Fiabe bibliche, la rivoluzione socialista, la separazione fra corpo ed anima, il “non luogo”, Villa Shop di Passo Treia, Fake News a “fin di bene”, passeggiata a Calcata, alimentazione ecologica e veganesimo…

Il Giornaletto di Saul del 6 dicembre 2017 – Fiabe bibliche, la rivoluzione socialista, la separazione fra corpo ed anima, il “non luogo”, Villa Shop di Passo Treia, Fake News a “fin di bene”, passeggiata a Calcata, alimentazione ecologica e veganesimo…

Care, cari, i racconti evangelici, nella loro astrazione -come fossero racconti fiabeschi- non permettono di identificare un elemento concreto. Questo il loro fascino ma anche il loro limite. Al contrario, la Fascinazione Mitica, alla quale i creatori dei Vangeli si sono sicuramente ispirati, permette una continua traslazione nella tradizione del mito: dalla Persia, alla Mesopotamia, alla Grecia, a Roma e da questa a tutta l’ area mediterranea, compresa la Palestina, ma soprattutto Alessandria d’Egitto cuore pulsante e concentrazione di tutto il pensare ed il sentire. Il Gesù dei Vangeli vive, si muove ed opera su di uno sfondo ambientale e storico irreale, tranquillo, folkloristico, pacifico, al massimo turbato da qualche dramma personale senza importanza sociale… – (Giorgio Vitali)… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/12/fantareligione-vangeli-canonici-ed-il.html

Spresiano. Pedemontana – Scrive Filosofia Trevigiana: “15 dicembre, ore 21, al Centro Sociale di Spresiano (TV), serata di controinformazione dedicata alla SUPERSTRADA PEDEMONTANA VENETA, con O. Piccolotto, M. Milioni, P. Scroccaro, A. Berta. Info:  info@filosofiatv.org”

La Rivoluzione socialista avanza – Scrive CARC: “Oggi in Italia la rivoluzione socialista avanza tramite l’influenza e la direzione che il movimento comunista cosciente e organizzato via via conquista sulle organizzazioni operaie e popolari: in una prima fase, la fase in corso, promuovendone la formazione, il coordinamento e l’azione per costituire un loro governo d’emergenza (quello che chiamiamo Governo di Blocco Popolare) e poi, nella fase successiva, guidandole a orientare l’attività di questo governo e a difenderne l’esistenza contro l’aggressione, il boicottaggio e il sabotaggio della comunità internazionale dei gruppi imperialisti europei, americani e sionisti e della loro quinta colonna nel nostro paese: il Vaticano…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/12/05/p-carc-prevenire-la-mobilitazione-reazionaria-e-la-guerra-verso-cui-spinge-la-borghesia-imperialista%E2%80%A6/

Musulmani in crescendo – Scrive P.S.: “Una proiezione dell’istituto Pew Research sulla crescita della popolazione islamica, stabilisce che pure in caso d’«immigrazione zero» nei prossimi decenni, la natalità loro e la denatalità nostra vedrà, comunque, il quasi triplicarsi della popolazione islamica in Europa. In Italia la crescita demografica dei musulmani si attesterebbe sui 5 milioni, circa l’8,3% della popolazione. E questo, precisano i demografi, anche se da qui in avanti non dovesse entrare più neppure un immigrato afro-islamico.”

Socrate e la separazione tra corpo e anima – Scrive Ferdinando Renzetti: “…caro Paolo, vorrei introdurre un tema o un dibattito che mi è molto caro, non con te personalmente, ma con tutte le persone che scrivono sul tuo blog di spiritualità e filosofia, su Socrate visto che è nome che cito spesso in quel che scrivo. Mi piacerebbe sapere che ne pensano gli altri. Non so quale è il modo migliore per far interagire le persone, tu sicuramente sei più bravo di me. Comunque il tema riguarda la condanna a morte di Socrate da parte del tribunale degli ateniesi in quanto le sue storie erano considerate nocive per la gioventù ateniese. La separazione tra corpo e anima ripresa dal cristianesimo che ha portato a vivere il corpo come peccato…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/12/05/discussione-filosofica-su-socrate-e-sulla-separazione-tra-corpo-e-anima/

Mia rispostina: “Caro Ferdinando, grazie per la fiducia che riponi in me… però debbo confessarti di non essere poi così bravo a sollecitare un riscontro su determinati argomenti “filosofici”. Anzi faccio molta fatica a raccogliere pareri su qualsiasi argomento e spesso mi sono chiesto anche perché, assieme alla mia compagna Caterina. Sopratutto vedendo, ad esempio su fb, che qualsiasi cazzata viene postata riceve decine e decine di commenti e mi piace, e la stessa cosa avviene sui blog. Al contrario i nostri articoli “impegnati” vengono perlopiù ignorati od al massimo ricevono un commento o due dagli affezionati…” – Continua in calce al link segnalato

Commento di Franca Oberti: “Ebbene eccomi qua… troppo stimolanti le provocazioni… in fondo credo di essere un’affezionata… tutto non ho capito, ahimè, ma almeno ci provo. I miei studi sono limitati, sono un’autodidatta che ha faticato molto per arrivare a certe conoscenze. Tanti come me, ma con meno faccia tosta, probabilmente non osano intervenire in certi dibattiti che ritengono al di sopra delle loro possibilità…” – Continua in calce al link sopra segnalato

Vivere in un “non luogo” – Scrive Luigi Campanella: “Marc Augè, etnologo e antropologo francese, è noto per aver introdotto il neologismo “non luogo”, utilizzato per indicare tutti quegli spazi che hanno la prerogativa di non essere identitari, relazionali e storici (cioè l’inverso della bioregione, dotata d’identità e di relazionalità ndr). Attraverso la teorizzazione di un antropologia della Surmodernità ha focalizzato alcuni aspetti prioritari della società contemporanea metropolitana, quali il paradossale incremento della solitudine nonostante l’evoluzione dei mezzi di comunicazione…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/12/il-non-luogo-cioe-linverso-della.html

Anti-sionismo ebraico – Scrive Milena Rampoldi su: http://www.pressenza.com/ – Vorrei presentare un’intervista da me condotta con il Prof. Yakov Rabkin dell’università di Montreal. La tematica riguarda l’anti-sionismo ebraico. Vorrei pregarvi di riflettere sull’etica ebraica secondo Hillel per comprendere l’opposizione tra l’ebraismo e il sionismo quale rivoluzione politica aggressiva e militarista…”

Passo di Treia. Passa al biologico – Scrive Caterina Regazzi: “Una bella novità per gli abitanti di Treia, Passo di Treia e dintorni: un grande e fornitissimo reparto Bio all’interno di Villa Shop di Passo di Treia, cui si affiancherà, in alcuni giorni della settimana, un Bistrot vegetariano per poter consumare un pasto sano e veloce… Un atto coraggioso che i nostri amici Francesca e Francesco Orazi, assieme ai genitori, hanno voluto fare per andare incontro alla salute dei loro vecchi clienti e, speriamo, anche dei nuovi…” – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/12/a-villa-shop-di-passo-di-treia-si.html

Siena. Lavoro e ambiente – Scrive Mattinale: “Università di Siena, Piazza San Francesco 7, il 6 dicembre 2017 alle ore 12. Incontro su ‘Ambiente o occupazione; salute o salario’ all’Università, dipartimento Economia Politica e Statistica. Partecipa il segretario confederale della Cgil Maurizio Landini”

Fake News a “fin di bene” – Scrive Fulvio Grimaldi: “Sarebbe facile smascherare il gigantesco inghippo planetario, radicato in una storia che inizia 2017 anni fa e che raggiunge la perfezione con il finanz-militar-securitar-capitalismo dei nostri giorni. Non fosse che i dominanti hanno messo in campo una formula assolutamente geniale: quella delle fake news a fin di bene con dentro, però, il batterio dell’eterogenesi dei fini…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/12/fake-news-fin-di-bene-diramate-dai.html

Treia. Animali in gabbia – Nei prossimi giorni andrà in onda, qui a Treia, lo spettacolo circense con animali. Abbiamo visto i volantini in giro nei bar ed anche in qualche vetrina. Che ci siano ancora circhi con animali tenuti in gabbia e costretti a fare i pagliacci non mi sembra una cosa dignitosa….”

Calcata. Ultime escursioni nella Valle del Treia (prima dell’inverno) – Scrive Parco: “Intenso fine settimana lungo prima della pausa invernale. Due gli appuntamenti conclusivi per le visite guidate del Parco, prima della pausa invernale. Venerdì 8 dicembre 2017 partendo dal centro del borgo medievale di Calcata, uno dei cinque colli della città falisca, discenderemo al guado sul fiume Treja. Risaliti sul versante opposto visiteremo l’insediamento medievale di Santa Maria…” – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/12/calcata-ultime-escursioni-nella-valle.html

Capannelle. Polenta calda – Scrive Mercatino: “Venerdì 8 dicembre 2017 edizione straordinaria del Mercato Contadino che si svolgerà all’interno dell’Ippodromo Capannelle dalle 9 alle 17,00 con la consueta e attesissima POLENTA di NATALE. Tanti laboratori per grandi e piccini, performance teatrali, show cooking, farm street food, pic nic, artigianato artistico di qualità e del riuso e musica popolare, e tante idee per il Natale e piccoli regali “fai da te”! Info: info@mercatocontadino.org”

Alimentazione ecologica e veganesimo – Scrive Caterina Regazzi: “…ecco cosa propongo: ridurre drasticamente il consumo di carne e di tutti i prodotti di origine animale, visto che la loro produzione comporta inquinamento diretto e indiretto, consumando in minima parte quelli prodotti localmente e in maniera naturale (la necessità di consumare alimenti biologici e locali vale anche per i prodotti vegetali). Per quanto riguarda, invece, gli alimenti non bioregionalmente compatibili dal punto di vista climatico, come agrumi, caffè, thè, certi tipi di spezie e certa frutta secca, bisogna ridurne il consumo e rivolgersi solo a produttori biologici del commercio equo e solidale.” – Continua: http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Alimentazione-ecologica-veganesimo-ed-etica

Ciao, Paolo/Saul
………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Ho scoperto da me stesso e per me stesso che non c’è nessun Sé da realizzare. Di colpo tutto quello che avete investito nello stesso paniere si rivela inutile ed insensato: è un vero choc che cancella ogni concetto.” (U.G. Krishnamurti)

I commenti sono disabilitati.