenziato una serie di criticità sotto il profilo medico-scientifico, epidemiologico e giuridico…” – Continua con appuntamenti del 28, 29 e 30 luglio 2020: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2020/07/coronavirus-emergenza-sanitaria-o.html

Nota – Si prega di accreditarsi alla conferenza stampa inviando una mail a ufficio.stampa.mov@gmail.com entro le ore 10.00 del giorno precedente l’incontro. Si ricorda che per gli uomini è necessario indossare la giacca.

La causa uigura, cara all’occidente. L’analista Bruno Guigue ripercorre la campagna a favore degli uiguri, popolo musulmano cinese che l’occidente ritiene vittima di Pechino. Qual’è l’agenda geopolitica dietro i rapporti delle ONG occidentali? Ripetuta dai media occidentali l’accusa contro la Cina si è diffusa come un incendio – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/07/27/la-cina-accetta-lislam-ma-non-il-terrorismo-jihadista-fomentato-dagli-usa/

Commento di Osho: “…le religioni hanno distrutto l’integrità dell’uomo. Lo hanno spezzato, non solo in parti, ma in parti che continuano a lottare tra di loro. In questo modo hanno reso schizofrenica l’umanità: hanno dato a ogni uomo una personalità dissociata…”

Spiritualità laica e vita nel mondo – Il momento che, nell’autoconoscenza, l’identità fittizia con l’agente scompare quel che resta è la pura consapevolezza del Sé. Non è perciò necessario, al fine della realizzazione, che le immagini -il mondo e l’osservatore- scompaiano, è sufficiente che la falsa identità con l’oggetto/soggetto riflesso (ego) scompaia. Ciò significa che il mondo può continuare a manifestarsi non essendo percepito come realtà separata, come un sogno rispetto al sognatore… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2012/12/congenialita-della-spiritualita-laica.html

Mio commentino – Indipendentemente dall’incontrarvi un maestro o no ogni sentiero è valido solo per la mente. Secondo la mia esperienza il rapporto con un maestro non ha lo scopo della trasmissione di qualsivoglia dottrina o insegnamento spirituale bensì di percepire il “tocco” o “profumo” della sua realizzazione. Le sue parole sono solo un sotterfugio per trasmettere la sua “grazia” (non c’è altra parola più pertinente ed appropriata)… trascorrendo il tempo nella sua “presenza”…

Ganesh. Punto d’incontro tra matrismo e patriarcato – Dovremmo considerare il contesto in cui la storia di Ganesh è nata. Corrisponde al momento della transizione fra matrismo e patriarcato. Parvati la Dea Madre, sposa di Shiva, si era urtata perché i Gana (servitori) di Shiva entravano nel palazzo di Kailash cercando il suo sposo senza aver preventivamente chiesto il suo permesso. Perciò creò da se stessa, con la sua energia divina, un figlio e gli diede l’incarico di guardare la porta d’accesso del suo appartamento e di non far entrare alcuno senza il suo consenso.” – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2020/07/matrism-and-patriarchy-in-hindu.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“…è naturale che la maggioranza abbia sempre ragione. La verità deve essere trovata dalla maggioranza: è il metodo che gli esperti adottano per guidare il mondo intero – la verità deve essere dimostrata dalla maggioranza. In realtà, è vero l’esatto opposto: la maggioranza crede sempre nelle menzogne, perché la maggioranza è costituita dagli sciocchi…” (Osho)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Dal Bioregionalismo Treia al Giornaletto di Saul, bambini a perdere, la scuola come istituto di “ri-educazione”, brani poetici e spirituali…


(Incontro bioregionale a Pizzone del 2007)

Il Giornaletto di Saul del 27 luglio 2020 – Dal Bioregionalismo Treia al Giornaletto di Saul, bambini a perdere, la scuola come istituto di “ri-educazione”, brani poetici e spirituali…

Care, cari, alcuni anni fa non so come ricevetti una mail, una specie di articolo di un blog: “Bioregionalismo Treia”, in cui si parlava di agricoltura naturale. Interessato e riconoscendo il nome di Saul Arpino (alias quel Paolo D’Arpini conosciuto all’incontro bioregionale del 2007 a Pizzone) avevo mandato alcuni miei scritti ricevendo questa risposta: “io questa roba non la apro!”. Spaventato mi chiesi: “che cosa gli ho mandato una bomba!?”. Scoprii tempo dopo, non so perché, non apriva i pdf. Comunque iniziammo a relazionarci e ne è nata una amicizia telematica, che ancora dura…” (Sebastian) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/07/da-bioregionalismo-treia-al-giornaletto.html

Nota – Quest’Omino Bianco con la sua Ava si è barricato, bariccato, abbarbicato a Treia, un piccolo borgo della Marca centrale o nel gotico marchigiano contemporaneo con tutti i suoi semi telematici che sparge e disperde nel vento facendo fiorire il cielo virtuale e virtuoso, con una sapienza costruttiva carica e piena di energia vitale impressa ed espressa con la forza della pazienza e dell’amore…

Bambini a perdere – Scrive Gianni Lannes: “Altro che nuovo coronavirus. Ecco i numeri ufficiali (sottostimati), comunque dettati dal ministero delle politiche sociali. Ben 215 minori, pur ospiti dello Stato italiano, sono svaniti in appena 29 giorni, a giugno dell’anno 2020, ancora una volta nel belpaese, grazie anche all’indifferenza e disinteresse generale. Che fine hanno fatto pargoli e adolescenti appena approdati nello Stivale? Questi inermi malcapitati sono forse preda di atrocità indicibili?…” –
Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/07/26/bambini-a-perdere-scomparse-violenze-e-mercato-dei-corpi-di-gianni-lannes/

La scuola riapre, l’educazione chiude – Scrive Roberto Tumbarello: “La scuola non è considerata un luogo di apprendimento ma un deposito di figli, che, se no, rimarrebbero soli a casa mentre entrambi i genitori vanno al lavoro. Ogni giorno politici e cittadini non si preoccupano d’altro che dell’inizio delle lezioni. Come se impazienti di insegnare. Invece, il business è la costruzione di banchi singoli…”

La scuola come istituto di ri-educazione – Scrive J.E.: “Telecomando per le scuole, che a settembre dovranno riaprire i battenti militarizzate a dovere. Perché anche (e soprattutto) la comunità scolastica degli uguali in divenire non ammette dissidenze né di pensiero né di comportamento. Una scuola dove l’obbedienza alle regole emergenziali inciderà sul rendimento, attraverso il voto in condotta e quello in ri-educazione civica – re-loaded. Ma possiamo star tranquilli: #andràtuttobene…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2020/07/la-nuova-scuola-come-istituto-di-ri.html

Autostrade eque – Scrive Tina Balestra: “In virtù dei cambiamenti previsti al sistema autostradale da parte del Governo chiediamo un ridimensionamento dei pedaggi autostradali: https://www.petizioni.it/IT/firma-la-petizione/ridimensionamento-dei-pedaggi-autostradali-1397134 – Non si pretende la totale gratuità, che per altro sarebbe legittima, ma almeno un abbonamento annuale unico così come avviene in altri paesi europei come la Svizzera o l’Austria…”

Spiritualità laica, zen, taoismo, sufismo, buddismo… ed altro ancora – Una raccolta di brani poetici e di pensieri spirituali di vari autori: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2016/08/saggezza-in-briciole-spiritualita-laica.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Potresti vedere l’ intero Universo come un sogno, ma fino a che c’è un ‘tu’ che vede questo sogno come un’ entità separata, avrai dei problemi. Spero che tu arrivi gradualmente a realizzare di essere tu stesso una figura sognata in questo sogno vivente, una parte integrante del sogno e non qualcuno a parte e separato da esso. Allora tutto andrà bene.” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Ecologia profonda, città verdi, la piramide del potere, ecopsicologia e decrescita, si diventa ciò che si pensa…

Il Giornaletto di Saul del 26 luglio 2020 – Ecologia profonda, città verdi, la piramide del potere, ecopsicologia e decrescita, si diventa ciò che si pensa…

Care, cari, sono idee di base dell’Ecologia Profonda: La posizione dell’uomo in Natura come specie animale, parte di un Tutto, che è più della somma delle parti; il diritto ad una vita degna e all’autorealizzazione di tutti gli esseri senzienti (animali – piante – esseri collettivi – ecosistemi – Gaia)… (Guido Dalla Casa) – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/03/ecologia-profonda-idee-di-base.html

Nota – Intervento originale per il libro “Riciclaggio della Memoria. Ecologia profonda, bioregionalismo, spiritualità laica” di Paolo D’Arpini, (Edizioni Tracce). Per ordinare il libro si può farne richiesta al curatore editoriale Michele Meomartino: meomartinomichele@gmail.com – 393.2362091”

Ecosofia, ecopsicologia e decrescita – Scrive Guido Dalla Casa: “L’Ecosofia è un movimento filosofico e di pensiero, una visione del mondo a sfondo panteista che richiede un profondo rispetto per tutti gli esseri senzienti (e quindi anche gli ecosistemi) e per tutte le relazioni che li collegano fra loro e al mondo cosiddetto “inanimato”. Non assegna alla nostra specie un valore distaccato e particolare, ma la considera completamente parte della Natura. Vede la Terra come l’Organismo cui apparteniamo…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2010/12/ecologia-profonda-ecopsicologia.html

Nota – In qualsiasi modo venga definita questa “ecosofia” si tratta di riscoperte o perlomeno di prese di coscienza già presenti da molte parti dell’umanità da decine di migliaia di anni. In tante culture native non c’è quel distacco “metafisico” fra uomo e Natura proprio dell’occidente…

Città più verdi – Scrive Verde Vivo: “Dobbiamo cambiare volto alle nostri città: più alberi, più piante sui tetti, sulle pareti, sui ponti, agli angoli delle strade, nelle aziende, nelle scuole e nei condomini. Per questo chiediamo al Governo di predisporre un piano per inserire più verde nelle nostre città…” – Continua con petizione: https://retedellereti.blogspot.com/2020/07/boschi-cittadini-e-orti-urbani.html

UE. Salvare il salvabile – Scrive Michele Rallo: “L’unico modo per tentare di salvare il salvabile è quello di “spacchettare” l’Unione Europea in tre o quattro (o piú) sub-federazioni “regionali”, formate da paesi geopoliticamente omogenei fra loro, con economie e standard di vita analoghi, e – naturalmente – con un comune sentire che ne faccia veramente dei “paesi fratelli”…”

La piramide del potere… – Scrive FLM: “Nell’ambiente naturale la figura del capo è presente in quasi tutti i branchi di animali superiori. Il capo si impone al branco per la sua potenza fisica o (nel caso degli umani) perché in grado di proporsi come guida, in virtù di una maggiore esperienza o saggezza connaturata, o acquisita, che si rivela determinante in alcune decisioni a favore del gruppo…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/07/25/la-struttura-piramidale-del-potere-secondo-franco-libero-manco/

Nota dell’autore – L’idea di una società anarchica, a struttura orizzontale, senza picchi e senza capi, è solo un’utopia che rimanda ad un futuro lontanissimo in cui ogni umano sia in grado di autodeterminare armonicamente se stesso in relazione al gruppo/società…

Si diventa ciò che si pensa – Scrive Nonduale: “In modo conscio o inconscio siamo abilissimi creatori di forme pensiero attraverso le quali plasmiamo continuamente immagini di noi stessi così come dell’intero universo. Per questo chi si pensa come vittima è il miglior creatore di carnefici. Tuttavia non ci possono essere carnefici senza persone che si pensano vittime, così come non ci possono essere infidi pastori senza esseri umani che si pensino un insicuro gregge, ansioso di essere guidato….” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2012/12/ashtavakra-samhita-si-diventa-cio-che.html

Ciao, Saul/Paolo

………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Qualunque cosa sia qui sulla Terra – uomo, tigre, leone, lupo, cinghiale, verme, farfalla – essa continua la propria esistenza come Tat. Qualunque sia questa essenza sottile, tutto l’Universo è costituito di essa, essa è la vera realtà, essa è l’Atman. Essa sei tu…” (Chandogya Upanishad)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Arca per l’Italia, la canapa bioregionale non è “droga”, autostrade edulcorate, ipnosi regressiva, anche nella spiritualità laica una guida è necessaria…

Il Giornaletto di Saul del 17 luglio 2020 – Arca per l’Italia, la canapa bioregionale non è “droga”, autostrade edulcorate, ipnosi regressiva, anche nella spiritualità laica una guida è necessaria…

Care, cari, incoraggiati dall’esistenza di diverse aggregazioni nascenti, proponiamo di dare vita al progetto “Un’Arca per l’Italia” ovvero alla creazione di una rete paritetica, orizzontale e senza leader, dove i suoi membri siano sempre “protagonisti” e decidano in modo democratico e trasparente le linee generali d’azione. Una rete in cui i valori unificanti e fondanti siano pochi e forti… (Roberto Brambilla) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/07/unarca-per-litalia-rete-paritetica.html

Mio commentino – Per quanto riguarda le mie impressioni dirò che enunciare dettagliatamente ed estensivamente delle proposizioni non aiuta la “causa”. Quando ci si sofferma a considerare tutte le possibili opzioni per attuare un cambiamento, ovvero quando ci si prepara, ci si preoccupa e si predispone… si lavora in funzione della conservazione della memoria, sia pure in termini critici. Quindi non è vero cambiamento. Le intenzioni sono buone ma occorre gettare fuori bordo la zavorra se si vuole che l’Arca affronti il diluvio e trovi un giusto approdo…

La canapa bioregionale non è “droga” – Ho già detto in precedenti interventi di non essere d’accordo sulla “legalizzazione” della canapa, per un semplice motivo ecologista. La canapa è una pianta naturale utilizzata dall’uomo da millenni e proibita in Italia alla fine della seconda guerra mondiale per assecondare i desiderata dei vincitori USA. Dopo qualche anno dalla proibizione della coltivazione per usi tessili, alimentari, medicinali, etc. comparvero sul mercato le qualità di canapa importate dalla mafia (dal Nord Africa e dal Medio Oriente) per uso da sballo e conseguentemente quello della canapa divenne un affare lucroso della malavita… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/08/12/la-canapa-bioregionale-non-e-droga/

Commento di M.P.: “Per risolvere questo casino, bisognerebbe prendere in mano la questione “DISAGIO”, magari rileggendo quanto Basaglia scriveva e faceva prima che gli intestassero una legge mozzata dai suoi principi. I rami del Parlamento sono troppo lontani dalla realtà e sono mantenuti così dalla corruzione da parte di chi ha mani in pasta. Voglio anche rassicurarti dagli effetti secondari derivanti dall’uso di una sana e non forzata Marja, avendo conosciuto popolazioni contrarie al mercato mafioso…”

Mio commentino: “Affinché non si pensi che questa mia campagna sia per un vantaggio personale, faccio presente di non essere consumatore in alcun modo di sostanze, né di vino, superalcolici o tabacco, ma di compiere questa azione al solo scopo di salvaguardare la natura e la vita sul pianeta.”

Autostrade edulcorate. Tutti i colori di Benetton – Scrive F.G.: “Cosa dice il gate-keeper di Ali Babà, mentre garantisce il flusso in entrata del sangue e della bile degli italiani sotto forma di dobloni marchiati “Luciano Benetton”? Dice che la riduzione della quota Benetton in Autostrade per l’Italia avverrà molto lentamente e molto gradualmente! Che nessuno si preoccupi, manco ce ne accorgeremo…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2020/07/tutti-i-colori-delle-autostrade-e-altro.html

Cambiare il mondo con un virus. Recensione – E’ uscito il nuovo libro di Fulvio Grimaldi, “Cambiare il mondo con un virus. Geopolitica di un’infezione” (Zambon Editore): https://retedellereti.blogspot.com/2020/04/cambiare-il-mondo-con-un-virus.html – Viviamo nella morsa di coloro a cui è capitato di poter assumere un comando assoluto, senza precedenti, sulla nostra vita, sui nostri diritti fondamentali, violando Costituzione e ogni legge giuridica, morale, civile, umana. E’ il racconto di fatti, con relative analisi, che hanno alterato il nostro modo di vivere e di pensare

L’ipnosi regressiva e la linea del tempo… – Cosa succede alla nostra Coscienza quando dormiamo, quando siamo in uno stato di profonda rilassatezza o siamo sotto anestesia per un intervento chirurgico? Che cosa accade ad una persona che è in coma? Perde totalmente la consapevolezza? Dove finisce il vero Sé? Al risveglio, ci si dimentica tutto, come in sogno, oppure si entra in un’altra dimensione? – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2012/12/lipnosi-regressiva-e-la-linea-del-tempo.html

Effetti secondari delle mascherine sanitarie – Scrive Giuseppe Altieri: “Le mascherine modificano la respirazione naturale, aumentando la CO2 nei polmoni e nel sangue. Nel ristagno umido si producono spore di micobatteri. Le maschere sono piene di sostanze chimiche tossiche e coloranti pericolosi, derivati da plastiche o altri materiali, per cui risultano piene di residui, ecc. Inoltre, la plastica produce “nanoplastiche” che respiriamo o assorbiamo nella pelle…”

Anche nella spiritualità laica una guida è necessaria – La ricerca spirituale, senza un istruttore che indichi la via, si presenta come impresa titanica. E’ come se un esploratore che deve attraversare la giungla avesse come scelta la possibilità: o di avere una guida esperta che lo accompagni nel viaggio e, strada facendo, apprendere i pericoli che infestano la giungla, o cercare di conoscere anticipatamente ogni pericolo che si annida nella giungla, con lo scopo poi di evitarlo. Certamente la seconda ipotesi è molto più incerta e solo se l’esploratore possiede una spiccata intuizione e una forte volontà può sperare nella felice riuscita…” – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2018/11/even-in-lay-spirituality-guide-is.html

Ciao, Saul/Paolo

……………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Tutto il mondo visibile è espressione, tutta la natura è immagine, è linguaggio, è variopinto geroglifico…. Di fronte alla natura, una delle vie, la più semplice, la più infantile, è la via dello stupore. “Sono qui, per stupirmi”, recita un verso di Goethe…” (H. Hesse)

Commenti disabilitati