Risultato della ricerca:

Bioeconomia circolare bioregionale, frecce assassine sui Colli Euganei, la fine della donna e dell’uomo, opponiamoci allo stato di emergenza, psicostoria e psiche collettiva…

Il Giornaletto di Saul del 24 luglio 2020 – Bioeconomia circolare bioregionale, frecce assassine sui Colli Euganei, la fine della donna e dell’uomo, opponiamoci allo stato di emergenza, psicostoria e psiche collettiva…

Care, cari, per essere circolare e sostenibile la bioeconomia bioregionale deve essere in primo luogo rigenerativa, utilizzare cioè le risorse naturali compatibilmente con la loro resilienza e contribuire alla loro rinnovabilità, mantenendo nel tempo la fertilità dei suoli e le altre condizioni ecologiche che consentono di rigenerarle… (Arpat) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/07/bioeconomia-bioregionale-la-foresta.html

Ferrovia dei Due Mari – Scrive Raimondo Chiricozzi: “La proposta del Comitato per la realizzazione della Ferrovia dei Due Mari è stata elaborata dal Comitato nella persona dell’avv. Luigi D’Ottavi, Dario Mazzalupi, dal prof Gabriele Bariletti, dell’ing. Alessandro Cossetto, dott Luca Marcello e dott Oreste Varone e prevede la possibilità di parterianato di associazioni e istituzioni senza fine di lucro. Contiamo di presentare la proposta entro il 27 luglio 2020. Info. ferroviadeiduemari@pec.it

Colli Euganei. Frecce assassine – Scrive Walter Caporale: “Arcieri per stanare e uccidere cinghiali e daini. Questa l’insensata proposta del Parco dei Colli Euganei che ha indetto un bando riportante quanto segue: “Avviso di selezione per la partecipazione al corso con esame finale per un numero massimo di 30 selecontrollori per l’abilitazione di n. 15 arcieri all’uso dell’arco per il controllo delle popolazioni di cinghiali e daini nel territorio del Parco Regionale dei Colli Euganei…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2020/07/nuovi-robin-hood-sui-colli-euganei-per.html

Gender obbligatorio – Scrive Daniela Turrini: “Il progetto di legge sull’omotransfobia è stato approvato dalla Commissione Giustizia e rischia di arrivare tra pochissimo all’Assemblea della Camera dei deputati… Con la proposta di legge, gli onorevoli Zan, Boldrini, Scalfarotto e altri, vorrebbero non soltanto introdurre nuovi ambigui reati e disposizioni penali liberticide ma anche rendere obbligatoria l’educazione al gender nelle scuole di ogni ordine e grado (anche nella scuola dell’Infanzia!)…”

La fine della donna e dell’uomo – Nell’immaginifico dell’alienazione dal genere si comincia con poco, con innocenti modellini. Prima unisex, poi bisex, infine transex e trangender e l’uomo e la donna scompaiono. Qualcuno ci sta iniettando un virus: crediamo che stiano “liberando” i nostri corpi e i nostri costumi e invece stanno mutando le nostre menti e le nostre coscienze, rendendoci simili a burattini… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2014/11/pansessualita-ecologica-e-spirituale.html?showComment=1595488589585#c4324109940318947009

Consumo di Suolo – Scrive Michele Boato: “Nel 2019 il consumo del suolo in Italia (copertura con cemento o asfalto) è avanzato di altri 57 kmq, al ritmo di 2 metri quadrati al secondo. Questi sono i dati del Rapporto ISPRA – SNPA: la Valle d’Aosta, con solo 3 ettari di territorio impermeabilizzato nell’ultimo anno, è la prima regione italiana vicina all’obiettivo “Consumo di suolo Zero”, il Veneto con 785 ettari cementificati nel 2019, è la regione d’Italia che ha consumato più suolo…”

Opponiamoci allo stato di emergenza – Scrive Lega Antipredazione Organi: “ E’ chiaro che il Covid-19 è la malattia più pubblicizzata e più politicizzata della storia della medicina, perfino dell’hiv, costruita e retta su una massiccia campagna terroristica che ha manipolato interi popoli. E’ chiaro che dietro a questa situazione c’è una strategia di natura economica e finanziaria pianificata da tempo per il trapasso dittatoriale al nuovo ordine mondiale. Siamo di fronte ad una colossale truffa…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/07/23/covid-19-opponiamoci-allo-stato-demergenza-e-alle-restrizioni-della-liberta/

Commento di A.D.: “La verità diventerà potere e le persone diventeranno libere. Il gioco è finito. Uno dei più grandi inganni, delle più grandi frodi, dei più insidiosi giochi della mente di TUTTI I TEMPI sta per finire. Il Grande Risveglio è arrivato…”

La memoria collettiva e la psicostoria – La verità non può essere parziale, come non può essere sminuzzata l’integrità della nostra esistenza corporea. (…) Insomma la verità storica dovrebbe corrispondere ad un’interezza e questa interezza viene data solo da quella memoria sottile che resta impressa nelle forme in continua mutazione fenomenica. Questo “ricordo” a livello organico (fisiologico) viene definito DNA ed a livello psichico io lo chiamo “psicostoria”… – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2020/07/collective-memory-in-matter-and-psyche.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“E quando la mente riappare, quando la memoria riprende a funzionare, quando l’intelletto si impadronisce di nuovo del tuo essere, l’esperienza è già tramontata.” (Osho)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

UE: la questione linguistica, Conte 2.0, Ostia: plastica d’A-mare, cristianesimo sovrapposto, ecologia pansessuale, filosofia laico-spirituale di Confucio…

Il Giornaletto di Saul del 7 settembre 2019 – UE: la questione linguistica, Conte 2.0, Ostia: plastica d’A-mare, cristianesimo sovrapposto, ecologia pansessuale, filosofia laico-spirituale di Confucio…

Care, cari, le projet d’intégration de l’Europe a été déformé et entravé par les adhésions des derniers, nouveaux, Etats Membres de l’est Europe qui, souvent, ne partagent pas grand choses avec les anciens et notamment avec les fondateurs. (…) Je suis d’accord quant au plan d’action à soumette à Ursula von der Leyen, dont l’Europe à centres concentriques devrait être… (Anna Maria Campogrande) – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/09/06/anna-maria-campogrande-le-projet-d%e2%80%99integration-de-l%e2%80%99europe-a-ete-deforme-et-entrave/

Roma. Promozione vegana – Scrive AVA: “Giovedì 12 settembre alle ore 20,00 in sede AVA, Piazza Asti 5/a Roma, speciale cena vegana salentina: insalatona mista di stagione con friselline e patè vari; fettuccine casarecce ai pomodori “schiattarisciati”; favette e cicoria di campo; fichi d’india e cocomero; pane, vino, olive, acqua. Dalle ore 19,00 proiezione di cortometraggi. Prenotazione a Luana tel. 3391406256″

Conte 2.0, secondo la CGIL – Scrive Il Mattinale: “C’è chi lo chiama Conte bis, chi Conte 2.0. C’è chi parla di “fusione fredda” (Repubblica) tra Pd e Cinque Stelle. C’è chi ironizza sulla classica battuta alla Salvini: “Bacioni da Palazzo Chigi” (Il Fatto Quotidiano). “Palombella giallo-rossa” il Manifesto. I quotidiani di destra parlano del peggior governo della storia repubblicana. Nella differenza di giudizi e di analisi su quello che sta succedendo in Italia, è ben chiaro il punto fondamentale…” – Continua:
https://auser-treia.blogspot.com/2019/09/conte-20-secondo-la-cgil.html?showComment=1567797207015#c995202770579776508

Commento di M.R.: “Salvini ha staccato la spina al “suo” governo Lega + M5S ma lo ha fatto nel momento e nel modo sbagliati. L’ha staccata ad agosto, quasi alla vigilia della sessione di bilancio, prestando il fianco alle accuse di quanti vorrebbero scaricare su di lui le responsabilitá per la manovra “correttiva” a cui il nuovo governo si accinge (perché «ce lo chiede l’Europa»). Ed ha staccato la spina quasi a freddo, dopo che un voto del parlamento sulla TAV aveva dato ragione a lui e torto ai Cinque Stelle. La spina – secondo me – avrebbe dovuto staccarla molto prima…”

Commento di Marina Minicuci: “Si può trasformare la natura dello stato che si è conquistato, oppure le rivoluzioni che si danno quell’obbiettivo sono destinate inevitabilmente a riprodurre la sostanza delle culture politiche di governo che hanno combattuto? Anche la semplice presa di potere di un movimento nient’affatto rivoluzionario, un semplice movimento di buon senso lo potremmo chiamare, com’era il M5S prima del 2012, da quando ha preso il potere si è andato normalizzando tanto da diventare perfettamente aderente al sistema.”

Commento di Pasquino: “Spergiurato ha già il BisConte e le schiere sono pronte. La domanda adesso è bella: dei ministri la marmaglia nell’improvvida accozzaglia sarà saggia o… mattarella?”

Mia rispostina collettiva: “…per il momento l’unica cosa che possiamo fare è cercare di evitare il male peggiore…. questo governo resterà in carica almeno due anni (in previsione dell’elezione del Presidente della Repubblica) teniamolo sotto osservazione in modo che non faccia troppi danni, insomma monitoriamo il suo operato volta per volta, sui contenuti. Tra l’altro sia i cinque stelli che i piddini sanno che non possono “cagare fuori dalla tazza” perché il popolo li osserva e le elezioni, prima o poi (come dice Salvini) ci saranno, quindi cercheranno di stare attenti, più attenti di quando c’era renzi con il 41%. Lagnarsi in anticipo non serve a nulla lagniamoci per le cose malfatte, non per la semplice esistenza. Ne abbiamo viste di giravolte e di puttanate politiche, in passato, da parte di ogni partito, ma astenersi dal controllo e dalla discriminazione sulle situazioni correnti non serve a nulla. Fare le pulci al governo, invece, giorno per giorno, basandosi sugli atti compiuti, può portare a qualche risultato. La stessa cosa, per quanto mi riguarda, faccio anche a livello comunale… Questa la mia politica!”

Ostia (Roma). Plastica d’A-mare – Scrive Doc Live: “Ostia. Domenica 8 settembre 2019, sarà dedicata alla raccolta dei rifiuti abbandonati, saranno creati gruppi di lavoro guidati da naturalisti e biologi del WWF Litorale Lazio, che, distinguendo materiali naturali da quelli inquinanti di origine umana, proporranno una raccolta ordinata…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/09/ostia-roma-plastica-da-mare-primo.html

Tra misteri di banca e luci di fede… – Scrive Gilberto Di Benedetto: “Cari amici sto facendo diversi incontri con alti prelati in Vaticano.Stiamo studiando la possibilità di un convegno dal seguente titolo: “Tra misteri di banca e luci di fede”. Gli interessati dovranno farmi pervenire il loro curriculum e la relazione che intendono presentare al convegno in formato word. Grazie. Info: gilberto.dibenedetto@gmail.com”

Il cristianesimo sovrapposto alla cultura tradizionale mediterranea – Scrive Giorgio Vitali: “…se leggiamo con attenzione le risposte di Gesù a coloro che gli fanno le domande, possiamo osservare con un pizzico di attenzione e di cultura, che si tratta di risposte già confezionate da Seneca, il quale aveva soggiornato ad Alessandria, crogiolo del Cristianesimo. Un altro testo essenziale, edito da Rusconi è: “Filone. Commentario allegorico alla Bibbia”. A cura di Roberto Radice. Chi è stato Filone? Colui che ha inserito la Bibbia (la Bibbia dei 70, comunque) all’interno di un processo di sincretizzazione. Infatti: che significa commentario allegorico? Che si ritiene che l’unica spiegazione degli eventi narrati in quel testo sia da interpretarsi come una ALLEGORIA. Quindi si da per scontato che quei testi NON siano VERI…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2019/09/il-cristianesimo-sovrapposto-alla.html

Autoestinzione di massa – Scrive Marco Bracci: “Tempo addietro avevo annunciato che la fine è vicina e qui lo confermo, aggiungendo che da calcoli da me effettuati tenendo conto di una indiscrezione spirituale, entro il 2027 si compirà la sorte dell’Umanità. Mi capita spesso di scrivere sull’argomento e mi capita anche di leggere commenti scettici e talvolta offensivi. I miei scritti sono motivati da seri avvertimenti provenienti dal mondo spirituale ma ormai la distanza fra l’uomo e il divino è talmente grande che praticamente nessuno ascolta parole di avvertimento…”

Ecologia pansessuale… senza bisturi – L’omosessualità o la eterosessualità sono espressioni della naturale sessualità umana senza dover ricorrere alla correzione od al cambiamento chirurgico del “genere”. Questa è l’ecologia sessuale espressa nella teoria della Pansessualità. L’essere umano non è esclusivamente maschio o femmina nella forma esteriore. Nella “anima” ognuno di noi è mezzo yang e mezzo yin. Se si fa la pace fra le due parti, anzi se le due parti lavorano all’unisono allora l’esperimento riesce, il matrimonio interiore è una alchimia riuscita, l’unità è raggiunta… – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/09/ecologia-pansessuale-senza-bisturi.html

P.S. Smettiamola di essere dei passivi mutanti. Qualcuno ci sta iniettando un virus: crediamo che stiano “liberando” i nostri corpi e i nostri costumi e invece stanno mutando le nostre menti e le nostre coscienze, rendendoci simili a burattini.

L’insegnamento laico-spirituale di Confucio – Se osserviamo l’insegnamento di Confucio esso ci si presenta libero da ogni collegamento diretto con la divinità, essendo fondato unicamente sulla ragione e sul buon senso. Ed è per questa ragione che da oltre 25 secoli la ragione ed il buon senso sono onorati in Cina come una religione. A questo metodo concreto si son dovute adattare persino altre filosofie più metafisiche come il buddismo, che ha assunto fra le sue regole la pietà filiale ed altre simili norme. E persino le minoranze musulmane e cristiane si sono adeguate, ad eccezione della setta cattolica che segue solo i dettami del papa di Roma… – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2019/09/the-secular-ethical-and-spiritual.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“…nell’uomo nobile d’animo la giustizia è parte essenziale di sé con l’osservanza delle antiche norme rituali lo pratica, con la modestia lo esprime, con la sincerità lo esprime. Ecco l’uomo buono d’animo !” (Confucio)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

La teoria della pansessualità, D-Day: la “vittoria” americana, da Caravaggio a Kafka, tanatologia e post mortem, Treia: la rinascita possibile, bioregionalismo della concittadinanza, la solitudine del Dharma…

Il Giornaletto di Saul del 12 giugno 2019 – La teoria della pansessualità, D-Day: la “vittoria” americana, da Caravaggio a Kafka, tanatologia e post mortem, Treia: la rinascita possibile, bioregionalismo della concittadinanza, la solitudine del Dharma…

Care, cari, la teoria della Pansessualità non è una scoperta, dal punto di vista fisiologico, è semplicemente la descrizione di quanto avviene in natura, e cioè che la sessualità ha infinite sfaccettature che si manifestano nella vita di ognuno e differentemente in diverse culture umane. Definire l’uomo eterosessuale od omosessuale è solo una descrizione limitativa che non ha senso alcuno, allo stesso modo in cui non ha senso parlare di “razze” umane. Esiste una sola specie umana dotata di una sessualità che assume vari modi espressivi e basta… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/06/11/la-teoria-della-pansessualita-testimonianze-e-descrizione-sincretica-delle-varie-espressioni-sessuali-delluomo/

Commento di M.L.: “…in realtà siamo tutti “pansessuali” in origine, vedi antichi greci e romani, salvo poi che alla nostra natura si sovrappone la “morale” soprattutto quella ipocrita cattolica che nega ogni tipo di piacere (salvo concederlo ai preti pedofili) e dice che il sesso è solo per procreare, sai quanti e quante ne sono vittime ancora oggi…”

D-Day – Scrive P.P.: “Lo sbarco in Normandia fu accompagnato da campagne di bombardamento alleato che costarono 50.000 morti tra i civili francesi. E’ una tipica condotta di guerra statunitense, che prevede di fare preliminarmente terra bruciata con l’aviazione. E’ ciò che è avvenuto recentemente anche a Raqqa, in Siria…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/06/11/d-day-6-giugno-1944-il-giorno-della-vittoria-americana/

Commento di Anita: “E la storia la scrivono i vincitori. Come i tribunali speciali le corti di giustizia internazionali… e anche i briganti del nostro sud. Scalda il cuore leggervi di questi tempi! Grazie…”

Il bioregionalismo della concittadinanza – Scrive Giovanni Tomei: “Caro Paolo D’Arpini,  non ci conosciamo di persona, ma il bioregionalismo della concittadinanza tra cuore e intelletto va più che bene, perché così è tra consimili umani. E questo offre una speranza al catastrofismo atteso nella transizione senza speranza di cui parli prima della speranzosa conclusione…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/04/il-bioregionalismo-della.html?showComment=1560270275173#c2959520674306564275

Baku. Colline del Prosecco – Scrive Gianluigi Salvador: “Il caso Colline del prosecco Conegliano Valdobbiadene verrà discusso ai primi di luglio 2019 a Baku (Azerbaijan) da parte del World Heritage Commettee UNESCO  composto da rappresentanze di Stati scelti dall’UNESCO, col compito di iscrivere o bocciare definitivamente, o rinviare, la candidatura dei siti, valutati in precedenza da una commissione “tecnica” ICOMOS. Info: gianlu.cali@libero.it”

Calcata. Da Caravaggio a Kafka, il passo è breve – così mi aveva spiegato Mauro Cremonini – giacché l’inquietudine descritta dal pittore con i pennelli e dallo scrittore con i suoi scritti è una tematica antichissima e facilmente riconoscibile in un piccolo paese come Calcata, simbolo di un mondo eterogeneo e cosmopolita. La storia dì Calcata, misteriosa e piena di colpi di scena, distruzioni, invasioni, lunghi periodi di isolamento, è molto vicina allo spirito de “Il custode del sepolcro”…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2015/07/calcata-il-teatrino-continua-in-scena.html

Macerata. Ruralità contadina – Scrive Letizia Carducci: “La bella stagione porta buone notizie: il prossimo fine settimana (15 e 16 giugno) a Macerata, in Piazza della Libertà partecipiamo alle iniziative organizzate da Copagri, per sostenere il mondo agricolo. Iniziative aperte a tutti e gratuite. Info: identitacontadine@gmail.com”

Tanatologia e post mortem – Scrisse Cesare Boni: “Stiamo vivendo un momento assai buio nella conoscenza  della natura dell’uomo. Si parla tanto della vita senza sapere cosa sia la vita. Quale è, domando, la natura della vita? Dove la trovo? Di che è fatta la vita? Sento pontificare sulla fine della vita. Può mai la vita finire?…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2016/06/post-mortem-la-vita-continua.html

Mio commentino: “Disse Tolle che la maggior parte delle persone nell’ira della dipartita porta in sé troppa resistenza residua, troppa paura, troppo attaccamento all’esperienza sensoriale, troppa identificazione con il mondo manifesto. Allora vedono il “portale” dell’immanifesto e se ne allontanano con timore, quindi perdono la consapevolezza. Beh, teniamoci pronti a riconoscere la nostra vera natura almeno in quel momento…” – Continua in calce al link soprastante

Treia. La rinascita possibile – Treia è come un mosaico al quale noi diamo un aggettivo come caselle e un senso come spettatori. Tutti siamo uniti da fili più o meno sottili tra noi ed il mondo circostante, per sapere la verità basta osservare.  E per chi volesse saperne di più basta andare a chiedere alla pianta mutilata che era li e che ha sofferto e continua a soffrire. Lei non mente e parla tanto quanto noi ma non giudica… – Continua: https://treiacomunitaideale.blogspot.com/2019/06/treia-la-rinascita-possibile.html

Mio commentino: “12 giugno 2019, finalmente a Treia splende il sole… Dopo giorni e giorni di pioggerelle e acquazzoni “autunnali” si scorge uno spiraglio di primavera. A dire il vero tra pochi giorni inizierà l’estate ma il “bel tempo” che tutti desiderano stenta ad arrivare. Siamo ancora in mezzo al guado!”

La solitudine del Dharma – Scrive Caterina Regazzi: “Scrivevo nel 2010: “Paolo, tu parli spesso del “dharma”. Il tuo è agire da rompighiaccio e da seminatore. Il mio, e credo di averlo capito alcuni mesi fa, è quello, nel mio piccolo, di unire le persone, farle incontrare, dando loro l’opportunità, se lo vogliono e se io “ci ho azzeccato” di conoscersi, di scambiarsi idee, esperienze, affetto, aiuto, amore e chi più ne ha più ne metta. Credo proprio sia questo il mio compito in questa “esperienza” che è la vita. E’ come se io fossi una tessitrice, ma di quelle che fanno i tappeti persiani, o le reti da pesca (mi vengono queste due immagini). Io faccio qualche nodo e a volte mi riesce, a volte vengono dei groppi oppure il nodo è troppo sottile e si lacera o non tiene…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2016/04/scrivevo-nel-2010-paolo-tu-parlispesso.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“…la verità intrinseca non può essere trasmessa, può essere solo riconosciuta quando appare evidente per diretta esperienza. L’unico modo per -in qualche modo- lasciarla trapelare è viverla come un fatto senza cercare di dimostrarla.” (Saul Arpino)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Alterazione di genere, “dal Treja a Treia”, canapa o canapone?, “Gaza delenda est…!”, masculine and feminine as a whole…

Il Giornaletto di Saul del 20 marzo 2019 – Alterazione di genere, “dal Treja a Treia”, canapa o canapone?, “Gaza delenda est…!”, masculine and feminine as a whole…

Care, cari, nell’immaginifico dell’alienazione dal genere  si comincia con poco, con innocenti modellini. Prima unisex, poi bisex, infine transex e trangender e l’uomo e la donna scompaiono. Insomma l’alienazione dal genere diventa una  forma  di alienazione sociale.  La specie umana diventa una specie di alieni, angeli o demoni che siano. Infatti gli angeli ed i demoni anche nella fantasia “religiosa” non hanno un preciso genere, sono neutri e  dimostrano  un sesso ambivalente secondo la necessità o  l’utilità. Non era in questa direzione che andava   la teoria della “pansessualità”, alla quale convintamente ho contribuito assieme al suo autore  Peter Boom… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/03/ecologia-sessuale-e-sociale-e.html?showComment=1552988409990#c3319250831341361902

Commento di Osho: “L’omosessualità è un prodotto di un mondo maschile. E probabilmente l’omosessualità andrà crescendo sempre più, perfino stati, governi e religioni inizieranno a raccomandarla. Allo stesso modo in cui i governi ora raccomandano il controllo delle nascite e l’aborto, in futuro lo faranno con l’omosessualità, perché la popolazione raggiungerà livelli tali che l’omosessualità rappresenterà un metodo per impedire la nascita di nuovi esseri umani…”

“Dal Treja a Treia” – “C’è gente che taglia i ponti col passato. Tu hai tagliato la gambetta di una j…” (Stefano Panzarasa). Accadde così che, dopo 33 anni di vita sulle sponde del Treja, combacianti con gli anni di Cristo, giunse per me il tempo di venire a Treia…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2018/03/dal-treja-treia-e-mo-che-paolo-non-sta.html

Senigallia. Pro Maduro – Scrive Rete Comunisti Marche: “Giovedì 21 marzo 2019, ore 21.00, presso Gratisclub Senigallia. Venezuela: la posta in gioco e la necessità della mobilitazione. Verso la manifestazione nazionale del 13 aprile a Roma. Nonostante il tentativo di golpe degli Stati Uniti (ma sostenuto anche dalla UE) attraverso l’auto-proclamazione a presidente di Guaidò e le continue provocazione ai confini si stiano infrangendo contro la determinazione del popolo venezuelano, l’attacco dell’imperialismo continua ad essere pesante…”

Visione bioregionale ed era ecozoica – Thomas Berry, gesuita, ecoteologo, storico delle culture, bioregionalista e discepolo di Theilard de Chardin, è autore di importanti libri come The Dream of the Earth e il recente The Universe Story (insieme a Brian Swimme). Berry propugna un cambiamento della società occidentale in chiave ecocentrica che riconosca la storia della Terra come unico testo sacro di una visione ecospirituale e olistica del mondo, in base alla quale ciascuno si impegna a vivere con consapevolezza nella propria bioregione. .. – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/03/bioregionalismo-il-pensiero-di-thomas.html

Piumazzo. Comunicare con gli animali – Scrive Almo: “Venerdì 22 marzo – ore 21:00, al centro Almo di Piumazzo, incontro con Andrea Contri:  “La comunicazione intuitiva con gli animali”. Questa è un’abilità naturale che appartiene a tutti noi e va riscoperta sui banchi di una scuola unica e divertente dove gli insegnanti sono: un leone bianco, una balena, i gabbiani, i pinguini, i cavalli, i cani, i gatti, una giraffa e anche un piccolo canarino di nome Sun. Info: info@spazioalmo.it”

Instabilità climatica e premi nobel – Scrive Andrea Bizzocchi: “I nostri stili di vita iperconsumisti sono la prima causa della catastrofe ambientale, epperò non vengono mai messi in discussione (servono a tenere buone le masse con i Black Friday). La visione della vita capitalista/idiota/consumista non viene mai messa in discussione. Ci ha provato qualche anno fa quel grande uomo che risponde al nome di Pepe Mujica, l’ex presidente dell’Uruguay, con uno straordinario discorso all’ONU nel 2013 in cui criticava, appunto il non senso dello stile di vita consumista. Ebbene, il vecchio Pepe ha ricevuto qualche tiepido applauso di circostanza ed è finita lì. Potevano candidare lui al Nobel (se penso che lo hanno dato ad Obama alle buone intenzioni!). Ma ecco che invece, bum, al Nobel candidano Greta Thunberg…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/03/18/instabilita-climatica-del-pianeta-terra-ed-il-mito-dei-gas-serra/

Auser. Trentennale della fondazione. Diamo Valore all’invecchiamento attivo – Scrive Giusy Colmo: “Per condividere insieme l’importante traguardo del Trentennale   tutti i soci e i volontari Auser sono invitati a partecipare  a   due iniziative all’insegna della creatività e dell’orgoglio di appartenenza: 1) “Un regalo per Auser” – 2) “Uno scatto d’orgoglio”…” – Info:  348/2819301″

Canapa o canapone? Ancora si discute sul futuro della coltivazione della canapa e sulla sua eventuale “legalizzazione”. Faccio presente la posizione della Rete Bioregionale Italiana da me espressa qui su un articolo di AAM Terra Nuova: “La via d’uscita dalla situazione ridicola in cui l’Italia si è cacciata per accontentare gli USA risiede nella totale liberalizzazione della coltivazione della canapa bioregionale, allo stato naturale, e non nel proibizionismo, che avvantaggia le mafie e la corruzione”. – Continua: http://www.lteconomy.it/blog/2019/03/19/canapa-o-canapone-la-canapa-bioregionale-non-e-droga/

Roma. Animali esseri senzienti – Scrive TDA: “Il 31 marzo 2019, dalle ore 15, a Roma in Piazza San Giovanni in Laterano si svolge la prima delle molteplici iniziative che il Comitato Tutela Diritti Animali promuove per chiedere di considerare nel Codice civile gli animali come ESSERI SENZIENTI. La manifestazione ha ricevuto il patrocinio di Roma Capitale. Per informazioni: 347.6752772″  

Netanyahu: “Gaza delenda est…!” – Scrive Patrizia Cecconi: “Le elezioni del 9 aprile in Israele, per Benjamin Netanyahu, non sono certo prive di rischi. Sul consenso al suo governo pesano cause per frode e corruzione e gli avversari del premier alzano i toni sulle ossessioni di sempre: le presunte trame contro la sicurezza dello Stato ebraico. È dunque il tempo di farla finita con le minacce terroristiche che covano nel rancore di Gaza e di riprendere (come se non si uccidesse ogni giorno) alla scala opportuna le punizioni esemplari nei confronti di chi resiste attentando, con la sua sola esistenza, alla tranquillità del solo Stato “democratico” del Medioriente…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/03/israele-tempo-di-elezioni-gaza-delenda.html

Lecce. E sia poesia – Scrive Arrigo Colombo: “Giornata Mondiale della poesia – Lecce 2019 al Castello di Acaya, Lecce: 22, 23, 24 marzo 2019, a cura di ASSA e dei poeti dell’Incantiere. Info: arribo@libero.it”

Masculine and feminine as a Whole – Based on the unitary theory of the physical and biological world in nature there are two opposite tendencies. An entropic, towards the degradation and leveling, characteristic of physical phenomena, and an opposite syntropic tendency towards organization and differentiation, characteristic of biological phenomena. Such a double tendency manifests itself at all levels, and from the struggle between the order and the disorder originates the becoming… – Continue (con testo italiano): https://bioregionalismo.blogspot.it/2018/03/existence-is-alternation-of-entropic.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Tutte le altre pratiche spirituali richiedono oggetti esterni e un ambiente adatto, ma per l’investigazione del Sé non è richiesto niente di esterno a se stessi.” (Ramana Maharshi)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Equinozio d’autunno a Treia, furbizia religiosa, l’impronta del non manifestato, i deserti creati dall’uomo, Siria: situazione ingarbugliata, alimentazione curativa, scambi epistolari tra Osho e Madre Teresa…

Il Giornaletto di Saul del 20 settembre 2018 – Equinozio d’autunno a Treia, furbizia religiosa, l’impronta del non manifestato, i deserti creati dall’uomo, Siria: situazione ingarbugliata, alimentazione curativa, scambi epistolari tra Osho e Madre Teresa…

Care, cari, con l’avvicinarsi dell’autunno l’uomo tende a riflettere sulla sua condizione e sul suo destino. Insomma questo è il momento in cui si comincia a dar valore alle cose… ed è cogliendo questa immagine che un gruppo di associazioni, Auser Treia, Comitato Treia Comunità Ideale e Moneta Positiva, organizza a Treia, in occasione dell’equinozio d’autunno, una manifestazione per riflettere sul valore e sulla funzione e produzione del denaro nella nostra società. Il 22 settembre 2018 viene organizzato un convegno dal titolo “Ecologia, economia e moneta positiva” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/equinozio-dautunno-treia-22-settembre.html

A proposito della “creazione della moneta” abbiamo ricevuto un video dell’amico Giorgio Vitali https://mail.google.com/mail/u/0/#inbox/165f235464ff1224?projector=1, dal titolo “Mutati Mutandis”, in cui ci spiega alcune cosette relative alla creazione del denaro, attraverso il meccanismo del “signoraggio bancario”… – Idee anche espresse in miei vari articoli pubblicati nel corso degli anni. Vederne alcuni qui: https://www.google.com/search?q=signoraggio+bancario+paolo+d%27arpini&client=gmail&rls=aso&authuser=0&ei=J1-iW8fTMKjpsAeq3Z6oDg&start=10&sa=N&biw=1366&bih=657

Scambio articoli – Scrive Lorenzo Merlo: “Ciao Paolo, tutto bene? Da un po’ curo questo blog http://gognablog.com/category/totem-e-tabu/ – Vorrei pubblicare questo tuo articolo: “Bioregionalismo terra terra. Agricoltura e pastorizia ecologica”, mi manderesti il link originale del tuo blog dove trovarlo?”

Mia rispostina: ”Caro Lorenzo, trattasi di un articolo che pubblicai su diversi miei blog, in varie edizioni, credo che questa sia una delle prime: http://paolodarpini.blogspot.com/2011/05/bioregionalismo-terra-terra-agricoltura.html - Bello il tuo “gogna blog” ho visto che riprendi testi degli stessi autori che piacciono a me. A presto rivederci e cari saluti da me e Caterina…”

Firenze. Alimentazione curativa – Scrive Gianna: “Firenze: 19, 20 e 21 ottobre 2018. Seminario teorico di Demetrio Iero, aperto a tutti, destinato a coloro che hanno a cuore il proprio e l’altrui benessere, attraverso la consapevolezza quotidiana della scelta di sani alimenti, di una buona cucina e di una corretta alimentazione come prevenzione alle disarmonie del corpo e della mente; e ai terapeuti naturali che ne vogliono approfondire l’aspetto curativo…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.com/2018/09/alimentazione-curativa-le-proprieta.html

Salvarsi dalla guerra finanziaria – Scrive Raul Zibechi: “Viviamo un tempo di grande confusione ma segnato da diverse guerre, con armi e senza armi o, meglio, con diversi tipi di armi, tutte pericolose. La più recente è la guerra commerciale scatenata da Trump. Non dobbiamo sottovalutarla, anche perché, probabilmente, anticipa una tremenda guerra militare. Tutte le guerre perseguono la stessa cosa: annientare i nemici, si tratti di nazioni, popoli o settori sociali. Per i popoli, la difesa è molto più potente dell’offensiva, è nella difesa che un popolo assume la condizione di essere tale, quando dà forma e significato al suo essere collettivo…”

Furbizia religiosa: soffrite qui per star bene lì (post mortem) – Scrive Antony Ceresa: “… tanto per cambiare il menù che da oltre due millenni viene riproposto sempre lo stesso ininterrottamente, da maestri che traggono profitto nel convincere tontolo sul modo di vivere, sopportare e soffrire, trasportando l’umanità sino alla nausea con gli stessi piatti, stessi condimenti, stessi criteri, oggi in vena di cambiamenti propongo un bel sughetto concentrato sulle verità manipolate dalla storia per arricchire il sapere, con la geniale trovata del Paradiso Terrestre, quel Regno utopico d’oltretomba creato da alcune Religioni per il controllo universale delle anime… – “ Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/09/18/la-grande-truffa-religiosa-soffrite-qui-per-star-bene-li-post-mortem/

Russia. Fuoco e fiamme – Scrive Salva le Foreste: “Un totale di 66 incendi boschivi estesi su una superficie di 14.888 ettari sono stati emessi in tutta la Russia, riferisce il servizio stampa del Servizio federale degli incendi boschivi. Secondo quanto riporta TASS, più colpiti dagli incendi boschivi sono la regione di Krasnoyarsk e la Yakutia, dove rispettivamente 39.600 e 21.000 ettari di boschi sono inghiottiti dalle fiamme. Circa 3200 ettari sono stati incendiati da incendi nella regione di Magadan e oltre 2.300 nella regione di Irkutsk. Modesti incendi boschivi sono stati segnalati nella regione di Murmansk, nella regione autonoma dei Khanty-Mansi, in Carelia, nella regione autonoma di Yamalo-Nenets, e nelle regioni di Sverdlovsk, Tyumen e Volgograd, nonché nella Repubblica di Komi. Quasi 24.300 ettari di boschi stanno bruciando nel parco naturale di Tungussky nella regione di Krasnoyarsk…”

L’impronta del non manifestato – Disse Nisargadatta Maharaj: “Appena cominci a cercare l’impronta del non manifestato, il manifestato si dissolve. Se cerchi di capire il non manifestato con la mente, improvvisamente la oltrepassi, come quando attizzi il fuoco con un bastoncino di legno e con ciò lo bruci…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/09/essai-da-io-sono-quello-di-nisargadatta.html

Sessualità ecologica e pansessualità – Scrive Marco Bracci a commento dell’articolo https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/09/sessualita-ecologica-e-pansessualita.html?showComment=1537344084721#c296032455281017759 -: “Il compito degli esseri maschili e femminili puri è quello di generare altri spiriti puri affinché possa espandersi la Creazione. Quello di uomini e donne umani è di generare corpi nei quali un’anima (spirito puro incolpato) possa incarnarsi, per espiare più velocemente le colpe accumulate, in origine e durante le varie incarnazioni. E, quando arriva a capire lo scopo della vita terrena, a scaricare le proprie colpe tramite il perdonare e il chiedere perdono…” – Continua in calce al link segnalato

I deserti creati dall’uomo – La specie umana è fra le famiglie animali quella che maggiormente ha contribuito a creare deserti sulla terra. Non parlo soltanto dei tempi attuali, in cui per motivi speculativi abbiamo ridotto il nostro pianeta ad un immane mondezzaio pieno di veleni e rifiuti: plastica, prodotti chimici, deiezioni, radioattività, ogm, etc. La vocazione alla distruzione ha radici lontane, si comincia a manifestare con la fine del neolitico e l’avvio del sistema agricolo-pastorale. Con l’agricoltura si iniziò a tagliare le foreste e con la pastorizia si inaridì il territorio. Questa non è una favola è la realtà dei fatti! – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/09/i-deserti-creati-dalluomo.html

Mio commentino: “Ricordo che su facebook qualcuno aveva postato con letizia un albero nella savana africana completamente pieno di capre che vi si erano arrampicate per mangiare le foglie. Ho dovuto frenare l’allegria animalista ricordando agli entusiasti amici delle capre che con quel sistema si creava il deserto…”

Siria. Situazione ingarbugliata a Idlib – Scrive P.P.: “Il 18 settembre 2018  è stato raggiunto un accordo tra Russia e Turchia per creare una zona cuscinetto smilitarizzata nella regione di Idlib. Mosca ha affermato immediatamente che l’abbattimento del suo aereo non pregiudica questo accordo. In mezzo a tutto il concitato caos che di sicuro è seguito alla notizia della perdita dell’aereo, Mosca ci ha tenuto a ribadire questo. Perché? La Russia in Siria sta giocando una partita complicatissima su cui ruotano la sua sicurezza interna, la sua credibilità internazionale e regionale e infine la sua posizione geopolitica nel prossimo futuro…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/09/siria-la-situazione-idlib-e-le-ragioni.html

Commento integrazione di F.G.: “Non sono per niente d’accordo con l’ostinata difesa delle buone ragioni russe riguardo al destino unitario e libero della Siria. Non glie la si può far passare liscia, di fronte a un costante inchino ai ricatti di Erdogan, Trump e soprattutto di Netaniahu, con Israele che fa quello che gli pare sulla Siria, gli Usa con la marmaglia curda che occupano, ormai indisturbati e indisputati, un terzo della Siria pulita etnicamente, i turchi che si tengono jihadisti, Idlib e Afrin, per incombere costantemente su Latakia e Aleppo e i francesi che lanciano missili sulla Siria con tutti che fanno finta di niente…” Continua in calce al link soprastante

Corrispondenza caustica tra Osho e Madre Teresa – Scrisse Osho: “…l’altro giorno ho ricevuto una lettera da Madre Teresa. Ciò che ha scritto nella lettera è sincero, ma è privo di senso. Madre Teresa non sa ciò che scrive, perché ragiona in modo meccanico, come un robot. Scrive: “Ho appena saputo del suo discorso. Mi dispiace molto per lei, per ciò che ha detto a proposito del premio Nobel che mi hanno dato e per gli aggettivi che ha usato sul mio conto. La perdono con grande amore”…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2018/09/corrispondenza-caustica-tra-osho-e.html

Foggia. Bracciantato – Scrive Stefano Gianandrea: “L’Unione Sindacale di Base sta promuovendo per il 22 settembre a Foggia un incontro sul bracciantato agricolo, al convegno che abbiamo convocato per il 22 settembre a Foggia, abbiamo invitato il Ministro Centinaio, il Presidente della Regione Puglia, Emiliano ed il Presidente della Regione Calabria, Oliviero. Nel corso del convegno l’USB presenterà le proprie proposte sul sistema agroalimentare italiano. Info: stefano.gianandrea@gmail.com”

Ciao, Paolo/Saul

…………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

Nel Shindji-mey è detto: “La verità non è difficile e non consente scelta tra due cose”… Questo “tra che sceglie”, come lo definiscono i maestri zen, è espresso dal fatto che chi vuol optare per l’uno deve rifiutare l’altro. Sicché ha luogo una presa di posizione che è sempre unilaterale. Su colui che ha optato per il bene agisce anche il suo contrario. Poiché si attiene al bene (idee, valori) egli ne diventa schiavo nella stessa misura in cui altri è schiavo delle passioni”

Commenti disabilitati