Risultato della ricerca:

Trinacria del ciufolo, Sud: aspettando la revolucion, una ricetta vegetariana, dirittiumanisti e neocolonialismo, meditazione in movimento, a Jew can be “secular”?, produzione alimentare bioregionale…

Il Giornaletto di Saul del 6 novembre 2017 – Trinacria del ciufolo, Sud: aspettando la revolucion, una ricetta vegetariana, dirittiumanisti e neocolonialismo, meditazione in movimento, a Jew can be “secular”?, produzione alimentare bioregionale…

Care, cari, come dici? Non capisci perché la Sega Nord, rinnegando se stessa, senza pudore, per l’ennesima volta, fa camarille in Trinacria con Berlusconi? Che cosa??…. Vuoi sapere perché e a che titolo il presidente del consiglio in carica riceve e colloquia riservatamente con un personaggio inquietante della storia contemporanea come George Soros? Come??!…. Vuoi sapere pure cos’è andato a fare Matteo Renzi in America, da Obama, proprio nel bel mezzo della tenzone elettorale siciliana, anteprima di quella nazionale, in programma all’inizio dell’anno che viene?… (Adriano Colafrancesco) – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/11/la-trinacria-del-ciufolo-noi-ci-fa-una.html

Nota elettorale: Scrive Il Corriere della Sera: “Conquista la guida della Regione Siciliana il centrodestra, ricompattato sotto le bandiere di Berlusconi, Meloni e Salvini con Nello Musumeci che subentra a Rosario Crocetta come governatore, attestato al 39,8%. Quasi cinque punti più di Giancarlo Cancelleri, arrivato secondo nonostante l’impegno di Grillo e di tutti i leader del M5S che però si rivela il primo partito nell’isola. Un successo. A tutto svantaggio di un Pd mortificato con il rettore Fabrizio Micari, penalizzato da un voto disgiunto che lo incolla a un insufficiente 18,5 per cento. Con magra soddisfazione di Claudio Fava che, pur superando di poco il 6%, con i «Cento passi» ha eroso voti al candidato del sindaco Orlando e al partito di Renzi, come speravano Bersani e D’Alema…”

IL PD italiano – Scrive Paolo Sensini: “Il PD italiano non è altro che la filiale europea del Partito Democratico degli Stati Uniti, del quale peraltro ricalca anche il nome, e il programma politico-economico degli americani è la matrice originaria di ciò che viene adottato dai loro burocrati locali. Tutti gli obiettivi del partito di Washington, che vanno dalla regolarizzazione di milioni di clandestini per crearsi una nuova base elettorale, a unioni gay, utero in affitto, repressione feroce di ogni opinione avversa al politically correct, incentivazione di nuovi tipi di “famiglia”, sostegno a oltranza dei “diritti” delle minoranze, centralizzazione del potere, distruzione della classe media, eliminazione del contante, diventano automaticamente anche gli obiettivi della sezione locale di via del Nazareno. Ed è questo il motivo per cui può governare abusivamente l’Italia da oltre 6 anni….”

Commento di Giacomo Salerno: “Renzi dovrebbe essere processato come traditore del popolo. Ha volontariamente distrutto un partito e ha riesumato gli zombie della destra, che non credono ancora ai loro occhi per il regalo ricevuto. A nessuno era mai riuscita una cosa del genere. In qualsiasi Paese al mondo lo costringerebbero a rifugiarsi nelle grotte…”

Il Sud langue ed aspetta la “revolucion” – Scrive Alessandro Mezzano: “Il lungo periodo di esercizio dimostra che questa casta NON è riformabile e che l’unico modo di non doverla più subire è quello di eliminarla, con la RIVOLUZIONE! Non lo diciamo per spirito sanguinario o per sete di violenza e saremmo lieti se qualcuno volesse e sapesse proporci un’alternativa plausibile e concretamente realizzabile e che non sia la solita, utopica illusione ma, purtroppo, noi non ne vediamo nessun’altra..!” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/11/il-mezzogiorno-si-salva-con-la.html

Commento di Rosacruzs Pappalardo: “Onestamente ormai non credo più che si possa cambiare. Dubito fortemente che si voglia. Forse a noi siciliani piace stare così. Deve essere genetico… archetipo. A me non è piaciuto mai. Ho lottato, raramente ho vinto, più spesso ho subito. Nonostante tutto, qui ho messo tutto quello che avevo, ed oggi devo rendermi conto che forse non ne vale più la pena. Non voglio morire in un luogo dove tutto quello che ti accade attorno è gestito dal malaffare, dalla presunzione e dall’ignoranza. Dove se sei gentile sei strano, se sei onesto sei fesso. Basta…”

Presentazione della Fierucola delle Eccellenze Bioregionali 2017 – Quello dell’8 dicembre è ormai diventato un appuntamento importante per la promozione della creatività sociale, culturale, artigianale ed agricola della comunità treiese. La Fierucola delle Eccellenze Bioregionali, è una manifestazione itinerante iniziata tre anni fa sotto il mercato coperto del centro storico di Treia, l’anno scorso si è tenuta a Passo di Treia e quest’anno sarà ospitata nella frazione di Chiesanuova di Treia… – Continua: https://auser-treia.blogspot.it/2017/11/chiesanuova-di-treia-8-dicembre-2017.html

L’estinzione di massa che ci aspetta – Scrive Maria Cristina Salerio a commento dell’articolo http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/11/pianeta-terra-lestinzione-di-massa-che.html -: “Bisognerebbe limitare l avidità la pigrizia l’ingordigia di miliardi di uomini… e il tasso di crescita demografica di alcune aree del globo… usare poco l’auto e tutto quello che consuma energia e produce inquinamento scarto ecc… una rivoluzione radicale significherebbe rivedere tutti ns stili di vita, molti manco ne hanno coscienza, terribile indifferenza”

Una ricetta vegetariana per l’inverno – Scrive Antonella Pedicelli: “Ci sono “segreti” che si tramandano di madre in figlia, con molta cura e attenzione, cercando di mantenerli tali, in modo che possano, nel tempo, mantenersi intatti. Uno di questi segreti è la cosiddetta “cottura angelica”; io l’ho appresa direttamente dalla mia mamma, la quale, nella sua tradizione di famiglia, l’aveva appresa, a sua volta, da mia nonna. Sembra un racconto d’altri tempi, eppure, credetemi, è quanto mai reale…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/11/05/ricetta-vegetariana-segreta-per-linverno/

Buone speranze di Di Maio (con la benedizione di sion) – Scrive P.S.: “Luigi Di Maio: “Da domani sono al lavoro per portare il Movimento 5 Stelle tra quattro mesi davanti al Presidente della Repubblica per ricevere l’incarico di Governo. Questo fine settimana vado a Washington per incontri al Congresso e al Dipartimento di Stato. Siate orgogliosi di quello che abbiamo fatto. Siamo il primo Movimento d’Europa e se alle regionali e alle comunali abbiamo oltre il 30% possiamo arrivare ben oltre alle politiche”. Dopo la benedizione negli Stati Uniti manca solo l’investitura a Gerusalemme e poi è tutto pronto…”

Ong, dirittiumanisti e neocolonialismo – Scrive Fulvio Grimaldi: “Sono sempre loro, quelli di Kalimera, dei diritti (e interventi) umani, del credito dato a tutte le vere Fake News (non quelle su cui si accanisce Laura Boldrini) che hanno lastricato la strada dei genocidi in Libia, Siria, Iraq, Afghanistan, Jugoslavia, del politically correct, dello ius soli donato qui e negato a casa loro. Sono i perennemente pronti a portare l’acqua con le orecchie ai complottisti del Nuovo Ordine Mondiale, a quelli che, da Ventotene in qua, fabbricano popoli dispersi che nome non hanno. E quali sono questi popoli? Ovviamente i PIGS (ricordate come, sfruttando un lurido acronimo, ci qualificarono a Bruxelles?), maiali: Grecia, Spagna, Italia, l’orlo liso della grande Europa…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/11/06/dirittiumanisti-allopera-ong-dei-salvataggi-e-golem-del-colonialismo/

Rabbia per l’impunità dei criminali – Scrive Roberto Tumbarello: “I nostri migliori emigrano. In compenso siamo meta dei peggiori. Ci prediligono perché le leggi sono blande, i giudici di manica larga. Qui si ruba più facilmente, e vengono da ogni parte del mondo. La gente non ne può più e va alla ricerca del ladro. Anche se si potrebbe chiedere l’intervento di polizia o carabinieri. Ma non c’è fiducia nello stato, che li rimette subito in libertà. Ecco come si è aperta la caccia al delinquente. Il popolo istiga alla giustizia fai-da-te. Basterebbe adeguare le pene e far rispettare le regole, come ovunque.”

Meditazione in movimento – Scrisse Osho: “La Meditazione Dinamica è un fenomeno energetico. E si deve comprendere questa legge fondamentale, valida per ogni tipo di energia: l’energia si muove sempre per polarità, per dualismo. Perché un’energia possa diventare dinamica, è necessario il polo contrario. Assomiglia in tutto e per tutto all’elettricità, che si muove grazie al polo positivo e a quello negativo: senza una delle due polarità, non può esistere alcuna elettricità..” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/11/la-meditazione-dinamica-di-osho.html

Mondeggi. Stringiamoci a corte – Scrive Selvatica: “Due giorni su Autonomia e territori in resistenza 18/19 novembre 2017 a Mondeggi. Come possiamo attuare pratiche concrete di mutualismo e tessere alleanze in geografie differenti? Come possiamo immaginare legami più saldi tra lotte territoriali e lotte urbane? Info: selvatica@autoproduzioni.net – 3403720238”

A Jew can be “secular”? I say “secular” in the full sense of “lay”, since I have often noticed that many critics of Christianity or Islam call themselves “lay,” while in the end they are discovered – by their very admission – to belong to the Jewish community. So their criticism of other religions is a little “hairy”. On the other hand, I have met several Jews with whom I have been friends, which show great mental openness and often do not hesitate to define themselves as “atheists” or at least “agnostic ones”, so from an intellectual point of view they could be called “lay”.  The fact is that the religion of Jews, that is, Judaism, is not a philosophical-elective religion in the sense of thought, and therefore open to all. Judaism is essentially an ethnic  tradition, which is handed down among the members of the Jewish people, that is to say, born of a family or particularly of a Jewish woman. The Jewish people and Judaism are therefore a whole inseparable… – Continue (con testo italiano): https://bioregionalismo.blogspot.it/2017/11/a-jew-can-be-secular-yes-if-he-renounce.html

Commento di Erich Fromm: “L’uomo crede di volere la libertà. In realtà ne ha una grande paura. Perché? Perché la libertà lo obbliga a prendere delle decisioni, e le decisioni comportano rischi.”

Bioregionalismo e produzione alimentare – L’uomo nell’antichità ha basato la sua alimentazione sul riconoscimento di piante commestibili. Questo lento percorso di avvicinamento al mondo botanico ha richiesto migliaia di anni finché attraverso l’osservazione dei cicli naturali e la comprensione di quali fra le piante offrissero maggiori risultati per il suo nutrimento, l’uomo apprese a seminare, coltivare e raccogliere il suo cibo. Questo processo sancì anche l’inizio del processo della civiltà umana come noi la conosciamo. Infatti le comunità umane sorsero attorno alle coltivazioni essendo queste comunità inizialmente i luoghi di raccolta… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/11/ambiente-bioregionale-e-produzione.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………….

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“La prima parola che dobbiamo rivolgerci è la nostra capacità e accettazione di fare silenzio… Nel silenzio, l’ altro può avanzare verso di noi, così come noi possiamo avanzare verso di lui o lei… Consapevolezza di ciò che ci accade, ma anche fuori di noi, per lasciargli uno spazio-tempo per accadere.” (Luce Irigary)

……………………

“In India abbiamo il concetto di Ardhanarishwara. Shiva è dipinto come mezzo uomo e mezza donna. Il concetto di Ardanariswara rivela che l’uomo e la donna, da soli, sono una metà. Quando un uomo ed una donna si incontrano in amore profondo, sorge una realtà più elevata. Di certo questa realtà è più grande e complessa, perché due energie si stanno incontrando. E il Divino non è altro che la comunione del Tutto, la famiglia più grande che ci sia…” (Osho)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Treia: storie di vita bioregionale, effetto serra?, nazismo ucraino, duo berlusca-renzie, origine dell’acqua, bando contro le armi nucleari, description of reality….

Il Giornaletto di Saul del 17 ottobre 2017 – Treia: storie di vita bioregionale, effetto serra?, nazismo ucraino, duo berlusca-renzie, origine dell’acqua, bando contro le armi nucleari, description of reality….

Care, cari, nel libro “Treia: storie di vita bioregionale”, narro gli eventi da me vissuti giorno per giorno, durante i primi anni della mia permanenza a Treia. Sono storie di vita bioregionale perché la vita si vive “insieme”. Il territorio va vissuto assieme a tutti gli altri esseri viventi che lo condividono. Parlo di persone, animali, piante ma anche rocce,  acqua e tutti gli elementi della terra  poiché anch’essi sono vita in latenza. Il libro è anche un compendio di apporti culturali di amici che hanno contribuito alla stesura, come Alberto Meriggi, Enzo Catani, Simonetta Borgiani, Antonella Pedicelli e soprattutto la mia compagna, Caterina Regazzi. Anch’essi riportano quanto vissuto durante gli incontri tenuti qui a Treia nel corso degli ultimi anni, in cui è andata risvegliandosi una coscienza carica di una volontà di cooperare assieme… – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/10/treia-storie-di-vita-bioregionale.html

Castelfranco Emilia. Mele antiche e biomercato – Scrive Elena: “Sabato 21 ottobre 2017 in Piazza Aldo Moro a Castelfranco Emilia alle ore 17,30: “Alla scoperta delle MELE ANTICHE, biodiversità e patrimonio culturale del territorio”. Con degustazione di varietà antiche di mele, incontro a cura di Piero Negroni dell’Az. Agr. La Selva Armonica e presidente dell’Associazione di raccoglitori e produttori Prora. Un incontro/laboratorio libero e gratuito, nel contesto di “Bio C’È!”, mercato contadino bio solidale con le agricoltrici e gli agricoltori del territorio con i loro prodotti di stagione, biologici e a filiera corta. Indo: elena@danieleventurelli.it”

Effetto serra (articolo del 2015) – Negli ultimi anni gli inverni sono risultati sempre più freddi. Non è solo una mia impressione dovuta all’età. Tutti ricorderanno le abbondanti nevicate di questi ultimi inverni, a cominciare dai primi di dicembre sino alla primavera. Eppure, dal punto di vista delle temperature medie durante l’anno, sembrerebbe che il caldo aumenti, dovuto al così detto “effetto serra”… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/10/effetto-serra-e-freddo-inverno-venire.html

Commento di Giuseppe Moscatello: “I dubbi si dissolvono grazie alla relazione storica (osservazione dal 1600 ad oggi) assenza di macchie solari – rapido raffreddamento del clima (http://www.attivitasolare.com/enfatizzazione-di-una-realta-distorta/); a maggior conforto l’analisi dei carotaggi artici ed antartici…”

L’origine dell’acqua – L’acqua della Terra è più antica del Sole e proviene molto probabilmente dal disco di gas e polveri dal quale si è formato il nostro Sistema Solare. La scoperta, pubblicata sulla rivista Science, indica che l’acqua nell’universo potrebbe essere più comune di quanto si pensasse e che, di conseguenza, potrebbe essere numeroso il numero di pianeti in grado di ospitale la vita. “Identificare l’origine dell’acqua sulla Terra è centrale per comprendere l’origine di ambienti capaci di incoraggiare la vita e per valutarne la presenza nello spazio…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/10/formazione-dellacqua-sulla-terra-e-nel.html

Jesi. Genuino Clandestino – Scrive Giovanni: “Martedì 17 ottobre Festeggiamo tutti insieme la ripresa dell’Ecomercato. Programma Dalle 17.30 apertura mercato. Dalle 18.00 laboratori per bambini “un’esperienza a fumetti” per coltivare piccoli sceneggiatori! “terre creative” usiamo la terra con fantasia. Dalle 19.00 “Le zuppe accoglienti” Zuppe calde per tutti. Dalle 19.30 DJ set. Vi aspettiamo allo Spazio Comune TNT di Jesi, via Gallodoro 68/ter Jesi – Info: ecomercatotnt@gmail.com”

Ucraina. Marcia in gloria del nazismo – Scrive Jimmie Moglia: “Il 14 ottobre 2017, con partecipazione di parlamentari e ministri dei partiti “Privy Sector”, Settore di Destra, e Partito della Patria, si è tenuta una marcia delle formazioni naziste. Nel corso della sfilata sono stati esibiti i vessilli e i contrassegni delle squadracce naziste di Stepan Bandera e dell’Esercito Insurrezionalista (SS) collaborazionista ucraino che si rese responsabile di innumerevoli atrocità e stragi, compreso il massacro di 100mila polacchi. Significativo notare che nessun organo dei cosiddetti mass media “democratici”, in Italia, Europa, Usa, Occidente si è preoccupato di indignarsi per questo show del regime installato con il colpo di Stato Usa, finanziato da George Soros…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/10/16/nazisti-in-marcia-da-kiev-a-charlottesville-con-il-beneplacito-delle-potenze-democratiche/

Pescara. Laicità – Scrive Michele Meomartino: “Dal 20 al 22 ottobre 2017 a Pescara si tiene il decimo Festival Mediterraneo della Laicità. Tema: “mobilitazione totale, connessione generale”, presso l’Aurum di Pescara, organizzazione a cura dall’associazione Itinerari Laici, in collaborazione con Labont e Tavola Valdese…”

Il duo berlusca-renzie va via col vento – Scrive Adriano Colafrancesco: “Di fronte alla evidente inutilità dei tentativi di rilegittimazione del bambolotto gonfiabile di Rignano – nonostante i festeggiamenti decennali del PD con gran rispolvero dell’italo-africano Walter Veltrutu – i veri Padrini del vapore, appollaiati sui sacchi di dollari controllati dal cosiddetto Fondo Monezario Internazionale – ai cui vertici, dopo la scoperta della vocazione di maniaco sessuale da parte dell’ex presidente Dominique Gaston Andrè Strauss-Kahn, siede la nobildonna Christine Madeleine Odette Lagarde, nata Lallouette (probabilmente parente, come forse lo stesso ex presidente, della contessa Alfonsina Serbelloni Mazzanti Viendalmare, di fantozziana memoria)..” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/10/il-duo-berlusca-renzie-va-via-col-vento.html

Commento di Paolo Sensini: “Il testimone del “rieccolo” è stabilmente in mano a Uolter Veltroni, che nel 2006 promise, ospite in RAI da Fazio, che dopo il secondo mandato da sindaco di Roma considerava “conclusa la mia avventura politica perché non bisogna fare la politica a vita”. Il suo sogno era “fare un’esperienza di volontariato in Africa”, progetto subito accantonato per creare quell’arma di distruzione di massa chiamata PD. Ora il Partito da lui creato è in mano al degno erede Matteo Renzi, che da ex rottamatore non può fare altro che riciclare le vecchie glorie del PD. E chi dunque meglio del “padre fondatore” Uolter l’africano…?”

Commento di Maddalena Taroni: “Caro Saul, noi abbiamo i migliori leader politici e religiosi che i soldi sono in grado di comprare. Tutto quello che si aspetta da noi e’ che lavoriamo e paghiamo le tasse senza porre alcuna domanda…”

Mia rispostina: “se vogliamo inchinarci, altrimenti possiamo restarne fuori, a costo di qualche piccola emarginazione sociale…”

Bando contro le armi nucleari. L’Italia e la UE tacciono… – Scrive Marco Palombo: “Qualcuno potrebbe obiettare che l’ UE non fa parte dell’ONU e quindi la vicenda non la riguarda. Ma il 20 settembre 2017 Federica Mogherini era proprio nella sede dell’ONU a New York all’assemblea sul Trattato per il bando dei test nucleari dove è intervenuta a nome dell’Unione. In realtà la NATO è l’unico vincolo che impedisce la ratifica per Italia…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/10/bando-delle-armi-nucleari-l-italia-tace.html

Chiesa. Torni alla povertà – Scrive Arrigo Colombo: “La Chiesa dovrebbe lasciare il palazzo del Vaticano, che non sia più proprietà della Chiesa, la quale Gesù volle povera, e se dev’essere povera non può possedere un palazzo di 1400 stanze traboccante di tesori. Il Vescovo Bergoglio ha fatto un primo passo, rifiutandosi di abitarvi, ma non lo ha lasciato del tutto, egli parla dalla finestra dell’immenso palazzo. Si tratta di compiere un atto altamente significativo ed esemplare. Un atto forte di cui si sente il bisogno; per iniziare la riforma della Chiesa…”

Commento di Aurobindo: “Un giorno il Volto dovrà fondere la maschera. La nostra ignoranza è la crisalide della Saggezza. Il nostro errore sposa una nuova conoscenza sul cammino, la sua oscurità è un nodo di luce annerito. Il Pensiero danza mano nella mano con la Nescienza sulla grigia strada che serpeggia verso il Sole….”

The ability, even in the limitation of language, to describe reality, perceptible and thoughtful, in a logical and consequential way, is a great advantage when it comes to extrining a “linear” and consequential pathway in time space. His use, on the other hand, is of little use in dealing with a “holistic” discourse – as is precisely that of deep ecology and natural (or lay) spirituality. Certainly, we can get closer to it, through a cautious sort of “words and meanings” of concepts and images… – Continue (con testo italiano): https://bioregionalismo.blogspot.it/2017/10/the-indescribable-lightness-of-deep.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Voi vi vedete e mi vedete come un’entità separata; io vi vedo esattamente come vedo me stesso. VOI SIETE CIÒ CHE IO SONO, ma voi siete identificati con ciò che pensate di essere – un oggetto – e cercate la liberazione per quell’oggetto. Non è un enorme scherzo? Può un oggetto avere esistenza indipendente e volizione e azione? Può un oggetto essere schiavo? E liberato?” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Il limite dell’ambientalismo, acqua: da elemento a prodotto, vita spirituale nel mondo, il topo che viene dopo l’uomo, san Giovanni XIII protettore dei pacifisti, Viterbo: Rosa santa subito, Europa delle bioregioni…

Il Giornaletto di Saul del 5 ottobre 2017 – Il limite dell’ambientalismo, acqua: da elemento a prodotto, vita spirituale nel mondo, il topo che viene dopo l’uomo, san Giovanni XIII protettore dei pacifisti, Viterbo: Rosa santa subito, Europa delle bioregioni…

Care, cari, …. sia la società capitalistica, sia ciò che rimane della società del cosiddetto “socialismo reale”, sia le società percorse da movimenti a carattere religioso-integralista, stanno mettendo terribilmente in luce tutti i loro limiti ambientali, sociali e economici. Il pericolo planetario di una catastrofe nucleare, la guerra, l’inquinamento, l’ingiustizia sociale, sono solo tra i più eclatanti aspetti che stanno lì ad incrinare profondamente il mito di dominio e di sviluppo che sembrerebbe abbia sempre guidato queste società di tipo gerarchico-dominatore nei loro pensieri e nelle loro azioni… (Stefano Panzarasa) – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/10/the-limit-of-environmentalism-and.html

Milano. Economia Circolare – Scrive Arpat: “Si svolge a Milano il 3 ottobre 2017 il Convegno promosso dall’Università Bocconi in collaborazione con Fondazione Sviluppo Sostenibile, CONAi e ENEA, presso Università Bocconi Aula Notari via Sarfatti 25, dalle 10 alle 13.30. Il Convegno verte su: le nuove direttive europee e il loro recepimento, i riferimenti normativi della transizione verso la circular economy con particolare riguardo al settore degli imballaggi, etc. Info: iefe@unibocconi.it”

Acqua. Da elemento a prodotto – L’acqua sul pianeta è sempre la stessa, viene in continuazione riciclata e spostata, trasformata in ghiaccio o vapore, ma esiste nella stessa sua incredibile quantità e qualità da milioni di anni, è il risultato di un “gioco” forse irripetibile fra calore e raffreddamento… Ma oggi sentiamo dire che sulla Terra “manca l’acqua”, come mai? In realtà l’acqua non manca, la sua percentuale non aumenta né decresce è sempre stabile, grazie a Dio! Allora cos’è che manca? Quel che viene a mancare è la quantità di acqua potabile od utilizzabile, ecco la verità!… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/10/bioregionalismo-elementale-e-stupidita.html

L’acqua di Marte che ancora c’è – Scrive Gabriele La Malfa: “Non è vero che solo una volta su Marte c’era l’acqua che formava un vasto oceano, l’acqua allo stato liquido in certi periodi dell’anno ancora c’è”. Va comunque specificato che l’acqua liquida non è stata ancora osservata direttamente, tuttavia sono state fotografate tracce inequivocabili della sua presenza, come abbondanti cristalli di sale, lasciate da passaggi recenti (stagionali ) di acqua allo stato liquido…”

I wish to clarify the original meaning of “lay spirituality” which has been misinterpreted and has been misused to define spiritual expressions of lay members belonging to any religion…. – Continue: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2011/10/i-wish-to-clarify-original-meaning-of.html

Postscript. According to the different ways society has developed or the historical periods in which human events have occurred, the individual consciousness is in constant movement and evolution. Each transition is similar to the passing of a level of learning, similar to what happens in the DNA spiral. Consciousness, (better call it the mind) moves from simple expressions to more complex ones. A sort-of memory witness of the varied sophisticated processes of life.

Vita nel mondo e spiritualità laica – Ritengo che per noi spiritualisti laici la vita “nel mondo” sia più congeniale, anche perché la nostra ricerca non esula mai dal sé.. ed il sé è presente ovunque ed in ogni tempo… L’io individuale sorge dal riflesso della coscienza nello specchio della mente. Un’identificazione con l’oggetto osservato. L’oggetto è il corpo-mente che reagisce in relazione (al contatto) con gli altri oggetti esterni…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/10/04/vita-nel-mondo-in-chiave-di-spiritualita-laica/

Mio commentino: “La manifestazione è di fatto un semplice riflesso nella mente del percepente che riesce a captarla ed elaborarla solo attraverso il “fermarla” nella coscienza. Un singolo fotogramma della totale manifestazione che, sia pur sempre presente nella sua interezza, viene illuminato dalla coscienza individuale, visto nella mente e srotolato nel contesto spazio tempo e denominato processo del divenire…”

Il topo sostituirà l’uomo? – Non basterebbe una biblioteca di psicologia animale per descrivere i sotterfugi del topo e le sue furbizie che gli garantiscono la sopravvivenza in ogni occasione, persino in caso di esplosione nucleare i topi saprebbero cavarsela meglio di noi. Inoltre occorre specificare che in verità il topo è stato l’iniziatore della stessa specie umana, il capostipite primo (forse addirittura destinato a sostituirlo), non sto raccontando una balla (stavolta), state calmi… Accadde proprio quando ci fu il grande cataclisma che distrusse tutti i grandi rettili, che a quel tempo dominavano il pianeta, e già era nato un piccolo roditore, il primo mammifero, per correttezza chiamiamola “mammifera” la quale aveva la taglia di una pantegana… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/10/il-topo-sostituira-luomo-veicoli-e-dei.html

Roma. Fra cielo e terra – Scrive Salviamo il paesaggio: “Roma, 14 Ottobre 2017, ore 10.00  -  18.00, ex-Cartiere Latine Via Appia Antica, 42 – Il Forum Salviamo il Paesaggio e Respiro Verde Legalberi invitano a una giornata di discussione sulla importanza del suolo, ma anche di quella vita che vi prolifera sopra, di animali, di piante. Non solo le piante che ci forniscono il cibo, ma anche quelle che molto semplicemente ci consentono di respirare e che proteggono e nutrono il suolo stesso. Senza il mondo vegetale, non ci sarebbero né aria, né terra. – Info: 339.4388388”

Lettera di San Francesco ai “reggitori dei popoli” – Scrive Antonella Pedicelli: “Caro Paolo, felice giornata, il mio abbraccio sia sempre con te, per trasmetterti affetto e fiducia continua! Come ogni anno, in occasione della festa di San Francesco, ti invio una sua “testimonianza”, una perla d’amore che non si “svela” immediatamente, ma che, spero, possa lasciare nel cuore di ognuno un momento di dolcezza e di VERITA’. Mi piacerebbe che, della seguente lettera, fosse presa in particolare considerazione, quella frase in cui Francesco invita i “reggitori dei popoli” a farsi promotori, presso tutti coloro i quali sono stati posti nella loro “cura”, di rendere “grazie” al Signore… ” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/10/04/lettera-di-san-francesco-ai-reggitori-dei-popoli/

Passeggiata di San Francesco a Treia – Mia integrazione-commento all’articolo https://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/10/treia-4-ottobre-2017-passeggiata-in.html?showComment=1507112464569#c584728795737706042 -: “E datosi che è la sua festa, qualche parola francescana non guasta: “Il devotissimo Francesco per il tanto pregare era divenuto quasi cieco e sentì il bisogno di confidarsi con il frate Bernardo, suo primo discepolo, così egli si recò nel suo eremitaggio. Ma il frate era raccolto in meditazione nella boscaglia e non udì il richiamo di Francesco che per tre volte consecutive l’aveva chiamato…” – Continua in calce al link segnalato

Viterbo. Azioni per la santificazione di Santa Rosa – Scrive Giovanni Faperdue: “Viterbo – Le feste di Santa Rosa sono ormai alle spalle, ed è giunto il momento della riflessione sul culto e sulle manifestazioni di fede, che tutti i viterbesi rivolgono alla loro amata Santa, che per quanto riguarda le procedure canoniche, è sempre relegata in sala di aspetto. Sono passati ormai vari anni da quando scrissi una lettera indirizzata a Papa Francesco, per sollecitare l’iscrizione della nostra protettrice nel Catalogo dei Santi (senza peraltro ottenere alcuna risposta)…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/10/viterbo-santa-rosa-la-beata-gabbata.html

Freddo inverno – Scrive Sputnik: “L’attività indebolita del sole è una delle ragioni del ritorno in Russia degli inverni rigidi della metà del XX secolo. Lo ha dichiarato ai media russi il direttore scientifico dell’Istituto Internazionale di Criologia e Criosaggio dell’Università statale di Tyumen Vladimir Melnikov. “Ci aspettavamo un paio di anni fa l’inizio del ciclo di raffreddamento, ed è iniziato, nonostante l’azione di antropogenesi e delle enormi emissioni. Inoltre vi è una diminuzione dell’attività solare, che contribuirà al raffreddamento”, ha detto Melnikov…”

Giovanni XXIII proposto protettore dei movimenti pacifisti – Scrive Giorgio Saglietti: “”PAPA GIOVANNI XXIII PROPOSTO COME PATRONO DELL’ESERCITO? Alienum est a ratione. Come controproposta eleggiamo Papa Giovanni a “patrono” dei movimenti per la pace, cioè esempio da seguire. Lettera aperta ai vertici vaticani: Noi, donne e uomini che crediamo nella costruzione della pace con mezzi di pace, intendiamo manifestarvi il nostro profondo disappunto di fronte alla dichiarazione di San Giovanni XXIII, quale “Patrono presso Dio delle Forze Armate”. Siamo convinti che la vita e le opere del Santo papa non possano essere associate alle forze armate. Come può proprio lui, il Papa della Pacem in Terris, il Papa del Concilio Vaticano II e delle genti, l’uomo del dialogo… proteggere un corpo armato che, per sua natura, imbraccia mezzi di morte?….” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/10/04/san-giovanni-xxiii-sia-nominato-protettore-dei-movimenti-per-la-pace-e-non-patrono-delle-forze-armate/

Mio commentino: “Tantissimi anni fa sono stato in pellegrinaggio nel paesello natale di Giuseppe Roncalli, Sotto il Monte, un luogo di pace e silenzio in mezzo ai monti. Sicuramente quella pace e quel silenzio saranno stati assorbiti dal futuro papa “buono”, forse l’ultimo vero papa. Non mi pare consono che venga nominato patrono dell’esercito… Perciò ho aderito alla richiesta soprastante…”

Catalogna ed Europa – Scrive Vittorio Marinelli: “…mi sembra che proprio grazie all’Europa Unita si possano fare questi referendum, come in Catalogna, e bisognerebbe fondare l’Europa delle Regioni anziché quella degli Stati. Se i catalani non si sentono spagnoli, mi sembra ingiusto obbligarli a essere spagnoli…”

Mia rispostina: “L’Europa delle “Bioregioni”, ovvero piccoli ambiti assimilabili alle attuali Province,  è meglio ancora…. https://lazionauta.it/2017/08/per-una-nuova-e-migliore-identita-bioregionale/ – L’Europa, politicamente unita, andrebbe suddivisa in ambiti Provinciali e non in Regioni, che per loro natura tendono ad essere separative e indifferenti agli interessi delle comunità locali (dovendo infatti difendere la loro strutturazione spuria ed anomala rispetto alla identità bioregionale)….“

Anche la politica può essere spirituale – Delegare la gestione della propria esistenza ad un “governo” o ad una “chiesa” equivale ad abbandonare le proprie responsabilità basandosi sul fatto che vi sono persone altre da noi stessi che veramente sanno come fare a mandare avanti le cose. Questo ovviamente vale in ogni campo dell’esistenza umana ma per il momento lasciamo da parte l’aspetto “religioso” di questo atteggiamento “rinunciatario” e di delega all’altrui.. e rivolgiamo la nostra attenzione all’aspetto politico… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/10/politica-economia-e-spiritualita-laica.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Ho lasciato che la mia natura umana si manifesti, nel modo in cui il suo destino lo vuole, io rimango come sono.” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Lettera di San Francesco ai “reggitori dei popoli”

Caro Paolo, felice giornata, il mio abbraccio sia sempre con te, per trasmetterti affetto e fiducia continua!

Come ogni anno, in occasione della festa di San Francesco, ti invio
una sua “testimonianza”, una perla d’amore che non si “svela”
immediatamente, ma che, spero, possa lasciare nel cuore di ognuno un
momento di dolcezza e di VERITA’. Mi piacerebbe che, della seguente
lettera, fosse presa in particolare considerazione, quella frase in
cui Francesco invita i “reggitori dei popoli” a farsi promotori,
presso tutti coloro i quali sono stati posti nella loro “cura”, di
rendere “grazie” al Signore. In tutto questo aleggia un significato
profondo! Non è un caso che spetti proprio ai “governanti” trasmettere
il senso del ringraziamento, ma come si può realizzare questo? E’
semplice, si realizza nel momento in cui, gli stessi “governanti”
ringraziano essi stessi, in primis il popolo che permette loro di
svolgere il compito e il lavoro nel quale si vedono impegnati.

Francesco comprese l’importanza del rapporto “armonico” tra popolo e
governante e tra Dio e l’uomo! Un abbraccio

Antonella Pedicelli

LETTERA DI SAN FRANCESCO AI REGGITORI DEI POPOLI

A tutti i potestà e consoli, magistrati e reggitori ovunque, e a tutti
coloro a cui giungerà questa lettera, frate Francesco, vostro servo
nel Signore Dio, piccolo e disprezzato, augura salute e pace.

Ricordate e pensate che il giorno della morte si avvicina. Vi supplico
allora, con rispetto per quanto posso, di non dimen­ticare il Signore,
presi come siete dalle cure e dalle preoccupa­zioni del mondo.

Obbedite ai suoi comandamenti, poiché tutti quelli che di­menticano il
Signore e si allontanano dalle sue leggi sono maledetti e saranno
dimenticati da Lui.

E quando verrà il giorno della morte, tutte quelle cose che credevano
di avere saranno loro tolte. E quanto più saranno sa­pienti e potenti
in questo mondo, tanto più dovranno patire le pene dell’inferno.

Perciò vi consiglio, signori miei, di mettere da parte ogni cura e
preoccupazione e di ricevere devotamente la comunione del santissimo
corpo e sangue del Signore nostro Gesù Cristo in sua santa memoria.

E dovete dare al Signore tanto onore fra il popolo a voi affi­dato,
che ogni sera un banditore proclami o altro segno annunci che siano
rese lodi e grazie all’Onnipotente Signore Iddio da tutto il popolo. E
se non farete questo, sappiate che voi dovete rendere ragione al
Signore Dio vostro Gesù Cristo nel giorno del giudizio.

Coloro che porteranno con sé questa lettera e la osserve­ranno,
sappiano che sono benedetti dal Signore .

Il Signore vt benedica e vi custodisca. Mostri a voi il suo Volto e
abbia misericordia di voi. Volga a voi il Suo sguardo e vi dia pace.
Il Signora vi benedica.

Francesco

………………………….

Articolo collegato: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/10/treia-4-ottobre-2017-passeggiata-in.html

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Carovana europea della legalità, l’altra idea di Putin, il problema ebraico, UE: tagliagole pronti a colpire, biodiversità da salvare, “spiritualità“ commerciale in vendita…

Il Giornaletto di Saul del 28 gennaio 2017 – Carovana europea della legalità, l’altra idea di Putin, il problema ebraico, UE: tagliagole pronti a colpire, biodiversità da salvare, “spiritualità“ commerciale in vendita…

Care, cari, il 17 febbraio 2017 la Carovana europea della legalità arriva alle Istituzioni europee. Il Presidente del Comitato economico e sociale europeo,  Georges Dassis, l’accoglierà. La Carovana europea della legalità è uno straordinario strumento di animazione del territorio. Si concentra sulle questioni relative alla democrazia, alla partecipazione e alla resistenza contro ogni forma di manipolazione. La Carovana collabora strettamente, da 5 anni, con la Ligue de l’enseignement in Francia, per una lotta sempre di attualità per la legalità democratica… ( Anna Maria Campogrande) – Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/01/17-febbraio-2017-la-carovana-europea.html

Livorno. La Nato è obsoleta? – Convegno sulla inutilità della NATO con Manlio Dinucci, Manlio Di Stefano, Roberto Benassi e Andrea Morini. Modera: Sergio Nieri. Il 5 febbraio 2017, ore 17, Hotel Palazzo, viale Italia 195 – Livorno.”

Civita Castellana, Nuova Pedagogia – Scrive Adele Caprio: “Ultimo recupero del nostro Corso di Formazione per Educatori di Nuova Pedagogia, nello specifico domenica 29 gennaio c’è il seminario di Psicologia dello Sviluppo, prima dell’incontro con le Costellazioni Familiari il 26 febbraio. Si possono anche seguire i singoli seminari come uditori prenotandosi al 3887590052…”

L’olocausto quotidiano – Scrive Giovanna Borrelli a commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/01/26/la-memoria-del-27-gennaio-e-lolocausto-quotidiano/ -: “l’indifferenza verso il dolore,l’abitudine a vedere nel piatto solo una bistecca e i molteplici interessi economici oscurano la mente dei più e purtroppo l’olocausto animale non è considerato tale.Anche persone sensibili non riescono proprio a considerare alternative alimentari nonostante siano accertati i danni alla salute delle carni .Purtroppo non ci sono diritti per le vite di serie B…”

Alimentazione ecologica vegetariana-vegana – Scrive Antonella Pedicelli: “Esiste un filo molto sottile che lega l’uno all’altro ogni essere del nostro “uni-verso”. E’ proprio quel filo, tanto sottile e misterioso che permette di incontrare “l’altro” e di creare, nello scambio di vedute, l’arricchimento “materiale” e “spirituale”! Credo che tale “principio”, abbia guidato, in modo fortemente inconsapevole, la lettura casuale di un titolo, in libreria: “Figli Vegan” di Stefano Momentè…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/01/27/lalimentazione-vegetariana-vegana-come-passo-verso-lecologia/

Vignola. Pasticceria vegana – Scrive Piero Negroni: “Sabato 4 febbraio 2017, presso Agriturismo I Toschi, a Vignola, dalle ore 14.20 alle ore 19.40, con lo chef Giuseppe Binda, verranno preparati e degustati: biscotti, creme pasticcere, pan di spagna, pasta brisée e frolla, salame di cioccolato, muffin, praline, tortino di mele caramellato ai fiocchi d’avena (crumble), tirami sù veg., torta cioccolato e castagna alle pere, dessert, e tante altre buone varianti e dolci idee. Il tutto sarà a base di prodotti biologici e senza zucchero. Info e prenotazioni: Daniela 339.4685754″

L’altra idea di Vladimir Putin – Scrive Claudio Martinotti Doria: “.. vi consiglio vivamente di seguire il video al link sottostante, è in russo ma sottotitolato in italiano, si possono seguire le immagini (appropriate) mentre si legge agevolmente la traduzione. Permette di comprendere perfettamente quali siano le motivazioni della profonda avversione degli USA e dell’Occidente in genere per la Russia, quali siano le cause piuttosto recenti che l’hanno generata (non sono cause storiche e culturali remote, come alcuni vorrebbero far credere, ma molto più prosaiche e moderne)…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/01/laltra-idea-di-vladimir-putin-sui.html

Terrorismo funzionale – Scrive Boris Cyrulnik: “L’estremismo islamico non è un caso. E’ una organizzazione che esiste da molto tempo…si mette l’odio nei quartieri in difficoltà: è intenzionale, è una politica. Si mette l’odio, si selezionano questi giovani socialmente e psicologicamente sfavoriti, gli si offrono corsi d’addestramento militare. E cos’è questa organizzazione? Dei gruppi politici. Utilizzano il terrorismo come un’arma perché è efficace ed economica. Non è costosa. Si può sconvolgere una società con pochi uomini sacrificabili, è meno cara di un esercito … Una volta che questi giovani sono stati reperiti, fabbricati e sacrificati, scatenano processi politici mondiali”

Il problema ebraico, alla radice – Sulla realtà della nascita del “problema ebraico”, a cominciare dal periodo biblico sino alla fondazione di Israele… ci si lascia guidare da emozioni, da tendenze a voler credere in una verità, già accettata in quanto tale. Ovvio che questo tipo di atteggiamento non possa essere da me condiviso. Io mi sento una specie di San Tommaso, ho bisogno di mettere il dito nella piaga per credere.. E sono contento che questo mio “sentiero” mi abbia condotto a scoprire alcune verità scomode, sia per una parte che per l’altra, verità che dimostrano come sia importante comprendere gli eventi trattati attraverso il proprio “lume”… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/01/giudea-e-karma-il-vero-problema-e-il.html

La posizione russa – Scrive Lista No Nato: “La Russia è per migliori relazioni con gli Stati Uniti ma ’senza farsi illusioni’ e non “contro la Cina” Questa la dichiarazione di Serghey Lavrov, ministro degli Esteri della Federazione Russa…”

UE. Un esercito di 38.000 tagliagole è pronto a colpire – Scrive Michele Rallo: “Nel 2015 le armate del Califfo potevano contare su una “quinta colonna” europea di circa 5.000 uomini. Quanti sono diventati oggi, dopo un anno e mezzo di ulteriore sbracamento di fronte ad una invasione travestita da migrazione? Dopo l’accelerazione imposta per misteriosi disegni dalla signora Merkel e fiancheggiata dai due giuggioloni mediterranei, Renzi e Tsipras? Lascio la risposta alla stessa Europol, il cui vicedirettore Wil van Gemert è stato sentito, proprio in questi giorni, dalla Commissione Schengen del parlamento italiano. Ed ecco i nuovi numeri dello jihadismo europeo, riferiti da Van Gemert alla nostra commissione parlamentare…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/01/27/ue-il-jihadismo-europeo-puo-contare-su-un-esercito-in-sonno-di-ben-38-000-combattenti-pronti-alla-pugna-parola-delleuropol/

Grecia. Olive da buttare – Scrive Orazio Rosati: “Tanto per cercare di capire cos’è L’UE! L’Italia importa olio Tunisino per svariate miglia di tonnellate! Ora, la Grecia sta nell’UE (per essere impoverita sempre più!) e ricordo che nel settembre 2015 sono stato all’Isola di Thassos e c’erano tanti ulivi…già pieni di frutti ma proprio tanti ed i Greci non avevano le attrezzature per tagliare l’erba sotto e poter raccogliere quelle olive! E sapete perché?! Non avevano soldi per comprare le attrezzature ed il gasolio occorrente! Ora, dico, un’Unione Europea che non “odiasse” i suoi cittadini con un minimo sforzo avrebbe potuto permettere quella raccolta ed il PIL Greco avrebbe potuto avere un qualche incremento! Una piccola isola, Thassos, figuriamoci tutta la Grecia! Allora, continuiamo a tenerci “questa” Europa, questo €uro e questi Commissari. Feccia della feccia!”

USA. Cambio di Registro – Scrive Vincenzo Zamboni: “Negli U$A, a parole, si sono dichiarati favorevoli alla reintroduzione della Glass Steagall https://it.wikipedia.org/wiki/Glass-Steagall_Act sia Bernie Sanders (credibile, poiché votò contro la sua abolizione) che Donald Trump.. 1) Ora che uno è diventato presidente, manterrà fede al suo impegno elettorale ? 2) In Italia qualcuno ha proposto la reintroduzione della legge bancaria del 1936, che includeva la separazione tra istituti di credito e banche d’affari (come la G.S.)? Chi ?..”

Prospettive per il Collettivo Ecologista del 24 e 25 giugno 2017 – Abbiamo ricevuto proposte per ubicazioni possibili dell’incontro, in provincia di Viterbo e in provincia di Udine, https://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/01/collettivo-ecologista-prospettive-per.html?showComment=1485539479500#c4115169743637207792 – Sono comprese le mie risposte. Fateci sapere le vostre opinioni…”

Accoglienza milionaria – Scrive Claudio Cartaldo: “Prete ospita i migranti e chiede il pizzo per l’accoglienza: è milionario Il parroco di San Biagio di Limatola, nel beneventano, accusato di estorsione e usura ai danni dei migranti che ospitava. La guardia di finanza gli ha sequestrato beni per un milione di euro..”

L’ultima battaglia per la salvezza della biodiversità – Scrive Guido Bissanti: “Oggi si sta combattendo una nuova battaglia, non convenzionale e non molto chiara e leggibile da parte dell’Uomo. Questa guerra si combatte (oltre che nei fronti reali e sanguinosi) sui campi della diffusione di modelli di sviluppo e sociali che, se non arginati e sconfitti, potrebbero portare l’intera umanità ad un sistema di degrado e di caos senza precedenti…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/01/boregionalismo-lultima-battaglia-per-la.html

Abbattimento selettivo dei lupi – Scrive Claudio Martinotti Doria: “Gli unici animali “nocivi” (concetto che esiste solo nelle menti bacate degli ignoranti protervi) che esistono veramente e costituiscono un pericolo per la società e l’ambiente sono i politici italici di professione con propensione al parassitismo (peraltro alquanto contagioso), per i quali temo, continuando di questo passo, occorrerà ricorrere alle stesse drastiche misure selettive applicate ai poveri lupi…”

Il miraggio della “spiritualità” commerciale e della “illuminazione” prematura – Scrive Mariana Caplan: “Negli ultimi 40 anni, l’Occidente è stato invaso da una marea di informazioni spirituali che ormai riempiono le pagine dei quotidiani, gli spettacoli televisivi e le riviste patinate a larga tiratura. La “spiritualità” è diventata non solo popolare, ma anche un grande affare. La New Age è un’industria multimiliardaria, e alcuni dei più famosi guru e maestri spirituali sono tra gli uomini più ricchi degli Stati Uniti. Il ricercatore, durante il suo cammino spirituale, cade facilmente vittima di un numero enorme di miraggi, che occorre sapere riconoscere e affrontare…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/01/il-miraggio-della-spiritualita.html

Richiesta parere “spirituale” – Scrive S.P.: “Gent.mo Paolo, Buonasera e spero stia bene. Posso disturbarLa? Volevo cimentarmi nello studio della Baghavat Gita e degli YogaSutra di Patanjali. Che opinione ha di queste due opere? RingraziandoLa infinitamente, La saluto ed auguro un sereno weekend…”

Mia rispostina: “La lettura della Baghavadgita è altamente consigliabile. Gli Yoga Sutra di Patanjiali non sono rientrati nei miei studi, trattando argomenti che non ho specificatamente seguito, per cui non posso esprimere giudizi in merito…”

Oggi inizia l’anno cinese del Gallo di Fuoco, quanto prima pubblicherò una analisi zodiacale sulle caratteristiche possibili del nuovo anno… Ciao, Paolo/Saul

………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“What you hear must enter you like an arrow and hit something deep within you. There must be an internal reaction; without the reaction what you hear won’t do you any good. You should know it when the arrow reaches its mark.” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati