Risultato della ricerca:

Spiagge di plastica, Contrade, l’usura è antireligosa, la coscienza è una musica, tantrismo e sesso, Mondeggi bene comune, PD: la rottamazione della sinistra, contadini bioregionalisti, la cultura del tramando…

Il Giornaletto di Saul del 21 febbraio 2018 – Spiagge di plastica, Contrade, l’usura è antireligosa, la coscienza è una musica, tantrismo e sesso, Mondeggi bene comune, PD: la rottamazione della sinistra, contadini bioregionalisti, la cultura del tramando…

Care, cari, ogni volta che c’è una spiaggia, e c’è una mareggiata, io ci vado; mi piace il suono metallico dei ciottoli che strisciano sui ciottoli; mi piace quell’odore intrepido di mareggiata; mi piace cercare; non so cosa cerco, tutta la bellezza del cercare è qui; cercare qualcosa, che non si sa. Ora sulle spiagge dopo la mareggiata qualcosa è cambiato; c’è una cosa che prima non c’era; è una cosa che non è giovane, non vecchia; non viva, non morta; non animale, non vegetale, non minerale; non digiuna, non sazia; non ricca, non povera; non allegra, non malinconica; non fredda, non calda; non buona, non cattiva; non legnosa, non terrosa, non vitrea; senza memoria, senza rimpianti; senza odore, senza sapore; già conclusa definitivamente; senza ore, senza giorni, senza anni, senza secoli, perché la vita non è esserci, ma portarne il segno. E’ quella cosa che è la plastica… (Vittorio G. Rossi) – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/02/20/sensibilizzazione-ambientale-e-racconto-sulla-plastica-da-%E2%80%9Ccalme-di-luglio%E2%80%9D-di-vittorio-g-rossi/

Integrazione di Franca Oberti: “Caro Paolo, magari lo conosci già, a me questo racconto piace molto e voglio tentare di leggerlo in una scuola elementare dove mi hanno arruolata per passare un’ora coi bambini e spiegare loro qualcosa del mondo contadino. E’ una classetta di campagna composta da tutte le classi dalla prima alla quinta e in tutto sono 18 bambini. Sono spettacolari, niente a che vedere con le scuole di città…”

Contrade. Recensione – Scrivono Dajè e Matteo: “Ciao a tutti, è finalmente pronta la traduzione in italiano del libro CONTRADE: storie di ZAD e NOTAV,  scritto dal Collettivo “Mauvaise troupe”. Questo libro non è solo un asettico memoriale di due delle più importanti esperienze di lotte di questi ultimi anni (una delle quali sembra ad oggi avere definitivamente sconfitto il “mostro”), ma è una potente “vista dall’interno”, un racconto plurale e collettivo come le lotte stesse di cui si parla. E’ un racconto delle emozioni e delle vite di chi queste terre in lotta le coltiva, le lavora, le passeggia, le occupa, le ama, le attraversa e respira, in una parola di chi le abita…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/02/bioregionalismo-attivo-contrade-storie.html

Sterminio di allogeni – Scrive Maurizio Sapora a commento dell’articolo http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/02/allogeni-autorizzato-lo-sterminio.html -: “Senza pretesa di proporre ricette, dato che del tema ne so’ meno di zero, però mi chiedo: l’importazione di conigli in Australia, dove non esistevano predatori naturali per loro, ha causato problemi enormi, che ha costretto a misure drastiche e a spese ingenti per proteggere le colture che venivano devastate da ondate incontenibili di conigli.  La storia commovente della sula Nigel, morta dopo 5 anni di vita solitaria su un’isola, è conseguenza di un abbandono dell’isola dalle sule a causa di una invasione di ratti, portati sull’isola dove non erano presenti in natura e che divoravano uova e pulcini delle sulle. I cinghiali importati dall’est Europa stanno prevalendo, a causa della maggior resistenza e stazza, sulla specie autoctona e stanno creando problemi seri agli agricoltori… Tutto regolare? Tutto secondo natura?”

Mia rispostina: “…infatti… l’uomo è intervenuto indebitamente ed altrettanto sta facendo con i suoi nuovi interventi “tampone”, ma le cose si muovono su questa terra indipendentemente dall’uomo e comunque se il clima cambia anche le forme viventi si adeguano…”

La coscienza è una musica nel cervello? – Scrive Elsevier: “La revisione e l’aggiornamento di una teoria controversa sulla coscienza, vecchia di 20 anni, pubblicata in Physics of Life Reviews, sostiene che la consapevolezza deriva dall’attività di livello più profondo, di scala più fine, all’interno dei neuroni cerebrali. La recente scoperta di vibrazioni quantiche nei “microtubuli” all’interno dei neuroni cerebrali conferma questa teoria… ” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/02/la-coscienza-e-una-musica-nel-cervello.html

Intervista – Scrive Lorenzo Merlo: “Ciao Paolo, Ti avevo annunciato il desiderio di farti un’intervista. Nonostante le mie previsioni di chiudere certi lavori e trovare dunque il tempo per venire a trovarti, non sta andando così. Resta vero che al momento giusto mi farò vivo. Quindi, ci credo ancora… Un saluto a Caterina”

Mia rispostina: “Quest’anno, caro Lorenzo, abbiamo due occasioni d’incontro qui a Treia: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/02/12/treia-in-primavera-organizzazione-dei-prossimi-eventi-al-circolo-vegetariano-vv-tt-festa-dei-precursori-ed-incontro-collettivo-ecologista/ – La Festa dei Precursori dal 27 al 29 aprile e il Collettivo Ecologista dal 23 al 24 giugno, scriviti le date…”

Tantrismo. Se il sesso aiuta la causa (spirituale) – Scriveva Alberto Mengoni: “Nei testi che trattano di tantrismo abbiamo spesso letto che individui speciali, dotati di un’autentica potenzialità spirituale, riuscivano sovente a convertire altri esseri umani (ovviamente di sesso opposto) proprio grazie ad un’abile utilizzo delle loro potenti capacità sessuali. Queste persone speciali erano in grado di ottenere risultati davvero strabilianti, tramite le pratiche tantriche di cui erano perfettamente padroni, risultando così vincenti nel rapporto sessuale e affettivo, tanto che…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/02/20/tantrismo-se-il-sesso-aiuta-la-causa-spirituale/

L’usura è antireligiosa – Scrive Movimento Madonna dei Debitori a commento dell’articolo http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/07/la-pratica-usuraia-va-contro-la_6.html -: “La pratica usuraia va contro la religione – Cronistoria e fondamenti ideologici del movimento Madonna dei debitori. Il 21 marzo 2018 alle ore 20, in Roma, via Sallustiana 27, messa di preghiera in devozione alla Madonna.”

Mondeggi Bene Comune. Passi avanti nel coordinamento – Scrivono i Presidianti del Collettivo: “Quanto segue è la sintesi dei lavori condotti in assemblea aperta sabato 27 gennaio 2018 a Mondeggi e delle proposte che ne sono emerse, le quali, andrebbero accolte e ridiscusse in libertà all’interno dei momenti che ogni rete locale Genuino Clandestino ritiene più opportuni. Senz’altro, considerata la partecipazione ed il contesto, quelle che seguono sono da ritenersi le proposte più attuali che sono fin qui state elaborate in merito alla difesa di Mondeggi bene comune…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2018/02/mondeggi-bene-comune-resoconto.html

Patriarcato agli sgoccioli? – Scrive Raul Zibechi: “Nel mondo di oggi dominano le semplificazioni e forse si corre più che in passato il rischio di pensare che sia sufficiente usare parole adeguate, assumere posizioni e atteggiamenti “politicamente corretti”, per non essere dalla parte di chi opprime. Non è affatto così, in modo particolare per quel che riguarda gli uomini e l’eredità del patriarcato. Se non possiamo sentire la sofferenza della violenza e del disprezzo sulla nostra pelle, di quale cambiamento possiamo parlare nell’oppressione maschile? E allora? Dobbiamo rassegnarci e accettare con l’opportunismo del caso, oppure con amara e comoda serenità, il destino che ci ha fatto nascere dalla parte di un privilegio per il quale proviamo vergogna? Naturalmente no, sebbene non ci siano linee da seguire né percorsi liberatori segnati. Possiamo cominciare, tuttavia, dalla consapevolezza di dover attraversare una crisi molto profonda…”

Contadini bioregionalisti… avanti tutta – Scrive Aldo Nardini: “Breve sintesi dell’incontro tenuto a Modena, il 17 febbraio 2018, per il progetto di un sindacato contadino, presso la sede nazionale dei compagni del sindacato Usi-Ait… – La discussione è stata interessante spaziando dall’autogestione alla gestione collettiva,  dal sindacato spagnolo alla Confédération Paysanne, dall’ecologia profonda al bioregionalismo…. Discussione inframmezzata con degustazione di alcune dame da 5litri di derivati dell’uva, patatine fritte e un poco di attività sportiva ed è emersa una condivisa e consensuale intenzione per portare avanti il discorso sul possibile sindacato contadino e dei lavoratori agricoli dipendenti…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/02/bioregionalismo-e-campagna-per.html

Treia. Cultura sociale – Scrive L.L.: “Il professor Flavio Corradini, rettore benemerito dell’Università di Camerino, presenta il suo libro “Condividiamo il futuro”, il 24 febbraio 2018, dalle ore 17.30 sino alle ore 19.30, C/O Sala Ex Ipsia di Treia”

La rottamazione della sinistra e la dura scelta di campo – Scrive Fernando Rossi: “Dov’erano gli attuali scissionisti o sedicenti tali? Per lenta emorragia era già scomparsa ogni analisi autonoma su: - globalizzazione e taglio welfare, diritti e salari; - moneta creata dalle banche della grande finanza; - Europa delle banche e delle multinazionali; - guerre, golpe, terrorismo per il nuovo colonialismo globalizzatore; - non applicazione dei principi costituzionali; - incremento corruzione; - immigrazione fuori controllo… La sintesi più fulminante della parabola piddina è di Cacciari: Il PD è nato morto…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/02/20/pd-rottamazione-a-sinistra-scegliere-fra-la-padella-e-la-brace-e-dura%E2%80%A6/

Commento di Paolo Mario Buttiglieri: “Nessuna delle organizzazioni politiche che si accalcano alle prossime elezioni rappresenta il mondo alternativo…”

O di riffe o di raffe… Il mondo non sarà più quello di prima – Scrive Filippo Mariani: “Per il prof. Ian Hall dell’Università di Cardiff “l’atmosfera si sta riscaldando molto più velocemente del previsto e ciò sta determinando la variabilità degli oceani in maniera estremamente preoccupante”. Tutt’altra l’interpretazione sul cambiamento climatico in corso presentata tempo fa da John Bates, funzionario all’interno del prestigioso NOAA, che contesta decisamente l’aumento della temperatura sulla Terra, asserendo che, per far contenti i “green”, i reali fatti sono stati censurati o nascosti…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/02/il-mondo-come-noi-lo-conosciamo-ha-i.html

La burocrazia e le tasse uccidono i vegetariani (e non solo) – Scrive AVA: “AVVISO IMPORTANTE. PER SOPRAGGIUNTE NUOVE E PIÙ FARRAGINOSE INCOMBENZE BUROCRATICHE ED ECONOMICAMENTE PIÙ PESANTI NORMATIVE SIAMO COSTRETTI A RINUNCIARE ALLA ORMAI STORICA FESTA DEI VEGANI CHE PER 15 ANNI ABBIAMO CELEBRATO NEL MESE DI MAGGIO IN PIAZZA RE DI ROMA”

Mio commentino: “Anche noi abbiamo molte difficoltà ad organizzare manifestazioni pubbliche. La nostra “Festa dei Precursori” che quest’anno si svolge dal 27 al 29 aprile 2018, si terrà al chiuso, nella sede e nel giardinetto del Circolo…”

Capacità tecniche e manuali. Il tramando necessario… – Scrive Caterina Regazzi: “La condivisione delle conoscenze bioregionali sarebbe una gran bella cosa, ma io, finora, non ho incontrato tante persone che tramandano le proprie conoscenza senza chiedere niente in cambio oppure, al contrario, non trovano nemmeno chi voglia fare l’apprendista… Che dire? Fino a circa 70 anni fa tutto si imparava in famiglia o nella propria comunità, le conoscenze si tramandavano.. sul lavoro (nei campi o nell’artigianato) le conoscenze si trasmettevano da padre al figlio. Ma poi certi lavori hanno cominciato ad essere disprezzati perché troppo faticosi o poco remunerativi…” – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2018/02/torniamo-al-tramando-di-arti-e-mestieri.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“L’ignorante non può scegliere perché sospinto da una forza misteriosa in lui riposta, che lo muove secondo le predisposizioni e qualità incarnate, una sorta di agire automatico che ha però la parvenza dell’agire volontario, derivante dalla sensazione definita “libera scelta”. Ma pur essendo apparentemente risultato del nostro “arbitrio” il compimento dell’azione e le sue conseguenze, sono in verità una semplice proiezione della forza energetica dell’Uno” (Saul Arpino)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Cos’è l’Italia?, politica bioregionale, in memoria di Lucilla Pavoni, disoccupazione, memoria elementale, il riscaldamento globale è reale?, mantenimento della vita sul Pianeta, good common sense…

Il Giornaletto di Saul del 13 gennaio 2018 – Cos’è l’Italia?, politica bioregionale, in memoria di Lucilla Pavoni, disoccupazione, memoria elementale, il riscaldamento globale è reale?, mantenimento della vita sul Pianeta, good common sense…

Care, cari, “L’Italia è un’espressione geografica”…non sono parole sprezzanti quelle del Metternich, ma una semplice constatazione di fatto, giacché il bel paese non è mai stato unito (né tanto meno un solo popolo o addirittura una “nazione”) sin dalla caduta dell’impero romano. E chi dice che non si starebbe meglio al nord con gli austriaci e al sud coi Borboni? Di sicuro c’è solo che la tanto decantata unità d’Italia è servita a una dinastia, quella rappresentata degnamente dall’ultimo Vittorio Emanuele, per depredare il sud e fare affluire al nord tutte le ricchezze. E lo dice un nordista emiliano. L’unica cosa degna del risorgimento è stata la liberazione dei territori pontifici, che ancora vivevano nel medioevo culturale e spirituale… (Simon Smeraldo)

Politica bioregionale – Il Bioregionalismo ha due obiettivi: recuperare e tutelare al massimo l’ambiente naturale; ridisegnare nuovi confini delle regioni, tenendo finalmente conto delle loro caratteristiche etniche, ambientali, linguistiche, sociali e produttive. Il tutto in una visione della Stato che ”invece di amministrare se stesso, attraverso la sola tutela della burocrazia, (tra le più arretrate del mondo), si occupi finalmente e seriamente dei grandi problemi nazionali e della tutela dei cittadini… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/01/alcune-considerazioni-sullattuazione.html

Dichiarazione di voto di Franca Oberti: “Voterò per quel partito che potrà garantire il ripopolamento della montagna, con la depenalizzazione di tutte quelle situazioni che in questi ultimi decenni l’hanno paragonata alla città. Darò la mia fiducia a chi dimostrerà di conoscere il sacrificio dei contadini di montagna. Darò la mia fiducia a chi promuoverà l’autoproduzione senza tasse…”

In memoria di Lucilla Pavoni, nell’anniversario della sua dipartita – Scrive Caterina Regazzi: “Lucilla Pavoni l’avevo conosciuta diversi anni fa, tramite un’amica comune che ci aveva detto, a me e a Paolo, che ci portava a conoscere una persona “speciale”. Infatti, dopo una lunga camminata eravamo andati nella sua bella casa di Ugliano, a San Severino, e lei ci aveva accolto con grande calore e simpatia e con una merenda delle sue, piena di ogni grazia di Dio. E si, perché tra le sue tante doti, spiccava la maestria in cucina, avendo la capacità di mettere a tavola tante persone per fare loro apprezzare le sue prelibatezze. Ti faceva sentire subito una della famiglia, con cui ti piaceva parlare della tua vita, dei tuoi sogni e dei suoi…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/01/12/lucilla-pavoni-e-rimasta-nel-nostro-cuore-e-nel-nostro-pensiero/

Commento di Vladimir Putin all’articolo https://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/01/elezioni-truccate-del-4-marzo-2018-ha.html?showComment=1515745194358#c8088606607103751537 -: “Nessuna intromissione russa nelle elezioni italiane” – “A noi non viene neanche in testa l’idea di intrometterci nelle elezioni di un altro paese, a maggior ragione dell’Italia”. Così ha risposto il Presidente Putin a una domanda durante un incontro con i rappresentanti dei principali media russi.”

Disoccupazione e il grande imbroglio – Scrive Adriano Colafrancesco: “…Quello che vogliono suggerirvi è che in fondo vi convenga, cari giovani, rassegnarvi a un futuro nel quale l’Italia sia ancora meno arbitra del proprio destino. Insomma, vogliono inculcarvi subliminalmente l’idea che il popolo italiano debba cedere definitivamente la propria sovranità, l’idea che l’euro abbia sì dei problemi (solo un cialtrone potrebbe negarli oggi), ma che in fondo quando ne eravamo privi si stesse peggio…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/01/il-grande-imbroglio-di-quelli-che-la.html

Saulo Paolo. L’altra storia – Commenti all’articolo https://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/01/laltra-storia-mai-raccontata-come-saulo.html?showComment=1515752534910#c6802504353660281966 -: “Che fantasia, ragazzi! Il Padre Eterno doveva inventarsi un predicatore del cristianesimo e chi ti va a pescare? Un persecutore di Gesù e dei suoi seguaci! Non è fantastico?….. Ma nun ce bastaveno chiodi, spine, frustate e sputi….. e’nnamo! (A.C.)” – “… I santi non esistono, sono invenzioni delle religioni per far sì che le persone si rivolgano a loro invece che direttamente a Dio. (…) E aggiungo, cosa che forse farà ridere più d’un lettore, che Saulo è incarnato oggi in un uomo che vive in Germania e fa l’albergatore, di nome Marco… (M.B.)” – Continua in calce al link segnalato

Effetto serra e inquinamento planetario – Scrive Antonio Zichichi: “..occorre distinguere nettamente tra cambio climatico e inquinamento. L’inquinamento esiste, è dannoso, e chiama in causa l’operato dell’uomo. Ma attribuire alla responsabilità umana il surriscaldamento globale è un’enormità senza alcun fondamento: puro inquinamento culturale. L’azione dell’uomo incide sul clima per non più del dieci per cento. Al novanta per cento, il cambiamento climatico è governato da fenomeni naturali dei quali a oggi gli scienziati, come dicevo, non conoscono e non possono conoscere le possibili evoluzioni future. Ma io sono ottimista” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/01/12/riscaldamento-globale-e-inquinamento-planetario-son-due-cose-diverse-secondo-antonio-zichichi/

Israele. Annessi i territori occupati della Cisgiordania – Scrive Zvi Schuldiner: “Il comitato centrale del Likud – il partito del primo ministro Benjamin Netanyahu – ha votato per acclamazione a favore dell’annessione degli insediamenti israeliani in Cisgiordania. Il procuratore generale di Israele ha dato istruzioni ai suoi uffici: occorre determinare in che modo i disegni di legge dei vari ministeri dovranno essere applicati ai 400mila coloni degli insediamenti nei territori occupati…”

La scia della memoria elementale – Ogni elemento, essendo la trasformazione nell’infinita possibilità dei movimenti energetici nello spazio tempo, conserva una specifica memoria (od intelligenza) che è necessaria alla coesione della sua sostanza, o stato di mutazione energetica (se vogliamo usare una terminologia metafisica). Questo procedimento di psicosomatizzazione dell’esistente viene impresso contemporaneamente in una sorta di “negativo” che corrisponde alla formula rispetto al procedimento sperimentale. Ma non è solo descrizione è anche substrato, è forza costituente che permette al tutto manifesto di mantenere una forma ed un nome, insomma gli fa continuare una specifica identità energetica… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/01/ecologia-profonda-e-la-scia-della.html

Adriatico condannato a morte – Scrive Gianni Lannes: “«Non è attività di ricerca»: in base a questa incredibile motivazione i giudici amministrativi regionali del Lazio hanno respinto l’istanza della Provincia di Teramo, di 7 Comuni della costa teramana e di altri 2 Comuni marchigiani contro il decreto di Via rilasciato in favore della compagnia norvegese Spectrum Geo Limited. Che quindi potrà cercare gas e petrolio in una zona che va dalle coste della Romagna fino al Salento, per poi vendersi i diritti a rubare gli idrocarburi alle solite multinazionali impresentabili come la Shell o la Total. Si tratta di un’area vasta ben 29.910 chilometri quadrati, a cui vanno sommati altri 35 mila chilometri quadrati concessi dalla Croazia alla stessa società. E’ il totale che fa la somma: 64.910 chilometri quadrati vuole dire accaparrarsi tutto il mare Adriatico, con conseguenze ambientali incalcolabili sul fronte dell’inquinamento, della subsidenza e dell’erosione costiera. Notoriamente, le estrazioni di idrocarburi minano la stabilità del sottosuolo e possono provocare terremoti. Inoltre, hanno un grave impatto sulla fauna, soprattutto a danno dei sensibili cetacei…”

Bioregionalismo ed ecologia profonda per il mantenimento della vita sul Pianeta – La continuità della nostra società, in quanto specie umana, richiede una chiave evolutiva, una visione globale, per mezzo della quale aprire la nostra mente alla consapevolezza di condividere con l’intero pianeta l’esperienza vita. Questa è la visione dell’ecologia del profondo, la scienza dell’inscindibilità della vita… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/01/bioregionalismo-ed-ecologia-profonda.html

Guerra economico-finanziaria in atto – Scrive M.M.: “Da tempo viene ritenuto uno dei principali rischi per la stabilità economica e finanziaria degli Stati Uniti. La Cina, il primo paese al mondo in termini di esposizione al debito Usa, ha deciso di ricorrere all’opzione nucleare, ordinando l’interruzione o la diminuzione delle operazioni di acquisto di Treasuries americani. È un colpo basso sferrato nel ring della guerra commerciale che vede scontrarsi le prime due forze economiche della Terra…”

Good common sense – …this remind me, by analogy, of the events and legendary episodes of the life of the great Taoist master Zhuang Zi,  who actually lived in the III century b.C., and author of the “Book of the Southern Flower”. His was an example of noble and wise  behavior of those who have already exceeded the worldliness and  inwardly it no longer has any connection with worldly existence, which however sometimes can be in the situation of having to re-enter society for approaching others and impart his teachings and provide his help … without any pretension… – Continue (con testo italiano): https://bioregionalismo.blogspot.it/2018/01/good-common-sense-is-not-reasoning-il.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“The obstacles to the clear perception of one’s true being are desire for pleasure and fear of pain… its the pleasure-pain motivation that stands in the way… giving up desire after desire is a lengthy process with the end never in sight… leave alone your desires and fears… give your entire attention to the subject, to him who is behind the experience of desire and fear… Ask… who desires?… let each desire bring you back to yourself…” (Sri Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Microchip democratico, madre TerEmma di Combutta, Buddha: la vita è dolore, bioregionalismo alla portata di tutti, note sull’Auser Treia, il buio oltre la Manica, interferenti endocrini e glifosato…

Il Giornaletto di Saul del 6 gennaio 2018 – Microchip democratico, madre TerEmma di Combutta, Buddha: la vita è dolore, bioregionalismo alla portata di tutti, note sull’Auser Treia, il buio oltre la Manica, interferenti endocrini e glifosato…

Care, cari, anche in Italia si sta lavorando per introdurre l’implantologia RFID come metodo di controllo psicofisico. Già Berlusconi l’aveva anticipato parlando di una sperimentazione sull’impianto del chip ’salvasalute’: ‘Con questo chip vivremo tutti fino a 120 anni, Italiani!’. Ricordate che anni fa pure Francesco Rutelli ci provò  con la proposta del braccialetto “antiviolenza” per le donne? Ed anche il governo “democratico” attuale, il più orwelliano di tutti, oltre ai vaccini obbligatori, ripropone il controllo “sanitario” sulla popolazione, a mezzo microchip… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/01/05/il-microchip-democratico-ed-il-controllo-finale/

Treia. Poesia – Scrive La Rucola: “Il poeta treiese Maurizio Angeletti presenta la sua nuova pubblicazione “Cassandra”, una raccolta di poesie inedite inframezzate da note e pensieri, in cui parla in modo ironico e diretto di politica e attualità. Una voce che si perderà nel vento come quella di Cassandra? Speriamo di no. Maurizio ci attende il 7 gennaio 2018 alle ore 17:00 presso i locali dell’azienda Confezioni Trea,..”

Ancora lei… – Scrive Adriano Colafrancesco: “Convertita sulla via del soros al “Democristianesimo” da Padre Bruno T’abbacc(h)i, fondatore del partito del “C’entro comunque”, la sempre arzilla Madre Teremma di Combutta. ce la ritroviamo tra le palle pure stavolta, secondo la migliore tradizione dei “radicali liberi” (nel senso del “fare quello che gli pare”, tanto gli italiani, è notorio, sono talmente innocenti  che gli si può pisciare sulla testa e fargli credere che sia pioggia)…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/01/madre-teremma-di-combutta-mammana.html

La verità secondo Buddha: “La vita è dolore” – Scrive Gino Taddei: “Ecco, …con il suo primo gesto da uomo libero il Buddha ha messo in discussione proprio la verità e il valore della vita, così come comunemente intesa dagli uomini. Di fronte alla domanda: perché ci siamo? diventa secondaria l’altra domanda: come ci siamo? Ma dal punto di vista di un uomo libero anche questa domanda diventa primaria perché è quella che dà svolgimento alla nostra realtà di uomini liberi…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/01/la-prima-nobile-verita-del-buddha-la.html?showComment=1515137523975#c1509625317603221932

Mio commentino: “Sarà vero? Oppure è l’esatto contrario, cioè che la vita è l’espressione della Gioia. Così pare dalla storia raccontata da Swami Muktananda. Un volta Buddha, Confucio e Lao Tze stavano discutendo sul significato della vita. All’improvviso apparve un angelo che teneva una grande coppa tra le mani. Egli dissi qui c’è l’essenza ella vita nel mondo, assaggiatela. Buddha ne prese un sorso e subito allontanò la coppa dalle labbra lamentandosi “ è disgustosa, orribile…”; Confucio ne bevve una mezza tazzina e la giudicò “.. né buona, né cattiva…”; Lao Tze dopo il primo assaggio vuotò l’intera coppa ed esclamò soddisfatto “…eccellente, ce ne sarebbe ancora…?”… Insomma la vita è come ognuno la vive…”

Bioregionalismo alla portata di tutti – Nel bioregionalismo si cerca di riportare un equilibrio fra l’uomo, l’ambiente e gli altri esseri viventi. L’approccio bioregionale comprende infatti la visione dell’ecologia profonda e della spiritualità della natura (o laica). Questi tre aspetti sono inseparabili. L’ecologia profonda è il riconoscimento dell’inscindibilità della vita ed il bioregionalismo non è altro che la descrizione dei vari processi vitali e delle forme visibili della vita e della materia nella consapevolezza di tale inscindibilità…” – Continua:  http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/01/il-bioregionalismo-e-alla-portata-di.html

La storia insegna – Scrive Vincenzo Zamboni: “Nel quarto secolo d.C. l’impero Romano aveva al proprio servizio numerosi corpi armati stranieri nel proprio esercito. Reparti di “barbari”, come tradizionalmente chiamati. E ciò non ha impedito la disgregazione e dissoluzione dell’impero medesimo. Anzi ! Gli storici dovrebbero spiegare ai politici che i tentativi di assorbire ed assimilare grandi masse di popolazioni straniere non è mai stato così facile e proficuo come sembra pronunciando la parolina magica del politically correct: “integrazione”. La realtà è molto più dura della propaganda pubblicitaria politica, e spesso verte a tutt’altri esiti da quelli prospettati dalla baldanza governativa di turno…”

Note sull’Auser Treia – Il circolo Auser Treia si propone di svolgere attività conduttive allo sviluppo della solidarietà civica, in cui i diritti dei cittadini vadano di pari passo con i doveri, in modo che la collaborazione trovi sbocchi socialmente utili nella piena attuazione di una comunità ideale. Attività principali svolte durante il 2017… – Continua: https://auser-treia.blogspot.it/2018/01/note-per-sito-auser-nazionale-ed.html

Missioni Militari – Scrive Le Corvette dell’Elba: “Il decreto per le missioni che iniziano dal 2018 arriverà nelle commissioni riunite probabilmente già alla ripresa dei lavori parlamentari, ma il 5 gennaio, sui siti di Camera e Senato non sono presenti convocazioni per il 2018. Liberi ed Uguali e il M5S avevano dichiarato che avrebbero chiesto la discussione nelle aule parlamentari e non solo nelle commissioni. Vedremo se manterranno la richiesta. Le missioni militari nel 2017 costarono 1.427.000.000 euro e anche nell’anno passato fu necessario aggiungere alcune centinaia di migliaia di euro a quanto stanziato dal Fondo missioni. Quest’anno sapremo dopo elezioni di marzo dove troveranno questi fondi, chiedere prima le intenzioni delle forze politiche su questa scelta è doveroso…”

Il buio oltre la Manica – Scrive James Hansen: “Oggi commetto un peccato sociale: mi domando se l’Unione Europea deve o no vivere in eterno. Personalmente, vorrei che sopravvivesse: è inetta ma benevola. Tuttavia, i segnali non sono buoni e bisogna – se non altro per prudenza – porsi delle domande. Cosa succede se salta?..” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/01/ue-il-buio-oltre-la-manica-e-lunione.html

Commento di Francesco Briganti: “…quando una creazione dovesse morire per propria inedia o prosopopea, piangerne il cadavere servirebbe a nulla; se, invece, in nome di quella unione, forti del proprio esserne primi sostenitori, ci si battesse per cambiarne la natura elitaria e finanziaria, a favore di una commistione vera e paritaria tra gli stati a farne parte, probabilmente anche quelli che oggi ne vedrebbero tranquillamente e con soddisfazione i funerali, cambierebbero opinione e ne sosterrebbero la continuazione. Il problema vero, come ogni cosa politica a questo mondo, sta nella risposta al chiedersi: “A CHI GIOVA COSA?”; ed in funzione di quella risposta, risolversi ad una eutanasia o ad un accanimento nella cura…”

Interferenti endocrini, glifosato – Scrive Attualità. Parlamento Europeo: “Il Parlamento chiede che i pesticidi siano controllati a causa della possibile presenza di sostanze chimiche che interferiscono con le funzioni endocrine. “La protezione dei bambini e delle api è più importante degli interessi economici”, questa la posizione della relatrice sulla questione. Il 4 ottobre 2017 il Parlamento europeo ha bloccato una proposta della Commissione che avrebbe escluso alcuni elementi chimici presenti nei pesticidi dall’essere identificati come interferenti endocrini, anche se alcune di queste sostanze sono usate espressamente per attaccare il sistema endocrini…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2018/01/tutto-il-male-del-glifosato.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Regarding the creation, different seers they saw different aspects of truth in different moments, emphasizing each one own vision. The purpose essential of the Vedas is to teach nature of the imperishable atman and show us that we are – that. Treat everything else like ‘artha vada’ (auxiliary arguments) or benefit exposures of the ignorant who tries to track down the genesis of things.” (Ramana Maharshi)

P.S. Un documento in sintonia: http://www.erifo.it/old_erifo/wp-content/uploads/2013/03/Paolo-Arpini1.pdf

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Protocollo d’Intesa di Lorenzin e FNS, previsioni poco rassicuranti, basta coi botti, neopaganesimo, spiritualità senza dogmi, migranti: soluzione finale, in attesa del nuovo governo “tandem”…

Il Giornaletto di Saul del 29 dicembre 2017 – Protocollo d’Intesa di Lorenzin e FNS, previsioni poco rassicuranti, basta coi botti, neopaganesimo, spiritualità senza dogmi, migranti: soluzione finale, in attesa del nuovo governo “tandem”…

Care, cari, il Ministro Beatrice Lorenzin, per il Ministero della Salute, e il dr. Raffaele Lorusso, della Federazione Nazionale della Stampa, il 18 dicembre 2017 hanno firmato un “Protocollo d’Intesa”. All’art. 2 del medesimo è scritto: Atteso che la veicolazione di corrette informazioni in un ambito così delicato come la salute riveste una grande importanza, l’obbiettivo dei corsi formativi è, di comune intesa, quello di fornire ai giornalisti conoscenze in ambito sanitario provenienti da fonte istituzionale autorevole e indipendente, al fine di fornire ai cittadini un’informazione corretta e scientificamente validata, contrastando il fenomeno della disinformazione e delle fake news circolanti… (Paola Botta Beltramo)… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/12/28/sul-protocollo-dintesa-del-ministero-della-salute-e-federazione-nazionale-della-stampa/

Commento di Adriano Colafrancesco: “… il Regime va avanti con il suo ruolino di marcia. Quante anime dovranno ancora essere sacrificate sopra l’altare di una scienza medica (non democratica e gestita dalle industrie chimiche), prima che si comprendano i crimini che si stanno perpetrando?”

Previsioni poco rassicuranti (se si va avanti così…) – In base alle statistiche degli ultimi 50 anni il prof. Reiss fa delle previsioni per coloro che nascono dopo l’anno 2000: – il 40% delle persone saranno affette da diabete; – nel 2050, a tutti gli uomini sarà diagnosticato un tumore alla prostata; – una donna su 4 avrà il tumore al seno; - nel 2020 la concentrazione di spermatozoi sarà diminuita; – nel 2085 sarà azzerata la fertilità maschile. La soluzione? Cibo biologico bioregionale…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/12/malattie-in-aumento-la-soluzione-cibo.html

Integrazione di Caterina Regazzi: “Sono veterinaria e mi occupo principalmente di allevamenti di animali tenuti per la produzione di alimenti di origine animale. L’alimentazione, nell’ambito della RBI è sempre stato un argomento molto dibattuto e con opinioni diverse, come è giusto che sia: su questa Terra è impensabile che tutti abbiamo lo stesso sentire nei riguardi delle diverse componenti…” – Continua in calce al link soprastante

Basta con i botti – Sono sempre di più i sindaci delle città che cercano di contrastare i botti di capodanno, con apposite ordinanze che bandiscono questa pericolosa usanza, per privilegiare la sicurezza della città e dare un chiaro segnale di attenzione verso la salute collettiva degli uomini e degli animali. Nelle Marche il buon esempio viene dal sindaco di Macerata, Romano Carancini, che ha dato un segno di civiltà con la delibera che proibisce i botti di fine d’anno. Indipendentemente da quel che stabiliscono le amministrazioni locali cominciamo da noi stessi a prendere coscienza di questo “male”. Rinunciamo a questo inutile e rumoroso e dannoso spettacolo… – Continua: https://auser-treia.blogspot.it/2017/12/basta-botti-venefici-di-fine-danno.html

Commento di Franca Oberti: “Se vogliamo che qualcosa cambi in questo mondo, possiamo cominciare ad evitare quelle finte, consumistiche e dispendiose guerre di fine anno. Uno spreco incredibile, migliaia di euro in fumo per il gusto di sentir sparare i botti malefici…. gli animali, che sono più furbi degli uomini, l’hanno capito da un pezzo…”

Treia. Consiglio comunale di fine d’anno – Scrive Comune di Treia: “Si rende noto che è convocato il CONSIGLIO COMUNALE per il giorno venerdì 29 dicembre 2017, alle ore 16:30, in SEDUTA pubblica, presso l’Aula Multimediale in via Cavour, n. 29, Treia, per la trattazione del seguente ORDINE DEL GIORNO…” – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/12/treia-consiglio-comunale-del-29.html

Mio commentino: “Purtroppo stavolta non potrò essere presente, mi auguro che qualche cittadino voglia assistere al Consiglio e riportare notizie in merito…”

Neopaganesimo – La rivalutazione del neopaganesimo, o delle religioni sciamaniche dei popoli nativi, è una delle caratteristiche portanti del filone bioregionale. Spesso, durante le feste da noi organizzate, soprattutto quelle in concomitanza con i solstizi o gli equinozi o per la luna piena e nuova, alcuni adepti “neo-pagani” vengono a condividere il nostro spirito ed oltre alle cerimonie già da noi predisposte aggiungono riti diversi ed offerte alle divinità della natura e fate dei boschi. Io li lascio fare perché in fondo il riconoscere la sacralità della natura in tutte le sue forme è uno degli aspetti della spiritualità laica e dell’ecologia profonda… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/12/neo-paganesimo-sciamanesimo-e-animismo.html

Torino. Noi siamo con la Vita – Scrive Interdipendence: “Due anni e mezzo fa si formò a Torino un movimento spontaneo per testimoniare la solidarietà con le vittime della violenza in atto in varie parti del mondo, soprattutto di quella che si ammanta di motivazioni religiose. Così anche per il primo gennaio del 2018 il movimento Interdipendece ha convocato a Torino una giornata per la pace. La parola d’ordine per quest’anno è: Noi siamo con la vita. Info: ctorrero@interdependence.eu”

Spiritualità senza dogmi – La spiritualità laica non può essere un “atteggiamento” od il risultato di un conformarsi alle norme scritte da qualcuno, spiritualità laica è semplicemente essere consapevolmente quello che si è, senza vergogna e senza modelli di sorta. Perciò il Guru, ovvero la capacità di apprendere ed insegnare attraverso la vita quotidiana, in termini spirituali laici, è la capacità intrinseca di riconoscere quella “verità” in tutto ciò che noi manifestiamo o che a noi si manifesta. Il Guru non è una persona, quindi, o perlomeno non soltanto una persona visto che comunque può manifestarsi in ogni forma, bensì l’intelligenza illuminate che ci libera dalle sovrastrutture mentali e dalle finzioni religiose o morali. A questo proposito vorrei raccontare una mia personale esperienza esemplificativa… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/12/27/la-via-di-mezzo-della-spiritualita-laica-appresa-camminando-verso-il-tempio-di-bagawan-nityananda-di-ganeshpuri/

Viterbo. C’era una volta – Scrive Antonello Ricci: “Natale con Galiana e Frisigello! Spettacolo di piazza per grandi e piccini, animazione con giochi, in Piazza del Comune di Viterbo, il 29 dicembre dalle ore 17.00 (In caso di maltempo l’iniziativa si terrà sotto i portici di palazzo dei Priori). Info: antonello.ricci.viterbo@gmail.com”

Migranti. Una soluzione – Scrive Olivier Turquet: “… per far cessare i profughi basta applicare le Convenzioni dell’ONU sulla libera circolazione delle persone. Un diritto umano è un diritto umano, non sono previste deroghe. L’umanità è una, si manifesta in tanti modi apparentemente diversi ma nel fondo chiunque sa benissimo che le divisioni sono illusioni. Per favore non andiamo dietro alla moda del “tutti contro tutti”! Mettiamo l’accento su quello che unisce e sicuramente vivremo meglio…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/12/28/migranti-una-soluzione-universale/

Mia rispostina: “…una soluzione universale richiederebbe una attuazione universale. Puoi segnalarmi una solo nazione al mondo che non ponga limiti alla libera circolazione, non richiedendo passaporti, visti e permessi di soggiorno? Persino la nazione più spirituale del pianeta, l’India, non ammette questa possibilità. Un conto è l’idealismo teorico un altro la realtà dei fatti. Non siamo “tutti contro tutti” siamo “paritetici”, questo è il mondo in cui viviamo…” – Continua in calce al link segnalato

Commento di Vincenzo Zamboni: “È la prima volta nella storia moderna che vediamo un esercito impiegato per agevolare una invasione straniera. Nella storia antica già accadde con l’imperatore Valente Flavio, che fece entrare i Goti. La vicenda si concluse con il massacro di Adrianopoli, due terzi dell’esercito romano sterminato, imperatore incluso…” – Continua in calce al link sopra segnalato

2018. In attesa del nuovo governo “tandem” – Scrive Mauro Bertamè: “Via che si entra in piena campagna elettorale. Però i risultati già a ottobre erano noti: si formerà un governo tandem che avrà il compito sostanziale di evitare la svendita totale dell’Italia, di proteggerla da una Troika devastante, un tandem che potrebbe permettere “attraverso un potere bi-polare” una minore svendita. Le elezioni ormai sono state pianificate, si sono accontenti pensionati e statali = voto assicurato. La stessa legge elettorale indicava che il potere sarebbe stato bi-polare. L’ennesimo calcio al barattolo: di quello ormai si campa. Però il contentino statali-pensionati è stato un filo eccessivo, quindi è possibile che per evitare l’iva al 25% dovremo prenderci carico di nuove tasse. Cosa possono colpire?…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/12/2018-buon-anno-nuovo-in-attesa-del.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………..

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

Musica bioregionale.
Se ci sono dodici mele quante sono le mele rosse?
Sono andato cosi avanti che sono rimasto indietro ora poco posso
fermarmi ad aspettare
o a farmi aspettare difficile spiegare!
mi sento come un’edera
senza un albero a cui aggrapparsi
cosi rimango un po sospeso nel vuoto
un po’ fermo al suolo in cerca di un sostegno potrei mettere annuncio:
cercasi quercia disperatamente!
Se fossi una vite basterebbe
una canna come sostegno
infatti modo di dire è
canna mantieni la vite
vite mantieni la canna
due strutture deboli
che assieme formano
una struttura forte”
(Ferdinando Renzetti”

……………………………

“Quando Cerchi l’Amore, con Tutto il Tuo Cuore. Troverai i suoi Echi nell’Universo.” (Rumi)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Il PD ti aiuta (ed il papa pure), bioregionalismo in chiave politica, finestra spazio-temporale, pregiudizio, la cultura del copia-incolla, dove passa l’uomo resta il deserto, vivere amare ridere…

Il Giornaletto di Saul del 28 dicembre 2017 – Il PD ti aiuta (ed il papa pure), bioregionalismo in chiave politica, finestra spazio-temporale, pregiudizio, la cultura del copia-incolla, dove passa l’uomo resta il deserto, vivere amare ridere…

Care, cari, la XVIIesima Legislatura volge a termine ed è giunto il momento di tirare le somme e fare il bilancio degli ultimi 6 anni, tutti caratterizzati dal P.D. al Governo del Paese (fatta eccezione per il solo 2012 quando non era al governo ma appoggiava – senza battere ciglio – tutte le nefandezze del Governo Monti)… (Giuseppe Palma) – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/12/il-pd-ti-aiuta.html?showComment=1514361894073#c2716900346561275230

Commento di Guglielmo Donnini: “LA GUERRA LA VINCE CHI NON LA FA. Così parlò il Professor Piepoli, decano dei sondaggisti italiani al pari di Roberto Weber, altro decano famoso. I polli di Renzi, al pari di quelli manzoniani di Renzo, si beccano e si azzuffano prima di finire in casseruola. Sentenze dei sondaggi, naturalmente. Tutto da scoprire e verificare tra poco più di un soffio di settimane. Il 4 marzo è dietro l’angolo. Da oggi in poi, fino al momento della ridicola mordacchia anti-sondaggi, saremo bombardati da numeri e percentuali. Non ci sarà più tempo per correggere gli errori di tutta una legislatura”

Commento di Marco Palombo: “Io penso che alle elezioni debba esserci una sinistra politica, indipendentemente dai giudizi su quella passata e presente,  penso che debba esserci in politica chi vuole rappresentare i ceti più deboli e spostare ricchezza e potere verso queste fasce di popolazione. La lista Potere al Popolo è un’ incognita completa. Però, se riuscirà ad essere presente alle elezioni e ad essere visibile nel dibattito elettorale, porrà temi giustissimi, e, strano ma vero, nel percorso iniziato ci sono anche ambienti giovanili oltre ai noti anziani…”

Commento di Paolo Sensini: “Al netto dei disastro economico e sociale dell’ultimo decennio, forse addirittura peggio del lascito di una vera e propria guerra, gli unici “risultati” ottenuti dai governi PD voluti dal golpista Napolitano sono le battaglie storiche dei radicali: nozze omosessuali e multiculturalismo. Mancano il suicidio assistito e lo ius soli, che verranno caledendarizzati non appena possibile. Sarà un caso che Emma Bonino sia diventata il vero punto di riferimento della sinistra?“

Commento di Olivier Turquet: “Caro Paolo, sono veramente preoccupato per la deriva razzista ed antiislamica che noto aumentare ogni giorno sul tuo giornaletto che, come sai, ricevo e leggo con attenzione tutti i giorni e della cui redazione quotidiana ti ringrazio infinitamente. Sono francamente preoccupato per te e per i lettori, che sicuramente sono buone persone. Preoccupato per il loro Spirito, contaminato da questo oscuro male…” – Continua in calce al link sopra segnalato

Mia rispostina: “Caro Olivier, deriva anti-islamista? Vedere le cose come sono non è una deriva ma una attenzione ai fatti… Se fossimo agli anni ‘30 del secolo scorso cosa avresti detto che “mi lascio andare ad una deriva antigermanica ed anti italiana?” I profughi non sono tali per loro volontà ma per una deriva -in questo caso il termine ci azzecca- mondialista che non ha nulla a che vedere con l’umanità e la spiritualità…”

Commento di Uberto Tommasi: “L’educazione religiosa ci dice di uccidere passione e ragione, mentre l’educazione laica ci dice di evolvere trasformando l’energia proveniente dalla passione per mezzo della ragione…”

Commento di Fernando Rossi: “Sui migranti ci mentono in tanti. Il Papa ha solennemente dichiarato di non riuscire a esercitare la sua monarchia nemmeno nel piccolo Stato di Città del Vaticano, “Fare riforme in Vaticano è come voler ripulire la sfinge con uno spazzolino da denti”; ma ciò, evidentemente, non ne riduce la presunzione di illustrarci continuamente come gli altri stati dovrebbero riformarsi e modificare la vita dei propri popoli. In una delle sue ultime esternazioni ‘urbi et orbi’, egli ha chiesto ospitalità per le popolazioni che la grande finanza manda in Europa dall’Africa e dal Medio Oriente, ovviamente bypassando Israele, lo Stato voluto e gestito dalla lobby sionista della grande finanza.”

Attuazione bioregionale in chiave politica. Il Bioregionalismo ha due obiettivi: recuperare e tutelare al massimo l’ambiente naturale; ridisegnare nuovi confini delle regioni, tenendo finalmente conto delle loro caratteristiche etniche, ambientali, linguistiche, sociali e produttive. Il tutto in una visione della Stato che invece di amministrare se stesso, attraverso la sola tutela della burocrazia, (tra le più arretrate del mondo), si occupi finalmente e seriamente dei grandi problemi nazionali e della tutela dei cittadini… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/12/bioregionalismo-ecologia-profonda-e_27.html

Gerusalemme ed il sionismo umiliato – Scrive A.M.: “L’ONU ha votato sulla dichiarazione di Trump che, dopo la dichiarazione unilaterale di Nethanyau, riconosceva Gerusalemme come unica capitale di Israele anziché la città dei tre popoli, respingendo tale proposta con 128 voti contro 8! Una debacle totale ed indiscutibile. Siamo contenti che una volta tanto la spocchia arrogante del sionismo mondiale sia stata sonoramente sbeffeggiata dal mondo intero!”

“Finestra aperta spazio-temporale…” – Scrive Antonella Pedicelli: “Caro Paolo, per “chiudere” l’anno in bellezza, ho pensato di raccogliere alcune tue “citazioni” da me conservate nel corso di questi anni in cui abbiamo mantenuto un solido e vivace scambio epistolare! La ricchezza di ogni giorno si manifesta anche in tutti quei pensieri e parole che siamo in grado di offrire a tutti coloro con i quali condividiamo il momento presente, quell’attimo tangibile sussurrato dalla dimensione umana, tra Cielo e Terra! Auguri a te e a tutti i lettori del Giornaletto di Saul…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/12/antologia-per-un-nuovo-anno.html

Programma per la pace nel mondo – Scrive Uberto Tommasi:  “Lo scioglimento di 250 miliardi di tonnellate all’anno di ghiaccio dalla massa continentale antartica ha liberato immensi territori. Per la pace nel mondo sarebbero da trasferire in Antartide tutti i monumenti delle religioni monoteistiche da Gerusalemme, al Vaticano, alla Mecca. E si potrebbero organizzare linee aeree e crociere gratuite per i fedeli forniti solo di armi da taglio per portare finalmente a compimento la pacificazione…”

L’incontro – Siamo avvezzi a giudicare quel che osserviamo attraverso il filtro della memoria e delle sensazioni collegate alle trascorse esperienze. Anche nel caso di eventi “nuovi” o di idee precedentemente non considerate non facciamo a meno di cercare di “comprendere” e misurare sulla base del nostro conosciuto. Ecco questa “preconoscenza” è la nostra “schiavitù” ma se potessimo lasciarci andare sino al punto di poterci osservare mentre si innesca il meccanismo del “pre-giudizio” e capire il suo funzionamento… potremmo già considerare questa “attenzione” come una prima forma di meditazione e distacco dal processo appropriativo in corso…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/12/27/dove-la-civilta-dei-vivi-e-dei-morti-si-incontrano/

Grazie euro – Scrive Vincenzo Zamboni: “Grazie all’euro l’Italia non può neanche ricostruire un suo paese terremotato. Perché deve chiedere il permesso all’Europa. Cioè alla banda di ascari di un ubriacone lussemburghese, tutti mai eletti da nessuno. E gli ipocriti fingono vergognosamente stupore per gli italiani che si incazzano. Non c’è disprezzo sufficiente per la smodata malvagità degli austeristi euristi…”

La cultura del copia-incolla – Scrive Ferdinando Renzetti: “Ho letto su televideo che in Svezia è stato formalmente riconosciuto come forma di comunicazione il ‘copismo’ una tecnica fondata sulla base del copia-incolla ideata da uno studente di filosofia. Il nuovo metodo considera essenziali i comandi che permettono appunto di copiare i files informatici. Il principio fondante è che l’informazione è sacra e copiarla è un sacramento. La missione è condividere il sapere con il copia e semina….” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/12/il-copia-incolla-come-psico-dinamismo.html

Inverni sempre più freddi – Scrive Joshua Nevett: “Parlando con il Daily Star Online, gli esperti di clima e meteo prevedono un periodo di freddo che si protrarrà fino alla fine dell’inverno. Nei prossimi anni, David Dilley, di Global Weather Oscillations, crede che gli inverni diventeranno “più intensi”. La sua ricerca mostra che entro il 2019, la Terra entrerà in un ciclo di raffreddamento naturale di 120 anni che si verifica ogni 230 anni, in controtendenza rispetto al riscaldamento globale…”

Dove passa l’uomo resta il deserto – Scrive Filippo Mariani: “Sembrerebbe l’inizio di un film di fantascienza dove un gruppo di astronauti scesi su un pianeta abitabile scoprono che invece la vita non c’è più. Le cause sempre le stesse: l’uomo. Disastri causati in gran parte per l’eccessiva e incontrollata captazione delle acque d’immissione ai laghi per un’agricoltura dispersiva, nonché per esigenze di industrie inquinanti e in parte inutili e infine per esigenze di approvvigionamento idrico delle città. A questo poi si deve aggiungere che le attività antropiche hanno…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/12/fantascienza-realistica-resoconto-della.html

Santo Stefano è un santo distratto… – Stefano Andreoli scrive: “…perché in fondo capita ogni tanto di dimenticarsi d’esistere… ma abbuffarsi fino a far schizzare i bottoni della camicia per ringraziare di cuore le mani zelanti di chi si è rinchiuso per due giorni in cucina, tentare di colpire la palla bianca sul tappeto verde gocciolanti di grappa come spugne e con le tasche colme di risate, cambiare una gomma a terra a mezzanotte a due vecchi alticci mentre ti guardano lavorare bestemmiando in dialetto, e un bel culo ciondolante per strada che fa sempre allegria come quando da bambino fissavi i regali sotto l’albero aspettando trepidante di scartarli, mentre fuori dalla finestra la neve iniziava a scendere lenta e silenziosa… in fondo ’sto Natale non è stato solo nebbia, spese e lucine…”

Vivere, amare, ridere… – Scrisse Osho: “Noi vogliamo che il mondo sia meno serio e più sensibile alla vita; certo, deve essere sincero, ma non serio. Noi vogliamo che il mondo impari che il senso dell’umorismo è una delle qualità fondamentali di un uomo religioso… Se non ridi, ti lasci sfuggire moltissimi misteri della vita: la risata ti rende un bambino innocente e ti collega all’esistenza; ti unisce al fragore dell’oceano, al silenzio delle stelle. La risata, fa dell’uomo l’unico essere intelligente del mondo…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/12/27/vivere-amare-ridere-di-osho-rajneesh-recensione/

Ciao, Paolo/Saul

…………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Ci sono solo due modi per sconfiggere il destino o rendersene indipendenti. Il primo è chiedersi chi riguarda questo destino e scoprire che solo l’ego è legato al destino, e non il Sé, e che l’ego non esiste. L’ altro è arrendersi completamente a Dio, vedendo la propria impotenza e rinunciando a qualunque senso del me e lasciando che Dio faccia di te quello che vuole.” (Ramana Maharshi)

Commenti disabilitati