Risultato della ricerca:

Nakba e Israele in Palestina, l’era della grande menzogna, appunti di noetica, invito alle dimissioni del Mattarella, io voto per Maduro, unità della specie umana, l’unica energia pulita è quella risparmiata…

Il Giornaletto di Saul del 13 maggio 2018 – Nakba e Israele in Palestina, l’era della grande menzogna, appunti di noetica, invito alle dimissioni del Mattarella, io voto per Maduro, unità della specie umana, l’unica energia pulita è quella risparmiata…

Care, cari, il 14 maggio 2018 ricorre il settantesimo anniversario dell’auto-proclamazione, per bocca di Ben Gurion, della nascita dello Stato di Israele al di fuori dei termini indicati dalla Risoluzione 181/47 dell’ONU e non seguendo le indicazioni della stessa, come erroneamente molti sostengono, e da quel giorno ad oggi le condizioni del popolo palestinese sono andate regolarmente peggiorando sebbene non si sia mai verificata l’errata profezia di Ben Gurion che “i vecchi moriranno e i giovani dimenticheranno“. Questo lo prova il fatto che a 70 anni di distanza la resistenza palestinese è ancora viva e, in particolare nella Striscia di Gaza, ancora fortemente vitale come dimostra la tenuta della “Grande marcia del ritorno” la quale, nonostante 54 morti e circa 6000 feriti, va avanti dal 30 marzo e che Israele, nonostante la benevola tolleranza della maggior parte dei governi e dei media internazionali, non riesce a fermare… (Patrizia Cecconi) – Continua su Pressenza: https://www.pressenza.com/it/2018/05/due-giorni-dalla-naqba-palestinesi-della-diaspora-scendono-piazza/

Mia considerazione: “Ho ritenuto opportuno, per una parità di opinioni, sul tema scottante della Palestina e di Israele pubblicare questo lungo articolo inviatomi da Stefano Davidson. Ovviamente  con ciò non sostengo le tesi in esso contenute, mi sono limitato a dare uno spazio,  per par condicio, alla descrizione di come sia avventa la formazione di Israele secondo una persona che ne sorregge le ragioni…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2012/11/cronistoria-disraele-in-palestina-con.html

Pieve Santo Stefano. Segni di memoria – Scrive Archivio dei diari: “Conferenza “Segni di memoria, semi di storia. La nascita di una Nazione negli archivi e nei diari degli italiani”, ospitata dal Piccolo museo del diario, 19 maggio alle ore 16:00, presso il Teatro Comunale di Pieve Santo Stefano, alla quale parteciperanno Camillo Brezzi e Diana Toccafondi, con letture di Andrea Biagiotti… – Info: adn@archiviodiari.it”

L’era della grande menzogna – Scrive Paola Botta Beltramo: “Ne ‘L’era della grande menzogna’ web talk con Claudio Messora, Paolo Maddalena, Mauro Scardovelli e Marco Guzzi – A 40’ dall’inizio  dell’intervista Scardovelli cita Maria Montessori: “Mi chiedono perché sono ottimista: lo sono per forza, per la semplice ragione che in Italia è nata Maria Montessori; lo sappiamo che Montessori ha scoperto delle cose sui bambini che ancora adesso sono lontanissime dalla diffusione per cui le nostre scuole si allontanano sempre più dalla comprensione di che cos’è un bambino” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2018/05/lera-ella-grande-menzogna-e-maria.html

Treia. Libraria – Il 12 maggio 2018 è stato presentato al Teatro Comunale di Treia il libro autobiografico “Il viale dei gelsi” di Lena Acquaticci. manifestazione molto seguita, erano presenti almeno 150 treiesi più parecchi visitatori di varie città delle Marche e dintorni. L’introduzione e la conduzione di Alberto Meriggi è stata impeccabile, come pure gli interventi di Francesca Violoni ed Enrico Lucchetti, quest’ultimo ha commosso tutta la sala riuscendo a trasmettere anche visivamente le sensazioni da lui vissute attraverso l’ascolto delle relazioni e la lettura del libro. “Il viale dei gelsi” riporta eventi vissuti negli anni a cavallo tra la seconda guerra mondiale ed il dopoguerra, un pezzo importante della storia di Treia, facendo vivere al lettore forti emozioni. Molto brava anche la lettrice dei brani, Elena Carraro. All’uscita i partecipanti hanno avuto la lieta sorpresa di ricevere una copia del libro in omaggio…”

Fossoli di Carpi. Alimentazione – Scrive L’Albero: “Seminario ‘L’impatto alimentare dal punto di vista etico, ecologico, salutistico, sociale e spirituale’. Strada Romana Nord, 135 – Fossoli di Carpi, il 19 maggio 2018, ore 15. Info: 335 66.84.108”

Chiedere le dimissioni di Mattarella. La prima cosa che dovrebbe fare un nuovo governo – Scrive Claudio Martinotti Doria: “…i governi degli ultimi anni, tutti non legittimati a livello costituzionale, perché non eletti democraticamente ma nominati dal presidente della repubblica, hanno fatto il gioco degli interessi tedeschi accettando supinamente i loro diktat ed hanno pure eletto un presidente ligio agli ordini che non rappresenta la popolazione italiana e che non è assolutamente idoneo al ruolo delicato che dovrebbe svolgere in questi frangenti. La prima cosa che dovrebbero fare coloro che assumeranno il governo sarebbe di invitarlo alle dimissioni per poterne eleggere uno che sia finalmente autorevole ed affidabile…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/05/12/sostituire-lattuale-presidente-della-repubblica-la-prima-cosa-da-fare-con-il-nuovo-governo/

Roma. Ordinanza 2018 sulla Zanzara Tigre – Scrive Ivana Zardin: “E’ incredibile come l’assessorato all’ambiente su un tavolo promuova progetti virtuosi per salvare le rondini e la biodiversità e su un altro fornisca indicazioni sull’uso di pompe e atomizzatori montati su pick up per spargere veleni contro la zanzara tigre!”

Commento di G.V.: “Come far capire che la situazione di Roma, dal punto di vista igienico, è completamente allo sbando? E non sarà la lotta alla zanzara Tigre (almeno li pungesse tutti) a risolvere il problema. Anzi! Aumenteranno inquinamento ad inquinamento…”

Appunti di noetica – Scrive Giuseppe Moscatello: “In cimatica, la scienza che studia la relazione tra vibrazioni meccaniche e forme, si è osservato come della sabbia posta su di una superficie laminare sottoposta a vibrazioni, appartenenti o meno allo spettro sonoro, disegni delle figure geometriche ammassandosi sull’insieme di punti, in acustica conosciuti come nodi, dove le vibrazioni sono nulle. Ciò accade perché…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2018/05/appunti-di-noetica-pensiero-etere-e.html

Borghetto San Carlo (Roma). Festa – Scrive Coop. Coraggio: “Domenica 13 maggio festeggiamo tre anni dal nostro arrivo sulle Terre Pubbliche di Borghetto San Carlo! Musica, pranzo sui tavoli all’ombra dei pini con i nostri prodotti biologici, parco giochi in legno per bambini… in una piazza verde e agricola sempre più bella! Vi aspettiamo dalle 11 fino al tramonto. Info: agricoltura.coraggio@gmail.com”

Unità della specie umana – Alla fine, dal punto di vista genetico, ogni essere umano è in grado di riprodursi con i suoi consimili, depravati o santi che siano e questa è sufficiente conferma che tutti appartengono alla stessa razza (cosa che non avviene con la copula fra umani e scimpanzè, tanto per dirne una). Se pensassimo diversamente commetteremmo l’errore degli inquisitori cattolici che consideravano le streghe e gli eretici come figli del demonio e quindi non appartenenti all’umanità… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/05/bioregionalismo-e-genetica-unita-della.html

Post scriptum – Evidentemente le differenze genetiche e di aspetto sono dovuto alla naturalizzazione maturata in uno specifico ambiente e clima, tali differenze, secondo me, vanno comunque mantenute per un arricchimento della biodiversità.

Non produrre artificialmente energia conviene all’ambiente – Scrive Arpat: “Riccardo Basosi, Professore ordinario di Chimica fisica e docente di Energia sostenibile ed efficiente dell’Università di Siena, apre così la sua intervista: “Io penso e lo dico spesso nelle mie conferenze che l’unica energia pulita è quella che non si consuma, ovvero quella risparmiata…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/05/non-produrre-artificialmente-energia.html

Roma. Nuova legge elettorale – Scrive Coord. Costituzionale: “Lunedì 21 maggio 2018, ore 15.00, nella Sala S. Maria in Aquiro, piazza Capranica 72 Roma. Diabolico rivotare con il “rosatellum”. Per una legge elettorale pienamente costituzionale, che restituisca ai cittadini la possibilità di scegliere i loro rappresentanti, senza premi di maggioranza, restituisca al parlamento la piena capacità di rappresentare elettrici ed elettori. L’accesso nella sala è concesso entro la capienza dei posti, per gli uomini sono necessarie giacca e cravatta. Info: segreteria.comitatoperilno@gmail.com”

Io voto per Maduro – Perché egli incarna la visione antimperialista della Repubblica Bolivariana del Venezuela. Garantisce una politica internazionale che promuove un mondo multipolare multicentrico e multietnico. Costituisce la continuazione della visione latinoamericana di integrazione, cooperazione reciproca e complementarietà tra i popoli e i loro governi. Rappresenta la diplomazia della pace, proclamando le bandiere del rispetto della sovranità e dell’autodeterminazione dei popoli del mondo… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/05/12/yo-voto-por-maduro-io-voto-per-maduro/

Ciao, Paolo/Saul

……………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“… «Io sono» è un fatto concreto, mentre «io sono stato creato» è un’idea. Né Dio né l’universo sono venuti a dirti che ti hanno creato. La mente, ossessionata dall’idea di causalità, inventa la creazione e poi si domanda: «Chi è il Creatore?». La mente stessa è il Creatore, ma neppure questo è del tutto vero, dato che la creazione e il creatore sono una cosa sola. La mente e il mondo non sono separati. Comprendi che tutto ciò che pensi che il mondo sia è la tua stessa mente. Tutto lo spazio e il tempo sono nella mente.” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Collettivo Bioregionale Ecologista in progress, sacralità dell’armonia naturale, no TAP in Puglia, commercio di carne umana, Grillo: dall’Apocalisse alla metamorfosi, linguale anglofono, igienismo e religione, energia nucleare e Free Energy, salviamo i rospi…

Il Giornaletto di Saul del 6 maggio 2018 – Collettivo Bioregionale Ecologista in progress, sacralità dell’armonia naturale, no TAP in Puglia, commercio di carne umana, Grillo: dall’Apocalisse alla metamorfosi, linguale anglofono, igienismo e religione, energia nucleare e Free Energy, salviamo i rospi…

Care, cari, la mattina del 5 maggio, siamo andati al Comune di Treia a depositare al Protocollo la richiesta di patrocinio morale per il prossimo “Collettivo Bioregionale Ecologista” che qui si svolge il 23 e 24 giugno 2018. La manifestazione è organizzata in collaborazione tra Circolo Auser Treia e Cooperativa biodinamica La Talea, con la partecipazione della Rete Bioregionale Italiana. Abbiamo anche ricevuto l’adesione dell’associazione European Consumers… – Continua: https://auser-treia.blogspot.it/2018/05/treia-23-e-24-giugno-2019-collettivo.html

P.S. Chi volesse pernottare in loco può prendere contatto con noi per istruzioni: Tel. 0733/216293

Ecologia profonda – Una nozione che suscita un giudizio critico dell’ecosofia, da parte di pensatori umanisti, è quella del “valore intrinseco” della “Vita umana e non umana sulla Terra”, proposta come primo principio della piattaforma del movimento dell’ecologia profonda. Questo stesso principio implica un’affermazione di eguaglianza biotica di tutti gli organismi della terra in quanto partecipi di un tutto interrelato. Si tratta di un processo di sacralizzazione dell’armonia naturale che priverebbe l’uomo dell’esercizio della moralità conducendolo a una “deriva” antiumanistica…” – Continua con risposte di Eduardo Zarelli: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/11/ecologia-profonda-il-valore-intrinseco.html

No TAP. Puglia in subbuglio – Scrive Maria Cristina Fraddosio: “Non si ferma No Tap, la battaglia per gli ulivi. Sigilli della magistratura nell’area a vincolo paesaggistico di altri 448 alberi espiantati per far posto al gasdotto che dall’Azerbaijan, dopo la Puglia, attraverserà l’Italia per raggiungere l’Europa. Melendugno è militarizzata da mesi. La lotta non si ferma…”

Commercio di carne umana – Scrive Vincenzo Zamboni: “Alcuni conoscenti, anche di vecchia data mi hanno tolto l’amicizia dopo che ho cominciato ad evidenziare le illegalità operate nel traffico di carne umana in atto dall’Africa all’Italia. Evidentemente, secondo convenienza non bisognerebbe parlare di corda in casa dell’impiccato, poiché quando la lingua batte dove il dente duole fa male…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/05/commercio-di-carne-umana-non-vedo-non.html

Valsusa. No Tav condonati – Scrive Rete Ambientalista: “La Cassazione annulla la vendetta politica della Corte di Appello di Torino che aveva condannato i NoTav a 130 anni di reclusione. Furono due giornate di scontri il 27 giugno e il 3 luglio 2011 all’assalto delle recinzioni appena installate in Valsusa…”

Grillo. Dall’Apocalisse alla Metamorfosi – Scrive Daniele Di Luciano: “Grillo aveva capito che se gli italiani non fossero diventati proprietari della moneta, il debito e le sue conseguenze (crisi, tasse, insolvenze, suicidi) avrebbero continuato sempre a seminare morte e disperazione. Infatti nel 1998 Grillo, nel suo tour Apocalisse Morbida, denunciava il signoraggio e ripeteva quello che Auriti gli aveva insegnato. Poi però succede. Grillo nel 2004 conosce Casaleggio che lo convince ad aprire il blog. In poco tempo il blog di Grillo diventa uno dei siti più visitati d’Italia. Come mai Grillo non lo utilizza per dire le stesse cose che diceva in Apocalisse Morbida?” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/05/05/metamorfosi-da-grillo-a-bagatino-del-sistema-ovvero-come-far-abboccare-gli-ingenui-che-credono-in-un-cambiamento/

Mio commentino: “E’ evidente che grillo ha abbandonato l’idea di uscire dalla moneta debito, si capisce dalla finzione messa in atto in cui ora ritorna a chiedere l’uscita dell’Italia dall’Euro. Non è questo il punto… Il punto è che bisogna recuperare la sovranità monetaria ed uscire dal vassallaggio del signoraggio bancario! – Vedi: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Economia-ecologica-signoraggio-debito-pubblico-tasse

Cinque stelle o solo meteore? Scrive Luigi Caroli a commento dell’articolo http://paolodarpini.blogspot.it/2018/05/cinque-stelle-o-semplici-meteore.html -: “… i sondaggi odierni danno Giggino in calo ma CINQUESTELLE in crescita. E’ l’unica speranza che è rimasta per gli italiani nonostante le loro conclamate imperfezioni. Vere o false che siano, tipo i mancati contributi per la colf che operava a casa della sua compagna. Berlusconi e Renzi hanno fatto mille volte peggio con conseguenze devastanti per l’Italia…”

Risponde Michele Rallo: “Non mi sembra proprio che le meteore siano in aumento. Ma, se così fosse, per l’Italia non ci sarebbe più scampo. Non che la prospettiva di una maggioranza Salvini+Meloni+Berlusconi mi lasci tranquillo, ma certamente qualche immigrato in meno e qualche genuflessione all’UE in meno li avremmo.”

Politici dediti al sistema linguale anglofono – Scrive Anna Maria Campogrande: “Gli Italiani sono praticamente prostituiti all’inglese e non si rendono conto che in Europa e per l’Europa, al fine di renderla tangibile, colta e coesa, in grado di realizzare gli obiettivi originari della UE, ci sono lingue molto più importanti dell’inglese come il tedesco, il francese e lo spagnolo, per non parlare dell’italiano che è la lingua più amata al mondo e che gli Italiani non curano ma umiliano e trascurano infiltrandola quotidianamente di termini inglesi del tutto fuori luogo. Forse perché ricevono istruzioni in inglese e non si danno neanche la pena di tradurle in italiano, vedi il “Jobs Act”. Questa deplorabile sottomissione all’inglese sta danneggiando anche…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/05/05/i-nostri-politici-dediti-al-sistema-linguale-anglofono-provano-ad-estromettere-litaliano-anche-dallitalia-vedasi-il-jobs-act-et-similia/

Roma. Avanti con le botticelle – Scrive Giovanna Di Stefano: “La proposta di iniziativa popolare per l’abolizione delle Botticelle è stata respinta. Ero così incredula di fronte alle parole dei M5S … due interventi imbarazzanti, alla ricerca disperata di argomentazioni per difendere la loro scelta di astenersi, saltando di pane in frasca, ripetendo gli stessi concetti, accusando le giunte precedenti e vantandosi di avere nel cassetto un regolamento che, udite udite, inasprirebbe le sanzioni per i botticellari. Come se  bastasse scrivere un regolamento per cambiare le cose qui a Roma (controlli inesistenti, vigili ‘disattenti’, veterinari corrotti, etc.). Veramente ci sarebbe da ridere, se non ci fosse da piangere. Come si può arrivare a tanta ipocrisia?”

Igienismo naturale e “religione” – Scrive Daniele Bricchi: “Un avvicinamento all’igienismo naturale, in tutti i suoi concetti fondamentali, probabilmente non si può fare se ad un certo punto non si sono presentati dubbi su alcune cose che ci sono state inculcate. Parliamo quindi dei dogmi, dei condizionamenti avuti e di una possibile tendenza a riesaminare l’essenza delle idee e  dei concetti che ci sono stati trasmessi per valutare con mente aperta, oggettiva, quindi tendenzialmente più libera…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2018/05/religione-igienismo-naturale.html

Crociata sionista contro l’Iran – Scrive Roberto Gallo: “La situazione di pre-allarme con l’Iran presente su tutti i media e fondata come sempre sulla Sindrome pre-TSS (Stress pre-traumatico, come definita da Gilad Atzmon, studioso ebreo della materia) può avere un’interessante chiave di lettura, non religiosa e non legata alla farsa delle “armi di distruzione di massa”. La crociata contro l’Iran è da tempo presente nella stampa israeliana, al punto che un eminente Rabbino, Moshe Albertal, ha dichiarato che un attacco nucleare contro l’Iran è talmudicamente etico…”

Basta nucleare. Ci vuole più “Free Energy” – L’elettricità ricavata dal nucleare serve a corroborare -pacificamente- gli scopi dei produttori di bombe. Infatti per fabbricare bombe atomiche serve uranio arricchito (o sporco secondo i casi), plutonio, ed altre cosette, e come meglio mascherare questa produzione se non giustificandola con la scusa della produzione energetica? Ci vuole energia completamente pulita ed in tal senso ricordo la campagna Free Energy dell’associazione European Consumers…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/05/lenergia-atomica-e-cattiva-ci-vuole-piu.html

Il “grande inciucio” ritorna? – Scrive PDCI: “La Corte Pontificia, i gruppi imperialisti europei, USA e sionisti e gli altri mandanti del Presidente della Repubblica non osano affidare l’incarico di formare il governo al M5S, vincitore delle elezioni. Questo torna a onore del M5S, anche se non ha osato chiamare in piazza le masse a protestare contro le manovre della Cupola, almeno non ha dato garanzie che la sua squadra di si sarebbe prostituita agli interessi dei gruppi imperialisti europei, USA e sionisti. Nel frattempo Berlusconi ed i suoi complici del PD cercano affannosamente di comperare un numero sufficiente dei nuovi deputati e senatori per avallare con una maggioranza parlamentare una riedizione del governo delle Larghe Intese…”

Salviamo i rospi dallo schiacciamento sulle strade – Ricordate quella bella poesia in cui si descrive la gentilezza di un cavallo che traina un pesante carretto, e pur oberato dal peso e dalla fatica, quando scorge un rospo ferito da ragazzini crudeli sulla strada, si scansa con difficoltà per salvargli la vita? Ebbene la natura aiuta se stessa. In verità i rospi sono fra i migliori amici dell’uomo. Altro che pesticidi chimici ed OGM, i veri protettori dell’agricoltura sono i rospi che si nutrono di larve ed insetti nocivi…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/05/05/salviamo-rospi-e-rane-dallo-schiacciamento-sulle-strade-asfaltate/

Ciao, Paolo/Saul

………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Quando vedi un’espansione, sai che ci sarà una contrazione, e quando vedi una ostentazione di forza, sai che c’è debolezza” (Wang Yiqing)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Giro d’Italia in israele, matrix: incubo o profezia?, masaniel-dimaio e il new deal a 5 stelle, effetto Kervran, libri bioregionali contadini, you are the “other”, ONU: call to action contro l’inquinamento, Brussels: Europe Day, la supposta del governo tecnico che avanza…

Il Giornaletto di Saul del 3 maggio 2018 – Giro d’Italia in israele, matrix: incubo o profezia?, masaniel-dimaio e il new deal a 5 stelle, effetto Kervran, libri bioregionali contadini, you are the “other”, ONU: call to action contro l’inquinamento, Brussels: Europe Day, la supposta del governo tecnico che avanza…

Care, cari, Giro d’Italia? No, d’israele… Per prepararci alla contestazione basti sapere che… L’aereo cargo più grande del mondo per portare in Israele 880 biciclette e 2.000 ruote. Tra i proprietari della squadra Israel Academy troviamo anche  Sylvan Adams, il principale sponsor della presenza a Gerusalemme del Giro d’Italia. Adams, egocentrico, ha previsto che l’arrivo di una tappa sarà davanti a casa sua, e ipocrita, i suoi ciclisti della Israel Academy avranno sulla maglia il logo del Centro Peres, che ha pagato la presenza del Giro d’Italia in israele 10 milioni di euro. Ognuno di noi quando si troverà vicino al passaggio del giro si presenti tra i tifosi con la bandiera dello stato, riconosciuto dall’ONU, della Palestina, facendo di tutto per farsi inquadrare e magari con cartelli di protesta per i crimini dell’esercito israeliano. Senza simboli di partito o di movimenti, ma come singoli cittadini che vogliono ricordare il martirio del popolo palestinese che si sta perpetuando proprio mentre il Giro d’Italia, meglio la Gazzetta dello Sport ed i suoi sponsor, solidarizza con chi i massacri li sta facendo…

Matrix. Film, incubo, mito o profezia? – Scrive Simon Smeraldo: “Matrix, una parabola epopea che mette un doloroso dito sulla piaga moderna, una civiltà ben descritta nella sua inesorabile evoluzione tecnologica = involuzione umana e soprattutto spirituale. Nel film l’umanità ha sviluppato macchine che, in grado di pensare, si sono rese indipendenti e hanno cancellato l’umanità, distruggendo tutto. E creando, al tempo stesso, una realtà simulata, virtuale, in cui gli esseri umani, “coltivati” come fonte di energia per sostenere le macchine, si muovono come marionette mosse dai fili delle macchine loro padrone…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/05/matrix-film-incubo-mito-o-profezia.html

Scansano. La voce – Scrive 1virgola618: “Seminario: “Immersione nell’Universo della VOCE”, condotto da Claudia Bombardella, da sabato 11 agosto a mercoledì 15 agosto 2018, al Podere Poggio di Sopra – Scansano (Grosseto) – Info: 349.4248355”

Masaniel-dimaio e il new deal a 5 stelle – Scrive Vincenzo Zamboni: “Ora i capi-bastone della setta fondamentalista 5 stolti chiedono di “credere”. Credere, obbedire, combattere… i luoghi comuni della vecchia retorica fascista. Ma lo slogan “credere in noi” è roba da propaganda religiosa di una chiesa totalitaria fanatizzante. C’è bisogno di “credere” quando non si può sapere. Una tecnica di manipolazione controllo e dominio come un’altra…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/05/lanti-alchimista-masaniel-dimaio-e-il.html

Friuli. Debacle a 5 stelle – Scrive Umberto Calabrese: “Friuli: Il Movimento Cinque Stelle non riesce a vincere in nessuno dei 215 Comuni del Friuli Venezia Giulia chiamati al voto, e in molte realtà è sotto il 10%. Molto male nelle grandi città…”

Effetto Kervran, ossia la trasmutazione a debole energia degli elementi chimici – Scrive Giuseppe Moscatello: “Se l’uomo si affanna ad inquinare il sistema solare con la fissione nucleare radioattiva, non riuscendo a progettare una più pulita ma caldissima fusione, la Natura opera la tanto ostacolata fusione fredda allegramente e impunemente sotto il suo naso. Si tratta della trasformazione di taluni elementi chimici in altri, meccanismo spiegabile attraverso poche nozioni della “noiosa” chimica…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/05/trasmutazione-energetica-bioregionale.html

Ancona. Salute e sanità – Scrive Maria Lampa: “Il 7 maggio 2018, alle ore 21.00, ad Ancona, presso il CENTRO CRISALIDE (via del Commercio, 10 c) affronteremo il tema : “Salute e sanità” (in particolare come gestire e trattare la salute delle persone anziane, affette da malattie croniche e gravi, rispettando la loro umanità e dignità, attraverso un approccio realizzato da più professionisti: medici, infermieri, terapisti della riabilitazione, assistenti sociali, ecc…) e lo faremo con il Dottor Massimo Magi, neurologo e Segretario Regionale della FIMMG delle Marche. Info: 335-8374212”

Libri bioregionali contadini al Salone del libro – Scrive Massimo Angelini di Pentàgora: “Al Salone internazionale del Libro di Torino,10-14 maggio 2018, nello spazio della Regione Marche, il 14 maggio, Giuseppina Pieragostini presenterà “Il vanto e la gallanza” e il nuovissimo “La bellezza del poco”, dedicati al mondo di paese e alla cucina contadina tradizionale marchigiana. Per i nostri lettori coltivatori e ortolani: in dono una bustina di semi di bietola costa rossa Feurio, varietà antica, riprodotta da Raetia di Teglio. Porteremo anche piantine di patata adatti per produrre bacche da seme vero” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/05/libri-per-lagricoltura-bioregionale-al.html

Mio commentino: “Caro Massimo, se ti va di venire al collettivo bioregionale ecologista di quest’anno http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/03/bioregionalismo-treia-23-e-24-giugno.html che si tiene alla cooperativa biodinamica La Talea di Santa Maria in Selva di Treia dal 23 al 24 giugno 2018, puoi portare anche i libri di Pentàgora (sono previsti banchetti agricoli e di libri in sintonia)”

You are the “other” – The so-called “others” are only the appearance of ourselves reflected in our mental mirror. In any case, these “elucubrations” have no value from the point of view of absolute non-dual awareness, but reasoning in the relative sphere can help us to detach from the process of becoming … The individual self is the reflection in the mind of that awareness. And here you may ask…” – Continue (con testo italiano): https://bioregionalismo.blogspot.it/2018/05/you-are-other-l-altro-sei-tu.html

I suoni della Terra – Scrive Michele Villetti: “Vogliamo sottoporre alla Vostra attenzione il nostro progetto che mescola la scienza e l’arte in un modo molto curioso ed affascinante. Stiamo parlando di i-mago, un concerto che nasce dai suoni della terra. I.mago è il primo spettacolo scientifico-musicale dove i musicisti improvvisano con le frequenze emesse dalla Terra. Attraverso la tecnologiausata per le indagini geofisiche è possibile trasformare i dati geofisici in frequenze musicali…”

Mia rispostina: “Cari amici di i-mago, il vostro progetto sembra interessante, purtroppo il nostro movimento bioregionale non prevede eventi a pagamento ma solo a partecipazione gratuita e volontaria. Ad esempio dal 23 al 24 giugno 2018 si tiene l’annuale collettivo bioregionale ecologista, quest’anno nelle Marche, al quale se lo desiderate potreste partecipare…”

ONU. Call to action contro l’inquinamento mondiale – Scrive Arpat: “L’inquinamento contribuisce alla morte di milioni di persone ogni anno. L’Assemblea Ambiente delle Nazioni Unite, l’organismo decisionale sull’ambiente a livello più alto nel mondo, invita le organizzazioni della società civile, le imprese e i governi a impegnarsi volontariamente per combattere l’inquinamento e a raccontare la propria storia. Per invitare all’azione l’Assemblea dell’ONU esplora 6 dimensioni dell’inquinamento…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/05/onu-call-to-action-su-6-dimensioni.html

Roma. Libraria – Scrive Face: “Presentazione del libro “LE RADICI EBRAICHE NEL PENSIERO DI FRANZ KAFKA” (Ed. Marco Solfanelli) di Giovanna Canzano. L’incontro sarà in collaborazione con il Corso di laurea in studi ebraici e si terrà al Centro Bibliografico UCEI, Lungotevere Sanzio, 5, Roma, mercoledì 23 maggio 2018 alle ore 18.00. Alla presentazione parteciperanno: Roberta Ascarelli, docente di filosofia a La Sapienza di Roma, Myriam Silvera, docente di Storia e Cultura della Università “TorVergata” di Roma, ed il Rav Riccardo Di Segni per un saluto…”

Brussels: Europe Day – Europe day 9 May 2018 Brussels Initiative under the auspices of Mr. Jean-Claude Juncker, President of the European Commission… (continua) – Nota di Anna Maria Campogrande: “Cari Federalisti, non si capisce perché mai voi continuiate a prostituirvi all’inglese (vedi sotto), nonostante la Brexit, e ad ignorare e discriminare l’italiano che, al pari del francese, del tedesco e dell’inglese, è la lingua di uno dei quattro grandi Stati Membri dell’Unione, lingua veicolare di tutto il bacino mediterraneo, conosciuta e parlata dall’ ”intellighenzia” mondiale…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/05/02/brussels-europe-day-9-may-2018-perche-non-in-italiano/

Commento di Vincenzo Zamboni: “L’europeismo ha costruito una generazione di frustrati, maltrattati, deprivati e disgraziati, lasciati orfani di ogni certezza, sicurezza, potere, e senza strumenti critici, senza orientamento politico. Dopodichè impiegando opportuni spin doctors li fanatizza e aizza scagliandoli contro i residui del potere politico rappresentativo…”

La “supposta” del governo tecnico che avanza – Scrive Fernando Rossi: “Ora Mattarella, dopo il risultato di una legge elettorale approvata da lui e fatta dal PD (con interessato benestare di Berlusconi) dichiara ad ogni piè sospinto di dover dare con urgenza un Governo all’Italia, ma in accordo con dissidenti di facciata del PD, mena il can per l’aia! Come andrà a finire? Con un nuovo ‘Governo del Presidente’, apparentemente ‘tecnico/neutrale’, ufficialmente incaricato di fare una nuova legge elettorale, ma il cui vero compito sarà ’subire’ i già previsti dictat finanziari e politici della UE dei banchieri…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/05/piove-governo-ladro-dai-due-forni-alle.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Finché porterai un sogno nel cuore non perderai mai il senso della vita” (Gandhi)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Verso One Billion Rising, inquinamento acustico e musicale, medito lavoro incontro suono, il pedone deve morire, distruzione degli ecosistemi, to believe is an hindrance, gita a Montalbano

Il Giornaletto di Saul del 15 gennaio 2018 – Verso One Billion Rising, inquinamento acustico e musicale, medito lavoro incontro suono, il pedone deve morire, distruzione degli ecosistemi, to believe is an hindrance, gita a Montalbano

Care, cari, in attesa dell’evento del 14 febbraio in cui tutti insieme nel mondo diremo il nostro no alla violenza, si mette in moto l’organizzazione vera e propria degli eventi che porteranno alla chiamata globale del 14 febbraio 2018. Per questo chiediamo alle associazioni e a tutti coloro che vogliono organizzare un evento di seguire alcune semplici indicazioni, per uniformarci tutti e far sì che l’iniziativa One Billion Rising del 14 febbraio sia veramente un “evento comune”… (Nicoletta)… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/01/11/treia-14-febbraio-2018-deambulazione-in-piazza-in-supporto-di-one-billion-rising-e-contro-la-violenza-di-genere/comment-page-1/#comment-376

Hawaii. Attacco nucleare “per errore” – Scrive Jure: “Strategia della tensione: ho trovato questo: Hawaii, messaggio scatena allarme missile dalla Corea. Le autorità: “Inviato per errore”: Inviato sui telefonini della popolazione. La polizia di Honululu rettifica dopo 38 minuti di panico http://www.repubblica.it/esteri/2018/01/13/news/hawaii_messaggio_scatena_allarme_missile_dalla_corea_le_autorita_inviato_per_errore_-186446025/ – Già, ‘la polizia di Honolulu’ rettifica, scrive Repubblica. Come se fosse credibile che un allarme di attacco nucleare su uno Stato degli USA possa essere gestito dalla … polizia locale. Meno male che scrivono (riportano) che non è un fake autoprodotto, ma un ‘banale errore’. Immagina soltanto di pensare di essere sotto attacco nucleare per 38 eterni enormi minuti, quel che ti può passare per la testa avendo certezza che sia giunta la fine del mondo. Vorrei conoscere, vedere cosa sia successo per le strade delle isole in quei 38 minuti di limbo e attesa della fine. Materiale per una ricerca sociologica e psichiatrica. Magari il vero scopo del falso allarme, un test immaginato al Pentagono o a Langley…”

L’inquinamento acustico e musicale abbassa l’intelligenza e la libido – Quali sono le conseguenze sulla mente e sul corpo umano delle cadenze sonore emesse senza sosta in questa nostra “civiltà” del rumore? L’elettroencefalogramma evidenzia rallentamento dei ritmi, alterazioni dell’attività elettrica delle cellule nervose, riduzione dei riflessi e della memoria, eccitabilità e mancanza di risposte adeguate alle situazioni contingenti, anche alcune forme di cefalea possono essere collegate a traumi acustici… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/10/ecologia-del-suono-linquinamento.html

Svezia che cambia – Scrive Pilar Castel: “Cambiate le regole della Sauna, non più promiscua ma sessi separati dovuto a molestie subite dalle donne e denunce; ora è impensabile che siano gli svedesi, come diceva la radio rai facendo delle battute, ma è ovvio che è dovuto agli immigrati che non hanno avuto un percorso di rispetto della donna e disinvoltura verso corpi nudi. Ma in una sauna si tratta appunto di corpi nudi dove i testosteronici musulmani fanno fatica a controllarsi…”

Mio commentino: “Niente paura, nulla è perduto, se le donne non sono più accessibili i “testosteronici” daranno fastidio ai biondi maschietti…”

Medito lavoro incontro suono – Scrive Ferdinando Renzetti: “…la sera rovescio tutto quel che raccolgo durante il giorno nel mio cesto, lettere parole frasi dialoghi paradossi e metafore in un groviglio chiassoso e ridente poi rileggo tutto prima di addormentarmi la pura essenza della forma senza sfumature solo infinito subconscio ho avuto un’idea ad occhi aperti i pensieri volano liberi si respira bellezza!..” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2018/01/medito-lavoro-incontro-suono.html

Salvare la Terra e gli umani – Scrive Giuseppe Altieri a commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/01/13/non-mangiare-la-carne-conviene/ -: “non basta non mangiare animali, come conseguenza bisogna chiudere tutti gli allevamenti industriali e lasciare al pascolo solo gli animali selvatici gli altri, purtroppo, vanno abbattuti… o gli esseri umani… o le vacche e i maiali, quelli attualmente viventi nelle fabbriche di animali coperte o a cielo aperto… solo una volta eliminati tutti questi animali eccedenti, che oggi mangiano come almeno 20 miliardi di persone… la madre terra tornerà a respirare e noi con lei altrimenti è già la fine cerchiamo di salvar più esseri umani possibile…”

Mia rispostina: “Forse non serve abbatterli, sarà sufficiente non farli più riprodurre… Anche perché lo smaltimento di milioni di cadaveri comporterebbe ulteriore inquinamento! Nel frattempo occorre pian piano diminuire i consumi di prodotti di origine animale, d’altronde il consumo di carne in Italia è negli ultimi anni già diminuito, mentre nei paesi emergenti continua ad aumentare… Buona parte delle carni di animali allevati in Italia viene esportata in paesi come Cina, Giappone, Turchia, etc. e chi potrà convincerli a smetter di mangiar carne?”

Il parere di renzie: “Il segretario PD, matteo renzie, ha pubblicamente dichiarato: “A Pasqua mangerò l’agnello, è una tradizione familiare. Se uno è vegetariano o vegano merita rispetto ma non bisognerebbe strumentalizzare una scelta personale. Io non farò mai una campagna su questo. In politica ci sono già tanti animali, non mettiamoci anche quelli veri. Comunque sono di Firenze e se mi toccano la ‘fiorentina’ mi arrabbio….”

L’allevamento industriale conduce alla morte del pianeta – Scrive F.L.M.: “Ogni anno gli animali consumano 5.000 tonnellate di soli antibiotici che finiscono nelle falde acquifere. L’aria, la terra, i fiumi ed i mari sono contaminati dalle deiezioni degli animali che producono escrementi 130 volte l’intero genere umano. Le coltivazioni a foraggio, per gli animali dall’allevamento, sono trattate con pesticidi, diserbanti, fungicidi, insetticidi, erbicidi, fitofarmaci, che dall’animale passano nel metabolismo di chi consuma prodotti animali e derivati. Secondo le proiezioni pubblicate dalla Fao, lo stile di vita occidentale porterà la produzione di carne a più che raddoppiare entro il 2050, arrivando dagli attuali 230 milioni di tonnellate a 470 milioni…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/01/allevamenti-industriali-e-impatto.html

Allevamento di animali da pelliccia – Scrive Walter Caporale: “Ad oggi, in Europa, diversi Paesi stanno vietando l’allevamento di animali per la produzione di pelliccia o, comunque, spingono per forti restrizioni che, a lungo andare, portano alla cessazione di questa attività. L’Olanda, ad esempio, che è la terza nazione al mondo per produzione di pellicce di visone, nonostante gli interessi economici, ha deciso di fermare la produzione, facendo da apripista a Austria, Danimarca (che però ha detto basta solo per le volpi), Inghilterra, Irlanda del Nord, Scozia, Slovenia, Croazia e Bosnia. In Italia gli allevamenti da pelliccia sono ormai solo una ventina (erano 80 negli anni ‘90), distribuiti tra Lombardia, Emilia Romagna, Veneto e Abruzzo…”

Roma. Il pedone deve morire… – Scrive Vito De Russis: “La persona dignitosa romana RIFIUTA anche la “marciabici” e la “marciaciclopedonale” (ovvero le nuove piste ciclabili Mod. Roma, quelle ricavate sui marciapiedi sottratti alla “mobilità pedonale”; già realizzata al Tunnel Santa Bibiana; prossima è quella sulla Nomentana) perché incrementa le disuguaglianze (che− come è arcinoto – generano violenza) e le paure nonché  la perdita dei diritti e della dignità dei pedoni…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/01/roma-il-pedone-deve-morire-iacona-e-le.html

Dentro la Comunicazione Globale – Scrive Claudio Martinotti Doria: “Glauco Benigni, presidente di Web Activists Community ed esperto di comunicazione, ha concesso un’intervista ad un altro amico, Claudio Messora, uno dei maggiori blogger italiani d’informazione e demistificazione – https://www.youtube.com/watch?v=xmzLJOJEzXo – durante la quale svela la trappola in cui la diffusione capillare della tecnologia a livello sociale ci ha fatto cadere rendendoci schiavi, che lavorano gratis e danno il loro assenso per divenire schiavi. Il video è imperdibile…”

Distruzione degli ecosistemi – Scrive WWF: “La distruzione degli ecosistemi rappresenta una rischio non solo per le piante e la fauna selvatica ma anche per gli esseri umani dal momento che gli ecosistemi ci forniscono acqua (e se è inquinata ci ammaliamo), aria pulita, cibo, energia, rimedi naturali. Questo patrimonio si sta riducendo ad un ritmo più veloce di quello necessario al reintegro a causa della pressione umana. Nel giro di pochi decenni sono stati distrutti 2 miliardi di ettari di foresta. Dal 1970 al 2012 le popolazioni di elefanti si è ridotta del 38%. Senza specie animali, gli ecosistemi crolleranno e con loro i servizi che la natura ci fornisce…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/01/14/pianeta-terra-morte-certificata-lestinzione-degli-animali-e-la-distruzione-degli-ecosistemi-poco-importa-al-sistema/

La fine di un ciclo – Scrive Vincenzo Zamboni: “L’Eurasia avanza rispetto al lento declino euramericano, nel vecchio continente alla continua esplosione dei conflitti di interesse generati dalla follìa di una unione monetaria tra economie diverse (ne sono fallite quattro nel XX secolo, progressivamente si disgrega anche questa, per i guati prociclici prodotti) si aggiunge la inevitabile fuga della Gran Bretagna dall’unione politica, mentre il nuovo corso statunitense è inevitabilmente protezionista e non più filogermanico (era inevitabile che accadesse). Dunque la grande fase propulsiva neocapoitalista lanciata con la fine della guerra fredda sta esaurendo le realizzazioni delle sue potenzialità, e le contraddizioni secondarie tra fazioni si sommano a quella principale di classe. Ogni ciclo è destinato a finire, incluso questo…”

Believing is an hindrance… – The only incontrovertible truth is the one corroborated by one’s own personal experience but unless one has a direct inner revelation we may say that believing in a religion is a mental exercise and is devoid of any substantiality. Things are different in the case of direct experience or “realization”. But since “realization” is of the Self, we can safely say that “intrinsic truth” is the only real truth all the rest being simple mental projection… – Continue (con testo italiano): https://bioregionalismo.blogspot.it/2018/01/believing-is-static-experimenting-is.html

Integrazione di Ramana Maharshi: “Non permettere alla tua mente di essere distratta dalle cose oggettive e dai pensieri. Ad eccezione del badare al tuo dovere quotidiano nella vita, il resto del tempo dovrebbe essere dedicato nell’Atma-nishta (dimora nel Sé); non sprecare nemmeno un secondo nella disattenzione, nel torpore.”

Gita a Montalbano, il borghetto dei presepi – Scrive Caterina Regazzi: “Domenica, 14 gennaio 2018, ci siamo trovati alle 10 da noi e siam partiti alla volta di Montalbano, passando da Ponte Samone e Missano, fermandoci a dissetarci ad una fonte di acqua fresca e, almeno apparentemente, pura. Poi, arrivati a Montalbano, l’abbiamo girato in lungo e in largo per ammirare i numerosissimi presepi dalle fattezze e sistemazioni le più fantasiose e strampalate, davvero simpatici e originali! Non finivo più di scattare foto. La giornata era soleggiata e perfetta per la nostra gita…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/01/14/14-gennaio-2018-gita-a-montalbano-il-borghetto-dei-presepi/

Ciao, Paolo/Saul

………………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Non sono italiano
non sono omosessuale
non sono fiorenzuolano
non sono laureato
non sono eterosessuale
non sono trans
non sono vegano
non sono carnivoro
sono un raggio d’infinito
che attraversa il tuo sguardo”
(Paolo Mario Buttiglieri)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Pianeta Terra: morte certificata – L’estinzione degli animali e la distruzione degli ecosistemi poco importa al sistema…

Nel Living Planet, il Report Biennale sullo stato di salute della terra: entro il 2020 si prevede il crollo del 67% delle specie animali e vegetali; le cause più comuni sono: l’agricoltura non sostenibile (dicasi monocolture di mangimi per animali); il disboscamento (in genere per adibirlo a pascolo); l’inquinamento dovuto ai mezzi di trasporto (gli allevamenti inquinano più di tutti i mezzi di trasporto del pianeta); lo sviluppo residenziale o commerciale (crescete e moltiplicatevi), la produzione di energia elettrica; lo sfruttamento minerario, la caccia indiscriminata, il bracconaggio, etc.

La distruzione di questi ecosistemi rappresenta una rischio non solo per le piante e la fauna selvatica ma anche per gli esseri umani dal momento che gli ecosistemi ci forniscono acqua (e se è inquinata ci ammaliamo), aria pulita, cibo, energia, rimedi naturali.

Questo patrimonio si sta riducendo ad un ritmo più veloce di quello necessario al reintegro a causa della pressione umana. Nel giro di pochi decenni sono stati distrutti 2 miliardi di ettari di foresta. Dal 1970 al 2012 le popolazioni di elefanti si è ridotta del 38%. Senza specie animali, gli ecosistemi crolleranno e con loro i servizi che la natura ci fornisce quotidianamente.

(Fonte: WWF)

Commenti disabilitati