Risultato della ricerca:

Bioregionalismo: nuova dimensione per l’umanità, “la finestrella delle anime”, referendum: un indirizzo “nonviolento”, etica e morale giudicante…

Il Giornaletto di Saul del 10 settembre 2020 – Bioregionalismo: nuova dimensione per l’umanità, “la finestrella delle anime”, referendum: un indirizzo “nonviolento”, etica e morale giudicante…

Care, cari, il bioregionalismo è legato al territorio – luogo – in cui si vive, considerato come un insieme omogeneo dal punto di vista morfologico e da quello degli esseri viventi, un insieme in cui tra le piante, gli animali, i monti, i suoli, e le acque, l’uomo è solamente una parte della complessa rete ecosistemica, in una prospettiva non più antropocentrica bensì biocentrica. Il termine bioregione viene dalla parola greca bios (vita) e da quella latina regere (governare)… (Stefano Panzarasa) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/09/bioregionalismo-nuova-dimensione-per.html

Kevin Zeese. Presente! Scrive Unac: “Kevin Zeese, co-director of Popular Resistance, passed away early in the morning of Sept. 6, 2020. Kevin was an active member of the UNAC Committee, playing critical roles in numerous actions including our conference this spring, and collaborations like the No Foreign Bases Coalition, the Hands Off Syria Coalition, the Sanctions Kill Coalition and others.”

“La finestrella delle anime” di Alberto Paleari – Recensione – Scrive Luca Gianotti: “La finestrella della anime. Sottotitolo: sulle tracce dei Walser dalla Valsesia alla Valle Strona. L’autore, Alberto Paleari, è una guida alpina, in pensione da un paio di anni (ha superato i 70 anni di età). Deve essere una guida alpina un po’ speciale, appassionato di arte e di cultura…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2020/09/la-finestrella-delle-anime-di-alberto.html

Lavorare il bambù – Scrive Gianna: “Capezzano Pianore (Lucca) tra Viareggio e Camaiore. Sabato 17 ottobre 2020 – Lezione teorica ore 14,30-19 a La Nuova Selvaiana a 500 metri dal Bambuseto; domenica 18 ottobre 2020 – Laboratorio pratico al Bambuseto ore 9-18. Info: 349.4248355”

Referendum costituzionale. Un indirizzo “nonviolento” – Scrive Mao Valpiana: “Il referendum impone una scelta secca: o sì, o no. Non ci sono le mezze misure. La decisione cui siamo chiamati riguarda solo il numero, non la qualità, non le mansioni, non il modo di eleggere deputati e senatori. Se vuoi tagliarne circa un terzo, voti Sì; se vuoi mantenere il numero stabilito dalla Costituzione, voti No…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2020/09/un-orientamento-nonviolento-per-il-voto.html

Nota. Non mi è stato possibile condiviere questo post nei gruppi di FB. L’ufficio censura preventiva mi comunica che: “Non è stato possibile condividere il tuo post perché questo link viola i nostri Standard della community.”

Auser Treia. Apre una finestra sulle prossime attività – Giusy Colmo, di Auser Informa Nazionale, ci chiede di raccontare la nostra “ripartenza, dopo l’emergenza Covid e il lockdown”. Beh, in un certo senso si potrebbe dire che,  per quanto riguarda l’organizzazione e la messa in cantiere  di eventi ed iniziative, il nostro circolo Auser Treia non ha mai interrotto la sua attività. Certo, dal punto di vista “fisico” parecchi incontri sono saltati, trasformandosi  però in materiale virtualmente conservato e pronto da utilizzare allorquando la situazione l’avrebbe consentito. Così succede che le iniziative programmate nel periodo primaverile (e non andate in porto in seguito al blocco sanitario) vengono riproposte nella stagione autunnale… – Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2020/09/auser-treia-apre-una-finestra-sulle.html

Veneto e Venezia. Tera e aqua di settembre – Scrive Michele Boato: “Ciao, se clicchi qui: https://www.ecoistituto-italia.org/cms-4/wp-content/uploads/Tera-e-Aqua-113-elettorale-REGIONALEopt.pdf ti appare il Tera e Aqua di settembre tutto dedicato alle nostre idee, proposte e lotte in difesa dell’ambiente, della salute e della socialità nel Veneto (e a Venezia)…”

Cangianti aspetti di etica e morale – C’è una differenza sostanziale tra la morale e l’etica, che derivano da una catechesi religiosa, ed un giusto comportamento naturalistico. Tanto per cominciare osserviamo che i dettami religiosi, apparentemente utili alla convivenza sociale ed al rispetto per la natura e per i propri simili, hanno una origine chiaramente antropocentrica, non rivolta al miglioramento generale della qualità della vita, in senso fisiologico, bensì all’ottenimento di meriti o demeriti i cui risultati saranno usufruibili in un “post mortem”. Qui soprattutto stiamo parlando degli insegnamenti delle religioni monolatriche di origine giudaica poiché altre “religioni” -soprattutto orientali ma anche quelle di carattere matristico dell’Antica Europa- nelle loro espressioni non riconoscono l’esistenza di un “Dio” personale creatore e giudicante le sue creature, bensì di un evolversi spontaneo dell’esistenza che sempre tende alla crescita coscienziale… – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2020/09/lay-spirituality-as-expression-of-life.html

Censura continua – L’ufficio censura di FB anche per questo articolo mi comunica che è: “Impossibile condividere il tuo contenuto perché questo link viola i nostri Standard della community…”

Mia rispostina: “Sinceramente non vedo proprio in che modo e per quale ragione questo post possa “violare” gli standards da voi sostenuti… Credo ci sia un errore di valutazione da parte vostra…”

Ci ho riprovato pubblicando l’articolo in un altro blog ma anche questo è stato rifiutato da FB: https://retedellereti.blogspot.com/2020/09/spiritualita-laica-come-espressione.html

Per il momento sono riuscito ad aggirare l’ostacolo pubblicando l’articolo su: https://www.politicamentecorretto.com/2020/09/09/lay-spirituality-as-an-expression-of-life-spiritualita-laica-come-espressione-della-vita/

Ciao, Saul/Paolo

……………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Il pensare in positivo ha reso la gente ipocrita. Oggigiorno, è la filosofia che ha maggior presa. Di fatto non è nemmeno una filosofia: è solo spazzatura. Essa non comprende la psicologia dell’uomo, non è radicata nelle scoperte della psicologia, né in quelle più profonde della meditazione. Si limita a dare speranza alla gente, a persone che stanno perdendo ogni speranza.” (Osho)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

La Terra è un laboratorio bioregionale, il crepuscolo “grullino”, Roma: mamme in piazza per protesta, restare al “Centro”…

Il Giornaletto di Saul del 4 settembre 2020 – La Terra è un laboratorio bioregionale, il crepuscolo “grullino”, Roma: mamme in piazza per protesta, restare al “Centro”…

Care, cari, il mondo è un grande laboratorio bioregionale. Forse non abbiamo bisogno di ricorrere alla Storia che con le interpretazioni di chi riporta, narra, commenta, fatti e comportamenti umani, non ci fa vivere o rivivere esperienze aderenti alla realtà dei tempi. Forse ci dobbiamo rivolgere a quel grande laboratorio che è il mondo oggi. Di fatto, in questo momento possiamo entrare nella storia, possiamo guardare a tutte quelle popolazioni presenti oggi nel mondo, che sono rappresentative di realtà che vanno da uno stato che non si discosta molto da quello primordiale a quello che rappresenta lo stato più avanzato della tecnologia… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/04/tracce-di-bioregionalismo-spiritualita.html

Poesia, Opera prima – Scrive Fusibilia: “Concorso per pubblicazione gratuita di opera prima di poesia e haiku (Scadenza 1° novembre 2020). In occasione del decennale della sua attività, FusibiliaLibri, attenta da sempre alla creatività poetica, indìce un concorso per opera prima con pubblicazione gratuita e consegna copie. Questa volta l’attenzione è rivolta ai poeti esordienti. Info:  fusibilia@gmail.com”

Crepuscolo “grullino” – ”…da lontano dobbiamo partire per capire il fenomeno del “grullo” e dei 5 stelluti. Per fortuna ho una certa età, e pure una discreta memoria, tanto da ricordare come l’esegeta riuscì ad imbambolare le masse. A quel tempo il “comico”, che si limitava a calcare i palchi di periferia, come già fecero altri comici prima di lui, aveva istituito un parlatorio attraverso il quale attingere a notizie di cronaca e proteste popolari che poi riverberava con lazzi e frizzi… – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2020/09/m5s-e-giunse-il-l-tempo-della-catarsi.html

Nota – Le posizioni grilline sono cambiate nel corso degli anni da un populismo sfrenato e dalla protesta a tutto campo sino a giungere alla posizione odierna filo-liberista…

Australia. Mamma incinta arrestata per protesta contro il blocco anti-covid: “Madre arrestata in casa dinanzi alla sua famiglia per “incitamento di reato” per aver promosso una manifestazione contro i provvedimenti “anti-Covid”. La donna è stata arrestata davanti ai suoi figli…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2020/09/australia-madre-incinta-arrestata.html

Annuncio di Sara Cunial: ”Sabato 5 settembre 2020 sarò a Roma, in Piazza Bocca della Verità, dalle ore 16.00, con il Popolo delle Mamme e con tutti coloro che chiedono la sospensione della Legge Azzolina e Lorenzin e il ripristino immediato dei diritti costituzionali e fondamentali, da troppo tempo ormai calpestati e oltraggiati…”

Roma. Mamme in piazza – Scrive Tamara Bardella: In relazione agli articoli di stampa comparsi su Repubblica, il Giornale.it, L’Espresso del 1 settembre 2020, inerenti la manifestazione del 5 settembre 2020, ‘Salviamo i bambini dalla Dittatura Sanitaria’, intendo precisare quanto segue: 1) la manifestazione è organizzata dal Popolo delle Mamme. 2) La piazza Bocca della Verità di Roma per lo svolgimento della manifestazione del 5 settembre, è stata richiesta in Questura dalla sottoscritta Tamara Bardella, presidente della suddetta Associazione. La Questura ha autorizzato la Manifestazione mettendo a disposizione la Piazza Bocca della Verità dalle 16 alle 20 di sabato 5 settembre 2020 – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2020/09/salviamo-i-bambini-dalla-dittatura.html

Facebook ha bloccato questo post dicendomi che: “Questo post viola i nostri Standard della community in materia di spam”

Restare al “Centro” – In una forma di meditazione zen ci si concentra sull’ombelico, hara in giapponese, che viene considerato il punto d’incontro dell’energia vitale, ki. Nel Tantra quel punto corrisponde al chakra in cui brucia il fuoco eterno, Manipura (plesso solare). Secondo altre scuole la base di collegamento con l’infinito, di cui siamo la manifestazione, è indicato in altre aree o chakra: nella base della colonna spinale, nel cuore, nella ghiandola pineale o sulla sommità della testa (la fontanella). Poco importa la sua ipotetica “ubicazione” –che è solo una convenienza descrittiva in quanto come può essere “ubicato” quello che tutto contiene?- ciò che conta è che sicuramente per ognuno di noi esiste un “Centro”… – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2020/09/lay-spirituality-staying-at-center.html

Ciao, Paolo/Saul

………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Qualsiasi cosa è stata oggetto di esperienza, ed accettata, può essere anche trascesa; qualsiasi cosa venga repressa, e non accettata, non potrà mai essere trascesa” (Osho)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Insubria bioregionale, dire no al terrorismo sanitario, l’eresia sionista, teatrino recovery fund, no alla diminuzione del numero dei parlamentari, qualcosa sulla spiritualità laica…

Il Giornaletto di Saul del 1 agosto 2020 – Insubria bioregionale, dire no al terrorismo sanitario, l’eresia sionista, teatrino recovery fund, no alla diminuzione del numero dei parlamentari, qualcosa sulla spiritualità laica…

Care, cari, noi vogliamo far sì che sempre più persone aprano gli occhi sull’urgenza di salvaguardare la cultura e l’identità degli uomini, la natura e l’ambiente dalla cementificazione della terra e degli animi. In una parola, mettere il nostro ecosistema, ovvero la bioregione, il luogo del nostro essere cui non non dobbiamo più essere estranei, in posizione prioritaria. Ecco cos’è Domà Nunch: un progetto visionario, rivoluzionario: restituire a noi stessi la coscienza di esistere, la consapevolezza di potere e dovere decidere del proprio destino… (Domà Nunch) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/07/il-bioregionalismo-ed-il-progetto-di.html

Roma. Percezioni extrasensoriali – Scrive AVA: “6 agosto 2020, alle ore 18,00, nel panoramico terrazzo di Pino Torre in via Savoia 35, Roma, conferenza di Franco Libero Manco, studioso di antropologia morale, scrittore, presidente AVA, sul tema ”Mille domande, mille risposte – Percezioni extrasensoriali” – Info: 3283836735”

No al terrorismo sanitario ed alla proroga dell’emergenza pro Coronavirus – Sebbene non ci siano evidenze cliniche né scientifiche a supporto, si continua con la proroga dello stato di emergenza fino al 15 ottobre, con poca chiarezza sui protocolli da adottare. Il terrorismo sanitario continua a essere utilizzato come uno strumento ordinario di governo… – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2020/07/no-al-terrorismo-sanitario-ed-alla.html

P.S. 1 agosto giornata di protesta virtuale. Con preghiera di darne la massima divulgazione nei Social, via WhatsApp, Blog, etc…

Veri ebrei e l’eresia sionista – Ogni cosa segue un suo percorso ciclico. E sarà così anche per il sionismo, ora che apparentemente questo “potere distintivo” del nostro secolo sembra giunto al culmine ecco che giungono le avvisaglie del suo declino. Ma iniziamo con il cercare di capire come e quando è nato questo sionismo… – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2020/07/veri-ebrei-e-leresia-sionista.html

Trasferirsi alle Barbados conviene – Scrive James Hansen: “L’isola caraibica di Barbados sta offrendo visti di residenza gratuiti a chi vorrebbe trasferirvisi per un anno (rinnovabile) di “smart working” in riva al mare: il tutto senza tasse sul reddito. Il Paese – membro indipendente del Commonwealth britannico ha un sistema bancario moderno, forse troppo. Per lo Stato italiano è un “paradiso fiscale”, per gente con altri interessi sarebbe invece un “paradiso tropicale”…”

Recovery Fund. Il teatrino continua… – Scrive Michele Rallo: “Altro che vittoria… Il Consiglio Europeo della settimana scorsa ci ha cucinati a fuoco lento, spremendoci fino all’osso e ottenendo da noi quello che mai nessun governo italiano avrebbe potuto concedere apertamente; e cioè una formale delega all’Unione Europea perché possa sostituirsi ai governanti italiani nel determinare le linee-guida della nostra politica sociale ed economica: tasse, pensioni, eccetera. Lo stesso meccanismo – sia pur abilmente mascherato – che ha consentito a quei figli di Troika di massacrare la Grecia. All’Italia hanno permesso di salvare la faccia. O, meglio…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/07/31/recovery-fund-il-teatrino-continua/

Emergenza Covid e Terzo Settore – Scrive Giusy Colmo: “Ricordo a tutti che al link https://www.forumterzosettore.it/coronavirus-aggiornamenti-e-disposizioni-per-il-terzo-settore/ – del Forum del Terzo Settore è possibile consultare tutti gli aggiornamenti in progress – nazionali e regionali – relativi all’Emergenza Coronavirus e le disposizioni per il Terzo Settore.”

No alla diminuzione del numero dei parlamentari – Se la volontà di diminuire il numero dei parlamentari, da parte delle forze sedicenti democratiche sedute in Parlamento, è legata al “risparmio”, allora si risparmi sugli stipendi e sulle prebende e sui privilegi e sui vitalizi dei parlamentari stessi… Meno rappresentanti = meno democrazia = meno potere del popolo = contiamo sempre meno. E’ questo che volete davvero? Io no di sicuro, pertanto andrò a votare al Referendum Costituzionale e voterò “NO”! – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2020/02/diminuzione-del-numero-dei-parlamentari.html?showComment=1596210755092#c213759095009669326

Commento-integrazione di Isabella Policarpio: “In autunno il referendum confermativo sulla legge che taglia il numero dei parlamentari: domenica 20 e lunedì 21 settembre 2020 si andrà alle urne, insieme alle elezioni amministrative e regionali.”

Qualcos’altro sulla spiritualità laica – Vorrei parlare di nuovo di spiritualità laica. Di seguito trovate un testo che può essere trasmesso per promuovere la libera espressione spirituale in modo laico e sincretistico. Gradirei davvero se qualcuno di voi fosse disposto a tradurre questo scritto in qualsiasi lingua (francese, cinese, ecc.) e poi diffonderlo in quella lingua e in tutti i modi possibili. Il vostro aiuto sarà benvenuto perché c’è ancora molta distorsione e incomprensione da parte delle varie religioni sul vero significato di “laico” e “spirito” ed è davvero importante chiarirlo… – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2020/07/more-on-lay-spirituality-altro-sulla.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La gente si tiene continuamente occupata perché trova insostenibile la propria presenza-coscienza, cerca tanti intrattenimenti per sfuggire a se stessa. La grande sfida sta nell’osservarsi, standosene seduti assolutamente soli” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Arca per l’Italia, la canapa bioregionale non è “droga”, autostrade edulcorate, ipnosi regressiva, anche nella spiritualità laica una guida è necessaria…

Il Giornaletto di Saul del 17 luglio 2020 – Arca per l’Italia, la canapa bioregionale non è “droga”, autostrade edulcorate, ipnosi regressiva, anche nella spiritualità laica una guida è necessaria…

Care, cari, incoraggiati dall’esistenza di diverse aggregazioni nascenti, proponiamo di dare vita al progetto “Un’Arca per l’Italia” ovvero alla creazione di una rete paritetica, orizzontale e senza leader, dove i suoi membri siano sempre “protagonisti” e decidano in modo democratico e trasparente le linee generali d’azione. Una rete in cui i valori unificanti e fondanti siano pochi e forti… (Roberto Brambilla) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/07/unarca-per-litalia-rete-paritetica.html

Mio commentino – Per quanto riguarda le mie impressioni dirò che enunciare dettagliatamente ed estensivamente delle proposizioni non aiuta la “causa”. Quando ci si sofferma a considerare tutte le possibili opzioni per attuare un cambiamento, ovvero quando ci si prepara, ci si preoccupa e si predispone… si lavora in funzione della conservazione della memoria, sia pure in termini critici. Quindi non è vero cambiamento. Le intenzioni sono buone ma occorre gettare fuori bordo la zavorra se si vuole che l’Arca affronti il diluvio e trovi un giusto approdo…

La canapa bioregionale non è “droga” – Ho già detto in precedenti interventi di non essere d’accordo sulla “legalizzazione” della canapa, per un semplice motivo ecologista. La canapa è una pianta naturale utilizzata dall’uomo da millenni e proibita in Italia alla fine della seconda guerra mondiale per assecondare i desiderata dei vincitori USA. Dopo qualche anno dalla proibizione della coltivazione per usi tessili, alimentari, medicinali, etc. comparvero sul mercato le qualità di canapa importate dalla mafia (dal Nord Africa e dal Medio Oriente) per uso da sballo e conseguentemente quello della canapa divenne un affare lucroso della malavita… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/08/12/la-canapa-bioregionale-non-e-droga/

Commento di M.P.: “Per risolvere questo casino, bisognerebbe prendere in mano la questione “DISAGIO”, magari rileggendo quanto Basaglia scriveva e faceva prima che gli intestassero una legge mozzata dai suoi principi. I rami del Parlamento sono troppo lontani dalla realtà e sono mantenuti così dalla corruzione da parte di chi ha mani in pasta. Voglio anche rassicurarti dagli effetti secondari derivanti dall’uso di una sana e non forzata Marja, avendo conosciuto popolazioni contrarie al mercato mafioso…”

Mio commentino: “Affinché non si pensi che questa mia campagna sia per un vantaggio personale, faccio presente di non essere consumatore in alcun modo di sostanze, né di vino, superalcolici o tabacco, ma di compiere questa azione al solo scopo di salvaguardare la natura e la vita sul pianeta.”

Autostrade edulcorate. Tutti i colori di Benetton – Scrive F.G.: “Cosa dice il gate-keeper di Ali Babà, mentre garantisce il flusso in entrata del sangue e della bile degli italiani sotto forma di dobloni marchiati “Luciano Benetton”? Dice che la riduzione della quota Benetton in Autostrade per l’Italia avverrà molto lentamente e molto gradualmente! Che nessuno si preoccupi, manco ce ne accorgeremo…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2020/07/tutti-i-colori-delle-autostrade-e-altro.html

Cambiare il mondo con un virus. Recensione – E’ uscito il nuovo libro di Fulvio Grimaldi, “Cambiare il mondo con un virus. Geopolitica di un’infezione” (Zambon Editore): https://retedellereti.blogspot.com/2020/04/cambiare-il-mondo-con-un-virus.html – Viviamo nella morsa di coloro a cui è capitato di poter assumere un comando assoluto, senza precedenti, sulla nostra vita, sui nostri diritti fondamentali, violando Costituzione e ogni legge giuridica, morale, civile, umana. E’ il racconto di fatti, con relative analisi, che hanno alterato il nostro modo di vivere e di pensare

L’ipnosi regressiva e la linea del tempo… – Cosa succede alla nostra Coscienza quando dormiamo, quando siamo in uno stato di profonda rilassatezza o siamo sotto anestesia per un intervento chirurgico? Che cosa accade ad una persona che è in coma? Perde totalmente la consapevolezza? Dove finisce il vero Sé? Al risveglio, ci si dimentica tutto, come in sogno, oppure si entra in un’altra dimensione? – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2012/12/lipnosi-regressiva-e-la-linea-del-tempo.html

Effetti secondari delle mascherine sanitarie – Scrive Giuseppe Altieri: “Le mascherine modificano la respirazione naturale, aumentando la CO2 nei polmoni e nel sangue. Nel ristagno umido si producono spore di micobatteri. Le maschere sono piene di sostanze chimiche tossiche e coloranti pericolosi, derivati da plastiche o altri materiali, per cui risultano piene di residui, ecc. Inoltre, la plastica produce “nanoplastiche” che respiriamo o assorbiamo nella pelle…”

Anche nella spiritualità laica una guida è necessaria – La ricerca spirituale, senza un istruttore che indichi la via, si presenta come impresa titanica. E’ come se un esploratore che deve attraversare la giungla avesse come scelta la possibilità: o di avere una guida esperta che lo accompagni nel viaggio e, strada facendo, apprendere i pericoli che infestano la giungla, o cercare di conoscere anticipatamente ogni pericolo che si annida nella giungla, con lo scopo poi di evitarlo. Certamente la seconda ipotesi è molto più incerta e solo se l’esploratore possiede una spiccata intuizione e una forte volontà può sperare nella felice riuscita…” – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2018/11/even-in-lay-spirituality-guide-is.html

Ciao, Saul/Paolo

……………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Tutto il mondo visibile è espressione, tutta la natura è immagine, è linguaggio, è variopinto geroglifico…. Di fronte alla natura, una delle vie, la più semplice, la più infantile, è la via dello stupore. “Sono qui, per stupirmi”, recita un verso di Goethe…” (H. Hesse)

Commenti disabilitati

Risultato della ricerca:

Cambio di identità bioregionale, enzimi: fonte di vita, MES: mosse e mossette, accanimento terapeutico democratico, al tempo di “iorestoincasa”, Spilamberto: Caterina racconta, vita nel mondo e spiritualità laica…

Il Giornaletto di Saul del 24 aprile 2020 – Cambio di identità bioregionale, enzimi: fonte di vita, MES: mosse e mossette, accanimento terapeutico democratico, al tempo di “iorestoincasa”, Spilamberto: Caterina racconta, vita nel mondo e spiritualità laica…

Care, cari, …sto scrivendo una storia che si intitola Moringa e Marracuoccio. Moringa foggiana dopo aver studiato filosofia e dopo tanti anni e tentativi falliti si è ritrovata a Sulmona senza lavoro e disperata ha iniziato a fingersi ucraina e a fare la badante a tanti anziani, per lavorare rendersi e sentirsi utile a se stessa e alla collettività. Marracuoccio cilentano dopo aver studiato scienze naturali e aver fatto il botanico diversi anni come precario si è ritrovato anche lui senza lavoro e ha lavorato parecchi anni in nero come finto rumeno in diverse aziende agricole e con i soldi messi faticosamente da parte ha comprato un terreno nella valle Peligna e ha iniziato a coltivare… (Ferdinando Renzetti) – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/04/cambio-didentita-bioregionale-la-storia.html

La mascherina ce l’abbiamo già, ora ci manca il burka – Scrive Paolo Mario Buttiglieri: “Abbiamo perso tutte le libertà, proprio quelle libertà che volevano toglierci i fondamentalisti mussulmani, abbiamo trasformato l’Italia in una copia della Corea del Nord. Siamo detenuti nelle nostre case. I pochi che escono nell’ora d’aria (per comprare giornali, sigarette, medicinali e cibo) sono mascherati. L’Italia finalmente mostra il suo vero volto. Io non sono italiano, ma sono un detenuto nella repubblica islamica d’Italia…”

Enzimi. Fonte di vita – Scrive FLM: “Nella terapia enzimatica si evidenza una notevole differenza tra gli enzimi di origine animale e quelli di origine vegetale; i primi vengono estratti dal pancreas principalmente dei maiali appena macellati; i secondi si estraggono dal mondo vegetale. Sia gli enzimi di origine animale che vegetale sono termolabili: il calore della cottura distrugge gli enzimi digestivi…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2020/04/23/enzimi-fonte-di-vita/

Castelli Romani. Mercati contadini – Scrive M.C.: “Al fine di garantire a cittadini e consumatori una spesa a Km0 in un luogo all’aperto, e con tempi di attesa contenuti, abbiamo deciso che i Mercati Contadini di Ariccia, Albano e Pavona avranno luogo il 24 aprile e il 26 aprile. I mercati si svolgeranno in massima sicurezza e nel pieno rispetto delle misure di tutela della salute. Info: info@mercatocontadino.org”

MES. Mosse e mossette di Conte e Gualtieri – Scrive NPCI: “Giuseppe Conte non ha esposto chiaramente né a Camera né a Senato la linea che intende seguire a proposito del ruolo del MES nel finanziamento delle misure anticrisi. Perché la maggioranza parlamentare che sostiene il governo Conte 2 è divisa tra M5S che ufficialmente è contro il MES (ma una parte dei suoi parlamentari pur di mantenere in vita il governo Conte 2 sarebbero disposti ad ingoiare la soggezione al MES) e il PD che ufficialmente è favorevole al MES (ma in realtà è diviso tra un’ala facente capo a Matteo Renzi, ma più estesa di Italia Viva, che è effettivamente favorevole al MES e un’ala facente capo a Zingaretti che si barcamena per non compromettere il recupero di consenso popolare che è l’obiettivo che persegue nel PD)…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2020/04/23/mes-avanti-e-indre-di-conte-e-gualtieri/

Bill Gates sotto controllo – Scrive Vox: “Hacker nazionalisti avrebbero violato i server della Fondazione Gates e dell’OMS. Diffondendo dati di quelli che sembrano essere gli indirizzi e-mail e le password dei membri della Gates Foundation, World Health Organziation (OMS), Center for Disease Control and Prevention (CDC)…”

Accanimento terapeutico democratico – Scrive Fulvio Grimaldi: “Pensavamo che oltre i regimi Prodi, Berlusconi, Monti non si potesse andare in termini di vendipatria e predatori dei beni di tutti. Con Conte, vero visconte dimezzato, con una metà in mano ai banchieri e l’altra al complesso digital-farmaceutico, abbiamo superato quel primato. Un maggiordomo a disposizione di tutto e del contrario di tutto. Un bruco giallo-verde autonominatosi “avvocato del popolo”, poi germogliato in azzeccagarbugli giallo-nero dell’idra a tre teste: Big Pharma, Big Digital e Big Bank…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2020/04/accanimento-terapeutico-democratico.html

Acredine anticinese, che piace al sistema – Scrive Z.V.: “I reporters sans frontieres ce l’hanno con la Cina, affermando che “se ci fosse stata una ’stampa libera’ il covid-19 sarebbe stato evitato”, e vengono subito citati con deferenza da il manifesto e dal FQ. Che bravi, bell’esempio di stampa libera!”

Al tempo di “iorestoincasa” – Scrive Vito De Russis: “Per tutte le persone normali, è il tempo del #iorestoincasa per coronavirus; la circolazione in strada delle persone è condizionata dalle necessità individuali. #iorestoincasa, invece, perché mi muovo con la sedia a rotelle…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2020/04/al-tempo-del-iorestoincasa-lo-scivolo-e.html

Abruzzo. Mafia del pascolo – Scrive ADF: “Mafie dei pascoli, ci sono territori che non ci appartengono più, lo afferma la professoressa Lina Calandra su uno studio universitario del territorio che ha documentato la presenza della mafia dei pascoli in Abruzzo…”

Caterina racconta – son qui alla mia nuova postazione “computer”, allestita per l’occasione in camera di mia figlia Viola. Lei è da più di un mese che, a causa del lockdown non viene più, quindi mi sto un po’ “allargando”. A volte penso anche di dormire nel suo letto, più che altro perchè lì ci dorme, praticamente tutte le notti, la nostra micina, tanto dolce e che si fa fare un sacco di coccole ma che non ne vuole sapere di dormire sul mio lettone. Lì invece, spesso e volentieri, ci dorme Romeo, specialmente da quando lunedì mattina è tornato a casa con un piede malmesso e gonfio….” Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2020/04/caterina-ai-tempi-del-coronavirus.html

Mio commentino: “La lettera della speranza… chiamerei questo scritto di Caterina che mi fa sentire lì con lei, presente durante tutto il giorno e tutta la notte, compartecipe della sua vita, della nostra vita. Grazie!”

Vita nel mondo e spiritualità laica – Indipendentemente dall’incontrarvi un maestro o no ogni sentiero è valido solo per la mente. Secondo la mia esperienza il rapporto con un maestro non ha lo scopo della trasmissione di qualsiasi dottrina o insegnamento spirituale bensì di percepire il “tocco” o “profumo” della sua realizzazione. Le sue parole ed i suoi gesti  sono solo un sotterfugio per trasmettere la sua “grazia” (non c’è altra parola più pertinente ed appropriata)… – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2020/04/life-in-world-and-lay-spirituality-vita.html

Ciao, Paolo/Saul

……………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Ogni sentiero porta all’irrealtà. I sentieri sono creazioni coll’intento di trasmettere una conoscenza. Perciò i sentieri e i movimenti (religioni) non possono condurre alla Realtà poiché la loro funzione è di coinvolgerti nella dimensione dell’apprendimento, mentre la realtà viene prima di questo.” (Nisargadatta Maharaj)

Commenti disabilitati