Risultato della ricerca:

Ecologia sociale, Conte 2.0, Marche: stop alla plastica monouso, Taoismo: la religione senza Dio, la forza del destino, tra Apollo Sorano e Nisargadatta Maharaj…

Il Giornaletto di Saul del 10 settembre 2019 – Ecologia sociale, Conte 2.0, Marche: stop alla plastica monouso, Taoismo: la religione senza Dio, la forza del destino, tra Apollo Sorano e Nisargadatta Maharaj…

Care, cari, il ripristino della “famiglia allargata” è una delle soluzioni possibili al deterioramento sociale e della unione matrimoniale monogama che tanti danni sta procurando alla società. I primi danni sono avvenuti attraverso lo scollamento familiare che, con il deteriorarsi del sistema patriarcale, sta trascinando la società umana in un imbarbarimento di rapporti inter-familiari. In questa società consumista i due genitori perlopiù lavorano entrambi all’esterno della casa, per motivi economici o di “emancipazione” femminile, come si dice oggi… Il risultato è che la prole -se non è completamente assente perché da fastidio al menage- viene abbandonata a  se stessa, in istituti od in mano a baby sitters o davanti al televisore a rimbambirsi. Gli anziani, che una volta svolgevano all’interno della famiglia un importante ruolo di mantenimento della cultura e di assistenza ai giovani, sono anch’essi emarginati e ridotti all’ospizio o se tenuti in casa sono visti come mera fonte di guadagno, per via delle pensioni, e non possono esercitare il ruolo che la natura sin dai tempi più antichi aveva loro concesso, quello di trasmettitori della saggezza popolare… – Continua: http://retebioregionale.ilcannocchiale.it/2011/11/24/bioregionalismo_ed_ecologia_so.html

P.S. – La misoginia, che porta a punire le donne, deriva dall’insana invenzione contenuta nel “libro di pietra” in cui esse sono rese responsabili di un “ipotetico” peccato originale. Povera umanità schiava di un dio maschilista, crudele e settario”

Commento di E.L.: “Sei sempre un grande poeta-filosofo….i tuoi scritti sono pieni di una saggezza ormai persa. Grazie!”

Commento di Vittorio Marinelli: “In effetti, nelle vecchie famiglie che è ancora possibile nei paesi poveri, c’è tutta una rete assistenziale che provvede ai figli. Lo stesso succede nei piccoli paesi dove tutti si conoscono e i bambini sono liberi di andarsene a passeggio perché comunque sono controllati. Insomma, la famiglia nucleare e la grande città hanno determinato un peggioramento delle condizioni di vita…”

Regione Marche. Stop alla plastica monouso – Scrive Arpat: “La legge regionale delle Marche n. 27 del 1 agosto 2019 “Norme per la riduzione dei rifiuti derivanti dai prodotti realizzati in plastica” prevede il divieto di utilizzo di prodotti in plastica monouso, quali: bastoncini cotonati e cannucce che non rispettano i criteri normativi per questi prodotti; piatti e posate in plastica usa e getta; agitatori per bevande… – Continua: https://treiacomunitaideale.blogspot.com/2019/09/regione-marche-varata-una-legge.html

Avigliana. Casa Comune – Scrive Mirta Da Pra: “Casacomune è un’associazione dedicata alla promozione scientifica, culturale ed etica dei valori espressi dall’enciclica Laudato si’ di Papa Francesco. L’associazione, nata dal Gruppo Abele e da Libera, intende promuovere i valori e le azioni dell’ecologia integrale e della giustizia sociale. Vista l’affinità con il lavoro da voi svolto, le chiedo di promuovere il nostro corso “Preservare, custodire e coltivare” che si terrà presso la Certosa 1515 di Avigliana (TO). – Info: Tel. 0113841049; casacomune.laudatoqui@gmail.com

Spiritualità laica. Taoismo, la religione senza un “Dio” – …Se il Tao al nostro percepire determinista appare come un “nulla”, che per noi corrisponde alla corsa verso il vuoto del sé, esso contemporaneamente segna il ritorno beato nella matrice naturalistica, basata sul silenzio della mente, che attira e proietta l’esperienza del pensiero empirico e poi lo riassorbe nel nulla da cui proviene. Questa kenosi del Tao procede per sua propria natura e non presuppone alcuna volontà creatrice o distruttrice. E da qui si comprende la non valutazione taoista per un Dio personale… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2017/09/spiritualita-laica-o-naturale-lesempio.html

Treia. Celebrazione vegetariana – Il 12 settembre 2019, nella ricorrenza della nascita della Società Vegetariana (fondata dal filosofo Aldo Capitini il 12 settembre del 1952) si organizza a Treia una passeggiata ecologista, lungo le scarpate sotto le mura. Durante il percorso forse potremo scoprire diverse cosucce interessanti, reperite nel supermercato della natura: fichi, rosa canina, ultime more, nespole, prugnoli… tutte cose gratuite, buone e… vegetariane. Info: 0733/216293

Conte 2.0. “L’è tutto sbagliato…” – Scrive NPCI: “In cosa il governo Conte 2 si distingue dal governo Conte 1? Quale sarà il ruolo del nuovo governo nella lotta tra le classi in corso nel nostro paese? Cosa faremo noi membri del (n)PCI e tutti quelli che vogliono porre fine alla devastazione del pianeta, alla delocalizzazione di aziende e alla distruzione dell’apparato produttivo industriale e agricolo, alle grandi opere inutili e dannose per la massa della popolazione, alla privatizzazione dei servizi pubblici, all’austerità per le masse popolari, all’oppressione e discriminazione delle donne, alle guerre e alle altre manifestazioni del catastrofico corso delle cose?…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/09/09/conte-2-0-le-tutto-sbagliato-le-tutto-da-rifare/

Talamona. Concorso per bande giovanili – Scrive Società Filarmonica: “La Società Filarmonica di Talamona (SO) annuncia il 4° Concorso per Bande Giovanili che si svolgerà a Talamona nei giorni 18 e 19 Aprile 2020. Scopo della manifestazione è quello di offrire alle Scuole musicali un’occasione di confronto e di valorizzazione del fondamentale ruolo che queste organizzazioni rivestono, nella formazione sociale e culturale dei giovani. Info: 348.3937726 ”

La mente e la forza del destino – Tutti i pensieri sono passeggeri ed effimeri ma alcuni rappresentano positivamente “quella forza” che spingerà successivamente la “persona” ad attuare quanto è stabilito nel suo destino. La meditazione consente di far chiarezza fra quelle che sono semplici proiezioni immaginarie o problemi inventati e quei pensieri che invece definiscono in germe “il veniente”… ciò che deve accadere. La creazione di problemi “fittizi” è uno degli aspetti della mente… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/09/09/riflessioni-spirituali-davanti-al-camino-acceso-di-treia/

Monterotondo. Donne – Scrive Antonella Pedicelli: “Il Melograno di Monterotondo è presenta la proiezione di ‘AMARANTO’, delle registe Emanuela Moroni e Manuela Cannone, il 16 settembre 2019 alle 21, al cinema Mancini. ‘Amaranto’ racconta cinque storie di vite lontane da scelte convenzionali: Verena Schmid, ostetrica promotrice del parto naturale, Franco Lorenzoni, maestro di scuola elementare, Etain Addey, contadina, scrittrice ed esponente del bioregionalismo, Alida Nepa del cohousing San Giorgio di Ferrara e Saviana Parodi, biologa e permacultrice.”

Tra Apollo Sorano e Nisargadatta Maharaj – Durante un pellegrinaggio, compiuto il 27 settembre 2009 sulla cima del monte sacro Soratte, da una mia accompagnatrice mi fu rivolta a bruciapelo la domanda “…ma tu hai raggiunto te stesso?”. In quel momento sentii che in qualsiasi modo avessi risposto sarebbe stato improprio, poiché se avessi detto di sì tale affermazione avrebbe implicato l’esistenza di un “io” che afferma di aver raggiunto se stesso (ovvero l’io inferiore che giunge all’Io superiore come intendeva la questionante). Se avessi detto di no avrei comunque negato una verità evidente… come possiamo non essere il Sé, sempre e comunque? – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2014/05/spiritualita-laica-sul-monte-soratte.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Il processo dell’individualizzazione della coscienza è la funzione della mente. La mente è la capacità riflettente della coscienza che assume su di sé il compito dell’oggettivazione e quindi della creazione del cosiddetto mondo delle forme. L’esteriorizzazione è la sua tendenza.” (Saul Arpino)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Biopolitica bioregionale, wu wei: agire non agire, Grottammare: “Memorie di un musicologo perverso”, l’inquinamento acustico, riciclaggio domestico della carta, la natura privilegia la biodiversità, afa mortale…

Il Giornaletto di Saul del 31 luglio 2019 – Biopolitica bioregionale, wu wei: agire non agire, Grottammare: “Memorie di un musicologo perverso”, l’inquinamento acustico, riciclaggio domestico della carta, la natura privilegia la biodiversità, afa mortale…

Care, cari, nel discorso dell’ecologia va incluso anche quello della Biopolitica per trasmettere un messaggio che la Politica deve essere inserita sempre in Bios cioè nella Vita, che è un qualcosa che non appartiene solo all’uomo. E poi l’Economia Partecipativa, poiché l’economia deve tornare ad essere a misura delle cose reali e non dei mercati subliminali di borse e speculatori e noi dobbiamo tornare a ridiventare fruitori attivi e non passivi… – Continua: http://www.lteconomy.it/blog/2019/07/30/alcuni-concetti-bioregionali-in-parole-semplici-biopolitica-bioeconomia-biospiritualita/

Vicenza. Acqua? – Scrive G.L.P.: “…quantità eccessiva di prelievo e contemporaneo sempre minore introitamento acqua nelle falde, per cambiamenti climatici dal dopoguerra meno 50% (dati regionali e/o ArpaV e/o Centro idrico di Novoledo/Aim) (vale anche x tutto il Veneto); tutti gli acquedotti sono inquinati o avvelenati, da vari veleni in Quantità e Qualità diverse, a seconda dei  Pozzi di prelievo, nei vari punti sparsi in provincia, e questo in alcune zone da oltre mezzo secolo (1° dato 1955) (Pfas dal 1960, accertato 1976) (dati regionali e/o ArpaV e/o Centro idrico di Novoledo/Aim) (vale anche x tutto il Veneto) – lalibertaepartecipazione@gmail.com”

Wu Wei. Il senso del non agire – C’è una sostanziale differenza, nell’atteggiamento interiore, se noi crediamo di aver scelto il compimento di una determinata azione (o corso di azioni) oppure se noi semplicemente sentiamo di star affrontando delle contingenze (se rispondiamo cioè allo stimolo degli eventi in corso). Nel primo caso ci sentiamo responsabili ed abbiamo precise aspettative verso i risultati del nostro agire, nel secondo sappiamo che la nostra energia si muove in sintonia con le condizioni in cui ci troviamo e non calcoliamo di dover adempiere ad un preciso fine… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2016/07/wu-wei-sentirsi-artefici-non-aiuta-il.html?showComment=1564473852854#c5603232885648780161

Commento di Simon Smeraldo: “Io aggiungerei che l’aspetto fondamentale del wu wei è agire sul mondo delle cause e non degli effetti. In altre parole collocarsi al di sopra e al di la’ delle contingenze in modo da influire sul risultato il che è un aspetto fondamentale dell ‘I Ching che propone azioni “in via di formazione” nel processo del divenire…” – Continua in calce al link soprastante

Grottammare: “Memorie di un musicologo perverso”. Recensione – Scrive Sara Di Giuseppe: “I due maestri sono venuti a trovarmi ieri sera, durante l’allestimento”, racconta Di Bonaventura. Dario Fo e Carmelo Bene, naturalmente, chi altri… E nessuno fra noi dubita della realtà di una tal visita: perché li sentiamo ancora qui, i due maestri, nell’omaggio dell’attore solista, “fabulatore d’incanto”, a quel loro teatro che fu soprattutto ricerca – sulla lingua nell’uno, sulla phonè nell’altro – e sempre “teatro del testimone” così come lo è quello di Di Bonaventura…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/07/grottammare-memorie-di-un-musicologo.html

L’inganno finanziario – Scrive V.M.: ”Il ragionamento economico si basa su tre elementi: i mezzi, i capitali e il lavoro. I primi due di fatto non sono indispensabili, sul lavoro invece si basa l’intera economia dell’uomo. Non esiste azienda, infatti, che possa funzionare senza il lavoro. Chi vi dice che ci si può arricchire senza lavorare lo fa per prendersi gioco di voi, prendendovi per ingenui.”

Il male dell’inquinamento acustico – Scrive Arpat: “L’inquinamento acustico costituisce uno dei maggiori problemi ambientali in Europa; almeno un cittadino europeo su quattro sarebbe esposto a livelli di rumore oltre i limiti da traffico stradale o musiche ad alto volume. Tra gli effetti nocivi di tale inquinamento sugli esseri umani c’è il disturbo del sonno, che può a sua volta causare problemi più gravi come ipertensione o malattie cardiache. C’è inoltre una crescente evidenza scientifica circa gli effetti nocivi del rumore antropico sulla fauna selvatica; in natura, infatti, molte specie ricorrono alla comunicazione acustica per importanti aspetti della loro vita come trovare cibo o individuare un compagno: l’inquinamento acustico può potenzialmente interferire con queste funzioni…“ – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/07/30/contrastare-linquinamento-acustico-per-salvaguardare-la-salute-psicofisica-umana-ed-animale/

Macerata. Migrazioni – Scrive Martina Grossole: “Il 19 e 20 ottobre 2019 l’Università di Macerata (Palazzo Ugolini) ospita l’incontro della Rete di Cooperazione Educativa. Educatori, genitori, studenti, docenti s’incontrano tra eventi in plenaria e “stanze educative” per approfondire i temi delle migrazioni (articolati su “ospitalità, educazione, condivisione”) – Info: macerata2019@gmail.com”

Riciclaggio domestico della carta – Vorrei raccontarvi come a titolo personale io abbia risolto il problema del riciclaggio cartaceo. L’amica Antonella Pedicelli tempo addietro mi inviò un articolo sul tema della “carta igienica”. In verità mi ero già occupato di questo argomento, allorché le raccontai di come risolvo il problema della “igiene”…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2019/07/ecologia-casalinga-diminuzione-delluso.html

Commento di A.D.: “Io riesco a limitare usando la stufa in inverno e riciclando a volte i tovaglioli ma gli imballaggi sono qualcosa di imbarazzante, butto tutto nella differenziata ma mi spaventa la mole di plastica e carta degli involucri di qualsiasi prodotto! Anche se vado a comprare un etto di formaggio oppure un tubetto di dentifricio c’è una montagna di imballaggio…” – Continua in calce al link soprastante

La natura privilegia la bio-diversità – Scrive Vincenzo Zamboni: “E’ dispersivo e controfunzionale demandare ogni decisione ai vertici di una piramide, quando la disponibilità diffusa di informazione e di comunicazione rende possibile ed agevole prenderle localmente. Le tradizionali difficoltà dei macrosistemi, sempre destinati a frantumarsi, possono oggi essere evitate attraverso una rete interattiva di microsistemi capaci di autonomia decisionale, ciascuno in interazione con gli altri con i quali deve collaborare, senza passare attraverso grandi reti gerarchiche…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/07/la-natura-privilegia-la-biodiversita.html

Bioregionalismo, ecologia profonda, spiritualità laica – Scrive Stephen Saunders a commento dell’articolo http://www.lteconomy.it/blog/2019/07/28/la-trinita-della-nuova-filosofia-della-natura/#comment-241 -: “Dear Paolo, LinkedIn has groups or businesses listed for both Deep Ecology and Deep Space Ecology. I don’t know whether it has a hashtag for d.e. But one of the groups listed has only 2 professional members — perhaps you could explore them and join. Incidentally, your image of the Marche Hills is so much more interesting and inspiring than any chemistry-related Handbook of Deep Ecology could ever be…”

Afa mortale e guerra climatica – Scrive Sputnik – Se l’umanità non interromperà le emissioni di CO2 entro il 2035, le temperature medie annue verso la fine del XXI secolo aumenteranno di 4-4,5° C, ammoniscono gli scienziati. Ciò significa che metà della popolazione mondiale morirà per catastrofi naturali estreme e l’altra metà comincerà a combattere per accaparrarsi le risorse rimaste. Si profila, dunque, il rischio di una guerra mondiale…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/07/2035-ends-of-world-afa-mortale-e-guerra.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Ciò che spinge l’ego o mente a sorgere e a dare attenzione ad altre cose sono i suoi desideri, di conseguenza nella misura in cui da attenzione all’ ‘Io’ esso mette a freno i suoi desideri esteriorizzanti, e dal momento che tali desideri sono la volizione che lo spinge a compiere qualsiasi azione con mente, parola o corpo che non sono solamente spinti dal prārabdha, possiamo effettivamente astenerci dal compiere qualsiasi azione volitiva (āgāmya) solo nella misura in cui diamo attenzione all’ ‘Io’ solamente…” (Ramana Maharshi)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Camminando s’impara “resistentia”, Greta e la nuova accumulazione, andare a Treia?, bioregionalismo federale, i sette chakra, il mito del diavolo e dell’inferno…

Il Giornaletto di Saul del 26 aprile 2019 – Camminando s’impara “resistentia”, Greta e la nuova accumulazione, andare a Treia?, bioregionalismo federale, i sette chakra, il mito del diavolo e dell’inferno…

Care, cari, resistenza   dal latino: “resistentia”, da resistere, composto di re indietro e sistere fermare. Ogni epoca ha la sua resistenza. Ogni ceto sociale, ogni uomo è chiamato a resistere alle ingiustizie e mi consola sapere che forse molti come me resistono all’odio… (Andrea Santini)…  – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2019/04/camminando-simpara-la-resistenza.html

Commento di Caterina Regazzi: “Sai, Andrea, io quando sono a Spilamberto vado sempre a camminare lungo il Panaro e per arrivare sul sentiero lungo il fiume passo sempre, andata e ritorno in mezzo a dei campi, coltivati di anno in anno, a grano, orzo, colza. Ma da quest’anno in mezzo a quei campi non mi va più tanto di passarci. Ci vedo dei trattori che spruzzano “roba” che credo sia diserbante (se va bene invece è concime). Passo da un’altra parte a costo di camminare vicino alla strada.”

Greta e la nuova accumulazione “green” – Scrive Fulvio Grimaldi: “Esempio supremo di come il meccanismo della nuova accumulazione “green” faccia scomparire ogni detrito inconveniente, è stata l’epifania, non di Greta, povera piccola, ma del fenomeno mondiale Greta Thunberg e dei suoi gretini. Che bel film: alta sui marosi, manovrando con superba agilità la sua tavola di surf, sullo sfondo di un orizzonte lacerato da apocalittici furori incendiari, la crisi climatica, la bambina un po’ autistica, quindi inerme e inoffensiva, ma molto eloquente, di cui si dice dire, fare, viaggiare, pagare, tutto da sola, con dietro un gigantesco apparato di marketing che si limita a plaudire, dalla scena ha fatto sparire tutto…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/04/greta-e-la-nuova-accumulazione-green.html

Roma. Basta bombe sullo Yemen – Scrive M.P.: “Presentazione della mobilitazione delle città italiane per bloccare la fornitura di armi alla coalizione saudita impegnata nei bombardamenti sulla popolazione yemenita. Domenica 28 aprile 2019 dalle ore 17 alle 18, Piazze 7 e 8 Galoppatoio di Villa Borghese”

Treia – Scrive Antonella Pedicelli: “Andare a Treia? No problem.. basta offrire un po’ di sana pubblicità, sperando che la voglia di “viaggiare” insita dentro ciascun libero “esploratore” di questo nostro splendido Universo, si lasci catturare amichevolmente dalle nostre parole, rivolte, con immenso piacere, alla piccola e speciale città di Treia!” – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.com/2016/05/qualche-parola-sulla-citta-di-treia-dal.html

Algoritmo della rivoluzione psichedelica – Scrive C.M.D.: “l’Ayahuasca è una liana rampicante (Banisteriopsis caapi) che con alcuni altri ingredienti, perlopiù estratti arbustivi, dopo una prolungata cottura produce una bevanda psichedelica, ampiamente utilizzata dagli sciamani. E’ una delle tre “pozioni” psichedeliche che la Gail Bradbrook, cofondatrice del movimento di protesta Extinction Rebellion, ha voluto sperimentare… Funziona?”

Per un bioregionalismo federale in Italia  – Scrive Aurelio Rissacasa: “Nei tempi, purtroppo difficili, dell’attuale vita politica, emergono, tuttavia, delle occasioni per valorizzare un patrimonio culturale importante ma spesso dimenticato. Mi riferisco, in questo scritto, al bioregionalismo che, ad esempio, nella nostra situazione, come si cerca da tempo di porre in luce, risolverebbe molti problemi del nostro territorio…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/04/secessione-dei-ricchi-o-federalismo.html

Liberazione od occupazione? Scrive Marinella Correggia: “Il guerrafondaio Henry-Lévy al cimitero inglese con Raggi, Trenta, Tajani e rabbini. Purtroppo l’ho saputo troppo tardi per organizzare una protesta che sarebbe stata dovuta:  Ecco  qua: il 25 aprile 2019 il principale responsabile francese della devastante guerra contro la Libia nel 2011 (con tutto quel che ne è conseguito), il sulfureo Bernard-Henry Lévy è stato al cimitero inglese a via Nicola Zabaglia 50, con bei soggettoni della politica italiana, a inneggiare alla liberazione yankee. Dal canto loro, il Di Maio e il Bonafede sono andati a rendere omaggio alla brigata ebraica…”

I sette chakra, i sette sigilli della conoscenza – Esistono sette Chakra situati nella guaina mentale pranica. Questi centri sottili vengono individuati nel canale centrale spinale e corrispondono a modi funzionali. I Chakra sono antenne per le vibrazioni energetiche. Il primo, Muladhara, è collegato alla Terra, alla base della colonna, da qui sorge il senso dell’ego, l’olfatto. Quando l’energia Terra è armonica si vive con equilibrio e si è capaci di raggiungere i propri obiettivi; il suo malfunzionamento porta ad attaccamento verso i beni e paura della perdita… – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2018/11/the-seven-chakras-seven-seals-of-wisdom.html

Roma. Rifiuti – Scrive Pressenza: “Il 23 aprile 2019 è stata presentata nella Sala del Carroccio in Campidoglio la delibera di iniziativa popolare “Norme per la gestione del ciclo dei rifiuti urbani di Roma Capitale, il conferimento di funzioni di controllo ai Municipi, il decentramento di AMA SpA su base municipale, linee guida del Piano industriale e attuazione di partecipazione popolare previsto dalla DAC n. 129/2014”

Il mito del diavolo e dell’inferno – Scrive Arrigo Colombo: “Satana, che nell’Antico Testamento è un angelo che mette alla prova l’uomo (è il caso di Giobbe) diventa nell’Apocalittica il capo dei demoni. E tale resta. L’inferno, cioè l’idea che una persona che ha commesso anche un solo peccato mortale debba bruciare nel fuoco per tutta l’eternità, è l’idea più atroce che sia comparsa nella storia umana; talmente atroce che si nega da se stessa. Anch’essa si presenta per la prima volta nello stesso mito degli angeli caduti e diventati demoni, sempre nel Libro di Enoc… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/04/25/il-diavolo-e-linferno-devono-ritenersi-un-mito/

Ciao, Paolo/Saul

………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Mi sono ormai reso conto che le persone di talento non stanno ad aspettare passivamente che gli eventi accadano, ma sono loro stessi che fanno in modo che succedano.” (Leonardo da Vinci)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Citazioni per un nuovo anno, attuazione bioregionale, il magazzino degli attrezzi usati, un governo per il reale cambiamento, il Dio dei vegani esiste?…

Il Giornaletto di Saul del 29 dicembre 2018 – Citazioni per un nuovo anno, attuazione bioregionale, il magazzino degli attrezzi usati, un governo per il reale cambiamento, il Dio dei vegani esiste?…

Care, cari, per chiudere l’anno in bellezza, ho pensato di raccogliere alcune citazioni da me conservate nel corso di questi anni in cui abbiamo mantenuto un solido e vivace scambio epistolare! La ricchezza di ogni giorno si manifesta anche in tutti quei pensieri e parole che siamo in grado di offrire a tutti coloro con i quali condividiamo il momento presente, quell’attimo tangibile sussurrato dalla dimensione umana, tra Cielo e Terra! Auguri a tutti i lettori del Giornaletto di Saul… (Antonella Pedicelli) – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2017/12/antologia-per-un-nuovo-anno.html

Musulmani per sempre (poveretti)? – Scrive O.T. a commento dell’articolo http://paolodarpini.blogspot.it/2016/01/musulmani-per-sempre-lintegrazione-e.html -: “Caro Paolo, sono veramente preoccupato per la deriva razzista ed anti-islamica che noto aumentare ogni giorno sul tuo giornaletto. Sono preoccupato per te e per i lettori, che sicuramente sono buone persone. Preoccupato per il loro Spirito, contaminato da questo oscuro male…”

Mia rispostina: “…deriva anti-islamica? Vedere le cose come sono non è una deriva ma una attenzione ai fatti… I profughi non sono tali per loro volontà ma per una deriva -in questo caso il termine ci azzecca- mondialista che non ha nulla a che vedere con l’umanità, la solidarietà e la spiritualità…”

Commento di U.T.: “L’educazione religiosa ci dice di uccidere passione e ragione, mentre l’educazione laica ci dice di evolvere trasformando l’energia proveniente dalla passione per mezzo della ragione…”

Attuazione bioregionale in chiave politica. Il Bioregionalismo ha due obiettivi: recuperare e tutelare al massimo l’ambiente naturale; ridisegnare nuovi confini delle regioni, tenendo finalmente conto delle loro caratteristiche etniche, ambientali, linguistiche, sociali e produttive. Il tutto in una visione della Stato che invece di amministrare se stesso, attraverso la sola tutela della burocrazia, (tra le più arretrate del mondo), si occupi finalmente e seriamente dei grandi problemi nazionali e della tutela dei cittadini… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/12/bioregionalismo-ecologia-profonda-e_27.html

Inverni sempre più freddi – Scrive Joshua Nevett: “…gli esperti di clima e meteo prevedono un periodo di freddo. Nei prossimi anni, David Dilley, di Global Weather Oscillations, crede che gli inverni diventeranno “più intensi”. Entro il 2019, la Terra entrerà in un ciclo di raffreddamento naturale di 120 anni che si verifica ogni 230 anni, in controtendenza rispetto al riscaldamento globale…”

Il cambiamento inizia dal magazzino degli attrezzi usati – Una volta in una società futuribile in cui tutto era informatizzato e meccanico, un funzionario che si era stufato del solito tran tran  inutile e del vuoto migliorismo funzionale di una società quadrata, chiese di essere trasferito dal suo livello relativamente alto di attività ad un livello più basso, quello dei lavori manuali. Così fu mandato come operaio addetto alla manutenzione delle strade e lì iniziò per lui una nuova vita… – Continua: http://www.lteconomy.it/blog/2018/12/28/il-cambiamento-inizia-dal-magazzino-degli-attrezzi-usati/

Movimento contro la guerra – Scrive E.B. a commento integrazione dell’articolo https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/12/movimento-contro-la-guerra-tavolo.html?showComment=1545983382467#c7716907319297654063 -: “…grazie per averci fornito questo documento di discussione, utile come informazione; ma si tratta di un documento assai povero, ambiguo e fortemente omissivo e fuorviante sotto molti aspetti. Si parla di una fantomatica “tendenza alla guerra”, quasi un sentimento dell’anima, senza affrontare mai i reali concretissimi motivi di tutte le guerre degli ultimi 30 anni…” – Continua in calce al link indicato

Spingere il governo verso il reale cambiamento – Scrive Nuovo Partito Comunista: “Nei sei mesi trascorsi dal suo insediamento il governo M5S-Lega ha dato la prova dei suoi limiti, ma ha anche ben messo in luce le catene dell’Unione Europea e del sistema finanziario internazionale, l’arroganza dei gruppi imperialisti italiani e stranieri e dei partiti ed esponenti delle Larghe Intese. Ha fatto emergere chiaramente quello che i governi delle Larghe Intese e il potere occulto del Vaticano tenevano accuratamente nell’ombra. Noi dobbiamo giovarci di questa scuola e…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/12/28/nuovo-messaggio-per-un-nuovo-anno-del-nuovo-partito-comunista-italiano/

Sortino. Il bambinello è nero… – Scrive V.M.: “La pulizia etnica, voluta da Bergoglio, dalla Cei, dai vari preti buonisti e dai loro sodali mediatici (Famiglia Cristiana ed Avvenire in testa) ha partorito il primo frutto: il Bambinello nero di Sortino (Siracusa). Così, con la imposizione effettuata dal frate cappuccino Matteo Pugliares, si è potuta spazzar via la deprecabile usanza di presentare il neonato Gesù con sembianze caucasiche, manco potesse essere appartenuto alla abominevole “razza ariana” tanto sgradita alla Curia vaticana. Oddio, essendo nato in piena Palestina, forse il Bambinello avrebbe potuto avere “sembianze” semitiche accentuate, avrei capito una “rivisitazione” storica più adeguata… ma vi immaginate se il frate in questione avesse posto sul fieno un Cristo somigliante ad un Palestinese ?”

Il Dio dei vegani esiste? – Scrive Franco Libero Manco: “Ognuno ha una sua visione delle cose. C’è chi crede l’universo sia frutto del caso e c’è chi crede che sia Dio l’Entità creatrice, la Mente che regola le leggi dell’universo, l’Energia che porta tutte le cose verso la loro evoluzione, l’ispiratore dei grandi Maestri spirituali e di quei principi morali che spingono gli esseri umani verso la giusta ed armonica convivenza tra se stessi e il resto del creato. Se Dio è questo allora è parte della nostra filosofia.” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/12/28/esiste-un-dio-per-i-vegani/

Ciao, Paolo/Saul

……………………………

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Stavo sbucciando un mela rossa del mio giardino quando improvvisamente ho capito che nella vita avrei sempre avuto una serie di problemi meravigliosamente irrisolvibili. Nel momento stesso in cui l’ho pensato, il mio cuore è stato invaso da un oceano di profonda pace” (Christian Bobin)

……………

“Tutte le religioni postulano tre enti fondamentali: il mondo, l’anima e Dio, ma è una sola unica Realtà che manifesta Sé stessa in questi tre. Si può dire che i tre restano tre fintanto che persiste il senso dell’ego. Perciò, nell’aderire all’Essere unitario, dove l’”io”, o ego, muore, si ha lo Stato perfetto…” (Ramana Maharshi)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Economia lineare o circolare?, esiste altra vita nell’Universo? Roma: l’Atac non paga, gli ipotetici discendenti di Gesù, Marcello Foa è il nuovo presidente della RAI, ecologia domestica e diminuzione del consumo della carta…

Il Giornaletto di Saul del 29 luglio 2018 – Economia lineare o circolare?, esiste altra vita nell’Universo? Roma: l’Atac non paga, gli ipotetici discendenti di Gesù, Marcello Foa è il nuovo presidente della RAI, ecologia domestica e diminuzione del consumo della carta…

Care, cari, se l’attuale situazione critica del nostro pianeta è attribuibile in gran parte alle attività umane e, in particolare, ai suoi modelli di sviluppo, sarà necessario rivedere tutti quei processi, sociali, finanziari ed industriali che, dalla nascita dell’era industriale ad oggi, hanno rappresentato l’unica certezza di sviluppo delle nostre società. Se tale sviluppo, però, ci ha portato a questo disastro ambientale è necessario trovare un’idea, un correttivo, una soluzione, capaci di evitare l’irreparabile… (A.K.) – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/07/dalleconomia-lineare-quella-circolare.html

Viterbo. Ricordando Mandela – Scrive Peppe Sini: “Si è svolto la mattina di sabato 28 luglio 2018 a Viterbo presso il “Centro di ricerca per la pace” un incontro di riflessione sulle lettere dal carcere di Nelson Mandela, recentemente pubblicate nel centenario della nascita: Nelson Mandela, Lettere dal carcere, Il Saggiatore, 2018,”

L’esperienza del nuovo presidente della RAI – Scrive Marcello Foa – “Il 22 luglio 2001 Montanelli ci lasciava e mi perdonerete se questa volta mi permetto un post personale e non di analisi politica. Indro fu l’idolo della mia adolescenza. C’era chi sognava il Che Guevara e chi solo calciatori, io divoravo i suoi libri, leggevo i suoi articoli su il Giornale, che egli fondò quando ero bambino e se sono diventato giornalista lo devo, verosimilmente, a lui, perché fu Montanelli a far nascere in me la passione per quella che resta la più bella professione del mondo…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.com/2018/07/marcello-foa-da-ammiratore-di-indro.html

Dichiarazione di Marcello Foa: “Sono orgoglioso ed emozionato per la nomina a presidente della Rai, che è giunta inaspettata nell’arco di pochissime ore. Ringrazio di cuore il primo ministro Giuseppe Conte, i vice premier Matteo Salvini e Luigi di Maio, il sottosegretario alla presidenza Giancarlo Giorgetti, il ministro dell’economia Giovanni Tria per la fiducia accordatami. Mi impegno sin d’ora per riformare la Rai nel segno della meritocrazia e di un servizio pubblico..” – Continua in calce al link segnalato

Esiste altra vita nell’Universo? – Uh, Uhu… Certo, mettersi a parlare di UFO ed alieni non è propriamente nel mio filone culturale, anche se talvolta in passato me ne sono occupato. Veramente ricordo che anche il mio Guru, Swami Muktananda, parlò di abitanti di altri piani e di altri mondi. E che la vita sia possibile in ogni condizione, anche diversa dal nostro sistema biologico, è una logica conseguenza dell’espressione della Coscienza attraverso i cinque elementi: Etere, Aria, Fuoco, Acqua e Terra… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2015/11/esiste-altra-vita-nelluniverso.html

Boldrini e l’Ucraina fascista – Scrive Mauro Gemma: “Crimea, la posizione de il Manifesto e Boldrini. Premetto, per chi non se lo dovesse ricordare, che la signora Boldrini aveva ricevuto a suo tempo il nazista DOC Paruby alla Camera, con tutti gli onori, definendo “fake news” tutte le notizie relative alla riabilitazione del collaborazionismo con Hitler e alle persecuzioni dell’opposizione comunista e democratica in Ucraina, nonché all’aggressione del Donbass antifascista, di cui la ex presidente della Camera ha sempre coperto il tentativo di pulizia etnica. Certa sedicente “sinistra” ha sicuramente superato il maestro nella connivenza sfacciata e spregiatrice della verità più evidente con l’unico autentico regime fascista presente in Europa (un regime che perseguita, arresta, tortura e massacra i suoi avversari politici e che è impegnato in una feroce guerra di aggressione contro le popolazioni russe e russofone del Donbass), grazie anche al contributo delle Boldrini (che immediatamente dopo il golpe non mancò di esprimere la sua soddisfazione) e del partito di Pittella (quello che prima del colpo di Stato a Kiev si faceva applaudire sul Majdan dai sostenitori del partito fascista “Svoboda”). Inutile rilevare che un giornalaccio come il Manifesto impegnato in questi giorni a sostenere la controrivoluzione in Nicaragua (ma che coraggio definirsi “quotidiano comunista”!) ha immediatamente dato spazio alle fregnacce della Boldrini,..”

Roma. L’Atac non paga… – Scrive Vito De Russis: “Dichiara il Presidente dell’Atac, Paolo Simioni, che “Oggi Atac è un’azienda che paga regolarmente gli stipendi a oltre 11.000 dipendenti, versa i contributi, paga i fornitori a trenta giorni, effettua importanti investimenti in autofinanziamento. La società ha migliorato sensibilmente tutti gli indicatori finanziari e economici.” Nella sua lunghissima dichiarazione, il presidente Simioni ha ignorato il continuo peggioramento del trattamento che riserva ai viaggiatori Atac…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/07/roma-latac-non-paga.html

Solidarietà a RiMaflow – Scrive CIR: “Massimo Lettieri, presidente della cooperativa RiMaflow, è stato arrestato, sotto sequestro anche un capannone della RiMaflow. Da anni Massimo e gli altri compagni di RiMaflow sostengono un progetto per recuperare gli spazi della fabbrica, per creare nuove realtà di lavoro di autogestione e mutualismo. Rimaflow partecipa al dibattito di genuino clandestino, da loro fu organizzato l’incontro nazionale nel 2015. Chiediamo con forza che Massimo venga immediatamente liberato! Info: cir.informa@gmail.com”

Gli ipotetici discendenti di Gesù – Scrive A.O.: “I membri della famiglia di Gesù erano membri di spicco della comunità di Natzraye . Julius Africanus conservò la designazione greca con la quale erano conosciuti:   desposynoi, grosso modo “il popolo del Signore”. Un equivalente semitico per questo termine ci è stato perso, ma ce n’era quasi certamente uno. In ebraico, i desposynoi avrebbero potuto chiamarsi qualcosa come benei beth ha-’adon , “I figli della casa del Signore”…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2018/07/gli-ipotetici-parenti-e-discendenti-di.html

Pensiero positivo (o negativo)? – Scrive M.B.: “… ‘Viviamo nella schiavitù dei nostri pensieri o nella libertà interiore?’ (Gabriele). Nella persona ignara, che non ha il controllo su se stessa, il flusso dei pensieri scorre incessantemente, giorno dopo giorno, anno dopo anno. Questi pensieri sono la causa di tutti gli effetti, i quali si manifestano, ad esempio, sotto forma di malattie, pene, disgrazie e sofferenza. Le forze dei nostri pensieri sono più potenti di quanto noi possiamo immaginare: ciò che noi pensiamo diviene, presto o tardi, realtà. I pensieri sono come semi che mettono radici, crescono e portano frutti della loro specie. Se vogliamo divenire felici e sani e raccogliere armonia, amore e pace, dobbiamo porre nel campo della nostra vita, della nostra anima, innanzitutto il seme di un giusto modo di pensare. Dobbiamo renderci conto che ogni pensiero, sia positivo che negativo, tende a realizzarsi. Quanto più spesso formuliamo lo stesso pensiero, tanto più intensa diviene la sua forza…”

Ecologia domestica. Diminuire l’uso della carta – Vorrei raccontarvi come a titolo personale io abbia risolto il problema del riciclaggio cartaceo. L’amica Antonella Pedicelli tempo addietro mi inviò un articolo sul tema della “carta igienica”.  In verità mi ero già occupato di questo argomento, allorché le raccontai di come risolvo il problema della “pulizia”. In primis quando sono all’aperto  utilizzo alcune foglie secche (ma morbide) presenti sul terreno e successivamente un po’ d’acqua per risciacquare la parte (come si usa in tutto l’Oriente ed in tutta  l’Africa)…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/07/ecologia-casalinga-diminuzione-delluso.html

Ciao, Paolo/Saul

“To locate a thing you need space, to place an event you need time; but the timeless and spaceless defies handling. It makes everything perceivable, yet itself is beyond perception. The mind cannot know what is beyond the mind, but the mind is known by what is beyond it.” (Sri Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati