Risultato della ricerca:

Auser Treia si presenta, Treia: progetto per un volontariato solidale, il Dio digitale e la sua tecnologia, la fabbrica della guerra, plastica e veleni sulle nostre tavole, idea bioregionale, inquinamento Valle del Sacco, cos’è l’anima e cos’è lo spirito?…

Il Giornaletto di Saul del 9 giugno 2019 – Auser Treia si presenta, Treia: progetto per un volontariato solidale, il Dio digitale e la sua tecnologia, la fabbrica della guerra, plastica e veleni sulle nostre tavole, idea bioregionale, inquinamento Valle del Sacco, cos’è l’anima e cos’è lo spirito?…

Care, cari, il Circolo Auser Treia individua i suoi interessi nelle attività sociali, culturali, ludiche, artistiche, di educazione civica, di conservazione delle tradizioni locali, della scrittura, della poesia, della musica, della memoria collettiva, della conoscenza del territorio bioregionale, della ricerca di benessere psicofisico, del rispetto ed aiuto verso le categorie svantaggiate, della valorizzazione del ruolo femminile nella società, della divulgazione e mantenimento dei valori legati ai mestieri artigianali e contadini, nella conservazione della storia della comunità e molto altro ancora… Pertanto nel corso della sua pur breve esistenza il Circolo ha cercato di promuovere e dimostrare l’utilità sociale di quanto enunciato… – Continua:  https://auser-treia.blogspot.com/2019/06/auser-treia-calendario-delle-attivita-e.html

Facebook censura tutti… – Scrive Vincenzo Zamboni: “Un qualche ignoto imbecille mi ha segnalato questa sera, provocando la mia esclusione temporanea dalla possibilità di intervenire nei gruppi fino a tutto domani. Siccome l’unico post che ho inviato ad alcuni gruppi è quello sui minibot, devo dedurne che l’argomento è scottate. Se i suoi oppositori ne hanno così tanta paura vuol dire che non sono, in realtà, forti come cercano di far credere…”

Il Dio digitale e la sua tecnologia – Scrive Lorenzo Merlo: “Da innocuo giocattolo e utile servigio a cane da pastore. Da organismo di perdizione a spunto di redenzione. A quale domanda vuoi rispondere? A fine maggio 2018 repubblica.it titolava così un video: «Facebook, la lavata di capo del parlamentare Ue a Zuckerberg: “Hai creato un mostro»…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/06/07/il-dio-digitale-e-la-sua-tecnologia/

Commento di G.B.: “In un video che ho visto un anno fa, un video semplice, un’intervista. I temi erano i social network e le nostre reazioni psicofisiche ad essi. Il relatore sosteneva che i figli dei produttori di software non avessero il cellulare, i consapevoli papà si rifiutavano di dare loro la ‘macchina social’, preferivano giochi di legno…” 

Treia: Progetto per volontariato solidale presentato alla nuova amministrazione comunale – Scrive Catia Castellani: “Facendo seguito all’incontro tenuto presso il Comune di Treia, alle ore 10, del 6 giugno 2019, con il Vice-Sindaco David Buschittati, facente funzioni di Sindaco, con l’Assessore Donato Massei e con il funzionario dei Servizi alla Persona, Orazio Coppe, in merito ad un Progetto di volontariato indirizzato alle fasce sociali più deboli, presenti all’incontro la sottoscritta Catia Castellani, in veste di coordinatrice, ed i rappresentanti delle associazioni promotrici: Barbara Rossetti di Adesso Yoga, Romina Angelucci e Sebastiano Rubera dell’Avis Treia, Antonio Marcucci dell’Auser provinciale di Macerata e Paolo D’Arpini dell’Auser Treia, la sottoscritta riferisce quanto segue…” – Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2019/06/treia-6-giugno-2019-progetto-di.html

Non tutto l’effetto serra viene per nuocere – Scrive Sputnik: “Un gruppo di climatologi russi e americani ha svolto uno studio sugli effetti del riscaldamento globale in Siberia, dove già nel 2080 si prevede un clima più mite e condizioni più favorevoli per la vita umana. Lo studio è stato pubblicato su Environmental Research Letters…”

La fabbrica della guerra e la riscossa bioregionale – Scrive Anthony Ceresa: “Se dovessimo addizionare tutti i debiti degli Stati del Mondo a causa delle continue Guerre e della corruzione Politica, la cifra sarebbe illeggibile, migliaia di migliaia di migliaia di Dollari, che la Comunità internazionale dovrà pagare. Ecco dove e come provengono le maldicenze e lo spauracchio sulla fine del mondo, per distogliere le attenzioni sulla gravità Politica di alcuni Stati…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/la-fabbrica-della-guerra-e-la-riscossa.html

Viterbo. Prefettura democratica – Scrive Raimondo Chiricozzi: “Ho ricevuto l’invito per far parte del tavolo tecnico ambientalista presso la prefettura di Viterbo. L’AICS è stata invitata perché dopo l’avviso, che sarebbe stato istituito il tavolo tecnico, ho inviato una lettera al prefetto chiedendo l’inclusione. Entro il 12 giugno assicurerò la presenza dell’aics. Perché non inviate anche voi la richiesta di farne parte?”

Mia rispostina: “Giriamo la proposta all’associazione amica European Consumers, che opera attivamente nel Lazio”

La plastica ed i veleni che ovunque gettiamo ritornano sulle nostre tavole – La plastica nelle confezioni alimentari, oltre ad inquinare il cibo con sostanze tossiche cedute direttamente (solventi, plastificanti, ecc), inquina il mare e avvelena il pesce, concentrando nelle catene alimentari pesticidi e metalli pesanti …le particelle diventano invisibili… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2016/06/la-plastica-ed-i-rifiuti-che-gettiamo.html

Commento di Guido Dalla Casa: “Mi si stringe il cuore a scriverlo, ma la fine della civiltà industriale è ora l’ultima speranza. E che venga presto…”

Mio commentino: “…iniziamo a controllare giorno per giorno i rifiuti da noi emessi e cerchiamo di diminuirne sempre più la quantità, diventiamo vegetariani ed usciamo dal sistema consumista…”

Rete Bioregionale Italiana. Carta degli intenti – L’idea bioregionale consiste essenzialmente nel riprendere il proprio ruolo all’interno della più ampia comunità di viventi e nell’agire come parte e non a-parte di essa, correggendo i comportamenti indotti dall’affermarsi di un sistema economico e politico globale, che si è posto al di fuori delle leggi della natura e sta devastando, ad un tempo, la natura stessa e l’essere umano… – Continua:   https://retedellereti.blogspot.com/2019/06/rete-bioregionale-italiana-carta-degli.html

P.S. – Il prossimo incontro della Rete Bioregionale si svolge il 22 e 23 giugno 2019 a Treia. Info: bioregionalismo.treia@gmail.com o Tel. 0733/216293

Inquinamento Valle del Sacco – Scrive Giuseppina Aureli: “Ad oggi (6 giugno 2019) la risposta alla petizione sull’inquinamento della Valle del Sacco ci è stata fornita solo dal Ministro Sergio Costa, mostrando un interesse che in passato non c’è mai stato da parte di nessun Ministro. Ribadisco ancora che questa petizione è stata lanciata da me come cittadina residente in questa Valle del Sacco, (FR) ed ha ricevuto l’adesione di molti cittadini, il mio auspicio è che il problema venga seriamente preso in considerazione da parte di tutti i decisori indicati, ossia…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/06/08/inquinamento-valle-del-sacco-la-risposta-del-ministro-sergio-costa/

Vaxxed – Scrive A.D.: “NON SIAMO PIÙ’ DISPOSTI a barattare o a scendere a compromessi sulla SALUTE DEI NOSTRI FIGLI, per far semplicemente girare la macchina infernale del VILE DENARO collegata a queste VACCINAZIONI DI MASSA! Se c’è UN RISCHIO…. NON PUÒ e NON DOVRÀ ESSERCI MAI PIÙ UN OBBLIGO. Libertà di SCELTA SEMPRE”

Pazzia o risveglio? – In questo momento storico un grande miracolo sta avvenendo nella vita di tante persone, il risveglio della coscienza, per costoro la vita non sarà mai più la stessa. Uomini e donne si stanno riconnettendo con la propria anima, molti stanno soffrendo perché non si sentono più parte della società. Non si sentono compresi nel loro meraviglioso cambiamento evolutivo, proverete un allontanamento da familiari amici, e tutto ciò che vi circonda. Solitudine nella propria famiglia che inevitabilmente fa fatica a comprendere i tuoi cambiamenti così radicali, questo è il risultato di grossi cambiamenti interiori a livello di DNA e coscienza… – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/06/no-non-siete-pazzi-forse-vi-state-solo.html

Il sistema funziona così… – Scrive F.N.: “Sono legali la guerra, lo sfruttamento, la schiavitù, la fame, l’oppressione, i debiti, i bombardamenti, le stragi, l’atomica. Ma è stata dichiarata illegale una PIANTA che può essere cibo e medicina e che può sostituire la plastica, il petrolio, la carta, le fibre sintetiche, il materiale edile, etc…. Quando dico che l’economia mondiale è la più alta espressione del crimine organizzato, non faccio una battuta, ma una ben documentata constatazione…”

Cos’è l’anima? Cos’è lo Spirito? – In sanscrito l’anima individuale viene chiamata “Jivatman”, mentre l’Assoluto viene chiamato “Paramatman”. Avrete notato che il suffisso “Atman” permane in entrambi i termini, mentre cambia solo il prefisso. Da ciò si intuisce l’identità fra le due espressioni. L’anima individuale quindi è la “coscienza personale” che illumina la particolare forma non essendo però diversa nella sua natura dalla Coscienza Universale, che viene definita anche Ishwara o Dio. Allo stesso tempo questa suddivisione in Dio, Anima e Mondo è solo funzionale alla manifestazione, che si svolge nell’ambito dello spazio-tempo, in realtà esiste solo una pura ed assoluta consapevolezza non duale e priva di ogni empiricità, essendo Unica e quindi non osservabile né conoscibile. Questa consapevolezza è lo Spirito… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2013/12/destino-e-libero-arbitrio-unesperienza.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Le stelle brillano nel cielo, i fiumi scorrono felici, i rami degli alberi danzano al vento e gli uccelli cantano. Dovreste chiedervi: ‘Perché sono così triste pur essendo immerso in questa gioiosa celebrazione?’” (Amritanandamayi)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Il lupo simbolo dell’Italia, foga vaccinatoria, speranze per il governo Conte, controllo sociale: microchip o cellulare?, Viterbo: promesse M5S, Zagarolo: scampagnata vegana, cos’è la Rete Bioregionale Italiana?…

Il Giornaletto di Saul del 9 giugno 2018 – Il lupo simbolo dell’Italia, foga vaccinatoria, speranze per il governo Conte, controllo sociale: microchip o cellulare?, Viterbo: promesse M5S, Zagarolo: scampagnata vegana, cos’è la Rete Bioregionale Italiana?…

Care, cari, ogni paese “serio” è rappresentato da un animale che lo simboleggia: l’orso russo, il gallo francese, il toro spagnolo, l’aquila “calva” americana, la Cina con il suo drago, il bulldog inglese, l’Australia dal canguro e così via. Perfino il Messico si richiama al serpente sulla propria bandiera e la Grecia, nella sua miseria, dispone dell’elegante delfino. Anche Roma e l’Italia hanno —avrebbero— un proprio animale bioregionale simbolico: il “Lupo grigio degli Appennini”. Però, l’anno scorso, quando è nata una controversia politica sul tema del ripristino della caccia al lupo, nemmeno una voce si è alzata per ricordarlo… (James Hansen)… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/il-lupo-come-simbolo-bioregionale.html

Rosicare umanum est? Scrive Franca Oberti a commento dell’articolo https://saul-arpino.blogspot.com/2018/06/lettera-aperta-il-giornaletto-di-saul.html?showComment=1528451592948#c1087820648269198464 -: “Trovo disdicevole questo attacco continuo al nuovo governo. Io li bene-dico, male-dire presuppone colpe di cui ancora non possiamo sapere. Il rancore si assopisce col per-dono. Un dono perché siano illuminati e riescano a rimettere in piedi il nostro Bel Paese. Chiedo umilmente ai nostri nuovi governanti di occuparsi davvero dei piccoli, dei deboli, giovani e infanzia, dei tanti anziani abbandonati e affamati. Chiedo anche di considerare la montagna, i luoghi che stanno dimenticando il lavoro dei nostri avi. Chiedo un turismo regolato che aiuti le finanze e un po’ più di libertà fiscale nei minuscoli centri montani, vessati oggi al pari delle città…” Continua al link segnalato

Altro commento di Rosangela Negri Mi chiedevo se fossi la sola ad aver notato questo fuoco di fila incrociato di giornali e tv, forse i media pensano di aver reso possibile questa ascesa del governo, parlando continuamente male di Renzi e non si aspettavano questo risultato che ora esclude tutti compreso Berlusconi. Quindi provano a buttarlo giù…” – Continua in calce al link sopra segnalato

Solstizio Estivo e San Giovanni – Auser Treia, unitamente a Rete Bioregionale Italiana e Coop. La Talea, e con il patrocinio morale di European Consumers e Comune di Treia, è lieta di invitare coloro che hanno a cuore la salute del pianeta al prossimo Collettivo Bioregionale Ecologista che si svolge dalle ore 18 del 23 giugno sino alle ore 19 del 24 giugno 2018. La manifestazione gioiosamente si svolge tra il centro storico di Treia e la frazione di Santa Maria in Selva ed è libera e aperta a tutti: http://www.comune.treia.mc.it/eventi-cms/collettivo-bioregionale-ecologista/

Articolo aggiunto – Cos’è la Rete Bioregionale Italiana? In previsione del prossimo collettivo bioregionale ecologista, che si tiene a Treia il 23 e 24 giugno 2018, riporto qui di seguito un riepilogo sugli intenti della Rete Bioregionale ed alcune informazioni generali sulle attività portate avanti per il territorio… - http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2016/06/rete-bioregionale-italiana-carta-degli.html

Fossoli di Carpi. Discepolato – Scrive L’Albero: “17 giugno 2018, dalle ore 10,00, Seminario: “La via del Discepolato”. Lezioni sugli insegnamenti di Alice Bailey, con Salvatore Brizzi.  C/O Centro Culturale l’Albero Strada Statale Romana Nord, 135 – Fossoli di Carpi (MO). Info: 335 66.84.108″

Ripropongo questo interessante articolo sui motivi della foga vaccinatoria… – “Potenti organizzazioni mondiali si stanno coordinando fra loro per spazzare via ogni barlume di libertà individuale e medica obbligando le popolazioni ad un’adesione vaccinale del 100 % e alla dipendenza farmaceutica, senza minimamente curarsi delle conseguenze negative…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2016/09/le-vaccinazioni-come-arma-di-controllo.html

Siamo in un mare di plastica – Scrive Maria Mariano: “Ogni anno nel mondo si utilizzano 500 miliardi di buste di plastica, 8 milioni di tonnellate di rifiuti plastici arrivano nei mari e negli oceani, ogni minuto siamo impegnati nell’acquisto di circa un milione di bottiglie di plastica (equivalente al 10 per cento di tutti i rifiuti prodotti). La plastica è venti volte quella prodotta negli anni Settanta. Dobbiamo smettere di pensare che sia un problema soprattutto di altri paesi…”

Controllo sociale. Microchip o cellulare? Ogni tanto nel palazzo del re si ritorna parlare della spinta verso l’istallazione di microchip anche sugli umani “per ragioni di salute”, dicono i governanti. Il dubbio permane che sia invece per meglio controllare la popolazione, anche se -in verità- la popolazione è già controllata per mezzo dei telefonini. Ogni possessore di cellulare è sempre reperibile attraverso i satelliti, anzi non si capisce con tutta questa sorveglianza come sia possibile che qualcuno possa sfuggire. Come fanno i terroristi a nascondersi? Forse al sistema conviene così…. Beh, questo prologo per annunciare un articolo interessante sul tema… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/06/08/microchip-o-telefonia-mobile-cose-meglio-per-la-manipolazione-ed-il-controllo-mentale-delle-masse/

Commento di Marco Bracci: “Quanto sopra è perfettamente logico e plausibile. Infatti, come dice Giovanni all’inizio del suo vangelo, tutto è vibrazione (“In principio era il Verbo” – ossia la vibrazione). Ciò che è, è stato creato grazie alla vibrazione. E’ normale che, usando certe vibrazioni invece che altre, si ottengano effetti diversi…. “ – Continua in calce al link sopra segnalato

Rischi e speranze per il governo Conte – Scrive Michele Rallo: “Il fatto nuovo del governo Conte è rappresentato da Paolo Savona, spostato al Ministero per gli “Affari Europei”. (…) Ma l’unica scelta possibile – a modesto parere del sottoscritto – è ri-nazionalizzare il nostro sistema di emissione monetaria e stampare il denaro che ci serve, in proprio, senza prenderlo in prestito dalle banche centrali (signoraggio bancario) e senza pagare poi il “pizzo” dei salatissimi interessi sul debito pubblico; con un pizzo aggiuntivo, che è quello di uno spread che gli usurai dei “mercati” utilizzano come un’arma impropria contro di noi.” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/06/governo-conte-lega-e-m5s-lunica.html

Puglia. Xylella o pesticidi? Un vero capolavoro di sintesi di Gioia Locati da Il Giornale del 7 giugno estrapolando il pensiero di Giuseppe Altieri: Cure Agroecologiche e non campi di sterminio chimico della biodiversità o distruzione degli Ulivi secolari.  Fondi europei a disposizione per tutti gli agricoltori, obbligatori e prioritari per l’agricoltura biologica.  Siano i Sindaci a imporre il divieto dei Pesticidi chimici dichiarando i territori biologici con ordinanze sanitarie.”

Viterbo. La scelta necessaria – Scrive Massimo Erbetti: “Domenica, 10 giugno 2018, a Viterbo si va al voto e prima di mettere una croce valutate bene dove metterla, scegliete tra il passato e il futuro, fra riciclati della politica e chi di politica non ci ha mai vissuto e che si presenta solo per risollevare le sorti di questa città, fra chi investe decine di migliaia di euro e chi ha deciso di fare della trasparenza e della sobrietà un punto fondamentale del proprio programma, tra finti nuovi, veri vecchi e il Movimento nato nove anni fa e adesso alla guida del paese con il “governo del cambiamento”, insomma scegliete tra NOI o loro…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/06/viterbo-10-giugno-2018-elezioni.html

Zagarolo. Scampagnata vegana – Scrive AVA: “Scampagnata estiva AVA, presso “Il Castello di Corcolle” di Zagarolo a pochi chilometri dal raccordo anulare di Roma. L’appuntamento è direttamente sul posto verso le ore 12.00 – 12,30. Durante il pranzo sottofondo musicale con il flauto di Mario Graffeo. Dopo pranzo, verso le ore 15,00, breve chiacchierata sul “Perché essere vegan”. Poi Luana Di Gennaro leggerà alcune poesie di Franco Libero Manco. Seguiranno brani alla chitarra con Alessandro Calabrò. Verso le ore 16,00 passeggiata all’esterno dell’agriturismo per visitare il posto ed entrare in contatto con la natura circostante. Prenotazioni: 333.9633050”

Roma. Hortus Urbis – Scrive Zappata Romana: “Siamo lieti di invitarvi sabato 9 e domenica 10 giugno 2018 al “Social Garden” per le attività di primavera all’aria aperta per grandi e piccini dell’Hortus Urbis, l’orto antico romano nel Parco dell’Appia Antica…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.com/2018/06/hortus-urbis-9-e-10-giugno-2018-social.html

Ciao, Paolo/Saul
……………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Saggezza è sapere che sono nulla. Amore è sapere che sono tutto. Tra i due scorre la mia vita“ (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

La pasqua di papa Francesco, la vittoria di Putin, equinozio al freddo, coperte gratuite per i bisognosi, Italia target della guerra, i semi bioregionali, geometria euclidea, religione e prostituzione, digiunare per guarire, il caso di Mario Pianesi, ipnosi regressiva e reincarnazione…

Il Giornaletto di Saul del 22 marzo 2018 – La pasqua di papa Francesco, la vittoria di Putin, equinozio al freddo, coperte gratuite per i bisognosi, Italia target della guerra, i semi bioregionali, geometria euclidea, religione e prostituzione, digiunare per guarire, il caso di Mario Pianesi, ipnosi regressiva e reincarnazione…

Care, cari, lettera aperta al papa Bergoglio. La povertà e l’austerità di san Francesco non erano un ascetismo solamente esteriore, ma qualcosa di più radicale: una rinuncia a fare della realtà un mero oggetto di uso e di dominio. Ci scusi Papa Francesco se ci siamo permessi di riprendere alcune delle sue importanti affermazioni che riguardano i pensieri profondi, di rispetto, di amore di S. Francesco verso tutte le creature, al fine di non farne “…un mero oggetto di uso e consumo”. Ci auguriamo, Santo Padre, che la Pasqua del 1 aprile 2018, sia ricordata nella storia perché Papa Francesco ha rotto questo intollerabile silenzio che dura da secoli nella Chiesa, una Chiesa antropocentrica, storicamente e teologicamente superata, e che non ha mai preso le difese dei più deboli, dei più indifesi al mondo: gli animali. (Stefania Sarsini) – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/03/21/diciamo-no-alla-mattanza-pasquale-del-1-aprile-2018-lettera-aperta-al-santo-padre-bergoglio/

La vittoria di Putin – Scrive ‎Marco Mazzocchi‎: “La vittoria di Putin e l’analisi realista della deriva dell’Occidente, è un monito a chi si diverte a disegnare nuovi ordini mondiali sulla pelle di nazioni e popoli… un avvertimento agli alchimisti della finanza globale e ai guerrafondai umanitari che alimentano le rivoluzioni colorate, le guerre civili e il terrorismo per generare il caos funzionale ai propri progetti egemonici. Poveri quelli italioti, come Chicco Sion Mentana (la Russia non è una democrazia), e i giornalisti dello (Stra)Fatto Quotidiano (vince ‘’lo Zar’’), che non vedono il dissesto profondo nella nostra società e l‘erosione della classe media, mentre impiantano ideologie distruttive per l’identità culturale e nazionale altrui… e che si preoccupano di chi ha vinto i tagliagole in Medioriente e non di questa Europa schiava della finanza internazionale che ci sta facendo mancare sotto i piedi. Povera Italia, servile al punto da osannare i suoi nemici…”

Equinozio al freddo e al gelo – Nel 2018 l’Equinozio di Primavera, l’inizio della primavera astronomica, è stato  il 20 Marzo alle 16:15 UTC. Tradizionalmente coinciderebbe con il giorno di San Benedetto, 21 marzo,  di cui si dice che “la rondine torna sotto al tetto”, ma in realtà le date esatte di equinozi e solstizi dipendono dalla rivoluzione della Terra: fino al 2102 l’equinozio di primavera non sarà il 21 marzo, ma il 20 o il 19. E la mattina del 21 marzo 2018, a Treia, ci siamo svegliati con la neve, per fortuna solo una spruzzata che non ha disturbato il verde che sta spuntando. Speriamo sia solo un colpo di coda dell’inverno che se ne va… – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2018/03/treia-21-marzo-2018-la-primavera-e.html

Monte Compatri. Libraria – Scrive Controluce: “Venerdì 23 marzo 2018 alle ore 18:00 nella Sala di ControlucePoint in Monte Compatri, via Giovanni dalle Bande Nere 1, l’Associazione Culturale Photo Club Controluce e il Comune di Monte Compatri presentano il libro di Aldo Onorati “L’amore è cieco… da un occhio solo”. Conduttore: Armando Guidoni Intervista l’autore: la giornalista Laura Frangini. Ingresso libero. Al termine sarà offerto un aperitivo. Info: redazione@controluce.it”

Coperte gratuite per i bisognosi – Scrive Antonio Marcucci dell’Auser Macerata: “Carissimi, come già comunicatovi nella riunione del Consiglio dei Circoli svoltasi in data 19.3.2018 a Macerata, riporto la comunicazione del Presidente Ass. Ubuntu – Responsabile Reteviva di Santa croce – Macerata, inerente le persone sole che sarebbero contente di ricevere una coperta come Segno di Solidarietà…” – Continua: https://auser-treia.blogspot.it/2018/03/coperte-di-solidarieta-fatte-mano-per-i.html

Napoli. Mostra di Carla Castaldo – Scrive Daniela Lombardi: “A Palazzo Venezia, via Benedetto Croce n. 19 – Napoli, nella suggestiva Sala delle Carrozze: “L’Eden ritrovato, mostra personale di Carla Castaldo” Inaugurazione: venerdì 23 marzo 2018 ore 17.30. Intervengono: Esther Basile (filosofa- Istituto Italiano per gli Studi Filosofici) e Lucia Stefanelli Cervelli (scrittrice e saggista); videoriprese di Maria Rosaria Rubulotta (medico radiologo). Info: info@danielalombardi.it”

L’Italia osteggia la Russia per compiacere gli USA – Scrive Alberto Negri: “Perché l’Italia dovrebbe fare la guerra fredda alla Russia? Uno dei ritornelli più consunti della politica internazionale che si leggono in queste ore sulla stampa italiana, dopo la scontata rielezione Putin alla presidenza russa e il caso Skripal, si chiama “solidarietà atlantica”. Ma per l’Italia in che cosa consiste? I termini militari questo: il nostro è il Paese della Nato con più ordigni nucleari americani in Europa anche se non li gestisce direttamente, oltre 70, di cui 20 nella base di Ghedi e 50 ad Aviano. Tra le testate ci sono bombe termonucleari della potenza di 50 chilotoni la cui presenza costituisce in caso di conflitto nucleare il motivo di un ipotetico attacco preventivo.” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/03/21/litalia-osteggia-la-russia-di-putin-e-rischia-una-guerra-nucleare-per-compiacere-gli-interessi-usa-e-nato/

Ancona, Con i piedi per terra – Scrive WWOF Italia: “Il documentario CON I PIEDI PER TERRA arriva ad Ancona! 26 marzo 2018, ore 21.30, Cinema Italia, Corso Carlo Alberto 77, 60127 Ancona. Un viaggio in giro per l’Italia alla ricerca dei protagonisti di una piccola rivoluzione silenziosa. Un bell’affresco del nuovo-antico mondo contadino italiano, fatto di bizzarri visionari che stanno riscoprendo e valorizzando il suolo come bene comune! Prodotto da Radici nel Cielo”

Savignano sul Panaro. Scambio di semi bioregionali – Scrive Piero Negroni: “Sabato 24 marzo 2018 a un sesto di giornata di scambio di semi bioregionali, presso il cortile della Casa della cultura (Ex scuola materna) a Mulino frazione di Savignano sul Panaro (MO) . Se avete sementi di ortive, cereali, leguminose, aromatiche , officinali, fiori, marze di fruttiferi, piantine… portatele per scambiarle…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/03/bioregionalismo-agricolo-savignano-sul.html

FB. Il re è nudo – Scrive Olivuer Turquet: “…il Re è nudo. Improvvisamente i media si sono accorti che Facebook e i social sono un potente mezzo di rastrellamento di informazioni e un gigantesco sistema di marketing. Coloro che questo lo dicevano da tempo erano fino a qualche giorno fa marcati come pericolosi sovversivi, nostalgici del vecchio internet, magari inventori di fake news. Bastava guardare quel che ti appariva nelle colonne laterali di FB per capire il giochetto, assolutamente palese; giochetto che, tra l’altro, è perfettamente legale perché uno si iscrive al giocattolino ma non legge mai che cosa ha firmato. Gratis ma a caro prezzo…”

La geometria Euclidea è stata conservata grazie agli arabi, ai cristiani non interessava – Scrive Vincenzo Zamboni: “Gli Elementi di Euclide costituiscono una interessante sistematizzazione assiomatica della matematica, prevalentemente geometrica, conosciuta dagli studiosi della Grecia classica 2.500 anni fa (e dobbiamo ringraziare gli arabi per averli tradotti e conservati, altrimenti in Europa sarebbero andati perduti, poiché la civiltà cristiana dei primi secoli non li aveva conservati)…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/03/21/filosofia-euclidea-ed-osservazione-dei-fenomeni/

Nazzano. Il Tevere tra sapori e saperi – Scrive Avventura Soratte: “Domenica 25 Marzo 2018, ore 10.15 – Nazzano (RM). Rilassante escursione per scoprire la Riserva Naturale Nazzano, Tevere-Farfa, la prima area protetta del Lazio, impreziosita dalla navigazione in battello, che ci permetterà di osservare anche “da dentro” questo interessantissimo ecosistema. Concluderemo in bellezza la giornata passeggiando tra i vicoli di Nazzano, dove si svolgerà l’iniziativa “Sapori & Saperi”, mercatino artigianale e di prodotti del territorio. Info: avventurasoratte@gmail.com”

Religione e prostituzione – Cosa non si fa per la pecunia, soprattutto quando “non olet” ma profuma di donna, A turni alterni personaggi politici di destra, sinistra o centro rispolverano la proposta di riaprire le “case chiuse” per togliere il degrado del sesso consumato per strada, garantire l’igiene dei rapporti, evitare la piaga dello sfruttamento… ma sopratutto incrementare le entrate dello stato con nuove tasse sul sesso a pagamento. Ed appare strano che il vaticano che solitamente mette bocca su tutte le iniziative sociali non si sia mai pronunciato sulla “regolamentazione della prostituzione”… Ma a pensarci bene strano non è poiché sin dai tempi del papa re le imposte sulle “puttane” contribuirono grandemente all’edificazione della chiesa. Povere puttane, vilipese, offese e sfruttate in tutti i modi… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2018/03/religione-e-prostituzione-con-usura.html

Toscana. Monitoraggio dell’Habitat – Scrive Arpat: “In Toscana la collaborazione tra Regione Toscana e le Università di Arezzo, Firenze e Siena coinvolte nel progetto Hascitu ha permesso d’individuare e rappresentare la cartografia degli habitat d’interesse comunitario presenti all’interno dei siti d’importanza comunitaria della Toscana. I risultati presentati all’auditorium della Regione Toscana il 22.02.2018, inerenti la raccolta di dati per la realizzazione della cartografia degli habitat nei territori toscani, hanno reso possibile la creazione di un inventario in grado di rappresentare un quadro conoscitivo generale sugli ambienti naturali e seminaturali meritevoli di conservazione e dunque oggetto del monitoraggio e di presidio…”

Il digiuno. Guarigione o malattia? – Scrive Franco Libero Manco: “Il digiuno, da sempre è stato praticato fin dagli albori della storia da tutti i popoli della terra allo scopo di  purificare il corpo e la mente, per penitenza nei percorsi spirituali, spesso per auto-disciplina, per scopi politici o come mezzo di guarigione…” – Continua:
http://retedellereti.blogspot.it/2018/03/il-digiuno-nei-secoli-guarigione-o.html

Progetto bioregionale emiliano – Scrivono gli Strulgador : “Ciao Paolo siamo Barbara e Lorenzo, gli strulgador di Zocca, gli erboristi. Beh con Campiaperti stiamo cercando di avviare una rete bioregionale tra i produttori, e visto che secondo noi è una cosa molto importante, ti scrivevamo per condividere questa scelta che stiamo facendo a Bologna. non so se poi potrebbe partire della collaborazione con la rete bioregionale italiana… Molti dei produttori ne sanno poco e hanno capito che è un tipo di federalismo… argh! Io provo a spiegarlo ma magari potrebbe essere utile che qualcuno della Rete Bioregionale sia disponibile per venire a parlarne… intanto a noi famigliola piacerebbe di venire il 24 giugno all’incontro bioregionale ecologsita di Treia per portare la nostra esperienza, e condividere un po’ di pace con voi…”

Mia rispostina: “Ciao Barbara, ciao Lorenzo… son proprio contento di leggervi. Sarebbe bellissimo se potessimo realizzare un gruppo bioregionale in Emilia, in parte abbiamo cominciato con gli incontri fatti da Maria Miani di Vignola e da Pietro Rossi di Montecorone ed a Spilamberto c’è Caterina Regazzi, referente della Rete Bioregionale per il rapporto uomo/animali. Certamente possiamo collaborare con Campiaperti, visto che anche noi, come Rete Bioregionale Italiana, facciamo parte del coordinamento della Campagna per l’agricoltura contadina: http://www.agricolturacontadina.org/ – Io al momento sono impegnato qui nelle Marche perché stiamo organizzando due importanti eventi: – Festa dei Precursori 2018 - https://auser-treia.blogspot.it/2018/03/treia-festa-dei-precursori-dal-27-al-29.html – e, l’altro (di cui siete a conoscenza, divulgato dal CIR): Treia – Incontro Bioregionale Collettivo Ecologista del 23 e 24 giugno 2018: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/03/bioregionalismo-treia-23-e-24-giugno.html – Tornerò in Emilia alla fine di giugno e mi fermo lì sino alla fine di luglio, potremmo organizzare qualcosa in quel periodo? Magari lì da voi…? Una buona data in sintonia con la luna piena sarebbe il 26 luglio, che ne pensate? Per quanto riguarda le informazioni basilari sul bioregionalismo vi segnalo queste due interviste:
https://www.vorrei.org/persone/11050-post-utopie-la-spiritualita-laica-il-bioregionalismo-e-l-ecologia-profonda.html – ed anche questo: https://www.pressenza.com/it/2013/12/bioregionalismo-spiritualita-laica-ecologia-profonda/ – E qui c’è anche la carta degli intenti della Rete Bioregionale: 
http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/06/rete-bioregionale-italiana-carta-degli.html – Bene, spero a presto risentirvi e buon lavoro!”

L’imbroglio delle “quote rosa” – Scrive Anna Maria Campogrande a commento dell’articolo https://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2018/03/la-costituzione-piu-bella-del-mondo-e.html?showComment=1521662070630#c1740391929255503709 -: “Sono d’accordo con Paolo Sensini quanto al fatto che le quote rosa sono anti-costituzionali e resto stupefatta che nessuno in Parlamento lo abbia denunciato. Perdippiù, avendo vissuto il fenomeno in quanto funzionaria della Commissione Europea posso testimoniare che l’avvenimento della pratica delle quote rosa non ha affatto avvantaggiato tutte le donne e, in particolare le più meritevoli, ma solo e soltanto le raccomandate di ferro, quelle che non avrebbero mai fatto carriera senza le quote rosa…” – Continua in calce al link segnalato

Marche. Il caso del macrobiotico Mario Pianesi – Scrive Mauro Pasquinelli: “C’è un modo di informare assolutamente capzioso che è in realtà diffamazione e calunnia, questo è l’obiettivo delle montature di ogni tempo ed a ogni latitudine: distruggere l’immagine di una persona, Mario Pianesi, o di un movimento senza prove e neanche il rinvio a giudizio! – Difendiamo la macrobiotica e l’alimentazione naturale!”

Ipnosi regressiva e reincarnazione – Scrive Giuseppe Moscatello: “Dolores Cannon (1931-2014). Nasce a St. Louis, Missouri, Stati Uniti d’America, sposa un “marine” Johnny nel ‘51, con lui viaggia in tutto il mondo per missioni d’oltremare, nel 1968 con i figli ormai adulti, vistasi libera dalla famiglia decide di riprendere a praticare costantemente l’ipnosi, dalle sessioni condotte con migliaia di clienti, e verificando l’autenticità delle “vite precedenti”, Dolores conclude che i suoi risultati sono davvero genuini, pubblica il suo primo lavoro fortemente incentrato sulla reincarnazione…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/07/rettiliani-regressione-ipnotica.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Velo ingannatore che avvolge gli occhi dei mortali e fa loro vedere un mondo del quale non può dirsi né che esista, né che non esista; perché ella [Maya] rassomiglia al sonno, rassomiglia al riflesso del sole sulla sabbia, che il pellegrino da lontano scambia per acqua; o anche rassomiglia alla corda gettata a terra che egli prende per un serpente” (Arthur Schopenhauer)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Resoconto del Collettivo Ecologista 2017, “bovero renzie”, Italia non Italia, perché essere vegetariani?, quella volta in treno da Spilamberto a Treia, ermetismo rivisitato…

Il Giornaletto di Saul del 27 giugno 2017 – Resoconto del Collettivo Ecologista 2017, “bovero renzie”, Italia non Italia, perché essere vegetariani?, quella volta in treno da Spilamberto a Treia, ermetismo rivisitato…

Care, cari, la sera della domenica 25 giugno 2017, scendendo giù per le curve della strada che ci riportava a Spilamberto, da Ca’ Lamari di Montecorone, alla fine dell’incontro collettivo ecologista di quest’anno, mi sentivo leggera, ma piena. Leggera, senza preoccupazioni, senza pesi, senza orpelli e piena di sensazioni piacevoli, di emozioni di gratitudine, di immagini di bellezza, di luce interiore. Sono state due giornate un po’ diverse dalle solite, dai più sono state dette  meno parole, pochi discorsi strutturati, meno proposte concrete (e forse qualcuno se ne sarà dispiaciuto), ma più condivisione vera, quella in cui ognuno mette un pezzetto di sé in pubblico (chi più chi meno) senza il desiderio di fare “bella figura”, ma sperando di raggiungere i cuori e le coscienze… (Caterina Regazzi) – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/06/rete-bioregionale-italiana-resoconto.html

Commento di Giuseppe Finamore: “A Massimo: Parole che il vento porta via… e il vento porta le parole dalla sorgente a chi ascoltar le vuole, scommesse emozioni intenti e sentimenti… al suon delle parole stiamo attenti”

Perché nasce lo Stato? Scrive Andrea Grieco: “A causa della natura violenta degli esseri umani e della loro iniquità. Se così non fosse, delle semplici associazioni o comunità basterebbero a gestire la vita collettiva. Di conseguenza gli Stati sono delle associazioni a delinquere, dei criminali legalizzati, tanto e’ vero che dispongono di polizie, magistrature e forze armate. La loro natura coercitiva e repressiva è consequenziale, giacché gli Stati sono entità indispensabili per tenere a bada gli uomini che tanto poco si amano: e chi meglio di un criminale può farlo, impartendo regole, leggi e ordinamenti, sotto la minaccia della punizione in caso di violazione? La forza dello Stato deve essere quindi maggiore di quella di ogni individuo e di tutti messi assieme, in modo da risultare invincibile; e ciò viene messo in pratica con i tanti sistemi di cui lo Stato si dota e dispone. Codesta forza siamo noi a conferirgliela, per il nostro bene e per il bene di tutti, in considerazione della malvagità umana. In virtù di ciò, non deve quindi sorprendere la connivenza tra lo Stato e le varie mafie, con tutte le corruttele al seguito, perché lo Stato e’ la mafia. Perciò non c’è niente di più assurdo di quanto affermava Hegel, cioè che lo Stato sia l’espressione e faccia la felicità dell’individuo il quale, per realizzare se medesimo si deve annullare in esso.”

“Bovero renzie” – …abbiamo appreso dai giornali che i ballottaggi per il rinnovo delle amministrazioni di vari capoluoghi d’Italia sono andati molto male per il PD di renzie. Ma il desso si dice “ingiustamente accusato”. Lui – secondo lui- è innocente, la colpa è degli italiani che continuano a dargli contro e non capiscono che lui vuole il loro bene… Il bene che fa bene al sistema Italia. Ma non è un sistema del totocalcio dove forse permane una chance di vittoria, sia pur remota, è un sistema finanziario bancario globalista che pensa solo ad attuare un sempre più stretto controllo sulla società. Burocrazia, tasse, codicilli, vaccini, ladrocini, cene al pesce fresco, preghiere in chiesa ed in moschea, lacrime al muro del pianto. Insomma è un sistema che fa comodo solo al potere costituito, di cui renzie è emanazione. Ora si stupisce il desso di aver perso le amministrative, e si era già stupito di aver perso anche il referendum, di aver visto bocciate tutte le sue riforme fantasiose, dalla legge elettorale alle azioni di abbassamento della cultura, del valore del lavoro, della dignità umana, etc. “Bovero renzie!” è lui che non ha capito, o non vuole capire, che un segretario di partito eletto da extracomunitari e picciotti non può rappresentare il popolo italiano… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/06/26/bovero-renzie-anche-stavolta-ha-perso-ma-la-colpa-e-degli-italiani-che-non-capiscono/

Commento di Paolo Sensini: “…l’aver ripescato il provvedimento dello Ius Soli dopo oltre un anno e mezzo e alla vigilia dei ballottaggi per le elezioni amministrative è stata una mossa demenziale del PD nella speranza, mai negata, di eleggersi un nuovo elettorato vista la “fuga” degli italiani. A questo punto non gli resta che una sola mossa possibile: sciogliere il popolo ed eleggerne un altro a loro immagine e somiglianza…”

Italia. Eutanasia economica – L’Italia ha scelto la via dell’eutanasia economica con la partecipazione ad un’unione monetaria fallita e con le sanzioni ad un partner economico e commerciale fondamentale come la Russia che ci costano e costeranno miliardi di euro (-18% nella meccanica, -19% nei semilavorati, -22% in moda e accessori, -45% nell’alimentare, -22% nell’arredamento ed edilizia e -59% nei mezzi di trasporto).

Perché l’Italia non è Italia – L’Italia è un paese malato dal 1861. E sapete perché non riesce ad essere un paese unito? E sapete perché è diventato difficile vivere in questo paese? Per un semplice motivo: L’unità d’Italia è stata fatta contro il volere degli Italiani, è stata fatta da potenze straniere per dividere gli Italiani; come oggi, ad esempio, “l’Unione Europea” è stata fatta per dividere gli Europei…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/06/26/perche-litalia-non-e-italia/

Italia indifesa – Scrive Rosa Solito a commento dell’articolo https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/06/24/litalia-e-indifendibile-ed-alla-merce-di-truppe-nato-e-di-delinquenti-comuni/ -: “È vero! È ciò che penso e “sento” anch’io, c’è un progetto dei potenti a noi ancora oscuro ma percepibile da chi osserva. Si nascondono dietro il buonismo che alla fine tutela chi delinque. Abbassare la guardia, tirar giù muri, lasciar entrare le masse senza controllo è stato lo stesso errore dell’Impero, la storia dovrebbe insegnare ma oggi non la si studia neanche più…” – Continua in calce al link segnalato

Italia. La terra di nessuno – Scrive Vincenzo Mannello: “…Mattarella e Francesco tutto interpretano tranne che la volontà popolare! Non lo affermo io, per delirio di conoscenza, tutti i sondaggi sono concordi: l’80% degli italiani sono preoccupati dal fenomeno migrazione e dalla risposta del governo per risolverlo!…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/06/la-battaglia-di-tutte-le-battaglie.html

Roma sotterranea, Passeggiata – Scrive Amici del Tevere: “Roma sotterranea, la Basilica Neopitagorica a Porta Maggiore. Appuntamento domenica 24 settembre ore 9.45 in Piazzale Labicano angolo Via Prenestina. Nel punto di convergenza del più importante gruppo di acquedotti della Roma imperiale, si nasconde, al di sotto di sette metri dal livello dell’attuale via Prenestina, il più ricco e meglio conservato complesso monumentale con decorazioni a stucco dell’epoca romana Info e prenotazioni: amicideltevere@unpontesultevere.com; cell. 3395852777″

“Perché essere vegetariani”? Risponde Franco Libero Manco: …Per non danneggiare la nostra salute con alimenti incompatibili con la nostra natura; per non contribuire alla distruzione delle foreste, all’inquinamento del pianeta, alla fame nel mondo, all’economia personale e collettiva. La nostra battaglia mira alla conversione delle colture convenzionali con colture di alimenti naturali, biologici ed integrali, a km. 0″ – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/06/26/lopportunita-vegetariana-e-le-risposte-alle-obiezioni-dei-carnivori-incalliti/

Attenti alla predazione di organi – Scrive Lega Antipredazione: “ I non-donatori devono munirsi di una Dichiarazione Autografa d’opposizione all’espianto di organi, tessuti e cellule. La Carta-Vita/Dichiarazione Autografa documenta tale volontà basata sui diritti personalissimi, diritti umani, diritti naturali e sui principi fondamentali della Costituzione, contravvenuti dalle attuali leggi che impongono il concetto e la dichiarazione di “morte cerebrale” a cuore pulsante e l’espianto di organi, tessuti e cellule per trapianto. Salvo opposizione documentata che va presentata sempre in caso di ricovero. Info. lega.nazionale@antipredazione.org”

Quella volta in treno da Spilamberto a Treia – Scriveva Caterina Regazzi: “Tante volte avevo espresso il desiderio di provare a fare questo viaggio per Treia con questi mezzi pubblici. Personalmente mi è sempre piaciuto viaggiare in treno, lo trovo molto più sicuro dell’auto e per questo più rilassante (infatti non richiede attenzione particolare). Quando uso il treno per andare da qualche parte, il bello della vacanza inizia già col viaggio, mentre quando vado in auto comincia quando arrivo alla meta….” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/06/25/quel-treno-chiamato-desiderio-da-spilamberto-a-treia-a-rate-il-25-giugno-2015/

La polvere sotto il tappeto – Scrive Roberto Tumbarello: “Qualche giorno fa la crisi si diceva superata. Adesso si procede col freno a mano, però l’anno prossimo andremo a gonfie vele. Intanto, continuano i licenziamenti. Qualche azienda chiude, molte riducono il personale, altre trasferiscono la sede di Roma a Milano. I sindacati si limitano a lamentarsi. Il ministero apposito non sembra preoccuparsene. La Confindustria tace. Nessuno dà spiegazioni. Eppure è la capitale, non una cittadina qualsiasi, a svuotarsi e tra poco a languire. Ma, nel frattempo, tutti continuano a rubare con sorprendente disinvoltura….”

Il Messaggio nella grotta – Scrive Simon Smeraldo: “Si è venuti misteriosamente a sapere che un vecchio saggio, vissuto centinaia se non migliaia di anni fa ha nascosto un messaggio di fondamentale importanza per l’umanità racchiudendolo in uno scrigno all’Interno di una grotta nel cuore dell’Amazzonia. La notizia, rimbalzata su tutti i media ma recepita soprattutto dalla stampa alternativa, dalle stazioni radio pirata e dalle ballerine di tip tap, ha innescato una massiccia mobilitazione…” –
– Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/06/il-messaggio-segreto-nella-grotta-prima.html

P.S. Questo racconto fa parte di un gioco di fantasia condotto da Maria Bignami, il 25 giugno 2017, alle ore 16.30, durante l’incontro collettivo ecologista tenuto a Ca’ Lamari di Montecorone di Zocca. Il seguito alla prossima puntata…

Il messaggio nella grotta – Il gioco esperenziale di Maria Bignami: “Ecco cari Caterina e Paolo, ho impegnato ore piacevoli per fare quello che voi fareste in pochi minuti. Letto e riletto, spero non ci siano troppi errori. Come ho detto a Caterina, quando qualcosa sembra non andare come si programma, aspetta e osserva cosa accade. Grazie per esservi impegnati da mesi per questo evento, ho ricevuto un Grande Dono! – Non era in programma un mio intervento a questo incontro, poi Paolo mi ha detto che se ci fosse stato il tempo potevo proporre qualcosa. Ho gradito questa idea e così ci siamo trovati sotto alla tettoia di Pietro, carezzati da un gradevole venticello…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/06/incontro-collettivo-ecologista-25.html

Vignola. Mercoledì: il mercato contadino deì miracoli – Scrive Monica: “Ogni mercoledì è un gran evento: il mercato della Bifolca, i produttori, le verdure, il pane, la frutta, il vino… e  la festa del RIUSO, il momento dello scambio di ciò che non usi con cose che ti servono, gli oggetti chiusi nei cassetti o in cantina riprendono vita e faranno parte di una nuova storia. E così mercoledì, in via dei Gelsi a Vignola, dalle ore 16, porta qualcosa che non usi più e mettilo a disposizione, fai la spesa, stai in compagnia e poi goditi la campagna di Maria! – Info. gasvignola@gmail.com”

Ermetismo rivisitato – Scrive Umberto Bianchi: “Sull’Ermetismo se ne dicono e tante se ne son dette ed altrettante di più se ne diranno. La materia è certamente affascinante e poi, rappresentando l’Ermetismo il risultato di un coacervo di esperienze, ha finito con il dar luogo ad una molteplicità di interpretazioni. Uno dei testi che, in tal senso, ha fatto storia per la propria chiarezza ed è in grado di dare all’intero problema un’impostazione non priva di spunti, da cui far partire una più approfondita riflessione, è Giordano Bruno e la Tradizione Ermetica… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/06/ermetismo-rivisitato-giordano-bruno-e.html

Vaccini ambigui – Scrive Comilva: “Il decreto Lorenzin è di difficile applicazione. Il vaccino esavalente, l’Infanrix Hexa, non è indicato oltre i 36 mesi di età. La vaccinazione anti Haemophilus influenzae tipo B non è indicata oltre i 4 anni di età. Pure dal punto di vista del diritto è fuori bersaglio. <> Nel diritto italiano la responsabilità genitoriale è affidata ad entrambi i genitori (art. 316 del c.c., come sostituito dal D. Lgs. n. 154/2013, che ha anche eliminato il termine “potestà” sostituendolo col termine “responsabilità” genitoriale ovunque presente nel codice civile ). Le vaccinazioni, per la giurisprudenza attuale, non sono coercibili in quanto un atto medico non può essere eseguito senza il consenso dell’interessato. La legge non può obbligare a dare il consenso e, se io porto i miei figli a vaccinare, ma non firmo il modulo di consenso informato, la vaccinazione non avviene…”

Beh, ce l’abbiamo fatta! Ciao, Saul/Paolo

……………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Sii ciò che sei” (Ramana Maharshi)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Rete Bioregionale Italiana, materia coscienza ed energia, naturalismo e spiritualità, tabacco: veleno prima e dopo, morte cerebrale ed espianto organi a cuore battente…

Il Giornaletto di Saul del 14 maggio 2017 – Rete Bioregionale Italiana, materia coscienza ed energia, naturalismo e spiritualità, tabacco: veleno prima e dopo, morte cerebrale ed espianto organi a cuore battente…

Care, cari, il mio ingresso nella vita di Paolo D’Arpini ha pressappoco coinciso con la scissione avvenuta nella Rete Bioregionale Italiana, nel 2010. Infatti quando ci siamo conosciuti, l’incontro bioregionale avrebbe dovuto tenersi ad Acquapendente, nel parco di Monte Rufeno, verso la fine di ottobre del 2010. Acquapendente era stata scelta perché lì fu fondata la Rete nella primavera del 1996 e si voleva con questo incontro cercare di appianare le divergenze che si erano venute a creare  in merito al problema dell’alimentazione bioregionale. Malgrado la programmazione fosse già in fase avanzata, con contatti presi da parte di Jacqueline Fassero con la direzione del parco per fissare la data e prenotare l’uso delle strutture ricettive, improvvisamente -come un fulmine a ciel sereno- giunsero le dimissioni dell’allora coordinatore della Rete Giuseppe Moretti, immediatamente seguite da quelle di Etain Addey e di altri. – La cosa avvenne ai primi di luglio 2010… (Caterina Regazzi)… – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/05/i-miei-8-anni-con-paolo-darpini-e-con.html

PS. Per una delucidazione sulle finalità della Rete Bioregionale Italiana segnalo il seguente articolo:

“Rete Bioregionale Italiana”. Manifesto fondativo e Carta degli Intenti – La Rete Bioregionale Italiana, nata nella primavera del 1996 ad Acquapendente (nel parco di Monte Rufeno), si pone come “terreno comune” per gruppi e singole persone per condividere idee, informazioni, emozioni, esperienze e progetti al fine di sviluppare forme e pratiche -culturali, sociali, spirituali politiche ed economiche- appropriate di vita in armonia con il proprio luogo, la propria Bioregione, con le altre Bioregioni ed il pianeta terra… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/06/rete-bioregionale-italiana-carta-degli.html

8 per mille? Alla Chiesa Ortodossa… – Scrive Michele Rallo: “Il mio 8 per mille non andrà alla Chiesa Cattolica, ma alla Chiesa Ortodossa (ufficialmente: Sacra Arcidiocesi Ortodossa d’Italia ed Esarcato per l’Europa Meridionale). Due parole per spiegare il perché di quest’ultima scelta. Il fatto è – se non vogliamo girarci attorno – che non mi riconosco più in questo Papa che predica pervicacemente, ossessivamente, asfissiantemente la cosiddetta “accoglienza”. Un’accoglienza che non è soltanto pio soccorso verso chi soffre, e che – in una normale ottica buonista – andrebbe accolto provvisoriamente, aiutato, rifocillato e poi rimandato a casa sua nel momento in cui cessasse il pericolo. No, non è solo un nobile esercizio di umana pietà, quello di questo Pontefice, ma il disegno lucido, preciso di accogliere permanentemente tutti i migranti (e non solo i profughi), di integrarli (fingendo di ignorare che la gran parte dei musulmani non vuole farsi “includere”)…”

Energia come materia e coscienza – Scrive Michele Trimarchi: “Mi rivolgo fondamentalmente all’intelligenza umana prodotta dalla stessa genetica che ha dato e dà vita alla biodiversità sul nostro Pianeta: un unico linguaggio che comunica ininterrottamente, senza limiti di tempo e di spazio, un linguaggio energetico che non commette errori, dove ogni informazione, informando, trasforma e crea sempre e comunque evoluzione dei sistemi fisici e biologici. Una spiegazione, in questo contesto, è necessaria per comprendere che tutte le informazioni sono di fatto energia, dove energia, materia e informazione sono sempre e comunque energia…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/05/energia-come-materia-e-coscienza.html

Regioni a “statuto” speciale – Scrive A.M.: “La costituzione italiana afferma che tutti i suoi cittadini sono eguali e godono di eguali diritti, ma poi riconosce ad una parte di essi dei privilegi che di fatto annullano il principio di eguaglianza. Si tratta del riconoscimento delle Regioni a statuto speciale che tratta la Valle d’Aosta, la Sicilia, il Trentino alto Adige e la Sardegna come isole sociali nelle quali i diritti ed i doveri dei cittadini sono diversi da quelli di tutte le altre regioni italiane. Si pagano meno tasse, si trattengono quote notevoli e superiori a quelle delle altre regioni di denaro esatto anziché versarlo a Roma, le accise sui carburanti sono assai ridotte o nulle, ecc. ecc. E poi dicono che la costituzione italiana è una delle più belle del mondo…?”

Naturalismo e spiritualità della natura – Scrive Giorgio Vitali: “…ai nostri giorni, ritorna prepotente il desiderio di una religione naturalistica, per reazione contro la scissione tra uomo e natura. Religione naturalistica, la più sana religione possibile, la divinizzazione degli astri, delle forze naturali, dei luoghi naturali! Quando gli dei erano tra gli uomini non erano solo dei, vi era la divinizzazione della natura! L’uomo coltivava, venerava, apprezzava, temeva, anche, la natura ma gli stava “dentro”!..” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/05/naturalismo-bioregionalismo-e.html

Mio commento/integrazione: “…mi piace questa discorso in cui si cerca di tirar fuori un “senso” che unisca religione e scienza, natura e cultura. Ma il punto chiaramente è che il “messaggio naturalistico” deve integrare lo “spirito” (intelligenza e coscienza) e la sostanza (materia)…” – Continua in calce al link soprastante

Allevamento industriale e degrado ambientale – Diversi veterinari esprimono pareri professionali sulle conseguenze della produzione industriale di carne. La consistenza tecnica di questi pareri avvalora e giustifica la scelta vegetariana anche in termini di ecologia, sia nell’ecologia fisiologica del corpo umano che quella ambientale del pianeta. Senza una svolta radicale nel sistema alimentare difficilmente la specie umana potrà sopravvivere all’olocausto annunciato… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/05/13/allevamento-industriale-e-degrado-ambientale-e-morale/

Livorno. Salvate due tartarughe impigliate nelle reti – Scrive Arpat: “Nella mattina di mercoledì 10 maggio operatori biologi del Settore Mare di ARPAT (sede di Livorno) sono intervenuti per recuperare due esemplari di tartaruga marina della specie Caretta caretta rimasti intrappolati nelle reti da posta. I due animali sono stati trasferiti nelle vasche curatoriali dell’Acquario di Livorno per verificare il loro stato di salute.”

Umbria. Da cuore verde a cancro d’Italia (grazie al tabacco) – La Regione Umbria, che era definita il cuore verde d’Italia, oggi è il simbolo di un degrado ambientale irrecuperabile. La famosa cascata delle Marmore lascia sgocciolare a valle un’acqua fetida ed una delle cause sta nell’uso “agricolo” delle acque, negli allevamenti industriali di suini e in quelli fluviali di trote. In più ci si è messo il tabacco a completare il quadro distruttivo della ex Regione verde. “L’agricoltura in Umbria continuerà ad avere una delle sue colonne portanti nel tabacco…” Lo decise il fu presidente del consiglio (e Delfino di se stesso) Matteo Renzi…” – Continua:
http://paolodarpini.blogspot.it/2017/05/umbria-da-cuore-verde-cancro-ditalia.html

UE. Avviata la Brexit – Scrive Vittorio Boschellii: “…gli Inglesi hanno aperto la procedura d’uscita proprio facendo ricorso all’Art.50 con la famosa letterina inviata all’UE, della letterina vi hanno parlato però vi hanno detto che è tortuosa la strada, mica vi potevano dire che è la cosa più semplice di questo mondo. La fine delle Menzogne è sempre la stessa, da ieri interi Popoli hanno capito che si può Uscire Dall’Unione Europea come previsto dagli stessi Trattati, come si può Uscire Dall’Euro per Decreto, ancora più semplice…”

Morte “cerebrale” ed espianto di organi a cuore battente – Scrive Carlo Cruciani: “Cari amici di Treia, ho offerto una nostra/mia collaborazione alla divulgazione delle tematiche che la Lega contro la Predazione di Organi e la Morte a Cuore Battente affronta con sapienza e con coraggio. Divulgare queste notizie in una Regione come le Marche, che è ben attrezzata dalle lobby degli espianti-omicidi, è opera meritoria già soltanto per le informazioni contenute e che pochi conoscono…” – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/05/in-difesa-della-vita-umana-anche-in.html

E pure oggi abbiamo chiuso! Ciao, Paolo/Saul

……………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Per vivere soli bisogna essere o un animale o un dio, dice Aristotele. Manca il terzo caso: bisogna essere l’uno e l’altro, un filosofo.” (Nietzsche)

Commenti disabilitati